Skip to main content

Full text of "Viaggio del dottor Alfredo Borelli nella Repubblica Argentina e nel Paraguay."

See other formats


BOLLETTINO 

OH 

Musei di Zoologia ed Anatomia comparata 



fella K. Cilratltt 41 T*rlM 



N. 89 pubblicato il 25 Ottobre 1894 



Viaggio M dottor Alfredo Bonlli Mill RepubMica ArgMtim e Ml Pvagmr 



Prof. CARLO BMXBT. 



Formiche. 

CMapmuMw auevlatu Fab. tottoip. roellll n. sabsp. 

{. Capo e torace ferrnginei e piu o meno variegati di bruno net grandi 
eaemplari; le mandibole, gli scapi, il metanoto e I'addome picei. Nelle 
piccola Si tutto il oorpo 4 piceo, con la parte anteriore del capo e il 
basso dalle pleure ferruginei. Aache e femori testacei; 1'estremita di 
quest! ultimi, le tibie e i tarsi femigiaei. II corpo ports pochi lunghi 
peli; le guance non hanno peli ritti; le tibie e gli scapi hanoo solo una 
breviasima e scaraa pubesceoza affatto aderente. II margine fleasorio 
dalle tibie 6 fornito di aculei. II capo e il torace sono opachi, fltta- 
mente puntaggiati, con piecoli punti sparsi che portano una scarsa pn- 
bescenza e con pochi gross! punti piligeri. L'addome ha unaacultnra 
trasversalmente ragulosa che gli lascia on debole riflerao sericeo. 

La statura dei massimi eaemplari 9 e robusta; il capo i largo in- 
dietro, ristretto in aranti, incavato nel mezzo del margine posteriors, 
con gli angoli posteriori fortementa sporgenti, ma ritondati. Le lamine 
frontall sono curvate, ma poco siuuose, convergent! in aranti e indietro; 
il clipeo ha una carena debolissima e sporge innanzi con lobo incarato 
e impresso ml margine anteriore, terminate da angoli acuti. Le man- 
dibole sono fortemente arcuate, armate di 8 denti ; sono poco lucent! , 
coperte di sottile punteggiatnra alia base, striate verso il margine; por- 
tano inoltre nuraerosi punti piu fort I, pubigeri. Lo scapo delle antenna 
e robusto, appiattito fln dalla base e ingrossato all'estremo. II torace e 
massiccio, ristretto indietro, col pronoto piu largo che lungo, il meta- 



noto alquanto tettiforme; il dorso e mediocremente arcuato, con le suture 
marcate; la faccia baaale del metanoto e la faccia declive sono quasi 
di eguale lunghezza. congiunte ad angolo ottuso e fortemente ritondato. 
La squama e alta, asaotligliata in sopra, alquanto concaya posterior- 
meDte, col margine superiore ritondato. 

Nolle 9 minime, il capo ha quasi la stessa larghezza innanzi e indietro 
ed e forteraente troncato posteriormente, il clipeo e similmeute debol- 
mente carenato, col lobo incavato e terminate da angoli acnti, ma senza 
impressione nel mezzo del margine anteriore. Tutto il corpo e meno 
robusto. 

Nella 9 , la forma e scultura del capo corrispondono a quella di una 
} mdia. L'addome e piu lucido che nella 9. il mesonoto e lucido, to 
scutello anche di piu. II torace e bruno scuro, con le pleure, e parti- 
colarmente la mesopleure, testacee; del resto, come nelle J piu scure. 
Le all mancano all'unico individno. 

9 massima 13 mm ; Capo 4X4,4; Scapo3,8; femore post. 3,7. 

9 minima 7 * * 2,3X1.'; 2,3; 2,7. 

j 19 3,3X3,1; 2,8; 3,5. 

Tra Santa Rosa e Chilcas, provincia di Salta, Argentina. 

Per la forma del profllo del metanoto e per lo scapo largo e appiattito si 
avricina alle forma Nordamericane C. vicftuu Uyr. tie. CooM Forel. 

laBpa*a* I.^e* Forel. sottop. BielaBehalieaB n. inbsp. 

9. Ha interamente I'abito del C. Lespegt (eseraplari di S> Catharina 
race, da Hetschko), ma il capo e un poeo meno allargato in avanti nella 
9 miivor. Struttura del torace e delta squama, scultura e pnbescenn 
come nel C. Le.xpest. Oolore nero, opaco, nnlforrae ; il torace pio o meno 
bruno nella 9 minor, mandibole, fiagelli e tarsi bruno scuro, il resto 
delle zampe piu o meno piceo; margin! del segment! addominaU gialli; 
d*l resto nessuna maccbia sull'addome. 

Paraguay : Oolonia Risso. Ho ricevnto la stessa formica da Nora Fri- 
burgo (Rio de Janeiro). 
CB*ponta> rtllM> Fab. 

Oil esemplari raccolti dal dott. Borelli appartengono a tre forme di- 
verse che considero come sottospecie. 
aottoip. ruflpe* Fab. (typut). 

Considero come tipo del la specie la forma piu diffusa lungo U littoral* 
braailiano e che si estende anche neU'mteroo del contineote, dal Vene- 
zuela Sno al Paraguay e a Rio Grand* do Sal. U sig. Borelli 1'ha rin- 
venuta nella Colonia Risso. Essa corrisponde meglio delle altre pal 
colore delle zampe alia diagnosi di Fabrick) e alia descrizione che P. 
SmKh ba data pin tardi dei tipi della Coll. Banks. In quest* forma, 
la 9 ha lo scapo delle antenna fortemente dilatato e appiattito e 1'ad- 



dome e affatto opaco, senza alcun riflesso sericeo; la sua superflcie e 
fittamente punteggiata ; la pubescenza aderente e testacea, lunga e co- 
piosa; i peli ritti sono numerosi sul corpo e sui membri. II colore delle 
zampe e rosso, con i ginocchi e le tibie ordinariamente piii scuri, per6 
senza che queste differenze di colore producano un coutrasto marcato. 
Gli esemplari massimi sono tozzi e DOD molto grand i: 

5 raassima 12 12 '/ f mm.; capo 3,8X3,7;Iarghezza dello scapo 0,3. 

4 minima 6 mm. 



sottoip. MeMCcerl D - snbsp. 

E forma diffusa nel Paraguay, nella Bolivia e nel Matto Grosso. H 
Borelli 1'ha raccolta in varie localiti. Differisce dal tipo per la statura 
piu grande e sopratutto piu svelta. 

S massima 1314 mm,; capo 4,2X4 

9 minima 8 mm. 

Lo scapo 6 appiattito come nel tipo. L'addome meno opaco, con 
debole riflesso sericeo che dipende dalla tendenza della scultura a for- 
mare rnghette trasverse e dalla pubescenza piu breve e quindi meno 
appariscente; le anche ed i femori sono di colore teataceo chiaro, i gi- 
npcchi, tibie e tarsi bruni, in modo che quei due colori formano un 
contrasto marcatissimo. 

Le 9 delle due forme si rassomigliano moltn e differiscono sopratutto 
pel colore delle zampe che e come nolle rispettive 9 
sottogp. E.CMOB*! n. tubsf. 

Raccolto dal sig. Borelli ad Asuncion e 8. Pedro nel Paraguay. 

La 9 differisce da quelle delle due sottospecie precedent! per la statura 
minore (massima 11 mm.; capo 3,3 X 3 . 2 ), il 'obo del clipeo non inca- 
Tato e appena impresso nel mezzo in avanti, gli scapi molto piii sottili, 
non distintamente compress!, la squama un poco piu bassa e piu spessa, 
col margine meno Ugliente. La puntggiatura del capo e del torace e 
piu flna e piu fltta che nel tipo, I'addome e tnuversalmente striolato 
affatto opaco; anche le zampe sono opache. I peli ritti souo meno 
lunghi e meno copiosi sn tutto il corpo; sulle tibie e sugli scapi SODO 
acftni, brevi e obliqai. Tutto I'insetto e piceo, con le zampe brune, i 
flagelli e i tarsi rossioci, le anche posteriori e medie e 1'estremita delle 
anterior! testaceo sporco. 

Per i caratteri descritti, queata forma a! avvicina al C. pullatus Mayr 
del Messico; per6 questo e priro di pell ritti sulle tibie e gli scapi e 
brae non e speciflcamente di verso dal C. Lessonai. Forse ancora questo 
meriterebbe di essere separato come specie dal C. ntftpes. Dedico 
qusta formica alia raemoria di Michele Lessona. 
Tmmffm*tm* Bex F. em. toUosp. Cmmrmt.a. lobfp. 

9 Ha interamente la forma e la statnra della sottosp. mui Rog.,soltanto 



il torace e un poco meno robusto: la scnltura dell'addome e diversa. 
II capo e il torace sono punteggiati a ditalo da cucire, quasi come- 
nei C. mus e crassus, ma sono ua poco meno opacbi ; su questa scul- 
tura si staccano nettamente dei punti oblunghi, obliquamente impress], 
che portano i peli ritti; la pubescenza e scarsisstma sull'addome e suf 
capo, quasi nulla sal torace. L'addome i lucido, con punteggiatura su- 
perficialissima e offre delle fossette oblunghe, ossia grossi punti impress! 
molto obliquamente, meglin marcati nei grandi esemplari; in questo, 
rassomiglia alia sottosp. brasiliensis Mayr, che pert e molto pin piccola^ 
e pare propria del nord del Brasile e del la Guiana. Colore nero; le 
mandibole, gli scapi, I'estremita dei femori, le tibie e i tarsi ferruginei 
o testacei, i trocanteri picei. 

Resisteucia nei Clrico Argentine, alcune piccole 9. Una 5 massima e 
una media del Paraguay mi furono mandate dal Balzan. 

Oltre questi Camponotus, raeritano di esser notate tra le formich 
raccolte dal dott. Borelli le specie seguenti: 

Eciton angusiinode Emery; Paraguay centrale. Era state scoperto a, 
Rio Orande do Sul da v. Jhering. 

Anochetui alUsquamis Mayr; Pror. Tucuman; era flnora cooosciuto 
di S." Oatharina. 

Pogonomyrmex cunfcutarlus Mayr; Resistencia. 

Cry placer us depresses Klug. S. Pedro, Paraguay. Coutrariament* 
all'opinione di Roger, credo ora che il C. depresses Kl. sia diverse dal 
C. Pcwoni Latr. di cui lo si riteneva sinonimo. La ! minor del 'C. de- 
pressus dilferisce da quella che attribuisco al C. Pavont (reggansi le 
mie flgure in Bull. Soc. Entom. Ital., XXII, Tav. 8, fig. 7-10), prin- 
cipalmente pel lobo laterale del pronoto molto meno largo, dietro il 
quale si trova ancora un piccolo dent* acnto (indistinto nei C. Pavonf), 
pel metanoto meno largo e per i due segment! del peduncolo addomi- 
nale meno brevi e meno larghi; il margine del disco addominale e in 
parte testaceo. II sig. dott. Stadelmann ha avuto la gentilezza di esa- 
minare i tip! del C. depresses nei Museo di Berlino che coofermano- 
la mia determinazione. 

Cryptocerus alratus L. Una 9 della Prov. di Tucuman d noterole per 
i'addome propriamente detto interamente rosso testaceo. II stg. A. Schulx 
mi scrire arer trovato un eemplare simile nel Para framolti esemplarf 
neri. Propongo di designare questa noteyola aberrazione col norae di 
rnttTentris. 

Dolichoderus lutosta P. Sm. Varie localita del Paraguay. La diffu- 
sione di questa specie e percio grandimima, estendendosi dall'Amertc* 
centrale flno al Paraguay. 



8302 - Tip. V. Frfntti ft E. Laceo,