(navigation image)
Home American Libraries | Canadian Libraries | Universal Library | Community Texts | Project Gutenberg | Children's Library | Biodiversity Heritage Library | Additional Collections
Search: Advanced Search
Anonymous User (login or join us)
Upload
See other formats

Full text of "Bibliografia araldica e genealogica d'Italia"

Google 



This is a digita] copy of a btx>k ihal was preserved l'or general ions ori library shelves before il was carcl'ullv scaimcd by Google as pari of a project 

to make the world's books discovcrable online. 

Il has survived long enough l'or the copyright lo espire and the hook to enter the public domain. A public domain hook is one ihat was never subjecl 

lo copyright or whose legai copyright lenii has expired. Whether a book is in the public domain may vary country lo country. Public domain books 

are our galeways lo the past. representing a weallh ol'history. culture and knowledge ihat's ol'ten dillìcult lo discover. 

Marks. notaiions and other marginalia present in the originai volume will appear in this file - a reminder of this book's long journey from the 

publisher lo a library and linally lo you. 

Usage guidelines 

Google is proud to partner with libraries lo digili/e public domain malerials and make ihem widely accessible. Public domain books belong to the 
public and wc are merely their cuslodians. Neverlheless. this work is expensive. so in order lo keep providing this resource. we bave laken steps lo 
prevent abuse by commercial parlics. nicliiJiiig placmg Icchnical reslriclions on aulomated querying. 
We alsoasklhat you: 

+ Make non -commerciai use of the fi Ics Wc designed Google Book Search for use by individuai, and we reunesl that you use these files for 
personal, non -commerci al purposes. 

+ Refrain from au tornateli //iicrying Dono! send aulomated (.|ueries ol'any sorl to Google's system: II' you are conducting research on machine 
translation. optical characler recognilion or olher areas where access to a large amounl of lexl is helpful. please contaci us. We cncourage the 
use of public domain malerials l'or illese purposes and may bc able to help. 

+ Maintain attribution The Google "walermark" you see on each lìle is essenlial for informing people aboul ibis project and hclping them lind 
additional malerials ihrough Google Book Search. Please do noi remove it. 

+ Keep it legai Whatever your use. remember that you are responsive for ensuring ihat whal you are doing is legai. Do noi assume that just 
because we believe a book is in the public domain for users in ihc Uniteci Siatcs. ihat ihc work is also in the public domain for users in other 

counlries. Whelhcr a book is siili in copyright varics from country lo country, and wc can'l offer guidancc on whclhcr any specilìc use of 
any spccilic book is allowed. Please do noi assume ihal a book's appearance in Google Book Search means it can be used in any manner 
anywhere in the world. Copyrighl iiifriiigcmenl liability can bc quite severe. 

About Google Book Search 

Google 's mission is lo organize the world's information and to make it uni versiti ly accessible and useful. Google Book Search helps readers 
discovcr ihc world's books wlulc liclpmg aulliors and publishcrs rcach new audicnecs. You cari scardi ihrough the full lexl ol'lhis book un the web 
al |_-.:. :.-.-:: / / books . qooqle . com/| 



Google 



Informazioni su questo libro 



Si tratta della copia di Liliale di lui libro clic per gcncraz ioni e sialo conservala negli scalTali di Lina biblioteca prima di essere digitalizzalo da Google 

nell'ambito del progetto volto a rendere disponibili online i libri di tulio il mondo. 

Ila sopravvissuto abbaslan/a per non essere più proietto dai diritti di copyright e diventare di pubblico dominio. Un libro di pubblico dominio ò 

un libro che non è mai stato protetto dal copyright o i cui termini legali di copyright sono scaduti. La classi lìcazionc di un libro come di pubblico 

dominio può variare da paese a paese. I libri di pubblico dominio sono l'anello di congiuri/ione con il passalo, rappresentano un patrimonio storico. 

culturale e di conoscenza spesso diflìcile da scoprire. 

Commenti, note e altre annotazioni a margine presemi nel volume originale compariranno in questo lìle. come testimonianza del lungo viaggio 

percorso dal libro, dall'editore originale alla biblioteca, per giungere lino a te. 

Linee guide per l'utilizzo 

Google è orgoglioso di essere il partner delle biblioteche per digitalizzare i materiali di pubblico dominio e renderli universalmente disponibili. 
I libri di pubblico dominio appartengono al pubblico e noi ne siamo solamente i custodi. Tuttavia questo lavoro è oneroso, pertanto, per poter 
continuare ad offrire questo servizio abbiamo preso alcune iniziative per impedire l'utilizzo illecito da parte di soggetti commerciali, compresa 
l'imposizione di restrizioni sull'invio di query automatizzate. 
Inoltre ti chiediamo di: 

+ Non fare un uso commerciale di questi fi/e Abbiamo concepito Google Ricerca Libri per l'uso da parie dei singoli utenti privati e li chiediamo 
di utilizzare questi lìle per uso personale e non a lini commerciali. 

+ Non inviare queiy automatizzale Non inviare a Google query automatizzate di alcun tipo. Se stai effettuando delle ricerche nel campo della 
traduzione automatica, del riconoscimento ottico dei caratteri (OCR) o in altri campi dove necessiti di utilizzare grandi quantità di testo, ti 

invitiamo a conlallarei. Incoraggiamo l'uso dei materiali di pubblico dominio per questi scopi e potremmo esserti di aiuto. 

+ Conserva la fili gran a La "iìtignuni' (walermark) di Google che compare in ciascun lìle è essenziale per informare gli utenti su questo progetto 
e aiutarli a trovare materiali aggiuntivi trainile Google Ricerca Libri. Non rimuoverla. 

+ Fanne un uso legale Indipendentemente dall'utilizzo che ne farai, ricordali che è tua responsabilità accertali di farne un uso legale. Non 
dare per scontato che. poiché un libro è di pubblico dominio per gli utenti degli Stali Uniii. sia di pubblico dominio anche per gli utenti di 
altri paesi. I criteri che stabiliscono se un libro è proietto da copyright variano da Paese a Paese e non possiamo offrire indicazioni se un 
determinato uso del libro ò consentito. Non dare per scontato che poiché un libro compare in Google Ricerca Libri ciò significhi che può 
essere utilizzato in qualsiasi modo e in qualsiasi Paese del mondo. Le sanzioni per le violazioni del copyright possono essere mollo severe. 

Informazioni su Google Ricerca Libri 

La missione di Google è organizzare le informazioni a livello mondiale e renderle universalnicnle accessibili e fruibili. Google Ricerca Libri amia 
i lettori a scoprirci libri di tulio il mondo e consci ile ad aulon ed ed i lori di filili lumiere un pubblico più ampio. Puoi effettuare una ricerca sul Web 
nell'intero testo di questo libro da |.-.:.:. .-: / .;::::-..-::: .-[le. comi 



i-tal cj'/5i.a 



► 




HARVARD 
COLLEGE 
LIBRARY 




Saggio 



DI UNA 



BIBLIOGRAFIA ARALDICA E GENEALOGICA 



D' I T A L I A 



i 



GIUSTINO COLÀNERÌ 

, R. Biblioteca Casakatense hi Roma 



Bibliografia araldica e genealogica 

D'ITALIA 

Coi iiMozioiie Iti Conte Ferraccio PasiiH'rassoni 

" L'ARALDICA IN ITALIA „ 




ERMANNO LOESCHER A C.» 

IbRETSI'HXBIDBB H HBOE>BKBI>> 

Librai editor) di S. M. la Retina d'Italia 
1904 



■3a*\ST55*\ — . 



Edizione di 500 esemplari numerati 



a: 



22 



.? i • •' '5 ; * « - 



siJIA/tSLJ *Um 





l 



Diritti d'autore riservati 



-m^. t„ — — ^.^o^.^-^- ^- ---.... f»^» | 



Roma — Tip. Amadori e C, Piazza del Grillo, 5. 



ALLA CARA MEMORIA 



DI 



GIOVAN BATTISTA DI CROLLALANZA 



PRINCIPE DEGLI ARALDISTI ITALIANI 



AGLI STUDIOSI 



La R. Biblioteca Casanatense di Roma ha giusta fama di pos- 
sedere molti libri a stampa nonché pregevoli manoscritti di araldica 
e genealogia. Essa, dopo la Vaticana, era la Biblioteca principe del- 
l'ex-Stato Pontificio, e naturalmente, mercè la munificenza del suo 
nobile e dottissimo fondatore, il cardinal Girolamo Casanate, che 
le lasciò un vistoso patrimonio (1), continuò ad arricchirsi di scelte 
opere che si pubblicavano in tutte le nazioni del mondo, fra le 
quali, non ultime, erano le pubblicazioni di sciènza araldica e no- 
biliare. 

Fu pensiero del regio bibliotecario dottor Alvisi di far comin- 
ciare lo spoglio degli stemmi contenuti nelle molteplici opere d'aral- 
dica che la Casanatense possiede, spoglio che rimase interrotto da 
che fu nominato prefetto della Palatina di Parma. Dal suo degno 
successore prof. Giorgi, furono fatte ordinare le tante schede fin 
allora accumulate, per renderle in qualche modo utili; avuto io 
l'incarico di tale ordinamento, si potè così mettere a disposizione 
degli studiosi, un catalogo di stemmi che contiene oltre diecimila 
schede. 

Da quell'epoca, una diecina d'anni or sono, nei ritagli di tempo 
che mi concedeva il mio ufficio, cominciai a prendere appunti e a 
compilare schede di opere araldiche, sempre con il fermo proposito 
di continuare l'utilissimo catalogo di sopra accennato. Per non an- 



(l) 6. Colaneri e A. C. Vaglio. € La R. Biblioteca Casanatense. Cenni 
storico-bibliografici ». — Roma, I^vesjo, 1896, in»8', 



.— Vili — 

dare, direi quasi, brancolando sui diversi cataloghi che la Casa- 
natense possiede, pensai ricorrere a qualche speciale bibliografia 
che potesse agevolare il mio lavoro; m'accorsi però, con mio grande 
stupore, che la nostra bella Italia, terra della nobiltà e del bla- 
sone, non possedeva alcuna bibliografia di simil genere! 

Nelle Bibliografie delle bibliografie del Peignot, del Namur, del 
Petzhold, del Sabine, del Wallèe e di quella dell'Odino e Fumagalli, 
valenti bibliografi, si riscontra che tutte le civili nazioni del mondo 
posseggono la loro Biblioteca Araldica, e che solo l'Italia non fi- 
gura, malgrado contasse tanti insigni scrittori, e nelle sue Biblio- 
teche abbondasse un ricchissimo materiale che a questo ramo scien- 
tifico appartiene! Allora fu che mi detti a frugare in tutti i re- 
pertori l^ibliografici, nei cataloghi stampati delle biblioteche, in 
quelli librari e nelle Riviste, specie nel Giornale Araldico fondato 
dal Principe degli Araldisti, G. B. Di Crollalanza, e continuato dal 
suo degno figlio Goffredo. Il marchese Attilio Vignolo mi fu d'aiuto 
in questi spogli, mancando a me il tempo materiale; e qui rendo 
pubbliche grazie al valente dottore, nonché scrittore di storia ge- 
nealogica. 

In questo modo, con non poca fatica, misi insieme questo la- 
voro che indugiavo a pubblicare sperando, che qualche altro più 
versato di me nella scienza bibliografica, desse all'Italia un'opera 
che, per la sua non discutibile utilità, completasse la lamentata 
lacuna. Ma dopo la grandiosa pubblicazione di Enrico Stein * Ma- 
nuel de Bibliographie generale », stampata a Parigi nel 1898, che 
non registrava, fra le altre, nessuna bibliografia araldica che ri- 
guardasse l'Italia, mi decisi, finalmente, a dare alla luce questo mio 
saggio, nella speranza che potrà in qualche modo giovare agli 
studiosi di storia patria italiana; dolente, solo, di non poter dar 
loro un completo elenco di tutte le opere custodite dalle nostre 
Biblioteche e dagli Archivi, che trattano d'araldica e di ge- 
nealogia. 

Ciò non pertanto, nutro fiducia che qualche buon volenteroso, 
dietro la mia iniziativa, si accinga a completare il mio lavoro, dando 
all'Italia una bibliografia araldica, come hanno dato il Gundlach 



. — IX -* 

alla Germania (1), il Miguel Vigil alla Spagna (2), il Guigard alla 
Francia (3), il Moule e il Boutell all'Inghilterra (4), il Savelov e 
YErmerin alla Russia (5), il Tripet alla Svizzera (6), e finalmente 
YHolden e il Whitmore alle Americhe (7). 

Il conte Ferruccio Pasini- Frassoni^ insigne araldista italiano, 
nella dotta introduzione che mi ha fatto l'onore di premettere al 
mio lavoro, farà conoscere, fra l'altro, l'importanza che ha questa 
scienza nella storia ed i chiari scrittori che vanta l'Italia. 



Roma, aprile 1904. 

G. Colaneri. 



(1) 0. Gundlach. « Bibliotheca familiarum nobilium; Repertorium gedruckter 
Familien-Geschichten iind Familien Nachrichten, 2« Aufl. ». — Berlin, 1 886, in-8°. 

(2) C. Miguel Vigil. « Heràldica asturiana y catàlogo armorial de Espana » 
— Oviedo, 1892, in-4°- 

(3) I. Guigard. « Bibliothèque héraldique de la France ». — Paris, 1861, 
in-8°. 

(4) T. Moule. « Bibliotheca heràldica Magnae Britanniae; an analytical 
catalogue of books on Genealogy, Horaldry, Nobility, Knighthood and Cere- 
nionies ». — London 1822, in-4°. — C. Boutell. « English Heraldry ». — 
London, 1899, in-8°. 

(5) L. M. Savelov. « Materialy dlia bibliografltcheskago Ukazatele pò istorii 
i genealogii rossiiskago dvornistva ». — Moskva, 1892, in-4°. — « Izbrannaia 

K 

biblioteka russkago genealoga; bibliografi tcheskii opyt. I. ». — Moskva, 1895' 
in-8 . 

R. I. Ermerin. « La noblésse titrée de l'Eni pire de Russie avec la desci iption 
des ses armoiries d'après les documents offlciels ». — Sorau, 1898, in-4°. 

(6) M. Tripet. € Bibliographie nationale suisse. V.4. Héraldique et genea- 
logie ». — Berne, 1895, in-8°. 

(7) E. S. Holden. % A primer of heraldr y for Americans ». New-York, 
1899, in-8°, tìg. 

W. H. Whitmore. « The American genealogist, being a catalogate of Ame- 
rican genealogy; or a list of the title-pages of books and pamphlets on family 
history; published in America, from 1771 to date ». — Albany, 1900, in-4°. 



à* 



L'ARALDICA IN ITALIA 



Pare un controsenso, eppure è così; a misura che la democra- 
zia si estende, il numero degli araldi ufficiali e non ufficiali pro- 
gredisce e va sparnazzando per tutta Italia stemmi, corone, libri 
d'oro e che so io, tutte cose che non hanno di comune che il 
nome con le antiche istituzioni aristocratiche. Dopo che la rivolu- 
zione francese diede il crollo alla feudalità abolendo i privilegi, 
sopprimendo finanche le ascrizioni onorarie municipali, si comprende, 
ed è lodevol cosa che si faccia oggetto di studio dell'araldica, im- 
portantissimo ramo della storia mediovaie; ma le nuove creazioni 
dell'araldica democratica, gli stelloni, le corone murali e magari 
i fasci da littore, il berretto frigio, non si comprendono, né vi può 
essere chi li prenda sul serio. 

Lo spirito barocco che vorrebbe adattare ai nostri tempi una 
scienza eh 'è tutta dei secoli scorsi e che non può essere soggetta 
a variazione, è quello stesso che ha convertito gli ordini equestri 
in decorazioni al merito più o meno legittimo e che oggi fa tra- 
scurare il nobile esercizio dell'equitazione per la bicicletta che tende 
a sostituirlo. 

Ritengo adunque che nella nostra epoca in cui si parla 
di araldica come mai si lece ai tempi dei veri cavalieri, delle gio- 
stre e delle imprese guerresche che immortalarono i nostri avi, 
si debba più pensare a studiare che a parodiare il passato. 

Come gli ordini equestri con la decadenza della cavalleria per- 
dettero ogni importanza e presentemente non sono che associazioni 
di gentiluomini o distinzioni di onore, così anche la nobiltà non è 
che l'ombra del passato. Agli ordini equestri vennero conservati il 



— XII — 

home, la forma, le insegne. Alla nobiltà, malgrado la perdita dei 
privilegi rimasero inalterati i titoli, i predicati le insegne. E queste 
insegne sono appunto gli stemmi il cui studio scientifico costitui- 
sce il Blasone, mentre lo studio artistico dei medesimi costituisce 
l'Arte araldica. In Italia però le due voci Blasone e Araldica ven- 
gono confuse e generalmente si preferisce quest'ultima per com- 
prendere tutto ciò che agli stemmi ed anche alla nobiltà stessa si 
riferisce. Non ci perderemo a studiare se blasone venga o no da 
suonare il corno; se debbono considerarsi stemmi quegli emblemi 
che adottarono sui loro scudi i cavalieri anteriori alle crociate. 
Certo è che l'uso ereditario di tali emblemi non oltrepassa il x 
secolo. E questo ci basta, perchè è appunto tale ereditarietà che 
costituisce il carattere essenziale dell'araldica, perchè senza di essa 
non si distinguerebbero le razze ma i singoli personaggi, cosa molto 
più difficile ed incerta. 

Che l'araldica sia nata in Gemania od altrove, nemmeno ci 
faremo a discutere, bastandoci sapere ch'era in uso fra noi in 
epoca remotissima, e che ebbe col blasone tedesco comuni i carat- 
teri, nei primi secoli. Acquistò, poi, un carattere speciale che val- 
sero ad imbastardire le concessioni degli imperatori di Germania 
e dei re di Spagna, che si contesero il primato, lacerando senza 
pietà la nostra povera penisola. Malgrado il buon gusto degli artisti 
dell'epoca del rinascimento, dove la dominazione straniera mise più 
salde radici, il blasone soffrì maggiori alterazioni. 

Nella Toscana retta a libertà, abbiamo i più bei modelli del- 
l'arte araldica italiana. Non mi riferisco alla composizione delle 
arme, poiché ognuno sa che dove il partito ghibellino imperava ab- 
bondavano le aquile, le stelle, il color rosso; come i gigli, i lam- 
belli, il colore azzurro erano il contrassegno dei guelfi; alludo alla 
forma dello scudo e delle figure, agli elmi, svolazzi ed altri or- 
namenti esteriori. Nella Lombardia fanno contrasto le pelte roton- 
date degli spagnoli, gli elmi piumati, le bandiere accollate allo 
scudo, con le targhe inclinate ed incavate dei tedeschi, con gli 
svolazzi eleganti ma severi del Durerò, con gli elmi dalle grati- 
cole sporgenti ed esagerate, dai cimieri acuminati e mostruosi. 



— XIII — 

Nel Piemonte il blasone è pressoché intieramente francese. 
Nelle Due Sicilie, spagnuolo; Genova e Venezia, repubblicane, furono 
parche di emblemi esteriori. Una semplice corona alternata di fio- 
roni e di perle timbrava lo scudo dei veneti patrizi. Il Corno Du- 
cale ne era cinto quando la famiglia aveva avuto un doge. Negli 
ultimi tempi della repubblica, il Freschot tentò di fare adottare i 
contrassegni delle dignità e delle cariche di corte ad imitazione 
dei francesi. 

A Genova, dal xvn secolo in poi, la corona dei patrizi detta 
marchionale, si componeva di fioroni e di perle alternate. 

A Roma, papale e guelfa per eccellenza, si volle sostituita la 
corona radiata degli antichi imperatori, che timbrava lo scudo del 
senato romano, dalla gigliata degli angioini, quantunque le corone 
gigliate fossero nel medioevo comuni a tutti i sovrani e anche ai 
duchi ed ai baroni. Nel resto, il carattere generale del blasone ro- 
mano, è comune a quello della Toscana tutta, dove le fazioni val- 
sero a modificare gli emblemi araldici, non la loro forma, che si 
conservò pura ed elegante, come nel medioevo. Il palazzo del Bar- 
gello, a Firenze, ci olire i più bei modelli di stemmi italiani del 
xv secolo. A Pistoia, nel palazzo Pretorio, le pitture della sala 
principale sono splendidi modelli dell'arte araldica italiana del 
xiv secolo. 

Innumerevoli stemmi dei secoli menzionati, dipinti e scolpiti, 
si trovano in tutti gli edifici storici della Toscana; nessuna regione 
d'Italia ne è tanto ricca, né può competere con essa per bellezza 
ed eleganza. 

Nei paesi più ignorati della Toscana si trovano affreschi e scul- 
ture con stemmi dalle forme più svariate ed eleganti. La forma più 
comune è l'inclinata come nel blasone tedesco, ma le proporzioni 
sono diverse, perchè l'elmo è più piccolo e generalmente chiuso, e 
gli svolazzi ed il cimiero sono più semplici e leggieri. 

Nel palazzo dei' Commissari di Terra del Sole nella Romagna 
Toscana, si trovano parecchie centinaia di stemmi dei secoli xvi 
e xvn, alcuni scolpiti nella facciata, altri dipinti all'interno. Un 
erudito scrittore di quella regione, l'Abate cavaliere Giovanni Mini, 



— XIV — 

autore di moltissimi importanti scritti di araldica, con pensiero re 
ramente patriottico, assunse il faticoso lavoro di copiarli tutti e di 
pubblicarne una dotta illustrazione. 

La decadenza dell'araldica in Italia si nota fino dal secolo xvn, 
particolarmente nelle Romagne, nelle Marche e nei Ducati dell'Italia 
centrale. L'opera del Canetoli « Blasone bolognese » èil più orrido mo- 
numento del periodo di decadenza accennato. Per altro gli stemmi 
dell'Archiginnasio bolognese furono i modelli che ispirarono il Ca- 
netoli. Prima di lui il Ginanni di Ravenna aveva tentato di rinnovare 
in Italia, il paese più democràtico dell'Europa, l'amore a questo 
ramo di archeologia medievale, fino allora abbandonato e negletto. 

11 Ginanni fu un plagiario dei francesi, ma fu valente e stu- 
dioso. Egli trovò molti seguaci ed imitatori, i quali però non fe- 
cero che prostituire l'arte araldica italiana. Furono poste in di- 
menticanza le regole del blasone ; si misero indifferentemente 
colori sopra colori, metalli sopra metalli. I leoni e le aquile furono 
esattamente copiati dai musei zoologici; s'inventò il così detto campo 
d'aria che raffigura il cielo, mentre in araldica, l'azzurro unito è 
il solo smalto che serve a rappresentarlo. I cimieri si videro uscire 
dalle corone, e queste, spesse volte, invece di essere poste sugli elmi, 
servirono loro di base, strafalcione veramente incomprensibile. 

Soltanto in questi ultimi tempi contribuì a togliere possente- 
mente gli studi araldici da un immeritato oblìo G. B. di Crolla- 
lanza, cui, sia qual si voglia il giudizio dei posteri sopra le sue 
opere nella maggior parte indiscutibilmente commendevoli, nessuno 
gli contesterà mai il merito di aver dato nuovo impulso agli studi 
araldici, come nessuno era riuscito a farlo. E non pago di lasciarci 
un Giornale Araldico, un Annuario della Nobiltà italiana che sta 
alla pari dei migliori annuari dell'estero, una Accademia Araldica, 
società seria che fu benemerita degli studiosi, una vera mon- 
tagna di libri e di opuscoli di soggetto araldico compreso il Di- 
zionario delle famiglie nòbili e notabili italiane (1) il comm. di Crol- 



(1) Lavoro di grande mole, ancorché, com'è naturale, in opere così vaste, 
Incompleto e talvolta inesatto. 



lalanza ci ha lasciato un figlio che, senza far torto ad alcuno, 
è il solo araldista, nel vero senso della parola, che oggi conta 
l'Italia. 

Non mancano, per certo, eruditissimi blasonisti e genealogisti 
come il barone Antonio Manno, pontefice dell'araldica ufficiale; ed 
il suo braccio destro, Comm. Carlo Malagola, impareggiabile nelle 
quistioni di giurisprudenza nobiliare, e così il venerando conte 
Baldassare Capogrossi-Guarna, autore chiarissimo e benemerito 
degli studiosi, il Candida Gonzaga e il conte Bonazzi di Sannicandro 
di Napoli, dotti genealogisti e scrittori in materia nobiliare ; il Ba- 
rone di Ramione che dottamente descrive i fasti della nobiltà si- 
ciliana; il Corti illustratore delle famiglie milanesi; lo Staglieno 
che a Genova rappresenta l'araldica ufficiale e questi, per non 
citare che i più illustri e noti cultori delle scienze nobiliari. 

Il Manno prepara, a quanto si dice, un nuovo glossario di ter- 
mini blasonici italiani che speriamo ottenga il suffragio della Crusca, 
e valga a liberarci dai barbarismi del vocabolario franco-italo-pie- 
montese, del compianto conte Franehi-Verney della Valletta, autore 
di un pregevole Armoriale delle famiglie nobili della monarchia 
di Savoja. Anche il Crollalanza da parecchi anni stava pubblicando 
un glossario di termini araldici italiani con le corrispondenti voci 
nelle lingue latina, francese, tedesca, inglese, spagnuola e porto- 
ghese, lavoro veramente ben fatto, ma disgraziatamente sospeso. 

Il nostro linguaggio blasonico risente assai della scuola del Gi- 
nanni, impasto di francese e di latino macaronico. Certi vocaboli sono 
destinati a sparire dal glossario blasonico: bordature, che spesso, 
per errore del proto, si leggono bardature, — il bandeggiato, — lo 
scaccheggiato, e tanti altri barbarismi che disonorano la nostra bella 
lingua. Questo in quanto al tecnicismo. Riguardo poi alla pittura 
araldica, la Rivista del Collegio Araldico sta pubblicando una rac- 
colta di figure improntate ai più corretti modelli del medio evo. 

Oltre agli accennati araldisti, la nostra Italia conta parecchi 
altri cultori delle Araldiche discipline. — Il Trentino ed il Friuli, 
hanno un dotto illustratore nel conte de' Festi, magistrato integer- 
rimo e, a tempo perso, scrittore erudito di cose nobiliari, e nel 



nob. Enrico del Torso ; nel Veneto oltre al Barozzi, ben noto diret- 
tore del museo Correr, al conte Soranzo, vi è pure il nobile Fran- 
ceschi tti di Este, già bibliotecario a Vicenza, valentissimo in cose 
genealogiche e raccoglitore di documenti intorno alle famiglie ve- 
nete. A Genova il marchese Girolamo De Ferrari, autore della illustra- 
zione del libro d'oro della nobiltà Genovese; e così a Milano il conte 
Malaguzi che presta importanti servigi alla Commissione Araldica. 
Nella regione parmense emergono il chiarissimo letterato conte 
Giuseppe Nasalli Rocca, il dott Amadei, l'arciprete Tononi. — A 
Modena il nob. cav. Carreri : le Romague oltre al Malagola, il conte 
Filippo Guarini di Forlì. A Ferrara il nobile prof. Agnelli. L'Umbria 
possiede il conte Ansidei ed il chiarissimo Bali Furai, la Toscana 
il Tanfani-Cento fanti, illustre direttore dell'Archivio di Pisa, il conte 
Grottanelli, il nobile Ferrini Baldini. A Roma, abbiamo un Collegio 
Araldico e la sua Rivista che sta alla pari delle più importanti 
pubblicazioni sulla materia (1). Oltre al Capogrossi, si distin- 
guono l'archivista di Stato corani. De Paoli, la cui squisita gen- 
tilezza eguaglia la profonda erudizione; il conte Guido di Carpegna 
Falconieri, il professore Tomassetti, assai versato nelle questioni 
feudali, il cav. Bertini, il marchese Pagani ed altri eruditi. Più 
sopra accennammo alle Provincie meridionali, ora aggiungeremo i 
nomi del nob. comm. Padiglione, autore chiaris. di molti scritti 
nobiliari; e, il Salazar, appassionatissimo spigolatore ed illustra- 
tore di notizie e documenti araldici. Anche la Sicilia ha appassionati 
cultori dei nostri studi; come il comm. Portai, il barone Todaro 
della Galla ecc.; ma troppo lunga sarebbe l'enumerazione di tutti 
coloro che contribuirono a rendere il meritato onore alla ingiusta- 
mente obliata e negletta araldica. Fra provincie e provincie esistono, 
come abbiamo notato da principio, diversità madornali nella forma, 
nelle figure, negli ornamenti dello scudo. Le nuove fogge di stemmi 
create dall'araldica ufficiale con l'intenzione ottima di renderli co- 
muni a tutte le provincie del regno, ottennero l'effetto contrario, 



(1) Homa, presso il Collegio Araldico, Corso V. EJ, 10 l t 



*- XVII -« 

perchè assai disgraziata ne fu la scelta, cosicché ognuno preferì 
conservare la foggia antica, ancorché irregolare. 

Perchè questa foggia si renda generale converrà presentare 
modelli che piacciano a tutti, e perciò, credete a me, bisogna ri- 
correre all'antico. 

Inutile è lavorare d'immaginativa in cosa che non è suscet- 
tibile di modificazioni e di progresso. 

E soprattutto bisognerà rinunciare a scimmiottare i francesi, 
i tedeschi, gli spagnuoli. Pretendiamo avere un blasone, nostro 
proprio, e quando dobbiamo dettare un Dizionario Araldico, una 
Grammatica Araldica, traduciamo Wulson De la Colombière, o la 
buon'anima del P. Menestrier ? Ma non vedete che nel blasone ita- 
liano sono figure speciali che si separano affatto dal blasone delle 
altre nazioni? Per esempio, come si può dire banda, quella dello 
stemma dei Peretti ? La banda è una figura diagonale composta di 
due linee rette parallele le quali partono dal canton destro del capo, 
e scendono fino al cantone sinistro dello scudo, occupando la terza 
parte di questo. Invece la banda dello stemma indicato non tocca 
i cantoni dello scudo. È una figura puramente italiana, che si trova 
ripetuta all'infinito, e sarebbe errore se si volesse chiamarla banda: 
e peggio ancora se si volesse ridurla a banda, poiché, come nel 
riferito esempio, cuoprirebbe quasi completamente la figura prin- 
cipale. Proporrei dunque di chiamarla fascia-banda, perchè non è 
altra cosa, o d'inventare un altro vocabolo più adatto a specificarla. 

Anche la fascia italiana è generalmente divenuta simile alla 
divisa del blasone francese che invece di occupare la terza parte 
dello scudo, ne occupa soltanto la sesta. Troppo mi dilungherei se 
volessi render note le mie osservazioni sulle rimarchevoli diffe- 
renze dell'araldica italiana da quella estera. Mi basterebbe trat- 
tenermi sulle barbe del blasone veneto; sulle guercie dai rami 
decussati, anteriori per certo allo stemma dei Della Rovere; sulle 
partizioni dello scudo, non sempre corrispondenti alle regole ge- 
nerali, sui capi di concessione; sui pali di gonfaloniere di S. R. C; 
sulla poca osservanza della regola che vuole che colore non si so- 
vrapponga a colore e metallo a metallo. 



*- XVIII -*• 

taccio poi degli ornamenti esteriori che in nessun trattato 
d'araldica italiana a me noto, figurano i cappelli dei Prelati ro- 
mani, e solo vi sono notati quelli dei Cardinali, dei Vescovi e degli 
Abati, senza por mente che i Protonotari apostolici portano i fiocchi 
rossi, gli altri Prelati li hanno color paonazzo, o porpora, ed altri 
infine neri e violacei. E ciò si dica delle corone, non trovando nei 
suddetti trattati altre indicazioni se non quelle tolte agli autori 
francesi. Vengono ommesse le corone patriziali ; le fasce dei sem- 
plici cittadini nobili, le corone a sette perle proprie dei nobili del 
Veneto e dei conti palatini in Romagna; le corone a cinque perle 
rialzate da punte dei nobili di altre regioni; la corona marchionale, 
come fu in uso fino a cinquantanni addietro, cioè con 3 fioroni 
visibili e 6 perle disposte fra i fioroni sul cerchio invece di essere 
riunite a trifogli (a Firenze i Marchesi usavano 4 sole perle fra i 
3 fioroni). Le corone del Granduca di Toscana, il Corno Ducale di 
Venezia, ecc. Infine non vedo il motivo pel quale dobbiamo osti- 
narci a copiare, per la forma dello scudo, la sannitica in uso presso 
i francesi, quando anche senza ricorrere al medioevo, lo stile ro- 
cocò ci offre modelli elegantissimi, con cartocci e fregi d'ottimo 
gusto e caratteristici del nostro blasone. 

Perchè, ancora, far uso d'elmi tedeschi, carichi di pesantissimi 
svolazzi, quando abbiamo le piume che rendono meno massiccio lo 
stemma e sono un elegante ornamento dell'elmo ? Sarei di parere 
che non venissero poste in oblìo anche quelle eleganti corone 
aperte del xvn secolo, che sono da preferirsi alle moderne sop- 
pannate di seta cremisina. 

Gli elmi poi sono caduti tanto in dispregio che non v'ha oggi 
chi osi timbrarne lo scudo, senza circondarli della corona del grado, 
e questo perchè gl'ignobili ai quali era permesso uno scudo senza 
timbro, usurparono l'elmo dei Cavalieri. 

Così oggi le famiglie nobili tralasciano l'uso dell'elmo, quan- 
tunque siano state stabilite fogge speciali di elmi, per ciascun 
grado nobiliare* — In quanto ai supporti e cimieri, i primi sono 
raramente usati in Italia, e generalmente consistono in leoni, le- 
vrieri, e assai spesso in rami di alberi. — I cimieri poi sono assai 



— XIX — 

frequenti ed è anzi raro trovare stemma italiano che ne sia privo. 
— I cimieri più comuni sono le aquile ed i leoni. — La loro di- 
mensione non deve essere maggiore della metà dello scudo, a dif- 
ferenza dei tedeschi che lo portano talvolta della stessa dimensione 
dello scudo, ed anche maggiore. — Le divise sono poste indifferen- 
temente sopra o sotto lo stemma, mentre dovrebbero stare sempre 
nella parte inferiore, essendo la superiore destinata ai gridi di 
guerra. 

Infine troppo vi sarebbe da dire sopra uu argomento tanto 
vasto. — Mi basti avere accennato leggermente i punti principali 
che vorrei fossero oggetto di studi seri, discussi ed approvati di 
comune accordo dagli araldisti più competenti. 

Frattanto troviamo utilissimo il pensiero del Sig. Colaneri il 
quale ha potuto mettere insieme una Bibliografia, che sarà cer- 
tamente accolta favorevolmente dagli studiosi. 

Conte Ferruccio Pasini-Frassonl 



-N_. ^-v_ v_«£j 



:*>•• V»& V^ t * *», & s( »( j t* *i» , ?>7- v? XHX & *» &? S^fe? ^frtV «atff t fr Wjfag «-■{»; 



BIBLIOGRAFIA 



A 

1 . Abbondanzlerl. Memorie della 
famiglia Palazzi. — Jesi, tip. Floro 
Fiori, 1890 in-8°. 

Estr. dal libro dello stesso autore: Le 
sciènze ed arti nobili ravvivate in Arcevia 
e pubblicate per le nozze di Romeo Palazzi 
con Gabriella Saud-Dudevant 

2. Abusi ed usurpazioni di titoli no- 
biliari. — Nel Giornale Araldico»ge- 
nealogico. Bari, 1869, pag. 11. 

3. Aequa (Dall') A. Cenni storici 

sulle famiglie di Padova e sui monu- 
menti dell'Università, premesso un 
breve trattato sull'Arte araldica — 
Padova, coi tipi della Minerva, 1842, 
in-8°. 

L' opera contiene tavole di stemmi che 
si riferiscono alle famiglie di cui si parla. 

4. Aeqna (Dell 9 ) Carlo. Le auguste 
orìgini della R. Casa di Savoia e la 
Basilica di S. Michele Maggiore di 
Pavia. Profilo storico -genealogico. 

t — Pavia, Fusi, 1865, in-8°. 

5 Adimarl Alessandro. Memorie 
appartenenti alla famiglia degli Adi- 
mari, dirette nel 1613 ai suoi pa- 
renti. — Nelle Delizie degli eruditi 
toscani, Firenze, 1783, tom. 11°, pa- 
gina 219. 



6. Adriani Giambattista. Degli 
antichi signori di Sannatorio e spe- 
cialmente degli Operti di Fossano. 
Memorie storico-genealogiche. — 
Torino, tip. Ribotti, 1851, in 4°. 

7. — Tavole genealogiche delle nobili 
case Ponsiglione e Ferrero-Ponsi- 
glione. — Torino, tip. Ribotti, 1858, 
in-4°. 

8. Aggregazione della famiglia 
Agosti al Consiglio dei nobili di Bel- 
luno. — Belluno, Alpigiano, 1886, 
in- 8°. 

9. Agnelli Hleronytmis. Stem- 
ma Mastinae gentis. — Venetiis, 
typ. A. Pinelli, 1626, in-4°. 

10. Agnelli Vincenzo. Vera ori- 
gine e discenderia della nobile fa- 
miglia de' signori Mastini di Man- 
tova. — Venetia, tip. Pinelli, 1626, 
in-4°. 

11. Agostino (DI) Ottavio. Storia 
della famiglia Colonna. — Venezia, 
1658, in-fol. 

12. Alassi Giuseppe. Storia della 
famiglia Rinuccini. Sta in Rinuc- 
cini Fil., Ricordi storici. — Firenze, 
1840. 



Colaneri G. — Bibliografia araldica, eoo* 



1 



— 2 — 



13. Alassi Giuseppe. Lettera a 
Ignazio Valletta a Parigi sopra 
quanto ha scritto il Dumas intorno 
alla, famiglia Medici ad illustrazione 
della 1. e R. Galleria di Firenze. — 
Firenze, Piatti, 1842, in-8°. 

14. Alberi genealogici di 586 fami- 
glie bolognesi. Fogli volanti e mano- 
scritti di anni e caratteri diversi. 

Si conservano nella Biblioteca Munici- 
pale di Bologna che é aperta al pubblico. 
Questi come altri manoscritti da noi citati, 
sono descritti da Luigi Frati nella sua pub- 
blicazione: Opere della Bibliografia bolo- 
gnese che si conservano nella Biblioteca 
Municipale di Bologna. — Ivi, Zanichelli, 
1888-89, voli. 2, in-8<>. 

15. — e notizie d'alcune famiglie inal- 
zate ed ingrandite da qualche secolo 
a questa parte nella città di Napoli 
e nel Regno. 

Ms. cart. del sec. xvn esistente nella R. 
Biblioteca Casanatense di Roma (n. 1486). 

16. — Albero genealogico della fami- 
glia Azzurrini, tratto da antiche me- 
morie e condotto in giorno da Pietro 
Gori. — Firenze, Adriano Salani, 
1897, in- 16°, con prospetto. 

Per le nozze di Ferdinando Azzurrini 
con Annunziata Vannucci. 

17.— genealogico della famiglia Bottoni 
di Ferrara. — S. n. n. in-fol. 

18. — genealogico ed altre scritture 
della famiglia Cavalcanti — Firenze, 
s. tip., 1752, in-fol. 

19. — genealogico della famiglia De 
Cobelli di Monte Allegro. — Rove- 
reto, tip. Roveretana, 1890, in-4°. 

Pubblicato per le nozze di Giovanni De 
Cobelli con Luisa Eppler. 



20. Albero e discendenza della Sere- 
nissima Casa d'Este. — Modena, Sol- 
cani, 1660, in-fol. max. 

21. — della casa Mosti di Ferrara. — 
Ferrara, Pomatelli, 1734, in-4 d . 

22. — intero della nobile famiglia dei 
signori Nelli, come in fine di questo 
tomo si vede, colla seguente più 
estesa spiegazione del medesimo. — 
Nelle Delizie degli eruditi toscani, 
Firenze, 1784, tom. 17°, pag. 117. 

23. — delle Famiglie Piccamiglio, Lec- 
catala, Marini e Grilla. Ms. del 
sec. xvm esistente nella pubblica 
biblioteca Berio di Genova. 

Questo, come gli altri manoscritti ri- 
guardanti la nobiltà di Genova, che si con- 
servano nelle biblioteche pubbliche di quella 
città, sono citati e descritti dallo storico 
Girolamo De Ferrari nella sua: Bibliogt*afla 
araldico-genealogica di Genova. 

24. — genealogico della famiglia Po- 

lacco oriunda di Pordenone 14 

1893. — Conegliano, tip. F. Capta, 
1893, in-8°, con tavole genealogiche. 

25. — e genealogia della fam. Scorza 
et le molte antiche memorie di quella 
et de l'altre, disc, da gli conti di 
Lavagna da l'a. 1010 fino al 1609. 
Trad. da P. Vincenti. — Napoli, 1609, 
in-fol. 

26. Alberti F. Genealogia e gesta 
dei Reali Sovrani di Savoia. — To- 
rino, Ramelli, 1775, in-16°. 

27. Alberti Leandro. Cronica delle 
principali famiglie Bolognesi e delle 
più stabili cose raccolte in tutti i Li- 
bri Cronicali di Bologna. — Vicenza, 
presso Giorgio Greco, 1592, in-4°. 



-it- 



28. Albrlè Roberto. Storia dell 1 an- 
tichissima famiglia Albrié. Libri due. 
— Venezia, 1677, in-8°. 

29. Aldlmarl Biagio. Memorie hi- 
storiche di diverse famiglie nobili 
così napoletane come forastiere, così 
vive come spente con le loro arme 
e con un trattato dell'arme in ge- 
nerale. — Napoli, Giacomo Railard, 
1691, in-fol. 

30. Aleandrl Vittorio Emanue- 
le. La famiglia Divini, olim /n- 
divini di San Severino-Marche (col- 
l'albero genealogico) — Nel Giornale 
Araldico genealogico, Bari, 1895, 
pag. 149. 

31. — La famiglia del celebre anato- 
mico Bartolomeo Eustachi da San 
Severino-Marche. (Coll'albero genea- 
logico). — Nel Giornale Araldico' 
genealogico, Bari, 1892, pag. 101. 

32. — La famiglia Lazzaretti di S. Se- 
verino-Marche (coll'albero genealo- 
gico). — Nei Giornale Araldico-ge- 
ne alogico, Bari, 1894, pag. 272. 

33. — Il castello di Pitino, presso San- 
severino-Marche ed i suoi dinasti. 
Memorie dal sec. xn al xiv, (col- 
l'albero genealogico) — Nel Giornale 
Araldico - genealogico , Bari, 1893, 
pag. 236. 

34. — Gli stemmi di alcuni Podestà di 
S. Severino-Marche nel secolo xv. — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Bari, 1894, pag. 166. 

35. — Ancora sull'origine della fami- 
glia Smeducci di San Severino-Mar- 
che. — Nel Giornale Araldico-ge- 
nealogico, Bari, 1895, pag. 211. 



36. Aleandrl Vltt. Emanuele. 

I dinasti del castello della Truschia 
presso San Severino-Marche (coll'al- 
bero genealogico). -— Nel Giornale 
Araldica-genealogico, Bari, 1896, pa- 
gina 291. 

37. — Nuova Guida storica ed arti- 
stica di San Severino-Marche. — 
Ivi, F. Taddei, 1898, in-8°. 

Contiene la storia della illustre e potente 
famiglia Smeducci e notizie di altre fami- 
glie sanseverinesi. 



38. Alena (D') Michele. Il Contado 
di Molise e i suoi signori : pagine 
di storia e di cronache dall' anno 
670 al 1240. — Campobasso, Stab. 
tip. Colitti, 1891, in-16°. 

39. Alessandro (D>). La ducal casa 
dei d'Alessandro patrizi napoletani. 
Note storico-genealogiche e biogra- 
fiche. — Milano, Vallardi, 1880, iu-4°, 
con tav. 

40. Allegra Carmelo. La famiglia 
Mazzei di Sicilia. — Nel Giornale 
Aràldico-genealogico, Fermo, 1873, 
pag. 103. 

41. Allolgnet. Note Genealogique, 
sur la famiile des seigneurs de Bob- 
bio de Quiers en Piemont. — Nel 
Giornale Araldico-genealogico,Pisa,, 
1888, pag. 45. 

42. Altavilla R. L'Italia e le sue 
cento Città. Narrazione storica per 
le scuole e le famiglie. — Milano, 
tipografia Agnelli, 1891, in-4°, con 
stemmi. 

Questa pregevole pubblicazione é utilis- 
sima perché oltre alla descrizione e storia 
delle cento Città, contiene anche lo stemma 
di ognuna di esse. 



— 4 — 



43. Altieri dtSyffan Giuseppe. 

Processo e prove di nobiltà della 
Casa Venettini o sia Vendetti, no- 
bile e discendente da Nardo Venet- 
tini, Conservatore di Roma l'anno 
1416. Ad istanza dell'HLmo Signore 
Conte Antonio Venettini Vendetti, 
per essere reintegrato alla Nobiltà 
Romana. — Scrittura e sommario 
per l'Archivio domestico del med. 
Sig. Conte Vendetti, 1753. 

Ms. car. con tavole geneal., stemmi a 
colori e documenti originali; esistente nella 
R. Biblioteca Casanatense di Roma (n. 663). 

44. Alverl Gasparo. Roma in ogni 
stato. — Roma, nella Stamperia di 
Fabio di Falco, 1664, in-fol. 

Nella 2» parte di quest'opera si tratta 
delle famiglie romane. 

45. Alvi A. Cenno storico della per- 
vetnsta famiglia degli Atti di Todi. 
— Todi, Foglietti, 1888, in- 16°. 

46. Alvi Pirro. Cristoforo Colombo 
e frate Gian Bernardino Monticastri 
da Todi. — Todi, Foglietti, 1893, 
in-32°. 

Contiene la genealogia della nobile fami- 
glia di Monticastri. 

47. Amadl Francesco. Della no- 
biltà di Bologna. — Cremona, Cri- 
stofaro Draconi, 1588, in-4°. 

48. Amati Amato. Dizionario coro- 
grafico illustrato dell'Italia. — Mi- 
lano, Vallardi Francesco, s. a. voli. 8, 
in-4°. 

È l'opera più completa e ricca di simil 
genere, che oltre alla descrizione e cenni 
storici di tutte le città e paesi d'Italia, 
contiene circa 700 stemmi miniati e 1300 
incisioni in legno rappresentanti vedute di 
città. 



49. Amayden Teodoro. Elogia 
summorum Pontificanti et S. R. E. 
Cardinalium — (1600-1700). 

Ms. cart. del sec. xvn, esistente nella R. 
Bibl. Casanatense di Roma (n. 1334). Con- 
tiene gli stemmi incisi in legno, incollati 
al principio di ogni elogio. 

50. — Manoscritto delle famiglie ro- 
mane nobili. Originale del Sig. Teo- 
doro Amayden Fiammingo da Bol- 
duc, Dottor di Leggi e Avvocato in 
Roma. 

Ms. cart. del sec. xvn esistente nella R. 
Bibl. Casanatense di .Roma (n. 1335). 

51. Ambrosi De Maglrtrls Raf- 
faele. Documenti Anagnini, con- 
tenenti notizie su alcune famiglie 
di Anagni. — Neil' Archivio della 
Società Romana di storia patria, 
Roma, 1881, voi. IV, pag. 317. 

52. — Un inventario dei beni del Co- 
mune di Anagni del sec. xiv (con 
alcune notizie sulle famiglie di Ana- 
gni). — Nell'Aretino della Società 
Romana di storia patria, Roma, 1884, 
voi. VII, pag. 259. 

53. Ametrano Scipione. Della 
famiglia Capece. — Napoli, 1603, 
in-4*. 

54. Ammirato Scipione, Della fa- 
miglia dell' Antoglietta. — S. n., in-4°. 

55. — Della famiglia de 1 Paladini di 
Lecce. — Firenze, Giunti, 1595, in-4°. 

56. — Delle famiglie nobili fiorenti- 
ne. — Fiorenza, Gio. Donato e Ber- 
nardino Giunti, 1615, in-fol., con 
stemmi ed alb. geneal. 

57. — Istoria della famiglia Cancel- 
liera di Pistoia. — Firenze, Laudi, 
1682, in-4°. 



— 5 — 



58. ammirato Scipione. Albero 
e istoria dei conti Guidi con l'ag- 
giunta di Scipione Ammirato il Gio- 
vane e con una tavola nel fine delle 
famiglie menzionate.— Firenze, Massi 
e Landi, 1640, in-4°. 

59. — Della famiglia de' Baroncelli e 
Bandirli. — Nelle Delizie degli eru- 
diti toscani, Firenze, 1784, toni. 17°, 
pag. 200. 

60. Angeli* (Oc). Cenno genealogico 
delle famiglie Ceva % Grimaldi e 
Mirello. — Napoli, tip. di Mirando, 
1840,in-8°. 

61. Angeli» (De) F. P. Vita ge- 
nealogica di tutta la famiglia Anto- 
netti di Sonnino, principiando dal pa- 
dre dell'attuale cardinale segretario 
di Stato del Papa in Roma.— Bologna, 
tip. delle Scienze, 1861, in-16°. 

62. Anffelonl L. V*M. I Borgia di 
Velletri. — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1884, pag. 218. 

63. AMgelueel Angelo. La corona 
del Regno italiano inventata, dise- 
gnata e descritta. — Torino, Maz- 
zorati, 1861, in-fol. flg. 

64. Anglu« Vittorio. Sulle famiglie 
nobili della Monarchia di Savoia-, 
narrazioni fregiate dei rispettivi 
stemmi incisi da Giovanni Monnoret, 
ed accompagnate dalle vedute dei 
castelli feudali, disegnati dal vero da 
Enrico Gonio. — Torino, Fontana e 
Isnardi edit.1841-43, voli. 4, in-4° gr., 
con tav. 

65. Annibali Flaminio. Notizie 
storiche della casa Farnese della fu 
città di Castro, del suo ducato e delle 
terre e luoghi che lo componevano, 



con l'aggiunta di due paesi Latera 
e Farnese. — Montetlascone, tip. del 
Seminario, 1817-18, in-4*. 

66. Annuario ecclesiastico. — Roma, 
tipo-litografia Miliani e Filosini, 1899, 
in-8° (Pubblicazione annuale). 

Oltre allo stemma del Pontefice contiene 
quelli di quasi tutti gli Arcivescovi e Ve- 
scovi delle diocesi d'Italia. 

67. — diplomatico del Regno d'Italia, 
compilato per cura del Ministero 
degli Affari Esteri. — Roma, tip. 
delle Mantellate, 1890... voli. ... in-8°. 

In questa utilissima pubblicazione an- 
nuale si hanno, fra l'altro, per ordine alfabe- 
tico i nomi delle famiglie nobili, i membri 
delle quali sono in carriera diplomatica, 
con i titoli nobiliari rispettivi. 

68. — della Nobiltà italiana. — Pisa e 
Bari presso la direzione del Giornale 

araldico 1829 in-32° con stemmi 

in cromolitografia e in nero. 

Cominciato da 6. B. di Crollalanza e 
continuato finora da suo figlio Goffredo que- 
sto annuario ha per scopo di far conoscere 
lo stato presente della Nobiltà italiana. Ogni 
famiglia in esso menzionata ha lo stemma 
ed un cenno genealogico. 

69. Ansldel Perlele.Notizia storico- 
araldico-genealogica della famiglia 
dei Marchesi Antaldi. — Roma, 
Sciolla, 1881, in-8°, con stemma. 

70. — La famiglia Ansidei di Catrano, 
(con stemma e albero genealogico). 
— Nel Giornale Araldico-genealo- 
gico, Pisa, 1876, pag. 109. 

71. — Degli antichi signori e conti di 
Catrano, nobili perugini, e delle 
famiglie derivate dai medesimi. Studi 
genealogico-istorici (coll'albero ge- 
nealogico). — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1882, pag. 185, 



- 6- 



72. Antilogia de* nobil d' Ascoli 
reintegrati al Consiglio et a' magi- 
strati in- cui si mostra lo stile solito 
ad osservarsi dalla detta Città nella 
rinovatione de' Bussoli degli Onci o 
Podestarie de' Castelli del suo Con- 
tado, e si scoprono gli errori, equi- 
voci e iattanze contenute nell'Apolo- 
gia di Giovanni Pacifici e nello 
specchio di Verità a difesa dell'infor- 
matione data Tanno 1665 in sacra 
Consulta a nome de' Gravati. — 
Roma, stamperia della Rev. Cam. 
Apostolica, 1672, in-4°. 

73. Antiquitate (De) et varia Ca- 
pyciorum fortuna. — Neapoli, 1830, 
in-4°, con stemma. 

74. Antoltiil Patrizio. Notizie in- 
torno al Conte Leopoldo Cicognara 
e sua famiglia. — Ferrara, Sociale, 
1883, in-16°, con albero genealogico. 



75. Antona Traversi 

Documenti intorno alla famiglia Leo- 
pardi per servire alla compiuta bio- 
grafia del poeta. — Firenze, Libreria 
H. F. Mùnster, 1888, in-8°. 

76. Antonellt Giuseppe. Lettera 
sulla famiglia Pasetti di Ferrara. — 
Ferrara, Bresciani, 1898, in-8°. 

77. Antonini Prospero. Del ca- 
stello e de' signori di Fontanabona 
nel Friuli. — Firenze, tip. Galileiana, 
1870, in-8°. 

78. — I baroni di Waldsee o Walsee, 
i visconti di Mels e i signori di 
Prodolone e di Collaredo. — Firenze, 
tip. Galileiana, 1877, in-8°. 

79. Araldi Lodovico. L'Italia no- 
bile nelle sue Città e nei suoi Ca- 



valieri, i quali sono stati insigniti 
della Croce di S.Giovanni e di San 
Stefano. — Venezia, appresso An- 
drea Potetti, 1792, in-12°. 

80. Araldo (li 9 ). Almanacco nobiliare 
del napoletano. — Napoli, Iovene e 
1890 voli in-16°. 

Interessante pubblicazione, perchè oltre a 
parlare delle illustri famiglie napolitane, 
ne riporta gli alberi genealogici e le fonti 
storiche. 

81. Arbor brevisque diserta tio de 
origine, antiquitate, ac gentilitio 
stemmate nobilissimae Lampugna- 
nae familiae patritiae Mediolanensis 
Marchionum Felini Parmensis, Ca- 
salis Pusterlengorum Laudensis, ac 
Momeliani Piacentini etc. — Par- 
mae,ex typographia Josephi Rossetti, 
1697, in-4°, con alberi genealogici. 

82. Arbore genealogico dell 9 anti- 
chissima famiglia Bertuccini di Bo- 
logna, divisa in due colonnelli, pro- 
vata con pubblici et autentici In- 
stromenti ricavati dagli archivi e 
memorie della Città. — Bologna, 
all'insegna della Rosa, 1732, in-fol. 

La stessa opera, continuata e ristampata 
r anno 1785. Bologna, Stamp. di S. Tom- 
maso d* Aquino, in-fol. 

83. Archivio storico gentilizio del 
napolitano. Rivista mensile di storia 
e letteratura pratica, geneologica, 
araldica, legislazione nobiliare e de- 
maniale. — Napoli, pei tipi di P. Rag- 
giano e F., 1894...... voi (Opera 

in continuazione). 



84. Ardlszone Seaudmia 

Il blasone di Siracusa, ossia illu- 
strazione di tre stemmi della città 
di Siracusa. — Ivi, tip. di Andrea 
Norpia, 1874, }n-8° f 



J 



— 7 — 



85* Arenaprlmo Giuseppe. I 

Molati ed i Siscara in Messina nel 
1518. — Nel Giornale Araldico-ge- 
nealogico, Pisa, 1885, pag. 57. 

86. — I Maurolico di Messina (con 
alb. geneal.). — Nel Giornale Arai- 
dico-genealogico^Piss^ 1888, pag. 62. 

87. Arlotti Prospero. Famiglia 
Favara di Salemi (con stemma). 
— Nel Giornale Araldico-genealo- 
gicO) Pisa, 1877, pag. 200. 

88. — Del giurista messinese Giacomo 
Longo e della sua chiara stirpe (con 
stemma). — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1877, pag. 202. 

89. — La Margherita. Strenna aral- 
dica per il gentil sesso. — Pisa, 1875, 
in-8°. 

90. Arma (La nuova) del Regno d'I- 
talia. — Nel Giornale Araldico-ge- 
nealogico, Pisa, 1871, pag. 231. 

91. — (L') dei Malatesta studiata sui 
pubblici monumenti di Rimini Pe- 
saro, Cesena, ecc. — Nel Giornale 
Araldico-genealogicO) Pisa, 1886, pa- 
gina 129. 

92. — della città di Matera. — Nel 
Giorn. Araldico-genealogico* Pisa, 

1875, pag. 69. 

93. — della città di Milano. — Nel 
Giorn. Araldico-genealogico, Pisa, 
1874, pag. 41. 

94. — della famiglia Serarcangeli. — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Pisa, 1880, pag. 44. 

95. Armanni Vincenzo. Della no- 
bile et antica famiglia de* Capizuc- 
chi Baroni Romani, diramata da un 



medesimo Stipite con quella dei 
Conti di Tun, prosapia famosa della 
Germàuia. — Roma, per Nicolan- 
gelo Tinassi, 1668, in-4°. 

Contiene oltre lo stemma ed albero, an- 
che i ritratti dei più insigni personaggi 
della famiglia Capifuochi. 

96. Armanni Vlneenso. Della 
famiglia Bentivoglio. Origine, chia- 
rezza e discendenza, descritte in 
due libri ove a proposito si fa men- 
zione d'altre illustri famiglie d'Italia 
in molto numero con altre opere 
in seguimento. — Bologna, per Giu- 
seppe Longhi, 1682, in-4°. 

Fra le opere che fanno seguito, alla sto- 
ria della detta famiglia, v'é d'importante la 
descrizione dei pregevoli mss. raccolti nel- 
l'Archivio Armanno, che riguardano la sto- 
ria di molte famiglie d'Italia e della città 
di Gubbio in ispecie. Per i privilegi con- 
cessi dai Pontefici a questa famiglia, vedi 
alle parole Privilegiorum, e Exemptioites. 

97. Arme delle famiglie nobili di 
Siena che al presente si trovano, e 
godono e possono godere gli onori 
del supremo eccelso maestrato que- 
st'anno 1706. — S. n. n. in-4°. 

Sono 14 tavole in rame che contengono 
16 stemmi ciascuna delle famiglie di Siena. 

98. — (Le) ovvero insegne di tutti li 
nobili della magnifica ed illustris- 
sima città di Venezia che ora vi- 
vono. — Venezia, Tarainelli, 1587, 
in-4°. 

99. — (Le) ovvero insegne di tutti li 
nobili della magnifica e illustrissima 
Città di Venezia che ora vivono. 
Nuovamente raccolte, et con dili- 
gentia poste in luce. — Venezia, 
Alessandro de' Vecchi, 1619, in-4°. 

L'esemplare da noi esaminato esistente 
neUa Biblioteca Casanatense di Roma, con- 
tiene gli stemmi a colori. 



— 8 — 



100. Arcui e notizie storiehe delle fa- 
miglie toscane che son nominate nella 
Divina Commedia ; nel voi. II del- 
V Inferno- di Dante, pubbl. e ili. da 
Lord Vernon. — Londra, Boone, 1862, 
in-fol. 

101. Arnaldo Auto ufo. 11 giardino 
del Piemonte. — Torino, Ribotti, 

1673, in-8°. 

Si discorre delle famiglie illustri del Pie- 
monte. 

102. Arnaldo P. M. L'antiteatro del 
valore ovvero il Campidoglio del 
merito spalancato alle glorie della 
nobiltà torinese. — Torino, Ribotti, 

1674, in-4°, con stemmi. 

103. Asenerl Glo. Andrea. Noti- 
zie storiche intorno alla riunione 
delle famiglie in Alberghi in Genova 
coll'aggiunta dei nomi, dei Casati 
Nobili Popolari dei Tribuni della 
Plebe, della cronologia dei Dogi li- 
guri e delle famiglie ascritte al Libro 
d'oro. — Genova, Farioli, 1846, in-4°. 

104. Asti (D') Luigi. La famiglia 
De' Nobili Vitelleschi di Roma. — Nel 
Giorn. Araldico-genealogico, Pisa, 
1879, pag. 6. 

105. Attestato genealogico-nobiliare 
riguardante la famiglia Palizzate. — 
Nel Giornale Araldico-genea logico, 
Pisa, 1890, pag. 50. 

106. Audln de Ulano. Del casato 
« dell'arme di Dante; esercitazione 
filologica. — Firenze, tip. Baracchi, 
1853, in-8°, con due stemmi. 

107. Augustlnus Antonia». De 

Romania ^Familiis. — Parisiis, cura 
Caroli Patin, 1663, in-fol. flg. 

Tratta dell'antiche famiglie consolari ed 
imperiali di cui riporta le medaglie. 



108. Aurla (D>) Filangieri V*. 

Pel cognome Filangieri. — Napoli, 
M. Gambella, 1898, in-8°. 

109. Autenticità (L') degli alberi 
genealogici stampati per il sig. Duca 
Sforza Cesarini nel sommario della 
« Romana Primogenitura de Comiti- 
bus * dimostrata contro le false im- 
putazioni del difensore del sig. Prin- 
cipe Ruspoli. — Roma, 1821, in-4°. 

110. Azzl Francesco Maria. Di- 
scorso historico dell'origine della 
Serenissima Famiglia da Este, rac- 
colto da varie memorie, manoscritti 
autentici; presentato all'altezza Se- 
renissima del Sig. Pr.pe Cardinale 
d'Este da D. Bernardino d'Arezzo 
Eremita camaldolese figlio dell'Au- 
tore. 

Manos. cart. del sec. xvm (1743); esistente 
nella R. Biblioteca Casanatense di Roma 
(n. 636). 



111. Bace lotti Emilio. Firenze 
illustrata nella sua storia, nelle sue 
famiglie, monumenti, arti, scienze. 
(Nel tomo HI: Strade, Famiglie e Pa- 
lazzi). — Firenze, Cooperativa, 1886, 
in-8°. 

112 Bacco Enrico. Il Regno di 
Napoli diviso in dodici Provincie, 
con descrizione delle cose più no- 
tabili, nuovamente corretto ed am- 
pliato da Cesare Eugenio Bacco. — 
Napoli, Gio. Giacomo Carlino, 1608, 
in-4°, flg. 

Contiene tutti gli stemmi delle Provincie 
e le notizie delle principali famiglie del- 
l'ex Regno di Napoli. 



— 9 — 



113. Bacco P. Placido da Gla- 

veno. Cenni storici su Avigliano 
e Susa. — Ivi, tip. Gatti, 1881, 
in-8°. 

L'opera contiene la descrizione con la il- 
lustrazione degli stemmi di 70 famiglie di 
Susa e 408 di Avigliano. 

114. Bacile Filippo. Per lo stem- 
ma di Lecce. — Nel Giornale Arai- 
dicogenealogico, Bari, 1894, pag. 284. 

Ilo. Bado (De) Avaro Ioanne 
e Belle Fosse Francisco. 

Trattato del blasone. 

Ms. membr. del sec. xvi, con ricchissime 
miniature e stemmi, posseduto dalla R. 
Biblioteca Casanatense di Roma (n. 1704). 

116. Bagni Massimiliano. Ge- 
nealogia degli Albertina conti di 
Prato, patrizi fiorentini, nobili ve- 
neti. — Firenze, Stamperia Gran- 
ducale, 1842, in-fol. 

117. Balbo Cesare. Dei titoli e 
della potenza dei conti, duchi, mar- 

• chesi dell'Italia settentrionale e in 
particolare dei conti di Torino. Le- 
zioni. — Torino, tip. Ulrico Hoepli, 
8. a., in-4°. 

1 1 8. BalduMl Luigi. Nobil famiglia 
Annichini di Bagnacavallo. — Nel 
Giorn. Araldico-genealogico, Fermo, 

1873, pag. 202. 

119. — La famiglia dei conti Brando- 
liniy nobili Veneti, originari di Ba- 
gnacavallo (con stemma).— Nel Gior- 
nale Araldico-genealogico, Fermo, 

1874, pag. 16 e segg. 

120. — Genealogia dei conti Biancoli 
di Bagnacavallo (coir albero genea- 
logico).— Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1875, pag. 43. 



121. Baldunl Luigi. La famiglia 
dei Conti Folicaldi di Bagnacavallo 
(con stemma e albero genealogico) 
— Nel Giornale Araldico-genealo- 
gico, Pisa, 1875, pag. 201. 

122. — Memoria dei conti Gaiani 
di Bagnacavallo. — Nel Giornale 
Araldica-genealogico, Pisa, 1876, pa- 
gina 193. 

123. — Dei conti Malabocca o Mari- 
cini signori di Bagnacavallo (con 
stemma e albero genealogico). — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Pisa, 1877, pag. 313 e segg. 

124. — 1 Collalto (con stemma e al- 
bero genealogico). — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Pisa, 1877, 
pag. 1. 

125. — I conti Zorli di Bagnacavallo 
(colTalbero genealog.). — Nel Gior- 
nale Araldico-genealogico,PÌB&,l&78, 
pag. 1. 

126. — I signori di Firmian (con stem- 
ma e albero genealogico). — Nel 
Giornale Araldico-genealogico, Pisa, 
1878, pag. 130. 

127. — 1 signori di Marzauo oggi 
conti Marazzani in Piacenza (con 
stemma e albero genealogico). — 
Nel Giornale Araldico-genealogico. 
Pisa, 1879, pag. 1. 

128. — I conti Fermiani di Faenza 
(coll'albero genealogico).— NeKrior- 
nale Araldico-geneatog., Pisa, 1880, 
pag. 9. 

129. — Dei conti Vitelloni di Bagna- 
cavallo (coir albero genealogico).— 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Pisa, 1881, pag. 257, 



— 10 — 



130. Baldtoul Luigi. L'arma della 
città di Bagnacavallo. — Nel Gior- 
nale Araldico-genealog., Pisa, 1881, 
pag. 97. 

131. — Arma di Cotignola. — Nel 
Giornale Araldico-genealogico, Pisa, 
1882, pag. 217. 

132. — I Douglas e gli Scotti. Cenni 
storici genealogici (coir albero ge- 
nealogico e stemma). — Nel Gior- 
naleAraldico-genealogicOyPisa., 1883, 
pag. 205. 

133. — I Calcagnini. Memoria genea- 
logica. — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1884, pag. 1. 

Per i privilegi concessi a questa famiglia 
vedi Memoriali 

134.— I conti Ercolani di Bagnacavallo 
(con stemma e albero genealogico). 

— Nel Giornale Araldico-genealo- 
gico, Pisa, 1891, pag. 65. 

135. — Oli Abiosi di Bagnacavallo. — 
Pisa, presso il Giornale Araldico,. 

1887, in-8°. 

136. — L'arma di Massa Lombarda. 

— Pisa, presso il Giornale Araldico, 
1882, in-8° (con stemma inciso in 
legno). 

137. — Del Vescovo Buonfrancesco 
Arlotti e del suo Monumento nella 
cattedrale di Reggio Emilia con 
notizie storico-genealogiche della fa- 
miglia dei conti Arlotti. — Pisa, 
1875, in-8°. 

138. Ballinoli Allprando. Al- 
bero de gli lìuoniini, e breve som- 
mario d'alcune cose della famiglia 
de' Balugoli. — • Modena, Cassani, 
1612, in-4°. 



139. Balzani Ugo. Landolfo Co- 
lonna (con notizie sulla famiglia Co- 
lonna e Capocci). — Neil' Archivio 
della Società Romana di storia pa- 
tria, Roma, 1885, voi Vili, pag. 223. 

140. Bandi ni Angelo Maria- 
Vita e lettere di Amerigo Vespucci 
gentiluomo fiorentino. — Firenze, 
nella stamperia all'insegna di A- 
pollo, 1745, in-4°. 

Contiene copiose notizie intorno alla fa- 
miglia del famoso viaggiatore, l'albero ge- 
nealogico ed i ritratti di Vespucci e di 
Dante 

141. — De Iuntarum familiae origine; 
(con albero genealogico). Nell'opera 
dello stesso: De fiorentina Iuntarum 
typographia, ecc. — Lucae, 1791, 
tom. 1°, pag. 1-144. 

142. Baracconi Giuseppe. I Rioni 
di Roma — Città di Castello, S. 
Lapi, 1889, in-8° (con gli stemmi 
dei singoli Rioni). 

143. Barbaro Marco. Genealogia 
della nobile famiglia Pisano. — Ro- 
vigo, off. Minelliana, 1887, in-8°. 

144. Barbf ni Agostino. Documenti 
riguardanti la famiglia Millanta. — 
Grosseto, tip. delTOmbrone, 1890, 
in- 16°. 

145. Baroni Giuseppe Vincen- 
zo. Descendenza e descrizione della 
nobile famiglia Montecatini di Lucca 
dimostrativa dell' albero genealo- 
gico. — Nelle Delizie degli eruditi 
toscani, Firenze, 1783, tomo 11°, 
pag. 168. 

146. Baronlus FraueiNCUs. Sicu- 
lae nobilitatis amphitheatrum sa- 
cris, pontiflciis, promiscuis insigni- 
tum, ac nostralibus imaginibus exor- 



— II — 



natum. — Panormi, typ. Bossi, 1639 
(Parte l a sola pubblicata) in-4°, con 
tavole. 

147. Barottl Glov. Andrea. Let- 
tera al nob. Sig. Giuseppe Savona- 
rola intorno alla di lui famiglia. Nel- 
la Raccolta di Rime per le nozze Sa- 
vonarola de Lizzar a — Padova, 
1753, in-4°. 

148. Bartoll Paolo. Notizie in- 
torno alla famiglia Cibo. Ms. di carte 
N. 10, autografo. 

Il ms. suddetto che si conserva nella bi- 
blioteca Comunale di Ferrara, è descritto da 
Ferruccio Pasini Frassoni, nella sua Bi- 
bliografia storico-geneologico-araldico-ca - 
valleresca ferrarese, pubblicata nel Gior- 
nale Araldico, anno 23° (1895) pag. 836 
e segg. 

149. Bartolomei (De 7 ) Aug. Ant. 

Sulla nobilissima famiglia italiana 
degli Acquaviva adottata nella Real 
Casa d'Aragona ora Duchi d'Atri 
e Conti di Conversano. — Ascoli, 
Cardi, 1840, in-4°. 

150. Baruffateli Girolamo. Vita 
della beata Caterina Vetri detta da 
Bologna (con albero genealogico). — 
Ferrara, Pomatelli, 1708, in-8°. 

151. — Genealogia autentica della fa- 
miglia Saracco di Ferrara. (Ms. carfc. 
del sec. xviii). 

Il ms. si trova nella Bibliot. Com. di 
Ferrara ed é citato dal Pasini nell'opera se- 
gnata al N. 148. 

152. — Blasonario ferrarese (ms. del- 
l'anno 1715). 

Il ms. trovasi nella Bibliot. Com. di Fer- 
rara citato dal Pasini nell'opera segnata 
al N. 148. 

153. — Commentario historico erudito 
all'iscrizione eretta sull'almo studio 



di Ferrara, l'anno 1704 in memoria 
del famoso Antonio Muso Brasavoli 
ferrarese (con albero genealogico, 
stemmi e ritratti). — Ferrara, Poma- 
telli, 1704, in-4°. 

154. Battllana Natale. Genealogie 
delle famiglie nobili di Genova. — 
Genova, Pagano, 1825-33, volL 3, 
in-fol. 

155. Beatlano (De) Giulio Ce- 
sare. L'Araldo Veneto, ovvero 
universale armerista mettodico di 
tutta la Scienza Araldica. Trattato 
in cui si rappresentano le Figure, 
e simboli di tutti gl'Armeggi No- 
bili, usitati da qualunque nazione 
del mondo con le maggiori, e più 
esaminate definizioni, et altre ma- 
terie utili e necessarie non solo a 
cavalieri ma ad ogni stato di per- 
sone. — Venezia, appresso Nicolò 
Pezzana, 1680, in-4°. 

156. — La verità esaminata, discorso 
genealogico della nobilissima fami- 
glia Piloni di Belluno. — Venezia, 
tip. Pezzana, 1673, in-8°. 

157. — u Mercurio Araldico in Italia. 
Compendioso blasone di tutte le Pro- 
vincie e Città d'Italia. Istruzione 
necessaria per levare ogni equivoco 
disegni e figure ch'entrano negl'Ar- 
meggi di nobilissime famiglie, con 
blasoni proprii ad ogni sorte di per- 
sone nuovamente nobilitate. —Vene- 
zia, Pezzana, 1686, in-4°. 

158. Beeeadelll Baldassarre. 

Descrittione della casa e famiglia de 
Bologna fondata nella città di Pa- 
lermo. — Messina, 1605, in-4°. 

159. Bclgrano Luigi Tommaso. 

La famiglia De Ferrari di Genova, 



_ TO 

^^ 1M ^^ 



Notizie storiche e genealogiche — 
Genova, tip. del R. Istituto Sordo- 
Muti, 1876, in-4°. 

160. — La lapide di Otovanni Strai' 
leria e la famiglia di questo cogno- 
me. — Genova, Istituto de' Sordo- 
Muti, 1885, iu-8°, ftg. 

161. — Degli Annali genovesi di Caf- 
faro e dei . suoi continuatori, editi 
da Giorgio Enrico Pertz, e della 
Discendenza di quel cronista. Con 
albero genealogico della famiglia 
Caffaro. — Neil' Archivio storico ita- 
liano, Firenze, 1865, serie 3% parte li, 
pag. 121. 

162. — Documenti e genealogia dei 
Possagno genovesi ammiragli del 
Portogallo. -r- Genova, tipografia de 1 
Sordo-Muti, 1881, in-4°. 

Le tavole genealogiche sono precedute 
da 36 documenti inediti tratti dagli Archivi 
portoghesi e genovesi. 

163. Belmontl Pietro. Genealo- 
gia dell'antica famiglia detta delle 
Cantinate, de' Belmonti e de' Rie- 
ciardelli. — Rimini, Simbeni, 1671, 
itì-4°. 

164. Beltraml Carlo. I Marchesi 
di Saluzzo e i loro successori. Me- 
morie storiche e genealogiche. — 
Torino, V. Bona, 1885, in-4°, con 
stemma. 

165. Beltraml linea. Divixa Vice- 
comitorum. Dal Libro delle Arme an- 
tique de Milano. Codice N. 1390 della 
Biblioteca Trivulziana. Per nozze 
Visconti-Erba. — Milano, tip. Alle- 
gretti, 1900, in-8° (con la ripro- 
duzione di 19 imprese viscontee). 



166. Belt rancio G. Succinta nar- 
razione dell'antica e nobile fami- 
glia de' Federici. — Palermo, 1691, 
in-4°. 

167. Beltranl Giovanni Bat- 
tista. Felice Contelori e notizie sul- 
la sua famiglia (con albero genea- 
logico e note illustrative). — Nell'Ar- 
chivio della Società Romana di 
storia patria, Roma, 1879-80, vo- 
lume II, pag. 257, e voi. Ili, pag. 1. 

168. Beltranl G. e Sarlo F. Docu- 
menti relativi agli antichi Seggi de' 
nobili e alla Piazza del Popolo. — 
Trani, 1881, in-8°. 

169. Benallns Joseph. Elenchus 
familiarum in MedioJani dominio, 
feudi», jurisdictionibus, titulisque in- 
signi um. — Mediolani, Typis Marci 
Antoni Pandulphi Malatestae, 1714, 
in-4°. 

170. Benedettneel C Attinenze 
della famiglia Leopardi di Recanati 
con S. Filippo Neri e coi Filip- 
pini — Recanati, tip. di R. Simboli, 
J893, in-8°. 

171. Benigni Fortunato. Sulla 
vera patria dello abate D. Antonio 
Lauri patrizio di Gubbio e sulle ori- 
gini di sua famiglia. — Foligno, Gio- 
vanni Tomassini, 1824, in-fol. 

172. Bennassutl G. Storia degli 
Scaligeri signori di Verona. — Ve- 
rona, 1826, in-8°. 

173. Bergamaschi Domenico. 

Cenno storico-genealogico del ramo 
cadetto della famiglia Pico della Mi- 
randola. — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1886, pag. 13, 



-13- 



■ JMM^ I I 



174. Bergamaschi Domenica. 

Cenno storico-genealogico dei signori 
Gonzaga <T Oltr'Olio. — Nel Gior- 
naie Araldico- genealogico, Pisa, 1886, 
pag. 28. 

175. — Memorie storiche dell'antica 
e nobile famiglia Dovara (colPal- 
bero genealogico). — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Bari, 1892, 
pag. 153. 

176. — Cenno storico dell'antica fa- 
miglia Dall'Acqua. diQazzuolo (Man- 
tova), (colFalbero genealogico). — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Bari, 1894, pag. 183. 

177. Beri! il* hlerl Daniello. No- 
tizie della famiglia degli Aldobran- 
deschi, con un quadro delle gene- 
razioni di essi Conti e dei Pannoc- 
chieschi. — Siena, tip. Porri, 1842, 
in-8°. 

178. Bernabel Nicola. Vita del 
cardinale Giovanni Morone s ve- 
scovo di Modena e biografie dei car- 
dinali modenesi e di Casa d'Este, 
dei cardinali-vescovi di Modena e 
di quelli educati in questo Collegio 
di S. Carlo. — Modena, Rossi, s. a., 
in-4°. 

Quest'opera contiene un esatto albero 
genealogico della famiglia Morone col rela- 
tivo stemma, inoltre un elenco cronologico 
dei Duchi D'Este dal 1888 fino ai giorni 
nostri 

179. Bertollnl. L'antico stemma e 
sigillo di Portogruaro (con stemmi). 

— Nel Giornale Araldico-genealo- 
yico, Pisa, Ì874, pag. 35. 

180. Bertolottl A. I conti Arundello. 

— Nel Giornale Araldico-genealo- 
yico, Pisa, 1875, pag. 389. 



181. Bertolottl A. Cittadinanze gen- 
tilizie Mantovane nel sec. xvm. — 
Nel Giornale Araldicc-genealogico. 
Pisa, 1884, pag. 79. 

182. — Cumiana — Notizie storiche, 
corografiche e biografiche.— Fiienze, 
tip. della Gazzetta d'Italia 1879, in 8°. 

Contiene le notine di alcune famiglie no- 
bili cumiane, della famiglia Ctmalis, vi è 
l'albero genealogico. 

183. — Passeggiate nel Canavese. — 
Ivrea, Curris, 1873, voli. 7, in-8°. 

Abbiamo citato quest'opera perché in 
essa vi sono innumerevoli indicazioni e 
notizie d'illustri famiglie canavesane. 

184. Bessosl Paolo. Un elenco dei 
titolati dello stato di Milano nel 
1665. — Como, Ostinelli, 1892, in-8°. 

185. Bianchetti E. 1 Signori d'Orna* 
vasso del ramo dei Conti di Castello. 
— Novara, 1875, in-8°. 

186. Bianchi dio* Batta. Cenno 
storico - genealogico degli antichi 
Conti sovrani di Lavagna. — Nel 
Giornale Araldica-genealogico. Pisa, 
1874, png. 69. 

187. Bianchini Ciò. Battista. 

De antiquitate et nobilitate familiae 
Quadriae. — Mediolani, s. t., et a., 
in-fof. 

188. Bianchini Giuseppe. Dei 

Gran Duchi di Toscana della Heal 
Casa de" Medici.— Venezia Gio. Batt. 
Recurti, 1741, in-fol. 

Contiene tavole con i ritratti e le inse- 
gne dei più illustri personaggi di Casa 
Medici. 

189. Blaneo di San Secondo 
Federico. L' Accademia Torinese 
dei Fulminati e il suo presidente 



- u - 



nel 1670; notizie storiche, biografiche 

e genealogiche. — Roma, tip. Sallu- 

stiana, 1897, in-8°. 

Il Presidente di cui si parla nell'opu- 
scolo é Nicolò Bianco barone di Saint-Marcel, 
della cui famiglia l'A. dà un frammento d'al- 
bero genealogico ed eccellenti note intorno 
a diversi personaggi delle famiglie Bianco, 
Capris, Gabuti, Cauda, Avogadro, Pa- 
storls, Parpaglia, Solavo e Cacheremo. 

190. Blasl (De) Splrldlone. Dei 

parenti di Ugo Foscolo. — Zante, 
Condogiarga, 1883, in-8°. 

191. Biblioteca araldica. Raccolta 
storica, nobiliare, ecclesiastica e bio- 
grafica riguardante i Comuni, le 
Famiglie e gli uomini illustri ita- 
liani per cura dell' Avv. Ruggiero 
Buonocore De Widmann. — Napoli, 
stab. di Michele Gambetta, 1894, 
in-4°(in corso di pubblicazione). 

192. Birci Marco Ubaldo. — No- 
tizie della famiglia Boceapaduli, 
patrizia romana. — Roma, tip. 
d'Apollo, 1762. in-4°. 

193. Blehlerl-Colonibl Augu- 
sto. Memorie della famiglia Bi- 
chieri-Colombi. — Firenze, tipog. 
cooperativa, 1883, in-8°(con l'albero 
genealogico). 

194. Bigi Q. Sulla vita e sulle opere 
di Rinaldo Corso e di Pietro Bici 
da Correggio. Discorsi storici con 
note genealogiche. — Modena, Vin- 
cenzi, 1880, n-8°. 

195. Biscioni Ant. Maria. Isto- 
rie ed alberi delle famiglie nobili 
fiorentine. 

Manoscritto, citato dal Moreni, nella Bi- 
bliografia della Toscana, e si conserva nella 
Biblioteca Magliabechiana di Firenze. Per 
la storia generale e particolare della To- 
scana si consulti il suddetto Moreni e il 
Bigazzi : Bibliografia di Firenze e con- 
torni* 



196. Bisogni Eugenio. Della fa- 
miglia Bisogni o Fisogni. Cenno 
storico. — Napoli, Giannini, 1896, 
in-4° (con alb. geneal.) 

197. Blsslus Hleronymus. Glo- 
riosa nobili tas illustrissimae familiae 
Vicecomitum, una cum diplomatibus, 
publicisque tabulis, quas Excelle ntls- 
simus Mediolani Senatus Regiis li- 
teris Marchioni Thecbaldo scrìptis 
idibus Aprilis 1668, et idem Ordo 
Iurisperitorum quinto Kalendas Mar- 
tii 1669, comprobarunt etc. — Medio- 
lani, ex Typographia Ludovici Mon- 
tiae, 1671 (con stemmi). 

198. Blaneus Anrellus. Breve 
compendium nobilitatis familiae 
Blancorum (Bianchi). — Mediolani, 
1623, in-4°. 

199.Bla«lo (De) Agnello Alessio. 

Ragguaglio storico della famiglia 
Villani. — Napoli, De Bonis, 1693, 
in-4° (con stemma ed albero genea- 
logico). 

200. Blasone (II). Pubblicazione delle 
Provincie meridionali d'Italia. Aral- 
dica genealogia giuridica. — Napoli, 
presso la Direzione del periodico» 

1889, ... voli in-4° (in corso di 

pubblicazione). 

201. Blasone e miscellanea d'armi 
ferraresi (manoscritto cartaceo del 
sec. xix con stemmi). 

Conservato neir Archivio comunale di 
Ferrara, descritto da Ferruccio Pasini Fras- 
soni nella sua op. cit. al N. 148. 

202. Bobbio €i. I principi di Masse- 
vano. — Roma, Forzani e C, 1895, 
in-16°. 

Per nozze Staderini-Bodeo. 



-15- 



203. Bollino Luigi. La Sicilia e i 
suoi Cardinali. Note storiche. — Pa- 
lermo, tip. dell'Armonia, 1884, in-4°. 

L'opera oltre al contenere la biografia 
storica dei Cardinali contiene la descrizione 
e la riproduzione del loro stemma ponti- 
ficio. 

204. Bolssat (De) Pierre. Histoire, 
généalogique de la Maison de Me- 
dicis. — Paris, Loyson, 1620, in-8°. 

205. Bollettino araldico, storico 
genealogico del Veneto, pubblicato 
dallo studio araldico G. De Pelle- 
grini di Venezia e diretto da A. E. 
Luxardo. — Venezia, stab. tip.-lit. 
succ. M. Fontana, 1901. 

206. Bologna B. Descrizione della 
casa e famiglia de" Bologni, fondata 
nella città di Palermo e Napoli. — 
Messina, 1605, in-4°. 

207. Bolognlnus Maxlnius. Col- 
lectio genealogica celeberrimorum 
ascendentium D. Comitis Francisci 
Flamiaij San Martini ab Alladio. — 
Taurini, apud Io. Iacob. Ghringhel- 
lum, 1725, in-8°. 

208. Bombaci Gaspare. Arbore 
della Gasa Magalotti di Camerino 
Conti di Fiastra e Signori già di 
Macerata Poggio et Apennino, giu- 
stificato con prove. — Bologna, Gio. 
Battista Ferroni, 1669, in-4° (con 
alb. geneal. e stemmi). 

209. — L'araldo, ovvero delle fami- 
glie. Trattato compendioso in cui si 
mostra l'origine, la composizione e 
la interpretazione di quelle con al- 
tre particolarità che sono della loro 
attinenza. — Bologna, presso Gio. 
Batta Ferroni, 1651, in-4°. 



210. Bonannl Teodoro. Gli Stèm- 
mi delle Università della Provincia 
del Secondo Abruzzo Ulteriore. Re- 
lazione ecc. — Aquila, Stab. Grossi, 
1881, in-4°. 

L'A. ragiona degli Stemmi delle Univer- 
sitàe dei Comuni ed illustra lo Ste i.ma della 
Provincia di Abruzzo Ultra 8°, lo Stem- 
ma del Comune dell'Aquila e gli stemmi 
de' Castelli e delle Università che facevano 
parte dell' Antico Contado della città di 
Aquila. Lavoro pregevole per le molte no- 
tizie storiche ed araldiche che contiene. 

211. — Guida storica della città del- 
l'Aquila e dei suoi contorni. —Aquila, 
Stab. Grossi, 1874, in-16°. 

In questa pregevolissima opera l'A. tratta 
fra l'altro, dello stemma deUa città e pro- 
vincia di Aquila, delle famiglie e specie 
di quella dei Bonanni. 

212. Bonato Modesto. La famiglia 
dei Fabris di Asiago — Padova, tip. 
del Seminario, 1869, in-8°. 

213. Bonazzl Francesco. 1 regi- 
stri della nobiltà delle provincie 
napoli tane; con un discorso prelimi- 
nare e poche note. — Napoli, tip. 
G. DeAngelis, 1871, m-4°. 

214. — Elenchi delle famiglie ricevute 
nell'ordine gerosolimitano formati 
per sovrana disposizione dei prio- 
rati di Capua e di Barletta. — Na- 
poli, De Angeli», 1879, in-4°. 

215. — La Cronaca di Vincenzo Mas- 
silla sulle famiglie nobili di Bari, 
scritta nell'anno 1567, ed ora per 
la prima volta messa in luce con 
note, giunte e documenti. — Napoli, 
Stab. tip. dell* Unione, 1881, in-8°. 

216. — Elenco delle famiglie riconó- 
sciute nobili dalla R. Commissione 
dei titoli di nobiltà nel Regno delle 



- 16- 



Due Sicilie ;id occasione delle prove 
di ammissione nelle Reali Guardie 
del Corpo. — Napoli, 1887, in-8°. 

217. Bonaml Francesco. Elenco 
dei titoli di nobiltà concessi o le- 
galmente conosciuti nelle Provincie 
meridionali d'Italia dai 1806 al 1891. 
— Napoli, Stab. dell'Unione, 1891, 
in-8*. 

218. Bonlnl Simone. Memorie 
della famiglia Ughi, e delle prero- 
gative da essa godute appresso la 
sede Archiepiscopale Piacentina. — 
Lucca, Marescandoli, 1682, in-4°. 

219. Bonoml Giuseppe Maria. 

Il castello di Cavernago e i conti 
Mar tinenghi- Colleoni. — Bergamo, 
F.1U Bolis, 1884, in-8°, con tav. 

220. Borffliinl Giuseppe. Memo- 
rie dell' inclita famiglia delli signori 
marchesi Villa di Ferrara. — Fer- 
rara, Bolzoni, 1680, in-fol., con al- 
bero geneal. e stemma, 

221. Borghlnl Wlncenso. Discorso 
intorno al modo di far gli alberi 
delle famiglie nobili fiorentine. Edi- 
zione 2* con illustrazione ed appen- 
dice. — Firenze, Mogheri, 1821, in-4\ 

222. — Discorsi recati a luce da' De- 
putati per suo testamento. — Fio- 
renza, nella stamperia di Filippo e 
Jacopo Giunti e Fratelli, 1584-85, 
voli. 2, in-4 d . 

Il secondo volume tratta dell'Arme delle 
famiglie fiorentine di cui sono riportati i 
relativi stemmi incisi in legno. 

223. — - Discorso sul modo di ritrovare 
e distinguere le famiglie. — Firenze, 
Mogberi, 1844, in- 12°. 



224. Borgo-€araUI Pietro. La 

famiglia Agnelli tipografi in Milano 
dal 1625 ad oggi; cenni storico-bio- 
grafici, coU'albero genealogico della 
famiglia. — Milano, tipografia Pie- 
tro Agnelli, 1898, in-8°. 

225. Horranl Siro. Genealogia della 
famiglia Pitoni d'Ancona dall' anno 
1600 al 1897. — S. 1. n. d. (Locamo, 
Pedrazzini, 1897, in-fol.). 

226. Borrellus Carola». Yindex 
neapolitanae nobilitatis. Animadver- 
sio in Francisci Aelii Marchesii li- 
brum de Neapolitanis familiis. — 
Neapoli, Longus, 1653, in-4° (con 
stemmi). 

227. Borsari Luigi. Memorie sulle 
famiglie Mosti e Costatili. — Bolo- 
gna, Nobili, 1838, in-8°. 

228. Bortolon ». B. L' antica fa- 
miglia Breganze. Ricerche. — Vi- 
cenza, G. Rumor, 1886, in-8°. 

229. Boscosa! Angelo. Illustra- 
zione storica dello stemma di Ge- 
nova. — Nel Gioviale Araldico ge- 
nealogico, Bari 1895, pag. 91. 

230. Bosetti ni Giuseppe. Memorie 
della famiglia Boschini (ms. del se- 
colo xix della Bibl. Com. di Ferrara. 

É descritto da Ferruccio Pasini nella 
sua bibliog. già citata al N. 148. 

231. Boselll lules. Note sur la fa- 
mille Boselli. — Nel Giornale Arai- 
dico-geneaiogico, Bari, 1890, pag. 19. 

232. Bottea Tommaso. Storia della 
Val di Sole. — Trento, s. t., 1886, 
in-12°. 

Contiene le notizie di molte famiglie no- 
bili alcune sconosciute ai genealogici. 



— 17 — 



233. Bovoli Giuseppe Maria. 

Cenni sulla famiglia Laute. — Fer- 
rara, Taddei, 1844, in-8°. 

234. Brambilla Luigi. Stemma 
della città di Varese. — Nel Gior- 
nale Araldico^genealogico, Pisa, 1876, 
pag. 375. 

235. Brano genealogico della fami- 
glia Tana di Chieri. — Nel Gior- 
nale Arcddicoyenealogico, Pisa, 1884, 
pag. 278 bis. 

236. Breutano-CUiosso (De) Fe- 
derico. Notizie e albero genea- 
logico della famiglia Mattoni. Con 
tre tavole genealogiche. — Nel Gior- 
nale Araldico-genealog. % Bari, 1899, 
pag. 56. 

237. Bresslanl Fr. La via Lattea. 
Delle glorie della famiglia Ponzona 
patrizia di Cremona. — Ivi, 1653, 
in-4°, con albero geneal. 

238. Brleherlus Columbus 3o- 

annes. Tabulae genealogica^ gen- 
tis Carrettensis et marchionum Sa- 
vonae Finari Clavexanae etc. — 
Vindobonae, Typographia Kaliwoda, 
1741, in-fol. (con alberi genealogici 
e stemmi delia famiglia Del Car- 
retto). 

239. B rigidi Sebastiano. Tavole 
illustrative di alcune famiglie fio- 
rentine. — Nelle Letture di fa- 
miglia, di Pietro Thouar, Firenze, 

1871 77; anno I, volume 1°; anno 

II, volumi 3° e 4°; anno III, volumi 
5° e 6°, ecc. 

240. Broeelil €*. Descrizione della 
provincia del Mugello, aggiuntavi 



un'antica cronaca della nobile fami- 
glia da Lutiano. — Firenze, Albiz- 
zini, 1748, in-4°. 

241. Broeeoll A* Ludovico degli 
Abenavoli di Teano ed i suoi mag- 
giori. Note, documenti, albero ge- 
nealogico e stemmi. — Caserta, tip. 
Sociale, 1888-89, in-8° (edizione di 
soli 50 esemplari). 

242. Brunetti FU. Secondo Ragio- 
namento in conferma della diversità 
d'origine e progresso delle due fa- 
miglie Squarcialupi ed Altoviti, ed 
in risposta alla Fiorentina Agna- 
tionis de Squarcialupis et de Altovi- 
tis. — Florentiae, 1793. in-fol. 

243. — Sommario dei documenti giu- 
stificanti r albero genealogico dei 
marchesi Salviate, — Firenze, Cam- 
biagi, 1793, in-fol. 

244. — Genealogia della famiglia Sal- 
viali. — Firenze, Bonducci, 1795, 
in-fol. 

245. Bruno A. I Bosetti di Savona. 
Memoria. — Savona, 1886, in-4°. 

246. Bueehlanlea Domenleo. 

Cenno storico della nobile famiglia 
Gaudiosi di Civita di Penne (con 
stemma). — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1881, pag. 74 e 136. 

247. Bue (Bel) «. F. Dell'origine 
dell'araldica nobiltà, titoli, predicati 
d'onore, dignità e cariche di Corte 
istituite nei regno lombardo- veneto. 
— Lodi, 1846, in-4°. 



248. Bulenfferl lui. €aes. De se- 

reniss. ìledicaeorum familiae insi- 
gnibus et arguraentis dissertatio. — 
Pisis, Fontani, 1617, in-4 D . 



Cola neri G. — Bibliografia araldica, ecc. 



— 18 - 



249. Ballettino ufficiale della Con- 
sulta Araldica. — Roma, tip. Civelli, 
1891.... in-8°. 

Pubblicazione periodica che si occupa 
principalmente di legislazione nobiliare. 

250. Btilllan JE. Albero genealogico 
della famiglia Nigris di Ampezzo. — 
Udine, tipografia del Patronato, 1900, 
in-4°. 

Per la laurea di Francesco Nigris. 

251. Ballo C* Cenni genealogici della 
famiglia Labia.— Venezia, Visentini, 
1879, in-4°, contav. 

Oltre la genealogia di questa famiglia, 
si trovano in quest'opera gli elogi degli il- 
lustri personaggi dei Labia, e la illustra- 
zione delle sontuose fabbriche fatte erigere 
da essi in Venezia. 

252. — Della cittadinanza di Chioggia 
e della nobiltà de 1 suoi antichi Con- 
sigli. Memoria e documenti. — Ve- 
nezia, Visentini, 1882, in-8°. 

253. — La nobile famiglia Nordio di 
Chioggia. Notizie storiche. — Padova, 
Prosperini, 1894,in-8°, con tav. 

254. Bonafede Giuseppe. I Chigi 
Augusti. — Venezia, Valvasense, 
1660, in-4°. 

255. Buonaruotl A. M. Alberi ge- 
nealogici di diverse famiglie nobili 
compilati ed accresciuti con loro 
prove dal M. R. Fr. Antonio Maria 
Buonaruoti Soc. prof, del S. Ordine 
Gerosolimitano in Genova. 

Mss. del sec. xvm, voli. 3 in-fol. esi- 
stenti nella Bibl. Civica di Genova. Vedi 
nota al N. 23. 

256. Buzzettl Pietro. I Conti Im- 
bonati a Cavallasca. — Como, F. 
Ostinelli, 1896, in- 16°, con tavole ge- 
nealogiche. 



o 

» 

257. Cabassl Emanuele. Della no- 
bile famiglia Caòàssi di Carpi. Note 
storico-genealogiche. (Per nozze). — 
Carpi, tip. Comunale G. Rossi, 1896. 
in-8°. 

258. Caflarelll ioannei Petrus. 

De famiiiis romanis. 

Ms. cart. del sec. xvn esistente nella R. 
Biblioteca Angelica di Roma (n. 1638). 

259. Cagna Giacomo. Sommario 
dell'origine e nobiltà di alcune fa- 
miglie della città di Padova. — Ivi, 
Pasquali, 1589, in-4°. 



260. € «tenda 41 Tavanl A. Degli 
antichi ordini patrizi in Cuneo ed 
Asti nel medio-evo. -— Pisa, presso 
l'Araldico, 1884, in-8°. 

261. — 1 Patrizi nell'antico governo 
del Comune di Bologna. — Pisa, 
presso l'Araldico, 1884, in-8°. 

262. Calendario d'oro. Prontuario 
nobiliare italiano, diretto da Dome- 
nico ContigliozzL — Roma, Perelli, 
1889.... in-8° (con stemmi e ritratti). 

Pubblicazione annuale che fa conoscere 
in quale giorno ricorra l'onomastico ed in 
quale il genetliaco dei nobili italiani, con 
notizie genealogiche delle famiglie e stemmi 
in cromolitografia. Per comodo di chi con- 
sulta la nostra bibliografia ne abbiamo fatto 
lo spoglio sotto la parola «Notizie, ecc.» 

263.— Reale. — Torino, Vincenzo Bona, 
1887-1902.... (pubblicazione annuale) 
in-8°, con tav. e ritratti. 

264. C allsse €. 1 Prefetti di Vico 
(con albero genealogico). — Nel- 



-.10- 



r Archivio della Società Romana 
di stoina patria, Roma, 1887, voi. X. 
pag. 1 e seg. 



265. Calvi Felice. Il Patriziato mi- 
lanese, secondo nuovi documenti 
deposti negli archivi pùbblici e pri- 
vati, 2 a ediz. completa e riveduta. 
— Milano, Andrea Mosconi, in-8°. 

266. Camassel Andrea. Ristretto 
di processo e prove di nobiltà della 
famiglia Rilli-Orsini fiorentina. — 
Roma. st. R. C. A, 1781, in-4°. 

267. Camavltto L. La famiglia di 
Giorgione {Barbarella) da Castel- 
franco (con stemma). — Nel Gior- 
nale Araldico-genealogico, Pisa, 1878, 

pag. 66. 

268. — Albero genealogico dei nobili 
Barbarella. — Nel Giornale Arai- 
dico-genealogico, Pisa, 1878, pag. 75. 

269. —Gli Ezelini (con stemma e al- 
bero genealogico). — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Pisa, 1878, pa- 
gina 295. 

270. Camera Maffeo. — Memorie 
storico-diplomatiche dell'antica città 
e ducato di Amalfi, cronologicamente 
ordinate e continuate fino al secolo 
xviii. -- Salerno, tip. Nazionale, 
1876-81, voli. 2 in-4°. 

L'opera contiene la illustrazione di molte 
illustri famiglie di Amalfi e un esatto albero 
genealogico dei Piccolamini che tennero 
sotto il loro dominio il ducato amalfitano. 

271. Campana Cesare. Arbori delle 
famiglie, le quali hanno signoreg- 
giato con diversi titoli in Mantova 
e principalmente della Gonzaga, con 
gli elogi a ciascuna persona e con 
gli arbori delle famiglie Aledrama, 



. Paleologa e Gonzaga. — Mantova, 
Osanna, 1590, in-4°. 



272. Campana Raffaele. Lo stem- 
ma di Palena. Lettera al sindaco di 
Palena. —Lanciano, R.Carabba, 1887, 
in-8°. 

273. Campanari Dominique. 

Sur l'origine des marquis de Pe- 
scaire et Vittoria Colonna. — Paris, 
Maulde et Renon, 1853, in-8°, con 
7 tav. 

274. Campanile Filiberto. Isto- 
ria dell' illustrissima famiglia Di San- 
grò. — Napoli, Longo, 1615, in-fol. 

275. — Dell' armi ovvero insegne dei 
nobili. Ove sono i discorsi di al- 
cune famiglie così spente come vive 
dei regno di Napoli, 2 a edizione. 
— Napoli, Tarquinio Longo, 1618, 
in-4°. 

276. Campanile Giuseppe. Let- 
tere e notizje di nobiltà. — Napoli, 
Luca Antonio Fusco, 1672, in-4°. 



277. Campello della Spina 

Paolo. Il Castello di Campello. 
Memorie storiche e bibliografiche. 
— Roma, Loescher, 1889, in-8°. 
Si discorre della famiglia Campello. 

278. Camporl Cesare. Raimondo 
Montecuccoli, la sua famiglia e i 
suoi tempi. — Firenze, G. Barbèra 
edit., 1876, in-8°. 

279. — Cenni sulle origini della fa-, 
miglia Guidelli de* conti Guidi di 
Modena. — Ivi, s. n., in-i°. 



280. Canale nichel Giuseppe. 

L'arma della città di Genova. — 



— 20 — 



Nel Giornale Araldicogenealogico,' 
Fermo, 1874, pag. 15. 

281. Caaale Michel Giuseppe. 

Storia della Nobile Famiglia De 
Ferrari di Genova, premesse al- 
cune notizie storiche sopra l'antica 
Nobiltà Genovese, la sua origine, le 
sue suddivisioni e le sue vicende. 

Ms. aut. del sec. xix, inedito, che si 
conserva nella Bibl. Civica di Genova. Vedi 
nota al N. 83. 

282. Cancellieri Francesco. La 

vera patria di Cristofaro Colombo 
giustificata a favore de 9 Genovesi ecc. 

— Roma, Luigi Perego Salvioni, 1714, 
in-8° (con tav. geneal.). 

283. Cancellieri G. Origine, discen- 
denza et arbore dell'antica e nobile 
famiglia de Franchi-Boccagni % della 
città di Pistoia. — Ivi, 1661, in-4°, 
con l'albero geneal. 

284. Candida Gonzaga Berar- 
do. Memorie delle famiglie nobili 
delle provincie meridionali d'Italia. 

— Napoli, tip. De Angelis, 1875-83, 
voli, 6, in-4°, con stemmi. 

L'A. premette alla sua importante opera 
un cenno sull'araldica e un completo dizio- 
nario blasonico. 

285. Candidi Franco. Cenni sto- 
rici e genealogici della famiglia 
d* Ancora (con stemma e albero ge- 
nealogico).— Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1880, pag. 175. 

286. — La stessa opera. — Rocca 
S. Casciano, Cappelli, 1880, in-8°. 

287. — Breve cenno genealogico della 
famiglia Tarditi. — Nel Giorn. Arai- 
dico-genealogico, Pisa, 1882, pag. 315. 



288. Canelll. Monumenta genealo- 
gica nobilis familiae ravennatis de 
Guicciolis, qui et Caiani de DuUa, 
et Guirondini et Calvi, nec non 
Guizoli) seu Visoli appellati fuere. 
— Ravennae, A. M. Landi, 1713, 
in-fol. 



289. Canini Girolamo. Genealo- 
gia della Real Casa di Borbone. — 
Venezia, Ciotti, 1625, in-4°. 

290. Canneto Pietro. Compilazio- 
ne dei privilegi, facoltà e giurisdi- 
zioni alla nobile famiglia Meniconi 
di Perugia conceduti dalla Santa 
Sede ecc. — Perugia, presso il Co- 
stantini, 1799, in-4°, con tav. 

L'opera é ornata di 25 tavole in rame 
delle quali 11 contengono i ritratti dei per- 
sonaggi illustri di casa Meniconi e le altre 
contengono ognuna 30 stemmi di nobili fa- 
miglie imparentate con detta Casa. 

291. Cantalmagffl di Gubbio. An- 
tichità della pregiata famiglia Pam* 
phili di Gubbio. 

Ms. cart. della Biblioteca Chigiana di 
Roma (G. VL 166). 



292. Cantini Lorenzo. Famiglie 
fiorentine che goderono del supre- 
mo magistrato de' Priori delle Arti 
e Gonfaloniere di Giustizia (con 
stemmi). Nel Cantini: Saggi storici 
d'antichità toscane.— Firenze, 1796- 
1796, in-8°. 

293. — Storia della nobilissima fami- 
glia Sassi della Tosa. — S. n. t., 
in-4°. 

294. — Memorie appartenenti alla vita 
di S. Appiano, e notizie storiche dei 
signori Catélini da Castiglione, pa- 
trizii fiorentini. — Firenze, stamp. 
del Giglio, 1829, in-8°. 



21 — 



295. Canta Cesare. L' arma della 
. città di Como. — Nel Giornale Arai- 

dico-genealogico % Pisa, 1875, pa- 
gine 403. 

296. Causano Avarila €r. Cenni 
storici sulla nobiltà Sorrentina. — 
S. Agnello di Sorrento, tipografia di 
S. Francesco di Assisi, 1880, in 8° 
(con stemmi incisi in legno). 

297. Capacelo Giulio Cesare. 

«Il forestiero» nel quale oltre al» 
l'origine di Napoli, governo antico 
della sua repubblica, duchi che sotto 
gl'imperatori greci vi ebbero domi- 
nio, religione, guerre, ecc.; si tratta 
anche delle famiglie nobili e popo- 
lari con molti elogi d'uomini illustri. 
— Napoli, Domenico Roncaglielo, 
1634, in-4°. 

298. Capeee - Tornaceli! - Filo- 
marino Mario. Raccolta di do- 
cumenti nobiliari della famiglia Ca- 
pece-Tomacelli-Filomarino. — Na- 
poli, s. t., 1897, in-4°. 

299. Capello Luigi. Genealogia 
della famiglia Bonaparte originaria 
di Treviso, patrizia di S. Miniato 
in Firenze 1268. — Torino, presso 
Giacomo Serra, 1843, in-fol. 

300. Caplliipl Al». Memorie della 
famiglia DalV Argine. — Mantova, 
G. Mondovì, 1896, in-8°. 



301. Capitoli e documenti della giu- 
risdizione dei nobili signori di Col- 
loredo, pubblicati Tanno 1662. — 
Udine, tipografia del Patinato, 1887, 
in- 4°. 

Pubblicati da V. loppi per le nozze di 
Camillo di Colloredo Mei» con Lina Finetti. 



302. Capoblan^hl V. Le immagini 
simboliche e gli stemmi di Roma, 
dei Senatori forestieri e di altri di- 
gnitari cittadini. — nell'Archivio 
della Società Romana di storia pa- 
tria, Roma, 1896, volume XIX, pa- 
gine 347. 

303. Capoffrossl-Guarna Bal- 
dassarre. Notizie storiche della fa- 
miglia Tebaldi. — Roma, Tipografia 
delle scienze matematiche e fisiche 
(Boncompagni), 1890, in-4°. 

304. — I titolati delle provincie ponti- 
ficie nella seconda metà del sec xvn. 
— Roma, Tipografia delle scienze 
matematiche e fisiche, (Boncompa- 
gni), 1893, in-4°. 

305. — Ricordi storici della famiglia 
Accoramboni. — Roma, Guggiani, 
1896, in-4°. 

Il conte Capogrossi, letterato e distinto 
araldista, ha saputo in questa sua preziosa 
monografia, raccogliere importantissimi do- 
cumenti intorno a questa nobilissima fami- 
glia, arricchendo il suo lavoro di un completo 
albero genealogico dal 1290 al 1705. 

306. — Le famiglie patrizie di Velletri. 
(Estr. dal N. 14 del Cosmos Catho- 
licus). — Roma, tip. Cooperativa 
Sociale, 1900, in-4°. 

307. Caporale Gaetano. Memorie 
storico-diplomatiche della città di 
Acerra e dei Conti che la tennero 
in feudo, corredate di riscontri tra 
la storia civile e la feudale della 
Campania. — Napoli, Iovene, 1890, 
in-8°. 

Questo pregevole lavoro tratta di molte 
famiglie, specialmente della Acerris, Aquino, 
Sanseverino, Angiò, Brunstcicfc, Protogiu- 
dice, Del Balzo, Origlia e Cardenas. 



— 22 — 



308. Capo ri eco (DI) F. Rapporti 
della famiglia Capitello (Frangipane) 
e Villalta colla famiglia (Japoricco 
nei sec. xu è xnr. — Udine, tipo- 
grafia Patria del Friuli, 1890, in-8°. 

309. Cappellai»! Alessandro Gi- 
rolamo. — Origine della famiglia 
Emo e serie cronologica dei più co- 
spicui personaggi che la illustrarono. 

— Padova, tip. del Seminario, 1848, 
in-8°. 

310.— Fasti dell'illustre famiglia Gritti. 

— Venezia, Visentin], 1878, in-8°. 

31 1 .—Notizie storico-genealogiche della 
famiglia patrizia veneta Colto, e- 
stratte dal Campidoglio Veneto di 
Girolamo Alessandro Cappellari ; ma- 
noscritto esistente nella Biblioteca 
Nazionale di S. Marco in Venezia, 
pubblicato con aggiunte da Andrea 
Miari. — Vittorio, tip. Zoppelli, 1888, 
in-8°. 

312. — Fasti dell'illustre famiglia 
Minotto, estratti dall'opera suddetta, 
con aggiunte fino ai nostri giorni 
di C. Soranzo, 2 a ediz. — Venezia, 
F.lli Visentini, 1896, in-4°. 

313. — Sulla famiglia dei Samboni- 
facio. Cronaca inedita pubblicata da 
Francesco Sartori. — Padova, tip. 
del Seminario, 1900, in-8°. 



314. Carabelll Gaetano* Dei Far- 
nesi e del Ducato di Castro e Ron- 
ciglione ; dalla storia inedita di Kon- 
ciglione. — Firenze, Felice Le Mou- 
nier, 1865, in-8°. 

315. Caracciolo Francesco. Me- 
morie della famiglia Caracciolo, rac- 



colte e dedicate ai suoi figliuoli. — 
Napoli, Giannini, 1893*1897, voli. 2, 
in-8°. 



316. Caracciolo cl'Eiigenlo, Mei 
frano Ottavio et altri. Descrit- 
ti one del Regno di Napoli diviso in 
dodeci Provincie, nella quale con 
brevità si tratta della fedelissima 
città di Napoli, e delle cose più 
notabili di essa, e delle città e 
terre più illustri del Regno, con le 
famiglie nobili ecc. ecc. — Napoli, 
per Ottavio Beltrano e di nuovo per 
Novello de Bonis, 1671, in-4». 

Contiene gli stemmi di tutte le Provincie 
dell'ex regno di Napoli e di molte famiglie. 

317. Carbone Antonio. Monogra- 
fìa storica dell'augusta e gloriosa 
Casa di Savoia. — Vailo della Lu- 
cania, Nicola Ferolla, 1890, in-8°. 

318. Carlo V di Portogallo investe 
del titolo di Conti la nobil fami- 
glia Romano, udinese. Documento. 
— Udine, Domenico Del Bianco, 1803, 
in-8°. 

Pubblicato per le nozze di Giuseppe Ro- 
mano con Elvira Concari. 



319. Caro Francesco. Istoria de' 
signori Savorgnani detti del Monte, 
conti di Belgrado, Castelnuovo ecc. 
— Verona, Merlo, 1685, in-fol. 



320. Carocci Guido. La famiglia 
dei Ridolfo di Piazza. Notizie stori- 
che e genealogiche. (Per nozze). — 
Firenze, Giuseppe Civelli, 1889, in-fol. 
(con sei tavole). 

321. Carraiima Livio. Alla venerata 
memoria di Elisa Bertolli nata dei 
conti Rosselmini-Gualandi, 30 gen- 



— 23 — 



• naio 1866. — Pisa, Mariotti, 1900, 
in-8°. 

Contiene una raccolta di epigrafi e di 
note concernenti la nobile famiglia Bertoni, 
con albero genealogico. 

322. Carrarl Vincenzo. Historia 
dei Rossi parmigiani, con la genea- 
logia e stemmi. — Ravenna, Fran- 
cesco Tebaldini, 1583, in-4°. 

323. Carrata Baldassare Anto- 
nio M. Memorie genealogiche delle 
famiglie nobili di Bologna. 

Sono sei volami mss. che si conservano 
iella Biblioteca Comunale di Bologna. Vedi 
nota al N. 14. 

324. — Cronologia di cento e trenta- 
sette famiglie nobili di Bologna, che 
può servire di seconda parte alla 
Centuria stampata di Pompeo Sci- 
pione Doitì. 

Ms. cart. dell'anno 1766, che si conserva 
nella suddetta biblioteca. Vedi nota al N. 14. 

325. Carrera Pietro. Della fami- 
glia Tedeschi (da Sicilia). — Cata- 
nia, Giovanni Rossi, 1642, in- 4°. 

326. Carrerl *\ 4». Spicilegio storico 
intorno ai signori di S. Severino 
quali feudatari di Piadena, Calvatone 
e Spineda (1494-1556). — Spiiim- 
bergo, D. Menini, 1886, in-8°. 

327. — Regesti dei principali docu- 
menti della casa di Dovara, conser- 
vate nell'Archivio Gonzaga di Man- 
tova. — Cremona, tipografia Foroni, 
1889, in-8°. 

328. — Compendio popolare delle me- 
morie storiche di S. Lorenzo di 
Picenardi e suo distretto parroc- 



chiale, 2 a ediz. — Piadena, B. Gere- 
vini, 1895, in-16°. 

L'opuscolo dà notizie genealogiche di 
alcune nobili famiglie, come: Gonzaga, 
Picenardi, Affaitati, ecc. 



329. Carrerl F. ». Lo stemma dei 
conti di Spilimbergo. Lettera aH'll- 
lmo e nobile sig. comm. G. B. Di 
Crollalanza — Nel Giornale Arai- 
dico-genealog., Pisa, 1887, pag. 169. 

330 — Lo stemma della terra di Val- 
vasone. — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1888, pag. 79. 

331. — La casa di Spilimbergo — Nel 
Giornale Araldico-genealogico, Pisa, 
1890, pag. 159. 

332. — Notizie di varie nobili fami- 
glie udinesi, e degli stemmi del Par- 
lamento friulano. — Nel Giornale 
Araldico-genealog., Bari, 1895, pag. 7. 

333. — Armi Estensi e Canaresi. De- 
scrizioni. — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Bari, 1899, pag. 62. 

334. — La famiglia Cisternini friulana, 
con albero genealogico — Nel Gior- 
nale Araldico-geneaXogico, Bari, 1899, 
pag. 141. 

335. — Privilegi di Casa Frassonù — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Bari, 1899, pag. 157. 

336. — I conti Monaco del Friuli (con 
albero geneal.) — Nel Giornale Aral- 
dico-genealogico, Bari, 1901, pag. 10. 

337. — I conti di Valvasone in Friuli. 
— Nel Giornale Araldico-Genealo- 
gico, Bari, 1901, pag. 132. 



- 24 — 



338. Cartari Anton Stefano* 

Prodromo gentilizio, ovvero trattato 
delle armi e insegne delle famiglie; 
libri 5. — Roma, tip. Tinassi, 1679, 
in-8°. 

339. Cartolari A. Cenni sopra va- 
rie famiglie illustri di Verona. — 
Ivi, Vicentini e Franchini, 1885, in-8° . 

340. Caruttl Domenico. La croce 
bianca di Savoia. Memoria letta 
nella seduta reale della R. Accade- 
mia dei Lincei il 16 dicembre 1882. — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Pisa, 1883, pag. 247. 

341. — Il Conte Umberto I (Bianca- 
mano) e il Re Ardoino. Ricerche e 
documenti. — Roma, E. Loescher, 
1884, in-8°. 

Vi si contiene la storia di Casa Savoia 
e gli alberi genealogici dei Ridolflni, dei 
Marchesi d'Ivrea e degli Ardoini di Torino. 

342. Casa (Della) di Dante, relazione 
con documenti al Consiglio Generale 
del Comune di Firenze. — Firenze, 
tip. Le Monnier 1865, in-4°, con tav. 

Contiene a pag. 53 le notizie della fami- 
glia Alighieri con relativo alb. genealogico. 

343. — (Della nobile) Pesti del Tren- 
tino, e più particolarmente dei Pesti 
signori di Bolbeno e conti di Cam- 
pobruno e di Montepiano (cogli 
stemmi della famiglia e que' delle 
alleanze, e albero genealogico). — 
Nei Giornale Araldico-genealogico, 
Pisa, 1888, pag. 8. 

344. Casagrandl V. I fonti e la 
genealogia dei Calpurnii Pisones. 
— Palermo, Francesco Giliberto, 
1888, in-8°. 



345. Caratali Giuseppe. Memorie 
storiche di Poli, con molte notizie 
inedite della famiglia Conti di Gua- 
dagnolo, San Gregorio da Sassola, 
Casape, Gallicano, S. Giovanni in 
Camporazio, Faustiniano, San Vitto- 
rino, Corcollo, Passerano, Lunghezza 
Osa, Morra, Anticoli-Corrado, Sara- 
cinesco, Sambuci e di altri castelli 
ora diruti. — Roma, Libreria edit. 
della Vera Roma, 1896, in-8°. 

Oltre della famiglia Conti si discorre 
anche di varie altre famiglie feudatarie dei 
Castelli dall' A. descritti. 

346. Cassar- Desaln. Genealogia 
della famiglia Testaferrata di Malta. 

— Ivi, 1880, in-8°. 

347. Castagne!*! ti. Angelo. Fa- 
miglia Bariselo della Valle di Lauro. 
Nota genealogica. — Nel Giornale 
Araldico-geneal., Bari, 1899, pag. 36. 

348. Castaldi Giuseppe. Memo- 
rie storiche del comune di A fragola. 

— Napoli, tip. Sangiacomo, 1830, 
in-8°. 

Contiene le notizie stori che-genealogiche 
delle famiglie illustri di Afragola. 

349. — Storia di Torre del Greco, con 
prefazione di Raffaele Alfonso Ric- 
ciardi. — Torre dei Greco, tip. El- 
zeviriana, 1890, in-8°. 

Contiene la storia blasonica dell'arma 
della città di Torre del Greco. 



350. Castellani V., Noaeeo A. e 

Collttl G. Note e dichiarazioni al- 
l'albero genealogico della nobile fa- 
miglia di Montegnacco. — Udine, 
A. P. Cantoni, 1894, in- 4°. 

351. Castelli A. Genealogia della fa- 
miglia Barresi. — S. n. n„ in-4°, 



— 25 — 



352. Castratane degli Antélml- 
nellt Alessandro. Genealogia dei 
Castracane di Fano. Notizie storiche 
e documenti. — Rimini, 8. t., 1896, 
in 4°, con stemma. 

353. Catalogo generale de* nomi e 
cognomi di tutte le famiglie nobili 
di Bologna viventi Tanno 1737. 

Ms. cart. del sec. xvm, esistente nella 
Biblioteca Comunale di Bologna. Vedi nota 
al N. 14. 

354. Catalogo delle famiglie nobili 
e civiche di primo ordine della città 
e territorio di Ferrara. 

Manoscritto pubblicato da Ferruccio Pa- 
sini Frassini col titolo: Il Libro d'oro di Fer- 
rara nel 1841; e descritto nel suo pregevole 
lavoro citato nella nota al N. 148. 

355. Caudali! ni M. P. Brevi cenni 
storici intorno alla nobile famiglia 
Monteg hocco.— Udine, Dòretti, 1890, 
in-8°. 



356. Cavagna Sanglullanl An- 
tonio. L'Agro vogherese. Memorie 
sparse di storia patria. — Casorate 
Primo, Fratelli Rossi, 1890 in-8°. 

Contiene lo stemma e sigillo del comune 
di Voghera, i podestà e vicari dal 1217 al 
1770, e il catalogo delle famiglie antiche di 
Voghera. 



357. Cavalletti Carlo. Arbore della 
Casa Sogari. — Ferrara, Barbieri, 
1735, in-fol. 

358. Cavaaza Adolfo. Notizie in- 
torno alle famiglie Fibbia, Fabri, 
D'Arco, Fava e Pallavicini. — Bo- 
logna, tip. Zamorani, 1901, in-8°. 

359. Cavrlaul Antonio. Motti gen- 
tilizi. — Mantova, tip. Aldo Manu- 
zio, 1893, in-16<\ 



360. Ceciarelli Alfonso. Lettera 
a Francesco Mercati dell 1 origine 
della Casa Cavalcanti e dei Medici. 
— Nelle Lettere del Buli fon, Pozzuoli, 
1693, pag. 182. 

361. — Dell'istoria di casa Monaldesca 
nella quale si ha notizia di molte 
cose accadute in Toscana, et in Ita- 
lia. — Ascoli, Giuseppe Degl'Angeli, 
1580, in-4°, con stemmi. 

362. Cerconi Giosuè. La famiglia 
Simonetti di Osimo (con stemma e 
albero genealogico). — Nel Gior- 
nale Araldico-genealogico, Pisa, 1876, 
pag. 35. 

363. — La famiglia Sinibaldi di Osi- 
mo (con stemma e albero genealo- 
gico). — Nel Giornale Araldico-ge- 
nealogico, Pisa, 1877, pag. 136. 

364. — Lo stemma e la bandiera di 
Osimo. — Ivi, 1894, in-8°. 



365. Cella (Della) Alberto. Cor- 
tona antica. Notizie archeologiche 
storiche ed artistiche. — Cortona, 
Tipografia Sociale, 1900, in-8°. 

Alla pag. 245 l'A. descrive Tarme antica 
di Cortona, e dalla pag. 250 in poi gli stemmi 
di antiche famiglie Cortonesi. Intorno alle 
famiglie Cortonesi si trovano notizie stori- 
che e biografiche nelle Notti Contane voli. 
II, VII e X. 

366. Cella (Della) L. Famiglie di 
Genova antiche e moderne estinte e 
viventi, nobili e popolari, ecc. 

Ms. originale in 3 voli, della Biblioteca 
della R. Università di Genova. Vedi nota al 
N. 23 

367. Cenni storico-genealogici della 
nob. famiglia Nani, ora Nani-Mocc- 



— 26 — 



nigodi Venezia (con stemma e albero 
genealogico). — Nel Giornale Aral- 
dico-genealog., Pisa, 1876, pag. 120. 

368. Cenili genealogici della nobile 
famiglia De Sarzana e di quelle di 
Burgio, Sieripepoli e Pici, sue al- 
leate (con stemma). — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Pisa, 1876, pa- 
gina 357. 

369. — storico-genealogici sulla stirpe 
dei Brentano (con stemma e albero 
genealogico). — Nel Giornale Aral- 
dico-genealogico, Pisa, 1879, pag. 281. 

370. — storici intorno alla rispettabilis- 
sima Casa Giusti di Verona — Pa- 
dova, Prosperini, 1887, in-8°. 

Pubblicati da D. Antonio Zanovello per 
le nozze Giusti-Giustiniani. 

371. — storici sulT origine dell'illu- 
stre famiglia Corti di Pavia mar- 
chesi di S. Stefano, Bélbo e Casti- 
glione Tinella, conti palatini ecc. — 
Bergano, fratelli Bolis, 1901, in-4°. 

372. — genealogici della famiglia Gof- 
fredi di Napoli. — Nel Giornale 
Araldico -genealogico, Pisa, 1881, 
pag. 384. 

373. — storici sulla famiglia Maj neri- 
Vignati, patrizia di Lodi. — Ivi, Del- 
l'Avo, 1895, in-8°, con tavola. 

374. — storici sulle famiglie di Padova 
e sui monumenti deli' Università, 
premesso un breve trattato sull'aral- 
dica. — Padova, coi tipi della Mi- 
nerva, 1842, in-8°, con alb. geneal. 
e stemmi. 

375. — storici della famiglia Raineri- 
Biscia di Salto, scritti e ultimati 



nell'anno corrente da C. R. B. — Bo- 
logna, 1872, in-12°. 



376. Cenni (Brevi) sulla genealogia 
e storia della nobile famiglia Sani- 
mi niatelli. — Roma, Biccheri, 1898, 
in-4°. 

377. — sulla famiglia Soderini per 
C. N. — Roma, tip. della Pace, 1876, 
in-8°. 

378. Cenno genealogico della fami- 
glia Laureani da Nicotera dell'anno 
1780. — Napoli, tip. Vara, 1867, 
in- 12°. 

379. — storico dei Manfredi di Mono- 
poli.— Nel Giornale Araldico-genea- 
logico, Pisa, 1882, pag. 116. 

380. Centi P. Angelo. Cenni sto- 
rici di Vezzano Ligure. — Genova, 
tip. della Gioventù, 1898, in-8°. 

Contiene le notizie genealogiche e bio- 
grafiche delle principali famiglie di Vez- 
zano. 

381. Ceoldo Pietro. Albero della 
famiglia Papafava nobile di Padova, 
compilato con le sue prove. — Ve- 
nezia, Zatta, 1801, in-4° gr, 

382. Cerchi ari Bartolomeo. Bre- 
ve compendio dell'origine e discen- 
denza della famiglia Belmosta, auten- 
ticata con scritture e privilegi. — 
Napoli, 1632, in-4°, con tav. 

383. Ceretti Felice. Nobile fami- 
glia Palazzoni dei figli di Manfredo 
(con stemma). — Nel Giornale Aral- 
dico-genealogico, Pisa, 1876, pag. 4 
e 54. 

384. — I conti Rosselli della Mirandola 
(con stemma e alb. genealogico), — 



— j27 — 



Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Pisa, 1877, pag. 369, 



385. Ceretti Felice. Una pagina 
da aggiungersi alla genealogia dei 
Pico della Mirandola. — Nel Gior- 
nale Araldico-^enealog., Pisa, 1877, 
pag. 42. 

386. — Sulle famiglie nobili della Mi- 
randola. Memorie (conti Acquaviva 
Pico della Mirandola, coir albero 
genealogico — Famiglia Agasi della 
Mirandola, coll'albero genealogico). 

— Nel Giornale Araldico-genealo- 
gico, Bari, 1893, pag. 314. 

387. Famiglia Agostini (coll'albero ge- 
nealogico). — Nel Giornale Arai- 
dica-genealogico, Bari, 1894, pag. 21. 

388. — Famiglia Bagliori.— Nei Gior- 
nale Araldico-genealog., Bari, 1894, 
pag. 25. 

389. — Famiglia Sassoli da Bergamo, 
appellata poi Bergami o Bergomi, 
diramata prima nella Mirandola e 
poscia a Correggio (coll'albero geneo- 
logico). — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Bari, 1894, pag. 133. 

390. — Della famiglia Bernarda detta 
poi Bernardi della Mirandola coll'al- 
bero geneal.). — Nel Giornale Aral- 
dico-geneaL, Bari, 1894, pag. 173. 

391. —Famiglia dei conti Boretti della 
Mirandola (coll'albero genealogico). 

— Nel Giornale Araldico-genealo- 
gico, Bari, 1894, pag. 237. 

392. — La famiglia Buffali della Mi- 
randola (coll'albero genealogico). — 
Nel Giornale Araldica-genealogico , 
Bari, 1894, pag. 280 f 



393. Ceretti Felice. Famiglia Càia- 
venna o Chiaveni della Mirandola 
(coll'albero genealog.). — Nel Gior- 
nale Araldico-genealog., Bari, 1895, 
pag. 1. 

394. — Famiglia Collevati o Covellati 
della Mirandola (coir albero genea- 
logico). — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Bari, 1895, pag. 55. 

395. — Famiglia Caradini della Mi- 
randola (coll'albero genealogico). — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Bari, 1895, pag. 112. 

396. — Famiglia Ferrari della Miran- 
dola. — Nel Giornale Araldico-ge- 
nealogico, Bari, 1895, pag. 154. 

397. — Famiglia Fini della Mirandola. 
— Nel Giornale Araldico- genealo- 
gico, Bari, 1895, pag. 183. 

398. — Famiglia Marchesi Forni (Ra- 
mo Piemonte -Mirandola), coll'albero 
genealogico. — Nei Giornale Aral- 
dico-genealogico, Bari, 1895, pag. 270. 

399. — Famiglia Ghiselini della Miran- 
dola. — Nel Giornale Araldico-ge- 
nealogico. Bari, 1896, pag. 12. 

400. — Famiglia Maffei (Ramo Mi- 
randola-Piemonte), coli' albero-ge- 
nealogico. — Nel Giornale Aral- 
dico-genealog , Bari, 1896, pag. 48. 

401. — La famiglia Margotti della Mi- 
randola. — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Bari, 1896, pag. 165. 

402. — Famiglia Masetti della Mi- 
randola (coll'albero genealogico). — 
Nel Giornale Aratdico-genealogico, 
Bari, 1897, pag. 1, 



— 28 — 



403. Ceretti Felice. Famiglia Per- 
sonali della Mirandola. — Nel Gior- 
nale Araldico-genealogico» Bari, 1898, 
pag. 16. 

404. — Famiglia dei conti Pietra di 
Silvano della Mirandola, con albero 
geneal. — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Bari, 1898, pag. 64. 

405. — Famiglia Possidoni della Mi- 
randola, con albero genealogico — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Bari, 1899, pag. 97. 

406. — Famiglia Quistelli della Mi- 
randola. — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Bari, 1899, pag. 133. 

407. — Famiglia Riccardi L'Orfana 
della Mirandola, con tav. geneal. — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Bari, 1899, pag. 162. 

408. — Della villa, del feudo e della 
parrocchiale dei SS. Giacomo e Fi- 
lippo delle Roncole, delle chiese, 
degli Ordini religiosi, degli oratori o 
soppressi od esistenti in detta villa. 
— Mirandola, C. Grilli, 1795, in-8°. 

In questa opera si parla, con molti docu- 
menti, delle famiglie Ghiseliini, Isaresi Mai- 
nardo, Graziarli, Masetti, Personali ed in 
ispecie della famiglia dei marchesi Pao- 
lucci delle Roncole, 

409. — Dei Podestà, degli Auditori 
dei Luogotenenti, e dei Governa- 
tori dell' antico Ducato della Miran- 
dola. Cataloghi cronologici corredati 
di notizie. — Mirandola, C. Grilli, 
1898, in-8°. 

Questo utilissimo lavoro contiene la ge- 
nealogia di molte famiglie mirandolesi e 
forestiere, come Maffei, Galla/osi, Pieci- 
nini, Musati, Correggi, Ferrucci, Zenzani, 
Signoretti, Comuncoli, Botti, Fattrici, Cop- 



pini, Benincasa, Vari, Desini, Ooccapani, 
Guardini, Lazarelli, Frediani, Rosati, 
Prandini, Tacoli, Pegolotti, Lucchesini, 
Detta Palude, Scar abelli, ecc. 

410. Ceretti Fellee. Famiglia Susi 
della Mirandola (con tav. geneal.) 
— Nel Giornale Araldico-genealo- 
gico, Bari, IMI* pag. 23. 

411. — Famiglia Tedeschi della Miran- 
dola. — Nel Giornale Araldico-ge- 
nealogico, Bari, 1901, pag. 32. 

412. — Famiglia Vanirti delia Miran- 
dola (con albero geneal.) — Nel 
Giornale Araldico-genealogico, Bari, 
1901, pag. 73. 

413. — Famiglia Volpi della Mirandola, 
(con tavole genealog.) — Nel Gior- 
nale Araldico-genealogico ,Bari, 1901, 
pag. 75. 

414. — Famiglia Zinzani o Zenzani 
della Mirandola (con tav. geneal.) — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Bari, 1901, pag. 83. 

415. — Famiglia Rusconi della Miran- 
dola. — Nel Giornale Araldico-genea- 
logico, Bari, 1899, pag. 213. 

416. — La famiglia Scar abelli, con- 
vertiti poi nei Conti Scarabelli-Pe- 
docca della Mirandola, (con tavole 
geneal.) — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Bari, 1899, pag. 214. 

417. Ceatarl Tommaso Ema- 
nuele. Fert: Origine e significato 
di questo motto negli stemmi e 
negli ordini cavallereschi di Casa 
Savoia. — Venezia, Favari, 1889, 
in-8°. 

418. Cherubini FU. Cronologia 
dell'antichissima e nobilissima fa- 



— 29 — 



miglia Canigicmi di Firenze. — 
Siena, Quiura, 1722, in-4°. 

419. Chlapusso Tel. Saggio genea- 
logico di alcune famiglie segusine 
dal secolo xn fin verso la metà 
del sec. xix. — Susa, Guido Gatti, 
1896-98, in-4° (voi. I e lì finora pub- 
blicati). 

I due volumi, di questa opera importante, 
contengono le genealogie delle seguenti fa- 
miglie : 

i. - Acquabianca, Agnès, Allavard, Al- 
lemandi, Alliandi, Alitato, Ambrosio, De 
Amedeo, Amprimo, De Andrea, De Aprili, 
Amore, Arditone, Amoletti, Aschieri, Ba- 
derio. Barberi, Bardassano, Bordonecàtiia, 
Barralis, Bartolomei, Bono, Bassose&tero, 
Baudin. 

II. - Benit, Berardo Berenfels, Ber- 
mond, Bernardi, Bernardini, Bertrandi, 
Bianco, Billia, Birago, Bla/nchet, Blan- 
dino, Bonardel, Bondesio, Bonifacio, Bo- 
ralo, Boschis, Braida, De Bridis, Brunetti 
Buffa, Butti* f Caffo, Canapa, De Cancri, 
Careno, Caruli, Cavalieri, Charbonel-Salle 
Celso, Cerruti, Chiamber landò, Chiapusso, 
Chiafellar, Clere, Couvert. 

420. Chiesa (Della) Francesco 
Agostino. Corona reale di Savoia, 
ossia relazione delle Provincie, e 
titoli ad essa appartenenti, esat- 
tamente ristampata secondo l'edi- 
zione degli anni 1655 e 1657. — To- 
rino, De Rossi, 1777, voli. 2, in-4°. 

421. — Fiori di blasoneria per ornare 
la corona di Savoia con i fregi della 
nobiltà. — Torino, Cavagiieri, 1655, 
in-8°. 

Precede un breve discorso sui termini e 
regole degli araldi e contiene un armeri- 
sta delle famiglie piemontesi. 



422. Chiesa (Della) Ludovico. 

Dell'historia di Piemonte, libri tre. 
Ne' quali con brevità si vedono tutte 
le còse più degne di memoria occorse 
in essa Patria ecc. altre vicine fino 



all'anno 1585. Con Ta origine della 
S.na Casa di Savoia et d'altre fa- 
miglie illustri, e delle città e terre 
principali. — Torino, per Agostino 
Disserolio, 1608, in-4°. 

423. Chiappati! Paolo France- 
sco. Notizie sulla famiglia Campo- 
stella di Bassano. — Ivi, Roberti, 
1880, in-8°. 

424 Chiusoli Antonio. La genea- 
logia moderna delle cose più illustri 
di tutto il mondo, distesa sin all'anno 
1746 — Venezia, tip. Recurti, 1746, 
in-8°. 

425 CI ani pò 11 Domenlco.Sulmona 
a volo d'uccello. Notizie topogra- 
fiche, storiche e archeologiche. — 
Sulmona, tip. Municipale di A. An- 
gela, 1876, in-16°. 

Contiene, fra l'altro, la descrizione dello 
stemma della citta di Solmona. 

426. Clbo-Receo 4». Narrazione del : 
l'origine e unione delle 28 famiglie 
nobili genovesi e di quelle ad esse 
aggregate. — Genova, Faziola, 1845, 
in-8°. 

427. librarlo Luigi. Brevi notizie 
storiche e genealogiche dei Reali di 
Savoia colla serie dei loro acquisti. 
— Torino, Piotta, 1859, in-4°. 

428. — Iacopo Valperga e famiglie 
nobili piemontesi. — Torino, Piotta, 
1860, in-8°. 

429. — Notizie genealogiche di fami- 
glie nobili degli antichi Stati della 
monarchia di Savoia, cui si pre- 
mette la tragica storia di Iacopo 
Valperga di Marino. — Torino, tip. 
Piotta, 1866, in-8°. 



— 30 - 



430. Clearelll Alpnoniws. De 

orìgine, antiqui tate et nobilitate 
illustrissimae Domus Santacruciae. 
—In Miscellanea di Storia italiana, 
Torino, 1868, tom. 5°, pag. 46». 

431. Cicchetti Giulio. Rocca Can- 
terano e Badia di Subiaco. — Roma, 
tip. Agostiniana, 1899, in-8°. 

Contiene lo stemma e l'elenco delle fa- 
miglie di Rocca Canterano. 

432. Cleeonettl Filippo. Degli Ac- 
cursi. Memorie. — Roma, Enrico 
Sinimberghi, 1876, in-8°. 

433. Cicogna E. A. Personaggi il- 
lustri della tirolese famiglia dei 
conti di Spaur. Per nozze. — Ve- 
nezia, Merlo, 1840, in-8°. 

434. — Della famiglia Marcello, pa- 
trizia veneta. — Venezia, dalla tip. 
di G. B. Merlo, 1841, in-8°. 

435. — Genealogia della nobile fami- 
glia Zon, pubblicata per festeggiare 
le nozze Marcello-Zon. — Venezia, 
tip. di G. Andreola, 1858, in fol. con 
tavola Ut. 

436. Cini Domenico. Cronologia 
della famiglia Cini della terra di 
S. Marcello, diocesi di Pistoia. — S. n. 
n., in-4° gr., con alberi genealogici. 

437. Cloiiliil Natale. Sassuol) e 
il suo stemma. — Nel Giornale Arai- 
dico-geneatogico,PisSL, 1876, pag. 16. 

438. — I Podestà di Sassuolo (con 
stemmi). — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1879, pag. 234. 

439. — Cenno genealogico della fami- 
glia Spezzani. — Modena, Bertac- 
chini, 1886, in-4°, con alb. geneal. 



440. Clonlnl Natale. Memorie in- 
torno ai suoi antenati materni, con 
alberi genealogici.— Sassuolo, Ber- 
tacchini, 1886, in-4°. 

< ■ Per le nozze di Attilio Cumini con Maria 
Spezzani. 



441. Cipolla Carlo. Le fonti stori- 
che della genealogia di Casa Gon- 
zaga, di Torquato Tasso. — Bolo- 
gna, Zanichelli ed. 1891, in-16°. 

442. — Un amico di Cangrande 1 
Delia Scaia {Pietro de Sacco o a 
Sacco) e la sua famiglia. Memoria. 

— Torino, Carlo Clausen, 1901, in-4°. 

443. Cipollini Antonio. Carlo Ma- 
ria Maggi, con introduzione, com- 
memorazione, note ed una nuova 
tavola genealogica della famiglia 
Maggi. — Milano, Hoepli, 1900,in-8°. 

444. ducato Antonio. La fami- 
glia Da Vò e la cronaca di Agostino 
(1575-1620). — Este, Largo-Zanella, 
1893, in- 16°. 

Per le nozze Benigno Accardini con Ir- 
ma Zanelli. 

445. Cittadella Luigi Napoleo- 
ne. La famiglia degli Alighieri di 
Ferrara. — Ivi, Taddei, 1865, in-8°. 

446. — La nobile famiglia Savonarola 
in Padova ed in Ferrara. — Ivi, 
Taddei, 1867, in-8° picc. 

447. — Memorie storiche, amministra- 
tive ed artistiche relative a Ferrara. 

— Ivi, Taddei, 1868, in-8°. 

L'opera contiene studi interessantissimi 
intorno alla vita e alla famiglia dei pittori 
e scultori ferraresi, corredati da alberi ge- 
nealogici spettanti alle seguenti famiglie; 
Bonacossi, Bonaccorsi, Costa, Turola, Fio- 
rini, Benzoni Geminiani, Mar sigli, Fini, 
Benvenuti, Mazzolini, Filippi, Gradella, 
Carpi, de' Settari, Dossi, Roseto, Tisi da 
Garofalo, Lombardi, Massa, Bassetti, ecc. 



-31 - 



448. Cittadella Luigi Napoleo- 
ne. Saggio di albero genealogico e 
dì memorie nella famiglia Borgia, 
specialmente in relazione a Ferrara. 

— Torino, Bocca, 1872, in-8°. 

449. — Appunti intorno agli Ariosti. 

— Ferrara, Taddei, 1874, in-8°, con 
albero genealogico. 

450. — I Guarnii famiglia nobile fer- 
rarese oriunda di Verona. Memo- 
rie. — Bologna, presso Gaetano 
Romagnoli, 1871, in-8°, con stemma 
e albero geneal. 

451. — Famiglia Obizzi di Lucca, 
Ferrara, Padova e Gorizia (coir al- 
bero genealogico). — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Pisa, 1877 t 
pag. 232. 

452. Cittadini Celso. Trattato delle 
armi gentilizie. — Lacca, 1741, in -8°. 

453. Claretti» G. Roberto di Bu- 
razzo dei Reali di Napoli e la fa- 
miglia di Iacopo di Savoia Princ. 
di Acaia. — Torino, De Rossi, 1880, 
in 8°. 

454. — Sulla famiglia Albesana degli 
Alladri, donde uscì il celebre pittore 
Gian Giacomo Macrino. — Firenze, 
Cellini, I881,in-8°. 

455. — I signori di Montafla, Tigiioie, 
Roatto, Varisella e Maretto. Disser- 
tazione storico-critico-genealog. — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Pisa, 1882, pag. 1. 

456. — Sulla famiglia Assandri, patri- 
zia milanese. Dissertazione storico- 
genealogica. — Milano, Bortolotti, 
1884, in-4°, con stemma e albero 
genealogico. 



457. Claretta G. La famiglia del 
comandante la prima spedizione ita- 
liana in Africa (Soletta), (con stemma 
e albero genealogico). - Nel Gior- 
nale Araldico-genealog., Pisa, 1885, 
pag. 133. 

458. — La famiglia del nuovo gran 
maestro delle cerimonie della Real 
Corte (Giannolti). — Torino, De 
Rossi, 1889, in-8°. 

459. — Dell'origine fiorentina de' Bon- 
compagni di Piemonte. Notizia sto- 
rica. — Nel Giornale Araldico -ge- 
nealogico, Bari, 1899, pag. 121. 

460. Clementinl Cesare. Raccolta 
istorico della fondatione di Rimino 
e dell'origine e vite de' Malatesti, 
con vari e notabili fatti in essa Città 
e fuori, di tempo in tempo successi, 
distinto in quindici libri. — Rimino, 
per ilSimbeni, 1617, voli. 2, in-8°, 
con stemmi e alberi genealogici dei 
Malatesta. 

461. Cognome e stemma degli ul- 
trogeniti (sentenza dei Tribunale di 
Torino, 29 Ottobre 1896). — Nel 
Giornale Araldico-genealogico, Bari, 
1899, pag. 50. 

462. Colle (De) Teodoro. Genea- 
logia della famiglia Bonaparte. — 
Firenze, tip. Cooperativa, 1898, in-8°. 

463. Collezione di leggi, decreti e 
reali dispacci vigenti pel riconosci- 
mento e la trasmissione dei titoli 
nobiliari in Sicilia, con brevi nozioni 
della successione nei beni feudali, 
ordinamento della consulta araldica 
e relativo regolamento, compilazione 
dell' avv. Matteo Guerra. — Palermo, 
Ambrogio Fiore, 1898, in-8°. 



— 32 — 



464. Cotonila De Ce*arl Rocca 

fi. Archives De Ferrari, documents 
et dates pour servir à Thistoire de 
la famille De Ferrari de Gènes. — 
Genova, Bacigalupi, 1901, in-4°. 

465. Cornell! G. B. I primi conti 
della Porretta. Memorie storiche (e 
documenti). — Bologna, Alfonso Ga- 
ragnani e figli, 1900, in-8°, con tav. 

466. Compendio istorico della ge- 
nealogia delia famiglia De-Vacca di 
Saiuzzo. — Torino, 1732, in-4°. 

467. — dell'istoria della nobilissima 
famiglia de' Bandì dei conti Gan- 
galandi. — Firenze, Lombardi, 1784, 
in-8°. 

468. — storico-genealogico della pa- 
trizia famiglia Trasmondo. — Roma, 
per Giuseppe Brancadoro eC, 1827, 
in-4°, con stemma. 

469. Comune (II) di Dezzana e la 
famiglia patrizia dei Tizzoni. — To- 
rino, Vincenzo Bona, 1895, in-8°. 

470. Conelna (De) Iacopo. Cenni 
storici sulla nobilissima famiglia delli 
signori conti De Concina di San 
Daniello nel Friuli, Provincia del 
Regno Lombardo-Veneto. — Roma, 
presso Francesco Bourliè, 1833, in-8°, 
con st. e alb. geneal. 

471. Concini Andrea. Faustissime 
nozze Concini-Panna. — Padova, Pro- 
sperine 1896,in-4°. 

Contiene le notizie sulla terra di Onigo 
in Prov. di Treviso, e sulla famiglia dei 
signori di Onigo. 

472. Concini (De) G. A. La fa- 
miglia De Zigno di Padova (con 

' stemma). — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Fermo, 1874, pag. 370. 



473. Concini (De) G. A. Arquàeil 
suo stemma municipale. — Nel Gior- 
nale Araldicchgenealogico, Fermo, 
1874, pag. 382. 

474. — La famiglia Emo-Capodilista 
di Padova (coll'albero genealògico).— 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Pisa, 1875, pag. 283. 

475. — Albero genealogico dell'antica e 
nobile famiglia De Concini, illustrato 
con notizie storico-araldiche* — Pisa, 
presso l'Araldico, 1878, in-8 a . 

476. Conforto (DI) Domenico. 

Delia famiglia Ceva descritta in Ge- 
nova nell'albergo Grimaldi. Discorso 
genealogico. — Bologna, tip. Longhi, 
1797, in-4°. 

477. Confutatone della genea- 
logia de' Conti di Geraci addotta 
dal Pirri nella cronologia de* Re 
di Sicilia Tanno 1644, e prodotta 
nel Tribunale della Gran Corte Sede 
piena di Sicilia nel 1692. Come che 
sia il più solido fondamento di fa- 
bricarvi sopra la successione delli 
Feudi del medesimo Contado a fa- 
vore delle Femine. Opere dell'In- 
sensibile. — Venetia, per lo Pezzana, 
1692, in-4°, con tav. geneal. 

478. Con tari no Luigi. L'antichità 
di Roma, Sito, Chiese, Corpi Santi, 
Reliquie e Statue, Imperatori, Fami- 
glie, Pontefici e cardinali. — Venezia, 
presso Francesco Ziletti, 1575, in-8°. 

479. Conte (II) Gian-Pio Vitale di 
Torricella e la sua famiglia patri- 
zia di Mondovì. — Mondovì 1885, 
in-32°. 

480. Contelprlus Felix. Genea- 
logia familiae Comitum romanorum 



-^33- 



qua citai primariis nobilitatis ro- 
manae principibus affìnitates indi- 
cantur e probatis eruta documentis. 

— Romae, ex Typ. Camerae A post., 
1650, in-4°, con stemma. 

481. Conti (I) Palma di Gesnola e 
di Borgofranco (cou stemma e al- 
bero genealogico). — Nel Giorna- 
le Araldìco-genealogico, Pisa, 1876, 
pag. 362.- 

482. Contl( I) San Martini) Di Stram- 
bino alla corte di Savoia nel sec. xv. 
(Per nozze). — Torino, Vincenzo 
Bona, 1896, in-8°. 

483. Coni! Filippo. Illustrazioni 
delle più cospicue e nobili famiglie 
ferraresi tanto estinte che fiorenti 
fino all'anno 1800. — Ferrara, alla 
Pace, 1852, in-32°. 

484. Contile Luca. Ragionamento 
sopra la proprietà delle imprese 
con i particolari degli accademici 
e con le interpretazioni -e croniche. 

— Pavia, Girolamo Bartoli, 1574, 
in-4°, flg. 

L'opera é preceduta da un ragionamento 
sull'origine delle insegne, armi delle fami- 
glie, divise e colori, livree, emblemi, ecc. 

485. Corazzlnl €rlus. Odoardo. 

Memorie storiche della famiglia Fran- 
soni. — Firenze, tip. Militare, 1873, 
in 4°, con alberi geneal. 

486. Corblnelll (De). Histoire gé- 
néalogique de la Maison de Gondi. — 
Paris, Coignard, 1705, voli. 2, in-4°, 

fig. 

487. Cordova Filippo. La Casa 
di Savoia. — Livorno, s. t., 1882, 
in-8°. 



488. Cordova Luigi. Delle fami- 
glie nobili tuttora non estinte e delle 
città e terre che presero parte al 
Vespro Siciliano. — Palermo, Virzì, 
1882, in-16°. 

489. Corno (Bel) Sebastiano. No- 
tizie degli ecclesiastici usciti dalle 
famiglie Bel Corno d'Italia. — To- 
rino, Stamp. dell'Unione tipografica 
editrice, 1872, in-8°. 

Dà notizie storiche-genealogiche, fondan- 
dole su documenti degli Eccles. di famiglia 
Del Corno, dall'anno 1156 al 1804. 

490. Corno (Bel) Vittorio. Ge- 
nealogia della nobile famiglia Pa- 
chiè di Candia. — Torino, Bona, 1873, 
in-8°. 

491. — La nobile famiglia Marenco di 
Fossano. — Torino, V. Bona, 1884, 
in-8°, con stemmi e albero geneal. 

L'opera contiene gli stemmi delle dodici 
principali famiglie di Fossano. 

492. — Genealogia della nobile famiglia 
Gastaldi di Sommariva del Bosco. — 
Torino, Vincenzo Bona, 1892, in-8°, 
con tre tavole. 

493. — I Marchesi Ferreri d'Alassio, 
patrizi genovesi, ed i conti De-Gu- 
bernatis. — Torino, Vincenzo, Bona 
1893, in-8°. 

494. Corona poetica, illustrata con 
note storiche, e presentata agli sposi 
Niccolò Carrara e Ippolito Salviati 
(a illustrazione della famiglia Sal- 
viati). — Firenze, Albizzini, 1754, 
in-4°. 

495. Coronelll Vincenzo. Armi, 
blasoni o insegne gentilizie delle 
famiglie patrizie esistenti nella Re- 



Ncr Wc 



Colansri G. — BibHografla araldica, eoe* 



-34- 



pubblica di Venezia. — Ivi, s. i e a., 

in-24°. 

L'opera contiene oltre cento tavole, in 
ognuna delle quali sono nove stemmi incisi 
in rame coi nomi delle famiglie alle quali 
appartengono. Lavoro utilissimo per la 
ricognizione di tanti monumenti che non 
hanno altro che lo stemma. 

496. Corso Ignazio. La famiglia 
Benedetto di Palermo (con stem- 
ma). — Nel Giornale Araldico-ge- 
nealogico, Fermo, 1874, pag. 261. 

497. Corti Giampiero. I Laviz- 
zari.— Nel Giornale Araldico-genea- 
logico, Pisa, 1890, pag. 101. 

498. — Armoriale italiano. (Addizioni 
e rettifiche al Dizionario Storico- 
Blasonica delle famiglie italiane del 
comm. G. B. di Crollalanza). Fami- 
glie Milanesi. — Nel Giornale Arai- 
dico-genealogico, Bari, 1894, pag. 31. 

499. — Famiglie Aliprandi, Dugnani, 
Recalcati e Verri di Milano. Note 
genealogiche. — Nel Giornale Aral- 
dico-genealogico, Bari, 1898, pag. 32. 

500. — Famiglie Avvocati, Cigalini, 
Corti, Lumini e Raimondi di Como. 
Note genealogiche. — Nel Giornale 
Araldico-geneal,, Bari, 1898, pag. 33 
e segg. 

501. — Famiglie Anconati, Barba- 
vara di Milano e Turconi di Como. 
Note genealogiche. — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Bari, 1899, pa- 
gina 7. 

502. - Famiglie Bizozzero, Figini, 
Panigarola, Sehiaffinati di Milano, 
Mugg tasca e Mantica di Como. — - 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Bari, 1899, pag. 34 e segg. 



503. Corti Giampiero. Famiglie 
Cinquevie, Cittadini, Civaii, Ghi- 
rinchelli e Medici di Seregno di 
Milano. Note genealogiche con de- 
scrizione degli stemmi. — Nel Gior- 
nale Araldico-genealog., Bari, 1899, 
pag. 60-61. 

504. — Famiglie Lodi, Lomeni, No- 
vati, Oldegardi, Orombelli, Pacecco, 
Pietrasanta, Piota, Raverta, Reina, 
Secco, Viani, Viarana e Zutti di 
Milano. Note genealogiche e descri- 
zione degli stemmi. — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Bari, 1899, pa- 
gine 150-156. 

505. — Famiglia San Benedetto di 
Como. Nota genealogica. — Nei Gior- 
nale Aràldico-genealog., Bari, 1899, 
pag. 173. 

506. — Famiglie Appiani, Brioschi, 
Curti, Fontanella, Rezzonico, De 
Rydo della Silva e Tosi. Note ge- 
nealogiche. — Nel Giornale Aral- 
dico-genealogico, Bari, 1901, pag. 95 
e segg. 

507. — Famiglie Ticinesi. — Nel Gior- 
nale Araldico-genealog. , Bari, 1901, 
pag. 11. 

508. Cottafavi C. Genealogia della 
famigia Sonasi di Carpi. — S. I. e 
t., 1877, in-8°. 

509. — Il Castello di Leguigno e la 
famiglia dei conti Scapinelli. — 
Reggio-Emilia, tip. degli Artigia- 
nelli, 1889, in-8°. 

510. Cresceumi (De) «io. Pietro. 

Corona della nobiltà d'Italia, ovvero 
compendio dell'istorie delle famiglie 
illustri. — Bologna, Niccolò Tebal- 
dini, 1642, in-4°. 



-35 - 



511. Creseensl (De) Glo. Pietro. 

Il nobile romano o sia: Trattato 
di Nobiltà, libri due, ampliato con 
molte aggiunte dal conte Guarda- 
miglio. — Bologna, Pisarri, 1693, 
in-fol. 

512. Crlstofori Francesco. Me- 
morie storiche sullo stemma della 
città di Viterbo. — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Pisa, 1887, pa- 
gina 119. 

513. Cristoforo (DI) «Iacinto. 

Istoria genealogica della famiglia Del 
Pezzo — Napoli, per Antonio Abri, 
1721, in-8°, con alb. e st. in rame. 

514. Cristoforo (DI) Scipione. 
Istoria genealogica della famiglia 
Fuiero detta volgarmente Folliero, 
con una prefazione intorno all'ori- 
gine ed essenza della nobiltà. — 
Napoli, Abri, 1746, in-l°, con alb. 
genealogico. 

515. Crollalanza (DI) Giambat- 
tista. Memorie storielle-genealogi- 
che intorno alla famiglia Di Crol- 
lalanza. — Busto Arsizio, A. Volon- 
terio, 1867, in-8°. 

• Le opere di questo Principe degli Aral- 
disti non hanno bisogno di illustrazione. 

516. —Cenni storici genealogici della 
nobii famiglia Sarzana di Sicilia. 
— Rocca S. Casciano, Cappelli, 1876, 
in-8°. 

517. — La nuova Arma del Regno 
d' Italia. Osservazioni critiche. — 
Rocca S. Casciano, Cappelli, 1876, 
in-8°. 

518. — Cenni storici e genealogici 
della stirpe dei Brentano. — Rocca 
S. Casciano, Cappelli, 1879 in-4°. 



519. Crollalansa (M) Giambat- 
tista. Tavole genealogiche della fa- 
miglia Rhodocanakis di Grecia, ora 
stabilitasi in Italia. — Rocca S. Ca- 
sciano, Cappelli, 1884, in-fol. 

520. — Cenni storici e genealogici 
delle nobili famiglie De Massa e 
Giustiniani. — Rocca S. Casciano, 
Cappelli, 1886, in-8°. 

521. — Dizionario storico-blasonico 
delle famiglie nobili e notabili ita- 
liane estinte e fiorenti. — Pisa, 
presso la Direzione del Giornale 
Araldico, 1886-90, voli. 3 ed appen- 
dici, in-4°, con tavole di stemmi. 

522. — La famiglia dei conti Man z ano 
nei Friuli. — Nel Giornale Arai' 
dico-genealogico. Fermo, 1873, pa- 
gina 193. 

523. — Cenni genealogici della nobil 
famiglia De Floreo di Manfredonia 
(con stemma). — Nel Giornale Arai- 
dico-genealogico, Pisa, 1874, pag. 77. 

524. — Stemma del Municipio di Mel- 
dola. — Nel Giornale Arai dico-ge- 
nealogico, Fermo, 1874, pag. 282. 

525. — Il generale argentino Ema- 
nuele Belgrano e la sua origine ita- 
liana, con appunti genealogici (con 
stemma e albero genealogico). — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Fermo, 1874, pag. 357. 

526. — La stirpe Waldsee Mels-Collo- 
redo (con stemmi, vedute di castelli, 
monumenti e albero genealogico). — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Pisa, 1875, pag. 129. 

527. — L'arma di casa d'Este» — Nel 
Giornale Araldico-geneatogico, Pisa, 
1875, pag. 306. 



- 36 



523. t rollalauza (Ul) Giambat- 
tista. Una placca araldica sepolcrale 
di Giacomo Cavalli, con brevi noti- 
zie sulla famiglia Cavalli di Verona 
(colT albero genealogico). — Nel Gior- 
nale Araldico-genealogicoPisb, 1877, 
pag. 48. 

529 — I conti Balbianiài Chiavenna 
(coll'albero genealogico). — Nel Gior- 
nale Araldico-genealogico, Pisa, 1878, 
pag. 33. 

530. — I Rosso di Sicilia. Cenni storici 
e genealogici (coll'albero genealo- 
gico). — Nel Giornale Araldico-ge- 
nealogico, Pisa, 1878, pag. 97. 

531. — Nota addizionale sui Bosetti di 
Bologna, Modena, Piacenza, Parma 
e Savona (coll'albero genealogico). 
— Nel Giornale Araldico-genealog., 
Pisa, 1878, pag. 329. 

532. — Cenni storici e genealogici del- 
la famiglia Fabbroni (con stemmi 
e albero genealogico). — Nel Gior- 
nale Araldien-genealog., Pisa, 1881, 
pag. 286. 

533. — La famiglia Picenardi (con 
stemma e albero genealogico). — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Pisa, 1881, pag. 365. 

534. — Cenni storici e genealogici 
della famiglia Pianta (con stemma 
e albero genealogico.) — Nel Gior- 
nale Araldico-genealog., Pisa, 1881, 
pag. 373. 

535. — Notizie istorico-legali -della 
Casa Geremia o Geremei— Nel Gior- 
nale Araldico-genealog., Pisa, 1882, 
pag. 153. 

536. — Lo stemma di Spilimbergo. 
Polemica Araldica. — Nel Giornale 



Araldico-genealogico, Pisa, 1888, pa- 
gina 68. 

537. Crollalanza (DI) Giambat- 
tista. Del patriziato napoletano e 
del diritto di reintegra ai Libro 
d'oro di Napoli della famiglia Garo- 
falo^ patrizia cosentina. Documenti 
e note storiche. — Nei Giornale 
Araldico-genealogicO) Pisa, 1892, pa- 
gina 63. 

538. — Armi delle famiglie nobili 
• Bassanesi. — Nel Giornale Arai- 

dico-genealog., Bari, 1892, pag. 333. 

539. Crollalanza (DI) Goffredo. 
Discorso apologetico suir araldica, 
per la solenne commemorazione 
della nascita di Marcantonio Ginanni 
(29 marzo 1876). — Pisa, tip. Aral- 
dica, 1876, in- 16°. 

540. — Gli emblemi dei guelfi e ghi- 
bellini. Ricerche e studii. — Rocca 
S. Casciano, Cappelli, 1878, in-16°. 

541. — Enciclopedia araldico-cavalle- 
resca. Prontuario nobiliare. — Rocca 
S. Casciano, Cappelli, 1878, in-4°, flg. 

542. — Les animaux du Blason Cro- 
quis dròlatiques. — Rocca S. Ca- 
sciano, Cappelli, 1880, in-8°. 

543. — Le famiglie Galluppi di Tropea, 
di Sicilia e di Aix in Provenza. — 
Nel Giornale Araldico -genealogico, 
Fermo, 1873, pag. 13. 

544. — La famiglia Giani di Novate 
nel contado di Chiavenna. — Nel 
Giornale Araldico-genealog., Fermo, 
1873, pag. 16. 

545. — Della famiglia Filangieri di 
Napoli e sue diramazioni, e più par- 



— 37 — 



ticolarmente della famiglia Candida 
di Benevento e di Lucerà. — Nel 
Giornale Araldico-genealog., Fermo, 
1873, pag. 97. » 

546. Crollalanza (DI) Goffredo. 

Della famiglia tridentina Si zzo de 
Noris (con stemma). — Nel Gior- 
nale Araldico-genealog., Pisa, 1874, 
pag. 119. 

547. — Sulla nobile famiglia Mazara 
di Sulmona (con stemma). — Nel 
Giornale Araldìco-genealog.^ Pisa, 

1875, pag. 357. 

548. — Il Blasone della schiatta dei 
Cape tingi e delle sue alleanze (con 
stemmi e alberi genealogici). — Nel 
Giornale Araldieo-geneatogico, Pisa, 

1876, pag. 145. 

549. — Un ramo della famiglia Pico 
della Mirandola tuttora esistente 
in Francia. — Nel Giornale Aral- 
dico-genealogico, Pisa, 1876, pa- 
gina 167. 

550. — Le arme della Gasa Gonzaga di 
Mantova. — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1877, pag. 337. 

551. — Note concernant la famille 
Bosetti de Savone (colla genealogia). 

— Nel Giornale AraAdico-genealo- 
gico, Pisa, 1880, pag. 311. 

552. — Glossario araldico-etimologico. 

— Nel Giornale Araldico-genealo- 
gico, Bari, 1899, pag. 143 e seg. 

553. Cronaca della nobilissima fa- 
miglia Pico, illustrata con prefa- 
zione, note e documenti da Della 
Molinari. — Mirandola, tip. Cagarelli, 
1874, in-8°. 



r 

554. Cronaca veneta dalla fonda- 
zione della città fino all'anno 1442. 

M8. cart. del sec. xv, esistente nella R. 
Biblioteca Nazionale di S. Marco in Vene- 
zia. Dalla carta 45 a 77 vi sono notate e de- 
scritte le famiglie nobili di Venezia, con a 
lato lo stemma miniato di ognuna. Questa 
cronaca fu poi continuata da Niccolo Tre- 
vizan fino all'anno 1585, anche ms. cart. del 
sec. xvn posseduto dalla detta Biblioteca. 

555. — veneta sacra e profana, o sia 
compendio di tutte le cose più illu- 
stri ed antiche della città di Vene- 
zia. — Ivi, Francesco Pitterà 1786, 
in-8% flg. 

Contiene quattro tavole incise in rame, 
nella prima vi sono gli stemmi delle fa- 
miglie venete. 

556. Cronologia delle famiglie no- 
bili di Bologna, o sia seguito della 
Centuria prima del Dolfl. Con l'ag- 
giunta delle altre famiglie nobili 
antiche e moderne poste con l'ordine 
idi detto libro Dolti. 

Ms. cart del sec. xvm esistente nella 
Biblioteca Comunale di Bologna. Vedi nota 
al N. 14. 

557. — dell'antichissima e nobilissima 
famiglia de' Gaetani di Pisa che è 
la medesima di quella di Firenze, 
di Roma, di Napoli, di Palermo, di 
Gaeta, di Anagni, di Salerno, di Cata- 
nia, di Noto e di altri luoghi della 
Sicilia. — Lucca, Marescandoli, 1723, 
in-4\ 

558. Curatolo Mare 9 Antonio. Di- 
scorso genealogico della famiglia 
Nardi. — Napoli, Muzio, 1720, in-4°. 

559. Cartoni Francesco. Albore 
della nobilissima famiglia dei Monti 
di Verona, con un breve Compendio 
di quelli che in vita loro hanno ser- 
vito la Signoria di Venezia. — Ve- 
rona, 1587, in-4°. 



ZU 4ra.l5 



— 38 — 



560. Cybo «Sfalsi I. Dialogo della 
nobiltà dell'illustre famiglia Cybo. 
— Genova, 1588, in 4°. 



D 

561. Dante e il suo secolo. XIV Mag- 
gio MDCCCLXV. — Firenze, coi tipi 
di M. Cellini e C., 1865 in -4°. 

In principio dell'opera v'è il ritratto del 
sommo Poeta e un albero genealogico degli 
Alighieri estinti nel 1503. 

562. Baugnon (Oel) F. F. Rela- 
zione sulla vera arma di Crema in 
Lombardia, ed il sigillo di Giovanni 
Paleologo, marchese di Monferrato. 
Studi storici ed araldici (con stemmi). 

— Nel Giornale Araldico-geneato- 
gico, Fermo, 1874, pag. 13. 

563. — L' Arma municipale di Casal 
Monferrato. — Nel Giornale Aral- 
dico-geneatogico, Pisa, 1875, pag. 21. 

564. — La gente Anziana. Bozzetti 
storico-genealogici. — Nel Giornale 
Araldico-geneal., Pisa, 1875, pag. 35. 

565. — Arme e bandiere di Lucca.— 
Nel Giornale Araldica-genealogico, 
Pisa, 1875, pag. 60. 

566. — Sullo stemma municipale di 
Siracusa. — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1875, pag. 322. 

567. — Arma della Serenissima Repu- 
blica di San Marino. - Nel Giornale 
Araldico-geneat.,PiseL,l&76,p*g. 343. 

568. — Origine e vicende dell'Arma 
comunale di Ferrara (con stemma). 

— Nel Giornale Araldico-genealo- 
gico, Pisa, 1877, pag. 98. 



569. Dausuon (Del) F. F. Memo- 
rie storico-genealogiche della Casa 
Lance llotti o LanzirottU — Napoli, 
De Angelis, 1879, in-4°. 

570. — Note e documenti sulla fami- 
glia Salmena già Salimbenù — Na- 
poli, De Angelis, 1881, in-4°, con 
stemma e albero geneal. 

571. — Note e documenti su gli Scia- 
manna da Terni, 2 a ediz. riveduta 
dall'autore, aggiuntevi due lettere 
inedite del principe Maurizio di Sa- 
voia, — Pisa, Nistri, 1881, in-4°. 

572. Datili (De 9 ) Pietro. Memorie 
dell'antichissima famiglia Dotto De' 
Dauli, compilate da molti autori. — 
Roma, Salviucci, 1818, in-4°. 

573. Deeea C A. Saggio di archeo- 
logia ed araldica biblica, ossia studi 
biblico-critici comparativi su capi 
delle dodici tribù d'Isrele e gli apo- 
stoli di Gesù Cristo. — Piacenza, Te- 
deschi Giuseppe, 1882, in-8°. 

574. Decreto (Regio) sopra i titoli e 
stemmi della Real famiglia di Savoia. 

— Firenze, Civelli, 1890, in-4°, con 
tavole. 

575. Deganl Ernesto. I signori di 
Ragogna, di Toppo, e di Pinzano. 
Note storiche. — Udine, Domenico 
Del Bianco, 1894, iu-8°. 

576. — Dei signori di Cucagna e delle 
famiglie nobili da essi derivanti. 
Note storiche. — Udine, Domenico 
Del Bianco, 1895, ln-16°. 

577. — I signori del castello d'Arcano. 

— Udine, Del Bianco, 1897, in-8°. 

578. Del C B. Documento genea- 
logico della famiglia Incontri, pubi 



— 39 — 



da F. Zamponi. — Firenze, tipo- 
grafia Landi, 1890, in-8°, con albero 
geneal. 

579. Dettaglia Ercole. Fogliarli 
della Torricella, Febo Denaglia di 
Reggio e Duchi Fogliarli Sforza 
D'Aragona di Piacenza. Notizia ge- 
nealogica. — Reggio, Torreggiani e 
Comp., 1836, in-fol. con tav. 



580. Dentls Carlo Amedeo. Com- 
pendio istorico dell'origine de* mar- 
chesi in Italia e de' marchesi di 
Saluzzo con loro genealogia. — To- 
rino, 1709, in-12°. 

581. Descalzl Alessandro. Le fa- 
miglie del Consiglio di Padova (i 
marchesi Buzzacarini). — Padova, 
tip. del Seminario, 1887, in-8°. 

9 

Per le nozze Aleduse Buzzacarini con Pia 
Zabeo. 

582. — Famiglia Oddio. Monografia 
(per nozze di Ettore Arrigoni degli 
Oddi con Berla Camerini). — Padova, 
tip. Antoniana, 1895, in-4°. 

583. Descrizione della nobiltà di 
Firenze dalla fondazione del Governo 
che Ai detto Popolare, fino alla Ri- 
forma delPanno 1532, per cui fu 
stabilito il Principato. — Nelle De- 
cisioni di Neri Pompeo, voi. II, 
pag. 281 e segg. 

584. — delle feste celebrate in Parma, 
per le nozze del infante Ferdinando 
di Borbone con l'arci duchessa d'Au- 
stria Maria Amalia, 1' anno 1769. 
(Italiano-francese). — Parma, Stam- 
peria Reale, in-fol., con tav. 

Bellissima opera per le finissime inci- 
sioni contenute, fra queste gli stemmi dei 
nobili che presero parte al gran Torneo* 



585. Deslmonl Cornelio. Sulle 
Marche d'Italia e sulle loro dirama- 
zioni in Marchesati. Lettere cinque 
al comm. Domenico Promis, 2* ediz. 
accresciuta di altri studi dello stesso 
autore e corredata di alcune tavole 
genealogiche. — Genova, Tip* Sordo- 
Muti, s. a., in-4°. 

Dottissima opera, ricca di note e docu- 
menti preziosissimi per la storia d'Italia e 
in ispecie per quella della Liguria. Con- 
tiene le genealogie delle seguenti famiglie: 
Riviera, Del Carretto, Monferrato, Mala- 
spinai Qaviy Parodi, Coati di Ventimiglia, 
Conti di Lavagna* 

586. — Marchese di Monferrato Gu- 
glielmo il Vecchio e la sua famiglia, 
secondo gli studi recenti con una 
appendice sui trovatori genovesi. 
— Genova, Istituto dei Sordo-Muti, 
1886, in-8°. 

587. — Annali storici della città di Gavi 
e delle sue famiglie, dall'anno 972 
al 1815. —Alessandria, G.Jaquemod 
1896, iu-4°. 

588. Berna Massimiliano. Istoria 
della famiglia Spinola, descritta dalla 
sua origine fino al secolo xvi. — Pia- 
cenza, Bazachi, 1694,in-4 , con stemmi 
e albero genealogico. 

589. Dichiarazione della nobile 
famiglia Forni ferrarese. — Torino, 
Tisma, 1634, in-8°. 

590. Dimostrazione genealogica 
dell'esposto albero della nobile fami- 
glia Nelli. — Nelle Delizie degli eru- 
diti toscani, Firenze, 1777, tomo 8°, 
pag. 1. 

591. Dionigi Marco. Genealogia 
di casa Conti, brevemente descritta 
con le vite d'Innocenzo III, Gre- 



— 40 - 



gorio IX e Alessandro IV. — Roma, 
Eredi Viotti, 1663, in-4°, con stemma. 

592. DlonUottl C. Pietro Brugo di 
Romagnano-Sesia. Commemorazione 
con appendice sulle famiglie dei 
Conti del Canavese, dei Conti di 
Biandrate, dei Signori di Lorzolo e 
Mottalciata, degìiAvogadro, dei Tor- 
nielli, dei Caccia. — Torino, Roux, 
1876, in-4°. 

593. — Le famiglie celebri dell'Italia 
Superiore. — Torino, Roux, 1887, 
in-8°. 

594. Diploma di laurea in medicina 
del dott. Agostino Sampierì (25 set- 
tembre 1759) e nomina di lui a Vi- 
cario delle miniere in Cadore, pre- 
cedute da un cenno storico sulla fa- 
miglia Sampieri per Antonio Ronzon. 
— Lodi, C. Dell'Oro, 1894, in-8°. 

Per la laurea in medicina di Tullio Col- 
letti. 

595. Diplomi (I) Regi ed Imperiali 
del secolo x ai conti di Cóllàlto. — 
Venezia, Ferdinando Ongania, edi- 
tore, G. Carnesecchi e figlio, 1897, 
in-4°, con tavole. 

596. Discendenza (La) di Geridel 
Bello. Documento. — Pistoia, tip. 
Cino,dei fratelli Bracali, 1895,in-8°. 

Pubblicato da Ireneo Sanesi per le nozze 
di Francesco Flamini con Polissena Fla- 
nella 

597. — e notizie della famiglia Co- 
lenda, detta anche in antico Cotenna 
e Calendola, patrizia della città di 
Salerno, ecc., e già ab antiquo me- 
morata tra le famiglie patrizie della 
città di Napoli ascritta al seggio di 
Capuana. — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1883, pag. 70, 



598. Discorso proemiale alla cronaca 
della nobilissima famiglia Pico della 
Mirandola. — Mirandola, 1875, in-8°. 

599. — istorico genealogico sopra la 
diversità dell'agnazione delle due fa- 
miglie Squarcialupi e Della Fioraia. 

— Firenze, Bonducci, 1792, in fol. 

600. — intorno al modo di fare gli al- 
beri delle famiglie nobili fiorentine, 
2 a ediz., con illustraz. ed appendice 
(consistente in una serie di famiglie 
fiorentine, le quali si fecero di po- 
polo, rinunciando al casato, all'arme 
e alla consorteria); pubi, da Dom. Mo- 
reni. — Firenze, Magheri, 1821 in-4°. 

601. Dissertazione istorico-critica 
della famiglia Monforte dei conti di 
Campobasso. — Napoli, Raimondi, 
1778, in-8°, con albero genealogico 
e stemmi. 

602. — Dlvlxla Vicecomitorum. — 
Milano, Umberto Alegretti, 1900, 
in-8°, flg. 

1. Prefazione. 2. Indicazione genealogica 
viscontea. 3. Divizia Vicecomitorum. 4. Ap- 
punti sulle imprese viscontee. Pubbl. per le 
nozze di Giuseppe Visconti con Carla Erba. 

603. Dizionario storico portatile 
di tutte le venete patrizie famiglie. 

— Venezia, s. t., 1780, in-4°. 

604. Documenti (Tre) comprovanti 
l'origine Salica degli Aldobratideschi 
di Santa Fiora.. — Roma, Forzani 
e C, 1892, in-8°. 

605. — (Sei), dal 1573 al 1829 riguar- 
danti concessioni e onorificenze con- 
ferite a vari membri della famiglia 
Arnaldi. — Vicenza, Burato, 1890, 
in-8°. 

pubblicati per le nozze Arnaldi-Marito, 



-41 - 



606. Documenti della nobile fami- 
glia De Gregis, originaria di Ber- 
gamo, premessovi un compendio 
storico riguardante la famiglia me- 
desima. — Verona, s. t. e s. a., in-8°. 

607. — antichi referentisi alla nobile fa- 
miglia de' Signori di Strassoldo, illu- 
str. da V. loppi. — Udiae,1879. in-8°. 

608. — storici delle famiglie comitali 
Strassoldo e Della Torre (Nozze Lo- 
catelli-Strassoldo). — . Venezia, tip. 
del Commercio, 1863, in-8 . 

609. — riguardanti alcune antiche fa- 
miglie di Vendoglio nel Friuli a cura 
del dott. Vincenzo loppi. — Udine, 
tip. del Patronato, 1894, in-4°. 

Pubblicati per le nozze Rosinato-Armel- 
lini. 

610. — riguardanti i Dal Verme e i 
Vicentini. — Vicenza, stab. tipogr. 
S. Giuseppe, 1897, in-4°. 

611. — onorifici della famiglia dei conti 
Zaccarol, raccolti da Andrea Mu- 
stoxidi nel 1840. — Venezia, Anto- 
nella 1877, in-4°. 

612. Documento (Un) della nobile 
famiglia Rango d'Aragona. — Nel 
Giornale Araldico-genealogico, Bari, 
1899, pag 79. 

613. Doltt Scipione Pompeo. 

Cronologia delle famiglie nobili di 
Bologna con le loro insegne e nel 
(ine i cimieri. — Bologna, Giovanni 
Battista Ferroni, 1670, in-4° . 

614. Donzelli Antonio. Notizie 
sulle famiglie Grassi Pascucci e Teo- 
dori. — Ascoli, Cesari, 1894, in-8°. 

615. Dorlo Durante. Istoria della 
famiglia Trinci, nella quale si nar- 



rano l'origine, genealogia, domini, 
dignità e fatti de 9 discendenti da 
essa, e si tratta dell' origine de 4 
Monaldeschi d'Orvieto, degli Atti 
di Todi e di Foligno, dalli Conti di 
Corcorone d'Antignano e d'altri luo- 
ghi, e della genealogia e fatti di 
detti Conti e della nobiltà d'alcune al- 
tre famiglie d'Italia, con molte me- 
morie di Foligno, Nocera, Gualdo e 
d'altri luoghi. — Foligno, Agostino 
Alterii, 1648, itf-8° con tav. e albero 
geneal. 

616. Ducei Lorenzo. Trattato della 
Nobiltà* nel quale si mostra che cosa 
ella sia, e quali le sue spetie. Si 
ragiona in che maniera si perda, 
ove dell'Infamia e per distinguere 
fondatamente le maggiori dalle mi- 
nori Nobiltà, si dicon molte cose 
della precedenza. — Ferrara, per 
Vittorio Baldini, 1603, in-4°. 

617. Duchi (I primi) capostipiti della 
augusta Casa di Savoia, e l'eremo 
di Altacomba. — Udine, tip. Patro- 
nato, 1892, in-4°. 

Per le nozze Prucher-Kamparo. 



618. Eccellenze e grandezze della 
nazione fiorentina. Dissertazione che 
si premette ad una descrizione al- 
fabetica dei nomi e famiglie nobi- 
lissime di Firenze, ecc. — Firenze, 
1780, in-8°, con tavole dei blasoni. 

619. Elementi dell'arte araldica. — 
Milano, Ant. Valiardi, s. a M in-4°, con 
tav. croinolit. 



— 42 — 



620. Elenco delle famiglie nobili di 
Faenza nel 1824. — Bologna, Soc. tip. 
già Compositori, 1894, in -8°. 

Per le nozze Gucci Boschi-Rusconi. 

621. — delle famiglie nobili ferraresi 
dei sec. xvu. (Codice Magalotti nella 
Biblioteca Chigiana di Roma). 

Questo codice é ricordato da Paùni-Fras- 
soni nella sua : Bibliografia storico-genea- 
logico-araldico-cavalleresoa ; con le notizie 
delle famiglie ivi descritte. Vedi nota al 
N. 148. 

622. — delle famiglie lombarde, con- 
fermate nell'antica nobiltà o create 
nobili dal 1° gennaio 1815 al set- 
tembre 1878. — Milano, tip. Reale, 
1878, in-4°. 

623. — dei nobili lombardi. — Milano, 
dalla I. R. Stamperia, 1840, in-4° gr. 

624. — dei titoli di nobiltà concessi o 
legalmente riconosciuti nelle Pro- 
vincie meridionali d* Italia dal 1806 
al 1891. — Napoli, 1891, in-4°. 

625. — ufficiale (definitivo) delle fa- 
miglie nobili e titolate del Parmense. 

— Roma, Giuseppe Ci velli, 1900, 
in-8°. 

626. — provvisorio delle famiglie no- 
bili e titolate del Piemonte. — Roma, 
Civelli, 1893, in-8°. 

627. — provvisorio delle famiglie no- 
bili e titolate della regione romana, 
con annessa relazione della Commis- 
sione araldica romana al R. commis- 
sario presso la consulta araldica; 
provincia di Roma e di Benevento. 

— Roma, Giuseppe Civelli, 1899, 
in-8°. 

628. — provvisorio delle famiglie no- 
bili e titolate della regione della 



Sardegna. — Roma, Civelli, 1897, 
in-8°. 

Estr. dal Bollettino della consulta Aral- 
dica, voi. IV, n. 16 (nov. 1806;. 

629. Elenco delle famiglie ricono- 
sciute nobili della Reale Commissione 
dei titoli di nobiltà del Regno delle 
Due Sicilie, ad occasione delle prove 
di ammissione nelle reali guardie del 
corpo. — Napoli, 1887, in-8°. 

630. — dei titoli di nobiltà registrati 
nell'ultimo cedolario di Terra di 
Lavoro. — S. L e t., 1891, in-4°. 

631. — dei nobili e titolati della ve- 
neta provincia. — Venezia, 1780, 
in-4°. 

632. — delle famiglie che nelle Pro- 
vincie dipendenti dairi. R. Governo 
Veneto furono confermate nell'an- 
tica nobiltà o create nobili da S. M. 
I. R. dal 1° gennaio 1816 a tutto 
aprile 1829. — Venezia, Antonella 
1839, in-4°. 

633. — ufficiale definitivo delle fa- 
miglie nobili e titolate del Veneto. 
— Roma, coi tipi di Giuseppe Ci- 
velli, 1898, in-8°. 

634. — degli individui, che hanno ot- 
tenuto le lettere patenti d'istitu- 
zione nel titolo di Conte, ecc. negli 
anni 1810, 1811 e 1812, colla descri- 
zione degli stemmi e delle livree 
loro rispettivamente assegnate. — 
Nel Giornale AreUdico-genealogico, 
Pisa, 1887, pagg. 23, 37 e 45. 

635. Emanuele e Gaetant Fran- 
cesco Maria (Marchese di Villa- 
bianca). Della Sicilia Nobile. — Pa- 
lermo, nella Stamperia de 1 Santi 



— 43 — 



Apostoli per Pietro Ben tivenga, 1754- 
1759, parti 3, voli. 4, in-4°. 

Questa importantissima pubblicazione 
fatta con ogni cura e studio, è utilissima 
per gli studiosi della storia siciliana ; in 
essa, oltre alla storia e descrizione delle sin- 
gole città della Sicilia, vi si trova la storia 
completa di tutte le famiglie nobili colle 
notizie dei loro titoli, feudi e vassallaggi 
ed una larga cronologia genetliaca dal 
primo all'ultimo titolato. 

636, Emanuele e Gaeta ni Fran- 
cesco Maria. Elogi e tavole ge- 
netliache, e storiche dei conti e 
marchesi di Villabianca della fami- 
glia Emanuele di Sicilia detta pure 
Manuele e Manuello. — Palermo, 
presso Gaetano M. Bentivegna, 1780, 
in-fol. 

L'autore dottissimo in materia d'araldica 
e genealogia, lasciò molti lavori mss. di si- 
mil genere alla Biblioteca Comunale di Pa- 
lermo. I singoli titoli sono riportati dal 
Mira nella sua Bibliografia siciliana) Pa- 
lermo, 1875 voli. 2, in-4, a cui rimandiamo 
lo studioso. 

637. Emblemi delle Accademie d'I- 
talia, con altri emblemi morali. 

Ms. cart. del sec. xvm esistente nella 
R. Biblioteca Casanatense di Roma (n. 1028). 

638. Kroll Giovanni. Miscellanea 
storica narnese. — Narni, tip. del 
Gattamelata, 1858-62, voli. 2, in-4°, 
con tav. 

In questa dotta opera l'A. dà notizie delle 
famiglie narnesi, della famiglia Eroli; vi é 
l'albero genealogico e lo stemma. 

639. — Erasmo Gattamelata da Narni, 
suoi monumenti e sua famiglia. — 

Roma, Salviucci, 1876, in-8°. 

640. Erri Glov. Francesco. Del- 
l'origine di Cento e di sua Pieve, 
della estensione, de* limiti e degl'in- 
teressamenti delle valli circumpa- 
dane. Esame storico critico, a cui si 



è aggiunta la storia di Cento in com- 
pendio. — Bologna, per Lelio dalla 
Volpe, 1769, in-4°. 

Dalla pag. 269 a 306 l'autore discorre delle 
più antiche e distinte famiglie di Cento. 

641. Exemptlones et privilegia 
Bentivolorum familiae a Summis 
Pontiftcis concessa. — Ferrara, Stam. 
Camerale, 1780, in-fol. 



E 1 

642 Fabbri Pasquale. Memorie 
storico biografiche sulla R. Casa di 
Savoia. — .Siena, tip. Nava, 1891, 
in-8°. 

643. Falno B. Arbore gentilizio Ili— 
storico della nobilissima e antichis- 
sima famiglia Lusziago cognominata 
prima d'Alta foglia. — Brescia, Gia- 
como Turlino, 1671. in-4°. 

644. Valletti leroiiymui. Mar- 
chionum Estensium ducumque Fer- 
rariae genealogia. — Yenetiis, Aldus, 
1558. in-fol. 

645. Famiglia (Ancora della) Berni 
GananL Brevi osservazioni agli ap- 
punti storici-genealogici del signor 
Ferruccio Pasini (colla genealogia 
Berni dal 1595). — Nei Giornale 
Araldico-genealogico, Pisa, 1884, pa- 
gina 61. 

646. — (La) Busioni o Bosia da Men- 
drisio. — Nel Giornale Araldico-ge- 
nealogico, Bari, 1892, pag. 327. 

647. — Carbonieri di Campagnola Emi- 
lia. Note genealogiche e biografiche. 
— Modena, 1885, in-i4°. 



— 44 — 



648. Famiglia (Sulla) dei Carraresi 
signori di Padova. Dissertazione. — 
Padova, Conzatti, 1770, in-4°, con 
una tav. geneal. 

649. — Castellani. Nota genealogica. 

— Nel Giornale Araldico-genealo- 
gico, Bari, 1901, pag. 67. 

650. — (La) Fabrizi. Estratti di me- 
morie tratte dagli atti politici del 
governo estense e postille del gene- 
rale Nicola Fabrizi apposte alle me- 
desime. — Modena, Società Tipogra- 
fica, 1896, in-8°. 

631. — (La) Laurearli di Nicotera. 

— Nel Giornale Araldico-genealo- 
gico, Fermo, 1874, pag. 235. 

652. — (La nobile) Marzari di Vi- 
cenza. — Ivi, tip. S. Giuseppe, 1896, 
in-4°, con alb. geneal. 

653. — (Della) de' Medici. — Firenze, 
appresso Bartolomeo Sermartelli e 
Fratelli, 1610, in-4°, con stemma. 

654. — (Della) Migliaccio. Discorso 
e genealogia. — Salerno tip. Tribu- 
nali, 1886, in-8°. 

655. — (Della) Bei Moro Fiaschi Conti 
di Tizzano Marchesi di Breno e di S. 
Dalmazzo, privilegiata dalla Casa di 
Savoia, dal Re di Francia, dal Re di 
Spagna, dall'impero d'Austria colla 
concessione nello stemma dell'acquila 
(sic) imperiale dai Duchi Estensi. — 
Padova, Crescini, 1895 in-8°. 

Questo opuscolo é stato pubblicato dai 
Marchesi Alessandro e Carlo Fiaschi, ed illu- 
strato dal Pasini nella sua bibliografia citata 
al N. 148. 

656. — degli Arioles di Palermo (con 
stemma). — Nel Giornale Araldico- 
genealogico^ Fermo, 1874, pag. 374. 



657. Famiglili (Della) Di Palma Ca- 
stiglione. — Napoli, G. Golia, 1900, 
in-4°. con tavole geneal. 

È copia di un ms. del 1720, seguito dall'al- 
bero genealogico che precede da un Rinaldo 
cavaliere normanno e giunge sino ai viventi 
rappresentanti di questa nobile famiglia pas- 
sata airord. di Malta. 

658. — (La) Prina di Novara (col- 
Falbero genealogico).— Nel Giornale 

Araldico-genealogico, Fermo, 1874, 
pag. 378. 

659. — (La) Sacchi di Alessandria con 
alcune sue diramazioni principali. — 
Roma, Forzani, 1892, in-4°. 

660. — (La) Schedoni. di Modena. — 
Rocca S. Casciano, Cappelli, 1878, 
in 16°. 

661. — Serristori. — Nelle Notizie iste- 
riche italiane del Rastrelli, Firenze, 
1781, voi. 1°, pag. 67. 

662. — (La) Staibano di Salerno. — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Fermo, 1873, pag. 145. 

663. — (Sulla) Stefani. Documenti e 
note. — Venezia, Vicentini, 1892, 
in-8°. 

664. — (La) dei Vimercati di Cremona 
(con stemma). — Nel Giornale Arai- 
dico-genealog.y Pisa, 1876, pag. 204. 

665. Famiglie patrizie venete di- 
vise in tre classi. — Venezia, Betti- 
nelli, 1774, in- 16°. t M 4 1^1 . ÒX 

666. — consolari che risederono in Fi- 
renze dagli anni di Cristo 1138 agli 
anni 1260, cavate dal Codice ms. al- 
trove descritto, e che si conserva 
nella Libreria di San Paolino co* ri- 
portamenti, ivi citati al margine, 



-tó- 



de 1 luoghi, donde quelle «od tratte 
e che noi per maggior comodo pon- 
ghiamo appiè di pagina. — Nelle De- 
lizie degli eruditi toscani, Firenze, 
1776, tom. 7°, pag. 135. 

667. Famiglie (Sulle) nobili della 
monarchia di Savoja. Narrazioni fre- 
giate dai rispettivi stemmi. — To- 
rino, Fontana e Isnardi, 1841, in-4°. 

668. — di Padova. Cenni storici. — Pa- 
dova, 1842, in-4*, con tavole incise 
in rame. 

669. — notabili milanesi. Cenni storici 
e genealogici raccolti dai sigg. Fau- 
sto Bagatti-Valsecchi, Felice Calvi, 
Luigi Agostino Casati, Damiano Muoni 
e Leopoldo Pullò. — Milano, Vallardi, 

1875-1885, voli. 4, in fol., con stemmi 
in cromolitografia. 

670. [— illustri d'Italia in ispecie di 
Roma, con la storia dei Senatori ro- 
mani]. 

Manoscritti Vaticani segnati e descritti 
da Vincenzo Forcella nella sua diligente ed 
importante opera: Catalogo dei manoscritti 
riguardanti la Storia di Roma che si con- 
servano nella Biblioteca Vaticana —Roma, 
Fratelli Bocca edit. 187W885, voli. 5, in-8*. 

671. — notevoli Volterrane. — Vol- 
terra, Maffei, 1884, in-4°. 

672. Fantasmi Marcus. De gente 
Honestia. — Caesenae, Biasini, 1736, 
in-foL 

673. Fara*Ua N. F. Ettore e la Casa 
Fieramosca\ con appendice e docu- 
menti sui cavalieri della disfida di 
Barletta, — Napoli, Morano, 1883, 
in-8°. 

674. Fargua (Della) G. B. — Al- 
l'illustre Senato Romano (ristretto di 



processo e prove di Nobiltà). — Ro- 
ma, Corbelletti, 1773, in-4°. 

Contiene gli stemmi e la genealogia delle 
famiglie Della Fa rgna, Paolini, Guamieri, 
Sinibaldi e Felici, 

675. Farla (De) Porttigal A. Note 
per la storia della famiglia De Mar- 
chi e del comune d'Astano, sua pa- 
tria. — Livorno, Giusti, 1900, in fol. 
con tavole geneaL 

676. Farlnatl degli liberti C A 

Ricerche storico-genealogiche sulla 
famiglia degli Z7ter#,contav. geneal. 
— Nel Giornale Araldico-genealo- 
gico, Bari, 1898, pag. 137 e segg. 

677. Farulll Gregorio. Cronologia 
dell'antichissima e nobilissima fami- 
glia de* Gaetani di Firenze, che è 
la medesima di Pisa, di Napoli, di 
Roma, di Anagni, di Gaeta, di Sira- 
cusa, ecc. — Firenze, Nestenus, 1722, 
in-4°. 

678. Farulll Pietro. Cronologia 
dell'antica, nobile e potente famiglia 
de' Malatesti, Signori della città di 
Rimino, di Cesena, di Fano, di Mace- 
rata, di Pesaro, di Fossombrone, di 
Belforte, del Borgo S. Sepolcro e di 
Bergamo. — Siena, presso Francesco 
Quinzo, 1724,in-4°. 

679. Fasti dell' illustre famiglia Mi- 
notto. — Venezia, 1882, in-8°. 

680. Favaro A. Stemmi ed iscrizioni 
concernenti personaggi galileiani 
nella Università di Padova. — Ivi, 
Prosperini, 1893, in-8°. 

681. Fé D'Ostlaul. Delle illustri fa- 
miglie bresciane, recentemente estin- 
tesi. Cenni storici genealogici. — 
Brescia, tipografia Queriniana, 1890, 
in-16°. 



-4é- 



682. Federici Federico. Trattato 
della famiglia Fiesca. — Genova, 
Ferroni, 1641, in-fol. 

683. Federici Vincenzo. Della casa 
(e famiglia) di Fabio Sassi. (Con 
stemma). — Nell'Archivio della So- 
cietà Romana di storia patria.Koma,, 
1897, voi. XX, pag. 479. 

684. Felice (De) Gaetano. La fa- 
miglia Procaccini nelle Provincie na- 
poletane. Memoria storico-genealo- 
gica. — Napoli, Stab tip. lett. di L. De 
Bonis, 1885, in-4°, con stemma in 
cromolit e tav. geneal. 

685. Fenaroll Giuliano. La stirpe, 
il nome di famiglia e la data del na- 
scimento di Dante. — Torino, Spei- 
rani, 1882, in-8°. 



686. Ferrari Guido. Delia nobile 
famiglia Cristani di Rallo. Memoria 
pubblicata colla traduzione a fronte, 
nelle nozze Rosmini-Cristani. — Ve- 
rona, Libonti, 1842, in-8°. 

687. Ferrari (De) Giacinto. Sopra 
i Noraghi dell'isola di Sardegna. Dis- 
sertazione. — Roma, s. t. 1852, in-8°. 

688. Ferrari (De) Giovanni Bat- 
tista. La famiglia Ferrarius (De 
Ferrari). —Genova, tip. Sordo-Muti, 
1896, in- 16°. 

689. Ferrari (De) Girolamo. La 

nobiltà della cessata Repubblica di 
Genova e il suo titolo marchionale. 
Studio storico-giuridico sulla que- 
stione avutasi in proposito in questi 
ultimi tempi (1859-1889). — Nel. 
Giornale Araldico-geneatogico, Pisa, 
1891, pag. 19. 



690. Ferrari (De) Girolamo. In 

occasione del matrimonio Borghese- 
De Ferrari, 22-23 maggio 1895. Brevi 
cenni genealogici. — Bari, Direzione 
del Giornale Araldico, 1895, in-8°. 

691. — Bibliografia araldica e genea- 
logica concernente la storia nobi- 
liare di Genova. — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Bari, 1897, pa- 
gina 144. 

692. Ferrarius Oetavlus. Origo 
et stemma gentis Martinenghae. — 
Patavii, typographia Frambotti, 1671, 
in-4 # . 

693. Ferraro Bernardo. Soppli- 
menti alle notitie del Scorza de l'ori- 
gine et immunità de gli Conti di 
Lavagna et particolarmente della 
famiglia Ravaschiera. Tradotta dal 
latino in volgare dal dott. Pietro 
Vincenti. — Napoli, nella Stampa di 
Gio. Battista Gargano et Lucretio 
Nucci 1611, in-4*, con st. e albero 
geneal. 

694. Ferrerò Franelseu* Maria. 

Aug istae regiaoque Sabaudae do- 
mus arbor gentilitia. — Augusta Tau- 
rinorum, Zappala, 1702, in-fol. fig. 

695. Ferretti Franee«co. Pietra 
di paragone della vera nobiltà. Di- 
scorso genealogico dei conti Ferretti 
con varie notizie storiche e rifles- 
sioni sopra i pregi della nobiltà. — 
Ancona, Francesco Serafini, 1685, 
in- 4°. 

696. Ferri-Mancini Filippo. Ma- 
nuale di genealogia per la storia del 
medio evo a moderna. Terza edizione 
ampliata e corretta con appendice 



- tf- 



delle case degl'Imperatori Romani. 
— Osimo, Quercetti, 1883, in-4° obi. 

Lavoro importantissimo che oltre alle | 
genealogie di tutte le case regnanti d'Eu- 
ropa, aggiunge quelle delle più importanti 
famiglie d'Italia. 

697. Festl (De) Cesare. Notizie 
sulla famiglia dei nobili di Chiù- 
sole, Trentini e Roveretani, e del- 
l' araldista Antonio appartenente ad 
essa . _ Nei Giornale Araldico-gene- 
alogico, Pisa, 1886, pag. 140. 

698. __ Genealogia e cenni storico- 
genealogici delia nobil casa di Lo- 
drone nel Trentino, sino al sec. xv. 
— Nel Giornale Araldico-genealo- 
gico, Pisa, 1889, pag* 1. . 

699. — Genealogia e cenni storici, 
cronologici, critici, della nobil Casa 
di Ladrone nel Trentino (coir albero 
genealogico). — Nel Giornale Arai- 
dico-genealogico, Bari, 1893, pag. 77. 

700. — Memorie genealogiche sugli 
antichi Signori di Castel Sejano nel 
Trentino (coll'albero genealogico e 
stemma). — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Bari, 1896, pag. 327. 

701. — Memorie genealogiche sulla 

nobil famiglia trentina de* Belenza- 

n i. _ Verona, C. Pozzati, 1896, in-8°, 

con albero geneal. e tav. di stemmi. 

». • 

702. — Della famiglia Madruzzi; bi- 
storta narrativa del Cavalier Pona. 
— Verona, G. Franchini, 1896, in-8°. 

È un frammento inedito di un ms. della 
Biblioteca di Trento. La breve genealogia 
scritta dal Pona, è completata sino all'estin- 
zione della famiglia Madruzzi, dal distinto 
Antonio De Festi. 

703. Filini Girolamo. I Tassi ed 
i feudi di Rachele e Barbana nel- 



l'Istria. Illustrazione di un mano- 
scritto inedito. — Bergamo, Fagnani 
e Gaieazzi, 1895, in- 16°, con albero 
geneal. e stemma. 

704. Fllanserl Gaetano. La fa- 
miglia, le case, e le vicende di Lu- 
crezia & Alagno. Documenti. — Na- 
poli, F. Giannini, 1886, in-8°. 

705. Flore (Dal) Franeeieo Ales- 
sio. Blasone Bolognese, cioè arme 
gentilizie di famiglie bolognesi, no- 
bili, cittadinesche e aggregate, con 
annotazioni e prefazione generale. 
— Bologna, presso Floriano Cane- 
toli, 1791-95, tomi 5, in fol., con stem- 
mi a colori. 

706. Fontana Gregorio. Della no- 
bile famiglia del già principato di 
Trento, Fontana, e più specialmente 
di Felice Gregorio (coll'albero genea- 
logico). — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1886, pag. 31. 

707. Foresti A. Trattato delle gen- 
tilizie insegne, volgarmente dette 
armi delle famiglie. — Brescia, 1745, 
in-8°. 



708. Fornarl Simone. Genealogia 
degli Estensi. Nella: Spositio-ae so- 
pra V Orlando Furioso. — Firenze, 

1549, in-4°. 

709. Fossati Claudio. Le famiglie 
distinte di Riviera e i Bernardini 
da Monselici. — Brescia, Bersi e C, 
1881, in-4°. 

710. - Notizie intorno a Francesco 
Calsone di Salò e alia sua famiglia, 
con note e documenti. — Brescia, 
Bersi, 1888, in-foL 



-48- 



711. Fraecalossl Giuseppe. Delle 
famiglie: Ferretti; Cenni, Benad- 
duci e Bianchetti. Notizie genealo- 
giche. — Torino, Francesco Filetto, 
1902, in-8*. 

712. Frammento genealogico dei 
Nobili Marlianici di Sondrio. — Nel 
Giornale Araldico-genealogico, Pisa, 
1889, pag. 138. 

713. — (Un) di prova genealogica della 
famiglia Pederzoli (per Papiliuncu- 
1 US ) # — Nei Giornale Araldico-ge- 
nealogico, Bari, 1899, pag. 81. 

714. Franeesehettl Francesco. 

Le famiglie nobili della città d'Este 
(con stemmi e notizie storiche). — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Bari, 1893, pag 341. 

715. — Girolamo Alessandro Casellari 
Vivaro, genealogista vicentino (cenni 
storici di sua famiglia e genealogia). 
— Nel Giornale Araldico-genealo- 
gico, Bari, 1895, pag. 133. 

716. — Sul creduto stemma gentilizio 
degli Ezzelini (con stemmi). — Nel 
Giornale Araldico-genealogico, Bari, 
1896. pag. 1. 

717. — La famiglia dei conti Fra- 
canzani di Verona, Vicenza ed Este. 
Con notizie dei 'loro antenati no- 
bili riferii di Città di Castello (con 
stemmi e albero genealogico). — Nel 
Giornale Araldico-genealogico^ Bari, 
1896, pag. 187. 

718. — I discendenti di Francesco I 
d'Este e il loro monumento nella 
cappella ducale della chiesa di San 
Francesco in Kste. — Vicenza, G. Ra- 
schi, 1895, in-8°. 



719. Franeesehettl Francesco. 

Notizie intórno alla vita e alla fa- 
miglia di Isidoro Alessi, storico ed 
archeologo atestino. (Per nozze). — 
Este, Apostoli, 1900, in~8°, con ta- 
vole geneal. 

720. Franehl-Verney Della Val- 
letta Alessandro. Quadro ge- 
nealogico degli ascendenti paterni e 
materni sino all'ottavo grado delle 
LL. AA. RR. il Principe Umberto e 
la Principessa di Savoja, pubblicato 
in occasione delle auspicatissime 
nozze dei medesimi Principi. — To- 
rino, Stab. lit. dei Fratelli Doyen, 
1869, in fol., con stemmi a colori. 

721. — Armeiista delle famiglie no- 
bili e titolate della monarchia di 
Savoja. — Torino, Bocca, 1873, in-4°, 
con stemma in cromolit. di Casa Sa- 
voia. 

722. Frangipane ( De Frala 

Luigi. Detrarrne della città di Poz- 
zuoli. Studio storico-araldico. — Na- 
poli, Aurelio Tocco, 1898, in-8°, con 
stemma in cromolit. 

723. — Regesti e genealogia della fa- 
miglia Rinoldi. — Udine, Domenico 
del Bianco, 1901, in-4°. 

724. Fransone Agostino. Nobiltà 

di Genova.' — « Genova, Giovanni Ca- 
lenzano e Gio. Maria Farroni e C, 
1636, in-fol. (con 35 tavole di stemmi 
in rame). 

725. Frata (De La) M. Ragionamenti 
di nobiltà. — Fiorenza, 1848, in-8*. 

726. Frimai Antonio. Tavola delle 
famiglie che hanno avuto ed hanno 
luogo nel secondo ordine del gran 



-to-l 



Consìglio di Ferrara. — Ms. di ce. 27 
autografo. 

727. Frissi Antonio. Memorie in- 
torno all'ordine dei cittadini di Fer- 
rara. — Ms. di ce. 13 autografo. 

728. — Araldica. — Ms. autografo con 
foglio stampato. 

I suddetti tre manoscritti si conservano 
nella Biblioteca Comunale di Ferrara, e sono 
descritti dal Pasini nella sua Bibliografia. 
Vedi nota al N. 148. 

729. — Memorie sulla famiglia Ariosti. 
— Manoscritto autografo della Biblio- 
teca Comunale di Ferrara, pubblicato 
nel tomo 3* delia Raccolta delV abate 
Melloni, Ferrara, 1778, in-4\ 

730. — Memorie storiche genealogiche 
della nobii famiglia Bevilacqua. — 
Parma, Stamp. Reale, 1779, in-fol. 

731. — Memorie della mia vita con 
lettere inedite di italiani illustri, 
prefazione e note a cura di Giuseppe 
Agnelli. — Ferrara, Taddei, 1898, 
in-8° (con albero genealogico e stem- 
mi di Gasa Frizzi). 

732 Vanti li. e LI «Ini A. Genea- 
logia dei conti Pecci, signori di Arcia- 
no (con stemmi, medaglie, tessere, si- 
gilli e castelli).— Nel Giornale Arai- 
dico-geneal., Pisa, 1879, pag. 125. 



733. Criiuardl G. Firenze elegante. 
— Firenze, Ricci, 1886, in-8°. 

Vi si discorre delle seguenti famiglie : 
Piccolellis, LenzonU Fenzi, Strozzi, Bellini 
Delle Stelle, Corsini, De Rossi, Gamba, 
Uguccioni, Alberti e Lamporecohi. 



734. Crablan! Nicola. Le memorie 
della contessa Margherita Valenza 
Garretti Pelletta di Cossombrato 
(1685-1735). — Torino, Roux, 1893, 
in-8°. 

Contiene l'albero genealogico dei Pelletta, 
patrizii astigiani; notizie sui Garretti di 
Ferrara, sui Tanino, sugli Al/ieri, ecc. 

735. — Albero genealogico della fami- 
glia Gioberti. — Nel Giornale Aral- 
dico-genealogico, Bari, 1894, pag. 70. 

736. — Morelli oV Aramengo (coir al- 
bero genealogico). — Nel Giornale 
Araldica-genealogico, Bari, 1895 pa- 
gina 156. 

737. Gabotto Ferdinando. 11 Bla- 
sone d'un'antica famiglia piemontese 
(Valimberti). — Nel Giornale Arai- 
dico-genealogico, Pisa, 1884, pag. 77. 

738. — Una nuova ipotesi sulle ori- 
gini di Casa Savoia. — Nel Giornale 
Araldico-geneal., Pisa, 1885, pag. 66. 

739. — Una breve appendice alla mia 
€ Nuova ipotesi sulle origini di Casa 
Savoia ». — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1886, pag. 149. 

740. — Le origini e le prime generazioni 
dei conti di Cavaglia. — Genova, 
tip. Sordo-muti, 1901, in-8°, flg. 

741. Caddi Iaeopo. Trattato isto- 
rico della famiglia de' Gaddi. — Pa- 
dova, Frambotto, 1642, in-8°, con 
albero geneal. 

742. Craetanl Onorato. Istoria ge- 
nerale della Casa Gaetani. — Ca-^ 
serta, Turi, 1888, in-8°. 

Il dotto Principe ha fatto la storia delta 
sua nobilissima famiglia corredandola d'in- 
teressanti documenti che possiede nel suo 
prezioso archivio. 



Colaneri o. — Bibliografia araldica, eco* 



-So- 



i.l. 1 



7^3. Gagliardi Ella- Stemma mu- 
nicipale della città di Ariano di Pu- 
glia. — Nel Giornale Araldico-ge- 
nealogico, Pisa, 1874, pag. 195. 

744. — Sullo stemma della città di 
Benevento. — Ivi, 1878, in-12\ 

745. — Dei limiti che ha la compe- 
tenza sui diritti onorifici avanti alla 
Consulta Araldica ed al Potere Giu- 
diziario. — Napoli, 1879, in-8°. 

746. — Il R. Decreto e Regolamento 
sopra la Consulta Araldica spiegati 
nei relativi principi. — Barletta, 
Vecchi, 1880, in-8°. 

747. — Genealogia della famiglia Ga- 
gliardi. — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1882, pag. 50. 

748. Calanti no Francesco. I Con- 
ti del Forese ed Gou/jler de Boysì. 
Documenti. — Milano, Bernardoni di 
C. Rebeschini e C, 1880, in-8°, con 
tav. geneal. 

749. Galeatl Domenico Maria. 

Armi gentilizie delle famiglie no- 
bili di Bologna. 

Ms. cart. del sec. xvm posseduto dalla 
Biblioteca comunale di Bologna. Vedi nota 
al N. 14. 

750. — Memorie di famiglie nobili di 
Bologna. 

Ms. cart. del sec. xvm che fa seguito 
all'opera del Dolfl ; posseduto dalla suddetta 
Biblioteca. Vedi nota al N. 14. 

751. Qalcottl (DI) Bartolomeo. 

— Trattato degli huomini illustri di 
Bologna diviso in tre parti. Nella 
prima si contengono i prelati, nella 
seconda i titolati, nella terza i dot- 
tori, cavalieri, i capitani et il Senato. 



— Ferrara, Vittorio Baldini, 1590, 
in- 4°, con stemmi. 

752. Gallaeeliil Teottlo. — 1* An- 
tiquario politico e gentilizio compo- 
sto e formato nel 1631. 

Ms. cart. esistente nella Biblioteca Ghi- 
giana di Roma (G. vili. 228). 

753. Galletti Paolo. Ricordo sto- 
rico-genealogico della famiglia Gal- 
letti. — Firenze, tip. Bencini, 1877, 
in-8°. 

754. Gallo Ippolito Riccardo 

Storia della città di Alassio dalle 
origini al 1815. — Chiavari, Espo- 
sito, 1890, in-8°. 

La terza parte di questo pregevole lavoro 
contiene le medaglie genealogiche di 18 fa- 
miglie illustri alassine. 

755. €S alloppi Giuseppe. L'arme- 
rista italiano. — Milano, Wilmant, 
1872, in-8°. 

Le opere di questo valente araldista sono 
tutte pregevolissime e non hanno bisogno di 
alcun commento. 

756. — Cenno storico sulla famiglia 
D'Arena, detta oggi Arena-Primo. 

— Milano, Wilmant, 1872, in-8°. 

757. — Lettera araldica al comm. Cario 
Padiglione. — Napoli, tip. di Via Pi- 
sanelii, 1873, in-8°. 

758. — Lettera araldica al barone Vin- 
cenzo Palizzolo-Gravina. — Napoli, 
Stab. dell'Unione, 1874, in-8°. 

759. — Cenno sulla Casa Labrutù — 
Napoli, Stab. tip. dell'Unione, 1874, 
in-8«. 

760. — La famiglia Cuzzaniti di Mes- 
sina. — Nel Giornale Araldico-genea- 
logico, Fermo, 1874, pag. 300. 



— 51 — 



761. Galluppl Giuseppe. Dizio- 
nario araldico italiano-francese dei 
p rincipali termini usati nel Blasone. 
— Napoli, De Angeiis e Aglio, 1875, 
in- 4°. 

Precede l'utilissimo dizionario un com- 
pendio generale di araldica. 

762. — Necessità ed importanza dello 
studio dell'Araldica, 2 a edizione. — 
Messina, D'Amico, 1875, in-8°. 

763. — - Nobiliario delia città di Mes- 
sina. — Napoli, Francesco Giannini, 
1877, in-4°, con tavole di stemmi. 

764. — Stato presente della nobiltà 
messinese. — Milano, Bernardoni, 
1881, in-16°. 

765. — Genealogia della famiglia Por- 
zia di Messina, oriunda di Roma 
(colfalbero genealogico). —Nel Gior- 
nale Araldico-geneatogico^Pis^ 1884, 
pag. 235. 

766. — Genealogia della famiglia Di 
Giovanni di Messina (coir albero 
genealogico). — Nel Giornale Aral- 
dico-genealogico, Pisa, 1885, pag. 152. 

767. — Ruolo dei titolati messinesi nel 
1885. — Napoli, Giannini, 1885,in-32°. 

768. — Genealogia dei Colonno-Ro- 
mano di Centineo. — Pisa, presso 
l'Araldico, 1885, in-8°. 

769. — I Ruffo di Messina (coll'al- 
bero genealogico). — Nel Giornale 
Araldieo-genealogico,Pi8dL, 1886, pa- 
gina 161. 

770. — Genealogia della famiglia Mar- 
chese di Messina. — Nel Giornale 
Araldico-genealog., Pisa, 1887, pa- 
gina 159. 



771. Galluppl Giuseppe. 1 grandi, 
di Spagna, siciliani. — Nel Gior- 
nale Araldico-genealog.) Pisa, 1889, 
pag. 141. 

772. — I titoli di regio Cavaliere e di 
Nobile concessi e riconosciuti in 
Sicilia dal secolo xvi. — Pisa, presso 
l'Araldico, 1889, in-4°. 

773. Galluppl Pasquale. Gli eroi 
di Savoia. Storia popolare della reale 
famiglia di Savoia, dalla sua origine 
ad oggi, con cenno sul Montenegro, 
narrata ai soldati italiani ed al po- 
polo. — Varese, Macchi e Brusa, 
1896, in-16°. 



774. Galluzzl Francese*». Narra- 
zione storico-genealogica della fa- 
miglia Galluzzi. — Firenze, Pape- 
rini, 1740, in-4°. 

775. Galvani IV. Storia genealog. 
della R. Casa di Savoia, dalla sua ori- 
gine fino ai nostri giorni. — Firenze, 
Diligenti, 1882, in-4°, con stemmi. 

776. — Il Re d'armi di Sebenico, con 
illustrazioni storiche. — Venezia, 
Noratovich, 1884, voli. 2, in-8°, con 
stemmi. 

Contiene, oltre allo stemma di Sebenico, 
la descrizione genealogica e gli stemmi 
delle nobili famiglie di questa città. 

777. Galvani C I titolati siciliani 
ultimi investiti. — Pisa, presso l'A- 
raldico, 1890, in-8°. 

778. Gamarrinl Eugenio. Di- 
scorso genealogico della famiglia 
Dragona-Boncompagni. — Foligno, 
presso gli eredi di Agostino Alteri, 
1662, in-4°, ftg. 

779. — Istoria geneal. delle famiglie 
nobili toscane ed umbre. -*■ Firenze» 



-*>2- 



Francesco Onofri, 1668, voli. 5> in-4°, 
con stemmi e alberi genealogici. 

780. Gaiidollnl I. Compendio della 
origine, antichità et dignità dell'il- 
lustre Casa Maridella. - Milano, s. 
n. t. e a, in-16\ 

781. Ganduxlo K. Origini delle fa- 
miglie nobili di Genova. — Ms. del 
sec. xvn, voli. 2,iu-fol., con stemmi. 

Di quest'opera manoscritta esistono in 
Genova varie copie, tra cui, assai prege- 
vole, quella della Biblioteca Urbana. Vedi 
nota al N. 23. 

782. Cardani Gargano. Storia e 
genealogia della famiglia Ferrucci. 

— Firenze, 1854, in-fol. 

783. — Commentario della famiglia 
Forini di Firenze, edito con docu- 
menti ed annotazioni. — Firenze, 
tip. Cenniniana, 1876, in-8°. 

784. Gaaparolo Francesco. La 

famiglia Zoppi di Cassine. Appunti 
e documenti. — Alessandria, G. Iac- 
quemod, 1897, in-4°. 

785. Gattini Glu«eppe. Poche pa- 
role intorno alla famiglia Gattini 
di Matera. — Pisa, presso l'Araldico, 
1875, in-8°. 

786. — Note istoriche sulla città di 
Matera e sulle sue famiglie nobili 
estinte. — Napoli, 1882, in-8°, con 
tav. litogr. 

787. — L'Arma della città di Matera. 

— Rocca S. Casciano, Cappelli, 1883, 
in-32°. 

788. — Dello stabilimento e genealo- 
gia della famiglia Malvini-Malvezzi 
de' duchi di S. Candida in Matera, — 
Napoli, Gennaro M. Priore, 1888, in-8°. 



789. Gattini Giuseppe. Varia he- 
raldiana.— Napoli, Priore, 1890,in-8°. 

In questa pregevole opera l'A. ricorda 
parecchi pittori araldici e distinti gentiluo- 
mini compilatori di blasonari, che fiorirono 
in questi tre ultimi secoli nelle prorincie 
napolitano, citando le loro opere. 

790. Gattola G. Ragionamento iste- 
rico genealogico della famiglia Gat- 
tola, con una memoria sopra le isole 
di Ponza, Palmaruola, Pandataria e 
Sennone, accresciuto di notizie e 
della serie dei consoli della città di 
Gaeta. — Napoli, 1788, in-fol., con 
alb. geneal. 

791. Gauges de' Cozze. Se dalle 
Armi o Insegne, che parlano, overo 
se da' corpi delle Armi, che rappre- 
sentano i cognomi si possa argomen- 
tare ignobiltà in quella famiglia che 
le usa. Discorso. — Roma, Vitale 
Mascardi, 1637, in-4°. 

792. Gaxxanlea G. Storia di San- 
nazzaro de' Burgondi. Monografia 
documentata. — Mortara e Vigeva- 
no, tip. A. Cortellezzi, 1895, voli. 2, 
in-8°. 

Interessante il 2° voi. per la storia dei 
Malasplna. 

793. Gaxzero C Memorie istoriche 
dei Tizzoni, conti di Desana e loro 
monete. — Torino, 1842, in-4°, con 
tav. geneal. 

794. Gemelli Giovanni. Genealo- 
gia ed arma gentilizia della fami- 
glia Volta. — Como, Ostinelli, 1899, 
in-8°, con tav. geneal. e stemmi. 

795. Genealogia della famiglia An- 
geli. 

Ms. cart del sec. xvi con tre stemmi 
miniati, esistente nella R. Biblioteca Casa- 
natense di Roma (n. 801). 



— 53 — 



7 96. Genealogia della famiglia Ben- 
tivoglio. (Per le nozze Bentivoglio- 
Hurtado). — Venezia, 1888, in-8°. 

797. — della Casa di Borbone, com- 
pilata per C. G. R. — Napoli, 1872, 
in-8°. 

798. — della famiglia Bosselli. — Lacca, 
Cheli, 1889, in~8°. 

799. — della famiglia Gagliardi. — 
Pisa, presso l'Araldico, 1882, in -8°. 

800. — d'imperatori Romani et Costan- 
tinopolitani et de Regi Prencipi et 
Signori così maschi come femmine 
che da Lepido Isatio, Angelo, et 
Vespasiano Imperatore suo nipote 
son discesi per inflno al presente 
anno MDLI. Et anco con li discen- 
denti loro Ano al 1624. — Napoli, 
per Gio. Domenico Roncagliolo, 1624, 
in-4°. 

801. — della famiglia Langiez, ori- 
ginaria di Provenza, ora diramata 
in Provenza, in Lorena ed in Pie- 
monte. — Torino, 1783, in-fol. 

802. — antichissima de gli Conti di 
Lavagna, tolta da gli atti di Antonio 
Rocca notaro genovese nell'anno del 
Signore 1604 alli 18 di decembre. — 
Milano, Pandolfo Malatesta, 1611, 
in— 4% con stemma. 

803. — e dichiarazione dell'arbore e 
famiglia doi Libanori di Ferrara. 
(Ms. del scc. xvn, con stemmi). 

Il manoscritto si conserva nella Biblio- 
teca Comunale di Ferrara, ed è descritto dal 
Pasini. Vedi nota al N. 148. 

804. — e Relatione della famiglia Natta, 
più copiosa d'altra stampata anni 
sono. — Brescia, 1710, in- 4°. 



805. Genealogia Orlandini-Suga- 
logli-Megossi. — Siena, tip. Sordo- 
Muti, 1891, in-8% con due tavole. 

806. — dell'antica e nobile famiglia dei 
signori conti Rustichelli, già fioren- 
tina, ora veneziana, con stemmi e 
alberi geneal. — Nelle Delizie de- 
gli eruditi toscani, Firenze, 1783, 
tomo 16°, pag. 261. 

807. — della famiglia Settimo, principi 
d'Italia. — Napoli, De-Angelis, 1879, 
in-4 # . 

808. — della nobile famiglia patrizia 
dei conti Samminiatelli. — Roma, 
Biccheri, 1900, in-fol. 

809. — della famiglia Sola (De Soris) 
di Milano. — Ivi, Bernardoni e Re- 
beschini, 1883, in-fol., con stemmi. 

810. — delle famiglie Vecchiarelli e 
Vicentini. (Per nozze del marchese * 
Valerio Vecchiarelli con Maria dei 
marchesi Vicentini). — Rieti, Trinchi, 
1894, in-4°. 

811. Genealogie» (Las) historiques 
des rois, empereurs, papes, età, et 
de toutes les Maison souveraines 
qui ont subsistè jusq'à prósent ex- 
posèes dans des cartes généalogiques 
tirées des milleurs auteurs, avec des 
explications historique et chrouologi- 
ques. — Paris, chez Pierre-Francois 
Giffart, 1736-38, voli. 4, in-4°. 

Abbiami citato quest'opera pregevole, 
perchè si riferisce anche ali* Italia, spe- 
cie il 2° volume che tratta delle Case regnanti 
d'Italia, e delle famiglie papali da Sisto V 
(famiglia Perretti) a Clemente XII (famiglia 
Corsini). Considerata l'importanza di questo 
volume per la nostra bibliografia, abbiamo 
faftblO'spògUo delle singole famiglie in esso 
contenute, riportandole sotto la parola No- 
tizie. 



— 54 — 



812. Gennaro (De) Luigi. Il casato 
De Gennaro. Ricerche. — Napoli, 
Priore, 1899, in-16°. 

813. Gennaro (DI) Glu«eppe 

Aurelio. Della famiglia Montalto, 
libri tre. — Bologna, Longhi, 1735, 
in-4°, con alb. gen. 

814. Gerbal*-Sonnaz di Sai ut - 
Domain A. Bandiere, stendardi 

e vessilli dei Conti e Duchi di Sa- 
voia, Marchesi in Italia, Principi di 
Piemonte, Re di Cipro, di Sicilia, di 
Sardegna e d'Italia dal 1200 al 1896. 

— Torino, Roux, Frassati eC, 1896, 
in-8°. 

815. Geremel (De 9 ) Lucio Ge- 
remia. Vairano ed i suoi dinasti. 

— Napoli, Gennaro M. Priore, 1888, 
in-8°. 

816. Gherardl Alessandro. Nuovi 
documenti e studi intorno a Girola- 
mo Savonarola, 2 a edizione, emen- 
data e accresciuta. — Firenze, G. 
Sansoni, 1887, in- 16° (coir albero ge- 
nealogico della famiglia Savonarola 
diviso nei due rami di Padova e di 
Ferrara). 

817. Ghlslllerl Fava Alessan- 
dro. Cenni storico-genealogici della 
famiglia Simonetti di Osimo. — 
Ivi, Quercetti, 1876, in-4\ 

8i8.Glampaoll li. La famiglia Giam- 
paoli. Memoria genealogico-storica 
compilata sopra documenti inediti — 
Rocca S. Casciano, Cappelli, 1885, 
in-8°. 

819. (riannone Francesco. Della 
vita, delle opere e della famiglia di 
Lorenzo Cervellino, giureconsulto 



basilicatese del secolo xvu. Notizie 
storiche. — Taranto, Ruggero Pa- 
rodi, 1893, in-8°. 

820. Glnannl Mare 9 Antonio! 'ar- 
te del Blasone dichiarata per alfabe- 
to. Con le ligure necessarie per la 
intelligenza dei termini in molte 
tavole impresse in rame e tre indici: 
due delle voci in francese e latino, 
uno dei nomi delle famiglie, comu- 
nità e società di cui vi sono Tarme 
blasonate. — Venezia, presso Gu- 
glielmo Zerletti, 1756, in-4*, con ta- 
vole di stemmi. 

Opera rara ed utilissima per ritrorare, 
dato il semplice stemma, il nome della fa- 
miglia a cui appartiene. Di un'altra opera 
simile e autore Pietrasanta; è poi in corso 
di pubblicazione un'opera colossale di que- 
sto genere intitolata: De Renesse Th. Dic- 
tionnaire des figure* heraldiques. Bru- 
xelles, Société Belge de librairie, 1894... in-S» 

821. Glnannl Pietro Paolo. Me- 
morie storiche dell'antica e illustre 
famiglia Alidosia. — Roma, 8. n. t 
e a., in-4*. 

822. donni Forteliraccl Vin- 
cenzo. Lettera istorico-genealo- 

gica sulla famiglia Fortebracci da 
Montone. — Bologna, per Giacomo 
Monti, 1689, in-4°. 

• 

823. Giordani Gaetano. Intorno 
all'antica ed eccelsa Gasa Spada. 
(Per nozze). — Bologna, Mareggiane 
1846, in-4°. 

824. — Della famiglia de 1 Campeggi 
di Bologna. Memorie storiche con do- 
cumenti. — Bologna, Mareggiani, 
1870, in-4°, con tav. geneaJ. 

825. Giorgio (De) F. Delle Ceri- 
monie pubbliche, delle onorificenze, 
della nobiltà e dei titoli e dejyli Or- 



— 55 — 



clini Cavallereschi del Regno delle 
Due Sicilie. — Napoli, 1854, in-8°, con 
tav. Ut. 

826. Giornale Araldi co-genealogico 
diplomatico, compilato da una So- 
cietà di Araldisti e Genealogisti e 
diretto dal cav. G. B. Di Crollalanza, 
(e poi) pubblicato per cura della 
R. Accademia Araldica italiana, di- 
retto da Goffredo Di Crollalanza. — 
Fermo, Pisa e Bari, 1874.... in-4°, con 
tavole. 

Questo periodico fondato dal principe 
degli araldisti italiani, Giambattista Di Crol- 
lalanza e continuato dal suo degno figlio 
Goffredo, è un vero tesoro nobiliare d'Italia. 
Data la grandissima importanza che ha per 
la nostra bibliografia, abbiamo fatto lo spo- 
glio delle preziose e dotte monografie in 
esso contenute. 

827. Glovanantonl Glo : Nle- 
eolò. Genealogia de' conti Bom- 
baci di Bologna, derivazioni e allean- 
ze dei medesimi. — Bologna, 1631, 
in-fol. 

828. Giovanni ni Gemma Le 

donne di Casa Savoia, dalle origini 
della famiglia fino ai nostri giorni. 
— Milano, L. F. Cogliati, 1900, in-8°, 
con ritratti. 

829. GIraldl Giovambattista. 

Commentario delle cose di Ferrara e 
de' Principi à'Este, tratto dalT2?pt~ 
tome di Gregorio Giraldi, tradotto 
per Ludovico Domenichi. — Venezia, 
appresso i Sessa/ 1597, in-8° 

830 Glseardl Giacomo. Origine 
e fasti delle nobili famiglie di Ge- 
nova. 

Ms. inedito del sec. xvn esistente nella 
Biblioteca Civica Ber io di Genova, e de- 
scritto da Girolamo De Ferrari. Vedi nota 
alN. 23. 



831. Glseardl Giacomo. Alberi 
genealogici delle nobili famiglie di 
Genova. 

Ms. del secolo xvn che si conserva nella 
Biblioteca Urbana di Genova, descritto da 
Girolamo De Ferrari. Vedi nota al N. 23. 

832. Glullnl Alessandro. Appunti 
storici sulla nobile famiglia Besozzi; 
con alb. geneal. — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Bari, 1898, pa- 
gina 71. 

833. — Appunti storici-genealogici sui 
Pastelli marchesi di Parabiago, con 
albero geneal. — Nel Giornale Arai- 
dico-genealogico, Bari, 1899, pag. 25. 

834. — Il gran Cancelliere Salazar e 
la sua famiglia. Ricerche storiche 
genealogiche. (Con tavole geneal.). 

— Nel Giornale Araldico-genealog., 
Bari, 1901, pag. 117. 

835. Giusta (Bella) Paolo. La fa- 
miglia Manin. — Udine, Doretti e 
Soci, 1875, in-8°. 

836. Globo (II). Statistica universale 
diplomatica amministrativa. Edizione 
ufficiale preceduta dalla serie delle 
famiglie nobili e distinte residenti 
in Firenze. — Ivi, Cellini, 1880, in-8 # . 

837. Gorl Pietro. Notizie storiche 
della famiglia Gori da Careggi, rac- 
colte e pubblicate in occasione delle 
proprie nozze con la signorina Pia 
Moro. — Firenze, Adriano Salani, 
1890, in-8°. 

838. Gortanl G. I Somma di Piano. 

— Udine, tipog. D. Del Bianco, 1895, 
in-8°. 

839. — Le vecchie famiglie di Gorto 
(Per nozze). — Toimezzo, De Marchi, 
1898,in-4°. . 



— 56 — 



840. Gotti Aurelio. La corona di 
Casa Savoia con illustrazioni. (Ori* 
gine e genealogia). — Firenze, G. 
Barbara edit., 1887, in-16°. 

841. — Ricordanze della nobile fami- 
glia Rosselli del Turco, tratte dai 
suoi archivi — Firenze, tip. Ca- 
lasanziana, 1890, in-8°, con tav. 

842. Goamadlnl Costanzo. Origine 
della famiglia dei Santi che fu fer- 
rarese. — Bologna, s. t, 1592, in-4°. 

843. — Albero genealogico della fa- 
miglia Scannaòecchi, da cui deri- 
vano i signori Coniughi di Ferrara. 
— Bologna, 8. t., 1592, in-4°. 

844. Gozzadlnl Giovanni. Delle 
torri gentilizie di Bologna. Studi. — 
«Bologna, presso Nicola Zanichelli, 
1875, in-8 # . 

In questa importantissima opera l'A. ri- 
corda 180 torri bolognesi, delle quali solo 
di 53 rimangono gli avanzi, e discorre di 
oltre 200 famiglie che le fecero edificare e 
le possedettero. 

845. — Di alcuni monumenti che ri- 
cordano i Conti di Panico. Cenni. — 
Modena, coi tipi di G. T. Vincenzi 
e nipoti, 1880, in-8°. 

846. Gramlgnanl Onofrio. Qua- 
dro storico-topografico dell'antica 
città di Ravenna, Tavole undici. (In 
fine: € Honuph. Gramignani Panorm. 
totum hoc opus historico-topogra- 
phicum in XI tabulis distributum de- 
lineavit ac perfecit, Deo lavante, 
12 Aug. 1769 »). 

Esemplare originale a penna che si con- 
serva nella R. Biblioteca Casanatense di 
Roma, Lavoro artistico di gran pregio che 
contiene, oltre ai diversi monumenti di Ra- 
venna, anche gli stemmi delle famiglie no- 
bili della città e dintorni. 



847. Grasselli * G« Memorie genea- 
logiche di alcune illustri famiglie 
cremonesi. — Cremona, Feraboli, 
1817, in-8°. 

848. Grassi Iacopo Luigi. Sul ti- 
tolo marchionale competente ai no- 
bili genovesi. — Genova, G. Caorsi, 
1864, in-8 # . 

849. Gravina Federico. Supple- 
mento al blasone di Sicilia spettante 
ai municipii ed alle famiglie d'I- 
talia. — Catania, Elia, 1881-82, in-fol., 
con stemmi in cromolit. 

850. Greghl. Arma municipale di 
Codogno. — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1882, pag. 224. 

851. Grimaldi Antonio. Lettera 
air Ab. M. Giustiniani circa la fa- 
miglia Lofredù — Nelle Memorabili 
del medesimo Giustiniani, Napoli, 
1683, pag. 323. 

852. Grltlo Pietro. — Il Castiglio- 
ne overo dell'Arme di nobiltà. — 
Mantova, per Francesco Osanna, 
1587, in-4°. 

853. Grottanelll Lorenzo. Genea- 
logia e storia degli Ugurgeri, conti 
della Berardenga. — Siena, Bargèl- 
lini, 1881, in-8°. 

854. — Gli ultimi principi di Casa De' 
Medici e la fine del granducato di To- 
scana. — Pistoia, G. Fiori, 1897, in-8°. 

Estratto dalla Rassegna Nazionale, an- 
no XIX. 

855. Grottanelll Ulderico. Forlì, 
araldica. Cenni storici delle nòbili e 
notabili famiglie forlivesi, ed altre 
domiciliate a Forlì. — Ivi, presso L. 
Bordandini, 1885, in-8\ 



— 57 — 



856. Grotto Luisi Ignazio. Cenni 

sulla famiglia Grotto adriese. — Pa- 
dova, Crescini, 1841, in-8 6 . 

# 

857. Gualtoll Policarpo. Dello 
stemma del cornane di Carpi e dei 
Carpini esistente in questa città. — 
Nel Giornale Araldico-genealogieo, 
Pisa, 1875, pag. 311. 

858. Gualandi Michelangelo. Di 

Ugo da Carpi e dei Conti di Panico. 
Memorie e note. — Bologna, Sassi, 
1854, in-8°. 

859. Guatdi. Memorie di varie fami- 
glie romane e monumenti sepolcrali 
di esse. — S. n. n., (1654), in-4°, con 
aggiunte manoscritte. 

Quest'opera posseduta dalla R. Biblioteca 
Casanatense di Roma, essendo rara e perchè 
imita ad altre opere manoscritte, é stata col- 
locata fra i mss. (n. 1327). 

860. — Monumenti sepolcrali di diver- 
se famiglie romane e forestiere. — 
S. n. n., in-4°. 

Anche quest'opera è posseduta dalla detta 
Biblioteca, e per la stessa ragione collocata 
come la precedente fra i mss. (n. 1377). 

In ogni monumento è riportato lo stem- 
ma della famiglia a cui appartiene. 

861. Guarlnl Iacopo Filippo. 

Arbore historico della Casa Benti- 
voglio d'Aragona. 

Ms. cart del sec xvm, che si conserva 
nella Biblioteca Comunale di Ferrara, de- 
scritto dal Pasini. Vedi nota al N. 148 

862. Guarnacel Mar luti. Vitae et 
rcs gestae Pontiflcum roinanorum et 
S. R. E. Cardinalium a Clemente X 
usque ad Clementem XII; quibus 
perducitur ad nostra haec tempora 
bistorta eorumdem ab Alphonso Ciac- 
conio aliisque descripta a S. Petro 
ad Clementem IX. — Romae, ex typ. 



Ioannis Baptistae Bernabò et Iosepbi 
Lazzarini, 1751, in-fol. 

Quest'opera fa seguito a quella del Ciac- 
conio e di altri, formando in tutto cinque 
volumi che costituiscono un vero monumen- 
to di storia e di arte cristiana. Contiene le 
incisioni delle tombe dei Papi, i ritratti dei 
medesimi, quelli dei cardinali da essi creati 
e le insegne gentilizie delle loro famiglie. 

863. Guasconi Francesco. Paren- 
tadi della famiglia Gori. — Firenze, 
Adriano Salani, 1890, in -8°. 

Pubblicato per le nozze di Pietro Gori 
con Pia Moro. 

864. Gubernatla Giacinto. Istoria 
genealogica della famiglia Alberti, 
descritta l'anno 1713 — Torino, Fon- 
tana, 1713, in-4°. 

865. Guelfi Guelfo. Vocabolario a- 
raldico ad uso degli Italiani. — Mi- 
lano, Ulrico Hoepli, 1897, in-16\ flg. 

866. Guerrieri Pier Antonlo.Ge- 

nealogia di Casa Carpegna histori- 
camente compilata. — Rimino, Sim- 
beni, 1667, in-4°. 

867. Gulchcnon Samuel. Histoire 

généalogique de la Royale Maison 

de Savoje, justiflée par titres, fon- 

dations de monastéres, manuscrits, 

anciens monumens, histoires etau- 

tres preuves authentiques; enrichie 

de plusieurs portraits, sceaux, mon- 

noies, sépultures et armoiries. Nou- 

velie édition avec des supplémens, 

jusqu'à nos jours, suivis d'une dis- 

sértation contenant des remarques, 

et additions pour servir d'éclaircis- 

sement à cette histoire. — Turin, 

chez Jean Michel Briolo, 1778-80, 

tom. 4, in-fol. 

Opera importantissima specialmente per 
le finissime incisioni in acciaio dei ritratti, 
sigilli , monete, stemmi e monumenti se- 
polcrali della gloriosa Gasa Sabauda. 



— 58 - 



868. Culdobaldl D. Stemma della 
città di Nocera d3i Pagani in pro- 
vincia di Salerno. — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Fermo, 1874, 
pag. 344. 



869. Hennlnges Hleronvmus. 

Theatram genealogicum ostentans, 
omnes omnium familias monarcha- 
rum, regum, ducum, mnrchionum, 
principum,comitum atque illustrium 
heroum et heroinarum; item philoso- 
phorum, oratorum historicor ;im etc. 
— Magdeburgi, typis A. Kirchneri, 
1598, voli. 5, in-fol., con stemmi. 

870. Herment (DI) Tardleu Ini 
brolse. Arbre genealogique de la 
famille Torlonia (de Rome) origi- 
nale d'Auvergne (France). — Nel 
Giornale Araldico-genealogico, Pisa, 
1888, pag. 44. 

871. Hopf C\ Storia dei Giustiniani 
di Genova, tradotta da Alessandro 
Wolf. — Genova, tip. Sordo-muti, 
1882, in-8° 

872. Hortlw Attillo. — Giù antichi 
podestà di Trieste. — Ivi, 1895, in- 8°. 

873. Hudry-Menos IH. G. La R. 

Maison de Savoje. Ses origines et 
sa politique. — Torino, Loescher, 
1869, in-8°. 



874. laeobllll Lodovico. Vita di 
S. Pio V, con altre di cinque sog- 
getti della famiglia Ghisiglieri, con 
uà breve discorso di detta nobil 



prosapia e con un elogio genealo- 
gico sopra 112 uomini illustri dei 
Ghisiglieri, del Dottor Panfilio Cesi 
da Cascia. — Todi, appresso Vin- 
cenzo Galassi, 1661, in-4°, flg. 

• 

875. lacobuzì Olivieri Angelo. 

Dubos e la famiglia Lori. Memo- 
ria storica. — Perugia, Unione tip. 
coop., 1899, in-8°. 

876. laeovaecl FrmieeMo. Reper- 
torio di famiglie, persone e luoghi 
investiti da Papi, Cardinali e altri. 

Me. cart. del sec. xvi esistente nella R. 
Biblioteca Angelica di Roma (n. 1560). 

877. lldcfonso di 8. Lo 1*1. Dell'i- 
storia genealogica della nobilissima 
famiglia de 1 Morelli di Firenze (con 
stemma e albero genealogico). — 
Nelle Delizie degli eruditi toscani, 
Firenze. 1785, tom. 19°. 

878. — Istoria genealogica delle fa- 
miglie de* Salimbeni di Siena, dei 
marchesi Bartolini Salimbeni di Fi- 
renze. — Ivi, tip. Cambiagi, 1786, 
in-8°. 

879. Imhoff laeobus Wl 111 el- 
mi». Historia Italiae et Hispaniae 
genealogica.... accessit familiae Sfor- 
tianae genealogia. — Norimbergae, 
De Werth, 1701,in-fol., con stemmi 
e alberi geneal. 

880. — Genealogiae viginti illustrium 
in Italia familiarum in tres classes 
secundum totidem Italiae regiones 
superiorem, mediani et inferiore m 
divisae, et exegesi historica perpe- 
tua illustratae insigniumque iconibus 
exornatae, accedunt in fine de ge- 
nealogia et insignibus familiae de 
Mediolano Vicecomitum etc. — Ani- 



— 59 — 



stelodami, ex officina Fratrum Cha- 
telain, 1710, in-4°, flg. 

Le famiglie contenute nell'opera sono le 
seguenti: Cibo, Farnese, Pico della Miran- 
dola, Biraghi, Omodci, Sfondrati,Ferreri, 
Del Giudice, Trivulzi, Medici, Conti-Guidi, 
Piccolomini, Salviati, /Strozzi, Colonna, 
Pignatelli, Sanseverini, Gambacorti, Ruffo, 
Orsini, Milani e Visconti. 

881. Informazione dell* essere 
della nobile Gasa Mignì in terra di 
Comunanza, provincia di Ascoli Pi- 
ceno. — Ivi, tip. Economica, 1897, 
in-8°. 

882. Invesca Agostino. Annali 
della felice città di Palermo, prima 
sedia e corona del regno di Sicilia 
divisi, cioè : parte l a Palermo antico; 
parte 2* Palermo sacro, parte 3 a 
Palermo nobile. — Palermo, presso 
Pietro de Isola, 1649-51, volumi 3, 
in-fol., flg. 

883. lodlee Vincenzo. Memorie 

storiche della famiglia Jodice o Bel 
Giudice. — Napoli, F. Mormile, 1900, 
in-8°. 

884. loppi Vincenzo. Alcuni docu- 
menti antichi sulla nobile famiglia 
di Strassoldo. Per nozze Braida- 
Strassoldo.— Udine, tip. Seitz, 1879, 
in-8°. 

885. — Un privilegio della famiglia 
Del Torso. — Udine, Bardusco, 1882, 
in-8°. 

886. — I signori e il comune di Vai- 
vasone nel secolo xvi. — Venezia, 
tip. già Cardella, 1889, in-8°. 

887. — Il castello di Moruzzo e i suoi 
Signori, Saggio storico, con docu- 



menti e statuti. — Udine, tip. del 
Patronato, 1895, in-4°. 

Contiene le genealogie e gli stemmi dei 
signori di Arcano-Moruzzo e della famiglia 
Arcoloniani. 

888. loppi Vincenzo. Del castello 
e dei signori di Caporiacco. Note e 
documenti. — Udine, Doretti, 1898, 
in-4°. 

889. Iozzl Oliviero. Cenno storico 
genealogico dei marchesi Gonzaga 
di Castiglione delle Stiviere. — Pisa, 
tip. Galileiana, 1890, in-8°, flg. 

890. — Vita del veu. Vincenzo Stram- 
bi, passionista Vescovo di Macerata 
e Tolentino, novello apostolo di Roma. 
— Ivi, Failli, 1896, iu-8°, con l'al- 
bero geneal. della famiglia Strambi. 

891. Istoria (Breve) della famiglia 
De' Lorini dei Monte. — Venezia, 
Rampazetto, 1611, in-foL 



892. Krlsteller Paul. — Die Ita- 

lianiseben Buehdrucker uud Verle- 

gerzeichen bis 1525. — Strasburg, 

Heitz u. Mùndel, 1893, in-fol., con tav. 

In questa opera unica nel suo genere, il 
diligente A. ha riportati i fac-simili delle im- 
prese dei tipografi italiani, con la descri- 
zione dei nomi, l'epoca in cui stamparono, 
e le opere nelle quali le imprese o armi si 
trovano. 



893. Labruzzl Francesco. » La 

monarchia di Savoia, dalle origini 
all'anno 1103. Studio storico-critico. 
— Roma, tip. Capitolina D. Batta- 
relji, J900, in-8°, con albero geneal. 



— 60 — 



894. Lampugnanl Augnatimi*. 

Turrianae propagi nis arbor expii- 
cata. — Bonoaiae, typ. Monti, 1642, 
in-fol. 

895. Lancettl Vincenzo. Biografia 
Cremonese, ossìa dizionario storico 
delle famiglie e persone spettanti 
alla città di Cremona, dai tempi più 
remoti air età nostra. — Milano, 
tip. Borsani e tip. del Commercio, 
1819-20, voli. 2, in-4°. 

896. Lancia di Brolo Federico. 

Dei Lancia di Brolo. Albero genea- 
logico e biografie. — Palermo, Gau- 
diano, 1879, in-3°. 

897. Laurue Iaeobus. De familia 
Millina. — Romae, typ. Ludovici 
Grignani, 1636, in-4°. 

898. Lavagno Francesco. I conti 
di Yillafranca Soisson. — Torino, 
Unione tipografica editrice, 1888, 
in-4°. 

899. Lavlzzarl Pier Angelo. Sto- 
ria genealogica della famiglia La- 
vizzari. — Trento, s. t., 1739, in-4°. 

900. Lazzarlnl Alfredo. Della fa- 
miglia Andriotti di Udine. Illustra- 
zione storica. — Udine, Del Bianco, 
1901, in-8°. 

90.1. Lazzarlnl Vittorio. I Foscari 
conti e signori feudali. (Per nozze 
Foscari-Meloncini). — Padova, tip. 
del Seminario, 1896, in-8°, con l'alo, 
geneal. 

902. — Le insegne antiche dei Quirini 
e dei Tiepólo. (Estratto dal Nuovo 
Archivio Veneto, tom. IX), — Vene- 
zia, 1896, in-8°, 



903. Legislazione negli ordini ca- 
vallereschi e titoli nobiliari. — Na- 
poli, Pietrocola, 1897, in- 16°. 

904. Lei 11» (De) Carlo. Discorsi del- 
le famiglie del Regno di Napoli. — 
Napoli, Savio", Paci e Roncaglielo, 
1654-1671, voli. 3, in-4\ con stemmi. 

905. — Casa Filangieri. Antico ms. 
sulla famiglia Filangieri, pubblicato 
con note e aggiunte da Berardo Can- 
dida Gonzaga. — Napoli, Giannini e 
tigli, 1887, in-8°, con tavola. 

906. Lello do. Luigi. Historia della 
chiesa di Monreale. — Roma, ap- 
presso Luigi Zanetti, 1596, in-4°, con 
stemmi. 

L'opera è divisa in tre parti: la prima 
comprende la storia della chiesa, la seconda 
le vite degli Arcivescovi, Abbati e Signori 
di Monreale, e la terza il sommario dei pri- 
vilegi dell'Arcivescovo di Monreale per or- 
dine d'anni. Per noi è importante la seconda 
parte perché contiene gli stemmi degli 
Arcivescovi, Abbati e Signori, ivi nominati. 

907. Lcngueglla €r. A. Ritratti 
della prosapia et heroi Moncadi nella 
Sicilia. Opera historica encomiastica, 
con armi gentilizie e ritratti nel 
costume dei discendenti e intiere ar- 
mature. — Valenza, Vincenzo Sacco, 
1657, voli. 2, in-4°. 

908. Leonardi» (De) Raffaele. 
Di alcuni documenti rifereiitisi alla 
famiglia De Leonardis di Rossano. 
— Catanzaro, Arturi e figli, 1892, 
in-8°. 

909. Leone (De) F. Per Barletta. 
Passeggiata storica; con molte epi- 
prafi gentilizie, notizie di famiglie 
nobili e blasonatura di stemmi. — 
Barletta, Deliisanti, 1889, ìn-8° gr. 



— . 61 — 



910. Leopardi Biagio. Cenni ge- 
nealogici della famiglia Criscione di 
Comiso, colla continuazione dell'av- 
vocato Ralf. Guastella. — Modica, 
Mazza, 1896, in-8°, con albero ge- 
nealogico. 

911. Leoslnl Angelo. L'arma della 
città di Aquila. — Nel Giornale A- 
raldico-geneatogico, Pisa, 1875, pa- 
gina 67. 

912. Le» pi ne (De) L. Le leggi del 
blasone o l'arte vera dell'arme. — 
Milano, 1680, in- 16°, con tav. 

913. Lettere e documenti spettanti 
la famiglia Ariosti di Ferrara. 

Manoscritti cart. dei sec. xv a xvm in 
voli. 5, che si conservano nella Biblioteca 
Com. di Ferrara, descritti dal Pasini nella 
sua bibliografia ferrarese. Vedi nota al 
N. 148. 

914. Levi Alfoiiso.Memorie storiche 
della famiglia Pico di Mirandola e 
Gazzuolo. — Desenzano, tipografìa 
Bagnotti, 1871, in-8°, con alberi ge- 
nealogici. 

915. Levi C Bonifazio Vili e Firenze. 
(Con notizie di alcune famiglie fio- 
rentine specie della libertini di cui 
c'è l'albero genealogico). — Neil' Ar- 
chivio della Società Romana di sto- 
ria patria, Roma, 1882, voi. V, pa- 
gina 365 e seg. 

916. lilbanorl Antonio. Ferrara 
d'oro imbrunito. Parti tre. — Ferrara, 
per Alfonso e G. B. Maresti 1665-74, 
tom. 3, in-4°, flg. 

L'opera è illustrata splendidamente da 
stemmi incisi in legno, appartenenti alle 
famiglie nobili di Ferrara, e contiene gli 
elogi di tutti i più illustri p 'rsonaggi usciti 
dalla nobiltà ferrarese. 



917. Liner Aureus (Genuensis nobili- 
tatis). ' 

Manoscritto Pallavicino esistente nell'ar- 
chivio civico di Genova (n. 878). Vedi nota 
' al N. 23. 

918. — Aureus nobilitatis Genue, seu de 
anno 1528 Antonii Botti : Liber au- 
reus adscriptionum nobilium Ser.me 
Republicae Gennens. Additio omni- 
bus et singulis Adscriptionibus de 
1576, ad formam novae iegis etc. 

Ms. che si conserva nella R. Biblioteca 
Universitaria di Genova, descritto dal De 
Ferrari. Vedi nota al N. 23. 

919. Mbone €*. €■. Genealogia et o- 
rigine delia nobilissima famiglia Bai 
Pozzo di Verona. — Ivi, 1662, in-4°. 

920. Libro (II) d'oro del Campidoglio 
— Roma, Filiziani, 1893, in-8°. 

In questa pubblicazione annuale sono 
enumerate per ordine alfabetico le famiglie 
nobili romane, con cenni limitati all'origine 
e alle principali illustrazioni che riferiscono 
la data dell'iscrizione; e sono accompagnati 
dalla descrizione degli stemmi. 

921. • — delle Case, et di tutti i nobili di 
Venetia, cavato dall'originale il mese 
di Aprile l'anno 1606. 

Manoscritto cartaceo di ce. 232 esistente 
nella R. Biblioteca Casanatense di Roma 
(n. 1263). 

922. — (II) d'oro di Murano, edito per 
cura di Vincenzo Zanetti. — Vene- 
zia, Fontana, 1883, in-8°. 

923. — (Nuovo) d'oro che contiene i 
nomi e l'età de* viventi patrizi abi- 
tanti nella dominante (Venezia). — 
Ivi, 1779, in-16°. 



* Ver rm 



i 



24. — dei nobili veneti, ora per la 
prima volta messo in luce. — Fi- 
renze, tip. delle Mura tte, 1866, in-8°. 



-éà 



ÌVWh- 



- ■ * — "- 



925. littorio Pirro. Raccolta di 
varie arme di Pontefici, Principi, 
Cardinali e di famiglie e case pri- 
vate di Europa e principalmente 
d'Italia, blasonate e miniate coi suoi 
giusti e veri colori. 

Mss. cart. in otto volumi, esistenti nella 
R. Biblioteca Corsiniana di Roma (34 K. 5 
418-42 5). 

926. Limiti Filippo. Memorie ge- 
nealogiche riguardanti la famiglia 
Linati (colFalbero genealogico). — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Bari, 1895, pag. 202. 

927. Usi ni A. e Liberati A. Ge- 
nealogia dei Piccolomini di Siena. 

— Ivi, Enrico Torrini, 1900, in-8°, 
con tav 

928. Utttt Pompeo e Passerini 

Luigi. Famiglie celebri d'Italia. 

— Milano, presso Paolo Emilio Giusti; 
Torino, presso Frane. Basadonna, 
1819-1888, voli. 15, in-fol. 

Opera principe di simil genere, di gran- 
de utilità per lo studio della storia patria, 
e ricchissima di pregevoli incisioni, veri 
monumenti e capolavori d'arte. Rimandiamo 
lo studioso al breve avviso dell'Autore messo 
in principio dell'opera, da dove emerge 
l'importanza di questa pubblicazione che, 
peccato, non abbia avuto un continuatore. 

Noi abbiamo esaminato l'esemplare esi- 
stente nella R. Biblioteca Casanatense che 
conta quindici grossi volumi, le famiglie 
vi sono disposte per ordine alfabetico; e 
per comodo di chi consulta questa biblio- 
grafia, ne diamo qui sotto l'elenco : 



Acciaioli 

Accolti 

Acquaviva 

Adorno 

Albizi 

Aldobrandini 

Alidosio 

Alighieri 

Alte-mps 

P'Alviano 



Appiani 

Archinto 
Arcimboldi 
Ariosto 
Attendalo Sforza 

Barbo 

Bentivoglio 

Bevilacqua 

Birago 

Boiardo 



Bonacolsi 
Boncompagni 
Bonelli 
Bor romeo 
Bossi 

Buonarroti 
Buondelmonte 
Calcagnini 
Da Camino 
Camposampiero 
Candiano 
Cantelmi 
Capponi 

Carraresi e Pap- 
pa fava 
Carpegna 
Casali 
Castiglioni 
Cavalcabò 
Cavaniglia 
Cesarini 
Cesi 
Cima 
Colonna 
Concini 
Condulmero 
Contrari 
Corraro 
Correggio 
Ecelini 
Erizzo 
D'Este 
Euffreduccì 
Facchinetti 
Faggiuola 
Farnesi 
Ferrerò 
Ferrucci 
Fogliani 
Foscari 
Fregoso 
Gaddi 
Gallio 

Ga/mbacorta 
Gambara 
Gherardesca 
Ghilini 
Giovio 
Giustiniani 
Gonzaga 
Gozzadini 
Grassi 
Guicciardini 
Guidi 
Landò 
Lannoy 
Lodovisi 



Lupi 

Meli 

Migliorati 

Montesansavini 

Monte S. Maria 

Monteverde 

Montefeltro 

Macchiavelli 

Madruzzo 

Malaspina 

Malatesta 

Manfredi 

Marescotti 

Martelli 

Massimo 

Mauruzzi 

Medici 

Mocenigo 

Monferrato e 

Paleologo 
Morozzo 
Navagero 
Normanni 
Ordelafjt 
Orseoio 
Orsini 
Ottoboni 
Ottoni 
Pagani 
Pallavicini 
Panciatichi 
Pazzi 
Peretti 
Piccolomini 
Pico 

Pio di Carpi 
Pucci 
Pusterla 
Rangoni 
Rossi 

Della Rovere 
Roverella 
Saluzzo 
Sanvitale 
Savelli 
Savoia 
Scaligeri 
Simonetta 
Sinibaldt 
Smeducci 
Soderini 
Stampa 
Steno 
Strozzi 
Svevia 
Tiepoto 
Torelli 



— 63-- 



■ i^ 



Torrioni 

Tornabuoni 

Trinci 

TrivuUio 

lizzano 

Valori 

Varano 

Dal Verme 



Vettori 
Villani 
Visconti 
Visconti già 

Aicardi. 
Vitelli 
Zampeschi. 



929. Liveranl Frauceteo. La di- 
visa della R. Casa di Savoia. Saggio 
di archeologia araldica. — Faenza, 
Conti, 1873, in-8°. 

930. Lodili Serafino. Genealogia di 
S. Antonino, Arcivescovo di Firenze 
e della famiglia dei Fritti.— Firenze, 
Moùcke, 1732,in-4°. 

931. Lemonaco Antonio. Memo- 
rie della nobile famiglia Benedetti 
di Palermo. — Ivi, Amenta, 1870, 
in-8°. 

932. Lo Presti L. M. Genealogia 
cronistoria della cospicua e nobi- 
lissima famiglia Naselli. — Palermo, 
1755, in-8°. 

933 Lorzano (DI) L. Dell'arme dei 
conti di Mar sciano. — Nel Gior- 
nale Araldico-geneatog., Pisa, 1883, 
pag. 358. 

934. Luca (De) G. Storia genealogica 
e cronologica della famiglia De Luca. 
— Giovinazzo, 1883, in-8°. 

935. Lucarelli d'erigo. Memorie 
e guida storica di Gubbio. — Città di 
Castello, tipografìa Lapi, 1888,in-16°, 
con tav. 

Contiene l'illustrazione di circ 100 fami- 
glie eugubine. 

936. Ludovici L. P. L'Arma di Pio- 
raco (con stemma). — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Pisa, 1879, pa- 
gina 65. 



937. Lupi Giuseppe. Arma di Mo- 
dena. — Nel Giornale Araldico-ge- 
nealogico, Pisa, 1875, pag. 403. 



AX 



938. Macchioni Bartolomeo. De- 
scrizione della famiglia Cilnea. — - 
Napoli, Fiorelli, 1688, in-4°. 

• 

939. — La stessa opera, 2 a ediz. ac- 
cresciuta. — Roma, presso Cam- 
pana, 1699, in- 4°. 

940. Maecionus Mellorottus. Co- 

dex diplomaticus familiae marchio- 
num Malaspinarum. — Pisis, apud 
Augustinum Pizzorno, 1769, in-4°, 
con albero genealogico. 

941. Maerlnus losephus. Gentis 
Pontianae origo et series ; compen- 
dio descripta. — Neapoli, typ. Mosca, 
1711, in-4°, con alberi geneal. 

942. Maddalena Domenico. La 

famiglia Fogazzaro e la famiglia Eoi 
(Nozze Roi-Fogazzaro). — Schio, 8. t. 
1888, in-4°, con due alberi geneal. 

943. — Albero della famiglia Castellani 
di Malo (Nozze Castellani-Clementi). 
— Schio, s. t. 1888, in-fol. 

944. Maffei Giovanni. Sulle fami- 
glie dglla Mirandola. Memorie an- 
notate ed edite per cura del Sac. 
Felice Ceretti. — Mirandola, tip. di 
C. Cagarelli, 1878, in-8°. 

945. Mafoy (De) L. Archeologie 
héraldique. Le Roi d'Armes. Iuris- 
prudence nobiliaire. — Florence, 
1867, in-4°. 



-Ó4- 



946. Magny (De) li. Armorial des 
princes, duca, marquis, barons et 
comtes romain en Franca, créés de 
1815 à 1890, et des titres pontifi- 

caux conférés en France par les pa- 
pes souverains du Comtat-Venaissin. 
— Paris, Chaix, 1891, in-8°. 

947. Malorea-Mortlllaro Lulg;! 

Maria. I MortiUaro di Villarena 
(1250-1896). Cenni storici ed albero 
genealogico. — Palermo, R. Sandron, 
1896, in-fol. 

948. Malagola Carlo. L'abuso dei 

titoli nobiliari in Bologna e nelle Ro- 

magne. — Bologna, Soc. tip. Azzo- 

guidi, 1896, in-16°. 

Estratto dalla Gazzetta dell' Emilia, 
n. 248-49, del 4-5 Settembre 1896. 

949. Malvezzi Giuseppe Maria. 

Dei Viola, notizie gè nealogicho. — 
Venezia, Antonelli, 1878, in-8°. 

950. Mancini Edgardo. Genealogia 
della famiglia Mancini già di Ra- 
pagnano, e più specialmente dei 
conti Mancini, conti di Milanow, 
nobili e patrizi di Fermo. — ' Ivi, 
tip. Bolher, 1896, in-8°. 

951. Manfredi Alessandro. L'an- 
tica nobiltà della Casa Gherardina. 
— Verona, s. a., in-4*. 

952. Manfredi Dionisio. Genealo- 
gia et albero della Illustrissima Ca- 
sa Boncompagni bolognese, con un 
breve discorso sopra la vita di N. 
S. Papa Gregorio XIII. — Bologna, 
tip. Pellegrino Bonardo, 1573, in-4 # . 

953. Mango Antonino. Lo stemma 
della città di Palermo. — Nel Gior- 
nale Araldico-genealogico, Bari, 1895, 
pag. 108. 



954. Mango Antonino. Nota sul- 
T Elenco provvisorio delle famiglie 
nobili titolate della regione siciliana. 
— Palermo, Alberto Reber edit., 1897, 
in-8°. 

955. — Sul titolo di Duca di Mon- 
talbo, appunti e documenti. — Pa- 
lermo, Alberto Reber editore, 1899, 
in-8°. 

956. — La nobiltà in Sicilia per la 
legge del 1756. — Palermo, Verro, 
1900, in-8°. 

957. Mannl Domenico Maria. 

Osservazioni istoriche sopra i sigilli 
antichi de* secoli bassi. — Firenze, 
nella stamperia d'Ant. Maria Albiz- 
zini e G. B. Stecchi, 1739-46, voli. 19, 
in-4°. 

Questa dotta opera riporta i sigilli di 
varie famiglie che poi li hanno usati come 
stemmi gentilizii -, inoltre contiene le noti- 
zie storiche con le genealogie delle seguenti 
famiglie fiorentine : Lapaccini, Molegon- 
nelli, Pulci e Soderini. 

958. Mannl Giuseppe. Serie de* Se- 
natori fiorentini. — Firenze, presso 
l'Editore, 1722, in-4°. 

Questo pregevole lavoro contiene per 
ordine alfabetico i ritratti, con gli stemmi 
e cenni biografici di tutti i Senatori di 
Firenze 

959. Manno Antonio. Origine e 
vicende dello stemma sabaudo. — To- 
rino, Bocca, 1876, in-8°. 

960. — Origine e variazione dello 
stemma di Savoja. — Torino, Bocca, 
1884, in-8°. 

961. — Sopra il libro Le Blason del 
conte Amedeo di Foras. Nota. — 
Torino, Loescher, 1886, in -8°. 



<*- 



-A 



962. Manno Antonio, li Patri- 
ziato subalpino. Notizie di fatto, sto- 
riche, feudali ed araldiche desunte 
da documenti. — Firenze, tip. G. 
Civelli, 1895.... voli .... in-4°. 

963. Manno Antonio e Pronti» 

Vincenzo. Bibliografia storica de- 
gli Stati della Monarchia di Savoja. 
— Torino, Bocca, 1884-1902, voli. 7, 
in-8°. 

Lavoro colossale e paziente, unico nel 
suo genere, che solo i due illustri e dotti 
autori potevano compilare. È una vera e 
preziosa miniera alla quale rimandiamo i 
nostri lettori, sicuri, che troveranno in essa 
tutto quello che si è scritto intorno all'au- 
gusta Casa Savcja e alle famiglie nobili 
degli Stati della gloriosa Monarchia. 

964. Mantici» Nicolò. Genealogia 
della famiglia Deciani. Per nozze 
Deciani-Ottelio. — Udine, tip. Do- 
retti, 1881, in- 4°. 

965. Man ucci A. Le azioni di Ca- 
str uccio Castracane degli Altelmi- 
nelli, signore di Lucca; con la ge- 
nealogia della famiglia. — Lucca, 
1843, in-8°. 

966. Marnano (DI) Sigismondo. 

Albero genealogico, della nobile fa- 
miglia dei conti Di Manzano nel 
Friuli (con stemma). — Nel Gior- 
nale Araldico-genealogico, Pisa, 1874, 
pag. 181. 

967. Marchesini Luigi. Storia di 

Vasto, città in Abruzzo Citeriore. — 

Napoli, da' torchi dell'Osservatore 

Medico nel chiostro di S. Pietro a 

Maiella, 1838, in-8°. 

I/A. oltre alla storia della città di Vasto 
ci dà la genealogia delle famiglie titolate 
antiche e moderne di essa 

968. Marchesi Sigismondo. Sup- 
plemento istorico dell'antica città di 



Forlì in cui si descrive la Provincia* 
di Romagna, registrandosi per serie 
de' tempi tutti que' Popoli, Impe- 
ratori, e Regi che la dominarono, 
cominciando da' primi, che doppo 
l'universale diluvio la popolaro fln'a' 
tempi più moderni della venuta di 
Christo ecc. ecc. Con la serie infine 
dell'Armi gentilizie di tutte le fa- 
miglie nobili viventi et alcune del- 
l'estinte e col catalogo de' Vescovi 
e Governatori della medesima città. 
— Forlì, per Giuseppe Selva, 1678, 
in-4°, con stemmn 

969. Marchesi Viviano Giorgio. 

La Galleria dell'Onore, ove sono de- 
scritte le segnalate memorie del 
sacro Ordine militare di S. Stefano 
e dei suoi cavalieri. — Forli, Ma- 
rozzi, 1735, tom. 2, in-4°. 

L'opera contiene inoltre, le memorie ed 
illustrazioni di molte famiglie dell'ex Stato 
Pontificio. 

970. Marchi (Ile) Alessandro. 

Cenni storici sulle famiglie di Pa- 
dova e sui monumenti delPUniver- 
sità, premesso un breve trattato sul- 
l'arte araldica. — Padova, s. t., 1842, 
in-4 ., con stemmi ed alberi geneal. 

971. — Cenno storico sulle famiglie 
Da Onara e Da Romano. — Padova, 
s. t, 1845, in-8°. 

972. Marco (De) Giovanni. Menice- 
ne storiche genealogiche della fami- 
glia De Marco. — Nicastro, Gigliotti, 
1899, in-4°. 

973. Marcuccl H. Arbore overo di- 
scendenza della famiglia de Parisani 
d'Ascoli. — Ivi, 1675, in-4°, con alb. 
geneal. 

974. Marcati Alfonso. Teatro gè-* 
nealogico et istorico delle antiche e 



Colaneri O. — Bibliografia araldica, ecc* 



— 66- 



- illustri famiglie di Ferrara. — Ivi, 
nella Stamperia Camerale, 1678-81, 
voli. 3, irì-4°, con stemmi. 

975. Marestl Alfonso. Chronologia 
et historia dei Capi e Giudici dei Savj 
della città di Ferrara. — Ivi, Stamp. 
Camerale, 1683, in-fol., con stemmi 
incisi in legno. 

976. — Raccolta delle arme antiche e 
moderne dei nobili ferraresi, coll'o- 
rigine loro finora trovata. — Ferrara 
Stamperia Camerale, 1689, in-fol., con 
stemmi incisi in legno. 

977. Mariani Am. Notizie della no- 
bile famiglia Portinari. — Firenze, 
Ricci, 1897, in-8°. 

978. Mariani Lor. Della nobiltà fio- 
rentina e delle Case nobili che si 
trovano al dì d'oggi. — Nella Storia 
genealogica della nobiltà di Firenze, 
Napoli, 1745, voi. I ' 

979. Mario cola di S. Floro E. 

La famiglia Bemi-Canani (con ta- 
vole genealogiche). — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Pisa, 1882, pa- 
gina 309. 

980. Marini St. Beccariae gentis 
imagines ex eiusdem historiis, cum 
additamentis de eiusdem insignibus. 
— Ticini, s. t. 1598, in-4°. 

981. Marozzl Carlo. Famiglia Pa- 
squali di Pavia. Nota genealogica, 
con stemma. — Nel Giornale Arai' 
dico-genealog., Bari, 1899, pag. 172. 

982. — Famiglie nobili pavesi estinte. 
(Con tavole geneal.). — Nel Giornale 
Araldico-geneal. Bari, 1901, pag. 1. 

983. Marra (Della) Ferrante. Di- 
scorsi delle famiglie estinte, fora- 



stiere, o non comprese ne' Seggi di 
Napoli, imparentate colla Casa Della 
Marra; dati in luce da Camillo Tu- 
tini. — Napoli, appresso Ottavio Bel- 
trano, 1641, in-4°, con stemmi. 

In quest'opera importante l'A. fa la sto- 
ria di 90 famiglie d'Italia, imparentati con 
la Casa Della Marra; tutte corredate da* ri- 
spettivi stemmi. 

984. Mariano Giambattista. Me- 
morie storiche intorno alla famiglia 
Marzano (con stemma). — Nel Gior- 
nale Araldico-genealogico,Pissi, 1874, 
pag. 105. 

985. — La famiglia Gallucci-Proto- 
papa di Laureana di Borello. — Nel 
Giornale Araldico-genealogico, Pisa, 
1875, pag. 23. 

986. — Sull'arma della città di Mon- 
teleone di Calabria. — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Pisa, 1876, pa- 
gina 57. 

987. — Memorie storiche della fami- 
glia Taccone. — Nel Giornale Aral- 
dico-genealogico, Pisa, 1881, pag. 130. 

988. — L'arma di Laureana di Bor- 
rello (Calabria). — Nel Giornale' 
Araldico-genealogico, Bari, 1899, pa- 
gina 177. 

989. — Arme dei Municipii Calabresi. — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Bari, 1899, pag. 192. 

990. Marxarl Domenico. La no- 
bile famiglia Marzari di Vicenza. — 
Ivi, tip. S. Giuseppe, 1895, in-4°. 

991. IHasettl Luigi. L'arma della 
città di Fano — Nel Giornale Aral- 
dico-genealogico, Pisa, 1875, pag. 105. 



- 67 - 



992. Masi Ernesto. I Burlamacchi 
ed alcuni documenti intorno a Re- 
nata d'Este, duchessa di Ferrara. — 
Bologna, tip. Zanichelli e Soci, 1876, 
in-16°. 

993. — Asti e gii Alfieri nei ricordi 
delia villa di San Martino. — Firenze, 
Barbèra, 1903, in-4°. 

994. Musini Cesare. Dissertazione 
storica nella quale si dimostra l'an- 
tica nobiltà della famiglia di Eufemia 
Serra nei Masini. — Venezia, G. B. 
Recurti, 1748, in-4°. 

995. — Genealogia della famiglia Ma- 
sini da Cesena, e vite di alcuni 
suoi più illustri antenati. — Venezia, 
presso Gio. Battista Recurti, 1748, 
in-4°. 

996. Massa David. Memorie delia 
famìglia Rivarola. — Genova, tip. 
Schenone, 1870, in-8°. 

997. Massaroll Ciro. Bartolomei 
Ramenghi pittore e sua famiglia. 
Memoria genealogica.— Nel Giornale 
Araldico - genealogico, Bari, 1 899, 
pag. 166. 

998. Masserano C Biella e i Dal 
Pozzo. — Biella, 1867, in-16°. 

999. Massllla Vincenzo. Cronaca 
sulle famiglie nobili di Bari, scritta 
nel 1567 e ora pubblicata con note, 
giunte e documenti, per cura di 
Francesco Bonuzzi. — Napoli, Stamp. 
dell'Unione, 1881, in-4°. 

1000. Massime di legislazione no- 
biliare approvate dalla Consulta aral- 
dica e sanzionate del R. Governo. 
— Neil' Annuario della Nobiltà ita- 
liana, Bari, 1896, anno XVIII, pag.xn. 



1001 Mathls Antonio. Storia dei 
monumenti sacri e delle famiglie di 
Brà. — Alba, Eredi Sansoldi, 1888, 
in-8°. 

1002. Matta Alfonso Girolamo. 

Nota delle famiglie nobili della città 
d'Asti, tanto esistenti quanto estinte 
nei 1662. — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Bari, 1895, pag. 114. 

1003. Maza Diego. Origine e storia 
della famiglia Sanfelice, patrizia na- 
poletana — Genova, Armanino, 1890 
in-8°. 

1004. Manatlntl Giuseppe. Gli 

Archivi della storia d'Italia. — Rocca 
S.Casciano, L. Cappelli, 1897... in-8°. 

Questo colossale e paziente lavoro che fa 
onore all'illustre scrittore e bibliografo, è 
una vera miniera per i cultori della storia 
italiana e specialmente della storia intima; 
e per ciò lo indichiamo a chi consulta que- 
sta bibliografia, sapendo di fargli cosa grata, 
perché in esso si trovano, enumerati e de- 
scritti, numerosi ed importanti documenti 
riferibili alle famiglie italiane. 

1005. Massella Scipione. Descri- 
zione del Regno di Napoli nella qua- 
le si tratta delle famiglie nobili che 
vi sono. — Napoli per Giov. Batta. 
Cappello, 1586, in-4\ 



1006. Meeattl Giuseppe Maria. 

Storia genealogica della nobiltà e 
cittadinanza di Firenze. — Napoli, 
De Simone, 1754, in-4°. 

1007. Meechl F. E. Origine, stemmi 
e feudi della famiglia Savorgnani 
del Friuli. — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Fermo, 1873, pag. 37. 

1008. Medici, marchesi di Melegnano. 
Appunti genealogici. — Venezia, 
Longo, 1878, in-4°, con alb. geneal. 



— 68 — 



1009. Melfi Corrado. Cenno sulla 
vita e sulle opere di Giuseppe De 
Santis, giureconsulto chiaramon- 
tano. — Chiaramonte-Gulti, tip. Fer- 
rante, 1895, in-16°. 

Contiene utili notizie su antiche famiglie 
chiaramontane, e l'albero genealogico della 
famiglia De Santis, 

1010. — Un breve ricordo sulla fami- 
glia Colfi — Chiaramonte-Gulfl, tip. 
Ferrante, 1898, in-8°, con albero ge- 
nealogico e stemma. 

ioli. — Famiglia De Santis di Chia- 
ramonte-Gulfl. Nota genealogica, con 
albero geneal. — Nel Giornale Aral- 
dico-genealogico, Bari, 1899, pag. 33. 

1012. Meloni-Satin Pietro.L'arma 
di Sardegna. — Cagliari, tip. G. Dessi, 
1892, in-16°. 

1013. Memoria sopra la famiglia de' 
Silverj-Piccolamini e de' baroni Testa 
di Roma, oriundi di Novara che per 
discendere dalla famiglia Silverj si 
nominano PiccolominL — Siena, per 
Francesco Rossi, 1777, in-4°, con 
stemma ed albero geneal. 

1014. Memoriale della Consulta aral- 
dica. — Roma, Cotta, 1873, in-4°, flg. 

1015. — dei nobili detti d'Arronii o 
d' Arrone di Spoleto. — Roma, 1692, 
in-4°. 

1016. — a Mons. Tesoriere circa alcuni 
privilegi della famiglia Calcagnini 
di Ferrara. — Roma, Bernabò, 1749, 
in-fol. 

1017. Memorie storiche della an- 
tica et illustre famiglia Alidosia. — 
Roma, s. t. e a., in-4°. 



1018. Memorie sopra la famiglia 
dQ* signori Altani, conti di Salva- 
rolo. — Venezia, tip. Domenico La- 
visa. 1717, in-4°. 

1019. — perizie e documenti spettanti 
le famiglie ferraresi. 

Mss. raccolti dal Frizzi, dal Cittadella, 
dall' Antonelli, dal Boschini e da altri storici, 
che si conservano nella Biblioteca Comunale 
di Ferrara e sono stati descritti dal Pasini. 
Vedi nota al N. 148. 

1020. — storico-genealogiche della no- 
bile Casa Festi nei Trentino, e più 
particolarmente dei Festi, signori di 
Bolbeno e conti di Campobruno e di 
Montepiano. — Pisa, presso l'Aral- 
dico, 1888, in-8°, con tav. di stemmi. 

1021. — intorno alle famiglie Galla' 
rati e Scotti,, raccolte dal conte 
Giuseppe Trivulzio Manzoni, e pub- 
blicate in occasione delle nozze d'oro 
del duca Tommaso Scotti Gallarati 
e della duchessa Barbara nata Melzi 
d'Eril. — Milano, tip. Artigianelli, 
1897, in-fol., con tav. e stemmi. 

1022. — della famiglia Gobio di Man- 
tova. — Milano, 1855, in-fol. conritr. 

1023. — degli antichi conti Guidi e Al- 
berti. — Nelle Delizie degli eruditi 
toscani, Firenze, 1777, tom. 8°, pa- 
gina 89. 

1024. — di alcune nobilissime donne 
maritate nella famiglia Malvezzi, 
pubblicate per le nozze del conte Ca- 
millo Malvezzi colla contessa Teresa 
Legnani Ferri. — Bologna, Lelio 
della Volpe, 1772, in-4°, flg. 

1025. — delle armi dei Sommi Pon- 
I telici che risiedevano in Avignone 



— 69 — 



e che ampliarono lo Stato ecclesia- 
stico, con quelle dei Cardinali Le- 
gati e loro Vice-legati. 

Ms. cart. esistente nella Biblioteca Chi- 
giana di Roma (Q. Vili, 224;. 

1026. Memorie relative ad antiche 
alleanze Rangoni-Bentivoglio —Mo- 
dena, s. 1. 1893, in-8°. 

Pubblicate da Filippo Bentivoglio per le 
nozze di Amerigo Albertoni con Alda Ran- 
goni-Macchiavelli-Santacroce. 

1027. — intorno alla famiglia triden- 
tina dei conti Siszo De Noris, com- 
pilate da D. C. S. N. — Milano, Pi- 
rolo, 1843, in-8°, con tav. 

1028. — storiche e genealogiche della 
nobilissima Gasa de' signori Della 
Stufa, già Lotteringhi, marchesi del 
Calcione, ecc. — Nelle Delizie degli 
eruditi toscani, Firenze, 1781, tom. 
15°, pagg. 161 e 200. 

1029. — intorno la famiglia de' signori 
Di Tono % ora conti Di Thum. — Mi- 
lano, Pirotta, 1839, in-8°. 

1030. — della nobilissima Casa Ubal- 
dini ; con albero geneal. e stemma. 
—Nelle Delizie degli eruditi toscani^ 
Firenze, 1778, tom, 10% pag. 151. 

1031. — storiche di Vazzola (Per nozze 
Dalla Balla-Folie). — Conegliano, tip. 
F. Cagnani, 1893, in-4*, con stemma 
a colori. 

Contiene la descrizione dello stemma di 
Vazzola in quel di Conegliano e notizie sui 
Caminesi e sull'antica famiglia Dalla Vaz- 
zola. 

1032. — concernenti l'origine delle fa- 
miglie de' veneti cittadini, estratte 
da due codici del » seej^xvv l'uno 
d'autore incerto, l'altro del Ziliolo. — 
Venezia, Bettinelli, 1775, in-12°. 



1033. Memorie storiche e genealo- 
giche della famiglia Pasolini del- 
l'anno 1200 al 1867. — Venezia, 
Antonelli, 1867, in-4 9 . 

1034. llenghlii-IIrcaEburg Luca. 

Ce uni sui tridentini De Menghin del 

secolo xvi. — Riva, F. Miari, 1894, 

in-4°. 

Per le nozze di Giuseppe Menghin-Brez- 
burg con Amalia Scaglia-Eggenhausen. 

1035. Mennltl P* La nostra Bandiera. 
— Parma, stab. tip. L. Battei, 1896, 
in-16°. 

1036. iflarl Florio. Della famiglia 
Miari. Memorie. — Belluno, tip. De- 
liberali, 1893, in-8°. 

1037. Migliore (Del) Fcrd. Leop. 
Racconto storiografo della famiglia 
Brunaccina. — Firenze, Moùcke, 
1771, in-fol. 

1038. migliorili I Spinola Fran- 
cesce» Memorie sulla discendenza 
della Casa Augusta di Savqfa, da Ar- 
derico re dei Sassoni che viveva 
Tanno del mondo 3858, cioè 90 anni 
prima di Gesù Cristo Signor Nostro, 
sino a S. M. il Re Carlo Felice. — To- 
rino, presso G. I. Reviglio, 1823, iu-8°. 

1039. Mllettl Crescenzo. I Litsi- 
gnaiio e l'ordine di S. Caterina del 
Monte Sinai. — Ariano, tip. Appnlo- 
Irpina, 1894, in- 16°. 

1040. Mini Giovanni. Illustrazione 
dell'antico castello di Castrocaro, 
collegata ai principali avvenimenti 
delle città e castella d'Italia, com- 
pilata dietro la scorta di documenti 
autorevoli. — Modigliana, Valgemi- 
gli, 1889, in-8°. 

In questa dotta opera si discorre delle 
famiglie nobili di Castrocaro. 






— 70 



1041. Mini Giovanni. Marradi; stu- 
dio storico-araldico. Appendice: La 
Vittoria al Passo delle Scalcile presso 
Campiglio.— Castrocaro, A. Barbóni, 
1892, in-32°. 

1042. — L'arma municipale di Dova- 
dola.— Nel Giornale Araldico-genea- 
logico, Pisa, 1892, pag. 16. 

1043. — L'arma municipale di Castro- 
caro e Terra dei Sole. — Nei Gior- 
nale Araldico-genealogico, Bari, 1892, 
pag. 200. 

1044. — Tredozio e la sua arma mu- 
nicipale. — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Bari, 1892, pag. 223. 

1045. — Serie cronologica dei Capitani 
e Commissari Generali della Roma- 
gna Toscana dal 1500 al 1695 (con 
stemmi e notizie genealogiche). — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Bari, 1896, pag. 8. 

1046. — Il Libro d'Oro di Modigliana 
(1755). — Brisigliella, E. Servadei, 
1896, in-8°. 

Contiene 73 stemmi di famiglie modiglia- 
nesi rilevate dal valente autore da un ms. 
del 1755, oggi posseduto dal conte Ferruceio 
Pasini Fr&8soni. Questi stemmi non si ri- 
scontrano in nessuno annodale e non si tro- 
vano nemmeno nel Dizionario blasonico del 
Crollalanza, da ciò si può arguire l'impor- 
tanza di questo prezioso lavoro. 

1047. — Genealogia della famiglia Ci- 
cognini di Castrocaro (derivante dai 
Cicogna di Venezia), dalla quale sor- 
tirono quelle di Prato e di Lugo.— 
Castrocaro, Barboni, 1899, in -4°, con 
tavole genealogiche. 

1048. — Genealogia della nobile fami- 
glia Segatiti di Castrocaro. — Ivi, 



Stab. edit A. Barboni, 1899, in-8°, 
con stemma. 

1049. Mini Giovanni. Famiglie 
fiorentine che sostennero ambascia- 
ne in Romagna per Ja Repubblica e 
per i Dieci di Balìa dal 1344 al 1392 
(con descrizione dell' arma di cia- 
scuna famiglia). — Nel Giornale 
Araldico-genealog., Bari, 1899, pa- 
gina 185. 

1050. Nini Paolo. Discorso della No- 
biltà di Fiorenza. — Ivi, per Dome- 
nico Mangani, 1593, in-8°. 

1051. Mlnlchlnl Benedetto. Il 

Blasone delle Dame. — Pisa, Nistri, 
1875, in-8°. 

1052 — Dei Saluzzo di Napoli. Illu- 
strazione nobiliare. — Napoli, De 
Angelis, 1877, in-4°. 

1053. — I Blasoni monumenti di storia 
nella facciata del Duomo di Napoli. 
— Ivi, De Angelis, 1881, in-8°. 

1051. Minici» (De) Gaetano. 
Stemma municipale della città di 
Fermo. — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1875, pag. 229. 

1055. ifinlerl Riccio Camillo. 

Genealogia di Carlo I di Angiò, 
prima generazione. — Napoli, Stab. 
tip. di V. Priggiobba, 1857, in-8°. 

1056. Mlracus Aubcrtus. Gentis 
Spinulae illustrium elogia. — An- 
tuerpiae, Verduni, 1607, in-8°. 

1057. Mlrelll Francesco. Famiglia 
Mirella. Angioine ed Aragonesi con- 
cessione, — Napoli, 1839, in-4°, con 
stemmi. 



— 71 — 



1058. Miscellanea di scritti spet- 
tanti la famiglia Guarirti. 

Due volumi mss. citati e descritti dal 
Pasini. Vedi nota al N. 148. 

1059. Mita Bomlnlcus. — Gentis 
Ceroniae in Aemilia vetusta aliquot 
monumenta. — Romae, De Romanis, 
1826, in-8°, con stemma. 

1060. Mitelll Giuseppe M. Arme 
nomi e cognomi di tutti li Senatori 
di Bologna che di presente vivono 
con la distinzione de 1 colori, Tanno 
1678. 

Ms. che si conserva nella Biblioteca Mu- 
nicipale di Bologna, citato da Luigi Frati. 
Vedi nota al N. 14. 

1061. Moeenlgo do vanni. Ge- 
nealogia della famiglia Pigatti. — 
Bassa no, S. Pozzato, 1889, in-8°. 

1062. Modena A. Della famiglia e 
della casa paterna di Colio Rodigino 
— Padova, fratelli Gallina, 1896. 
in-16 # . 



1063. Moleguano Carlo. Descrit- 
tone dell'origine, sito e famiglie 
antiche della città di Sorrento, po- 
sta in luce da T. Cavarretta, 2 a ediz. 

— Napoli, s. t. 1840, in-4°. 

1064. Mollica Domenico. Mae- 
stra dei nobili della città di Messina. 

— Napoli, s. t. 1733, in-8°. 

1065. Monroy Alonso-Alberto. 

Di taluni titoli nobiliari. — Palermo, 
tip. Matematica, 1899, in-8*. 

1066. Montalbo (Ve) Louis. Mon- 
tenegro. - Armoiries. - Drapeau. - 
Cocarde. - Decorations. - Fètes. - 



Bibliographie. (Moniteur de la Lé- 
gion d'honneur, Novembre 1899). 

Citiamo questa pregevole monografia, 
perché interessa al popolo italiano, essendo 
il Montenegro patria della nostra augusta 
regina Elena. 

1067. Montalbo (De) Luigi, A- 
straudo Amedeo e Calati 
Amedeo. Dizionario bibliogralico- 
iconograflco della Repubblica di S. 



Marino. — Parigi, 
con tav. 



1898, in-8° gr. 



Questa importante pubblicazione contiene 
fra l'altro, la descrizione blasonica degli 
stemmi dei principali patrizi Sanmarinesi, 
con incisioni in nero e tavole disegnate e 
colorite a mano dal celebre pittore arai- 
dista Van Driersen di Parigi. Questo blaso- 
nario è preceduto dallo stemma della Re- 
pubblica e da quelli delle principali terre 
di questa. Al blasonario fa seguito una esatta 
descrizione delle bandiere e coccarde della 
Repubblica. 

1068. Montani t (De) Bar b ter 
\av, Armorial des Papes. — Nel 
Giornale Araldico-geneal., Pisa, 1877, 
pag 303. 

1069. Monteuiagno Antonino. 

Cenni storici sulla famiglia Lo Car- 
mine della città di Caltagirone. — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Bari, 1894, pag 101. 

1070. Morando Bernaudo. Della 
nobiltà, secondo Bernardo Morando, 
e genealogia ed esempi della famiglia 
del medesimo. (Manoscritto del 1600 
edito per cura di G. Tononi). — Nei 
Giornale Araldico-genealogico % Pisa, 
1882, pag. 186. 

1071. Morelli F. ©. De patricia Con- 
sentina nobilitate, — Venetiis, 1713, 
in-fol., con stemmi. 

1072. Moreni Domenico. Illustra- 
zione istorico-critica d'una rarissima 



— 72 — 



medaglia rappresentante Bindo Alto- 
viti, opera di Michelangelo Buonar- 
roti. — Firenze, Magheri, 1824, in-8°. 
Vi si discorre della famiglia Altoviti. 

1073. Morenl Domenico. Serie 
d'autori di opere riguardanti la ce- 
lebre famiglia Medici. — Firenze, 
nella stamperia Magheri, 1826, in-8°. 

In principio dell'opera v'è una tavola in 
rame rappresentante varie figure con gli 
stemmi di Casa Medici. 

* 

1074. Moretti «loseflb Maria. 

Armi gentilizie de* nobili e cittadini 
bolognesi, estratte da pubblici ar- 
chivi, sepolture, lapidi, memorie, 
scritture antiche, disegnate con re- 
gola del Blasone, divise in sette tomi. 

Mss. esistenti nella Biblioteca Municipale 
di Bologna, c'itati dal Frati. Vedi nota al 
N. 14. 

1075. — La famiglia di Pandolfo Col- 
lenuecio. — Pistoia, tip. Fiori e Bia- 
gini, 1896, in-8°, con albero geneal. 

1076. — Dei conti Atti signori di Sas- 
soferrato e ufficiali forestieri nelle 
maggiori città d'Italia. — Castel - 
planio, Romagnoli, 1889, in-8°. 

1077. Morirla Paolo. La nobiltà di 
Milano, aggiuntovi il supplemento di 
Girolamo Borsieri. — Milano, presso 
G. B. Bidelli, 1619, in-8°. 

1078. Moro (Del) Luigi. — La fac- 
ciata di S. Maria del Fiore. Illustra- 
zione storica e artistica. — Firenze, 

Giuseppe Ferroni edit., 1887, in-fol. 
con tav. 

L'opera contiene riprodotti i diversi stem- 
mi che ornano la facciata del magnifico 
Tempio, appartenenti ad illustri famiglie 
fiorentine. 

1079. Morra Isabella. Cronologia 
della famiglia dei signori Caraccioli 



del Sole. — Napoli, tip. Simoniana, 
1758, in-fol, con albero geneal. 

1080. Morsolln Bernardo. Una 

leggenda araldica Vincentina. — Vi- 
cenza, Tip. Reale, 1884, in-8°. 
Vi si parla della famiglia Tristano. 

1081. Morra (Ve) Marcus An- 

tonlus. Familiae nobilissimae De 
Morra historia, in qua omnium gra- 
duum et titulorum dignitates ac prae- 
clara Virorum illustrium gesta re- 
censentur. — Neapoli, Ròncaiioli, 
1629, in-fol. 

1082. Motta E. 1 Sanseverino feu- 
datari in Balerna. Como, 1882, in-8\ 

1083. Motti gentilizi, — Mantova, 
tip. Àldo-Maruzio, 1891. in-8. 

Questo raro opuscoletto contiene più di 
duemila motti gentilizi o sentenze, latini, 
francesi, italiani, spagnuoli, tedeschi e in- 
glesi, che si usavano fin dai tempi antichi, 
simbolicamente ed anche nei Tornei. 

1084. Mugnos FiladelBo. Teatro 
genealogico delle famiglie nobili ti- 
tolate feudatarie e antiche nobili 
del fidelissimo regno di Sicilia vi- 
venti ed estinte. — Palermo, Pietro 
Coppola, 1647, voli. 2, in-fol. con tav. 

1085. — Historia della famiglia Colon- 
na, che contiene l'antica sua origine, 
vite dei Santi, Papi, Cardinali e 
Capitani più illustri. — Venezia, 
stamp. del Turrini, 1658, in-fol. flg. 

1086. —Teatro delle nobiltà del Mon- 
do. : — Napoli, per Novello de Bonis, 
1680, in-4 # , con stemmi. 

L'opera è divisa in tre parti. La prima 
comprende le famiglie reali, la seconda le 
famiglie sotto i domini imperiali e reali, 
e la terza un elenco di famiglie nobili per 
lo più italiane e napoletane, con i relativi 
stemmi. 



— 73 — 



1087. Muglio* Flladelfio. Istoria 
della casa Ruffo. — Napoli, Tip. 
del R. Albergo dei poveri, 1874, 
in-8°, con stemmi. 

1088. Mnnaron Giuseppe. Cro- 
nografia della nobile famiglia de' 
conti Maldura. — Venezia, tip. Emi- 
liana, 1890, in-4°, con albero geneal. 

1089. linoni Damiano. Cenni ge- 
nealogici sulla famiglia Lossetti-Blan- 
doni-Mandelli. — Milano, Vallardi 
Ani 1873, in-fol., eoa stemmi. 

1Ò90. — La famiglia Meraviglia Man- 
tegazza di Milano. (Stemma e ge- 
nealogia). — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Fermo, 1873, pag. 130. 

1091. — Note sparse sulla famiglia 
Muoni d'Antignate. — Milano, tip. 
Bernardoni Giuseppe, 1875, in-8°. 

1092. — La famiglia Labus. — Milano, 
1875, in-fol. con ritr. 

1093. — Famiglia De Cristofoni. — 
Milano, A. Vallardi, 1878, in-fol. 

1094. — Prenomi, nomi e cognomi. 
Appunti genealogici sulla famiglia 
Cotta. — Nel Giornale Araldico-ge- 
neàlogico, Pisa, 1882, pag. 210. 

1095. — Cenno genealogico sulla fa- 
miglia Torriani di Mendrisio. — 
Bellinzona, tip. e Ut. Colombi, 1884, 
in-8°. 

1096. Musslnl Ctoneslo. Per le 

acclamatissime nozze del nobil uomo 
il sig. conte Francesco Nicola Ran- 
gone con la nobil donna la signora 
contessa Vittoria Torello. — Parma, 
1776, in-8°. 

Contiene notizie genealogiche delle fa- 
miglie Rcmgone e Torello 



1097. Musso €rlo. Andrei». Le di- 

vers tà delle insegne. 

Ms. del sec. xvu, contenente una rac- 
colta di stemmi di famiglie genovesi: si 
conserva nel R. Archivio di Stato di Genova 
ed è descritto da Girolamo De Ferrari. Vedi 
nota al N. 23. 

1098. Muxlo Basilio Cesare. La 

famiglia Palici, Palizzi o Palizzolo 
di Messina, Monte S. Giuliano, Tra- 
pani e Palermo (con stemmi e albero 
genealogico). — Nel Giornale Arai" 
dico-genealogico, Pisa, 1874, pa- 
gina 148. 

1099. — La famiglia Colnago di Paler- 
mo in Sicilia (colTalbero genealo- 
gico) — Nel Giornale Araldico-ge- 
nealogico, Fermo, 1874, pag. 263. 

1 100. — Famiglia Abbatelli di Palermo 
e Catania in Sicilia. — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Fermo, 1874, 
pag. 376. 

1101. — La famiglia Lo Parto di Si- 
cilia. — Nel Giornale Araldico-ge- 
nealogico, Pisa, 1876, pag. 328. 



IV 



1102. Ralcll li. Notizie genealogiche 
relative alle famiglie dei nobili si- 
gnori conti Scotti Douglas di Vigo- 
leno, Sarnato e Fombio. — Piacenza, 
1859, in-4°. 

1103. Nanl-lloeeulgo Filippo. 

Dello stemma municipale di Venezia. 
— Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Pisa, 1877, pag. 342. 

1104. — Stemma e bandiera di Vene- 
zia. — Ivi, 1883, in-8°. 



- 74 — 



1105. Naplone Balcani «lo. 
Francesco Della patria di Cri- 
stoforo Colombo. — Firenze, Molini 
e Landi, 1808, in-8°, con ritr. e al- 
bero geneal. della famiglia Colombo. 

1106. Naplone €-!©. Francesco 

e De Conti Fr. Patria e biogra- 
fìa del grande ammiraglio Cristoforo 
Colombo, de' conti e signori diCuc- 
caro, castello della Liguria nel Mon- 
ferrato, scopritore dell' America. — 
Roma, tip. Forense, 1853, in-8°, con 
albero genealogico della famiglia 
Colombo. 

1107. Nardi Carlo. Della famiglia 
Giovene de' duchi di Girasole. — 
Lucca, 1736, in-8°, con albero genea- 
logico. 

1108. Nardi Isidoro. Genealogia 
della famiglia Valignana. — Roma, 
nella Stamperia della R. Cam. Apost. 
1680, in-4°, con stemmi e ritratti. 

L*A. tratta anche, in questo suo lavoro, 
della nobiltà di Chieti e delle famiglie im- 
parentate con i Valignani. 

1 109. Narrazioni sulle famiglie no- 
bili della Monarchia di Savoia, fre- 
giate dei rispettivi stemmi incisi da 
G. Monneret ed accompagnate dalle 
vedute de' castelli feudali designati 
dal vero da E. Gomin. — Torino, 
1841-61, voli. 4, in-fol. 

1110. [Nascimento delle famiglie, 
discendenze e casati della città di 
Venezia, con in line i nomi e la 
creazione dei Dogi di questa città]. 

M8. cart del sec. xvi, con stemmi mi- 
niati, esistente nella R. Biblioteca Casana- 
tense di Roma (n. 1379). 

1111. Navone fluito. Degli Ste- 
faneschi di Trastevere, con albero 
genealogico. — Nell'Archivio della 



Società Romana di Storia Patria, 
Roma, 1878, voi. 1, pag. 226. 

Per questa famiglia si consulti anche il 
Galletti: Conti Tuscolani. (Codice Vaticano 
• x - 8042). 

1112. Necrologia e cenno genea- 
logico sa i Bisi o Bigi da Correggio 
(coli 1 albero genealogico). — Nel Gior- 
nale Araldico-genealogico, Pisa, 1880, 
pag. 97. 

1113. Hegrl Marco. Basilica Petro- 
niana, overo : Vita di S. Petronio 
Vescovo e Protettore di Bologna, 
con la descrittione della sua chiesa 
e funtioni cospicue fatte in essa, 
cavata dall' historia di G. Fr. Negri 
col catalogo et armi di tutti i cano- 
nici ecc. — Venetia, presso Andrea 
Giuliani, 1680, in-8°, con stemmi a 
colori. 

1114. Menni. Prospetto istorico-bio- 
graftco- genealogico della cospicua 
famiglia Pecci. — Roma, Tip. edi- 
trice, 1879, in-fol. 

1115. Inerbi Deelnquarro. I co- 
lori e i confini delle diciassette con- 
trade di Siena, pubblicati nell'oc- 
casione del palio, 2 a ediz. — Siena, 
tip. Sordomuti, 1896, in- 16°. 

1116. Meri Pompeo. Descrizione 
istorica della Nobiltà di Firenze, 
dalla sua origine fino alla vittoria 
delia parte guelfa, da cui restò fon- 
dato il governo che fu detto Popo- 
lare. — Nel voi. 11° delle sue Deci- 
sion^ pag. 556 e segg. 

1117. — Descrizione della Nobiltà ci- 
vile di Firenze, dalla Riforma del- 
l'anno 1532, fino al presente. — Nel 
voi. II delle sue Decisioni, pag. 597 
e segg. 



— 75 — 



1118. Nleolettl Marcantonio. La 

Casa Bella Torre, origine, grandezza 
dei Torriani in Milano, loro caduta. 
(Dal ms. che porta il titolo : Patriar- 
cato d'Aquileia sotto Raimondo Della 
Torre). Per nozze Bianchi-Fiocchi. — 
Udine, Tip. del Patronato, 1898, in-8°. 

1119. I\leo tosino M. Albero genea- 
logico della R. Casa di Savoia, — 
Torino, presso li F.Ui Reycend, 1823, 
in-fol. 

1120. Ninni A. P. — Araldica pe- 

scatoria. — Venezia, tip. Longhi e 

Montanari, 1890, in-8°. 

Contiene la nomenclatura araldica del 
blasone con cui i pescatori sogliono fregiare 
le loro navi. 

1121. Ninno (Ve) CI useppe. Me- 
morie storiche intorno al Palco della 
Nobiltà Giovi nazzese nella Reale Ba- 
silica di Bari ed alle quattordici fa- 
miglie i cui stemmi gentilizi erano 
in quel palco dipinti (famiglie Bray- 
da, Chyurita, Framarino, Marola, 
Paglia, Riso, Rizzo, Sagarriga, Sar- 
r aceno, Sasso, Turcolis, Vernice, 
Volpicella). — Nel Giornale Arai- 
dico-genealogico, Bari, 1892, pag. 355. 

1122. — Cenno genealogico della fa- 
miglia Ciardi (di Giovinazzo). — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Bari, 1894, pag. 63. 

Mobili (De) Franelseus. Vedi 
Arbor brevisque disertatio etc. al 
N. 81. 

1 123. Mobili (De) «io. Antonio. 

Descrizione o sia relazione genea- 
logica della famiglia De' Nobili di 
Vezzano, già signori di molti feudi 
e castella ed ora abitanti nella Spe- 
zia. — Modena, Soliani, 1733, in-4°. 



1124. Mobiliarlo di Sicilia; compi- 
lato sui Documenti esistenti negli 
Archivi di Stato, Notarili e dell'Or- 
dine di Malta e su tutte le fonti uf- 
ficiali. — Palermo, Editore Alberto 
Reber, 1899, con tavole di stemmi 
in cromolit. (In corso di pubbiicàz.). 

1125. Mobilita» Reipublicae Genuen- 
sis ab anno 1528 ad iibertatem rea- 
sumptam. 

Cod. del sec. xvn d'ignoto autore, esi- 
stente nella Biblioteca Civica Berio di Ge- 
nova, descritto da Girolamo De Ferrari. Vedi 
nota al N. 23. 

1126. nobiltà (La) Borromea espo- 
sta dalli signori Abati e Dottori 
del collegio de' signori Giudici, Conti 
e Cavalieri della città di Milano. — 
Ivi, 1718, in-4°. 

1127. — et antichità della famiglia 
Capece. — Napoli, s. t. 1687, in-4°. 

1128. — della famiglia Fracastoro 
(con albero genealogico). — Venezia, 
tip. Visentini, 1893, in-4°. 

1 129. — lucchese. Elenco delle famiglie 
inscritte nel Libro d'oro della No- 
biltà lucchese, formato in forza dei 
decreti dei duca di Lucca, Carlo Lo- 
dovico di Borbone de' 13 Maggio a 
19 Agosto 1826, esistente presso il 
Comune di Lucca. — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Pisa, 1885, pa- 
gina 52. 

1130. il orni, cognomi et arme gen- 
tilizie dei signori Consiglieri della 
Città di Ferrara con la distinzione 
degli Ordini dei nobili, dei cittadini 
e dei mercadanti. — Ferrara, Bol- 
zoni, 1717, in-fol. 

1131. — delle Provincie, città, terre, 
castelli, et vescovati del Regno d\ 



- 76 — 



Napoli. Dei Re et Viceré che vi son 
stati fino al presente, Pontefici, et 
Cardinali che vi son nati, Principi, 
Duchi, Marchesi, Conti, Baroni et fa- 
miglie Nobili che vi sono, con le feste 
delli Tribunali di tutto il Regno. — 
Napoli, appresso Horatio Saiviati, 
Cesare Cesari e fratelli, 1582, in- 12'. 

1132. Mote e documenti sugli Scia- 
manna da Terni. — Napoli, De An- 
gelis, 1881, in-4°, con stemma. 

1133. — storico-genealogiche ed aral- 
diche dei De-Capitanei d'Arzago. — 
Napoli, 1889, in- 4°, con stemma. 

1134. — sa ale ini individui della fa- 
miglia Petitti. - Nei Giornale Arai- 
dico-genealogico, Bari, 1895, pag. 213. 

1135. — biografiche e storiche della 
nobile famiglia Torturici. — Roma, 
1900, in-8°. 

1136. notizia storica sulla nobile fa- 
miglia Geraci (con stemma). — Nel 
Giornale Araldico-genealogieo, Pisa, 
1876, pag. 379. 

1137. — storica dell'origine e pro- 
gressi, onori e dignità della famiglia 
Orsini^ sino a papa Benedetto XIII, 
di A. A. S. P. — Venezia, per 
Bartolomeo Giovanni, 1724, in-4°. 

1 138. Notizie della famiglia Alberti.— 
Nelle Notizie storiche italiane del 
Rastrelli, Firenze, 1781, voi. 1°. 

1139. — genealogiche della famiglia 
di Dante Alighieri, estratte dal Litta 
ed altri per cura di P. P. — Fi- 
renze, Forti, 1865, in-16°. 

1140. — (Alcune) sulla nobil famiglia 
Etti di Gemona. — Udine, Tip. del 
Patronato, 1896, in-4°. 



1141. Notizie storiche sulla famiglia 
dei marchesi Gentili di Genova. — 
Novara, Pietro Alberti, 1843, in-8°, 
con albero geueal. 

1142. — della famiglia Guicciardini. 

— Nelle Notizie storiche italiane 
del Rastrelli, Firenze, 1781, voi. l\ 

1143. — e documenti sulla famiglia 
Iacotti di Arta. — Tolmezzo, Stab. 
tip. L. De Marchi, 1898, in-8°. 

1 144. — (L'antichissime) della famiglia 
Scorza et de l'altre de gli conti di 
Lavagna \ per le quali si viene ad 
haver assai chiara, et facile cogni- 
tiono de l'Albero delia medesima 
famiglia et delle cose, che in esso 
si conticneno. — Milano, nella Stam- 
peria di Pandolfo Malatesta, 1611, 
in-4°, con tav. 

1145. — (Brevi) storico-genealogiche 
intorno alla famiglia dei conti Per- 
sico di Venezia. — Ivi, Antonella 
1876, in-4°, con tav. 

1146. — riguardanti la famiglia Pucci. 

— Firenze, M. Ricci, 1903, in-8°. 

1147. — biografiche intorno alla nobile 
famiglia dei conti Rocca di Reggio 
nell'Emilia. — Reggio, 1873, in-8°, 
con l'albero geneal. 

1148. — compendiate sopra la famiglia 
Visconti. — Torino, tip. Doyen, 1835, 
in-fol. 

1149. — storiche della Chiesa Arci- 

pretale di S. Pietro in Sylvis di Ba- 

gnacavallo. — Venezia, Coleti, 1772, 

in-4°. 

Questa interessante monografia é prece- 
duta da una tavola incisa in rame conte- 
nente gli stemmi di tutte le famiglie con- 
solari di Bagnacavallo, molte delle quali 
ebbero nobili privilegi dagli Estensi. 



_ a 



i._ 



1 150. Nottole storiche e genealogiche 
della Real famiglia Savoia, eoa stem- 
ma ed alb. geneal. — Nell'opera Les 
généalogies historiques des rois, em- 
pereurs, etc. Paris, 1736, tom. 2°, 
pag. 25. 

1151. dei marchesi di Monfer- 
rato. Id. id id. pag. 142. 

1152. dei marchesi Saluzzi. Id. 

id. id. pag. 158. 

1153. — — delle nobili famiglie Ac- 
ciaioli-Ferrero e Fieschi principi di 
Masserano. Id. id. id. pag. 174. 

1154. della famiglia Visconti di 

Milano. Id. id. id. pag. 187. 

1155. della famiglia Sforza di 

Milano. Id. id. id. pag 209. 

1156. della famiglia Medici. Id. 

id. id. pag. 232. 

1157. della famiglia Gonzaga. 

Id. id. id. pag. 267. 

1158. della famiglia Farnese. Id. 

id. id. pag. 313. 

H59. della famiglia d'Este. Id. 

id. id. pag. 333. 

1160. della famiglia Pico della 

Mirandola. Id. id. id. pag. 371. 

1161. della famiglia Grimaldi. 

Id. id. id. pag. 383. 

n 

1 162. della famiglia Cibo. Id. id. 

id. pag. 411. 

1163. — — dei principi di Piombino, 
cioè della famiglia Appiani Ludo- 
visi e Boncompagni. Id. id id. pa- 
gina 425. 



1 164. Nottole storiche e genealogiche 
delle famiglie Trivulzi e Del Gallo, 
con stemma ed alb. geneal. — Nel- 
l'opera Les généalogies historiques 
des rois, empereurs, etc. Paris, 1736, 
tom. 2°, pag. 434. 

1 165. — — della famiglia Piccolomini. 
Id. id. id. pag. 451 e segg. 

1166. dei conti e duchi d'Urbino 

cioè delle famiglie di Montefeltro e 
Della Rovere. Id. id. id. pag. 465 e 

1167. della famiglia Varane di 

Camerino. Id. id. id. pag. 488. 

1168. della famiglia Polenta di 

Ravenna. Id. id. id. pag. 495. 

1169. della famiglia Malatesta. 

Id. id. id. pag. 507. 

1 170. della famiglia Alidosio d'I- 
mola. Id. id. id. pag. 531. 

1171. — - della famiglia Manfredi 
di Faenza. Id. id. id. pag. 535. 

1 172. della famiglia Ordelaffo di 

Forlì. Id. id. id. pag. 541. 

1173. delle famiglie Onora di 

Treviso e Carrara di Padova. Id. 
id. id. pag. 549 e segg. 

1 174. della famiglia Della Scala 

di Verona. Id. id. id. pag 564. 

1175. della famiglia Bentivoglio 

di Bologna. Id. id. id. pag. 575. 

1176. della famiglia Peiretti, da 

cui proviene il papa Sisto V. Id. id. 
id. pag. 611. 

1 177. della famiglia Castagna, da cai 
proviene il papa Urbano VII. Id. id. 
id. pag. 618. 



-78 - 



1178. Notizie storiche e genealogiche 
della famiglia Sfondrati, da cui pro- 
viene il papa Gregorio XIV. — Nel- 
l'opera Les généalogies historiques 
des rois, empereurs, etc. Paris, 1736, 
tom. 2°, pag. 619. 

1179. della famiglia Facchinetti, 

da cui proviene il papa Innocenzo IX. 
Id. id. id. pag. 624. 

liso. della famiglia Aldobran- 
dino da cui proviene il papa Cle- 
mente VIII. Id. id. id. pag. 625. 

1181. della famiglia Borghese. Id. 

id. id. pag. 630. 

1182. della famiglia Barberini, 

da cui proviene il papa Urbano Vili. 
Id. id. id. pag. 637. 

1 183. della famiglia Pamfili, da 

cui proviene il papa Innocenzo X. 
Id. id. id. pag. 645. 

1184. della famiglia Chigi, da 

cui proviene il papa Alessandro VII. 
Id. id. id. pag. 648. 

1 185. della famiglia Rospigliosi, da 

cui proviene il papa Clemente IX. 
Id. id. id. pag. 655. 

1186. della famiglia Altieri, da 

cui proviene il papa Clemente X. 
Id. id. id. pag. 657. 

1187. della famiglia Odescalchi, 

da cui proviene il papa Innocenzo XI. 
Id. id. id. pag. 660. 

1188. della famiglia Ottóboni, da 

cui proviene il papa Alessandro VIII. 
Id. id. id. pag. 663. 

1 189. della famiglia Pignatelli, da 

cui proviene il papa Innocenzo XII. 
Id. id. id. pag. 655. 



1190. Notizie storiche e genealogiche 
della famiglia Albani, da cui pro- 
viene il papa Clemente XI, con 
stemma ed alb. geneal. — Nell'opera 
Les généalogies historiques des rois 
empereurs, etc. Paris, 1736, tom. 2°, 
pag. 668. 

1191. della famiglia Conti, da cui 

proviene il papa Innocenzi XIII. Id. 
id. id. pag. 671. 

1192. della famiglia Orsini, da 

cui proviene ii papa Benedetto XIII. 
Id. id. id. pag. 672. 

1193. della famiglia Corsini, fa 

cui proviene il papa Clemente XII. 
Id. id. id. pag. 677. 

1194. della famiglia Bevilacqua. 

Nel Calendario d'oro, anno II, Roma, 

1890. 

1195. della famiglia Capris. Id. 

id. id. 

1 196. d e u a famiglia Castelli. Id. 

id. id. 

1 197. della famiglia Cavriani. Id. 

id. id. 

1198. della famiglia Loria. Id. 

id. id. 



— della famiglia Este. Id. 



— della famiglia Gonzaga. Id. 



— della famiglia Grizi. Id. 



1202. — — della famiglia Sardagna. 
Id. id. id. 



1199. 


— 


id. 


id. 


1200. 


_ 


id. 


id. 


1201. 


— 


id. 


id. 



- 79 - 



1203. Nottole storiche e genealogiche 
della famiglia Monroy. — Nel Calen- 
dario d'oro, anno li, Roma, 1890. 

1204. della famiglia Palizzi o 

Palizzolo. ld. id. id. pag. 386. 

1205. della famiglia Sava. ld. 

id. id. 

1206. della famiglia Torlonia. Id. 

id. id. , 

1207. della famiglia Anguissola. 

— Nel Calendario d'oro, anno III, 
Roma, 1891, pag. 75. 

1208. della famiglia Aggiuntarlo 

De Lutys. Id. id. id. pag. 141. 

1209. — — della famiglia Codronchi. 
Id. id. id. pag. 155. 

1210. della famiglia Conoscitore. 

Id. id. id. pag. 175. 

1211. — — della famiglia Contuzzi. 
ld. id. id. pag. 314. 

1212. della famiglia Giordano. 

Id. id. id. pag. 108. 

1213. della famiglia Gravina. Id. 

id. id. pag. 108. 

1214. della famiglia Guglielmini. 

Id. id. id. pag. 346. 

1215. della famiglia Pape. Id. id. 

id. pag. 246. 

1216. della famiglia Quarto. Id. 

id. id. pag. 349. 

1217. della famiglia Tornasi. Id. 

id. id. pag; 280. 



1218. Rotlzle storiche e genealogiche 
della famiglia Albicini. — Nel Calen- 
dario d'oro, annoIV, Roma, 1892, pa- 
gina 468. 

1219. della famiglia Amalfitani. 

Id. id. id. pag. 297. 

1220. della famiglia Beccatelli. 

Id. id. id. pag. 314. 

1221. della famiglia Bentivoglio 

d'Aragona. Id. id. id. pag. 31 0. 

1222. della famiglia Bezzi-Castel- 
lini. Id. id. id. pag. 381. 

1223. — — della famiglia Be' CalbolL 
Id. id. id. pag. 349. 

1224. della famiglia Canestri. Id. 

id. id. pag. 285. 

1225. della famiglia Canonici. 

Id. id. id. pag. 237. 

1226. della famiglia Capecelatro. 

Id. id. id. pag. 273. 

1227. della famiglia Crispo. Id. 

id. id. pag. 620. 

1228. della famiglia Fardella. Id. 

id. id. pag. 390. 

1229. delia famiglia Frassoni. Id. 

id. id. pag. 476. 

1230. della famiglia Guarini. Id. 

id. id. pag. 445. 

1231. — — della famiglia Lancia. Id. 
id. id. pag. 578. 

1232. della famiglia La-Via. Id. 

id. id. pag. 429. 

1233. — — della famiglia Massari^Za- 
vaglia. Id. id. id. pag* 251. 



-80- 



• ■•> "~ 



1234. Rottale storiche e genealogiche 
della famiglia Morattini- Marni- 
gnani. — Nel Calendario d'oro, anno 
IV, Roma, pag. 294. 

1235. — — della * famiglia Merenda. 
Id. id. id. pag. 386. 

1236. — — della famiglia Migliorino. 
Id. id. id. pag. 282. 

1237. della famiglia Morra. Id. 

id. id. pag. 692. 

1238. della famiglia Napoli. Id. 

id. id. pag* 517. 

1239. della famiglia Noya. Id. id. 

id. pag. 293. 

1240. della famiglia Orsi-Man- 

gelli. Id. id. id. pag. 539. 

1241. della famiglia Palmieri 

Id. id. id. pag. 288. 

1242. della famiglia Pasini. Id. 

id. id. pag. 597. 

1243. della famiglia Pozzo. Id. 

id. id. pag. 442. 

1244. della famiglia Saffi. Id. id. 

id. pag. 236. 

1245. della famiglia San Mar- 

tino-Ramondetto. Id. id. id. pag. 610. 

1246. — — della famiglia Bauli. Id. 
id. id. pag. 357. 

1247. della famiglia Savonelli. 

Id. id. id. pag. 278. 

1248. della famiglia Settimo. Id. 

id. id. pag. 229. 

1249. della famiglia Soderini. Id. 

id. id. pag. 205. 

1250. — — della famiglia Specchi o 
De Speculis. Id. id. id. pag. 583* 



1251. Rottale storiche e genealogiche 
della famiglia Spucehes.— Nel Calen- 
dario d'oro, anno IV, Roma, pag. 228. 

1252. della famiglia Starala. Id. 

id. id. pag. 300. 

1253. della famiglia Vanni. Id. 

id. id. pag. 299. 

1254. — — della famiglia Vargas-Ma- 
duca. Id. id. id. pag. 471. 

1255. della famiglia Visone. Id. 

id. id. id. pag. 471. 

1256. della famiglia Barbaro. Id. 

anno V, Roma, 1893. pag. 40. 

1257. della famiglia Casanova. 

Id. id. id. pag. 112. 

1258. della famglia Del Balzo. Id. 

id. id. pag. 64. 

1259. della famiglia Farace. Id. 

id. id. pag. 288. 

1260. della famiglia Garofalo. 

Id. id. id. pag. 165. 

1261. della famiglia Laderchi. Id. 

id. id. pag. 163. 

1262. della famiglia Minio. Id. 

id. id. pag. 338. 

1263. della famiglia Gnoli-Riz- 

zardi. Id. id. id. pag. 384. 

1264. della famiglia Moncada. 

Id. id. id. pag. 418. 

1265. della famiglia Nobili. Id. 

id. id. pag. 448. 

1266. — — • della famiglia Onda. Id. 
id. id. pag. 371. 



-8Ì - 



1267. Nottole storiche e genealogiche 
della famiglia Palmieri. — Nei Ca- 
lendario d'oro, annoV, Roma, 1893, 
pag. 90. 

1268- della famiglia Pèony De 

RegiL Id. id. id. pag. 282. 

1269. della famiglia Pozzo. Id. 

id. id. pag. 27. 

1270. della famiglia Sabini. Id. 

id. id. pag. 267. 

1271. della famiglia Sardo. Id. id. 

id. pag. 155. 

1272. — — della famiglia Agnelli. Id. 
anno VI, Roma, 1894, pag. 21. 

1273. della famiglia A,ldóbr an- 
dini. Id. id. id. pag. 21. 

1274. della famiglia ChiaramontL 

Id. id. id. pag. 22. 

1275. della famiglia Buddetta. 

Id. id. id. pag. 22. 

1276. della famiglia De Cillis. Id. 

id. id. pag. 22. 

■ 

1277. — — della famiglia Contuzzi. 
Id. id. id. pag. 23. 

1278. della famiglia De Nobili. 

Id. id. id. pag. 24. 

1279. della famiglia De Viti-PU 

8cicelli. Id. id. id. pag. 25. 

1280. della famiglia Farace. Id. 

id. id. pag. 25. 

1281. della famiglia Ferraguti. 

Id. id. id. 26. 

1282. della famiglia Gessi. Id. id. 

id. pag. 26. 



1283. nottole storiche e genealogiche 
della famiglia Gigliola — Nel Calen- 
dario d'oro, anno VI, Roma, 1894, 
pag. 26. 

1284. della famiglia QraziadeU 

Id. id. id. pag. 26. 

1285. — — della famiglia Latino. Id. 
id. id. pag. 27. 

1286. della famiglia Leonino. Id. 

id. id. pag. 27, 

1287. della famiglia Longhù Id. 

id. id. pag, 27. 

1288. della famiglia Lovatelli. Id. 

id. id. pag. 28. 

1289. della famiglia Mangoni. 

Id. id. id. pag. 28. 

1290. della famiglia Massimo. Id. 

id. id. pag. 28. 

1291. della famiglia Matteucci. 

Id. id. id. pag. 29. 

1292. della famiglia Muti-Bussi. 

Id. id. id. pag. 29. 

1293. della famiglia Muti-Pa- 

pazurri. Id. id. id. pag. 29. 

1294. della famiglia Negroni. Id. 

id. id. pag. 30. 

1295. — — della famiglia Peon. Id. id. 
id. pag. 30. 

1296. della famiglia Pignocchi: 

Id. id. id. pag. 30. 

1297. — — della famiglia Raineri- 
Biscia. Id. id. id. pag. 30. 

1298. della famiglia Rasponi. Id. 

id. id. pag. 31. 



Colaneri O. — Bibliografia araldica, ecc. 



6 



-&>- 



-- ------"«T ■■-» 



1299. Notizie storiche e genealogiche 
della famiglia Scutellari. — Nei Ca- 
lendario d'òro,anno VI, Roma, 1894, 
pag. 31. 

1300. della famiglia Stanghellini. 

Id. id. id. pag. 31. 

1301. delia famiglia Semmola. 

Id. id. id. pag. 32. 

1302. della famiglia Torlonia. 

Id. id. id. pag. 34. 

1303. della famiglia Trotti. Id. 

id. id. pag. 37. 

1304. della famiglia Zauli. Id. 

id. id. pag. 39. 

1305. della famiglia Costerbosa. 

Id. anno VII, Roma, 1895, pag. 33. 

1306. della famiglia Le Mayo. 

Id. id. id. pag. 33. 

1307. della famiglia Lei Piazza. 

Id. id. id. pag. 34. 

1308. della famiglia ella Porta. 

Id. d. id. pagg. 34-53. 

1309. della famiglia Lucchesi- 

Palli. Id. id. id. pag. 54. 

1310. della famiglia Merlini. Id. 

id. id. pag. 54. 

1311. della famiglia Rossi. Id. id. 

id. pag. 54. 

1312. — — della famiglia Rocca-Co- 
mite-Mascanbruno. Id. id. id. pag. 55. 

1313. - della famiglia Romagnòli 

di Cesena. Id. id. id. pag. 56. 

1314. della famiglia Sava. Id. 

id. id. pagg. 56-60. 



1315. notizie storiche e genealogiche 
. della famiglia Scarnili di Forlì. — 

Nel Calendario d'oro, annoVII, Roma, 
1895, pag. 60. 

1316. — — della famiglia Seganti 
(Bologna-Forlì). Id. id. id. pag. 60. 

1317. della famiglia Le Vargas- 

Machuca. Id. id. id. pagg. 60-63. 

1318. della famiglia Vassallo- 

Paleologo. Id. id. id. pag. 63. 

1319. della famiglia Zappi. Id. 

id. id. pag. 63. 

1320. della famiglia Avalos. Id. 

anno VIII, Roma, 1896, pag. 39. 

1321. della famiglia Filangieri. 

Id. id. id. pagg. 40-44. 

1322. della famiglia Le Luca. Id. 

id. id. pag. 45. 

1323. della famiglia Melissari. 

Id. id. id. pagg. 45-47. 

1324. della famiglia Mosto (Ramo 

di Sicilia). Id. id. id. pag. 48. 

1325. della famiglia Pace. Id. id. 

id. pag. 49.. 

1326. della famiglia L'Allegra. 

Id. anno IX, Roma, 1897, pag. 209. 

1327. — — della famiglia L'Ayala- 
Valva. Id. id. id. pag. 210. 

1328. della famiglia Bosetti. Id. 

id. id. pag. 211. 

1329. della famiglia Bruno. Id. 

id. id. pag. 213. 

1330. della famiglia Castelli. Id. 

id. id. pag. 240. 

1331. „ della famiglia Le Silva-* 

Landini. Id. id. id. pag. 215. 



-83- 



^•■... ..,..-— ». ... — -■>.-. — „ 



— *•■** •*•■ 



1332. Notizie storiche e genealogiche 
della famiglia Galloni. — Nel Calen- 
dario d'oro, anno IX, Roma, 1897, 
pag. 217. 

1333. della famiglia Garretti. 

Id. id. id. pagg. 217-22?. 

1334. della famiglia Gul/l. Id. 

id. id. pag. 223. 

1335. della famiglia Martini. Id. 

id. id. pagg. 225-226. 

1336. della famiglia Portai. Id. 

id. id. pag. 229. 

1337. della famiglia De Portis 

diCividale e Udine. Id. id. id. pa- 
gine 229-230. 

1338. della famiglia Rossi-Scotti. 

Id. id. id. pag. 231. 

1339. della famiglia Sanniti. Id. 

id. id.pagg. 231-233. 

1340. della famiglia Sannitizona. 

Id. id. id. pag. 233. 

1341. della famiglia Sassoli-De 

Bianchi. Id. id. id. pagg. 235-238. 

1342. della famiglia Spada. Id. 

id. id. pagg. 238-239. 

1343. della famiglia Vernazza. 

Id. id. id. pag. 239. 

1344. della famiglia Assisi. Id. 

anno X, Roma, 1898, pag. 141. 

1345. della famiglia Bacio-Ter- 

raeina-Coscia. Id. id. id. pagg. 141- 
144. 

1346. — .— della famiglia Blengini di 
Torricelia. Id. id. id. pag. 148. 

1347. della famiglia Bonomi-To- 

deschini (Ramo di Padova). Id. id. 
id. pagg. 148-151. 



1348. Notizie storiche e genealogiche 
della famiglia Buronzo. — Nel Ca- 
lendario d'oro, anno X, Roma, 1898, 
pag. 151. 

1349. — — della famiglia Cosetti 
di Lecce. Id. id. id. pag. 152. 

1350. della famiglia Catalani- 
Gonzaga di S. Marco Arosertano. Id. 
id. id. pag. 153. 

1351. della famiglia Gavina. Id. 

id. id. pag. 153. 

1352. della famiglia Clavarino. 

Id. id. id. pag. 154. 

1353. della famiglia Console. Id. 

id. id. pag. 156. 

1354. della famiglia Covi-Vi- 
sconti di Gallignano. Id. id. id. pa- 
gina 157. 

1355. della famiglia Crisolini. 

Id. id. id. pag. 159. 

1356. della famiglia Fazio. Id. 

id. id. pag. 160. 

1357. della famiglia Gandolfi. 

Id. id. id pag. 161. 

1358. della famiglia Harngold. 

Id. id. id. pag. 163. 

1359. — — della famiglia Genoese di 
Reggio Calabria. Id. id. id. pag. 164. 

1360. — — della famiglia Gerbaix. 
Id id. id. pag. 166. 

1361. della famiglia Labonia. Id. 

id. id. pag. 171. 

1362. della: famiglia De Martino. 

Id. id. id. pag. 172. 



- 84 - 



1363. notizie storiche e genealogiche 
della famiglia Notarbartolo di Si- 
cilia. — Nel Calendario d'oro, anno 
X, Roma, 1898, pag. 173. 

1364. della famiglia Pappalepore. 

Id. id id. pag. 174. 

1365. della famiglia Parsi di 

Napoli. Id. id. id. pag. 175* 

1366. della famiglia Pr inetti. 

Id. id. id. pag. 176. 

1367. — — della famiglia Benazzi. 
Id. id. id. pag. 176. 

1368. della famiglia Romano 

di Napoli. Id. id. id. pag. 177. 

1369. della famiglia Rota. Id. 

id. id. pag 177. 

1370. della famiglia Rusconi. Id. 

id. id. pag. 178. 

!371. — — della famiglia Sanniti 
di Baia e di Latina. Id. id. id. 
pag. 180. 

1372. della famiglia Sannitizona. 

Id. id. id. pag. 182. 

1373. della famiglia Toraldo. Id. 

id. id. pag. 182. 

1374. della famiglia Umàriani 

o Imbriani. Id. id. id. pag. 183. 

1375. della famiglia Vignolo di 

Buenos-Ayres e di Roma. Id. id. id. 
pag. 183. 

1376. della famiglia D'Agostino. 

Id. Anno XI, Roma, 1899, pag. 158. 

1377. della famiglia Allegretti. 

Id. id. id. pag. 158. 



1 378. Notizie storiche e genealogiche 
della famiglia Altemps. — Nel Ca- 
lendario d'oro, anno XI, Roma, 1899, 
pag. 163. 

1379. della famiglia Barberini. 

Id. id. id.'pag. 165. 

1380. della famiglia Bellini. Id. 

id. id. pag. 165. 

1381. della famiglia Berlinghieri. 

Id. id. id. 166. 

1382. dèlia famiglia BerUicci. Id. 

id. id. pag. 167. 

1383. della famiglia Catalani- 
Gonzaga. Id. id. id. pag. 168. 

1384. della famiglia Corso. Id. 

id. id. pag. 169. 

1385. ■ della famiglia D'Epiro, là. 

id. id. pag. 170. 

1386. della famiglia Fiori. Id. 

id. id. pag. 171. 

1387. della famiglia Foscolo. Id. 

id. id. pag. 172. 

1388. della famiglia Gaetani- 

D'Oriseo. Id. id. id. pag. 173. 

1389. della famiglia Gualandi. 

Id. id. id. pag. 133. 

1390. della famiglia Gallotti.là. 

id. id. pag. 177. 

1391. della famiglia Guglielmi 

delle Bocchette. Id. id. id. pag. 177. 

1392. della famiglia Invitti. Id. 

id. id. pag. 178. 

1393. della famiglia De Landu- 

set. Id. id. id. pag. 179. 



— 85 — 



1394 Notizie storiche e genealogiche 
della famiglia Marazzani. — Nel 
Calendario d* oro, anno XI, Roma, 
1899, pag. 180. 

1395. della famiglia De Michele. 

Id. id. id. pag. 181. 

1396. della famiglia Miraòelli. 

Id. id. id. pag. 182. 

1397. della famiglia Notarbar- 

tolo. Id. id. id. pag. 182. 

1398. della famiglia Pasolini. Id. 

id. id. pag. 187. 

1399. della famiglia Polfran- 

ceschi. Id. id. id. pag. 193. 

1400. della famiglia Pidlé. Id. 

id. id. pag. 193. 

1401. della famiglia Tacoli. Id. 

id. id. pag. 195. 

1402. della famiglia Thurn. Id. 

id. id. pag. 196. 

1403. della famiglia Bagatti- 

Valsecchi. Id. anno XII, Roma, 1900, 
pag. 197. 

1404. — — della famiglia Barone. Id. 
id. id. pag. 197. 

1405. della famiglia Della Bella. 

Id. id. id. pag. 197. 

1406. della famiglia Brien. Id. 

id. id. pag. 198. 

1407. — — della famiglia Castellani. 
Id. id. id. pag. 199. 

1408. — — della famiglia Cavagna. 
Id. id. id. pag. 200. 

1409. della famiglia Citati. Id. 

id. id. pag, 200. 



1410. Notizie storiche e genealogiche 
della famiglia Dominici. — Nel Ca- 
lendario d' oro, anno XII, Roma, 
1900, pag. 200. 

1411. della famiglia D'Epinay. 

Id. id. id. pag. 201. 

1412. — — della famìglia Ferrerò- 
Ponsiglione. id. id. id. pag. 204. 

1413. — — della famiglia Gallotti 
di Battaglia. Id. id. id. pag. 205. 

1414. — — della famiglia Del Giudice. 
Id. id. Id. pag. 207. 

1415. — — della famiglia Giuranna. 
Id. id. id. pag. 209. 

1416. — — della famiglia Nasini. Id. 
id. id. pag. 210. 

1417. — — della famiglia Dalla Ne- 
gra. Id. id. id. pag. 211. 

1418. della famiglia Nunziante. 

Id. id. id. pag. 213. 

1419. della famiglia Pallottà. 

Id. id. id. pag. 214. 

1420. della famiglia Pignatelli- 

Cerchiara. Id. id. id. pag. 216. 

1421. della famiglia Poi fr ance- 

schi. Id. id. id. pag. 217. 

1422. della famiglia Della Porta. 

Id. id. id, pag. 218. 

1423. della famiglia Rangoni-Ma- 

chiavellL Id. id. id. pag. 220. 

1424. della famiglia Roero o Ro- 

tario. Id. id. id. pag. 221. 

1425. - della famiglia De Rossi. 

Id. id. id. pag. 222. 

1426. della famiglia Tortorici. 

Id, id. id. pag. 22*2, 



— 86 — 



1427. Notizie storiche e genealogiche 
della famiglia Trasmondo. — Nel 
Calendario d'oro, anno XII, Roma, 
1900, pag. 224. 

1428. della famiglia Vignolo di 

Còs. Id. id. id. pag. 224. 

1429. della famiglia Vinci-Gi- 

gliucci. Id. id. id. pag. 225. 

1430. — — della famiglia Borghini Id. 
anno XIII, Roma, 1901, pag. 239. 

1431. — — della famiglia Ceva-Cri- 
maldi. Id. id. id. pag. 240. 

1432. della famiglia Figlia. Id. 

id. id. pag. 241. 

1433. della famiglia Galleani. 

Id. id. id. pag. 242. 

1434. della famiglia Gritti. Id. 

id. id. pag. 243. 

1435. — — della famiglia Gualandi. 
Id. id. id. 244. 

1436. della famiglia Lucheschi. 

Id. id. id. pag. 246. 

1437. della famiglia Mancinelli- 

Scotti. Id. id. id. pag. 246. 

1438. della famiglia Micheroux. 

T d. id. id. pag. 241. 

1439. delia famiglia Niccolini- 

Sirigatti. Id. id. id. pag. 247. 

1440. della famiglia Palazzi. Id. 

id. id. pag. 248. 

1441. della famiglia Paveri-Fon» 

tana. Id. id. id. pag 249. 

1442. della famiglia Pellati. Id. 

id. id. pag. 250. 

1443. — — della famiglia Piccininni. 
Id. id. id. pag. 251. 



1444. Nottole storiche e genealogiche 
della famiglia Remedi. — Nel Calen- 
dario d'oro, anno XIII, Roma, 1901, 
pag. 252. 

1445. della famiglia Righini. Id. 

id. idr pag. 253. 

1446. della famiglia Sardini. Id. 

id. id. pag. 254. 

1447. Novarese C. Memorie storiche 
sul Cornane di Occimiano. — Torino, 
Origlia Festa e C. 1895, in-8°. 

Vi si parla delle famiglie illustri ocei- 
mianesi. 

1448. Nozse Avogaro-Michiel. — Bas- 
sano, Sozzati, 1868, in-8°. 

Contiene le notizie storiche e genealo- 
giche della famiglia Azzoni-Avogaro. 

1449. — Simonetti-Fava-Ghisiglieri. 
Cenni storico-genealogici della fa- 
miglia Simone tti di Osimo. — Ivi, 
1876, in-4°. 

1450. — (Nelle) d'argento del duca o 
della duchessa Rivera; 29 Giugno 
1898. — Roma, tip. Tiberina di Fe- 
derico Setth, 1898, in-4°, fig. 

Pubblicazione importante compilata dai 
migliori genealogisti d'Italia ; in essa vi 
sono descritte le glorie della Casa Rivera 
e del Bufalo della Valle, cognome della 
sposa, con gli stemmi, alberi genealogici 
e ritratti delle due illustri famiglie, nonché 
gli stemmi delle famiglie con essa impa- 
rentate che sono : Nardi o Nardis % De An- 
gelis, Roccapianola, De Matteis, Corvo o 
Corvi, Tabassi, Monti, Sordi, De Pizzis e 
De Bernardi*. 



o 

1451. Oddi G. L'arma della città di 
Viterbo. — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1884, pag. 288. 



— 87 — 



1452. Odorici Federigo. Genea- 
logia della famiglia Bossi. — Torino, 
1880, in-fol. 

1453. Oliva Carlo «Iacinto. Fa- 
miglia Oliva. — Genova, tip. Casa- 
nova, 1895, in-4°, con albero geneal. 

1454. — Albero genealogico della no- 
bile famiglia di Vivaldi-Pasqua, 
compilato colla scorsa di documenti 
autentici raccolti da Don Pietro Vi- 
valdi Zatrillas marchese di Trivi- 
gno Pasqua nel 1798, con aggiunte 
posteriori documentate. — Genova, 
tip. Casanova, 1897, in-4\ 

1455. Ombrosi P. Albero genealo- 
gico dimostrativo che la famiglia 
de 9 Cavalcanti del Regno di Napoli 
è un ramo della famiglia de* Caval- 
canti della città di Firenze. — Ivi, 
1751,in-4°. 

1456. Orano Domenico. Marcello 
Alberini e il sacco di Roma del 1527 
e suo Diario (con notizie, arme e 
albero genealogico della famiglia 
Alberini). — Neil' Archivio della So- 
cietà Romana di storia patria, 
Roma, 1895-96, voi. XVIII, pag.60 e 
voi. XIX, pag. 56. 

1457. Orati no (DI) &. La famiglia 
Sava di Napoli (con stemma). — Nel 
Giornale Araldico-genealogico, Pisa, 

1874, pag. 136. 

1458. — Tavole genealogiche, crono- 
logiche e storiche della Casa Sava 
(con stemmi). — Nei Giornale Aral- 
dico-genealogicO) Pisa, 1876, pag. 215. 

1459. — Genealogia del Duca d'Amalfi. 
— Pisa, presso l'Araldico, 1878, in-8°. 



1460. Ordinamento (Nuovo) della 
Consulta Araldica. — Roma, Civeili, 
1896, in-8°. 

1461. (Originale circa la nobile fa- 
miglia Castelli di Terni). 

A questo titolo precede una carta su cui 
è scritto : « In quest'opera si esamina quanto 
il Zazzera, il Grescenzi, il Doglioni et altri 
hanno supposto, detto o riportato contro il 
vero intorno alla famiglia Castelli, et il 
tutto si prova evidentemente, et a minuto, 
con chiare ragioni, stabili monumenti et 
istromenti autentici». Ms. cart. del 1744, 
esistente nella R. Biblioteca Casanatense di 
Roma (n. 701). 

1462. Origine della famiglia degli 
Acciaioli e i fatti degli uomini fa- 
mosi d'essa. Unito con: Ubaldini 
G. B., Istoria della Casa Ubaldini. 
— Firenze, 1588. 

1463. — (Della varia) delle famiglie 
Buonaiuti, donde viene quella de- 
gli Stefani, e prima di quella di 
Valdelsa. — Nelle Delizie degli eru- 
diti toscani, Firenze, 1776, tom, 7°, 
pag. I e seg. 

1464. — dei marchesi di Busca. — 
Roma, tipogr. M. Coen, 1896, in -8°, 
con tav. 

1465. — discendenza e genealogia del- 
l'illustrissima Gasa Fontana, dalla 
quale discende l'illustrissimo signor 
cavaliere Carlo Fontana. — S. n. n. 
in-4°. 

1466. — della famiglia Fracanzani; 
versione dal latino. — Este, Pietro- 
grande, 1889, in-8°. 

Estratto dal codice n. CCCI della biblio- 
teca Marciana di Venezia e pubblicata per 
la laurea dottorale di Carlo Morassuto. 



-88 — 



1467. Origine discendenza e perso- 
naggi della Casa de* Medici. 

Ms. cart. del sec. xvm, esistente nella R. 
Biblioteca Casanatense di Roma fn. 2356;. 

1468. — della famiglia Medici e case 
di detta famiglia in Firenze. — Nelle 
Notizie storielle italiane del Ra- 
strelli, Firenze, 1871, voi. 1°. 

1469.— et antichità della città di Ascoli, 
e della famiglia Novelli, espresse in 
due lettere istoriche. — Roma, per 
Niccolò Angelo Tinassi, 1671, in-SV 

1470. — (Sulla vera o falsa) della fa- 
miglia Rivera di Aquila. — Nel 
Giornale Araldico-genealogico, Pisa, 
1877, pag. 249. 

1471. Origini delle famiglie nobili 
di Genova. 

Ms. del sec. x vi n. esistente nella Biblio- 
teca Civica Berio di Genova, descritto dal 
De Ferrari. Vedi nota al N 23. 

1472. Orlaiidlnl Lodovico. Ge- 
nealogia del b. Gioì'dano da Rivolto. 

— Pisa, Orsolini-Prosperi, 1900, in-8°. 

1473. Orni Pietro. L'Italia moderna. 
Storia degli ultimi 150 anni fino 
alla assunzione al trono di Vittorio 
Emanuele III. Edizione illustrata con 
48 tavole fuori testo e 3 carte geo- 
grafiche.— Milano, Hoepli, 1901,in-8°. 

Abbiamo citato questo pregevole lavoro, 
perchè oltre a varii ritratti della famiglia 
Savoia, vi si trova in Une un accurato al- 
bero genealogico di questa Reale famiglia 
dal 1690 (Vittorio Amedeo I), fino al 1900 
(Principe Aimone;. 

1474. Orsini Antonio. Notizie sto- 
riche genealogiche della nobile fa- 
miglia Chiarelli-Pannini di Cento. 

— Bologna, Mareggiaci, 1881, in-4°, 
con albero geneal. 



1475. Orsini Antonio. Cenni sulla 
famiglia Pasqualina di Cento. — Ivi, 
Langoni-SoffHti, 1883, in-8°. 

1476. — La famiglia di Luigi Galvani, 
oriunda della provincia di Ferrara 
(colTalb. geneal.) — Nel Giorn. Arai- 
dico-genealogico, Pisa, 1886, pag. 181. 

1477. — I contesi allo studio di Bolo- 
gna. — Persiceto, Guerzoni, 1888, 
in-8°. 

L'opera contiene interessanti notizie bio- 
grafiche dei centesi laureati in detta Uni- 
versità e la descrizione esatta degli stem- 
mi di famiglie centesi, che si trovano scol- 
piti o dipinti nell* Archiginnasio di Bologna. 

1478. — Lo stemma della città di 
Cento. — Nel Giornale Araldico-ge- 
nealogico, Pisa, 1889, pag. 163. 

1479. — Notizie storiche della famiglia 
Pirani di Cento (per nozze Pirani- 
Malagodi). — Bologna, tip. Azzo- 
guidi, 1893, in-8°. 

1480. Orsini Ignazio. Storia delle 
monete della Repubblica fiorentina. 

— Firenze, nella Stamp. di Pietro 
Qaetani Viviani, 1760, in-4°. 

L'opera pregevole, oltre a contenere le 
incisioni • delle monete, contiene anche gli 
stemmi delle famiglie de* Signori o Maestri 
di Zecca. 

1481. Oslo Egidio. La storia della 
nostra famiglia (Osto). — Udine, tip. 
del Patronato, 1896, in-4°, con tav. 

1482. 0»te (Bali') Luigi. San Polo 
nel Trevigiano. Cenni storici, ag- 
giuntavi la genealogia dei Gabrielli. 

— Venezia, Antonella 1874, in-4*. 

1483. — Genealogia e fasti della ve- 
neta patrizia famiglia Soranzo. — 
Venezia, Antonelli, 1876, in-8\ 



— 89 — 



1484. Ottello Zuanne. Genealogia 
della nobile famiglia dei conti Ot- 
tetto. (Nozze Simonetti-Ottelio). — 
Udine, tipogr. del Patronato, 1881, 
in-4°. 

1485. Ottonelll Gt. S. Discorso so- 
pra l'abuso del dire : Sua Santità, 
Sua Maestà, Sua Altezza. — Ferrara, 
1586, in-12°. 



1486. Pacifici Michelangelo. Ge- 
nealogia della illustre Casa de,' Mar- 
chesi di Brienza, formata a richie- 
sta del Signor D. Littorio Giuseppe 
Caracciolo Rosso, X° Marchese di 
Brienza, VI principe di Atessa ecc. 

— Napoli, 1773, in-fol., con l' alb. 
geneal. 

1487. Padiglione Carlo. L'Arma 
di Dante Alighieri. Descrizione. — 
Napoli, Nobile, 1865, in-4°. 

1488. — Il Fert di Casa Savoia. — Na- 
poli, Nobile, 1868, in-4°. 

1489. — Famiglia Quaranta (coll'al- 
bero genealogico). — Nel Giornale 
Araldica-genealogico, Pisa, 1874, pa- 
gina 153. 

1490. — * Famiglia Gagliardi (con stem- 
ma). — Nel Giornale Araldico-ge- 
nealogico, Pisa, 1874, pag. 175. 

1491. — Tavole storico-genealogiche 
della Casa Candida già Filangieri. 

— Napoli, De Angelis, 1877, in-4°. 

1492. — Di alcune nobili famiglie lec- 
cesi (Bozzi, Francone, Paladini e 



LelVAcaia). — Nel Giornale Arai- 
dico genealogico, Pisa, 1879, pa- 
gina 309. 

1493. Padiglione Carlo. L'arma 
dei Bacio-Terracina. — Nel Gior- 
nale Araldico-genealogico, Pisa, 1879, 
pag. 376. 

1494. — Della Casa Rocco e del di- 
ritto che ha di usare il titolo di 
Principe di Torrepadula. Ricerche. 
— Napoli, R. Stab. tip. del cav. Fran- 
cesco Giannini, 1880, in-4°, con stem- 
ma in cromolitogr. e tavole genea- 
logiche. 

1495. — Genealogia e cenni storico- 
cronologici della Casa De Portis di 
Cividale nel Friuli. — Napoli, Gian- 
nini, 1883, in-4°, con stemmi. 

1496. — Famiglia MangonL Ricordi 
storici. — Napoli, Giannini e figli, 
1887,. in-8°, con stemma in cromo- 
litografia. 

1497. — La nobiltà napolitana. Ragio- 
namento. — Napoli, De Angelis, 1888, 
in-4°. 

1498. — Delle livree e del modo di 
comporlo e descrizione di quelle di 
famiglie nobili italiane. Ricerche sto- 
riche ed araldiche. — Napoli, Gian- 
nini, 1889, in-4°. 

La dotta opera dà un codice completo 
della nobiltà italiana, con la blasonatimi 
dell'arme di oltre 800 famiglie. Infine v'é 
un dizionario araldico. 

1499. — Dizionario delle famiglie no- 
bili italiane e straniere portanti pre- 
dicati di ex feudi napolotani e de- 
scrizione dei loro blasoni. — Na- 
poli, Francesco Giannipt e figli, 1901, 
in-4° t 



-90- 



1500. Pad ala A. Albero genealogico 
della famiglia Pagan, — Torino 
1785, in-4°. 

1501. Pagano E. Delle origini della 
Bandiera tricolore italiana. — Ro- 
ma, tip. Agostiniana, 1895, in-8°. 

1502. Palagi *■*. Di Lorenzo Cevrini, 
pittore fiorentino del secolo xvii. 
— Firenze, 1873, in-8°, con l'albero 
genealogico della famiglia. 

1503. Pallzzolo Gravina Vin- 
cenzo. 11 Blasone di Sicilia, ossia 
raccolta di armi gentilizie delle 
famiglie siciliane. — Palermo, tip. 
Mirto, 1871-75, in-fol., con tavole di 
stemmi. 

1504. — Genealogia della famiglia Ter- 
mini e sue relazioni. — Palermo, 
Mirto, 1875, in-4°, con stemmi. 

1505 — Cenno storico sulla famiglia 
Moncada. — Palermo, Tamburello, 

1875, in-4 # . 

1506. — La Nobiltà Siciliana nelle 
armi, nelle scienze, nelle lettere e 
nelle arti. — Palermo, Tamburello, 

1876, in-8°. 

« 

1507. — Cenni ed epigrafi della nobile 
famiglia Galletti di Sicilia. — Nei 
Giornale Araldico-genealogico, Pisa, 

1877, pag. 277. 

1508. 1 Vanni di Pisa e di Palermo. 
Cenno ed epigrafi. — Palermo, ti- 
pografìa dell'Armonia, 1881, in-8*, 
con stemma. 

1509. — La Casa Gravina. Cenno e 
tavole genealogiche. — Palermo, ti- 
pografia dell'Armonia, 1887, in-fol. 
con stempia 



1510. Palla doro Ferdinando. 

Monile d'antiche medaglie de' Cava- 
lieri di Casa Venere di Chietie della 
sua nobiltà. — Venetia, appresso 
Giovanni Trentino, 1617, in-8°, con 
stemma. 

1511. Pallastrelll Bernardo. Lo 

stemma della città di Piacenza. — 
Ivi, 1869, in-4°, con tav. 

1512. r- Il suocero e la moglie di Cri- 
stoforo Colombo. Memoria storico- 
genealogica. — Piacenza Antonio 
Del Maino, 1876, in-4 # . 

' 1513. Palloni M. I conti Palma di 
Cesnola. — Pisa, presso l'Araldico, 
1876, in-8°, con stemma. 

1514. — La famiglia di Cassano di 
Gioia delle Puglie. Cenno storico. — 
Pisa, presso l'Araldico, 1885, in 8°. 

1515. Palomes A. La storia di li 
Nurmanni 'n Sicilia, cuntata di lu 
Griddu, cu la junta di li famigghi 
nobili chi discinninu di li cavaleri 
nurmanni e siciliani. — Palermo 
tip. l'Armunia, 1887, in-16°. 

1516. Palombo Orazio. Cronisto- 
ria della famiglia Palumbo* — Trani, 
V. Vecchi e C. 1891, in-8°. 

1517. Panari Pasquale. Cenno 
storico della Casa Panari di Buo- 
nalbergo, in provincia di Benevento, 
dalla sua origine fino al presente. 
— Napoli, Giannini, 1897, in-8°. 

1518. Pan nella Giacinto. Muzio 
Muzii, la sua vita e le sue opere; 
i cronisti teramani. — Teramo, Tip. 
del Corriere Abruzzese, 1893, in-8°. 

In questa biografia si parla anche della 
famiglia Muzii di cui è dato l'albero genea- 
logico e lo stemma. 



- 91 — 



1519. Pannlnl Giuseppe Maria. 

Compendiosi ragguagli di alcune 
azioni seguite nella nobilissima pa- 
tria di Cento e degl'insigni soggetti, 
figli d'illustri famiglie che ha dato 
al mondo la medesima patria. — 
Bologna, Monti, 1655, in-8°. 

1 compendiosi ragguagli contengono mol- 
te ed interessanti notizie genealogiche e 
biografiche delle famiglie centesi. 

1520. Pania Giovanni. Gli Orsini 
signori d'Abruzzo. Studio storico. — 
Lanciano, Rocco Carabba, 1892, in-8°. 

1521. Pan vi nlo Onofrio. De gente 
Saòella. Manoscritto inedito illustra- 
to con note ed osservazioni storico- 
critiche da Enrico Celani. — Roma, 
tip. Vaticana, 1891, in-4°. 

1522. Paoli Francesco. La prosa- 
pia Rosmini di Rovereto. — Nel 
Giornale Araldico-genealogico, Fer- 
mo, 1873, pag. 161. 

1523. Paoli» (De) Ifleola. A ri- 
vendicare l'abolito stemma della cit- 
tà di Marcianise. Dissertazione. — 
Caserta, tip. Antonio Faselli, 1878, 
in-8°, con due stemmi. 

1524. Pappafava Giovanni. Dis- 
sertazione intorno alla famiglia Da 
Carrara. — S. n. n. in-4 # . 

1525. Paradisi Agostino. Ateneo 
dell'uomo nobile. — Venezia, Bar- 
toii, 1725, in-8°. 

1526. Paraseandolo Gaetano. No- 
tizie autentiche sulla famiglia e sulla 
patria di Gio. Battista Della Porta, 
con appendice delle famiglie nobili e 
degli uomini illustri di Vico-Equense. 
— Napoli, stab. tip. E. Paperi, 1903, 
in-8°. 



1527. Paravia Pier Alessandro. 

Discorso sul patriziato Veneto dei 
Reali di Savoia e sulle relezioni tra 
Venezia e Piemonte a tempo di Ema- 
nuele Filiberto. — Torino, 1849,in-4°. 

1528. Paravicini A. Catalogo dei 
feudi dello Stato ecclesiastico nel- 
l'anno 1701. — Roma, Amadori e C. f 
1900, in-8°. 

1529. Pardi Giuseppe. Notizie sto- 
riche intorno alla famiglia Alberici. 
— Orvieto. E. Tosini, 1896, in-8°. 

1530. Parenti di N. S. Papa Grego- 
rio XIII, e del Signor Boncompagno 
suo fratello sino al quarto grado. — 
Bologna, per Pellegrino Bonardi,1573, 
in-4°. 

1531. Parenti Tallio. Appunti sto- 
rici della famiglia Gagnoni. — Siena, 
tip. Sordomuti, 1896, in-16°, con tav. 

1532. Parole (Poche) intorno alla 
famiglia Gattini di Matera (con stem- 
ma) — Nel Giornale Araldico-genea- 
logico, Pisa, 1875, pag. 9. 

1533. Parravlelnl li. La famiglia 
dei conti Mandelli di Como (con 
stemma e albero genealogico). — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Pisa, 1875, pag. 99. 

1534. Pasini Frassonl Ferruc- 
cio. L'arma di Cristoforo Colombo.— 
Nel Giornale Arctidici-genealogieOi 
Pisa, 1883, pag. 255. 

1535. — La famiglia Canani e Berni, 
nobili ferraresi (con stemmi e alberi 
genealogici). — Nel Giornale Arai- 
dico-genealogico, Pisa, 1884. pag. 207. 

1536. — Lettera appendice aMa ge- 
nealogia delle famiglie Canani e. 



- 92- 



Berni. — Nel Giornale Araldico-ge- 
nealogico, Pisa, 1885, pag. 117. 

1537. Pasini Frassoni Ferruc- 
cio. Ancora dell' Arma di Cristo- 
foro Colotnbo. Osservazioni. — Nel 
Giornale Araldico-genealogico, Pisa, 
1885, pag. 121. 

1538. — Della nobiltà ferrarese. Studi. 
— Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Pisa, 1886, pag. 114. 

1539. — Stemmi di un'illustre fami- 
glia ferrarese (Bevilacqua), coll'al- 
bero geneal. — Nel Giornale Arai- 
dico-genealogico, Pisa, 1887, pag. 93. 

1540. — Genealogia della famiglia Ter* 
rero. — Pisa, presso l'Araldico, 1888, 
in-8°, con stemma. 

1541. — Notizie intorno alla vita e alla 
famiglia di Luigi Passega, matema- 
tico ferrarese; con l'albero genealo- 
gico.— Nel Giornale Araldico-genea- 
logico, Pisa, 1888, pag. 93. 

Questo scritto contiene anche lo specchio 
genealogico della famiglia Frassoni estinta 
in Casa Pa ssega. 

1542. — I Borgia in Ferrara (coli' albero 
genealogico). — Giornale Aràldico- 
genealogico, Pisa, 1888, pag. 105. 

1543. — Degli antenati di Umberto 
Biancamano. Ricerche e studi. — 
Rocca S. Casciauo, Cappelli, 1889, 
in-* . 

1544. — I conti Trotti di Zenzalino e i 
conti Avogli Trotti e Canestri Trot- 
ti, derivati dai medesimi. — Pisa, 
presso l'Araldico, 1889, in-4°, con 
stemma ed albero genealogico. 

1545. — La famiglia Zorrilla di San 
Martino. Memoria genealogica. — 
Pisa, presso l'Araldico, 1889, in-£°. 



1546. Pasini Frassonl Ferruc- 
cio. Elenco preparatorio alla for- 
mazione del Catalogo Regionale delle 
famiglie nobili ferraresi. - Castro- 
caro, 1891, in- 16°, con stemma. 

1547. — La famiglia Barbieri • lo 
stemma del Guercino. — Cento, 1889, 
in-8°. 

1548. — Lo stemma del Guercino. — 
Bologna, Azzoguidi, 1891, in-l6°. 

1549. — La nobile famiglia Tibertéili 
di Pisa. — Ferrara, 1892, in-8°, con 
stemma. 

1550. — Notizie intorno alla vita e 
alla famiglia di Mons. Antonio Be' 
Rossi ferrarese, vescovo di Veroli. 

— Nel Giornale AraJdico-genealo- 
gico, Bari, 1892, pag. 119. 

1551. — I feudatari ferraresi nel se- 
colo xvn (nota delle famiglie titolate 
di Ferrara). — Nel Giornale Arai- 
dico-genealogico, Bari, 1893, pa- 
gina 389. 

1552. — La famiglia Rossi di Ferrara. 

— Nel Giornale Araldico-genealo- 
gico, Bari, 1894, pag. 289. 

1553. — 1 conti Frassoni. Memorie 
storico-genealogiche con lettere ine- 
dite di S. Ignazio di Loyola, del P. 
Laynes, 2° generale dei Gesuiti, del 
P. Mercuriano, 4° generale. — Rocca 
San Casciauo, tipografia Cappelli, 
1884, in-8°, con albero genealogico 
e stemmi. 

1554. — Notizie intorno alla vita e 
alla famiglia di Giuseppe Antonella 
archeologo ferrarese, rilevate da do- 
cumenti inediti. * — Rocca S. Ca- 
sciano, Cappelli, 1894, in-8°. 



-tì3- 



--- - -*■— 



1555. Pasini Frasconi Ferrac- 
elo. Il Libro d'oro di Ferrara nel 
1841. — Nel Gi&rnqle Araldico- 
genealogico, Bari, 1895, pag. 46. 

1556. — Bibliografia storico-genealo- 
gica-araidica-cavallesca ferrarese* 

— Nel Giornale ArcUdieo-genealo- 
gico, Bari, 1895, pag. 236 e segg. 

1557. — La stirpe dei Rondoni. Memo- 
ria storico-genealogica (con stemmi 
e albero genealogico). — Nel G tor- 
nale Araldico-genealogico, Bari, 1896, 
pag. 248. 

1558. - Sull'origine della famiglia 
Pecci. Memoria storico-araldica (con 
stemmi e albero genealogico). — 
Nel Giornale Araldico-genealogico). 
Bari, 1896, pag. 351. 

1559. — Araldica italiana. — Roma, 
G. Balbi, 1898, in-8°. 

1560. — Le famiglie medioevali fer- 
raresi. Memoria storica con alberi 
geneal. — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Bari, 1898, pag. 1. 

1561. — La stirpe dei Gualandi. Me- 
moria genealogica (con tavole ge- 
nealogiche). — Nel Giornale Arai- 
dico-geneal., Bari, 1889, pag. 209. 

1562. Pasolini Pier Desiderio. 

Memorie storiche della famiglia Pa- 
solini, dall'anno 1200 al 1867. — 
Venezia, Antonelli, 1867, in-8°. 

1563. — Memorie storiche della fami- 
glia Ponti. (Per nozze Ponti-Greppi) 

— Imola, tip. d'Ignazio Galeati, 1876, 
in-8*. con tavola geneal. 

1564. — Memorie storiche della fa- 
miglia Rasponi. — Imola, tipogra- 



fia d'Ignazio Galeati e figlio, 1876, 
in-8°. 

1565. Pasquall-Alldosl G io. Ni- 
colò. Li riformatori dello stato di 
libertà della città di Bologna dal- 
l'anno 1466 che furono in vita, fino 
al 1614 descritti sotto le loro fami- 
glie, con i tempi de' loro possessi e 
morti e con Tarme e imprese. — 
Bologna, per gli Heredi di Gio. Rossi, 
1614, in-4*, con stemmi incisi in legno. 

1566. Passaco Francesco. Memo- 
rie della famiglia Mascambruna. — 
Napoli, tip. Castaldo, 1683, in-8°,con 
stemma. 

1567. Passeri Tommaso. Arsoli 
ed i nobilissimi signori Massimo. — 
Roma, Sinimberghi, 1874, in-16°, con 
tavole. 

r 

1568. Passerini Giuseppe Lan- 
dò. Cenno storico sulla famiglia Pas- 
serini. — Nelle Memorie sulla Vita 
e gli scritti di Luigi Passerini ecc. 
dello stesso, Firenze, tip. Gazzetta 
d'Italia, 1878, in-16°. 

1569. — Note storico-genealogiche sulla 
famiglia Alighieri (coli* albero genea- 
logico). — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1879, pag. 358. 

1570. — Del matrimonio di Dante 
Alighieri. Saggio di ima storia del 
casato di Dante — Venezia, Olschki, 
1891,in-8°. 

1571. — Il casato di Dante Alighieri. 
— Venezia, Visentini, 1892, in-4°. 

1572. Passerini Luigi Albero ge- 
nealogico e stemma della famiglia 
Ferrucci, con note illustrative. — 
nell'Archivio storico italiano, Firen- 
ze, 1853, tom. 4°, parte 2*, pag. 425. 



-&- 



1573. Passerini Luigi. Cenni in- 
torno alla famiglia Michelozzi. — 
Firenze, Carni iagi, 1854, in-8°. 

1574. — Memorie genealogico-storiche 
intorno alla famiglia fiorentina Bei 
Sizzi. — Milano, tip. Pirola, 1855, 
in-8°. 

1575. — Dalla origine della famiglia 
Bonaparte, dimostrata con docu- 
menti. Memoria storica.— Firenze, 
Cellini, 1856, in-8°. 

1576. — Genealogia e storia della fa- 
miglia Panciatichi. — Firenze, Cel- 
lini, 1858, in-8°. 

1577. — Genealogia e storia della fa- 
miglia Corsini, — Firenze, Cellini, 
1858, in-8°. 

1578. — Le armi dei municipii toscani 
illustrate, pubblicate da Aug. Ma- 
riotti. — Firenze, Ducei, 1864, in-8 , 
con stemmi. 

1579. — Genealogia e storia della fa- 
miglia Rucellai. — Firenze, Cellini, 
1870, in-8°, con stemmi e alb. geneal. 

1580. — Genealogia e storia della fa- 
miglia Ricasoli. — Firenze, Cellini, 
1861, in-8°, con stemmi. 

1581. — Della famiglia di Dante Ali- 
ghieri. — Firenze, Baracchi, 1867, 
in-fol. 

1582. — Memorie geneaJogico-storiche 
della famiglia Pecori di Firenze. — 
Ivi, Cellini, 1868, in-8°. 

1583. — Genealogia e storia della fa- 
miglia Niccolino — Firenze, Cellini, 
1870, in-8°. 



[ 1584. Passerini Luigi. Gli Alberti 
di Firenze. Genealogia, storia e do- 
cumenti. — Firenze Cellini, 1870, 
voli. 2 in-4°, con tav. 

1585. — Genealogia e storia della fa 
miglia Altoviti. — Firenze, Cellini, 
1871,in-8°. 

1586. — Genealogia e storia della fa- 
miglia Guadagni. — Firenze, Cel- 
lini, 1873, in-8°. 

1587. — Genealogia e storia delle fa- 
miglie Passerini e De' Ritti. — Fi- 
renze, Cellini, 1874, in-8*. 

1588. — Genealogia della famiglisi Buo- 
narroti. — Nel principio del vo- 
lume II delia Vita del Buonarroti, 
scritta da A. Gotti, Firenze, 1875, 
in-8°. 

1589. — - Genealogia e storia delia fa- 
miglia Ginori. — Firenze, Cellini, 
1876, in-8°. 

1590. — Sulla origine delle famiglie 
Smeducci di Sanseverino e Barto- 
lomei di Firenze. — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Bari, 1893, 
pag. 105. 

1591. Patrizi Forti Fellclano. 

Delle più illustri famiglie nobili e- 
stinte e viventi nella città di Nor- 
cia neirUmbria. — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Fermo, 1873, 
pag. 173. 

1592. — L'arma dell'antica città di 
Norcia nell'Umbria. — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Fermo, 1873, 
pag. 185. 



-9à- 



j— — — — 



... —>-— — ■ — — 



1593. Patriziato (11) Cattolico — 
Roma e Tivoli, Maielli, 1898,... in-8°. 

Periodico araldico che prima si occupa- 
va specialmente di nobiltà cattolica, ma dal- 
l'anno 1901 si occupa di araldica e genea- 
logia in generale e s'intitola semplicemente 
Il Patriziato. In esso, spesso, si trovano im- 
portanti studi genenealogici, che noi ab- 
biamo segnalati in questa bibliografia. 

1594. — (II) di Sulmona e la famiglia 
Corvo (coll'albero genealogico). — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Pisa, 1880, pag. 65. 

1595. Patrlzll bresciani viventi (E- 
lenco dei) e le loro ascendenze fino 
al 1796 con appendice. — Brescia, 
tip. Centrale, 1902, in-8°. 

1596. Pavan Angelo. Cenni crono- 
logici sulla famiglia vicentina dei 
Conti di Velo. (Nozze di Velo-Cle- 
menti).— Rovigo, 1860, in-4% con tav # 

1597. Pavesi Pietro. Lo stemma di 
Pavia. Nota.— Roma, Giuseppe Ci- 
velli, 1901, in-8°, flg. 

1598. Paviani T. Lo stemma del Co- 
mune di Sustinente; progetto pre- 
sentato airon. Giunta Municipale di 
Sustinente. — Mantova, tip. degli 
Operai, 1893, in-8°, con stemma in 
fotografia. 

1599. Pazzi M. I miei antenati. Sag- 
gio di ricerche genealogiche. — Bolo- 
gna, Gamberini e Panneggiarli, 1902, 
in-8°. 

1600. Peccl Alfonso. La famiglia 
del celebre archeologo Bartolomeo 
Borghesi, oriunda da Verucchio. — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Pisa, 1887, pag. 89. 



1601 Peccl Glov. Antonio Let- 
tera sull'antica e moderna deriva- 
zione delle famiglie nobili di Siena. 
— Gallipoli, 1764, in-8*. 

1602. Peccl Michele. Di alcuni cenni 
e notizie inedite sulla Ecc.ma fami- 
glia La Barberino. — Roma, tip. Ca- 
pitolina, 1902, in-8°. 

1603. Pelaez Mario. Memoriale di 
Paolo Dello Mastro (con notizie e 
albero genealogico della sua fami- 
glia). — Nell'Archivio della Società 
Romana di storia patria, Roma, 
1893, voi. XVI, pag. 43. 

1604. Pellegrini (De) &. Famiglie 
veneziane (Papadopoli e Veruda). — 
Nel Bollettino araldico, storico, ge- 
nealogico del Veneto, Venezia, 1902, 
pag. 150 e 161. 

1605. Pellegrino Camillo. Dell'o- 
rigine dell'antica famiglia detta di Co- 
limenta. — Napoli, Savio, 1643, in-4°. 

1606. Pelli Giuseppe Memorie per 
servire alla vita di Dante Alighieri 
ed alla storia della sua famiglia; 2 a 
ediz. notabilmente accresciuta. — 
Firenze, presso Guglielmo Piatti, 1823 
in-8°. 

1607. Pendaglla Bartolomeo. 

Quattro canti nei quali si contiene 
brevemente la genealogia di tutti 
gli huomini degni et honorati della 
nobile Casata sua con honorevole 
menzione al fine di molti signori pa- 
troni amici et parenti suoi. — Fer- 
rara, Panizza, 1573, in-4°. 

1608. Pensabene Perer G. Sulla 
trasmissibilità del titolo di Marche- 
se Pensabene. Brevi osservazioni al- 



- 96 - 



la Consulta Araldica italiana. — Pa- 
lermo, Domenico Vena, 1899, in-8°. 

1609. Peranda CI. A. Genealogia 
della Casa Guidobona-Cavalchina. 
— Tortona, 1603, in-4°. 

1610. Perini Agostino. I castelli 
del Tirolo colla storia delle relative 
antiche potenti famiglie. — Milano, 
1834, voli. 3, in-fol. con tav. 

1611. Peros* Marco. Bulgaro (Bor- 
govercelli) e suo circondario. Mono- 
grafia. — Vercelli, Dell'Erba, 1889, 
in-8*. 

In questa monografia si parla della fa- 
miglia Bulgaro che dominò la terra omo- 
nima per parecchi secoli. 

1612. Per» (DI) Ciro. Notizie sto- 
rico-genealogiche sulle nobili fami- 
glie friulane Di Varmo e di Pers, 
precedute dà cenni biografici sul- 
Tautore con annotazioni. (Per noz- 
ze Varmo-Manin). — Venezia, tip. 
del Commercio di Marco Visentini, 
1875, in-8°. 

1613. Persila (De) li. Lo stemma 
alatrino. — Roma, Tip. delle Scienze 
Matematiche, 1893, in-8° 

1614. Persooenl Angelo. Noti- 
zie genealogiche, storiche, critiche e 
letterarie del cardinale Cinzio Per- 
soneni da Ca Passero Aldobrandino 
nipote di Clemente Vili S. P. — Ber- 
gamo, per Francesco Locatelli, 1786 
in-4°, con albero geneal. della fami- 
glia Personeni. 

1615. Petrasaneta $11 ve «ter. 

Tesserae gentilitiae ex legibus, fe- 
cialium descriptae. — Romae, typ. 



haered. Francisci Corbelietti. 1637, 
in-4°, con stemmi. 

Opera rara e ricca di stemmi incisi in 
rame, ordinati" per figure araldiche, utilis- 
sima per riconoscere, dato lo stemma, il 
nome della famiglia a cui appartiene. 

1616. Petronl Giulio. Memorie do- 
mestiche della famiglia Sagarriga. 

— Nel Giornale Araldico-genealo- 
gico, Bari, 1901, pag. 86. 

1617. Peverello (De) G. Continua- 
zione della storia genealogica del- 
l'antica famiglia De Peverello. — 
Verona, 1755, in- 12°, con stemma 
in rame. 

1618. Piccirilli Pietro. Lo stem- 
ma ed il marchio degli orefici della 
città'di Sulmona, a proposito di due 
concessioni di Re Ladislao. — Bolo- 
gna, tip. Soc. già Compositori, 1889, 
in-8". 

1619. Plchler Rodolfo. Una que- 
stione genealogica sui signori di 
Duino e sui Walsee. Studio storico 
genealogico. — Pisa, presso la Dire- 
zione del Giornale Araldico, 1878, 
in-8°. 

1620. — Il Castello di Duino. Memorie, 

— Trento, Giovanni Seiser, 1882. 
in-4°, con stemmi e alberi geneal. 

Vi si parla dei signori di Duino cioè : 
Torrioni, Duinati, Walsee, e Della Torre. 

1621. Plcenardl Sommi O. I Bom- 
barda di Cremona. (Documenti e ge- 
nealogia). — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1882, pag. 265. 

1622. Pleraeclnl Arturo. La fa- 
miglia Capponi di Firenze. Cenno 



9f - 



*— 1 i r-imonT i 



storico genealogico (cori stemma e 
albero). — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1882, pag. 249. 

1623. Pierini tiluiseppe. Lettere 
scritte a Giacomo Leopardi da 1 suoi 
parenti, con giunta di cose inedite 
e rare. — Firenze, Succ. Le Mon- 
nier, 1878, in-8°. 

Contiene la genealogia e lo stemma dei 
Leopardi di Recanati e il siggillo di Mo- 
naldo. 

1624. Pletraniellara Giacomo. 

Armoriale Italiano. ( Addizioni e 
rettifiche al Dizionario Storico-Bla- 
sonico delle famiglie italiane del 
Comm. G. B. Crollalanza). Elenco 
delle famiglie nobili di Bologna nel 
1788, coll'indicazione di quelle che 
erano in possesso del grado sena- 
torio. — Nel Giornale Araldico-ge- 
nealogico y Bari, 1894, pag. 189. 

1625. — Raccolta di Divise o Motti aral- 
dici. — Roma, tip. Propaganda Fide, 
1896, in-16°. 

1626. — Blasonario generale italiano, 
ossia descrizione degli stemmi delle 
famiglie nobili e titolate d'Italia. 
— Tivoli, Maielli, 1898-1902, in-8°. 

1627. Pietri (»e) Francese©. Cro- 
nologia della famiglia Caracciolo. 2 a 
edizione. — Napoli, Carlino Jacomo, 
1605, in-4°, con stemma. 

1628. — Istoria della famiglia Gen- 
nara o Janara del seggio di Porto 
dell'inclita città di Napoli. — Ivi, 
Roncaglielo, 1620, in-fol. 

1629. Pigiti Antonio. Diplomi di 
Carlo VI e della Repubblica Veneta 
alla famiglia Pighi. — Verona, 1882, 
in-8°. 



1630. Pigna Glo. Battista. Istoria 
dei Principi d'Este. — Ferrara, Rossi, 
1570, in-fol. con tav. 

1631. Piloni Giorgio. Storia bel- 
lunese. — Belluno, Caressago, 1892, 
in-8°. 

Nel lib. no fol. 48 si parla dell'origine 
della famiglia Miara. 

1632. Piloni Silvio. Notizie storico- 
genealogiche sulla nobile famiglia 
dei conti Piloni di Belluno (con al- 
bero geneal. e stemma). — Nel Gior- 
nale Araldico-genealogteo,B&Tij 1899, 
pag. 69. 

1633. Pina monti Ctloseflo. Me- 
morie intorno la famiglia dei si- 
gnori di Tono ora Conti di Thunn. 
— Milano, tip. e lit. Pirotta e C, 
1839, in-8°. 

1634. Plnelll Aseanlo. Genealogia 
dell'illnstriss. famiglia De Angelìs 
di Bauco nella Provincia di Cam- 
pagna, con le appendici in questa 
nuova impressione di Flaminio Pan- 
\ anelli. — Napoli, nella Stamperia 
di Felice Mosca, 1728, in- 16°. 

1635. Plngonluft Phlllbertus. In- 

clytoTum 8a.xon\2LeSabaudiaeq. Prin- 
cipimi Arbor gentilitia. — Augustae 
Taurinorum, apud haeredes Nicolai 
Bevilaquae, 1581, in-fol., con tav. 
geneal. e stemmi. 

1636. Plnton Pietro. La città delle 
lieve de' Saccensi. Nome, grado e 
stemma di Pieve di Saoco. — Roma, 
tip. G. Balbi, 1893, in-8°. 

1637. Pipitene Federico. I Chia- 
ramonti di Sicilia. Appunti e docu- 
menti.— Palermo, S. Pedone Lauriel, 
1891, in-16°. 



Colankri G. — Bibliografia araldica, eoo* 



-9S- 



r- ut t 



1638. Pianeta Rocco. Genealogìa 
della nobilissima famiglia Grifeo dei 
Principi di Partanna. — Napoli, Chiù- 
razzi, 1870, in-8*. 

1639. Planzonl C Ragguaglio del- 
l'origine et antichità della famiglia 
Diaceto. — Roma, tip. Cavalei, 1645, 
in-fol., con stemma. 

1640. PoIImI Romano VI ne. Suc- 
cessione dei titoli nobiliari in Sicilia. 
Monografìa storico-legale, 2 a ediz. 
accresciuta e corretta. — Catania. 
Concetto Battiate edit. 1898, in-8°. 

1641. Pollastrelll Bernardo. Os- 
servazioni intorno alla storia della 
famiglia Brandolini di Bagnaca- 
vaìlo. — Nel Giornale Araldico-ge- 
nealogico, Pisa, 1876, pag. 207. 

1642. Porcaccnl Tommaso La 

nobiltà di Como. — Venezia, Giolito 
de' Ferrari, 1569, in-4°. 

1643. — Istoria dell'origine e succes- 
sione della famiglia Malaspina. — 
Verona, Discepolo, 1585, in-4°. 

1644. Porfirio Costantino. La fa- 
miglia Pasini di Padova e Ferrara. 
— Firenze, 1883, in- 8°. 

1645. Portai E. Sulle famiglie no- 
bili siciliane d'origine francese (con 
stemmi). — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Bari, 1892, pag. 264. 

1646. — Cronologia Siculo-spagnuola. 
(Si contengono le armi delle fami- 
glie RR. e IL ch'ebbero dominio 
nell'Isola e quelle della nobiltà si- 
cula oriunda spagnuola). — Nel Gior- 
nale Aradico-genealogico, Bari, 1893, 
pag. 323. 



1647. Portai E. I Massa di Sicilia, 
principi di Castelforte (coll'albero ge- 
nealogico). — Nel Giornale Araldico* 
genealogico, Bari, 1895, pag. 63. 

1648. Porti» (De) Antonio. Cro- 
nologia e genealogia della nobilis- 
sima famìglia conti Le Portis, di 
Cividale nel Friuli. — Napoli, De 
Angelis, 1879, in-4°, con stemma. 

1649. Posse vi no Anton las. Gon- 
zaga, seu historia familiae Gonzagae 
cui ad calcem addita est genealogia 
totius familiae. — Mantuae, Osanna, 
1617, in-fol. 

1650. Pozzo (Ilei) Alfredo. Cenno 
genealogico della famiglia Bel Pozzo. 

— Roma, Perelli, 1893, in-8*. 

1651. — La famiglia Vinaccia di Amalfi 
e Napoli. — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Bari, 189G, pag. 301. 

1652. — Famiglia Mascambruno di 
Benevento. Nota genealogica. — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Bari, 1898, pag. 36. 

1653. — Famiglia Palamolla di Napoli. 
Nota geneal. — Nel Giornale Arai- 
dico-genealogico, Bari, 1898, pag. 38. 

1654. — Famiglia Barracco di Cosenza. 
Nota genealogica. — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Bari, 1899, pa- 
gina 35. 

1655. Prangelòrcs A. La famiglia 
del poeta Nicolò D'Arco, come intro- 
duzione alla biografia del medesimo. 

— Trento, tip. Trentina, 1900, con 
tavole. 

1656. — Quando i signori D'Arco fu- 
rono fatti conti? Il diploma del 1221 
è un falso. — Trento, tip. Trentina, 

1900, in-8°. 



- 99 — 



1657. Presterà Giuseppe. Memo- 
rie storiche blasoniche del Patriziato 
cosentino. — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1892, pag. 25. 

1658. — Armerista della città di Mo- 
rano Calabro. — Nel Giornale Aral- 
dico-genealogico, Pisa, 1892, pag. 43. 

1659. — Memorie storiche blasoniche 
sul Patriziato catanzarese. — Nel 
Giornale Araldico-genealogico, Bari, 
1893, pag. 49. 

1660. — Armerista delle famiglie no- 
bili del seggio di S. Dionigi, nella 
città di Cotrone (Calabria). — Nei 
Giornale Araldico-genealogico, Pisa, 
1891, pag. 142. 

1661. Principi (I) Rhodocanàkis di 
Chio e l'Imperiale Ordiue Costan- 
tiniano di S. Giorgio (con stemmi e 
albero genealogico). — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Pisa, 1882, pa- 
gina 340. 

1662. (Prlor David Henry) e Mer- 
lar ci II Achille. — Gli ex Libris 
italiani. Con 9 tavole e 233 riprodu- 
zioni, delle quali 29 eseguite coi rami 
e cogli zinghi originali. — Milano, 
Hoepli, 1902, in-4°. 

Interessantissima e preziosa pubblica- 
zione. Un vero Armoriale delle famiglie ita- 
liane che hanno possedute o posseggono bi- 
blioteche; gli stemmi, o ex libri, sono ri- 
prodotti artisticamente. I/opera inoltre con- 
tiene le biografie degli uomini più illustri 
delle famiglie nominate, ed è corredata da 
opiosi indici. 

1663. Prlorlsta delle famiglie vene- 
ziane, con indici dei nomi delle 
famiglie. 

Ms. cart. esistente nella Biblioteca Cor- 
siniana di Roma (Col. 85. F. 1. 114). 



1664. Prlorlsta delle famiglie fio- 
rentine, con indice dei nomi delle fa- 
miglie. 

Ms. cart. esistente nella Biblioteca Corsi- 
niana di Roma (n. 415). 

1665. Privilegi imperiali e confer- 
mationi apostoliche con diverse sen- 
tenze, et altre scritture pubbliche 
di diversi Principi e attestationi di 
diversi testimoni a favore della fa- 
miglia Angela Flavia -Commena co- 
me Gran Maestri della Sacra reli- 
gione de' Cavalieri Angelici Aureati 
Constantiniani sotto il Titolo di San 
Giorgio e Regola di San Basilio etc . 
- Venetia, appresso Evangelista Deu- 
chino, 1626, in-4°, con tav. 

1666. — accordati alla famiglia Del 
Moro-Fiaschi, conti di Tizzano, mar- 
chesi di Breno e di S. Dalmazzo, 
dalla casa di Savoia, dal re di Fran- 
cia, dall'Impero d'Austria, colla con- 
cessione nello stemma dell'Aquila 
imperiale e dai duchi estensi. — Pa- 
dova, L. Crescini, 1895, in-4\ 

1667. Prlvlleslorum etexemptio- 
num D. D, de Bentivolis quo ad bo- 
na in duoatu ferrariensi etc. — Fer- 
rariae, Barbieri, in-4°. 

1668. Prove della nobiltà ed antichità 
della famiglia De Villa di Villastel- 
lone. — Torino, 1765, in-fol. 

1669. — della discendenza del Signor 
conte Pietro Antonio Audiffredi di 
Mortigliengo. — Torino, 1772, in-4°. 

1670. — di nobiltà della famiglia 0- 
perti di Guarena, patrizia di Fos- 
sano, fatte avanti la R. Camera de' 
Conti. — Torino, 1793, in-4°. 



— 100 — 



1671. Prave del Patriziato Veneto dei 
Marchesi Bentivoglio D'Aragona. — 
Venezia, Visentini, 1888, in-16°. 

1672. Pucci Benedetto. Genealo- 
gia degl'illustrissimi signori Fran- 
gipani romani, 'discesa dall'antica e 
nobilissima Casa degli Anicij\ de' 
Leoni e dei Pierleoni, da cui etiandio 
nasce l'illustrissima Casa dei Mi- 
etiteli venetiana quella del Friuli e 
d'altre nobilissime in Italia e fuori. 
Con la descendenza della Serenis- 
sima Casa d'Austria. — Venetia, ap- 
presso Barezzo Barezzi, 1621, in-8°. 

1673. Poppese <*. Genealogia della 
famiglia de' Volpi. — Napoli, 1718, 
in-4°, con stemma. 

1674. Punteria Gedeone. 1 nobili 
di Capodistria e dell'Istria con cenni 
storico biografici, 3 a ediz. — Capodi- 
stria, Priora, 1888, in-8°. 

1675. Putco (A) Julius. Imperialis 
gentis Lascaris genealogia. — Vero- 
nae, 1656, in-4°. 

1676. Pyl Teodoro. Delle insegne 
dei duchi di Pomerana (con stemma). 
— Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Pisa, 1876, pag. 211. 

Q 

1677. Quaranta Raffaele. La gui- 
da di Salerno, con poche notizie sto- 
riche raccolte. — Salerno, Antonio 
Volpe, 1894, in-8°. 

In questa utilissima guida l'A. ci dà la 
Cronografia del Principato, con importanti 
notizie sui principi e loro palazzo, sulle mo- 
nete e sulle tombe nobiliari esistenti nel 
puomo di Salerno, 



1678 Qulntarelll Giuseppe Ma- 
ria. Degli nomini illustri bagnoresi 
del clero secolare. Memorie. Roma, 
tip. della Pace di F. Cuggiani, 1896, 
in-16°. 

vi si parla della nobiltà di Bagnorea, da 
cui discendono gli uomini illustri che l'A. 
descrive. 



1679 Raeehettl Ct. I conti di Ca- 
misano di Crema. — Nel Giornale 
Araldico -genealogico, Pisa, 1884, pa- 
gina 315. 

1680. Raeehlnl Cosmo. La stirpe 
dei conti di Welsperg (con stemmi 
e albero genealogico). — Nel Gior- 
nale Araldico-genealogico, Pisa 1875, 
pag. 237. 

1681. Raffaeli! Filippo. Famiglia 
Lampugnani di Milano e Lampu- 
gnani signori di Cerro (con stemma 
e tavole genealogiche). — Nel Gior- 
nale Araldico-genealogico, Fermo, 
1874, pag. 299. 

1682. — Famiglia dei Crollalanza (con 
stemmi e albero genealogico). — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Fermo, 1874, pag. 310. 

1683. Raffaelll Raffaello. Descri- 
zione geografica, storica, economica 
della Garfagnana. — Lucca, Giusti, 
1879, in-8°, con una tavola in princi- 
pio contenente 18 stemmi delle città 
della Garfkgnana. 

1684. Ranilone Palinolo (DI) 

La famiglia Colonna-Romano di Si- 
cilia (con stemma e albero genea- 



— 101 — 



logico). — Nel Giornale Aràldico 
genealogico, Pisa, 1876, pag. 227. 

1685. Rumo (Un) della famiglia Mat- 
tarelli in Francia, sotto il nome di 
Matharel (con stemma). — Nel Gior- 
nale AraXdico-genealogico > Yi$&, 1880, 
pag. 337. ! 

1686. Ranghlasel Sebastiano. 

Notizie genealogiche della famiglia 
Andreoli di Gubbio originario di Pa- 
via. — Perugia, Marco Reginaldo, 
1778, in-4°. 

1687. Ranieri Emanuele. Italia 
e Francia. Un episodio della batta- 
glia di Montebello. — Perugia, tip. 
Umbra, 1899, in-16°- 

Contiene la storia succinta dall'antica e 
nobile famiglia Ranieri. 

1688. (Ranucel). Breve storia genea- 
logica della famiglia Milazzi, con 
prove autentiche. — Napoli, 1741, 
in-4*, con l'alb. geneal. 

1689. Russino Giovanni. Albero 
ovvero genealogia dei signori Laza- 
ra, dove con ogni compendiosa e 
verace brevità si vedono le prero- 
gative di questa nobilissima descen- 
denza — Padova, 1650, in-4\ 

90. Ratti Nicola. Della famiglia 
Sforza. Parti due. — Roma, presso il 
^alomoni, (1794) voli. 2, in-4°, con ta- 
ole genealogiche. 

Opera pregevole per i moltissimi docu- 
nti storici che contiene. 



1691. — Nuovi documenti in conferma 
dell'autenticità degli alberi genea- 
logici stampati per il Duca Conte 
Sforza-Cesarini nella causa (Roma- 
na primogeniturae de Comitibus). — 
Roma, 1821, in-4 # , 



1692. Reeehl Giuseppe. Albero 
genealogico e storia deila famiglia 
Caro di Civitanova (Marche). — Ivi, 
Nataluccj. 1879, in-8°. 

1693. Reeehlo Giuseppe. Notizie 
di famiglie nobili ed illustri della 
città e regno di Napoli. — Napoli, 

1717, in-4°. 

1694. Regesta comitum Sabaudiae, 
marchionum in Italia ab ultima stir- 
pis origini ad an. MDCCLIII curante 
Dominico Carutti. — Torino, Bocca, 
1889, in-8°. 

1695. Regesto delle pergamene della 
famiglia Anguillara (R. Società Ro- 
mana di Storia Patria: comunica- 
zioni dell'archivio storico comunale 
di Roma). — Roma, Forzani, 1887, 
in-8 # . 

(Estr. dall' « Archivio della R. Società Ro- 
mana di Storia Patria», voi. X.) 

1696. Registri (1) della nobiltà delle 
Provincie napoletane con un discorso 
preliminare e poche note»— Napoli, 
De Angelis, 1879, in-8°. 

1697. Registro di tutte le posizioni 
delle cause agitate in sacra Con- 
sulta-, sopra li privilegi conceduti 
alla famiglia Sacrati di Ferrara dalla 
S. M. di Clemente Vili. — Roma, 
Cracas, 1712, in-fol. 

1698. Rena (Bella) Cosimo. Della 
serie degli antichi duchi e marchesi 
di Toscana, con altre notizie del- 
l'imperio romano e del regno de' 
Goti e de' Longobardi. — Firenze, 
Cocchini, 1690, in-fol. flg. 



1699. — Serie cronologico-diplomatica 
degli antichi duchi e marchesi di 
Toscana, con supplementi di J. Ca- 



— 102 — 



noici, riordinata e pubblicata da Ag. 
Cesarotti. — Firenze, 1789, voli. 6, 
in-4°. 

1700. Reuniont Alfred. Beitràge 
zar italianischen Geschichte. — Ber- 
lin, 1853-57, voli. 6, in-8\ 

Nel quinto voi. {FamillengeschicMen) si 
contiene la storia delle famiglie: Colonna, 
Barberini, Strozzi, Borghese, Trivulzio, 
Albani e Rinuccini. 

1701. Riera Erasmo. Cenno sto- 
rico della famiglia Làbruzzi. — Na- 
poli, De Pascale, 1862, in-4°. 

1702. — Discorso genealogigo della 
famiglia Galluppi di Tropea. — 
Napoli, 1869, in-4°. 

1703. — Istoria dei feudi delle Due 
Sicilie intorno alle successoni legali 
ne 1 medesimi, attinta dai documenti 
dei pubblici archivi. — Napoli, Ago- 
stino De Pascale, 1861-70, voli. 5, 
in-8 # . 

Il dotto Autore discorre della nobiltà 
dell'ex Regno delle Due Sicilie, e dei feudi 
da essa posseduta, arricchendo il suo la- 
voro con accurate tavole genealogiche e do- 
cumenti preziosi. 

1704. — Discorso genealogico della fa- 
miglia Candida, — Napoli, De Pa- 
scale, 1870, in-4°. 

1705. — Discorso genealogico della fa- 
miglia & Amore e Leoni. — Napoli, 
De Pascale, 1872, in-8°. 

1706. — Discorso genealogico della fa- 
miglia Bacio- Terracina. — Napoli, 
De Angelis, 1875, in-4*. 

1707. — Discorso genealogico della fa- 
miglia D'Ancona. — Napoli, De An- 
gelis, 1872, in-4°. 



1708. Ricchi Antonio. La Regia 
dei Volsci ove si tratta della città, 
terre, castelli del Regno dei Volsci 
nel Lazio e specialmente di Cori. 

— Napoli, per Onofrio Pace, 1713, 
in-4°. 

L'A. discorre delle antiche e nobili fami- 
glie delle città nominate, inoltre aggiunge 
al suo lavoro l'albero genealogico della fa- 
miglia Ricchi. 

1709. Ricci Marco Ubaldo. Noti- 
zia della famiglia Boccapaduli pa- 
trizia romana. — Roma, Stamperia 
Apollo, 1762, in-4°. 

1710. Ricciardi Raffaele Alfon- 
so. Famiglia Petronio. Studio stori- 
co-ara ldico-genealogico con la illu- 
strazione dei principali individui di 
questa casa, compilato a base di do- 
cumenti archivistici e notarili ecc. 

— Napoli, Filinto Cosimi, 1888, in 8°. 

1711. — Marigliano ed i comuni del 
suo mandamento: memorie storiche 
feudali, genealogiche ed ecclesiasti- 
che attinte da documenti di pubblici 
archivi. — Napoli, Michele Gambella, 
1892, in-4°. 



1712. Rlchter Clemente. L'arma 
della città di Matera. — Nel Gior- 
nale Araldico-genealogico, Pisa, 1882, 
pag. 222. 

1713. — Della cittadinanza veneziana 
sotto la Repubblica e dei caratteri 
che la distinguevano. — Catanzaro, 
1882, in-8°. 

1714. Ricordi della famiglia Berto- 
lini (di Vicenza). — Vicenza, tip. 
S. Giuseppe, 1894, in-8°. (Pubblicata 
da G. Peserico e G. Bottazzi per la 
laurea di Paolo Bertolini). 



*- 103 -=• 



.^i^. 



1715. Ricordi della nobile famiglia 
Caisélli di Udine. (Per le nozze Cai- 
8eili-Locatelli). — Udine, Domenico 
Del Bianco, 1897, in-8°. 

1716. — storici della nobile famiglia 
Fanzago. — Padova, tip. Prospe- 
rini, 1877, in-8°. 

1717. Ricordo Storico-genealogico 
sulla famiglia Galletti. — Firenze, 
1877, in-8°, con stemmi. 

1718. Rldola P. A. Memoria genea- 
logico-storica della famiglia Gattini 
di Matera. — Napoli, Jovene, 1877, 
in-8°, con tav. 

L'A. dà inoltre brevi cenni genealogici 
delle famiglie illustri alleate alla casa Gat- 
tini, delle quali riporta il blasonario in tre 
tavole litografiche. 

1719. Rletstap I. R. Armorial ge- 
neral précède d'un dictionnaire des 
termes du Blason, 2 fi édit. — Gouda, 
G. B. Van Goor Zonen, 1884-87, voli. 
2, in-4°, con stemmi. 

Abbiamo citato quest'opera, perché oltre 
ad essere interessante per il Dizionario di 
termini araldici, vi si trova anche il blaso- 
nario delle nobile famiglie italiane. 

1720. Rinaldi A. Sepolcro Passa- 
lacqua in Prina disegnato e descritto. 
Precedono alcune notizie riguardanti 
le famiglie dei Lucini e dei Passa- 
lacqua. — Milano, 1844, in-4°, con 
tavole. 

1721. Rinaldi Sebastiano. Histo- 
rie della nobilissima famiglia Bucca. 
— Napoli, 1617, in-4°, con alb. gen. 

1722. Rlnucclnl Filippo di C Ino. 

Ricordi storici dal 1281 al 1460 colla 
continuazione di Alamanno e Neri 
suoi figli fino al 1506 seguiti da al- 



tri monumenti inediti di storia pa- 
tria estratti dai codici originali e 
preceduti dalla storia genealogica 
della loro famiglia e dalla descri- 
zione della Cappella gentilizia in S. 
Croce con documenti ed illustrazioni 
per cura ed opera di G. Aiazzi. — 
Firenze, dalla Stamperia Piatti, 1840, 
in-4*, con alberi geneal. e tavole di 
monumenti. 

1723. Risano e la nobile famiglia 
Agricola : note e croniche raccolte 
da P. F. B. (Per le nozze di Nicolò 
Agricola con Lucia dello Mea). — 
Udine, tip. del Patronato, 1889,in-8°. 

1724. Ristretto della storia del luogo 
d'Andezeno in ciò che può aver rap- 
porto coll'antichissima famiglia Va- 
limberti. — Torino, tip. G. Favale, 
1888, in-8°. 

Contiene gli alberi della famiglia Valim- 
berti e di altre imparentate con essa. 

1725. RI vera Cri aseppe. La fami- 
glia Ardinghelli di Aquila (coll'al- 
bero genealogico). — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Fermo, 1873, 
pag. 165. 

1726. — La famiglia Rustici di Aquila 
(coll'albero genealogico).— Nel Gior- 
nale Araldico-genecUogico, Fermo, 
1873, pag. 168. 

1727. — Degli uomini illustri della fa- 
miglia Rivera. — Nel Giornale Arai- 
dico-genealogico, Pisa, 1878, pa- 
gina 152. 

1728. — Delle nobiltà cittadine del- 
l'antico Regno di Napoli ed in par- 
ticolare di quella di Aquila. — Nel 
Giornale Araldico-genealogico, Pisa, 
1882, pag. 93. 



^ 104 — 



1729. Rivinta del Collegio Araldico. 

— Roma, tip. dell'Unione Coopera- 
tiva Editrice, 1903... in-8*, con tavole 
in cromolitografia. 

Pubblicazione periodica interessantis- 
sima per le preziose monografie in essa 
contenute, scritte dai primi araldisti d'I- 
talia, e per le splendide e nitide tavole a 
colori, di cui é arricchita. 

1730. Rocchi Pietro. — Cenni bio- 
grafici e genealogie dei Bonaparte. 

— Firenze, G. Carnesecchi, 1899, 
in-8°. 

1731. Rocco €. 1 signori di Castel- 
barco. Ricerche storiche. — Came- 
rino, Savini, 1900, in-8°, con tav. 

1732. Rogaiil Bernardino. Di- 
scorso storico-genealogico della fa- 
miglia Nardi. — Firenze, stamperia 
della SS. Annunziata, 1765, in-4°. 

1733. Romagnola A. Il segretario 
nobile; con l'origine della famiglia 
Conti-Maioragia. — - Milano, 1656, 
in-4°. 

1734. Romana Adscriptionis Albo 
Nobilium Romanorum. (Per i signori 
della Farnia nobili originari di Lione 
e patrizi della Città della lieve) — 
Roma, Stamperia Camerale, 1773, 
in-4°. 

1735. Rondlnello Vincenzo. La 

genealogia della serenissima Casa 
Estense. — Ferrara, tip. Taddei, 1899, 
in-8°. 

1736. Rosati» (Re) Ct. R. Origine 
della famiglia Iveglia Ohmuchievich, 
eo' privilegi di diversi imperatori 
e re, conceduti a detta famiglia. - - 
(Napoli 1663), in-4 9 , con stemma. 



1737. Rosi» (Re) Luca. Cenno sto- 
rico della citta di Rossano e delle 
sue nobili famiglie. — Napoli, Mosca* 
1838, in-8°. 

1738. Rossi Adamo. La famiglia 
Danzetta di Perugia (con stemma 
e albero genealogico). — Nel Gior- 
naleAraldico-genealogicOi Pisa, 1881, 
pag. 225. 

1739. — Albero genealogico della fami- 
glia Fortebracci da Montone, con 
note storiche a ciascun nome. — 
Perugia, 1882, in-4°, con tav. geneal. 
lit. 

1740. Rossi Francesco. Cam podi - 
pietra ; ricerche storiche sulla vita 
di un comune del Molise nei docu- 
menti dei pubblici archivi. — Napoli, 
M. Gambella, 1896, in-8°. 

Questa ottima pubblicazione contiene am- 
pie notizie sulle famiglie che dominarono 
nel paese cioè : i Marchisio, i Sangro, i 
Gambatesa o Manforte, i Capua, i di Cava- 
Grimaldi e i Carata, con frammenti di al- 
beri genealogici. 

1741. Rossi Girolamo. Storia del 
Marchesato di Dolce acqua e dei co- 
muni di Pigna e Castelfranco. — 
Oneglia, Giovanni Ghilini, 1862, in -8°. 

Si parla dei feudatari di quelle terre e 
specialmente dei Grimaldi e dei Daria; di 
questa famiglia é riportato l'albero genealo- 
gico. 

1742. — Notizie storiche e genealogi- 
che sulla famiglia dei Galleani di 
Ventimiglia. — Lodi, C. Dell'Avo, 
1875, in-16°. 

1743. — La famiglia Viale di Diano 
Castello (con stemma e albero ge- 
nealogico).— Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1877, pag. 273. 



— 105 — 



1744. Rossi Girolamo. Della Ro- 
vere di Savona (con stemma e albero 
genealogico). — Nel Giornale Aral- 
dico-genealogico, Pisa, 1877, pag. 323. 

1745. — Cenno genealogico sulla fami- 
glia D'Aste di Albenga (coll'albero 
genealogico). — Nel Giornale Aral- 
dico-genealogico, Pisa, 1878, pag. 358. 

1746. — Notizie sulla famiglia De Gu- 
bernatis (con stemma e albero ge- 
nealogico).— Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1881, pag. 157. 

1747. — I nobili di Savona (elenco 
delle famiglie ascritte a quel Libro 
d'oro). — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1884, pag. 30. 

1748. — 1 Cascione fonditori di cam- 
pane. — Nei Giornale Araldico-ge- 
nealogico, Pisa, 1885, pag. 72. 

1749. — i Blancardi conti di Cigala 
e baroni di Turbia. — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Pisa, 1886, pa- 
gina 138. 

1750. — La famiglia Monleone. — Nel 
Giornale Araldico-genealogico, Pisa, 

1887, pag. 76. 

1751. — I D' Oria di Dolceacqua (coli 1 al- 
bero genealogico). — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Pisa, 1887, pa- 
gina 163. 

1752. — La famiglia Olignani. — Nel 
Giornale Araldico-genealogico, Pisa, 

1888, pag. 80. 

1753. — 1 Vento signori di Mentone 
(coll'albero genealogico)— Nel Gior- 
nale Araldico-genealogico,P\8dL, 1890, 
pag. 45. 



1754. Rossi Girolamo. Le famiglie 
dei " Magnifici „ della città di Ven- 
timiglia(con brevi cenni e descrizione 
dell'arma). — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Bari, 1892, pag. 306. 

1755. — Lo stemma della città di Ven- 
timiglia. — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Bari, 1893, pag. 400. 

1756. — La famiglia Lanteri di Venti- 
miglia e Genova (colTalbero genealo- 
gico). — Nel Giornale Araldico-ge- 
nealogico, Pisa, 1894, pag. 112. 

1757. — I Boeri della Liguria (coll'al- 
bero genealogico). — Nel Giornale 
Araldico-genedlogico,Bn,T\, 1894, pa- 
gina 225. 

1758. — I Tonini di Nizza (coirai- 
bero genealogico). — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Bari, 1895, pa- 
gina 60. 

1759. — Della famiglia e della patria 
dell'umanista Jacopo Curio, (coll'al- 
bero genealogico). — Nel Giornale 
AraMico-genealogico, Bari, 1895, pa- 
gina 216. 

1760. — Gli Spinola signori di Castel- 
laro e Pompeiana (coll'albero genea- 
logico e stemma). — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Bari, 1896, pa- 
gina 14. 

1761. — La famiglia Richelmù — Nel 
Giornale Araldico-genealogico, Bari, 
1896, pag. 363. 

1762. — I Gandolfo, conti di Melazzo, 
di Riccaldone e di Gazzelli (con l'al- 
bero geneal.). — Nel Giornale Aral- 
dico-genealogico, Bari, 1899, pag. 2. 

1763. — i Thaon di Sant'Andrea e di 
Revel (con albero geneal.). — Nei 

8 



- 106- 



Giornale AraXdico-genealogico, Bari, 
1899, pag. 110. 

1764. Rossi (Girolamo. La fami- 
glia Brea in Liguria. — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Bari, 1899, pa- 
gina 243. 

1765. — I Grimaldi in Ventimiglia. 
Memoria storica e documenti. — 

Torino, G. B. Paravia, 1849, in-8°. 

1766. Rossi (De) Bonaventura. 

Istoria genealogica e cronologica 
delle due nobilissime Case Adorna e 
Botta — Firenze, 1719, in-4*. 

1767. Rubels (Re) Joannes Rap- 
ii sta. Arbor genealogica Genti s de 
Cignano. — Bononiae, typ. Mo- 
nolessi, 1687, in-4*, con stemmi. 

1768. Ruffo Francesco. Discorso 
della* famiglia Gìffone dei marchesi 
di Cinquefrondi, con le notizie della 
sua prima origine e delle sue di- 
scendenze. — Napoli, Giuseppe Ro- 
sela, 1703, in-4'. 

1769. Ruglnelll Ralthassar. De 

antiquitate et nobilitate familiaeiftt- 
ginellae patriziae mediolanensis. — 
Mediolani, apud Beltramicum, 1681, 
in-4°. 

1770. Rumor Sebastiano. Della 
famiglia De Maria e di altri fonditori 
di campane Vicentini. — Vicenza, 
1885, in-8°. 

1771. — Il Castello di Santa Maria in 
Thiene. I Porto e i Colleoni. — Vi- 
cenza, tip. S. Giuseppe, 1887, in-8*, 
con tav. 

Contiene gli stemmi policromi dei Porto 
e dei Colleoni -e un albero genealogico. 



1772. Rumor Sebastiano. Dizio- 
nario blasonico vicentino. (Per le 
nozze di Pietro Rumor con Maria Si- 
rotto). — Vicenza, tip. S. Giuseppe, 
1892, in-8°. 

1773. — La famiglia dei conti Caldogno 
e la loro villa a Caldogno. — Vicen- 
za, Paroni, 1893, in-8°- 

1774. — La famiglia Caldonazzo. Ri- 
cordi. — Vicenza, stab. tip. S. Giu- 
seppe, 1898, in-8°, con ritr. 

1775. — Il Blasone Vicentino, descritto 
e storicamente illustrato con 124 
stemmi incisi e colorati. — Venezia, 
Vicentini, 1899, in-8°, con tav. 

1776. Rusconi Alberto. Memorie 
storiche del casato Rusca o Rusconi, 
raccolte e pubblicate con appendice 
di documenti, postille e tavole illu- 
strative. — Bologna, Sigonio, 1874, 
in-fol. con tav. 

È l'opera più completa sui Rusca; serve 
a riempire la lacuna lasciata dal latta, per- 
chè arricchita di molte tavole illustrative. 

1777. Ruseonl Alfredo. Documenti 
nobiliari depositati presso il Mini- 
stero dell'Interno. — Bologna, Azzo- 
guidi, 1887, in-fol. 

Questa pubblicazione contiene l'elenco di 
187 documenti che si riferiscono alla fami- 
glia Rusconi. 

1778. — Leggi araldiche di Lombardia. 
— Pisa, presso l'Araldico, 1887, in-8°. 

1779. Rusconi Antonio. I conti 
di Pombia e Biandrate secondo le 
carte novaresi. — Milano, F. Mani- 
ni, 1885, in-8°. 

1780. Rustie! ni Carlo. Notizie di 
Casa Velluti in Firenze, con fram- 



— 107 — 



mento genealogico. — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Fermo, 1873, 

pag. 41. 

1781. Rustlclnl Carlo. Stemmi dei 
Municipi della Valsesia e di Fobello. 
— Nel Giornale Aràldico-genealo- 
gico, Fermo, 1873, pag. 184. 

1782. — La famiglia Rivarola di Chia- 
vari e Genova (coir albero genea- 
logico). — Nel Giornale Aràldico-ge- 
nealogico, Fermo, 1874, pag. 237. 



S 



1783. Saeeanl Giovanni. Crono- 
tassi dei Vescovi di Reggio Emilia. — 
Ivi, Stab. tipo-litograflco degli Arti- 
gianelli, 1898, in-8° (con gli stemmi 
gentilizi dei Vescovi nominati). 



1784. Salaroll Carlo. Arme o di- 
vise delle famiglie della cittì di Bo- 
logna» nobili, antiche e moderne ecc. 

Ms. cartaceo in-fol, con stemmi a colori, 
esistente nella Biblioteca Municipale di Bo- 
logna e descritto da L. Frati nella sua Bi- 
bliografia bolognese ». Vedi nota al N. 14. 

1785. — Famiglie della città di Bolo- 
gna, loro origine, arme, case e se- 
polture, dignità ecc. 

Manoscritto cart del sec. xviir, posseduto 
dalla Biblioteca comunale di Bologna e de- 
scritto da Luigi Frati nell'opera suddetta. 

1786. Salassar Lorenzo. Storia del- 
la famiglia Salazar (ramo di Fran- 
cia). — Nel Giornale Araldico-ge- 
nealogico, Bari, 1895, pag. 18. 

1787. _- storia della famiglia Salazar. 
I Salazar in Italia. — Bari, presso 
il Giornale Araldico, 1900, ia-8 . 



1788. Salazar Lorenzo. Storia del- 
la famiglia Salazar. Ramo diTrani- 
Altamura. — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Bari, 1901, pag. 101. 

1789. Salice Glov. Andrea. Isto- 
ria della famiglia Conti di Padova, 
di Vicenza e delle discendenti da 
essa. — Vicenza, Gioannini, 1605, 
in-4°, con l'albero geneal. 

1790. Salmena Antonio. Note e 
documenti sulla famiglia Salmena 
già Salimbeai. — Napoli, 1881,in-4°. 

1791. — Morano Calabro e le sue case 
illustri. — Milano, Bellini e C, 1882, 
in-8°. 

1792. Saluzzo (Dei) di Napoli. Illu- 
strazione nobiliare. — Napoli, 1877, 
in-4°. 

1793. Salvador! Massimo. Com- 
pendio genealogico della famiglia 
dei conti di Carpegna, ordinato e 
compilato secondo i più veridici 
documenti antichi e moderni. — Ur- 
bino, Rocchetti, 1881, in-8°. 

1794. Salvar© \. La famiglia Sar- 
dagna : origini della famiglia, nomi 
illustri, V Accademia degli accesi, 
componimenti inediti e rari di Ignazio 
e Giuseppe Sardagna. — Venezia, 
tip. A. Nodari, 1893, in-8°. 

1795. (Salvettl Cesare). Historie 
dell'illustre Casa dei signori Pepoli 
di Bologna. 

Manoscritto cart. del sec. xvn in fol. 
esistente nella Biblioteca Municipale di Bo- 
logna e descritto da L. Frati neUa sua " Bi- 
bliografia Bolognese „. Vedi nota al N. 14. 

1796. Salvi Giuseppe. Cenno sto- 
rico della nobile famiglia dei Conti 



— 108 — 



Onofri di S. Ginesio. — Camerino, 
tip. Savini, 1889, in-8°. 

1797. Salvo-Cozzo Narciso. La 

donna nella successione dei titoli in 

Sicilia. — Palermo, tip. Virzi, 1898, 
in-8 .. 

1798. Sampaolesl Giuseppe. Me- 
morie sulle nobili famiglie Servan- 
ti, Collio e BenadduccL — Roma, 
Gismondi, 1838, in-8*. 

1799. Sancita (De) Fra ficee* e au- 
tomi© e Luigi. Notizie storiche 
e topografiche della città di Sol- 
mona. — S. 1. e t., 1796, in-8° 

Contiene le notizie delle famiglie nobili 
di Sulmona con i loro privilegi e i titoli di 
nobiltà. 

1800. Saudonlnl Tommaso. Lo- 
dovico Castelvetro e la sua famiglia. 
Note biografiche.— Bologna, Nicola 
Zanichelli, 1882, in-8°, con albero ge- 
nealogico. 

1801. Sandro (DI) Vincenzo Fa- 
miglie del patriziato napoletano e 
delle nobili fuori seggio, ascritto al 
Rèal Monte di Giovan Battista Manso 
marchese di Villa, dall'anno 1608, 
epoca della fondazione sino al pre- 
sente, con l'elenco cronologico de' 
suoi governatori. — Napoli, Vin- 
cenzo Morano, 1887, in-8°. 

1802. — Genealogie di tutte le fami- 
glie patrizie napoletane e delle no- 
bili fuori seggio, aggregate come 
montiste al R. monte di Manso. — 
Napoli, Pierro e Veraldi, 1896, in-8°. 

1803. San se ver Ino Cianci W 
lieo R. Genealogia di Ercole San- 
Severino, barone di Caivera, e suoi 
discendenti. — Napoli, Morano, 1902, 
in-16*. 



1804. Sansovlno Francesco Ma- 
ria. Della origine e dei fatti delle 
famiglie illustri d'Italia. — Venezia* 
Altobello Salicato, 1582, in-4°. 

1805. Sant'Anna fr. Girolamo. 

Della storia genealogica della fami- 
glia Lea Ponte. — Napoli, per Felice 
Mosca, 1708, in-fol. 

1806. Santi (Be') H lettele. Me- 
morie delle famiglie nocerine. — 
Napoli, Lanciano e D'Ardia, 1887-94, 
voli. 2,*in-8°. 

1807. Santostefano della Cerda 

A. Sangue azzurro. (Nobiltà feudale. 
La Cavalleria. Decadenza. La Nobiltà 
italiana. L'Aristocrazia). — Milano, 
Barabandi edit. 1889, in-16°. 

1808. Sarrubo Prospero. Trattato 

della famiglia Cavaniglia. — Na- 
poli, 1637, in-foL 

1809. Sartori Francesco. Cenni 
storici intorno alla nobil famiglia 
Piacentini di Creola e Selvazzano, 
con illustrazione sullo stemma gen- 
tilizio ed altre memorie antiche 
dei molini e ponte sul Bacchiglione. 
— Padova, tip. del Seminario, 1878, 
in-8°. 

1810. Sassettl Francesco. Noti- 
zie dell'origine e nobiltà della fa- 
miglia de' Sassetti (1600). — In 
principio delle Lettere di Filippo 
Sassetti, Firenze, Le Monnier, 1855, 
iu-16°. 

1811. Savi Venanzio. Arma, si- 
gillo e nobiltà di Concordia. — Nei 
Giornale Araldico-genealogico, Pisa, 
1880, pag. 205. 



— 109 — 



1812» Savi Venanzio. Nome e stem- 
ma della città di Portogruaro. Let- 
tera. — Venezia, tip. Patriarcale, 
1887, in-8°. 

1813. Savlnl Francesco. I Signo- 
ri di Melatine*. Notizie storico-cri- 
tiche sulla più illustre famiglia te- 
ramana del medio evo, corredata 
d'inediti ed originali documenti. — 
Firenze, tip. di M. Ricci, 1881, in-8°. 

Questa importante pubblicazione che 
tanto interessa la storia di Teramo, oltre 
a parlare con grandi cognizioni storiche 
della famiglia de 1 Melatino e di altre con 
essa imparentate, ne riporta gli alberi ge- 
nealogici ed i relativi stemmi, con la loro 
dichiarazione storico-araldica. 

1814. — Della famiglia teramana Di 
Valle, dominatrice della patria nel 
sec. xv. — Teramo, tip. dei Corriere 
Abruzzese, 1896, in-16°. 



1815. Savlnl Patrizio. Storia della 
città di Camerino, 2 a ediz. con note 
ed aggiunte del prof. M. Santoni. — 
Camerino, V. Savini, 1895, in-16°. 

Tratta nella parte 2» della signoria dei 
Varano e dei Farnesi e nella parte 4* dello 
stemma della città. 

1816. Savio Federico. Il Marchese 
Bonifacio Del Vasto ed Adelaide, con- 
tessa di Sicilia, Regina di Gerusa- 
lemme. Memoria storico-geuealo- 
gica. — Torino, Bocca, 1887, in-8°. 

1817. — La famiglia Della Rovere di 
Torino (con stemma). — Nel Giornale 
Araldico-geneal., Pisa, 1890, pag. 1. 

1818. — La famiglia Tana di Chieri 
(con stemma e albero genealogico). 
— Nel Giornale Araldico-genealo- 
gico, Pisa, 1890, pag. 13. 

1819. — 1 Conti di Ventimiglia nei 
sec. xi, xu e xm. Studio critico-ge- 



nealogico. — Genova, tip. Sordo- 
muti, 1893, in-8°. 

1820. Savio Federico. Simeotto Or- 
sini e gli Orsini di Castel S. Angelo.— 
Perugia, Boncompagni, 1895, in-8\ 

1821. Saxlus Antonlus. Specimen 
virtutis avitae stemmati nobilissi- 

m 

mae familiae De Stampa inscriptum. 

— Mediolani, s. t, 1743, in-4\ 

1822. Scalatori ni Giuseppe An- 
tenore. Arbore gentilizio della no- 
bile famiglia Bendedei di Ferrara. 

— Mantova, Pazzoni, 1739, in-fol. 

1823. — Giustificazione della nobiltà 
della famiglia Bendedei di Ferrara. 

— Mantova, Pazzone, 1739, in-fol. 

1824. Scatl V. Se l'appartenere al 
governo della città di Acqui costi- 
tuisca, nelle famiglie, titoli di no- 
biltà. — Nel Patriziato, Roma, 1902, 
pag. 438. 

1825. Scliedonl Ci. I conti Campi 
di Modena (con stemma e albe- 
ro genealogico). — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Pisa 1879, pa- 
gina 134. 

1826. — I conti Marescottidì Bologna 
e i principi Marescotti-Ruspoli di 
Roma (colPalbero genealogico). — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Pisa, 1883, pag. 81. 

1827. Schiavo Sebastiano. La fa- 
miglia Capparozzo. — Padova, 1858, 
in-8°. 

1828. Seni Iter Alberto. Albero 
della famiglia Dragoni-Confidati, de- 
scritto e difeso. — Roma, tip. Va- 
rese, 1666, in-12°. 



— no — 



1829. Schoen Theodore. Genea- 
logie de la faraille milanaise De 
Martig noni. — Nel Giornate Aral- 
dico-genealogico,PìssL, 1888, pag. 83 
e 133. 

1830. — Genealogie de la branche po- 
lonaise de la noble famille italienne 
Torelli. — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1889, pag. 121. 

1831. Schroder F. Repertorio ge- 
nealogico delle famiglie confermate 
nobili e dei titolati nobili esistenti 
nelle provincie venete contenente 
anche le notizie storiche sulla loro 
origine ecc. ecc. — Venezia, tip. di 
Alvisopoli, 1830, voli. 2, in-8°. 

1832. Sclarra Antonio Tomma- 
so. Della famiglia Castelli. — Mi- 
lano, L. Monza, 1678, in-8°. 

In questa opera si discorre della famiglia 
Castelli di Milano e di Terni. 

1833. Scorza Alessandro. Albero 
o genealogia della famiglia Scorza 
et le molte antiche memorie di 
quella et de l'altro, discendenti dagli 
Conti di Lavagna da Tanno 1010 al 
1609. Stampata in Milano in lingua 
latina e tradotta in volgare italiana 
dal Dott. Pietro Vincenti. — Napoli, 
Gio. Batta Gargano et Lucretio Nucci, 
1611, in-4°, con stemmi. 

1834. Seifrldus Joannes. Aibor 
Aniciana, seu genealogia serenissi- 
morum augustissimae Austriae do- 
mus priucipum ab Anicia, Antiquis- 
sima nobilissimaque Urbis Romae fa- 
milia deducta septemque libris expli- 
cata. — Viennae, in Aedibus Zwe- 
thaiensibus sumptibus Audins typis 
Joannis Fidleri , 1613, in-4°, con 
stemmi e alberi genealogici. 



1835. Sellenatl Andrea. Atto d'i- 
scrizione nel Libro d'oro dei veri ti- 
tolati della famiglia dei marchesi 
Mangiai (Nozze Mangilii-Lamperti- 
co). — Venezia, tip. della Gazzetta, 
1876, in-8\ 



1836. Serarea ngell Ulecola. Stem- 
ma municipale di Camerino. — Nel 
Giornale Araldico-genealogico, Pisa, 
1874, pag. 162. 

1837. Merego Alllghlerl. Dei Se- 

ratico e dei Serego-Allighieri. — 
Torino, Bona, 1865, con tav. e albero 
geneal. 

1838. gerle cronologica di tutti i 
privilegi concessi e confermati alla 
famiglia dei Conti di Collalto e San 
Salvatore etc. — Venezia, 1798, in-4\ 

1839. — genealogica della famiglia Mo- 
rano. — Modena, per gli eredi di 
Bartolomeo Soliani, 1759, in-4°. 

1840 Servanti Colilo Severino. 

Sulla famiglia Parteguelfa, patrizia 
di Sanse verino. — Ivi, Ercolani, 1844, 
in-8°. 

1841. Sestlnl Emilio. Sui fasti della 
famiglia Barbolani conti di Montau- 
to. Lettera. — Firenze, Le Monnier, 
1858, in-8°. 

1842. Seta Valerlo. Genealogia del- 
la famiglia Bevilacqua, riveduta, e 
aggiunta fin' a' tempi nostri da F. 
Agostino Superbi da Ferrara, con 
due tavole, una de gli Accasamenti 
e l'altra dei nomi e delle cose no- 
tabili. Opera sesta. — Ferrara, pres- 
so Francesco Suzzi, 1626, in-4°, con 
stemmi. 



- Ili — 



"* - — 1" J • - - ' "" 



1843. Nettimi Franclseus. De ge- 

stis Apiorum de Tudere Aptorum 
patria. Segue la traduzione italiana 
di Agostino Lazzarini con questo ti- 
tolo « Memorie de' fatti illustri de 
gli huomini più segnalati nella Gasa 
degli Atti, raccolte da Francesco Set- 
timi, da Todi, riportate in volgare 
da Agostino Lazzarini Anconitano » 

Mas. cart. del sec. xviii, esistente nella 
R. Biblioteca Casanatense di Roma (n. 1345). 

1844. Sforza Giovanni. Ricordi 
della famiglia Sforza di Montignoso 
(Per nozze Sforza-Barghetti). — Luc- 
ca, Giusti, 1881, in-8*. 

1845. — La patria, la famiglia e la 
giovinezza di Nicolò V. (Parantu- 
selli). -- Lucca, Giusti, 1884, in-8°, 
con alberi genealogici. 

"46. Birillo Araldo del Re Alfonso 
d'Aragona. Trattato dei colori nelle 
Arme, nelle Livree et nelle Divise, 
— Venetia, appresso Lucio Spineda, 
1599, in-8°. 

347. Silvestri Eugenio. Descri- 
zione dell'albero genealogico della R. 
Gasa di Savoia, marchesi e poi re 
d'Italia, secondo le norme di S. E. 
il conte Luigi Cibrario. — Milano, 
Wilmant. s. a. in-4°. 

1848. Simone (De) Luigi Giu- 
seppe. Degli Angioini principi di 
Taranto (1292-1373). Monografia e- 
stratta dai commentari mss. degli 
uomini e delle cose di Terra d'Otran- 
to. — Taranto, tip. Nazionale, 1866, 
in-8°. 

1849. Simonetta Francesco, Al- 
bero con le prove della discenden- 
za di tutti gli huomini della Gasa 



Castelli di Terni. Per la verità, et 
a benefìcio di tutti che portano il 
Sangue Castelli, et a difesa dell' A u- 
tore et di tutti gl'altri Nobili Con- 
cittadini, e della propria Patria, et 
in corroboratione di quanto lìn qui 
s'è scritto della suddetta Gasa. — 
Perugia, nella Stampa Camerale, 
1668, in-8°, con st. 

1850. Slneslo Secondo. Della no- 
bile famiglia Testa, di sua origine , 
pisana, e de chiarissimi antenati. — 
Siracusa, 1781, in-4°. 

1851. Siniscalco Roberto. Della 
famiglia Gatti o De Gattis di Mon- 
teleone in Calabria Ultra, con un 
cenno della famiglia Gatti o De Gat- 
tis esistita nella città di Viterbo 
della quale ne discende. — Napoli, 
Luigi Corso, 1891, in-8°. 

1852. Pivieri P. Ippolito. Memo- 
rie historiche di casa Frassoni. 

Ms. che si conserva nella Biblioteca 
di Ferrara descritto da Ferruccio Pasini. 
Vedi nota al N. 148. 

1853. Soldatini Giuseppe. La fa- 
miglia Guitera De Bozzi di Corsica. 

— Nel Giornale Araldico~genealo- 
gico, Fermo, 1873, pag. 106. 

1854. — La famiglia Grati di Dalmazia. 

— Nel Giornale Araldico-genealo- 
gico, Fermo, 1873, pag. 142. 

1855. — La famiglia Crea di Stilo di 
Calabria (con stemma). — Nel Gior- 
nale Araldico-genealogico, Fermo, 
1874, pag. 293. 

1856. Soldini Francesco Maria. 

Commentari sopra la discendenza 
dei Soldini di Firenze e di Francia 



— 112 - 



dall'anno 1300 fino ai tempi presenti. 
— Firenze, Cambiagi, 1774, in-8°. 

1857. Soldini Francesco Maria. 

Delle Eccellenze e grandezze della 
Nazione fiorentina, dissertazione, la 
quaie si premette ad una descri- 
zione alfabetica delle famiglie no- 
bilissime di Firenze, il di cui in- 
carico, dall'anno 1340 al 1400 fu di 
sostenere la loro patria, e pe 1 Dieci 
di Balia gravi ed onorifiche amba- 
scerie, ecc. — Firenze, Vanni e To- 
fani, 1780, in-8*, flg. . 

1858. Sollerl Gaetano. L'antica 
casa degli Attendoli-Sforza in Co- 
tignola e gli uomini illustri cotigno- 
lesi. — Ravenna, tip. lit. Ravegnana 
1889, in-8*, con tav. lit. 

1859. Sommarlo (Breve) delie pro- 
ve di nobiltà del Marchese Filippo 
Forni. — Torino, tip. Tisma, 1634, 
in-8°. 

1860. Mommi Pleenardl Guido. 

I Campi di Cremona (con stemmi 
e albero genealogico). — Nel Gior- 
nale Araldico-genealogico, Pisa 1879, 
pag. 94. 

1861. — La famiglia Sommi. Memorie 
e documenti di storia cremonese. 
— Cremona, 1893, in-fol. con stem- 
mi e tavole genealogiche. 

Vedi anche alla parola « Picenardi- 
Sommi ». 

1862. Sovrani (I) del mondo. No- 
tizie della genealogia delle loro fa- 
miglie, dell'ampiezza e governo dei 
loro stati, religione, entrate, forze, 
titoli, pretensioni, arme con l'ori- 
gino storica dei pezzi e quanti che 
le compongono ecc. — Venezia, 1729, 
voli. 4, in- 16°, con stemmi. 



1863. Spada Michelangelo. La 

famiglia dei conti Spada, patrizia 
di Terni, di Pesaro, di San Marino 
e di Roma. — Roma, s. t. 1896 in-8°, 
con albero geneal. e stemma. 



1864. Spettanza (Sulla) del titolo 
di principe di Leonforte. Relazioni 
osservazioni e documenti per uso pri- 
vato della Consulta araldica. — Ro- 
ma, tip. delle Man teliate, 1895, in-4 9 . 

1865. Staftlleno Marcello. Brevi 
notizie della Nobiltà genovese e 
sulle famiglie nobili esistenti Tanno 
1797. — Genova, 1858, in-12°. 

1866. — Alcuni nuovi documenti in- 
torno a Cristoforo Colombo ed alla 
sua famiglia. — Genova, tip. de Sor- 
domuti, 1887, in-8°. 

1867. — Sui più recenti documenti 
scoperti intorno la famiglia di Cri- 
stoforo Colombo. — Genova, tip. 
Sordomuti, 1893, in-8°. 

1868. — Nota delle famiglie dei Ro- 
mani Pontefici che furono ascritte 
alla Nobiltà genovese, compilata in 
ordine cronologico dai documenti 
dell'Archivio di Stato. — Nel Bollet- 
tino Uff. della Consulta Araldica, 
Roma, 1894, voi. IL, n. 7. 

1869.8tanga Idelfonso.La famiglia 
Stanga di Cremona. Cenni storici. 
— Milano, tip. Bernardoni di C. Re- 
beschini e C, 1895, in-foL, con 26 
tavole e dodici fac-simili. 



1870. Stato presente del patriziato 
veneto e rettifiche relative alle fa- 
miglie Arnaldi, Barbaro, Cappello e 
Soranzo. — Nel Bollettino araldico 
storico-genealogico del Veneto, Ve- 
nezia, 1902, anno I, n. 1 e 7. 



- iìà - 



1871. Stefani Federico. Di Gue- 
ceUetto da Prata, e dell'origine dei 
principi e conti di Porcia e di Bru- 
gnera. — Venezia, Naratovich, 1876, 
in-8 # . 

1872. Stemma della città di Crema 
e di quello dei marchesi di Mon- 
ferrato. — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa, 1874, pag. 159. 

1873. — della città di Este. — Nel 
Giornale Araldico-genealogico, Fer- 
mo, 1874, pag. 384. 

1874. — (Lo) di Ferrara. —Nel Gior- 
nale Araldico*genealogico,Y\sz>, 1890, 
pag. 158. 

1875. '— (Sullo) e suggello municipale 
di Forlì. — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Pisa. 1886, pag. 151. 

1876. — della città di Montagnano 
concesso dal doge Michele Steno : 
ducale, 27 agosto 1405. (Per nozze 
Zanolini-Simoni). Testo latino con 
trad. italiana. — Rovigo, A. Minelli, 
1896, in-4°. 

1877. — (Lo) della Provincia di Pado- 
va (Patente Reale). — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Pisa, 1884, pa- 
gina 97. 

1878. — municipale di Pavia. — Nel 
Giornale Araldico-genealogico, Pisa, 
1875, pag. 346. 

1879. (Stemmi gentilizi delle più 
illustri famiglie romane). 

Ms. cart. del sec. xvn, in fol. esistente 
nella R. Biblioteca Casanatense di Roma 
(n. 4006). Questo manoscritto é conosciuto 
sotto il nome di « Armerista Romano » e 
contiene oltre seicento stemmi coloriti a 
mano, rappresentanti le insegne della città, 



dei rioni e di tutte le famiglie nobili roma- 
ne. Vi si trova infine un indice alfabetico 
liei nomi delle famiglie. Dicono i competenti 
araldisti che questo importante ms. fosse il 
Libro d'oro di Roma, custodito in Campi- 
doglio. 

1880. Stemmi della R. Casa di Savoia 
e delle famiglie nobili d'Italia, pub- 
blicati dal Calendario d'oro dal 1890 
al 1901. — Nel Calendario d'oro, Ro- 
ma, 1901, anno XIII, pag. 261 e segg. 

1881. — (Gli) Senesi antichi e moderni 
estratti dagli studi del Cittadini, del 
Gallacini, del Pecci ecc. — S. n. n. 
in-4°, con 46 tavole di stemmi in 
cromolitografia. 

1882. — (Illustrazione di) sconosciuti 
sparsi per la città di Venezia. — 
Nel Bollettino araldico-storico-ge- 
nealogico del Veneto, Venezia, 1902, 
anno 1, n. 6, 7 e 8. 

1883. — di Velletri e di Conegliano. 
— Nel Giornale Araldico-genealo- 
gico, Fermo 1874, pag. 240. 

1884. — (Nuovi) civici. Stemma del 
Comune di Casorzo (Alessandria) e 
del Comune di Campo nell'Elba (Li- 
vorno). Descrizione. — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Bari, 1899, pa- 
gina 13. 

1885. Stevenson Enrico. Epitaf- 
fio prenestino di Francesca Della 
Valle (con notizie sulla famiglia di 
lei). — Neil' Archivio della Società 
Romana di storia patria, Roma, 
1883, voi. VI, pag. 541. 

1886. Stirpe. (La nobilissima) dei Ca- 
selli. Note storico-genealogiche ed 
araldiche. — Milano, 1883, in-4°, con 
stemma. 



Colaneri O. - Bibliografia aràldica, eoo. 



9 



— 114 — 



tMS""; 1 '-} 



— c 



1887. Storaci us Balthasar. De 

Gente Aquaviva-Aragonia. Disser- 
tatio historica genealogica chronolo- 
gica, et oratio panegirica. — Romae, 
excndebat Roccus Bernabò, 1832, 
in-4°, con st. 

1888. — La stessa opera tradotta in 
italiano. — Roma, 1738, in-4°. 

1889. Storia genealogica della fami- 
glia Bonaparte, dalla sua origine 
fino all'estinzione del ramo già esi- 
stente nella città di S. Miniato, scrit- 
ta da un samminiatese. — Firenze, 
1847, in-4°, con stemmi e alberi ge- 
nealogi. 

1890. — dei Dogi di Venezia, scritta 
dai chiarissimi Emmanuele Cicogna, 
Giovanni Yeludo, Francesco Caffi, 
Giovanni Casoni e G. A. Moschiui; 
con centoventi ritratti incisi in rame 
da Antonio Nani. Edizione 3 a . cor- 
retta ed accresciuta colla serie delle 
più pregevoli medaglie e monete 
per essi coniate. — Venezia, Stab. 
Nazionale di G. Grinaldi, 1867, in -4°. 

Sotto i singoli ritratti dei Dogi vi sono 
incisi gli stemmi delle loro famiglie. 

1891. —delle famiglie illustri italiane. 
— Firenze, a spese dell'Editore U- 
lisse Diligenti, s. a. voli. 4, in-4°, con 
stemmi a colori. 

1892. — d'una vertenza araldica: Gon» 
zaga contro Guerrieri. In punto 
Abuso di cognome, d'arma, d'inse- 

. gne ecc. — Mantova, Stab. tip. Eredi 
Segna, 1902, iri-4°, con alberi gencal. 

1893. — genealogica della famiglia La- 
vizari. — Trento, 1739, in -4°. 

1894. — (Breve) genealogica della fa- 
miglia M ilazziy giustificata con prove 



autentiche. — Napoli, 1741, in-4 # , 
con albero geneal. 

1895. Moria della famiglia Pier do- 
minici. — Tolentino, Francesco Fi- 
letto, 1892, in-8\ 

1896. — (Ristretto della) del luogo 
d'Andezeno in ciò che può aver rap- 
porto coll'antichità della famiglia 
VcUimberti. — Torino, Fa vale, 1888, 
in-4°. 

Contiene molti alberi genealogici della 
famiglia Valimberti e di quelle con questa 
imparentate. 

1897. Strelnlus Richard us. Gen- 
tium et familiarum romanarum 
stemmata. — Parisiis, H. Stephani, 
1559, in-fol. 

1898. Strozzi Giambattista. Del- 
la famiglia De Medici. — Firenze, 
appresso Bartolomeo Sermartelli e 
fratelli, 1610, in-4', con stemma. 

1899. Summarium probationum 
antiquissimae descendentiae D. D. de 
Trottis civitatis Ferrariae nobili um. 
— Ferrariae, Filoni, 1700, in-fol. 



T 

1900. Tabulae genealogicae et in- 
signe gentilitium Familae De Coloc- 
ci s* — Sta con le Poesie italiane e 
latine di Angelo Colocci ecc. Iesi, 
1772, pag. 193. 

1901. — genealogicae et insigne gen- 
tilitium Familiae De Ripamontis 
— Sta con le Poesie italiane e latine 
di Angelo Colocci, Iesi, 1772, pag. 210. 

1902. Tacci P. Genealogia dei conti 
Frezzini di Lorzano. — Nel Gior- 



- 115 - 



naie Araldico-genealogico, Pisa, 1881, 
pag. 51. 

1903. Taeeoll Nicola. Compendio 
delle diramazioni de 9 fratelli Tac- 
erti figlinoli di Bosello viventi nel 
1440, inseritevi alcune memorie iste- 
riche più rimarcabili di Reggio. — 
Ivi, per il Vedrotti, 1742, in-fol. 

1904. — Enunciative d'autentici mo- 
numenti, le quali comprovano la di- 
scendenza da Giberto Toccali dei 
fratelli Niccola e Francesco Tac- 
coli ecc. — Parma, nella stamperia 
de' Monti, 1752, in fol. 

1905. Tatari Vincenzo. Della no- 
biltà, delle sue leggi e dei suoi isti- 
tuti nel già reame delle Sicilie, con 
particolari notizie intorno alla città 
di Napoli e di Gallipoli. — Napoli, 
presso D. Paradisi, 1870, in-8\ 

1906. Talleonl Marcantonio. Sag- 
gio di poesia lirica, con un discorso 
genealogico sopra la nobiltà della 
famiglia Antici. — Osimo, per il 
Quercetti, 1779, in-4°. 

1907. Tamburini Augusto. No- 
tizie storiche sulla famiglia Ferra- 
rini. — Ferrara, s. t. 1868, in-8°. 

1908. Tanfant JL. Notizie della fa- 
miglia pisana dei Fibonacci. — Pisa, 
Nistri, 1876, in-8*. 

1909. Tapparelll E. Une famille 
piemontaise au moment de s'etein- 
dre. — Turin, 1884, in-4°. 

Contiene la genealogia Tapparella D'A- 
zeglio. 

1910. Tardueel A. Piobbico e i 
Brancateoni. Memorie storiche ge- 



nealogiche. — Cagli, tip. Balloni, 
1897, in-8°. 

1911. Tarlassi Antonio. Notizie 
genealogiche sulla nobile famiglia 
dei conti Ginanni di Ravenna (con 
stemmi e albero genealogico.) — Nel 
Giornale Araldico-genealogico, Pisa, 
1876, pag. '263. 

1912. Tavola genealogica dei prin- 
cipi di Savoia, da Beroldo ad Um- 
berto I Re d'Italia. — Codogno, A. 
G. Cairo, 1886, in-fol. 

1913. Tavole genealogiche dei Bran- 
da. — Napoli, s. t. 1883, in-fol. 

1914. Teatro gentilizio della nobiltà 
d'Europa; opera composta di due 
parti, una in lingua italiana e l'altra 
in francese. — Milano, presso la 
Direzione dell'archivio storico gen- 
tilizio, 1879... in-4°, con stemmi e 
alberi geneal. 

Pubblicazione periodica dell'* Archivio 
storico gentilizio », diretto da F. F. Dan- 
gnon. 

1915. Tebaldese Ernesto. Genea- 
logico discorso della famiglia Guar- 
dati di Sorrento. — Sant'Agnello, 
tip. S. Francesco d'Assisi, 1884, in-8*. 

1916. Tenderlo! Giuseppe. Stem- 
ma municipale di Milazzo. — Nel 
Giornale Araldico-genealogico, Pisa, 
1874, pag. 162. 

1917. (Teostene). Ricordi di Firenze 
a Leonardo da Vinci, e a Paolo To- 
scanelli : le armi della famiglia da 
Vinci e del Comune di Vinci; un 
fratello di Leonardo lanajolo in Fi- 
renze e il suo " Confessionale ". — 
Firenze, Stab. tip. Fiorentino, 1895, 
in-16°, con tav. 



— 116 — 



^^i i 



1918. Termini© Antonio. Apo- 
logia di tre seggi illustri di Napoli. 
— Venezia, tip. Domenico Iarri, 1581 , 
in-4°. 

1919. Testa Del Tufo «lo. Bat- 
ta. Cronologia della famiglia Del 
Tufo. — Napoli, Maccaraso, 1627, 
in-4°. 

1920. Tettonl Leone. Notizie ge- 
nealogico-storiche dell'antica fami- 
glia Albani ài Bergamo. — Lodi, tip. 
Wilmant, 1845, in-4°, con tav. 

1921. — Notizie genealogico-storiche 
intorno alla nobile, antica ed illustre 
famiglia Avogadro. — Lodi, Claudio 
Wilmant, e figli, 1845, in-4°,con al- 
beri genealogici. 

1922. — Notizie genealogico-storiche 
della nobile ed illustre famiglia Boa- 
vello di Verzuolo. — Milano, Wil- 
mant, 1 847, in-4°, con stemma a co- 
lori. 

1923. — Illustri alleanze di Casa Sa- 
voia. — Torino, Eredi Botta, 1868, 
in-8 # . 

L'opera, fra l'altro, porta la genealogia 
e la descrizione dell'arma gentilizia di molte 
illustri famiglie alleate alla Casa Savoia. 

1924. — Cenni genealogico-biograflco- 
storici sul Cav. Damiano Pernati e 
la sua famiglia. — Torino, tip. del 
Giornale « Cavour », 1874, in-8*, con 
albero geneaL 

1925. Tettonl JL* e Salarilo! F. 

Teatro araldico, ovvero raccolta ge- 
nerale delle armi ed insegne genti- 
lizie delle più illustri e nobili casate 
che esisterono un tempo e che tut- 
tora fioriscono in tutta Italia. — 
Lodi e Milano, Wilmant, 1841-48, 



voli. 8, in-4°, con stemmi in cromo- 
litografia. 

Raccolta pregevole anche dal lato arti- 
stico, essendo gli stemmi stati disegnati da 
illustri pittori italiani. Il primo volume 
contiene anche : Cenni intorno all'araldica 
con tavole di insegne, cimieri e corone. 11 
secondo : tutti gli stemmi di Casa Savoia, 
le insegne dei rioni di Roma, le figure del 
blasone, le insegne cavalleresche d'Italia, 
e cenni sopra gli Ordini di Cavalleria. 11 
terzo : l'origine dei cognomi e cenni sulla 
nobiltà d'Italia, con l'elenco delle famiglie 
più nobili di ogni città. 

1926. Ti bai di Tancredi. Storia 
della Valle d'Aosta. — Torino, Roux 
e Viarengo, 1900-1902. voli. 4, in- 16°. 

In questo bel lavoro l'Autore tratta dei 
feudi e delle famiglie nobili della Valle 
d'Aosta. 

1927. Tlraboselii Antonio. 1 Bo- 

selli di Bergamo, Bologna, Modena, 
Piacenza, Parma e Savona. — Nel 
Giornale Araldico-genealogico, Pisa, 
1878, pag. 325. 

1928. — La famiglia Giovanelli De 
Noris. — Bergamo, Gaffuri, 1878, 
in-8°, con stemma col. 

1929. TlraboselH Glovan Carlo. 

La famiglia Cavalcato, ossia notizie 
istoriche intorno alla medesima. — 
Cremona, tip. Feraboli, 1814, in-8°. 

1930. — La famiglia Picenardi di 
Cremona, ossia notizie storiche in- 
torno alla medesima. — Cremona, 
tip. Feraboli, 1815, in-8°. 

1931. — La famiglia Schizzi di Cre- 
mona, ossia notizie storiche intorno 
alla medesima. — Parma, Stamperia 
Ducale, 1817, in-8°. 

1932. Tirlbilll-CHullanl Demo- 
stene. Sommario storico delle fa- 



— 117 — 



miglie celebri toscane, riveduto dal 
Cav. Luigi Passerini. — Firenze, A- 
lessandro Diligenti ed. 1862, voli. 2, 
in-4°, con stemmi in cromo-lit. 

In principio di questa interessante opera 
v'è la storia della Gasa di Savoia. 

1933. Titoli nobiliari municipali delle 
città emiliane. — Nel Patriziato, 
Roma, 1902, pag. 270. 

1934. TomaAinl Francesco. Tliea- 
tro genealogico delle famiglie nobili 
di Vicenza. — Venetia, 1677, in-4°. 

1935. — Theatro genealogico delle fa- 
miglie: Chieregata, Cogollo, Gaz- 
zadori, Godi) Mascarello, Nieve, Ne- 
gri, Pagiella, Pigafetta, Piovini, 
Pogliana e Squarzi, tutte nobili di 
Vicenza. — Venetia, 1677, in-4°. 

1936. Tomaslnl Francesco Vin- 
cenzo. Serie illustre della famiglia 
Martini. — Vicenza, 1690, in-4°. 

1937. — Selva genealogica della fa- 
miglia Anicia, si tratta delle azioni 
dei Giustiniani con un trattato di 
nobiltà divisa in mondana ed eccle- 
siastica, e con l'arbore genealogico 
delle prosapie, che dagli antichi Re- 
gi Troiani hanno l'origine. — Ve- 
nezia, per Antonio Tivassi, 1699, 
in-4°. 

1938. — Famiglia Moranda, detta Me- 
zalira, e sua civiltà. — Padova, 
1702, in-4°. 

1939. — Istoria genealogica della fa- 
miglia Tomasini vicentina. — Pa- 
dova, 1702, in-4°. 

1940. — Genealogia della famiglia 
Stuarda e da questa della Suarda 
di Bergamo. — Padova, 1715,in«>8 . 



1941. Tomassettt Giuseppe. Della 
campagna romana. (Notizie delle 
famiglie Crescenzi e Capocci). — 
Neil' Archivio della Società Romana 
di storia patria, Roma, 1891, vo- 
lume XIV, pag. 103. 

1942. Tornasse**! G. e Mal a testa 

F. I Malatesta e gli Accòlti. (Noti- 
zie). — Neil' Archivio della Società 
Romana di storia patria, Roma, 
1879, voi. II, pag. 85. 

1943. Tommaslni Oreste. Docu- 
menti relativi a Stefano Porcari e 
notizie sulla sua famiglia, con alb. 
genealogico illustrato. — Neil' Archi- 
vio della Società Romana di storia 
patria, Roma, 1880, voi. Ili, pag. 63 

1944. — Notizie relative alla famiglia 
In fessura e documenti che la ri- 
guardano (con albero genealogico e 
stemma). — Nell'Archivio della So- 
cietà Romana di storia patria, Ro- 
ma, 1888, voi. XI, pag. 583. 

1945. Tondi Bonaventura. Il 

trionfo della gloria negli eroi Otto- 
boni. Saggi storici. — Genova, Leo- 
nardo Leonardi, 1691, in-4°. 

1946. Tonettl Federico. Albero 
e genealogia delle principali fami- 
glie di Varallo e della Valsesia, con 
l'elenco generale delle medesime e 
notizie sulla vita degli uomini che 
si distinsero nelle arti, nelle scienze 
e nelle lettere o per opere di bene- 
ficenza. — Varallo, s. t. 1885, in-4°. 

1947. Tonlssi Valentino. Memo- 
rie storiche sulla famiglia de' Conti 
di Varmo. — Udine, tip. di Marco 
3ardusco, 1883, in-8°. 



— 118 — 



1948. Toraldo Felice. Il Sedile e 
la Nobiltà di Tropea, con genealogie^ 
documenti e tavole. — Piti&liano, 
tip. 0. Paggi, 1898, in-8°, con tav. 

Oltre degli stemmi delle famiglie men- 
zionate nell'opera, l'egregio Autore si occupa 
anche dell'arma della città concessa a Tro- 
pea da Alfonso I d'Aragona. 



1949. Torelli Carlo. Lo splendore 
della nobiltà napoletana ascritta ne 1 
cinque seggi. Giuoco d'arme esposto 
a somiglianza di quello intitolato: 
« Le chemin de F nonne ur ». — Na- 
poli, appresso Antonio Bulifon, 1678, 
in-8°, con tavola di 183 stemmi. 



1950. Torre (Della) 

Il Litta ed i Della Torre di Ascoli. 
— Nel Giornale Araldico-geneàlo- 
gico, Bari, 1896. pag. 345. 

1951. — Ragionamento sulla comu- 
nanza di origini dei signori Della 
Torre conti di Valsassina ed i si- 
gnori de La Tour conti d'Auvergne 
(con tavole di stemmi e alberi ge- 
nealogici). — Nel Giornale Araldico- 
genealogico, Bari. 1901, pàg, 37. 

1952. Torres (»e) Luigi. Articoli 
addizionali alle memorie storiche 
della famiglia Laute, pubblicate da 
P. E. Visconti. — Roma, tip. Sal- 
viucci, 1828, in-8°. 

1953. Torso (Bel) Enrico. Blaso- 
nario delle famiglie friulane iscritte 
negli elenchi della R. Consulta aral- 
dica. — Udine, tip. Domenico Del 
Biauco, 1900, in-8°. 

Pubblicazione per nozze. 

1954. — Tavole genealogiche dei si- 
gnori di Fontanabona. — Udine, tip. 
G. B. Doretti, 1901, in-4°, flg. 



1955. Torso (Del) Enrico. Dello 
stemma dei Signori di Yillalta. (Vii- 
latta, Caporiacco e Torrianù) — Nel 
Giornale Araldico-genealogico, Bari, 
1901, pag. 131. 

1956. Tournon (De). Le Livre d'or 
du Capitole, catalogue ufflciel de la 
noblesse romaine. — Paris, Perrin, 

1864, in-8°. 

1957. Tra vali Giuseppe. Indici 
alfabetici dei predicati nobiliari e 
delle famiglie con titolo sul cognome 
della Regione siciliana. (Estratto dal 
Bollettino Ufficiale della Consulta 
Araldica, voi. VI, N. 26). — Roma, 
Civelli, 1903, 8°. 

Una opera simile, ma per tutta la no- 
biltà italiana, ha visto da poco la luce, é 
lavoro paziente e ordinato dall'egregio au- 
tore Raffaele De Divitiis, con questo titolo : 
Dizionario dei predicati della Nobiltà Ita- 
liana. Napoli, Stab. tip. Priore, 1903, in-8*. 
Opera utilissima che fa subito conoscere i 
nomi dei feudi o predicati, i titoli annessi, 
le famiglie che li possedevano e gli elen- 
chi nobiliari nei quali le famiglie sono 
inscritte. 

1958. Trio Giovanni Andrea. 

Memorie storiche civili ed ecclesia- 
stiche della città e diocesi di Larino 
metropoli degli antichi Frentani. — 
Roma, per Gio. Zempel, 1874, in-4' 
con tav. 

Contiene gli stemmi dei Vescovi di La- 
rino. 

1959. Tribolati Felice. Gli stem- 
mi Pisani. — Nel Giornale Arai- 
dico-genealogico, Pisa, 1874, pag. 33, 

1960. — 11 Blasone nella Divina Com- 
media. — Pisa, presso l'Araldico, 
1882, in-8°. 



— 119 — 



1961. Tribolati Felice. Gramma- 
tica Araldica ad uso degli italiani. 
Terza edizione riveduta dall'autore, 
con appendice sulle Livree. — Mi- 
lano, Ulrico Hoepli edit, 1891, in-16°. 

1962. — La stessa opera. Nuova edi- 
zione con introduzione ed aggiunte 
di Goffredo Di Crollalanza. — Mi- 
lano, Ulrico Hoepli, 1904,in-16 d , fig. 

1963. — Scritti araldici e cavallere- 
schi. — Pisa, E. Spoerri, 1894, in-16\ 
con tav. 

Questo bel lavoro contiene : La Scienza 
Araldica. - Elogio del conte Marcantonio 
Oinanni. - Gli stemmi Pisani-Cordelliera e 
Laccio d'amore. - Stadio sul Blasone nella 
Divina Commedia. • Il Giuoco del Ponte di 
Pisa. - L'ultimo feudatario di Fordinovo. 
(Carlo Eman. Malaspina). - CastiglionceUo 
dei Gherardesca. - Sopra un trattato di scher- 
ma alla sciabola di G. viti e di un mano- 
scritto intitolato Armeria Universale, di 
Antonio Petrini da Fermo. 

1964. Trldl et Porro. Genealogia 
nobilis ac vetustae familiae de Mon-~ 
torfano. — Mediolani, 1751, in-fol. 

1965. Trouchet De Luca Agaton. 

Elogium Iacobi com. Milan-Massari. 
— Ferrariae Taddei, 1844, in-4*, (con 
lo stemma in litogr. della famiglia 
Milan-Massari). 

1966. Traccili Francesco. Noti- 
zie storiche della famiglia degli li- 
berti. Stanno in Degli Uberti F. 
Serventese nazionale pubblicata da 
F. Ttnicchi. — Firenze, Benelli, 1841, 
in-16\ 

1967. Turrlanae propaginis arbor 
explicita et historica monumenta a 
D. Angustino Lampugnano Medioia- 
nensi monacho Cassin. — Bononiae, 
apud Iacobum Montium, 1643, in-fol. 



1968. Turturetus Vlncentlu*. 

Horae subcesivae de nobilitate genti- 
liti a. — Lugduni, 1624, in-4°. 

1969. Tutlnl Camillo. Memorie 
della Casa Barrile e di altre famiglie 
con essa in parentado congiunte, 
uscite dal nobilissimo legnaggio de 9 
conti di Marsi. — S. n. n. (Napoli 
1643), in-4°. 

1970. — Istoria della famiglia Blanc, 
col supplimento di Carlo De'Lellis. 
— Napoli, Cavallo, 1670, in-4°. 

1971. — Dell'origine e fundatione de' 
Seggi di Napoli, del tempo in che 
furono instituiti e della separation 
de' Nobili dal Popolo, delle leggi di 
ciaschedun Seggio intorno all'aggre- 
gatione delle Famiglie del Cingolo 
Militare, che anticamente si dava 
a Nobili, et a Popolani, et della Giu- 
ridittione dell'Eletto del Popolo; Del 
supplimento al Ter minio ove si ag- 
giungono alcune famiglie tralasciate 
da esso alla sua Apologia e della 
varietà della fortuna confirmata con 
la caduta di molte famiglie del Re- 
gno. Discorsi. — Napoli, appresso 
il Beltrano, 1644, in-4°, con stemmi 
dei seggi e delle famiglie. 



u 

1972. U baldi ni Giovambattista. 

Istoria della Casa degli Ubaldini % 
libro primo, colla vita di Nicolò Ac- 
ciaioli, descritta da Matteo Pal- 
mieri, e l'origine della famiglia Ac- 
ciajuoli. — Firenze, per Bartolomeo 
Sermartelli, 1588, in-4°. 

1973. Ughcllt Ferdinanda». Ge- 
nealogia nobilium romanorum de 



— 120 — 



Capisucchis, ex opere inscripto de 
vetusta italica Christiana nobilitate. 
— Romae, ex typ. Ignatii Lazari, 
1653, in-4 ; 

Con una gran tav. in rame contenente 
lo stemma e l'albero genealogico della fa- 
miglia Capizucchi. 

1974. limbelli Ferdlnandu». Ai- 
baro et istoria della famiglia de' 
conti Di Marsciano. All'illustrissi- 
mo Signor conte Lorenzo Di Mar- 
sciano. — Roma, nella Stampa Came- 
rale, 1667, in-4 , con stemmi. 

1975. — Italia sacra, si ve de Episco- 
pis Italiae et insularum adiacentium, 
rebusque ab iis praeclare gestis de- 
ducta serie ad nostram usque aeta- 
tem, etc. Editio secunda aucta et 
emendata. — Venetiis, apud Seba- 
stiauuni Coleti, 1717-1722, voli. 10, 
in-fol., con tavole e stemmi. 

Opera importantissima ed unica nel suo 
genere. Contiene la storia particolare delle 
sedi vescovili d'Italia e quella biografica 
di tutti i Vescovi che vi sono stati a capo, 
inoltre é arricchita degli stemmi delle città 
vescovili e di quelli gentilizii di ciascun 
Vescovo. 

1976. ITffhl Luigi. Dizionario storico 
degli uomini illustri ferraresi. — 
Ferrara, Rinaldi, 1804, in-8°. 

Questo dizionario comprende molte me- 
morie genealogiche delle più illustri fami- 
glie ferraresi. 

1977. -*- Compendio di notizie is tori- 
che intorno alla vita del nobilissimo 
Sig. Marchese Guido III, Villa, ed 
al suo nobile casato. - Ferrara, 
Bianchi e Negri, 1810, in-8°, con al- 
bero geneal. e stemma. 

1978. Urbani de Gheltor O. IH. 

Tiepolo e la sua famiglia. Note e 
documenti inediti. — Venezia, F. 



Ongania libr. edit 1879, in-12 , con 
tavoh. 

1979. (Jraluus Fulvia*. Familiae 
romanae, quae reperiuntur in an- 
tiquis numismatibus ab urbe condita 
ad tempora Divi Augusti adiunctis 
familiis XXX, ex libro Antonii Au- 
gustini. — Romae, Tramezini, 1577, 
in-fol. flg. 



1980. lacearone Ci. I Conti San- 
Martino di Strambino alla Corte di 
Savoia nel sec. xv. — Torino, Bona, 
1896, in-8°. 

1981. Vagliano Olo. Giuseppe. 

Le rive del Verbano, (Lago Maggiore) 
descrizione geografica, idrografica e 
genealogica, nella quale si contiene 
l'antichità delle Famiglie Nobili nate, 
originate ed abitate in dette Rive. 
Li splendori della Santità traman- 
dati dalle virtù de' Santi. Le azzioni 
eroiche di chi ascese alle più alte di- 
gnitari ecc. ecc. — Milano, per Mar- 
cantonio Pandolfo Malatesta, 1710, 
in-16\ 

1982. Valentlnl O. Famiglia Cara- 
vella (collo stemma). — Nel Gior- 
nale Araldico-genealogico, Bari, 1893 
pag. 378. 

1983. — Cenni storici e genealogici 
della famiglia De Nino (coll'albero 
genealogico). — Nel Giornale Aral- 
dico-genealogico, Bari, 1894, pag. 242. 

1984. — I Morosini luganesi (coll'al- 
bero genealogico). — Nel Giorna- 
le Araldico-genealogico, Bari, 1896, 
pag. 105. 



— 121 — 



19S5. Valseceli l Antonio. Della 
famiglia Dondi-DalV Orologio e spe- 
cialmente dei due più illustri suoi 
membri. — Venezia, Cecchini, 1877, 
in-4°. 

1986. Zander -Burchi us Lam- 
bert us. Sabaudorum Ducum Prin- 
cipumque historiae gentili tiae; libri 
duo. — Lugduni, ex Officina Man- 
tiniana, 1600, in-4°. 

1987. Varaldo O. Compendio della 
Casa Della Rovere. Savona, Berto- 
lotti e C. 1888, in-8°. 

1988. Varmo (DI) Giovambat- 
tista. La nobiltà Friulana. Brevi 
cenni delle famiglie castellane tut- 
tora viventi. — Nel Giornale Aral- 
dico-genealogico, Pisa, 1887, pag. 14. 

1989. — Del Castello e dei signori di 
Buttrio. — Udine, tip. Patria del 
Friuli, 1882, in-8°. 

1990. Vara! Felice Maria. Sul ri- 
conoscimento nobiliare dei gentilizi 
genovesi in base al criterio degli 
alberi genealogici per filo e per 
quadro: contributo alla storia di 
Genova. — Torino, stamperia del- 
l'Unione tipogralico-editrice, 1897, 
in-4*. 

1991. Vasari Giorgio. Le vite de 9 
più eccellenti pittori, scultori ed ar- 
chitettori, con nuove annotazioni e 
commenti di Gaetano Milanesi. — 
Firenze, G. C. Sansoni, Editore, 1878, 
1885, voli. 9, in-8°. 

Citiamo questa opera, perchè contiene 
anche gli alberi genealogici e gli stemmi 
delle famiglie da dove sono usciti i celebri 
artisti. 



1992. Vecchlato E. 1 Foscari ed i 
Loredano. — Padova, tip. lit. fra- 
telli Salmin, 1898, in-8°. 

Per le nozze di Federico Bellini con Luisa 
Fontanarosa. 

1993. Veeehlaszanl Matteo. Hi- 

storia di Forlimpopoli, con varie 
revolutioni dell'altre città di Ro- 
magna. — Rimini, per il Si m beni, 
1647, voli. 2, in-8°. 

Vi si parla delle famiglie nobili di Forlì 
e di altre città di Romagna, e contiene gli 
stemmi di famiglie dalle quali sobo usciti 
i Consiglieri del popolo. 

1994. Vedrlanl Lodovico. Rac- 
conto della famiglia de' Cortesi di 
Modena. — Bologna, per il Longhi, 
1671, in-4°. 

1995. Velluti Donato. Le origini 
d'una famiglia (Velluti) e d'una via 
(Velluti e Vellutini) nella vecchia 
Firenze. Dalla cronica domestica re- 
stituita nell'autografo e commentata 
da Isidoro Del Lungo. — Firenze, 
Carnesecchi, 1890, in-8°. 

1996. Velluti Paolo. Cronaca di sua 
casa, in continuazione a quella di 
messer Donato Velluti, con notizie 
di detta famiglia dal 1560 sino ai dì 
nostri, pubbl. da Luigi Passerini. — 
Firenze, Cellini, 1870, in-8°. 

1997. Venanzio Gerolamo. Me- 
morie della famiglia Costantini di 
Cadore. — San Vito, Pascati, 1838. 
in-8°. 

1998. Yenastiue (De) Carolus. Ge- 
nealogica et istorica Grimaldae gen- 
tis Arbor. — Parisiis, Ioannes Leboc, 
1657, in-fol. 

1999. Ventlmlfflla Carlo. Della 
famiglia Baggio di Venezia, Sunto 



— 122 — 



storico. — Torino, tip. Economica, 
1857, in-4°. 

2000. Venuti l»e Domentcts Te- 
resa. I Venuti. — Roma, Forzani, 
1889, in-4°, con tav. e alberi genea- 
logici. 

2001. Vere! Giambattista. Storia 
degli Ècelini o Ezelini. — Bassano, 
Remondini, 1779, voli. 3, in-4°. 

2002. Verini U50. De illustrazione 
urbis Florentiae; libri tres. — Flo- 
rentiae, ex typographia Lamliniana, 
1636, in-4°. 

Nel libro III si trovano le genealogie 
delle illustri famiglie fiorentine. 

2003. Verna A. Cenni storici della 
nobile famiglia Mauruzi Conti della 
Stacciola. — Faenza, 1885, in-8°. 

2004. Vernareeei Augusto. La- 
vinia Feltria Della Rovere marchesa 
del Vasto : da documenti inediti. — 
Fossombrone, Francesco Monacelli, 
1896, in-8°. 

2005. Vernazza Giuseppe. Tavole 
genealogiche dei Reali di Savoja. — 
Neil' Almanacco Piemontese, p. 1829, 
Torino, Alliana, 32-40. 

2006. Vetri Paolo. L'arma della 
città di Castrogiovanni. — Nel Gior- 
nale ArcUdico-genecUogico, Pisa 1887, 
pag. 14. 

2007. — Ancora sullo stemma di Ca- 
strogiovanni. — Nel Giornale Arai- 
dico-genealogico, Pisa, 1887, pag. 53. 

2008. Vlanl Giorgio. Memorie della 
famiglia Cybo e delle monete di 
Massa di Lunigiana. — Pisa, Pro- 
speri, 1808, jn-4°. 



2009. Vicariato di Scarperia di Mu- 
gello (notizie storiche, colla descri- 
zione degli stemmi dei Vicani posti 
nel Palazzo Pretorio). — Nei Giotto ; 
bullettino storico, letterario, arti- 
stico del Mugello, Firenze, 1902, I, 
n. 1-9. 

2010. Vleehl Leone. Villa Borghese 
nella storia e nella tradizione del 
popolo romano. — Roma, Forzani 
e C. 1886, in-16°. 

L*A. fa la storia della famiglia Borghese 
avanti il regno di Paolo v (1321-1605; e dopo 
(1621-1884). 

2011. Vleentl G. La contea di Nola 
dal sec. xm al xvi. Ricerche stori- 
che e feudali. — Napoli, Girolamo 
Coppini, 1897, in-16°. 

2012. Vignolo Attillo Famiglia 
Rainaldi di Alatri. Cenno storico 
genealogico. — Nel Giornale Ardi- 
dicc-geneàlogico, Bari, 1898, pag. 225. 

2013. — I principi genovesi nell'ar- 
cipelago sotto l'impero dei Paleologo. 
Nel Giornale Araldicoyenealogico n 
Bari, 1899, pag. 21. 

2014. — Genealogia della famiglia Vi- 
gnolo di Vignolo in Val di Stuarda, 
e (dizionario storico-blasonico delle 
principali alleanze di casa Vignolo 
pervenute a conoscenza dell'autore; 
con tavolo geneal. e stemma). — 
Nel Giornale Araldico-genealogico, 
Bari, 1899, pag. 245. 

2015. — Sul titolo marchionale di cui 
si pregiano i Nobili Genovesi. — 
Nel Patriziato, Roma, 1902, pag. 435. 

2016. — Il patriziato Sabino. — Nel 
Patriziato, Roma, 1902, pag. 485. 



— 123 — 



2017. — La nobiltà genovese.— Nel Pa- 
triziato, Roma, 1902, pag. 531 e segg. 

2018. Vigore (De) C A. Storia della 
nobile e disgraziata famiglia de' Can- 
talupi. — Napoli, 1819, in-4°. 

2019. Villa Bartolo. La Valle Brem- 
bana con Taleggio e Serina, e la 
Valle Imagna con la Brembilla vec- 
chia; notizie storiche, geologiche, 
artistiche, genealogiche e biografi- 
che. — Bergamo, Natali, 1895, in- 16°, 
con tav. 

VI llabianca Emanuele e Gae- 
tani Francesco Maria. Vedi: 
« Emanuele e Gaetani Francesco 
Maria (Marchese di Villabianca) ». 

2020. Villano*» A. IH. Sulla fami- 
glia dei principi Gonzaga duchi di 
Mantova. Comfutazione dell'opera 
del Conte P. Litta istoriografo au- 
striaco. — Napoli, Stab. tip. G. No- 
bile, 1867, in-4°. 

2021. \lllanova Gfovan Bene- 
detto. Notizie antiche e moderne 
di Casa Villanova. — Bologna, per 
l'erede di Vittorio Benacci, 1686, 
in-4°. 

2022. Vilienenve (De) lieoace. 

Recherches sur la famille Bella Ro- 
vere. Contribution pour servir a l'hi- 
stoire du pape Jules II. — Rome, Be- 
fani, 1887, in-8°. 

2023. Vincenti Pietro. Istoria della 
famiglia Cantelrna. — Napoli, per 
Giovambattista Sottile, 1604, in-4°. 

2024. — Aggiuntione alla genealogia 
della famiglia Scorza e supplimen- 
to del Ferrari (Conti di Lavagna). 
— Napoli, nella stampa d} Q|o. Batta. 



Gargaro et Lucretio Nucci, 161 l,in-4° 
con tav. 

Oltre lo stemma della famiglia Scorza 
l'opera contiene quattro ritratti de* perso- 
naggi più illustri discesi dai Conti di La- 
vagna e cioè : Il Beato Baldassarre Rava- 
schieri, Beata Caterina Flisca, Papa Inno- 
cenzio V e Papa Adriano V. 

2025. Vlncentlis (»e) Julius. 
Epitome Cattanea seu compendium 
heroum ac virorum illustrium Cat- 
taneorum de Lendinana ab anno 1370 
usque ad annum 1701. — Bononiae, 
typis Petri Mariae Monti, 1701, in-4° 
(con stemmi e albero genealogico 
della famiglia Cattanea). 

2026. Viola A. Documenti per la ge- 
nealogia dei Rosso di Capriata e di 
Cerami. — Palermo, tip. G. Bondi 
e C. 1902, in-4°. 

2027. Visconti Pietro Ercole. 

Città e famiglie nobili e celebri 
dello Stato Pontificio. Dizionario sto- 
rico. — Roma, Tipografia delle Scien- 
ze, 1847, tomi 3, in voli. 4, in-4°. 

Opera importantissima e colossale che, 
peccato sia rimasta incompleta per la mor- 
te del suo celebre Autore, il terzo volume 
che è l'ultimo pubblicato, tratta delle se- 
guenti famiglie nobili romane : Albani, Al- 
dobrandino Attemps, Altieri, Barberini, Bo- 
naparte, BoncompagnU Ottoboni-Bonoomr- 
pugni, Bonelli, Borghese, Braschi-Onesti e 
Gaetani. 

2028. — Commentario storico intorno 
alle famiglie Dal Corno e Lovatélli 
patrizie di Ravenna. — Roma, pei 
tipi di Gaetano A. Bertinelli 1847, 
in-4°, con stemmi. 

2029. Vitali Gaetano. Memorie 
storiche riguardanti la Terra di Mon- 
te Fiore, seguite da molte notizie 
concernenti filtri luoghi della Pio- 



— 124 — 



cesi di Rimino nella Romagna. — 
Rimino, Aibertini, 1878, in-8°. 

Con notizie genealogiche delle famiglie 
di Monte Fiore e con la descrizione dello 
stemma del Comune. 

2030. Viti Francesco. Rettifica 
della erronea notizia d'essersi estin- 
to in Traili il ramo della famiglia 
Candida proveniente da Benevento. 
— Nel Giornale Araldico-genealo- 
gico, Fermo, 1874, pag. 331. 

2031. Vltolo-FIrrao A. La città di 
Somma Vesuviana, illustrata nelle 
sue famiglie nobili. —Napoli, 1887, 
in-8°. 

2032. Volto B. I Savorgnani. Storia 
genealogica, — S.l. e t. 1857, in-8°. 

2033. Volpi Giuseppe, riistoria dei 
Visconti^ e delle cose d'Italia avve- 
nute sotto d'essi. — Napoli, per Fe- 
lice Carlo Mosca, 1737, in-4°. 



Z 



2034. Zabarella Iacopo. Traseo 
Peto, ovvero della famiglia Zena. 
— Padova, per Giulio Crivellari, 
1646, in-4°. 

2035. — Il Carosio, overo origine re- 
gia et augusta della serenissima fa- 
miglia Pesaro di Venetia. — Pado- 
va, nella Stamperia Camerale, 1659, 
in-4°. 

2036. — Il Magnifico, ove si scoprono 
le grandezze della Repubblica di Ve- 
nezia e della Casa Zani. — Padova, 
per il Crivellari, 1661, in-4 # . 



2037. Zabarella Iacopo. Cinquanta 
origini con altrettanti discendenze 
della famiglia Commena, discorso 
sopra l'origine del P. M. Vincenzo 
Commena de' Predicati e eonside- 
razioni, ed autorità sopra gli stem- 
mi della famiglia Commena. — Nelle 
Glorie cadute di essa famiglia di 
Lorenzo Miniati, Venezia, 1663, pa- 
gina 115. 

2038. — Il Corelio, ovvero della fa- 
miglia Correrà. — Padova, per il 
Frambotto, 1664,in-4°. 

2039. — Gli Valeri, ovvero origine e 
nobiltà della gente Valeria di Roma, 
di Padova e di Venezia. — Padova, 
Frambotto, 1666, in-4°. 

2040. — Tito Livio padovano, ovvero 
istoria della gente Livia romana e 
padovana e della famiglia Santità. 
— Padova, per Giacomo Cadorin, 
1669, in-4°. 

2041. — Il Pileo, overo nobiltà heroica 
et origine gloriosiss. delTeccellentiss. 
famiglia Capello. — Padova, Fram- 
botto, 1670, in-4°. 

2042. — Il Galba, overo historia della 
sereniss. famiglia Quirina, dove si 
ha notizia non solo della origine et 
grandezza della medesima, ma an- 
cora delle cose più belle di Roma, 
Venezia, etc. — Padova, per Matteo 
Cadorin, 1671,in-4°, con tav. 

2043. Zaccaria Franelaeus in- 

toolus. Series Episcoporum Cae- 
senatium restituta, atque ad nostrum 
tempus perducta. — Caesenae, apud 
Gregorium Blasinium, 1779, in-4 # . 

Contiene gli stemmi gentilizii di tutti 
\ vescovi di Cesena-. 



— Ì2& 



2044. kàmponl Florido. Bozzetto 
storico della famiglia de* Pazzi. — 
Firenze, tip. del Vocabolario, 1873, 
in-8°. 

2045. Zanetti Vincenzo. La pa- 
trizia famiglia Zorzi. — Venezia, 
Longo, 1871, in-8°, con albero geneal. 

2046. — Delle medaglie di Murano de- 
nominate « Oselle ». Monografia, con 
tavole aggiunte, rettifiche e corre- 
zioni. — Venezia, dalla tip. Muni- 
cipale di Gaetano Longo, 1881,in-4°. 

La pregevole monografia contiene due 
tavole con circa 100 stemmi delle famiglie 
muranesi che figurano nelle Oselle. 

2047. — Il Libro d'oro di Murano. — 

— Venezia, Longo, 1883, in-8°. 

2048. — Le famiglie Badi e Zanetti 
di Murano. Cenni, con alb. genea- 

— Venezia, Longo, 1883, in-4°. 

2049. Zazzera Francesco. Fami- 
glia Castelli nell'Umbria. — Roma, 
Giacomo Mascardi, 1611, in fol. 

2050. — Della nobiltà d'Italia. Parti 
due. — Napoli, Gargano, Nucci e 
Beltrano, 1615-28, voli. 2, in-4 # . 

2051. Zeni Fortunato. Dello stem- 
ma della città di Rovereto. — Ivi, 
tip. Grigoletti, 1893, in-8°, con tav. 



2052. Zerbl li. I Visconti di Milano 
e la signoria di Lucca. Notizie e do- 
cu menti. — Como, tip. Luzzani, 1894, 
in-8°. 

2053. Zlgno(De) A. La famiglia Mal- 
dura di Padova (con stemma e al- 
bero genealogico) — Nel Giornale 
Araldico-genealogico, Pisa, 1874, pa- 
gina 85. 

2054. Zoll P. Cenni storici sull'ori- 
gine e sui progressi della nobil casa 
dei duchi Laute Della Rovere. — 
Forlì, s. t. e a. in-4°. 

2055. Zuccagnl-Orlandlnl Atti- 
llo. Corografìa fiisica, storica e sta- 
tistica dell'Italia e delle sue Isole, 
corredata di un atlante di mappe 
geografiche e topografiche e di al- 
tre tavole illustrative. — Firenze, 
tipografia e calcografia all'insegna 
di Clio, 1835-45, voli. 12, in-8° e vo- 
lumi 3 di tavole. 

In questa opera, veramente monumentale, 
si trovano gli alberi genealogici delle fami- 
glie celebri che hanno signoreggiato nei 
diversi ex Stati italiani, e le tavole dove 
sono riportati i pili insigni monumenti d'I- 
talia, con le piante delle principali città 
dove sono incisi anche i relativi stemmi. 

2056. Zucchetti Giovanni. Ge- 
nealogia Cavriani illustrata. — Mi- 
lano, 1856, in-4°. 



~^m% 




ÌNDICE dei soggetti 



/■••v » - •->'■ , '.•*,•"-/~-*• , 



Abbatelli, 1100. 

Abenavoli (Degli), 241. 

Abiosi, 135, 

Abruzzo, Stemmi, 210,211. 

Acaia (Dell'), 1492. 

Accademie d'Italia Emblemi delle 637. 

Acciaioli, 928, 1153, 1462, 1972, 

Accolti, 928, 1942. 

Accoramboni, 305. 

Accursi, 432. 

Àcerra, Nobiltà di, 347. 

Acerris, 307. 

Acqua (Dall'), 176. 

Acquabianca; 419. 

Acquaviva, 149,386,928, 1887, 1888. 

Acqui, Sulla nobiltà di, 1824. 

Adimarì, 5. 

Adorni, 928, 1766. 

Àffaitati, 328. 

Afragola, Famiglie di, 348. 

Agazi, 386. 

Aaggiuntario De Lutus, 1208. 

Agnelli, 224, 1272. 

Agnes, 419. 

Agosti, 8. 



Agostini, 387. 

Agostino (D') 1376. 

Agricola, 1723. 

Aicardi — Visconti, 928. 

Alagno (D'), 704. 

Alassio, Famiglie di, 754. 

Alatri, Stemma di, 1613. 

Albani, 1190, 1700, 1920, 2027. 

Alberici, 1524. 

Alberini, 1456. 

Alberti, 733, 864, 1023, 1138, 1584. 

Albertina 116. 

Albesana degli Alladri, 454. 

Albicini, 1218. 

Albizi, 928. 

Albriè, 28. 

Aldobrandeschi, 177, 604. 

Aldobrandini, 928, 1180, 1273, 2027. 

Aledrana, 271. 

Alessandro (D'), 39. 

Alessi, 719. 

Alfieri, 734, 993. 

Alidosio, 821, 928, 1017, 1170. 

Alighieri, 106, 342, 445, 561,685,928, 
1139, 1487, 1569, 1570, 1571, 1581, 

1606. 
Aliprandi, 499. 



- 128- 



Allavard, 419. 
Allegra (D'), 1326. 
Allegretti, 1377. 
Allemanda 419. 
Alliandi, 419. 
Allioto, 419. 
Altafoglia (D'), 643. 
Altani, 1018. 

Altemps, 928, 1378, 2027. 
Altieri, 1186, 2027. 
Altoviti, 242, 1072, 1585. 
Alviano (D'), 928. 
Amalfi, Duca di, 1459. 
Amalfi, Famiglie di, 270. 
Amalfitani, 121 9. 
Ambrosio, 419. 
Amedeo (De), 419. 
Amore (D'), 1705. 
Amprimo, 419. 
Anagni, Famiglie di, 51,52. 
Aucona (D*), 1707. 
Anconati, 501. 
Ancora (D'), 285, 286. 
Andreo (De), 419. 

Andreoli, 1686. 

Andriptti, 900. 

Angela-Flavia-Commena, 1665, 2037. 

Angeli, 795. 

Ange li s (De), 1450, 1634. 

Angiò, 307, 1848. 

Angiò (Carlo 1 di), Genealogia, 1055. 

Angioini, 1848. 

Anguillara, 1695. 

Anguissola, 1207. 

Anicij, 1672, 1834 1937. 

Anniana, 564. 

Annìchini, 118. 

Amidei, 70. 



Antaldi, 69. 

Antici, 1906. 

Antignano, Conti di, 615. 

Antoglietta, 54. 

Antonella 61, 1554. 

Appiani, 506, 928, 1163. 

Aprili (De), 419. 

Aquila, Nobiltà di, 211, 1728. — Stem- 
ma di, 210, 211, 911. 

Aquino, 307. 

Araldica, Archeologia, 945. — Arte, 3, 
619, 789, 820, 865, 867, 970, 1615, 
1846 1925. — Biblica, 573, 707. — Pe- 
scatoria, 1120. — Scienza, 155, 200, 
209, 284, 359, 374,421, 484,539,552, 
728,752, 755, 757, 758, 761, 762, 791, 
826, 865, 1083, 1559, 1625, 1729, 1925, 
1961. 1962, 1963. — Strenna, 89. 

Arcano, Signori d\ 577. 

Arcano-Moruzzo, 887. 

Archinto, 928. 

Architetti, Vedi Pittori, 1991. 

Arcimboldi, 928. 

Arcivescovi, Stemmi degli, 66, 906. 

Arco (D') 358, 1055, 1656. 

Arcoloniani, 887. 

Arcore, 419. 

Ardinghelli, 1725. 

Ardissone, 419. 

Ardoini, 341. 

Arena-Primo, 756. 

Argine (Dall') 300. 

Ariano di Puglia, Stemma, 743.. 

Arioles, 656. 

Ariosti, 449, 729, 913, 928. 

Arlotti, 137. 

Arnaldi, 605, 1870. 

Arnoletti, 419, 



*- 129 



Arquà, Stemma di, 473. 

Airone, 1015. 

Arundello, 180. 

Aschieri, 419. 

Ascoli, Nobili di, 72,1469. 

Assandri, 456. 

Assisi, Famiglia 1344. 

Aste (D'), 1745. 

Asti, Nobiltà di, 260, 993, 1002. 

Attendolo-Sforza, 928, 1858. 

.Atti, 45, 615, 1076, 1843. 

Audiffredi, 1669. 

Avalos, 1320. 

A vigliano, Famiglie di, 113. 

Avogadro, 189, 592, 1921. 

Avogaro, 1448. 

Avogli-Trotti, 1544. 

Avvocati, 500. 

Ayala-Valva (D'), 1327. 

Azeglio (D'), 1909. 

Azzoni-Avogaro, 1448. 

Azzurrini, 16. 



B 



Bacio-Terracina-Coscia , 1 345 , 1 493 , 

1706. 
Baderio, 419. 
Bagatti-Valsecchi, 1403. 
Baggio, 1999. 
Baglioni, 388. 
Bagnacavallo, Famiglie di, 1149, — 

Stemma di, 130. 
Bagnorea, Nobiltà di, 1678. 
Balbiani, 529. 
Balugoli, 138. 
Balzo (Del), 307, 1258. 
Bandiera d'Italia, 1035, 1501. 



I 



Bandiere di Savoia, 814. 

Bandini, 59. 

Bario, 419. 

Barbarella, 267, 268. 

Barbaro, 1256, 1870. 

Barbavara, 501. 

Barberi, 419. 

Barberini, 1182, 1379, 1700, 2027. 

Barberino (Da), 1602. 

Barbieri (Guercino), 1547. 

Barbo, 928. 

Barbolani, 1841. 

Bardassano, 419. 

Bari, Famiglie nobili di, 215, 999. 

Barizelo, 347. 

Barletta, Nobiltà di, 214, 909. 

Baroncelli, 59. 

Barone, 1404. 

Barracco, 1654. 
Barralis, 419. 
Barresi, 351. 
Barrile, 1969. 
Bartolini, 878. 
Bartolomei, 419. 
Bassano, Famiglie di, 538. 
Bassosestero, 419. 
Baudin, 419. 
Beccadelli, 1220. 
Beccaria, 980. 
Belenzani, 701. 
Belgrano, 525. 
Bella (Della), 1405. 
Bellini, 733, 1380. 
Belmonti, 163. 
Belmosta, 382. 
Benadduci, 711, 1798. 
Benededei, 1822, 1823. 
Benedetti, 931. 



Colaneri O. - Bibliografia aradica ) ecc. 



10 



~ 130 - 



Benedetto, 496. 
Benevento, Stemma, 744. 
Benincasa, 409. 
Benit, 419, 

Bentivoglio, 96, 641, 796, 861, 928, 1026, 
1175, 1667. — d'Aragona, 1221, 1671. 
Benvenuti, 447. 
Benzoni, 447. 
Berardi, 419. 
Berenfels, 419. 
Bergami o Bergomi, 389. 
Berlinglneri, 1381, 
Bermond, 419. 
Bernardi, 390, 419. 
Bernardini, 419, 709. 
Bernardis (De), 1450. 
Berni, 1535, 1536. 
Berni-Canani, 645, 979. 
Bertolini, 1714. 
Bertolli, 321. 
Bertrandi, 419. 
Bertucci, 1382. 
Bertuccini, 82. 
Besini, 409. 
Besozzi, 832. 

Bevilacqua, 730, 928, 1 194, 1539, 1842. 
Bezzi-Castellini, 1222. 
Bianchetti, 711. 
Bianchi, 198. 
Bianco, 189, 419. 
Biarcoli, 120. 

Biandrate, Conti di, 592, 1779. 
Bichieri-Colombi, 193. 
Bici, 194. 
Bigi, 1112. 
Billia, 419. 
Biraghi, 880. 
Birago, 419, 928, 



Bisi, 1112. 

Biscia. 375, 1297. 

Bisogni, 196. 

Bizozzero, 502. 

Blanc, 1970. 

Blancardi, 1749. 

Blanchot, 419. 

Blandini, 419. 

Blandoni, 1089. 

Blasone, Arte del, 29, 115, 157, 338, 
452, 484, 542,707,755, 820, 912,961, 
1097, 1615, 1775, 1846, 1879, 1880, 
1925. — delle Dame, 1051. — (II) 
nella Divina Commedia, 1960. 1963. 
— Dizionario blasonico, 284, 521, 541, 
761, 865, 1498, 1624, 1626, 1719. 

Blengini, 1346. 

Boarello, 1922. 

Bocca o Bucca, 1721. 

Boccapaduli, 192, 1709. 

Boeri, 1757. 

Boiardo, 928. 

Bologna, Nobiltà di, 14, 27, 47, 261, 323, 
324, 353, 556, 613, 705, 749, 750, 751, 
844, 1074, 1113, 1565, 1624, 1724, 
1785. 

Bologni, 158, 206. 

Bombaci, 827. 

Bombarda, 1621. 

Bonaccorsi, 447. 

Bonacolsi, 928. 

Bonacossi, 447. 

Bonaiuti, 1463. 

Bonanni, 211. 

Bonaparte, 297, 462, 1575, 1730, 1889, 
2027. 

Bonardel, 419. 

Bonasi, 508, 



— 131 — 



Boncompagni, 459, 928, 952, 1 163, 1530, 

2027. 
Bondesio, 419. 
Bonelli, 928, 2027. 
Bonifacio, 419. 
Bonomi-Todeschini, 1347. 
Borbone, Casa di, 289, 797. 
Bordonecchia, Famiglia, 419. 
Borello, 419. 
Boretti, 391. 

Borghese, 690, 1181, 1700, 2010, 2027. 
Borghesi, 1600. 
Borghini, 1430. 
Borgia, 62, 448, 1542. 
Borromeo, 928, 1126. 
Boschini, 230. 
Boschis, 419. 

Boselli, 231, 245, 531, 551, 1328, 1927. 
Bosia, 646. 
Bosselli, 798. 
Bossi, 928, 1452. 
Botta, 1766. 
Botti, 409. 
Bottoni, 17. 
Bozzi, 1492. 
Brà, Famiglie di, 1001. 
Braida, 419. 
Brancaleoni, 1910. 
Branda, 1913. 
Brandolini, 119, 1641. 
Braschi-Onesti, 2027. 
Brasavoli, 153. 
Brayda, 1121. 
Brea, 1764. 
Breganze, 228. 
Brembana (Valle di), Nobiltà della, 

2019. 
Brentano, 369, 518. 



Brescia, Famiglie di, 681, 1595. 

Bridis (De), 419. 

Brien, 1406, 

Brienza, Marchesi di, 1486. 

Brioschi, 506. 

Brugnera. Principi e Conti di, 1871. 

Brunaccini, 1037. 

Brunetti, 419. 

Bruno, 1329. 

Brunswich, 307. 

Bucca o Bocca, 1721. 

Buddetta, 1275. 

Bufalo della Valle, 1450. 

Buffa, 419. 

Buffali, 392. 

Bulgaro, 1611. 

Buonajuti, 1463. 

Buonarroti, 928 1588. 

Buondelmonte, 928. 

Burgio, 368. 

Burlamacchi, 992. 

Buronzo, 1348. 

Busca Marchesi di, 1464. 

Busioni, 646. 

Buttis, 419. 

Buttrio, Signori di, 1989. 

Buzzacarini, 581. 



Cabassi, 257. 

Caccia, 592. 

Cacherano, 189. 

Cafifaro, 161. 

Caffo, 419. 

Caiselli, 1715. 

Calabria, Stemmi dei municipi, 989. 



— 132 — 



Calbo, 311. 

Caiboli (De'), 1223. 

Calcagnine 133, 928, 1016. 

Caldogno, Famiglia, 1773. 

Caldonazzo, 1774. 

Calenda, 597. 

Calpurnii Pisones, Genealogia dei, 344. 

Calsone, 710. 

Calvi, 288. 

Camerino, Stemma di, 1815, 1836. 

Caminate (delle), Famiglia, 163. 

Caminesi, 1031. 

Camino (Da), Famiglia, 928. 

Camisano, 1679. 

Campeggi, 824. 

Campetto, 277. 

Campi, 1825, 1860. 

Campo nell'Elba, Stemma di, 1884. 

Camposampiero, Famiglia, 928. 

Campostella, 423. 

Canalis, 182. 

Canani, 1535, 1536. 

Canapa, 419. 

Canaresi, Armi, 333. 

Canavese, Famiglie del, 183, 592. 

Cancellieri, 57. 

Candiano, 928. 

Candida, 545, 1704, 2030. 

Candida-Filangieri, 1491. 

Caneri (De), 419. 

Canestri, 1224. 

Canestri-Trotti, 1544. 

Canigiani, 418. 

Canonici, Famiglia, 1225. 

Canonici di S. Petronio in Bologna, 

1113. 
Cantalupi, 2018. 
Cantelmi, 928, 2023. 



Capece, 53, 73, 1127. 

Capece-Tomacelli-Filomarino, 298. 

Capecelatro, 1226. 

Capellari-Vivaro, 715. 

Capetingi, Blasone dei, 548. 

Capitanei (De), 1133. 

Capitani della Romagna Toscana, 1015. 

Capitello, 308. 

Capizucchi, 95, 1973. 

Capocci, 139, 1941. 

Capodistria, 1 nobili di, 1674. 

Caporiacco, 308, 888, 1955. 

Capparozzo, 1827. 

Cappello, 1870, 2041. 

Capponi, 928, 1622. 

Capris, 189, 1195. 

Capua, Nobiltà di, 214. 

Capua (De), Famiglia, 1740. 

Caracciolo, 315, 1079, 1486, 1627. 

Caradini, 395. 

Carafa, 1740. 

Caravella, 1982. 

Carbonieri, 647. 

Cardenas, 307. 

Cardinali, Stemmi e vite dei, 49, 66, 

203, 478. 862, 925, 1025, 1131. 
Careno, 419. 
Caro, 1692. 

Carpegna, 866, 928, 1793. 
Carpi, Famiglia, 447. 
Carpi, Famiglie di, 857. — Stemma, 

857. 
Carrara, Famiglia, 1173. 
Carrara (Da), 1524. 
Carraresi, 648. 
Carraresi e Pappafava, 928. 
Carretto (Del), 238. 585. 
Canili, 419. 



.— 133 — 



Casali, 928. 

Casal Monferrato, Stemma di, 563. 

Casanova, 1257. 

Cascione, 1748. 

Caselli, 1886. 

Casotti, 1349. 

Casorzo, Stemma di, 1884. 

Cassano, 1514. 

Castagna, 1177. 

Castelbarco, Signori di, 1731. 

Castellani, 649, 943, 1407. 

Castelli, 833, ( 1196, 1330, 1461, 1832, 

1849, 2049. 
Castellini-Bezi, 1222. 
Castel Sejano, Signori di, 700. 
Castelvetro, 1800. 
Castiglioni, 928. 
Castracane, 352. 
Castracane degli Altelminelli, 965. 

Castrocaro, Famiglie di, 1040. — Stem- 
ma di, 1043. 

Castrogiovanni, Stemma della città di, 
2006, 2007. 

Catalani-Gonzaga, 1350, 1383. 

Catanzaro, Nobiltà di, 1659. 

Catelini, 294. 

Catrano, Signori di, 71. 

Cattaneo, 2075. 

Cauda, 189. 

Cavaglia, Conti di, 740. 

Cavagna, 1408. 

Cavalcabò, 928, 1929. 

Cavalcanti, 18, 360, 1455. 

Cavalieri, 419. 

Cavalli, 528. 

Cavaniglia, 928, 1808. 

Cavina, 1391. 

Cavriani, 1197, 2056. 



Celso, 419. 
Cenni, 711. 
Cento, Famiglie di, 640, 1477, 1519. 

— Stemma di, 1478. 
Ceroni, 1059. 
Cerrini, 1502. 
Cerruti, 419. 
Cervellino, 819. 
Cesarmi, 928. 
Cesena, Vescovi di, 2043. 
Cesi, 928. 
Ceva, 60, 476. 
Ceva-Grimaldi, 1431, 1740. 
Charbonel-Salle, 419. 
Chiamberlando, 419. 
Chiapnsso, 419. 

Chiaramonte-Gulfl, Famiglie di, 1009. 
Chiaromonti, Famiglia, 1274, 1637. 
Chiarelli-Pan nini, 1474. 
Chiatellac, 419. 
Chiaveni, 393. 
Chiavenna, Famiglia, 393. 
Cliieregata, 1935. 
Chieti, Nobiltà di, 1108. 
Chigi, 254, 1184. 
Chioggia, Nobiltà di, 252. 
Chiusole, Nobili di, 697. 
Chyurita, 1121. 
Ciardi, 1122. 

Cibo o Cybo, 148,560,880,1162, 2008. 
Cicognara, 74. 
Cicognini, 1047, 
Cigalini, 500. 
Cignano, Famiglia, 1767. 
Cillis (De), 1276. 
Cilnea, 938, 939. 
Cima, 928. 
Cini, 436, 



— 134 — 



Cinquevie, 503. 

Cionini, 440. 

Cisternini, 334. 

Citati, 1409. 

Cittadini, 503. 

Civati, 503. 

Clavarino, 1352. 

Clere, 419. 

Cobelli (De), 19. 

Coccapani, 409. 

Codogno, Stemma di, 850. 

Codronchi, 1209. 

Cogollo, 1935. 

Colfl, 1010. 

Colimenta, 1605. 

Collalto, Famiglia, 124, 595, 1838. 

Colleoni, 1771. 

Colloredo* Signori di, 78, 301. 

Collenuccio, 1075. 

Collevati, 394. 

Collio, 1798. 

Colnago, 1099. 

Colocci, 1900. 

Colombo, 282, 1105, 1106, 1512, 1534, 

1537, 1866, 1867. 
Colonna, 11, 139, 273, 880, 928, 1085, 

1700. 
Colonna-Romano, 768, 1684. 
Commena, 2037. 
Commissarii Generali della Romagna 

Toscana, 1045. 
Como, Nobiltà di, 295. — Stemma di, 

1642, 1981. 
Comuncoli, 409. 
Concina (De), 470. 
Concini, 928. 
Concini (De), 475. 
Concordia, Arma sigillo e nob. di, 1811. 



Condulmero, 928. 

Conegliano, Stemma di, 1883. 

Conoscitore, 1210. 

Console, 1353. 

Consoli, Famiglie consolari, 107, 666. 

Consoli di Gaeta, 790. 

Contelori, 167. 

Conti, 345, 480, 591, 1191, 1789. 

Conti-Guidi, 880. 

Conti Majoragia, 1733. 

Contrari, 928. 

Contughi, 843. 

Contuzzi, 1211, 1277. 

Coppini, 404. 

Corcorone, Conti di, 615. 

Cori, Famiglie di, 1708. 

Corno (Del), 489, 2028. 

Corraro, 928. 

Correggi, 409. 

Correggio, 928. 

Correrà, 2038. 

Corsini, 733, 1193, 1577. 

Corso, 194, 1384. 

Cortesi, 1994. 

Corti, 371, 500. 

Cortona, Nobiltà di, 365. — Stemma 

di, 365. 
Corvo o Corvi, 1450, 1594. 
Cosenza, Nobiltà di, 1657. 
Costa, 447. 
Costabili, 227. 
Costantini, 1997. 
Costerbosa, 1305. 
Cotignola, Stemma di, 131. 
Cotrone di Calabria, Nobiltà di, 1660. 
Cotta, 1094. 
Couvert, 419. 
Covellati, 394, 



— 135 — 



*«■*■ — m », m ■■ > ni 



Covi-Visconti, 1354. 

Crea, 1855. 

Croma, Stemma di, 562, 1872. 

Cremona, Famiglie di, 847, 895. 

Crescenzi, 1941. 

Criscione, 910. 

Crispo, 1227. 

Crisolini, 1355. 

Cristani, 686. 

Cristofoni (De), 1093. 

Crolialanza (Di), 515, 1682. 

Cucagna, Signori di, 576. 

Cumiana, Famiglie di, 182. 

Cuneo, Nobiltà di, 260. 

Curio, 1759. 

Curti, 506. 

Cuzzaniti, 760. 



D 



Dandi, 467. 

Dandini De-Silva, 1331, 

Danze tta, 1738. 

Deciani, 964. 

Dei-Piazza, 1307. 

Denaglia, 579. 

De-Vacca, 466. 

Diaceto, 1639. 

Divini, 30. 

Dogi liguri, 103. — veneziani, 1890. 

Dolceacqua, Marchesato di, 1741. 

Dominici, 1410. 

Dondi-Dair Orologio, 1985. 
Doria, 1198, 1741, 1751. 
Dossi, 447. 

Dotto De* Dauli, 572. 
Douglas, 132, 1102. 
Dovadola, Stemma di, 1042. 



Dovara, 175, 327. 
Dragona-Boncompagni, 778. 
Dragoni-Confidati, 1828. 
Duchi di Toscana, 1698, 1699. 
Dugnani, 499. 
Duinati, Famiglia, 1620. 
Duino, Signori di, 1619, 1620. 
Durazzo (Di), 453. 



Ecelini, 269, 716, 928, 2001. 

Elti, 1140. 

Emanuele, 636. 

Emilia, Titoli nobiliari municipali delle 

città emiliane, 1933. 
Emo, 309. 

Emo-Capodilista, 474. 
Epinay (D'), 1411. 
Epiro (D'), 1385. 
Ercolani, 134. 
Erizzo, 928. 
Eroli, 638. 
Este, Armi estensi, 333, 527. — Casa 

di, 20, 110,708, 928, 1159, 1199, 173o. 

— Duchi di, 178, 644, 718, 992. — 

Principi di, 829, 1630. 
Este, Famiglie nobili di, 714. — Stemma 

di, 1873. 
Euffreducci, 928. 
Eustachi, 31. 
Ezelini, 269, 716, 928, 2001. 



Fabbrici, 409. 
Fabbroni, 532. 
Fabri, 358. 



— 136 



Fabris, 212. 

Fabrizi, 650. 

Facchinetti, 928, 1179. 

Faenza, Famiglie nobili di, 620. 

Famiglie consolari e imperiali, 107, 
666, — d'Italia, vedi Italia. — ro- 
mane, vedi Roma. 

Faggiuola, 928. 

Fano, Stemma di, 991. 

Fanzago, 1716. 

Farace, 1259, 1280. 

Fardella, 1228. 

Fargna (Della), 674. 

Farnese, 65, 314, 880. 9^8, 1158, 1815. 

Farnia, 1734. 

Fava, 358, 1449. 

Favara, 87. 

Fazio, 1356. 

Febo-Denaglia, 579. 

Federici, 166. 

Felici, 674. 

Fenzì, 733. 

Fermiani, 128. 

Fermo, Stemma di, 1054. 

Ferraguti, 1281. 

Ferrara, Blasonario ferrarese, 152, 201, 

975, 976. — Famiglie nobili di, 354, 
447, 483, 621,726, 727, 916, 974, 975, 

976, 1019, 1130, 1538, 1546, 1551, 
1555, 1556, 1560, 1976. — Stemma di, 
568, 1874. 

Ferrari, 396. 

Ferrari (De), 159, 281, 464, 688, 690. 

Ferrarini, 1907. 

Ferreri, 493, 880. 

Ferrerò, 928, 1153. 

Ferrero-Ponsiglione, 7, 1412. 

Ferretti, 695, 711. 



Ferrucci, 409, 782, 928, 1572. 

Fert negli stemmi di Savoia, 417, 1488. 

Festi, 343, 1020. 

Feudi d'Italia, 1499, 1528, 1703, 1957. 

Fiaschi Del Moro, 655, 1666. 

Fibbia, 538. 

Fibonacci, 1908. 

Fici, 368. 

Fieramosca, 673. 

Fieschi, 682, 1153. 

Figini, 502. 

Figlia, 1432. 

Filangieri, 108, 545, 905, 1321, 1491. 

Filippi, 447. 

Filomarino-Capece-Tomacelli, 298. 

Fini, 397, 447. 

Fioraia (Della) 599. 

Fiori, 1386. 

Fiorini, 447. 

Firenze, Famiglie nobili di, 56, 111, 
195, 221, 222, 239, 292, 583, 600, 618, 
666, 733, 836, 915, 957, 958, 978, 1006, 
1049, 1050, 1078, 1116, 1117, 1480, 
1664, 1857, 1932, 2002. 

Firmian, Signori di, 126. 

Fisogni, 196. 

Flamini S. Martino, 207. 

Floreo (De), 523. 

Fobello, Stemmi di, 1781. 

Fogazzaro, 942. 

Fogliani, 579, 928. 

Fogliani Sforza d'Aragona, Duchi, 579. 

Folicaldi, 121. 

Folliero, 514. 

Fontana, 706, 1465. 

Fontanabona, Signori di, 77, 1954. 

Fontana-Pàveri, 1441. 

Fontanella, 506. 



— 137 — 



forese, Conti del, 748. 

Forini, 783. 

Forlì, Famiglie di, 855, 968, 1993, — 
Stemma di, 1875. 

Forni, 589, 1859. 

Fortebracci, 822, 1739. 

Foscari, 901, 928, 1992. 

Foscolo, 190, 1387. 

Fossano, Famiglie di, 491. 

Fracanzani, 717, 1466. 

Fracastoro, 1128. 

Framarino, 1121. 

Franchi-Boccagni, 283. 

Fraocone, 1492. 

Frangipani, 1672. 

Frausoni, 485, 

Frassoni, 335, 1229, 1541, 1553, 1852. 

Frediani, 409. 

Fregoso, 928. 

Prezzi ni, 1902. 

Frilli, 930. 

Friuli, Nobiltà del, 1953, 1988. — Stem- 
mi del Parlamento friulano, 332. 

Frizzi, 731. 

Fuiero, 514. 



Gabrielli, 1482. 
Gabuti, 189. 
Gaddi, 741, 928. 
Gaeta, Consoli di, 790. 
Gaetani, 557, 677, 742, 2027, 
Gaetani-D'Oriseo, 1388. 
Gagliardi, 747, 799, 1490. 
Gagnoni, 1531. 
Gaiani, 122. 



Galilei, Stemmi ed iscrizioni di perso- 
naggi galileiani, 680. 

Gallafasi, 409. 

Gallar ati, 1021. 

Galleani, 1433, 1742. 

Galletti, 753, 1507, 1717. 

Gallio, 928. 

Gallo (Del), 1114. 

Gallotti, 1332, 1390, 1413. 

Gallucci-Protopapa, 985. 

Galluppi, 543, 1702. 

Galluzzi, 774. 

Galvani, 1476. 

Gamba, 733. 

Gambacorti, 880, 928. 

Gambara, 928, 

Gambatesa, 1740. 

Gandolfi, 1357, 1762. 

Gangalandi, 467. 

Garfagnana, Stemmi delle città della, 
1683. 

Garofalo, 537, 1260. 

Garretti, 734, 1333. 

Gastaldi, 492. 

Gattamelata, 639. 

Gatti o De Gattis, 1851. 

Gattini, 785, 1532, 1718. 

Gattola, 790. 

Gaudiosi, 246. 

Gavi, Famiglia, 585. 

Gavi, Famiglie della città di, 587. 

Gazzadori, 1935. 

Geminiani. 447. 

Genealogia in genere, 200, 221, 424, 
600, 696, 869, 1862, 1937. 

Gennara, 1628. 

Gennaro (De), 812. 

Genoese, 1359. 



11 



— 138 — 



Genova, Nobiltà di, 103, 154, 255, 366, 
426, 689, 791, 724, 781, 830, 831, 848, 
917, 918, 1097, 1125, 1471, 1865, 1868, 
1990, 2013, 2015, 2017. — Stemma 
di, 229, 280. 

Gentili, 1141. 

Geraci, Conti di, 477, 1136. 

Gerbaix, 1360. 

Geremei, 535, 

Geremia, 535. 

Gerì del Bello, 596. 

Gessi, 1282. 

Gherardesca, 928, 1963. 

Gherardina, 951. 

Ghibellini, Kmblemi dei, 540. 

Ghilini, 928. 

Ghiringhelli, 503. 

Ghiselini, 399, 408. 

Ghisiglieri, 874. 

Giampaolo 818. 

Giani, 544. 

Giannotti, 458. 

Giffone, 1768. 

Giglioli, 1283. 

Ginanni, 1911, 1963. 

Ginori, 1589. 

Gioberti, 735. 

Giordano, 1212, 1472. 

Giovanelli De Noris, 1928. 

Giovanni (Di), 766. 

Giovene, 1107. 

Giovinazzo, Nobiltà di, 1121. 

Giovio, 928, 

Giudice (Del), 880, 883, 1414. 

Giunti, 141. 

Giuranna, 1415. 

Giusti, 370. 

Giustiniani, 520, 871, 928, 1937. 



Gnoli-Rizzardi, 1263. 

Gobio, 1022. 

Godi, 1935. 

Goffredi, 372. 

Gondi, 486. 

Gonzaga, 174, 271, 328, 441, 550, 889, 

928, 1157, 1200, 1649, 1892, 2019. 
Gori, 837, 863. 
Gorto, Famiglie di, 839. 
Gouffier de Boysì, 748. 
Governatori di Forlì, 968. 
Gozzadini, 928. 
Gradella, 447. 
Grassi, 614, 928. 
Grati, 1854. 
Gravina, 1213, 1509. 
Graziadei, 1284. 
Graziani, 408. 
Gregis (De), 606. 
Grifeo, 1638. 
Grilla, 23. 

Grimaldi, 60, 1161, 1741, 1765, 1998. 
Gritti, 310, 1434. 
Grizi, 1201. 
Grotto, 856. 
Guadagni, 1586. 
Gualandi, 1389, 1435, 1561. 
Guanni, 450. 
Guardati, 1915. 
Guardini, 409. 
Guarini, 1058, 1230. 
Guarnieri, 674. 
Gubbio, Famiglie di, 96, 935. 
Gubernatis (De), 1746. 
Guecelletto da Prata, 1871. 
Guelfi, Emblemi dei, 540. 
Guerrino (Barbieri), 1547, 1548. 
Guerrieri, 1892. 



— 139 — 



Guglielmi delle Rocchette, 1391. 
Guglielmini, 1214. 
Guicciardini, 928, 1142. 
Guiccioli, 288. 
Guidelli, 279. 
Guidi, 58, 279, 928, 1023. 
Guidobona-Cavalchina, 1609. 
Guitera De Bozzi, 1853. 
Gultì, 1334. 

H-I 

Harngold, 1358. 

Iacotti, 1143. 

Iaaara, 1628. 

Imbonati, 256. 

Imbriani, 1374. 

Imperatori, Famiglie imperiali, 107, 

800, 811, 1862. 
Incontri, 578. 
Indivini, 30, 
In fessura, 1944. 
Inviti, 1392. 
lodice, 883. 
lsaresi, 408. 
Istria, I nobili di, 1674. 
Italia, Arma d\ 90, 517. — Baudiera d\ 

1 035, 1 50 1 . — Corona del Regno d\ 63. 

— Nobiltà d\ 64, 67, 68, 79,96, 157, 
191, 262, 263, 304, 429, 510, 521,580, 
615, 634, 667, 670, 696,755,811,826, 
849, 862, 876, 925, 928, 957, 983, 1004, 
1086, 1498, 1499, 1593, 1615, 1626, 
1662, 1719, 1804, 1880, 1891, 1914, 
1925, 1933, 1957, 1975, 2050, 2055. 

— Stemmi della città d',42,48, 112, 
157, 316, 849, 989. 1578, 1683, 1781, * 
1975, 2055, 



Iveglia-Ohmuchievich, 1736. 
Ivrea, Famiglie d', 183. 



Labia, 251. 

Labonia, 1361. 

Labruti, 759. 

Labruzzi, 1701. 

Labus, 1902. 

Laderchi, 1261. 

Lago Maggiore, Famiglie nobili delle 

città poste sulle Rive del, 1981, 
Lamporecchi, 733. 
Lampugnani, 81, 1681. 
Lancellotti. 569. 
Lancia, 1231. 
Lancia di Brolo, 896. 
Landò, 928. 
Landuset (De), 1393. 
Langicz, 801. 
Lannoy, 928. 
Lante, 233, 1952, 2054. 
Lanteri, 1756. 
Lanzirotti, 569. 
Lapaccini, 957. 
Larino, Vescovi di, 1958. 
Lascari, 1675. 
Latino, 1285. 

Laureana di Borrello, Stemma di, 988. 
Laureani, 378, 651. 
Lauri, 171. 
Lavagna, Conti di, 25, 186, 585, 693, 

802, 1144, 1883, 1024. 
La-Via, 1232. 
Lavizzani, 497, 899, 1893. 
Lazara, 1689, 



— 140 — 



Lazio, Famiglie antiche e nobili del, 
1708. 

Lazzarelli, 32, 409. 

Leccavela, 23. 

Lecce, Stemma di, 114. 

Legati e Vice-legati Apostolici, 1025. 

Legislazione nobiliare, 2, 200, 247 249, 
461, 463, 477, 537, 634, 674, 689, 745, 
746, 752, 848, 903, 912, 945, 948, 955, 
1000, 1014, 1460, 1485, 1608, 1778, 
1797, 1824, 1864, 1892, 1905, 1990. 

Lenzoni, 733. 

Leonardis, (De), 908. 

Leonforte. Titolo di principe di, 1864. 

Leoni, 1672, 1705. 

Leonino, 1286. 

Leopardi, 75, 170, 1623. 

Libanori, 803. 

Linati, 926. 

Livia, 2040. 

Livree, 484, 1498, 1846. 

Lo-Carmine, 1069. 

Lodi, Famiglia, 504. 

Lodovisi, 928. 

Lodrone, 698, 699. 

Lofredi, 851. 

Lombardi, 447. 

Lombardo-Veneto, Nobiltà del, 247, 622, 
623, 1981. 

Lomeni, 504. 

Longhi. 1287. 

Longo, 88. 

Lo-Parto, 1101. 

Loredano, 1992. 

Lori, 875. 

Lorini (De') 891. 

Lorzolo, Signori di, 592. 

Lossetti-Blandoni-Mandelli, 1 089. 



Lotteringhi, 1028. 
Lovatelli, 1288, 2028. 
Luca (De), 934, 1322. 
Lucca, Arme e bandiere di, 565, — No- 
biltà di, 1129. 
Lucchesi-Palli* 1309. 
Lucchesini, 409. 
Lucheschi, i486. 
Lucini, 500, 1720. 
Ludo visi 1163. 
Lupi, 928. 
Lusignani, 1039. 
Lutiano (Da), 210. 
Luzziago, 643. 



M 



Machiavelli, 928. 
Machiavelli-Rangoni, 1423. 
Madruzzi, 702, 928. 
Maestri di Zecca fiorentini, Stemmi 

dei, 1480. 
Maffei, 400, 409. 
Magalotti, 208. 
Maggi, 443. 
Magnifici, 1754. 
Moioragia-Conti, 1733. 
Mai nardo, 408. 
Malabocca, 123. 

Malaspina, 585, 792, 928,940, 1643, 1963. 
Malatesta, 91, 460, 678,928, 1169, 1942. 
Maldura, 1088, 2053. 
Malvezzi, 1024. 
Mal vicini, 123. 
Malvini-MaJvezzi, 788. 
Mancinelli-Scotti, 1437. 
Mancini, 950. 
Mandella, 780, 1089. 



— 141 — 



Mandelli, 1533. 

Manfredi, 379, 928, 1171. 

Mangilli, 1835. 

Mangoni, 1289, 1496. 

Manin, 835, 1936. 

Mantegazza, 1.090, 

Mantica, 502. 

Mantova, Nobiltà di, 181, 271. 

Manzano (Di), Famiglia, 522, 966. 

Marazzani, 127, 1394. 

Marcello, 434. 

Marchese, 770. 

Marchesi, 341. 

Marchesi, Origine dei, 580, 585. 

Marchesi-Forni, 398. 

Marchi (De), 675. 

Marchisio, 1740. 

Marcianise, Stemma di, 1523. 

Marco, 972. 

Marenco, Famiglia, 491. 

Marescotti, 928, 1826. 

Maretto, Signori di, 455. 

Margotti, 401. 

Maria (De), 1770. 

Marigliano, Nobilita di, 1711. 

Marini, 23. 

Marino (San), Repubblica di, Coccarde, 

Nobiltà e Stemma, 1067. 
Marlianici, 712. 
Marola, 1121. 
Marra (Della), 983 
Marradi, Stemma di, 1041. 
Marsciano (Conti di), 933, 1974. 
Marsigli, 447. 
Martelli, 978. 
Martignoni (De), 1829. 
Martinenghi, 692, 
Martinenghi-Colleoni, 219. 



Martini. 1335. 

Martino (De), 1362. 

Martino (S.) di Strambino, Conti di, 
482, 1980. 

Marzano, Famiglia, 984. 

Marzano, Signori di, 127. 

Marzari, 652, 990. 

Mascambruno, 1566, 1652. 

Mascarello, 1935. 

Masetti, 402, 408. 

Masini, 994, 995. 

Massa, Famiglia, 447, 1647. 

Massa (De), 520. 

Massa Lombarda, Stemma di, 136. 

Massari-Zavaglia, 1233. 

Masserano, Principi di, 202. 

Massimo, 928, 1290, 1567. 

Mastini, 9, 10. 

Mastro (Dello), 1603. 

Matera, Arma di, 92, 787, 1712. — Fa- 
miglie di, 786. 

Mattarelli, 1685. 

Matteis (De), 1450. 

Matteucci, 1291. 

Mattoni, 236. 

Maurolico, 86. 

Mauruzzi, 928, 2003. 

Mayo (De), 1306. 

Mazara, 547. 

Mazzei, 40. 

Mazzoli ni, 447. 

Medici, Famiglia, 13, 188, 204, 248, 
360, 653, 854, 653, 880, 928, 1073, 
653, 1456, 1467, 1468, 1898. 

Medici, Marchesi di Melegnano, 1008. 

Medici di Seregno, 503. 

Megossi, 805. 

Melatino, Famiglia, 1813, 



— 142 — 



Meldola, Stemma di, 524. 

Meli, 928. 

Melissari, 1323. 

Mels, Visconti di, 78. 

Mels-Colloredo, Famiglia, 526. 

Menghin (De), 1034. 

Meniconi, 290. 

Meraviglia-Mantegazza, 1090. 

Merenda, 1235. 

Merlini, 1310. 

Messina, Nobiltà di, 763, 764, 767, 777, 

1064. 
Mezalira, 1938. 
Miari, 1036, 1631. 
Michele (De), 1395. 
Michelozzi, 1573. 
Micheroux, 1438 
Michieli, 1672. 
Migliaccio, 654. 
Migliorati, 928. 
Migliorini, 1236. 
Migni, 881. 
Milani, 880. 
Milan-Massari, 1965. 
Milano, Nobiltà di, 169, 184, 265, 498, 

669, 1077. — Stemma di, 93. 
Milazzi, 1688, 1894. 
Milazzo, Stemma di, 1916. 
Millanta, 144. 
Millina, 897. 
Minio, 1262. 
Minotto, 312, 679. 
Mirabelli, 1396. 
Mirandola, Famiglie nobili, 385, 416, 

944. 
Mirelli, 60, 1057. 
Mocenìgo, 928. 
Modena, Nobiltà di; 178, — Stemma, 937, 



Modigliana, Famiglie di 1046. 

Molegonnelli, 957. 

Moleti, 85. 

Molise, Signori di, 38. 

Monaco, 336. 

Monaldeschi, 361, 615. 

Moncada, 1505. 

Moncadi, 907, 1264. 

Monferrato, Famiglia, 585, 586. 

Monferrato e Paleologo, 928. 

Monferrato, Marchesi di, 1151, 1872. 

Monforte, 601, 1740. 

Monleone, 1750. 

Monreale, Abbati, Arcivescovi e Signori 

di, 906. 
Mouroy, 1203. 
Montafla, Signori di, 455. 
Montagnano, Stemma di, 1876. 
Montalbo, Duca di, 955. 
Montalto, Famiglia, 813. 
Monte Fiore, Famiglie di, 2029. 
Monte S. Maria, Famiglia, 928. 
Montecatini, Famiglia, 145. 
Montecuccoli, 278. 
Montefeltro, Famiglia, 928, 1166. 
Montegnacco, 350, 355. 
Monteleone Calabro, Stemma di, 986. 
Montenegro, Bandiere, Decorazioni e 

Stemmi del, 1066. 
Montesansavini, 928. 
Monteverde, Famiglia, 928. 
Monti, 559, 1450. 
Monticastri, 46. 
Montorfano, Famiglia, 1964. 
Morando, 1070, 1938. 
Morano, Famiglia, 1839. 
Morano Calabro, Nobiltà di, 1658, 1791. 
Morattini-Mornignanij 1234. 



mf-A '"» -\ - _. * **^e 



- Ì43 — 



Morelli, 877. 

Morelli d'Aramengo, 736. 

Moro-Fiaschi, 655, 1666. 

Morone, 178. 

Morosini, 1984. 

Morozzo, 928. 

Morra, 1237. 

Morra (De), 1081 

Mortillaro, 947. 

Moruzzo, Signori di, 887. 

Mosti, 21, 227. 

Mosto, 1324. 

Mottalciata, Signori di, 592. 

Muggiasca, 502. 

Monicipii Calabresi, Stemmi dei, 889. 

Muoni, 1091. 

Murano. Nobiltà di, 922. 2046, 2047. 

Musati, 409. 

Muso-Brasavoli, 153. 

Muti-Bassi, 1292. 

Muti-Papazurri, 1293. 

Muzii, 1518. 



N 



Nani-Mocenico, 367. 

Napoli, Famiglia, 1238. 

Napoli, Famiglie della città ed ex Re- 
gno di, 15, 29, 80, 83, 112, 213, 217, 
226, 275 284, 316, 624, 629, 630, 825, 
904, 1005, 1693, 1696, 1703, 1728, 1801, 
1802, 1802, 1971. — Nobiltà di, 168, 
297,537, 1053, 1086, 1131, 1497, 1905, 
1918, 1949, 1971. — Stemmi delle 
Provincie di, 1 12, 316. 

Nardi, 558, 1450, 1732. 

Nardis, 1450. 

Narni, Famiglie di, 638. 



Naselli, 932. 

Nasini, 1416. 

Natta, 804. 

Navagero, 928. 

Negra (Dalla), 1417. 

Negri 1935. 

Negroni, 1294. 

Nelli, 22, 590. 

Niccolini, 1583. 

Niccolini-Sirigatti, 1439. 

Nieve, 1935. 

Nigrig, 250. 

Ninno (De), 1983. 

Nobili, 1265. 

Nobili (De), 1123, 1278. 

Nobili-Vitelleschi, 104. 

Nobiltà, Sulla, 276, 511, 514, 616, 634, 

695, 752, 852, 1065, 1070, 1086, 1525, 

1807, 1905, 1925, 1937, 1968. 
Nocera dei Pagani, Famiglie di, 1806. 

— Stemma di, 868. 
Nola, La contea di, 2011. 
Noraghi, 687. 
Norcia, Famiglie nobili di, 1591. — 

Stemma di, 1592. 
Nordio, 253. 
Noris (De), 1027, 1928. 
Normanni, 928. 
Notarbartolo, 1363, 1397. 
Novati, 504. 
Novelli, 1469. 
Noya, 1239. 
Nunziante, 1418. 



Obizzi, 451. 

Occimiano, Famiglie di, 1441. 



— 144 — 



Oddio, 582. 

Odescalchi, 1187. 

Oldegardi, 504. 

Olignani, 1752. 

Oliva, 1453. 

Omodei, 880. 

Onara, 971, 1173. 

Onda, 1266. 

Onesti, 672, 2027. 

Onigo, Signori di, 471. 

Onofri, 1796. 

Operti, 6, 1670. 

Ordelaffl 929, 1172. 

Orefici di Sulmona, Stemma degli, 1618. 

Origlia, 307. 

Oriandini-Sugalogli-Megossi, 805. 

Ornavasso, Signori di, 185. 

Orombelli, 504. 

Orscolo, 928. 

Orgi-Mangelli, 1240. 

Orsini, 880, 928, 1137, 1192, 1520, 1820. 

Osimo, Stemma e bandiera di, 364. 

Osio, 1481. 

Ottelio, 1484. 

Ottoboni, 928, 1188, 1945, 2027. 

Ottoni, 928. 



Pace, 1325. 

Pacecco, 504. 

Pachiè, 490. 

Padova, Famiglie di, 3, 259, 374, 668, 

970. — Stemma della Provincia di, 

1877. 
Pagan, 1500. 
Pagani, 928. 
Pagiella, 1935. 
Paglia, 1121. 



Paladini, 55, 1492. 
Palamolla, 1653. 
Palazzi, 1, 1440. 
Palena, Stemma di, 272. 
Paleologo, 271, 562, 928, 1318. 
Palermo, Nobiltà di, 882. — Stemma di, 

953. 
Palizzi o Palizzolo, 1098, 1204. 
Palizzolo, 105, 1098. 
Pallavicini, 358, 928. 
Pallotta, 1419. 
Palma, 481, 1513. 
Palma (Di) Castiglione, .657. 
Palmieri, 1241, 1267. 
Palude (Della), 409. 
Palumbo, 1516. 
Pamphili, 291, 1183. 
Panari, 1517. 
Panciatichi, 928, 1576. 
Panico, Conti di, 845, 858. 
Panigarola, 502. 
Pannocchieschi, 177. 
Paolini, 674. 

Paolucci delle Roncole, 408. 
Papadopoli, 1604. 
Papafava, 381. 
Papazzoni, 383. 
Papazurri-Muti, 1293. 
Pape, 1215. 
Papi, Stemmi e vite dei, 49, 66, 178, 

591, 811, 862, 925, 1025, 1068, 1131, 

1845. 
Pappafava-CaiTaresi, 928. 
Pappalepore, 1364. 
Parantuselli, 1845. 
Parisani, 973. 
Parma, Nobiltà di, 584. — Famiglie 

nobili del Parmense, 625. 



— 145 -> 



Parodi, 585. 

Par paglia, 189. 

Parsi, 1365. 

Parteguelfa, 1840. 

Pascucci, 614. 

Pasetti, 76. 

Pasini, 1242, 1644. 

Pasolini, 1033, 1398, 1562. 

Pasquali, 981. 

Pasqualini, 1475. 

Passalacqua, 1720. 

Passega, 1541. 

Passerini, 1568, 1587. 

Pastoris, 189. 

Patriziato di Brescia, 1595.— subalpino, 
962. — di Sulmona, 1594. 

Pa veri-Fontana, 1441. 

Pavia, Famiglie nobili di, 982 - Stem- 
ma di, 1597, 1878. 

Pazzi, 928, 1599, 2044. 

Pecci, 732, 1114, 1558. 

Pecori, 1582. 

Pederzoli, 713. 

Pegolotti, 409. 

Pellati, 1442. 

Pelletta, 734. 

Pendaglia, 1607. 

Pensabene, 1608. 

Peon, 1295. 

Pèony De Regil, 1268. 

Pepoli, 1795. 

Peretti, 928. 

Pernati, 1924. 

Perretti, 1176. 

Pers, 1612. 

Persico, 1145. 

Personali, 403, 408. 

Personeni, 1614. 



Perugia, Famiglie nobili di, 290. 

Pesaro, Famiglia, 2035. 

Pescara, Marchesi di, 273. 

Petitti, 1134. 

Petronio, 1710. 

Poverello (De), 1617. 

Pezzo (Del), 513. 

Piacentini, 1809. 

Piacenza, Stemma di, 1511. 

Piazza-Dei, 1307. 

Piccamiglio, 23. 

Piccinini, 409. 

Picei ninni, 1443. 

Piccolellis 733. 

Piccolomini, 270, 880, 927, 928, 1013, 

1165. 
Picenardi, 328, 533, 1930, 
Pico della Mirandola, 173, 385, 386, 

549, 553, 598, 880, 914, 928, 1160. 
Piemonte, Nobiltà del, 64, 101, 117, 

421, 422, 428, 593, 626. 
Pierdominici, 1895. 
Pierleoni, 1672. 
Pietra di Silvano, 404. 
Pietrasanta, 504. 

Pieve di Sacco, Stemma di, 1636. 
Pigafetta, 1935. 
Pigatti, 1061. 
Pighi, 1629. 
Pignatelli, 880, 1189. 
Pignatelli-Cerchiara, 1420. 
Pignocchi, 1296. 
Piloni, 156, 1632. 
Pinzano, Signori di, 575. 
Pio di Carpi, Famiglia, 928. 
Piola, 504. 

Piombino, Principi di, 1163. 
Pioraco, Stemma di, 936. 



Colanebj G. - Bibliografia araldica, eco. 



n 



— 146 — 



Piovini, 1935. 

Pirani, 1479. 

Pisa, Stemmi di, 1959, 1963. 

Pisano, 143. 

Pisoni, 225. 

Pitino, Signori di, 33. 

Pittori araldici, 789. — Alberi genea- 
logici e stemmi delle famiglie dei 
pittori, scultori ed architettori, 1991. 

Pizzis (De), 1450. 

Pianta, 534. 

Podestà di Trieste, 872. — di Voghera, 
356. 

Pogliana, 1935. 

Polacco, 24. 

Polenta, 1168. 

Polfranceschi, 1399, 1421. 

Pombia, I conti di, 1779. 

Pomerana, Dnchi di, 1676. 

Ponsiglione, 7, 1412. 

Ponte (Dal), 1805. 

Ponti, 1563. 

Ponziani, 941. 

Ponzona, 237. 

Porcari, 1943. 

Porcia, Principi e Conti di, 1871. 

Porretta, Conti della, 465. 

Porta (Delia), 1308, 1422, 1526. 

Portai, 1336. 

Portinari, 977. 

Portis (De), 1337, 1495, 1648. 

Porto, 1771. 

Portogruaro, Stemma di, 179, 1812. 

Porzia, 765. 

Possagno, Famiglia, 162. 

Possi doni, 405. 

Pozzo, 1243, 1269, 

Pozzo (Dal), 919, 998. 



Pozzo (Del), 1650. 
Pozzuoli, Stemma di, 722. 
Prandini, 409. 
Prefetti, 264. 
Prina, 658. 
Prinetti, 1336. 
Procaccini, 684. 
Prodolone, Signori di, 78. 
Protogiudice, 307. 
Pucci, 928, 1146. 
Pulci, 957. 
Pullè, 1400. 
Pusterla, 928. 



Quadrio, 187. 
Quaranta, 1489. 
Quarto, 1216. 
Quirini, 902, 2042. 
Quistelli, 406. 



Radi, 2048. 

Ragogna, Signori di, 575. 
Raimondi, 500. 
Rainaldi, 2012. 
Raineri-Biscia, 375, 1297. 
Ramenghi, 997. 

Ramondettc-San Martino, 1245. 
Rango d'Aragona, 612. 
Rangoni, 928, 1026, 1096. 
Rangoni-Machiavelli, 1423. 
Ranieri, 1687. 
Rasponi, 1298, 1564. 
Ravaschiera, 693. 
Ravenna, Famiglie di, 846. 



- J47 — 



Raverta, 504. 

Recalcati, 499. 

Reggio-Emilia, Nobiltà di, 1783. 

Reina, 504. 

Remedi, 1444. 

Renazzi, 1367. 

Rezzonico, 506. 

Rhodocanakis, 519, 1661. 

Ricasoli, 1580. 

Riccardi D'Ortona, 407. 

Ricchi, 1708. 

Ricciarelli, 163. 

Richelmi, 1761. 

Ridolfl, 320. 

Ridolflni, 341. 

Riformatori di Bologna, 1565 

Righici, 1445. 

Rilli (De 1 ), 1587. 

Rilli-Orsini, 266. 

Rinoldi, 723. 

Rinuccini, 12, 1700, 1722. 

Ripamonti, 1901. 

Riso, 1121. 

Rivalto, 1472. 

Rivarola, 996, 1782. 

Rivera, 1450, 1470, 1727. 

Riviera, Famiglia, 585. 

Riviera, Famiglie nobili di, 709. 

Rizzardi-Gnoli, 1263, 

Rizzo, 1121. 

Roatto, Signori di, 455. 

Kobbio de Quiers, Signori di, 41. 

Rocca, 1147. 

Rocca Canterano, Famiglie e Stemma 

di, 431. 
Rocca-Comite-Mascanbruno, 1312. 
Roccapianola, 1450. 
Rocco, 1494. 



Rodigino, 1062. 

Roero, 1424. 

Roi, 942. 

Roma, Famiglie di, 44, 50, 258, 478, 
627, 670, 859, .860, 876, 920, 1879, 
1956, 2027. — Famiglie consolari e 
imperiali, 107, 1897, 1979. — Nobiltà 
romana e dell'ex Stato Pontificio, 
304, 946, 969, 1956. — Stemmi, 302 ? 
1879. — dei Rioni, 142, 1879, 1925. 
— dei Senatori, 302, 670. 

Romagna, Nobiltà della, 968, 1045, 1993. 

Romagnoli, 1313. 

Romano, 318, 971, 1368. 

Rondoni, 1557. 

Rosati, 409. 

Roselli 447. 

Rosmini, 1522, 

Rospigliosi, 1185. 

Rossano, Famiglie nobili di, 1737. 

Rosselli, 384, 447. 

Rosselli del Turco, 841. 

Rossi, 322, 928, 1311. 

Rossi-Scotti, 1338. 

Rossi (De), 733, 14?5, 1550, 1552. 

Rosso, 530, 2026. 

Rota, 1369. 

Rotario, 1424. 

Rovere (Della), 928, 1166, 1744, 1817, 
1987, 2004, 2022, 2054. 

Roverella, 928. 

Rovereto, Stemma di, 2051. 

Ruffo, 769, 880, 1087, 

Rucellai, 1579. 

Ruginelli, 1769. 

Rusca, 1776, 1777. 

Rusconi, 415, 1370, 1776, 1777. 

Ruspoli-Mareseotti, 1826, 



— 148 — 



Rustichelli, 806. 
Rustici 1726. 
Rydo (De), 506. 



Sabina, Patriziato della, £016. 

Sabini, Famiglia, 1270. 

Sacchi, 659. 

Sacco (de o a), 442. 

Sacrati, 1697. 

Saffi, 1244. 

Sagarriga, 1121, 1616. 

Salazar, 834, 1786, 1787, 1788. 

Salerno, Principi di, 1677. 

Saletta, 457. 

Salimbeni, 570, 878, 1790. 

Salmena, 570, 1790. 

Saluzzi, 1152. 

Saluzzo, famiglia, 928, 1052, 1792. 

Saluzzo, Marchesi di, 164, 580. 

Salviati, 243, 244, 494, 880. 

Sambonifacio, 313. 

Samminiatelli, 376, 808, 

Sampieri, 594. 

San Benedetto, 505. 

Sanfelice, 1003. 

Sangro (Di), 274, 1740. 

San Marino, Nobiltà della Repubblica 

di, 1067. — Stemma, 567, 1067. 
San Martino-Ramondetto, 1245. 
Saunatorio, Signori di, 6. 
Sanniti, 1339, 1371. 
Sannitizona, 1372, 1340. 
Sanseverino, 307, 880, 1082, 1803. 
Sanseverino (Marche), Nobiltà di, 34, 

37, 326. 
Santacroce, 430, 



Santi, 842. 

Santis (De), 1009, 1011. 

Sanuto, 2040. 

Sanvitale, 928. 

Saracco, 151. 

Sardagna, 1202, 1794. 

Sardegna, Famiglie nòbili della, 628. — 

Stemma della, 1012. 
Sardini, 1446. 
Sardo, 1271. 
Sarraceno, 1121. 
Sarzana, 516. 
Sarzana (De), 368. 
Sassetti, 1810. 
Sassi, 683. 

Sassi della Tosa, 293. 
Sasso, 1121. 
Sassoli, 389. 

Sassoli-De Bianchi, 1341. 
Sassuolo, Stemma di, 437. — Podestà 

di, 438. 
Sanli, 1246. 

Sava, 1205, 1314, 1457, 1458. 
Savelli, 928, 1521. 
Savoia, Casa di, 4, 26, 263, 317, 341, 

420, 422, 427, 453, 487, 574, 617, 642, 
694, 720, 738, 739, 773, 775, 828, 867, 
873, 893, 928, 929, 963, 1038, 1119, 
1150, 1473, 1527, 1543, 1635, 1694, 
1847, 1880, 1912, 1923, 1925, 1932, 
1986, 2005. — Bandiere stendardi e 
vessilli di, 814. — Corona di, 420, 

421, 840. — Croce di, 340, 959. — 
Famiglie nobili della Monarchia di, 
64, 429, 667, 721, 963, 1109. — Fert 
di, 417, 1488. 

Savona, Nobiltà di, 1747. 
Savonarola. 147, 446, 816, 



- 149 



Savonelli, 1247. 

Savorgnani, 319, 1007, 2032. 

Scala (Della), 1174. 

Scaligeri, 172, 928. 

Scanelli, 1315. 

Scannabecchi, 843. 

Seapinelli, 509. 

Scarabelli, 409. 

Scarabelli-Pedoeca 416. 

Schedoni, 660. 

Schiaffinati, 502. 

Schizzi, 1931. 

Sciamanna, 571, 1132. 

Scorza, 25, 1144, 1833, 2024. 

Scotti, 132, 1021. 

Scotti-Douglas, 1102. 

Scultori, vedi Pittori, 1991. 

Scutellari, 1799. 

Sebenico, Famiglie e stemma di, 776. 

Secco, 504. 

Seganti, 1048, 1316. 

Sellari (De'), 447. 

Semmola, 1301. 

Senatori di Bologna, 1060. — di Fi- 
renze, 958. — di Roma, 302,670. 

Serarcangeli, 94. 

Seratico, 1837. 

Serego-Allighieri, 1837. 

Serra, 994. 

Serristori, 661. 

Servanzi, 1798. 

Settimo, 807, 1248. 

Severino (S.), Signori di, 326. 

Severino-Marche (S.) — Famiglie, 37. 
— Podestà di, 34. 

Sfondrati, 880, 1178. 

Sforza, 879, 1155, 1690, 1844. 

Sforza-Cesarini, 109, 1691, 



Sicilia, Nobiltà di, 146, 216, 488, 629, 
635, 771, 772, 825, 849, 954, 1084, 
1124, 1503, 1506, 1515, 1640, 1645, 
1646, 1703, 1905, 1957. 

Siena, Famiglie di, 97, 1601. — Stemmi 
delle città e delle contrade di, 1115, 
1881. 

Sieripepoli, 368. 

Signorotti,. 409. 

Silva (Della), 406. 

Silva-Dandini (De), 1331. 

Silverj-Piccolomini, 1013. 

Simonetta, 928. 

Simonetti, 362, 817, 1449. 

Sinibaldi, 363, 674, 928. 

Siracusa, Stemmi di, 84, 566. 

Siscara, 85. 

Sizzi, 1574. 

Sizzo de Noris, 546, 1027. 

Smeducci, 35, 37, 928, 1590. 

Soderini, 377, 928, 957, 1249. 

Sogari, 357. 

Sola, 809. 

Solaro, 189. 

Soldini, 1856.. 

Somma, Famiglia, 838. 

Somma Vesuviana, Famiglie di, 2031. 

Sommi, 1861. 

Soranzq, 1483, 1870. 

Sordi, 1450. 

Soris (De), 809. 

Sorrento, Nobiltà di, 296, 1063. 

Spada, 823, 1342, 1863. 

Spaur, Conti di, 433. 

Specchi o De Speculis, 1250. 

Spezzani, 439. 

Spilimbergo, Stemma di, 536. — Stem- 
ma dei Conti di, 329. — Famiglia, 331. 



12* 



- 150 - 



Spinola, 588, 1056, 1760. 

Spucches, 1251". 

Squarcialupi, 242, 599. 

Squarzi, 1935. 

Staibano, 662. 

Stampa, 928, 1821. 

Stanga, 1869. 

Stanghellini, 1300. 

Starabba, 1252. 

Stefaneschi, 1111. 

Stefani, 663, 1463. 

Stelle (Delle), 733. 

Stemmi delle città d'Italia, 42, 48, 157, 

989, 1578, 1683, 1781, 1881, 1975, 2055. 
Steno, 928. 
Stralleria, 160. 
Strambi, 890. 

Strassoldo, Signori di, 607, 608, 884. 
Strozzi, 733, 880, 928, 1700. 
Stuarda, 1940. 
Stufa (Della), 1028. 
Suarda, 1940. 
Sugatogli, 805. 
Sulmona, Nobiltà di, 1G18, 1594, 1799. 

— Stemma di, 42~\ . 
Susa, Famiglie nobili di, 113. 419. 
Susi, 410. 

Susti nente, Stemma di, 1598. 
Svevia, Famiglia, 928. 



Tabassi, 1450. 
Taccoli, 1903, 1904, 
Taccone, 987. 
Tacoli, 409, 1401. 
Tana, 235, 1818. 



Tanino, 734, 

Tappa relli-D' Azeglio, 1909. 

Tarditi, 287. 

Tasso, 703. 

Tebaldi, 303. 

Tedeschi, 325, 411. 

Teodori, 114. 

Termini, Famiglia, 1504. 

Terra di Lavoro, Nobiltà di, 630, 

Terra del Sole, Stemma di, 1043. 

Terracina- Bacio «Coscia. 1345, 1493, 

1706. 
Terrero, 1540. 
Testa, 1013, 1850. 
Testaferrata, 346. 
Thaon, 1763. 

Thum (Di), Famiglia, 1029, 1633. 
Thurn, 1402. 
Tibertelli, 1549. 
Tiberti, 717. 

Ticino, Famiglie ticinesi, 507. 
Tiepolo, 902, 929, 1978. 
Tigliole, Signori di, 455. 
Tipografi, Imprese dei, 892. 
Tirolo, Famiglie del, 1610. 
Tisi da Garofalo, 447. 
Tizzoni, 468, 793. 
Todesclnni-Bonomi, 1347. 

Tomacdli-Capece-Filomarinn, 298. 
Tornasi, 1217, 
Tomasini, 1939, 
Tono (Di), 1029, 1633, 
Toppo, Signori di, 575 
Toraldo, 1373, 
Torelli, 928, 1830. 
Torello, 1096, 

Torino, Conti di, 117. — Nobiltà di, 
102, 



— 151 — 



Torlonia, 870, 1206, 1302. 

Tornabuoni, 928, 

Tornielli, 592. 

Torre (Della), 608, 1118, 1620, 1950, 

1951. 
Torriani, 894, 928, 1095, 1118, 1620, 

1955, 1967. 
Torrini, 1758. 
Torso (Del), 885. 
Tortorici, 1135, 1426. 
Toscana, Famiglie della, 100, 779, 1045, 

1932. — Grau Duchi di, 188. — Duchi 

e Marchesi di, 1698. — Stemmi dei 

Municipii della, 1578. 
Tosi, 506. 

Trasmondo, 468, 1427. 
Tredozio, Stemma di, 1044. 
Trinci, 615, 928. 
Trissino, 1080. 
Trivulzi, 880, 1 164. 
Trivulzio, 928, 1700. 
Tropea, Nobiltà e Stemma di, 1948. 
Trotti, 1303, 1544, 1899. 
Truschia, Signori del castello della, 

36. 
Tufo (Del), 1919. 
Turcolis, 1121. 
Turconi, 501. 
Turola, 447. 



Uguccioni, 733 
Ugurgeri, 853. 
Umbria, Famiglie dell', 779. 
Uzzano, Famiglia, 928. 



U 

Ubaldinù 1030, 1462, 1972. 
Uberti, 676, 1966. 
libertini, 915. 
Udine, Nobiltà di, 332. 
Ughi, 218. 



Vairano, Dinasti di, 815. 

Val di Sole, Famiglie nobili della, 
232. 

Valdelsa, Famiglia, 1463. 

Valeri, 2039. 

Valignani, 1108. 

Valimberti, 737, 1724, 1896. 

Valle (Della), 1885. 

Valle (Di), 1814. 

Valle d'Aosta, Nobilà della, 1926. 

Valori, 928. 

Valperga, Famiglia, 428, 429. 

Valsecchi-Ba gatti, 1403. 

Valsesia, Nobiltà della, 1946. — Stem- 
mi dei Municipii della, 1781. 

Valvasone, Nobiltà di, 337, 886. — 
Stemma di, 330. 

Vannini, 412. 

Vanni, 1253, 1508. 

Varai lo, Famiglie nobili di, 1946. 

Varane, 1167. 

Varano, Famiglia, 928, 1815. 

Varese, Stemma di, 234. 

Vargas-Maciucca, 1254, 1317. 

Vari, 409. 

Vari sella, Signori di, 455. 
' Varano (Di), Famiglia, 1612, 1947. 

Vassallo, Paleologo, 1318. 

Vasto, Famiglie di, 967, 



— 152 



Vasto (Del), Famiglia, 1816. 

Vazzola, Stemma di, 1031. 

Vazzola (Dalla), Famiglia, 1031. 

Vecchiarelli, 810. 

Velletri, Nobiltà di, 306. — Stemma 
di, 1883. 

Velluti, 1780, 1995, 1996. 

Velo, Famiglia, 1596. 

Vendetti, 43. 

Vendoglio, Famiglie di, 609. 

Venere, 1510. 

Veneto, Nobiltà del, vedi Venezia. 

Venettini, 43. 

Venezia, Bandiera di, 1104. — Fami- 
glie nobili di, 98, 99, 495, 554, 555, 
603, 633, 665, 1663, 1713, — Nobiltà 
veneta, 155, 205, 631, 632, 633, 921, 
923, 924, 1032, 1831, 1870, 1882, 1890. 
— Stemma di, 1103, 1104. 

Ventimiglia, Conti di, 585, 1819. — 
Stemma di, 1755. 

Vento, 1753. 

Venuti, 2000. 

Verme (Dal), 610, 928. 

Vernazza, 1343. 

Vernice, 1121. 

Verona, Famiglio di, 339. 

Verri, 499. 

Veruda, 1604. 

Vescovi d'Italia, Stemmi e vite dei, 66, 
968, 1783, 1958, 1975, 2043. 

Vespucci, 140. 

Vetri, 150. 

Vettori, 928. 

Vezzano Ligure, Famiglie di, 380. 

Viale, 1743. 

Viani, 504. 

Vjarana, 504. 



Vicari di Voghera, 356. — di Scarpe- 
ria di Mugello, 2009. 

Vicentini, 810. 

Vicenza, Nobiltà di, 1772, 1775, 1934, 
1935. 

Vignati, 373. 

Vignolo, Famiglia, 1375, 1428, 2014. 

Villa, 220, 1977. 

Villa (De) di Villastellone, 1668. 

Villabianca, Marchesi di, 636. 

Villafranca-Soisson, Conti di, 898. 

Villalta, 308, 1955. 

Villani, 199, 928. 

Villanova, Famiglia, 2020. 

Vimercati, 664. 

Vinaccia, 1651. 

Vinci, Famiglia, 1917, — Stemma del 
Comune. 1917. 

Vinci-Gigliucci, 1429. 

Viola, 949. 

Visconti, 165, 197, 602 880, 928, 1148, 
1154, 2033, 2052. 

Visoli o Guiccioli, 288. 

Visone, 1255. 

Vitale, 479. 

Vitelleschi, 104. 

Vitelli, 928. 

Vitelloni, 129. 

Viterbo, Stemma di, 512, 1451. 

Viti-Piscicelli (De), 1279. 

Vivaldi-Pasqua, 1454. 

Vivaro, Famiglia, 715. 

Vò (Da), Famiglia, 444. . 

Voghera, Nobiltà e stemma di, 356. 

Volpi, 413, 1673. 

Volpicella, 1121. 

Volta, 794. 

Volterra, Famiglie di, 671. 



— 153 — 



W-Z 

Waldsee o Walsee, Famiglia, 78, 526, 

1619, 1620. 
Welsperg, Conti di, 1680. 
Zaccarol, 611. 
Zampeschi, 928. 
Zanetti, 2048. 
Zani, 2036. 
Zappi, 1319. 



| Zauli, 1304. 
Zena, 2034. 
Zenzani, 409, 414. 
Zigno (De), 472. 
Zon, 435. 
Zoppi. 784. 
Zorli, 125. 
Zorrilla, 1545. 
Zorzi, 2045. 
Zutti, 504. 






ERRATA 


CORRIGE 


N. 68. 


linea 3 a — 1829 


1879 


» 78, 


» » — Collaredo 


Colloredo 


» 308, 


» l a e 3 a — Caporicco 


Coporiacco 


» 408, 


» 6 a — 1795 


1895 


* 935, 


» l a — derigo 


Oderigo 


» 1499, 


» 3* — napolotani 


napoletani 



Tip. V. Atnadori e C, Roma, P. del Grillo, 5. 



This book should be returned to 
the Library on or before the last date 
stamped below. 

A fine is incuujed by retaining it 
beyojid the specfiw tkne. 



Please return 



.w 






^M3B|2' 



«^ 



<V 



>*v 




, v • • • ■* * • 










^ 



BlIIIIIIIM 

t4 082 271 974