(navigation image)
Home American Libraries | Canadian Libraries | Universal Library | Community Texts | Project Gutenberg | Children's Library | Biodiversity Heritage Library | Additional Collections
Search: Advanced Search
Anonymous User (login or join us)
Upload
See other formats

Full text of "Storia della letteratura italiana"

HAMUiOL'ND 
AT THE 



cab 






rORIA 



DELLA 

LETTERATURA ITALIANA 

DEL CAV. ABATE 

GIROLAMO TIRABOSCHI 

NUOVA EDIZIONE 
TOMO IX. 

INDICE GENERALE DI TUTTA L'OPERA. 

IJJTRARY. 

^v N.YoiiK. y 

FIRENZE 

PRESSO MOLINI, LANDI E C.° 
MDGCGXIII. 



m 






•e 



~> 



INDICE GENERALE 

DELLE JI A T E R 



uxbailardo , sconoscilo in Francia 

nel secolo xiv V, 116. 
ABA.NO, suoi bagni famosi III, 72 ec. 
d' Abano Pietro chiamato ila Pado 
va a Trevigi V, 64 : fa molto uso 
de'libri di Averroe i%\; notizie 
della sua vita «90; stili da lui 
fatti in Grecia , poi in Pirigi 192; 
accuse dategli in Parigi 193 ; suo 
impegno a favore dell'astrologia 
194; suo sapere in medicina 106; 
accusato di magia e di eresia 197; 
sua morte, e che avvenisse «lei 
suo cadavero 198; sue ope-e 200. 
Abascanzio C Quinzio, t'.-inpio da 
lui assegnato per adunarsi a' me- 
dici torinesi li , 36t . 
Abate antico canonista IV, 3o8 
dall' Abate Niccolò pittore, notizie 

di esso VII , i63a . 
degli Abati Migliore poeta proven - 

zale IV , 358. 
dall' Abaco, V. Dagomari. 
Abbracciavacca Meo poeta italiano 

IV, 41*. 

Abbrevtatori , loro collegio formato 
da Pio 11, soppresso da Paolo 11, 
VI, 70, ec. 
Abioii Giovanni , suo libro in dife 

-a dall'astrologia VI , 378. 
Ahlabio , sua Storia de' Goti III ,43. 
Abramo Eckellense, notiz ; e di esso 
Vili, 66, 2.66 \ codice intero di 
Livio da lui rammentato I, 278. 
AB!\[GLIAN0 presso Cosenza: Schet- 
tini Pirro. 
Abiirno V.ilento celebre giurecon- 
sulto lì , 236. 
Accademia di poesia in Rimini la più 

antica di tutte V , 611. 
Accademia degli Accensi, V. degli 
Accensi . 

— degli Accesi, V. degli Accesi. 

— leglì Accordati, V. degli Accor- 
dati. 

— d-gii Affilati, V- degli Affilati. 
■*- degli Affilati , V. degli Affilati. 

Indice. Gerì. T. XVI. 



ve COL. COL L. 

LIBRARY 




N.YORK. 



— degli Aleto/ìli, v od igli A lelofili. 

— degli Alterati , V. degli /H-lèrStt.' " 

— di' Al tenterò Avogaro , V. Avo- 
garo Alteniero. 

— dell'Amicizia, V. dell' Amicizia. 

— degli Anelanti , V. degli Ane- 
lanti . 

— degli Animosi, V. digli Animosi. 

— de^i Apatisti, V. degli Apatisti. 

— degli Arcadi, V. Arcadia. 

— dr;gli Ardenti , V. degli Ardenti. 

— degli Argonauti, V. degli Argo- 
n<iut i 

— degli Assetali, V. de^li Assetati. 

— d-gli Assidui , V. degli Assidui. 

— degli Assorditi, V desìi Assordili. 

— de' Balordi , V. de' Balordi . 

— di Birtilommeo Alviano, V. Al- 
viano . 

— del co. Ben ti voglio a r cicliacono , 
V. BsjltilfOglio co are Idia min . 

— B'cchiaua, V. Rocchi Achille . 

— de'Catenati, V. de' Catena ti . 

— lei Cimento, V. del Cimento . 

— da' Composti, P . di' Composti . 

— della Compagnia della Calza, l' . 
della Calza. 

— de' Concordi , V . de' Concordi . 

— Convivale in Bologna , VII. i5i. 

— do' Cortesi , V- de' Cortesi • 

— de'Cospiranti, V.de' Cospiranti. 

— de' Costanti, V . de' Costanti . 

— della Crusca, V- della Crusca. 

— de' Delfici, V. de Delfici. 

— Delia in Padova Vili, 61 ; si uni- 
sce con quella degli Oplosofisti 
ivi, V. degli Oplosofisti . 

-- de' Desiosi , V. de' Desiosi. 

— de' De, ti , V. de' Disti • 

— del Disegno, V del Disegno. 

— de'Dissonanti , V. de' Dissonanti. 

— de' Disuguali, V. de' Disuguali. 

— de' Disuniti, V. de' Disuniti. 

— de'Dubiosi, V. de' Dubiosi . 

— Eccentrica in Perugia ìivolta al 
cukiv.imento delle scienze e delie 
aiti VII, i5a. 



2 I N D 

— degli Eccitati, V. degli Eccitali. 

— dc;;li Elevati, V. digli Elevati. 

— Eliconia in milano VII, 187. 
~ degli Eterei , V. degli Eterei . 

— della Fama , V. Veneziani Acca- 
demia . 

— de' Fantastici , V- de' Fantastici . 

— de'Faticosi, V. de' Faticosi . 

— de'Fcnicj, V. de' ' Ferii cj . 

— Ferrarese, F '. Ferrarese . 

. — de'Filareti, V. de' FU areti . 

— de' Filarmonici, l' . de' Filarmo- 
nici . 

— de'Filergiti , V de' Filergiti . 

— de'Filomati, V. de' Filomali . 

— di Fioravante Avogaro, V. Avo- 
Zar o. 

— Fiorentina, V. Fiorentina Acca- 
demia . 

— de'Fisiocritici, V.de' Fisiocrìtici. 
«r- de' Fortunati , V de' Fortunati . 

— do' Galeotti. V- de 'Galeotti . 

— de' Gelati , V. de' Gelati . 

— dc'Ginnosofisti, V de'Ginnoso- 
fisli . 

— del Grillenzone, V. Grillenzone. 

— degl" Illuminati, V. degV Illu- 
minati. 

— degV Illustrati , V. dtgV Illu- 
strati. 

— doni' immobili, V. degV Immo- 
bili . 

— degT Imperfetti, V. degV Imper- 
ali . 

— doni' Impietriti, V. degl' Impie- 
triti . 

— dogi' Inabili, V. degl' Inabili. 

— degl' Incatenati, V. de' Filarmo- 
nici . 

degl' Incogniti, V. degl' Inco- 
gniti. 

— degl' Incruscatali^ V.degl'Incru- 
scabili . 

— degl'Incuriosi, V. degli Spen- 
sieriti. 

— degl'Indomiti, V degl' 'Indomiti . 

— degl" Industriosi, V. degl' Indu- 
striosi . 

— degl' Infecondi , V. degl' Infe- 
condi 

— - degl' Infiammati , V. degl' In- 
fiammati . 

— degl' Infocati" , V. degl' Infocati. 

— dtgV Informi, V. degl' Inf >rmi . 

— degl 1 Ingegnosi, V. degl' Inge- 
gnosi . 

— degl' Innominati, V. degl'Inno- 
minati. 

— degl' Inquieti , V- degl'Inquieti. 



I C E 

— degl'Insipidi, V. degl'Insipidi. 

— degl'Insensati, V. degl' Insen- 
sati . 

— degl'Insorgenti, V. degl' Insor- 
genti. 

— degl' Instatoli, V. degl'Instabili. 

— degl'Intenti, .'-". degl' Intenti. 

— degl'Intrepidi, V degl'Intrepidi. 

— degl' Intricati. V. degl Intricali . 

— degl'Intronari, V. degl' Intronali. 

— degl'Invagliiti, V. degl' Invaghiti. 

— degl' Investiganti, Ir . degl' Inve- 
stigarti . 

— Italiana, V It diana. 

— Laria in Como VII , 190. 

— del Lauro, V del I auro. 

— de' Lincei, V de' Lincei. 

— de' Lucidi, V de' Lucidi . 

— di Luigi Boschetti, V. Boschetti . 

— de' Malinconici, V- de' Malinco- 
nici . 

— Mariana in Bergamo Vili, 62. 

— de' Naviganti, /". de' Naviganti. 

— de* Negletti, V. de' Negletti . 

— della Nolte, V. della Notte 

— degli Occulti, V- degli Occulti. 

— degli Olimpici, V. degli Olim- 
pici . 

— degli Ombrosi, V. degli Ombrosi. 

— degli Oplosolisti , V. degli Oplo- 
sofitti ■ 

— degli Ordinati, V. degli Ordi- 
nali. 

— degli Ortolani, V. degli Orto- 
lani . 

— degli Oscuri, V. degli Oscuri. 



egli Ottusi, V- degli Ottusi 



— d 

— dogli O/.iosi , V. degli Oziosi . 

— Papinianea, direna a coltivar gli 
sludj legali, in Torino VII , 197 . 

— eie' P;irienj, V. de' Partenj . 

— de' l'artici , V. de' Parlici ■ 

— de' Pastori, V. de' Pastori. 

— de' l'astori Fratteggiani, V. de' 
Pastori Fratteggiani . 

— de' Pianigiani , V. de' Pianigiani. 

— di l'ierio Valeriani, V. Valeria- 
no Bolzani . 

— riatonica fondata in Firenze VI, 
io.j , V>7 sostenuta da Hernaido 
Ilurell.ii io5. 

— de' Platonici, V. de' Platonici . 

— de'Poli-ici, V. de' Politici. 

— de' B-accolti , V. de' [inceliti . 

— de' Raffrontati, V. de' Raffronta- 
ti . 

— de' Ravvivati , V. de' Ravvivati. 

— de' Ricovrati , V. de' Ri covrali . 

— de' Riformati, V. de' 'Riformali'. 



GENERALE 



— de' Piinvigoriti , V- de' Rini ino- 
riti . 

— de' Risoluti , V. de Risoluti . 

— Romana,? 7 . Romana Accademia . 

— de' Rozzi , V R-izzi . 

— Sanese , V. Sanese . 

■ — degli S ossi, V- deg'ì Scossi. 

— dello Sdegno, V. dello Sdegno. 

— de' .Segreti , V. de' Segreti ■ 

— de' Selvaggi, V. de' Selvaggi . 

— de' Sereni , V. de' Sereni . 

— del co. Sentono, V. Sertorio. 

■ — degli Sfregiati, V. degli Sfre- 
giati . 
■ — de'Sitibondi , V. de' Sitibondi . 

— de' Sizienti, V. Sizicnti. 

— degli Smarriti, V ■ degli Smarriti. 

— de' Solleciti , V. de' Solleciti . 

— de' Solinghi, V. dt'Solinghi . 

— de'Solitarj , V. de' Solitari . 

— de' Sonnacchiosi , V. de' Sonnac- 
chiosi . 

— de' Sordi , V. Rozzi . 

— degli Spensierati, V. degli Spen- 
sierati . 

— degli Sregolati, V- degli Srego- 
lati. 

— degli Stabili , V. degli Stabili. 

— degli Storditi, V. degli Slorditi. 

— degli Svegliati , V. degli Sve- 
gliali . 

— degli Sventati, V. degli Sventati. 

— de' Tenebrosi, V. de Tenebrosi . 

— de'Tergemini, V . de' Tergemini. 

— de' Trasformati, V. de'Trasfor- 
mati . 

— de'Travaa,Yia.ù,F.de'Travagliati. 

— della Valle di Bregno, ^ . delia 
falle di Bregno . 

— Veneziana, V. Veneziana Acca- 
demia . 

— - 'le' Vignaiuoli, V. de' Vignaiuoli. 

— del Viridario, V. Achillini Gian- 
filoteo . 

. — della Virtù , V. della Virtù. 

— degli Umidi , V. Fiorentina Ac- 
cademia . 

— degli Umoristi , V. degli Umo- 
risti . 

— degli Umorosi , V- degli Umo- 
rosi . 

— degli Unanimi , V. degli Una- 
nimi. 

— degli Uniformi , V. degli Uni- 
formi . 

— degli Uniti , V. degli Uniti . 
Accademici, loro costume di non 

affermare cosa alcuna per certo I, 
290, e di non dichiarare se non 



sugli estremi a qualche confidente 
amico, a quale opinione incli- 
nassero ivi . 
Accademie erette in Italia nel se- 
colo xv VI, ior, ec; loro nume- 
ro in Italia, e loro stato nel se- 
colo xvi VII, i3o, ec. ; stato di 
essi nel secolo xvn VIII, 45. 
Accademie istituite per le azioni tea- 
trali VII, i5S, 159. i85, t3a4. 
Accarigi Francesco, suo elogioesue 

opere VIII, 334. 
Accangio Alberto , sue opere gra- 

maticali VII, 1572. 
degli Accensi Accademia in Paler- 
mo VII, 154 
degli Accesi Accademia privata in 
Siena VII, 160; altra in Reg"io 
171; quest' ultima prende il nome 
di Politici, poi quello degli Eie- 
Tati 171, 172. 
Accetto Reginald» VII, i5Ó2. 
Acciaiuoli Archelao VII, 1407. 
Acciaiuoli Donato, suo studio del- 
la lingua greca; e opere da lui 
composte VI, 807. 
Acciaiuoli Nircolò gran siniscalco 
del regno di Napoli rende gran- 
di onori al Petrarca V, 40; sua bi- 
blioteca 1 12; ottiene l'onore della 
corona a Zanobi da Strada doi . 
Acciainoli Pietro Antonio, e Jaco- 
po VII, i384, i385. 
Acciaiuoli Zenobio domenicano 

VIF, 224, iin, 1379. 
Accio , o Azzio, Lucio poeta , no- 
tizie della sua vita I, 129. 
Accolti Benedetto, notizie di esso 
e delle opere da lui composte VI, 
7 5-6. 
Accolti Benedetto cardinale , sua 
vita , sue vicende , suoi studj VII, 
i 387, ec. 
Accolti Bernardo, detto 1' Unico 
aretino, fama da lui acquistata 
r.elP improvvisare VI, 835. 
Accolti Francesco giureconsulto , 
suoi stuòj e sue cattedre VI, 523, 
ec. ; elogi grandissimi a lui fatti, 
529 e e. ; sua vasta erudizione, e 
sue opere 53o; sue traduzioni 
dal greco ivi, ec. ; se fosse pro- 
fessore in Padova 529. 
Acroramboni Fabio giureconsulto 

VII, 726. 
Accoramboni Felice filosofo VII, 

432. 
Accoramboni Girolamo , notizie di 
esso VII, 662 ec. 



/, I N D 

Accoramboni Virginia poetessa VII 
1174. 

degli Accordati Accademia in Sa- 
lerno VII, 1 54; altra in Siena 160. 

Accorsi Mariangelo , sue Poesie 
VII, i35i. 

Accorso fiosen tino , sua nascita, e 
suoi stuilj IV, 271-, sua chiosa, 
come fatta , e in qual pregio .ivu - 
ta 272; ricchezze da lui adunate 
273; sua morte IW, er ; Frances- 
co , Cervolto , e Guglielmo di lui 
figliuoli , notizie della lor vita e 
delle lor opere 273, ec. ; bibliote- 
ca di Cervotto 84» ,e avesse una 
figlia che leggere nell'università 
di Bologna 282; se sapesse di gre- 
co 344. 

Accorso inquisitore, sua sentenza 
contro Cecco d' Ascoli V, 2o5. 

Accorso parmigiano, sua opeia sul- 
1* astrolabio V, 21 1 . 

Accorso reggiano giureconsulto , 
notizie rie! li sua vita IV, 2ft,j. 

d' Acerno Tommaso , sua l'.clazio- , 
ne dell' elezione di Urbano vi V, ! 
181. 

Achillini Alessandro filosofo e me- ! 
diro, notizie della sua vi;a VI, 
/1 79; sue opere 48 1. 

Achillini Claudio, notizie di esso 
o drìlle sue Poesie Vili, 4^ :3, ec. 

Acini' mi Giandloteo, elog ; o rli r-s 
so VI, 83y, 858; sua Accademia 
VII, i5o. 

Acheo poeta tragico siciliano I. 7S. j 

Acilio Caio ripete in senato latina- i 
mente i discorsi uditi dai filosofi j 
greci I, 14Ì. 

Acoli storico II, 3 1 1. 

Acanzio .I.icopo eretico VII, 17?; 
sua bella opera sul metodi delle 
Scienze 474; sua Architettur 1 mi- 
litare 55 5 

ACQUAPENDENTE: d' Acquapen- 
dente Girolamo Fabrizio chirur- 
go . — Benzi Francesco gesuita . 

d' Acquapendente Fabricio , sua 
scoperta delle valvole delle vene 
VII 640, notizie della sua vita , 
e delle opere da lui pubblicate 
702, ec. 

ACQUAVIVA nella Puglia : Scalerà 
Stellini Maria Antonia . 

Acqua-viva Andrea, Mitico, Bali - 
sario, Giovanni , Girotam 1 e Ot- 
tavio uomini dotti, e protettori 
degli studiosi VII, 8y, ec. ; acca - 
ds:nia fondata da Belisario 1 53. 



I C E 

Acjquaviva p. Ridolfo , suo poemet- 
to Vili, 5 13, ec. 

Acque , loro scien7a , da chi illu- 
strata VII, '39, ec 

Acquedotti, libro sopra essi di s. 
Tommaso IV, 167. 

Acqueltini Giovanni poeta VI. 829. 

d Acqui J.icopo domenicano , sua 
Cronaca V, 397. 

Acrone d'Agrigento medico illustre 

I, 48; se fosse autore della fetta 
degli Empirici ivi . 

ACUMULO nel regno di Napoli : 

Pasqualoni Solvadore * 
Acutico Marco poeta I, i3o 
Adaloaldo re de' Longobardi III, 

84. 
Adelberto figliuolo di Berengario 

II, re d' Italia III, 184 
Adami Francesco VII, 998. 
Adelmanno vescovo di Brescia III, 

3o3. 

A dimari Alessandio e Lodovico , 
loro Poesie VIII, 462,461. 

Adolfo re de' Romani IV, 12. 

Adone raccoglie in Italia le noti- 
zie pel suo Martirologio, III, 218. 

Adorno R.-.ffaello giureconsulto , 
sue vicende VI, 5 18. 

ADRIA: V. Grotto Luigi cieco . 

Ai III \ , accademia ivi aperta VII, 
.85. 

Adriani Alfonso VII, 55o. 

Adriani Giambattista , sua Storia 
ed altre opere VII, 902. ec . ic45. 

Adriani Virgilio , sua traduzione 
di Uioscoride VII, 585; notizie di 
esso ivi . 

Adriano imperatore, suo ingegno e 
suoi studj II, 56, ec; sua gelosia 
verso gli uomini dotti '.6; sui 
morte 57; suoi versi conf. o Floro 
159; sua condotta a riguardo di 
Favorirlo 202; favorisce gli astro- 
logi e coltiva la loro scienza 206, 
suo Editto perpetuo 229; fonda 
1' Ateneo 233; se aprisse una pub- 
blica biblioteca 249; pubblica la 
sua Vita col nome di Flegohte 
25.,; sue magnifiche fabbriche 
069. 

Adriano 1, sua dottrina e suoi libri 

III, 191. 
Adriano 11, pitture fatte per suo 
ordine lì!, .'68. 

Adriano vi, suo pontificato poco 
favorevole alle belle lettere VII, 
19, ec. 
Adriano cardinale, sua vita, sue 



GENERALE 



r vicende, e sue opere VII, Ó43, « c - 

d' ìdriano Francesco teologo fran- 
cescano V, 1Ó4. 

A ' 'nano di Tiro sofista II, 3o4. 

Adulazione comune agli scrittori 
e he vissero al tempo de' prim i Ce- 
sari II, 58. 

degli Affidali Accademia fondata 
in Pavia VII, 189; Vili, 61. 

dt'.;li /affilali Accademia in Siena 
VII, 160. 

d' Afflitto p. Eustachio, sua Biblio- 
teca degli scrittori napoletani I, 
1 14; sua spiegazione di un passo 
di Plinio intorno all'arte di fon- 
dere II, 261. 

Afflitto Matteo giureconsulto , sua 
vita, sue vicende, e sue opere VI, 
538. 

Affò p. Ireneo, sua opinione esami- 
nata III, 365; lodato IV, 1J7, 140, 
39 1 ; V, 537; VII, 62, 67, 68, 1 93, 
35i, 421, 9>5, ii47i ll ^5, 120Ì, 
1290, 1309, 1375, 1598; Vili, 
1 35. 

A franto poeta I, i3o. 

Afranio Burro ajo di Nerone II, 
i75, i3t. 

Africano Sesto Cecilio giureconsul- 
to II, 33 1. 

Agatirto medico iu Roma II, 210. 

Agelìio Antonio , elogio di esso 
VII, 398. 

Aggetto Urbico scrittore d' agri- 
coltura II. 326. 

Aggiunti Niccolò , notizie di esso 
VHT, 25o, ec. 

Agilolfo re de' Longobardi III, 84. 

Agincourt cav. lodato HI, 76. 

Agli Antonio , notizie della cavi- 
ta e delle sue opere VI, 3i 3. 

As.HottÌ Girolamo , disegno-ria lui 
foimato d'una biblioteca VI, 1 56. 

Agnelli Maffei Scipione, sua Storia 
Vili, 408. 

Agnello storico , notizie della sua 
vita III, 212, ec. 

Aì;o calamitato, V, Bussola nautica. 

Agocàki Giambattista , sue opere 
Vili, 3 9 3. 

Avorio Vezio l'retestato, sue lodi 
e suoi studj II, 424. 

At,ostari, lor quantità raccolta da 
l J ier delle Vigne IV, 21. (Di que- 
ste monete paila con somma esat- 
tezza il eh. sig. d. Domenico Dio- 
ria ti ( Atti dellj. r. Accademia 
ci Napoli t. 1) , e spiega ancor 
questo passo) . 



Agostini Antonio, sua Storia iu 

versi VI, 696. 
Agostini Leonardo antiquario Vili, 

3 7 3. 
degli Agostini Niccolò, continua 

1' Orlando del Boiardo VI, 862, 

ec. ; suoi poemi VII, 1218, i328. 
Agostiniani professori in Parioi 

IV, 141, ec. ; contesa tra essi e i 
Cmonici regolari VI. 291, i;c. 

S. Agostino , sua venuta a Roma , 
e per qual motivo II, 410; man- 
dato ad insegnar la reltorica in 
Milano 4 1 ' ;sua amicizia con Mal- 
1 io Teodoro 4 5 1 -, sua premura per 
la biblioteca della sua chiesa 461; 
suo Ordine fecon li->s:mo di teo- 
logi nel secolo xiv. V, i56; sua 
dottrina ridotta a forma di dizio- 
nario 148, ec. 

Agostino Geronimiano udinese poe- 
ta coronato VI, 961. 

Agricola Rodolfo, suoi studj in Ita- 
lia VI, 410. 

Agricoltura, scrittori intorno ad es- 
sa nel secolo d'Augusto e ne' pre- 
cedenti I, 1 \i, ec, 317; altri al 
tempo de' lor successori II, 326, 
ec. ; negli ultimi tempi dell'im- 
pero romano 453; nel secolo xtv 

V, 238. te. ; 578; nel secolo xvt 
VII, 5rt5, 1 |52, ec. 

AGRIGENTO: Acrone medico illu- 
stre z: Empedocle filosofo e poe- 
ta, zz Feace architetto. ~ Polo 
storico . 

AGRIGENTO, fabbriche magnifi- 
che i'i innalzate I, 92; tempio 
di Giove Olimpico 93 ec. 

Agrimensura , opera intorno ad essa 
di Leonardo? bonacr.i IV, i7i,«C. 

Agrippa Cammillo, sue opere VII, 
5 5 7 ec. 

Agnpva Marco Vipsanio scrive la 
sua Vita I, 269. 

Agrinpa pretore caccia di Rom3 gli 
astrologi I, 3o6. 

Agrippina madre di Nerone, scri- 
ve la sua Vita II, 1 63; non per- 
mette a Natone gli studj filosofici 
171; consulta ;;li astrologi 205. 

Aiguani Michele carmelitano dot- 
tor parigino', notizie della sua 
vita e delle sue opere V, 146; Ber- 
nardo suo fratelli i43. 

Aihno Giovanni , sua Cronaca V, 

4^7- 
Alachi duca di Tiento ITI, 85. 
Alamanni Antonio poetaVI,829,872- 



6 I N D 

Alamanni Luigi, sue baine VII 
1193-, sua vita , sue opere, .ed 
elogio di esse mi, ec. ; sua tra- 
geuia 1272; sua commedia 1213 . 

A lamanni ISolo astronomo VI, 401. 

Alani) raccoglitore di Decretali IV, 
292. 

Alarico saerbeggia Roma II, 389. 

Alati.ni Mosè e Vitale VII, 1109. 

ALBA in Monferrato: Belli Pietri- 
na giureconsulto, Borgoo n i Ghe- 
rardo, zz Cald«rari Antonio. Cer- 
rato Paolo, zz Macrino pittore . 
3 -Man MUi Jacopo giureconsul- 
to = Nani Domenico. S De'l'rio 
ri i'c'UurinO . 

ALBA in Monferrato, privile^ : ivi 
conceduti a' professori VI, 10^4; 
se ivi fo se 1' Accademia degl'In- 
quieti VII, «99- 

ALBA nel Lazio, combattimenti let- 
terari ivi istituiti daDomiaiano lì, 
54, ec. 

d'Alba Mirrino pittore VII, 1623. 

/Vi' ni BaTtolommeo medico \ I, , -c>. 

A 'irn ("r ii ,.' amo cardinale, notisie 
ili lai e delle o;)ere da lui pubbli- 
cate VII, 

AUmni Francesco celebre pittore 
Vili. 54 ec. 

\1 '•■ Vi \ d' Albenga Jaoopo ca. 
ita. — CailU , Qaaglia , 
rto poeta provenzal ■ . 

a" tlberga Jacopo canoni IV,3o5. 
tlbergati Fabio, ane opere H, >;f>. 

Albergati I). Niccolò cardia ile, suo 
elogio V I, 372. 
tlbergotti Francesco giureconsulto 
V, 

/liberici Cristoforo giureconsulto 
) I, 584. 

Alberico maestro di dialettica in 
;i-, dopo , passato .1 B 
> logia opinioni Dell'insegnare ili, 

Alberico monaco di Monte Casino, 

sue opero III, ìi3; sne Poesie 

i sua opinione confutata 45l! 

altro Alberico monaco casinensc 

3, 4 . 

Alberico di Porta Pvavegnana giu- 
reconsulto, notizie della sua vita 
UT, 

Albertino giudice , notizie della 
sua vita e delle sue opere IV, 
ao3, ec. 

Alberte'chi Salomone Mario giure- 
consulto VII, 7 10. 

degli Alberti t ab io, sua Disserta- 



I C E 

zioue sulla patria di Properzio T, 
182. 

Alberti Leandro, notizie di es<o o 
delle opere da lui pubblicate VII, 
798, ec. 

Alberti Leon Pallista uomo dnttissi- 
rao,nottzie della sua vita VI, 414; 
sua commedia cieduta di autore 
antico 416, 867; fabbriche da lui 
disegnate 4 1 8', suo carattere 419; 
elogi a lui fatti 420; sue opere e 
sue ingegnose invenzioni 416, ec. 
421, ec. 

Alberimi Annibale anatomico Vili, 
3o5. 

de2.It libertini Francesco VII, 3<6. 

Albertini Paolo servita, notizie del- 
la sua vita VI, 33 1, ec. 

Alberto austriaco re de' Romani VI, 
1 ~> . 

Alberto figli a 0] d' \rnolfo, sculto- 
Te IV, 491 . 

.■liberto Magno Stud-'a in Padova 

IV, 47- 
Ubicante poeta VII, 1218, ec. 

Al BIDONA.: Astorini Elia carme- 
litano. 

Albino cardinale, sua Raccolta di 
Canoni III, 

Albino Aulo storico romano L \5L, 

Albino Candido gramatico VII, i5.,8. 

Albino Dei io Cecina II, .\i ( . 

.Ubino Furio 1 1, 4 -' \. 

Albino Giovanni storico napoleta- 
no VI, 743. 

Albino sciatore di geometria e di 
dialettica I, 309. 

Albini) scrittore di musica III, 25- 

Albinnvano Caio Pedone poeta ce- 
lebre l, 1 S^; so sia autore dell'- 1 le. 
itamuate sotto suo nome ivi. 

Albizzi Antonio eretico VII, 37 5 j 
sua opera genealogica iiju, 

Albizii Hartolomineo francescano, 
suo libro delle Conformità V, 
181, ec. 

<jl'"'~~i Francesco, cardinale, sue 
opere Vili, 335. 

.■■Ubi zzi Francesco, parente del Pe- 
trarca e poeta, notizie della sua 
vita V, 572. 

Alboino primo re de* Longobardi in 
Italia , suo regno e sua monelli, 
82 . 

d' Albonese Afranio perfezionator 
del fagotto VII, 1059. 

d' Albonese Teseo , V. Ambrogio 
Teseo . 

Albornoz Egidio cardinale fonda in 



GENE 

Bologna il oollegiodegliSpagnuo- 
li V, 58. 

Albuzio Caio Silo retore novarese, 
Dotizie della sua vita I, 35o;irat- 
ta !e cause in Milana II, S^j; avea 
fatti i primi suoi studj in Nova- 
ra 36 1. 

Abazia Giampietro medico VII, 6 75. 

Alcadino siracusano, sue poesie la- 
tine IV, 4ì°- 

A I.CAMO in Sicilia: d'Alcamo Ciul- 
lo. ~ Tornamira d. Pietro An- 
tonio monaco casinense. 

uno Cullo poeta antico sici- 
liano , a quii tempo vivesse III, 
; IV, 384 

ni a coltivata in Italia nel se- 
colo xiv V, 220; n< 1 <colo xv 
VI.2C7; 1 erisa dal Peti arca V, 222. 

sitanti Andrea par q lai ragione 
avesse pochi seguaci Vll,70<5; os- 
tacoli frapposti alla condotta di 
esso a Padova 711; sua nascita , 
sta !j, cattedre sostenute 718, ce; 
quanta luce ei recasse alla giuii- 
spru. lenza 722, ec; diverse sue o- 
peie »M», ec. ; raccoglie le iscri- 
zioni in Milano 258. 

Alciati Francesco cardinale , suo 
elogio VII, 724. 

Alda ti Giampaolo sociniano VII, 
3??, ce. 

Alciati p. Terenzio , Storia del 
Onci: io di Trento da lui ideata 
VIII, i36. 

Alcionio Pietro, sua vita, suo ca- 
rattere , sue opere VII, 1094, ec.j 
accusato di aver rifusi nel suo li- 
bro de Exiho i libri ile Gieria 
di Cicerone , e noi di averli sop- 
pressi I, jy5; >i mostra 1' insussi- 
stenza di tale accusa 298 ec. 

Alcmeone da Crotone filosofo I, 45; 
primo scrittore di insrtomia 48. 

Alcuino maestro nelle scienze di 
Carlo Magno III, 157; probabil- 
mente egli avea fatii i suoi studj 
in Roma '57; stima in che egli a- 
vea Paolino d' Aquileia 194; e 
Teodolfo d'Orleans 3O0; e Pietro 
arcivescovo di Mlano2C>9 

Aldr-^ati Marcantonio VI, 929, ec. 

d' Alderotto Taddeo , V. I addeo 
d' A derotto. 

A idi mari Biagio, sue opere genea- 
logiche VIII. 434. 

Aldini Giuseppe Antonio, sua opi- 
dioneintorno all'origine d'ella lin- 
gua latina I, 102. 



R A L E 7 

ti uni i obia Vili, 293. 

A Idobranàini Silvestro celebre giu- 
reconsulto, e padre di Clemente 
viu VII, 729, ec. 

Aldobrnndini Tommaso , notizie di 
esso VIT, iii2. 

Aldovrandi Ulisse , notizie della 
sua vita e de' suoi studj singolar- 
mente nella storia naturale VII, 
610 ec. ; sue opere pubblicate e 
inedite 6i3, elogio fattone da m. 
Buffon ivi . 

Ale.indro Girolamo cardinale bi- 
bliotecario della Vaticana VII, 
224 notizie della sua vita e delle 
sue opere 285, ec. 

Aleandro Girolamo il giovine, sue 
opere Vili, 552. 

^g/iVy/ear^tivledeapoetessaVI,85o. 

a Alembert , suo giudizio, intorno 
a Tacito, esaminato II. i54, ec. 

d Alcmqon Filippo cardinale, epo- 
ca del suo vescovato di OstiaV.4' 2. 

■Aleotti Giambattista dà il di<pgno 
del teatro di Parma VIil, a5; dà 
il disegno dell'accademia degl'in- 
trepidi 54; s-ia. vita e sue opere 
222, ec. ; VII, 5i4- 

Alessandri Francesco, sue opere 
VII, So. 

ALESSA NORIA: d'Alessandria Ales- 
sandro dell' Ordine de' Minori. 
d' Alessandria Niccolò dottor 
parigino . — Bencio storico. zz 
CÌAToGiulio giureconsulto. zz 
Ferrari Filippo seri : ita .— Gli il- 
lini Cammillo . Gbillini Girola- 
mo, zzi Merula Giorgio storico . 
™ Ferbuono Girolamo, dal Poz- 
zo Jacopo giureconsulto- d.l 
Pozzo Jacopo cardinale canoni- 
sta . Prati Gio. Filippo giure- 
consulto . — Rossi Giannanto- 
nio giureconsulto . 

ALESSANDRIA, accademia ivi is- 
truita VII, 200. 

d' Alessandria Alessandro dell'Or- 
dine de' Minori dottor parigino 
V, 143, ec. 

d' Aless-jrdria Niccolò dottor pari- 
gino, V i3fi. 

Alessandrini Giulio medico cesareo 
notizie di e«so VII, 684. 

Alessandro II, papa , scolaro di 
Lanfranco nel monastero di Bec 
III, 291, ec. 

Alessandro IH. pipa. ,su° le;>",i per 
le scuole sacre III, 27-7 ; lodato 
per dottrina 3 10; vieta a' Regola- 



s 



INDICE 



ri il tenere scuola di meda ma e iti 
leggi 406 ; onori .la lui rendati 
all' uni verità di Bologna ^3a. 

Alessandro li favorisce : Mendi- 
canti nelle loi controversie coli' 
università d Parigi IV-, 38; man- 
cia ad essa due suoi nipoti tri. 

.Alessandro V, sua elezione al pa- 
pato, e sua morta VI , 3 , 366 ; di 
qual patria fosse 362; sua vita, 
Si;<>i studj, sue opere, e dignità 
alle quali fu innalzato 26S, ec ; 
0.66. 

Alessandro VI accresce la fa! bri- 
ca dell' università di Roma VI, 
99; Vir, ia3 . 

Alessandro VII coltiva felicemen- 
te e protegge splendidamente gli 
studj Vili, 2S; favorisce la Sa- 
pienza .li IVonia ,2,' aiiiesce li 

biblioteca vaticani 65; raccoglie 

r;r.in < opia ili lihri 68, ec". 

Alessandro Vili accresce la biblio- 
teca vaticana Vili, 66 

Alessandro alzaie ili 'Illese, sui 
Storia II 1,3 5;; sol enne favola da lui 

n < r r 1 1 a . 
d Alessandro Alessamlio , tua vita. 

• opere da luì pubblicate VH, B6S. 
Alessandro monaco, tua Storia del 

monaste a di Carpinolo IV, i56. 
Alessandra F-gco , se fosse maestro 

• li Nerone li , 1 71 . 

Alessandro gramatico II, 8. 

Alessandro di Be leu eia s EU II, 
S04. 

Alessandro Severo imperatore, suo 

uattere , e protezione 

da Ini accordata agli ita ij II , 28 1 , 

Sa5 ; sua molle 284; fomentatole 
delle li Ile arti 345 . 

Alessandro di Traile se abitasse in 
Roma III 

' 'Sandro vescovo di ' 

leu, me Credati il piimo fondatore 
di biblioteche ecclesiastiche II, 
46.. 

Alessandro usurpator dell' impero 
II, 2.89. 

Alessi di Turi poeti drammatico 
I, 63. 

Alessi Galeazzo architetto VII , 
1619. 

degli Aletofili Accademia in Vero- 
na rivolta principalmente alle 
scienze filosofiche e matematiche 

vrn, 61 

Alfabeto , lettere ad esso aggiunte 
da Claudio li, 48. 



Al/ ani due arcivescovi di S 
loro poesie III , 540 , e<- 
Glocnficbe di 1 pi imo 3àa 

AlfaKi Gkmtattttsta aiureci 
V, 3.... 

Alfeno Publio Varo celebre 

I onsulto, di qual nascita I 
358; libri la lui scritti, e • 
'ui ai cordati ivi . 

Alfieri Og'ìrio storico astigiano 1', 
340. 

Alfonso re di Castiglia , sue Ta l« 
da chi corrette V,ai5, 2."'). 

Alfonso I, ie di Napoli, risa' 
colla lettura di Q. Curzio II, j, 
vicende del suo regno \ I, io .: 
uno de' più splendili pri 
delle lettere dc'dotii . ( 3 << 
gi di esso 45, ec ; sua b 1 

I 
di Alessandro Carnosa 

<e N ili 535 
Algarotti co. Francesco, suo vi 
sopra » hrazio I, 1 -> ; sopra 
/a militari di V 1 gii io 179VI1P 
sentimento intorno alle poe-, 

II 1 io 303; sua opinione i 
guata 2 * i. 

a usata da Archimede I 

da 1 hi coltivata VII, 6 19; ^1, 

•a63, : - 1, ec. I '. Ai itmetii .1 
Alenisi ti lasso sci ittore d' aie 
tura militale VII, 55 1 . 

Righisi j) 1 ulgenaua Vili, i5a 
ALCFATA in Cicilia 1 . Tomm.isi 

leppi Marta cardinale . 
Ali dosi Lodov ico ,sue poesie '\ . 

Alido si Pasquali Gianniccolò 

opera Vili, 
Alighieri Dante, V. Dante. 
Alighieri Dante terzo, poeta I 

A li, 1434. 
Alighieri Francesco VII, 25 1. 

'/ Pietro e Jacopo V. \ 

A Umettilo , l . Cìu/io . 
Ahprando Buonamente poeta e|< 

n i s 1 1 mai 1 " v a n o I V , 3 6 7 -, s u a 0- 

1 ia di Mantova in vei ii VI 

l.ecHie, sin» elog/o VII W 
Allegretti Allegretto, sua Stori \ 

69',. 
Allegretti Jacopo, notizie dell 

vita V, 609. 
Allegri Antonio da Corteggi 

lore, notizie li esso VII, 16 
Aloa Leonardo maestro di gian:, 

ca VI, 1O9O. 
Alpago Andrea disprezzato dal 1: 



GENE 

tioli e dall' A ldrovandi VII, foó; 
Bolivie di esso .198. 

Alpino Prospero, sua vita, suoi 
studj, e sue opere VII, 600, ec. 

Aitano Antonio rimatore VII, 1167. 

degli Alterati Accademia in Firen- 
ze VII, i5 7 . 

Attilio Gabriello poeta YT. t)55, ec. 

Altissimo poe:a , eli ì fosse VI, 858. 

d' Aitom are Donato Antonio, noti- 
zia di es<o VII, 672. 

Alvaro Giovanni professore in Bo- 
logna V, 56. 

Alvaro Pietro VII, i3oo. 

Alvarotti Jacopo e Pieno giurecon- 
sulti VI, 535. 

Alveri Gaspeto VIII, 3S3. 

Alviano Bartolomnieo fonda una ac- 
cademia VII, i85. 

ALV1TO negli Equicoli : E.quicola 
Mario . 

Alume di rocca, quando e da chi 
scoperto VI, 5 12. 

Alunno Francesco, notizie di esso e 
delle sue opeve VII, 1572. 

Amadesi Giuseppi; Luigi, sua Sto- 
ria degli Arcivescovi di Ravenna 

III, ai3. 

Amadio Gianfrancesco poeta VI, 

8-9- 

Amaduzzi Gio. Cristoforo, Novelle 
<ia lui pubblicate II, 460. 

Aiuafanto, o Amafinio , «lain espo- 
ne in latino il s.stem.i fuico e mo- 
rale di Epicuro I, 119^ poco lo - 
'ìacj Ja Cicerone ivi, ec. 

Àmalasunla figlia di Teodorico is- 
truita li. ci t „,^j JTT^ , ,. s „ a re „. 

genza, e protezione da lei accor- 
data agli s»udj i3; rende i beni 
paterni a' figlinoli di Simmaco e 
di Boezio i3, 61 ; sua morte i5. 

AMALFI saccheggio 'a da' Pisani, se 
m questa occasione essi ne por- 
tassero seco il codice delle Pan- 
dette III, 412. 

Amalfitani se siano stati gl'inven- 
tori dell' ago calamitato IV , 1 98 ec. 

Amalteo Giambattista , ed altri del- 
la stessa famiglia , noti/.ie del- 
la lor vita e delle loro opeie VII, 
1396 , ec. 

Amaiteo Girolamo medico VII , 
674 • 

da Amandola Gherardo grammatico 

IV, 456. 

Amanio Gio. Paolo VII, 1398. 
Amasti Grego, io e Girolamo , poe- 
ti coronati VI, 96». 



R A L E 9 

Amano Pompilio, elogio di esso 
\ II , 1 10$ ,ec. 

Amaseo Romolo, notizie della sua 
vita e delle sue opeie VII, 1480, 
1559; ono ri a lui fatti dal card. 
Ercole Gonzaga 58 . 

Amato Lusitano chi sia VII, 590. 

Amato p. Giovanni VIII , 376. 

Amato monaco casinese poeta IH , 
341. 

d'Ambra Francesco, sue Commedie 
VII , 1295. 

S Ambrogio vescovo di Milano, suo 
elogio II, 4c3, ec. ; sua dotti ir .1 
da chi ridotta a forma di diziona- 
rio V , 149, ec. 

Ambrogio Autperto, V. Autperto . 

Ambrogio camaldolese, V. Iraver- 
sari . 

Ambrogio Teseo, sua vita e sue o- 
perc VII, io56, ec. 

A mòro sim Giacinto, sue opere V UT, 
294. 

Amedeo V 1 , conte di Savoia V , 1 1 . 

AMELIA nell'Umbria: d' Amelii 
Battista. Amerino Francesco . 
— Geraldini Alessandro Geraldi- 
ni Antonio . 

d'Amelia Battista poeta latino VII, 
157.4. 

Amelio filosofo toscano , notizie 
della sua vita II, 322. 

AMERICA , scoprimento di essa VI, 
222 , ec, 235 , ec. ; VII , 260, ec. 

dell' Amicizia Accademia in Roma 
VII, 148; altra in Siena 160. 

yiwucoG lambattista astronomo VIE, 
484. 

Amidani Guglielmo agostiniano , 
notizie della sua vita e delle su» 
opere V, i53 ; sue poesie, \55, 
5o4. 

d' Amiens Tebaldo canonista IV, 
304. 

AMITERNO ne'Sabini: d' Amiterno 
Antonio . ~ Sallustio C. Crispo . 

d' Amiterno Antonio poeta latino 
VII, 1343. 

Ammanati Bartolommeo e Laura 
Battiferri piomuovono la fonda- 
zione del Collrgio de' Gesuiti in 
Firenze VII, i3o . 

degli Ammanati Vifcolomir.i Jaco- 
po cardinale , notizie della vi- 
ta di esso, e delle opere da lui 
con^poste VI, 67 i,ec ; sua biblio- 
teca i55. 

A miniavo Marcellino, V. Marcel- 
Uno . 



i» I N D 

'Ammirato Scipione il giovane \ll, 
922 . 

Ammirato Scipione il vecchio, no- 
tizie di lai e delle opere da lui da- 
te alle luce VII , 920, 1020 . 

Jmomo, sue Rime VII, 1121. 

A multo pittore romano I, 572; II, 
270. 

d' /Inagni Giovanni canonista, suo 
elogio VI , 598. 

Anania Giariiorenzo , sua Cosmo- 
grafia VII , 79Ì . 

Anassilao di I, arissa filosofo in Ko- 
ma II, i5 4 . 

Attutano bibliotecario il vecchio, 
se sia mai vissuto III, i3 1 . 

Anastasio bibliotecario , notizie 
fidila sua vita TU, 2i3; sue opere 
21 5 ; se ei sia autore delle Vite de' 
Pontefici 2 1 5 . 

Anastasio cardinale diverso dal bi- 
bliotecario III , 2 1 3 . 

Anatomia se fosse coltivata dagli 
Etnischi I , a."> ; coliivata da' po- 
poli della Magna Creria 43, - e ; 
coltiv.it. 1 da Mainili a' tempi di 
Nerone II, -m S; illustrata da Mon- 
dino V, 276, ec; coltivatori di es- 
sa nel secolo xv VI, 464, 469, 
i I, K.; progicssi di essa nel sr- 
colo xvi VII, 6ir>, ec ; nel seco- 
lo xvn VITI , 3o.j , ec. 

d' fnanèmo Jacopo /*. Ha Teramo. 

*i' .Ine arano Pietro canonista, noti- 
' rie della sua vira e delle sue o- 
pore V, 3 7 c ; NI, 5oi . 

* .Inrina Giovanni (novellale, suo 
igio VII, 1428. 

fieli' /Incisa l'ietro Antonio Vili, 

N \. l'Ancona Ciriaco. = Be- 
llini asi Grazioso )t Andrea. Btfm- 
piani Guglielmo. Bompiani l°nti- 
-(c. lionarclli Gmdithulda . Hona- 
relli Praspe.ro . — Cavallo Marco. 
Corso Anton) aCOpO poeta . — 
<■ ilesini l'tel r o . (/rutile f Matteo 
\f edico. — Renaldini conte Car- 
lo. — Scacchi !■ ■ritintilo agosti- 
niano . ScaUmonti Francesca . — 
Trionfo Agostino agostiniano 
professor di teolologia in P 

ANCÓNA , accademia ivi fondata 
VII, i5a; museo ivi d' antichità 
Vili, 74 . 

d' tncona Ciriaco porta sero di 
Grecia molti codici greci VT, lai; 
frammenti delle sue antichità 
pubblicati 177; vicende della sua 



ICE 

vit ,, e.io'molti riaggi da lui intra- 
presi 179; su? Rime i32 , i83; 
sua morte 19O; qual fede si debba 
alle iu© antichità 197 ; altre sue 
op >re 2C 1, ec. 

Andrea Alessandro VII , 9y8. 

d' Andrea Francesco giureconsulto , 
notizie di esso Vili, 3 34. 

d Andrea Giovanni canonista , sua 
patria, e sua nascita V, 348 , ec.; 
suoi studj, e cattedre da lui soste- 
nute 352, ec ; sua morte 356, sua 
amicizia col Petrarca ivi; sue vir- 
tù 35?; suoi figli iui , te.; sue o- 
pere 3óo. 

Andrea prete bergamasco , sua Cro- 
naca III, ?49- 

Andrea prete dotto in Milano III, 
334. 

Andrea re di Napoli , sua morte 
V. 6. 

ini Giambattista , sue Trage- 
dia Vili, 496. 

Andreini Isabella , notizie di essa 
e sue opere VII, 1 309. 

Andrelini Pub'lio 1 a usto professor 
di eloquenza in Parigi, sua vita a 
sue opere NT, 1, 02 ; ci lede 1' o- 
nore della corona all' Accademia 
romana ivi. 

Andrcs ab. Giovanni, sue opinioni 
lodate, o esaminar" T , Ho. 117 , 
181 , 25o , ec, 252 ; II, 26 ; UT , 
1-1, 269, 355, 309; IV, 170, 187, 
. \ II, 446 , 900, 
1010, l/,o'', 1 | , \ I lì, 1 70. 

Andromaca medico, autor di un 

poemetto sulla teriaca II, 218. 
Andromeda di Reggia legislatore 

de' Calcidesi I, 67 
Andronico Callisto . V. Callisto. 
Andronico Livio, V. Livio. 
Andronico da Rodi corregge i libri 

di Aristotele I, 285. 
degli I nel tinti Accademia in Tre- 

vigi VII, 
Angclelli Agostino, suo museo VII, 

255. 
Angeli Bonaventura, sua Storia di 

r 1 1 ma, e particolarità di essa VIT, 

96» ec. 
digli Angeli Stefano , sue opero 

matematiche Vili, 262. 
Angelico f. Giovanni pittore VI, 

r 169. 
Angelio Antonio VTT, 1114. 
Augello Pietro <\.\ Uarga , sua vita 

e sue opere VII , 1 45 3 , ec. , 

15^9. 



GENE 

de Angelis Paolo , sua opera Vili, 
146. 

d' Angelo Jacopo fiorentino dotto 
nel greco VI. 780. 

da S. Angelo Antonio giureconsul- 
to V, 343. 

Angeloni Francesco, sue opere Vili, 
372. 

Angelucci Teodoro, o Ignazio, sua 
versione àeW Eneide VII, 1327; 
Yin, 465; scrive contro il Patrizj 
"VII, 455. 

An^triano Girolamo poeta latino 
VII, i36>. 

ANGHIARI in Toscana: Canini^M- 
gelo . —Maggi Girolamo. = No- 
mi Federigo. 

d' A n ghiera Pietro Martire, sua vita 
e sue opere VII, 1010, ec. 

Angiolello Giammaria viaggiatore 
VII, 26S. 

dell' Anguillara Giannandrea , sue 
Satire VII, 119,3; notizie della 
sua vita, e delle altre sue opere 
1278 , ec. 

Anguillara Luigi custode dell'orto 
botanico in Padova VII, 594; no- 
tizie di esso e delle sue opere 
595, ec. 

d' Anguillara Orso senator di Roma 
corona il Petrarca V, .I26. 

Anguisciola Sofoniiba pittrice VII, 
i63 7 . 

Angu issola Giovanni giureconsul- 
to V, 287, 3 60. 

Augninola Lancellotto poeta, noti- 
zie della sua vita V, 573. 

Augnila Andrea VII, 1^99. 

Anicj Giovanni e Cosimo poeti la- 
tini VII, 1094. 

Animali, osservazioni sopra di essi 
scritte prime di ogni altro da Ac- 
meone I, 43. 

degli Animosi Accademia in Roma 
VII, 149; altra in Padova i8tt; al- 
tra iu Cremona 190; altra in Ve- 
nezia \ III, 6 1. 

Annali de' Pontefici Massimi I, 1 53. 

Anneo Cornuto, V. Cornuto. 

Anniano poeta II, 295. 

degli Annibaldi Annibaldo domeni- 
cano, teologo in Parigi , notizie 
della sua vita e delle sue opere 
IV, .36. 

Annio Marco sofista, II, 3o5. 

Anonimo scolastico soprastante alle 
scuole di Ravenna III, 23 1. 

s. Anselmo arcivescovo di * ani 1 
bery , sua nascita a suoi studj III, 



R A L E 11 

293-, sua vita e Sue opere 294; c~ 

logio di esse e del loro autore 

295; fa risorgere la filosofia 370; 

pruova dell'esistenza di Dio da lui 

trovata 37 1 , ec. 
s. Amelmo vescovo di Lucca, ove 

nascesse 111,3 19; sua vitatct , ec.; 

sue opere 320. 
Anselmo vescovo d'Havelberga, sua 

lettera a Eugenio ni III, 338, 

345. 
yJnselmo Giorgio poeta latino MI, 

i38o. 
Anselmo scultore del xn secolo III, 

Ansprando re de' Longobardi III, 
86. 

Antandro siciliano storico I, 88. 

Anlelamo Benedetto antico scultore 
in Vanna IV , 494 • 

dall' Antella Luca VII, 1429. 

Antemio imperadoTe II, 094. 

Anterio, V. Apollonio alessandrino. 

Amicatone, libro composto da Cesa- 
re I, 262. 

Antichi e MODKRNitquistione sul- 
la preferenza dovuta agli uni, o 
agli altri TI , 14 , ec. 

Antichità : raccolta di esse fatta da 
Giulio Cesarei, 263-, e da Cice- 
rone 3 58 ; molte da diversi paesi 
trasportate a Roma D7 1 ; studio di 
esse comincialo in Italia V, 120, 
390; premure e sollecitudini de- 
gli Italiani nel discoprirle VI, 1 77 , 
re.; raccolte di esse fatte da molti 
nel secolo xvi VII, 246, ec.; il- 
lustrate da diversi scrittori VT, 
634 , ec; VII, 8i3, ec-, Vili, 
072, ec. 

ANTILLE isola note in qualche mo- 
do prima del Colombo, VI, 236. 

Antimnco Marco Antonio , notizie 
di esso VII, 1098, i4o5-, Fabio 
suo figlio 1 100, 1407. 

A'itiriort Carlo VI, 1072-, VII, 1090. 

Anlì oro Epifane chiama un archi- 
tetto romano a finire il tempio di 
Giovf o|'rnpi'-o in Atene I, $7 > 

Antioco filosofo accademico I, ;fl7. 

Antioco l.ivorator di musaici II , 
467. 

Antioco siracusano storico I, 88. 

Irò di Jernpoli sofista IL, 3o5. 

Antiquario nei monasterj, chi fosse 

HI, 24, 29. 
Antiquario J enno , notizie dei suoi 
Studj e del favore <a lui prestato 
alle lettere VI, a3 , ec. 



i2 I N D 

Aniistio Labeone, V. Labeone . 

Antistio medico di Cesare I, 33o. 

Autoìtiano cardinal Silvio, notizie 
cibila sua vita , suo raro talento 
nell'improvvisrire , sue opere, ec. 
VII, i 36 1 , ec. 

s. .incanirlo da Firenze , suo elogio 
VI, jpo/, sua Cronaca 654. 

Antonina, suo Itinerario II, 444. 

Antonino Arrio avolo dell' impera- 
tore Antonino, e poeta II, 97. 

Antonino l'io imperatore, suo ca- 
rattere li, o 7 3 j s u a protezione 
e liberalità a favore degli studj 
ivi ; suoi studj 274, ec. 

S. Antonio da Padova se leggesse 
teologia in Bologna IV , 112 ; 
inandato a studiare a Vercelli 
3i5. 

'Antonio Giuliano retore , notizie 
della sua vita II , 25)9; suo opere 
3oo. 

Antonio Gnifone gramatico celebre 
I, 342; Cicerone già pietorene fre- 
quenta la scuola ivi . 

Antonio Marco avolo del triumvi- 
ro, famoso oratore I, 1235 carat- 
tere della sua eloquenza 223, ec.} 
sua tragica morte 22.) , ce. 

Antonio Marco il triumviro amico 
di Sesto Clodio retore I , 3io ; so- 
lito a declamare 35 1 , 

Antonio Marco Asclepiade medico 

I, 3a 9 . 

Antonio Musa discepolo del tnedi- 
co Asclepiade , notile della sua 
f\ìt 1 , .7, m'induce un naOTO 
oa li medicina 3a8 ; risana 
Augusto , ma Cagiona la morte a 
Vf arce Ilo ■-••;; bagni freddi da lui 
usati 323j te di lui parli Virgilio 
sotto il none di Japi, 329. 

Antonio retore ed oratore in Roma 

II, 4i5., ec. 

Automati doti. Michele lodato VII, 

*-3 7 , 1425. 
Antracino Giovanni medico e poeta 

Ialino VII . ('■tS , 1 355. 
A N I RIA ricino a Perugia: Boncia- 

rìo Marcantonio . 
ANZIO, suo teatro II, 35o. 
AOSTA: s. Aiuolmo vescovo di Can- 

torbery , 
degli A patisti Accademia , notizie 

di essa \III , 56, ec 
A pelle autore di tragedie flagellato 

per ordine di Caligola TI, 45. 
Apeliicnne Teio compra i libri di 

Aiistutele e li conegge I , 285 ; 



I C E 

sua biblioteca portata da Atene a 
Roma da Siila ivi. 

Apione gramatico , notizie della 
sua vita e delle sue opere II , 
a36, ec. 

Apollinare Aurelio poetali, 295. 

Apollinare Sidonio. V Sitonio . 

Apotlodorp architetto fatto uccide- 
dere da Adriano II, 57. 

Apollodoro poeta comico siciliano 
I, 77. 

Apollonio , suo libro supplito dal 
Alaurolico \ II, 494. 

Apollonio alessandrino , detto an- 
che Amerio, gramatico in Roma 
», 2Ó4. 

Apollonio dir ilcide maestro di Mar- 
co Aurelio II, 2-6 ; notizie della 
sua vita 324 , 

.1 poliamo di Rodi maestro di Cesa- 
si re I, 26 1 . 

Apollonio pitior groco IV, 5 i. 

Apollonio son.iloi romano cristiano, 
sua Apologia della religione , e 
suo martirio II, 3Ó7, ec. 

Apollonio solista II, ><J5, 

Apollonio Tianeo, -uà venuta a 'Io- 
nia a' tempi di Nerone, e piodigi 
da lui operati II, 1 f. 7 , ec.; che se 
ne debba < redero 169; niuno de- 
gli scrittori latini antichi ne ha 
fatto motto 170; sua venuta a Ro- 
ma sotto Domiziano sembra favo- 
losa 171, ec. 

Apostoli Gianfrancesco poeta latino 
VII, 1424. 

Apostolici Michele difende Platone 
VI, 366. 

Appiano alessandrino, notizie del- 
la sua vita e delle sue opere II, 
3 12, ec. 

Appio Claudio Centeminano,o Cen- 
tuinalo, antico giureconsulto I, 
109. 

Apro biasima 1' eloquenza di Cice- 
rone I, 239; se sia l'autor del Dia- 
logo sul decadimento dell'eloquen- 
za II, 109, ec. 

Apro Poliione grammatico II, 339. 

<l' .Jproino Paolo VIII, 2 >3. 

.Jproniano, V. lurcio. 

Aprosia p. Angelico, notizie di es- 
so e della sua libreria Vili, 87, ec. 

Apuleio Celso medico II, 217. 

Apuleio Lucio gramatico celebre l , 
3,j3; filosofo II, 323. 

AQUILA ; Accorso Marcangelo . 
dall' Aquila Pietro deli' Òr/lin- 
de' Minori teologo, dall' Aquiìs 



GENE 

Sebastiano medito . Aquilano Se- 
rafino poeta . — di Boezio Anto- 
nio poeta e storico. ~ Campana 
Cesare. Casella Pier Leone zi O- 
done Cesare, zz di Rainaldo Boe- 
zio poeta e ilorico. 

AQUILA, accadt- mia ivi aperta VII. 
153. 

Aquila Giulio giureconsulto II, 458. 
dall' Aquila Pietro oell' Ordine de' 
Minori, notizie della sua vita e 
delle sue opere V, i56, ec. 

Aquila 1 fina no retore II, 4 16. 
dall'Aquila .Sebastiano medico VI, 
479; professore in Pavia ivi. 

Aquilano Serafino poeta improvvi- 
satore, noi zie di esso VI, 83] . 

Aquilege etrusco, che significhili 
s3, ec. 

AQLILEIA: d' Aquileia Lorenzo. 
— Bandini Giovanni. Eelloni^n- 
tonio. — S.Ermete. — s. Paoli- 
no, nato nel Friuli zz Rufino. 

AQUILUA, Storia de'suoi Patriarchi 
V, .81. 

tì' Aquileia Lorenzo gramatico VI 
1 < " ' 6 . 

AQUINO-. d'Aquino Filippo. d'A- 
quino Jacopo, d' A qui 11 > Rinaldo. 
d'Aquino 5. Tommaso — Barletta 
Gabriello domenicano, predica- 
tore ( forse d' Aquino j.z: Decimo 
(rinnio Giovenale . 

d'Aquino Filippo dotto neon to Vili, 
( 444- 

d Aquino Jacopo V, 397. 

d' Aquino Rinaldo poeta italiano IV, 
400. 

d' Aquino s. Tommaso arrestato da 
un suo fratello IV, 22; chiamato 
all'università di Napoli 65, 96} suo 
giudizio delle opere dell'ab.Gioa- 
chimo 1 18, 122; compendio della 
sua vita ]2i; sue opere e caratte- 
re di esse 128; elogi che ne han 
fatto anche i più liberi e spregiu- 
dnati scrittori 129; illustra le 
opere d'Aristotele, e ne fa fa- 
re una nuova traduzione 164 , 
ec. ; altre sue opere filosofiche 
e matematiche 166 ; suoi ritmi 
436. 

Arabi , loro magnifiche fabbriche 
in Sicilia III, 269; loro monete 
lei; loro antiche poesie 355; col- 
tivano gli studj nel tempo dell' u- 
uiversale ignoranza 3Ó9; se da essi 
f.v.sc fondata la scuola di Salerno 
S^'S; probabilmente furono inveii- 



R A L E 



i3 



tori dell'ago calamitato IV, 20O; 
medici, stima in cui erano in Ita- 
lia V, 244 ; loro errori confutati 
dagl' Italiani VII. 694, ec. 

Arabica lingua coltivata in Italia 
ne! secolo xni IV, 341 ; poi tra- 
scurata V, 462, ec. 

Arabiche cifre quando e da chi in- 
trodotte in Italia TV, 170. 

d'Aragona Isabella duchessa di Mi- 
lano VI, 849. 

d'Aragona 1 ullia poetessa , notizie 
di essa VII, 1 172, ec. 

Aragonese anonimo , sua raccolta 
d'ìs< rizioni bresciane VII, 353. 

Araldi dote. Michele lodato Vili, 
3^8, ec. 

Aranzi Giulio Cesare, sue scoperte 
anatomiche VII, 63a. 

Arato, suoi Fenomeni tradotti da 
Germanico II, 61. 

Aratore suddiacono allevato in Mi» 
1 ino, notizie della sua vita, e delle 
opere da lui composte III, 39, 45, 
ec; antica edizione di esso suppo- 
sta 4.I8. 

ArbogaitO generale II, 388, ec. 

Arcadia, sua fondazione Vili, 5i 
336. 

Arca dio imperadore IT, 390. 

Arcagato primo medico greco in 
Ironia I, 3ao vi riceve prima gran- 
di onori, poi cade in odio,iVt, ec. 
32S,ec. 

d'Arcano Giovanni Mauro, notizie 
di esso e dell' opere da lui pub- 
blicate VII, 1 iq5. 

ARCERO nel Reggiano : Corrado 
Sebastiano . 

Archia poeta, maestro di Cicerone 

I, 23o. 

Archiatri, loro conte, che autorità 
avesse III, 64. 

Archi gene medico in Roma II. 210. 

Archimede siracusano , grandi elo- 
gi clie di lui fanno anche i mo- 
derni I, 5c, ec. ; suoi studj, sue 
scoperte e sue invenzioni 5i. ec; 
difende colie sue macchine Sira- 
cusa assediata dai Romani 61 , ec.; 
se usasse in tale occasione degli 
specchi ustorj ivi ec; sua morte 
64; suo sepolcro scoperto da Cice- 
rone ivi. 

Archimelo poeta antico I, 60. 

Ari hmto Filippoarcive.scovodi Mi- 
lano VII, 33 7 , ec. 

Archita di Taranto filosofo I, 43 ; 
e celebre, matematico 49; sue sco- 



I '• 



INDICE 



porte ivi, ec. ; fu ancor guerriero 
famoso 50. 

Architetti famosi VI, 1 1 38, ec 

Architetto in Roma raddrizza un 
portico incurvato, poi da Tiberio 
è ucciso II, 42,256, ec 

Architetto pubblico in Roma III, 7 1 . 

Architettura degli Etruschi I, 17; or- 
dine da essi trovato 18; forse il più 
antico di tutti tV/;de' popoli della 
Magna Grecia e della Sicilia 92; 
scrittori di essa tra' Romani , e 
loro celebri architetti 309; quan- 
do decadesse in Roma 374 ; II, 
466, ec; se da' Goti ricevesse dan- 
no III , 73 , ec; stato peggiore di 
essa sotto de' Longobardi 147; Fab- 
briche magnifiche intraprese ne' 
secoli xt e xii 4'o-, et:.; granii iosi 
edifici nel xiu secolo intrapresi 

IV. [84; Stato di essa nai secolo xiv 

V, 6 ii,, ec, quinto fiorisse nel se- 
colo xv VI, 1 1 33, ce, quanto, e 
da chi perfezionata co' libri VII, 
5a5, ce; Vili, 2 7 3, ec.; V. Arti 
liberali . 

Architottura militare quanto debba 
agi' Italiani VII, 538, ec, 554, ec.; 
Vili, 198, ec , 277, ec. 
Arcidiacono di Bologna fatto gran 
cancelliere dell'università IV. IO I. 
d'Arco co Giambattista lodato I, 8; 
sua dissertazione intorno a Sor- 
delio IV, 56 1 , ec. 

d' A reo co. Niccolò notizie delle sua 
vita e delle sue opere \ li, 

d'Arcali Giovanni medico VI, .JJ9. 

Arcuici Giambattista VII, 1 

Arcudio Pietro, suoi impieghi, suoi 
sin j e sue opereVIII, io5, ec 

ARDE A , pitturo antichissime ivi 
conservate I, io; iscrizione ad es- 
se aggiunta 1 1. 

degli Ardenti Accademia in Bolo- 
gna VII. 1 Si; Vili, 53; altra for- 
mata da' nobili del ^e^gio capuano 
in Napoli VII, l53 ; altra in Vi- 
terbo i52; altra in Pisa 160. 

'Arderico salernitano, V. Salernita- 
no Anonimo . 

Ardito Michele lodato VI, 746. 

d Ardizzone Jiropo da Broilo giu- 
reconsulto IV, 269. 

Ardizzone medico VII. 

Ardo.no Sante medico VI, 479- 

Arduino muchese d'Ivrea, e re d'I- 
talia 1 1 1 , 170. 

Arduino padre , suo sentimento in- 
torno alla patria di Veusi I , 96; 



suoi sogni intorno aWEneide di 
Virgilio, e alle Ode di Orazio 174; 
suo errore riguardo a un passo di 
Plinio 32o; altro passo di Plinio da 
lui poco felicemente spiegato 3a3, 
eo.; sua opinione intorno alla pa- 
tria di Plinio il vecchio confutala 
II, 19O; giudizio della edizione 
elicgli ha fatta della Storia natu- 
rale di questo autore 195; contese 
da lui avute per essa ivi, ec.; sua 
opinion confutata 370. 
Arellio Fosro, V. Fosco. 
Arellio Muzio, /". Muzzarelli . 
Ardilo pittore romano I, 372. 
d'Arano, Jacopo giureconsulto, no- 
tizie della sua vita IV, 284 
Arco filosofo onorato da Augusto I, 

367- 
/irete A ndreolo cancelliere del duca 

di Milano V, 1 17. 
Aretino Carlo, (■'■ Marsuppini. 
Aretino Leonardo, V. Bruni Leo- 
nardo . 
.Ir. tino Pietro, sua lettera insolente 
a Luigi Gonzaga VII, 6-> ; libera- 
lità a lui usate dal co. Guido rian- 
aoae e da Argentina di lui moglie, 
e da altri 91 j ammesso e poi cac- 
ciato dall' Accademia fiorentina 
1 56; ascritto a quella degl'ini! im- 
miti di Padova 1 ;3;ristretto della 
sua vita, suo carattere , sua igno- 
ranza, sue opero io38, ec. ; sua 
contesa col Doni 1041, t'C. ; l'ai 
sii l'autoie del libro De tribus 
ImpOStOritmS 1 044; sua Tragedia 
1272; sue Commedie ijoi. 
pretina unirò, /. Accolti Bernardo 
AREZZO : Accolti Benedetto dir 
dinaie mito in Firenze. Accolti 
Benedetto storico. Accolti rice- 
ttar ' > d tto l'unico Aretino, poe- 
ta . Accolti Francesco giured in- 
sulto. Alberjjotti Francesco giu- 
reconsuìtn. Aretino Pietro. d'A- 
rezzo Angelo filosofo- d'Arezzo 
ISenìnÒasa guire~onsulto. d'Arez- 
zo Gorello storico. d'Arezzo Gra- 
zia Canonista. d'Arezzo GV'//i>//'- 
no alchimista • d'Arezzo Guido 
monaco . d' Arezzo f. Guittone 
poeti . d' Arez.z.o Niccolò cieco 
poeta. d'Arezzo Hinuccio, " Ri- 
micio , grecista . d'Arezzo Tom- 
maso poeta. ~ l'andino gram.iti- 
CO . Band ino poeta . di Bandi no 
Domenico . Borto Girolamo filo, 
sofo. Boselli d. Cipriano mouac» 



GENE 

olivetano . Brac loiini Poggio, 
detto Peggio Fiorentino . Fruni 
Leonardo storico. — Casini Fran- 
cesco Maria cardinale. Cesalpini 
Andrea medico . Cornaccliini 
Tommaso.— de'Danti Giovanni 
dotto nell'arabo. ~ Giambiglioni 
Angelo giureconsulto. daGandino 
Alberto giureconsulto. forse are- 
tino. Griffolini Francesco , sup- 
posto tra iuttore di molte opere 
greche. Gualtieri Pier Paolo, r: 
Lioni Lione scultore.— . Marchio- 
ne architetto . Margaritone, pit- 
tore, scultore e architetto Mar- 
suppini Carlo. Carlo di lui figlio. 
— Nardi Baldassarre . — Redi 
Francesco Roselli Antonio ca- 
nonista . Roselli Giambattista 
giureconsulto. ~ SinigaTdo pro- 
fessor di medicina in Bologna. 
Sinigardi Gorello poeta e stori- 
co Spinello pittore. — Tortelli 
Giovanni . zz Ubertino poeta . 
"Vasari Giorgio . 

AREZZO , Studio pubblico die vi 
era IV, 4$; alcuni professori bo- 
lognesi passano a tenervi scuola 
"V, 55; università ivi rinnovata da 
Callo iv 82; decaduta VI, 88; scrit- 
tori della sua Storia del secolo xiv 
V,4j3.. 

d'Arezzo Angelo giureconsulto, no- 
tizie dell a sua vita e delle sue ope- 
re VI, 521, e e. 

d'Arezzo Angelo professore in Bo- 
logna V, 52. 

d'orezzo Brindino, V.Bandino. 

d' Arezzo Lenincasa giureconsulto 
IV, 279. 

d'Arezzo Domenico di Bandino, V. 
di Bandino. 

W Arezzo Francesco, V. Accolti e 
Griffolini . 

d Arezzo Gorello , sua Cronaca V, 

d'Arezzo Grazia canonista, notizie 
• della sua vita edelle sue opere IV, 

3oi. 
d'Arezzo Griffe-Imo alchimista V, 

222. 

d'Arezzo Guido, V. Guido. 

d' Arezzo f. Guittone, notizie della 
sua vita e delle sue opere IV, 400. 

d Arezzo Niccolò cieco poetatoti- 
zie di esso VJ,822. 

d'Arezzo Rimicio, V. Rimìcio . 

d'Arezzo Tommaso, suo poema VI, 
85o. 



R A L E i5 

d'Arezzo >inioardo, V. Sinigardo. 
d' A 'gelata l'ittro medico, sua in- 
venzione VI, 4sJ 2 - 
Argelati, suoi errori III, 128, 208; 

IV, i53, 3i6. 
ARGENTA sul ferrarese : Aleortt 
Giambattista.— Severi France- 
sca . 
Argenterio Giovanni medico in 
Francia e altrove , notizie di esso 
e delle sue opere VII, f>S8, ec. 
Argenti Agostino, suo dramma pa- 
storale VII, 1 30;. 
Argilopulo Giovanni , sua venuta 
in Italia, sue vicende, suoi studj 
VI, 343, ec; sue opere 348, ec. 
Arsoli Andrea astronomo Vili, 234- 
degli Argonauti Accademia in Ca- 
sale di Monferrato V il, 198; altra 
in Venezia Vili, 6 1. 
Aria, sna elasticità riconosciuta da 

Seneca II, 1S6. 
Ariberto re le' Longobardi III, So". 
degli Arienti Gio. Sabbadino, sue 

Novelle ed altre opeTeVI, 864. 

Arioaldo re de'LongobardilII, 85. 

Ariobarzane chiama due architetti 

romani a rifabbricare 1' odeo di 

Atene I, 373. 

Arioni Giangiorgto, sue Favole VII, 

1295. 
Ariosto Alfonso, suo Museo VII, 

255. 
Ariosto Francesco medico, filosofo 
e giureconsulto, suo elogio VI., 
4 7 5, ec. 
Ariosto Gabriello poeta VII, 1407. 
Ariosto Lodovico favorito da Alfon- 
so 1 VII, 4' ; per qua! ragione, e 
come incorresse la disgrazia del 
cardinale Ippolito 43; sue Satire 
1192; notizie della sua vira i23i, 
ec; se fosse coronato 1238; suo 
Orlando ed altre opere 1240, ec; 
paragone di esso col Tasso 1265, 
ec ; suoi figli e fratelli 1239; sue 
Commedie 1294. ec 
Ariperto re de' Longobardi l'I, 85. 
A'istocle messinese il primo, o uno 
de' primi scrittori di storia filoso- 
fica l, 47. 
Aristoneliio celebre giureconsulto 

II, 23l. 
Aristosseno da Taranto è il più an- 
tico scrittor di musica, che ci sia 
rimasto I, 49- 
Aristotile, vicende sofferte dai suoi 
libri I, 284; sepolti per lo spazio 
di centotreni' anni 285; trasportati 



li • I N D 

in Atene e poscia a Roma ivi; ri- 
toccati e guasti «la molti ivi; si 
pubblicano in Roma ivi; quanto 
debban esser diversi que' che ora 
abbiamo da que' eh' egli scrisse 
336, ec. ; suoi seguaci odiati da 
Caracalla II, 281, ec; da chi fosse 
prima d'ogni altro ne' bassi tempi 
Tccato in latino IV, 159; sue opere 
proscritte in Parigi 160; tradotte 
in latino per ordine di Federigo ri 
161 ; questa ed altre traduzioni 
non fuion fatte solo sulle versioni 
«rabiche ivi, ec ; òue opere illu- 
strate da s. Tommaso 164; nuora 
traduzione fattane dal greco i65; 
per qual ragione cotai traduzioni 
( >sser poco felici 166; sia Filoso- 
fia illustrata da molti VI, òiS ec; 
contesa nata sulla preferenzi fa 
lui e Platone 349, ec; seguito co- 
munementc da' filosofi del secolo 
xvi VII, 4 ' ■*•££., 4 2 ~» chi Fosso il 
primo ad usare del testo greco 4 t 2, 
4 > 4*> Supplemento alla sui politici 
da chi fitto 4'9i sua Poetica tra- 
dotta e contentata da molti 1 463, ec. 

Aritmetica perfezionala da Pittago 
ra 1 , 41; alcuni scrittori di essa 
tra' Romani 309; maestri chiamaci 
in Francia da Carlo Mi «no III, i6S, 
illustrata da Léonard . Fibou.i ci 
IV, 170; scritti sopra essa del mo- 
nacu Rarlaamo V, 4^'i altri scrit- 
tori di essa 2 ) J.; aritmetica e alge- 
bra coltivata in Italia nel secolo 
xv VI, 4 12- 

Arlenio Arnoldo direttor Ielle stam- 
pe in Firenze e in Mondo vi VII, 
■a 16, ex. 

arlotto piovano VI, 8a4- 

Ari uno Bernardino, Storia diMilano 
da lui composta, ma non mai pub- 
blicata VII, 964.ee. 

Ariano Giambattista medico VII, 
96 5. 

Ariu.no Giampietro VII, 675. 

Arrniinino giudice, sua Cronaca V, 
4go. 

degli Armali Salvino , primo in- 
ventore degli occhiali IV, 190. 

Armonio Giovanni, sua commedia 
VII, i.p«. 

Arnaldi Tornieri co. Arnaldo pri- 
mo , lodato Vili, 275. 

Arnaldo 'I: Brescia fa i suoi studj 
in Francia III, 307. 

Arnaldo prote maestro io Milano 
HI, a3o. 



ICE 

Ar ugeo Bartolommeo VII, 184. 

Arnolfo , poi vescovo di Lisieux , 
studiò leggi in Bologna III, 434. 

Arnolfo celebre architetto e sculto 
re IV, 489, 490. 

Arnolfo re di Germania e d'Italia, 
e imperadore III, i83. 

Arnolfo storico milanese , notizie 
della sua vita III, 343. 

Aromatari Giuseppe, sua opera da 
Storia naturala Vili, 293; altr'o- 
pera 43?, 522. 

Aron Pietro scrittore di musica VII. 
565. 

ARPINO ; d'Arpino Giacomo. S 
Ciceroni; Marco Tullio . 

d A rpi, io Giacomo professore in Bo- 
logna V, 56. 

drpocraziont grarmtico II, 339. 

a Arquà Jacopo fonda un collegio 
in Padova V, 66 

ARQiJATO nel piacentino , se ivi 
fo-.se accademia VII, 194. 

Arri ano di Nicomedia, sua Raccol- 
ta de' discorsi e delle sentenze di E- 
p tteto II, 2D1; sue altre opere , e 
suo stile 3 12. 

A r ngo 1 imperatore e 11 re di Ger- 
mania e d'Italia, suo regno III ,27 1. 
irrigo ti imperatore e m re di 
Germania e d' Italia, suo reiino 
III, 971. 

drrigo ,,, impiradore e iv re di 
Germania e d' Italia, suo regno 
HI* 272, ec. 

Arrigo tv imp madore e v re di Ger- 
mania e d'Italia, suo regno III, 
2;>, ec. 

Arrigo vi re d'Italia e di Sicilia, sue 
nozze con Gostanza zia diGuglict- 
"10 ti re di Sicilia IV, 3 ; suo ca- 
rart»re, e sua morie 4, ec, 14; di- 
manda da lui fatta a due giurecon- 
sulti 263 

Arrigo vii, suo impero, e vicende 
di esso V, 4 ; < llf > decreto contro 
l'università di Pa lova 62; amba- 
sciata ad esso tu in Jua da' Pado- 
vani, suo effetto 284, 426; sua 
mono cagione dì essa IV, 2a5. 

Arrigo iv, ro di Francia, traduce in 
francese parte de' Comsutarj di 
Cesare I, 265. 

Arrigo choiico del monastero della 
Pomposa , sua relazione di quella 
biblioteca III, 3i8, ec. 

Arrigo figlio di Federigo 11, poesie 
a lui attribuite IV, 388; forse sout» 
di Enzo ivi , ce. 



GENE 

Arrivabene Giampietro, sue poesie 

VI, 955. 

Arrivabene Lodovico VII, 969. 

Arsegnino gramatico padovano IV, 
462, ec 

Arsendi Ranieri da Forlì giurecon- 
sulto, notizie della su» vita e delle 
sue opere V, 52, 54, 3o3, ec 

Arsenio vescovo diMonembasia V II 
1034. 

S-rsilli Francesco, notizie di e so e 
delle opere da lui pubblicate VII, 
1341, ec, «648, ec. 

Arsocela Francesco poeta VI, 859 . 

Arteaga ab. Stefano sue opinioni 
esaminate III, pref.-x.vm, ec, 166, 
355, 36o, 391, 392, ec; IV, 352; 
V, 545; VI, 872, 8 7 5; VII, 562, 
563, ec, 1222, i3o8, iSai, ec. ; 
VIII, 281, ec, 459, 5o3, 5o4, 
5o5, ec. 

d Artegna Guarniero, suoi studj e 
sua biblioteca \ I, i53, ec. 

Arti liberali coltivate dagli Etruschi 
1,8; da' popoli della Magna Grecia 
e della Sicilia 90, ec; da' Roma ni 
come si coltivassero 369, ec; se 
portate in Sicilia da Dedalo 90 ; 
loro vicende sotto i primi Cesari II, 
255, ec; e sotto i lor succes-ori 
34>, ec ; sotto gli imperadori cri- 
stiani 463, ec; loro stato a' tempi 
de' Goti III, 70; a' tempi de' Lon- 
gobardi 1 46; nel ix e x. secolo 267, 
ec; noli' xi e xn 454, ec; nel se- 
colo xiii IV, 483, ec; nel xiv V, 
649, ec; nel xv VI, 1 i3i ec; nel 
xvi VII, 1606, ec; nel secolo xvn 
VIII, 533, ec; scrittori di esse nei 
secolo xn VII, 525, ec, 56o, ec ; 
nel secolo xvn Vili, 27J, ec , lo- 
ro Storia VII, 104.', ec; V 111,4 20 ec - 

Arti e Scienze, differenza tra esse 
I, 248, ec 

Allusi Giammaria VI/, 565. 

A ruteno Rustico, F, Rustico Lu- 
cio . 

Arunzio Stella, V. Stella Arunzio. 

Ascani Pellegrino, Sua Raccolta di 
medaglie VIII, 3/5. 

Asclepiarìe medico greco in Roma 
notizie della sua vita I, 325 ec. ; 
suo metodo dì medicare 326; gran- 
de stima in cui egli era 327; suoi 
discepoli ivi. 

Ascolano Aurelio improvvisatore 

VII, .362. 

ASCOLI: Ascolano Aurelio, d'A- 
scoli Cecco astrologo . d'Ascoli 

Ìndice Gerì. T. XVI. 



R A L E ,-. 

Davide ebreo. d'Ascoli Ej'loc . 
d' &.sco\\GiQvanriicanonista-d' A- 

scoli Giovanni medico r: Bonii- 
ni Antonio storico . Bonfmi Mat- 
teo gramatico . =5 Massimo Pa - 
tifico poeta . z: Saladino niedijo 
— Torti Cesai e poeta. Trebbia- 
ni Lisabttta poetessa. 

d' Ascoli Cecco professore in Bolo- 
gna V, 52, notizie della sua vita 
200; errori e anacronismi in cui 
son caduti gli scrittori che di lui 
han parlato 201, ec: accuso da 
lui avute in Bologna 2o3; in Fi- 
renze è accusato di nuovo .■ con- 
dannato al fuoco 204, ec ; li qua- 
li errori fo^se reo 207, sue oiWe 
208. 

d' A scoli David VII, 1309. 

d'Ascoli Enoc, libri da lui scoper- 
ti VI, 143. 

d' Ascoli Giovanni professore, in 
Bologna V, 56. 

Asconio i'edianogrammatico aqual 
tempo vivesse II, 234, ce.; notizie 
della sua vita e delle sue opere 
235, ec 

Astili Gaspare, notizie di esso e 
delle scoperte anatomiche da lui 
fatte VIII, 3o5 ec. 

Asellione storico romano I, i53. 

A smetti Federico conte di Camera- 
no, sua vita ed opere VII, 1288. 

A'siaio Gallo scrive un libro in cui 
antepone l' eloquenza di suo pa- 
dre Asinio Politone a quella di 
Tullio I, 2 38; confutato dall' imp. 
Claudio ivi. 

Asinio Potlionebiasima l'eloquen- 
za di Cicerone I, 238; e gli altri 
migliori scrittori del suo tempo 
253, 272; non può soffrire le lo- 
di di Cicerone 25,}; sua eloquen- 
za viziosa ivi- pire che a lui si 
possa attribuire il dee ulitncr.io 
dell'eloquenza 255, sue Storie, 
e passo da esse tratto j63; suo elo- 
gio e libri scritti 56 1 ; apre il pri- 
mo in Roma una pubblica biblio- 
teca ivi . 

ASOLO: Biado Antonio stampato- 
re, zj Camozzi Giambattista . 

Aspasio retore II, 3o3. 

Assarino Luca, sua Storia VIII, 395. 

degli Assetati Accademia in Roma 
VIII, 5i. 

degli Assidui Accademia in Bib- 
biena VII, i5t; altra in Eioscia 
i85. 



i8 I N D 

ASM SI: Aromatari Giuseppe, di As- 
sisi s. Francesco . ~ Benzi Tri- 
fone . 

ASSISI, tempio magnifico ivi inalza- 
to in onore di s. Francesco IV, 
45 9 . 

degli Assorditi Accademia in Ur- 
bino VII, i52- 

Astemio Giampietro, suo elogio VII 

i547- 

Astemio Lorenzo, sua opera geo- 
grafica VI, 769. 

Asteria , V. Tur ciò. 

AS'TI: Allievi Ogerio storico. Ario- 
ni Giangiorgio ■ Asinari Fede- 
rico ■ d' Asti Antonio storico e 
poeta z: Brttalli Leonardo me 
dico. Bruni liberto ginreco ri- 
sulto ■ Bruni Lodovico poeta- s. 
Krunone vescovo di Segni , nato 
in òvlera lilla della diocesi 
d'Asti. — Lanfranco domenica- 
no matlematicò . ~ Mainardi 
Agostino apostata . Malabaila 
abate cistcrciense . ~ Nevizzani 
Giovanni giureconsulto . — Riva 
GugLel'iu~ Scarampa Carnmil- 
la. Solari Margherita . = Ven- 
tura Guglielmo storico. 

ASTI, Storia di questa città IV, 340 
V, 443-, quasi interamente rifab 
bricata nel secolo xixi IV, 486. 

d' .isti Antonio storico e poeta no- 
tizie di esso e Storia della ma pi- 
lli.! da lui composta VI, 748, ec. 

d' Atti Donato Antonio combatte la 
11. idi/Ione delle Pandette pisane 
III, 4.4. 

Astolfo re de' Longobardi III, 36; 
sue leggi 1 46. 

Astorint [>• Elia , sue vicende e sue 
opere VIII, 110 ec. 

Astrolabio A' argento nell' xi seco- 
lo IH, 382. 

Astrologi frequenti in Roma ai tem- 
pi de' primi imperadori II, 2o3; 
condannati all'esilio, o alla mor- 
te da Tiberio 204; poi richiamati 
ao5;consultati da molti ivi ,di nuo- 
vo calciati da Claudio e da altri 
imperadorij ma inutilmente ivi; 
favoriti da altri imperadori iviec. 
chiamati col nome di matemati- 
ci 206, 325; cacciati da s. Grego- 
1 io III , 109 

Astrologia giudiciaria coltivata da 
Nigidio Figulo I, 3o5; introdotta- 
si in Roma verso il vii secolo dal- 
la kuuiaiiione dì essa 3oó-, sban- 



ICE 

datane più volte, ma non mai sra- 
dicata ivi; usala da Crina nella 
mediciua II, 212; Alessandro Se- 
vero permette di tenerne scuola 
325; condannata da più imper.i- 
do:i 453, ec.; praticata universal- 
mente nel secolo xm IV, 172; 
usata molto in Italia V, 189; in 
Francia 2 13^ derisa dal Petrarca. 
2i8; seguita indi anebe da molti 

VI, 3q 1 , ec; VII, 479, ce.,- 481, 
496, 498, 572, 692; VIII, i65, 
21 3, 229, 261; combattuta dal 
Montanari 238. 

Astronomia , scoperte di Fittagora 
intorno ad essa I, 39, ec; alcuni 
Romani in essa eccellenti 14 S ; 
poco coltivata sotto i primi Ce- 
sari II , 206, 453; coltivata in 
Pai ma nei bassi secoli III, 382 
da' Monaci Casinensi ivi, ec. Ca- 
lendario fiorentino del ix secolo 
262; segno solstiziale in Firen- 
ze 383, studiata in Italia nel se- 
colo xiii IV, -69, ec; e nel xiv 
V, 2)9,21'), 2-.'.S; molto coltivata 
in Toscana VI, 400, ec. da eli i 
coltivata in Italia nel secolo xvi 

VII, ,,-., ed. quanto fosse illustra- 
ta dal Galilei Vili, 190, ec. e da 
più altri Italiani 224 ec.\ specola 
astronomica qual dicasi la prima 
in Italia VII, 67. 

dtalarico figlio d'Amalasunta, suo 
carattcìe e suo re^no III, 12; sue 
lettere citate 9, i3, 45, 46; rinno- 
va e riforma le scuole in Roma 
i3; sua morte i4; Sua premura di 
conservaro i monumenti amie I1Ì7S. 

Atana siracusano storico I, 88. 

Atanagi Dionigi medico VII, 69 j. 

Atanagi Dionigi poeta VII, ioq8. 

s. A tanasio vescovo di Napo'i , suo 
sapere e fatiche a prò della sua 
chiesa III, 2 1 7; pitture di cui a- 
dorna più chiese 268. 

Atellane favole , inventate dagli 
Etruschi I, 25. 

ATENE NUOVA, se con tal nome 
si chiamasse Milano II, 358, ec 

Ateneo fabbricato da AdrianoII,s33; 
a che uso servisse ivi. 

Ateneo medico in Roma capo del- 
la setta de' Pneumatici II, 2 10. 

Ati.nif.si , loro solenne ambascia- 
ta a'Roinani I, 141; effetto di es- 
sa 142 

Atiìio gramatico, sua liberalità ver- 
so la città di Como II, 354. 



GENE 

ATFNA, Storia di questa chiesa "V, 
180. 

Atrj innanzi alle case sono inven- 
zione degli Etruschi f, 17. 

Atlaldo Giovanni filosofo VI, 390; 
ec. 

Attalo filosofo storico II, 175. 

Attarante fiorentino celebre mi- 
niatore, codici da lui miniati VI, 
1 173. 

Affilanti Faolo servita , suo Dia- 
logo >uU' origine del suo Ordine 

VI, 3i7; sua Storia di Mantova 
inedita 751; notizie di esso 1117 

Atteio Capitone, V. Capitane . 
Atteio soprannomato il filologo , 

gramatico celebrel, 342. 
Atteio Santo retore II, 3oi. 
Attendalo Giambattista rimatore 

VII, .166. 

Atterbury Francesco crede che Ja- 
pi medico di Enea presso Virgilio 
significhi Antonio Musa medico 
d' Augusto I, 029. 

degli Atti Isotta , V. da Iììrnini 
Isotta. 

Attico Giulio scrittored' agricoltu- 
ra I, 3 18. 

Attico Tito Pomponio , sua gran le 
opera intorno alla storia romana 
I, 259; scrive ancora la Storia <Jel 
Consolato di Cicerone ivi; mio 
carattere 356; confronto che fa di 
lui con Socrate l'abate di S. Pier- 
re ivi; suoi studj e sua biblio 
teca ivi, ec . 

Attila , sua irruzione nell' Italia II, 
390; se pensasse di toglier l' uso 
della lingua latina 3o,.i. 

Aitone monaco casinese, sue ope- 
re mediche III, 4o5. 

Attorie vescovo di Vercelli provve- 
de allescuole della sua diocesilll, 
187, te. ; di qual patria fosse 2eo; 
sua vita e sue opere 221, ec. 

Attrazione newtoniana adombrata dal 
Bellini Vili, 3 1 4. 

d' Avalos Alfonso , V. del Vasto . 

d' Avalos Ferdinando Francesco 
marchese di Pescara celebie gene 
rale , e protettor delle letrere VII. 
84, ec. 

Avario Matteo VII, 1084. 

Audifndi p. m. lodato VI, i52, 
8 14, 926. 

Averani Benedetto , notizie di esso 
e delle opere da lui pubbl cate 
Vili, 446. 

Averuni Giuseppe Vili, 447. 



RALE i 9 

Averroe , sua filoscfia ha moltissi- 
mi seggaci in Italia V, i83; Co- 
niamo sopra le Opere di e>so di 
f. Urlano di lìologna 184; le stesse 
Opere spargono in Italia l'empie- 

»e l'irreligione 186; il Petrar- 
deùdera che sieno confutate 
ivi, ec. 

A VERSA; Tozzi Luca. 

Averulino Antonio, V. Filarete. 

Ausidio Basso storico II, 162 

Augenio Orazio medico illustre VII 
664. 

.Ju^urello Giovanni Aurelio, noti- 
zie di esso e delle poesie da lui 
scritte VI, 9J.5, ec. 

Augurino Seuzio poeta, chi fosse 
II, 98. 

Augusto C. Ottavio Cesare, sue 
Lettere, a Orazio I, 172; dolore 
da lui provato per le disonestà 
di Giulia sia fig'ia 198, ec; per 
qu-alragionerilegisse Ovidio ivi , 
ec. ; grande proiettor de' poeti 
2 1 5; suoi studj e suo stile -in- 
sili Storia e passo da essa tratto 
270; chiama Livio con nome di 
Pompeiano 274; caccia da Roma 
gli astrologi 3oó; perfeziona il 
Calendario romano 3 1 1 ; obelisco 
da lui innalzato 3 1 2; riforma in 
qualche parte le leggi 339; bi- 
blioteche pubbliche da lui ader- 
te 3Ó2, - onori da lui rendu'.i ad 
Arco e a Niccolò damaseno 567; 
suo esercizio di declamare 35 1 ; 
suoi Epigrammi . e sue Lettere 
vedute dal Petrarca V, 102. 

Augustolo ultimo imperadore II, 
395. 

Avieno Fes'to Rufo, notizie delle 
opere a lui attribuite II, 42S; di 
qual p.itria fosse te/, ec. 

Avieno figlio di Fausto , ed orato- 
re 111,43. 

AVIGNONE, trasporto colà fatto 
della sede pontifìcia , e danni ve- 
nutine all' Italia V, 3; collegio 
d" Avignone da chi fondato in Eo- 
lo Jtia IV, 304. 
Avito imferadore II, 39J. 
Aulisio Domenico , sua erndizione 

e sue opere Vili, 385. 
Aulularia, commedia in prosa del 
quarto, o quinto secolo' II, 453. 
Ai ogaro degli Azzòni Altenierr» 
fondatore d'un' accademia in Trcn 
vigi VII, 186. 

Avogaro de^li Azzoni Fioravanti 



ao I N D 

fondatore e principe dell'Accade- 
mia de' Solleciti in Trevigi Vii, 
1S6. 

Avogare degli Azzoni cm. Ram- 
haldo lodato III, i56y V , t>4, 4 i3; 
VI i 79, 499; VII, 2! 4, ,j i3Jg;. 9 ,- 
sue riflessioni sull' nvcnziorUBel- 
la carta V, 96, 100. 

Aureliano , suo imparo II, 386. 

Aureliano Celio, J\ Celio. 

Aurelio Marco imperatore, dio ca- 
rattere II, 275, ec. -, protezione da 
lui accordata a' dotti , e singoiar 
mente a'Iìlosofi 276, ec; suoi mae- 
stri e suoi stu !j iVt, ec •■, su 1 mo L 
dei-azione riguardo ad Erode Al 
lieo 3o/|; siima che avea di Gale- 
no 32j; studia la pittura 342. 

Aurelio Filippo stòrico II, 3 11. 

Aurelio siciliano professor di leggi 
in Vienna VI, .'«Sy. 

Aurta Giuseppe VII, 5 14- 

Aunspa Giovanni, sua nascita, suoi 
prinr.ipj, e suo viaggio in Grecia 
VI, 080, ec. ; è chiamato a tenere 
scuola in molte città d'Italia 982; 
sui lunga soggiorno in I-errara, e 
sua morie 985, 988; sue opere ivi; 

ììliti gerì da lui pollati da Co 

StantinopoJi 118-, brighe per essi 
a vute ( oj Filelfo 1 19. 

'Ausonio maestro dì Graziano II , 
387; suo Centone 4Ì-7. 

Autart re de' Longobardi 111,84- 

Aulperto abate di Monte 1. asino . 
sue opere e libri da lui donati al 
monastero III, ai 1. 

Aulperto Ambrogio, notizie della 
sua vita e delle sue opere III, 1 3 1 , 
ec; se fosse maestro di Carlo Ma- 
gno i56. 

a" /zia Giambattista, sue Rime VII, 
1 1 39. 

Azzeri Fulvio e Ottavio VII, 962 ; 
Vili, 408. 

A Ilario Pietro 1, notizie della sua 
vita e delle sue opere V, 441. 

Azzio poeta, V. Accio. 

Alzio storico biasimato da Cicero- 
ne I, 1 53. 

A~zo giureconsulto, notizie della 
sua vita IV, 264, ec.; stima in cui 
era tenuto i6f>, sua morte , e sue 
opere z66. 

Azzoguidi Bleorisio V, 64. 

Azzoguidi Macaguano giureconsul- 
to V, 342. 

Azzoguidi Pietro , V. da Muglio 
Pietro - 



I C E 

Azzone maestro in Milano III, 280. 



E 



B, 



1 accanelli Giovanni VII, 604, 645, 
Claudio ivi- 

B icct Hi Gii •-> amo. sua versione dell' 
Odissea VII, i326. 

Bacchiai p. d. Benedetto, sua vita, 
sue vicende, e Opere da lui pub- 
blicate Vili, 126, ec-, 432, 434 

Bocchini Giambattista, opera da luL 
ideata sulla lingua italiana VII, 
l56a. 

Bacci Andrea, sue opere VII, 6i5. 

Bacone , V' da l etulamio 

Bacone Ruggiero, se fosso l'inven- 
tor degli occhi ili IV, 188. 

Badessa Paolo VII, i3s5. 

Badi Sebastiano, sue opere sulla chi- 
nachin.i Vili, 2y7- 

Badia Tommaso cardinale, notizie 
della sua vita e delle sue opere 
VI I, 3 17, ec. 

Badoaro Bonaventura, V. da Pe- 
rnia . 

Badoaro Federigo fondatore dell'Ac- 
cademia veneziana , notizie di es- 
so VII, 17J. 

Badoaro Pietro, sue Orazioni, e no- 
tizie di esso VII, 1S77. 

Bagarolti Bartolommeo VII, 964. 

Bagarotto giureconsulto , notizie 
della sua vita e delle sue opere 
IV, -66. 

da Baggio Anselmo, poi Alessandro 
n, ove fosse scolaro di Lanfran- 
co III, 291, ec. 

Baglivi Giorgi», notizie di esso e 
delle opere da lui pubblicate Vili, 
326, ec. 

Baglioni Giovanni, suo Vite dei 
Pittori Vili, 420. 

BAGNACAVALLO : Attendolo Da 
rio.ZX da Bagnacav.illo Bartolom 
meo pittore . da Bagna rava Ilo 
Giambattista pittore . ~ Sorboli 
Girolamo . 

da Bagnacavallo Bartolommeo pi t 
tore VII, 1620. 

da Bagnacavatlo Giambattista pi t 
tore VII, i632. 

BAGNARRA : s. Bonaventura. 

Bagni degli Etruschi I, 24. 

Bagni freddi, loro uso rinnovato da 
Carmide II, 2i3. 

dal Bagno Pannuccio poeta italia- 
no IV, 4 12. 



GENE 

B.AGNÙOLO presso Napoli: Abiosi 
Giovanni . 

Bagnolo co. Gianfrancesco Giusep- 
pe, suo Ragionamento della ^en- 
te Curzia, e dell' età di Q. Curzio 
lo storico II, 142. 

■da Bagnolo Guido medico seguace 
degli errori d'Averroe V, 18;; no- 
tizie della sua vita 270. 

Baiardi Andrea , elogio di esso e 
suo poema VI, S58; VII, 1225. 

Baiardi Giambattista g ; ureconsulto 
VII, 728. 

della Baila Arrigo giureconsulto 

III, 436, 444. 

Bailly , sua Storia dell'Astronomia 
I, 39, 5i, if>4; sua riflessione in- 
torno alla dottrina di Seneca sul- 
la cometa II, 186. 

Batro Pietro medico VII, 67 4- 

da Baiso Guido IV, 287 -, notizie 
della sua vita e delle sue opere V, 
3)5, ec. ; Jacopo di lui fratello 
ivi ; altri dello stesso nome ivi . 

Bai imo Ferdinando VII, 13,9. 

Ba'bi Gasparo, suoi viaggi VII, 272. 

Bah. Gi infrancesco giureconsulto 
Vii, 711. 

Balbi Giov.mni se sapesse di greco 

IV, 34 .'.; suo dizionario intitolato 
Catholuon , e notizie della sua 

_ vita 466. 

Balbi Girolamo professore di legge 
in Vienna VI, 589-, notizie di esso 
e delle opere da lui composte 1095. 

Balbi Pietro scolaro di Vittori o da 
Feltre VI, 99 >. 

Balbi Scipione poetalatino VII, 1 393. 

Balbino Celio, suo breve impero II, 
283. 

Balbo Cornelio dotto spagnuolo in 
Roma I, 360. 

Baldelli Francesco VII, 793. 

Baldi Bernardino, sue fatiche sopra 
Vitruvio VII, 5:s3 ; sopra i mate- 
matici greci 5 14, ec. ; sue opere 
geografiche 794 ; uno dei primi a 
studiare le antichità etrusche 874; 
sue opere storiche 999, 1025 ; suo 
studio delle lingueorientali io63; 
ricerche intorno alla vita ed alle 
opere di esso 1202, ec. 

Baldini Baccio, sue opere VII, 673. 

Baldini BernardinoVII, 1204, i456. 

Baldinucci Filippo, sua vita e ope- 
re da lui date in luce VIII, 4 a '1 ec - 

Baldo giureconsulto, sua nascila e 
suoistudj V, 322; ove tenesse scuo- 
la 324; incertezza di molti punti 



R A L E 2r 

della sua vita òi5 sua morte, e sue 
opere ivi . 

Baldovini Francesco , sue poesie 
VIII, 469. 

Balducci Irancesco, sue poesie e 
sue vicende Vili, 463. ec. 

di Balduina Jacopo giureconsulto, 
notizie della sua vita e delle sue 
opere IV, 267, ec. 

Baliani Giambatiista, notizie di es- 
so e delle opere da lui pubblicate 
VIII, 20 3. 

Ballerini Francesco Vili, 407. 

Ballerini fratelli, loro edizione del- 
le Opere di s. Zenone II, 399; a*t 
s. Leone 4o5;di Raterio colla Vi- 
ta di esso III, 223; loro Disserta- 
zione sulle antiche Collezioni de' 
Canoni 3 1, 44°^ 

Ballistario Giovanni gramatico cre- 
monese VI, 635. 

Balmes Abramo dotto ebreo VII, 
1J09. 

de Balordi Accademia in Lucca 
VII, \6x. 

Balsarnone Giorgio VII, 1084. 

Bambagiuoli Graziolo poeta V, 5o4- 

Bandella Matteo maesiro <ìi Lucre- 
zia Gonzaga VII, 76 ; sin vita, e 
notizia delle sue opere 1223, ec. 

Bandello Vincenzo, sue opere con- 
tro l'Immacolata Concezione VI, 
309. 

Bandineìli Baccio seti Itor» VII, 16" 1 5. 

Bandini Angiolo Maria , suo libro 
sull'obelisco innaì/.ato da Augu- 
sto nel Campo di Marte I, 3 i3; lo- 
dato VI, 140, 571; VII, 2a5, ec. 

Bandirli Luigi, giudizio della sua 
Vita del Petrarca V, pref. xi. 

B'indino poeta italiano IV, 399. 

Bandino professor di gramatica, no- 
tizie della sua vita V, 625, ec. 

Bandino teologo, se da lui prendes- 
se Pietro Lombardo in gran parte 

\ le sue Sentenze III, 3o2, ec. 

di Bandino Domenico aretino V , 
4 12; sua vita, e vasta opera da lui 
composta VI, 763, ec. 

Baraballo di Gaefa improvvisatore 
ridicolo VII, i36i. 

Biraco filosofo II, 448. 

Baranzani p. d. Redento astronomo 

Vili, 2.35. 
Baranznne Andrea melico VTI, 666, 
Bnratella Francesco poeta VI, 935. 
Barbarano fra Francesco, sua Storia 
VITI, 4o3. 



■xi I N D 

bui i arano Giulio, sue opere VII, 
858. 

Barba ri, loro invasioni come abbia- 
no danneggiata la letteratura II, 
3, ec. , 3 i . te. 

Barbari Giuseppe Antonio Vili, 254. 

Barbai igu b. Gregorio caidinale,sue 
premute nel fomentare gli studj 
singolarmente nel seminano di 
Padova \ III, 83; promuove lo stu- 
dio delle lingue orientali 443, ec 

Barf>aro Daniello, notizie iella sua 
vita e delle sue opere V il,5o8, ec, 
527; suoi Frammenti diSioiia ve- 
neta 93 1 ; Cronaca a lui attribuita 
9 33. 

Barbaro Ermolao il vecchio , e il 
giovane, notizie di essi e delle lo- 
ro opeTe VI, 807, ec. 

Barbaro 1 rancesco, notizie della sua 
vita e de' suoi studj e delle cose 
da lui operate a prò delle lettere 
VI, 58, ec ; lamenti clie di lui fa 
I rancesco Filelfo pe' libri presta- 
tigli 119, ec.; sue premure per 
(iiorgio da Trabi sonda 359. 

Ba rbaro Giosafat, suoi viaggi VI, 

■2 13. 

Barbali Petronio, sue eleganti Ri- 
me VII, 1 1 58, ec. 
Barbato Marco , notizie della sua 

vita V, 570. 
Barba'Zia Andrea giureconsulto, no- 
tizie della sua vita e delle sue o- 
pere VI, 54», ec. 
Barberini card. Francesco, elogio di 
csio Vili, 68; biblioteca da lui 
fondata ifl . 
BARBERINO di Mugello in Tosca- 
ni Corsini Bartolommeo . 
do Barberino Frane esco, notizie del- 
la sua vita e delle sue poesie V, 
5o2. 
Barbieri Filippo domenicano teolo 

go , sue opere VI, 286, ec 
a \rì Giammaria, sua opera sul I' 
Oiin; ne ,],.|] B poovja ni, 357 ; sue 
opere VII, 1161. 
Barbieri Gianf rancaseli, V.da Cen- 
to Guerrino . 
Barbieri Matteo , sue Notizie dei 
iMatematici e Filosofi napoletani 
1,44- 
Barbo Paolo domenicano filosofo 
_ 1 J. 3 79 . 

Barbo Pietro giureconsulto VI, 5 12. 
Bardi Giovanni benemerito della 
musica VII. 563, ec. 



I £ E 

Bar.ù Girolamo , sua Cronologia 

VII, 833. 
de'Bardi Roberto raccoglie i Ser- 
moi.i .li s. Agostino V, 107; noti- 
zie della sua vita e delle sue ope- 
re i35, ec, 175; invita il Petrar- 
ca a ricever la laurea poetica in 
Parigi i36. 
Bardulone Giambattista astronomo 

MI, 476. 
Barelli p. d. Francesco Luigi VIII, 

i5a. 
BAKGA : Angelio Antonio . Ange- 

lio Pietro . 
BARI: da Bari Andrea . S Ferdi- 
nand i Jacopo . ~ Mariano "San- 
te . ZZ Spinello Matteo da Gio- 
vtnazzo . 
da Bari Andrea professore di giu- 
nsprudenza in Napoli IV, a85; dal 
Ciminone è chiamato Andrea Bo- 
nello ivi . 
Barioni Niccola teologo agostiniano 

\ I, 3oo. 
BariiU Giovanni cortigiano del re 
di Napoli, e poeta V, 5a6; notizie 
della sua vita 570. 
Barlaamo monaco , notizie della 
sua vita e delle sue opore V,456,ec 
BARLETTA : Andrea Alessandro . 
K da Barletta Andrea, zi Sante 
Mariano . 
da Barletta Andrea giureconsulto 

in Napoli IV, 285. 
Barletta Gabriello famoso predica- 
io e VI, 1 124. 
Barocci Giammaria celebre artista 

VII, 1644. 
Barometro, sua invenzione dovuta 
al Torricelli VIII, 2C9, ec. ; spie- 
gazione di un fenomeno di esso 
data dal llamazzini 329. 
Baroncini Giuseppe , sua tragedia 

VII, 1272 
Baro tuo Cesare, suoi Ann.tli eccle- 
siastici, elogio e difesa di essi VII, 
401, et". ; suo Martirologio 4°4 : 
«•uoi errori III, 8, ?0-i, >i3, 323. 
Ha ionio Teodoro chirurgo V 111,33 1. 
Baro ZZi Federigo pittore VII, 1622. 
Barozzi Francesco, suoi studj e sue 

opere VII, 5 i3, 525. 
Barozzi Jacopo i'a V ignota, notizie 
<Ulla sua vita e delle sue opere 
VII, 53a, ce 
Barozzi Pietro, sue poesie VI, 9^8 - 
Barrai visconte di Marsiglia, sue 
mogli III, 362. 



GENERALE 



Barri Gabriello , sue opere VII , 
1004, ec - 

Bartema Lodovico, suoi Viaggi VII, 
26Ó. 

Barlio Gaspare, suo parere, intorno 
a Valerio Fiacco , confutato II , 
7 3, ec. 

Bartoli Cosimo, sue opere matema- 
tiche VII, 523. 

Barloli p. Danitllo, notizie di esso 
e delle opere da lui pubblicate 
Vili, i53, ec. ; sue opere filosofi- 
che 254 -, sue opere gramaticali 
520. 

Bartoli Pietro Sanie incisore Vili, 
375, ec. 

Barioii Sebastiano, se fosse l'inven- 
tor del termometro Vili, i4S. 

a art oliai Baldo giureconsulto VI, 

Bartolini Lorenzo viaggia per cono- 
scere gli uomini dotti VII, 273,66*. 

Bartolini Ricciardo, suo poema VII, 
i45ó. 

B l "tólo giureconsulto, elogi a lui 
fitti V, 3 14 ; sua n scita, e studj 
wi; impieghi e cattedre da lui so- 
stenute 3i5; onori a lui renduti, 
sua morte, e sue opera 317. 

B.irioìocci A. Giulio, sue opere sul- 
le lingue orientali VIII, 44°' 

B irtolomn.ei Sraedocci Girolamo, 
sue opere Vili, 497, 5 1 5. 

de* Bartolommei Giovanni di Ban- 
dirlo, su.ì Moria VI, 695. 

Bartolommeo astrologo in Bologna 

IV, 186 

Bartolommeo cancelliere e storico 
genovese IV, 338. 

Biruffaldi ab. Girolamo lodato VII, 
162, n86; Vili, 54. 

Ba'zi Benedetto giureconsulto, no- 
tizie dalla c ua vita V, 340. 

de' Bar zi Filippo teologo V, 165 

Barzizza Cristoforo nipote di Gas- 
p.uino, sue opera VI, 448. 

Barzizza Gasparino, sue fatiche per 
illustrare le opere degli antichi 
scrittori VI, ia3-, sua vita, suoi 
studj, e sue opere 997, ec. 

Barztzza Guiniforre^ figliuolo di 
Ga spirino , notizie di esso VI , 
1000. 

Bascapè Carlo , sue opere VII, 400, 
934. ^ 

Bascapè Pietro poeta italiano quan- 
do scrivesse IV, 418. 

BASILEA, concilio ivi tenuto VI, 4. 

Basinio da Parma, chi fosse, sue 



•A 



vicende , e molte sue opere VI, 
895, ec. 

BACANO : Bassano Alessandro . 
Betussi Giuseppe Buonamiri Laz- 
zaro . zz Canrpesano Alessandro 
Castellano poeta. — Negri Fran- 
cesco eretico, s Paganino gra- 
malico. da Ponte Francesco, Leo- 
nardo , Girolamo , e Giambatti- 
sta figlio di Jacopo detto il Bus- 
sano , pittori, da Ponte Jacopo, 
detto il Bassano , pittore . ■-*; Si- 
meone gramatico . da Solagna/". 
Guglielmo dell'Ordine de' Mino- 
ri.^ Vettorelli Andrea. 

BASSANO, maestri digramatica, cha 
ivi erano IV, 77; V, 646; sue an- 
tiche pitture IV, 498, ec. 

Bassano Alessandro il giovane, sue 
opere sulle antiche medaglie VII, 
849- 

Bassano Jacopo pittore VII, 1621. 

Bassi Giulio, sue opere VIII, 272. 

Bassi Martino scrittore d'architet- 
tura VII, 536. 

Bassiano Giovanni giureconsulto 

IV, 263. 

BASSIANO, terra vicina a Sermone- 
la nel Lazio: Manuzio Aldo Pio. 
ZZ Oriolo Filippo . 

de la Bastie, sua Vita del Petrarca 

V. p. x. 

Battaglini can. Angelo lodato VII , 
1 1 3 y -, Vili, 137. 

Battaglini Marco , sua Storia dei 
Concilj Vili, i33. 

Battiferri degli Amanati Laura , 
notizie di essa e delle sue rime 
VII, 1173-, V. Amanati Bartolom- 
meo . 

Battista Giuseppe, sue opere Vili, 
5,5. 

Baviera Marcantonio VII, 710. 

Bai', era medico, V- Bonetti. 

de la Baune Jacopo, sua Vita di Pli- 
nio il giovane II, 128. 

Bauria Andrea, sue opere cantro Lu- 
tero , e ostacoli incontrati nel pub- 
blicarle VII, 278, ec. 

Bayle cerca di discolpare Lucrezio 
dalla taccia di empietà I, 162; suo» 
sentimento, intorno all'esilio dì 
Ovidio, impugnato 197; suo sen- 
timento intorno a s. Gregorio il 
grande III, 122. 

Baziano canonista IV, 299. 

da B.i zzano Francesco, sua Crona- 
ca VI, 744- 



94 1 N D 

da Bazzano Giovanni, sua donaci 

V, 43 7 . 
Beazzano Agostino, noii/ic di esso 

VII, i3<5 7 . 
Bebbìa Luoezia poetessa \ II, 1 175, 

ec. 
Beino Martino tetore li, 5oi. 
ISEC monastero, sue scuole fatte ce- 

lebti da Lanfranco e da s. Ansel- 
mo III, 09 1, -;4- 
Beccadelli Antonio, detto il Panor- 

mita, sua vita VI, ?36, te. ; sue 

©pere e giudizio di esse -38, ec; 

vede un podere por comprare un 

codice di Livio ia5. 
Be radali Lodovico , giudizio della 

sua Vita del Petrarca \,pref ix, 

ce; sue opere VII, 99. 
/ ; ■•c-ielli Pomponio VII, 1021. 
Becca fumi Domenico VII, 1646. 
del Beccaio Antonio poeta V, 49°» 

notizie della sua vita e delle sue 

poesie 56^. 
del Beccaio Niccolò poeta V, 566. 
li ' uri Agostino, noti/.ie di esso e 

delle opere da lui pubblicate VII, 

i3o6, ec. 
Beccaria Antonio, suoi studj e sue 

vicende VI, 811, V. del Beccaio 

Antonio . 
Becchi Guglielmo Antonio teologo 

ngo»r ; niano, notizie della sua vi- 
ta e delle sue opere VI, 209, ec; 
jo, 
/>' n-liemo Marino VI, io6"o. 
hf'irelli Antonio plastico famoso 

VII, 1619. 
Behaim Martino falsamente creduto 

scopritor dell'America \ l, a36, ec. 
B e Icari Feo, sue poesie VI, 829, 

■<~i. 
di ^■•/domando Prosdni imo scrittor 

«li musica e di astronomia VI, 

428, ec. 
Bl I I ORTE nella Marra d' Ancona: 
\ "pellicci Ignazio gesuita . An- 

gelucci ieodoro filosofo. 
1 .rini Benintondi Giiolamo VII 
i-ju 7 . . 

Belici, O Bellucci , Giambattista 

'littore d'architettura militare 
V'I , S 59, ec. 

d'Hit Bella Stefano celebre incisore 
Vili, 53 7 . 

Bellafi n Francesco \ li, 940. 

Ballanti Lucio, sui o|u;ra indife- 
si dell'astrologia giadiciaria VI, 
378; notizie della sua vita 401 . 



I G E 

Beh. nati Girolamo arcbitettoVìI, 
16J0. 

Bcllui muti Marcantonio giurecon- 
sulto VII, 714. 

Bellarmino Roberto cardinale no- 
tizie della sua vita VII, 34 5, ec; 
sue controversie quanto stimate 
anche dagli Eretici 346, ec , sua 
opera degli Scrittori ecclesiastici 
343. 

BelLati Leonora, sue pasorali VII 
i3o8. 

BelltUore, opere da lui intrapreso 
ad istanza di Cassiodoro III, 27. 

Belle arti , loro og;;c ito primario , 
e distinzione da quello dedle Scien- 
ze , l' . Scienze. 

Beljp lettere, loro stato a' tempi 
de' Goti III, 34, ec.; a' tempi 
de' Longobardi iM.ec. ; nel nono 
e decimo secolo 229, et:; ncll'un- 
detinioe duodecimo >33,- X . Elo- 
quenza, Gramatica, l'oesia . 

Bellebuono Matteo, sue traduzioni 
V, 634. 

Béllentani Gianfrancesco, sue ope- 
re VII, i3a8. 

Belli Fiancesco, suoi viaggi Vili, 
101 . 

Belli l'ietrino Giureconsulto e poe- 
ta , notizie di esso VII, - J9. 

Belli Silvio, sue opere matematiche 

vii. 5*4. 

BellitlCini Rartolommeo canonista, 
notizie della sua vita VI, 6 >o. 

Bellincini Francesco, elogio di es- 
so VII, 736 ec. 

Bellincioni Bernardo poeta , notizie 
di esso VI, 828. 

Bellini Francesco poeta latino VII, 
1 ,.-,. 

Beiinu Lorenzo, notizie della sua 
i ita e delle opere da lui pubbli' 
caie Vili, 3 11, ec; sue Poesie 
469. 

Bellini Jacopo, Giovanni e Gentile 
pittori VI, 1 1 70. 

Bellino poeta latino, sue opere IV 
438 ' 

BELL1NZAGO sul novarese: Rovio 
Giannantonio carmelitano. 

Bellisario Lodovico VII, 664. 

B-lioni Antonio, Iscrizioni da lui 
raccolte VII, aó'7 , sua Storia 
de' Patriarchi d' Aquilcia 400. 

Bellùoi Niccolò giureconsulto VII, 

Bellori Giampietro, sueopore VIII, 

3;ì, tC. 4*>- 



GENE 

Bellori Tommaso lodato VI, 202 , 

1Q1 9- 
Bel lucci V. Belici. 
BELLUNO: Alpago Andrea . ~ Ber- 
tondelli Girolamo. Bolzani Ur- 
bano. — Doglioni Gianniccolò . 
Coglioni Giulio medico, — Moli- 
naio Andrea medico ■ — Piloni 
Giorgio . — Radio Eustachio. 
— Valeriano Bolzani Gian Pie- 
rio . Virunio Pcntico poeta. 
BELLtJNO , professore di quella cit- 
tà congedate come troppo ralente 
V, 644 accademia ivi fondata VII, 
1 85; scrittori dellasua Storia 94 i , 
ec. 

Beltramelli co. Giuseppe lodato I, 
5o3; V, 522; VI, 867, 995, io58; 
VII, ioj 7 , 1546; VIII, 466. 
Belviso Jacopo giureconsulto chia- 
mato a N.ipoli IV, 65, ec; richia- 
mato da Perugia a Bologna V,52; 
notizie della sua vita e delle sue 
opere '^92, ec. 

Bembo B< ma. 'o VII, 926. 

Bembo : 'jTiihc.ii professore di bel- 
li lettere VI, 1037, ec. 
Bembo Giovanni , sua Cronaca VI, 
697. 

Bembo Vietro cardinale , sua opinio- 
ne sull'origine della lingua italia- 
na IH. pret iv; su' impegno per 
l'università -li Padova V TI, no, 
ec.jsua biblioteca s35;sno museo 
di antichità 25 1: difende il Pom- 
ponazzi 4'9> notizie f v.mpendio- 
se della sua vita 926, ec; siile 
e carattere delie sue opere italia- 
ne e latine 929, ec ; sua Storia 
9Òo,- sue Rime 1120 sue Prose 
i56u, ec. 

Bembo suor Illuminata VI, 848. 

Brucio Alessandrino, sua Cronaca 
V, J07. 

Beudedei Niccolò VII, 1407, 

Btndedei Timoteo poeta VI, 839. 

Bendinelli Antonio , sua conlesa col 
Sigonio VII, 821. 

Bene Fiorentino gramatico in Bo- 
logna, notizie delia sua vita IV, 
458; sua opera 460. 

del Bene Alfonso VII, 982. 

del Bene Giovanni VII, 1593. 

del Bene Sennurcio, notizie della 
sua vita e delle sue poesie V, 57 1. 

Benedetti Alessandro medico VI, 
4<55. 

Benedetti G iambattista VII, 57 1. 



R A L E 2 5 

Benedetti p. Pietro VIII, 444. 

de Benedetti Gabriello rimatore 
VII, 1120, 

s. Benedetto vuole che ne' suoi mo- 
nasteri vi sia una biblioteca II, 
397; sua traslazione controversa 
IH, i3i. 

Benedetto xii interdice Bologna V, 
53, ec; fonda un' università in 
Verona 87 

Benedettogli, antipapa V, i5. 

Benedetto priore di S. Michele del- 
la Chiusa, sentimenti a lui attri- 
buiti III, 283, ec. 

Beneventano anonimo, sua Storia 
III, aSi. 

BENEVENTO: Autpert Ambrosio 
natio delle Gallie . ~ Beneven- 
tano anonimo storico . da Bene- 
vento Falcone storico . da Bene- 
vento Jacopo poeta . da Beneven- 
to Pietro cardinale . da Beneven- 
to Rojfredo giureconsulto . da 
Bcneveuto Rogiero , o Ruggieri, 
giureconsulto— Camerario Bar- 
te lommeo - jh Franco Niccolò , 
~ Lio Antonio , Barlolommeo 
e Taddeo giureconsulti . _ di 
IVlora Pietro cardinale . ~ di 
Tocco Carlo . 

BENEVENTO, studi ivi coltivati U 
349, accademia ivi fondata VII, 

152. 

da Benevento Falcone, V . Falcone 

da Benevento Jacopo poeta latino 
IV, 43 7 . 

da Benevento Fietro cardinale, sua 
Raccolta di Decretali IV, 292; 
notizie della sua vita 293. 

da Ben. vento Rolì'rcdo, V, Rof- 
frtdo 

da Benevento Rogiero, o Ruggieri 
fr . Ruggieri beneventano. 

Beni Paolo, notizie di esso e delle 
sue opere VII, 55g, 1047, i33i; 
sua opera contro ld Crusca Vili , 
524. 

Benigno monaco;vallombrosano scri- 
ve la Storia del suo Ordine IV, 
• 55 

Benincasa Grazioso e Andrea, loro 
mappe antiche VI, 216, 236. 

Benintendi Girolamo filosofo VII , 
436. 

Benivieni Antonio medico VI, 479. 

Benivieni Girolamo , uno de' risto- 
ratori della poesia italiana , sua 
vita e saggio delle sue rime VI> 



a6 



827; Antonio e Girolamo di lui 
fi alelli ivi. 

BENNA in Piemonte: Boterò Gio- 
vanni . 

Belinone cardinale, Vita di Grego- 
rio vii da lui scritta III , 2 19; fu 
scismatico, e inventò favola per 
Screditare i romani pontefici ivi. 

Bentivoglio co. arcidiacono, fonda- 
tore d' un'accademia in Bologna 
Vili, 53. 

Bentivoglio Andrea , notizie di esso 
VII, Ì5J9- 

Bentivnglio Cornelio cardinale, sua 
traduzione di Stazio II, 78. 

Bentivoglio Ercole , notizie dolla 
bua vi;a e dille sue o-iere VII, 
1 192, ec ; sua commedia 1295 

B :.ntivoglio Guido cardinale , sua 
vita, sue opere, confronto della 
sua Storia di Fiandra con quella 
del p. Stradi Vili, <) r 4, e». 

Bentivoglio King >tii Bianca , aiuto 
1! 1 cs«a prestato al card, (i a 
de' Medici , poi Leon x VII , 

te. 
Btntley Riccardo sua contesa con 

I rio Boyle, V. Boyle. 
Benvenuti Bernardo , sua opera i- 

1 Vili, 401. 
Benvenuti Giuseppe, sui disdori i/i) 

ne sulla condizione dei undici I, 

33r. 
Benroglienti Bartolommeo , sue o- 

pere sulla Storia ili Siena VII. ,.V ( . 
B nvoglienti Fabio VII, 9 1 
' I abisso canonista, suo elogio 

I Francesco gesuita , notizie 

• '•Ila sua vita e delle sue opere 
VII, 1,^6 , te. 

Benzi Francesco medico VI, 4.(9. 

Benzi Soccino medico VI, 454, 861. 

Benzi Trifone VII, 1337. 

Benzi Ugo senese medico famoso, 
notizie di-Ila sua vita VI, 4'>o, tC\ 
disputa da lui tenuta co' filosofi 
greci 452 sua morte, e sue open; 
45 3, ec. 

Benzoni Girolamo, suoi viaggi VII, 
,6 7 . 

Beolco, V. Ruzzante . 

Berardo Girolamo, sue traduzioni 
■ li Plauto VI , 8->8. 

Berengario /, re d'Italia e impero- 
dorè , sue vicende III, i3>; sua 
morte 184. 

Berengario IL re d' Italia TU, 184. 

Berengario Jacopo , comincia in 



INDICE 



casa di AlbcrtoPìo a studiare l'a- 
natomia VII, 291, sua vita , e me- 
riti di esso verso 1' anatomia 617, 
ec; primo inventore dell' unzion 
mercuriale 6 18, ec. 

Btrrettan Giovanni detto Polizia- 
no, notizie di esso VII, 1395. 

Berrettini l'ietro da Cortona pittore 
e scrittor di pittura VIII , 280, 
544, ec. 

Berga Antonio VII, 57 t. 

Bergamini Cecilia poetessa VII , 
1 1S2 ec. 

BERGAMO: Albani Bartolommeo 
medico. Albani Gtangirotamo 
cardinale. d'-Wernra Pietro.^ 
Bar-zizza Cristoforo medico. Bar- 
zizza Gaspa r mo gramalico. Bar- 
zizza Gin ni forte figlio di Gaspa- 
rino . Bell. m lini Francesco . da 
Bergamo Andrea prete storico . 
il : Bergamo Bonatino poeta . da 
Bergamo Bottaccio , O Bonifa- 
cio , gramalico . da Bergamo 
Buonagrazia francescano . da 
Bergamo^". Celestino cappuccino. 
da Bergamo Corradtno medico . 
da Bergamo Gherardo agostinia- 
no . da Bergamo Mosè poeta . Biffi 
Old. Busi-Ili Benedetto chi- 
rurgo . Brembati Isotta. Brem- 
bati Ottavio . Buono Mauro 3 
da Calepio Ambrogio . Calfur- 
nio Giovanni . Calvi Donalo 
agostiniano . Capra Arrigo o- 
refiee, Carrara Antonio . da Car- 
rara Gio. Michele Alberto stori- 
co . da Castello Castello storico . 
Crotto . — Fontana Publio . Fo- 
resti f. Jacopo Filippo agosti- 
niano — da G ndmo Alberto giu- 
reconsulto , forse di Gandino 
terra del Bergamasco. iirMtrc\\i 
Guglielmo. Guarnieri Giannan- 
tonio— MalTei Giampietro gesui- 
ta . Minato Niccolò ■ Mozzi A- 
chille . Mozzi ì gratino . — Naz- 
zuri Francesco . — Occa France- 
sco . Odassi Cristoforo da Mar- 
tinengo nel territorio di Berga- 
mo O'mi Paolo agostiniano, d' 
Osa Bartolommeo canonista. — 
Passero Giampietro chirurgo. 
Peregrino bartolommeo . Perga- 
mo Bergamasco medico in Reg- 
gili Pese i« ti Elisto cappuccino . 
Pie no Antonio . do Prestinari 
Guido tto poeta. Pmlente grama- 
lico in Bergamo . Regio Rafael* 



GENE 

lo gramatico. da Rosate, o <. i 
Rosciate, Alberico giureconsul- 
to . — Salandi Giuseppe. Soardi 
Gio. Francesco •■ Soardi Soardi- 
no poeta Spino Pietro. — Tasso 
Bernardo . Tasso Torquato . — 
Vettori Francesco medico ■ degli 
Ulciporzi Aldovando . -j Zanrhi 
Basilio . Zanchi Francesco . Zin- 
chi Giangrìsostoino canonico la- 
terantse. Zanchi Girolamo. Zin- 
chi Poolo. 

BERGAMO , a'tempi di Augusto 
eranvi scuole I, 344; sue scuole ne' 
tempi de' Cesari II, 36i; quando 
Ti s' introducesse la stampa VI, 
436; onori che vi Ticevè il Petrar- 
ca ' , 43; poema di Mosè in lode 
di questa città , V . Mosè ; suoi 
Storici nel secolo xrv V, 436; nel 
se. < lo -«vi, VII, 94° > ne) secolo 
xvii VIT'.,4o3; sue scuole nel se- 
c>* \vt Vii, i533;sue accademie 
YIj t . 62; sue mura quando fabbri- 
ca 8 278. 

da Be'gamo Andrea , V . Nelli 
l'i ro . 

da Bergamo Andrea prete, V. An- 
drea pre'e bergamasco . 

da Bergamo Bonanno , V. Bona- 

if'O. 

da Bergamo Bonifazio , o Bottac- 
ci'» , "ramatici" 1 V, 35 1. 

da Bergamo Buonagrazia francesca- 
no teol ogo V, 1 72. 

da Bergamo f Celestino . V. Cele- 
stino . 

da Bergamo Corradino medico Vi, 
449- 

da Bergamo Gherardo agostiniano, 
doitor parigino , notizie della sua 
vita e delle sue opere V, i5o, ec. 

da Bergamo Mosè, V. Mosè . 

Bergoazi Bernardo , elogio di esso 
VII, 852. 

Berlinghieri Buonaventura pittore 
IV, 498. 

Bcrlinghìeri Francesco , sua opera 
geografica V' , 769. 

Bernard, sua Memoria sopra la chi- 
rurgia degli antichi II, 217. 

.Bernardi Antonio filosofo VII ,438, 
5 7 5 

Bernardi Giambattista , sua opera 
VII, 43 7 - 

Bernardig'.a Antonio astrologo, no- 
tizie di esso VI, 392. 

Bemareggio, V. Bernardigio. 



R A L E 27 

$. Bernardo raccomanda Pietro lom- 
bardo all'abate di s. Vittore in Pa- 
rigi III, 3oo. 
Bernardo arcidiacono di Compostel*- 
la , sua Raccolta di Decretali IV , 
'.92. 

Bernardo monaco di Ravenna , dot- 
to in medicina III, 405. 

Bernardo pavese , sua Raccolta dì 
Decretali IV, 291. 

Bernardo da Pisa V- da Pisa Ber- 
nardo. 

Bernardo re d'Italia, sue vicende 
III, 172. 

Bernardoni Pietro Antonio , suoi 
drammi Vili, 5o6. 

Bernesca poesia , scrittori di essa 
VII, 1 194 , te, 

Berni Francesco corregge V Orlando 
del Boiardo VI, 863, ec. notizie di 
esso e delle opere da lui pubblica- 
te VII, 1194. 

Berni co. Francesco, sue opere Vili, 
398. 

Berni Guernieri , suoi Annali di 
Gubbio VI, ;54. ' 

Bernieri Antonio da Correggio mi- 
niatore VII, 1627. 

■flerntru'Gianlorenzo famoso scultore 
Vili, 535, ec 

Be'ò Agostino canonista VII. 766. 

Berò Marco Tullio, suo poema VII, 
1452. 

Beroaldo Filippo il giovane biblio- 
fefear io della \aticana VII, 224 ; 
se trattasse di avere dalla Germa- 
nia un codice intero^ di Livio I, 
276; elogio di esso VII, 1527. 

Beroaldo Filippo il Vecchio , sua 
vita, sue opere VI, 1082. 

Bi-tacch ini Giovanni giureconsulto 
VI, 556. 

della Berretta monsig. Gio. Anto- 
nio, lodato V, 47°- 

Bertaglia Michel* medico V, 268. 

Bertòldo Jacopo giureconsoJto V, 
343. 

Bertana Lucia, sua vita, suoi studi 
e sue opere' VII, 1 175, ec; Giulio 
di lei figlio 1 1 76. 

Bertani Giambattista, sua opera so- 
pra Vitruvio VII, 528, 1619. 

Ber tono Pietro cardinale , elogio di 
esso VII, 335. 

Bertapaglia Leonardo chirurgo VI, 
491. 

Bertarido ìe de'Lo'igob?tdi III, 85. 

Bertano abate di Monte Casino , 



aS I 1\ D 

v/o elogio, o sue opere III, 211. 

Bertazzoli Gabriele VII, 56o, idi 9. 

Bertazzoli Giannangelo VII, 56o. 

Berti Paolino , edizione dell' Opere 
del b. Egidio da lui ideata JIV, 
.,5. 

Berlini Pietro rimatore VII, 1 166. 

da Bertinorn Jacopo maestro di 
medicina IV, 2i5. 

Bertoldo fiorentino scultore VI , 
1 1 56. 

Bertoluccio grammatico IV, 456. 

Bertondelli Girolamo Vili, 404. 

Bertrando b. patriarca d' Aquileia 
procura di eriger nel Friuli una 
università V, 91. 

Bertrando canonista IV, 3ot. 

Bertuccio medico bolognese , noti- 
zie della sua vita e delle sue ope- 
ra V, 267. 

Xisuirione cardinale, suo impegno a 
favore dell'università di Bologna 
'\ f, 77; accademia da lui apeita 
ini; dona la sua biblioteca alla 
Repubblica veneta 148 , ec; sua 
vita, u ■>! stiulj, e sue opere 35 1 , 
ec. , intraprenda la difesa di Pla- 
tone 364. 

Bestie, paiola loro attibuita VII, 
7o5. 

Betti Claudio, elogi a lui fitti VII, 
439, ec. 

Betti Francesco eretico VII , 355, 
3 7 5. 

Bettina figlia di Giovanni d'Andrea 

V , 359. 

' te Ili ab. Saverio lodato VII, 

I JOO. 

Bi tassi Giuseppe, notizie di esso e 

delle opere da lui composte VII, 

ioao, 1 i36. 
BEVAGNA . Circarelli .-/'/'"«so . 

ni Bartolommeo, sue opere 

VII/. 4 65. 
B .'//', sua opinione esaminata, 

HI, 140, ec. 
Bevilacqua Domenico VII, 1329. 
Biagio bolognese pittore VII, 1620. 
Bianconi Giacomo lodato V, 58o. 
Biancanip. Giuseppe VIII, 192. 
Bianchetti Mengo medico VI, 478. 
Bianchetti Giovaana , sua perizia 

in molte lìngae V, 58 1. 
ai inchi Andrea, sua mipp.i cosmo- 

gr.ilica VI, 216, 23(5. 
Ili mchi Jacopo modenese poeta VI, 

ec. 
Bianchini Giovanni astronomo e 



ICE 

astrologo, notizie delia sua \ita e 
delle sue 0;>ere VI, Ì94. 
del Bianco Cristoforo, V. Ammirato 

Scipione il giovane . 
Bianconi Carlo, sua spiegazione di 
un passo oscuro di Plinio II, 262, 
ec. ; sua letrera a srliiarimento 
dello stesso passo di Plinio sulla 
decadenza dell' arte di fondere 
= 65, ec. 
Bianconi consigliere Gio. Lodovico, 
elogio di esso e sue Lettere celsia- 
ne I, 029. II, ai5. 
Biandrata Giorgio sociniano VII, 

378. 
Bibbia, traduzione di essa in lingua 
itali. ina nel secolo XV VI, 3 la; tra- 
duzioni e edizioni diverse di essa 
fatte in Italia nel secolo xvi VII, 
394, ec. 
Bibbie poliglotte , primo saggio di 
esse stampato in Venezia VI, 169; 
ahro in Genova VII, io55. 
BIBBIENA nel Casentino : Berni 
Francesco . — Dovizi Bernardo 
cai dinaie . 
BIBBIENA , accademia ivi aperta 

MI, 161. 
Bibbiena Bernardo cardinale; noti- 
zie della sua vita e delle sue ope- 
re VII, 1296, ec. 
Biblici studj da eli i coltivati nel se- 
colo xvi VII, 387, ec; nel secc'o 
xvii VIII, i55, ec. 
Biblioteca apeita da Cassiodoro noi 
suo monastero III, 25; ogni mo- 
nastero avea comunemente la sua 
29; copia di codici in quella di 
Monte Casino 3i8; altre bibliote- 
che monastiche, V- BOBliIO,NO- 
NANTOLA , MANTECASI NO , 
NOV ALESA, POMPOSA, PES- 
CARA. 
Biblioteca della chiesa di Milano in- 

1 endiata III, a85. 
Biblioteca della chiesa romana, in 
qual» stato fosse al tempo de'Lon- 
gobardi III. 98; e noi ix e x seco- 
lo i9o;e neli'xi e nel xii a34ì ne ' 
secolo xiv V, 118. 
Biblioteca vaticana, e. bibliotecarj , 
e custodi di essa VI, 142, ec; \ 11, 
324, VIII, 65. 
Biblioteche pi ivate quando comin- 
ciassero a formarsi in Roma I , 
352; quali fossero le più ragguar- 
devoli ivi; di Paol.» Emilio ivi; 
di Siila 353; di Tirannione idi 
di Lucullo 354; di Attico 356; di 



GENE 

Cicerone 357; di (quinto suo fra- 
tello 359; di Fausto 36o; 1 ggi d* 
"Vitruvio prescritte nel fabbricar- 
le 364; lusso de'piivati nel for- 
marle II, 25a, ec. ; se ne annove- 
rano alcune ivi, ec; invettiva di 
Seneca centro di esse ivi; biblio- 
teca di Sammonico 341; di Q. Au- 
relio Simmaco 462; di i-ilio Itali- 
co 25o; rare ne' tempi posterioii 
34i,46c-.biblioteca di Suessa 349; 
altra aperta da Plinio in Como 
553. 
Biblioteche pubbliche di Roma I, 
36o; Cesare pensa di forni irne u- 
na ivi ; Asinio Poli ioni; è il primo 
a raccoglierla ed apriila a pubbli- 
co uso 36i ; due altre apti te da 
Augusto 362; aperte da Tiberio II, 
245, ec; da Vespasiano 2.,6; da 
Domiziano 24 7ì ec; da Traiano 
ivi; da Adriano 2, ( !i; incendio di 
alcune di esse al tempo di Nero- 
ne e di Tito 245, ec; quella della 
Pace incendiata 540, ridotte a pic- 
ciol numero ivi ; a' tempi più tar- 
di se ne contavano ventinove 460; 
se la palatina fosse incendiata per 
ordine di s. Gregorio III, 1 io. 
Biblioteche, loro scarsezza ne! se- 
colo xiii IV, 79, con questo no- 
me denotatasi spesso una copia 
della sacra Scrittura 80, alcune di 
esse nominate 83, ec. biblioteche 
d' Italia nel secolo xiv, V, 92, ec. 
lusso in esse introdotto 1 19; pub- 
bliche e private formate in Italia 
nel secolo xv VI, 128, ec. biblio- 
teche italiane nel secolo xvi VII 
221, ec; vaticana ivi; medicea 
225; estense 227; veneta di s. Mar- 
co 25o di Torino 23 1, ec-; d'Ur- 
bino 235,- di molti piivati iri.ee. 
biblioteche italiane nel secolo 
xvii VIII, 64, ec; vaticana, suoi 
accrescimenti 65; altre pubbliche 
e private in Roma 68, ec. ; in Bo- 
logna, in Ferrara , in Ancona 74; 
mediceo-laurenziana 75 , altre in 
Firenze Si; in Venezia 82; in Pa- 
dova e in Verona 83, ec. ; in Na- 
poli 85 ; in Torino 86; in Geno- 
va ivi; in Yentimiglia 87; in Mo- 
dena 89; in Parma 90; in Milano 
92, ec 
Biblioteche ecclesiastiche e mona- 
stiche II, 397, 461, ec; bibliote- 
che distrutte ne'tempi barbari ITI, 
98, ;88 j biblioteche del gran-si- 



R A L E a9 

gnore, e di s. Lorenzo dell'Esco- 
riai, se siavi un codice intero di 
Livio I, 276, 273. 

Bibiiotecarj, chi fossero presso i Ro- 
mani I, 365; nomi di alcuni di es- 
si sotto i primi Cesari II, 249, ec. 

Bibiiotecarj della chiesa romana, lo- 
ro serie III, 100, 191 ; interrotta 
verso la metà del secolo xn 285; 
V. Biblioteca vaticana . 

Bicchieri G uala , F. Guata . 

B10INO in Sicilia: Marineo Lucio. 

B.ffi Ambrogio dotto nella lingua 
greca III, 334. 

Biffi Giovanni poeta VI, 901. 

Biffi Niccolò , sua traduzione di 
Claudiano Vili, 466. 

Biglia Andrea agostiniano, notizie 
^di esso e delle opere da lui com- 
poste VI, 71 ,, ce, 771. 

Ego Pittori, F. Pittori. 

Bilancella idrostatica trovata dal Ga- 
lileo VIII. iSS. 

Binaschi Filippo rimatore VII, 1164. 

Bini Gianfrancesco VII, 1197. 

Biondo Flavio, V. Flavio Biondo. 

biondo Michelangelo, suo caratte- 
re , e sue opere VII , 56o, 699. 

Bione poeta, non si può affermare 
rhe fi'sse siracusano I, 76, ec. 

Birago Lapo VT, 80:». 

Biringucci Vannuccio, su* Pirotec- 
nia \ II, 608. 

Birsane di Eraclea antico scrittor di 
Dialoghi I, 44. 

Bisacctoni co. Maiolino Vili, 089 . 

Biscardi Luca Antonio lodato A' II, 
816. 

Bisciola Giangabriello, suo Compen- 
dio degli Annali del Baronio VII, 
404. 

Bi ssi Francesco medico VII, 672. 

Bissali Bellino, V. Bellino. 

BISSONE nella diocesi di Como: Bo- 
romini Francesco . 

BITONTO:da 'ò'nonin Antonio frnif 
cescano . — de Silos Già. Giu- 
seppe. 

daBUonto Antonio francescano VI, 

1 132. 

Biumi Giambattista medico VII , 
6 7 5. 

Bizzari Pietro VII, 997. 

de Blainville , sua calunnia contro 
di Boezio III, 55, ec. 

Blando cavalier romano e retore il- 
lustre II, 239. 

de la BL tteric, sua Vita di Giuliana 
II, >8o. 



3o I N D 

Boari co. Ottavio, sua Dissertazio- 
ne esaminata II, 557. 
Boaterio Pietro fonda un collegio in 

Padova V, 66. 
JBoatino , o Bovettino, canonista in 

Padova IV, 3 12. • 
EO/'iìIO, suo monastero celebre per 
gli studj III, 123; sua fondazione 
ivi; sua biblioteca 176, 189; Ger- 
bino, detto poi Silvestro n, vi fa 
rifiorire gli studj a58. 
da BobbioVberlo giureconsultopro- 
fessor di leggi in Parma IV, 74; 
notizie dell.i tua vita e delle sue 
opere 2S7. 
dt'Boccabadati f GherardoIV, 2 "9. 
Boccaccio Giovanni inviato da' Fio- 
rentini al Petrarca V, 79; sue fa- 
tiche nel raccogliere e nel copiare 
f li autori greci e latini 106; sua 
iblioteca, edonofattone a f. Mar- 
tino da Segni ii5; sue opere mi- 
tologiche e storielle 395; suo im- 
pegno per lo studio d.lla lingua 
greca 462; spiega pubblicamente 
Dante 497; sua nascita, e suoi stu- 
dj 55o, ce ; sue ambasciate 555 ; 
sua conversione 556, te. 56. (.; sua 
morte 559; esame del suo innamo- 
ramento colla riammetta ivi, eC.\ 
sue opere 663, 599, se dubbi le 
sue novello a' Francesi 563; suo 
Decaincronc da chi purgato e cor- 
retto VII, i568. 
Boccadi ferro Girolamo, notizie di 

esso VII, 7 ji. 
Boccadiferro Lodovico , suo impe- 
gno per 1' università di Bologna 
VII, 108; notizie di esso 437. 
Boccalini Traiano, sua patria, sua 

vita, sue opere Vili, 4^6, te. 
Boccetta march. Cristofano lodato 

VII, 161. 
Bocchi achille , accademia da lui 
aperti in sua rasa in Bologna, e 
fine a cui era rivolta VII, i5o; 
elogio di esso 1001, ec.; suo poe- 
sie latine i3. ( 8- 
Bocchi Francesco , sue opere VII, 

93 .. 
Bocconi Paolo, sue opere di storia 
naturalo, e notizie della sua vita 
Vili, J95 ec. 
Bodtmi Giambattista lodato VI, 168. 
da Botzto Antonio poeta e stori- 
co V, 5 77 . 
Boezio filosofo, sua nascita , e con- 
solalo di lui e degli altri di sua fa- 
miglia III, 49; lodi a lui date da- 



I C E 

gli scrittori dei suoi tempi Sì) se 
studiasse in AteneiVt; opere da lui 
scritte 5a; ricerche sulle cagioni, 
sul luogo , sul genere della *ua 
morte 53, ec ; culto che gli si 
rende in Pavia 58; chi avesse a 
moglie 6o. 

Boezio figlio del filosofo, elogio ebe 
ne fa s. Ennodio III, 45. 

BoiardoWlxtleo Ilaria conte di Scan- 
diano, sua traduzione della Storia 
di Riccobaldo IV, 324; notizie di 
esso e dei l j opere da lui composte 
VI, 860. 379, 909. 

Botarli Candiano olosofo VI, 3-9. 

Bildiero Gherardo medico VI, 445. 

ti ìLdont Niccolò medico VII, ó 7 5. 

Holdoni Sigismondo, sue Poesic\ tll, 
485 

BOLOGNA: accorso Francisco, 
Cervolto, Guglielmo . Achillini 
fi tssandrv filosofo e medico . 
Achillini Claudio, Achillini (rian- 
filoteo.àì \dnano Francesco fran- 
cescano. Agocchi Giambattista . 
Ai guani Michele carmelitano, e 
Bernardo suo /rateilo . Albani 
Francesco . Albergai. Fabio . Al- 
bergati />. Niccolò cardinale teo- 
logo . Alberico di Porta RiVe- 
gnana giureconsulto. Alberti f. 
Leandro domenicano. Aldroran- 
di Ulisse . Algardi Alessandro 
scultore. Alidosi Pasquali Gian- 
nicolò . Aniaseo Pompilio . \m- 
brosini Giacinto. Amico bologne- 
se pittore. d'Andrea Giovanni 
canonista. Aratisi Giulio Cesare. 
d'Argelata Pietro medico, degli A- 
rienti Sal>[>adino. Arigo della B li- 
la giureconsulto. Aitusi Giam- 
maria canonico regolare . Azzo 
giureconsulto . Azzoguidi Mac- 
cagnano giureconsulto. ~ Baga- 
rotte giureconsulto, de' Bamba- 
giuoli Graziolo . B.irtema Lodo- 
vico . liavicra Marcantonio giù» 
reconsulto . Baziano canonista . 
Beccadelll Lodovico. Beccaci! Ili 
Pomponio . da Belviso Jacopo 
giureconsulto . de'Bonedetti Ga- 
briello. Bentivoglio Andrea. Ben- 
tivoglio E r cole. Berò, o Beroo , 
Agostino canonista . Berò Mar- 
co Tullio . Bsroàldo Filippo il 
giovane. Beroaldo tilippoil vec- 
chio. Bertaglia Michele medico . 
Bertoluccio grammatico ■ Bertuc- 
cio medico , Bettini Mario gesui- 



GENE 

la. Hhgiololognese pittore. Bian- 
cani Giuseppe gesuita. Bianchet- 
ti Giovanna poetessa. Bianchini 
Giovanni astrologo. Bianchini Ja- 
copo storico, lioccadiferro Giro- 
lamo giureconsulto. Boccadi ferrò 
Lodovico filosofo. Bocchi Achil- 
le . da Bologna Alberta medico . 
da Bologna Bartolonunea astro- 
logo, da Bologna Bernardo poe- 
ta, da Bologna b. Caterina da Bo- 
logna Cristo/ano di Paolo ago- 
stiniano teologo.au Bologna bab- 
bi uzzo, O Fabrizio, poeta, da Bo- 
logna Franco miniatore, da Bo- 
logna Galvano di Bettino profes- 
sore di canoni in Ungheria, da 
Bologna Gherardo carmelitano . 
da Bologna Giovanni segretario 
apostolico . da Bologna Guido 
pittore del xn secolo, ria Bolo- 
gna Orso , o Orsone , pittore . da 
Bologna Rtccobaldo monaco, da 
Bologna Urbano Servita. Bolo- 
gvetti Alberto giureconsulto, poi 
cardinale. Bolognetti Francesco . 
Bolognini Lodovico giureconsul- 
to . Boinbacci Gasparo . Bombasi 
Paolo. Bombelli Rafaello. Bona- 
fede Paganino poeta . Bonfioli 
Paulo. Borselli Girolamo dome- 
nicano storico Bottrigari Erco- 
le . Bulgaro professor di leggi . 
Buonaccorso domenicano . Buon- 
compagni Ugo , poi Gregorio 
Xiu. de' Buonandiei Giovanni 
gr amalico. Buoniucontro,/ig7tuo/ 
dt Gio. d' Andrea, giurteonsui- 
to . Butrigario Jacopo giurecon- 
sulto . di Buvarelio Lambertino 
poeta provenzale . zz Cacciavilla- 
no giureconsulto. Calderini Gas 
paro canonista . Calderini Gio- 
vanni canonista. Campanacci Ja- 
copo Maria. Campeggi Giovan- 
ni giureconsulto . Campeggi Lo- 
renzo e Tommaso , ed altri di 
questa famiglia . Campeggi Ri- 
dolfo, da Canetolo Giovanni, da 
Cannilo Bartolino gramatico . 
Capponi Giambattista . Carrocci 
Antonio .Cari-acci Lodovico, An- 
nibale ed Agostino. Casio de' Me- 
dici Girolamo . da Caso Li A 'icco - 
lo di Giovanni scrittore in lin- 
gua francese. Cataldi Piejr Anto- 
nio . Cattani Alberto giurecon- 
sulto. de'Cerniti Pietro giurecon- 
sulto ■ Certani Giacinto . Chiodi- 



li A L E 



3r 



n , o Claudini, Giulio Cesare. 
Ci^nani Carlo . Cortesi Giambat- 
tista medico e chirurgo . ce' Cre- 
pati Giovanni chirurgo. de'Cre- 
scenzi Pietro. Cristo! 'ano di Pao- 
±if agostiniano teologo . Croce 
Jacopo . — Dolii Pompeo Scipio- 
ne . Biondini Guglielmo gesuita . 
— Ercolani Bartolommeo . Eico- 
lani Marcantonio , Girolamo , 
Agostino e Cesare, zz\ Fabri d. 
Pellegrino. Fava Niccolò filoso- 
fo. Ferrari Lodovico . dal Ferro 
Scipione . Fioravanti Aristotele 
architetto. Fioravanti Leonardo 
chirurgo del Fiore Antonio M.i- 
ria . Fontana Prospero pittore. 
de' Formagliui Tommaso giure- 
consulto. Foscarari Egidio ca- 
nonista. Foscarari Egidio dome- 
nicano vescovo di Modena . Fos- 
carari Vigilio. Fracassati Cario. 
Francia Francesco pittore . — Ga- 
leotti Bartolommeo . Galeotta, o 
Guidolto,gramatico. Gainm.no, 
o Gambari , Pietro Andrea ca- 
nonista .Gandoni Guadino. Gar- 
zoni Gioì anni storico . Ghini 
Luca medico. Ghirardacci Che- 
rubino agostiniano . Ghislieri 
Guido poeta. Giovannetti Fran- 
cesco giureconsulto. Gloria B.ir- 
tolommso giureconsulto . Gosia 
Murlino professor di leggi. Goz- 
zadinì Lodovico giureconsulto . 
Grati Girolamo giureconsulto ■ 
Gregorio xm,papa. Griiloni Mat- 
teo storico . Grimaldi Francesco 
gesuita. Grimaldi Gianfrancesco 
detto il Bolognese. Grimaldi Gia- 
como . Guarnerio, o Varnerio, o 
Irnerio, professore di giurispru- 
denza . Guglitlmini Domenico . 
Guidalotti Diomede. Guinicelli 
Guido poe tu. Guizzardo astrolo- 
go, zz Isolani Jacopo giurecon- 
sulto , poi cardinale. = Lam- 
bertacci Gian Lodovico giure- 
consulto. Lambertini Pietro Ca- 
pretto dottor de' Decreti . della 
Lana Jacopo- de'Liazari Paolo 
canonista . de' Liuci Lincio me- 
dico . — Maggi Bartolommeo 
chirurgo. Ma lpighi. liarcu/Zo. Mal- 
pigli i Niccolò poeta . Malvasia 
Carlo . Malvasia Cornelio. Mal- 
vezzi Paraclilo . Malvezzi Por- 
zia . Mancini Carlo Antonio. 
Manfredi Girolamo astrologo e 



3a I N D 

medico. Marchi Francesco. Mar- 
sigli Ippolito giureconsulto. Ma 
tesillani Mario. Mercadante me- 
dico . Mezzavacca Flaminio. Mi- 
telli Agostino. Mondino medico. 
Montalbani Ovidio . de' Montani 
Cola. Morando Benedetto giure- 
consulto . da Muglio Giovanni. 
da Muglio Pietro gramatico . =: 
Niccolò scultore , oriondo dalla 
Dalmazia . Novella figliuola di 
Gio. d' Andrea il canonista . = 
Odofredo giureconsulto . Odofre- 
do Alberto giureconsulto, faVuoi 
di Odo/redo. Onesti Cristoforo 
medico. Onesto poeta. Orsi Au- 
relio . a delle Paci, o Pasio , 
face giureconsulto . Paleotti du» 
Cantilli . Paleotti Gabriello car 
dmale, ed altri. Paleotti Vincen 
io giureconsulto . Papazzoni Fi- 
tale. Pasio Giovanni astrologo 
Passaggeri Rolandino . Pellegrini 
Pellegrino, detto anche Ttbal- 
di, pittore e architetto. Pellegri- 
no medico . Pelliccione Filippo 
dedico cittadino di Bologna 
onondo da Milano. Pepoli Tad'- 
deo giureconsulto Pio Battista 
P'pmo Francesco domenicano 
Storico.,]» Pi/.zano Tommaso di 
Pizza no Cristina, dal Poggio Gio- 
vanni domenicano . Pomponio 
'cnttor di Favole dette Stellane 
del irete Ugolino giureconsulto. 
da Porta Ravt.j, nan , Jacopo giure- 
consulto. AaV ori» Ravegnana T t a 
g l "reconsulto.VreùGirolam> de' 
Preunti Guido. Primaticcio Fran 
cescopittore. dalla PugliolaBar- 
tolommeo dell 1 Ordine dei Mino- 
ri storico . - Raimondi Ma-van 
tomo intagliator di stampe.Km- 
pom Lansbertino e Francesco giu- 
reconsulti. Reni Guido pittore . 
Romanzi Rolandino giureconsul- 
to. Rota Gianfrancesco chirur- 
go, a dalla .Sala Bornio giure- 
consulto, da Saliceto Bartolom- 
eo giureconsulto . da Saliceto 
Riccardo giureconsulto, da Sali- 
ceto Roberto giureconsulto, dei 
Samaritani Ranieri poeta. Sbara - 
RliGiangirolamo. Segni d.Ginm 
battista. Sellaio Jacopo. Sempre- 
benerJoeia.Serlio Sebastiano ar- 
chitetto Simi Niccolò. Solimano 
Martinogiureconsulto.SpaiULvo- 
nello pittore. Statario Giovanni 



I C E 

musico. Spontone Ciro, z* Ta- 
gliacozzi Gasparo chirurgo. Ta- 
nara Vincenzo . Tancredi arci- 
diacono decretalista . da Tossi- 
gnano Pietro medico. S da Va- 
tignunaGuglielmo med>co da Va- 
Tignana Pietro. Varoli Costan- 
zo. Ventura pittore, di Virgilio 
Antonio, figliuol ti Giovanni, 
poeta, di Virgilio Giovanni sto- 
rico e poeta. Vizzani ' J aolo.\iz- 
zani Pompeo.~ Z imbeccar! Fran- 
cesco. Zampieri Domenico, detto 
il Domenichìuo. Zani Giovanni 
canonista. Zinnetti,o Giovanet- 
ti , Pietro medico . Zoppi Mel- 
chiorre, e Girolamo. 
BOLOGNA , sua università , origine 
di essa se debbasi a Teodosio ir 
IH, 4 18; se ivi tenesse scuola di 
leggi Lanfranco arcivescovo di 
Cantorbery ivi; altre scuole che 
vi erano ne'tempi più antichi 382, 
420; se nel xn secolo avesse scuo- 
la di medicina 4 0f > ; quando co- 
minciasse a insegnarvi*! la giuris- 
prudenza 4 2 ">i fama a cui presto 
sali per esse 4 2 ^ i privilegi a.l es- 
sa accordati la Federigo 1, 427; 
Onori avuti dai sommi pontefici 
4 ì3 ; concorso ad essa di stranieri 
fin dal secolo xtl 426, 4^4 ; stu- 
dio di Canoni introdottovi 4 (4 • 
per cui si accresce il numero de- 
gli stranieri <5l ; quanto gelosa 
della sua gloria IV, 41; giuramen- 
to che esige da professori 42 ; 
alcuni di essi con molti scolari 
passano a Vicenza ivi; giuramento 
esatto dagli scolari , e turbolenze 
per esso nate 4>'> >" qual senso 
l'università fisse trasportata a Pa- 
dova 4'i; Federigo n comanda che 
si trasporti a Nicoli 48» ma il co- 
mando noti ha effetto , e Federigo 
Io rivoca do; quanto ella fosse nu- 
merosa e fiorente ivi; quale sti- 
pendio avessero i professori 5i; 
onori ch'essa riceve 5*1 sottoposta 
all' intcr letto 53 ; se da Gregorio 
x ella fosse trasportata a Padova 
59; se avesse nel secolo xm scuo- 
le di teologia t 10 , 127; ad essa 
manda Federico u le Opere di A- 
ristotele tradotte in latino 16 1; 
astrologia giudiciarifl ivi introdot- 
ta 186; scarsezza dei professoii di 
filosofia in essa 206, la medicina vi 
era in fiore ui5 ; giureconsulti 



GENERALE 



3", 



260, ec; canonisti 2y5, 2yS, ec-, se 
ri fossero scuole di^belfe lettere 
43o, 448, ec; vicende di essa ne! 
«ecolo xiv V, 48; intcrdeita dal 
card. Napoleone degli Orsini ivi; 
•turbolenze in essa eccitate e so- 
pite 49 i g ran parte de' professori 
e degli scolari passano a Siena 5o: 
son richiamati a Bologna 5i ; Ca- 
talogi de' professori di essa in al- 
cuni anni di questo secolo Si; 
anuove turbolenze nate, e acche- 
tate 53, ec.; interdetta di nuovo, 
e trasportata a Castel S. Pietro 54- 
riaperta 55; protetta da Giovanni 
Visconti ivi} Innocenzo vi v'in- 
troduce la cattedra di teologia 56; 
stato infelice di questa università 
ivi ec; ristorata da Urbano t. 58- 
fondazione del collegio degli Spa- 
gnuoli ivi; e del gregoriano 5o ■ 
il re di Francia consulta questa u- 
niversità intorno allo scisma ivi,' 
ec. protetta da Bonifacio tx 61 ; 
legge ivi pubblicata pe' libri o5; 
collegio di Teologia ivi formato 
i58; collegio de' Reggiani 17 z ; 
stato e vicende di essa nel secolo 
xv VI, 75-, onorata da Cristiano ri- 
di Danimarca 78 ; stato di essa 
nel secolo xvi VII, 107 ; nuova 
fibbrica di essa 108; collegi ivi 
fondati ìoy; cattedra di botanica 
ivi fondata 593 ; orto botanico 
6 12; stato di essa nel secolo xvit 
Vili, 38. ec. ; ad essa è invitato il 
Keplero 35 1. 
BOLOGNA , professori che insegna- 
rono nella sua università : l'Abate 
antico, canonista . Accolti Yran- 
cesco giureconsulto . Accorsi 
Francesco giureconsulto, fg'iuol 
ti' Accorso. Accorsi Guglielmo, 
figliuol d' Accorso , professor 
del Digesto nuovo. Accorso giu- 
reconsulto . Achillini Alessandro 
medico ■ Achillini Claudio. d'\l- 
benga Jacopo canonista . Albe- 
rico di Porta Ravegnaua gin r e- 
consulto . A Ibertini Paolo servi- 
ta . Alberto parmigiano , giure- 
consulto . Alberto pavese, giure- 
consulto . Alciati Andrea giure- 
consulto. d'Aldevotto Taddeo fio- 
rentino, professor di medicina . 
A'drovandi Ulisse. Alvaro Gio- 
vanni spagnuolo, canonista . da 
Amandola Gherardo grani itiro . 
Àtnaseo Pompilio. Amaséo Ro- 

Indice G\n. T. XVI. 



xolo . Ambrogio Teseo canonico 
lateranese *mbr sini Giacinto. 
d'\miens Tebaldo canonista, d' 
Anagno Giovanni canonista, d' 
Ancarano Pietro canonista . d' 
Andrea Giovanni canonista. An- 
dronico Callisto. Aranzi Giulio 
Cesare medico . d' Irena Jacopo 
giureconsulto. d'Arezzo Angelo 
filosofo . d' Arezzo Benpicasa 
giureconsulto d'Arezzo Sinignr- 
do professor di medicina . d'Ar- 
pino Giacomo canonista. Arrigo 
della Baila giureconsulto, degli 
Arsendi Ranieri giureconsulto 
di Ascoli Cecco astrologo . d' A-* 
scoli Giovanni canonista . A. 4- 
rispa Giovanni. Azzo giurecon- 
sulto . — Baccbinì d. Benedetto. 
Barrotto giureconsulto . Baldo 
giureconsulto . di Balanino Jaco- 
po giureconsulto. . Bandineili Ro- 
lando, poi papa Alessandro ih, 
professor di teologi. 1 in Bologna. 
di Ba odino Domenico professor 
d'eloquenza.. Barbnzza Andrea 
giureconsulto . Barzi Benedetto 
giureconsulto. Bassiano Giovan- 
ni giureconsulto. Baviera , o Ba- 
veria, medico . Bazia.no canonista. 
Bellincini Bartolommeo canoni- 
sta, da Belviso Jacopo giurecon- 
sulto. Bene gramalico. da Bene- 
vento Pietro cardinale , decreta - 
lista. Bentivoglio Andrea. Ben- 
zi Ugo medico. Beienguio Ja- 
copo da Carpi. Bernardo Anto- 
nio filosofo. Beroaldo Filippo il 
giovane . Beroaldp Filippo il 
vecchio . Berò Agostino canoni- 
sta. Bertaglia Michele medico . da 
Bertinoro Jacopo maestro di me- 
dicina . Bertolucci ». grama tico . 
Bertrando professor di canoni. 
Bertuccio medico. Betti Claudio 
filosofo. Biglia Andrea agosti- 
niano . Boccadi ferro Girolamo 
giureconsulto . Boccadiferro Lo- 
dovico filosofo • da Bologna Z7r- 
bano servita. Bolognesi Alberto 
giureconsulto, poi cardinale. 
Bolognini Angiolo chirurgo . Bo- 
lognini Giovanni giureconsulto 
Bottaccio gramntico . dq Brescir. 
Bjrtolornmso canonista ■ da Bu- 
drio Antonio canonista . Bulgaro 
professor di giù rispnidenz/i 
Biio'-.nmici Lazzaro professore di. 
belle letterz . da Bonandrei Gio- 



34 I N D 

vanni professor d' eloquenza . 
Buoncompagni Ugo , poi Gre- 
gorio XllJ, papa . Buoncompa- 
gno grammatico . Butrigario Ja- 
copo giureconsulto. — Ca'ccfavil- 
lano professor di diritto civile. 
Calderini Gasparo canonista . 
Calderini Giovanni canonista . 
Campeggi Giovanni giureconsul- 
to. Campeggi Lorenzo giurecon- 
sulto, da Cariatolo Giovanni le- 
gista, da Camillo BartoUno pro- 
fessor d'eloquenza Carbone Lo- 
dovioo . Cardano Girolamo . da 
Carpi Egidio gramatico . Cassini 
Giandomenico . da Castilionchio 
Lapo il giovane . da Castro Nic- 
colò giureconsulto . da Castro 
Paolo giureconsulto .Cataldi Pie- 
ra ntonio ■ Catanio /liberto giu- 
reconsulto . Cavalieri Buonaven- 
tura . de' Cerniti Pietro giure 
consulto -da Cesena/". Uberto ca- 
nonisti. Chiodini, o Claudini, 
Giulio Cesare . Cipriano fiorenti 
no giureconsulto . Cittadiui An- 
tonio filosofo e medico . Comari 
Giambattista, da Correggio Gio 
vanni medico. Corrado Sebaslia 
no ■ Coitesi Giambattista medico 
e chirurgi} . Corti Matteo . da 
Cremona -libertino medico . da 
Cremona Gherardo gramatico. da 
Cremona Molando maestro di 
medicina . da Cremona Veodori- 
co professor di filosofia . = Da- 
maso boemo , professor di cano- 
ni. Danti Ignauo domenicano , 
astronomo, da Deuara Guglielmo 
professor di filosofia, di Dio (rio. 
» anni spagnuolo , canonista 
Durante Guglielmo canonista ~ 
Elia inglese, canonista . Eraclio 
patriarca di Gerusalemme ca- 
nonista . Ercolani Bartoìommeo 
— da Faenza Antonio gramati- 
co . da Faenza Giovanni canoni- 
sta. Familiato Bandino giurecon- 
sulto . da Farneto Giacomo gra- 
matico . Fava Niccolò filosofo. 
Favaroni agostino agostiniano , 
teologo, poi veSGOvO Faustini, 
Bartoiommeo .A'i?ern\\Am Niccolò 
inglese, professor di medicina . 
Ferrari Lodovico matcmatico.daX 
Ferro Scipione matematico . Fi- 
lelf> Francesco . Filclfo Giam- 
mario . de' Finoiti Giovanni . da 
Foligno Guido canonista . da 
Forlì Jacopo medico . da Forlì 



I C E 

Rainiero giureconsulto . de'For- 
maglini Giovanni giureconsul- 
to . Foscarari Egidio canonista . 
Foscarari Virgilio ■ Fraranzano 
Antonio medico. Fracassati Car- 
lo . Francesco professor dell' ar- 
ti .Frednli Berengario. Furioso 
Niccolò giureconsulto . Galeot- 
to, o Guidotto, gramatico. o'a 
Galerata Gherardo medico. G.im- 
biglioni Angelo giureconsulto . 
de'Gandoni Gandi.no legista . del 
Garbo D'iio professore di medi- 
cina .del Garbo / omnia so . Gar- 
zia spagnuolo canonista . Garzo- 
niGiot anni. Gaufndo, o Gaìfri, 
do, da Vines.tuf inglese. Gen- 
tile da Cingoli professor di fi- 
losofia . Chini Luca medico Gil- 
berto giureconsulto , poi dome" 
nicano . da S. Giminiano Dome- 
nico canonista . Giovanetti Fran- 
cesco giureconsulto . da S. Gio- 
vanni .liberto legista . Giovanni 
teutonico canonista . Gran Giro- 
lamo giureconsulto . Grazia d' A- 
rezzo canonista Guarino da Ve- 
rona . Guglielmini Domenico • 
Guglielmi guascone professor 
delle decretali . Guglielmo nor- 
manno e monista (Guglielmo ve- 
scovo il Pavia canonista . Cuisi 
Guido canonista . — da Imola 
Giovanni giureconsulto . Inno- 
cenzo IV, prima dei' Fi eschi Sini 
baldo Irncrio, o Guanteria , o 
Varnerio primoprofessore .Iso- 
lani Jacopo giureconsulto , poi 
cardinale . — da Landriauo Odo- 
ne giureconsulto . Lanfranco cre m 
musco, o cremonese , canonista 
Lapo fio'enlino professor di filo' 
sofia . da Legnano Giovanni ca- 
nonista . di Lendinara Alto grado 
canonista . Leoni Domenico me- 
dico, de' Liazzari Paolo canoni- 
sta . Liceto Fortunio . de' Liuci 
Liucio medico . Lorenzo spa- 
gnuolo canonista . Lottano giu- 
reconsulto . da Lucca Buono gra- 
matico . da Lucca Ugo medico ; 
Feltro e Francesco , suoi figliuo- 
li, medici ; Teodorico altro suo 
figliuolo, di Luna Giovanni as- 
trologo e professor di fisica, os- 
tia di medicina ■ — Maggi Bar- 
toiommeo chirurgo ' Maggi Lu- 
cilio medi:o. Margini Giannan- 
tonio matematico. Malpigli! Mnr. 
cello . Manuzio Aldo figlili OÌ di 



Cx E N E 

Paolo . Marcanuova (ì:oi anni 
filosofo. Mariani! i Andrea. Mar- 
tino professore di giurispruden- 
za. Martino spagnuolo canonista 
Martino spagnuolo professor di 
filosofiti. Massari Bartolommeo. 
Mai /.io Galeotto da j\arn: . «lai- 
la Matrice Pietro professor di 
notarla . Medici A usuino giù 
reconsulto . Melendo, ossia Mu- 
nendo, professor di canoni. Mer- 
curiale Girolamo . da Milano Fi- 
lippo medico. Mondino medico. 
Moneta professor di filosofia . 
Montanari Gemmi ano. da Musei- 
Io Dino giureconsulto, da Mu- 
glio Giovanni grammatico da 
Muglio Pietro professor di rei ■ 
lorica . Musso Cornelio. — Na- 
tali Francesco. Nifo Agostino 
filosofo, da Novara -liberto ca- 
nonista. Novara Domenico Mi- 
ria astrologo . — Odofredo giu- 
reconsulto ■ Odofredo Alberto 
giure, onsulto , figlio del celebre 
Odofredo giureconsulto. Olone 
Cesare . dall' Olmo Antonio gra- 
matico . Umodei Signnrolo giu- 
reconsulto . Onesti Cristoforo . 
d'Ostia Arrigo cardinale, ca- 
nonista. ~ delle Paci, o Pasin , 
Pace giureconsulto .Paleotti l'in- 
ferno giureconsulto. Paleotto Ga 
i'ritllo giureconsulto , poi Car- 
dinal- . Ydo\oungaro canonista. 
l'apio Giannangielo giureconsul- 
to. Parisio Pier Paolo giurecon- 
sulto . da l'arma Giacomo s,ra- 
tnatico . da Parma Giovanni, pri- 
mo professor di medicina . da 
Parma Ugo decrelalisla. da Pa- 
via Ottone giureconsulto. Pela- 
cani Biagio filosofo . Pellegrino 
da Pinmazzo . Pendasio Federigo 
filosofo, da Pennafort 5. li liman- 
do canonista . Pepoli Paddeo 
giureconsulto . Popone interpre- 
te delle. Leggi prima d' lineria . 
l'erotti Niccolò, da Perugia Mit- 
teolo medico . Peurbacli Giorgio 
astronomo • Piacentino giurecon- 
sutt o.dàS.YieixoFloriauo medico. 
<ìaS. Pietro Floriano giureconsulto. 
Pio Ilattista da Pipano l 'ammuso 
astrologo. Pomponazzi Pietro, da 
Ponte Oldrado giureconsulto, da 
Porta llaveguanaJjc'OiiO professor 
di giurisprudenza. da. l'otta Ix.ive- 
girana Ugo professor di giuri - 
sprudenza . Porto Virgilio me- 



R A L E 35 

dico e pOdia . da Portovi.-.- < aio 
Antonio giureconsulto . da Poz- 
zuolo Francesco, del Prete Ugo- 
lino giureconsulto, de' Premiti 
Guido gramatico. Pri videi li Gi- 
rolamo giureconsulto . — da 
Ragusa Domenico medico. Kai- 
mondi Benedetto giureconsulto . 
Rambal io Benevento da imola 
professor d' eloquenza . Rampo- 
ni Francesco giureconsulto . Ram- 
poni I. umbertina giureconsulto . 
da Ravenna lommaso . da Reg- 
gio Pietro gramatico e rettori- 
co Riginaldor/a fdelantoprofes- 
sor di filosofia . Regolo Seba- 
stiano. S . Uici .udoiescnvo di Ci- 
cester canonista. Riccardo ingle- 
se canonista . Robortello France- 
sco . Roffredo da Benevento giu- 
reconsulto .{{.oberici, o tiiggieri, 
giureconsulto. Rorranzi Ridandi- 
no giureconsulto . Rota Guin- 
francesco chirurgo, della Piove- 
re Francesco , poi Sisto IU. Ru- 
fino canonista Ruini Carlo giu- 
reconsulto. « Saccht Catone giu- 
reconsulto . dalla Sala B. urlio 
giureconsulto, da Saliceto Birto- 
lommeo giureconsulto, da Saliceto 
Ricca rdo giureconsulto, da Salice- 
to Roberto giureconsulto ■ da Sa- 
lò Gabriello medico, di Sansone 
Pietro francese canonista . Sardi 
Lodovico giureconsulto, di Sa- 
vignano BonaveiUwa giurecon- 
sulto, di Savignano Corrado giu- 
reconsulto . Sbaragli Giungirola- 
mo. da ^esto Chiaro cari 'insta, da 
Settala Arrigo canonista. Sicardo 
vessavo di Cremona, professor 
di emoni, da Siena Bcnincasa 
canonista, da Siena Francesco,. 
Sigonio Carlo. Silvestro canoni- 
sta . Si mi Niccolò astronomo . 
Soccini Mariano il giovine giu- 
reconsilto Sorcino B irlolom— 
meo giureconsulto . da S. Sotia 
Daniello medico . da S. Sofia Ga- 
leazzo medico, professor di lo- 
gica da S Sofia Giovanni medi- 
co . da S. Sofia Marsiglio medico. 
Solimano Martino giureconsulto. 
Spinelli Niccolò giureconsulto . 
Stefano professor di notarla . St e- 
f ino vescovo di Tournay e, mo- 
nista .Strozzi Ciriaco, o Chirico 
professor di gneco . da Suzzar» 
Guido giureconsulto .— Taglia 



?,6 I N D 

tozzi Gasptro chirurgo . lancic- 
eli canonista. Tartagni Alessan- 
dro giureconsulto. Tedeschi Nic- 
colò canonista . Tencarari Zoe- 
ne canonista, di Tocco Carlo 
giureconsulto . Tommai Pietro 
giureconsulto . Tossignano Pie- 
tro medico . da T ranni Goffredo 
cardinale canonista . —■ da Va- 
rignana Bartolomrmo professor 
di medicina . da Varignana Gu- 
glielmo medi.o ■ da Varignana 
Pietro grama tico. Varoli Cos- 
tanzo medico . Vettori Bene ietto 
medico . Vguccione vescovo di 
Ferrara . Vincenzo spagnuolo 
Canonista ■ Vitale professore in 
gramalua . Vittori Leonello me- 
dico . Volpe Niccolò. Urceo An- 
tonio detto Codro.~ Zanni Gio- 
vanni canonista . Zannetti , o 
Gto> annetti , Pietro medico ■ 
Zannili Giacomo botanico 7 r 
bi GubbrieUo medico . Zoppio 

Girolamo . 

BOLOGNA, metropolitana di que- 
sta città quando fabbricala III, 
4<5'; to. re degli ^smolli , quando 
innalzata 4<S3; orologio a ruote 
ivi poato V, ìj6; Cronache 'li que- 
sta ciita nel secolo xiv 4_, V l it- 
ledra alla spiegazione di Dante 
ni iatituìta 497; tempio di 1. Pe- 
tronio quando cominciato ($53; 

Accademie, ivi aperte VII, 119.ee; 
\ 111, Sa; accademia di musica ivi 
aperta VI, ^16; suoi storici 7$.\; 
\ 11, 1001 , ce; Vili, 397; biblio- 
teca di s. Salvatore VII, 319; al- 
tre biblioteche VIII, 74i ec 

da Bologna Alberto medico V, -268. 

da Bologna Bariolommeo astrologo 
IV, .86. 

da Bologna Bernardo poeta italiano 

IV, 4.4- 

da Bologna b. Caterina, poesie a 

lei attribuite VI, 848. 
dn Bologna Cristofano di Paolo 

agostiniano teologo VI, 293. 
da Bidogna Fabbruzzo , 1 abl i/io 

poeta IV., 395, ec; commedie a 

lui attribuite VI, 871. 
da Bologna Franco miniatorcV,<562. 
da Bologna Galvano di Bettino, 

professore di Canoni in Ungheria 

V, 375. 

da Bologna Gherardo carmelitano 
dottor parigino, noti-zìe della sua 
vii.i i -lellu sue opere V, 1 i4. 



I C E 

da Doiogna. Giovanni segretario 

apostolico V, 648- 
da Bologna Guido, V. Guido bo- 
lognese . 
da Bologna Orso, o Orsone , V. 

Orso pittor bolognese. 
da Bologna Riccobaldo canonista 

V, 64. 
da Bologna Urbano de' Servi di Ma- 
ria detto 1' Averroita , notizie 
della sua vita e delle sue opere 
V, 184. 
Bolognetti Alberto, suo elogio VII, 

74o. 
fi ilognetti Francesco , suo poema 

VII, 1247. 
Bologni Giovanni raccoglitore di 

iscrizioni VII, 742. 
Bologni Girolamo VI, 170; racco- 
glitor d' iscrizioni , e il primo 
forse néll" illustrarle aoo; sua o- 
pera storica 7 1 4 ; notizie di esso 
e delle altre sue opere 9^7; coro- 
nato poèta 901; altri Bologni, 
fratello cioè , e figliuoli di Giio- 
lamo, poeti y>-*; \ II, 74 a - 
Bologni Giulio, isenzioui. da lui 

raccolte VII, 257. 
Bolognini Angiolo, sue opere di 

1 Hirurgia VII, 6^6. 
Bolognini Lodovico giureconsulto , 
suoi studi, e sue fatiche nell' il- 
lustrar le l'indette VI. 
BOLSENA , teatro pi esso il suo lago 

lì, 35o. 
Balzani, V. Valeriana Boi sani . 
Balzani Urbano , notizie della sua 
vita de' suoi studj VII, ic-91 ec. 
Bomba trovata da Sigismondo Pan — 

dolfo Maialesca V I, 425. 
Bombaci Gabriello, sua tragedia 

VII, 1278. 
Bombaci Gaspare , sue opere Vili, 

597. 
Bombaci Paolo poeta latino VII, 

i35f». 
Bombelli Raffaello, suoi progressi 

noli' algebra VII, $23. 
Bomberg Daniello, sua stamperia 

ebraica in Italia VII, 2.4- 
Bombino Paolo, sue opere A UI, .'pò. 
Bompiani Lodovico loda to\ III, 1 >7. 
Bompiano Guglielmo nolizio di es- 
so IV, 1 l'i. 
Bompiani p. Ignazio , traduzione 
della Storia del Concilio di Tren- 
to da lui cominciata , e altre no- 
tizie di esso Vili, i3;, ec. 5a<5. 
Bona Giovanni cardinale, elogio di 



GENE 

esso e delle opere da lui pubbli- 
cate Vili, 120, ec. 

Bonaccio, o Bonifacio, bergamasco, 
notizie di esso IY. 4^7- 

lìonacciuoli Alfonso VII, 791. 

Bonacciuoli Lodovico , suoi studj 
e sue opere VII, 620. 

de' Buonaccossì Bordellone , capi- 
tano di Mantova V, 193. 

Bonafede Paganino , suo poema V, 
5 7 '8. 

Bonamy , sua Dissertazione sopra 
Empedocle I, 4 2 > suaopinione con- 
futata 109. 

Bonardo Gio. Maria, sue opere VII, 
6 [5. 

Bonarelli co. Guidobaldo , notizie 
di esso e delle sue opere Vili, 
5oo, ec. 

Bonarelli co. Prospero, sue opere 

M1I, 497- 

Bonatino poeta Bergamasco, coro- 
nato in Padova V, £90. 

Bonatti Guido famoso astrologo IV, 
174» Sua vita 175; quanto si ren- 
desse famoso nell' esercizio del- 
l'astrologia 176-, favole clie di lui 
si raccontano 177; s'entrasse Del- 
l' Ordine de' Minori 181; sua mor- 
ie i83; sua ridicola predizione in- 
torno al detto Ordine ivi; come 
parli di f. Giovanni di Vicenza 
245, ec. 

S.Bonaventura, notizie della sua 
vita IV, i3i; sue opere ed elogi 
di esse fatti 1 3 3, ec; suoi ritmi 
436 

Bonciario Marcantonio , sua vita e 
sue opere VII, 1428, ec. 

di Bonde.no Giovanni giureconsulto 

IV, 287. 

Bondi Giovanni gramaticoVI,ioS6. 

Bottello Andrea , V. da Bari An- 
drea . 

Bonetti Baviera medico VI, 477- 

Bonfadio Jacopo , sua vita , sue ri- 
pere , ed esame de' motivi della 
sua morte VII, 992,1580; accade- 
mie da lui ideate 184. 

de' Bonfantini accorso- francescauo 

V, 493. 

Bonfini Antonio , sue opere VI, 

758. 
Bonfmi Matteo gramatico VI, 759. 
Boufioli mons. Alfonso lodato VII, 

4oo. 
Donfiolt Paolo valoroso astronomo 

VII, 476, ec. 



R A L E 3 7 

Buongiovanni Giambattista, sua o- 

pera Vili. 422." 
Boni Pietro Antonio scrittor di al - 
cliimia V, 221; è chiamato or 
Buono da Ferrara , or Pietro Buo- 
no Lombardo ivi? se sia lo stesso 
che maestro Buono da Mantova 
ivi . 
Bonichi Bindo , sue poesie V, 5o5. 

Bonifacio Baldassarre Vili, 1 16. 

Bonifacio Giovanni , notizie di es- 
so e delle opere da lai pubblican- 
te Vili, 404. 

Bonifacio marchese , sua potenza 
III, 2 7 1. 

Bonifacio HI marchese di Monfer- 
rato, protettore de' poeti proven- 
zali e da essi lodato IV, 353; Bea- 
trice di lui sorella 354; se faces- 
se recitare drammi provenzali 
422, ec. 

Bonifacio FUI mitiga la proibi- 
zione fatta a'ehierici di esercita- 
re la medicina IV, 21 5; pubblica 
il sesto libro delle Decretali 297; 
fonda la università «li Fermo V, 
83;e quella di Roma 84. 

Bonifacio 1 X protegge l'universi- 
tà di Bologna V, 61; sua Bolla 
per 1' università di Pavia 76; per 
quella di Ferrara 87. 

di Bonifacio Bartolommeo storico 
genovese IV, 338. 

Bomn, sua Dissertazione siili' anno 
dell'esilio di Ovidio I, 190. 

Bonini Eufrosino VII, iaii, 

Bonini Filippo Maria, sue opera 
Vili, 11 3. 

Bouissima , statua cosi dotta in Mo- 
dega , e perchè IV, 493. 

Bonizone vescovo di Siiti i , e poi di 
Piacenza, sua vita e sue opere III, 
326, ec. 

Bononzio Onofrio , suo Rimario 
VII, 1187. 

da Borbona Niccolò , sua Cronaca 

VI, 744. 

Bordone Benedetto , suo Isolarlo 

VII, 794; se fosse padovano , o 
veronese ivi, ec. ; se fosse padre 
di Giulio Cesare Scaligero ivi, ec. 
codici da lui miniati, e altre sue 
opere 798. 

Bordoni p. Francesco, sue opere 

VIII, !5o. 

Sorelli Giannlfonso, no tizie del- 
la sua vita, delle scoperte da lui 
fatte e delle opere da lui pubbli- 
cate Vili, 210, ec. , 225, 266, ec, 



J5j I N D 

Borgarucci Prospero medico in 

Francia VII, 687, ec. 
Borghesi Diomede, sue rime ed al- 
tre opere VII, 1148; scrive con- 
tro Dante te», ec. 
Borghesi Lodovico giureconsulto I 

VII, 726. 
Beghini Rafaello VII, 56o, 1045. | 
Borgìimi Vincenzo, notizie della 
sua vita e delle sue opere VII, j 
918, ec. , i568. 
Borgia Lucrezia duchessa di Fer- 
rara se coltivasse la poesia VII, 
42; piotettri-e de' dotti ivi. 
Borgia Girolamo poeta latino VII, 

; 1 29. 
Borgia monsignor Stefano lodato 

III, 3 3e; VII, i343. 
Borgo Giannantonio VII, 1405. 
Borgo Pier Battista , sua storia 

Vili, 4.1. 
Borgo Pietro scrittor d' aritmetica 

VT, 41 3. 
dui Borgo Tabia , sua Cronaca 

de' Malaiesta VI, 754. 
Borgogni Gherardo, sue Rime VII, 

1 167 
BORGO LWEZZARO nel novare- 
se: Menila Gaudeuzo 
BOIIGO MANTOVANO; Tripada- 

le /Intorno . 
da BorgonuOl'O Angelo VII, 1074. 
BOUGO S. DONNINO: Lardimi 
p.-*i. Benedetto monaco cassine- 
St . — da Borgo s. Donnino f. 
Gherardino . 
da Borgo s. Donnino f. Gherardino I 
aul.ire dell'Evangelio eterno IV, 
1 4( . 
BORGO S. SEPOLCRO ; Aggiunti 
Niccolò, — da Borgo s. Sepolcro 
Dionigi della famiglia de Ro- 
berti , dottor parigino . — della 
Francesca Pietro pittore . — Gra- 
ziani Anlonmaria vescovo Gra- 
ziani Luigi . — Pacioli Luca del- 
l' Ordine dei Minori matema- 
tico . 
da Borgo s. Sepolcro Dionigi ago- 
stiniano, notizie della sua vita V, 
137; sua predizione avverata ivi 
ec.il Petrarca lo consulta intorno 
allo stato della sua anima 139; è 
fatto vescovo di Monopoli, e sua 
morie ivi} elogio fattone dal Pe- 
trarca 140» Mi'- opere i/ t i. 
Bornati Girolamo VII, 1405. 
Borommi Francesco , novità da 



I CE 

lui introdotte nell' architettura 
Vili, 533, ec. 
Borro Gasparino servita, suoi studj 

\ I, 3^9, S56. 
Borro Girolamo, sue opere VII, 

438. 
Borro Giuseppe Francesco, suoi er- 
iori e sue vicende VIII, 159, ec. 
Borromeo s. darlo cardinale, gran- 
di cose da lui operate nel pontifi- 
cato di Pio IV in età giovanile 
VII, 33; fabbrica della università 
di Bologna da lui promossa 108; 
collegio da lui f ndato in Pavia 
1 18 collegi da lui aperti a'Gesui- 
ti i34," seminar) da lui fondati 
i36; Notti Vaticane, o accademia 
da lui radunata in Roma 14S, ec. 
Borromeo Federigo cardinale, sua 
vita , suoi studj , sua magnificen- 
za verso le lettere , e fondazione 
per esso della biblioteca ambro- 
siana Vili, 92, 1 i5; promuove lo 
studio delle lingue orientali 94, 
442, ec. 
Borselli Girolamo, suoi Annali di 

Bologna VI, 755. 
Borsetti, sua Storia dell' universi- 
tà di Ferrara, contesa per essa col 
Baruffaldi IV, 66. 
Bos, V.du Bos. 
Boschetti Alberto vescovo di Mode ■ 

na IV, 486. 
Boschetti Luigi, accademia da luì 

aperta in Modena VII, 171. 
Boschi Ippolito chirurgo VII, 700. 
Boscovich Gi^eppe Ruggiero , suo 
sentimento intorno al decadimen- 
to «Ielle Scienze esaminalo 1,247. 
Boselli Benedetto chirurgo VII, 70O. 
Bosio Jacopo, sua Storia di Malta 

VII, 408 
Bosu Donatovi, 728. 
Bossi Egidio giureconsulto Vii, 729. 
Bossi Girolamo Vili, 385. 
Bosso Matteo, notizie della sua vita 

e delle sue opere VI, ^29, ec. 
Botalli Leonardo, medico in Fran- 
cia , sue opere VII, 688. 
Botanica, se fosse coltivata dagli E- 
truschi I, 24-, coltivala in Roma 
a' tempi di Plinio il vecchio li, 
209jComincia di nuovo a coltivar- 
si IV, 216, 226; scrittor d'essa nel 
secolo KrfV, 375 ; coltivata da Co- 
simo de' Medici VII, 38; cattedra 
di e*sa eretta, e orti fondati 593; 
scrittori di essa ivi , ec. ; Vili, 



292, ec. 



GENE 

Boterò Giovanni , notizie della sua 
vita e delle sue opere VII, 5S3 , 
908, ec. 
Bottazzo Gio. Jacopo , notizie di 

esso Vii, 199, ec. 
Bottigella Girolamo giureconsulto 

VI, 584. 
Bottoni Alberto medico VII, 644. 
Bottrigari Ercole, sue opere VII, 

Ò64. 
Bottrigari Jacopo V, 64; notizie del- 
la <ua vila e delle sue opere 295. 
Bot turrito Anselmo agostiniano VII, 

279. 
Boverio Zaccaria, sua opera contro 
Marcantonio de Dominis Vili, 
109 5 suoi Annali de' Cappuccini 
i5i. 
Bovettino , V. Bnattino . 
Bouhie r , sua dissertazione sul Per- 
vigilium Venens I, 166; sull'Ar- 
te Poetica di Orazio 175. 
Bovio p. Benedetto, sua Storia Vili, 

404. 
Bovio Giancarlo dotto nel greco VII, 

1114 
Bovio p. Giannantonio teologo Vili, 

io5 
Boycr Guglielmo poeta provenzale 

( IV, 3 79i V, 470. 
Boyle Carlo, sua contesa con Ric- 
cardo B*ntk-y intorno alle lettere 
ài Falaride I, 7 1 . 
Brachili Jacopo , notizie di esso e 

delle sue opere VI, 747. 
Bracci Alessandro poeti VI, 900. 
Braccioforte Antellotto scultore V, 

6S 7 . 
Bracciolini Francesco, sua vita e sue 

poesie Vili, 492, ec. 
Bracciolini Poggio, V. Poggio fio- 
rentino . 
di Braco Pietro canonista V, 377jse 

S2pesse di greco 4^5. 
Braida Bernardo professore di leggi 

VI, !o85. 
Bramante,, sua vita, sue opere di 
pittura, d'architettura, et'., ed al- 
tre notizie di esso VI, 1 140, ec 
Branca, padre e figlio, chirurghi, 
loro ammirabili operazioni VI , 
492, ec. 
Branca Giovanni , sue opere Vili , 

a?3. 
Brancacci card. Francesco, f uè ope- 
re Vili, 3Ì5 
Brancati card. Lorenzo, sua vita e 
sue opere Vili, 114. 



R A L E 39 

Br andana Banoiommeo, chi tossa 
VII, i36 2 . 

Brandino , V. Bandino poeta. 

Brande-lini Aurelio , sua cecità T 
suoi primi studj VI, 942; si rende 
agostiniano 944 ; sua eccellenza 
nel predicare, e nel poetare all' 
improvviso ivi; sua morte, e sue 
opere 946; Rafaello, notizie di es- 
so 947, ec. 

Brasavold Antonio Musa , notizia 
della sua vita e delle sue opera 

VII, 647, ec. 
Brasavola Ireneo VII, 1407. 
BRASILE, da chi sia stato scoperto 

VI, 254; VII, 266. 
di Breganze b. Bartolommeo dotto 

teologo IV, 1 55; fa aprire scuola 

di legge in Vicenza 44. 
Brembata Isotta poetessa VII, 1 174. 
Brembati co. Ottavio , sue opere 

VIII, 298. 

Brencmanno Arrigo, sua opera sulla 
Pandette pisane IH, 4 1 3. 

Brenzone Schioppi Laura poetessa 
VI, 848. 

BRESCELLO: Nizzoli Mario . 

BRESCELLO , già città vescovile 
III, 90. 

BRESCIA: Albertano giudice- Ar- 
nigio Bartolommeo . — Bembo 
Bonifazio . Bonfadio Jacopo . 
Bornati Girolamo. daBrescia Bar- 
tolommeo canonista ■ da Brescia 
Corrado , o Evcrardo , domeni- 
cano , poi vescovo di C esena, a- 
strolngo . da Brescia Graziano 
dell' Ordine de' Minori . ria Bre- 
scia Guglielmo, prof essor di fi- 
losofia in Padova, e poi scriltor 
di medicina, da Brescia Trafilo 
monaco benedettino , poeta . Bri- 
tannico Giovanni gramutico. Bri- 
tannico Gregorio domenicano . 
zz 01in*i Muzio arcivescovo , 
Castelli d. Benedetto monaco cas- 
sinese Cavalli Francesco . Ca- 
vriolo Elia . Cereto Daniello . 
Cere'a Laura. Chizzuola li poi ito 
canonico lateranense . Cocceiano 
Augusto . Cozzando Leonardo - 
zz Donzellini Cornelio . Donzel- 
lai Girolamo. Ducchi Cesare. 
Ducchi Gregorio, zz Fenaruolo 
Girolamo, s. Filastrio vescovo. 
Frascati Gibriello medico . zz\ 
Gamba' a Lorenzo. Gambara Ve- 
ronica . s. Gaudcnzo vescovo . zZ 
JLiginkolio Pietro Aniadeo, giù- 



i n r> 

dice giureconsulto ~~ Lana Fran- 
cesco gesuita . Lanieri da Para- 
tico Jacopo. Lazzaroni Agosti- 
no Saturnio ■ — Maggi Vincen- 
zo. Malvezzi Jacopo storico. Ma- 
rini Marco canonico regolare di 
s. Salvadore. Marone Andrea, 
Martinonga Angiola. Martinen- 
gbi A Scanio Leopoldo. Martiuen- 
ghi Celso apostata. Martinenghi 
Francesco . Martinenghi Tito 
Prospero benedettino ■ Marzioli 
Francesco . Mazio Giammario . 
MonJclla Luigi. Mozzi Andrea . 
zz Na/zari Giambattista. 2 de 
Oihis Andreolo. Sa Odano Lan- 
franco canonista. — Palazzi Pie 
tra. Pantagato Ottavio. Partenj 
Antonio, e iìartolommeo. Pilade 
Boccardo gramatico . Piannerio 
Giovanni medico. Pusculo Uber- 
tino poeta . ~ Rapido Giovila 
da Uosa Domenico grumatico . 
Rossi Ottavio. Rovetta Andrea 
domenicano ~ Sabeo Fausto. 
Secchi AiCCrt/ò.Soardi Pado. da 
Soldo Cristoforo storico. .Save- 
rio Giovanni, rr Taigeto Gian- 
nantonio . Tartaglia Niccolò . 
Teani iìartolommeo . ~ Ugoni 
Mattia canonista . 
BRI SCIA, suo teatro II, 35 i; privi- 
legi ivi confermati a* medici IV, 
?.i4; suo collegio dei giudici a ìc: 
Accademie ivi (ondate VII, 1/(4; 
Vili, 62; scuole pubbliche, die ivi 
rr.mo V, 38-, suoi storici Vi , 7 12; 
VII, 940; Vili, 4o3; insigni pro- 
fessori dì giamatica, 1 he ivi furo- 
no VI, 105^, ec. ; suoi poeti poco 
lodati dal Giraldi VII. . .,< 4 . 
da Brescia linrtolommeo autor dcl- 
l.iChiosa sul Decieto di Graziano, 
notizie della sua vita l\ , J04, ec. 
da Brescia Corrado, o Eyerardo, do- 
menicano, poi vescovo di Cesena, 
astrologo IV, 179, ec. 
da Brescia Graziano dell'Ordine de' 

vi mori teologo VI, 3oo. 
d,. Brescia Guglielmo professor di 
filosofia in Padova IV, 60, 207,22.1, 
ec.\ medico del papa e scrittor di 
medicina 224; V, .147, 35.;. 
d'i Brescia Teofilo monaco benedet- 
tino, poeta VII, i4c5. 
Bresciani Ferdinando t*d altri Cre- 
monesi detti dall' Ariii periti in 
■ IV, 344 



T r; e 

'•r uni Giuseppe, sua StoiiaVIII, 

407. 
Bresiani Giovanni, notizie di esso 

VII, 1425. 
Brasimi Marco lodato VII, 1426. 
Brcventano Stefano VII, 965. 
da Brevio Francesco canonista VI, 

^14. 
Bnani Girolamo, sua Storia VIII, 

J92. 
BRINDISI : Pacuvio poeta . Fignat- 

telli Bartolommeo canonista. 
BRINDISI, libri greci posti ivi in 

vendita II, 349. 
BRL-lGliELLA: Regolo Sebastiano. 
Brissio Cesare VII, 999. 
Britannico Giovanni , notizie della 
sua vita e de' suoi sludj VI, 106 i, 
ec. 
Britannico Gregorio, Jacopo e An- 
giolo VI, 1062, ec. 
Brittonio Girolamo rimatore, VII, 

1 36 1 ; suo opuscolo a5o, ec. 
Brivio Giuseppe poeta, notizie di 

esso VI, 891. 
Broccardo Antonio , notizie della 
sua vita e delle sue poesie VII, 
1 1 2 1 , ec. 
Broccardo Jacopo eretico VII, 374. 
Broccardo Pellegrino disegna le pi- 
ramidi d' Egitto VTt, 256. 
Brognolo Benedetto professore di 

bilie lettere VI, 1048. 
da liroila, V. d' Ardizzone. 
Bronzino Angiolo VII, 1197. 
Bronzo , riflessioni sull'arte di fon- 
derlo lì , 260. 
da Bros sano Francesco genero del 

Petrarca V, 529. 
Brotier Gabriello , suo sentimento 
sull'autor ilei Dialogo intorno al 
decadimento dell'eloquenza II, 
108; sua bella edizione di 'tacilo 
ii 5, ec. 
Bruciati Antonio, sua versione del- 

l.i B.bl.a VII, 394,61;. 56&. 
Brucherò Jacopo, sua controversia 
col Lampredi sulla Filosolìa dogli 
Etruschi I, 19, ec. ; col p. Gerdil 
sulla vita e sulla filosofìa di Pi- 
tagora 35, ec. ; suo errore corret- 
to 381; suo giudizio di s. Tomma- 
so d'Aquino IV. i3o; accuse da 
lui falsamente date a s. Gregorio 
III, 107, ec; altri suoi errori IV, 
161, ec. 
RRUGNA.NO nel Friuli: Celotti 2?ar- 
tolommeo , 



GENE 

Brunaccì Gaudenzio astrouomoVIII, 
2 35. 

di Brunellesco Filippo poeta VI , 
829; e celebie architetto , notizie 
di esso 1 1 38. 

Firunelli Girolamo Vili, 427. 

Brunelli Sigismondo canonista VII, 
767. 

Brunetti Cosimo, suoi viaggi e loro 
relazioni Vili, 98. 

Bruni Agostino, sua Vita del cardi- 
nal Paleotti VII, 763. 

Bruni Alberto, notizie di esso e del- 
le opere da lui pubblicate VII , 
70;. 

Bruni Francesco, segretario aposto- 
lico V, 648. 

Bruni Giovanni rimatore VII, 1139. 

Bruni Leonardo aretino, notizie del- 
la sua vita VI, 677, ec ; suo ca- 
rattere 6S0 ; sue opere 682, ec ; 
sua opinione intorno l'origine del- 
la lingua italiana III, pref. ir; 
diligente osservatore delle anti- 
chità VI. 202. 

Bruni Lodovico, poeta laureato VI, 

9°"4- 

Bruno Casini, V. Casini Bruno. 

Bruno C< la amicissimo del Bembo 
VII, 178. 

Bruno Giordano, sua vita, sue vi- 
cende, e sua funesta morte VII, 
466, ec ; sue opere, e loro carat- 
tere 47 1, ec. 

Bruno scrittore di chirurgia, noti- 
zie della sua vita e delle sue ope- 
re IV, s3i, ec. 

S. Bainone vescovo di Segni, notizie 
della sua vita III, 3 14, ec. sue o- 
peie 317; nuova edizione di esse 
ivi . 

Brusantini Vin e enzo, suo poema VII, 
1 242. 

Brusoni Francesco poeta laureato VI, 
964, VII. 909. 

Brusoni Girolamo, sue Storie VIII, 
3S9, 395, ec. 

Brutldio storico II, 162. 

Bruto Giammichele , sua vita , e o- 
pere da lui date in luce VII, 916, 
ec. 

B r uto Marco riprende l'eloquenza 
di Cicerone I, 233; filo-ofo stori- 
co 307; suoi libri ivi, ec 

Bruto Mai co Giunio dotto giure- 
consulto I, 155. 

Bruto Pietro, sua opera teologica 
VI.3o8. 

du Buat , sua opinione intorno al 



R A L E 41 

distinguere due Cassiodori HI, 3; 
Bucci Agostino astronomo VII, 485. 
Bucciola Tommaso e Ugolino faen- 
tini, poeti italiani IV, 399. 
Bucella Niccolò medico in Polonia 

VII, 693. 
daBudria Antoniocanonista V, 373. 
Bujfalmacco Buonamico pittore V , 

662. 
Buffier riprende i libri degli Ufficj di 

Cicerone I, 294. 
Buffon, specchio ustorio da lui i- 
deato I, 61; suo sentimento intor- 
no la Storia naturale di Plinio II, 
i 9 3. 
Bugati dott. Gaetano lodato V, 235, 

397. 
Bugati Gasparo, sua Storia VII 

884. 
Bulgarini Belisario , sua difesa di 

Dante VII, 1 33o. 
Bulgarino Sanese giureconsulto VI, 

5 7-i- 
Bulgaro giureconsulto, notizie del- 
la sua vita e de' suoi studj III , 
429, ec. 
Bullengero Siciliano , professor di 

eloquenza VI, 1049. 
Buommattei Benedetto, sua vita , e 
opere da lui pubblicate Vili , 
517, ec. 
Buonaccorsi Biagio, suoDiario VII, 

90 1. 
Buonaccorsi Filippo, più conosciu- 
to sotto il nome di Callimaco Es- 
perente, membro dell'accademia 
romana , e vicende da lui per es- 
sa sofferte VI, 107, ec; sua vita, 
sue vicende, e sue opere 759, ec. 
Buonaccorso domenicano da Bolo- 
gna combatte gli errori de' Greci 
IV, i53. 
Buonaccorso prima vescovo dei Ca- 
tari, poi loro impugnatore, noti- 
zie della sua vita IV, i53. 
di Buonaccorso Ubeno giurecon- 
sulto IV, ?C<). 
Buonaccossa Ercole medico VII , 

645. 
Buonafede Francesco professore de' 

semplici in Padova VII, 594. 
Buonaggiunta dottor di Canoni, sua 

biblioteca IV, 84. 
Buonaggiunta da Lucca , V. Urbi- 
ciani . 
Buonaggiunta monaco poeta italia- 
no IV, 41 1. 
Buonaiuti Niccolò Michele poeta 
IV. 4 36\ 



,41 I N D 

Buoiuimirì Francesco filosola VII , 

43 9 , 1463. 
Buonamtci Gio. Filippo , sua opera 

intorno a' segretari pontificj V , 

Buonamìci Lazzaro , sua vita, suoi 
impieghi , onori a lui conceduti , 
e opere da lui pubblicate VII , 
1 ;83, ec. 

Bunnandrea Giovanni profe«sor di 
eloquenza, notizie della sua vita 
V, 626. 

Buonanni p. Filippo, sua Storia del- 
le Religioni Vili, 147; altre sue 
opere, e notizie di esso 302 , 3 io. 

Buonanni Jacopo, sua Storia Vili, 
400. 

Buonanno pisano Buono architet- 
ti del secolo xu III, 460, 464, 
466. 

Buonarroti M/chelagnolo il giova- 
ne . elogio di esso Vili, 4^9. 

Buonarroti ."Vlichelagnolo il vecchio, 
elògio di cso MI, 161 3, te. 

di' Buonuventuri Niccolò parigino 
architetto del duomo di Milano V, 
65i. 

BuOncompagnì Jacopo «plendido 

protetto* lellp lettere VII, S?. r >. 

Bantu ompagni Ugo, V. Gregorio 
xi 1 1 

Buoni ompasno fiorentino grammati- 
co in Bologna deride i miracoli di 
f Giovanni da Vicenza IV, 347 ; 
notizie della sua vita 4.J9; sue o- 
pere e suo carattere 45 1 } onori a 
I ii fatti 454, ec. 

de' Buondelmonti Cristoforo, se fos- 
se inandato da Cosimo do' Medici 
a raccoglier libri in Grecia VI, 
'34; suoi viaggi ai3; sua descri- 
zione dell' Isole dell' Arcipelago 
ai3, 768 

Buoiifigli Costanzo Giuseppe , sue 
opere Vili, 400. 

BuonfigU Lnca poeta latino VII , 
i35i. 

Bon figlioli , V. Bonfioli . 

Buoni Tommaso VII, 1047. 

Buoninrontri Lorenzo , sua vita e 
sue opere VI, 403, ec. 

Buoninsegni Domenico VI, 694. 

Bt'oninsegni Jacopo poeta VI, S^. 

del Buono Paolo e. Candido fratelli, 
notizie di essi Vili, 242, ec. 

Buono Pietro, V. Boni Pietro Anto- 
nio • 

Buon'utenti Bernardo macchinista 
VII, i3o3. 



I C E 

Buontempi Angelini Gio. Andrea , 
sua Storia della Musica Vili , 
420. 

Buovo d' Antona ronunzo VI , 8.53. 

Buragna Carlo , sue Rime VIII , 
464. 

Burnita Gianfrancesco filosofo VII , 

,,32. 

Bure/telati Bartolommeo fonda un* 
accademia in Trevigi VII, 186; 
sue opere VIII, 4o3. 

Burchiello chi fosse, e sue poesie 
VI, 824 

de' Burfoni Bartolnmmeo professor 
di eloquenza VI, io56. 

Burgotutio giureconsulto pisano, sua 
età, e suoi onorevoli impieghi III, 
336; sue traduzioni dal greco33;, 
ec. 

Burigny , sue ricerche sopra il filo- 
sofo Musonio II, 199. 

Burla Gianfrancesco VII, 71O. 

Bur mutino Pietro , sua edizion di 
Lucano lì, 7 ?.; di C- Valerio Fiac- 
co lei) suo sentimento intorno a 
Petronio Arbitra confutato 83; sue 
conteso con le Clerc 84. 

Bar net suo sistema ideato prima dal 
Patrizj VII, 454 

Burro Afranio, V. Afranio Burro. 

B.irzio Niccolò, sue poesie VI, 427, 
1*6. 

Bischetto architetto del duomo di 
Pisa III, 460. 

de'Bussi Giannandrea vescovo di A- 
loria, bibliotecario pontificio VI, 
«45; sua vita e assistenza da lui 
prestata alle prime stampe i63, 
993. 

Busca Gabriello, sua vita e sue ope- 
re VII, 552, ec. 

Bussola nautica non fu usata dagli 
antichi IV, 191; se sia stata ritro- 
vata da' Cinesi 192; qual sia l'ago 
di cui essi usano ivi '; quando sia- 
si cominciato a farne uso 193, ec; 
nel secolo xm era notissima 194; 
non si prova che ne fosse l'inven- 
tore Flavio Gioia 197; probabil- 
mente essa deesi agli Arabi 200, 
ec; sua variazione, da chi prima 
osservata VI, 259. 
le' Busti Bernardino, sue prediche 

VI, ni?. 
Bufera , V. I ico . 
da Buti Fr.-ince>:<-o interprete diDan- 

te V, 498, *4o\ 
Butori Fianccsco Maria lodato VII, 
676. 



GENE 

Butrìgario, V. Bottrigari. 
di Buvarello Lambertino poeta pro- 
venzale IV, 333, 379. 



a 



abassi avv. Eustachio lodato VI , 
7 c3; VII, 283, 289, 1216; Vili, 
435. 

da Cabassole Filippo vescovo di Ca- 
villon V, 523. 

Cabeo p. Niccolò, sue opere "Vili , 

*49 

Cabotto Giovanni e Sebastiano, loro 
viaggio in America , e loro sco- 
perte Vi, 256, ec. ; VII, 263, ec. 

Caccia Ferdinando, sua contesa col 
Muratori intorno a Mosè da Ber- 
gamo III, 546 , te. 

Caccia Giovanni Agostino, notizie 
di esso VII, 1 1 38, 1 193. 

Caccia Guglielmo celeLie pittore 
VIII, 545. 

Cacciari, sua edizione dell' Opere di 
s. Leone II, 406. 

Cacciavtllano professor di Leggi in 
Bologua , poi in Vicenza IV, 44, 
363. 

Caccini Giulio professor di musica 
VII, i320 , te. 

Cadamoilo Marco VII, 1293, ec. 

Cadtmosto, V. di Musto . 

CADORE nel Friuli, sue pubbliche 
scuole V , 92. 

Caffaro storico genovese , sue noti- 
zie III, 35o, te. 

CAGLI : At.tnag' Dionigi. — Pino 
Bernardino . 

C.ighari Paolo Veronese , elogio di 
esso MI, 1620. 

Cagnaccini Jacopo giureconsulto e 
poeta VII, 7^3, 1407. 

Cagnali Marsilio medico VII, 6j5 ; 
VII», 3.9. 

Cagnoli Bel monte, suo poema Vili, 
484- 

Cagnoli Girolamo giureconsulto 

MI, 7 2<. 

Caiani Angelo VII, 5i3. 

Cailla , V. Quaglia. 

Canno Pompeo medico, notizie di 
esso Vili, 323. 

Calmo .Zaccaria medico VII, 675. 

Caio prete romano, notizie delle 
sue opere II, 369. 

CALABRIA: Bruno <ll Longoburgo, 
chirurgo . — Guidacerio Agacio 
~ Leto Pomponio. Lilio Anto- 
nio . — Pilato Leonzio . — Rufo 



R A L E 43 

Giordano medico . — Taoliavia 
Girolamo filosofo . — Zimarra 
Marcantonio . 
Calabrese Giovanni medico VII, 

691. 
Calamita, armatura di essa perfezio- 
nata dal Galilei Vili, 188,201; 
illustrata da altri scrittori 249 , 
253. V. Bussola nautica. 
da Calasio Mario minore osservan- 
te Vili, 441. 
Calcagmni Alfonso fondatore dell' 
accademia de' Filareti VII, 162 . 
Calcagmni Celio promuove l'acca- 
demia degli Elevati MI, 162; sua 
biblioteca, e dono di essa fatto a' 
Domenicani di Ferrara 237, ec.-. 
sua descrizione delle medaglie d' 
oro del museo estense 249; sostie- 
ne il sistema copernicano 477; 
■notizie della sua vita , opere da 
lui puLblicate , e loro carattere 
858, ec.,i38o, 1559; altro dello 
stesso nome 1285. 
Calchi Rartolommeo , favore da lui 
prestato alle lettere, e fervor di 
esso nel coltivarle VI, 22. 
Calchi Tristano , elogio di esso e 
della Storia da lui composta VI, 
73a. 
Calcondila Dometrio, notizie di 
esso , de' suoi studj e delle sue 
opere VI , 800 , ec ; suoi figli in- 
felici 8o3. 
Caldtrari Antonio, sue poesie VI, 

io85 . 
Camerini Gasparo canonista, noti- 
zie della sua vita V, 36 1 . 
C::lderi'u Giovanni canonista , se 
adottas ■ Giovanni d' Andrea V , 
353 ; notizie 'ella sua vita e della 
sue opere 36 1 -, suoi figli ivi, ec. 
Calde: ino Domizio, Dotizie delle 
sua vita , e delle opere da lui 
composte VI , 1087. 
Culdieri Pantaleo giureconsulto VII, 

710. 
Ca'efutti Pietro giureconsulto VII, 

7/6. 
• alt-nriario astronomico fiorentini» 

del nono secolo III. 262. 
Calendario romano . quanto fosse 
disordinato d tempi di Cesare, o 
perchè l, 3 1 1 ; Cesare lo riforma 
ivi, ec.; rifoimà di t.<so ideata da 
Sisto iv VI, 419; riformato da 
Gregorio xi 11 VII, j.' 6, ec. ; con- 
tesa per f->i usata nel secolo xvii 
MII, 226 ; ec. 



44 I N D 

Calenzio Elisio poeta , sue notizie 
VI, 956. 

da Calepio Ambrogio , sua vita 
e opere da lai pubblicate VII, 
i552, ec. 

da Calepio co. Giulio VII, i554. 

da Calepio co. Pietro lodato VIII, 
49.5. 

Caifurnio Giovanni , notizie della 
vita e degli studj di esso , e delle 
contese avute eoa Rafaello Regio 
\ I , io53 , ec. 

Caifurnio Tito , V. Calpurnio 
Tito. 

Caiidio Lucio Giulio valoroso poe- 
ta I , 187. 

Caligola sale all' impero II , 43; 
suoi felici principi 43; vizj a cui 
poi si abbandona ivi) studj da lui 
fatti 44", danni da lui recali alle 
scienze ivi , ec'.; sua morte 45 ; 
nemico delle belle arti 258. 

Catini Muzio arcivescovo di Zara, 
notizie di esso VII, 3 37. 

Ltiinto Andronico scrive contro 
l'Iatone ia difesa d' Aristotele VI, 
36(5; sua venuta in Italia e suoi 
stujj 799, ec. 

Caìistrato giureconsulto II . ,. 

( nìlia siracusano storico I, 88. 

Callimaco Esperiente , V. Buonac- 
corsi Filippo . 

Callisto //. papa, pitture da lui 
ordinate III, 4Ì7. 

Callisto ìli , suo pontificato VI , 
6"9J accresce la biblioteca ponti li- 
c i.1 143. 

Calloergi Antonio Zaccaria VII, 
1084. 

Calmo Andrea , sue Poesie VII , 
..:ìo. 

Calo Pietro domenicano, suo Vite 
de' Santi V, 179. 

Caloria Tommso, notizie della sua 
vita e delle sue poesie V, 567. 

Calpurnio Fiacco, sue Declamazio- 
ni II, ìi?. 

Calpurnio Tito, notizie della sua 
vita e delle sue poesie II, 294-, 
in quanta stima egli fosse in 
qualche tempo ivi . 

CALVENZANO, se ivi fosse ucciso 
Boezio III , 56, ec. 

Calvi Bonifacio poeta provenzale, 
notizie della sua vita IV, 355, 
ec. 

Calvi Donalo, sue opere Vili, t5a, 
4ì3. 

( alt 1 \I ,in o Fabio , sua versione d' 



I C E 

Ippocrate, e notizie di esso VII, 
667. 
Calvi Francesco, il primo a sparger© 
in Italia le Opere di Lutero VII, 
357 ; libraio, e poeta latino 1J75. 
Calvi Giovanni VII, 5$3 , 1423. 
Calvino sta qualche tempo alla cor- 
te di Ferrara VII, 46 , 358. 
Calvo Licinio, carattere della sua 
eloquenza I , 225 ; riprende la e- 
loquenza di Cicerone 238. 
della Calza Accademia della com- 
pagnia , in Venezia VII , 172. 
Calzolari Fiancesco scrittor di Bo- 
tanica VII; 590,604. 
Camaldolese Ambrogio , V. Tra- 
versare . 
Cambi Giovanni, sua Storia VI , 

696. 
Cambiatore Tommaso traduttor dì 

Virgilio VI, 823 , ec, 960, ec. 
Camera attica, pare elio il primo 
inventore ne sia stato Leon Batti- 
sta Alberti VI, 423 ; non fu in- 
venzione del Porta VII, 5oo; ca- 
mbra oscura da lui trovata ivi, 
d: Camerario , V. Asinari . 
Camerario Bartolommeo giurecon- 
sulto VII , 709 . 
C\ MERINO: da Camerino Angelo. 
da Camerino '1 ommaso , detto 
ancor Seneca . Cretico Lorenzo . 
— Maratti Carlo . Muzio Maca- 
rio. — l'erotti Angelo. Princival- 
le Giuliano . -j Sperulo France^ 
sco. — da Varano b. Battista reli- 
giosa poetessa, da Varano Co- 
stanza . 
da Camerino Angelo medico , 

quando vivesse IV, 79. 
da Camerino Tommaso , detto an- 
cor Seneca, gramatico VI, 184," 
suo poema 901. 
Camilìi Camillo , sua versione del- 
l' Eroidi VII, 1329. 
Caimlli Cassiano , grande opera co- 
smografica da lui ideata VII, 793, 
ec. 
C immillo , V. Delminìo . 
da Camino Gaia figlia di Gherardo 

poetessa IV , 411. 
■i 1 Camino Gli rardo protettore do' 
Provenzali IV, 35 1 , 353; potenza 
li esso e di Ricciardo 8. 
Cammei degli Etruschi I, 16. 
de'Cammei Domenico VI, 1159. 
dal Caino, V. Alcamo. 
Cainozzi Giambattista VII, 1 1 1 5. 



GENE 

Campagna Bernardino , sua trage- 
dia \ I , S70. 
da Campagna Francesco gramatico 

VI, 94. 

da Campagna Castelluccio poeta 
VJ, 8a3. 

Campagnuola Giulio dotto nelle 
lingue straniere VI , 772 

Campagna Cesare, sue Storie VII, 
904, 1019 , 1020. 

Qampanacci Jacopo Maria VII , 
962, 998. 

Campanella Tommaso accusato di 
aver composto il libro De tribus 
Jmpostoribus VII , 1044, ec; sua 
vita, sue vicende, opeie da lui 
pubblicate , e loro caratiere V fi/, 
i6ì , ec. 

Campani Giuseppe , suoi celebri 
telescopi, e sue osservazioni astro- 
nomiche VITI, 179. 

Campano Fanusio , che autor sia 

VII, 1022 , ec. 

Campano Giannantonio piofessore 
in Perugia VI , 97 ; raccoglitore 
< ! i codici 127; assiste alle prime 
stampe fatte in Roma 164; sua vi- 
tn e diverse vicende 900, ec; sue 
opere 932, ec. 

Campano novarese vissuto nel xm 
secolo III, 382 ; sua dedicatoria 
a Urbano tv IV, i63, ec; notizie 
della sua vita e delle sue opere 
167; suoi studj astronomici 169 ; 
sua amicizia con Simone da Ge- 
nova 225 . 

Campeggi Giovanni giureconsulto, 
sua vita e sue opere VI, 572 , ec. 

Campeggi Lorenzo, Tommaso, ed 
Sttri di questa famiglia, notizie de' 
loro studj, delle loro opere, ec. 
MI, 769, ec. 

Campeggi co. Ridolfo , sue Poesie 
n \ -'II , 496. 

Cam pelli Bernardino VIII , 3 97 . 

de Camp esani Benvenuto, notizie 
della sua vita e delle sue poesie 
V, 592 . 

Campesano Alessandro, sue poesie 
VII, 1167. 

Campi Antonio VII , 966 . 

Ca.Tipì Bartolommeo in^eanere VII, 
i6 33, ec. 

CampiPier Maria, sua Storia Vili, 
4 r, S ; suo errore 1 , 34. 

CAMPIDOGLIO, sua biblioteca da 
''ili fosse fondata II, 2 \y , ec; 
giuochi ivi celebrati 3 V. Combat- 
limenti. 



R A L E 45 

Lampighu Maddalena, sua Pasto- 
rale VII-, i3oS , ec. 

da Campione Arrigo scultore V, 
655. 

da Campione Marco , primo archi- 
tetto del duomo di Milano V. 
65l. 

Campolttngo Emilio medico VII, 
674. 

Campane monaco di l'arfa III, ^63 . 

Canale Cristoforo, sua opera della 
Milizia marittima VII, 558. 

da CaRale Martino scrive laStoria 
di Venezia in lingua francese IV, 
3/ )7 . 

da Canale Paolo VII, 791. 

Canam Giambattista , ii giovane , 
sue scoperte anatomiche Ali , 
63 1, ec. 

Cariarti Giambattista il vecchio me- 
dico VI, 490- 

CANAPINA; Zuccarelli Giovanni. 

CANARIE , scoperte da' Genovesi 
IV, .07. 

Cancellieri ab. Francesco , edizione 
da lui ideata MI, i3. f j ; lodato 
1024, ló.jo. 

Candiano Ambrogio , notizie di 
esso VII, 675. 

Candido Giov.inui, sua Storia del 
Friuli VII , 941. 

da Canetolo Giovanni professore iu. 
Bologna V , 56. 

Cauei ,tri Demetrio, elogio di esso 
Viti, 87. 

de' Cam Gianjacopo canonista , no- 
tizie della sua vita VI, 607. 

Canini Angelo, sua vita e sua eru- 
dizione nelle lingue orientali VII, 
1062, ec. 

Canino Celere sofista II, 3o5. 

Carnaio , sua liberalità verso la 
città di Como II, 353. 

Canio Giulio, costanza da lui mo- 
strata in morte II, 197. 

Cannoni, quando usati VI, 4 a 5, ec, 

di Canoino Albino medico V, 269. 

Canobio Alessandro VII, 483, 565 . 

Canoni raccolti da Dionigi il picco- 
lo III , 3 1 ; da s. Anselmo vesco- 
vo di Lucca 520; da Bonizone ve- 
scovo di Sutri , poi di Pi iceu/.a 
J27; altre Raccolte 44 5 ; Decreto 
di Grazi.mo , V. Graziano mo- 
naco; studio di essi introdotto in 
Bologna 444; antichi loro interpre- 
ti 450. 

Canonici Gio. Annibale legista 
VII, 70S. 



46 



I N D 



Canonici ab. Matteo Luigi, sua col- 
lezione di codici V, ai. 

Cantelli Jacopo bibliotecario estense 
Vili, 89. 

Canossa f. Elia IV, 3«i. 

Canovai p. Stanislao, tuo elogio del 
Vespucci VI, 25o. 

Cantalicio Giambattista poeta VI, 
92S. 

Cantelmi Giuseppe, sue poesie VII, 

1311, 

Canti carnascialeschi, Uro inven- 
zione VI, 8a5. 

Cauto, in esso i Romani istruiscono 
i Francesi III, 166.» 

Cantora Giuseppantonio.su» tradu- 
zione de' libri de Oratore I, 223. 
ec. 335; sua lettera 324, te 

da Cantillo Banolino professor di 
eloquenza V , 627 , ec. 

CANZI\NO nella diocesi di Gub- 
bio: Borgarucci Prospero medi- 
co . 

Capaccio Giulio Cesare, sue Eglo- 
ghe VII, 1209; sue opere Vili, 
3 7 8, 424 . 

Capece Sci pione , notizie di esso e 
drll' opere da lui pubblicate VII, 
1448, ec. 

Capecelatro Francesco, sua Storia 
Vili, 3o3. 

Captila Antimio gr.unatico , IT, 
33p. 

Captila Bernardino poeta latino 
VII, ,343. 

Capella Galeazzo , V. Capra Ga- 
leazzo . 

Captilo Marziano Mineo Felice . 
notizie della sua vita e della su 
opera II, \i6 ; suo codice emen- 
dato da Felice retore III, 55. 

Cappellari Gennaro Vili, 5 14. 

Capello Bernardo , sua vita e sue 
opere VII, 1 1 43, ec. 

Capello p. Marcantonio teologo 
Vili, ,o5. 

Cappelluti Rolando ed altri di que- 
sta famiglia IV, 210, V. Rolando 
parmigiano . 

Capezzali Bonavita, suo Ditirambo 
Vili, 468. 

Capilupi Lelio , Ippolito e Cammil- 
lo, noti/.ie di essi e delle lor poe- 
sie VII, 1405, ec; Ippolito, sua 
lettera 73 . 

da Capistrano s. Giovanni teologo 

I VI, 293, ec. 

de'Capitanei Giovanni medico V , 
a 7 3. 



ICE 

Capitolino Giulio storico II, 309. 

Capitone Atteio , risposta piena di 
adulazione da lui -lata a Tiberio 
II, 40; notizie della sua vita, e de' 
suoi studj li giurisprudenza 221, 
ec; setta da lui istituita 222, ec; 
sua bassezza ivi, ec. 

Capitone Titinnio storico , II, i63. 

Capivaccio Girolamo scrittore ana- 
tomico VII, 63 v 

CAPO* Att»n \o\a Giambattista . 
— Bari 11 i Giovanni poeta . — da 
Capoa Andrea e Warioiomineo 
gl'inconsulti . da Capoa Giam- 
battista astronomo . da Capoa 
Giovanni traduttor dall'ebraico. 
da Capoa Leonardo . da Capoa 
Pand.ìtf'o astronomo . da Capoa 
Raimondo . da Capo.» Tom- 
maso cardinale . — Pellegri- 
ni Cammillo il giovane. Pelle- 
grini C immillo il vecchio . —del- 
le Vigie Pietro . Vitali Girola- 
mo teatino. Vittore suo vesco- 
vo . dell' Uva benedetto . 

CA ()\,suo teatro e anfiteatro II 
343. 

da Capoa Andrea e Hartolommeo 
£ : ureconsulti IV, 236. 

da Capta Giambattista astronome 
VI, i 9 8. 

da Capoa Giovanni traduttor dall' 
ebraico IV, 3^5. 

da Capoa L-on.irdo, noti/.ie di es- 
so e d'Ile opere da lui pubblicate 
Vili, 325. 

ia Capoa Pandolfo monaco casino- 
se, sue opere asnouomicLe III 

3 a 3 . 

ia Capoa Raimondo domenicano 
Vite da lui scritte V, 181. 

la Capoa Tommaso cardinale, suoi 
Ritmi IV, 4 ìó. 

Capobianco Alessandro, sua opera 
sopra l'Artiglieria VII, 55i. 

Capobianco Vincenzo, mararigl io- 
si ordigni da esso trovati VII , 
1643. 

Capocci Niccolo cardinale fonda un 
collegio in Perugia V, 86. 

Capoccio alchimista, V. da Firen- 
ze Capoccio . 

Capoccio Pietro cardinale, se fon- 
dasse in Perugie il collegio della 
Sapienza IV, 79. 

Capodagli Gi ingjiiseppe VIII, 404. 

Capodilista Antonio canonista VI , 
614. 

Capodilista Gianfrancesco giure- 



GENE 

consulto, notizie di esso VI, 5oi; 
altri di questa famiglia 5oa. 

CAPODIMRIA: Muzio Cristoforo. 
— Santorio Santprio ■ zi Verge- 
rio Pier Paolo il giovane , apo- 
stata . Vergerio Pier Paolo il 
vecchio . 

CAPODISTRIA, scuole ivi aperte, e 
lor professori VII, 114. 

Caporali Cesare, elogio di esso VII, 
1 1 97, 1225. 

Caporali Giambattista, sua tradu- 
zi"n di Vitruvio VII, 527. 

CAPOVA, V. CAPOA. 

Capponi Gino e Neri, loro storie 
VI, 694. 

Capponi Giambattista VIII, 335. 

Capra Arrigo orefice bergamasco 
rende grandi onori al Petrarca V, 

44- 

Capra Baldassarre contrasta al Ga- 
lileo l'invenzione del compasso di 
proporzione Vili, i3ó, ec. 

Capra Benedetto giureconsulto, no- 
tizie della sua vita V, 340. 

Capra , o Capella, Galeazzo, sua 
vita e sue opere VII, 902. 

Capranica Domenico cardinale, sue 
diverse vicende , suoi studj, e sue 
opere VT, 276, ec. 

Capranica Niccolò VI, 1 101. 

Caprara p. Alessandro VII, 825. 

Capriata Pier Giovanni , sua storia 
Vili, 389. 

Capsoni p. m. Siro" lodato III, 40 , 
55, 53. 

Cara Pietro giureconsulto VI, 588. 

Caracalla, suoi vizj enormi 11,280; 
nemico de'filosoii aristotelici 28 i . 

Caraccio barone Antonio, suo poe- 
ma Vili, 485. 

Caraccioli Gianfrancesco rimatore 
Vii, 1 120. 

Caraccioli Pietro Antonio scrittor 
di forse VI, 872. 

Caracc.ioli Roberto famoso oratore, 
carattere di esso e della sua elo- 
quenza VI, 1114. 

Caracc.ioli Tristano , sue opere VI , 
743, 9 52. 

Caracciolo p. d. Antonio, sua Sto- 
ri* VIII, J94, 398. 

Caracciolo Cesare, V- Eugenio. 

Caracciolo Landolfo V, 099. 

Caradosso celebre artefice di cam- 
mei VII, 1641, ec. 

Caraffa Alfonso cardinale VII, 225. 

Caraffa Antonio cardinale VII, 225. 



E. A L E A7 

Caraffa Antonio duca di Moneira- 

^one, sue Rime MI, 62. 
Caraffa Carlo Vili, 411. 
Caraffa Diomede , notizie di esso 

VI, 4 ìr. 

Caraffa Giambattista VII, 1002. 
Caraffa Giampietro, V. Paolo IV . 
Corani Lelio VII, 1399. 
Carotaggi Ambrogio, suoi Fasti 

VII, 1,443 

da Caravaggio Bernardo, suo in- 
gegnoso orologio MI, 1645. 

da Caravaggio Michelangelo pit- 
tore , suo carattere Vili, 543. 

da CaravaggioVolidovo pittore VII, 
J6r5. 

della Caravana Pietro poeta pro- 
venzale IV 355. 

da Carbondala Giovanni , se sia 
autore di un'opera attribuita a 
Guglielmo piacentino IV, 236, 
ec. 

Carbilio Spurio è il primo che in- 
segni gramatica in Roma I, 1 35 . 

Carbone Caio valente oratore I, 
220. 

Carbone Girolamo VI, 956. 

Carbone Lodovico , suo elogio VI, 
909, te. 

Circuito Archileo medico \IÌ,6yS. 

Carcano L j one Giambattista , sue 
opere anatomiche ML 634 ec. 

da Carcano Michele» oratore elo- 
quente VI, 1 1 1 3, ec. 

Carcino poeta comico siciliano I, 

77- 

Cardano Fazio VII, 452. 

Cardatili Girolamo, sua vita e sue 
vicende VII, 459, ec. ; sue opere 
filosofa he, e loro natura 463, ec; 
sue contese col Tartaglia 520; sue 
opere mediche e anatomicheÓ7 5. 

Cardinali, molti di essi nel s n colo 
xvi gran prolettori de' dotti VII, 
36.' 

di Cardona Maria annoverata tra 
le poetesse VII, 1172. 

Carducci Baldassarre canonista VII, 
767. 

Cardalo Francesco , sue Orazioni, 
e applauso ad esse fatto MI, 1578 
ec. 

Carelli Giambattista, sue opere as- 
tronomiche VII, 47 s - 

Caresini RifF elio, noti/.ie della sua 
vita e dello sue opere V, 422. 

C ariana oratore esiliato da Caligo- 
la II, 44, 

Carino r . Caro M. Aurelio . 



43 I N D 

Carisio Àrcadi» Aurelio giurecon- 
sulto II, 458. 

Carisio Sosipatro gramatico II , 
422. 

Cantreo poeta, notizie di esso VI, 
843. 

Carletti Francesco, suoi viaggi VII, 
371, ec\ 

Carli ab. Gio. Girolamo, sua spie- 
gazione di un passo di Plinio II, 
a (Si. 

Carli co. Gio. Rinaldo, sua opinio- 
ne esaminata VI, 875. ec. lodato 
VII, J67, 565j Vili, 496. 

Carlino Marcantonio Ateneo VII, 

l5Ó2. 

Carlo I detto Magno conquista il 
regno de' Longobardi III, 86; suo 
elogio i52-, deve agi' Italiani il 
primo volgersi eh' ei fece agli 
studj i55; impara la gramatica 
da Pietro da Pisa ivi, ec. ; uomi- 
ni dotti da lui conosciuti in Italia 
>56; se mandasse a Pavia un mo- 
naco sco/.zese a tenervi scuola 
«59; si vale dogi' Italiani a far ri 
sorgere le lettere in Francia 166; 
maestri da lui condotti da Roma 
m Francia ivi , ec ; altri uomini 
dotti da Ini chiamativi 168; pro- 
muove gli studj in Italia 170; 
sua morte 17 2, onori da lui ren- 
dati a Paolino d' Aquileia 19/,; a 
leodoifo vescovo di Orleans 2 K>; 
me^i da lui usati per eccitare al- 
lo studio i vescovi 20 3 ; stima in 
cui avea Pietro e Odelberto ar- 
civescovi di Milano ao8; sua te- 
nerezza per Paolo diacono 2/, .'>-, se 
fondasse la scuola medica di Sa- 
lerno 395, ec. 

Carlo II il Calvo imporadoro, e re 
d'Italia HI, ,3j. 

Carli) IH ,| Grosso imperadore e re 
d' Italia III. 182. 

Carlo //-^imperadore, vicende del 
suo impero V, 14; in qnanta sti- 
ma avesso il Petrarca 4 1,393, 535, 
5'3q; suoi diplomi per 1' universi- 
tà di Pisa 70; di Pavia 7 3; di Fi- 
renze 81; di Siena 82; di Arezzo 
ivi; di Lucca 83; di Perugia 86; 
di Civid.il del Friuli 91; il Petrar- 
ca gli dona una raccolta di me- 
daglie tao; sua Bolla d'oro se fos- 
se stesa da Bartolo 317. 

Carlo fr re di Francia, sua lettera 
all' università di Bologna V, 59; 



I C E 

fautore dell'astrologia giudiciaria 
V, sii, 

Carlo Vili re di Francia scende in 
Italia alla conquista del regno di 
Napoli VI, i3; fa trasportare in 
Francia $ran parte della bibliote- 
ca di que' sovrani 1 49- 

Carlo l d' AngirS toglie il regno di 
Sicilia a Manfredi IV, 9, ec ; sua 
potenza 10; sollevazione contri) 
di lui in Sicilia ivi sua morte 11 
suo impegno nel fomentare gli stu- 
dj 32; sue leggi a favore dell'uni- 
versità di Napoli 65; chiama a 
Napoli un medico famoso 209; ha 
al suo seguito Guido da Su zzar a 
277; se a lui debbasi il fiorire del- 
la poesia provenzale in Italia 35?. 

Curio //, sua prigionia, eprincipio 
del su» regno IV, io,ec; leggi da 
lui pubblicate per l'università di 
Napoli 65. 

Carlo di dirazzo re di Napoli , suo 
vicenda e sua morte V, 6 . 

Carlo Gabriele VI, 1090. 

di Carlo Giovanni domenicano, sue 
opere VI, 3 16. 

di Carlo Jacopo, suoi poemi VI, 
858. 

Carlomanno nipote di Carlo il Cal- 
vo re d' Italia III, 182. 

Carntide Medico famoso in Roma 
II» 21 3, ec. 

Carnario Jacopo proposto di Ver- 
celli, suo testamento IV, 56-, sua 
biblioteca 84. 

Cameade accademico, Diogene stoi- 
co , e Critolao peripatetico man- 
dati amliasciadori degli Ateniesi 
a Roma I, 1 4 1; in qua] anno ciò 
accadesse ivi ; fanno pompa del 
lor sapere e della loro eloquenza 
142; applauso cho riscuotono in 
Roma ivi} per opera di Catone il 
vecchio son rimandati presto ad 
Atene ivi ec. ; grande eloquenza 
di Cameade ivi . 

Carnesecchi Pietro, suoi studj , e 
suo fine infelice VII, 376, ec. 

Caro Annibale, notizie della sua 
vita VII, 1149; sue Lettere ine- 
dite ivi; altre sue opere ivi, ec. ; 
sua controversia col Castolvetro 
1 15'2; amante delle antichità 25^. 

Caro M. Aurelio imperatore e Ca- 
rino suo fìllio , lor breve impe- 
ro II, 287. 

Caroli Gldffredo piotettore de'dotti 
VII, 8 3. 



GENE 

Caronda legislatore de'Turj I, 66. 
Carolini p. Felice lodato VII, 1327. 
Carosi Bariolommeo , V. Branda- 

no . 
Carpentier , sua opera intitolata 
Alphabetuin Tyronianum. I, 242. 
Carpesano Francesco , sua Storia 

VII, 901, ec 
CARPI: Alghisr Galasso. - Bel- 
lentani Gianfrancesco. Bersnga- 
rio Jacopo. Boterai ini Traiano 
nato in Loreto. — Carpi Egi- 
dio . da Carpi Ugo intagliatore 
di stampe . Ciarlini Giambatti- 
sta . Coccapani Camnuilo. — Fas- 
si Guido del Conte . Foresti An- 
tonio gesuita . ~ l'io Alberto 
signor di Carpi . Pio Cardinale 
Rodolfo . — Raxnazsini Bernar- 
dino. Realino Bernardino gesui- 
ta . 
CARPI, Accademia ivi fondata VII, 

172. 
Carpi Egidio professor d' eloquen- 
za VI, 10.49. 
Carpi Girolamo pittore VII, 1621. 
da Carpi Ugo, intagliatore, inven- 
ta una nuova maniera VII, 164.6, 
ec. 
Carocci Lodovico , Annibale, Ago- 
stino , ed Antonio , notizie di 
essi Vili, 538, ec., 540. 
Carrara Pier Antonio , sua tradu- 
zione dell' Eneide Vili, 465. 
da Carrara, principi di questa fa- 
miglia signori di Padova nel seco- 
lo xtv V, 12; Jacopo II, e Fran- 
cesco il vecchio gran protettori 
de 'dotti, e singolarmente del Pe- 
trarca 27, ec; Francesco Novello 
favorisce parimenie gli studj 3o; 
loro impegno per 1' università di 
Padova 65; collegio fondiro da 
Francesco il vecchio 67-, Uberti- 
no fa porre un orologio a ruote- 
sopra una torre 22); manda alcu- 
ni giovani a Parigi ad imparar- 
vi la medicina ~ji; Gigliola mo- 
glie di Niccolò III d' Èste 335. 
da Carrara Gio. Michele Alberto, 
notizie della sua vita e delle sue 
opere VI, 672, ec. ; sue comme- 
die S67. 
Carrari Pietro , sua traduzione 

d' Isocrate VII, i5So. 
Corrari Vincenzo , sue opere VII, 

963. 
Cur reta Pietro, sua Storia VIII, 
400. 

indice. Gen. T. XVI. 



R A L E 49 

I dal Carretto Arrigo marito di Bea- 
trice di Monferrato IV, 353. 

del Carretto Galeotto , sua Crona- 
ca del Monferrato VII, 983; sua 
tragedia, ed altre opere 1269.ee. 

Carri Lodovico medico e poeta VI, 
47+, 9°9- 

Carrucola da chi fosse trovata I, 
5o, 55. 

Carta di lino quando si cominciasse 
ad usare V, 95, ec. 

Carta geografica fatta dipingere dal 
pontefice Zaccaria III, :5o. 

Cartari Tommaso Giureconsulto 

V, 90. 

Cartari Vincenzo, sue opere VII, 

846, 1329. 
Carte geografiche de' secoli bassi 

VI, 21 5, ec. , 236, 745, 768, ec. 
Carte da giuoco , quanto antiche in 

Italia VI, ii63; ec. ; lusso in 
ssse introdotto nel secolo xv 1 x65. 

Carteromaco , V. Fortiguerra. 

Cartesiana filosofia da chi seguita in 
Italia Vili, 255, ec. 

Cartesio, sua dimostrazione dell'e- 
sistenza di Dio, presa da s. An- 
selmo III, 37 1 ; suo sistema adom- 

. brato dal Bruni VÌI, -i 7 '- 

Carusio Bartolommeo agostiniano , 
notizie della sua vita e delle sue 
opere V, 1 43 ;sna amicizia col Pe- 
trarca 1 49- 

dalla Casa Giovanni , notizie del- 
la sua vita e delle sue opere VII, 
1 139; sue Orazioni 075. 

dalla Casa Tedaldo francescano , 
codici da lui copiati V, 107; dot- 
to nei greco 468. 

CASALE nel Monferrato; Belloni 
Niccolò giureconsulto. — Fal- 
letta Lionora. = Guazzo Stefa- 
?io.~ Natta Giorgio canonista. 
Natta Marcantonio giureconsul- 
to nato in Asti. — Natta Secon- 
dino ed Enrichetto giureconsul- 
ti. -- Ricci Agostino . = da 
Sangiorgio Benvenuto storico . 

CASALE nel Monferrato, Accade- 
mie ivi fondate VII, 1 9S, ec. 

da Casale f. Grisostomo , V. Ja~ 
celli . 

da Casale f. Ubertino V, 172. 

Ciisalecchi Giovanni medico Vili, 
32 7 . 

Casali Battista poeta latino VII, 
i348. 

CASALMAGGIORE: Negri Stefa- 
no . 



^o 1 i\ 1) 

C ti suuatta Girolamo cardinale: bi— 

blioteci da lui fondala Vili, 72, 

cC 

Casanttova Marcantonio , sua vita 
e .sue poesie VII, 1345, ec. 

Casati p. Paolo, opere da lui pnh- 
blicaie MII, 272 

Casati p. ab. Pompeo lodato VII, 
25y, ec. , 965. 

CAAURIA, /•. PESCARA. 

da Cascia Simone agostiniano, sue 
opere, V, i5S. 

da Cascina Buonagiunta dotto nella 
lìngua arabica IV, 342. 

Casella Lodovico ministro de'itiar- 
c Itesi di Ferraia , el '"io di esso e 
deli' impegno da lui mos'rato nel 
fomentare gli siudj \ I, 3i. 

C asella Fier Leone, sue opere VII, 

8"<2. 

da Casentino Donato profes or di 
gramatica , notizie della stia vi- 
ta e delle sue opere V, 3o5, 632, 
ec. 

1 ASEUTA: Santorio Paolo Emilio 
arcivescovo 

Cnsimatt 1 Gi tv .nm VII, 10S4. 
Casini Bruno professor di gJ.ini.iti- 

ca , suo elogio V, 634. 
Catini Franretco Maria cardinali; 

notizie di o>s.> , sue l'i diche 

\ UT, 53a, ec. 
Casini Francesco mediccT-p V. de 

Sina Francesco . 
( isini Giovanni V, 'jóo 
I ASINO, / . MONTI- CASINO. 
< asio de' Medici Girolamo limato- 
re V IT, 1 i2i, 
Cusola Niccolo poeta piovrfzale , 

sui pnem t in lingua fiaiu use \ , 

46S. 
Casoni Guido poeta MIT, ,,61. 
( a Mainiti Antonio siciliano grama- 

tic<> VI, 655. 

Casserio Giulio, suo elogio VII, 
634. 

tassiana setta di giureconsulii li, 
222, aa5. 

Ciissiaui Jacopo filosofo , notizie di 
esso VI, 9112. 

s L assumo maestro in Imola, suo 
mar 1 ii io , e a q .al tempo avvenis- 
se II, 363, ec. 

Cassmelh Errico dottor parigino ar- 
civescovo di Rlieinis V, l45. 

Cassini Gio. Domenico, sua vita, 
onori da lui avuti , sur opere, e 
sue scoperte nell'astronomia \ I il, 
hì8, ec. 



I C E 

da Cassino Marchisio storico geno- 
vesi IV, 333 

Cast io Lucio Longino celebre giu- 
reconsulto, notizie della sua vita 
II. a;» 4 

Cassio medita) illustri II 2i5. 21I. 

CuSSio parmigiano poeta I, 186, ec.\ 
d:versi; da un altro poeta dello 
stesso nome 187 . 

Cassio Scv ro orator celebre a'tem- 
pi d' Augusto I, 256; .se egli fosse 
autore del decadimento della elo- 
quenza ivi; suo detto ardito 11, 
16 1, ec. 

Cassiodoro Magno Aurelio senatore 
non ben distinto d.i un altro t.'as- 
siodoio suo padre III, 5; quai fos- 
ser gli onori e le cariche lei pri- 
mo, quai del secondo 4; altri suoi 
celebri antenati 6-, notizie appar- 
tenenti al secondi:, cioè al c< lebre 
' «s. indoro quando fosse scelto da 
Teodorico a suo ministro 8 , ec; 
impieghi ila lui sostentiti in coite 
10, ec. ; fa che Teodorico pioug- 

; 1 e onori j;li siudj 1 1 ; s>' all' oc- 
< .si, me della morte di Boezio si 
ritirasse dalla corte 12, te. ; sua 
condotta nel regno di Atalarico 
1 3; onori d 1 lui ottenuti 1 4, f ivo- 
rito anco: da 'Feo. lato e da Vili- 
g« i5; si r i : ir a dalla corte al mo- 
nastero ivi; opere da lui compo- 
st- in corte 1 6 , apologia d'd suo 
ritiro da essa 17, ec; procura, 
ma in vano , che sia in Roma un 
pu hi) Uro profes, 01 e di sacra Scrit- 
tura 23; monastero da lui fabhri- 
cato ivi ; promuove in esso tutti 
gli studj 2%, ec. ; biblioteca da lui 
aperta nel suo monastero 25; ope- 
re da lui ivi composte 26; opere 
fatte comporre da alni 27; Inter- 
ne ed orologi da lui trovati 28; 
sua morte ivi . 

Cassola Luigi, sua patria, e sue Ri- 
me VII, 1 166. 

Lassali Filippo giureconsulto, no- 
tizie della sua vita e delle sue o- 
pere V, 3 2 8. 

dei Castagno Andrea pittore VI , 
1 169. 

Castaldi Cornelio, sue poesie VII, 
1 146. 

CASTEL BOLOGNESE; Bernardi 
Giovanni intagliatele di gioie. 
cr Pallantieri Girolamo. 

da Caslelcièlo Filippo medico illu- 
stre IV, 310. 



e e ;n e 

CASTEL DURANiE, ora Uibania: 
Lucio Francesco . — Marcio Se- 
bastiano. 
Castellani Giammaria primo fond.i- 
lore Jclia biblioteca ca-anattensi: 
Vili, 73; notizie di esso e delle 
sue opere Si 3. 
Castellani Giulio, sue opere VII, 

420. 
Castellani Pier Niccolò, sua opera 

contro il Pompa iiaz/.i V IT, 4 . K 
Cn'tellano porta bat37ne.se, notizie 
il Ita sua vita e delle sue opere V, 
593. 
Cast fili Bartoloinmeo , suo Lessico 

medica Vili, 3 1 9. 
Castelli p. d. Benedetto, notizie del- 
la stia vita e delle sue opere , «in- 
golarmente riguardo al moto del- 
le acque Vili, 20, te. 
Castelli Giiolamo medico e poeta 

VI, 474, 909. 
Castali Giambattista \ III, 385. 
Castelli Pietro, sue opere \ 1 1 r , 

2 o3. _ 
Castellini Giovanni zaTattino racco- 

oliror d'iscrizioni VII, 357. 
Castellini p. Luca , sua opera Vili 

>.8. 
Castellini Silvestro, sua Storia Vili, 

4o3. 
CASTELLO nel Friuli: Frangipane 

Cornelio. 
ia Castello Castello, sua cronaca 

V, 436. 
da Castello Guido Roberti reggia- 
no poeta italiano IV, 4 ' -5, ec. 
io Castello 3 aco p o mansionario del- 
la chiesa di Bologna IV, ^97. 
da Cartello Polo, d-tto da Lombar- 
dia, poeta italiano IV , 4 14, 416. 
CASTELNUOVG di Scrirra nel tor- ! 
tonese: BandelL Matteo domeni- j 
enno. Bandelli I incenzo dome- \ 
nicano. — Torti Girolamo gin- 
reconsulto . 
CASTELNUOVO nel Piemonte: Ar- \ 

g»ntero Giovanni medico, 
da Caslelnnovo Bartotoinmeo , sita 

Storia IV, 33 1 . 
C\STEL S GENESIO nella .Marca 
d'Ancona : Gentili Alberico & Sci- 
pione giureconsulti . 
CASTEL S. PIETRO: da S. Pietro ! 

Floriano . 
d C isteheprìo Filippo storico mi- 
lanese IV, 339. 
Custélvelro Lodovico, notizie della | 
sua vita VII, n5i; sua contesa l 



R A L E 5i 

col Caro, 11 52, ec; sue sinistre 
vicende 1 157, ec; sue opere e lo- 
ro carattere 1:60, ec, )463; «uà 
censura sulle Prose del Bembo 
1 160, l5Ó2. 
da Casliglionchio Lapo , dona al 
Petrarca le Istituzioni di Quinti- 
liano V, io3; gli presta alcune o- 
pere di Cicerone io5-, notizie del- 
la sua vita e delle sue opere J77, 
ec. 
da Custiglionchio Lapo il giovani», 

suoi stmij e sue opi re VI, 8o5. 
CASTIGLIONE ..reno: Porcacchi 
I ommaso . zz Romei Francesco 
domenicano ■ 
Castiglione Baldassarre, raccogli- 
toie d'antichità VII, 35i-, notizie 
della stia vita 576, ec. ; sua vasta 
erudizione, e sna opere S7S, n'.; 
sue rime 579; ■un poesie latiie ivi, 
ec. ; suo amore ner le antichità 
5 So. 
Castiglione Ruon.iventura, opere da 
iui pubblicate VII. S77iracm;;lie 
monumenti spettanti a Milano 
353. 
Castiglione Branda cardinale, sua 
biblioteca VI, 1 55 ; suo viaggio 
con Ciriaco 195, ec ; notizie del- 
la sua vita, o degli onori da lui 
conseguiti 6 16, ec. 
da Castiglione Buouo , V. Bonati- 

no . 
da Castiglione Cino V, 3o<S. 
Castiglione Cristoforo giuteronsul- 
to, notizie della sua vita e delle 
Sue opere VI, 496. te. 
da Castiglione Francesco, suo elo- ; 

g'o VI, 3 14. 
Castiglione Francesca Abondio car- 
dinale, suo elogio VII, 336. 
Castiglione Giannantonio, sue Sto- 
rie Vili, 4o5. 
Castiglione Jacopo VII, 559. 
C astiglioRt Matteo VII, u.21. 
Castiglione Vincenzo canonista mi- 
lanese, se vivesse nel secolo xm 
IV, 3 16. 
Castore Antonio botanici-! in Roma 

II, 20). 
Castra antico poeta italiano IV, 

3 97 . 
Castracani Castruccio , sua morte 
predetta da Dionigi da Borgo S. Se- 
polcro V, i37, ec; sue Ritne 532; 
Atrigo di lui tagliuolo ivi ■ 
Caslriotto Jacopo scrittore d'archi- 
tettura militare \II, 549, ec. 



ja T N D 

Casirizio Tito retore II, 3oi. 
CASTRO: da Castro Angelo e Nic- 
colò giureconsulti . da Castro Fi- 
lippo professor d' eloquenza . da 
Castro Giovanni , figli noi di Pao- 
lo, inventore dell'allume di roc- 
ca . da Castro Paolo giurecon- 
sulto . 

da Castro Angelo e Niccolò giuro- 
consulti VI, 5 12. 

da Castro Filippo professor d'elo- 
quenza V I, S97. 

da t'astro Giovanni scopritore dell' 
allume di rocca VI, 5 12, ec. 

da Castro Paolo giureconsulto, sua 
vita, cattedre sostenute e opri e da 
lui pubblicate VI, 5i0, ec 

Catadego , o Gattatico, Gug'i Imo 
cardinale , se scrivesse vite de'pa- 
pi IV, i<6. 

Calaldi Pier Antonio , sue opere 
Vili, 272, ec. 

Cataldo gramntico VI, 9^0, io5o, 
ro5». 

CATANIA: Caronda legislatore, 
untilo di Catania , o di tiirio . 
ZS Epifanio diacono. —Tedeschi 
Aio olà arcivéscovo di Palermo, 
canonista . 

CATANIA , università erettavi da 
Allonso 1 re d'Aragona VI, 97. 

Citi 1 rino Ambrogio, sua opei a ron- 
fio Lutero VII, 282; guerra da lui 
mossa all' opere del Gaetano ,, 
sua vita, sue opere, e loro carat- 
tere 33 1 , ec. , 7 1 4 ■ 

Catechismo romano da chi composto 

vii, 334. 

Catello, o Catola, Ugo poeta pro- 
venzale 1 V, 359. 

Catena Girolamo, sue opere VII, 
399. 

de' Catenati Accademia in Macera- 
ta VII, i5a 
Cato Lodovico, Renato, e Sigis- 
mondo, loro elogio VII, 73^, ce, 
141 ». 

Catone IM.Poroio il verrino condu- 
ce Ennio a Roma l, iaa; riprende 
Fulvio, perchè avea condotti seco 
nell'Etolia i poeti i:>3; proccura 
ed ottiene clie gli ambasciadori 
ateniesi sien presto rimandati alla 
lor patria 1 4 3 ; era uomo dottis- 
simo ivi ì scrive sopra l'agricoltu- 
ra fi v altri libri da lui composti 
• 4 4 ì distici a lui attribuiti, di 
1 hi siano ivi; elogi r he di lui fan- 
no Cicerone e Livio ivi; assai tar- 



I C E 

di studia la lingua greca 1/6; suo 
odio contro la letteratura greca 
onde mov.-sse ivi; fu il primo che 
avesse nome d'oratore i5i;fu dot- 
to giureconsulto i5v, scrisse qual- 
che cosa di medicina 3 1 8, 3s 1 , ec. 
nemico implacabile de'medici gre- 
ci ivi . 
Catone TJticese filosofo stoico I , 

307. 

Cattaneo Giammaria medico VII, 
68 4; notizie di esso e delle opere 
da lui pubblicate 1.146, ec. 
Cattaneo Girolamo, sue opere d'Ar- 
chitettura militare VII, 5 44i e c. 
Cattaneo Pietro, sua opera d'Archi- 
tettura civile VII, 516, ec. 
Cattani Alberto giureconsulto VI , 

58 7 . 
Cattaui Francesco da Diacceto il 
vecchio e il giovane V li, 379,442. 
Catullo C Vab'i io , notizie della sua 
vita I. 16 ,; Cesare gli perdona pe* 
satirici componimenti contro di 
lui sparsi 1 65; sue poesie ,e stile 
di esse ivi. 
Cattilo Q. Lutano scrive la sua Vi- 
ta I, 258. 
CAVA, monastero di, sua chiesa or- 
nata di pitture sul finire del secolo 
ntidecimo III, 454 ; sua Cronaca 
V, 1&0. 
Capacci d. Jacopo, sua opera Vili, 

149, 
Cavalca Domenico domenicano, no- 
tizie della sua vita e delle sue o- 
pere V, i52, i56;se sapesse la lin- 
gua greca 455. 
Cavalcanti Bartolommeo , notizie 
della sua vita e delle opere da lui 
pubblicate VII, 1275, i525. 
Cavalcanti Guido, notizia della sua 
vita IV, 4 >2, ec. ; sue opere 406. 
Cavalcanti Jacopo poeta italiano, se 

fosse fratello di Guido IV, 4*3. 
del Cavaliere Emilio pone in musi- 
ca alcune pastorali VII, 1319. 
Ca .alien Buonaventura , sua vita, 
suoi studj e sue opere "Vili, 258 , 
ec. 
Cavalierino Antonio, sue Tragedie 

ed altre opere VII, i:>8 3. ec. 
Cavallerio RodoHino, V. Bresciani 

Ferdinando . 
Cavalletti Barbara poetessa VII , 

1 175. 
Cavalli Francesco legge il testo gì fi- 
co d'Aristotele VII, 414. 



GENE 

Camallo Marco, notizie di esso VII, 

ii5ó. 
Capellone Jacopo celebre pittore 

Vili, S42. 
CAVELLI villaggio della Terra di 

lavoro: Campano Giannantomo 

storico e p:)eta. 
Caviceo Jacopo , creduto da alcuni 

autore del L):a'io di Parma VI, 

753 j notizie di esso 865. 
divina Pietro M uia,sue opere Vili, 

236, 239, 39">. 
Capitelli Lodovico VII, 96.1. 
Cavitelli Ztliolo, o Egidio , giure- 

consulto chiamato all' università 

di Ferrara V, 87, 342. 
di Cauliuc Guido studia medicina 

in Bologna V, 267. 
Capretto Pietro , su» opere VI , 

. 43i. 
Cavriolo Elia, sua Storia di Brescia 

VII, 940. 
Caylns, suo sentimento intorno le 

arti degli Etruschi I, 7, 8, 17. 
Ceba Ansaldo, sue Rime VII, 1167; 

Vili, 483, 497. 
Ceba Grimaldi Niccolò viaggiatore 

VI, 1&6. 

da Ciccano Giovanni . se sia auto- 
re della Cronaca di Fossa nuova 

IV, l55. 

Ceccarelli Alfonso, V- Ciccarelli . 
Czccarelli Antonio, sua Storia de- 
gli Impcradovi VII, 883. 
Cecchi Giammaria, sue Commedie 

VII, 12y5 

Cecilia Quinto gramatico è il primo 
che prenda a spiegare gli autori 
latini I, 040, ec. } alno Ceciiio 
scrittore iutoruo al sublime ivi . 

Ceciiio Sesto , V- Africano . 

Ceciiio Stazio poe'a, notizie della 
sua vita L, 128, ec.f approva le 
Commedie di Terenzio ioo. 

Ce), do Giovanni VII, 1599. 

Ceffi Filippo, sue traduzioni V, 624. 

Cet Francese» poeta, suo carattere 
VI, 829. 

Ceillier, sue opinioni confutate III, 
226, 5ii, 324. 

Celere architetto in Roma a' tempi 
di Nerone II, 259. 

Celestino cappuccino, sua Storia 
VIII, 4d3. 

Celestino 11 fa i suoi studj in Eran- 
cia ili, 3o8. 

Celio Antipatro storico romano I, 
153. 

Ceno Aureliano medico 11, 029. 



R A L E 



53 



Celio Sabino celeb-e giurecsnsulio 

II, 2 25. 

CELLANO nella Diocesi di Monte 
Fiascone • Bartolocci Giulio mo- 
naco cistcrciense . 
Cellario Cristoforo, sua dissertazio- 
ne sulla vita di Silio Italico II, 
78, ec 
Celimi Benvenuto orefice e sculto- 
re VII, 56o\ sua Vita scritta da 
lui medesimo 618, 1045. 
Ceiotli Bartolomineo professor d'e- 
loquenza VI, 1049- 
Celsi Mino eretico VII, 376. 
Celso filosofo IL aot , ^S. 
Celso Vpulel-o medico II, 217. 
Celso Aulo Cornelio , notizie della 
sua vita II, 214 ; sue diverse ope- 
re 216, ec.; suoi libri di medicina 
217; suo trattato di rettorica 2 4C; 
si dee riportai e tra gli scrittori 
del secol d' A «gusto I, 329; II, 2 i5. 
Celso il padre, e Giovenzio Cel- 
so di lui figlio, celebri giurecon- 
sulti II, 226. 
Celso Cornelio scrittore d'agricol- 
tura, lo -••:> forse che il me- 
dico I, 3 1 3; visse nel secolo d'Au- 
gusto 329. 
Cencio Romano, compagno di Fog- 
gio nelia ricerca de' codici M, 
121. 
da Cenala Cinzio poeta VI, 925. 
Censorino, uotizie appartenenti a lui 
e al suo libro del DI Natalizio II, 
3o8, ec. 
Cantelli Gerone e Francesco poeti 

Ialini VII, 1367. 
CENTO: Arrangio Alberto. — da 
Cento Quercino . Cremouini Ce— 
sa r e filosofo . 
CENTO, sua Accademia VII, 172. 
da Cento Guercino , libro da lui 
pubblicato Vili, 281; notizie di 
'esso 54 1. 
Centoni, chi fossene il primo auto- 
re , e chi ne scrivesse II , 436, ec. 
Cen torio Ascanio, notizie di esso 

VII, 1017. 
Cerellia dama romana studiosa del- 
la filosofia I, 3n8-, amicizia di Ci- 
cerone con essa calunniata da Dio- 
ne ivi . 
Cerere, sua statua in Roma, fu la 
prima che si facesse di bronzo I, 
369. 
Ceresara Paride astrologo, notizie 

di esso VII, 479- 
C&rela Laura donua erudita VI, 349. 



54 I N D 

Cer. lo Daniello VI, .% y . 
CEKETO nella Diocesi di Spoleto: 

l'ontano Gloriano poeta, 
da Ca menate Giovanni, sua Storia 

V, 440. 

di Ce Milione Katonio medico, no- 
tizie della sua vita e delle «uè o- 
pere VI, 44 3 - 

de' Cernili Vietro giureconsulto V , 
Sa 

Cernati p. Leonardo canònico di v 
Sai va dorè VII, 791. 

Cerruto Paolo , notizie di lai e del 
le opere da lui scritte VII, 1 jòj, 
ec. 

Ccrttani Aldobranùo, sua traduzio 
ne di Virgilio VII, i52Ó. 

Cert ,ni Giacinto VII, 901. 

Certuni Marcello, V. Marcello 11. 

Ceruti Antonio , sue poesie VII . 
14-23 

Cisalpini Andrea custode doli' ori" 
botanico in l' i sa VII, 6oa, ce .; 
notizie della sua Tifa e delle sue 
opere ivi} se scopri sé la circola- 
zione del sangue (SÌ9. 

Cts<ire C. Giulio perdona a Catullo 
i satir il componimenti contro di 
lui sparsi I. \'< i, 'uè poesie e mi:i 
tragedi a 186; off. •»ri da Decimo Li- 
berio |n punisca inteponendogli 
Publio .'iioai'i;. ic.eronc Fa gran 
di elogi della sua eloquenza s4o; 
singolari iloti del suo ingegno 30*0; 
yarj libri da lai scritti 261 ; ver- 
sato mila matematica, e nell'a- 
stronomia aóa, ec. ; p^nsa di ri- 
formale li giù 'imprudenza ivi, 3 3 ^ ; 
favorisce le lettere a63 ; amante 
delle antichità, h-;-, suoi Commen- 
tai j Ioiaii .la Cicerone lei, ec. ; al- 
cune cose in essi riprese 26.,; pu- 
le di cs-i tradotta di Luigi xiv e 
•la Au igo 1 9 re di Francia 
libii da lui scritti sul corso delle 
stelle mi; riforma del calendario 
romano la lui fatta ivi, ec ; pèn 
sa di formare una pubblica biblio- 
teca 3óo. 
Cesariauo Cesare, notizia di esso e 
d"lla sua traduzione di Vitruvio 

VII, 5aó. 

Cesarim Giuliano cardinale, noti 
zi p della sua vita f. de' suoi sludj 

VI, 274. ec. 

Cesari ni Virginio, elogio di esso 

VIII, .'.10 ' 

CESENA: A h itiui Inalbale. M- 
bi*iì JFrau esco cardinale. Aldi- 



ICE 

ni lobrn. Aoguissnln Giovanni 
canonista. ~ Bcrardi Curio. 
Drissio Cesare. ~ da Cesena be- 
nedetto poeta da Cesena Miche* 
le francescana teologo . da Ci so- 
ni Uberto canonista Chiara 
monti Scipione . ~ Fuligatti G'K- 
Uo gesuita. ~ Manfredi \1:. zìi . 
Mazzoni Jacopo filòsofo . — Ve- 
rardi Carlo poeta . Veràrdi Mar- 
Cenino, Cammillo, Sigismondo, 
t Lattanzio poeti. 

CESENA, ricerche su un vescovo di 
([uesta chieda non ben noto all'U- 
ghelli IV, 179, ec. ; suoi Annali 
del secolo v.iv V, ,| | ,; sua bìblici 
teca VI, 1 5 a; sua Accademia VII, 
t5i 

da Cesena Béttedetlà , suo poema 
VI, 858. 

da Cesena Micliele ranrescano teo- 
logo V, 172. 

da Cesena Uberto canonista , noti- 
zie della sua vita V, 5a, 5 7 5. 

Cesi p. Beinaido, noti/ie di esso e 
dell'opere da lui dato in luce Vili, 
398, ec. 

Cesi prìncipe Federigo, elogio di 
esso, Accademia de' Lincei da lui 
fondata Vili, f>c, ec. , 388, ec. 

Cesi Paolo cardinale , antichità da 
lui racco! te V II, 2 5 1 . 

Cesi Pier D malo cardinale , < 1 - io 
magnifico 1 lui fatto dal Sii" uio 
VW 108. 

Cesio basso noeta liriro li, 96. 

Cestarelli Alberto VII, 

rONA nel teiriloi io di J-.i.na: 

Contile Luca ■ 

Ci trari Francesco poeu latino VIIj 
i355. 

Cera Giovanni irtatematic» Vili, 
270. 

Cda p, Tommaso, suo opere mate- 
matiche e poetiche Vili, 270, 
-j-6, S 14. 

di Chabanon, sua Viti di Dante V, 
pref XX! Il ec. 

( napelain, suo racconto intorno un 
codice intfito di Livio 1,277. 

Cheremone stoico, se fosse maes- 
tro di Nerone II, 17 1. 

Cn'r.ici, 1-iro vita comune intro- 
dotta in Occidente da s. Eusebio 
IL ■,-. 

Cueuici Ki.ooi.Aiii , diverse lor 
Congregazioni utili alle Lettera 
VII, .3 7 . 



G E N E 

Cherico Ubertino , t(. da Ciesccn 

tino ■ 
CHERSO isob : Patrizj Francesco . 
C /testo Bar tolom meo giureconsulto, 

sue opere \ III, 335, ec. 
Chiabrera Gabriello, notizie dell . 
sua vita, sue poesie e loro carat- 
tere Vili, 449, ec. 
Chiamami nli Scipione, sue opere 

Vili, 235, ec. 
Chiarelli Lupi Aurelio poeta latino 

VII, i365 
CHIARI: Ciarlo Isidoro casinese e 

vescovo.— febeo Fausto. 
CHIAVARI; Bonini Filippo Ma- 
ria . 
di Chiavello Livia poetessa V, 58 i. 
GHIA YEN N A, se ivi fosse prigione 

Boezio III, 57. 
Chieregalo Cammillo; suo trattalo 

della Milizia VII, 6 55. 
Chiericato Giovanni , elogio di es- 
so Vili, io3. 
CHIhlll rei Piemonte: Ginbal.li 
Matteo giureconsulto . G.uainerio 
.Intorno . 
Chiisa grica, perchè avesse più 
numero di scrittori sacri, che la 
latina II, 369, ec. 
dilla Chiesa Frane esco Agostino e 

Lodovico, loro onere Vili, 4C9 
della Chiesa Gir.ffrtdiio , prima del 
Sangiorgio coinini ia a far uso 
de' ino un menti nella SioTÌa VI, 
7 S 1. 
Chiesa p. Sebastiano , suo poema 

\ HI, «94. 
Chi, mie apre scuola in Roma I, 

i36 
Chinunteìli Valerio, elogio di es- 
so Vili, 446. 
Chimica ni comincia a illustrare nel 
secolo xin IV, 217,- da (In poi il- 
lustrala Vili, 3o3, ec. 
Chii achilia quando e come comin- 
ciatasi a usale in Italia Vili, 297, 
ec. 
dimazzo Daniello, sua Storia V, 

4 23 

Ch'occarelli Bartolommeo VIII, 
4?5. 

Chiocciola inclinata trova'a da Ar- 
chimede ed a che uso. V ■ Vite. 

Chiodini Giulio Cesaremedico,sue 
opero VITI, 3 2 3, ce. 

Chiosa sulle leggi civili , chi ne sia 
l'autore IV, 2715 sulle leegi ca- 
noniche jgS. 



R A L E 55 

e HIOZZa : «.a».. Pietro domenica- 
no. ~ Zarlino Giuseppe . 
Chironio Matteo, suo poemetto VI, 

9>9- 
Cliiiurgia, suoi cominci.'imenti in 
Italia IV, 228, ec. ; dagl'Italia- 
ni recata in Francia 207, cesta- 
io di essa nel secolo xv VI, 49 ' , 
Se. ; nel servlo xvi VII. c-t^ci-, cC. 
nel secolo xvii \IH. 33o c«r. 
CHIUDI: Graziano monaco canoni' 

sta. 
Chizzuola Ippolito si lascia sedur- 
re dall'eresia, poi la confuta VII, 
^3 7 4. 
Ciaccherl ab. Giuseppe lodato V, 

544, \ li, 1 .-24. 
di Ciuffo Andrea .giureconsulto V, 

269. 

Ciampini Giovanni, notizie della 

sua vita e d-lle sue ope.e Vili, 

i?4i ec - 432. 

Cium poli G:ovanui , carattere di 

e so, sue Poesie Vili, 462, 5o8 . 

Ciarli ni Giambattista canoni sta V III 

336. 
Cìatsi Giammaria, sue scoperte fi- 
losofi. -he Viil, a58. 
Cibo Malaspina Alberico marche- 
se di Massa, prolettore e colti- 
vami dello lettere VII, 82; cono- 
si e le i'iiposture del Cicc.arelli 
83, 1024. 
Cibo Malaspina Alderano studioso 

delle matematiche VII, 5t5. 
Cibo Malaspina Caterina dotta nel- 
la Lingua latina e greca VII, 82. 
Cibo Malaspina Innocenzo cardi- 
nal»; sua magnificenza verso i 
dotti VII, 82. 
Cibo Monaco dell' Isole d'oro se 

esistesse V, 47O. 
Cicala Lanfranco poeta provenz.il ; 

notizie della sua vita IV, 373. 
decurtili Alfonso, sue opere, sua 
imposture , e infelice sua morte 
V, 21 1, 444, VII, 83, 925, iOì--; 
autori da lui supposti i023. 
Ciceri Francesco raccogli'' le Iscri- 
zioni di Milano VII, 258. 
Cicerone M. Tullio se emendasse il 
poema di Lucrezio I. 161, ec. 
scuopre il sepolcro di Archime- 
de 64; sue poesie , e giudizio di 
esse 166; sua storia dell' eloquen- 
za romana i5o, 219; sua emu- 
lazione con Ortensio 225; epo< he 
della sua vita 229-, si applica a 
a^uasi tutte le scienze a3o; studj 



58 



INDICE 



da esso fatti , e mezzi usati pei 
divenire '^celiente oratore ivi ; 
maniera che tenne viaggiando 
per la Grecia 23 i ; sua avidità per 
Io studio ivi; sua eloquenza, e 
maravigliosi effetti di essa 2 3 2: 
apphusi che ne riceve l'ri, ec. ; 
sua funesta morte 233; elogi •he 
di lui han fatto ::li amichi scrit- 
tori ivi, eC.f confronto della sua 
eloquenza con quella di Demos- 
tene235; accuse date alla sua elo- 
quenza da alcuni antichi 238; suoi 
egregi lit>TÌ intorno all' arte Ora- 
toria 239: suo sentimento sul de- 
cadimento dell" eloquenza 242; 
suoi libri appartenenti a Storia 
259, 260; è il primo scrittor 
tra' Romani di storia Letteraria 
ivi; «.noi studj filosofici 2.S7; libri 
in tali materie da lui composti 
28S, ec; esami de' veri suoi sen- 
timenti intorno la religione e la 
inorale 2S9; sui Morale 294; se i 
suoi libri de Gloria si siano per- 
duti per opera dell' Al< ionio 295, 
ec; sue lettere .1 Bruto 5Qlj se il 
libro de consoìationt pubblicato 
dal Sigonio si.i suo 3oa; sua bi- 
blioteca, e quanto ne fosse Aman- 
te 357; amante aurora dell' anti- 
chità 358; amante .1 Ila lei lama» 
zione 35 ij suo elogio di (".itone 
l44> ' ot ' e ( ' a oss " adi 1 a Cesare 
240; suo giudizio de' C >mmenta- 
rj dello stesso Cesate 26.}; elogio 
da esso fatto a Servio Sulpicio 
Rufo 3 36 ec; al poila Terenzio 
i3a; a M. Terenzio Varronc 281 
ec. ; suo sentimento risguardanie 
1 giureconsulti , e la confusimi 
delle leggi 309, ec. ; sollecitudine 
del Petrarca nel trovarne le ope- 
re V, 103; lettere famigliari da 
luì trovate io5. 

Cicerone Quinto, sua biblioteca, 
e suoi stud) J , 35p. . 

Cirio pasquale trovato da Dionigi il 
piccolo III , 3o; illustrato daVit- 
tore di Capiva 3 3 . 

Cicloide , conlesa per essa nata tra 
il Torricelli , e il Roberval Vili, 
206, ec. 

Cicognini Andrea , se fisse il primo 
a introdurre ne' drammi le ariette 
Vili , 5o5. 

Cimta Aurelio VII, 55 1. 

Cieco Cristoforo da Forlì, sue Cro- 
nache VII, 923 . 



Cieco crai, .esco da Ferrara, chi 
fosse, e suo poema Vi, 863. 

Cieco l rancesco fiorentino VI, 864. 
Cieco Ventura \ II , 1047. 

Cifere inventate da Tirone I, 241. 

CIGLIARO: Pensa Girolamo. 

Cigliarti Carlo famoso pittore VIII, 
5.(3. 

Cilienio Bernardo, V. Cleofilo . 

Cimablie pittore, notizie della sua 
vita IV, 502 , ec. 

Cimbriaco , V. Emiliano . 

del Cimento Accademia; fondazione 
e successi di essa Vili , 57 , 2 t o, 
ec. , 38 1. 

Ciminello Niccolò , suo poema sto- 
rico VI, 744. 

'lincili Cai voli Giovanni, sua vita , 
sue vicende, opere da lui date in 
luce Vili, 429, ce 

Cinesi, se conoscessero l'ago cala- 
li irato IV, 193, ec. 

da Cingoli Angelo, sue traduzioni 
dal greco V , 454 . 

da Cingoli Benedetto poeta VI , 
809. 

da Cingoli Gentile professor di fi- 
losofia in Bologna IV , 206 . 

ila Cingoli- Lamberto inquisitore, 
sua sentenza contro Cecco d' Asco- 
I i V, 30 5 , ec. 

Cinna Catullo filosofo maestro di 
Marco Aurelio II, 3 19. 

Cimi zzi "Marcantonio VIT, IJ29. 

CINQUE 1 HIESE città nelF Unghe- 
ria, professor di Canoni colà chia- 
mato V, 3 75. 

L trizio 1.. Alimcnzio storico roma- 
no 1 , 454. 

Cioccolata, quando conosciuta in I- 
talia VII, 272. 

Cingano Ercole, sue opere, e sua 
contesa con Aldo Manuzio VII , 
i55o, ec. 

Cipellario Bernardino gramatico 
Vii, iS4<5, ec 

Cipolla liartolommeo giureconsul- 
to , notizie della sua vita e delle 
sue opere VI, 541. 

Cipriano fiorentino giureconsulto, 
sue notizie III , / f 36 . 

Circolo, sue misure a un di presso 
determinate da Archimede I, 53. 

Ciriaco d' Ancona, V. a" Ancona . 

CIRIE ne] Fiemonte: Curione Ce- 
lio Secondo. 

Cirneo l'ieiro, sue Storie VI, 747. 

Cirni Antonfrancesco , sua Storia 
VII, 902. 



GENE 

Ciro arclii'etto, I, 374. 

CIRO', o Ziro, nella Calabria : Li- 
lio Luigi. 

Cirrignano Giovanni giureconsulto 
VI, i 9 5. 

Citano gramatico II, 4 22 - 

CITTA' DI CASTELLO : da Città 
ili Casrello f Rodolfo . da Cina 
di Castello Ugo domenicano . •— 
Sai vi ani Ippolito. — da Tiferno 
Gilio . da Tiferno Gregorio . 

da Città di Castello f. Rodolfo VI, 
,45. 

da Città di Castello Ugo domeni- 
cano astrologo V, 214 . 

Cittadini Antonio filosofo e medko 

VI, 579, 47y. 

Cittadini Celso, elogio di esso, o- 
pere da lui composte Vili, 5 18, 
ec. 

Cittadini Paolo giureconsulto VI, 
585. 

da Civasso Angiolo , sua Somma 
VI, 3o 9 . 

da Civ-asso Domenico lettor di filo- 
sofia in Parigi V, 33(5. 

CIVIDAL DLL FRIULI : Gallo C. 
Cornelio poeta . Giuliano cano- 
nico . — Leoni Luigi . — di Ma- 
niaco Leonardo . Mondino . = 
Paolo Diacono storico . ~ del 
Torre Filippo. 

CIVIDAL DEL FRIULI , scuola ivi 
fondata da Lottarlo 1 III, 176; si 
cerca di erigervi una universi- 
tà V, 91; sue pubbliche scuole 
ivi; biblioteca di quella chiesa 
1 19. 

CIVITANUOVA nella Marca di An- 
cona ; Caro Annibale . 

Cìullo, V. d? Alcamo ■ 

■de' Clari Daniello gramatico VII, 
1 529 . 

Ciarlo Isidoro chiamalo Taddeo 
< tirchi prima ch'entrasse nell'Or- 
dine di s. Benedetto VII, 338; 
sua vita , suoi studj, e sue opere 
ivi, ec. 

Claro Giulio, notizie della sua vita 
e delle sue opere VII , 727 , ec. 

da s. Claudia Bartolommeo , sua 
Storia VIII , i52. 

Claudiana Claudio poeta, di qual 
patria fosse II, 429 ; notizie della 
sua vita e delle sue opere 4 5o, ec.; 
suo stile 43 1 ; se fosse cristiano 
432; iscrizione in lode di lui, se 
sia sincera ivi , ec. 



R A L E 5 7 

Claudio abate di Classe, sue opere 
III , 123, ec. 

Claudio iinpeTadore , suo innalza- 
mento all' impero II, 45, 14^1 e ' ■; 
suoi st vii] e libri da lui composti 
45, ec. , i63; lettere da lui ag- 
giunte all'alfabeto 4S ; suo con- 
tegno verso de' dotti ivi ; sua 
morte ivi; sue magnifiche fabbri- 
che 259 ; scrive un' apologia di 
Cicerone contro Asinio Gallo I, 
238; avea scritta la Storia degli 
Etruschi 27. 

Claudio 11 , imperadore, suo egre- 
gio caray,ere II, 2S6 . 

Claudio Massimo e Claudio Severo 
filosofi maestri di Marco Aurelio 
II, 319 , ec, 324 . 

Claudio Servio cavalier romano, 
gramatico 1 , i36 . 

Claudio Veneto retore II, 3oi. 

Claudio vescovo di Torino, sua vi- 
ta III, 2o5 ; errori da lui sostenuti 
ivi , ec.; non si propagarono per 1' 
Italia 179, 2">5 ; taccia di plagia- 
rio appostagli 206; sue opere 207; 
sua morte 208. 

Clearco di Reggio, scultore insigne 
i I, 94, ec. 

Clefo re de* Longobardi III, 85. 

Clelia sua statua in Roma I, 369. 

Clelio poeta latino VII, i367 . 

s. Clemente romano pontefice II, 
36 7 . 

Clemente in , papa, pitture da lui 
ordinate III, 457; se facesse fare 
un cavallo di bronzo 4*56 . 

Clemente v. trasporta la sede in A- 
vignone V , 3 ; fonda 1' università 
di Perugia 85 ; sue Costituzioni 
345 ; sua legge per lo studio delle 
lingue orientali 45i . 

Clemente ri , sua Bolla in favore 
dell'università di Padova V, 65, 
e di quella di Pisa 70; di quella 
di Firenze 7S; di quella di Cividal 
del Friuli y 1 ; commette al Petrar- 
ca di ordinare e d' illustrare le o- 
pere di Cicerone io5 ; in quale 
stima lo avesse 527 , 529. 

Clemente vii, antipapa V, 1 5. 

Clemente vii, suo pontificato VII, 
5, ec. ; principj di esso livorevoli 
alle lettere 21 ; rimanda a Firen- 
ze gli avanzi della biblioteca me- 
dicea 226. 

Clemente vili, uomini dotti da Imi 
sollevati all' onor della porpora 
VII, 35. 



58 



eternale , monaco scozzese di i 
nome, rV.e si pretendi; venuto io 
Francia a' tempi di cario Magno 
IH , 160, te. 

Clemente prospero scultore VII, 
1618, ec. 

Clementi Terenzio giureconsulto 
II, 33i. 

demente Tito Flavio fa istruire i 
suoi figliuoli da Quintiliano H, 

123. 

Chmentini Cesare Vili, 397 

Cleo/a.ilO di Corinto il primo a 
osare di colore nella pittura, se 
condo Plinio I, 9. 

Cleofilo Francesco Ottavio poeta, 
VI, 925, ec 

Cleom siciliano scrittor di Geogra- 
fia 1, 8S 

le Clerc Giovanni, sue contese co! 
Burmanno II, 84 ; con Jacopo Pe- 
rizion 149 , ec. ; col p. Arduino 
' 196 . 

Clero giureconsulto TV, 2SI. 

v.lima , qual influso abbia r.i-lle ti- 
cenile della letteratura II, 6, i5, 
17 , 2;. 

Cìndin storico romano I, 1 5 ». 

Libato Sesto retore amicissimo di 
Marcantonio I , 3 5o. 

Clovio Giulio, celebre miniatore, 
elogio di esso VII, 1627. 

Cnccapani Cammillo, sue libro con- 
tro il Bendinelli , e notizie di es 
so VII, 8ìi . 

C Vestano Augusto VII , 1398 , 

Cacchi Antonio giuic.on>ullo VI , 

Crdire , V. Teodosio , e Giusti- 
niano 

Codici anebe ne' tempi antichi erano 
•pesto scorre ti i I, >5a 

Colici gregoriano e ertno^eniano 
' ' . 1 ì, ee.\ te losisn 1 | •>. 

Codi, i rìsi, ambili, imi di Virgilio 
•■ «li Terenzio II, 467 . 

Co liei Farri copiare da Cajsiodoro III, 
■1 V. Libri. 

Cadrò Antonio-, V. Urceo . 

Codtonchi Giambattista, sue opere 
meditine Vili, 3,9, 

Cola di Kienzo, sollevazione da lui 
e< citata in Roma e sue diverse vi 
cenrJe V , 7 , 53o; suo studio del- 
l'' antichità 392. 

Coldonese Pandolfo, V. Collenuc- 
cio , 



INDICE 



da Collutto Collaltino e Vinciguer- 
ra poeti VII, 1 173. 

Collana greca e latina , loro idea da 
chi form.-.ta VII, 874, ec. 

Collatin Pietro Apollonio chi fosse, 
e sue poesie VI, 957 . 

COLLE in toscana . da Colle Gio- 
vanm<fia domenicano poeta. Co- 
lucci Benedetto . — Lippi Loren- 
zo grecista . = Renieri Antonio. 
~ Tolosani Giovanni domeni- 
cano . 

da Colle Giovanmaria domen'ean^ 
poeta VI, 85S. 

Collennuccio Pandoifo raccoglilo! » 
d'antichità VI, 213; sua fila , a 
opere da lui scritte 740, ec ; 87»; 
suo libro contro Niccolò Leonii e- 
no 48.5. 

Colleone riortolommeo, suo fivore, 
verso gli uomini dotti VI, 84 i . 

Collezioni de' Canoni, V. Canoni . 

Colilo Fiancesco , sue opere Vili , 

',' 4 ' • 

Co! oc ci Angelo, sua vita, munifi- 
cenza versoi letterati, sue opri; 
VII, i3/J9 , ec,; antichità da la 
raccolte i5i , 253. 

COLOGNA terra ira Veronae Vicen- 
za : Rutilio Bernardino . 

S. Colombano , ^ua venuta in Ti al , 
e sue opere III, 1 28 , ec. 

delle Colombe Lodovico Vili, 197, 

Colombino Jacopo giureconsulto I V, 
287. 

Colombo Bartolommeo, fi atei ili 
Cristoforo; carte «eoorafiche da 
lui disegnate V I, 235. 

Colombo Cristoforo, esame dilla 
diverse opinioni intorno alla pa- 
tria di esso VI, 225, ec; sua edu- 
cazione, e prima idea da lui for- 
mata di scoprire 1' America 2.ì.», 
ec. ; propone più volte inutil- 
mente il suo progetto 23S ; serie 
de' suoi diversi viaggi , delle sco- 
perte fatte, e delle persecuzioni sof- 
ferte 239, ec; sua morte 245. 

Colombo Michele lodato VII, i:m % 

Colombo Realdo, notizie di esso e 
delle sue opere VII, 62 ì , ec; ,a 
conoscesse la circolazione del san- 
gue 63 9 . 

Colonna Angelo Michele, valoroso 
pittore Vili, 542. 

Colonna Antonio poeta latino VII , 
1 J45. 

Colonna Ascanio cardinale : s~oi 



G E N E 

stufi j , onori da lui ollerrrjti, «uè 
ope-e VII, 256, 773, ec. 

Colonna b. Egidio, notizie della sua 
rira IV, 141,' sue virtù e sue ©pu- 
re 95, 142; s* ei sia-autir dell'o- 
puscolo de Polesta'e ecclesiasti- 
ca pubblicato dal Gì Ida sto 144 > 
sua morte 145; edizioni dille sue 
rpere ideate e non compiute ili. 

Co'crìrw labio, notiz-e di esso e 
delle opere da lui pubblic'ateYIlI, 
390 ec. 

Colonna Francesco, notizie di esso 
e dell' onera capricciosa da lui 
pubblicata VI, 866, ec 

Colonna Giovanni cardinale prò 
lettor del i'etraica V, i> 19, *.">2. 

Colonna Giovanni arcivescovo di 
Messina, .-.otizie della sua vita e 
..ilo sue opere IV, >jj. 

Colonna Giovanni di s Vito, tuoi 
viaggi V, 127; sua erudizione iaS, 
3 9 i. 

Colonna Jacopo vescovo di Lombes 
amico wbl Petrarca V, 5 3, ec. 

Colonna Landoif j , sua Cronaca V, 
398. 

Colonna Marcantonio cardinal--, 
suo elogio Vii, 336. 

Colonna Marcantonio poeta latino 
VII, i3 7 5. 

Colonna Mario rimatore VII, 11Ó6. 

Colonna f. Pietro . sopraunoraat > 
Galatino, notizie di esso e delle 
sue opere VII, 379. 

Colonna Prospero generale, mece- 
nate de' dotti VII, 33. 

Colonna Seraftna poetessa VI, 849 

Colonna Vittoiia, notizie della sua 
s'ita e delle sue opete VII, 1168, 
è-C. 

delle Colonne Guido, notizie del- 
la sua viti , e della Storia tro- 
iana da lui composta IV , 26 , 
sue poesie /|Oo. 

delle Colonne Oddo poeta italiano 

• IV '. **>• 

Co'nii, loro sistema neutoniano a- 

dombrato nella scuola di Pitta 

gora I, 40. 
Colorno Àbramo ebreo, notizie di 

esso VII, i3o9- 
Colosso fatto innalzare da Claudio 

imperatole II , 25g ; da Nerone 

Ivi . 
Coltellini Agostino fondai or dell' 

i<'-ad<Mnia degli Apiti>ti Vili, 56. 
ColuòfJ Benedetto pr- feisore di bel- 
le lettere VI, 11^87. 



R A L E 5j 

Colu neli.L Lucio G : unio M^d. raro 
notizie Iella «uà vita e delle Mie 
opere II, 208 , ec. 

COMA-CINA isola presa da'Loogo- 
gobardi III, 90- 

Co macinut Ma mister che voglia li- 
re IH, 143. 

Comandino Battista arebitetto XI. 
1629. 

Comandino Federigo , sua vita , e 
vantaggi da lui recati alle mate- 
matiche VII , 5 14 , ,:C. 

Comasco anonimo , suo poema sii E— 
la gu.ira »Ta' Milanesi e Coma- 
schi III, 3/,4. 

Coniba timenti d'eJoque:iza e di poe- 
sia istituiti da Nercne II , 5, , 
65; rinnovati da Dcmi/.i«no 5_j ; 
quando cessassero 190, ec , ù l- 
tri celebrati in Napoli 3^7. 

Comete, loro natura e loro • : cea- 
'ie note a Pittagora I , 39 ; U>ro 
pronostici confutati d.l cardin.. I» 
Valiero VII, 535 ; sentimento di 
Seneca intorno ad esse II, i3ó ; 
scrittori di esse, e lor sentimen- 
ti VII, 485 , ec; loro ritorno pe- 
riodi! o conosciuto fin dal secolo 
xvt ii i ; osservazioni fatte* su es- 
se dal Galileo e da altri Vili , 
1 94 ec - ., 299, 2j 1. 

Comi Siro, suo l.brn in difesa dell' 
antichità deli' universi. à di Fa- 
via I!I, .66, IV, 47, 5 7 , 76, V, 
?3, VI, 1011. 

Coin.iiedia , primo scrittor di e*ssa 
fu Epicarmo T, 78. 

Commedie de' Romani inferioii a 
quelle de'Grcci , e perché I, i33, 
2C 9 ; scrittori di esse, V. Poesia 
teatrale ; per qu.il ragione sian 
più rare le buone commedie, che 
le buone tragedie VII, 1^92 , ec. 

Commedie italiane, quando intro- 
dotte in Francia VII, i3oi; in 
Baviera ivi . 

Commendane Gianfrancesco cardi- 
nale, notizie della sua vita e del- 
le cose operate a prò della Chie- 
sa VII , 341 , ec. ; sui premura 
nell'allevara il Griziani 935, ec. 

Commercio , scrittori di esso nel 
secolo xvi VII, 565. 

Commodn imperatore , sua crudel- 
tà ed altri vizj II, 278. 

COiVlO : Arìlio gramatico . — bo- 
iacca Giambattiste' . Ballerini 
Francesco — Casanova M tri in- 
tonso. Ciceri Francesco . C -aii- 



(io I N D 

ni Paolo Comasco anonimo poe- 
ta . da Como Arnolfo . di Como 
Giannantonio. — Fontana Dome- 
nico architetto . Fontana Vin- 
cenzo Marta domenicano. — Cal- 
li Toiommeo ■ Giovii Benedetto , 
e Paolo ti vecchio . Giovii Giu- 
lio , e Faolo il giovane. — Para- 
vicino Partano . Plinio Caio 
Cecilia .Secondo, detto il giova- 
ni ■ Plinio Caio Secondo il vec- 
i Ilio da altri voluto veronese. ■— 
Raimondi Benedetto giureconsul- 
to. Raimondi Rafaello giurecon- 
sulto . Ricci Michelangelo car- 
dinale nato in Roma . — Tatti 
Primo Luigi somasco . — Volpi 
Gio- Antonio. Volpi Girolamo . 
COMO, Plinio il giovane si adopra 
perchè vi si apra una pubblica 
5; uola II, 1 5 1 , 55 i, ec; vi apre 
una pubblica biblioteca 553 ; al- 
tri bcnelicj da lui fatti alla Mia 
patria ivi; ragioni di questa città 
per dir suo Plinio il vecchio 1 88 
ce; altri cittadini liberali verso 
questa lor patria 35 3; descrizioni 
di Como fatte da •>. Ennodio e da 
Cjssjcdoro III , 44 ; statua di 
bronzo ivi ruba'a 72; sua infeli- 
ci; guerra con Milano 274 ; de- 
scritta da un Poeta annuì mo ) | | ; 
Accademia ivi fond ta VII, 190; 
1 rittori della sua Storia nel se- 
colo xti 966; nel secolo xvn Vili, 

,'rto Arnolfo nit dico V, 274. 
da Como Rafaello, /'. Raimondi, 

' I H.Ho. 

da Como Giannantonio aritmetico 

> , =34. 
dimoili canonico Angelo VII , 

1609. 
Compagni Dino, notizie della sua 

vita e della sua Storia V, 406. 

Compagnia di Ci su' creduto op- 
portuna all'istruzione della gio- 
ventù, e chiamata per ciò in mol- 
le città d'Italia VII, 138, ec.; sue 
s< itole, se ad esse debbasi attri- 
buire la corruzione del gusto 
Vili, 4*1; se da'Cesuiii movesse- 
ro le persecuzioni contro il Ga- 
lileo 172, 192. 

Compasso di proporzione, Storia del 
jitrovamento fattone dal Galileo 
VITI, 186", ec. 

da CompOStella Bernardo raccogli- 
tore di Decretali IV, 29 '■ 



I C E 

de' Composti Accademia in Adii* 

VII, i85. 
Computista Antonio VII, 142. 
Concordanze della s. Scrittura , 

chi ne fosse il primo autore l\' t 

149. 
de' Concordi Accademia in Ferrara 

VII, 16?.; altra in Salò 184. 
da s. Coucerdio Bartolomineo , V . 

da Hisa Liai toiommeo . 
da Concorreggio Gabbriello pro- 

fesior di eloquenza Vi, 1060. 
da Concorreggio Giovanni medico, 

sue opere VI, 467. 
da Concorreggio Rinaldo pjofessor 

di leggi, poi vescovo IV, 288. 
Condivi Antonio VII, 1045. 
CONEGLIANO: Sbarra Lncchesia. 
Conestaggio Franchi Girolamo VII, 

101 8, 1019. 
de' Conforti Jacopo teologo dome- 
nicano V, i65. 
de' (''rifusi Accademia in Bologna 

VII, i5i. 
da Coniano Gio.ichimo VII, 55o. 
Contarini Ambrogio , suoi viaggi 

VI, ai3. 
Contarmi Cosimo canonista VI , 

6 * 4 ■ 

Contarini Francesco , sua Storia 

VI, 695. 

Contarini Gasparo cardinale, no- 
tizie della ma vita e delle opere 
d.i lui pubblicate VII, 296, ec. , 
934. 

Contarini Giampietro VII, 934. 

Contarmi Lodovico VII, 856. 

Contarmi buigi , sua Storia veneta 
inedita VII, 932. 

Contarini Niccolò filosofo VII, 

44t. 

Contarini Niccolò, sua Storia Ve- 
neta Vili, 402. 
Contarini Simone, suo Canzoniero 

VII, .146. 

Contarini Vincenzo VIII, 385, 447. 
Contarmi Zaccaria V, 187. 
Cautelari Felice , sue opere Vili, 

i33 
de' Conti Giusto poeta, notizie di 

esso VI, 82 1 . 
Conti Natale, sua vita, e libri da 

lui pubblicati VII, 842, ec-, 1 £53, 

ec. 
Conti Niccolò , suoi viaggi VI, 

:>.l3. 

de' Conti Prosdocimo giureconsulto 
VI, 59 i. 



GENE 

Contile Luca, ricerche intorno alla 
sua vita e alle opere da lui pub- 
blicate VII, 904, ec. 
Continuità , sua Isgge conosciuta 

nel secolo xv Vi , 43 1. 
Cantucci Andrea plastico famoso 

VII, i6i5, 16)9. 
de' Coniughi Cesario celebre pre- 
dicatore VI, 1118. 
CONTURSI nel Regno di Napoli: 
Terminio Giunto -libino il vec- 
chio poeta . Terminio Marcanto- 
nio poeta . 
Convennole o Convenevole, da Pra- 
to maestro del Fetraica V, 5 1 1 ; 
notizie della sua vita e delle sue 
opsre 5^6. 
Convivale accademia fondata in Bo- 
logna VII, i5i. 
Copernicano sistema insegnato già 
da Pittagora, o da Iceta siracusa- 
no I, 405 da Celio Calcagnini VII, 
4" 7, ec. ; e da Girolamo Bruno i 
473; rinnovato dal Galileo e per- 
secuzioni per esso sostenuteVIII, 
172, ec. , 35o, ec. ; primi promo- 
tori di esso 3J9, ec. 
Copernico Niccolò, suoi studj in 

Italia VI, 397. 
Copisti frequenti nelle città IV, 80; 
a quanto caro prezzo pagati 81; 
V. Libri. 
da Cora Ambrogio agostiniano , 
notizie della sua vita e delle sue 
opere VI, 290. 
Corace eTisia siciliani primi scrit- 
tori dell' arte dell' eloquenza I, 
79, ec. 
Corbano Giambattista poeta latino 

VII, i384. 
Corbeil Egidio, elogio cb'ei fa del- 
la scuola salernitana , ove avea 
studiato [ V, 210. 
Corbetta Guaiterio , notizie di es- 
so, sua erudizione , e sue opere 
VII, 7.42, ec. 
Corbiuelli Jacopo VII, iai3. 
Corbulone Gneo Domizio celebre 

capitano e storico II, i63. 
Cordara ab. Giulio lodato VII, 

i3ó. 
Cordo Cremuzio, V. Gremuzio . 
Cordo Elio, o Giunio , storico, 

suo carattere II, 3i 1. 
Cnricio Giovanni , cene da lui im- 
bandite agli Accademici romani 
VII, i43; Raccolta di Poesie in 
onor di esso 144, i365. 



R A L E Ci 

Corio Bernardino , notizie di es^o 
e delle opere da lui pubblicate 
VI, 729, ec ; se allo stesso tempo 
vivessero due Bernardini Corii 
7 3.. 

Coriolano , V. da Cora. 

Cornacchini Tommaso medicoVIIT, 
320. 

Cornaro Giorgio cardinale VIII, 
443. 

Cornaro Luigi, notizie di esso e 
delle sue opere VII, 559, ec. 

Cornaro Marco, suoi viaggi VI, 

2l3. 

Cornaro Piscopia Elena, elogio di 

essa Vili, 477. 
Cornazzani Antonio , sua vita, • 
molte opere da lui composte VI, 
8.io, ec. 
de' Cornazzani Giovanni storico V, 

433. 
Cornelia madre de' Gracchi, sue 
virtù singolari 1, 221; ricusa le 
nozze d: Tolommeo re di Egitto 
per allevare i suoi figli ivi; for- 
tezza da lei mostrata nella lor 
morte 222; statua ad essa innal- 
zata ivi; s'ella tenesse pubblica 
scuola ivi. 
S. Cornelio papa li, 368. 
Cornelio Caio Ispalo caccia da Ro- 
ma gli astrologi I, 3o6. 
Cornelio Frontone, V. Frontone. 
Cornelio C. Gallo non fu nativo dì 
Freius, ma del Friuli I, iS3; al- 
cuni lo fanno forlivese, altri vi- 
centino iS4;notizie della sua vita 
ivi, ec ; sue pee*ie iS5; stimato 
assai da Virgilio ivi; alcuni gli 
attribuiscono il poemetto i-atito- 
lato Ciris 186; le Eleg'e, che or 
vanno sotto suo nome , non sono 
sue ivi. 
Cornelio Nipote, notizie della sua 
vita I, 267; sue opere e suo stil« 
ivi ec. 
Cornelio Pietro in quanta stima 

avesse Lucano II, 67, ec. 
Cornelio Severo creduto da alcuni 
autore dell' JEtna I, 18S. 
I Cornelio Tommaso, notizie di es- 
so e delle opere da lui pubblica- 
te VIII, 255, ec. 
Corneo Pierfilippo giureconsul- 
to, sua vita, suoi studj, e cat- 
tedre da lui sostenute VI, 5 16, 
ec. 
CORNETO: Adriano cardinale . da 



§) I N D 

Cornato Fosco Pa r aclito- = Tan- 
«- r e H i giureconsulto . 
CORNETO , grotte preso quella 
Città e loro pitture etnische des- 
critte I, 1 5, te- 
da Cor fitta Fosco Paraclito poeta 

VI, 9 5 7 . 
Ct'rnjLio poeta , e Cornificia sua 

sorella I, i&6~ 
Corni ficio sciirror di rettorica II, 
240; se sia l'autor < i e * libri ad 
Erennio ivi- 
{Itile Corniole Giovanni VI, ii58, 

ec. 
da! Corno T uccio scrive a (irrora 

di Dante VII, i33o. 
Cornuto Anne» esiliato d.i Ni rone 

II, 5i ec. lodilo da Persio 199. 
Cornuti 1 p Vincenzo, -u ù viag- 
gi Vili. 101; sua vita, sue opere 
suoi mappamondi 3 7 ' . te. 
Coi pi , loro velociti nel cadere spie- 
gata assai bene da Lpczezio I, 
i63, corpi celesti , I010 gravila - 
ClCme versn il sole insegnata gii 
da Pittagora I, 39. 
Corradi Giulio Cesare poeta dram- 
matico Vili, 5 >6. 
C'irradino figliuol di Corrado re di 
. v 'inlii ; nuova di sua motte spar- 
ia da Manfredi IV, 9; decapitato 
per ordine di Carlo I, 10. 
Corrado /, il salico , re d' Itali.! I II, 

-7'- 
Corrado figliuolo di Federigo ir 
Occupa il regno di Sicilia IV, 9; 
snj mnite 117; ,ua premura nel 
promuorer gli studj 3?; apre stu- 
dio pubblico in Salerno 83, 
Corrado Alfonso eretico Vii, .17 5. 
( orraio , o Iveiardo , da Brescia 

vescovo di Cesena IV, 179, ce. 
Corrado Quintio Mario, nocisie di 
esso e delle sue opere VII, 1 19.'., 
ec 
Corrado Sebastiano, sua vita, cat- 
tedre da lui sostenute o opere da- 
te in luce VII, 1491, et'.; accade* 
mia da lui formata iu Reggio 
171. 
Corrado II, re d'Italia III, 2 7 5. 
C-Oirado vescovo di Fiesole astro- 
nomo V, 211. 
Corraro Grcaor-o; elogio di esso, e 
sua tragedia V 1,867, 99?., «e.; trova 
I' opera 'H Salviano 124. 
CORREGGIO. Allegri Antonio pit- 
tore.— fietniori Antonio minia- 
lo' e . — da Correggio Azza, da 



I C E 

Carreggio Barbaro, da Correggio 
Giberto ■ da Correggio Niccolò 
poKta. Corso Rinaldo . — Dona- 
ti Marcello . — Furati G'iOla 
ino — Gambara > estatica natia 
d: Brescia, detta anche da Cor- 
reggio [><:/ lungo soggiorno che 
ci recc. —. da' Santi Civvamia. 
~ Zuccardi (Jnei tino giurecon- 
f a ilo . 

da Correggio Antonio (miniatore , 
[' Bermeri . 

dn Correggio Antonio pittore , V. 
Allegri . 

da Correggio A7.7.0 , sue vicende , 
suoi studj, e sua tenera amicizia 
col Petrarca V, 36. 

da Gurrtggio barbara improvvisa» 
trice \ II, i36i. 

da Correggio Giberto scolaro di 
Vittorino da Feltre VI, 993. 

da Correggio Niccolò, sua vita VI, 
8H0, sua protettori per le lettere, 
suoi studj, e sue opere 88 .t ec. 

da Correggio Veronica , V. Gam- 
bata Veroni) a . 

COR RESE nella Sabina : Sabino 
Angiolo poeta- 

Corsali Andrea, suoi viaggi VII, 
a66\ 

Corsetti Antonio giureconsulti V I, 
58 7 . 

Corsi Jacopo fiorentino, Accademia 
da lui apcta in sua casa VII, i5,j 
ec. splendido mecenate de' dotti 
1 3 1 9, ec. 

Corsi Pietro poeta latino VII, 1374. 

CORSICA : Cirneo Pietro stono . 
Cimi /iulonf'rancesco . -3 Filip- 
pini tutoli Pietro. 

CORSICA, studj ivi promossi da 
Giovanni xxn V, 86; suoi stori- 

, fi y\> 747- 

Corsini Bartolommeo , suo poema 

Vili, 494. 

Corsini h -leardo , sua dissertazione 
su' viaggi di Platone in Italia I, 

Corso Anton Jacopo rimatore VII, 
1 1 39. 

Corso Jacopo improvvisatore VI, 
856. 

Corso I'. inabili , sua tragedia VII, 
idS 1 ; sua versione dell'Egloghe 
di Virgilio 1 iv 7 , ec; sua vita ed 
«Ine opere i563, ec. 

CorsutO Pier Antonio VII, 1 57O . 

Corte Girolamo , sua Storia di Ve- 
rona VII, v4°- 



GENE 

Cortese da Modena giurecons ilio 
VII, 708. 

Cortese Alessandro, notizie della 
vita e delle poesie di esso VI, 940, 
ec. 

Cortese Antonio padre di Paolo, e 
di Alessandro e di Lattanzio fra- 
telli , uomini dotti VI, 3o2, ec. ; 
suoopuscolo contro Lorenzo Val- 
la ic>34. 

Cortese Ersilia, sua vita e suoi studj 
VII, i. 7 6,ec. 

Cortese G; ego* io cardinale, sua 
amicizia con Stefano SauliVII, 
196; no'iiie dtlla sua vita3i2,ec - .; 
sue virtù , sue opere ed eleganza 
di Stile in esse 3 14, ec. ; sua Des- 
crizione del sacco di Genova 3 16, 
998. 

Coitrse Vaolo, accademia da lui 
formata in Roma VI, m3; di qua! 
patria fosse 3oo, ec ; suoi studj , 
ed eleganza di stile 3o3; sue ope- 
re teologiche 3ci, ec; concorso 
di gran pervona^gi al suo cartello 
Cortesiano 3o6 ; suo libro degli 
uomiii do'ti 766 

Cortesi Giambattista chirurgo VII, 

de' Cortesi Accademia privata in 
Siena VII, 160. 

Corti Francesco giureconsulto VI , 
555; sua vita e sue opere VII, 
7 in; suoi fi^li 711. 

Corti Lancino Poela.VI, 901. 

Corti Matteo medico , notizie di es- 
so, e delle opeie da lui pubblica- 
te VII, 653 ec. 

Corti Rorro canonista VII, 767. 

QORTONA: Baldelli Francesco. 
Beretrini Pietro pittore e scrit- 
tor di pittura . — da Cotona f. 
Elia compagno di s. Francesco 
poeta . — Giani Lionardo . — 
J-ignorelli ÌMCa pittore . — Vi- 
telli Cornelio. 

CORTONA , Accademia ivi eretta 
VII, 160. 

da Cortona f. Elia IV, 391. 

da Cortona rierro pittore e scrittoi- 
di pittura, V.Bzretlini . 

Cortusi, loro Slori , e notizie del- 
la lor vita V, 434. 

Cortusi Jacopo Antonio medico cu- 
stode dell' orto botanico in Pa- 
dova VII. 601. 

C<rtusio Lodovico giureconsulto , 
notizie delh sua vira , V, Ì41. 

da Corvara Guido, notizie della sua 



R A L E 63 

vita, e sua Storia di Pisa IV, 334. 

Corvino Mattia, stima in cui avea 
gl'Italiani VI, i57; di essisi vale 
nel formare la sua biblioteca ivi; 
onori da lui fatti a Gale-otta Mar- 
zio 382; università da lui aperta 
943; medico italiano da lui con- 
dotto 490; alcuni suqi libii passa- 
ti alla biblioteca estense VII, 529. 

Cosci Francesco canonista VII, 766. 

COSENZA : Amico Giambattista : 
tombini Bernardino . Bombini 
Paolo soiaasco . — da Cosenza 
Tele sforo eremita, rz Franchini 
Francesco. z= Gentile Valentino 
eretico Gioachimo aiate . — Mar- 
lii&no Bernardino. Marmano Co- 
riolaao Muti Francesco filoso- 
fo. ■=. Paiisio Pier Paolo giure- 
consulto . Parisio Prospero. Par- 
nasio Aulo Giano. — di Tarsia 
Galeazzo . 1 olesio Bernardino fi- 
losofo. Tilesio Antonio. —Vec- 
chietti Giambattista e Girola- 
mo , oriundi fiorentini . 

COSENZA, Accademia ivi fondata 
VII, 1 5 3. 

da Cosenza Telesforo; pretese »ue 
Profezie V, 18.! 

Cosmi p. d. Stefano, opera da lui 
ideata contro Marcantonio deDo- 
minis Vili, 109, dC, 412. 

Cosmico Niccolò Lelio poeta, noti- 
zi»; di esso VI, 926. 

de' Cospiranti Accademia in Trevi- 
gi VII, 186. 

Cossi* :.it> architetto romano eli iam/ito 
in Atene a finire il tempio di 
ve Olimpico I, 373. 

COSTACCIARO : Caibone Lo/dovi 
co 

Costante figlio del gran Costantino 
impe/adore II, 377. 

Costante 11, iniperadore, spoglio di 
monumenti antichi da lui fatto in 
Roma e in Siracusa III, 147. 

de Costanti accademia in Cosenza 
VII, i53; altra, ma appoggiata a 
poco sicuri fondamenti, in i'ado- 
va 179; altra in Vicenza 18^. 

Costantino africano, e monaco ca- 
sinese, notizie della sua vita Iti, 
396; sue opere, e sue tradizioni 
ivi . 

Costantino il grande sale all'impe- 
ro II, 289; suoi pregi e Suoi di- 
fetti 373, ec. ; danno da lui recato 
alla letteratura italiana 374 ; fo- 
menta/e prolegge gli studj 3 7 5 ; 



64 



sua lettera ivi ec.; se facesse ucc 
dere Sopatro 377; sue nuove leggi 
457. 
Costantino il giovane imperatore 

", 377. 
Costantino s\.c\\\u\o poeta greco III, 

3 34. 
Cf)MANTINOPOLI , supposto co- 
dice di Livio che dicesi ivi con- 
servato nella libreria del gran Tur- 
co I, 276. 

COSTANZO, trattato di pace ivi sta- 
bilito l'I, 275 ; effetti clic ne se- 
guirono IV, 2; concilio ivi raccol- 
to VI, 3; alcuni padri di quel con- 
cilio chieggono un comento di 
Dante V, 196. 
Costanza figliuola del re d'Ara nona 
e moglie di Federigo 11 IV, 6. 

Costanza figliuola di Manfredi e 
moglie di l'ietro d'Aragona IV, 
10. 

Costanza zia di Guglielmo n re di 
Sicilia, e moglie di Arrigo vi ie 
d'Italia e di bicilialV, 3; sua mor- 
to 6. 

di Costanzo Angelo, notizie di lui 
e della suaStoria del regno di Na- 
poli VII, ioo3, ec.; sue Rime 
1 163. 

Costanzo Antonio VI, oa3. 

Costanzo Cloro imperatore II, ?.:ì3. 

Costanzo imperadore , suo conte- 
gno verso le lettere II, 378 ; apre 
una pubblica biblioteca in Costan- 
tinopoli 379; sua morte l8o; obe- 
lisco da lui trasportato a Roma 
465. 
Costanzo vescovo di Milano III 
13;-, 

Costo Tommaso VII, 1002. 

da Costozza Pulico e Conforto sto- 
rici Y, 436. 

Colta Catelliano, Pomponio e Lucio 
giureconsulti VII, 7 , ì. 

Cotta Giovanni , noti/.ie di esso e 
sue poesie VII, 1379, ec. 

Cotta Gio. Stefano VI, 770. 

Collunio Giovanni filosofo VII, 43a. 

Cozzando Leonardo, sua Storia di 
Brescia VIII, 4o3. 

Crasso Lorenzo, sue opere Vili, 424. 

Crasso Lucio famoso oratore lodato 
sommamente da Cicerone I, 222; 
di cui fu quasi maestro, 23o; suo 
decretocontroi retori latini ,e mo- 
tivi <li esso 345. 

Cratere medico I, 029. 

Cratete di Mallo fu il primo grama- 



INDICE 



tico in Roma I, i*5, ec. ; notizie 
della sua vita i36; quando venis- 
se a Roma ivi ; quale scuola vi a- 
prisse ivi . 
Cravelta Aimone, sua vita, fama 
di cui godette , sue opero VII , 
726, ec. 
L'regut Federigo cristiano, sua pre- 
fazione in lode della letteratura 
italiana I, 323. 
CREMA: Ainanio Giampaolo . z5 
Caldieri Pantaleo . Ha Crema Ga- 
briello . ~ F/no Aleniamo ~ 
Gallerana Bergamini Cecilia. — 
Tenaini Francesco. Terni Pietro. 
CREMA, scrittori della sua Storia 

VII, 940. 
da Crema Gabriello scolaro di Vit- 
torino da Felire VI, 992. 
CREMONA : Alfcno Publio Vara 
celebre giureconsulto. Amidani 
Guglielmo agostiniano teologo. 
Angu jsciola Sojomsba pitta, e 
Aselli Gaspare. — Balistano Gio ■ 
l'anni gramatico . Baromo Leo 
doro Bassiano Giovanni giure- 
consulto . Bresciani Ferdinando. 
Bresciani Giuseppe, de* Burloni 
linriolommeo . =: Campi Anto- 
nio. Campi Bernardino pittore. 
Campi Giulio pittore Caravaggi 
Ambrogio . Cassiani Jacopo filo* 
so/o. Cavalerio Rodolfino. Gavi- 
telli Egidio, o Ziliolo, giure- 
consulto . Gavitelli Lodovico . 
Colombo tìeaWo.Corbano Giam- 
battista, da Cremona Albertino 
medico . da Cremona Daniello . 
da Cremona Francesco , profes- 
sore in Pisa da Cremona Ghe- 
rardo filosofo, ila Cremona Gio- 
vanni gramatico . da Cremona 
Leonardo, da Cremona Lottarlo 
giureconsulto, da Cremona Ro- 
lando domenicano , professor di 
Teologia in Parigi, e prima die 
entrasse nell' Ordine, maestro di 
medicina in Bologna . da Cremo- 
na Simone agostiniano . da Crc* 
mona Teodorico, da Cremona U* 
berto. Ciotti Elio Giulio. 3 Dol- 
cino Stefano . ss Faerno Gabriel- 
lo. Feroldi Giulio. Fondoli Gi- 
rolamo . 3 Gaetano Daniello . 
Guazzoni Diomisso . 3 Lampri- 
dio Benedetto. Lanfranco cano- 
nista, forse cremonese. Lucro 
Niccolò . ~ Malombra Riccardo 
giureconsulto. Mandalberio Car- 



GENE 

lino giureconsulto . Manfredi 
Francesco . Manna Pietro. Mo- 
lossi Tranquillo . Moneta dome- 
nicano . zz Negri Stefano . — Of- 
fie.li Apollinare ^ Fatecelo Ghe- 
rardo . Piasio Battista astrono- 
mo — Raimondi Giambattista . 
de' Romani Giovanni chirurgo . 
— da Sabioneta Gherardo astro- 
logo, della S.i'ta Francesco ■ Sali- 
nerio Girolamo. Sfrondati Giam- 
battista giureconsulto . Sicardo 
suo vescovo, decretista e storico. 
Silva Ferdinando poeta. Stradi- 
vario Valerio. ~ della Torre , o 
Torriani , Giovanni , sopranno- 
muto Giannetto', mirabile arti- 
sta. 3 Vida Marco Girolamo, 
canonico regolare e vescovo . 3 
Za va Francesco . 
CREMONA , a' tempi di Augusto v' 
erano scuole I, 5 4 4 \ al ire sue scuo- 
le antiche II, 36 1; scuola ivi fon- 
data da Lottario 1 III, 176; sua tor- 
re quando innalzata 462, 464; ac- 
cademia ivi fondata VII, 190; sent- 
ieri della sua Storia 966; YUI 

407. 

da Cremona Albertino medico VI, 
478- 

da Cremona Daniello IV, 21 3. 

da Cremona Francesco professore 
in Pisa V, 7 1 . 

da Cremona Gherardo, sue opere 
astronomiche IV, 184; alrroCrhe- 
rardo dottore in gramatica 456. 

da Cremona Giovanni, sopranno- 
mato Gianello, artista, V. Tor- 
riani . 

da Cremona Giovanni gramatico 
VI, 99 8. 

da Cremona Guglielmo, V. timi- 
da ni . 

da Cremona Leonardo aritmetico V, 
224. 

da Cremona Lottario giureconsul- 
to, notizie della sua vita IV, 263. 

da Cremona Rolando domenicano 
professor di Teologia in Parigi 
notizie della sua vita e delle sue 
opere IV, 104, 218. 

da Cremona Simone agostiniano, 
dottor parigino V, 145. 

da Cremona Teodoiico professor di 
filosofia in Bologna IV, 206. 

da Cremona Uberto professore in 
Tievigi V, 65. 

da Cremona Ziliolo , V. Cavitelli 
Ziliolo. 

Indice Gen. T. XVI. 



R A L E 



65 



Cremonesi, loro guerra contro di 
Federigo 1 IV, 5; loro capimastri 
assai stimati 485. 

Cr emonia i Cesare, notizie della sua 
vita e delle sue opere, e da' senti- 
menti in esse insegnati VII, 4 33, 
ec. 

Cremuzìo Cordo, Storie da lui com- 
poste , infelice destino di e-se e 
del loro autore II, 160, frammen- 
to di esse ivi , ec- 

de' Crepati Giovanni medico V, 268. 

da Crescentmo Ubertino, non,-, e di 
esso e delle sue opere VI, 1027. 

Crescenzi Fieno, notizie della sua 
vita, e della sua opera sull'agri- 
coltura V, 233. 

Crescenzì Giampietro Vili, 146. 

Cresci Pietro, sua Tragedia VII , 
1201 . 

Crescimbeni, «uà Storia della volgar 
poesia IV, 33o, ec; traduce le Vi- 
te favolose de'Posti provenzali del 
Nostradamus III, 362. 

Crestone Giovanni autore del primo 
lessico greco VI, 8 ;6. 

da Creta Demetrio professore di 
greco VI, 800. 

Cretico Lorenzo VII, r» f> 7 . 

CREVALCUORF : Maligni Mar- 
cello ■ 

Creven na Pietro Armonio lodato VII, 
1044. 

Cre^ier , sue lettere comro il Plinio 
del p. Arduino II, iy6. 

Crina medico famoso in Roma II , 
212; introduce l'astrologia neìl.i 
medicina ivi, ec. 

Crinito Pietro, notizie di esso e del- 
le opere da lui composte VI, 767, 
ec. 

Crisolao, V. Pietro Grossolano. 

Crisolara, V. Grisolora. 

CRISOEOLI, V. PARMA 

Cristianesimo, se sia stato pregiudi- 
ciale alle bell'arti II, 271, 362, 
448, ec. 

Cristiani, per qual ragione ne'pri- 
mi tre secoli non coltivassero con 
gran fervore gli studj II, 34^; se 
dessero alle fiamme tutti i libri 
profani 36?, «e; quali studj e qua- 
li arti coltivassero 363, ec; Giu- 
liano vieta loro il tenere scuola e 
il coltivare le scienze profane 38 1, 
ec. 
Cristiano re di Danimarca rende 
grandi onori all'università di Bo- 
logna VI, 78. 

5 



66 



INDICE 



Castina reina di Svezia avviva e 
protegge oli studj, e onora molti 
«ioni Italiani Vili, 3o, . e. 

Cri stini i> .11 toìommeo bibliotecario 
del duca ili Savoia VII, 233. 

Cristio Gianfedericó, suo sentimen- 
to intorno a Fedro impugnato I, 
207. 

Cristo/ano diPaolo agostiniano teo- 
logo, V. da Bologna Cristofano . 

Crisi i.'f'oro Giacinto materna ticoY III, 
a 7 i. 

Crilulao peripatetico, V. Carnea- 
d~e. 

( • Ili Lodrisio , notizie di esso 

VI, 721, eC. ; se debbano aminct— 
tei i più scrittori delio stesso no 
me 722, ec. 

Crivelli Taddeo miniatore VI, 148. 
dalla Croce Andrea chirurgo VII, 

Crocv Jacopo dotto nella lingua gre- 
ca 1 \ f, 817. 

datiti Cince p. Ireneo, sua Storia 
VII/, 

Crociale, <iual effetto ne provenisse 
»lli letteratura III, «76. 

1 dogi a , scrittori cii essa VII, 

79-); Viri, 370. 

CROTONE: Alcmeoiie filoso) 
rrteon* ai. duo. r: Democi 
dico, s Vii ilio filosofo. — I|>- 
paso filosofo di dottine. , ( « !/,_ 
t'tpnnto, o di Sihari . — Orfeo 
1. — I'clusio Giano, o (rio- 
ni . 

1 fONE celi bre pel soggìi 
Pittagora I, 5 6; e per lo stu. ; 
la medie ina .| r. 

Crolli Bartoloinmeo poeta latino 

VII, i3 7 4. 

C rotti Elio Giulio, sue Poesie \ II, 
i3oa\ 

Crolli Giovanni leggista Vii, 

t rotto bergamasco raccoglitor di 
rodici V, 106. 

della Crusca Accademia da citi fon- 
data \ I i , i > •. notizie di i s 1 Vili, 
•'"ójsuo Vocabolario VII, 1 5;;V1/I, 
, ec. 

Cubo, sua duplicazione dimostrata 
da Archita I, 5o. 

Cucchi Taddeo, V. Ciarlo. 

da Cu ni. 1 Gberardo canonista in Na- 
poli IV, 3i3. 

CI NEO l'everone Gianfrancesco. 
Paschal Carlo . 

Cuniberto re de'Longobarrdi III, 55; 



onore da lui conceduto a Felice 
gramatico 140. 

Curiteli Raimondo, sua traduzione 
di alcuni Idilli di Teocrito I, 
76. 

da Canio Guglielmo giureconsulto 
\ , 544. 

Cuniza sorella di Ezzelino, sue vi- 
cende con S01 dello IV, 366, 369. 

Cupani p. Francesco, sua vita e sue 
opere Vili, 2^6. 

Curio Fortunaziano retore II, .j i<5. 

Cartone Clio Secondo, notizie dul- 
ia sua vita, delle sue vicende, e 
delle sue opere VII, i55,j, ec, 

Curioni Francesco VII, 1021. 

Curio Jacopo, onorato da Alfonso 
1 VI, ,6 

Curzio Quinto a qurtl tempo sia vis- 
suto II, 141; esdme de' diversi pa- 
reri su questo punto ivi , ec. ; l'o- 
pinion più probabile è eli' egli vi- 
gesse a' tempi di Claudio 1 yj 1 ; t:h L 
egli fosse tra' molti Curzj dì cui 
si trova induzione 1 4 S ; giudizio 
intorno la Storia da lui scritta 1J9; 
ec; Lettere a lui falsamente aim- 
buito i5o. 

da Casa Niccolò cardinale, primo 
rinnovatore del sistema detto poi 
copernicano Vili, 341, ec. 

Cusaturo Geremia poeta latino *\ II, 
1405. 



D 



D 



acitr, sua opinione confutata I, 

Di Lia Ferdinando rettore dell'uni- 
versità di Padova VII, ii3. 
Dajnt l'.aiioloininco poeta latino 

\ II, i3ó6. 
Dajni pastor siciliano creduto da 

alcuni inventore della pastoral 

poesia I, 69. 
Dagomari Paolo, detto il geometra, 

notizie della sua vita e delle suo 

opere V, 3 i5, ec. 
s. D. intaso papa di qual patria fosse 

II, 4"M; s "e opere ivi, ec. 
1), intaso boemo canonista IV, 5oi. 
Damiano s. l'ictio , V. s. Pietro 

Damiano . 
s. Damiano vescovo di Pavia, suo 

'■In _■, io III, 1 27. 
Dantofilo, sua opera bibliografica 

II, 3 : i. 
Dandolo Andrea doge di Venezia, 



GENE 

sua vita Y, 4'4; sua amicizia , e 
commercio di lettere col Petrarca 
416; sua morte 417; suoi studj, e 
Storia da lui pubblicata 4>8. 
Dandolo Faentino canonista , noti- 
zie ni esso VI, 590. 
Dandolo Leonardo V, 187. 
Daniele d. Francesco lodato III, 4^6; 
IV, 5; VII, S16, 1490; Vili, 395. 
Daniello lìernardino, sua traduzio- 
ne della Georgica VII, 1.127. 
Dante. Alighieri, sua Vita scritta da 
in. Chabai nn V, pref.xxu 1, ec; 
se andasse arnbasciadorè a Rober- 
to re di Napoli 32; da clil fo>se 
primamente accolto ir. Verona \ì- } 
col suo parlar mordace offende 
Can Grande 26; sua nascita e suoi 
studj 4/'i ec ; suoi pubblici im- 
pieghi 479, ec. ; suo esilio, e di- 
versi luoghi ov' egli ritirossi 4S1, 
ce; sua morte, e suo sepolcro .; So, 
ec. ; elogio fattone da Giovanni 
"Villani 4X7; suo opere 4S9; sua 
eoinmedia 490, ec; opinione di 
fisica moderna in essa insegnata 
491; interpreti di essa 49 2 ; catte- 
dra a tal fine aperta in Firenze, e 
altrove 497; suoi figliuoli 499; sue 
poesie latine 536; suo sentimento 
intorno a'dialetti italiani lll^pref. 
xi r, ec. ; esame di un suo passo 
intorno l'orìgine della poesia ita- 
liana 359; contesa per esso insor- 
ta nel secolo xvi VII, i33o, ec. 
Danti Giambattista, volo che dice- 
si da lui fatto VIT, 489. 
de' Danti Giovanni dotto nella lin- 
gua arabica V, 452. 
Danti Ignazio, notizie della sua vi- 
ta e delle sue opere VII, 49 ' ; sua 
tetterà £i« . 
Danti Pier Vincenzo, Giulio e Teo- 
dora, loro studj matematici VII , 
489, ec. 
Danti Vincenzo orefice e scultore 

V1I, 492 . 
bardano Bernardino poeta laurea- 
to VIT, i556, ec. 
Dati Agostino, sua Storia VI, 695. 
Dati Carlo, notizie di esso e delle 
opere da lui pubblicate Vili, 5ai, 
ec, 5a6. 
Dati Giovanni teologo VI, 290. 
Dati Giuliano, sue rappresentazioni 

VI, 871. 
Dati Goto di Staggio, suo poema 
astronomico VI, 400, 858. 



R A L E 67 

Dati f. Leonardo , sue opere VI. 

900. 
Davalos , V. d' Avalos . 
Davanzali Bernardo, sua traduzio- 
ne di Tacito II, 1 55; altre opere 
VII, /,no, 555, 1016. 
Davanzali Chiaropoeta italianoIV, 

41 3. 
Dovila Arrigo Caterino, sua vita , 
Storia da lui pubblicata, e carat- 
tere di eSi.a Vili, 4 ' ' • 
S. Dazio vescovo di Milano, Cro- 
naca a lui falsamente attribuita 
III, 43. 
Dazzi Andrea poeta latino YII,i392. 
Decadimento delle scienze e delle 
arti, onde avvenga I, 243, ec. ; II, 
1, ec; la munificanza de'principi 
non basta a farle fiotire ivi, ec. ; 
la natura del governo non è ba- 
stante a spiegarne la decadenza e 
il risorgimento 3; l' invasione de' 
Barbari ancora non può addursi 
per solo motivo di tal decadenza 
" i, ce; e nemmeno il libertinag- 
gio 4; né tutte queste cagioni uni- 
te insieme 5; nò le cagioni fisiche, 
cioè il clima, l'esalazioni, ec. 6, 
ec. ; per intenderne la veia ragio- 
ne conviene esaminare le diverse 
maniere di decadenza, die soffro- 
no gli studj i3; esame di esse, e 
diverse loro cagioni ivi , ec. 
Decembrio Angiolo , fratel di Pier 
Candido, elogio di esso VI, 721 . 
Decembrio Pier Candido, figliuo! d' 
L'berto , sua vita , e opere da lui 
scritte VI, 717, ec. 
Decembrio Uberto , notizie di esso 

VI, -, 7 . 
Decemviri deputati a compilar le 

1 ggi deTle xii Tavole I, ìoS. 
Deciano Tiberio giureconsulto, e- 

logio di esso VII, 72.5, ec. 
Decio imperatore, suo carrattere , e 

suo breve impero lì, 284. 
Decio antico scultore I, 070. 
Decio Antonio, sua Tragedia VII, 

1291; Vili, 496". 
Decio Filippo celebre giureconsul- 
to, fratello di Lancelloìto, suoi 
studj VI, 575, ec. ; diverse cat- 
tedre da lui sostenute , sue vicen- 
de 577 , ec.; sua morte e sue ope- 
re 583 , ec. 
Decio Lancellotto giureconsulto VI, 

5 7 5. 
Declamazioni come si usassero I , 
35o te. jesercitayansi in esse uomi- 



fiS 



ÌNDI C 



i;: anche avanzati ivi ; usate au- 
ror da' grafitatici nelle- loro scuo- 
le 541 ; quali si ubassero dopo i 
ten»j>i d'Augusto II, 1 i5. 

Decretali raccoltela 1j i. .11 'gì il pic- 
colo III , 3i ; altre posteriori 
Raccolte 445 , 44-:; IV, 290, et ; 
settimo loro lituo ideato VII 
76.,. 

Decretisti e decretalisti [V, 293. 

Decreto di Graziano, da chi corret- 
to VII, 77 6\ 

Vedalo , --e portasse in Sicilia le 
urti liberali I, 96, ec 

Dei Andrea , sui Cronaca V, 41 3. 

Deianira poetessa latina VII, '548. 

Dehtori frequenti nel reg'io di Ti- 
berio II, 4 1 ; e in quello di Do- 
miziano 53. 

de' Delfici Accademia in Venezia 
VIIL, 61. 

Delfino Cesare , suo poema VII, 
1 1,3 • 

D. Ifiuit Giannantonio e Federigo 
astronomi VII, 

Dtlftno Giovanni cardinale, sne tra- 
gedie ed altre opere VITI, 493. 

Dlfma Niccolò, sue Elime \Il, 
1121. 

Delia Pietro poeta latino VII, 
i375. 

Deliiiinio Giulio Cammillo , ricci 
fin- ini. uno alla sua vita, clu- 
rosa fosse il teatro da I 1 
suoi viaggi, sue opere VII, 
i5i3, ec. 

J' '■!•, ilo greco f,i istuiire i suo: 
tagliuoli nella lingua etnisca I, 191 
rlano padre di Aspasio , reto- 
'» li, 3o3. 

Demetrio (.inico amico di Apollo 
n 'o lianeo H, i(S3; suo orgoglio 
«72, .99. 

Uenietrio greco promuove lo stu 
dio della lingua greca in Italia V, 
466. 

Dtniocede di Crotone medico illu- 
stre I, 47. 

Democrito medico siracusano I 
4L 

Dantofilo d'Imera pittore illusile 
I, 96; se fosse maestro di Zeusi 
ivi. 

Demoloco , o Dinocolo, poeta co- 
mi' siciliano 1,77. 

Demostene ) confronto della sua vi- 
ta e della sua eloquenza , colla 
vita e coll'eloquciza di Cicero- 



ne I, a35, ec; se morisse in Ca- 
labria 87. 
Demostene di Marsiglia me 'ico, sue 
opere II , 219, ec. 

D.mpstero Tommaso , sua opera 
intorno all' Etruria I, 27. 

Deruilio Francesco rimatore VII, 
ìi66. 

Denaro Aldobrandino canonista in 
Padova IV , 3 12. 

Denina Carlo, sue Vicende della 
Letteratura I, 101; sua apologia 
de' Longobardi III, 87 •, sui opi- 
nione esaminata i54» V, 483-, lo- 
dato VII , 1 043 , i3a4. 

Denti , da clii prima esattamente 
descritti VII, 636, ec. 

Desiderio ab.ite di Monte (', -ivnn , 
poi papi Vittore iti, sua diligen- 
za nei raccogliere codici IH, 3 18; 
nuova fabbrica e ornamenti de'la 
sui chiesa 53o, 4W, ec. 

Desiderio teologo in Parigi, notizie 
della sua sua vita I V , t . 

I) il Ieri 1 ultimo re de' Longobardi 
IH , 86. 

de' Desiosi \crademia in B 

VII, iSij altra privata in Siena 
160 ; altra in Pavia 1 90. 

da Desswa Guglielmo professor dì 
filosofìa in Bolo »na I V. 

de' Desti Accademia in Bologna 
VII , ,5!. 

Deti Giambattista cardinale, pro- 
motoie dell' Accademia degli Or- 
dinati viri, 43. 

Detriano architetto a' tempi d'A- 
driano II, 270 . 

Deusdedit , sua Raccolta di Canoni 
HI, 445. 

Deuterio ma-istro in Milano III, 
38, ec. 

DIACCETO: Cattani Francesco il 
ii echio , e il giovane . 

Dialettica rinnovata da Lanfranco e 
da s. Anselmo III, 370, ec ; abuso 
di essa guasta la teologia V, 1 3 3 ; 
Si nitori di essa VII, 473, ec. 

Dialoghi , Biisone e Zenone antichi 
SI rittori di esiti I, 44' 

Dialogo sul decadimento dell' elo- 
quenza, a chi debbasi attriibuire 
1 1 , 107, ec. 

Diamanti , intaglio in essi , da chi 
trovato VII , 1 642. 

Dicearco di Messina dottissimo fi- 
losofo I, 46, opinioni ardite da 
lui insegnale ÌVl; libri eccellenti 



GENE 

sulla politica eia lui scritti ivi , 

47- 
Discordion da chi prima formato 

VII, i45i. 
Dìdimo poeta e musico favorito da 

Nerone II, 5 1 . 
Di '-do Girolamo VII, 934. 
Dino da Mugello giureconsulto, se 
tenesse scuola in Napoli IV, 66; 
notizie della sua vita , e delle sue 
opere 280. 
Dinoloco V. Demoloco . 
Dio, sua esistenza affermata daCice- 

rone I , 2q3. 
d> Dio Giovanni canonista IV, 3o.|. 
Diade legislatore de' Siracusani I, 

67. 
Docleziano imperatore , sue virtù 
e suoi vizj II , 288; sue leggi fa- 
vorevoli a;>!i studj 289. 
Diodati Domenico lodato VII, 

i25o, 1267. 
Diodati Giovanni , sua versione 

della Biblia VIII, i55. 
Diodtiro filosofo stoico udito da Ci - 

cerone I, 23o , 287. 

Diodoro Siculo storico, sue notizie 

e pregi della sua Storia I, 89, ec.; 

dimora molti anni in Roma 368. 

Diafane di Mitilene maestro de' 

Gracchi I, 22 1 . 
Diogene stoico, V. Cameade . 
Diogneto pittore, maestro di Mar- 
co Aurelio II, 342. 
Dionud,- -ramatilo II, 422. 
Dione Cassio, notizie «Iella sua vira 
II, 3 14; Storia da lui scritta, e 
giudizio di essa 3 1 5. 
Dione filosofo siracusano I, 44. 
D.one Grisosromo onorato da Tra 
iano II, 55; filosofo e reuore 199. 
Dionigi Alessandrino gramatico I , 

343. 
Dionigi Alicarnasseo dimora molti 
anni in Roma e vi scrive la sua 
Storia 1 , 368. 
D ani gi diacono e medico III, 65 
Dionigi medico II , 456. 
Dionigi il piccolo , notizie della sua 
vita III, 29, ec.; opere da lui coiti- 
P'^s'e , snaolirmente intorno la 
cronologia ÌO, eC. 
Dionigi il vecchio, tiranno di Sira- 
cusa , come tratrasse Platone I, 
99; suo capriccio di voler com- 
parire ec. cliente poeta ivi. 
D 1 onisi canonico Gio. Jacopo, sua 
traduzione delle Opere di s. Zeno- 
ne II, noo ; sue ricerche sulla vita 



R A L E 69 

di Dance V, ?5, 4S4, 486 , 49-2. 
DioscoriU, suoi libri da chi trador- 

ri e illustrati VII, 585, ec. 
Dioscoride famoso incisor di pietre 

in Roma I , 370. 
Diolisalvì architetto in Pisa III , 

461. 
Diplomatica , cognizione che ne ha 
il Petrarca V, 392 ; illustrata dal 
Sigonio VII, 827. 
Diplovatazio Tommaso , notizie di 
esso, e delle opere da lui com- 
poste VII, 780, ec. 
Diritto Canonico , istituzioni di esso 
da chi composte VII , 775; corret- 
to 776, ec. 
Diritto naturale, e delle Genti da 

chi illustrato VII, jSì , 752. 
Disario medico II, 455. 
Discalzi Luigi , Antonio , e due Or- 

tonelli giureconsulti VII , 730 . 
Discalzi Zaccaria poeta VI ,917. 
del Disegno Accademia in Firenze 

VII, 1618; altra in Perugia i52. 
de' Dissonanti Accademia, sua fon- 
dazione Vili, 63, 340, ec. 
de' Disuguali \ccadedemia in Re- 
canati VII, 1 52. 
de" Disuniti Accademia in Fabriano 

VII , i5a. 
Ditirambo , uno de' più antichi scrit- 
tori di esso fu Senocrito da Locri 
I, 68; qual siane il primo sr.ggio 
italiano VI, 826. 
Divini Eustachio , suoi celebri te- 
lescopi e sue astronomiche osser- 
vazioni Vili, 178 . 
Dizionario di medicina e di botani- 
ca qual sia stato il primo IV, 226. 
Dizionario scritturale e teologico , 
chi ne fosse il primo autore V, 
■ 43; altro Dizionario teologico 
153. 
Dizionario de Celebri Scrittori , chi 
ne desse il primo abbozzò V, 404. 
Dodii. elio Arrigo , suoi scrini in- 
torne alle lettere di Salarine I , 
71; suoi Annali della vira di Sta- 
zio li, 75; Annali della vita di 
Quintiliano 120; della vita 'di Vel- 
leio Patercolo 1 36. 
Doglioni Giannicolò , sue Storie 

VII , 934 , 94 1 , 1017. 
Doglioni Giulio medico, notizie 

della sua vita VI, 465. 
Doglioni monsignor Lucio lodato 

VII, 1O91. 
Dolce Lo lavico, sua op«ra intorno 
I alle gemme , tolta da quella di 



7 o I N D 

Cammillo Leonardi VII, 6ob ; elo- 
gio di esso 1016; sue Satire 1193; 
suoi Poemi 122,5, ec; sue Trage- 
die i282;altre opere i3;8; sua 
Clamatici italiana i564;sua tra- 
duz.one di Cicerone i58i. 
Dolcino Stefano poeta latino VII, 

«334. 
Dolera Clemente cardinale , sua 

opera VII, 344. 
de Domenichi Domenico , sua vita, 
suoi studj , e dignità alle quali fu 
fu sollevato VI, 295, ec 
Domenichi Lodovico, notizie di es- 
so e delle sue opere VII , io33 , 
ec.,- suoi furti letterarj 1037 , ec 
S. Domenico credesi il primo mae- 
stro del sacro palazzo, IV , 36; 
fondazion del suo Ordine 109; 
professori di esso in Parigi 124. 
Domenico abate di Pescaia , dotto 

in medicina III, 4o5. 
di Domenico Giovanni cardinale , 
norizie della sua vita e delle sue 
opere VI, 269 , ec. 
D aunico patriarca di Grado , sua 
lettera contro gli errori de' Greci 
III, 32 7 ,334. 
Domenico professor di gramatica in 

Padova IV, 438. 
de Domini Girolamo, sue Satiro 

VII, 1 193. 
de Dominicis Bernardo, sue V'ite 

'(•'pittori napoletani IV. 495. 
de Domini* Marcantonio , notizie 
della sua vita, delle sue vicende 
riguardo allaKeligìnne, e di Ile sue 
opi're VIII, 106, ec. ; s'egli fosse 
il primo a spiegar l'arco baleno 
22S. 
D01ruzia.no sale all' impere II, 53 , 
suoi vizj , e sua avversione agli 
studj Ivi. e.<\\ rodili minienti lette- 
rari da lui istituiti 54 ; rinnova le 
Biblioteche 247, sua morte 54; 
s' egli sia autore de' versi attri- 
buiti a Germanico 61 , ec ; per- 
seguita e cacrii dall' Italia i fi- 
losofi 173 ; favorisce gli astro- 
logi ao6 ; sue magnificile fabbri- 
elio 269. 
Da inizio Afro oratore , e maestro 
di Quintiliano II, 122; notizie 
• li Ila sua sua vita i33. 
Domiiie. Cnrbuione, V. Corbulone. 
Domizio Pietro sua commedia VI, 

Qo.na.do Giambattista, suoi viaggi 
VIII, ioij ija opera 426. 



1 C E 

Donatello celebre scultore, notizie 

di esso VI , r i 55. 
Donati Antonio , sua opera VIII , 

294. 
Donati p. Alessandro VIII, ?>'ì .',. 
DonatiForeso poetaitaliano IV, 412. 
Donati Giambattista , sue osserva- 
zion, della letteratura de' Turchi 
\ !II, 426. 
Donati Marcello medico VII, 674. 
Domito Bernardino, Gramatica vol- 
gare a lui attribuita VII, i55o; 
suo elogio 1 101 , ec 
Donato Elio , e Donato Tiberio 

granulici II, 421 . 
Donato Girolamo, suoi studj e sue 

opere VI, 810, ec. 
D trillo Lodovico francescano car- 
dinale, sua infelice morte V, 164. 
di Donato Neri, sua Cronaca \', 4 1 3 . 
Donato Tiberio scrittor della vita 
di Virgilio , suoi errori I, i-5, ec. 
Doridi Gabriele, notizie della sua 

vita e delle sua op-'re Y, 23(. 
Doridi Giovanni medico e filosofo 
di gran nome in Italia V, 222; o- 
rologio meraviglioso da lui <•, in- 
gegnato 227 -, sue opere 23 1, ec ; 
quanto fosse amato dal Petrarca 
233; sue poesie 232, 5oS. 
Dondi Jacopo se sia inventore d'un 
ammirabile orologio V, 222, ec.: 
notizie della sua vita e delle sue 
opere 3 24, 116. 
Dondini p. Guglielmo, sua Storia 

Vili, 4 16. 
Donesmondi p. Ippolito , sua Storia 

.li Mantova Vili, 40S. 
Doni Vntonfiancesco, sua vita, suo 
strano carattere, e suo opere VII, 
k r.7, cc.\ sua contesa col Dome- 
nichi io34, ce.; coIl'Aretino ic3S. 
Doni Giambattista , sua vita, suoi 
studj , sua vasta erudizione , e 
gran numero d'opere da lui com- 
poste Vili , 2S2 , ec, 446. 
Doni Salvino poeta italiano IV, 

4 . 3. 
Donizone , suo poema sulla Vita 

della contessa Matilde IH, 344 . 
Donne filosofesse e poetesse I, 43 , 
68; letterate del secolo xv VI, 
844, ec; coltivatrici d^lla poesia 
VII, 1167, ec; Vili, 470, ec 
Donzellini Cornelio VII, 10^4. 
Doria Jacopo storico genovése IV, 
" 338. 

Doria Percivalle poeta provenzale, 
notizie della sua vita IV, 35S. 



GENE 

Dnriii Simone poeta provenzale IV, 

353. 
Dorici Tedisio , e Ugolino Vi vaiai, 

loro ardita navigatone IV, io<5. 
Dorico ordine d' architettura , se sia 

il pia antico I, 18. 
Dorighello Francesco lodato V,2Ó0; 

VI, 323, 335, 449,456, 7 ii. 
Dornteo Pittore II , 27O. 
Dosai Fratelli pittori VII, 1621 . 
Dotti Paolo canonista VI ., 591. 
Dotti Tommaso giureconsulto VI, 

5i3. 
Dottori Antonfrancesco canonista 

VI, 5 79 • VII, 767. 

de Dottori Carlo , sue tragedie ed 
nltre opere VIII, 498. 

Draghelti Andrea lodato VI, 45o, 
ec. 

Drammi pastorali , V. Poesia tea- 
trale . 

Drammi per musica VII , 1 3 1 9 , V. 
Poesia teatrale . 

Drago Arrigo storico genovese IV, 
338. 

Drusi Agatone, suo sonetto IV, 
382; quando vivesse 383 , ec. 

Drusi Lucio poeta italiano , se vi- 
vesse nel secolo fcii III, 36"8; IV, 
3Sa. 

de' Dubbiosi Accademia in Venezia 

VII, , 7 3. 

Du Bos , suo sentimento intorno la 
decadenza degli studj e le vicende 
della letteratura II, 6 ; confutato 
7, ec. 

Duccbi Cesare VII, i4o4,ec. 

Du echi Gregorio , sue poesie VII, 
1211. 

Ducei Lorenzo , VII, 1048. 

Duchat, suo ridicolo eri ore VII, 
1200. 

Du Clos , sua Disertazione sull'ar- 
te di dividere 1' azion teatrale I , 
u3. 

Duello , scrittori di tale argomento 
VII, 5 7 5, ec. 

Dtifay , specchio ustorio da lui pen- 
sato I, 62. 

Dulciati. Antonio, sue opere astro- 
nomiche VII , 487 . 

Du rigalo maestro in Pavia, eli i fos- 
se fosse III, 176; sua opera in di- 
fesa delle sacre immagini , ed al- 
tri suoi libri 178 , ec ; probabil- 
mente si debbono ammettere due 
scrittoli di questo nome 179, ec. 

ili- Durante Castore, sua Cronaca 
V, 4«3 . 



R A. L E 71 

Du> ante Castore, suo Erbario VII, 
604. 

Durante Guglielmo , notizie della 
sua vita e delle sue opere IV, 
009 , ec. 

Dutens, sue Ricerche sulle scoper- 
te de'moderni I, 38, et - .; critica 
ingiusta fatta di questa opera 40. 



da Jliboli Pietro poeta IV, 433. 

Ebraica lingua coltivata da taluno 
nel secolo xiri IV , 345; poro 
coltivata nel secolo xivV, 452- 
e nel xv VI, 771. V. Lingue o- 
rient.ili . 

Ebrei dotti italiani VII, 1309, ec. 

LURIDI isole, se siavi un codice 
intiero della Storia di Livio I, 
275. 

degli Eccitati Accademia in Ber- 
gamo Vili, 62. 

Ecclissi spiegata da Pittagora I, 39; 
predetta da Sulpicio Gallo i/f8: 
clie scrive sopra essa un libro 149; 
chi frsse il primo a predirle e a 
Scriverne ira' Greci ivi; di esse 
fa uso Varrone nella Cronologia 
I, 3cy; predetta nel secolo xiis. 
IV, 169, ec. 

Echellense , V. Abramo . 

Eclettismo , setta di filosofi , sua o- 
rigine li, 320. 

Edificj di Roma , loro magnificenza 

i, 374. 

Editto perpetuo pubblicato per or- 

• dine d' Adriano ,-the fosse II, 
229. 

Edoardo 1 , re d'Inghilterra, chia- 
ma al suo servigio Francesco Ac- 
corso IV, 273. 

E dovari da Erba Angelo Maria 
VII, 96-3. 

Educazion de'fanciulli trascurata da 
Romani ne' tempi dopo Cicerone 

I, 2'|3. 

h.f'estione gramatico II, 339 

Egio Benedetto giureconsulto VII, 
7 5 9- 

Egiziaci coltivatori delle scienza 
I, 6"-, loro commercio cogli Etru- 
schi ivi . 

Egnazio Battista, notizie della sua 
vita e delle sue opere VII, 1485 , 
ec. 

Einsio Dantello riordina in parte la 
Poetica di Orazio I, :-5. 



73 I N D 

Eieìtic! filosofi cos'i detti <Li Elea, 
o \ elia , nella Magna Grecia I , 

Elefantini libri, che fossero II, 34S. 

Elegia, un de' più. antic lii scrittori 
di essa tra'Gieri fu Teogni le da 
Megara i, 79; eccellenza in essa 
di Tibullo 16^. 

degu Elei ;tti Accademia fondata iti 
Firenze VII, \Sy; altra in Reggio, 
V- degli Accesi : in Ferrara 162; 
se Padova ne abbia avuta una di 
questo nome 179, ec. 

F.hti ebreo astrologo VI, 592. 

hi in fiate, sonetti a lui attribuiti 
IV, ìft. 

Elia inglese canonista IV, 004. 

hliano autore dell'opera sull'ordi- 
nari le schiere , notizia della sua 
vita e de' suoi libri IT, 255, ec ; 
se sia diverso da lui hliano scr il- 
io r della Storia varia , e della Na- 
tura degli Animili in , 3 16. 

Elicaone legislat re .unico I, 67. 

'■ho Iran< esco poeta VI, 9.57. 
Elio Lucio Lanovino cavalier r- — 
mano, graraatico celebre I, 1 36. 
I <ro sofista li, Jo5. 

Eliogabalo imperatore, suoi vi/.j II, 

28 I. 

Eloquenza, arte di 1 sa insegnata 
prima i be d.i altri d li Siciliani I, 
79; perqual ragione ivi pres 
cadesse 87; se fosse coltivata dagli 
antichi Romani 1 >4ì q landò co- 
minciassero essi a coltivarla i5o$ 
Dei qnal ragione essi facesse tra 
loro si grandi e si pronti progres- 
si i5a, oip; comincia 1 decadere 
dopo la morie di Cicerone, e per 
quali r g Oni 1 | • , Italo -li -ssa 
lotto i primi irap raion' II, 106, 
ec. ; descrizione di questo stato 
fatta dal 'ani n e di ' 1) dogo sul 
decadimento dell'eloquenza 114, 
te; decadimento assai maggiore 
di essa SOtlO i seguenti imperado- 
ri 296, J117, e '. ; essa dee s 
larment'- attribuirsi a'sofisti greci 

3o6; coltivata al tempo de' Goti 

III, "4> <"''■ i "" vl i* trascurata per 
lungo tempo 3 40; professori di es- 
sa ne] secolo xiii IV, 448; s'a'o 
d> Ila medesima in questo secolo 
wi ; professori e scr.rtori di essa 
nel secolo xiv V, 64S; eloquenza] 
profana poco coltivata nel -ecolo 
xv VI. i in-; sacra, migliore sta 
to di essa, ej rqual ragione 1108; 



I C E 

stato di essa nel secolo tcvi VI , 
i5-.4, ec; nel secolo xvn MII, 
525\ ec. 

Eipidio , se fosse moglie di Boezio 
IH, 60. 

Elpido Rustico {'.Rustico Eipidio. 

LU'idio Prisco condannato a morte 
da Vespasiano per la sua tracotan- 
za II, 172; suo carattere 198. 

Emi!: Paolo, notizie della sua vira, 
e della sua Storia di Francia VII, 
1 006. 

Emilì Paolo giureconsulto VII, y58. 

Emiliani Giovanni, sua opera intor- 
no a' Ruminanti VII, 608. 

EiinlianOfSao breve impero 11,285. 

Umiliano Elio Quinzio Cimbriaco, 
notizie di esso e dello sue poesie 

VI, 9 38, ec. 

'■imito Macro sue poesie l, 1S7, ec. 

E nilio Mino giureconsulto II, 33/}. 

1. nulio M. Lepido Porcina famoso 
oratore aggiugne nuovi ornamen- 
ti all' eloquenza I, if>2. 

Emilio Scanio scrive la sua vita I, 
258. 

Empedocle <V Agrigento filosofo il- 
lustre, e lodato da Lucrezio I, 42, 
ec. ; e medico 47, j.S, e poeta 77; 
a lui forse si di bbono attribuire i 
Versi Aurei di Pittagora ivi . 

Empirici, loro setta, se no fosse au- 
tore ^cione I, 48. 

EMPOLI; Benvenuti Bernardo . — 
da Empoli Giovanni . — del Papa 
Ber nardo . 

da hianoli Giovanni , suoi viaggi 

VII, ...65 
Emporio retore TI, !\ 16. 

Enc iclope list i hi amano Mosco poe- 
1.1 lirico I, 76; loro errori intorno 
a Plinio il EtOV mi- II, 129. ec ; in- 
torno a' primi cristiani 36a; dia- 
prezzo con cui parlano di A. Lino 
papa 369; e di Costantino il g r an- 
de 376, ec. 

Enc.olpio storico II, 3m. 

desU Eu^elfredi Anselmo e Simo- 
ne giureconsulti in Padova IV , 
28 3~. 

Eugenio C'-sare, dal cognome della 
madre detto anche Caracciolo, sua 
Storia Vili, 399. 

Ennio Quinto, notizie della sua vi- 
ta I, 120; va in Sardegna i2i;elo- 
gio che d d suo coraggio militare 
fa ^ ilio Italico ivi, ec.; condotto 
a Roma da Catone il vecchio 1 • \; 
onori che vi ricevette ia3; suoi 



GENERALE 



costumi 124", se fosse sepolto nel 
scpolcio degli Scipioni ivi; carat- 
tere «lei suo stile 125; opere da 
luì scritte 126; è il primo autor 
tra' Latini de' poemi di.lascalici 
ivi . 

s. Knnodio vescovo di Pavia, onde 
fosse natio III. 3:; notizie della 
sua vita e de' suoi Mulj ivi ; non 
tenne mai scuola 38 ; entra nel 
clero 40; suo vescovado, sua mor- 
te, e sue opere ivi, ec. 

Enzo figliuol naturale di Federigo 
11 coltiva la poesia italiana IV, 
388. 

E p afrodito gramatico, sua biblio- 
teca II, 25 -). 

Epicado Cornelio finisce la Vita clic 
Siila avea scritta di se medesimo 

I, 2Ó8. 

Epicarmo siciliano filosofo I, es- 
piatone prende molto da' libri di 
lui 44; fu ancor medico 47; e pri- 
mo scrittor di commelie 77, 78. 

Epicurei molti tra' Romani I, i5o; 
loro sistema spiegato da Amafanio 
ivi . 

Epidio retore maestro di Marc' An- 
tonio e di Augisto I, 35o. 

Epifanio diacono di Catania assiste 
al secondo Concilio niceno III , 
218 

Epifanio Sco'astico traduce dal gre- 
co la Storia ecclesias'ica 111, 27. 

S. Epifanio vescovo di Pavia ottie- 
ne daOdoacre il ristora mento del- 
la cit'à HI, 3; sua morte 40. 

Epitalami trovati dagli Etruschi I, 
26. 

Epitetto filosofo, notizie apparte- 
nenti alla sua vita II, 199, ec; sue 
opere 201. 

Epitetto medico II, 4 56. 

Equazioni algebriche . chi fosse il 
primo ad usarne V, ai5; note in 
Italia nel secolo xv VI. 412; de] 
terzo grado da chi trovate V 11,5 19, 
ec. , del quarto grado 522. 

Equicahl Mario, sua vita, Storia 
di Mantova da lui pubblicata, ed 
altre opere VII, 967, ec. 

Era cristiana, da chi trovata III, 3o, 
ec. 

ERACLEA della Ma »nagrecia : Bir- 
sone. — Zeusi pittore . 

Ernclide Pon'ico gr.-immieo e poe- 
ta a' tempi di Claudio IL 254. 

Eradico re de' Goti, suo brevissimo 
regno III, 20. 



Erasmo Desiderio, se fosse corret- 
tore nella stamperia di Aldo VT , 
174; giudizio da lui dato delle 
stampe di esso bvi; amato e stima- 
to da Leon x VII, 16; di Clemen- 
te vii 21; riceve la laurea di teo- 
logia m Torino t2o; sua condotta 
all'occasion dell'eresia di Lutero, 
e sua contesa con Alberto Pio 2o3, 
ec. 
Erasmo monaco di Monte Casino 
chiamato a leggere teologia inNa- 
poli IV, 62, ec. 
Erchcinperto monaco, sua vita, » 

sua Storia III, 249. 
Ercolani Banolemmeo ed altri del- 
la stessa famiglia VI, 535. 
Ercolani march. Filippo lodato VII, 

ia3o. 
EKCOLA'NO, suo teatro, letteratu- 
ra di quegli abitanti II, 348 
Erennio Filone, V. Fihme Biblio. 
Erennio filosofo II, 322. 
Erennio Senecione storico fatto uc- 
cidere da Domiziano II, i63. 
Erennio Severo, sua biblioteca II, 

25o. 
Erizzo Sebastiano, sua opera Sullo 
studio delle Medaglie VII, 849, 
ec. , 1220. 
Ermanno Contratto, se fosse il pri- 
mo traduttor d'Aristotele IV, 159. 
fcrmea metimneo storico I, 8S. 
s. Ermete, notizie a lui appartenen- 
ti II, 369. 
Erta odoro di Efeso interpreta le leg- 
gi portate dalla Grecia a Roma I, 
109 ; statua perciò innalzatagli 
ivi . 
E. mooeniano Codice da chi compo- 
sto II, 458. 
fi/o filosofo II. 4,8. 
Erode Attiro Tiberio Claudio, so- 
fista e maestro di Marco Aurelio, 
notizie della sua vita 11,276, 3o4; 
sua magnificenza 342. 
Erodiano alessandrino 11, 3o5. 
E'Odiano di Smirne sofista II, 3o5. 
Erodiano storico, notizie della sua 
vita, e della Storia da lui compo- 
sta II, 3t6. 
Eradico fratello di Gorgia leonti- 
00, medico illustre I, 48; intro- 
duci' la ginnastica nella medicina 
ivi) se fosie maestro d' Ippocrate 
ivi . 
Erote scrittore di medicina III, 404. 
degli Erri Pellegrino , sua opera 



7 4 I N D 

VJT, 1074» sue accuse contro il 
Castelvetro ed nitri 1 1 58. 
Eschilo viene alla corte di Gerone 

r, 08. 

.Esc/iinan/tp.Jacopo, sue opere Vili, 

2 7 3. 

Esperiente Callimaco, V- Buonac- 
corsi Filippo. 

ESTE castello : Cappello Marcan- 
tonio . 

ESTE castello, accademia ivi isti- 
tuita VII, 1S2. 

d' Este famiglia, serie de' marchesi 
e poi duchi di Ferrara VI, 3 , ec ; 
VII, 7, ec. ; Vili, 8; elogio clie di 
essi fa l'io 11 VI, 4' 2 ; quanto be- 
nemerita delle Lettere VI, 28, ec; 
\ II, 40, 53; scrittori della sua sto- 
ria VII, 941, ec. 

d'Este Aldobrandino, curato da An- 
drea da Varignana IV, 234. 

— Alfonso 1, fautore de' dotti an- 
che ne'tempi suoi pivi difficili VII, 
41, ec. ; favori da lui conceduti 
all'Arioso ivi, ec; su»; macchi- 
ne militari b,i; suo impegno per 
1' università di Feri ara 1 19, ec. 

— Alfonso iz, poiti|ia della sua cor- 
te, e suo favore verso i dotti VII, 
5o, ec. ; biblioteca estense da lui 
fondata e sue premure per essa 
277, ec. 

— Alfonsom, poi cappuccino, stu- 
dia all'università di Padova VII, 
661; suo amor per gli studj, e suo 
carteggio co' dotti , menire era 
principe ereditario Vili, 2^; ac- 
cademia da lui fondala 62. 

— Alfonso iv, protettore delle scien- 
ze e delle ani Vili, 24. 

— Azzovu, gran protettore de'poe- 
ti provenzali IV, 89, 35o, 35a; Co- 
stanza di lui figlia e Beatrice lo- 
data da' medesimi 353. 

— Azzo vili, suo dominio o sua 
moite V, !5; altri principi di que- 
sta famiglia nel secolo xiv ivi , 
fi;.; dichiarati confatomeli di s. 
Chiesa 9; loro munificenza verso 
de' dotti 3q; Niccolò 11, e Ugo di 
lui fratello amano e onorano il 
l'iti arca ivi, 5.4 1; elogio che que- 
sti ì'a di Ugo 3i; Alberto fonda 
l'università di Ferrara 87; statua 
da lui innalzat.TÓ53, biblioteca da 
questi principi formata 1O9; loro 
magnificenza nelle fabbriche 652. 

->_ Bianca, elogi di essa e degli stu- 
dj da lei fatti VI, 853. 



I C E 

— Borso 1 , duca di Ferrara Vi , 8 ; 
sua magnificenza nel fomentare 
gli studj ;>S, ec.; protegge l'uni- 
versità ui Ferrara 95, ec; spese da 
lui fatte nel raccogliere molti li- 
bri 147; sue magnifiche fabbriche 
e splendore della sua corte 1 1 53. 

— Ercole r, protettor delle scienze 
e de' dotti VI, 29, 32; provvedi- 
menti da lui daii per 1' università 
di Ferrara 96; sua magnificenza 
nelle feste teatrali 876; commedia 
di Plauso da lui tradotta 879, 884, 
ec ; se ei sapesse di latino ivi, ec, 
92 1 ; fabbriche magnifiche da lui 
e dal due* Borso innalzate, splen- 
dore della lor corte 1 1 33. 

— Ercole ri, coltiva le lettere, e le 
favorisce splendidamente VII, 45; 
ama la poesia i4°7', attestato da 
lui rendnto, e benelicj comparti- 
ti a' Gesuiti i3i; medaglie d'oro 
presso di lui conservate 249. 

— Francesco r, sua magnificenza, e 
suo amore verso le belle arti Vili, 
23, ec 

— Francesco 11, suoi studj e suo fa- 
vore verso le scienze Vili, 24; 
fonda l'università di Modena 43", 
rinnova la biblioteca estense 89 ; 
forma il museo di antichità 90. 

— Francesco ni, lodato V, 655. 

— Giovanna lodata da' provenzali 
III, 36o. 

— Ippolito cardinale il giovane, sua 
singoiar magnificenza, e suo amor 
verso i dottt'VII, 43; paragonato 
dalMuretocol re Francesco 1, 49- 

— Ippolito cardinale il vecchio,suo 
amore per lo studio della mate- 
matica VII, 42; esame della con- 
dotta da lui tenuta coll'Ariosto 43, 
ec. ; sua opera 44, ec 

— Isabella , V. Gonzaga Isabella 
d'Este . 

■ — Leonello è il primo ad osservare 
la supposizione delle lettere tra s. 
Paolo e Seneca II, 1 35; scolaro dì 
Guarino VI, 26; uno de'più dotti 
principi della sua età, e de'più 
splendidi mecenati della letteratu- 
_ra ivi, ec; fa fiorire l'università 
diEerrara 95, ec; sua biblioteca 
147; accademia da lui istituita 358. 

— Lucrezia ed Anna figliuole di ile- 
nata, ammaestrate con raro suc- 
cesso nc'buoni studj VII, ì\C 

— Luigi cardinale, favore da lui 
prestato agli eruditi VII, 5a, ec. 



GENE 

— Niccolò in, protezione da lui ac- 
cordata alle scienze VI, 25; 1 inno- 
va 1' università di Ferrara cj3 ; ne 
fonda un'altra in Parma 101; ra- 
duna da ogni parte uomini dotti 
25. 

— Obizzo , sua potenza IV, 12. 

Renata, moglie di Ercole 11, suoi 

studj, e sua erudizione VII, 45; 
cade nell'eresia di Calvino l\6. 

— Sforza Beatrice, ss fomentasse eli 
studj \, prej. vili. 

degli Eterei Accademia istituita in 
Padova da Scipione Gonzaga VII, 
1S0. 

EUriano Leone versato nella lin- 
gua greca III, 334; inteipretc del- 
le leggi imperiali ivi . 

Eternino Ugone, fratello di Leone, 
sue opere contro gli errori do'Gre- 
ci III, 323; sua cognizione della 
lingua greca 33 4. 

Etbiischi, loro dominio e potere in 
Italia I, 2; studio degli eruditi nel 
ricercare le loro antichità ivi,ec; 
molte cose ad essi appartenenti so- 
no ancora incerte 3; coltivan le 
scienze prima degli altri popoli d' 
Europa 4; ebber commercio cogli 
Egiziani, e perciò i monumenti 
di queste due nazioni hanno tra 
loro molta somiglianza 6, ec. ; fu- 
rono eccellenti nel coltivare le 
Arti liberali 7; prima ancora de' 
Greci 8; prima d'ogni altro po- 
polo d' Europa coltivarono Ir pit- 
tura 10, eo; eccellenti in quest' 
arte i3; quali pitture ne rimanga- 
no ivi ; e nella scultura 14; se ne 
fossero i pi imi inventori ivi , ec ; 
loro statue famose i5, ec. ; altri 
loro lavori 16; ermo celebri i lor 
cammei 17; eccellenti ancora nell' 
architettura ivi; loro sui'jj 18, ec ; 
qual fosse la loro filosofia 19, ec; 
loro superstizione 22; loro libri ri- 
tuali iv i; lor parere intorno a'ful- 
mini ivi; se coltivasser la medici- 
na e l'anatomia .'3, ec. ; se fosser 
versati nella botanica 24; molte 
invenzioni loro attribuite ivi,ec; 
loro poesia 25; loro spettacoli tea- 
trali 26; loro tragedie itti; storie 
da essi compo.te r t; loro lingua e 
caratteri 3i; monumenti loro an- 
tichissimi ivi,ec.; soggiogati da' 
Romani 02, 1 ic; loro antichità da 
chi cominciassero ad illustrarsi 
VII, 874. 



R A L E 7 5 

Evangelium a'ternum, empio libro 
cosi intitolato, chi ne fosse auto- 
re IV, 137, ec. 

Euclide il geometra non fu sicilia- 
no I, 49; suoi elementi da chi tia- 
dotti e comeniati IV, 168, ec. 

Eudossia imperadrice, sua Ionia o 
dizionario mitologico storico I, 
43. 

Evemero di Messina scrive forse 
prima d'ogni altro , un libro di 
mitologia 1, 89. 

Everardo , o Corrado , da Brescia 
vescovo di Cesena IV, 179, ec. 

Eufrate alessandrino filosofo in Ro- 
ma IT, 255. 

Eugatnio sofisma II, 3o5. 

Eugenio ir, pana, sua legge per le 
Scuole ecclesiastiche III, 181; sua, 
dottrina 191; pitture fatte per suo 
ordine 267. 

Eugenio ir, sua elezione, e vicen- 
de del suo pontificato VI, 4; pro- 
tegge e promuove le scienze 61; 
rinnuova l'università di Roma 99; 
Ciriaco d' Ancona amalo da lui e 
onorato iSó. 

Eugenio usurpater dell' impero II, 
338. 

Eunapio storico, suo carattere II, 
3 77 . 

Eusebio medico II, 456. 

S.Eusebio vescovo di Vercelli intro- 
duce nel suo clero la vita comu- 
ne II, 397; notizie della sua vita 
e «Ielle sue opere ivi, ce. 

Eustachio Bartolommeo , notizie di 
esso e delle opere da lui composte 
VII, 6 35; sue gran Tavole da chi 
pubbl icate 637. 

Eusta zio di Matera, sue poesie la- 
tine IV, 439. 
Eustocliio C. Lorenzo segretario 

della repubblica veneta VI, 320. 
Eutichio Procolo gramatico II, 339. 
Eutropio storico , notizie delle sue 

opere II, 442, ec. 
Ezzelino da Romano seguace deli.' 
astrologia giudiciaria iV r , 173. 



J- ABRIANO: Arrenino storico. ~ 
di Chiavello I iuta poetessa . zZ 
«'a FabUriano Gentile pittore* da 
Falibriano Giovanni agostiniano 
teologo . di Fiore Giovanna. ~ 
della Gerrga Linnora poetessa. Gì- 
lio Giannandrci . di Guglielmo 



7 6 I N D 

Ortensia poetessa ~ Ro >a \latn- 
brino . = Sccvolino Domenico 
domenicano storico . Stellati 
Francesco . 

FAiJBRIANO, ivi probabilmente si 
cominciò a formare la carta di li - 
no V, 96; sua Moria inedita 444 ; 
Accademia ivi stabilita VII, i5a. 

da Fabriano Gentile pittore VI , 
1 170. 

di Fabbriano Giovauni agostiniano 
teologo V, 1 53. 

da Fabiano > o da Fabriano, Pace , 
primo inventore della carta di li- 
no V, 96; in qual senso ciò debba 
intendersi 97. 

Fabiho gramatico II, 339. 

Fabio scrittoi" di storia romana I, 
i5 3; e pittore òj 1. 

In 'retti Raffaello, notizie della sua 
vita e delle sue opere Vili, 37S, 
ec. 

1 1 'ri Filippo. sua opera contro Mar- 
ci utonio de Dominis Vili, 109. 

l : Ottavio matematico \ll, 5_< ( . 

Fahri A. Pellegrino, biblioteca da 
l'i i formata VII, 2 Ì9. 

fabri.no Giovanni VII, i55o. 

Fabricio Gio. Alberto, .uo errore 
I, a8i 

di' Fabrizi Luigi Cinzio VIT, 1210. 

Fabrizio à" Acquapendente , V. 
■' tcquapendente . 

I zio bolognese , antico poeta 

italiano IV, 395. 

F 'coni monsignor Angelo lodato 
• f 1 5 94 1 987," V I ! , 1 1 5 , 1 I .; . . 

I ucci Stefano Maria lodato V, 
\ec. 

Fa, dolati, sin Storia dell' Univer- 
■ ita ài Padova LV, 5;. 

Facio Francesco canonista VI, 614. 

Far.undino matematico, se fosse 
I tn véiit or del gnomone sovrap- 
posto all'obelisco I, 3 1 4 . 

FAENZA: Armenini (riambattista. 
~ Ei.inrlielli Wengo medico. Buc- 
cìola Tommaso t Ugolino poeti, 
E Casali indrea Castellani Giù 
Ito. Castellani Niccolò. ( astelli- 
ni Giovanni zarattinn . Castel- 
lini Lwa doni' me ano . Gavina 
Pietro Maria. Cliironio Matteo 
poeta. Cittadini Intorno filoso- 
fo ■ — Fabri Filippo minor con- 
ventuale . da Faenza Antonio 
gramatico,. da Faen/.a Fannio 
eretico, da Faenza Giovanni ca- 
noa ii la . da Faenza Stefano as- 



I C E 

trologo . — Manfredi A storre 
poeta. Manfredi Taddeo . _. Sa- 
lio Girolamo astrologo . Seve- 
roli moti signor Marcello. = Td i- 
ducei Giulio Cesare . Torricelli 
Evangelista.— Ubaldini Ugo- 
lino poeta. Vettori Benedetto 
medico. Vittori Leonello medi- 
co. 

FAENZA , accademia ivi fondita 
\ II, 1 5i j scuole che vi orano nel- 
l'undecimo secolo III, 280; sen't- 
tori della sua Stoiia VIII, 397. 

da Faenza Antonio professore in 
Bologna V, 56. 

da baenza Fannio eretico VII, 374. 

da Faenza Giovanni canonista IV, 
299. 

da faenza Stefano astrologo VJ, 
392. 

laerno Gabriello , sua vita , suoi 
impieghi e sue opore VII, 1398, 
ee. 

da / ,/^iano Gherardo giureconsul- 
to IV, 288 

Fugatoli Giovanni giureconsulto, 
notizie della sua vita e delle sue 
opera IV, 280. 

Fagotto da rhi trovato o perfeziona- 
to VII, 10.19 

Fagnani Giammarco, sue Poesie e 
notizie di esso Vili, 5ii. 

Fagnani Prospero, sua vita e sue 
opere Vili, 335. 

Fagnani Rafael lo , sua opera genea- 
logica Vili, 435. 

Faidit Anselmo poeta provenzalelV,* 
421. 

bai, iride , se d -bbansi aver per ve- 
re le lettere a lui attribuite I, 
7 1, ec.; se fosse protettore de'dot- 
ri 9S. 

Falcando Ugo, V. Ugo Falcando. 

balco Benedetto dotto nella lingua 
ebraica VII, 1074, suo Rimario 
1 187, i573 

Falcone da Benevento , sua Storia 
III, 553. 

Falconet , errori di una sna Disser- 
tazione V, aa3, ec., 227,25). 

Falconieri Ottavio, sue opere Vili, 
38o. 

Fatateci Niccolò medico, noii/.ie 
d Ila sua vita e de' suoi studj V, 
255, ec- 

bulletta Eleonora poetessa VII, 

, ' ,7S - 
Folletti Girolamo, sue lettere VII, 

-29; notizie della sua vita , de'suoi 



GENE 

studj , degli onorevoli impieghi 
da lui sostenuti 949, e; sua Sto- 
ria degli Esterni 953, te ; se il Pi- 
gna se la usurpasse 958. 

Falloppio Gabriele , ricerche sulla 
sua vita VIT, 624, ec- ; elogi che 
di lui fanno molti scrittori 626; 
modestia e sincerità rara di que- 
sto scrittore 628. 

Falstero , suo errore nello spiegare 
un paS'O di Plinio I, 36o. 

fultonia Froi>a , notizie della sua 
vita e delle sue opere II, 436, ec. 

della tanta Accademia in Venezia, 
detta per eccellenza 1' Accademia 
veneziana, V Veneziana . 

Fami Unto Bandiuo giureconsulto 
IV, 263. 

FAN ANO: Folio, o F itoli , Ceti* 
Ho . — Ottonelli Giundomenico 
gesuita . Ottonelli Giulio . 

Flirtino storico Tornano I, 1 53. 

Funmo Caio poela II, 97, e storico 
164; lettera di Plinio il giovine 
sulla sua morie wi , ec. 

FANO : Dionigi Bartolommeo . = 
da Fano Martino giureconsulto, 
poi domenicano . da Fano Ulisse 
poeta latino. — Gostauzi Jacopo. 
Gualteruzzi Carlo. — Ottavio 
Francesco, dttto Cleo filo, poeta . 
— Torelli Francesco . Torelli Ja- 
copo. Torelli Lelio giureconsul- 
to . 

da Fano Martino giureconsulto, 
e poi domenicano, notizie della 
sua vita e delie sue opere IV, 
270. 

da Fano Ulisse poeta Ialino VII, 
>3 7 5. 

de' Fantastici Accademia in Anco- 
na VII, i5?, altra in Roma Vili, 
.- 1. 

Fantino Costantino famoso artefice 
uio.'enese VI, 197. 

Fan toni Filippo astronomo VII, 
43 7 . 

Fiiutoni Giambattista, sue opere 
anatomiche Vili, 3 18. 

Fantwzzzi Alfonso chiama a Bolo- 
gna Giannantonio Flaminio VII, 
1409. 

Fantuzzi co. Giovanni lodato V, 
239, 277, ec. ; VI, 593, ec. ; 480, 
5 10, 542, 755, VII, 611, ec. 6 9, 
799, ec, io58; Vili, 53, 388. 

Fnrdclla Mi< belangelo , noti/ie di 
<-->so e delle opere da lui puUjlica- 
te Vili, 257, ec. 



Il A L E 77 

FARFA monastero, carte amiche 
ivi serbate III, 328. 
Faricio monaco, dotto nella me- 
dicina III, 4o5. 

Farinacci Prospero, notizie di esso 
del suo carattere , e delle sue o- 
pere VII, 738, ec. 

Farnese, serie de' principi di ride- 
sta famiglia VII, 10, e<\; Nili. 9. 

Farnese Alessandro cardinale , suoi 
studj, e favore da lui prestato a- 
gli eruditi VII , 25, stani) aria da 
lui ideata, e fatta eseguire in Ro- 
ma 205, ec. ; sottent; a a Clemen- 
te vii, nel pontificato col nome 
di Paolo ni, V. Paolo ni. 

— Ottavio apre collegio a' Gesuiti 
in P.irma e in Piacenza VII, 1 3 1 . 

— Pier Luigi sceglie a suoi segre— 
larj eleganti scrittori VII, 24, 
9i5. 

— Rannuct io cardinale, suo amo- 
re verso le lettere VII, 26, ec .; 
disputa solenne da lui tenuta in 
Vittibo, e progresso negli studj 
ivi . 

— Ranuccio 1, teatro magnifico da 
da lui inalzato VIII, 25, ec; rin- 
nova l'università di Parma 43. 

— Ranuccio 11, forma la biblioteca 
e il museo farnesiano Vili, 90. 

da Fiirneto Giacomo professore in- 
Bologna V, 56. 

Fervidi Giulio e sue opere VII, 
935, 1398. 

Fascitellt Onorato, notiz ; e di esso 
e delle opere dalui composte VII, 
1 365, ec. 

Fassi Guido del Conte , inventore 
della scagliola VII, 546, 

Fasst'ni p. Vincenzo lodato VI. 755; 
VII, 844. 

Fassilelli Alessandro agostiniana 
maestro di teologia in Parigi, no- 
tizie della sua vita e delle sua 
opere V, 1 5o. 

Fasti consolari da chi pubblicati, 
e illustrati VII, 855, ec 

Fata Morgana , fenomeno così det- 
to osservato nel secolo xv VI, 

de' Faticosi Accademia in Milano 
Vili, 60. 

Fava Niccolò, sua contesa con Pao- 
lo veneto VI, 33o; elogio del me- 
desimo 340. 

Fai aroni Agostino agostiniano, no- 
tizia della sua vita e delle sue o- 
pere VI, 287, eu. 



7 8 I N D 

Fauno Lucio VII, 856. 

Favole, il primo scrittor di esse in 

latino è Fedro I, 3o6; scrittori di 

esse in Francia III, 355. 
Favorirlo , notizie della sua vita II, 

2C i," suo detto in occasione d'una 

critica fattagli da Adriano 56, ec. 
•Favorirlo Varino, notizie di esso e 

delle opere da lui pubblicate VII, 

1090, ec. 
Fa oriti Agostino, sue Poesie Vili, 

5 1 1 . 
Fai're Giambattista, sua apologia 

di Anuio da Viterbo VI, 653. 
Faustini Bartolommeo, suo elogio 

VII, 1104, ec. 
Fausto, sua biblioteca I, 36o. 
Faiatn monaco, sua Vita di 8. Mau- 
ro ni, i3o. 

hausto oratore e poeta III, 43, ec. 

rausto Sebastiano , chiamato comu- 
nemente Fausto da Longiano,^. 
da Longiano Fausto. 

Fausto Vittore , sua vita e sue ope- 
ro VII, 1 100, ei.\ 

Fazello Tommaso , sua Storia , e 
notizie di e, so VII, ioo5. 

l'azio Bartolommeo, notizie di es- 
so e delle opere da lui composte 
VI, 734, ec; suo libro Degli Uo- 
mini illustri ivi, 766. 

tea ab. Carlo, saa edizione della 
storia del Wincheitnann I>7, i3, 
93; sue opinioni esaminale 11,269, 
.460, SC. ; 466, III, 76, 78,79. 

reace architetto I, 92. 

Fedele Cassandra donna erti! ita, 
elogio di essa VI, 855, ec. 

Fedeli Fortunato, sue opere inedi- 
che Vili, 319. 

federici Cesare, suo viaggio VII, 
267. 

Federici d. Placido, sia Storia del- 
la Pomposa III, 384. 

Federici p. Domenico lodalo VI, 
29 ;. 

Federigo d' Austria contende per 
1* impero con Lodovico il Bavaro 
V, 4; protegge l'università di Pa- 
dova e di Trcvigi 63, ec. 

Federigo 1, imperadore, suo carat- 
tere e suo regno III, 275; se ono- 
rasse i poeti provenzali, e poetas- 
se in quella lingua 36o, ec. ; se 
nel 1184 fosse in Toscana 367; 
sue guerre in Italia dopo la pace 
di Costanza IV, 3, 4; onori daini 
fenduti ì e privilegi accordati 
a'giurcconsulti bolognesi, e a'io- 



I C E 

ro scolari III, 427; sua morta 
I\ r , 4- 
Federigo 11, sua nascita e suoi prin- 
cipi IV, 6; riceve la woiia im- 
periale un; sue guerre co' papi, e 
Sito carattere 7, sua morte 8-, era 
nato in Jesi i5; suoi studj e sua 
nioltiplice erudizione ivi; sue ore- 
mure nel fomentare gli studj 16; 
so abbia scritto il libro De tri- 
bus impostoci 'his 29, ec; se tra- 
sportasse a Padova l' università di 
Bologna 46; una ne apre in Na- 
poli 48,61", favorisce prima, poi 
corca di rovinare, finalmente ri- 
stabilisce quella di Bologna 49; 
favorisce quella di Vci celli 56; 
se abbia fondata quella di Feira- 
ra 66; sua biblioteca 84",Fà tradur- 
re in latino le opere di Aristo- 
tele 161; seguace e fautore del- 
l'astrologia 172; s"c Ic^gi intor- 
no alla medicina 2J9; f ivorisco i 
Poeti provenzali 352; e gì' italia- 
ni 387; sue poesie ivi; fabbriche 
da lui innalzate 487. 
Federigo m, imperatore VI, i5; 
sua facilità nel concedere la coro- 
na poetica 961. 
Federigo III, d'Aragona, re di 
Sicilia IV, n; se fosse protettore 
di Dante V, 23. 
Federigo ir, d' Aragona, re di Si- 
cilia V, 6. 
Federigo , poi Stefano ix papa sua 

disputa co' Greci III, 327. 
Federigo duca d'Austria decapitato 

IV, 10. 
Fedro a qial tempo vivesse T, 206; 
confutazione del sentimento di 
alcuni che negano esser sue le fa- 
vole a lui attribuite 207; notizie 
della sua vita 208. 
Fedro filosofo epicureo uditoda Ci- 
cerone I, 23o, 287. 
Felice gramatico in Pavia III, 140. 
Felice retore emenda un codice di 
Marziano Capella III, 35; fatto 
questore da Atalarico 45; il padre 
di lui famoso oratore in Milano 
ivi. 
Felice vescovo di Ravenna , sue 
vicende e sue opere III, i25, ec. 
Feliciano Felice raccoglitore d'an- 
tichità VI, :io6; sue opere ivi, ec. 
Feliciano Gio. Bernardo , elogio di 

esso VII, 1529. 
Feliciano Porfirio t sue poesie Vili, 
462. 



GENE 

FELTRE: Bertondelli Girolamo. — 
Castaldi Cornelio . — de Feltre 
Bernardino minor osservante . 
da Feltre Vittorino gramatico . 

FELTRE, scrittori della sua Storia 
Vili, 404. 

da Feltre b. Bernardino istitutore 

de' monti di pietà VI, 299, 1114. 

da Feltre Vittorino sua nascita, pri- 
mi studj, ed impieghi VI, 989-, è 
chiamato a Mantova da Gianfran- 
cesco Gonzaga 48; virtù e pregi 
singolarissimi di esso 990, ec. ; 
suoi scolari celebri 99 1; sna mor- 
te 996. 

Feriamolo Girolamo, sue Satire 
VII, 1 190. 

Fenestrella Lucio, libri da lui scrit- 
ti I, 270; il libro De' Magistrati 
romani, che va sotto suo nome, è 
d' altro autore 27 1. 

de' Fenici Accademia in Milano VII, 

renucci Lazzaro VII, i56a. 

Feraldo Raimondo poeta provenza- 
le IV, 3/8. 

Ferdinandi Jacopo medico in Polo- 
nia VII, 692, ec. 

Ferdinando ìjì, imperatore, istitui- 
sce in Vienna un'accademia di 
lingua italiana Vili, 63. 

Ferdinando /, re di Napoli, coltiva- 
tore e fomentatore degli studj VI, 
48. 

Ferentilli Agostino, sua Storia VII, 

FERENTINO: Fracchi Ambrogio 

JSJovidio . 

FERMO: Adami Francesco . — 1 Ber- 
tacchiniGiovanni giureconsulto. 
— de'Migliorati Cosimo. = Ric- 
ci Ostilio . 

FERMO, scuola ivi fondata da Lo- 
tario 1 III, 176; accademia ivi rac- 
colta VII, i52; sua università IV, 
70; V, 83; rinnovata VII, 124. 

da Fernham Niccolò inglese profes- 
sore di medicina in Bologna IV. 
2.8. ° 

Ferno Michele VI, 645, ec. 

Feroldi,\.Faroldi. 

FERRARA : Acciaiuoli Archelao . 
Alunno Francesco . Angeli Buo- 
naventura . Anichini Luigi inta- 
gliatore in gioie . Antimaco Fa- 
bio. Argenti Agostino. Ariosto 
Francesco medico . Ariosto Ga- 
briello . Ariosto Lodovico nato 
in Regg io . Ariosto Orazio . — 



R A L E 79 

Bartoli Daniello gesuita . Bauria 
Andrea agostiniano . del Bec- 
caio Antonio poeta . del Becca- 
io Niccolò. Becca ri Agostino . 
Bendedei Ntctìólò. Beritredei Ti- 
moteo poeta . Ben in tendi Bel- 
giarini Girolamo . Èenintén- 
di Girolamo filosofo . Benti- 
voglio Guido cardinale . Berardo 
Girolamo poeta . Ben i France- 
sco . Bertazzolo Gabriele archi- 
tetto . Bisaccioni conte Mcuóli- 
no. Bonacciuoli Alfonso . JJonac- 
ciuoli Lodovico . Bondi Magna- 
ni Domenico . Boschi Ippoli- 
to chirurgo. Erasavola Antonio 
Musa medico. Brasavola Ireneo - 
Brusaiitini Vincenzo . Buonacos- 
sa Ercole medico. — Ci :. J\;« 
colò gesuita. Crgnaccini Jacopo 
giureconsulto. Calcagnali Celio. 
C.in.mi Giambattista il giovine . 
Canani Giambattista il ; ecchio . 
C.irhone Girolamo poeta . Carbo- 
ne Lodovico . Carpi Girolamo 
pittore . Carri Lodovico Medico. 
Castelli Girolamo medico. Csto 
Lodovico giureconsulto .Cato Re- 
nato giureconsulto . Cato Si- 
gismondo giureconsulto. Caval- 
letti Barbara. Cestarelli Alberto, 
Cieco Francesco poeta . do' Con- 
iughi/". Cesario servita predica- 
tore . — < Domizio Pietro poeta . 
Doni Pietro Antonio alchimista. 
Dossi fratelli , pittori . — Emilia- 
ni Giovanni, d' Este Bianca. 
d'Este Ercole /, duca di Ferrara. 
d'Este Ercole 11, duca di Ferra- 
ra, d' Fste Ippolito cardinale . 
à 'Este Leonello. — Fausti ni Ago- 
stino, da Ferrara Anselmo poeta. 
da Ferrara Bartolommeo storico. 
da Ferrara Giovanni dell' Ordi- 
ne de' Minori storico . da Ferra- 
ra Jacopo Andrea architetto . 
da Ferrara Jacopo vescovo di Mo- 
dena , dotto in medicina da Fer- 
rzralppolito improvvisatore .Ter- 
rari poeta provenzale . Ferrino. 
Bartolommeo. Fini Daniello.'Fìni 
Fino. della Fratta Marco.— Garo- 
folo Benvenuto pittore. Gelasio 
pittóre . Gerard ini Enea. Giaco - 
belli Serafino gireconsulto. Girai - 
di Cinsio Giambattista . Giraldi 
Flavio Antonio . Giraldi Giglio 
Gregorio. Gdarini Alessandro . 
Guarini Battista . Guarani Mar- 



«o I N D 

cnntonio . — Lanzoni Giuseppe. 
Lavezzuoli J'ìCOpO. Libinoli An- 
Ionio. Livio Tito storico del se- 
colo xr ( forse ferrarese). Lol- 
lio liberto. Lombardi Alfonso 
scultore. — Maianti Alfonso. 
Manardi Giovanni medico . Ma- 
restouo Antonio- Mare^ii ilfon- 
so. Montecatini Antonio filoso So. 
Mor-ita Olimpia. Moreletti Gì. - 
Ito Ponzio. Moro Cesare Mo«- 
sti Agostino . — Negttsol! Fran- 
cesco Maria. Negrisoii Mario. 
Novara Domenico Maria astro- 
logo . Novari Jacopo . — Pancio 
Alfonso . Panezio Battista car- 
melitano predicatore . Pannizza- 
to Niccolò . Pasetti Prospero 
giureconsulto Pasio Cuao Lati 
cellolto . Piccolomini Arcange- 
lo ■ Pigna Giambattista ■ l'ii-ori 
Bigo Lodovico poeta Pittori Lo- 
dovico . Prisciani Pellegrino. — 
Riccioli Giambattista gesuita . 
Riccobaldo GV: OStO i'<>t ta Rir- 
cobalJo storico. Riminaldi Giam- 
maria giureconsulto . Riminaldi 
J acopino e Ippolito giurecon- 
sulti. Rodi Filippo. Roncliegallo 
poeta . Roverella Lorenzo teo- 
logo , poi vescovo di Ferrara . 
— Sacrati Paolo e Jacopo. San- 
eleo Felino canonista . San leo 
Lodovico poeta . Sardi Ales- 
sandro . Sardi Gasparo. Sardi 
Lodovico giureconsulto . Savo- 
narola f. Girolamo domenicano 
predicatore . Severi Francesco . 
Strozzi Ercole poeta ■ Strn/./.i /'(- 
tr> l espasi in> poeta . Superbi 
Agostino. — Tehaldeo Antonio 
poeta Torquato Antonio m di- 
co e astrologo . Tremellio Ema- 
nuello . Trotti Ercole . Trotti 
' " • — Vetrari Giammaria . 
Visdomini Francesco . ~ Zocchi 
Jacopo canonista . 
FERRMiA , sua università , se sia 
srata fondata dal marchese Alber- 
to V, 8-,- dopo tre anni si scioglie 
88; vicende di elsa nel secolo xv 
A'I, 9^; stato di essa nel secolo 
xvi VII, 119, ec. ; e nel secolo 
xv n Vili, 4", vi orano in prima 
pubbli» be stuoie IV, 67. 
FERRARA , professori che insegna- 
rono nella uà università. Accol- 
ti F'ancesco giureconsulto . A- 
chillini Claudio. Alciati Andrea 



I C E 

giureconsulto . d'Ancarano Pie- 
tro canonista. Antimaco Marcan- 
tonio . A'ntoniano Silvio, pòi car- 
dinale, ti 'Arco li Giovanni meli- 
co. Aunspa Giovanni g ramati - 
co "s Barbazza Andrea giurecon- 
sulto . Beili ciui Bartolommeo 
canonista . Benzi Francesco e TJ- 
go medici . Bolognini Giovanni. 
giureconsulto Bonacciubli Lo- 
dovico . borgo Giannantoniò . 
Brasatola Antonio Musa medico. 
da 11. uL 1 1 Antonio canoni sta. — 
Ca,;naccini Jacopo giureconsul- 
to . Calcagnini Celio, da Campa- 
gna Francesco gramatico • Cata- 
n Giambattista incaico. Carbo- 
ne Lodovico. Ctrri Lodovico . 
Castelli Giri>l imo medico, da Ca- 
stiglione Francesco teologo . -'a 
Cistro Filippo. Catr» L,odovico 
giureconsulto . Cato Renato giu- 
reconsulto . Gavitelli Egidio , o 
Zìi olo , giureconsulto . Cipolla 
Bartolommeo giureconsulto. < it- 
ta dihi Antonio filosofo e medico. 
Colombo Realdo anatomico for- 
se professore in Ferrara). Cor- 
neo Filippo giureconsulto ■ Cra- 
vetta Aimone giureconsulto . da 
Cremona Albertino medico . Cre- 
monini Cesare filosofo, zz Dot- 
tori Anlonfrancesco canonista. 
zz Ercolani Bartolommeo. ~z Fa- 
loppio Gabriello anatomico . Fì- 
noiti Giovanni dottore. Franchi 
Filippo canonista. — Gambiglio- 
ni ingelo giureconsulto \ Gau- 
rico Lara astronomo . Gaza Teo- 
doro, da Genova Battista medi- 
co. Giacobini Serafino giurecon- 
sulto. Giraldi Cinzio Giambatti- 
sta . Costan/.i Jacopo. Guariui 
Battista. Guarino veronese, zi 
da Imola Giovanni giureconsul- 
to . — Leoniceno Niccolò medi- 
co. — Magatti Cesare . Maggi 
Vincenzo . Maggioli Lorenzo fi- 
losofo . Manardi Giovanni m - 
dico . Montecatino Antonio filo- 
sofo 3 Novara Domenico Ma- 
ria astronomo. zz Pancio Alfon- 
so medico . Paolo veneto agosti- 
niano (forse professore in Fer- 
rara), da Parma Basinio . Pasetti 
Prospero giureconsulto . Piasio 
Battista astronomo. Pigna Giam- 
battista. Perleone Giovanni giu- 
reconsulto . l'omponazzi Pietro . 



GENERALE 



8, 



dal Pozzo Jacopo giureconsulto. I 
da Pratovecchio Antonio giure- j 
consulto. Prisciani Pellegrino. 
~ Ramponi Francesco giurecon- 
sulto. Riminaldi Giammaria giu- 
reconsulto. Riminaldi Ippolito 
giureconsulto Riva Luca, o Lu- 
cio , poeta, dodigiuo Celio . Ro- 
verella Lorenzo , poi vescovo . 
Ruini Carlo giureconsulto. 3 
oaùoleto Giovanni giureconsulto. 
da ^aliceto Barloloaimeo giure- 
consulto ■ iandeo telino canoni- 
sta. òatAx Lodovico giureconsul 
lo. Savonarola Michele medico. 
da Siena Bernardo medico. Socci- 
no Burtolommeo giureconsulto ■ 

— Tartagni Alessandro giurecan- 
sullo, 'loimnai Pietro giurecon- 
sulto . trotti Ugo canonista. S 
Vistarmi Camillo giureconsulto- 

— Zabarella Barlolommeo , poi 
cardinale, canonista . Zocchi Ja- 
copo canonista . Zuccardi Uber- 
tino giureconsulto . 

FERRARA, se ivi prima che altro- 
ve si cominciasse a usare la poesia 
italiana 111, 365, ec. ; sua iscrizio- 
ne esaminala tu; suo duomo quan- 
do fabbricato 461; quando toni- 
ficata 463; concilio ivi raccolto VI, 
4; quanto gran numero di poeti 
vi tosse 917-, suo collegio di me- 
dici IV, 314; se Dante abbia con 
ragione afteimato, ch'essa non a- 
vea avuto alcun poeta italiano 4 ; 4i 
«C ; se vi fosse fondata un'acca- 
demia nel secolo xv VI, 1 16; bi- 
blioteca dei convento di s. Paolo 
i£6-, collegio ivi aperto a'Gesuiti 
VII, 1 3 1 ; accademie ivi fondate 
16 1, ec ; Vili, 54, ec ; biblioteche 
ivi aperte Vii, 23u; Vili, 74; suoi 
storici nel secolo xrv V, 444; ne! 
secolo xv VI, 754, ec.;nelxvi VII, 
941, ec. -, nel xvii Vili, 3yS-, suo 
teatro magnifico V 1,87 6" ; gran nu- 
mero che ivi era di eccellenti me- 
dici VII, 647. 
da Ferrara Anselmo poeta italiano 

IV,4i5. 
da Ferrara Antonio, V.dalBeccaio. 
da Ferrara lìartolommeo inquisito- 
re V, 444- 
du Ferrara Giovanni, sua Storia e- 

sipnse VI, 754. 
d<i Ferrara Jacopo Andrea architet- 
to VI, 412, ec. 
da Ferrara Jacopo vescovo di Mo- 

Indice Gen. T. XVI. 



dena , dotto in medicina V, 270- 
da Ferrara Ippolito improvvisator® 

VI, 838. 
Ferrarese Accademia VII, 162. 
Ferraresi poeti rammentati dal Gi- 

raldi VII, 1406, ec. 
Ferrari Antonio 'oprannomato Ga- 
lateo, V. Galateo . 
Ferrari Benedetto VIII, 504, ec. 
Ferrari Francesco poeta VII, 1197. 
Ferrari Francesco Bernardino, elo- 
gio di esso e delle opere da lui 

pubblicate Vili, 11 5, ec. 
Ferrari p. Filippo, sua opera sul 

Martirologio romano Vili, i32. 

suo Dizionario geografico 371. 
Ferrari Giambattista, sua opera si» 

i fiori Vili, 294; suo Dizionario 

siriaco 441 . 
Ferrari Giammatteo de' Gradi , V. 

de.' Gradi Ferrari . 
Ferrari Giampietro giureconsulto 

V, 53i. 
Ferrari Girolamo, se fosse figliuola 

di Ottaviano Ferrari VII, S80, ec. 
Ferrari Giulio Emilio professore di 

storia in Milano VI, 770. 
Ferrari Guido , sua Dissertazione 

sulla morte di Boezio III, 57; sua 

lettera intorno alla patria di Pier 

lombardo 2y8. 
Ferrari Lodovico, trova la soluzio= 

ne delle equazioni del quarto gr.i- 

do VII, 522. 

Ferrari Lodovico poeta VII, 523. 
Ferrari monaco, scrittore d'alchi- 
mia supposto dall' ab. Lenglet V, 
221. 
Ferrari Ottaviano, notizie di esso e 
del|e opere da lui pubblicate VII, 
879, ec. 
Ferrari Ottavio , notizie della sua 
vira e delle sue opere Vili, 386, 
ec. 
Ferrari poeta provenzale ferrarese 

IV, 35 o. 
Ferrarmi Michele Fabricio,suo co- 
dice d'antiche Iscrizioni VI, 204, 
ec. 
Ferreri Pierfrancesco, e Guido car- 
dinale, loro elogio VII, 336. 
Ferreri Zaccaria poeta latino VII", 

i4a3. 
Ferreto Vicentino, sua Storia, e no- 
tizie della sua vita V, 435; sue poe- 
sie 592. 
Ferretta Giulia poetessa VII, 1 184 . 
Ferretti d. Giambattista, sua opera 
Vili, 3"i. 

6 



8à I N D 

Ferretti Emilio giureconsulto VII, i 

7 '7- 

Ferretti Giampietro, notizie di esso 

e delle sue opere VII, i386. 
Ferri Alfonso, sua Opera chirurgi- 
ca VII, 696, ec. 
Ferrino Bai tolommeo, sua bibliote- 
ca VII, 238; sua vita e sue opere 
i386, ec. 
dal Ferro Scipione , sua scoperta 
nell'algebra VII, 519. 

Fescennini canti, o epitalamj, tro- 
vati cingi i Etruschi I, ?6. 

Feudali , Leggi illustrate VI, 520. 
Feudi, loro oiigine Ili, 84; loro con- 
suetudini r.iccolie da Lbcrto dall' 
Orto 443. 

Fialetli Odoardo Vili, 146. 

Fiamma Gabriello, sue Vite de'San- 
ti VII, 406; sua vita e sue opere 
. 162. 

Fiamma Galvano domenica no, noti- 
zie della sua vi'a e delle sui- ope- 
re V, 4Ì9; sua bibl oteca 117. 

Fiammetta del Boccaccio chi fosse 
V, 5ó 9 . 

Fiandiuo Ambrogio, notizie di esso 
e dell' opere da lai composte con- 
tro Lu rero VII, 277, ec. , 4 ' 9- 

Fibonacci Leonardo matematico, sue 
notizie, e sue opere IV, 17 ">, tC. 

Ficino Marsiglio, notizie della sua 
vita e de' suoi studj VI, 367 , ec. ; 
sua indole 37O; sue opere e loro 
carattere ivi , ec. 

Fiera Battista, sua opera sull'erbe 
Vii, 60, |; sue poesie ed altre ope- 
re 1341. 

de' Fieschi Luca cardinale, sua bi- 
blioteca V, 1 12, ec. 

de' Fieschi Sinibaldo, V. Innocen- 
zo ir. 

FIESOLE: Angelico/. Giovanni pit- 
tore domenicano . — Corrado ve- 
scovo di Fiesole astronomo . 3 
da Fiesole Andrea. Aa Fiesole Mi- 
no scultore . 

FIESOLE, badia de' canonici latera- 
ncsi, biblioteca di codici ivi già 
conservatavi, i 35. 

da Fiesole Andrea scultore VII, 
i6i3. 

da Fiesole Mino scultore VI, 1 1 56. 

da Figline Jacopo poeta latino V, 
6 12. 

Figliucci Felice, sue opere VII, 567, 

1680. 
Figuiena Guglielmo poeta provenza- 
le IV, 578. 



I C E 

Figlilo l'ublio Nigidio , V. Frigi- 
di o . 

Filalleo Lucilio studia in Padova 
VII, ili; ricerche intorno alla vi- 
ta e alle opere di esso 676, ec. 

Filaiete Antonio, detto anche Ave- 
rulino, architetto, notizie di esso 

VI, 11 35. 

de' Fihireti Accademia in Ferrara 

VII, 162, ec. 

de' Filarmonici Accademia in Ve- 
rona VII, i83; si unisce con quel- 
la degl' Incatenati ivi, 
s. Fiìa<lrio vescovo di Bi escia, sua 
Storia delle eresie IL 40C, ec. 

Filetfo Francesco, sua importunità 
nel chieder denaro a tutti i prin- 
cipi VI, 18 , ec. , 29,81 ,49, 56, 
69; elogi da lui fatti a Bologna 76; 
e a Firenze 83, 1006; porta seco 
dalla Grecia molti codici, e liti 
da I ni per essi avute con altri 1 19, 
e '.; suoi principi e suo viaggio in 
Grecia io^3, ce - .; suo ritorno in 
Italia, e sue vicende in Venezia, 
in Bologna, in Firenze ioo5, ec. ; 
Suo soggioino in altre città d'Ita- 
lia , e singolarmente in Milano 
1008, e.c. ; altre sue vicende u>i 1 : 
sua morte 1016; carattere ed ope- 
re del medesimo ivi , ec. 

Filelfo Giammario fintinolo di Fran- 
cesco, sua satira contro i poeti co- 
ronati VL 9^<5; notizie della sua 
vita e delle sue opere 1018, ec. 

Filemone gram.uiro II, 339. 

Filemone padie e figlio poeti comi- 
ci siciliani I, 77. 

de'Filergili Accademia in Forlì VII, 
i5i, 

Filetico Marino poeta VI, 927. 

da Filicaia Vincenzo, notizie della 
Bua vita, sue poesie o loro carat- 
tere VIII, 469, ec. 

Filippini Antonpietro VII, 998. 

Filippo il Macedone, sua risposta 
al medico Menecrate I, 48. 

Filippo imperatore, suo carattere II, 
284; poco amico de' poeti ivi . 

Filippo duca di Svevia, sua preten- 
sione all'impero IV, 5; sua mor- 
te 6. 

Filippo professor di gramatica in 
Firenze V, 624. 

Filippo Q. Marcio fa formare in Ro- 
ma un esatto orologio solare I 5 
3i5. 

Filistione medico antico I, 47- 



GENERALE 



« 



Filisto siracusano storico , suoi pre- 
gi e difetti I, 88. 

FUolao di Crotone filosofo I, 43. 

litologo , V . da Ravenna Tom- 
maso . 

de' Filomatì Accademia privata in 
Siena VII, 160; si unisce colla pub- 
blica degl' Intronati, e ne prende 
il nome Vili, 53. 

Filomuso gramatico, gran raccogli- 
tore di libri II, 462. 

Filomuso Gianfiancesco della fami- 
gli. 1 Supeicbi poeta latino VII, 
i3-5, ec. 

Filone Biblio, detto anche Erennio 
Filone, notizie de' suoi studjll, 
353. 

Filone Ebreo, notizie della sua vi- 
ta II, 252. 

Filone filosofo udito da Cicerone I, 
a5o. 

Filosofi greci quando cominciassero 
ad insegnare in Roma I, i37;cac- 
ciati da Roma per ordine del se- 
nato 140; motivi di tal decreto ivi; 
dopo la conquista della Grecia 
molti filosofi greci vengono a Ro- 
ma 233; "filosofi se fosser cacciati 
da Roma per comando di Nerone 
II, 170, 17 1; sono esiliati da Ves- 
pasiano 172, ec; ritornano a Pio- 
ma 173; esiliati di nuovo da Do- 
miziano , di nuovo ritornano a' 
tempi di Nerva, o di Traiano ivi, 
ec; condotta di Adriano verso di 
loro 174; stipendj loro assegnati 
da Antonino 273. 

Filosofia coltivata dagli Etruschi I , 
19; da' popoli della Magna Gre- 
cia e dell'antica Sicilia 34, ec; 
setta italica fondata da Pittagora 
37, ec ; coltivata da'Romani 2S3; 
perqual ragione le sette filosofiche 
non fiorissero in Roma come in 
Grecia 284; Cicerone è il primo a 
scrivere in colto stile latino opere 
filosofiche 2S8; stato di essa dalla 
morte d'Augusto fino a quella d' 
Adriano II, i65i, ec ; questioni 
frivole in essa introdotte ivi, ec.; 
abbandonata da'R.omani,e colti- 
vata da' Greci ne' tempi degli An- 
tonini e de' seguenti Imperadori 
278, 3i8,ec; quasi dimenticata 
sotto gli ultimi imperadori 447, 
ec. ; stato di essa a tempo de' Goti 
III, 49; trascurata del tutto a'tem- 
pi de' Longobardi 14'; e nel nono 
e nel decimo secolo 256, ec. ; sta- 



to di essa nell'undecimoe nel duo- 
decimo 369, ec; risorge per mez- 
zo degli Italiani, singolarmente 
di Lanfranco e di S.Anselmo 370; 
stato di essa nel secolo xm IV 
i58, ec; nel secolo xiv V, i83, 
ec; nel xv VI, 32Ó, ec ; nel xvi 
VII, 411, ec; nel xvir Vili, 102, 
ec. 

Filosofia morale comincia ad essere 
illustrata IY, 203, ec; Scrittori di 
essa nel secolo xi7 V, 236, ec.;. 
nel secolo xv VI, 428, ec. ; nel 
secolo xvi VII, 566. 

Filosseno, Marcello, sue Rime VII, 

1 121. 

Filostrato;\ha. di Apollonio da lui 
scritta in qual conto debba aversi 
II, 167, ec. ; qual fede defabasi a ? 
suoi racconti 169; quanti vi siano 
stati di tal nome , e loro opere 
3o5, ec. 

Fdostrato Bernardo, suo Filolauro 
VII, 1269. 

FINALE di Genova : del Carrett» 
Galeotto. 

FINALE di Modena : Baldi, p. Bal- 
bi Scipione. 

Fini Alemanno, sua Stoiia di Cre- 
mona VII, 940. 

Fini Daniello poeta VII, 1407. 

Fini Fino VI, 3o8. 

Ftniguerra Tommaso, se sia stat» 
il primo ad incidere in rame VI, 
1 159, ec. 

Fmotti Giovanni dottore VI, 94. 

fiocco Andrea Domenico autore del 
libro de' Magistrati romani attri- 
buito a Fenestella I, 271 ; notizie 
di esso , e dell'opera da lui scritta 
su' Magistrati romani VI, 640. 

Fioravante Aristotele architetto fa- 
moso, trasporto da lui fatto di 
una torre VI, n5i; chiamato in 
Moscovia 1 154. 

Fioravanti Bernardo chirurgo VII, 

E- 6 "'- 

Fior dibello Antonio, notizie di es- 
so VII, 309,. 

del Fiore Antonio Maria, sua con- 
tesa col Tartaglia VII, 5.9. 

di Fiore Giovanna, commedie ad es- 
sa attribuite VI, 871. 

Fiorentina Accademia, sua oriaine 
... ^ <> 

e lieti successi VII, 1 55, ec. ; era 

dapprima detta degli Umidi ivi. 

Fiorentini Francesco e Mario, lor» 

opere Vili, i32, ec 



84 I N D 

Fiorentino Agostino, sua Storia ca- 
maldolese VII, 407. 

Fiorentino giureconsulto II, 334. 

fioretti Benedetto, sua vita e sue 
opere Vili, 5 i5, ec. 

Fioretti Carlo VII, 157O. 

Fiori Francesco Alessio lodato VII, 
8a5. 

FIRENZE : degli Abati Migliore 
poeta provenzale. Arciaiuoli Do- 
nato . Acciaiuol, Pietro Antonio 
e Jacopo . Acciaiuoli Zenobio do- 
ni vincano . Accorso giureconsul- 
to . Adimari Alessandro. Adima 
ri Lodovico . Adriani Giani at- 
tisla. Adriani Marcello Virgilio. 
Aglio Pellegrino e Intorno filo- 
sofi. Alamanni Antonio poeta. 
Alain.mni Luigi Alamanni Pao- 
lo astronomo. Alberti Leon Bat- 
tista, degli Albertini Francesco. 
A Ih i /.zi Antonio apostata . degli 
Albizzi Franceschino poeta. d'Al- 
derotto Taddeo professor ai me- 
dicina in Bologna . Aldobrandino 
Silvestro giure*, insulto . Aldo- 
br.mdini Tommaso. Altissimo poe- 
ti» d'Ambra F'ancesco. Animi 
rato Scipione il giovane dell' An- 
cisa Pietro Antonio . dell'Amelia 
Luca. Antinori Bastiano. Aliti- 
noli Carlo, s. Antonino arcive- 
scovo. Arlotto piovano, degli Ar- 
mati Salvino inventor degli oc- 
chiali. Arnolfo architetto figlio 
di Jacoro , o Lapo. Aron Pietro. 
Arrignetti Niccolò . A t tarante 
miniator celebre . Attavanti Pao- 
lo servita predicatore . Aver. ini 
benedetto . Averani Giuseppe. — 
'■.li i-Ili Girolamo. Baldini Bac- 
cio. Baldinucci Filippo. Ballotti 
Ferdinando. Band incili Baccio 
scultore. Barberini Maffeo, poi 
Urbano ri 11. Ai Barber ino /Vari - 
eesco poeta. Bardi Gasparo, bar- 
di Giovanni Conte, de' Bardi Ro- 
berto cancelliere dell' università 
di Pan gi . Bartoli Cosimo. Bar- 
toli Giorgio . Bartolommci Sme- 
ducci Girolamo. Becclu Gugliel- 
mo Antonio agostiniano teolo 
go . Belcari Feo poeta . della Bel- 
la Stefano . Bellinr.ioni Bernar 
do poeta. Bellini Lorenzo . del 
Bene Alfonso. Bene gramatico . 
del Bene Sennuccio poeta . Beni- 
gno monaco vallombrosano, cro- 
nista. Benivicni Antonio filoso- 



ICE 

fa e medico. Benivieni Girola- 
mo poeta . Berlingbieri France- 
sco Bertoldo scultore. Bini Gian- 
francesco . Boccaccio Giovanni . 
Boccili Francesco. Bonfantini ac- 
corso francescano . Bonino Eu- 
frosino Borghini Rafaello. Boi- 
ghini Vincenzo benedettino. Brac- 
ciolini Poggio , detto Poggio 
fiorentino, d' origine aretino . 
Bracciolini Jacopo figliuol di 
Poggio. Brandolini Aurelio poe- 
ta. Brandolini Rafaello poeta . 
Bronzino Angelo. Brucioli An- 
tonio . Brunelleschi Filippo. Bru- 
netti Cosimo . Brunetto poeta . 
Bruni Francesco segretario apo- 
stolico . BifTalmacco Buonamica 
pittore. Buomm.it tei Benedetto . 
Buonaccorsi Biagio. Buonaggiun- 
ta monaco poeta. Buonaiuti Nic- 
colò Michele. Buonamici Fran- 
cesco filosofo. Buonarroti Miche- 
langelo il giovane . Buonarroti 
Michelangelo il iecchio . Buon- 
coinpagno gramatico Buondel- 
monti Cristoforo 1 iaggiatore . 
Buoninsegni D menico . de! Buo- 
no Paolo e Candido fratelli . 
Buontalenti Bernardo . Burchiel- 
lo poeta . — Caiani Angelo . Cap- 
poni Gino storico . Capponi Neri 
figliuol di Gino, storico. Cappo- 
ni Orazio. Carducci Baldassarre 
canonista. Cai letti Francesco, di 
Carlo Giovanni domenicano . di 
Carlo Jacopo poeta. Carnesecclii 
Pietro eretico, dalla Casa monsi- 
gnor Giovanni dalla Casa/. Te- 
daldo francescano, grecista. Ca- 
sini Bruno gramatico . da Casti- 
glionchto Lapo canonista, da Ca- 
stiglioncliio Lapo il giovane . da 
Castiglione Francesco teologo . 
Castra poeta . Cavalcanti Barto- 
lomni'o. Cavalcanti Giovanni fi- 
losofo . Cavalcanti Guido poeta. 
Cavalcanti Jacopo poeta. Cecclie- 
relli Alessandro . Cocchi Giam- 
maria. Ceffi Filippo. Coi Fran- 
cesco poeta . Celimi Benvenuto . 
Ciampoli Giovanni . Cicognini 
Giacinto Andrea . Cieco France- 
sco. Cimabue puf ore. Ciucili Cai- 
fòli Giovanni . Cini Giambatti- 
sta. Cipriano giureconsulto. Coc- 
capini Giovanni e Sigismondo , 
oriondi da Carpi . Coca Ili dato ■ 
nio canonista. Coltellini Agosti- 



GENE 

no, oriondo bolognese . Compa- 
gni Dino storico. Comparirli Lo- 
renzo ■ delle Corniole Giovanni 
incisor di gemme . Corsali An- 
drea. Corsi Giovanni. Cresci Piz- 
trn. Crinito Pietro. — Dante .{- 
lighieri , e Pietro e Jacopo suoi 
figliuoli Bav Carlo. Dati Gio- 
vanni teologo . Dati Giuliano 
poeta . Dati Goro di Staggio 
astronomo. Dati Leonardo poe- 
ta . Davanzati Chiaro . Dazzi An- 
drea . di Domenico Giovanni do- 
menicano cardinale . Donatello 
scultore. Donati Forese poeta . 
Doni A' tonfrancesco.DomGiam- 
batlista . Doni Salvino. Dulciati 
Antonio agostiniano, di Duran- 
te Castore. — da Empoli Giovan- 
ni. Eternano Leone e Ugone fra- 
telli. — Fabrini Giovanni da Fi- 
ghme . Falcacci Niccolò medico. 
Ficino Marsilio filosofo . Filarete 
Antonio, detto anche Avertili- 
no, architetto, da Fiiicaia Vin- 
cenzo. Filippo gramatico . Fini- 
guerra Maso , o lommaso , inci- 
sore in rame. Fiocchi Andrea 
Domenico . Fiorentino Agostino 
camaldolese . Fioretti B nedetta. 
da Firenze Andrea maestro del 
redi Francia da Firenze Capoc- 
cio alchimista, da Firenze Dome- 
nico ar< hiletlo . da Firenze Gio- 
vanni autore del Pecorone . da 
Firenze Guglielmo domenicano 
scrittore in lingua francese, da 
Firenze f Mirtino cronista . da 
Firenze Pietro medico in Pari- 
gi . da Firenze Remigio domeni- 
cano professor di teologia in 
Parigi, da Firenze Tommaso a- 
strotogo. da Firenze Zaccaria 
d menicano . Firenzuola agno- 
lo. Fortini Francesco . Fortunio 
' Agostino camaldolese . Franzesi 
Mattia. Faccio architetto.— Cad- 
di Niccolò. Gaddi Gadda pitto- 
re. Gaddi Taddeo pittore . Gali- 
lei Vincenzo . Gambarelli Anto- 
nio , detto Antonio Rassettino 
del Proconsolo, scultore, del Gar- 
bo Dino medico, del Garbo Tom- 
maso . Celli Giambattista. Gne- 
rardini Lorenzo, del Ghirlandaio 
Domenico pittore . Giacomini 
Lorenzo. Giambullari Pier Fran- 
cesco . Giani Arcangelo servita. 
Giannotti Donato ■ Giotto archi- 



R A L E 85 

tetto e pittore . di Giovanni Da " 
menico da Caretta domenicano , 
poeta . Giuntini Francesco. Graz- 
zini Anton Francesco, detto il 
L asca. Guicciardini Agnolo. Guic- 
ciardini Francesco . Guicciardini 
Lodovico . Guidi Guido medico. 
Guiduccio figliuol d' Arnolfo, 
scultore, à Lancia Andrea. Lan- 
di Antonio . Landini Francesco 
poeta. Landino Cristoforo . La- 
pacci Bartolommeo domenicano 
teologo . Lapi Basiiio cistercien- 
se . Lapo professor di filosofia . 
Lapo Guido poeta. Latini Bru- 
netto. Lenzoni Carlo . Lippi Lo- 
renzo filosofo. Lippi Lorenzo poe- 
ta. Lorenziano Lorenzo. Loren- 
zini Lorenzo . Lori Andrea . Lo- 
rini Buonajuto . Lottini Gian- 
francesco . Luca, soprannomato 
il Santo , pittore . Lupicini An- 
tonio.— Machiavelli Niccolò. 
Magalotti conte Lorenzo. Ma- 
gliabecchi Antonio, da Marano 
Dante poeta . da Miianc Giulia- 
no e Benedetto architetti e scul. 
tori. Mal aspini Ricordano stiri- 
co . Malatesti Antonio. Mal.go- 
nel lo, ile- Sandro MalespiniGwie- 
chetto di Francesco slo r ico. Ma- 
netti Angelo. Manetci Giannoz- 
zo . Mannelli Luca domenicano . 
Manzuoli Luca cardinale poeta. 
Marchetti Alessandro , nato in 
Pontormo- Marsigli Luigi ago- 
stiniano. Martelli Lodovico ri- 
malore. Martelli Pietro. Martel- 
li Ugolini due vescovi, poeti. 
Martelli Vincenzo. Martini Ra- 
faello. Marucelli Roberto. Mau- 
ro astronomo . Medici Ans.ino 
giureconsulto, da altri detto di 
Camerino . Medici Ferdinando 
li, granduca di Toscana, e Leo- 
poldo cardinale suo fratello . de' 
Medici Giuliano e Pietro, de' 
Medici cardinale Ippolito. Me- 
dici Isabella, moglie di Paolo 
Giordano Orsino . de'Medici Lo- 
renzo. Medici Sebastiano . Me- 
dici Sisto domenicano . Mei Gi- 
rolamo. Meliini Guido Menzi- 
m Ben ■detto. Michelotti Bernar- 
do filosofa . Michelozzo archi- 
tetto . dei Migl ore Ferdinando 
Leopolda. Minerbetti Pietro sto- 
rico . Mini, o il itiuzio , Paolo 
medico. Aliai lommaso daMon . 



86 



I N D 



torsolo Gìannangelo scultore. &a 
Mugello Dino giureconsulto. S 
Naccliianti Jacopo vescovo di 
Chioggia • Nannini f. Remigio 
domenicano , detto Remigio fio- 
rentino. Nardi Jacopo . Neri di 
Donato. Neri s. Filippo. Nerli 
Filippo. Niccoli Niccolò . Noz- 
zolini Annibale . Nuzzi Bernar- 
do filosofo . 53 Orgagna Andrea 
poeto. Orlandi Guide poeta .Or- 
lami ini A'to'Co/Ò gesuita. d'Oltrar- 
no IN off O poeta . dell' Ottonaio 
Giambattista. S Palmieri "t/a£- 
/er> storico . l'anciatiehi Barto- 
lo mm^o . Passaranti Jacopo do- 
menicano teologo . Pazzi Ales- 
sandro, de'l'azzi Guglielmo. Paz- 
zi Pietro. Peri Jacopo maestro 
di cappella . Petrarca Francesco . 
da Piagentina Alberto grani, iti- 
co . di Piero Paolino storico. Pio- 
vano Antonio gramatico . Pitti 
Buonaccorso storico . Poccianti 
Michèle servita. Poli Donato. 
di Polo Domenico intagliatore 
in gioie . PoDzetti Ferdinando , 
Friscianese Francesco. Purci An- 
tonio poeta. Pulci Bernardo. Pal- 
ei Luca. Pulci Luigi. = QuSrr- 
quaglio Cherubino filosofo, 5 
Saggio matematico . Razzi Sera- 
ymo domenicano . Razzi d. Silva- 
no camaldolese, della 'ìia Co- 
stano. Rirollo rf/ M oitecroce do- 
menicano viaggiatore . Ri cord iti 
Pietro. Ridolfi Lorenzo canoni- 
sta Rilli Jacopo . Rinuccini A- 
lamanno. Rinuccini Ottavio, f. 
Ristoro converso domenicano,ar- 
ckitetto. della Robbia Luca scul- 
tore e plastico . Romuleo Barto- 
iommeo. de' Rossi Adriano poe- 
ta . Rossi Bastiano, del Uossoy. 
Paolo cavalitre . del Rosso Ros- 
so pittore. Ru eccitai B -ritardo . 
Baccellai Giovanni, lìuccellai 
Orazio, s Sacchetti Frànto poe- 
ta . Salvadori Andrea . Salvetti 
Acciainoli M.idd dena . Salviati 
Francesco pittore . Salviati Giu- 
seppe. Salviati Lionardo. Salu- 
tato Coluccio poeta . Sandro di 
Sandro: da Sun Gallo Antonio 
architetto . da San Giovanni di 
Valdarno Masaccio, ostia Vom- 
TOrtso.S.inleolini Sebastiano. Sun- 
sovino Jacopo, del Sarto Andrea 
pittore . Sassotà Filippo . Scala 



ICE 

Alessandra poetéssa. Scala V,ar- 
telommeo , detto Sopisco. Scar- 
latti Aer/. Segni Alessandro. Se- 
gni Angelo . Segni Bernardo' . 
iegni Fabia,. Serdonari France- 
sco. de'Seryi Costantino . da Se- 
sto Chiaro . da Benignano Desi- 
derio scultore, da Settimello Ar- 
rigo poeta . di Silvestro Dome- 
nico poeta. Simeoni Gabriello . 
Sirigati Lorenzo . i. Sisto conver- 
so domenicano , architetto . So- 
derini Francesco cardinale cano- 
nista : altri di questa famiglia. 
Spini Gherardo .Stefano pittore. 
da Strada Giovanni gramatico . 
da Strada Zanohi poeta. Stiozzi 
Ciriaco, o Chirico. Strozzi Fran- 
cesco di Soldo . Strozzi Giam- 
battista. Strozzi Giulio. Strozzi 
Lorenzo . Strozzi Palla . Strozzi 
Pietro . Strozzi Roberto canoni- 
sta . Strozzi Strozzo astrologo . 
S Tafi Andrea làvorator di mu- 
saici . di Petaldo Benedetto Gi- 
rolamino . Tempesta Antonio. 
Tornabuoni Lucrezia poetessa. 
Torrigiano medico, della Tosa 
Simone. Toscanelli Paolo astro- 
nomo, di Tucrio Lapo canonista. 
a del Vaga Perino pittore. Va- 
lori Bartolommeo e Filippo filo- 
sofi- Varchi Benedetto . Ubaìdrni 
Giambattista . Ubaldini Ottavia- 
no cardinale, degli Ubcrti Fazio 
posta. Uccello Paolo pittore. 
Vecchiotti Giambattista e Giro- 
lamo . Velluti Donato . Ve razza- 
rti Giovanni . Verini Francesco 
il giovane e il vecchio , filosofi. 
Verini Michele poeta . Verini U- 
golino poeta . Vermigli Pietro 
Martire apostata. Vernaccia Lo- 
dovica poeta. Ver rocchio Andrea 
scultore . Vespasiano libraio, uo- 
mo erudito ■ Vespucci Amerigo. 
Vespucci Giorgio Antonio do- 
menicano. Vettori Piero. Ughel- 
li d. Ferdinando cisterciense . U- 
golini Buccio filosofo, da Vieri 
Francesco. Vigna Domenico ■ V ij- 
lani Filippo storico. Villani Gio- 
vanni storico . Villani Matteo 
storico. Viviani Vincenzo . dalla 
Volpaia Lorenzo fabbneator d'un, 
raro orologio . 
FIRENZE, scuola ivi formata da 
Lottano i III, 175; università ivi 
fondata V, 78J ad essa viene invi- 



GENE 

tato il Petrarca ivi , ec.; in peri- 
colo di esser distrutta vien soste- 
nga da' Magistrati Si, ec. ; con- 
f. vinata da L.arlo iv ivi; prima che 
altrove ivi si conferisce la laurea 
teologica ivi ; pericola di nuovo, 
ed è ristorata ivi; cattedra di lin- 
gua green ivi aperta 462; altra per 
la spiegazione di Dante 49?> stato 
dell' università nel secolo xv VI, 
82, ec; stato delle scuole pubbli- 
che nel secolo xvi VII, 1 16, ec. 

FIRENZE , piofessori che insegna- 
rono nelle sue scuole e nella sua 
università. Accolti Benedetto. 
Adriani Giambattista . Adriani 
Marcello. Alcionio Pietro. An- 
dronico Callisto* Argiropulo Gio- 
vanni filosofo . Aurispa Giovanni 
gramatico . zz Barzi Benedetto 
giureconsulto . Becchi Gugliel- 
mo Antonio agostiniano teolo- 
go , poi vescovo di Fiesole . Ben- 
zi Ugo medico. Buonincontri Lo- 
renzo astronomo . ^ Cnlcoudila 
Demetrio . da Castiglionchio La- 
po canonista . Chimentelli Va- 
lerio, a Dati Calo. Dazzi An- 
drea. Doni Giambattista . r: Ti- 
cino Marsilio. Filelfo Francesco. 
Fonte Bariolommeo . — Grisolo- 
ra Maaaello . Guarino veronese . 
Guicciardini F-nnC'-ScO . ZZ Lan- 
dino Cristoforo, zz Manetti Gian- 
BOZZO. Marsuppini Curio . Alen- 
zini Benedetto . zz Nuzzi Bernar- 
do professor d'eloquenza. ~ Pa 
trizj Francesco filosofo . da Pe- 
sr.ia Taddeo gramatico . Piovano 
Antonio professor d' eloquenza 
Poliziano Angiolo professor di 
greca e latina eloquenza, da Ra- 
venna Giovanni professor d'elo- 
quenza. Redi Francesco . daReg- 
giolo Guido domenicano profes- 
sor d' eloquenza . Ricci Ostilio 
matematico . della Rovere Fran- 
cesco, poi Sisto iv. zz Torricel- 
li Evangelista . ^ Vergerio Pier 
Paolo il tecchio . Verini Fran- 
cesco il giovane e il vecchio , fi- 
losofi. Vettori Piero. Yiviani 
Vincenzo. — Zaharella France- 
sco cardinale canonista . 

PILIENZE, sue mura ampliate e rin- 
novate III, 462; arte de' medici 
ivi introdotta IV, 214; scrittori 
della sua Storia nel secolo xiii 
332, ec. ; nel secolo xiv V, 406, 



R A L E 87 

CC. ; nel secolo xv VI, 677 e c. • 
nel secolo xti Vii, 910, ec. ; nel 
secolo xvii Vili, 401; spettacolo 
sol. une ivi rappresentatoIV, 424- 
compagnia di s.Luca de'pittori V, 
602; concilio ivi raccolto VI, 4- 
combattimento letterario ivi isti- 
tuito 35; accademia, che ivi ra- 
dunatasi nel convento di s. Spiri- 
to 103; accademia platonica ivi 
formata io3; collegio numeroso 
di teologi, che ivi era 260 ec.-. ce- 
lebri professori di hello lettere 
che ivi furono nel secolo xv 1062, 
ec. ; collegio ivi aperto a' Gesuiti 
VII, i3o; biblioteche ivi nel se- 
colo xiv V, 1 17, nel secolo xv VI, 
i32, ec. , i36, ec. ; nel secolo xvi 
VII, 205, 239; nel secolo xvn VIH, 
81; accademie ivi stabilite VII, 
i55, ec; 694, 10*4, 1618; altre 
accademie Vili, 55, ec; torre di 
s. Maria del Fiore , quando innal- 
zata III, 465; V, i5 4 , gnomone 
ivi formato VI, 406; orto botani- 
co ivi aperto VII, 593. 

da Firenze Andrea maestro del re 
ili 'rancia V, 175. 

da Firenzi Capoccio alchimista V, 
■222. 

da Firenze Domenico architetto V. 
65 2 . 

da FirenzeGiovanni medico V, 274. 

da Firenze Giovanni autore del Pe- 
corone V, 576. 

dj Firenze Giovanni scrittor ponti- 
ficio V, 647. 

da Firenze Guglielmo domenicano 
scrittore in lingua francese IV , 
3 H 8. 

da Firenze f. Martino, sue cronache 
VI, 3! 6. 

da Firenze Pietro medico in Parigi 
V, 25 1. 

da Firenze Remigio domenicano teo- 
logo in Parigi IV, ii6. 

da Firenze Tommaso astrologo V, 
2 1 3. 

da Firenze Zaccaria, sua versi^n» 
del Nuovo Testamento VII, 396. 

Firenzuola Agnolo, notizie della sua 
vita e delle sue opere VII, 1197, 
ec, i565. 

pirmieo, V Materno Giulio Fir- 
mi co . 

Fisica poco coltivata da' Pvomani I', 
3o5,3oS; alcmni sLrenderon cele- 
bri in qualche parte di essa ivi , 
ec. , V. Filosofia; illustrata nel 



88 



INDICE 



setolo decimosettiiHo Vili, 240, 
ec 

àe' Fisiocritici accademia VII, j 58, 
sua fondazione Vili, 69. 

Fisonomia, trattato sopra essa di Ro 
landò da Parma IV, 23o; altro di 
Pietro d'Abano V, 193. 

FIVIZZANO : Scodella Alessio. 

Fiacco C. Valerio, notizie della sua 
vitali, 72, ec. ; giudizio intorno 
al poema degli Argonauti da lui 
scritto yi. 

Flaminio Antonio siciliano, suo ca- 
rattere e suoi studj VI, 399. 

Flaminio Gabriello VII, 1422. 

Flaminio Giannautonio, sua vita, e 
sue opere VII, 1408, ec; da Giu- 
lio 11 è favorito e beneficato 14, 
ec. 

Flaminio Marcantonio, suoi primi 
studj VII, 1410, ec; se si las< ias 
se sedurre dalle opinioni de' No- 
vatori i4i5,ec; suoi impieghi, 
sua morte, elogi di esso 1418, ec; 
suo amabil carattere , sue opere, 
e loro eleganza 1421, ec 

Flaviano grainatico in l'avia, mae- 
stro di Paolo Diacono III, 140, 
233. 

Flavio scrittore di medicina 11,455. 

Flavio Biondo, notizie della sua vi- 
ta e delle sue opere VI, 635; ec. , 
768 ; destinato a scrivere la Storia 
veneta 698. 

Flavio Distro storico II, 4<6. 

Fla vio Marco adoperalo nella rifor- 
ma del calendario I, 3i2. 

Flegontc, notizia de' suoi librili, 
254. 

Flenry t suo sentimento intorno a' 
Dialoghi di s. Gregorio III, io5, 
ec. 

Floriano, suo breve impero lì, 286. 

Fiondo Fi ancesco, notizie delle sue 
/■pere VII, ,54 7, 

Flonmonte Galeazzo, notizie di es- 
so e delle sue opere VII, 566, ec. 

l'Iorio Giambattista rettore dell' u- 
niversitàdi Padova VII, 114 

Florio Giorgio, sua Storia VII, 901. 

* toro L. Amico, contesa intorno alla 
sua patria, e notizie della sua vi- 
ta II, 1 58; giudizio della sua Sto- 
na e di alcune altre opeie che se 
gli attribuiscono 159. 

I lusso del mare, scrittori di esso 
VII, 455; ec. 

Foglietta Uberto, ricerche sulla sua 
vita, sulle sue opere, e sui inoti- 



i e sul tempo Vi suo esilio da 
Genova \ II, 984, ec. 

di Foix Margarita marchesa di Sa ■ 
luzzo protegge le lettere VI, 5ì. 

de' Folcacchieri Folcacchiero poei.i 
italiano, a fiual tempo vivesselV, 
386. 

Folco, e Folchetto, di Marsiglia, 
poeta provenzale, ricerche intor- 
no alla sua vita, e errori di più 
scrittori nel ragionarne III, 36a, 
ec 

Folengo Giambattista, sua vita, sue 
opere, e difesa di esse contro le 
accuse degli Eretici VII, 391, ec. 

Folengo Nicodemo, sue poesie VI, 
929. 

Folengo Teofilo, suo poema VII, 
1242; sua vita, sue vicende e sue 
opere 1460, ec. 

FOLIGNO : Barbari Petronio. = da 
Castro Paolo giureconsulto. Cec- 
carelli Antonio . 3 da Foligno 
Gentile medico, da Foligno Gui- 
do canonista, da Foligno Sigis- 
mondo . Frezzi Federigo dome- 
nicano poeta . — Macchia Silve- 
stro, z: Ridolfi Lorenzo cano- 
nista. — Venturi Michele. 

FOLIGNO, sua accademia VII, i5a. 

da Foligno Gentile medico, grande 
stima ch'egli avea di Fieno d'A- 
bano V, 196; notizie della sua vi- 
ta e delle sue opere 258. 

da Foligno Guido canonista V, 52. 

da F'oligno Sigismondo VI, 927. 

Folio, oFuoli, Cecilio, sin? opere 
anatomiche Vili, 3o6. 

TONDI : da Fondi Pietro poeta. ES 
s. Sotere papa . 

da Fondi Pietro poeta VI, 957. 

Fondali Girolamo, sua commedia 
^ VII, 1459. 

Font, ma Alberto pittore VII, i633. 

Fontana cav. Domenico architetto 
VII, 224, 16,7. 

Fontana Francesco astronomo , se 
fosse P inventore del microscopio 
Vili, 180. 

dalla Fontana Francesco giurecon- 
sulto V, 64, 90 

Fontana Gabriello, V. Paveri . 

Fontana p. d. Gaetano astronomi» 
. Vili, 236. 

Fontana Giambattista aiuta il Sigo- 
nio nel ricercare gli antichi mo- 
numenti VII, 827. 

Fontana Giovanni VI, 1 167, ec 

Fontana Trospero pittoreVII, i63a. 



GENE 

Fontana Publio, notizie Ji esso e 
delle opero da lui composte VII, 
i 427. 

Fontana Ugolino giureconsulto V , 
041. 

Fontana p. Vincenzo Maria, sue o- 
pere Vili, 1S1. 

FONTANETO terra del Novarese: 
Trevisio Andrea medico . 

Fontanini , sua proposizione estmi- 
natalV, 347; suoi errori 346, 347i 
357,482. 

Fonte liartolommeo , notizie dell t 
sua vita e delle sue opere VI, 1066, 
ec. ; ricerca libri pel re Mattia 
Corvino 157; raccoglitore d'anti- 
chità 204. 

Fonte Moderata, V. Pozzo Mode- 
sta . 

Fontcnelle , suo giudizio intorno a 
Teocrito confutato I , 75 ; suo 
detto circa s. Tommaso d' Aqui- 
no IV, i3o. 

FONTEVRALDO , se in quella aba 
dia fosse già un intiero codice di 
Livio I, 278. 

Fonti, loro origine spiegata da Se- 
neca II , 186. 

poppa , V. Caradosso . 

Foresti ab. Carlo lodato V, 3i3; VI, 
673. 

Foresti p. Antonio, sue opere VIII, 
389 

Foresti f. Jacopo Filippo , sua Cro- 
naca quando stampata VI, 167, 
notiz,e della sua vita e delle sue 
opere 657, ec. 

FORLÌ'; Allegretti Jacopo poeta. 
Audrelini Publio Fausto, degli 
Arsendi Ranieri giureconsulto. 
Bonatti Guido astrologo, o for- 
livese, o fiorentino 3 Cieco Cri- 
stoforo . zz Flavio Biondo stori- 
co . da torli Francesco alchimi 
sta. da Porli Gir ol uno domeni- 
cano storico, da Forlì Jacopo me- 
dico . ~ Mambelli Marcantonio 
gesuita. Maserio Girolamo. Maz- 
za Tommaso domenicano. Mer- 
curiale Girolamo . Merenda An- 
tonio . Mondino medico Zi Pal- 
mieri da Forlì. — Scannelli Fran- 
cesco . Sordi Cristoforo poeta . 

FORLÌ', accademia che dicesi ivi i- 
stituita VI, 116; altra accademia 
ivi aperta VII, i5i. 
da Forlì Francesco alchimista V. 222. 
da Forlì Girolamo, suoi Annali For- 
livesi vi, 754. 



R A L E 89 

da Forlì Jacopo medico e filosofo in 
Padova IV, 207; notizie della sua 
vita e delle sue opere V, 259. 

da Forlì 'lainieri , V . Arsendi . 

de' Forma glini Tommaso giurecon- 
sulto V, 3 i\i. 

Formateoni Vincenzo, sua opinion» 
esaminata V, i3 1 . 

Formule, o Formo siciliano, aggiu- 
gne nuovi ornamenti al teatro T, 

79 

Formoso papa rinnova le pitture 

della basilici di s. Pietro III, 26.Ì. 

Forni Alberto e Tommaso poetivi, 

9'7- 

dal Forno GÌ infrancesco, solenne 
disputa da lui sostenuta in Mode- 
na VII, 416. 

Fortiguerra Scipione,sua vita, suoi 
studj e sue opere VI, 812. 

Fortini Pietro, sue Novelle VII, 

1225. 

de' fortunati Accademia in Aquila 
VII, i5 3. 

Fortunato di Vercelli , detto il filo- 
sofo de' Longobardi, chi fosse III. 
14,.. _ 

Forlunio Gianfrancesco, sue opere 
VII, i55a, ec. 

Forzate Claudio rimatore VII, 1 166. 

Porze vive, loro natuia da chi spie- 
gala Vili, 258. 

Foscarari Egidio professor di Cano- 
ni in Bologna, notizie della sua 
vita e delle sue opere IV, 309. 

Foscarari Egidio vescovo di Mode- 
na, sua vita, sua prigionia a'tein- 
pi di Paolo tv, sua liberazione VII, 
333, ec. 

.Foscarari Vigilio professore in Tri- 
vigi V, 65. 

Foscarini Lodovico , sue premuro 
per la Storia Venata VI, 698. 

Foscarini Marco, sua Storia della 
letteratura veneziana I, prefaz. 
xxv 1 1 ; sua controv'-rsia coll'ab. 
Girolamo Tartarotti V, 420. 

Foscarini Michele, sua Storia VIII, 
402. 

Foscarini p. Paolo Antonio Vili, 
234. 

Fosco Arellio, e suo figlio dello stes- 
so nome, retori II, 239. 

Fosco Palladio, sua descrizion dell' 

Illirico VI, 769; V. Negro • 
da Tossano Monaco poeta proven- 
zale IV, 379. 
FOSSANO : d'Ancina Girarmi Giù- 



9 o I N D 

venale . ;=: Negri Girolamo ago- 
stiniano . 
Fossati Gianfrancesco , sua Storia 

Vili, 395. 

FOSSOMBRONE : Pergamini Jaco- 

j-P°' 

t'ozio, suo sentimento intorno a 

Dialoghi di s. Gregorio Iii , io5. 

Fracanza.nO Antonio, notizie di es- 
so e delle opere da lui pubblicate 
VII, 2otJ, ec. , 656, ec. 

Fracastoro Girolamo, notizie della 
sua vita, de'suoi studj, e delle sue 
opere VII, i45o, ec ; quanto a lui 
debba l'astronomia 47 ì ) e quanto 
la filosofia, la storia naturale 476; 
suo Discorso sulla Laguna oDy; 
sue opere mediche 644. 

Fracassati Carlo, sue opere anato- 
miche Vili, 3o8, 3i3, 316, ec. 

Fracchi Ambrogio Novidio, suoi Fa- 
sti VII, 1442. 

Fraguier abate, sua opinione con- 
citata i, 9, ec. ; sua dissertazione 
sopra un passo di Cicerone 64. 

Franceschi Dionigi canonista VI, 

Ci 1 ; . 

della Francesca Pietro pittore VI, 
i 1Ó9; suoi scritti sulla Prospetti- 
va Vii, 07. 

•. Francesco, fondazione del suo Or 
dine IV, 109; professori di esso in 
Parigi 1 3.*; ridicola predizione in- 
torno ad esso di Guido Bonatti 
1 8 •; sue poesie 390. 

Frani --sco t, ie di Francia, sue be- 
neficenze verso i letterati italiani 
\ u, io3,ec; dà per maestro al 
do.lfi.no Benedetto Teocreuo ivi. 

ICO abate di s Ouirico dalle 
( 'lime, professore in Pisa V, 69. 

Francesco Cieco, V. Landini Fran- 
cesco . 

Francesco professor dell'arti in Bo- 
logna V, 5ò. 

Francese lingua, studiata in Italia 
IV, 346; se fosse la stessa che la 
provenzale ivi; se lodata fos ,e da 
Dante 3. 17; se fosse usata in Italia 
prima che l' italiana 348, V, 468. 

Franchi Filippo canonista VI, 610. 

da' Franchi Guglielmo VII, 1 >7 4. 

Franchini Francesco, sue poesie VII, 
'.p-4 

FRANCIA, gl'Italiani vi fanno ri- 
sorger le scienze a' tempi di Carlo 
Magno III, 160; e nel secolo xr e 
xit 296, ec ( V. Lanfranco e 5. 
Anselmo arcivescovi di Cantoibe- 



I C E 

ry, Pietro lombardo, Lodolfo , 
Bernardo da risa , Giordano da 
Clivi, Piacentino); malti Italia- 
ni vi vanno a coltivare gli studj 
sacri 3o6, ec. 

Francia Francesco celebre orefice, 
notizie di esso VI, 1 167. 

FRANCICA nella Calabria,: Barri 
Gabriello . 

Franco bolognese celebre miniato- 
re V, 661, ec. 

Franco Matteo poeta VI, 36o 

Franco Niccolò, ricerche intorno 
alla vita e alle vicende di esso, e 
alle opere da lui composte VII, 
r 128, ec. 

Franco Veronica poetessa VII, 1181, 
ec. 

Francone scrittor di Musica III , 
092, ec. 

Frangipane Cornelio, sue Orazioni, 
e notizie di esso VII, 1578. 

Franzesi Mattia VII, 1197. 

Frascati Gabriello medico VII, 690. 

da Frassinoro Francesco filosofo e 
astrologo V, 93. 

Frassoni Maria fonda il collegio de' 
gesuiti in Ferina VII, 1 5 1 . 

I lì VTTA: Bonardo Gin. Maria . 

LA FRATTA, accademia ivi stabi- 
lita VII, "85. 

Freccia Martino giureconsulto VII, 
714. 

Fredoli Berengario cardinale , pro- 
babilmente professore dell' uni- 
versità di Bologna IV, 297. 

da Fregnano Tommaso francescano 
e cardinale V, 159. 

Fregnso Antonio Fileremo poeta, no- 
tìzie di esso VI, 838. 

Fregoio Battista, notizie di esso, e 
della sua opera De'detti e fatti me- 
morabili VI, 76S. 

Fregoso Federigo cardinale, ricer- 
che sulla sua vita, sulle sue di- 
verse vicende, e sulle sue opere 
VII, 1064, ec. 

Freret . sua dissertazione sull'età dì 
Pittagora I 36; altra sopra Empe- 
docle ivi ,43. 

Freizi Federigo, suo Quatriregio V, 
5 7 3; VI, 821 

Frìgimelica Antonio VII, 67,5. 

Ftitì can Antonfiancesco lodato 
III, .47. 

Frizzolio Lorenzo, sua vita e sue 
opere VII, 1 4 a 7 1 ec - 

FRIULI, si cerca di erigervi una u- 
niversità V, 91; biblioteche di di- 



verse chiese di quella provincia 
1 19; sue Cronache nel secolo xiv 
437; suoi storici nel secolo xv VI, 
7 i3, ec; nel secolo xvi VII, 941; 
nel secolo xvu Vili, 4°4i scuole 
ivi apèrte nel secolo xv VI, 8 1 , ec. 

Frizzi. Antonio lodato VI, 476, VII, 
942, 1235, 1239, 1256; Vili, 223 

Frobenio p. abate, sua edizione dell' 
Opere di Alcuinolll, i58, 201. 

Frontino scrittore d' agricoltura II, 
208. 

Frontino Giulio retore li, 3oi. 

Frontino Sesto Giulio, notizie della 
sua vita, e delle caiiclie da lui so- 
stenute lì, 207; sue opere 208. 

Frontone Cornelio letore ed oratore 
notizie della sua vita II, 276, 29^; 
proposto da alcuni come modello 
di eloquenza ivi, ec; se fosse na- 
tio delle Gallie 298, ec. 

Fuccio fiorentino, celebre architet 
to IV, 489. 

Fufidio celebre giureconsulto II , 
23 1 . 

Filiberto vescovo di Chartres.,se fos- 
se francese, o italiano III, 286; 
sua vita e sue opere 28S. 

S. Fulgenzio raccomanda a' monaci 
l'esercizio di copiar libri III, 29. 

Fulgenzio Fabio Pia nei ade, suo sti- 
le barbaro e rozzo II, 4 2 2. 

Fulgosio Rafaello giureconsulto,no- 
tizie di esso e dell'opere da lui 
composte VI, 502, ec. 

Fiùigatti p. Giulio VIII, 272. 

Fulmini, sentimento degli Etruschi 
intorno ad essi I, 22. 

lulvio Andrea, sue opere d' Anti- 
chità VII, 847, 856j poeta latino 
ivi . 

Fu L'io Marco Nobiliore , conduce 
seco Ennio alla guerra nell' Etolia 
I, 122; Quinto di lui figliuolo gli 
dà la cittadinanza romana ia3. 

Fumagalli p.ab. Angelo lodato VIII, 
44o. 

Fumanelli Antonio medico VII , 
644. 

rimani Adamo , sua vita e sue ope- 
re VII, 1449- 

Furio Caio discepolo di Panezio I, 

Furioso Niccolò giureconsulto IV, 
263. 

Fussizio romano, scrittore d'archi- 
tettura I, 5 10. 



GENERALE 



9» 



a 



abio Giambattista VII, 1399. 

Gabrielli Giulio , sub Orazioni e 
sue Lettere VII, »5So. 

Gabrielli Pirro Maria fondatore dell' 
Accademia de'Fisiocritici Vili, 59. 

Gabrielli Trifone e Jacopo, loro o- 
pere VII, 484, 1469. 

Gabuzio Giannantonio VII, 099. 

Gadaldiui Agostino, notizie di es- 
so e delle opere mediche da lui 
pubblicate VII, 655, ec. 

Gadaldini Bellisario VII, 665. 

Gadaldino Antonio stampatore ac- 
cusato come eretico VII, n58, ec. 

da Gudara Teodoro maestro di Ti- 
berio li, 39. 

de' Gaudi Angiolo , sua biblioteca 
VI, 14 ,. 

Gaddi Gaddo pittore e lavorator di 
musaici IV, 5o8. 

Gaddi Jacopo Vili, 427. 

Gaddi Niccolò, suo museo Vili, 8 1. 

Gaddi Taddeo pittore V, 662. 

GAETA: Baraballo improvvisatori 
ridicolo . zi Tarcagnoia Giovan. 
ni . zi daVio loutmaso, ditto il 
cardinale Gaetano. 

Gaetano il cardinale, V. da Fio. 

Gaetano Arrigo cardinale, splendi- 
do protettore de' dotti VII, 1604. 

Gaetano Bonifacio cardinale VIII , 
438. 

Gaetano d. Costantino, sue opere, 
e carattere del loro autore VIII , 
149, ec. 

Gaetano Jacopo cardinale, suoi poe« 
mi, e notizie della sua vita V, 594. 

Gaetano p. Ottavio, elogio di esso, 
opere da lui pubblicate Vili, 399. 

Gafurio Franchino professore e 
scrittore di musica, notizie della 
sua vita e delle sueopereVI,426,ec. 

Gagliardi Domenico anatomicoVIII, 
5i8. 

Ga guardi Paolo , sua edizione de' 
Padri bresciani II, 400. 

Gagho Vincenzo, sua dissertazione 
sopra un sarcofago di Girgen ti 1,94. 

Guidai/'», o GanJolfo, duca di Ber- 
gamo III, 95 

Gii Inai p. d. Clemente , sue oper» 
Vii!, 441. 

Galateo Antonio, notizie di esso e 

delle opere da lui composte VI, 

744i éc; suo sentimento intorno 

(. al passaggio all' India Orientali 



9 * I N D 

217; sue opinioni filosofiche 389. 

GALATINA: Colonna P.eto dell' 
Ordine de' Minori. 

GALATONA: Ferrari Antonio. 

GalaUno, V. Colonna f Pietro. 

Galba , suo breve impero II, 52. 

Galba Sergio orator celebre I, i5i; 
le sue orazioni lette non piaceva- 
no molto ivi . 

Galeani Napione co. Gianfrancesco, 
V. Napione. 

Galeano Claudio, notizie della sua 
vita II, 327, ec ;se morisse cristia- 
no 3a8; invidiato in Roma iW;sue 
invettive contro di Tessalo 2 1 1 ; 
parla con disprezzo del medico A- 
sclepiade I, 027, ec. 

Galeotti Bartolommeo VII, 1012. 

de' Galeotti Accademia in Genova 
VII, i 9 5. 

Galeotto Alberto giureconsulto IV, 
269. 

Galeotto, o Guidotto , gramatico, 
sua traduzione della Rettoiica di 
Cicerone IV, i\Co. 

da Galerata Gherardo professore in 
Bologna V, 56. 

Galene raccoglitore di Decretali IV, 
292, 293. 

Galesini Pietro, sue opere VII, 407, 
ec. 

Gal/rido , o Galfredo, V. Gauf ri- 
do. 

Galiani march Berardo, sua edi/.ion 
di Vitruvio I, 809 

Galilei Galileo , compendio della 
vita dì esso Vili, 169. ec.; traver- 
sie sostenute da lui per il sistema 
copernicano 172, ec, 340, ce, v'>2, 
ec ; stronfienti da lui trovati per 
perfezionare la filosofia e la ma- 
tematica 177, ec. ; sue scoperte 
nell'astronomia 190, ec; e nella 
meccanica 195, ec; sua applica- 
zione all'archi lettura militare 198; 
altre parti della fisica da lui illu- 
strate 199; elogi ad esso ìenduti 
302, ec ; sue rime 463; se i Gesui- 
ti fossero comunemente nimici 
delle sue opinioni 172; sua sco- 
perta dei satelliti di Giove e delle 
macchie solari ad esso nuovamen- 
te confermata 064, ec. 

Galilei Vincenzo figlio di Galileo e- 
seguisce l'applicazione del pendo- 
lo all' orologio ideata da suo pa- 
dre VIII, i(j3, ec ; sue rime 463 ; 
sua contesa col Za'lino VII, 563; 
sua opera sulla musica ivi. 



I G E 

Gallaci ni i'eofilo scrittore d'archi- 
tettura Vili, 276. 

de' Gallarli Giuseppe Leggiadro, sue 
opere VII, 1219 

Gulla r ata Maiiiolda Partenia poe- 
tessa VII, 1 .86. 

Gallerana Cecilia poetessa VII, 1182, 
ec. 

GALLESE: Massa Antonio. 

Galli Antonio, suoi opuscoli storici 

VI, 747- 

GALLI \ TOGATA, ossia Lombar- 
dia, quando si cominciasse a col- 
tivarvi le scienze I, 344. 

Gallicano Vulcazio storico II, 309. 

Galliamola Lancellotto giureeonsul- 
to VII. 7 ,;• 

GALLIE, perchè nel quarto secolo 
vi fiorisser le scienze più felice- 
mente che in Italia II, 438, ec. 

Gallieno imperatore, suo valore ne- 
gli studj li, 285; sua dappocaggi- 
ne nel governare l'impero ivi, 

Gallina Camini I lo giureconsulto Vlf, 
729. 

Gathone il padre scrittor di retto • 
rica II, 240; il figlio, fratello dei 
filosofo Seneca 1 14. 

GALLIPOLI: Ciispo Giambattista. 

Gallizzioli co. Giambattista lodato 

VII, 6o5. 

Gallo Asinio, V. Asinio. 

Gallo Cornelio , V. Cornelio C. 
Gallo . 

Gallo Egidio comico romano e poe- 
ta VII, 1346. 

Gallo Federico di Urbino VII, 132. 

Gallo, o Galletto, pisano, V. da 
Pisa Gallo. 

Gallo retore II, 4 1 5 . 

Gallo Sulpicio, V. Sulpicio. 

Gallo Treboniano, suo breve impe- 
ro 11,285. 

Gallo Vincenzo medico in Polonia 
VII, 6 9 3. 

Gal Ionio Antonio , sua opera sui 
tormenti de' Martiri VII, 4 n 7- 

Gattucci Giampaolo astronomo VII, 
485, ec. 

Gal inzi p. Angiolo , sua Storia 
Viti, 416. 

Gambalunga Alessandro , bibliote- 
ca da lui fondata Vili, 75 

Gambara Gianfrancesco accoglie iu 
sua casa il Nizzoli VII, i5o/(., ec. 

— Lorenzo , sue l'oesie VII, 1455. 

— Veronica, no'i/ie della sua vi- 
ta delle sue opere VII, 1170 , 
ec. 



GENE 

— Violante sorella di Ver.. uica, don- 
na letterata VII, 1 1 85. 

Gaiiibi gitone Angelo, V. d'Arezzo 
Angiolo. 

Ga.mm.aro Pietro Andrea canonista 
VII, 767 

Cantucci Bernardo VII, 856. 

GANDIN-; nel territorio di Berga- 
mo: da Gandino Alberto, a Mau- 
ro Marcantonio . 

da Gandino Alberto giureconsulto 
notizie della sua vita e delle sue 
opere \ , 286. 

Gandino Marcantonio VII, iu5. 

de' Gandoni Gandino professore in 
Bologna V, 56. 

Garampi cardinale Giuseppe , sua 
descrizione delle grotte di Corne- 
rò I, 14, III, 297; VI, a 16; VII, 
1019; Viti, 7 5. 

della Garuvana, V. delia Carava- 
na . 

Garatone Cristoforo dotto nel gre- 
co \I, 65. 

dui Garbo Dino, quando fosse pro- 
fessore in Bologna V, 48, ec; quan- 
do passasse a Siena, a Padova e a 
Firenze 5o, ec. ; qual parte avesse 
nella morte di Cecco d'Ascoli 2C0; 
notizie della sua vita e de'suoi stu- 
dj 245, tx.;se si usurpasse gli scrit- 
ti di i orrigiano 247, ec; sue o- 
pere 25o. 

dal Garbo Tommaso medico, noti- 
zie della sua vita e delle sue ope- 
re V, 252, ec. 

G.tret , sua edizione dell'Opere di 
Cassiodoro III, 5. 

di Garfano Pietro fonda un colle- 
gio in Padova V, 66. 

Garibuldo re de' Longobardi III, 85. 

GARIGNANO villa del Petrarca nel 
milanese V, 536. 

Garimberto Girolamo raccoglitore 
d'antichità VII, 249. . 

Garioponto scrittore di medicina 
III, 404. 

Garofolo, V- da Spoleti Gabriello. 

Garofolo Benvenuto pittore VII , 
1621. 

Garsia Giovanni professore in Bo- 
logna V, 56. 

GaruJJi Malatesta Giuseppe primo 
autor del monologo \ IH, 5o6. 

Garzia spagnuolo, canonista IV, 
5i, ec; 3o4. 

Grt rzont Gi uvanrii canonista VI, 591 ; 
suo opuscolo in lodo di Bologna 
7-55; sua Storia della Sasspnia759, 



R A L E 9 1 

Garzoni p. Leonardo, uno de'pri- 
mi a scrivere sulla calamita Vili, 

249- 

Gastaldo Jacopo VII, 791. 

Gutari Galeazzo ed Andrea , loro 
Storia, e notizie della lor vita V. 
454. 

Gattatico , V. Catadego . 

Gatti Antonio, sue opinioni confu- 
tate III, 38, 1 63, ec ; V, 72, ec. 

Galanti p. Bartf lomineo, sua vita e 
sue opere VIII, 1 19. 

della Gavarana, V. della Cara- 
vana . 

Gavassetti Michele, sue opere chi- 
rurgiche e anatomiche VII. 699. 

Gaudenzi Paganino, sue opere e lo- 
ro carattere Vili, 272. 

Gaudenzio greco scrittor di musica 
III, 25, ec. 

s. Gaudenzio vescovo di Brescia, su« 
opere II, 400, e e. 

Gaufrido poeta inglese studia ed è 
professore in Bologna IV, 44 1; sue 
opere ivi; s'ei sia autore d'un al- 
tro poema a lui comunemente at- 
tribuito 444, ec. 

di Guui marchese Arrigo storico ge- 
novese IV, 338. 

Gaurico Luca astronomo , notizia 
dulia sua vita e delle sue opere 
VII, 479, ec. 

Gaurico Pomponio , notizie di esso 
VII, 1 383, ec; pubblica le ilegie 
attribuite a Cornelio Gallo I, 186. 

Gaza Teodoro combatte la filosofia 
platonica VI, 35 1 ; sua lite con 
Giorgio da Trabisonda 358;quan- 
do venisse in Italia 793, ec; suoi 
studj e sue opere 797. 

Gazalupi Giambattista , sue brevi 
vite de'giureconsnlti VII, 780. 

GAZANO nella Riviera di Salò: Bon- 
fadio Jacopo . 

Gazio Antonio medico VI, 479; VII, 
692. 

Gazoldo Giovanni improvvisatore 
ridicolo VII, 1061. 

da Cazzata Sagacio e Pietro, loro 
Cronaca V, 437. 

Gedoyn , sua opinione intorno al 
decadimento dell' eloquenza, im- 
pugnata I, 253. 

Gelasio 11 , papa, sua dottrina III , 
3oq. 

Gelasio pittor ferrarese IV, 499, te- 
de' Gelati Accademia in Bologna VII, 
i5i ; notizie di essa Vili, 52, ec. 

GzlH dio. Battista, sue Commedie, 



94 I N D 

ed altre opere VII, i3o3, 1567. 

Gellio storico romano I, i53. 

Gelilo Aulo a qual tempo vivesse 
II, 335, ec; notizie della sua vita 
336; giudizio delle sue Notti atti- 
che ivi, ec. 

Gelmi Antonio improvvisatore Ylf, 
1 3r>2. 

Gemelli CarreriFrancesco, suoi via;», 
gi Vili, 102, ec. 

Gemisto Giorgio Pletone , sua ve- 
lluta in Italia , e f:rvore da lui 
destato in essa per lo studio della 
filosofia platonica VI, 349, ce. ; 
sua morte 35 1. 

GEMONA nel Friuli, sue pubbliche 
scuole V, 92. 

da Genazzano Mariano agostinia- 
no, Storia del suo Ordine da lui 
eomposta VI, 317; sua vita e sua 
rara eloquenza 1118; grande elo- 
gio clie ne fa il Poliziano 1119; ni- 
mico del Savonarola 1121, ec. 

Genealogia , scrittori di essa VII, 
1020, ec. 

Generazione dall'uovo sostenuta dal 
P- Astorini Vili, 111; dal Monta- 
nari 240; dall'Aromatari 294; dal 
Redi 3oo. 

Genga Bernardo anatomico Vili , 
3i8. 

della Genga Lionora poetessa V, 
58i. 

Gennadio oratore in Roma II, 41 5. 

Gennari Giuseppe Iodato VI, 444, 

997; VII, 178, 849, l3 °4i Vili, 
6 1. 

Gennaro Ncpoziano fa un compen- 
dio dell'opera di Valerio Massimo 

ir. .3 9 . 
GENOVA : Adorno Raffaello giure- 
consulto. Assarino Litca.zz 1'. ..li, 
o Baldi, Sebastiano. Balbi Gio- 
vanni gramatico . Baliani Giam- 
battista Bartolommeo cancellie- 
re , storico, di Bonifacio Barto- 
lommeo storico. Borgo Pier Bat- 
tista . Bolzoni pittore, zz Caffaro 
storico . Calvi Bonifacio poeta 
provenzale . Camilli Cassiano . 
Canevari Demetrio medico . Ca- 
priata Pier Giovanni. Carlone 
Giovanni . da Cassino Marchi- 
sio storico . Castelli Valerio . 
Castiglione Angelo . Castiglio- 
ne Benedetto. Ceba Ansaldo. 
Cicala Lanfranco poeta proven- 
zale. Colombo Burtolommeo, fra- 
tello di Cristoforo, viaggiato- 



G E 

re anch' egli , e disegnatore dì 
carte geografiche . Colombo Cri- 
stoforo viaggiatore . Curio Jaco- 
po, zi Doria Jacopo storico. Do- 
na . Percivalle poeta provenza- 
le . Doria Simone poeta proven- 
zale. Daria Tadino viaggiatore. 
Drogo Arrigo storico . — Figlile» 
ra Guglielmo poeta provenzali : . 
Foglietta Uberto. Folco, o Fo- 
chelto, sopranriomaln di Marsi- 
glia, poeta provenzale. Franchi 
Conestagio Girolamo . Franzo ne 
Agostino . Fregoso Antonio li- 
lei erno poeta. Fregoso Federigo 
cardinale . Fulgosio , Fregoso , 
Battista. zz Galli Antonio stori- 
co . di Ga?i Arrigo marchese sto- 
rico . Gauli Giambattista, detto 
il Baciccia . da Genova Alberio 
domenicano teologo, da Genova 
Anselmo medico. Ha Geuova Bat- 
tista medico, da Genova Marco 
astrologo . da Genova Simone 
scrittor di medicina. Giustinia- 
ni Agostino domenicano . Gi usti- 
niani Girolamo. Giustiniani Mi- 
chele. Giustiniani lincenzo do- 
menicano. Gorgoglione Sebastia - 
no. Grillo d. Angelo abate casi- 
nese . Guasco Bartolommeo .Gua- 
stavini Giulio . Guercio Niccolò 
storico . zt Imperiali Francesco . 
Imperiali GiiiHi'itu'CRSO.Innocen- 
cenzo iv, papa. Inieriano, O Ita- 
liano, Giorgio viaggiatore. In- 
tonano Paolo . zz Lusignaui Ma- 
ria Elena zi Maggio li Lorenzo 
filosofo. Maiolo Simone. Mara- 
na Giampaolo . Marini Gio. Am- 
brogio . Marini Leonardo dome- 
nicano, arcivescovo. Monaco dell' 
Isole d' oro , se fu mai, e. se fu 
genovese . da Montaldo Adamo 
agostiniano storico. Montebruni 
Francesco . Muhedo Guglielmo 
storico. Muvtola Gasparo, zz Ne- 
groni Giulio gesuita, del Nero 
Andatone astronomo e viaggia- 
tore. Noli Antonio viaggiatore . 
zz Giberto storico < Oldoini Ago- 
slino gesuita. Ottobuono stanco. 
zZ Pallavicini Maddalena. Palla- 
vicino Niccolò Maria gesuita . 
Pane Ogerio storico . Pascla iti 
Bartolommeo . Passero M <rcan- 
tomo nato in Padova , filosofo . 
Passero Niccolò. Pignolo Lanfran- 
co storico. Pinelli Domenico gm- 



GENE 

reconsulto e cardinale . 1 inelli 
Giambattista .— R.unpelogo, o 
Rampegolo , Antonio agostinia- 
no . Kenieri Vincenzo montico o- 
livetano . Riccardi JSiccolò do- 
menicano . ZZ de' Salvatici Por- 
chetio certosino teologo . Sauli 
Bandinello cardinale. Sauli Fi- 
lippo vescovo . Sauli Stefano. Se- 
nàrega Bar tolommeo storico. Spi- 
nola Eliano. Spinola Maria. Spi- 
nola Paolo ■ Soprani RafaeUo . 
Stancone Oberto storico . Stella 
Giorgio e Giovanni storici. — 
Teocreno Benedetto . zz da Vara- 
gine, o da Foraggio , Jacopo. 
da Vigo Giovanni cìiirurgo . Vis- 
doinini Antonio Maria. Vivaldi 
Ugolino viaggiatore . Ursone, o 
Orso, poeta latino. Usomare sln- 
loniolto viaggiatore . Usomare 
Buonvassallo storico . Usomare 
Marino storico . 

GENOVA, professori che insegna- 
rono nelle sue scuole : Bonfadio 
Jacopo. zz Guasco Bartolommeo. 
7Z\ Mafie i Giampietro . zz, Vani— 
ni Lucilio. 

GENOVA, sue Storie scritte per or- 
dine pubblico ed altre III, 35o : 
IV, 33 7i VI, 746, ec; VII, 984, ec; 
quando cinta di mura III, 463 ; 
orologio a ruote ivi posto V, 226; 
sue vicende nel secolo xvi VII, 1 1, 
ec. ; celebri professori colà chia- 
mati 126; sue biblioteche e musei 
VIII, 87 ; accademie ivi formate 
VII, 195, ec. ; suoi acquedotti ed 
altre fabbriche IV, 487. 

da Genova Adamo VI, 1029. 

da Genova Alberto domenicano teo- 
logo in Parigi IV, i36. 

da Genova Anselmo medico V, 268. 

da Genova Battista medico VI, 474, 
494. 

da Genova Marco astrologoV, 214. 

da Genova Simone medico , notizie 
della sua vita e delle sue opere 

IV, 225. 

il Genova, V. Passero Marcanto- 
nio . 

Genovesi, lor tentativo per trova- 
re la via marittima all'Indie orien- 
tali IV, 106. 

Genserico , sacco da lui dato a Ro- 
ma II, 392, ec. 

Gentile Alberico e Scipione, ricer- 
che intorno alla lor vita e alle lo- 
ro opere VII, 760, ec. 



R A L E «)5 

Gentile Matteo medico VII, 683. 

Gentile Valentino socciniano VII, 
378, ec. 

Geografia illustrata da Cleone sici- 
liano I, 88-, poco colrivata da'Ro- 
mani nel tempo de' primi Cesari 
II, 207; opera su essa dell'Anoni- 
mo di Ravenna III, 254; da chi il- 
lustrata nel secolo xiv \ , 45o; nel 
secolo xv VI, 768, ec; nel xvi 
VII, 483, 49 l t ec -> 592, ec. ; nel 
xvir Vili, 370, ec. 

Geometra Paolo, V . Dagomari. 

Geometria, scoperte in essa fatte da 
Pittagora I, 39, ec; Archita è il 
primo a rivolgerla agli usi pratici 
5o; quanto illustrata da Archime- 
de 52j poco coltivata da' Romani 
149; in essa esercitossi molto Se- 
sto Pompeo 3o8; altri scrittori ro- 
mani dello stesso argomento ivi t 
ec. V. Matematica. 

Geruldini Antonio e Alessandro fra- 
telli VI, 966, ec. 

Gerardini Enea VII, i4°7- 

Gerberto , V. Silvestro 11. 

Gerdil p. Sigismondo (ora cardina- 
le), V. Brucherò . 

Germanico , registrato senza ragio- 
ne da'M«urini tra gli scrittori fran- 
cesi II, 59, ec; egregio carattere 
di questo principe 60; sua morte 
61; opere da lui composte ivi; sua 
protezion de' poeti 62. 

Germonio Anastasio celebre canoni- 
sta, notizie di esso e delle opere 
da lui pubblicate VII, 768, ec. 

Germonio Rodomonte di lui fratel- 
lo VII, 769 

Gerone, V.Jerone. 

Geronimiano Agostino, detto anche 
Publio Augusto Graziano , profes- 
sore di belle lettere VI, 961. 

Gervaise, sua Vita di Boezio 111,49. 

Gesuiti ; V . Compagnia di Gesù'. 

Getnlico storico II 162. 

s. Gherardo vescovo ia Ungheria, 
sue opere III, 297, ec 

Gherardo detto da Cremona, se fos- 
se italiano, o spagnuolo III, 376-, 
contese per ciò nate ivi, ec; nuo- 
vi argomenti per dirlo cremonese 
38 1; elogio che ne fa Francesco 
Pipino 378; suoi studj, e sue tra- 
duzioni dall'arabo 33 1. 

Gheri Cosimo vescovo di Fano VII, 
o.5. 

Ghezzi Guglielmo medico VI, 44^« 



9 6 



I N D 

ChiUni Girolamo, suo opere Vili , 

410, 424- 
Ghini Luca, suoi studj e sue opere 

intorno alla Storia naturale "VII, 

593, ec 
Ghirardacci Cherubino, sua Storia 

VII, 1001. 
del Ghirlandaio Domenico pittore 

VI, 1169. 

Ghislieri Guido antico poeta italia- 
no iv, 395. 

Giaccaro Vincenzo, suoi libri con- 
tro Lutero VI, 283. 

Giacobnzzi Domenico cardinale, 
suo elogio VII, 771. 

Giacomelli Serafino giureconsulto 

VII, 7 33 

Giacchiai Lionardo medico VII, 694. 
Giamboni Buono, sue traduzioni IV, 

47<5. 

Ciambiillari Pier Francesco , idea 
della sua .Storia, ed altre sue ope- 
re VII, 886; sue opere gramatica- 
li 1567, ec. 

Gianderoni Giovanni VI, 145,291. 

Giani Arcangelo servita , suoi An- 
nali de' Servi Vili, i5i. 

Gianm tasio p. Niccolò Partenio , 
sue opere Vili, D71, 298, 5i3. 

Gtannotti Donato, sue opere VII , 
923, 954. 

Giano a du« facce, statua antica in 
Roma I, 369. 

Gialini p. Giambattista , sue opere 
Vili, i38, 448. 

Gibelini, V. Guelfi. 

Gibcrti Giammatteo, accademia da 
lui aperta in Roma VII, 14^ ; sua 
vita, e sue premure nel proinuo 
ver t;li studj 3 10, ec. 

GIFUNl nel regno di Napoli: Gau- 
rioo Luca. Gaurico Pomponio . 

Giganti Girolamo canonista VII , 

767. 

Giggeo Antonio, suo Lessico arabi- 
co VIII, 44 2 - 

Gilberto raccoglitore di Decretali 
IV, 292. 

Gilino Corradino medico VI, 487. 

Gimma Giacinto, sua idea della Sto- 
ria dell'Italia Letteraria I, pref, 

XXV III. 

Ginnastica introdotta nella medici- 
na da Erodico I, 48- 

de' Ginnosofisti Accademia in Pa- 
dova, occupata nell'arti cavalle- 
resche, nelle liberali, e special- 
mente nelle matematiche VII , 
181. 



ICE 

Gioachimo abate, diverse opinioni 
intorno a lui , e diversi scrittori 
della sua vita IV, 11 3, ec; noti- 
zie della sua vita 1 1 4r sue opero 
1 16, ec; accuse ad esse date 1 17; 
se fosse dotato del dono di profe- 
zia ivi; molte profezie gli sono 
stato falsamente attribuite 119, 
ec ; profezie contenute nelle suo 
opere 120; le profezie intorno a' 
pontefici, che v3»no sotto suo no- 
me, sono supposte 123, ec; le sue 
opere danno occasione a più erro- 
ri i38,ec; accusa la dottrina di 
Pier lombardo intorno alla Trini- 
ti III, 3o4. 

Giocondo veronese, se fosse dome- 
nicano, o francescano VI, 1 1 44 ; 
sue opere d'architettura in Fran- 
cia e in Italia 1146; libri da lui 
pubblicati 1 14*1 autori antichi da 
lui trovati 128; Raccolta d'Iscri- 
zioni da lui fatta 203. 

Gioffredo Pietro Vili, 410. 

Gioia Flavio, se sia stato l'inven- 
tore della bussola nautica IV, 197, 
202. 

Gioliti , loro stampe VII, 2 i3. 

Giona abate, suo elogio e sue ope- 
re III, 129. 

Gionta Stefano VII, 969. 

Giordani Gio. Jacopo Vili, i5o. 

Giordani Lelio teologo VII, 345. 

Giordani Vitale matematico Vili, 
2 7 3. 

Giordano da CI ivi professore in Fran- 
cia III, 372. 

Giordano vescovo di Padova IV, 46. 

Giorgi Alessandro VII, 5 1 4 

Giorgi Bartolommeo poeta proven- 
zale, noti/.ie della sua vita IV, 355, 
ec. 

Giorgini Giovanni VII, 1327. 

Giorgio Alessandro professor di gre- 
co in Roma VI, 800. 

Giorgio Francesco inventor delle 
mine VI, 426. 

Giorgio f. Francesco, notizie di es- 
so , e carattere delle opere da lui 
composte VII, 446, ec. 

Giorgio Gregorio, primo a introdur- 
re la stamperia arabica VII, 214. 

Giornali Letterari quando e da chi 
cominciati in Italia VIII, 43 1, ec 

domande , o Giordano, sua Storia 
de' Goti III, 48. 

Giottino Tommaso pittore V, 662. 

Giotto pittore, sue pitture in Pado- 



GENE 

m V, 195; notizie della sua vita 
<55S. 

Giovane Giovanni VII, ioo5. 

Giovannetti Francesco giureconsul- 
to , professore in Ingolstad , noti- 
zie di esso VII, 757, ec. 

Giovanetti Pietro medico, notizie 
di esso VI, 47J, ec. 

Giovanna 1 reina di Napoli, suo re- 
gno e sue vicende V, 6. 

G vanni vii, papa, pitture fatte 
per suo ordine ili, 149. 

Giovanni xxn, suoi Brevi per l'u- 
niversità di Bologna V, 52, 53; di 
Roma 85; di Perugia 86; per gli j 
Studj in Corsica ivi; aggiunte da ì 
lui fatte allagiurisprudenzaeccle- 
siaslica 345. 

Giovanni xxiii, eletto papa, e poi ! 
deposto VI, 3. 

Giovanni , o Giovannelino, abate di ' 
Fescam , dotto in medicina III , 
4o5. 

Gii anni abate di Monte Casino, 
sue opere III, 225. 

Giovanni abate di Subiaco fa ornar 
di pitture una sua chiesa III, 454. 

Giovanni aliate di Farsa fa ornar di 
pitture la sua chiesa III, 368. 

Giovanni di Cornovaglia, accuse da 
lui date a Pietro lombardo III, 
3o3. 

f. Giovanni degli Eremitani di s.A- 
gostino, architetto V, 654. 

Giovanni diacono napoletano, sue 
Vite de' vescovi di quella chiesa 
III, 216. 

Giovanni difccouo romano, sua Vi- 
ta di S. Gregorio III, 216. 

Giovanni diacono veronese, sua Cro- 
naca V, 398, 455. 

01 Giovanni Domenico , sue poesie ; 
^•'1,902. 

Giovanni gramatico V, 43o, 646. 

Giovanni gramatico in Padova IV, 
4<53. 

Giovanni italiano professor di filo- 
sofia in Costantinopoli, sue diver- 
se vicende UT, 372, ec. ; suo me- 
todo nell' insegnare e nel dispu- 
tale, e suoi errori 374; sue opere 
ivi , ec. 

di Giovanni Luigi, suoi viaggi VII, 

272. 
Giovanni maestro in Milano III, 

280. 
Giovarmi medico in Roma II, 456. 
Giovanni medico in Salerno IV, 

2J2. 

Indice Gj:n. T. XVI. 



Ti A L E gj 

Giovanni da Milano medico, V. da 
Milano Giovanni medico. 

Giovanni da Milano pittore, V. da 
Milano Giovanni pittore. 

Giovanni monaco di Casauria , o 
Pescara, sua Storia III, 329. 

Giovanni monaco casinese, sue ope- 
re mediche III, 4o5. 

Giovanni monaco di Farfa, sua Sto- 
ria III, 3j8. 

Giovanni monaco del Voltorno, sua 
Storia III, 329. 

Giovanni e Niccolà pisani, V . JSiic- 
cola . 

Giovanni re di Boemia, sua venuta 
in Italia V, 5. 

Giovanni Scoto se fosse mandato da 
Carlo Magno a Vavia III, 162. 

Giovanni spagnuolo professore di 
Canoni in Bologna 111,453. 

Giovanni teutonico autor della Chio- 
sa sul Decreto IV, Ì04. 

Giovanni vescovo di Napoli, mu- 
saici da lui ordinati III, Si; altro 
vescovo dello stesso nome, pittu- 
re per suo comando fatte i5o. 

Giovanniccio di Ravenna, sua Sin- 
golare perizia nella lingua greca 
III, 119; onori da lui ricevuti in 
Costantinopoli, e sua morte infe- 
lice ivi , ec. 

Giove Olimpico, suo Tempio magni- 
fico in Agrigento I, 93; in Ateive 
3 7 3. 

Giovenale Decimo Giunio, notizie 
della sua vita , e ricerche intorno- 
ai tempo in cui è vissuto II, 89, 
ec. ; per qual ragione Quintiliano 
non ne faccia menzione 92; giu- 
dizio intorno alle sue satire ivi . 

Giovenale Latino, suo elogio Vili , 

252, 1424 . 

Giovenzoni Rafaello poeta VI, 927. 

Gioviano, suo breve impero II, 082. 

Giovio Benedetto, sua vita, e sue 
opere da lui date alla luce VII , 
898, y66, ec ; raccoglie le Iscri- 
zioni di Como 259. 

Giovio co. Giambattista, sue opinio- 
ni esaminate I, i65, 267; II, 35, 
102, 159, 190,241; VII, 896, 897, 
9 6 7 . 

Giovio Paolo il giovane e Giulio 
VII, 1 3 9 8. 

Giovio Paolo il vecchio; suo liliro 
de' Pesci romani VII, 6o5; notizie 
della sua vita 888, ec. ; qual ne 
sia lo stile, e qual fede; si debba 
alle sue Storie S91, ec.; altre sue 

7 



q8 I N D 

oliere 896; suo museo e vicende 
di esso 897; dice esservi nell'iso- 
le Ebridi un codice intero di Li- 
vio I, 275; suo sentimento intor- 
no i libri de Gloria di Cicerone 
296. 

Girateli Cinzio Giambattista, sua vi- 
ta, cattedre da lui sostenute, e 
sue opere VII, 94 , ec. ; sua lite 
col Tigna 947; col Bolognetti 1248; 
legge con ampio stipendio nell'u- 
niversità di Mondovì , e poi in 
Torino 122; malcontento dell'in- 
troduzione de' Gesuiti in questa 
città 132; sue Tragedie 1276; sua 
Egle i3có. 

GiraliiiGigYio Gregorio, notizie del- 
la sua vita e delle sue opere VII, 
837, ec; suoi Dialoghi su' Poeti 
della sua età 1376. 

Giraldi Flavio Antonio VII, 946, 
ec. 

Girihaldi Matteo, notizie della sua 
vita e dell'opere da lui pubblica- 
te VII, 748, ce. 

GlRGEN'Tl, V. AGRIGENTO. 

Girolamo abate del monastero del- 
la Pomposa, V. Guido e Girola- 
mo . 

S. Girolamo , se tenesse scuola in 
Roma II, 4 ir) ; fa ivi i suoi ,tu !j 
iti . 

di s. Girolamo monaci , loro Storia 
V, 181. 

6 v - , vescovo di Modena, suo de- 
creto per le scuole ecclesiastiche 
III, 96. 

Gitidizj di Dio, clic fossero HI. oj. 

Giuglaris p. Luigi, sue opere Vili, 

tjiutia figlia d'Augusto, e un'altra 
Giulia di lei figlia, rilegate ria \u- 
gusto per le loro disonestà I, 196, 
ec. 

Giulia Donna protettrice de'liloso- 
li II, 280, ec. , 

Giulia M nimica madre di Alessan- 
dro Severo, sue raro virtù II, 2S 1 ; 
sua morte 283. 

Giuliano Antonio, V. Antonio Giu- 
liano . 

Giuliano l'apostata sale all'impero 
II, 38o; suo carattere ivi; leggi da 
lui pubblicate a favor degli studi 
ivi , ec. ; vieta a' Cristiani il tene- 
re scuola 38 1 ;elo studiare lo scien- 
ze piotane 382; sua morte ivi, 

Giuliani canonico del Friuli, sui 
Cronaca V, 4^7. 



1 C E 

(..■ . ano Didio, suo breve impero 
II, 379 

Giuliano retore in Roma li, 414. 

Giuliano ^.a'.vio famoso giurecon- 
sulto, se fosse milanese, o africa- 
no II, 220, ec ; iscrizione a lui 
posta se sia legittima 228, ec; no- 
tizie della sua vita , e delle digni- 
tà da lui conseguite 229, ec; E- 
ditto perpetuo da lui compostoli 1, 
ec. 

Giulini co. Giorgio lodato V, 65 1. 

Giulio 11, suo pontificato VII, 3, 
12; promuove le Scienze e le arti 
14, ec; biblioteca domestica da 
lui formata 221 . ec. 

Giulio 111 , carattere del suo ponti- 
ficato VII, 27. 

Giulio Africano oratore II, i33. 

Giulio Aquila, V. Aquila Giulio . 

Giulio Capitolino, V. Capitolino . 

Giulio Frontino, V. Frontino Giu- 
lio . 

Giulio Genitore , elogio che ne fa» 
riinio il giovane II, 242, ec. 

Giulio Grauiano retore If, >oi. 

Giulio Grccino oratore II, 1 35. 

Giulio Marziale, sua biblioteca il, 

2.')0. 

Giulio Montano, V. Montano. 

Giulio Nipote, V. "Nipote Giulio. 

Giulio Ob eqneaite, V Ossequente, 

Giulio Paolo giureconsulto, {/.Pao- 
lo Giulio 

Giulio Paolo poeta 11,29'). 

Giulio l'ari le, compendio dell'ope- 
ra di Valerio Alassimo da lui fat- 
to II, l.|0. 

Giulio romano, elogio di esso VII, 
1611; sepolcro del conte Claudio 
Rangone da lui disegnato 99. 

Giulio luiliniano e Giulio beveria- 
nò retori II, <j 16. 

Giulio Secondo oratore II, 1 34 • 

Giulio Tiziano, V, Tiziano Giulio. 

Giullari, perchè cosi detti i poeti 
provenzali IV, 35 1 . 

Giunio Rustico maestro di Marco 
Aurelio II, 276, 3 19. 

Giunta pisano, pittore IV, 497. 

Giunti, loro stampe VII, aia; loro 
si. imperia incendiata .170. 

Giunlini Francesco astronomo VII, 
485. 

Giuochi Capitolini , V. Combatti- 
menti . 

Giurisprudenza, V. leggi; in quale 
stilo fosse sotto i primi Cesari II, 
220, ec ; diverse sette di essa 32 1, 



GENE 

ec; stato di essa sotto gli altri im- 
peratori fino a Costantino 329, ec; 
e sotto gl'imperadori cristiani 4^6; 
in Occidente studiavasi solo in 
Roma 4^7 ; poscia abbandonata 
459, ec; stato di ossa a tempo de' 
Goti III, 65, ec.; a tempo de'Lon- 
gobardi 144; nel nono e decimo' 
•secolo 264, ec ; nell'undecimo e 
duodecimo 407, ec; non mai tra- 
scurata interamente 408; comin- 
cia a coltivarsi con più calore nell' 
undecimo secolo 409; alcuni in es- 
sa dotti in questo secolo ivi, ec. ■ 
qual fosse l' origine del rifiorire 
di essa 410, ec. ; moltitudine di 
professoli di essa in Italia nel se- 
colo xii 427 ; privilegi loro ac— 
«ordati faS; opere di essa de' bas- 
si tempi quanto scorrette V, 317 ; 
stato di essa in Italia nel secolo 
xiii IV, 241, ec; nel secolo xiv 
V, 282, ec; più coltivata qui che 
altrove 34 4» stato di essa nel seco- 
lo *t VI, 4°5, ec->* n el secolo xv 1 
VII, 706, ec; nel secolo xvn Vili, 
333. 

©iurisprudenza ecclesiastica , stato 
di essa nel secolo x 1 1 1 1 V, 1 90, ee.; 
nel secolo xiv V, 345, ec ; nel se- 
colo xv VI, 589, ec; nel secolo 
xvi VII, 706, ec; nel xvn VIII, 
333. 

Giuseppe ebreo, notizie della sua 
vita e delle sue opere II, 253, ec 

Giusti Vincenzo, sue Tragedie VII, 
1282. 

Giustiniani Agostino, notizie della 
sua vita, e sua Storia di Genova 
VII, 984, ec; suoi studj delle lin- 
gue orientali 10 56. 

Giustiniani Bernardo, sua vita, sua 
Storia veneta, ed altre opere VI, 
70i,ec; se avesse i libri di Cice- 
rone de Gloria 1, 297. 

Giustiniani Bernardo, sua Storia de- 
gli Ordini militari Vili, i4 7 . 

Giustiniani Leonardo , notizie di 
esso e delle sue opere VI, 791. sue 
brighe col Filelfo pe' codici da 
questo prestatigli 119. 

Giustiniani Lorenzo lodato VII, 
.448. 

Giustiniani Orsatto, sue Rime VII, 
1146. 

Giustiniani Pancrazio VII, 934. 

Giustiniani Pietro, sua Storia vene- 
ta' VII, 934. 



R A. L E 99 

Giustiniani Vincenzo teologo \ IL, 
335. 

Giustiniano 1 , imperadore , sua 
guerra contro de'Goti III, i5; co- 
dice ed altre leg^i da lui pubbli- 
cate 21, 66; quando ricevute in 
Italia 68. 

Giustiniano greco impostore vuol 
persuadere a luigi xiv di avere 
un codice intero della Storia di 
Livio I, .177. 

Giustino nipote e successore diGiu- 
stiniano III, 21. 

Giustino lo storico a qual tempo vi- 
vesse II, 3o3; sua opera ivi . 

GTUSTINOPOLI : Muzio Girolamo. 
3 Vida Gir olamo . 

Glicerio imperadore II, 394. 

Glicone medico I, 32y. 

Gloria Bartolommeo giureconsulto 

V, 342. 

Gnifone Antonio, V. Antonio Gni- 

fone . 
Gnomone, V. Obelisco. 
Gnomone fiorentino, storia di esso 

VI, 407. 

Godelberto prete poeta III, 47- 

Godi Antonio, sua Cronaca IV, 336. 

Goffredo Malaterra, sua Storia del- 
la Sicilia III, 35 1. 

Goffrido vescovo d'Averfa III, 3o3. 

Goineo Giambattista VII, 1559. 

Gondelberga reina de' Longobardi 
III, 85. 

Gondelberto re de' Longobardi III, 
85. 

Gondoaldo re de' Longobardi III, 
85. 

del Gonfalone compagnia cosi det- 
ta, se usasse le rappresentazioni 
teatrali IV, 428. 

Gonzaga Cammilla e Bianca poetes- 
se VII, 7 5. 

— Cesare 1 , signor di Guastalla , 
fondatore dell' Accademia degli 
Invaghiti, e principe assai colto 

VII, 62, ec. ; sue premure per la 
detta Accademia 63, 19 ly grande 
raccoglitore di antichità 249. 

— Cesare 11, duca di Guastalla, suoi 
Drammi Vili, 5oO. 

— Cesare , Curzio , ed altri della 
stessa famiglia coltivatori della 
poesia VII, 74, ec 

— Curzio suo poema ed altre noti- 
zie di esso VII, 1249. 

— Ercole cardinale, suo amore ver- 
so le scienze VII, 58; onori da lui 



ido I N D 

fatti a Romolo Amaseo ivi ; suoi 
studj ivi , ec 
•— Federigo i , duca di Mantova, 
promuove le aiti e le scienze VII, 
.^7, ec. 

— Ferdinando duca coltiva gli stu- 
dj Vili, io. 

— Ferrante 1 , signor di Guastalla, 
benché privo di lettere, favorisce 
i Letterati VII, 61. 

^ Ferrante ir, duca di Guastalla, 
amantissimo degli studj, e splen- 
dido protettore degli studiosi VII, 
63, ec.fsua Enone lodata da mol- 
ti , ma non mai pubblicata 65 , 
1 309; ascritto all'Accademia degl' 
Intrepidi di Ferrara 164; fa rifio- 
rire quella degl' Invaghiti 193. 
■— Francesco marchese di Mantova, 
sua magnificenza verso le aiti e le 
scienze VII, 55, ec; fu coltivato- 
re dalla poesia ivi . 

— f. Francesco dell' Ordine de.' Mi- 
nori , sue virtù , suoi studj , e sue 
opere VII, 73, ec, 408. 

— Galeazzo, sue Poesie VII, i4o5. 

— Giatifrancesco chiama a Manto 
va , e onora Vittorino da Feltre 

VI, 43. 

— Gianlucido, medaglie da lui rac- 
« ohe \ I. 202. 

— Guglielmo e Vincenzo duchi di 
Mantova protettori delle Lettere 

VII, 60. 

— Ippolita figliuola di Ferrante 1 si- 
gnor di Guastalla, donna ci udita 
VII, 62. 

— Isabella d'Este moglie del march. 
Francesco, protettrice degli stu- 
diosi VII, 56, ec. ; sua lettera 
1233. 

— Isabella da Gazzuolo VII, 1 1 34- 
• — Leonora poetessa Vili, 477- 

— Lodovico, Carlo, Giani ucido, A- 
lessandro, e Cecilia figli del mar- 
chese Gianfrancesco , quanto fe- 
licemente istruiti da Vittorino da 
Feltre VI, 4^1 99 > ', Lodovico pro- 
tettor delle scienze 49- 

— Lucrezia da Gazzuolo, notizie di 
essa VII, 75, ec. ; annoverata tra 
le poetesse 1 184. 

— Luigi, soprannomsto Rodomon- 
te, conte di Sabbioneta, celebre 
non meno nell'anni che nelle let- 
tere VII, 65; distinzione di tre 
Luigi 66. 

— Luigi e Guido rendono grandi o- 



ICE 

nori al Petrarca V, 35; loro biblio- 
teca 112. 

— Paola, V. Malatesta Paola . 

— Scipione cardinale, Commentar] 
della sua vita daini medesimo scrit- 
ti VII, 71; saggio di essi 180, 43o; 
pubblicati di fresco 1118; Acca- 
demia degli Eterei da lui istituita 
in Padova 180, ec; suoi studj 71; 
e suo progresso in essi ivi ; sua 
amicizia per Torquato Tasso 72. 

— Sigismondo cardinale e Lodovico 
vescovo, loro favore verso le. let- 
tere VII, 57. 

— Vespasiano duca di Sabbioneta, 
sua magnificenza nelle fabbriche, 
e nella protezione accordai a a'dot- 
ti VII, 68, ec ,' Scuole di lingua 
greca elatina da lui aperte in Sab- 
bioneta 69-, suoi studj 70; coltiva- 
tore della poesia italiana 1118; 
teatro da lui fatto fabbricare 1 :>22. 

— Vincenzo 1 , duca di Mantova, 
onora il Chiabrera Vili, io, ec. % 
4^0. 

Gonzaghi signori di Mantova V, 
i3j loro vicende VI, 8; VII, 6, 
Vili, 7 . 

Gordiani tre, loro impero II, 233 j 
loro studj 284. 

Gorello d' Arezzo, V. d' Arezzo Go- 
rello . 

Gorgia leontino, notizie della sua 
vita I, 83; qual plauso avesse in 
Grecia la sua eloquenza ivi, ol ''gì 
che di essa fanno gli antichi S,| ; 
onori da lui ottenuti 85; criticato 
da Platone 86; sua Vita scritta da 
Cincin 1 54* 

Gorgoglione Sebastiano geografo 
Vili, 3 7 i. 

Goselini Giuliano, sua -vita ed ope- 
re da lui pubblicate VII, 1 164, ec; 
sua Vita di d. Ferrante Gonzaga 

Gosia Martino giureconsulto, noti- 
zie della sua vita e de' suoi studj 
III, 430, ec. 

Gostanzi Jacopo professore in Fer- 
rara vii, 734. 

Goti non vogliono un re erudito III, 
1 3; fine del loro regno in Italia 21; 
se essi cagionassero danno all'ar- 
chitettura 71, ec. ; loro Storie da 
chi scritte 16, 48- 

Gotto mantovano, se sia lo stesso 
che Sordallo IV, 377,400; V.Sor- 
dello . 



GENE 

Governo , natura di esso »e Influisca 
nella letteratura II, 3. 

Goti n , sui: Memorie sulla medici 
na citate, o corrette I, 48, 326, 
327; V . 19 1. 

Gozzadini Beiisia,se fosse laurea- 
ta, e se tenesse scuola in Bologna 

IV, 2J2. 

Gozzadini Lodovico giureconsulto 

VII, 7 «4; 

Gracchi liberio e Caio fratelli ce- 
lebri oratori 1,220; loro morte ivi, 
ec. 

Gradenigo Guangirolamo , sua Apo- 
logia di s. Gregorio III, 106; suo 
Ragionamento della Letteratura 
greco-italiana i35. 

Gradenigo Jacopo, sue poesie V, 
5 7 a. 

Gradenigo Pietro e Francesco rima- 
tori VII, 1 146. 

de Gradi Antonio medico VI, 4^9i 
ec. 

de' Gradi Giovanni giureconsulto 
francese VI, 337, ec - 

Gì adi Stefano , suo elogio Vili, 67, 
ec. , 5 r 1. 

de' Gradi Ferrari Giammatteo me- 
dico, notizie della sua vita e delle 
sue opere VI, 468. 

Grama tica per lungo tempo scono- 
sciuta in Roma I, i35; quando 
cominciasse a tenersene scuola 
ivi; Carlo Magno ne chiama dall' 
Italia i professori inFranciaIII,j68; 
professori escrittori diessaIV,443, 
ce; scrittoti di essa nel secolo xiv 

V, 622, ec; uel secolo xvr VII, 
• 479, ec » i5So, ec; staio di essa 
nel secolo xvu Vili, 5i6,ec. 

©ramatici illustri in Roma al fine 
del sesto scolo l, i35, ec.f loro 
principali esercizj 34 n ; onerati a,- 
sai in Roma, e provveduti di lar- 
ghi stipendj 342; si spargono all- 
'elle fuori di Roma 3 4 3 ; più pre- 
giati in Roma che i retori 345, 
ec. ; stipendio loro assegnato II, 
^3 1; alcuni di essi illustri sotto i 
primi Cesari 233 ; loro carattere 
337; altri «ramatici illustri nelle 
età seguenti 335, 421 ; gran copia 
di essi nel secolo xv VI, 967, ec ; 
frutto raccolto da'lorostudj no3. 

de' Granchi Rainero , V. da Pisa 
Rainero. 

le Grand, suo giudizio poco favo- 
revole a'poeti provenzali III, 355; 
sua opinione confutata V, 563. 



fi A L E iOI; 

Grandi Adriano improvvisatore VII, 
i362. 

Grandi Guido, sua controversia col 
marchesi Bernardo Tanucci sulle 
Pandette pisane III, 414- 

Grapaldi Francesco Mario, notizia 
di lui e delle sue opere VII, 856, 
ec. 

de' Grassi Giampietro VIT, 5 14. 

Grassi p Orazio, sua contesa col Ga- 
lileo Vili, 194, <?c. 

Grassi Paolo medico VII, 674. 

de' Grassi Paride VII, 238. 

Grassi Tommaso, scuole da lui fon- 
date in Milano VI, 91. 

del Grasso Agnolo diTura, sua Sto- 
ria VI, 696. 

Grataroli Guglielmo, sue opere VII, 
6o5. 

Grati G : rolamo, notizie di esso e 
delle cattedre da lui sostenute VII, 
746, ec. 

Grattarolo Bong'anni, sue Trage- 
die VII, 1280. 

da Gravina Domenico, sua Storia, 
e notizie della sua vitaV, 446, e.;. 

Gravina Gianvincenzo, sua vita, suo 
carattere, opere da lui pubblicate 
Vili, 336, ec. 

Gravina Pietro, notizie di esso VI, 
955. 

Gravitazione, V- Corpi. 

di Grazia Vincenzo VIII, 197. 

Graziani Antonmaria , sua vita, 
suoi studj, ed opere da lui pub- 
blicate VII, 935, ec. 

Graziani Giovanni, sua lettera II, 
208. 

Graziani Girolamo, sue poesie Vili, 
484. 

Graziani Luigi , suoi viaggi VII, 
272. 

Graziano vien sollevato all'impero 
II, 332; suo carattere, e suoi stu- 
dj 387; sua morte 388. 

Grazuir.n monaco, notizie della sua 
*ita TU 445; sua compiiamone 
de'Canoni, intitolata Decreto 448; 
questioni intorno ad esso ivi, ec; 
corretto VIT, 776. 

Graziano Publio Augusto, V ■ Ge- 
ro'àmiano . 

Grazio Falisco , notizie della sua 
vita e delle sue poesie I, 182, ec. 

Grazzini Antonfrancesco detto il 
Lasca VII, 1 194- 

Greca lingua, V- Lingua greca. 

Greci apprendono molte cose dagl 
Italiani I, 34; se da essi apprea ' 



xot I N D 

tesser le scienze i Romani 109; 

alcuni retori si introducono in 

Roma, V- Retori ; "l'istruirono 

nella filosofia 283; avari numero 
1- ° . . . 

01 essi in Roma 367; greci storici 

^in Roma, perchè più eleganti de' 
latini II. 217, ec. ; numero de'fi- 
losoti greci in Roma 3 19, ec, 'mol- 
ti letterati e filosofi vengono in I- 
talia nel secolo xv VI, 343, ec. , 
777, ec; loro imitazione servile 
in molti scrittori del secolo xvr 
VII, 1271, 1291- se prima di Ci- 
mabue fossero i soli pittori in ita- 
lia IV, 5oi. 

GRECIA , la 'conquista di essa in- 
fiamma maggiormente i Romani 
allo studio I, i5<5, 218; in qunl i- 
gnoranza ella giacesse ne bassi se- 
coli III, i35. 

GRECIA MAGNA., qual fosse I, 32; 
studj in essa coltivati 33; filosofia 
€ matematica 34, ec. ; medicina 
ivi coltivata 47; sue medaglie an- 
tichissime 90; arti liberali ivi; da 
essa apprendono i Romani ad a- 
mare e a coltivare le scienze 109; 
anelli; ne' tempi posteriori vi fio- 
riva'! gli studj II, 346, ec. 

Grecino Pomponio scrittore di agri- 
coltura I, 3 18. 

Greco Jacopo Vili, i5o. 

Gregoriano Codice, da chi compo- 
sto II, 458. 

S. Gregorio 1 , il grande ne pate- 
tiche descrizioni dello stato d'Ita- 
lia sotto i Longobardi III, 88, 90, 
ec; notizie compendiose della sua 
vita 102, ec; sue opere, e Ioto a- 
pologia 104, ec; accuse dategli a 
torto per riguardo agli studj lOó*, 
ec; se movesse guerra a'matema- 
tici 109, ec; se desso alle fiamme 
la biblioteca palatina 110, ec ; se 
almen ciò facesse delle opere di 
Cicerone e di Livio ii5, ec ; se 
vietasse il coltivare le belle lette- 
re 117; vuole uomini colti nella 
sua corte 119, ec; se rovinasse i 
monumenti antichi di Roma 121 , 
ec. 

Gregorio 11, papa, sua dottrina III, 

' 125. 

Gregorio 111, papa, suo elogio III, 
125, 149. 

Gregorio ir , papa , sua dottrina 
III, 191; pitture fatte per suo or- 
dine 267. 

Gregorio vii, papa, fa i suoi studj 



ICE 

in Francia III, 3o5; sue Uggì pe> 
le scuole sacre 277. 

Gregorio ix, suoi«tudj, e suo im- 
pegno nel promuover le scienze 
IV, 36 ; sua raccolta di Canoni • 
di Decretali 294; suo ordine riguar- 
do a' libri di Aristotele 160. 

Gregorio x, manda all'Università 
di Bologna i Canoni del Concilio 
di Lione IV, 59. 

Gregorio xi fonda un collegio in 
Bologna V, 58. 

Gregorio xiii, grandi cose da lui 
operate nel suo pontificato, singo- 
larmente a favor delle lettere VII, 
34, èé.$ liberalità da lui usata ver- 
so il Mureto 35; suo impegno per 
l'università di l'erugia 125; teso- 
ri da Ini profusi nella fondazione 
di molti collegi, e nel sovvenire 
i poveri studiosi 137, ec; fissa in 
Roma Paolo Manuzio 207; accre- 
sce la biblioteca vaticana 224-, ri- 
forma il Calendario romano 486; 
e il Diritto canonico 776, ec. 

Gregorio xr , suo amore verso gli 
studj VIII, 26; accresce la biblio- 
teca vaticana 65; fonda la Congre- 
gazione de Propaganda , e pro- 
muove lo studio delle lingue orien- 
tali 440, ec. 

S. Gregorio cittadino e vescovo di 
Girgeuti III, 126. 

Gregorio fratello di s. Atanasio ve- 
scovo di Napoli, versato nella lin- 
gua greca e latina III, 217. 

Gregorio monaco casinese, sue poe- 
sie ni, 342. 

Gregario monaco di Fai fa, sua Sto- 
ria di quel monastero III, 028 j 
continuata da Teodoino ivi. 

Gribaldi , V. Garibaldi. 

Griffi Leonardo, elegante poeta la- 
tino VI, 900. 

Griffi Pietro artefice di orivoli VII, 
1644. 

Griffolini Francesco , traduzioni a 
lui attribuite VI, 53 1. 

Griffoni Gio. Andrea VII, i55o. 

Griffoni Matteo , suoi Annali di Bo- 
logna VI, 754; sua Cronaca V, 
44 3. _ 

Gì ì foli Jacopo, elogio di esso VII , 
i'52S. 

Grillenzone Giovanni , notizie di 
lui, e dell' Accademia da lui ac- 
colta in sua casa VII, 164. 

Grillo Angelo, sue Rime VII, 116*7. 

Grimaldi p. Francesco, notizie del- 



GENE 

In sua vita e dell'opere da lui pub- 
blicate Vili, 227. 

Grimaldi Giacomo, sue opere Vili, 
3SS. 

de* Grimaldi Polissena poetessa VI, 

Grimani Domenico cardinale, sua 
biblioteca VII, a34; donata a'Ca- 
nonirt regolari di s. Antonio di 
Castello, e accresciuta dal cardi- 
nale MarinoGiimani ivi- suo mu- 
seo d' antichità , accresciuto dal 
Patriarca Giovanni a53. 

Grimani Marco disegna le piramidi 
e le «ltre antichità dell' Egitto 
VII, 2 56. 

Grimani Marino e Giovanni , V. 
Grimani Domenico . 

Grimoalilo abate di Casauria fa or- 
nar di pitture le sue stanze III, 
454. 

Grunoahìo re de' Longobardi III, 
85; sue leggi 1 46. 

Grisolora Giovanni figlio di Ma- 
nuello, e Demetrio di lui parente 
VI, 784. 

Grisolora Mannello, esame dell'e- 
poca della sua venuta in Italia 
VI, 779; insegna in Firenze e in 
Milano la lingua greca 781, ec. ; 
diversi suoi viaggi 782, ec. . sua 
morte, sue opere 784. 

Gronning Martino , dicesi da alcu- 
ni che avesse intera la Storia di 
Livio; confutazione di tale opi- 
nione Ly 276. 

Grossolano, F. Pietro Grossolano. 
Groto Luigi, detto il Cieco d'Adria; 

notizie della sua vita e delle sue 

opere VII, 1284, ec. 
Grozio Ugo grande ammirator di 

Lucano II, 67. 
G'i.idagnoli Filippo, sua Gramatica 

arabica Vili, 441. 
Guagnino Alessandro, sua Storia di 

Polonia VII, io 18, ec. 
Guainerio , V . Guerniero. 
Guainerio Antonio medico, sua o- 

pera per errore attribuita al Fal- 

cucci V, 256; VI, 47S. 
Gitala cardinale, sua biblioteca IV, 

83, 84; noti de della sua vita e dei 

suoi studi 3 14. 
Gualandi Adoardo VII, 441. 
GU VLDO DI NOCERA : Feliciano 

Porfirio . 
Gualdo co. Galeazzo , sue opere 

Vili, 38 9 . 
Guaita Jacopo VII, 965. 



R <Y L E 



roS 



Gualcirò gr.im.\ùco in Napoli IV, 62; 
sua opera 464. 

Gualtero maestro in Italia III, 280. 

Gualtero priore di s. Vittore in Pa- 
rigi, accuse da lui date a Pietro 
lombardo III, 3o4- 
Gualteruzzi Carlo scrittore di No- 
velle VII, 1222. 

Gualtieri Guido, notizie di esso VII, 

1.547. 
Gualtieri Pier Paolo dotto nelle lin- 
gue orientali VII, 1062. 

Gualtieri Sacco giureconsulto VI, 
5i3. 

Guarini Alessandro, notizie di esso 
VII, i3 7 6\ 

Guarini Andrea Vili, 146. 

Guarini cav. Battista, vicende della 
sua vita VII, i3 1 1, ec. ; sue opere 
i3i5, ec. ; suo Pastor Fido e con- 
tesa per esso nata 1 3 14, ec.j 1317. 

Guarini p. d. Guarino, sue opere e 
notizie della sua vita Vili, 276, 
ec. 

Guarini Marcantonio VITI, 398. 

Guarino Antonio VII, rii3. 

Guarino Battista figliuolo del Vero- 
nese VI, 97S; traduzione di Plau- 
to da esso fatta 879; maestro di 
Giovanni Pico 373; sue poesie 903. 

Guarino Girolamo figliuolo del Ve- 
ronese, sue notizie VI, 978. 

Guarino Veronese, suoi primi stu- 
dj VI, 963; tiene scuola in molte 
città d' Italia 969; suo lungo sog- 
giorno in Ferrara 973; sua morte, 
suo carattere ed elogi a lui fatti 
97.5; suoi figli, e sue opere 977, 
978; viaggia in Grecia, e proba- 
bilmente ne riporta molti codici 
118. 

Gitarinonì Cristoforo medico cesa- 
reo VII, 685. 

Guarna Andrea VII, 1210. 

Guarnacci , sua opera delle Origini 
Italiche I, 1, 18, 27. 

Guarnello Alessandro , sua tradu- 
zion dell' Eneide VII, 1327. 

G uarnerio , Antonio, V- Guainerio . 

Guarnerio giureconsulto, V. Irne- 
rio. 

Guarniero Giannantonio VII, 934. 

Guarnopio Giambattis'a VII, 962. 

Guasco tt.irtoloimneo gramatteo VI, 
749, roS6. 

Guasco marchese Carlo lodato VII, 
200. 

GUASTO nell'Abruzzo: L. Valerio 
Prudente poeta . 



io4 



INDICE 



Guazzo Marco, sue opere \ u, iJ83, 
10O7; sua tragedia 1272. 

Guazza Stefano, Accademia da lui 
fondata VII, 199. 

GUBBIO: Accoramboni Fabio. Ac- 
corainboni Felice filosofo ■ Àcco- 
ramboni Girolamo . Accorambo- 
ni Virginia. —Ceni Paolo nato 
in Candia Bemi Guerrieri sto- 
rico . — Gabrielli Giulio . da 
Gubbio Sebastiano- a Lftzzarel- 
li Gianfrancesco . ~ Odorigi mi- 
niatore. — Quadramio Evange- 
lista agostiniano . s Rafael li Bo- 
sone poeta . — Sreuco Agostino 
canonico regolare di s. Salva- 
dorè . 

GUBBIO , suoi storici nel secolo xv 

VI, 754. 

da Gubbio Bosone, V Rafaelli . 

da Gubbio Odorigi, V. Odorigi. 

da Gubbio Sebastiano filosofo mo- 
rale V, 337. 

Gudio Marquardo , sua contesa col 
cavalier Sertoiio Orsato intorno a 
una iscrizione creduta appartene- 
re a Livio I, 279, ec. 

Guelfi e Ghibellini, origine delle fa- 
zioni cos'i appellate IV, 5. 

Guercio Niccolò storico genovese 
IV, 338. 

Guemerio Antonio medico, detto 
anche Gnainerio, VI, 478. 

Guglielmini Domenico, notizie del- 
la sua vita e delle opeie da lui 
pubblicate VITI, 220, ec. 

Guglielmo 1, redi Sicilia, pitture 
fatte per suo ordine III, 4'>7- 

Guglielmo u, re di Sicilia, sua 
morte IV, 4> protettore de' dotti 
384. 

Guglielmo ni, re di Sicilia, sue 
sventure IV, 4, ec. 

Guglielmo ix, conte di Poitiers, 
sue poesie provenzali IH, ^58. 

Guglielmo i'u, marchese di Mon- 
ferrato, sua potenza IV, 1 1; sua 
morte infelice ivi . 

Guglielmo bibliotecario, sue Vite 
de' Papi III, 332. 

Guglielmo domenicano in Firenze 
scrive in lingua francese IV, 348. 

Guglielmo guascone professore del- 
le Decretali in Bologna IV , 47 ; 
passa a Padova ivi . 

Guglielmo laico domenicano sculto- 
re IV, 492. 

Guglielmo normanno canonista IV, 
47, 304. 



di Gì gLe.mo Ortensia, po.etes.sa V, 
58 1. 

Guglielmo della Puglia non fu fran- 
cese, ma italiano III, 342; notizit; 
della stia vita, e suo poema 343 , 
ec. 

Guglielmo siciliano, dotto nelle lin- 
gue orientali VI, 772. 

Guglielmo tedesco architetto in Pi- 
sa III, 464. 

Guglielmo vescovo di Paria cano- 
nista IV, 3o5. 

Guicciardini Angelo poeta VII , 
i568. 

Guicciardini Francesco, sua vita e 
onorevoli impieghi da lui soste- 
nuti VII, 897, ec; sua Storia, a 
carattere di essa S90, ec. 

Guicciardini Lodovico , sua vita e 
sue opere MI, 1019. 

Guicciardo gramatico, V, 646. 

Guiccioli V. Calvi M. Fabio . 

Guidacerio Agacio, suo studio del- 
la lingua ebraica VII, 1076, ec. 

Guidalotti Diomede rimatore VII, 
1 120. 

Guidi Alessandro, sua vita e sue Poe- 
sie Vili, 473, ec. 

Guidi Guicciardo, sue Fumé V, 53a, 
ec. 

Guidi Guido, celebre medico, ono- 
11 da lui avuti in Francia , sue o- 
pere VII, 686, ec. 

Guidi Guido il giovane VII, 687. 

Guidiccioni Giovanni , notizie della 
sua vita e delle sue opere VII 
1 126, et - . 

Guidi* doni Cristoforo, sue tradu- 
zioni de' tragici greci VII, ia26. 

Guidiccioni Lelio, sue Poesie Vili, 
462. 

Guido duca di Spoleti, re d'Italia e 
imperadore III, i83, ec. 

Guido d' Arezzo , notizie della sua 
vita III, 383; in qual monastero 
vivesse, e quai persecuzioni vi 
sofTus.se 384, ec.\ nuovo sistema 
di musica da lui trovato 3 83, ec. 

Guido bolognese, pittore antico III, 
459; IV, 498. 

Guido e Girolamo abati del mona- 
stero della Pomposa, codici da es- 
si raccolti per la loro biblioteca 
III, 3:8; condotta di Guido verso 
Guido d'Arezzo 386. 

Guido lombardo uomo dotto in Fran- 
cia III, 309. 

Guido maestro In Milano III, 280. 



GENE 

Guido Novello conte seguace dell' 
astrologia giudiciaria IV, 176, ec. ! 

Guido e Pietrolino pittori del seco- 
lo xn III, 456. 

Guido prete di Ravenna, storico IIIj 
255. 

Guido sanese pittore IV, 497- 

S. Guido vescovo d'Acqui III, 420 

di GuidoneMaUect francescano, co- 
dici da lui copiati V, 107. 

de' Guidoni Guido modenese IV, 

22 1. 

Guidotto gramatico-, V. Galeotto 
gramatico . 

Guiducci Mario, suo libro in difesa 
del Galileo VIII, 194. 

Gtiillandino Melchiore custode dell' 
orto botanico in Padova VII; 6o<y, 
liberato dalla schiavitù per opera 
del Galloppio 601, 627; sua opera 
contro il Mattioli 591. 

Giti mondo vescovo d' Aversa III, 
3o8: 

Guinicelli Guido poeta italiano, no- 
tizie della sua vita IV, 293. 

Gnisi Guido canonista V, 341. 

Guizzardo gramatico in Padova IV, 
463. 

Guizzardo matematico in Bologna 
IV, 186. 

Canzone diacono chiamato da Ot- 
tone 1 in Adlemagna III, iS5. 

Gustavo Adolfo, poi re di Svezia, 
studia all' università di Padova 
VIII, 33. 

Gusto nella letteratura in qual ma- 
niera, o per qual ragione si cor- 
rompa II, 24. 

H 

IJLardion, sua dissertazione sopra 
Dafni pastore I, 69. 

Harvty , se sia stato il primo sco 
pritore della circolazione del san- 
gue VII, 639, ec. 

Hnet , sua congettura III, 27; sua 
asserzione ingiuriosa all'Italia, 
confutata 453. 



J aboleno giureconsulto TI, 33o. 
Jacopo Andrea da Ferrara , V. da 

Ferrara Jacopo Andrea. 
Jacopo d' Aragona re di Sicilia IV, 

1 1, 
Jacopo architetto famoso, se fosse 

tedesco, o italiano IV, 489, ec. 



R A L E io5 

Jacopo da Bent vento, V. da Bene- 
vento Jacopo. 

Jacopo da Bertinoro, V. da Berti,- 
noro Jacopo. 

Jacopo cherico veneziano è il pri- 
mo a tradurre dal greco al latiuo 
alcune opere d'Aristotele IV, 159. 

Jacopo decrctajista iu Padova IV, 
53. 

Jacopo medico, autore d'un tratta- 
to de Sanitatis custodia V, 268. 

Jacopo da Porta Ravegnana giure- 
consulto , notizie della sua vita 
III, 432. 

Jacopo veneziano dotto nella lingua 
greca III, 339. 

Jamerio chirurgo di poco nome IV, 

23l. 

de Jamsilla Niccolo, sua Storia IV, 
33o. 

Janino, V. Ponino. 

Japi medico di Enea presso Virgi- 
lio, opinione dell' Attcrbury in- 
torno ad esso V. Alter bury . 

Jasolino Giulio,sue opere VII, 634. 

Javelli Grisostomo, sue opere VII, 
41S. 

Ibico di Reggio poeta T, 68. 

Iceta siracusano dicesi ritrovator del 
sistema di Copernico I, 40. 

Idraulica ed Idrostatica, scrittori dì 
essa VII, 559, ec. ; come illustra- 
te dal Galileo VIII, 197; dal p. Ca- 
stelli e da altri 2 1 5, ec. 

Jerone il primo, ro di Siracusa, pro- 
tettor del le lettere I, 98; nave ster- 
minata da lui fabbricata 55. 

JESI- Colocci Angelo. — Dapni , 
o Dafni, Bariolommeo . S Fe- 
derigo 11, imperatore nato in Je- 
si . — Giorgini Giovanni. 

Igino Caio Giulio graivatico celebre 
I, 342; le opere che vanno sotto 
suo nome, non sono sue ivi; scris- 
se d'agricoltura 317. ec; Augusto 
gli dà cura della pubblica biblio- 
teca 365. 

Igna r ra, sue opinioni intorno a Pe- 
tronio II. 83. 

Ilario papa forma due biblioteche 
nella basilica lateranese II, 4^2. 

lldebrandino , V. Bandir.o poeta. 

Ildebrando re de' Longobardi III, 86. 

Jlderico casinese , sua elegia Ili , 
23i; detto anche filosofo 256 

lldobaldo re de' Goti, suo brevissi- 
mo regno III, 23 

lllicmo, o da Montalciuo, Bernar- 
di , V. Lapini . 



ioS I N D 

Micino Pietro VII, 1 106. 

Illirico Tommaso, sua opera contro 

Lutero VII, 288. 
degl'. Illuminati Accademia in Ro- 
ma VII, 1 49- 

degl' Illustrali Accademia in Adria 
VII, i35; altra in Casale di Mon- 
ferrato 199, ec. 

Imbonati p. d. Giuseppe, sue opore 
sulle lingue orieniali Vili, 441. 

IMERA iu Sicilia: Demofilo pitto- 
re . sj Stesiroro poeta . 

Immagini sacre, contesa per esse na- 
ta III, 178, ec. , 205, ec. 

degl' Immobili Accademia in Firen- 
ze VII, 157; altra in Alessandria 
200. 

IMOLA. : degli Alidosi Lodovico 
poeta, s Baviera, o Baviera, 
medico . — s. Cassi a no maestro . 
di fanciulli . Codronchi Giam- 
battista . Dati Giovanni agosti- 
niano teologo . — Flaminio Gian- 
nanlonio Flaminio Marcantonio 
nato in Seravalle . — da Imola 
Giovanni giureconsulto . da lino- 
la Innocenzo pittore, -j Rami). li- 
do Denvenu lo . ~ Tartagni Ales- 
sandro giureconsulto. Z3 Zappi 
Giambattista Felice . 

IMOLA espugnata da' Bolognesi IV, 
46 

da Imola Alessandro, V. rartagni . 

da Imola Benvenuto, V. Rambal- 
do. 

da Imola Giovanni giureconsulto, 
notizie della sua vita e delle sue 
opere VI, 5o8, ec. 

da Imola Innocenzo pittore VII , 
1620. 

Imperato Ferrante, sua opera sulla 
.Storia naturale, attribuita da al- 
cuni a Niccolò Antonio Stelliola 
VII, 614. 

degl' Imperfetti Accademia in Mcl- 
dola terra della Romagna VII, 
i5i . 

Imperiali cardinale Renato, biblio- 
teca da lui fondata Vili, 70. 

Imperiali Francesce poeta in lingua 
spagnuola VI, 817. 

Imperiali Giovanni Vincenzo, sue 
Poesie Vili, 479. 

degl' Impietriti Accademia in Tori- 
no VII, 197. 

Imprese, loro origine VII, 139. 

Improvvisatori VI, SV2 , 836 , 838, 
920, 943, 945, 948, 1023 ; VII, 
<i357, ec , i36o , ec. 



ICE 

degl'Inabili A rcademia privata in 
Bologna Vili, 53. 

degl' Incatenati Accademia in Ve- 
rona, y. de' Filarmonici. 

Incisori celebri VI, 1 159, ec. ; VII, 
ió"45, ec. 

degl' Incogniti Accademia in Na- 
poli VII, i55; altra in Torino 
161, 198, ec. altra in Venezia , e 
notizie di essa Vili, 61, ec. 

degl' Incruscagli Accademia in Ve- 
nezia VII, 173. 

degl' Incuriosi, V . degli Spensie- 
ra ti . 

1N;jIE orientali-, gl'Italiani con- 
corrono ad insegnare il passag. 
gioad esse per maro VI, 21 4, ec; 
256, ec. ; VII, 263, 264, ec. 

Indivisibili, loro metodo da eli i 
trovato Vili, 259. 

degl' Indomiti Accademia in Bolo- 
gna Vili, 52. 

degl' Industriosi Accademia in Ve- 
nezia VII, 173. 

degl' Infecondi Accademia in Ro- 
ma Viti, 5 1. 

Infessura Stefano , suo Diario VI, 
7 53. 

degl' fnfin in ma ti Accademia fon- 
data in Padova, notizie di ossa 
VII, .77. 

degl' Infocati Accademia in Firen- 
ze VÌI, i5 7 . 

degl' Informi Accademia in Ra- 
venna VII, i5i. 

Ingegneri Angelo , sua tragedia 
Vii, 1291; sua traduzione 1339; 
ricerche intorno alla sua vita e 
sue opere 1470, ec. 

Inghilfredi palermitano, poeta ita- 
liano IV, 409- 

INGHILTERRA, studio delle leg- 
gi recatovi dagl'Italiani III,44 2 i 
professori italiani colà chiamati 
VI, 1099. 

Inghirami Curzio , giudizio dei 
frammenti di Antichità da lui 
pubblicati Vili, 382, ec. 

Inghirami Tommaso Fedro biblio- 
tecario dalla Vaticana VII, 224 » 
notizie di esso e dell' opere da 
lui composte i35i,ec. 

Inglesi, autori della Storia de'Viag- 
gi , esame della critica da essi 
fatta de' viaggi del Polo IV, 100; 
loro errore 107. 

Ingrassia Gianiilippo , notizie dì 
esso e delle scoperte anatomica* 
da lui fatte VII, <53o, ec. 6Ò6. 



G E ft E 

Inni introdotti nella poesia italiana 
da Luigi Alamanni VII, 121 3. 

Innocenzo 11, papa, vieta a' Rego- 
lari 1* esercizio della medicina e 
della giurisprudenza I/I, 406. 

Innocenzo m, suoi studj, e suo 
sapere singolarmente nelle leg- 
gi IV, 33, te. ; sue opere ivi; mez- 
zi da lui adoperati nel promuo- 
vere il coltivamento degli studj 
34; vieta a' cherici lo studio del- 
la chirurgia 2i5; sue Decretali da 
chi raccolte 291; nuova Raccol- 
ta da lui fattane 292; proibi-ce le 
rappresentazioni nelle chiese 422. 

Innocenzo ir. sue premure nel fo- 
mentare gli studj IV, 37; apre 
in Roma scuola di legge 6S; fon- 
da l'università di Piacenza 09; 
notizie della sua vita e delle sue 
opere 3o6. 

Innocenzo vi, introduce nell'uni- 
versità di Bologna la cattedra di 
teologia V, 55; ha il Petrarca in 
concetto di mago 534; gli offre 
la carica di segretario 539. 

Innocenzo vii ordina il ristabili- 
mento dell' università di Roma 
VI, 98. 

Innocenzo fi//, suo pontificatovi, 
73. 

Innocenzo x, protegge le belle ar- 
ti Vili, 28. 

Innocenzo x//,sue fabbriche Vili, 
3o. 

degl'Innominati Accademia in Par- 
ma Vllf 193. 

degl' Inquieti Accademia in Mi- 
lano VII, 188; altra in \lba cit- 
tà del Monferrato, supposta dal 
Quadrio 199,'altra in BolognaVIII, 
53. 

degl' Insensati Accademia in Pe- 
rugia VII, i52; altra in Pistoia 
161. 

Insetti, loro Storia naturale illu- 
strata Vili, 3oo. 

degl' Insipidi Accademia in Siena 
VII, i5 9 . 

degl'Instabili Accademia in Bologna 
VII, i5ii 

Intagliatori, V. Incisori. 

Intarsiatori modenesi illustri VI, 
1166. 

degV Intenti Accademia in Pavia 
VII, .90. 

Inter lana Giorgio, suoi viaggivi, 
217, «e. 



R A t E 107 

Interiano Paolo astronomo « stori- 
co VII, 486, 998. 

INTRA nel Lago Maggiore: Baldini 
Bernardino . 

degV Intrepidi Accademia, notizie 
di essa Vili, 54- 

degl' Intricati Accademia in Roma 
Vili, Si. 

degl' Intronati Accademia fondata 
in Siena, sua origine e sue vi- 
cende VTI, i58; Accademici, lo- 
ro commedie i3oi; altre notizie 
di questa Accademia VITI, 58. 

degl' Invaghiti Accademia fondata, 
in Mantova da Cesare Goniaga 
VII, 62; notizie di essa 191, ec. 

Inveges Agostino, sua Storia Vili, 
400. 

Jortin , sue osservaiioni sullo stile 
di Seneca II, 188. 

Ipazio e Patrizio consoli, V. Pa- 
trizio e Ipazio. 

lpi da Reggio scrittor di opere sto- 
riche i/ss. 

Ipparco è il primo scrittore intor- 
no all'ecclissi I, 149- 

Ipparco Antonio VII, 1084. 

lppaso filosofo I, 43- 

Ippocrale , se fosse scolaro di Ero- 
dico I, 48; probabilmente fece 
uso delle opere di alcuni medici 
siciliani più di lui antichi ivi. 

Irìarte d. Giovanni pubblica un 
frammento di Arato tradotto da 
Germanico II, 625 e un frammen- 
to di Claudiano 45 1; lodato VI, 
Soó. 

Irico , sua lettera intorno a Vir- 
ginio Rufo II, 241 • 

Irnerio primo professore famoso di 
giurisprudenza in Bologna IH, 
420; notizie della sua vita 423; 
sue fatiche intorno a' libri legali 
424, ec. 

Irzio creduto autore di parte 
de* commentarj di Cesare I, 264. 

Isacchi Giambattista, sua opera 
militare VII, 55i. 

Iscrizione di un Uberto di Livio 
credula appartenente allo storico 
Livio I, 279; di Pudente grama- 
lico 344; in lode di L. Valerio 
Pudente II, 99; del giureconsul- 
to Salvio Giuliano 228; se sia 
legittima ivi; di P. Atilio grani- 
tico in Como 354, ec. di un ac- 
quedotto di Adriano e di Anto» 
nino nella nuova Atene 358, ce . 
di Proeresio 409; di Avieno 429, 



io8 



INDICE 



di Claudiano 432-,di Aurelio Vit- 
tore 441; di Mallia Dedalia 449. 
Iseo letoie, elogio che ne fa il gio- 
vane riinio 11,242. 

ISERNIA: Fascitelli d'Onorato 
casinese • — Landolfo conte . — 
Rampini Andrea giureconsulto. 

d' henna Andrea , V- Rampini. 

Isolani Jacopo giureconsulto, ri- 
cerche intorno alla sua nascita, 
a' suoi studj , e alle cattedre, e 
agi' impieghi da lui sostenuti VI, 
5c3, eC.fè fatto cardinale , e ado- 
perato in più affari 5o5; sua mor. 
te 507; sue opere 5o3. 

Isolani Isidoro , sue Opere VII, 
282. 

Istrioni toscani chiamati a Roma I, 
a5. 

ITALIA, madre e nut-ice delle 
scienze e delle arti I, pref. xxr 
«C.; antichi abitatori d "ss .e loro 
incerte notizie ijìvi prima che in 
Grecia lìorisce la pi ' ru a V. 
Em osr.Ht; fervore con cui in essa 
coltivavansi anticamente ^li studi 
greci 11,3 4o;in quali Provincie, e in 
quali ri ita singolarmente fioris 
sei le lettere ivi. ec.; perqual ra- 
gione ne' primi secoli vi si colti- 
vasser gli studj sacri meno che 
tra'Greci 369,^0. in manode'Bar- 
bari III, 1; conquista da'Goti 2; 
stato infelice di essa nella guer- 
ra tra i Goti e i Greci 10; ricon- 
quistata da' Greci 21; occupa- 
ta da' Longobardi 82; stato infe 
lice di essa sotto il lor regno 8A, 
ec. ; conquistata da Carlo M 'gno 
ivi; in qual senso ella sia debi- 
trice a Carlo del risorgimento de- 
gli studj 1 53,ec;stato di essa a'tein- 
pi di questo imperatore 171; e nei 
due secoli susseguenti i»i,ec\;i 83, 
ec.;e poscia fino alla pace di Co- 
Stanza 270, ec ; srato della mede- 
sima al fine del xtr secolo 276, 
ec. ; e nel decorso nel xiti IV, 2. 
ec; nel secolo xiv V, 2, ec; nel 
secolo xv VI, 2, ec. nel secolo xvi 
VII, 1; nel secoloxvti Vili, 1, 
ec. ; gran copia di codici antichi 
in essa serbati V, 119; scrittori 
del secolo xvi intorno a' suoi pri- 
mi abitatori VII, 875, ecv, ad essasi 
deve il risorgimento dell' amena 
letteratura VI, 68, 55 1. 
Italiana \c.catlemia. fondata hi Vien- 
na da Ferdinando ni, imperato 



re, duetta singolarmente al col- 
tivamento della lingua italiana 
Vili, 63. 

Italiani a torto ripresi dal M.ar- 
chand IV, 227. 

Italiano Giorgio, V. Intt riano Gior- 
gio . 

Itinerarj antichi, loro inesattezza, 
nelle distanze Ili, 57, ec. 

Invano Antonio, i>ue op-.-reVI, 694. 

degl' Investiganti Accademia iu 
Napoli Vili, 60. 

Ivone maestro di s. Pier Damiano 
III, 280, sua Raccolta de' Canoni 
446. 

IVREA , scuola ivi fondata da Lat- 
tario 1 III, 175. 



K 



K< 



eplero invitato a leggere astro- 
nomia in Bologna VII, 483, ec. 

Kinginkolio giudice bresciano IV, 
287. 

Kublay gran Ran de' Tartari , no- 
tizie di lui e del suo regno IV, 
91, ec, 94, ec. 



.Ljn bacco Antonio , sua architet- 
tura VII, 536, ec. 

Labadini Benedetto gramatico VII, 
85o. 

Labadini Lazzaro maestro in Mo- 
dena VII, 1088. 

Labbe Filippo sua vita di Galeno 
IL 32 7 . 

Labeone Antistio celebre giurecon- 
sulto, notizie della sua vita II, 
aai; setta di giurisprudenza da 
lui institnita 22.Ì; pittore dello 
stesso nome diverso dal giurecon- 
sulto 270. 

Laberio Decimo scrittor di mimi , 
notizie della sua vita I, aioj co- 
stretto da Cesare a salir sul tea- 
tro e posposto a Publio Siro 
ivi, ec. 

Labieno Tito, suo carattere , e Sto- 
rie da lui composte II, 161; si fa 
seppellir vivo 162. 

Laborante cardinale, sua raccolta 
di Canoni 111, 45a. 

Lacisio Partenio gramatico VI, 
1098. 

Lacize Paolo dotto nelle lingue , 
apostata dalla Re'ugiou cattolica 
VII, 36o. 



GENE 

Ladislao re dì Napoli V, 6. 

Lagnila Cesare medico , notizie 
di esso VUI, 323. 

Latti Giambattista, notizie della 
sua vita e dille opere da lui scrit- 
te Vili, 464 
Lombertai 1 Gbiilodovico giure- 
consulto, notizie della sua vita e 
delle sue opere V, 33o. 

Lambertini Pietro Capretto cano- 
nista IV, 309. 

Lamberto re d' Italia III, i83. 

Lambino Dionigi, elogio da lui 
fatto della letteratura italianaVII, 
106. 

Lami dott. Giovanni, sua opinio- 
ne esaminata III, i85,458. 

Lampillas ab. d. Saverio, sue opi- 
nioni esaminate I, 4i ec.253, 254; 
II, 26, ec, 54, 64, 106, 114, 117, 
ec. , 1 ■ S, lai, 179, 238, 272, 
404, 435. 446; III, 20, 197, 302, 
358, 36o, ec, 38i, IV. 108, 352; 

VI, 216, 219,239, 261, 75 7 ,VII, 
19, 111, 176,265,297,541,622, 
638, 649, 8i5, 848, iota. 

Lumpredt Giammaria, sua opinione 
circa Y Aauilege degli E'ruschi 
esaminata I, 23, 24; sua contesa 
col Brucherò , V. Brucherò . 

Lampridio Benedetto, notizie del- 
la sua vita e delle sue opere VII, 
■ 368, ec. ; chiamato con onore- 
voli condizioni a Mantova 57. 

L'impridio Elio storico II, 309, ec. 

Lampugnani Girolamo , sue opere 

VIII, 334. 

Lampugnani Giorgio giureconsul- 
to , suoi studj , e sua infelice mor- 
te VI, 518. 

lana p. Francesco , sueopere Vili. 
2^4, ec 

della Lana Jacopo cementatore di 
Dante V, 3i3, 493, 498. 

Lancellotti Giampaolo , notizie di 
esso e dell'opere da lui pubblica- 
te VII, 77 5. 

Lancellotti Gianfrancesco lodato 

VII, 1348, ec. 

Lancellotti Scipione poeta latino 
VII, ,3 49 . 

Lancellotti d. Secondo , sue opere 
Vili, i5o. 

Lincellotto Tommasino VII, 962. 

Lanci d. Antonio Vili, 244. 

Lì' nei Cornelio scrittor di comme- 
die VII, t3oi. 

Lancia Andrea, sue traduzioni V,Ó24. 

Lancisi Giammaria Vili, 027? 



R A L E jocf 

imdenolfu monaco casines<; , sue 
poesie TU, 3^2 
Laudi Antonio autore, di un Torr.pen- 
dio francese di questa ^toiia on 
note, se opinioni riferite, o esa- 
minatel, 25, 3o, i56;II,»56, 3?3; 
Ill,pref.rzn ec.,28: ,ec; 5' 5. TV, 

IOI, 202, 4 J 9i V, l32, 2:2, 229 

Laudi Antonio scrittore del secolo 

xvi, sua commedia VII, 1278. 
Laudi Bassiano, sue opere VII 621. 
Laudi Costanzo, sua vita, suoisiu- 
dj, e opere da lui in diversi gene- 
ri pubblicate VII. 8^0, ec. ; Foe- 
tica a lui attribuiia 853, 1210. 
Laudi Geremia agostiniano apostata 

VII, 8o3. 
Laudi Ortensio , ricerche intorno 
alla vita, a' viaggi, alle opere di 
questo scrittore VII, 800, ec. 
Landini Francesco, detto Cieco, no- 
tizie della sua vita V, 607-, sua 
eccellenza nella musica ivi . 
Landino Cristoforo, sua vita, sua 
vasta erudizione, sue opeie VI, 
io65. 
di Landocio Neri, sue poesie V, 

579. 
Landolfo conte, dotto nella lingua 

greca e latina ITI, 229. 
Landolfo il giovine , detto ancor di 
s. Paolo, storico milanese III, 307-, 
va agli studj in Francia ivi; noti- 
zie della sua vita e della sua Sto- 
ria 349. 
Landolfo il vecchio, storico mila- 
nese, notizie della sua vita III, 
348. 
Landriani Gherardo trova le opere 

rettnriche di Cicerone VI, 123. 
Landriani Gio. Fabricio VII, 1399. 
da Landriano Oddone giureconsul- 
to IV, 263. 
Lan franchi Paolo poeta provenzale 

IV, 358. 
Lanfranco arcivescovo di Cantor- 
berv , sua nascita , e suoi primi 
studj III, 289; se fosse professore 
di Ie^ge 290, 4 '8. ec; è conside- 
rato come uno de'ristor.itoi i degli 
studj in Francia 29 1 . 295, ec; suoi 
illustri scolari 291, ec.; rinnova 
lo studio della critica 293; sue o- 
pere 293, ec. ; fa risorgere la filo- 
sofia 070, ec. ; studia le leggi 4C9, 
418, ec. 
Lanfranco canonista IV, 3oi. 
Lanfranco domenicano predice uà' 
«eclissi IV, 169. ■"" 



no % N D 

Lanfranco Giammaria, suo Rima- 
rio VII, • 187, 1573. 

Lanfranco Giovanni celebre pittore 
Vili, 541. 

Lanfranco milanese scrittore di 
chirurgia, notizie della sua vita e 
delle sue opere IV, 237. 

Langosco Jacopo professore d'elo- 
quenza VI, 1049 

Lanteri da Paratico Jacopo , sua ar- 
chitettura militare VII, 544. 

Lantieri Paolo Bernardino poeta la- 
tino VII, i384. 

di Lari tu Agnese lodata da' Proven- 
zali iv, 554. 

da Lanzanico Francesco segretario 
apostolico V, 648. 

Lanza marchese, poeta provenzale 
IV, 379. 

Lanzoni Giuseppe Vili, 327. 

Lapacci Bartolommeo , detto da al- 
tri Ramhertino, domenicano teo- 
logo VI, 281. 

Lapacino Filippo improvvisatore 
MI, i3<52. 

Lapi Basilio astronomo VII, 487. 

Lapini Bernardo poeta VI, 839. 

ILapo architetto , V . Jacopo archi- 
tetto. 

Lapo fiorentino professor di filoso- 
fia in Bologna IV, 206. 
Lapo Guido poeta italiano IV, 398. 
Lapparelli Filippo, suo sentimento 
confutato I, 39. 

tLargio Licinio scrive un libro con- 
tro di Cicerone, intitolato Cicero- 
tnastix I, 238. 

Lasca, V. Gr azzini . 

Lascari Costantino , sua venuta a 
Milano VI, 8o3; suo soggiorno in 
altre città, e sua morte 804; sue 
opere 8o5. 

Lascari Giovanni, notizie della sua 
vita e de' suoi studj VII, 1079, 
te. 

Lascaris Lodovico poeta provenza- 
le V, 470. 

Las*na Pietro, sue opere VIII, 586. 

Lateranese basilica, sue biblioteche 
II, 462. 

Lateranese Concilio iv, leggi ivi sta- 
bilite per gli studj ecclesiastici 
IV, 35. 
Latini Brunetto, se facesse compen- 
dio dell' Etica d' Aristotele IV , 
2oj; notizie della sua vita 467 ; 
stima, in cui egli era 47 'j maestro 
ai Dante 4 7 a; sue opere 474; al- 
cune edizioni di esse 477* 



I C E 

Latini Latino , elogio di esso e del- 
la molta sua erudizione VII, 777, 
ec. 
Latino Pacato Drepanio non fu ita- 
liano II, 416. 
Lattanzio maestro di rettorica in 
Nicomcdia lì, 365; di qual patria 
fosse 370-, notizie appartenenti a 
lui e alle sue opere 3? 1, ec. 
Laudwio poeta, chi fosse, sua pa- 
tria, e sue opere VI, 869, ec. 
LavezzuoLi Jacopo, sue poesie VII, 
1394. 

Laura amata dal Petrarca chi fosse 

V, 5 1 4> sua morte 53 1. 
Laurea, quando si cominciasse a da- 
re a'mudci IV, 21 5, onore di essa 
conferito a un poeta del secolo 
xru39!-, di essa onorati 1 libri di 
Buoncompaiino ^5b; poetica con- 
ceduta ad Albettino Mussato V, 
429; a Bonatino da Bergamo 590 ; 
al Petrarca 525; a Zannbi da Stra- 
da 601 ; a Convennole da Prato 
597; uso di essa ne' bassi secoli 
524-, quanto facilmente conceduta 
nel secolo xvi VII, i238. 

Laureo Jacopo VII, un, ec. 

Laureo Vincenzo cardinale, elogio 
di esso VII, 489. 

LAURIA : Branca ti Lorenzo cardi- 
nale. 

Lauro Gregorio VIII, i5o. 

del Lauro Accademia in Nardo 
VII, i53. 

LAZIO , teatri in esso frequentili 
35o. 

Lazzarelli Gianfrancesco, notizie 
di esso Vili, 479. 

Lazzarelli Lodovico poeta coro- 
nato, notizie di esso VI, 962. 

Lazzarini Domenico critica la tra- 
duzione di Lucrezio del Marchetti 
I, 164. 

Lazzaroni Agostino Saturnio gra- 
matico VII, 1 540. 

Leandreide , poema anonimo V, 
470, 579. 

Learco di R eggio scultore insigne 
I, 94. 

LECCE: Ammirato Scipione. ~ 
Balmes àbramo ebreo . 53 Ca- 
raccioli f. Roberto minor osser- 
vante , predicatore . 

LECCE , Accademia ivi aperta VII, 
1 53.. 

Legge naturale, bellissimo passo di 
Cicerone intorno ad essa 1,292. 

Legge Regia , che fosse II, 220. 



GENE 

Leggi , loro antico studio presso 
i Romani I, 108; raccolte già da 
Papirio ivi; leggi delle xii tavo- 
le ivi ; uomini celebri tra' Ro- 
mani per lo studio delle leggi 
i55, 334; quanto questo studio 
fosse onorato tra' Romani 333; 
disordine in cui erano le leggi 
339; Giulio Cesare ha ìh animo 
di ordinarle ivi; leggi diverse, 
che ave.ino vigore in Italia ne'bas- 
si secoli III, 144, 264; maniera 
che tenevasi nel pubblicare le 
nuove 2Ó5; fin quando durasse, 
ro 416; ec ; leggi romane seguite 
in Italia a tempo dei Goti 65, ec. ; 
de' Longobardi 144, ec. ; e a tem- 
po dei re franchi 264; e ne' seco- 
li seguenti 407; se Lottario n or- 
dinasse che si seguissero esse sole 
412; studio di esse, V. Giurispru- 
denza ; trasporto de' loro libri ne' 
secoli bassi che significhi ^11, ec. 

Legislatori della Magna Grecia e del- 
la Sicilia I, 65, ec. 

LEGA AGO nel veronese: Brognolo 
Benedetto gramatico . Brusoni 
Francesco . Brusoni Girolamo . 

da Legnano Giovanni canonista, no- 
tizie della sua vita, e degli onori 
da lui ottenuti, sue opere singo- 
larmente all'occasione dello scis- 
ma V, 364, ec. 

Leibniz-io, suo sistema delle mona- 
di conforme a quel di Pittagora 

I, 38. 

Lelio Caio, se aiutasse Terenzio nel 
comporre le Commedie I, i3i; a- 
mico di Scipione Africano il gio- 
vane e protettor di Polibio 139; 
frequenta la scuola di Panezio ivi; 
fu celebre oratore i5i. 

Lelio Felice celebre giureconsulto 

II, 23 1. 

Letti Antonio poeta latino VII , 
l3 4>- 

de Lellis Carlo, sue Storie genea- 
logiche Vili, 434. 

de Lemene Francesco , sue Poesie 
Vili, 476. 

I^ena scrittor di rettorica II, 240. 

di Lendinara Àltogrado canonista 
IV, 52, 3o5. 

Lenglet , suoi errori V, »20. 

Lenone Antonio medico VI, 49'« 

LtXTINO : Erodico medico . =3 
Gorgia Oratore . ~ da Leu tino 
Jacopo poeta . 3 Pittagora scul- 



R A L E iif 

tore. ~ Scamacca Ortensio ge- 
suita . S Testa irrigo poeti» . 

da Lentino Jacopo poeta italiano 
IV, 4«o- 

Lenzi p. Cosimo Vili, i5a. 

Leo Bernardino VII, i3a5. 

di Leo can. Annibale, sue Memo- 
rie di Pacuvio I, 129. 

Leonardi Cammillo sue opere VI, 
4o5. 

Leonardi co. Michelangelo, sua» 
dissertazioae suìla patria di Pier 
lombardo III, 298. 

di Leonardo Antonio raccoglitor 
d' iscrizioni VI, 209. 

S. Leone il grande , papa, sue vir- 
tù e suoi studj II, 4o5, ec. 

Leone ii, papa, sua dottrina IIP, 
124 . 

Leone m, papa, suoi musaici e 
pitture III, 267. 

Leone ìv, papa, sua legge per la 
scuole ecclesiastiche III, 181; sua 
dottrina 191; monastero di rito 
greco da lui fondato in Roma a3o; 
sue pitture 26$. 

Leone x, suo pontificato VII, 4; sua 
liberalità e favore verso i dotti i5, 
ec. ; suo amore verso i poeti, • 
cene loro imbandite 17, ec. ; elo- 
gio magnifico a lui fatto da Ra- 
faello Brandolini ivi ; sovvenuto 
nelle sue sventure , mentre era 
cardinale, da Bianca Rangone 90; 
favorisce l'università di Pisa it5; 
professori da lui chiamati a Ro- 
ma 123 ; compra i primi cinque 
libri degli Annali di Tacito di fre- 
sco trovati 202: suo impegno nell' 
aumentare la biblioteca vaticana 
«22; ricompra gif 1 avanzi della bi- 
blioteca medicea 2a5. 

Leone Ambrogio daNola medico il- 
lustre VII, 673. 

Leone Ebreo, sua pastorale perduta 
VII, 1309; altro ivi . 

Leone Eteriano, V. Eteriano Leo- 
ne . 

Leone Giovanni, notizie di esso VII, 
i38o. 

Leone Marsicano vescovo d'Ostia, 
notizie della sua vita e della sua 
Storia III, 329; suo passo esami- 
nato 455, ec. 

Leone Pietro professor d'eloquenza 
VI, 1087. 

Leone vescovo di Catania III, 127. 

Leonessa Jacopo padovano, notizie 
d«Ua sua vita VI, 6oj R 



ne* I N D 

Leoni Domenico medico VII, 644- 

Leoni Paolo giureconsulto VII, 729. 

Leoni Pietro medico, notizie della 

sua vita VI, 468, ec; esame de'di- 

vei'si racconti intorno alla morte 

di esso 4^9i ec - 

l.eoniceno Niccolò medico e filoso- 
fa, sua vita e diverse cattedre da 
lui sostenute VI, 483, ec; sue tra- 
duzioni e sue opero 4^4; contrasti 
per esse avuti ivi , ec ; elogi a lui 
fatti 488; sue Poesie VII, 1 385. 

Iconico , l / . Tomeo . 

Leonzio Pilato, V. Pilato. 

L.eopardi Girolamo rimatore Vili, 
4%. 

Lepido , V. Emilio M. Lepido . 

di Lerins monastero, sua biblioteca 
V, 4 7 o. 

Leti Gregorio , sua vira, opere da 
lui pubblicate, loro carattere Vili, 
396, ec. 

Leto Giulio Pomponio, notizie della 
sua vi^a VI, 644, ee. ; suo caratte- 
re e suoi studj 647; sue opere 649; 
rinnova il teatro in Roma 3 - 1 ai - 
cademiada lui fondata in Roma, 
e vicende di essa 107; amichila da 
lui raccolte aio. 

de' Lavatosi Sagacio cronista V , 
438. 

/.' nappo filosofo 1 , 45. 

Leudaldo , V Lodolfo. 
Leverà Francesco sua contesa per 
lacorreziono del Calendario Vili, 

32Ó\ 

Lezean, suo parere intorno all'esilio 
di Ovidio confutato I, 196. 

L.iazari Paolo canonista, notizie 
di-Ila sua vita e delle sue opere V, 
363. 

Libertinaggio, se sia dannoso agli 
itudj TI, 4, 21, ec. 

Libri liutai ed elefantini che cosa 
fossero TI , 248. 

Libri, esercizio de' monaci nel co- 
piaili III, 24, 3i8; emendali da 
uomini illustri 34» scarsezza di 
essi ne' tempi barbari 97; molti di 
essi portati iti paesi stranieri ivi; 
emendati da Lanfranco arcivesco- 
vo di Cantorbery 292; e da s. An- 
selmo di lui successore 294; co- 
piatori di libri nelle città, obera- 
no scuoio IV, 80; anche le donne 
in ciò si occupavano 81 ; quanto 
(ostasse il farne copia , e lusso in 
ciò introdotto ivi; gli scrittori bo- 
lognesi celebri sopra tutti 82 ; di- 



I C E 

versi caratteri, con cui scrivevan- 
si i libri 83 ; poche notizie che 
di libri si aveano nel secolo xrv 
V, 93; copie scorrette, e infedeli 
de' medesimi 94, 107; loro rarità 
95 ; estrazione di essi vietata in 
Bologna in detto tempo ivi; lusso 
introdotto in essi 119; libri e co- 
di< . i antichi, loro scoprimento do- 
vuto in gran parte all'Italia VI, 
117, ec ; prezzo caro, a cui si 
vendevano 125. 139. 
Liburmo Niccolò, sue opere VIII, 

i5óo, s565. 
Lietta Fortunio, notizie di esso e 
delle opere da lui pubblicate VII, 
16 3, ec. 
Licinio Calvo oratore, V. Calvo. 
Licinio imperatore II, .189, 373. 
Lieo, o fiuterà, reggiano scrittor 

di storia I, 88. 
da Lido Antonio medico V, 267. 
da Lido Giannantouio medico VII 

449. 
de Lignamine Gianfilippo,due scrit- 
tori di questo nome VI , 286 
Liborio Pirro, sue opere sulle An- 
tichità, giudizio di esse VII, 
868 , ec. 
L1GUKIA ne' bassi tempi compren- 
deva ancora la Lombardia III, 46. 
Lilio Antonio VII, 435 
Lilio Luigi dà l'idea della riforma 

del Calendario VII, 487,ec. 
da Li mena Prosdocimo canonista 

VI, 5 9 8. 
de' Lincei Accademia, fondazione 
di essa VHT, 45, 5o , ec; studifk 
da essa posto nel rischiarare la 
storia naturale 288, ec. 
Lingua arabica, V . Arabica. 
Lingua ebraica , V- Ebraica. 
Lingua greca, fin quando si usasse 
nelle provincia della M. Grecia e 
della Sicilia I, 99, ec.; s'introdu- 
ce in Roma, e si comincia presto 
ad abusarne 139; molto già col fi- 
Tata in tutta l'Italia II, 346: in 
Napoli è coltivala anche sotto i 
primi Cesari 347 ; non mai del 
tutto dimenticata in Italia III , 
1 33 , ec. , 229 , ec. , 353, ec. ; col 
tivata nel secolo xur , IV, 3^3, 
nel secolo xiv V, 453; cattedra di 
essa aperta in Firenze 463-, ardore 
degl'Italiani del secolo xv nel col- 
tivarla VI, 777, ec, ->yi; nel se- 
colo xvr VII, 1077 , ec: poco stu- 
diata in Italia nei secolo xvn 



GENE 

"VITI , 445 ; Accademia di essa in 
Roma ivi. 

Lingua italiana , ricerche intorno 
l'origine di p«a ìì\,pref. ir; per 
qual ragione si andasse avanzando 
a lenti passi 1 x, xm; varj dialet- 
ti di essa xv; difesa di esso contro 
l'ab. Arteaga xrm, ec sue leg 
gi da rhi spiegate VII, i558,ec; 
contese per essa insorte 1559, ec , 
controversia intorno ad essa i5 65, 
ec.; coltivata in A demaglia e in 
Francia Vili, 63, ec; scrittori di 
essa 5 17, ec. 

Lingua latina, questione intorno al- 
l'origine di essa I, 101 ; per qual 
ragione per tanti secoli sia stata 
così corrotta II, 3o:; coin' ella co- 
minciasse a corrompersi 3i, ec. 
337 ; libri intorno ad essa pubbli 
cati nel secolo xrr VII, i55o,ec_ 

Lingua provenzale, V. Poesia pro- 
venzale ; da chi coltivata in Italia 
nel secolo xv VI, S43. 

Lingue orientali, loro studio in Ita- 
lia VI, 770, ec.; VII, io55,ec; Vili, 
459, ec 

Lingue straniere coltivate in Italia 
IV,- 04 1, ce, e nel secolo xiv V 
45i, ec. ; nel concilio di Vienna 
se ne ordina lo studio ivi; V. Lin- 
gua Arabica, Ebraica, e Greca. 

Linguet, esame delle sne Rivolu- 
zioni dell'impero romano II, pref 
VII! , ec. 

s. Lino papa, libri a lui attribuiti 
II, 368, disprezzo con cui ne par- 
lino gli Enciclopedisti ivi y ec. 

T . .f tei libri, ebe fossero II, 248. 

L1NTERNO , V. GAIUGNANO . 

Lio Antonio , Bartolommeo, e Tad- 
deo, antichi giureconsulti in Pa- 
dova IV, a83. 

[.ione Lioni scultore VII, 1637. 

Lippi Lorenzo da Colle professore 
di belle lettere, sue versioni dal 
greco VI, S 1 4 , 1086. 

Lippi Lorenzo fiorentino , suo poe- 
ma VIII, 494. 

Lippomano Luigi, notizie della sua 
vita e delle sue opere V II, 4o5,e<?. 

Lippomano Marco dotto nell'ebrai- 
co , e nel greco VI , 8 1 o. 

Lipsia Giusto gran lodatore di Se- 
neca II, 179. 

JÀsabetta regina d'Inghilterra tra- 
duce in inglese Sallustio I, 266. 

Lina siracusano, notizie della sua 
vita I,8i; va in Grècia ed è il 

Indice Gerì. T. XYL 



R A L E 



n3 



primo oratore ivi udito con plau- 
so»;'/ ec elogi della sua eloquen- 
za 82 • difetti di essa ivi. 
Lisippo scultoie, se fosse discepolo 

di Pittagora da Reggio I, 95. 
Littaia Vincenzo VII, cOo5. 
Liturgia sacra da chi illustrata VIII, 

1 19 , ec 
de' Linci Albizzo , Liucio e Mondi- 
no , V Mondino . 
Lii'iera Giambattista, sue operette 

VII, 1276; sua tragedia 1284- 
Livio Andronico è il primo autor 
tra i Latini di poesie teatrali I, 
112; se fosse greco '33; se fosse 
schiavo di Livio Salinatore ivi 1 1' ; 
sue poesie, e giudizio che ne fa 
Cicerone 1 i4,ec. ; se tenesse scuo- 
la di grainatica i.5; se fosse il 
primo autor latino di poema epico 
116. 

Livio Tito, notizie della sua vita, 
e della Storia da lui composti I, 
271; elogi che di lui fanno gli an- 
tichi ivi, ec; in che consista il 
difetto rimproveratogli da Poli Io- 
ne col nome di palavinità 272* 
esame degli altri difetti che gli si 
oppongono, cioè della credulità 
273; delle parlate attribuite a'ge- 
nerali iY>t; del non accennare "li 
2utori antichi ivi ec.;suoi veri in- 
fetti 274; stima in cui egli era an- 
cor vivente ivi, ec ; favole sparse 
in diversi tempi intorno a' codici 
interi della sua Stoiia esistenti in 
qualche luogo 275, ec, frammento 
di essa scoperto 278; scoperta del- 
le credute sue ceneri fatta in Pa- 
dova, e impegno de' Padovani in 
onorarle 279, ec; diligenze del 
Petrarca usate per trovar ciò che 
ne manca V, 102; s*uoi codici a 
caro prezzo comprati VI, 125. 

Livio Tito ferrarese, o friulano, 
chi sia VI , 761 . 

LIVORNO: Rossetti Domenico. 

Liutberto re de' Longobardi III, 86. 

Liutprandu re de' Lougobaidi III , 
86, sue leggi 146. 

Liutprando vescovo di Cremona 
dotto nella lingua greca III, a3o; 
coltivatore della poesia a5t; sua 
nascita, e sui: diverse vicende 25 1, 
ec; sua Storia 253; suo vescovado 
ivi; sua ambasciata a Costantino- 
poli, e relazioni da lui scrittane 
ivi; sua morte, ed altro opere a 
lui attribuite ivi , ec. 

8 



TlA 



Locati Umberto, sue opei e VII, 286, 
963 . 

Locresi, loro leggi I, 65. 

LOCHI : Onomacrito legislatore de' 
Cretesi. — Teano. Timeo. Zu- 
leuco legislatore . 

LODI : Acerbo figliunl d' Ottone 
Morena storti o . — Cademosto 
Marco . zz G.ifurio Franchino 
professor di musica. — de Leme- 
ne Francesco . Lodi Difendente. 
Z: Ottone Morena storico, tz da 
Po -ite Qldrado giwecousuito. zz 
\ egio Maffeo putta. Villanova 
Giambattista . 

LODI, suoi stoiici nel secolo xri 
III, 349» nel secolo xvi V IT, 1 2y3, 
ce.» ne' secolo xvir Vii 1,407, scuo- 
la di giurisprudenza ivi aperta IV, 
288. 

I odi Ui fendente, suoi Discorsi Vili, 
40 7. 

d\< tprft Oldrado. F. ^a Ponte . 

Lcidolfo, o Leu laido, di Novara 
professore di teologia in ReiiiislII, 
3o>. 6C. 

de' Lodovici Francesco, suoi poemi 
VII , 1242. 

Lodovico l, il Pio, imperadore III, 
1 7 3; sua morte 182. 

Lvdoì ICO 11 , impeiadore III, l8a. 

Lownv'CO III, re li Provenza, e im- 
peradore III. i83. 

Lo iovico xii, re di Franca, scen- 
de in Italia VI, 14; fa trasportare 
iu Francia la biblioteca dell'uni, 
v ersità di Pavia 1 S ">, ec. 

Lodovico d'Aragona te di Sicilia , 
V, 6. 

Lodovico il Bavarp, suo regno, e 
scisma d.i lui eccitato, \, ,, te ; 
175, ec; sua morte V, >4- 

Lodovico duca d'Angiò re di Napoli 
V,6. 

I olilo Alberto, suo di. limila pastora- 
Io VII, 1307; sue Orazioni e noti- 
zie della sua vita 1576, ec. 

I -olito Urbico storico II, 3 1 1. 

Lomazzi Giampaolo, notizie di esso 
e delle sue opere VII, 56i, ec; 
sue Rime ivi , sua Forma delle 
Muse 846. 
Lombardelli Orazio VII, 1*162. 

/ om bar di Alfonso scultoreV li, 16 18. 

Lombardi Hartolommeo VII, 146S. 
LOMBARDIA, V. GALLIA t gala 

i '/<) piacentino arcivescovo 

di Benevento perito ne' auri ra - 
noni III, 309. 



INDICE 



L\ -ubai do Pietro, V Pietro lom- 
bardo . 

Longchamps , idea e saggio dell* 
sua ripeta recente sopra la lettera- 
tura francese I, 347, ec; carattere 
poco esatto cb' egli fa di Petronio 
II, 82, te ; errori da lui commessi 
nel parlare di Giulio Montano 97; 
nel parlare dello storico I loro 1^9, 
del medico Demostene 219- del- 
l' imperadore Antonino Pio 274 j 
di Cornelio Frontone 399; di Ku- 
tilio Numaziano 43 3; altri suoi 
errori III, 41, 1 36, 1 98. 

da Lougiano Fausto, notizie della 
sua vita e delle sue opere VII, 536, 
i58i, ec. 

Longino celebre giureconsulto 11^, 
224. 

•Longino Flavio primo esarco di Ra- 
venna III, 83. 

Longitudini , scrittori di esse VII, 
486; problema di esse rome illu- 
strato dal Galileo e da altri VIII, 
191. 

Longo Alberico, sua morte infelir.» 
e sue opeie VII, 11 56, ec. 

Lon or.AiiDt conquistan l'Italia III, 
82; serie de' loro re ivi, ec; loro 
costumi . e danni ci e dal loro re- 
gno vennero all'Italia 86; loro leg- 
gi i45; fabbriche de' loro re 146; 

loro Storia scritta da Paolo dia- 

m 
cono 247, et'. 

Longolio Cristoforo invitato con 
ampio stipendio a Firenze VII , 
1 17. 

da Lonigo Ognibene, sua vita, sue 
rare virtù, suoi studj, e sue bj>e- 
re VI, io56,<?c ; diverso da Ogni- 
bene .jcola ivi . 

Loredana Andrea , suo magnifico 
museo V lì, 255. 

Loredano Bernardino VII, a3t. 

Loredana Gianfrancesco fondatore 
dell' Accademia degl' Incogniti 
VIII, 6*1. 

de Lorenzi Gianfrancesco astronomo 
Vili, 2.36. 

Lorenziano Lorenzo interprete di 
Aristotile VI, 349, 379. 

Lotenzini Lorenzo , suoi studj ma- 
tematici Vili , 270. 

Lorenzo detto il Mellifluo, sue O- 
melie III , 33. 

Lare IZO diacono di Pisa, suo poe- 
ma sulla . 1 nei ra de'Ptsani III, ì 47. 

Lorenzo spagnuolo canonista IV , 
i'Ji . 



GENE 

Loreto d. Matteo Vili, 147. 

Lori Andrea, sua versione dell'Eglo- 
ghe di Virgilio V!I, \3ij . 

Latini Buonainto, sua Architettura 
militare VII, 554. 

Loschi co. Alfonso Vili, 389. 

Losco Antonio poeta, notizie di esso 
e delle sue opere VI, 890. 

Lottario 1, re d' Italia , scuole pub- 
bliche da lui fondate III, 173, et.; 
sua morte 182. 

Lotta rio 11, re d'Italia e imperado- 
re, suo regno III, 274; se ordi- 
nasse che si seguisser solo le leggi 
romane 4<2, 4 16. 

Lottario figliuolo di Ugo re d'Ita- 
lia III, 184. 

Lottario da Cremona , V . da Cre- 
mona Lottario. 

Lovalo padovano giudice, poeta la- 
tino, notizie della sua vita, V, 

Lovissixu Francesco, sua vita e sue 
opere VII, 1403, ec. 

Lovisini Luigi, sue opere VII, 674. 

Luca fiorentino, soprannominato il 
Santo, sue pittine nell' undecimo 
secolo III, 458; se esse possano 
aver. data occasione alla persila 
sione che s. Luca 1' evangelista 
fosse pittore ivi . 

Luca arcivescovo di Costanza, sua 
Vita dell'ab. Gioacchimo IV, 114. 

(il s. Luca Giambattista cardinale 
VIII, 336. 

di S. Luca, compagnia di pittori in 
Firenze V , 662. 

Lucano, notizie della sua vitali, 64; 
sua congiura contro di Nerone e 
sua morte 66, ec; giudizio intor- 
no al merito della sua Farsalia 
ivi, ec. 

Lu^aro Niccolò professor d'eloquen- 
za VI, 1086, sua orazione in no- 
me del l' lasio 400. 

LUCCA : degli Ammanati Picco- 
lomini Jacopo caidmaie . — !!:i 
ronrini Giuseppe . Bellati l.eont'- 
ra. Bendinelli Antonio «ramati- 
co . Beilinghieri Bonaventura 
pittore. Beverini Bartolommeo 
della Wadrs di Dio. lUioni Tom- 
maso, zz ( ambi Giovanni storico. 
Cassinelli Ferrico. Castracani Ar- 
rigo poeta. Castracani Castruccio 
poeta. — Daniello Bernardino ■ 
Diodati Giovanni . zz Fiorentini 
Francesco . Fiorentini Mario . 
— Guidiccioni Giovanni monsi- 



R A L E 11") 

gnore . Guidiccioni Lelio- Ou i ni— 
gi Vincenzo gesuita ~ da Lu< ra 
Buono gramatico . da Lucca De- 
metrio . da Lucca Giampietro . 
di Lucca Tolomeo domenicano , 
da Lucca Ugo medico in Bolo- 
gna : suoi figliuoli medici: Teo- 
dorico suo figliuolo chirurgo . 
Lurchesini Gianlorenzo gesuita . 
Lucchesini Guidiccioni Laura . 
zz Matracci Lodovico delia \!a- 
dre di Dio Mirraini, nata Can- 
tarmi, Ch «ra zz Nobili "Flami- 
nio. ZZ Pagaini Guglielmo l'a- 
gnini Sante domenicano, zz. Ric- 
chi Agostino. ZI Sbarra France- 
sco zz Tegrino Niccolò storico. 
Testa Pietro. Tomniasi Antonio 
delta Madre di Dio . zz VeJlu- 
tello 7/fiian^ro.Urbicciani Buo- 
nag imita poeta . 
LUCCA , suoi storici nel secolo xt 

VI, 696, ec. 

LUCCA, università ivi aperta V, 83-, 
fiore in cui ivi pian le scuole nel 
secolo xvi VII, ii7> Accademia 
ivi fondata 161. 

da Lucca Buono gramatico IV, 456. 

da Lucca Buonagiuuta , L . Urbic- 
ciani . 

da Lucca Demetrio, mambro e'el- 
1* accademia romana, è per essa 
imprigionato \ I, 109, 319, scrit- 
tore della biblioteca vaticana 146. 

da Lucca Giampietro VI, 1048. 

da Lucca Teodorico figlio di Ugo, 
notizie della sua vita e delle sue 
opere IV , 233, ec. 

da Lucca Tolomineo domenicano , 
se fosse bibliotecario della chiesa 
romana V, 1 18 -, notizie della sua 
vita e delle sue opere 178. 

da Lucca Ugo medico in Bologna , 
notizie della sua vita e de' suoi 
figli IV, 21 >. 
dicceio Lucio, sue Storie I, 2I9; 
Cicerone brama che le sue impre- 
se da lui si descrivano ivi. 

fAicchesini co. Cesare lodato V, 6 1 5; 

VII. 6 9 5 ; Vili, 364. 
iMCcliesim p. Gianlorenzo, sue ope- 
re Vili, 1 13, ec. ; sue Poesie 5 12. 

Lucchesmi Guidiccioni Laura, sua 

Pastorale VII, i3o8. 
Lucchini Benedetto VII, 887. 
1 licerne trovate da Cassiodoro 111,23. 
Ladano II , 3a3. 
de Lucidi Accademia in Firenze VII, 

i5 7 . 



nS 



I N D 



lucifero vescovo di Cagliari, noti 
zie della sua vita e delle sue ope- 
re IL, 397. 

Lucilia Caio primo scrittor di satire 
I, 1 53; notizie .Iella sua vita ivi, 
ec; diverso giudizio che del suo 
stile danno Orazio e Quintiliano 
160, sue poesie ivi , tC. 

Lucilio pittore IT, 467. 

Lucio Francesco, sua traduzion di 
A' itruvio VII, 527. 

Lucio 11, papa III, 3 10. 

Lucio ili, papa, scultore da lui 
ordinato ITI, 466 

Lucrezio Tito Caro, notizie della 
sua vita I, 161; se Cicerone ne 
emendasse il poema ivi,ec; fu il 
pruno tra' Latini a spiegare in 
versi un sistema filosofico 162; em- 
pietà del suo sistema mal difesa 
dal Bayle ii'i; espone felicemente 
alcune quistioni fisiche i<53, suo 
stile tv* . 

Lucullo Lucio , suo carattere e suoi 
pregi non ordinarj I, 354, ec ; rac- 
coglie una copiosa biblioteca ivi, 
355; splendido protettor delle let- 
tere ivi , ec. 

Lu/iio Marco pittore antico I, 12; 
altro Ludio pittore a' tempi di 
Augusto 37 1 , ec. 

LUGANO: Collio Francesco oblato. 

L'UGO ■ Ricci Bartolommeo . 

i Ulgi XII, re di Francia scende in 
Italia VI, 14.; fa trasportare in 
Francia la biblioteca dell'univer- 
sità di Pavia i5o. 

Luigi xii , ie di Francia, tradure 
in Francese parte do' Commentar] 
di Cesare I, 265, sua saggia con- 
dotta verso di un impostore 277; 
premia alcuni dotti Italiani Vili, 
3i; chiama in Francia il Cassini e 
lo onora 232, ec; onora e premia 
il Viviani 265; fonda un' Accade- 
mia di matematica in Roma • 1 73; 
premia Ottavio Ferrari 387; asse- 
gna una pensione a Carlo Dati 52a. 
Lullo Raimondo, suo zelo contro gli 
errori d'AvctrocV; 184, se usasse 
1 alrliimia 210, sue premure per 
Jo studio delle lingue orientali 

Luna, scoperte intorno ad essi fatte 

dal Galileo Vili, 192, ec. 
Luna Fabricio, suo Vocabolario VII, 

1571. 

di Luna Giovanni astrologo delia 
comunità di Bologna I V , iti6. 



I C E 

Lunardi Cammillo, V. Leonardi 
Camini Ilo . 

Lupi, V. Chiarelli. 

Lupi Mattia, biblioteca da lui aper- 
ta in S. Giminiano VI, i56. 

Lupicini Antonio astronomo ed ar- 
chitetto VII. 486, 545, 559. 

Lupo abate di Ferriers dimanda libri 
dall' Italia III, 190. \ 

Lupo can. Mario lodato V, 96. 

Lupo Protospata, sua Storia III, 352. 

Lusignani Maria Elena VIII, 477. 

Lutnrio , V. Prisco C. Lu torio . 

de Lynden co. Otton Federico loda- 
to II, 137. 



Ma 



M 



abillon, sue opinioni esamina- 
to III, i3o, iy8, 196, 199. 

Muccagni Domenico, professore di 
belle lettere VI, 1086. 

Macinelli Niccolò, notizie di esso e 
delle sue opere VII, 66ó. 

Macchia Silvestro VII, 1 1 1 1 . 

Mucchi 11 velli Niccolò, sua opera sul- 
l'architettura militare VII, 533j 
sua vita, ed esame delle sue opere 
5So,ec, 1218; sue Commedie 1 296. 

Moccio Paolo, sua Storia VIII, 3y5. 

\laccio Sebastiano, Iscrizioni da lui 
raccolte VII, 257; sua operetta 
io.|3, ec. 

Macedo p Francesco, notizie di esso 
Vili, 121, 143 

MA», IR ATA: Antracino Giovanni 
medico. Astemio Giampietro . A- 
Stemio Lorenzo apografo. ~ Cen- 
cio/llessandro.Crescimbsm Giani . 
maria.— Galluzzi Angelo gesuita. 

MACERATA, se la sua università 
fosse fondata da Niccolò iv IV, 
70 •, aporta da Paolo ni VII, 124. 

MACERATA, Accademia ivi fonda- 
ta VII, i52. 

Macigni Matteo condotto a leggere 
in Salerno A TI, 126. 
Macilo architetto III, 464. 

Macrino Opilio, suo breve impero 
II, 23 1 ; riforma della Giurispru- 
denza da lui ideata 329, ec. 

Macro V. Emilio Ma ero. 

Macrobio Aurelio Teodosio, notizie 
della sua vita e delle sue opeieH, 
42Ì ; se debba dirsi plagiario 425, 
ec; suo supposto sepolcro VI, 
' ' ■. ce. 

Ma dulia Giambattista poeta latino 
VII, 1 J07 . 



GENE 

Maddalena Evangelista Fausto VII, 
1347. 

Madrisio Gianfranccsco , sua edi- 
zione dell'Opera di s. Paolino d'A- 
quileia III, 192. 

Maestro del sacro palazzo quando 
credasi istituito IV, 36. 

Morfei Agostino, suo museo VII, 
255 

Marfei Bernardino cardinale, suo ra> 
ro sapere singolarmente nelle an 
tichità, sua eleganza nello scrive- 
re VII, 85 3, ec. 

Mqffei Giampietro, notizie della sua 
v!t:i e delle sue opere VII, ìc i2,er. 

Maffei Gio. Cammillo , tua Scala 
Saturale VII, 6i5. 

meffei Mario , sua rara eloquenza 
VII, iA3. 

Majfei Rafaello, notizie di esso, e 
delle opere da lui composte VII, 
7y2, ec. 

Morfei marchese Scipione , sua opi- 
nione circa il far Pittagora italia- 
no esaminata I, 28 ; sua opinione 
sul'a patria di Virgilio 1 7 5 j sua 
sentenza intorno all'origine della 
lingua italiana impugnata III, 
fef. v, ec; altre sue opinioni 
esaminate 76, ec. ; IV, 343; V, 
40 1, 4°3, ec. 

Maff'ei Timoteo, Paolo, e Celso, uo- 
mini dotti VI, 429. 

Magalotti co. Lorenzo, compendio 
della sna vita e notizie dell'opere 
d.i lui pubblicate VIII, 244, ec. ; 
sue Poesie 468. 

Magati Cesare, sua vita e sue sco- 
perte anatomiche Vili, 33 1, ec. 

Magali Giambattista e Prospero Vili, 
33 1, 333, ec. 

Maggi Bartolommeo scrittore di chi- 
rurgia VII, 697. 

Moggi Bernardo vescovo di Brescia 
IV, 2.4. 

Maggi Carlo Maria, sue Poesie Vili, 
475, ec. 

Maggi Girolamo, ricerche sulla vita 
e sulle opere di esso VII, ^46, ec. 

Maggi Ottaviano VII, 1114. 

Maggi Vincenzo, sua vita e sue ope- 
re VII, 1.464. 

Maggio Giuniano gramatico VI , 
1 102, ec. 

Maggioli Lorenzo filosofo VI, 3So. 

Maggioriano , sue virtù, e suo bre- 
ve impero II, 393. 

Magia derisa da Antonio Galateo VI, 
ìoo. 



H ALE n : 

ù liabtcchi Antonio, sua vita, suo 
carattere e suoi studi Vili, 7o.ee, 
426. 

Macini Giannantonio,sua vita e s».e 
opere Vii. 40 1 , 791 ; elogio che 
ne fa il Keplero 4S2 ; suoi specchi 
433; sua Italia pubblicala da Fa- 
bio di lui figliuolo Soo. 

Magnani Sondi DomenicoVH, 1407. 

Magnenzio usurpator dell'impero 
il, 377, ec. 

Magnino medico milanese, s'egli 
siasi attribuita un'opera di Arnal- 
do da Villanova V, 273. 

Sfagno Celio sue Rime VII, ii46. 

.Magno medico in Roma II, 2 1 O. 

Scagno oratore in Pvomn II, 4i5. 

M.igri Carlo fratello di Domenico 

^ Vili, .2 J. 

Magri Domenico, suo Lessico Vili, 

Magri Niccolò agostiniano VIlI,4oi . 

Mahudel, sue riflessioni sopra Celso 
11,217 

da Maiano Dante poeta italiano IV, 
4i3. 

da daiano Giuliano e Benedetto 
architetti e scultori , notizie di 
essi VI, 11 39, ec. 

MAIDA nella Calabria: Vianeo Vin- 
cenzo , Bernardino , e Pietro 
chirurghi . 

Mainardi Agostino apostata dalla 
Religiono cattolica VII, 374- 

Mainenii Scipione vescovo di Mode- 
na , quando eletto VI, 189. 

dal Maino Giasone giureconsulto, 
notizie della sua vita , delle cat- 
tedre da lui sostenute, degli ono- 
ri ottenuti, e delle sue opere VI, 
563, ec. 

Maino Guglielmo maestro de' figli 
di Francesco 1 VII, 1549. 

Maiali Simone, sua opsra VII, 345. 
Uaioragio Marcantonio, notizie di 
esso e de' libri da lui dati in luce 
V II, i5oo, ec. 

Malahranchi Ugolino agostiniano, 
notizie della sua vita e delle sue 
opere V. 1^8. 

Malacarne Vincenzo lodato II, 36 1; 
III, 407; IV, 2 S6,ec ;V, 268,274. 
469; VI, 52, 100. 487, 490, 494, 
823 ; VII. 83, 197, 697, ec, 75S, 
1270, 1357. 

Maluspma Alberto marchese di Lu- 
nigiana, poeta provenzale, noti. 
zie della sua vita IV, Sdj. 

Malaspina Giacchetto nipote di Ri- 



n8 



INDICE 



Cordano rontinua laSioiia di «me- 
sto i V , 353. 

Malaspinal] polita .lama eruditavi!, 
85o, i .86. 

Malaspina marchese Moioello acco- 
glie Dante \, 25, 483. 

Malaspina Ricordano, notizie della 
sua viia e della sua Storia I\ ,33:, 

MulaSpinu Salja , sua Stoi ia IV, 3 jo 

Malalesta Novelio signor di Cesena, 
biblioteca da lui ivi aperta VI, 

lf>2 

Malalesta Pandolfo rende grandi 

onori al Petrarca V, 09; sua bi- 
blioteca / 12 
Malalesta Paola moglie di Gianfrau- 

cescn Gonzaga, douna erudita VI, 

4y, 846. 
Malalesta da Rimini poeta, V. da 

Ramni Malatesia. 
M ilatesta Sigismondo Pandolfo si- 
gnor di Rimini, sua munificenza 

nel promuover le scienze SI, .17; 

sua biblioteca i52. 
Malatestl Antonio, sue Poesie Vili, 

4<5o. 
Mittrguzzi Veronica, elogio di essa 

Vili, 477- 
Materbl Niccolò, sua traduzione 

della Bibbia VI, 3 1 1 5 altre sue 

opere 3 i3. 
Malevolti Girolamo giureconsulto 

Vii, 7 26. 
da 'lalgralo Ventura poeta.V I..S40. 
de' Malinconici Accademia 111 Roma 

Vili, 5i 
Mulipiero Girolamo, suo Petrarca 

Spirituale \ II, 1 120. 
da' Malizi Lodovico canonista VI, 

5y3. 
Malli o Teodoro celebre filosofo, no 

■ tzie della sua vita e delle opere 

da lui sci ine II, 449, ec. 
Malombra Riccardo gì a reconsulto, 

notizie delia su.i vit.t V,64, 290. 
de' Vlalpaghini Giovanni, se sia lo 

Messo che Giovanni da Ravenna 

V , 640 

Mulpigki Marcello, notizie della sua 
vita e delle sue opere VIII, 3o5,«3C. 

Malpigli Niccolò pietà, notizie di 
esso VI, Sai. 

MUTA, Storia di quell'Ordine 

V II, 408. 

Malvasia co. Carlo, sue opere VIII, 
■■ •, esimie di un passo della sua 

Felsina Pittrice 4->.3. 
A/ v&%za Porzia annoverata tra le 

poetesse VII, 1 172. 



•Malvezzi -acopo storico bresciano , 
notizie di esso VI, 7 12. 

Malvezzi Parai -lito \ I, 937. 

Malvolli Orlando, sua istoria di Si«- 
na VII, 975 . 

\iamachi p Tommaso, sua disserta- 
zione lodata II, 367. 

Mambelli p. Marcantonio, sue ope- 
re Vili, 5 19. 

Mainerei' Scauro oratore II, 1 35. 

Mamtrtinn Claudio, non si sa sa 
fosse italiano II. 416. 

Ma.mm.ea, V. Giulia Mammea . 

Uunardi Giovanni, notizie della sua 
vita e delle sue opere VII, Ó43 ec, 

MancinelU Antonio professor di gra- 
ma tica VI, 1049. 

Mancini co.Garlo Antonio Viti, 180. 

Mancini Girolamo, suo poema VII, 
i44a. 

Mancini Giulio, suo trattato della 
conoscenza delle pittare Vili, affi, 

III, 45C. 

Mancini Paolo fondatore degli Umo 
risii, notizie di esso WItl.^S t èc. 

daMandagoul Gugli°lnio cardinale 
alunno dell' università di bologna 

IV, 297. 

Monti, d'erto Carlino giureconsulto 

V, 3 4 a 

Mandelli Jacopo giureconsulto VII, 
729. 

di Mandra Jacopo maestro in Reggio 
IV, 7 3. 

Man elfi Giovanni medico, sue opere 
Vili, ìao, Sa3 

Manelmi Evangelista, sua Storia V [, 
7 i3. 

Manente Cipriano, sua Storia VII, 
.884 

Marietti Giannozzo, suoi primi stu- 
dj VI, -j-rò; suoi onorevoli impie- 
ghi, sue virtù, sue vicende e sua 
morte 774, ec; sua grande erudi- 
zione; e opere 77$, ec; onori ch'e- 
gli ricevè da Alfonso 1 re di Na- 
poli 44; sua biblioteca 140; sua 
controversia con Leonardo areti- 
no <">3 1 . 

Manfredi figliuol naturale di Fede- 
rigo 11, eletto re di Sicilia IV, 9; 
sua guerra contro di Carlo 1 d'An- 
giò, o sua unite ivi, er.;suoi stu- 
di i6;sue premure in promuoverli 
3i; ristabilisce 1' università diN.i- 
poli 64; fa tradurre dal greco al- 
cune opere d'Aristotele 162; ec. ; 
si diletta di poesia 388, ec. 

Manfredi Astone, sue Rime V, 583. 



GENE 

Manfredi Bartolomei eo biblioteca 
r o della vaticana NI, 1 4 5 

Manfredi Fuucesco poeta VII, 1 3^8. 

Manfredi Galeotto signor di faenza 
piotettor degli studj VI, 56. 

Manfredi Girolamo astrologo, no- 
tizie di esNO e delle opere da lui 
scritte VI, 3y 3. ec. 

Manfredi Muzio , sua tragedia VII, 
291. 

Munfredino figlio del re Manfredi 
IV, 10. 

M INFREDONIA: Teiera d. Cele- 
stino monaco celestino . 

Mangiatore Pietro, l'. Pietro Man- 
g • ore . 

ài M uia~o Giovanni , V . Ailino . 

di Maniaco Leonardo, sui Storia 
v\I, yo3, ec. V. Valvasone . 

Manilio Marco diverso d^ altri dello 
su-sso nome T, -204 ; notizie della 
sua vita e del tempo a cui vnse 
ivi t ec ; suo poema astronomico 
i~>5 

Manilio Sebastiano VII, io32. 

Manlio Flagro milanese maestro di 
V.ilentiniano II, 412. 

Maftlio , o Manilio , se fosse l'inven- 
tore ;el gnomone sovrapposto al- 
l'obelisco di Augusto I, 314. 

Mannelli Luca domenicano V, 238. 

Mann/esso Emilio Maria VII, 934. 

Ma il so inirclie^e Giambattista colti- 
va e piomove splendidamente le 
lettere VITI, 36. 

S. Mansueto vescovo di Milano, suo 
elogio Ili, 121, ec. 

Muitegna Andrea pittare VI, »i6y. 

Mantica Francesco Maria cardir a 
le , suo e'ogio VII, 730. 

MANTOVA- Agnelli Scipione ve- 
scovo . Aide >. ni Marco poeta. 
Aliprandi Buonamente storico. 
Antimaco Fabio. '> riti maro Mar- 
cantonio . Aniv.ibeno Giampie- 
tro poeta. Arrivabene Li<>l<>.- : - 
co . — Bardatone Giambattista. 
Bemno Giambattista architettò 
Borgo Giannantonio . de' Rovet- 
tini bovettino canonista . — Ca- 
pilupi l elio , Ippolito e Cani- 
ni ilio . Cast glione Baldassarre . 
Ceresara Pa'ide. Colorno àbra- 
mo ebreo. Corrado llfonso a- 
postata. Cusaturo Geremia. — 
Denosmondi Ippolito minore os- 
servanti: . = Fiera Battista. Fo- 
lengo Giambattista mònaco ca- 
siTiese. Folengo ùicoaemo poeta. 



R A L E 119 

• olnngo teofilo . Giambel- 

li Fuaerigo ingegnere . Gì - 1 
Stefano. Gonzaga /. . 1^ a ., - 
tessa . Gonzaga Cammilla poetes - 
Su Gonzaga Cesare ed a! tri poe- 
ti . Gonzaga Curzio . Gonzaga 
Ercolecar, linone Gonzaga Fran- 
cesco vesto vi). Gonzaga Galeaz- 
zo Gonzaga Leonora principessa. 
Goflziga Lucrezia da Gazzuolo 
poetessa. Gotto poeta forse lo 
stesso con Sordtlto . ^Lucchi- 
ni d. benedi.it.) casinense . — 
da Mantova Agostino canonico 
regolare . da Mantova Andrea 
poeta . da Mantova Arpolino . 
da Mantova Bonincontro gra- 
matico . da Mantova f. Giovan- 
nino domenicano, da Mantova 
Marco medico. Mantovano Bat- 
tista. Mantova no Francesco.. Man- 
tovano Giambattista inta^lia- 
loi di stampe. Mantovano Gior- 
gio intagli ator di stampe . Man- 
tovano òr erandio coniator di 
medaglie. Morato Olimpo: Mo- 
rato Pellegrino. Muzzafcelli Già' 
vanni . _ degli ubizzi Ri : il io ■ 
degli Ottoni Luciano casineié. 
zz Perida-io Federico filosofo- 
Pincio Gian Pirro . Pomprìnazzi 
Pietro filosofo. Porto Benedetto. 
Pòssevrno Antonio gesuita . l'os- 
se?ino Giambattista . Prendi- 
lacqua Francesce ■ — de' Russi 
miniatore. — Solino Antonio fi- 
losofo. Sordello poeta proven- 
gale. Stancar] Frane sco . Strada 
Jacopo . ±i Teriaca Be.ned Ilo . 
— Aulenti Cammillo. Udine Er- 
cole . Vii gii o P Maone 

Mantova, scuole legali , che vi e- 
rano nel iecolo xn III, 4335 Ac- 
ca lemia ivi fondataVIl, 1y1.ee ; 
V. de^l' Invaghiti; Collegio ivi 
aperto a' Gesuiti i3i;suoi s'or'- 
ci nel secolo xv VI, 75 1, ec ; nel 
se 0I0 xvi VII, 967, e<\;n"l sèco- 
lo xv n Vili. ,|OS, Teatro (vi a- 
peito VI, 886-, mantovani poeti 
rammentati <'a! Gira Idi A II, 1 4c"> . 

da MnntOi'a Agostino canonico re- 
golare , storico VI, 317. 

da Mantova Andrea poeta V, 462, 
607. 

da Mantova Arpolino legista V, 
64. 

Mantova Renavides Marco, suo 
museo VII, 255; suo saper ji«ll« 



i2o I N D 

leggi sua eloquenza, ricchezze 
(L« lui raccolte e saggio uso lat- 
tone 717. 

da Mantova Ruoninconcro grama - 
tico in Padova IV, 4^3, V, 6 t 6 

da Mantova Giovannino domeni- 
cano V, 591. 

da Mantova Marco medico V, 269. 

Mantovano Battista, notizie di es- 
so e delle molte sue poesie VI, 
933, ec. 

Mantovano Francesco VII, 12 13. 

Mantovano Giambattista ìntaglia- 
tor di stampe VII, 1646. 

Mantovano Giorgio intagliator di 
stampe VII, 1646. 

Manto ano v^perandio, V . Speran 
dio . 

Manuzio Aldo il giovane, notizie 
di esso, e de'suoi studj VII, 211; 
c.'jo avvenisse della sua libreria 
212; elogio eh' ei fa del collegio 
romano 128; sua controversia col 
fiiofano i55i. 

Manuzio Aldo il vecchio , acca- 
demia da lui fumata in Venezia 
^ I, 1 i5ì notìzie della sua vita; 
e de'suoi studj , e delle sue pre- 
mure per perfezionale la stampa 
171, tfC; suo saggio di Bibita 
Poliglotta VII, io65. 

Minuzia Antonio, sua Rao oli! 
de' viaggi, e vicende di esso VII, 
268. 

Manuzio Paolo si duole che 1' Ita- 
lia manchi dì mecenati V H, io5, 
ec.; scelte a stampatore del l'Acca- 
demia veneziana 174; notizie 
della vita, degli studj , e delle 
Opere del medesimo ao3; difeso 
contro l'accusa di plagiario 110, 
ec; s'egli stendesse i Canoni del 
Concilio di Trento 329; se aves- 
se parte nel catechismo 335; ac- 
cusa l'Ali ionio di aver soppres- 
si i lihri di Cicerone de Gloria 
dopo essersene giovata I, 29^, ce. 

Manzini Giovanni . su.i biblioteca 
V, ii>; sua tragedia 622. 

Manzoli lkndetto, elogi a lui fatti 
VII, 4,0 

Manzoh Lui a cardinale , sue poe 
sis V, 580. 

Mappe nautiche antiche VI, 2i5, ec. 
■ ì<5, ec. 

Maracci p. l.odovio , sue opere \ 
Vili, i,3, 4,3. 

Mwana Giampaolo, sue opere Vili, 
409. 



ICE 

Maronita Bartolomrr.?'- . processore 
e scrillor di Botanica notizie di 
esso VII, 591, 599, ec. 

Maranta Koberto giureconsulto 
VII, 709. 

Maratti Carlo pittore , notizie di 
esso VIII, 544. 

dalla Marca s. Jacopo, contesa na- 
ta per una sua predica, VI, 294. 

MARCA Trivigiana suoi storici nel 
secolo xv VI, 7 1 3. 

Marcanuova Giovanni, biblioteca 
da lui formata VI, 149, antichità 
da lui raccolte, ed altri snoi studj 
207, ec. 

Marcellino Ammiano, notizie della 
sua vita e della sua Storia 11,444, 
ec. 

Marcello //, suoi studj , e suo amor 
per le lettere ne' primi suoi anni 
VII, ag, ec.; fatto cardinale, e bi- 
bliotecario della Vaticana accre- 
sce di molto questa Bihlioteca 
29, ce; quanto egli promovesse 
le scienze 3o; sue Lettere ms. 
ti>i, felici principi m ^ suo ponti- 
ficato , e sua immatura morte 3i; 
stamperia da lui ancor cardinale 
fatta aprire in Roma 2o5, ter; suoi 
disegui a vantaggiodella iubliote- 
caVaticana -?.2j;sua privata bihlio- 
teca 236; dà principio al Museo 
vaticino • [8; quanto contribuis- 
se alla Moria de' l'esci del Salvia- 
ni 3o, 606. 

Marcello Cristoforo , notizie di cs - 
so VII, 38 1 . 

Marcello Empirico II, 455. 

Marcello Jacopo Vili, 40?. 

Marcello Marco oratore eloquente 
I, 240. 

Martello M. Pomponio giamatico 
celebre li, 4 c ; suo carattere 233. 

Marcello nipote d' Augusto, sua 
morte I, 329. 

Ma • Ilo Ulpio celebre giurecon- 
sulto, notizie della sua vita e 
delle sue opere II, 33o; s' ei sia 
diverso da un generale dello 
stesso n<->me 33 1. 

Marcitane , suo errore IV, 27; at- 
tribuisce a' giornalisti fiorentini 
ciò che non dicono 29,ec.",ingiusto 
rimprovero che ei fa agi' Italiani 
22-.ee. ; aliti suoi errori VI, 489, 
ec; 728. 

Marcitesi Mauro, sua edizione del- 
l'Opere di s. Bruitone vescovo di 
Segni III, 317. 



GENERALE 



Marchesini Giovanni dell' Ordine 
de' Aiinori VI, 3io. 

Marchetti Alessandro, sua tradu- 
zion di Lucrezio I, 164; criticata 
dall'abate Lazzarini ivi t ec; poe- 
ma filosofico da lui cominciato, 
ma non fini;o ivi; se fosse del- 
l' Accademia del Cimento Vili, 
243, ec; notizie della sua vita e 
delle sue opere 466, ec. 

Marchetti Domenico , sue opere 
anatomiche Vili, 3o6. 

Marchetti Pietro chirurgo Vili, 
33 1. 

Marchi Francesco, esame delle sue 
invenzioni di architettura milita- 
re VII, 541, ec. 

Marchina Marta poetessa Vili, 477. 

Marcìvonne Aretino architetto fa- 
moso , sue opere IV, 483. 

Marchisio cancelliere e storico ge- 
novese iv, 337. 

Marciano Giovanni VIII, i5i. 

Maicn Emilio, V. Emilio Marco. 

Marco monaco casmese, sue poe- 
sie III, 47. 

Maresti Alfonso , sua opera Vili, 
098. 

Margheritone d'Arezzo, pittore, 
scultore e architetto IV, 4y 2 - 

Margunio Massimo , notizie della 
sua vita e delle sue opere VII, 
10S8, ec. 

Mari d. Giambattista , sue opere 
VIII, 148. 

Maria regina di Sicilia V, 7. 

Mariano Sante scrittore di chirur- 
gia VI, 494. 

Marina , Scritrori di essa nel seco- 
lo xvi VII, 557. 

Marinaresca poesia da chi usata VII, 

1210. 

Marinella Lucrezia VTII, 477. 

Marineo Lucio , sua vita, vantaggi 
letterarj da lui recati alla Spagna 
e sue opere VII, 100S, ec. 

Marini ab. Gaetano lodato III, 65; 
IV, 210, 2i5, 224, V, 200, 270; 
VI, 62, 287. 299, 444, 4? 4, 462, 
467, 490, ec; 685, 720, 75i, 812; 
814, 901, 927, 9SÓ, io3i; VII, 
223, 252; 42D, 438, 567, 604, 6c6, 
61 5, 623, 632, ec.; 652, ec ; 662, 
ec.; 697, ec; 742, 890, i353, 1398; 
1423, Vili, 289, 323. 

Marini Giovanni Ambrogio , suoi 
romanzi Vili, 507. 

Marini Giambattista, sua vita e 



I2.I 



vicende , sue poesie e loro ca- 
rattere Vili, 452, ec. 

Marmi Marco suoi sludj, e sue o- 
pare sulla lingua ebraica VII, 
1073. 

Marino illustre anatomico a' tempi 
di Nerone II, 218. 

Mano Caio fa uccidere V orator M. 
Antonio I, : 24. 

Mario Massimo scrittor delle vite 
degl' imperadori II, 3 1 1 . 

Mariotti Annibale lodato V, 36, 
32&; VI, 927; VII,4oi, 490, 527, 
769, 1232. 

Marliani Bartolommeo, sue opere 
VII, 355. 

Marliani Bernardino rettore del- 
l' Accademia degl' Invaghiti MI, 

Marliani (iiovanni medico e mate- 
matico, sua vita , sue opere, e o- 
nori da lui attenuti VI, 469. 

Marliani Luigi medico cesareo, no- 
tizie di esso VII, 6S4- 

Marmitta , se sia 1' autore della 
Guerra di Parma VII, 1219. 

Marmccchini Sante , sua versione 
della Bibbia VII, 3 9 6. 

Marmontel, suo sentimento intorno 
a Lucano esaminato II, 68, ec. 

Marone Andrea celebre improvvi- 
satore, notizie di esso "MI, i357, 
ec. 

Marone Pietro medico V, a? 4- 

MAROSTICA: Alpino Prospero. 
Matteacci Angelo giurtconsulto. 

Marostica Giannantonio poeta la- 
tino VII, 1349. 

Marotti ab. Giuseppe lodato VII, 
1118. 

Marracci p. Lodovico sue opere 
Vili, n3, 443. 

Marretti Fabio , sua versione del- 
le Metamorfosi VII, i328. 

Marsigli Ippolito giureconsulto VI 
5 72 . 

Marsigli Luigi agostiniano, sua bi- 
blioteca V, 117; notizie della 
sua vita 165, ec; stima e amore 
che per lui avea il Petrarca 166; 
suoi stu.l} in Parigi 16S; sua eru- 
dizione e conferenze che presso 
lui si facevano 169; richiesto per 
loro vescovo da' Fiorentini 170; 
sua morte 171; sue opere ivi; e- 
sortato dal Petrarca a scrivere 
con'ro Av- noe 189. 

Marsili Alessandro accademico del 
Cimento Vili, 243, ec. 



rai I N D 

Mano Paolo e Pietro VI, jpà. 
Slarsuppinl Carlo, sua vita e onori 

da lui ottenuti, sue opere VI, 

1062, er 
JW irsuppini Carlo figlio di Carlo 

VI, ioó5. 

Marta Jacopo Antonio , suo ca- 
rattere , sue oprTe VIH, 333, ec 
Martelli Lodano elogio di esso 

VII, 1 1 36, 1197127!, i565; Vin- 
cenzo , notizie di esso m37, ec.\ 
dueUgulini ivi; Francesco 1 i65; 
altro Lodovico 1 523. 

Mirtilli l'ucciandone poeta italia 
no IV, 4 12. 

M irtelU L gol ino, sue opere sul 
Calendario VII, 4^8 

Mirtei liani versi usa i anticamente 
IV, 4 1 S. 

Martinelli Cecchino VIT, 590. 

Martinetto pittore IV, 498 

Mirtinen*hi iscanio fondatore del- 
l' Accademia degli Animosi VII, 
182. 

Mtirtiliengki co. Francesco Leopar- 
do, biblioteca e museo da lui 
raccolto Vili, 85. 

Hfartinenghi Celso apostata dalla 
Religione cattolica VII, 36o, ec. 

M l'tintnghi Tito Prospero VII, 
1405. 

de' Mirtini Baldassarre lodata VII, 
1447, ec. 

Martini p. Giambattista sua Storia 
della musica III, 39 1 . 

S. Mirtino /, papi, sui lettera su 
di aldini libi i chiestigli da s. Ar- 
mando ! I I 9^. 

t. M 11 tino delle Scale in Palermo 
11 ■ bibl ioteca V, 117. 

Martino ir, pipa, studia in Parma 

IV, 74. 

Martini r, suo pontificato VI, 3, 
ec ; 61; fa trasportare da Avigno- 
ne a Roma la Biblioteca pontifì- 
cia 1.(2. 

Mai tino A' Aragona re di Sicilia 

V, 7. 

Martino spaglinolo professor di fi- 
losofia in Bologna IV, 206. 

Martino spagnuolo canonista IV, 
3o4. 

Martino Gosia , V. Gosia . 

Martiraho C8rrolano , notizie di 
esso e didle sue opere VII, 1 4 -*> 3 , 
ec ; Bernardino 1 4-^9 

Martirologi, loro editori VI, 3 1 4; 

Vili, 13 1. 
Manilio scrittor di Mimi II, 295. 



I G E 

damilo Michele poeta, notizie di 

essi VI, 9- 5, ec. 
Muizari Jacopo, sua i-toria Vili, 

4o3. 
Marzia figlia di Cremuzio Cordo 
salva dal fuoco le Storie di suo 
padre II, 160. 
Mirzmte Gargilio storico II, 3ti. 
Mattale M. Valerio, notizie della 
sua vita II, 93. ec; giudizio in- 
toi no alle sue poesie 94, ec. 
Marziani Prospero , notizie di esso 

Vili, 3?.o. 
Marziano Capella , V. Capella 

Marziano . 
Marziano Elio giureconsulto II, 

334. 
Marzio Galeotto, sua vita e varie 
vicende ^ I, 38o, ec, sua condan- 
na 385, ec - .-, sua morte e sue o- 
pere 387, ec. 
MarzioU Francesco, sua opera Vili, 

278. 
Masaccio pittore, notizie di esso 

\I, 1168. 
Mascardi Agostino notizie di esso 
e delle opere da lui pubblicate 
Vili, 438. 
Maiden , sue opinioni esaminatevi, 

652, 654. 
Mosetti Niccolò , sue notizie V, 

208. 
M issa Antonio- da Galese , sua o- 

pera storica \ II, 878. 
• li Massa Michele teologo agosti- 
niano V, 1 .66. 
Massa Niccolò anatomico VII, 621, 

te. 
Massa, dama di , Iodata da' Pro- 
venzali IV, 354 
Massari Alessandro, sua vita ed 
opere da lui pubblicate VII, 
663, ec. 
Massari Francesco , sua opera In- 
torno a' l'esci VII, 606. 
Massari Girolamo ine lieo , prote- 
stante \ Il 6'> 4 
Massenzio imperadore II, 289. 
Massenzio patriarca d' Aqmleia, 

sua lettera III, 210. 
Masseno Gregorio maestro di Un- 
gila greca Vili, 4 i ~ - 
Massimiano Erculeo e Massimiano 
Galerio imperadtfrì IT, 288, ec. , 
loro contegrVI vBrSo gì studi ivi . 
Massimiano etnisco credesi autore 
delle Elegie attribuite a Cornelio 
Gillo I, 186; IH, 47 
s. Massimiano vescovo di Ravenna 



stia Cronaca ITI, 485 mosaici da 
lui ordinati 8 1 . 

Massimiliano i,ìmperailòre VI, i5. 

Mussimlno Daza imperadore II, 
288. 

Massimino imperadore, suoi vizj 
II, 283. 

Mas^.mo Pacifico poeta "VI, 9-27. 

Massimo Tirio filosofo TI, 021 ", al- 
tro Massimo filosofi 448. 

Massimo ueeis r di Graziano e u- 
suipator dell' impero II, 388. 

Màssimo uccisore di Valentiniano 
in e usurpator dell' impero II, 
392. 

s. Massimo vescovo di Torino, suo 
elogio II, 402. 

Mussola Lorenzo notizie di esso e 
delle sue opero VII, 1048. 

.liaison Giovanni, sua vita d'Orazio 
1, 1 70 jdi Ovid io 200;siro sentimen- 
to in toro all' esilio di Ovidio im- 
pegnato ivi , ec; fa l'apologia 
de' costumi di Sallustio 265; saa 
Vita di Plinio il giovane II, 128. 

Masaccio architetto e scultore na- 
poletano IV, 495. 

M -Succio scrittoi di Novelle VI, 864. 

Masti rio Sabino famoso giurecon- 
sulto, notizie della sua vita II, 
223, ec. 

Matarazzo , e Mataranzio , Fran- 
cesco professore di eloquenza VI, 
1086, ec. 

Matematica , scoperte in essa fatte 
da Pittagora I, 38, ec; coltivate 
nell' antica Sicilia 49, ec - ; poco 
coltivata da' Romani 3o8; chi tra 
essi la coltivasse iVt, ec; poco 
coltivata sotto i primi Cesari II, 
206; e molto meno ne' tempi se- 
guenti 325; stato di essa a tempo 
de' Goti III, 49; a tempo de'Lon 
gobardi 14 1 » ne ' nono e decimo 
secolo 256; qualche coltivatore 
di essa creduto mago 257, 259; 
confusa coli' astrologia 109, ec; 
suo stato nel secolo xm IV , 
i58; nel secolo xiv V, >S3; ec ; 
nel secolo xv VI, 41O, ec- 7 cat- 
tedra introdotta in Milano ivi; 
suo stato nel secolo xvi Vll,5i3, 
ec; progressi da essa fatti in Ita- 
lia nel secolo xvn Vili, 162, ec. 
258, ec. 

Matematici, cosi detti ne'b assi tem - 
pi gli astrologi III, 1 io 

MATEB.A : Lusuzio medico poe- 



GENERALE 



i^3 



la latino . -- Persio A scarno. 3 
Stigliali! Tommaso . 

di Ma ter a hustazio, V. Eustazio 

Materno Scrhtor di tragedie II, 
1 >2, ec; se sia l'autnrsdel Dialo- 
go sul rorrompiinento dell elo- 
qnenza 1 13, ec. 

Materno uiulio Firmico autore di 
un'opera li astrologia , se sia lo 
stesso I' autore d' un' op*-ra contro 
gl'idolatri II, 3yS, ec 

Mai Ulte contessa donna letterata, 
raccogliirice di codici III, 2-2; 
se per voler di essa Irnerio spie- 
gasse le leggi in Bologna 421; sua 
Vita scritta da Donazione 344; 
scrittori della sua Vita Vili, 
1 3.>. 

Matmini Chiara poetessa VII, 1174. 

dalla Matrice Pietro professore in 
Bologna V, 56. 

Mattarelli Giambuono canonista V, 
64. 

Mattarelli Niccolò giureconsulto 
chiamato da Padova a Modena sua 
patria per esservi difensore del po> 
polo V, S9; notizie della sua /ita, 
e delle sue opere 3o6". 

Matteacci Angiolo giureconsulto 
VII, 7 3o. 

Mattei Loreto, suePoesie V III, 466. 

Mattioli Pier Andrea , notizie della 
sua vita VII, 5 86, et'.; con qual 
plauso venisse accolta la sua ope- 
ra sopra Dioscoiide 589, ec; suoi 
avversarj 590; altre sue opere 592. 

79'- 

Mary difesa da lui fatta dello stile 
di Orazio I , 174- 

Mauri ciano Giunio giureconsulto 
II, 33 1. 

Maukisi, autori della StoriaLette- 
raria di Francia , pretendono di 
annoverare tra' loro Sciittori que' 
della Gallia cisalpina I , pref. 
XXXl ; stendono troppo ampia- 
mente i confini della loro Storia 
xxxu; loro errore nell'afferma- 
re che Pio/io fu il primo retore 
in Roma xxxm;ne] dare Freius 
per patria a Cornelio Gallo i83, 
ec; non provano che il detto P!o- 
zio fosse della Gallia cisalpina 347; 
loro errore nel parlare dell' impe- 
railor Claudio II. 45, 47; pongono 
senza ragione tia' loro scrittori 
Germanico 59; loro errore intor- 
no a' frammenti di Petronio 85, 
ec; errori nel parlar di Senzio Au- 



*n I N D 

gurin098,6Cj loro opinion confu- 
tata intorno all'Autor del Dialogo 
sul decadimento dell' eloquenza 
i09,tfc\; loro ominissione 1 33 j non 
interpretai! bene un passo di Pli- 
nio 2i5; loro errore nel parlare di 
Demostene medico 219 ; ripongo- 
no senza ragione alcuna Cornelio 
Frontone tra' loro scrittori 298 ; 
loro errore nel parlare di Tiziano 
retore 302; senza ragione lo arino, 
verano tra' loro srnrtori 3o3 ; Io 
stesso fanno del retore PaKid o 
41 3; non provano abbastanza. 1 he 
S. Ennodio nascesse in Arie* TU, 
3 7- loro opinioni esaminate 65, 
i3a, 192, 220, 286, ec, 290, 298, 
307, 342, 363, ec. 

Maurizio Gherardo, notizie della 
sua vita, e Storia da lui scritta IV, 
336. 

Mauro d'Arcano, V. A' Arcano . 

Mauro Buono VII, 52Ó. 

Mauro camaldolese, planisferi da 
lui lavorati VI, 214. 

Mauro Elio storico II, 3 11. 

Mauro fiorentino astronomo VII, 483. 

Mauro Francesco VII, 1442. 

Mauro Lucio VII, 856. 

Mauro Marcantonio gr.imatico, elo- 
gio di esso VII, 1546. 

Mauro medico illustre in Salerno, 
sue opere IV, a 1 1 . 

Mauro Niccolò VII, 939 

Mauro vescovo di Ravenna, sua dot- 
trina, e suo scisma MI, 125. 

M turolico Francesco, notizie della 
sua vita, e degli onori da lui ri- 
cevuti VII, 493, ec; suoi studj, 
sua universale erudizione , e sue 
opere ivi ec. 

Maurolico d. Silvestro, sue opere 
VIII, 

Muzio G ammano grammatico no- 
tizie di esso VII, Mo5, i5.'.8.er. 

Mazzi p. ab d. Andrea lodato VI, 
M-; VII, 34i, tosò-, VIH, 126, 

3o< . 

Mazza p. Tommaso Vili, ^92. 

Mazzarini p. Guido, notizie di esso 
Vili, 5a8. 

Mazzella Scipione VII, 1002. 

Mazzocchi stampatore, uomo eru- 
dito VII, 258. 

Mazzola Francesco pittore detto il 
l'armi. 'ianino VI I, i6i5, 1646. 

Mazzoni Guùlo modenese, celebre 
plastico VI, 1 156, ec. 

Mazzoni Jacopo, grande stima in 



I C E 

che egli fu presso i dotti, e sue 
opere VII, 428. 

MazzuCChelU co. Giammaria, sua 
opera degli Scrittori Italiani I, 
pref. xxri[, sua Vita d'Archime- 
de 5 1 . 

Meccanica rido'ta da Archita a de- 
terminate legji l. So; quanto per- 
fez : onata da Archimede 53; illu- 
strata nel secolo xvi VII, 5ii, 
554, ■ir;.; progressi da essa fatti per 
opera del Galileo e di altri Vili 
195, 203, ec , 367. 

uecen ite grande protettore dei poe- 
ti I, 172, 2i5; suo discernimento 
in conosce! li 216; coltivatore egli 
ancora degli studj ivi, sua mol- 
lezza 21 7; s'egli fosse cagione del 
decadimento dell'eloquenza a53. 

Meciano Volusio giureconsulto II, 
òìo. 

Medaglie antichissime della Sicilia 
e della Magna Grecia I, 90. 

Medaglie, prima raccolta di os$e 
fatta dal Petrarca V , 120. 

Medaglie antiche e loro studio da 
chi rischiarato VII, 846; V. Anti- 
chità. 

■Medichesse in Roma l, 33o. 

Medici, origine e vironde dell'au- 
torità di q aesta famiglia in Firen- 
ze VI, 11, ec, 43; VII, 9, ec. ; 
Vili, 6 

— Cosimo padre della patria, muni- 
ficenza da lui impiegata nel fo- 
mentare gli stuilj VI, 33, ec; olo- 
j;i di esso 34; forma l'accademia 
platonica io3; biblioteche da lui 
aperte i32, ec; vicende di quella 
di s Marto i36. 

— Cosimo 1, singolare magnificenza 
da lui usata verso lo lettere e le 
scienze coltivate ancor da. lui stes- 
so \IT, 36, 1617; fa istruire in es- 
se i suoi figli 3S; rinnova, e fa 
fiorire l'università di Pisa 1 i5.ee; 
ali.', tato da lui renduto a' Gesuiti 
i3o, protegge l'accademia fioren- 
tina 1 6; promuove la stampa in 
Firenze 2 1 5, et'.; quanto a lui deb- 
ba la biblioteca laurenziana ja5, 
ec. ; suo amore per le antichità 
247. 

— Cosimo 11 , splendido protettor 
delle lettere e de' letterati V MI, 
10, ec. ; onori da lui reuduti al 
Chiabrera 1 1 . 

— Cosimo ni , coltiva e protegge le 
scienze VIII, i5,ec-; suo impegno 



GENERALE 



123 



per l'università di Siena 40; fa 
ascriver sé e il principe suo figlio 
all'accademia della Crusca 56; sue 
librerie 76. 

— Francesco 1, e Ferdinando r, loro 
amor per le lettele VII, 38, ec, 
1 16, ec, 210, ec, 227,ec, 247, ec; 
1617, onori renduti da Ferdinan 
do r al Chiabrera Vili, 45o,ec. 

— Ferdinando n , suo amore , e sua 
magnificenza verso le lettere e le 
scienze Vili, 12, ec suoi sluà) ivi; 
suo impegno per 1' università di 
Siena 40; dà la prima idea dell'ac- 
cademia del Cimento 240. 

— Giovanni, P" . Leone x. 

— Giuliano e Pietro VI, 821. 

— Giulio, V. Clemente vii. 

— Ippolito cardinale protettore de' 
dotri VII, 21, ec. 

— Leopoldo cardinale quanto colti- 
vasse e fomentasse gli stud} VIII, 
» 3, ec; promuove la terza edizione 
del Vocabolario della Crusca 56; 
rinnova l'Accademia platon ica 5j; 
galleria di Firenze quanto da lui 
accresciuta j5; fonda l'Accademia 
del Cimento 240. 

— Lorenzo il magnifico, elogio del- 
le sue virtù, e delle cose da lui 
operate a pio delle scienze VI , 
07, ec. ; sue morte 3o -, suo impe- 
gno per 1' Accademia platonica 

104, ec.; tesori da lui profusi nel- 
la compera di libri 107, ec; anti- 
chità da lui raccolte 202, ec; sue 
Poesie e raccolta di altrui rime 
da lui fatta 824 , scrive canzoni 
per musica 364; sua rappresenta- 
zione 872, 876; quanto a lui deb- 
ba 1' archittura 1137. 

— Vittoria della Rovere, accademia 
di donne da lei fondata Vili, i5, 

*9: . 

Medici Ansuino giureconsulto VII, 
745. 

Medici Sebastiano, sua opera teolo- 
gica VII, 044, ec 

Medici Sisto, sue opere, VII, 38o. 

Medici famosi nella Magna Grecia 
e nell'antica Sicilia 1,475 ' l Roma- 
ni per lungo tempo stanno senza 
essi 319; ripresi da Plinio come 
inutili ed incestanti 322, se fos- 
ser cacciati da Roma 3a3, sono 
ammessi alla cittadir.anz.a romana 
32?; molti al medesimo tempo, e 
con diverse ispezioni 33o$ a quan- 
to caio prezzo fosser pagati ivi, se 



in Roma avessero scuola ivi ; se 
tutti fossero schiavi 33 1 ; ripresi 
da Plinio II, 2 10; loro moltitudine 
in Roma 214; privilegi loro accor- 
dati 376: loro collegi istituiti in 
alcune città IV, 214, quando co- 
minciassero ad essere laureati ivi, 
21 5; V. Medicina. 
Medicina, se fosse colrivata dagli 
Etruschi I, 23 ; coltivata e perfe- 
zionata nella Magna Grecia et 
nella Sicilia 47- quando introdot- 
ta '"n Roma 3 18; passo eloquente 
di Plinio intorno ad essa 3'ja; -ta- 
to di essa in Italia sotto i primi 
Cesari II, 209, ec; sotto i Cesari 
seguenti 326, 454, ec; esercitata 
dagli antichi Crisi ia n i 367; deca- 
duta in Roma 329,455 studio di 
essa prescritto da Cassiodoro a* 
suoi monaci III. 25; stato della 
medicina a tempo d*'Gori 63, ec; 
piotetta da' loro re 64, esercitate 
di' cherici ivi; trascurata a tempo 
de' Longobardi 1 43 ; col'iva'a da' 
monaci 263, 4°4- ec. ; risorge in 
Italia per opera della scuola saler- 
nitana 394, ec ; da questa è pro- 
pagata in Francia 4c3, vietata a* 
monaci 406 stato di essa nel seco- 
lo xni IV, 208, ec ; leggi per essa 
fatte ivi, ec ; vietata di nuovo 
a' religiosi 2i5 ; stato di essa in 
Italia nel secolo xiv V, 240 ec. ; 
nel secolo xv VI, 441, ec; nel se- 
colo xvi VII, 644, ec; nel seco- 
lo xvii Vili, 3 19, ec. 

MELIi.INA terra del Bolognese : 
Fillio giureconsulto . 

MEGARA ; Dinoloco, o Demoloco y 
poeta.— Epicarno filosofo e poeta. 

««'Girolamo, sue opere sopra la 
musica VII, 564. 

Mela Pomponio geografo, sua opera 
II, 207. 

da Melanto Reginsldo professor di 
filosofia in Bologna IV, 206. 

MELDOLA , Accademia ivi stabilita 
VII, i5i. 

Melendòf o Menendo, professor di 
Cationi in Bologna, poi in Vicenza 
IV, 44, 3oi. 

Melisso Caio gramatico I, 342; Au- 
gusto gli dà la cura della biblio- 
teca 365. 

Melisso Elio gramatico II, 338. 

Mellini Girolamo, Pietro, e Celso, 
loro notizie VII, 1347. 

Mellini Guido VII, °&7'- 



iaS INF) 

Melot , sue ricerche .«opra Archime 
de I, 5i . 

Meinhti, loro restituzione seguita 
\I, 49 l i ec. ; perfezionata VII, 
700, ec. 

Memo Giambattista VII, 5i3. 

Mcnabene Apollonio medico alla 
corte di Svezia V ll,6y 1 . 

M nagiana, errore che trovasi nel- 
l.i raccolta cosi intitolata I, io 1 . 

Menandro il comico fu niiondo dal 
la Magna Grecia I, 68. 

Menhtuio Ottone Federigo, onore- 
vole testimonianza eh' ei rende 
all' Italia i, pref. xs r. 

Menecrate medico superbo I, 48. 

Mengoli Cesare Vili, 222, ec. 

Mentoli Pietro, sue opere \ 'III, 270 

A.enippea satira, che cosi tosse , e 
chi ne fosse l'autore I, 186, aSj. 

il '.nochio p. Gio. Stefano , suoi Co- 
nienti sulla s. Scrittura ed altre 
opere VIII, 1 55, ec. 

Menochio Jacopo, sua vita, onori a 
lui conceduti, e opere da lui pub 
blicate VII, 781, ec. 

Menni Vincenzo VII, l56a. 

Menziui Benedetto, sua vita e sue 
poesie VIII, 47 1. ec. 

Meola Gio. Vincenzo lodato VII, 
i366; Vili, 426. 

Mtragene scrittoi della Vita di Apol- 
lon io II, 1Ó9. 

M<~r< adulile medico V, 268. 

Mi R.CA1 \I.I nella Contea di Ver- 
ino : Fioretti Ihnedettn . 

Mercati Micheli», sua Meullo'eca, 
e notizie dell'autore, e di altie 
di lui opere VII, 6-8, ec. 

M-trcheuti Lodovico poeta VI, 892. 

MfTcitr ab. lodato VI, )5y, 1 6 7 , :■( 6 S , 
9»5, o-.'8, 1082. 

Mercuriale Girolamo, notizie doli a 
sua vita, degli onori da lui rit e- 
vuli, e delie opere da lui pubbli- 
rate VII, 658, ec. 

Mercurio, salivazione con esso proc- 
curata nei secolo xm IV, 235-, chi 
fosse il primo a far uso del mer- 
curio pel morbo gallico VII, 617, 

ec, 

Mercurj Girolamo, sue vicende, e 

opere da lui pubblicate Vili , 

3 20, ec. 
Merenda Antonio Vili, 336- 
Merian , sua dissertazione sopra 

Claudiaoo II, 43 1; sopra Dante V, 

475. 
Menila Gaudenzio, notizie di esso 



T C E 

e ile 10 opere da lui pubblicata 
VII, 877. ec. 

Menila (,i >rgio, sua vita e opere da 
lui composte VI,725,eC; sue con- 
tese con altri eluditi, e singolar- 
mente col Poliziano 385. 727, ec. 

Messala Marco \ aleno trasposta da 
Catania a Roma un orologio so- 
lare I, 5 i5. 

Messala M. Valerio Corvino protet- 
tor di Tibullo I, 168; sua opera 
Sulle famiglie romane 270. 

Messala retore II, 3oi 

Messala Vipsanio storico 11, 162, ec. 

MESSINA: Aristocle. = Badessa 
Paolo. Buonfigli Costanzo Gm 
seppe. — Caloria iomtnusr) poeta. 
Canossa f. Elia, da Castelnovo 
Bariolommeo storico, delle Co- 
lon ne Guido storico e poeta, del- 
le Colonne Oddo poeta. — Di- 
cci reo filosofo — Evemero nuto- 
lo,gO. e Maurolico Francesco . 
Maurolico Francesco nipote dei 
sopraddetto . Maurolico Silve- 
stro. Moletti Giuseppe Policleto. 
da Messina lìartolommeo , tra- 
dultor d'Aristotele. S Reina 
Placido, di Riccio tfazzeo poeta. 

— Stefano protonotai io poeta . 

— Ventimiglia Giovanni . Vipc- 
rano Già nu, intorno . 

daMessina Bartolommco , tradut- 
tor i\' Aristotele IV, 162. / 

da M Sìinu Tommaso, V. Caloria. 

Metalìsica rinnovata da Lanfranco e 
da S. Anselmo III, 3?!. 

MetastasÌQ,siio giudizio intorno al- 
l' Ariosto e al Tasso VII, 1267, ec. 

Metello Q.Cecilio offeso da Nevio I, 
i 17. 

>'. M, indio di Siracusa patriarca di 
Costantinopoli, suo elogio e sue 

opere III, 2 iS. 

Metodici, setta di medici introdot- 
ta in Roma II, 111, 

Mczio Federigo dotto nel greco \ II, 

Mezz'ibarba co. Francesco, notizie 
della sua vita e delle sue opere 
Vili, 374, ec; p. Giannantonio di 
lui figlio ivi . 

da Mezzano Nlichino V, 493. 
\le~zavacca Flaminio astronomo 
Vili, 235. 

Mhirt Alessandro, sua tragedia VII, 
1 291. 

Micliault , suo giudizio ridicolo sul- 
la Poesia italiana VIII, 457, ec. 



G E X E 

Michele Agostino, suo Discorso in- 
torno alio scrivere le commedie e 
tragedie in prosa VII, i55i. 
Michtle Agostino canonista Vl,5g8. 
Mielate italiano vescovo d' Avran- 
clies celebre pel suo sapere III, 
309. 
Michèle pittore e architetto milane- 
se, V. da Milano Michele. 
Micheli Cecilia improvvisatrice VII, 

1 362. 
Micheli Marcantonio VII, 940. 
Mu heli 1 ietio Vi, 317. 
Michelim F .irritano, notizie di esso 
e delie opere da lui pubblicate 
Vili, 218, ec. 
Mi helotli Bernardo raccoglie molti 

libri VI, 141. 
Michedozzo f.imoso architetto, ne- 

tizie di esso VI, 11 39. 
Microscopio, da chi trovato, e qual 
parte avesse in questa invenzione 
il Galileo Vili, 180, ec. 
da i/iddoiburgo Paolo dotto astro- 
nomo VII, 487. 
Mid ileton , sua Vita di Cicerone I, 
229,301; suo libro sulla condizio- 
ne de' medici 35 1. 
del Migliore Ferdinando Leopoldo , 

sua Moria Vili, 401. 
del Migliore Filippo promuove il 
rifiorimento dell'università di Pisa 
VII, i,6. 
Milancia moglie di Giovanni di An- 
drea V, 358. 
MILANO: Agrippa Cammillo . Al- 
bicante poeta. Albino canonico 
regalare cardinale , colletto- di 
Canoni. Albuzio Giampietro me- 
dico. Alciati Andrea giureconsul- 
to. Alciati Francesco cardinale . 
Alciati Giampaolo eretico. Alcia- 
ti. 1 erenzio gesuita, s. Ambrogio 
vescovo. And:ea prete . iF Aragona 
Isabella Aratore diacono. Architi 
to Filippo suo arcivescovo. Arlu- 
no Bernardino. Arluno Giampie- 
tro medico. Arnaldo prete, mae- 
stro. Arnolfo storico. Anselmo 
scultore, s Anselmo vescovo di 
Lucca. Avieno oratore. Azzone 
maestro in Milano. ~ da Baggio 
Anselmo, poi Alessandro 11. 
Bascapè Carlo barnabita . Basca- 
pé Pietro poeta . Bassi Manno 
architetto . Benzoni Girolamo, 
Bemaidigio Antonio astrologo . 
Biffi Amo- ogio grecista .Biffi Gio- 
vanni poeta. Biglia Andrea ago- 



R A L E 127 

stimano storico. Birago Clemen- 
te intagliatore in gioie. Birago 
Lapo . Biumi Giambattista me~ 
dico. Biumi Paci'. B Idone Nic- 
colò medico. Boldoni Giannic- 
colò barnabita . boldoni Sigis- 
mondo. Borro Francesco medico. 
Boi romeo s. Carlo • Borromeo Fe- 
derigo cardinale corsieri Giro- 
lamo. Bosio Jacopo, bossi Dona- 
to storico. Bossi Egidio giure- 
consulto. Bossi Girolamo . Brivio 
Giuseppe p<>ela . Bugatii Gaspa- 
ro domenicano. Buonaccorso pri- 
ma vescovo de' Catari , poi loro 
ini pugnatore . Busca Gabriello. 
da Busto Bernardino minore os- 
servante predicatore . SS Ciimo 
Zaccaria medi co. Calino e ivalier 
Jrranctsco. Calchi Ba< tolommeo. 
Calchi Tristano storico . de'Cam- 
roei Domenico incisore in gem- 
me . Candiano Ambrogio medico. 
dei Capitanei Giovanni medico^ 
Capra Baldassarre . Capra, o Ca- 
ptila, Galeazzo. Cara'iosso co- 
niator- di medaglie. Carcano Ar- 
chileo medico . Carcano Leon- 
Giambattista . da Carcano Mie 
chele mini re osservanti predica- 
tore. Cardano Girolamo . da Ca- 
stelseprio bilippo storico Casti- 
glione Bonaventura, da Castiglio- 
ne Cristoforo giureconsulti. Ca- 
stiglione Francesco Abi'iidio ie- 
Scopo e cardinale . Castiglione 
Gtannantonio . Castiglione Mat- 
teo da Castiglione Saba. Cava- 
lieri Bunnaventura. da Cermena- 
te Giovanni storico. Cesai iano 
Cesare. Ceva Giovanni matema- 
tico. Ctva Tommaso gesuita, ma- 
tematica e poeta, da 5. Claudia 
Giumbartolommeo agostiniana 
scalzo . Cittadini Paolo giurecon- 
sulto . Concorreggio Gabriello . 
da Concorreggio liinaldo giure* 
consulto. Corbetia Gu alter io giu- 
reconsulto ■ Coiio Bernardino 
Storico. Corti. Lancino. Cotta 
Catelliauo giureconsulto . Cotta 
Pomponio giureconsulto . Cotta 
Stefano. Crivelli Ltodnsio sto- 
rico. — Dadda Ferdinando ret- 
tore dell' Università di Padova 
Decembrio Angelo. Decio Filip- 
po giureconsulto. Decio Lancel- 
lotlo giureconsulto . Deuterio 
grammatico in Milano . ss Lipidi» 



ii8 I N D 

Rustico diacono e medico, s Fa- 
gnanìGiammarco. F agnaniRaf del- 
lo. Fausto oratore e poeta. Felice 
retore e suo padre oratore. Fer- 
rari Francesco Bernardino . Fer- 
rari Ottaviano . Ferrari Ottavio. 
Fiamma Salvano domenicane 
storico . Florio Giorgio. Fossati 
Gianfrancesco . K Giggeo An- 
tonio oblato, da «.Giorgio Gian- 
nanlonio cardinale canonista . 
Giovanni maestro in Milano, de' 
Gradi Antonio medico. de'Gradi 
Ferrari Giammatteo medico . 
Griffi Leonardo poeta. Guido mae- 
stro in Milano. Simbolisti Car- 
lo Giuseppe monaco cisterciense. 
Isolani Isidoro. ZZ Lampugnani 
Girolamo. Lampugnano Giorgio 
giureconsulto . Lindi Ortensio . 
Landolfo il giovane, storico Lan- 
dolfo il vecchio, storico. Landxia- 
ni Gianfabricio . da Landriano 
Oddone giureconsulto . Lanfran- 
co chirurgo . Lantieri Paolo Ber 
nardino . da Legnano Giovanni 
canonista. Leti Gregorio. Lo- 
mazzi Giampaolo . Lunghi Ono- 
rio. := ftlar.cagni Domenico. M.a- 
drignani arcangelo. Maggi Carlo 
Maria . Magnino medico, dal Mai- 
no Giasone giureconsulto. Maino 
Guglielmo . Mainolda Gallarata 
Par tenia. Mallio Teodoro filoso- 
fo . Manlio Flagrio maestro di 
Valenliniano II. s. Mansueto suo 
vescovo. Marliani Bartolommco. 
Mailiani I uigi medico. Mazzuc- 
rlielli Pier Francesco, detti il 
cavalier Moruzzone. Menabone 
Apollonio medico ■ da Milano 
Abiatico canonista . da Milano 
Giovanni medico, da Milano Gio- 
vanni pittore e architetto . da 
Milano Michele pittore e architet- 
to . Mola Pier Francesco . Moiri - 
biizio Bonino. Monza Pietro Vi- 
centino, oriondo da Milano, giù 
reconsulto. Morigia Paolo. Mo- 
rone Giovanni cardinale, zzs. Na- 
tale suo vescovo. de'Negri Boni- 
no medico . Negri Silano giure- 
consulto. — Odelberto,o Odel- 
perto , suo vescovo . Olgiati Gi- 
rolamo. Omodoi Signor ólo giu- 
reconsulto. dall'Orto Anselmo fi 
gito di Oberlo giureconsulto. 
dall'Orto OvzrLo giureconsulto . 



1 C E 

Gaio i dice . s Panigarola Fran- 
cesco. Pelliccioni Filippo medico. 
de' Piatti Piattino. Pier Grosso- 
lano arcivescovo di Milano. Piro- 
vano Gabriello medico e astrolo- 
go . Procaccini Cammillo e Giu- 
lio. Procolo poeta , forse di Mi- 
lano . Puccinelli d. Placido; Pu- 
ricello Giampietro . zz Ranieri 
Anton/r ancesco . Rancati Ila rio- 
ne , monaco cisterciense. Ripa- 
monti Giuseppe . da Riva Buon- 
vicino ■ Rivola Francesco . da Ro- 
sate barese Ambrogio, dei Rossi 
Galeazzo ferraio. de'Rossi Gian- 
nantonio intagliatore in gioie . 
Rovida Cesare medico. S Sarchi 
Cesare. Saraco Battista. Selvati- 
co Matteo medico, di Seregno A- 
lessio de' minori vescovo, da Set- 
tata Arrigo. Setrala Ludovico 
medico. Settata Manfredo, ston- 
atati Celestino cardinale, i-fon- 
diati Francesco giureconsulto . 
Sforza Costanzo. Sforza Gianga- 
leazzo e Lodovico e A Scanio Ma- 
ria cardinale. Sforza Bentivoglia 
Ippoltta. Sforza marchese Muzio. 
Silvio medico scnltor de' versi 
della Scuola salernitana secon- 
do un Codice. Simonetta Bonifa- 
zio cisterciense . Simonetta Cicco 
nato in Calabria Simonetta Gio- 
vanni storico. Simonetta Jacopo 
cardinale giureconsulto . Sire 
Raul storico . Spinola Publio 
Francesco . Stampa Baldassarre. 
Stampa Gaspara nata in Padova . 
Stampa Guido oratore . zz Tan- 
gio . 'Lanzi Francesco, detto Cor- 
nigero . Terenziano Giulio apo- 
stuta . Terzago Luigi astrologo. 
della 'Ione Bertrando cardinale, 
teologo , secondo alcuni milane- 
se . Torre Carlo. Toscano Giam- 
matteo. Toscano RaJ 'nello . Tosi 
Giovanni . Trivulzia DomitiLla , 
o Domigella. zz da s. Ubaldo 
Eustachio agostiniano scalzo. 
Verecondo gramatico. da Vimer- 
cate Stefanardo storico. Vimer- 
cati Francesco filosofo. Vimer- 
cati Giambattista. Visconti Bruz- 
zi . Visconti Cristoforo. Visconti 
Gasparo Visconti Giuseppe. Vis- 
conti donna Teresa. Visconti Lu- 
chino signor di Milano . 
MILANO, sue scuole al tempo d'Au- 
gusto I, 344; s. Agostino vi tiene 



GENE 

leuola di réttorica li, 411, ec; in 

qual fiore vi fossero le scuole pub- 
bliche a' tempi di s. Enodio III, 
07, ec.,4 a »«c.; scuole di quella 
Metropolitana nel xi e xu secolo 
078 ; se vi fossero altre pubbliche 
scuole 279; se nel secolo xu vi 
fo.^se scuola di legge 44 1; stato 
delle sue scuole nel secolo xrn , 
IV, y5- t se vi fosse scuola di ca- 
noni 3 16; sue scuole nel secolo 
xiv V, 72; vi durano ancor dopo 
la fondazione dell' università di 
Pavia 74; università ivi aperta VI, 
90 ; scuole ivi aperte e professori 
colà chiamati da Lodovico il Moro 
91; accademia da lui ivi formata, 
116; scuole ivi aperte dai Gesuiti 
VII, iS3. 
MILANO, professori che insegnaro- 
no nelle sue scuole e nella sua 
università: s. Agostino retore =: 
Barzizza Gasparino gramaticn . 
Barzizza Guiniforte. BeroaldoFt- 
Uppo il vecchio. — Cab ondila 
Demetrio. Cardano Girolamo. 
Ciceri Francesco , da Irescentino 
Viertino professor d'eli queu za. 
Crivelli Leodrisio canonista, zz 
Ferrari Giulio Emilio professor 
à.' istoria . Ferrari Ottaviano . 
Ferrari Ottavio. Filelfo France- 
sco. Florio Giorgio. — Gafurio 
Franchino professor di musica . 
Giisolora Alanuello . — Lascari 
Costantino . Leone Pietro . — 
Maggi Carlo Miria . Maioragio 
Marcantonio. Marxiani Gioiniuni 
medico. Merula Gaudenzo. Me- 
*u\aGiorgio professor d'eloquen- 
za. Minuziano Alessandro. Mom- 
brizio Bonino professor di elo- 
quenza . de' Montani Cola pro- 
fessor d'eloquenza. rrNegriSte- 
fa.no. -Oddi A/ii=t"o.Pacioli Lu- 
ca dell'ordine de' Minori, mate- 
matico . H Paleario Aonio. Par 
rasio Aulo Giano. Paveri Fonta- 
na. Gabriele prof esser d' eloquen- 
za . Piasio Battista astronomo . 
Pio Battista. Puteolano France- 
sco professor di belle lettere. — 
Rasario Giambattista . da Rò 
Antonio dell'ordine de' Minori 
gramatico . Rodigino Celio . B 
Spinola Publio Francesco . B da 
1 iterino Gregorio. Tilesio An- 
tonio. Tiles'io Bernardino. = 
Yalla Giorgio . 

India Gen. T. XVI. 



R A L E t2$ 

MILANO, se Plinio vi aprisse , o vf 
dotasse una pubblica biblioteca 

II, 354, ce; se ad essa appartenga 
l' iscrizione di un antico aquedot- 
to 358, ec. ; quanto felicemente 
vi fir n'sser gli srudj 36o; vi si trat- 
tavan le cause come in Roma ivi\ 
suo teatro ivi; a' tempi di s. Am- 
brogio vi era probabilmente una 
biblioteca ecclesiastica 46 1 •, s'at» 
infelice di questa città nell' unde- 
cime e duodecimo secolo III, 272; 
biblioteca di quella chiesa, incen- 
diata 285 ; nel secolo xn la città 
è distrutta e rifabbricata 463; teo- 
logo della cattedrale quando isti- 
tuito IV, 110; gran numero di 
medici, che ivi era 214; storici di 
quella città nel secolo xi e xtr. 

III, 25 1, ec ; nel secolo xm IV, 
339; nel secolo xiv V,4^9 .ec; nel 
secolo xv VI, 711 ; nel secolo xvi 
"VII, 964; nel sei olo xvn Vili, 
4"4i ec -> fanale aperto da' Mila- 
nesi IV, 487;. biblioteca di quella 
chiesa V, 1 18; orologi a ruote, ivi 
postÌ22ó; se ivi Giovanni Galeaz- 
zo Visconti fondasse un'accademia 
di archi'.etluj-a e di pittura 652; 
duomo, quando e per cui opera 
comincialo 65 1; se ivi prima eh. e 
ahrov in Italia s'introducesse la 
stampa M, 160, 164, 166; ivi si fa 
la prima stampi di libri gieei i65, 
ec.;ranedra di matematica ivi sta- 
biliti 410; cattedra di Storia ivi 
introdotta 770; teatro ivi aprrto 
S77; fiore in cui ivi erano gli stu- 
dj dell'eloquenza nel secolo xv 
1023 ec ; naviglio della Martesa- 
11 a , e Spedai grande, quaudo , e 
da chi fatti 1 1 35, ec; seminar] ivi 
fondati VII , 1 36 ; Accademie ivi 
fondate 186, ec; VIII, 60; sue bi- 
blioteche e musei 92. 

da Milano Abiatico canonista V, 64. 

da Milano Filippo medico; V. Pel- 
liccioni . 

da Milano Giovanni medico, auto- 
re della Scuola salernitana III , 
4ca. 

da Milano Giovanni pittore e archi- 
tetto V, 65a. 

da Milano Michele pittore e archi- 
tetto V, 6i2. 

Mileo Cristoforo, sue opere VII, 

M1LICELL0 in S icil 'a'> Carreria p Ifl . 

v . 



i3o I N D 

Militare scienza da chi illustrai.» nel 
secolo xv VI, 424, ec. ; V. Archi- 
tettura militare. 
Milizia Francesco , sua opinione 

esaminata 1 , 18. 
M'ìlas ab. Gioachimo, suo Saggio 

intorno a Virgilio I, 177. 
Millot, sua Storia de' poeti proven 
zali esaminata III, 36 1 ; IV, 355, 

356, 358, 559, 36o, 278, V, 472. 
Milone arcivescovo di Benevento 

UT, 3o8. 
Milton, se prendesse da altri 1' idea 
del suo poema VII, 1218; VIII, 

49.5. 
IV imi inventati da' Siciliani I, 79; 

introdotti in Roma 2O9, ec. 
Minato Niccolò poeta drammatico 

Vllf, 5o5. 
Alino da chi inventato VI, 425, ec. 
Minerale regno da chi illustrato VII, 

6c8 
Mineralogia, scrittori di essa Vili, 

298, ec. 
Minerberti Piotro,suoi Annali VI, 

694. 
M'r.erbi Lucilio, suo Vocabolario 

VII, iS 7 i. 
Mmervio retore celebre in Roma e 

;ilnove II, 4 '3. 
ilmgarelli p. ab. lodato VII, 1O73. 
Vini, o Minuzio, Faolo medico in 

Lione VII, 6S9, 694, 923. 
Mini Tommaso Vili, 1! • 
di B. Miniato Leri legista V, 64. 
Miniatura, perfeziono di essa nel 

secolo xv Vi, 1 172. 
Mmturuo Antonio, notizie di esso 

e delle opere da lui pubblicate VII, 

i.jcT?. ec. 
ilinucci Antonio, V. da Pratovec- 

chia Antonio. 
Minili, io Felice, notizie appartenenti 

alla sua vita e alle sue opere II, 

366. 
Mi micio Natale celebre giurecon- 
sulto IV, a3 1. 
Minuziano Alessandro, notizie di 

esso e della sua stamperia VII, 

202. 

A/trar»ei/a Vincenzo antiquarioVIII, 

3 7 6. 
Mirami Rafaello VII, i3io- 
MIRANDOLA Bernardi Antonio 
filosofo. — Pico Gian Francesco 

filosofo. Fico Giovanni filosofo. 

— Smio Giambattista . 
Mirteo Pietro poeta latino VII , 

1.393, ec. 



I C E 

MIRTO in Sicilia: Cupani France- 
sco del terz' ordine . 

Mitelli Agostino celebre pittore Vili, 
542. 

Mitologia coltivata da'Siciliani an- 
tichi I, 89; illustrata dal Boccac- 
cio V, 395; e da più altri VII, 
837, te. 

Mitridate , suoi libri di medicina I, 
3 io,-, invita alla sua corte il medi- 
co Asclepiade 327. 

Mittarelli , e Costadoni, loro opi- 
nione esaminata III , 384, ec. 

llocato Mino, o Bartolommeo, poe- 
ta italiano IV, 398. 

Moccia Giovanni poeta latino V, 
612. 

Mocenigo Andrea, sua Storia vene- 
ta , ed altre opere VII, 933. 

Mocenigo Jacopo e Tommaso rima- 
tori VII, 1 146. 

Modanesi Martino Jacopo, suoi pro- 
gressi ammirabili nell'età fanciul- 
lesca Vili, 482, ec. 

Modanino scultore VII, 1619. 

MODEM A : dell' Abate Niccolò 
pittore . Ascani Pellegrino pit- 
tore e antiquario . — Bacchini 
Giambattista . Badia l'ommaso 
domenicano cardinale . Baran- 
zone Andrea medico . Barbieri 
Gio. Maria, da Bazzano Giovan- 
ni storico . Begarelli Antonio 
plastico. Bellincini Bartolom- 
meo canonista. Bellincini Fran- 
cesco giureconsulto . Bellisario 
Lodovico. Berettari Giovanni. 
Bertana Lucia . Bertano Giulio . 
Betti Claudio filosofo. Bianchi 
Jacopo poeta. Bisciola Gian- 
gabhriello della compagnia di 
Gesù . Boccabadati b. Gherardo. 
Ariani Girolamo . — Castelve- 
tio Lodovico Cavalierino Anto- 
nio . Cesi Bernardino gesuita . 
Cortese giureconsulto . Cortese 
Ersilia . Cortese G r egorio car- 
dinale . Corti Giovanni poeta. 
Crispi Bernardino poeta. — de- 
gli Erri Pellegrino . Di-calci 
Zaccaria poeta . — Falloppio 
Gabhriello anatomico . Fantino 
Costantino celebre artefice . Fau- 
stini Bartolommeo. Ferrari Fran- 
cesco. Fiordibellò Antonio. Fon- 
tana Daniello poeta . Fontana 
Gaetano teatino . Forni Alber- 
to e Tommaso patti . Franchini 
Giovanni, da Fre°nano Tominw 



GENE 

so dell 1 ordine de.' Minori. G.- 

Jal lini agostino medico. Gad.d - 
din! Bl ! '.aria melico Gazzot- 
ti Pietro, Grillenzone Giovanni. 
Guari ni Guarino teatino .Guari- 
no Antonio Guicciardi Angelo. 
de' Guidoni Guidi. — Lance' 
lotto Tonimasino Lanfranco 
architetto . Lauro Pietro Leone 
Gìov frani detto poetino — Mac- 
cio Piolo Mai hèlli Niccolò me- 
dico . Manioli Bene-tetto vetro 
co filosofo . Marineria Lucrezia 
naca in Venezia Mis^tti Nic- 
colò. Matiarelli Niccolò giure 
confw/to. Mattare! li Giambuono . 
Mazzoni Guido plastico . Mila 
ni Silvio poeta da Modena Bal- 
dassarre canonista . da Modena 
Frale Capitano, da Modena G'> - 
rardo medico ■ da Modena Gio- 
vanni da M< dena Leone rabbi- 
no . da Alo. Jena Polo. Molza 
Francesco M ria poeta . Molza 
Tarqu'nia . dal Montale C *ar,- 
matematico Montanari Gemi- 
niano . Montecuccoli principe 
Raimondo. diMontorso Gugliel- 
mo astrologo . Morano Bónifa- ' 
ciò storico . — Oseletto G ibriè- 
le giu-econsulto . — Panini Fran- 
cesco. Porto Virgilio. Prignani 
Paganelli. Bartolommeo nato 
nella diocesi di Reggio poeta . 
Prignani Paganelli Girolamo 
poeta. Porrino Gandolfo poeta. 

— Rangoni ( V. I' articolo di 
questa famiglia . ) Rocorcioli 
Francesco poeta . Rococciolo 
Paolo medico. Roncaglia Ro- 
berto, de' Rossi Properzia scul- 
trice, da altri fatta bolognese. 

— Sadoleto Giovanni giurecon- 
sulto . Sadoleto Giulio Sadole- 
to Jacopo cardinale. Sadoleto 
Paolo. Sassi Panfilo , poeta, da 
Savignano Corrado giureconsul- 
to. Scandi ano Ugo p^efa Scanna- 
rla Antonio medico. Senecione 
Bartolommeo . Sertorio C. Ser- 
torio. Sigonio Carlo Stateri An- 
drea poeta . — Tassoni Ales- 
sandro . Tassoni Pietro stori- 
co. Testi Fulvio . Tribraco Dio- 
nisio poeta ; Tribraco Gaspa- 
ro poeta . — Yalentini Euse- 
bio . Valentini Filippo. Vecchi 
Orazio maestro di cappella. Ve- 



R A. L E i3i 

driani Lodovico. Vignola Pietro 
poeta . 
MODENA, sue scuole ecclesiasti- 
che TU, 96; scuole legali che vi 
erano fin dal secolo duodecimo 
43;; risveglia qualche gelosia 
nell' università di Bologna ivi; e 
cosi le sue scuole di giurispru- 
denza IV. 4 « •> 7°» Fillio viene da 
Bologna a tenervi scuola 70, ec, 
261; altri celebri professori 71; 
fimi in cu. ese erano ivi; chia- 
ma alle sue scuole • ! ;do da Suz- 
zerà 3-17, ce.-,, Guglielmo Dorante 
vi tiene scuola di canoni 3 10; 
probabilmente vi furono altri 
professori 3i i,ec; scuole die ivi 
erano nel secolo xiv * , 89; leggi 
per esse fatte in tal tempo ivi; 
collegio ivi apertoaiGesuiti VII, 
t3 1; gran copia d'uomini dotti 
da essa usciti nel secolo decimo- 
sesto 164; sua università fonda- 
ta vnr, 43. 

MOuENV , professori che insegna- 
rono nelle sue scuole e nolia sua 
università- Alberto parmigiano 
giureconsulto. Alberto da Pavia 
professor di leggi. — Band niel- 
li Antonio professor di grama- 
tica.àì Buonaccorso V h erto giu- 
reconsulto.— Cinelli Calvoh Gio- 
vanni, da protone Marcantonio 
grecista . — Durante Guglielmo 
canonista. — Faldella Michelan- 
giolo . — Galeotti Alberto pro- 
fessor di leggi. Guido da Luz- 
zara professor di leggi- 3 La- 
badino Lazzaro . — Pillio pro- 
fessor di diritto civile. Porto 
Francesco cretese grecista . Pri- 
gnani Paganelli bartolommeo . 
~ Raraazzini Bernardino. Rococ- 
cioli Francesco .— Sigonio Car- 
lo professor di lingua greca. -* 
Tribraco , o Trimbocco, Dio- 
nisio . 

MODENA, antica Collezione di Ca- 
noni conservata nella sua catte- 
drale ITI, 448; sua cattedrale e 
sua torre quando fabbricata i\6i , 
464; sceglie a suo signore il mar- 
chese Obizzo di Este IV, 12; Oan- 
te afferma che non ?' era ancor 
nato alcun poeta italiano 4'4i 4 r5 j 
canali e edificj magnifici ivi in- 
trapresi 485, ec; pulpito della 
cattedrale V, 65 3; suoi storici nel 
secolo xiv 4.37; nel secolo xy VI, 



i3* I N D 

753;nel secolo xviYII, 9Ó2, e.c; ' 
nel secolo xvu Vili, 408; pro- 
fessori celebri del secolo xvi VII, 
116; gran numeio di poeti , che \ 
ivi era nel secolo xv VI, 91 5, ec; j 
suoi artefici lodati 1 166; accade- 
mie ivi aperte VII, 164, ec; l'e- 
resia minaccia d'introdurvisi, e 
vi si pone riparo 167, ec; rego- 
lamento ivi introdotto per le stam- 
pe 202J vi fiorisce lo studio del- 
la lingna greca 1086, 10SS; inge- 
gni modenesi lodati dal Giraldi 
i'jo.{-,itje Accademie VII'. 62, ec 
da Modena Baldassarre canonista 

VI, 195. 

da Modena b. Gherardo , di che 

famiglia fose IV, 255, 259 
da Mi iena Fiate capitano, archi» 

tettc \ II, 55o. 
da 'Modena Gherardo professore di 

medicina in Treviri V, 65. 
da Maiiena Giovanni maestro in 

Cividal del Friuli V 92. 
da Modena Leone dotto rabbino 

VHI,444i 

da Mèdena YcAo chiamato a leg- 
gere in Bologna V, 61 . 

Modesto Francesco- poeta latino 

VII. c.35; i356. 

Modestino Erennio giureconsulto 
II, 334- 

Moggio Parmigiano poeta latino, 
e umico del Petrarca V. 606 

le Moine d' Oi _;iv.it , suo saggio so- 
pì. 1 gli sludj de' Romani critica- 
to I. 102; ec, i58, 240. 

Moletti Giuseppe, sue Effemeridi 
VII, . j7 8. 

MOFFETTA: di Luca Giambattista 
cardinale . 

Moìinetti Antonio, sue opere ana- 
tomiche VIIT, 3 1 7 

IVI oli ni tnoventisi a mano inventati 
dagli Etruschi I, 1 5. 

Molino Domenico, suo impegno e 
sua magnificenza nel fomentare 
gli Stucl] VIir - 3a ec 

Molino Girolamo ; sue Rime VII, 
1 146. 

Molone da Rodi maestro di Cice- 
rone I. 23o, suo detto intorno al 
medesimo 23 1. 

Molossi Tranquillo, notizie di es- 
so VII, 1 374. 
' Milza Francesco Maria, vita e 
carattere di esso VII, i:23, ec. ; 
sue oprie e sua eleganza di stile 
1 125 ec, 1367. 



ICE 

tiolza Tarquinia, notizie della su* 
vita VTJ, 1176, onn ri ad essa 
conceduti, ed elogi fattine 1179, 
ec. 

Mombritio Benino , notizie della 
sua vita e A-V.p sue opere VI, 
3 14; professor A' eloquerza i023. 

Monache occupate talvolta nel co- 
piar libri III, 29 

Monaci si occupimi) nei 'lascrivere 
i libri HJ, 24. 29; ad essi si dee 
in gran patte la conser razione di 
quelli, e degli studi 142, 188, 
3 17, J40, ec; studio della medi- 
cina, e delle !eg<j\ 010 vii-tato 
4o5, 440; loro biblioteche IV, 
84. 

de' \lon :ci Lorenzo storico veneto 

VI, 696 

Monaco dell'Isole d' oro . chi fos- 
se., e qnal fede debbasi alle ffile 
de'Poet provenzali a lui attri- 
buite V, 4^0. 

Monaco pi lovano anonimo, sua 
£ oria IV, 335. 

Monaldesco Lodovico, sua Storia 
V, 4 „ ,. 

Monasteri di rito greco fondati in 
Roma Ili. 1 3 1 ), a3o - 

MONCALVO nel territorio di Ca- 
sale : Caccia Guglielmo pitiore . 
Caccia Orsola Maddalena pit- 
trice . 

Mondello Luigi Bresciano medico 

VII, 643 

Mondino da Forlì medico V, 276. 

Mondino dal Friuli medica V. 280. 

Mondino piofessore di medicina in 
Bologna V, 52; notizie della sua 
vita e de'suoi studi anatomici 276^ 
ec. ; sua \natomia da chi illu- 
strata VII, 619. 

Mondo, sua creazione come spie- 
gata dagli Etruschi I, 19; somi- 
glianza del lor sistema colla nar- 
razion di Mosè 21. 

MONDOVI': Bona Giovanni car- 
dinale . 

MONDOVI' , sua università VII, 
12., ec.; stamperia ivi introdot- 
ta 217, ec 

MONEGLIA: Dolera Clementemi- 
nore osservante, cardinale . 

Moneglia Gio. Andrea, sue contese 
letterarie VIII, 328, 43<">; suoi 
drammi 5o6. 

Moneta ci emonese , notizie della 
sua vita e della sua opera con- 
tro i Cauri IV, i5o, 206. 



GENE 

tlonete, scrittori di questo argo- 
mento VII, 566 

lU.N' ERR fO ; marchesi di quel- 
la casa lodati da' Provenzali III, 
36o, ec'., <• . Bonifacio e Gugliel- 
mo; suoi marchesi nel secolo 
xiv V, 6; Teodoro principe eru - 
dito V, 4 ' t ec -) Giovanni tv, e 
G'ig iehno vili, protettori delle 
sciente Vi, 5o ec. 

10NFESTINO nella Montagna dì 
Modena : Montagnana Pietro 
Smonto . 

i Manforte Antonio matematico 
Vili, 271. 

lon^'tio Andrea medico, suoi stu- 
d\ e sue opere VI, 465. 

'IONGIBELLO , suo incendio nel 
1 3^9 ^ ; 44^' 

longitore Antonino, sua opinion 
confutata I, 49, 76, ec 

eia Monnnye , sua dissertazione 
sul libro de tribus tmpostoribus I 

IV, 30. 

fonologo , dramma da chi intro- 
dotto Vili, 5o6. 

FONOPOLI- da Monopoli Pietro 
gramatico — Quemo Cummilio. 

a Monopoli Pietro poeta e gra- 
matico VI, 935. 

MONREALE in Cicilia, Storia del- 
la sua Chiesa VII, 400. 

Monsignori Francesco pittore VI, 
1 170. 

iàntagnana Bartolommeo medico 
sua vita e sue opere VI, 445; Pie- 
tro ivi . 

Monta gnau a, o Montigiano Mar- 
cantonio, sua traduzione di Dio- 
scoride VII 586, sue opere di a- 
natomta 635. 

Montagnana Pietro Antonio, no- 
tizie di esso MI, 1548 ec 

la Monta? ione Geremia giurecon- 
sulto, notizie della sua vita IV, 
285. 

\lont albani Ovidio; sue opere Vili, 
293. 

ìli ilo'italboddo Fraranzano , V. 
Tracannino . 

flONTALCINO: Cerretti Domeni- 
co. — Lupini Bernardo- 

la Aonta'cino Bernardo, V. La- 
pini . 

la i'wntaldo Adamo, sue opere 
VI, 747 

lai Montale Cesare VI, 414. 

Montanari Geminano, sua vita e 
opere da lui pubblicate Vili, 2I6, 



R A L E i3Ì 

ec; p.n che tosse il primo In Ita- 
lia a tentare fa trasfusione del 
sangue 3 16, ec. 

de' [fontani Cola professor d'elo- 
quenza , notizie della sua vita; 
delle sue vicende e delle sue o- 
pere VI, 1023, ec. 

Montano Guliupoeta, notizie del- 
la sua vita II , 97; ec. 

da ftlontebeltuna Ensclmino, sue 
poesie V, jìo. 

di Monte Conte, sua tiagedia VII, 
1282. 

da Monte Giambattista, notizie di 
esso, delle opere di medicina, e 
della molt plice sua erudizione 
VII, 654, ec. 

del Monte marchese Guiduhaldo , 
sua vita e sue opere VII, 5io ec. 

Montebrunt Erancesco astronomo 
Vili, 235. 

MONTE CASINO, monastero ro- 
vinato d.ii Longobardi III, 97, 
i3o; rifabbricato da Petronace 
lei; fecondo d' uomini dotti 2 1 », 
263, 3ì 7 ; biblioteca aperta, iC j 
(hii's.i ivi rifabbricata nel ix, 
secolo e ornata di pitture 26S; 
di nuovo fabbricata dall'abate 
Desiderio 455, 461; Storia di es- 
so monastero 329; molti di 
que' monaci coltivano la poesia 
340; in quale stato fosse poi la 
sua biblioteca V, 118, 

da Mantecanti , o Montesanti , 
Guerzo poeta italiano IV, 411. 

MONTECA STELLO vicin d' /» les- 
sai! ria-. Bottazzo Gio. Jacopo . 

Montecatino Antonio, notizie di 
esso VII, 43 1. 

da Montecatino Ugolino medico 
VI. 478. 

da Moutecroce llicoldo, suoi viag- 
gi, e notizie della sua vita IV, 
io5 ec; sua confutazione dell'Al- 
corano ivi . 

Montecuccpli princ. Raimondo ca- 
po di un' accademia italiana in 
Vienna MIl. 63: e'ogio di esso 
e delle memorie da lui pubbli- 
cata 278 ec. 

da Mtintcfelt'O Battista poetessa, 
eh' fosse V I. 344, ec. 

da M mt e feltro co. Guido entra 
nell'Ordine de' Minori IV, 181. 

ria Montefeltro Federigo duca di 
Urbino splendido protettor, degli 
studj VI, 5.'), 99^.; magnifica bi- 
blioteca da lui formata »5i. 



i3', I N D 

— Gmdubaldo figliuolo di Federi- 
go principe coltissimo e libéralis- 
simo verso de' dotti VI, 54? ec 

— Lisabetta moglie di Guidubaldo 
imita l'esempio del marito nel 
coltivare e proteggere gli studj 

VI, 56 

da Moutefiascone Benedetto dome- 
nicano V, 181. 

MONTEGIBBlO, V. MONTSZIB- 
BIO. 

MONTELLA; Bartoli Sebastiano. 

da Montemartmo Angelerio medi- 
co V, 64. 

da Montemagno Buonaccorso, no- 
tizie della sua vita e delle sue 
poesie V, 583. 

MONTEMAGNO nel Monferrato: 
Apostoli Gianfrancesco . 

Montemerlo Gio Stefano, sue opere 

VII, J5 7 3 

Montenaro padovano poeta latino 
IV, 4Ì8; s' ei sia lo stesso che 
un Domenico professor di gra- 
mattea ivi. 

da \'9ntene,ro Giovanni domeni- 
cano teologo , suo elogio VI, 
281. 

dal Monte Pietro vescovo di Bre- 
scia , notizie della sua vita e del- 
le sue opere VI, 625. 

MONTEPULCIANO : Bellarmino 
Roberto cardinale. Bensì Fabia- 
no canonista. ~ Mar elio 11, 
papa . da Montepulcian arto, 
lomrneo . — Poliziano Angelo . 

da Montepulciano Bartolommeo, 
compagno di Poggio nella ricer- 
ca-dc codici VI, 121, 

MONTESCUTULO. Pacino Ugo- 
luto . 

MONTE SAN-SAVINO: Conmcci 
Andrea scultore e architetto. 
— da Monte san-Savino Fabiano 
giureconsulto . 

da Monte san-Savino Fabiano giu- 
reconsulto Vii, 710. 

MONTESANTO mila Marc;, di 
Ancona ; Augeiiir Orizio me- 
dico . 

da Montesperello Giovanni e Mat- 
teo F-ancesco giureconsulti VI, 

5l2. 

MON I EZIBBIO , suoi fonti di o- 
Ho da chi descritti VI, 476 

Monti dott. Gaetano lodato IV, 
279; V, 3o4, ec. 

Monti p. m. Vincenzo lodato VII, 
282, 394, 1223. 



I C E 

Monti di pietà , loro istituzione, 
e (juisìione per es->i nata VI, 
a 99 . 

Montorso Guglielmo modenese , 
professor di astiologia in Fadova 
V, 190. 

àa Vloulorsolo Giannangeln scul- 
tore VII, 1634. 

MONTPELLIER, scuola di giuri- 
sprudeuz. apertavi d.r Fiac ntino 
III, 443. 

di Moni evil Giovanni, fa venir 
libri dall' Italia V, 1 19. 

Montitela , sue opinioni coniutate 
1,52, 53, 5y; suoi varj errori in- 
torno gli orologi solari di Roma 
3i5, ec ; sua asseizroiie ingiu- 
riosa a* Fiorentini confutata VI, 
4cS, ec.; suoi errori IV, 17-'; 
Vili, 178, 180, 182, 187, 203. 

Monumenti antichi ", magistrato is- 
tituito per la loro conservazione 
II, 4^4; furore di alcuni iti at- 
terrarli ivi} sollecitudine di Teo- 
dorico per la loro conservazione 
Iti, 70 ec; di Atalarico e di Teo- 
dato 78 ; loro perdita nella 
guerra de' Goti ivi\ ec; e tie'tem- 
pi de' Longobardi 1 47- 

MONZA : Cavanti Bartolommeo 
chierico regolare barnabita . ~ 
Marliani Giovanni medico. Mo- 
rigia Bonincontro storico. ~ 
Zurchi Bartoh inmeo . 

MONZA , soggiorno estivo di Teo- 
dora o DI, 73; >vi è battezzato 
Adaloaldo figliuòlo di Teodolin- 
da 1 4 1 ; fabbriche ivi innalzata 
dalla stessa regina 147/ tesoro da 
lei donato a quella chiesa 148; 
pitture ivi fatte per suo romando 
i5i; tesoro di della chiesa ricu- 
perato V, 442, ec; suo storico 
nel scolo xtv ivi. 

Monza Pietro giureconsulto VI, 
5-6 

di Mora Pietro cardinale-, sua ope- 
ra IV, i55. 

Morabin, sua vita di Cicerone I, 
23o; sua opinione intorno all'au- 
tor ilei Dialogo sul decadmento 
dell' eloquenza , confutata II, 
1 1 3 

Morando Benedetto, sua Orazione 
VI, 756; sua contesa col Valla 
10^9 

Morano Bonifacio , sua cronaca V, 
437. 

Morato Olimpia figlia di Pellegri- 



GENE 

no suoi studj e sue vicende VII, 
1189. 
Morato Pellegrino, notizie della j 
sua vita e delle sue opere VII, J 
ii86-, ec. i56i, ec; suo Rimario 
u8 7 , 1573. 
da Morbecca , Guglielmo traduce 
dal greco le opere d'Aristotele 
IV, i65. 
Morbo gallico, origine di esso iu 
Italia, e primi scrittori intorno 
al medesimo VI, 48 7 • 
Morelletti Giulio Ponzio VII, 1407. 
Morelli ab. Jacopo, suo estratto del 
trattato di Giulio Mancini sulle 
pitture III, 456; lodato IV, 21 3, 
383, 438; V, 3, 114, 643-, VI, 
i58, 645, 65o, 7.50, 869, 1054; 
VII, a3i, 53 7 , 5 7 6, 931, 1410, 
14^3, 1492, i6i5; Vili, 387- 
Morena Ottone e Acerbo storici di 
Lodi , notizie della lor vita III, 
349. 
Morgagni Giambattista , sua let- 
tera II, 208; sue lettere sopra 
Celso 317. 
Morhofio, sua disertazione sulla 

patavinilà di Livio 1,273. 
de' Mori Jacopo storico V, 439. 
Morigi Giulio , sue traduzioni VII, 

1379. 
Morigia Bonincontro , sua Storia , 

e notizie della sua vita V, 44 2 - 
Morigia Paolo, sue opere VII, 407, 

964, 1021. 
Morlier , suo abbaglio I, 3oi. 
Morneo Lorenzo professor di gra- 
nitica VI, 1048. 
Moro Cesare poeta latino VII, 1379, 

ec. 
Morone Giovanni cardinale, sua vi- 
ta e suoi impieghi VII, 32o, ec.; 
fatto chiudeie da Paolo iv, in Ca- 
stel s. Angelo per sospetti di Re- 
ligione , e poi dichiarato inno- 
cente 323, ec. 
Moroni Domenico pittore VI , 

« 17O. 
Morosini Andrea e Paolo, loro 

Storie Vili, 401. 
Morosini Paolo, notizie della sua 
vita e de' suoi studj VI, 307, ec. 
Morosini Pietro canonista, notiiie 
della sua vita e delle sue opere 
VI, 5 9 o. 
Morozzi d. Carlo Giuseppe Vili, 

i5o. 
di Morra Isabella poetessa VII , 



R A L E i35 

da Morrouu Alessandro lodato IH, 
460. 

Mosaici di nuovo genere II, 4^7» 
loro antichità 343; molti di essi 
fatti per ordine de' romani pon- 
tefici 467; Mosaici usati da' Go- 
ti III, 81; a tempo dei Longobar- 
di 149, nel nono e decimo seco- 
lo 267-, nell' undicesimo e duo- 
decimo secolo 455, £C.: se fossero 
tutti lavoro dei Greci 456, ec; 
nel secolo decimoterzo IV, 507, 
ec. 

Mosamede poeta lirico II, 273. 

Moscardo co. Lodovico , sua Storia 
VIII, 4o3. 

Moschetta Valerio, sua Vita di f. 
Giovanni da Vicenza esaminata 
IV, 256, ec. 

Moschione scrittore antico I,6o. 

Mosco siracusano, notizie della sua 
vita I, 76. 

Mosco Demetrio , notizie di esso 
VII, M "■,. 

Mosca Giovanni VII, 1093. 

Moscopulo Manuello greco erudi- 
to VI,3o5. 

Mosè da Bergamo detto a' suoi tem- 
pi dottissimo nella greca e nella 
latina favella III, 339; se fosse 
della famiglia de' Mozzi , e a 
qual tempo vivesse 344; suo poe- 
ma iri, ec. 

Mosè di Palermo traduttore dall'a- 
rabo iv, 343. 

Mostarda Luigi lodato V, 98. 

Mosti Agostino VII, 1407. 

da Mosto Luigi , suoi viaggi all'in- 
die orientali VI, 218, ec. 

MOTTA nella Marra trivigiana t 
Aleandro Girolamo cardinale . 
Aleandro Girolamo il giovane . 

de la Motte, suo libro della con- 
dizione de' medici di Roma I, 
33 1. 

MourgueS Michele, sua opera sui 
Manuale di Epitteto II, 201. 

M'^zzagrugno d. Giuseppe Vili, 
i5i. 

Mozzi famiglia nobile di Bergamo, 
se di essa fosse Mosè da Bergamo . 
V. da Bergamo Mosè. 

Mozzi Achille VII, 940. 

Mozzi Andrea poeta VII, 1405. 

Mozzi Agostino rettore dell' uni- 
versità di Padova , tesi da lui sos- 
tenute VII, 1 13. ' 

Mozzolini Silvestro Vda Prierin, 

Mudano, raccolta da lui fatta di 



i3f> 



INDICE 



Atti pubblici , « di lettere II, 
i<55. 

MUD1GL1MM0 : Guidi Guicciardo 
poeta. 

da Mugello Dino, V. Dino. 

da Muglio Giovanni professore io 
Bologna V, 56. 

da Muglio Pietro, professor d'e- 
loquenza, notizie della sua vita 
V, 628. 

della Mala Pietro poeta provenzali; 

IV, 3óo. 

Mulltr Giovanni, suoi studj in Ita- 
lia VI, 409. 

Multedo Guglielmo storico geno- 
vese IV, 333. 

Mummio Lucio, sua ignoranza per 
riguardo ai monumenti antichi 
I, 370. 

Munartni Giambattista, sue opere 
inedite VII, 1263. 

Muratori Lodovico Antonio , sue 
riflessioni sul libro de Consola- 
twne I, 302; suo sentimento sul- 
la patria di Silvio Giuliano , esa- 
minato II, 227; suo errore 4^5; 
sue opinioni esaminate III, 8, 5o, 
Si, 73, 87, 160, 177, 206, 323, 
344, ec; 358; IV, 4 6 , 53, 7 1, 7 ., 
349, 261, 264, Sai, 333, 449, V, 
99, ec.; 407, 409, sulla vita del 
Petrarca V, pref. x. 

murtto -Marcantonio ritenuto folla 
sua liberalità in Roma ia u ' ego- 
rio xiii VII, 35; amato 1 car- 
dinale Ippolito d' Este il giovane 
.'19, ec; dal cardinale Luigi d'Lsie 

52. 

de Murr Cristoforo Tcofilo lodato 

V, 96. 

Murtnla Gasparo, sue liti col Ma- 
rini Vili, 453. 

Musa Antonio , V. Antonio Musa. 

Musaici, V. Mosaici. 

Musundino Pietro medico illustre 
in Salerno; notizie di lui e rielle 
sue opere IV. 211. 

Muscettola Antonio, sue Tragedie 
VIII, 498. 

Muscettola Gianfrancesco VII , 
1329. 

Musei d' Antichità e di Storia na- 
turale nel secolo xvn Vili, 04, 
ec.\ in Roma 72; in lìolognae in 
Ancona 74; in Firenze -5; in Ve- 
nezia 82; ìn Padova e in Vemns 
84; in Napoli 85; in Torino e in 
Genova 86; in Modena e io Reg- 



gio 90; in Parma ivi} in Milano 

96. 
de Musellis Dino IV, 280. 
Museo d'Alessandria li, 47. 

— de duchi di Savoia VII, 349. 

— estende VII, 249. 

— farnesiano VII, 249. 

— fiorentino VII, 247. 

— de' Gouzagbi VII, 249. 

— di insiti privati VII, 25o. 

— vaticano, di Storia naturale for- 
mato, e poi disperso VII, 248. 

— d'Ulisse Aldovrandi VII, 61 3. 
Musica coltivata dagli Etruschi I, 

24, ec; perfezionata da Pittagor,- 
41; il più antico scrittor di essa, 
che ci sia rimasto , è Ai istosseno 
da Taranto 49» nuovo sistema di 
essa trovato da Guido d' Arezzo 
III, 383, ec ; •-e la Musica profa- 
na siasi perfezionata in Italia 392 
ec; coltivata in Italia nel secolo 
xtv V, 234', nel secolo xv VI, 
4^6; cattedra di essa introdotta 
in Bologna ivi; in Milano ivi, 
promossa dagli estensi VII, 54, 
ec; scrittori della medesima 56a, 
ec. ; Vili, 281, ec; 420; come 
illustrata dal Galileo 200, ec 

Musomo filo ofo cinico II, 199. 

Musonio Rufo storico, suo carat- 
tere II, 172, 198, 

Mussato Albertino, sua amicizia 
con Marsiglio da Padova V, 172; 
notizie della sua vita e deal' im- 
pieghi commessigli 4 2 4i g cv> sua 
coronazione 429; sue avverse vi- 
cende 43c> suo esilio a Chiozza, 
e sua morte 4^2, ec; sue opeie 
433; sue poesie latine 590; sua 
tragedie 62 1 . 

Mussato Gualpertino fratello di 
Albertino V, 4S1. 

de' Mussi Giovanni, sua Cronaca V, 
439. 

Musso Cornelio, notizie della sua 
vita e delle sue opere VII, 1594, 
ec. 

M usuro Marco, suoi studj e sue c- 
pere VII, 1082, ec. 

Muti Francesco difende il Patrizi 
VII, 4' 55 - 

Muziano ad istanza di Cassiodoro 
traduce alcuni libri dal greco III, 
27. 

Muzio Caio celebre architetto I, 
3 7 3. 

Muzio Girolamo, sua nascita, suoi 
primi studj ed impieghi VII, 34I 



GENE 

eC, tcrive «1 marcii, del Vasto , 
e a il. Ferrame Gonzaga, «sue 
Lettere inedite a qu.sio 35o, ec; 
pas-a alla coito d'Urbino, poi a 
Koma 352,353;sua morte 554; sue 
opere contro gli eretici , e loro 
carattere 355, ec; sua itoria ec- 
clesiastica 401; sua Poetica 1310, 
1 33o. 

Muzio Macario poeta latino VII, 
1 585. 

Muzzarelli Giovanni, sue opere e 
sua infelice morte VII, i38i f ec. 



N 



N. 



1 achianti Jacopo teologo, sue 
>>pere VII, 335. 

I\agoni<. , V. P in gonio . 

Naldi Naldo storico e poeta VI, 762. 

Nani Domenico VII, c,5o. 

JNant Giambattista, sua Storia Vili, 
402. 

Nanni Giovanni V. da Viterbo 
Aunio . 

tannini Remigio, sue opere VII, 
i328 

I\aptone co. Gianfrancesco, sua o- 
pinione sulla decadenza delle 
scienze I. 24S; sue riflessionisul- 
la Cronac adelia NovalesalII, 329; 
lodato Vii, 908. 1223, 1256, i3oi, 
>3oì; Vili, 496, 525. 

NAPOLI: Arquaviva Andrea Mat- 
teo e Belisario. Acquaviva Ot- 
ario arcivescovo ■ Arquaviva 
Ridolfo gesuita . Afflitto Mat- 
teo giureconsulto Albino Gio- 
vanni storico. Aldimari , o Al- 
tomare, Biagio . A lessandri Ales- 
sandro . Alessandro abate del 
monastero di s. Salvadore in 
Telese, storico. Attilio Gabriel- 
lo poeta, d'Altomare Donato 
Antonio medico . Angariano Gi- 
rolamo. Anici Giano , o Gio- 
vanni , e Cosimo . d' Aragona 
Tullia. Arcucci Giambattista . 
». Anastasio vescovo di Napoli. 
Attaldo Giovanni filosofo . Au- 
lisio Domenico . Aurìa Giusep- 
pe, d' Azzia Giambattista . = 
Battista Giuseppe . da Bazzano 
Francesco. Bernini Giaiiìorenzo 
oriondo di Firenze . Guorgio- 
Tanni Giambattista, da Bo bo 
na Niccolò storico. Sorelli Gian- 
Alfonso . Borello Carlo. Bran 
«acci Francesco Maria cardina- 



R A L E »3 7 

le. — Campanile Filiberto . Can- 
talicio Battista. Cantelmi Giu- 
stppe duca . Capaccio Giulio- 
Ctsare . Capecelatro Francesco . 
Capece Scipione . da Capova Ari- 
drea e Barlolommeo giurecon- 
sulti . Capillari Gennaro. Ca- 
raccioli Antonio teatino. Ca- 
raccioli Gianfrancesco . Carac- 
cioli Pietro Antonio . Caraccio- 
li Landolfo. Caraccioli Tristano, 
Storico. CarrafaCar/o.CarrafaDnr. 
mede . arrafa Giambattista.Cari- 
teo poeta, forsenato in Barcello- 
na . Carlino Marcantonio ateneo 
Casanatta Girolamo cardinale. . 
Chioccarelli Bartolommeo ■ Ci- 
minello Niccolò storico. Colon- 
na Fabio. Corsato Antonio. Co- 
stanza Catarina, di Costanzo 
Angiolo. Costo Tommaso . Cri- 
stoforo Giacinto .~ Davalos .■//- 
fonso marchese del Vasto, de 
Dominicis Bernardo . — Elio 
Francisco poeta . Evoli Cesare 
zz Falco Benedetto . Ferii Al- 
fonso chirurgo. Fiandino Am- 
brogio agostiniano vescovo 
Fontana Francesco astronomo . 
zz Gemelli Carreri Francesco. 
Giannettasio Niccolò Parteìiio 
gesuita .Giordano Luca . Giovan- 
ni diacono della Chiesa di s. 
Gennaro di Napoli. Goffredo 
Malaterra normanno d'origine^ 
Storico . Gregorio fratello d: *. 
Atanasio vescovo ai Napoli ,~ 
Imperato Ferrante speziale. — 
Lagalla Cesare. Lasena Pietro. 
de Lellis Carlo ■ Ligorio Pirro 
pittore e architetto . Luna Fa- 
bncio . — Magio Giuntano gra- 
matico ■ Manso marchese Giam- 
battista, dalla Marca Ferrante, 
Marchesi Francesco Elio. Mar- 
china Ma ria. Marciano Giovan- 
ni dell' Oratorio . Marini Giam- 
battista. Marta Antonio. Mar- 
ta Jacopo Antonio filosofo. 
Masaccio architetto . Mazzella 
Scipione . di Morra Isabella , 
Muscettola Antonio. Muscetto- 
la Gianfrancesco . = da Napoli 
Francesoo segretario apostolico. 
di Napoli Giovanni domenicano. 
Nicodemo Lionardo . Notturno 
poeta. Nuzzi Mario, -z Patdo 
Giovanni poeta . Pedemonte- 
Francesco • Petroai Riccardo 



i38 I N D 

giureconsulto. Pietro suddiaco- 
no napoletano . Pignatello Bar- 
tolommeo giureconsulto. Pinel- 
li Gianinncenzo . Poderici Fran- 
cesco poeta . Porcellio storico e 
poeta . Porta Giambattt sta . Por- 
zio Cuminillo . Porzio Simone 
filosofo. Preti Mattia . Publio 
Papinio Stazio poeta. — da Ra- 
mo Lodovico il vecchio e il gio- 
vane storici, — Ricci Michele-. 
Roberto re di Napoli. Recco 
Giuseppe. Rosa Salvator poeta 
e pittore . Rota Berardino , 
Bernardino. — Sanuazzaro Jaco- 
po . Sanfelice Antonio . Santa 
Croce Girolamo scultore. Sar~ 
rocchi Margherita. Sergio padre 
di s. Atanasio vescovo di Napo- 
li. Sorgente Marcantonio . Spi- 
nelli Niccolò giureconsulto. Sta- 
zio padre di P. Papinio . Stazio 
poeta. Strozzi Tommaso gesui- 
ta . Summonte Giannantonio . 
Suinmonte Pietro poeta. — Ter- 
racina Laura .Teli Carlo .Tetti 
Scipione. Tomasclli Marino poe- 
ta. Toppi Niccolò. Valletta Gin. 
Seppe. Virignano Cornelio. Vo- 
pisco Gianluigi- 
NAPOLI, sua università, se vi fos- 
se nel secolo xii HI, 282 , ec. ; a- 
pertavi da Federigo 11 IV, 48; di- 
Sciolta presto, e poi rinnovata 61, 
ec; probabilmente trasportata dal 
re Corrado a Salerno 63; ristabi- 
lita dal re Manfredi 64; sostenu- 
ta e promossa dal re Carlo 1 ivi; e 
da Carlo 11 65; giureconsulti che 
v'insegnarono 285; canonisti 3 i3, 

S ramatici 463; protetta dal re II >- 
erto V, 67; dopo la morte di es 
so comincia a decadere 68; stato 
di essa nel secolo xv VI, 97; nel 
secoloxvi VII, i25; nel secolo xvii 
Vili, 40. 
NAPOLI, professori che insegnaro- 
no nella sua università AlHitto 
Matteo giureconsulto . d'Altoma- 
re Donato Antonio medico. d'A- 
quino s. Tommaso . Argenterò 
Giovanni medico . Aulisio Do- 
menico. — da Bari Andrea giu- 
reconsulto, da Belviso Jacopo ■ 
Bonincontri Lorenzo astronomo . 
z: Capece Scipione . da Capoa 
Leonardo. Cornelio Tommaso. 
de Cumis Gherardo canonista . 
Zi Erasmo monaso casinese prò- 



I G E 

fessor di teologia . — Filippa 
da Castelcielo professor di me- 
dicina. Cuarico Luca astronomo. 
Gualtero gramatico • zi Jasolino 
Giulio medico. Ingrassia Gian- 
filippo medico . zi Lascari Co- 
stantino . a Maggi Lucilio me- 
dico ( forse quivi professore ). 
Moccia Giovanni poeta, da Mon- 
te Giambattista medico , (forse 
quivi professore ) . de Museilis 
Dino. — Nifo Agostino filoso- 
fo . zi Pacioli Luca dell' Ordine 
de' minori matematico. Pietro 
ibernese, giureconsulto. Pigna - 
tallo Barlolommeo canonista ■ 
Porzio Lusa Antonio . s Severi- 
no Marco Aurelio. Spinelli Nic- 
colò giureconsulto . Telesio Ber- 
nardino filosofo . daTifemo Gre- 
gorio . Tozzi Luca, a Valla Lo- 
renzo . di Varano Roberto . zi Zi- 
marra Marcantonio . 
NAPOLI, vicende di quel regno, e 
serie de'suoi re III, 274; IV, 8,ec; 

V, 5, ec. ; VI, 9, ec; VII, t, ec ; 
VlIT, 2, ec. ; accademie ivi fonda - 
te, e loro vicende VI, 1 i3,ec, 954; 
VII , i5a, ec; Vili, 60; biblio- 
teca ivi formata dal re Alfonso r 

VI, 149; biblioteca di s. Giovanni 
di Carbonara VII, 24° » letteratu - 
ra du'snoi antichi abitanti 11,348; 
combattimenti poetici, che visi 
celebravano 347; g'' studj vi fio- 
rirono a' tempi della Repubblica 
e de' primi Cesari ivi, ec ; ivi e 
in altre città di quel regno conti- 
nua nei secoli bassi Io studio del- 
la lingua greca III, 1 34 ; suoi sto- 
rici ne'secoli xr e xii 35 1, ec; nel 
secolo xi ir IV, 3a8, ec ; nel se- 
colo xiv V, 445; nel secolo xv VI, 
734, ec.jnel secolo xvi VII, 1002, 
ec ; nel secolo xvn Vili, 398; in 
quel regno si cominciano a spar - 
gere nuovi lumi sulla filosofia nel 
secolo VI, 390, ec ; fiore in cui 
ivi era la poesia latina nello stes- 
so secolo 949; nel secolo xvi VII, 
1 1 35; pitture antiche in quel re- 
gno IV, 495; magnifiche fabbriche 
ivi innalzate nel secolo xiv V , 
653; pittura ivi allora esercitali 
660; sue biblioteche e musei Vili, 
85, ec. ; giurisprudenza ivi singo- 
larmente coltivata 334. 

da Ni poli Francesco segretario apo- 
stolico V, 647. 



GENE 

da Napoli Giovanni domenicano, 

dottor parigino V, i5i. 
da Napoli Gioiamo professore di 

fisica e di metafisica VI, 773. 
A , 4 loreMi d. Pietro , sua o- 

pera Sulla istoria Letteraria delle 

d ".e lie 1, 44' &7- 9 2 ' H» ^47 > 

lll,a59. 357, 36o, 4ó3-, IV, ao3, 

280. a36, 35 i; V, 4ìi; VII, 6,4, 

7_m. iOOó, 1 55 1 . 
Nappmi lartolommeo poeta Vili , 

■'• 
Nardi Baldassarre, sua opera contro 

Marcantonio de Dominis Vili. 

109. 
N'arai Gianleone eretico VII, 375. 
Ai irai Jacopo, -uà vita, sua Storia, 

e carattere di es^a VII, 910, ec. ; 

sua commedia VI, 885. 
Nar 1 . rtj lamiano "Vili, 384- 
1S A RDO': Caraccio Antonio. 
HA UDO' , accademia ivi aperta VII, 

i53j scuole che ivi fiorivano UT, 

1 34, 383. 

STARNI Cardulo Francesco. =: tfar- 
Zio G:dcu-tr> filosofo . zz da Nar - 
ni Casio . da IN'arni Girolamo 
cappuccino . 

da Marni Casio , suo poema VII, 
1343. 

da Narni Girolamo, sue Prediche 
V1II,5 2 8. 

Narsete, suo carattere, e sua mor- 
te III. 2i-, ■.e chiamasse i Longo- 
bardi '.n Italia 83. 

NascirnÌKui Nascimbene gramatico 
U29. 

Na : i Giuseppe lodato VII. 980. 

5. Natale Pietro, sue Vite dei San- 
ti V, «fio; suo poema 57S 

batta, diversi giureconsulti di que- 
Jta illustro famiglia VI, 572. 

Natta Giorgio canonista, notizie di 
e»so VI, 628. 

hatta Marcantonio, notizie della 
sua vita e ..elle sue opere VII, 
739. 

.Natura, se dopo tanti secoli sìa in- 
debolita II, 14, se. 

Navagero Andrea, sua vita , suoi 
studj, e sue ^nere VII, 1077, ec; 
sua diligenza ne' '• iaggi 272; de- 
stinalo ? scriver laSoria della Re- 
pubblica 926; sacrifica ogni anno 
a "\ ulcano qualche co;'' - ) di M.ir- 
aiaìe II, 94; altro da lui diverso 
VII, 9 33. 

Navarro Bernardo cardinale, noti- 



li À L E i3j) 

zie della sua vita e delle sue optf- 
re VII, Ó20, 1579. 

Nave sterminata tratta in mar» da 
Archimede I, 58. 

de haviganu Accademia in Rossa- 
no VII, i53. 

Nautica perfezionata dagli Etni' bi 

I, 25; scrittori di essa nel secolo 
xvi VII, 557, te. 

de la Nauze, sua dissertazione tuli' 

età di Pittagora I, 36. 
Nazziri Francesco, suo Giornai* 

Viri, 432. 
Nazzari Giambattista VII, 940. 
de' Negletti Accademia in Roma 

Vili, 5i. 
de' Aegn Bonino poeta latino VII, 

l3y5. 

Negri Domenico Mario, sua Geo- 
grafia VII, 797. 

j\egri r-ancesco abbraccia il parti- 
to dell' eresia, sue opere VII, 374, 
ec. 

Negri Francesco viaggiatore VIII, 

1C 1 

Negri Girolamo agostiniano, noti- 
zie di esso e delle opere da lui 
composte contro Lutero VII, 379. 

Nsgri Girolamo, diverso dal prece- 
dente, sue Orazioni e sue Lettere 
VII, 1579, ec 

Negri Giulio, suoi errori V, 317 , 
255. 

de' Negri Sillano giureconsulto VI, 
5i 4 . 

Negri Stefano, sua vita e sue opere 
VII, noi; dotto nel greco VI, 
8i3, ec. 

Ni ^risoli Antonio Maria VII, 1327. 

Negrisoli Francesco Maria Vili, 
3o2. 

Negro Francesco VI, 934, 1048. 

Negro Palladio professore di belle 
lettere VI, 1049 

Negroni p. Giulio Vili. 385. 

Nelco di Scepsi porta alla sua patria 
i libri di Aristotele e di Teofra- 
sto I, ->34. 

Nelli Francese: V. 648. 

Nelli sen. Già. nbattista lodato Vili, 
1-0 

N'-Ah 'Pietro, sue Satire VII, 119*, 
ec 

N r ne.siono Olimpio poe a. notizie 
della <ua vita e delie sue ?"i"$i* 

II. 292, ec ; se le Egloghe e lui 
attribuite sian veramente di lai 
294. 



140 I N D 

Aiemoriano Giordano matematico 
tedesco IV., 171. 

da Ncocastro, V. da Castellinovi!. 

N e p oziatiti Gennaro, V. Gennaro. 

Neri di Donato, sua Cronaca Y, 
4i3. 

Neri s. Filippo VII, :3Ó2. 

Nerli Antonio, sua Cronaca VI, 3 16. 

Nerli Francesco agostmiano ottiene 
il primo la laurea teologica in Fi- 
renze V, 81. 

Inerii Filippo, notizie di esso e della 
Storia da lui pubblicata VII, qi_>. 

dal Nero \ndalone, suoi viaggi V, 
127; suo saperti nell'astronomia, 
e sue opere 209, ec. ; se sapesse 
il gì eco ivi . 

Nerone sale all' impero II, 48; sua 
crud. Ita , ed altri vizj enormi 49, 
ec; sua avversione agli stndj ivi} 
orazion funebri da lui detta nella 
morte di Claudio ivi; se i versi 
clic correvano sotto suo nome , 
iosser da lui composti 5o; sue paz- 
zie 5 1 ; combattimenti di eloquen- 
za e d! poesia d,i lui istituiti ivi '• 
65; sua morte 52; sua gelosia ver- 
so di Lucano 65, ; .; come si con- 
tenesse t oi filosofi 171, ec; incen- 
dio di Roma avvenuto a suo tem- 
po 2)5; statue da lui fatte tràspor 
tare a Koma a'iy; suo colosso ivi , 
ec. 
Nerva imperadoie, suo carattere, e 

suo breve impero II, 54. 
Nerva Cocceio a ola dell'imperado- 
re Nei va, e famoso giureconsulto, 
tua morie II. J23, t;c. ; Nerva di 
lui tiglio col lue giureconsulto e- 
gli pure 2^5. 

Nesiota Niccolò VII, 1084. 

NETO : Vino Rocco , 

KETTUNO;Segt>eri Paolo gesuita 

Nevizzanì Giovanni giureconsulto 
VII, 711. 

Nesizzano Francesco , sue poesie 
VII, ]ja5, ec. 

Novo r. lessandro canonista , notizie 
della sua vita VI, 638. 

Nevio Gneo , notizie della sua vita 
I, 116; imprigionato per la sua 
mordacità, e poi liberato 117: 
muore esiliato in litica i 19; poe- 
sie da lui composte ivi , difeso da 
Cicerone contro l'accusa di En- 
nio ivi; errore del Quadrio intor 
no ad esso 120. 

buccola e Giovanni pisani, archi- 



I C E 

tuni e scultori, V. da Pisa Nic- 
cola . 

Niccolètti Paolo, V. Paolo veneto 
agostiniano. 

Niccoli Niccolo, diligenze da lui u- 
sate nel raccogliere e correggere 
i codici anticlii VI. 125; >>i.:ie 
della sua vita e de' suoi stu^j i?S, 
ec ; accuse a lui date ed esime di 
esse j3o, ec; pubblica biblio'teca 
da lui aperta 101, e..; amichila 
da lui raccolte 201; spese da lui 
fatte per la libreria del Boccaccio 

V, , 16 

Niccolio Andrea VII, 909. 

Niccolò 1, papa, sua dottrina III, 
191; pitture fatte per suo ordine 
268. 

Niccolò ir, cose da lui operate a 
pio degli studj IV, 33; se fondas- 
se università in Macerata 70. 

Niccolò v, sua vita e suoi studj pri- 
ma di giungere al pontificato VI, 
62; diligentissimo ricercatore di 
codici 63, 126, ec. ; grandi cose 
da lui operate a vantaggio delle 
lettere 65, 78; elogi con cui ne 
parlano tutti gli scrittori 67; bi- 
blioteca da lui formata 142, ec. 

Niccolò celebre scultore in Bologna 

VI, n5 7 . 

Niccolò damasceno onorato da Au- 
gusto I, 367. 

Niccolò salernitano, suo Antidota- 
rio DI, 404. 

Niccolò vicentino, sue invenzioni, 
e opere intorno alla musica VII, 

5Ó2. 

Niccolò vescovo di Reggio, elogio 
che ne fa Buoncompagno IV, 456. 

Nìccolosi Giambattista geografo 
VIII, 3 7 0. 

Nictlli Cristoforo, giureconsulto VI, 
5 35. 

Niceta , V. Iceta . 

Nicla filosofo II, 448. 

Nicodemo Lionardo Vili, 425. 

Nicomaco Flaviano storico II, 446. 

Nifo Agostino, not:zie della sua vi- 
ta x II, 42,, ec; sue opere 424, ec. 

Nigidm Piblio Figlio, notizie del- 
la sua vita I, ?o3; fatto favoloso da 
cui dicesi the trasse il suo sopran- 
nome ivi; elògi che di lui fa di- 
cerone 3o4; affettava una manie- 
ra di parlare oscura e misteriosa 
ivi ; seguace dell'astrologia giudi- 
ciaria 3o5. 

Nina poetessa siciliana IV, 4 l *« 



GENE 

Nipote Cornelio, V. Cornelio Ni- 
pote . 

Nipote Giulio impcadore IT, 394. 

NIZZA; iiarelli p d Francesce Lui- 
gi . Bayer Guglielmo poeta pro- 
venzale . ~ Giuglaris Luigi gè 
suita. Goselini Giuliano. ~ da 
Nizza f. Marco francescano . 

da ISizza fra Marco, suoi viacai 
VII, 267. 

N'izzoli Mario, chiamato a Sabbio- 
neta per tenervi pubblica scuola 
VII, 69; sua opera filosofica 441, 
ec; impugna la filosofia d'Aristo- 
tele ivi; sua contesa col Maiora- 
gio l5o2, eC.; sua vita, cattedre 
da lui sostenute, e opere date in 
luce i5o3, ec. 

NOALE, Accademia che ivi dicesi 
istituita VII. i85. 

da ISloale Bartolommeo medico VI, 
449. 

de' Nobili Flaminio, sue opere VII, 

de' Nobili Roberto cardinale, suoi 
Studj .e su? virtù ammirabili nel 
fiore degli anni VII, 37, ec. 

della Noce di Angelo , notizie di 
esso e dell'opere da lui date in lu- 
ce VIII, 147, ec. 

NOCERA : Tromba Girolamo . 

Nodot Francesco, pretesi frammen- 
ti di Petronio da lui trovati II, 86. 

Nngarola Angiola VI, 352. 

Nogarola Girolamo, sue poesie VII, 
1482. 

Nogarola Isotta donna erudita, no- 
tizie di essa VI, 85o, ec. ; Ginevra 
di lei sorella 85a. 

Nogarola Lodovico VII, no3. 

NOLA : Bruno Giordano filosofo. 
— Leone Ambrogio medico. zz 
s. Paolino vescovo . H Tansillo 
Luigi . 

Noli Antonio viaggiator genovese 
VI, 222. 

NOMENOGNO, creduta patria di 
Pier lombardo III, 298. 

Nomi Federigo, suo poema Vili, 
485; sue Satire 5i5. 

NONANTOLA, suo monastero, in- 
cendiato dagli Ungheri III, 187; 
biblioteca di esso data alle fiam- 
me 188; altre sue vicende ivi, ec. 

Nonio Marceli? giamatito II, 421. 

MORCIA: Catena Girolamo, s Eat- 
li Giambattista . 

da Nores Giasone , sua Geografia 



R A L E 141 

VII, 79:-!; notizie della sua vita « 
delle sue opere 1469, ec. 

da Nores Pietrc,sue opere VII, 998, 
i470. 

Noris Arrigo cardinale notizie del- 
la sua vita e delle opere da lui 
pubblicate Vili, 140, <2C, 375, 
donde fosse oriondo 140. 

Normanni, loro invasion nell'Ita- 
lia III, 274; se v'introducessero la 
poesia 359. 

Nosstde poetessa I, 68 

Nost' idaruus , sue Vite de' Poeti 
provenzali favolose III, 36i-, V, 
470, ec. 

Notai nell' xi secolo usan talvolta 
nel sottoscriversi di caratteri gre- 
ci III, 3.Ì5. 

NO'IO: Aurispa Giovanni . — Lit- 
tera Vincenzo . — Scala Giu- 
seppe . 

della JSotte Accademia in Bologna 
Vili, 52. 

Notturno Napoletano poeta, chi 
fosse VI, 837. 

NOYaLE.sA, monastero, sua biblio- 
teca II!, 188; cronaca di esso 329. 

NOVARA Aibuzio C. Silio retore. 
Azario Pietro storico . zz Caccia 
agostino poeta . Campano mate- 
matico . lardello Giampaolo . 
Cattaneo Giammaria, (.aftineo 
Girolamo. Cerniti Antonio. Col- 
latio,<? Coliatino, Pietro Apol- 
lonio poeta, zz Ferrari Giulio 
Emilio . 53 Lodolfo detto anche 
Leudaldo . — Nibbia Martino 
Paolo . da Novara Alberto cano- 
nista . da Novara Bartolommeo 
giureconsulto, da Novara Berto- 
lino architetto . da JNovara Ne- 
store Dionigi, da Novara /'. Pa- 
cifico . — Obizzino Tommaso mi- 
nor riformato . zz Pennotti d. 
Gabn el lo canonico regolare. Pie- 
tro lombardo . Piotti Giambatti- 
sta giureconsulto . zz Rasario 
Giambattista, z: Tornvella Bor- 
romeo Livia. Tornielli ;4gr>sti— 
no barnabita . ìornieUi Giam- 
battista giureconsulto . Tornielli 
Girolamo giureconsulto — Zaf- 
firi Filippo . 

NOVARA , Accademia ivi aperta 
VII, 200; sue scuole antiche II, 
3r>i; scuole pubbliche ivi ipert« 

VI,9 3 
da JSovara Alberto canonista IV, 

3oi. 



ih% 1 N D 

da Novara Bartolommeo giurecon- 
sulto V, 342. 

da Novara Bertolino architetto V , 
65a, ce. 

da Novara Domenico Maria, astro- 
nomo, e maestro di Copernico, no- 
tizie della sua vita e de' suoi studj 
VI, 396, ec. 

da Novara Nestore Dionigi, suo 
Vocabolario VI, 1 io3. 

da Novara Pacifico, sua Somma VI, 
3oo.. 

JNovari Jacopo VII, 1387. 

Novaznino, sue opere II, 369. 

Novtlla figlia di Giovanni di An- 
drea, scuola da lei tenuta in vece 
del padre V, 358. 

NOVELLARE: Grassetti Michele 
chirurgo . zz Orsi Lelio pittore , 

Novelle, leggi, loro pubblicazione 
II, 463. 

Novelle , loro scrittoli V, 575, ec ; 
VI, 864, ec- y VII, 1233, ec. 

Nozzolini Annibale VII, 1329. 

Nucula Orazio VII, 1016. 

Numa non fu discepolo di Pittagora 
I, 36; per qual ragione fosse detto 
filosofo ni. 

Nutnuziaiio , V. Rutiìin Claudio. 

Num:>iano imperadore, sue orazio- 
ni e sue poesie II, ^87 

Nuvolone Filippo poeta VI, 85o. 

Nuzzi Bernardo professor d'eloquen- 
za VI, 1067. 



O 



Oi 



"helisco innalzato da Augusto nel 
campo di Marte I, 3ia; se fosso un 
gnomone , o un orologio solare 
quello rlie vi fu sovrapposto 3i3; 
eli i fossi- il matematico a ciò ado- 
perato 3 1 4 » obelisco eretto noi 
Circo da Caligola TI, 3'8-, altro e- 
retto eia Claudio ivi; altro eretto 
da Costanzo 465. 

Oberto storico genovese III, 35 1. 

degli Obizzi Rinaldo mantovano , 
sue Vite de' filosofi V, 4°5- 

Obizino Tommaso, sue opere sulle 
lingue orientali Vili, 441. 

Oilati, Congregazione istituita da 
s. Carlo, elogio di essa VII, 137. 

Obsequeut^ Giulio, suo libro intor- 
no a' prodigi II, 309. 

Occa Francesco gramatico VI, 95, 
36 7 . 

Occhiali sconosciuti agli antichi IV, 
1 SS, da chi trovati ivi , «c\ 



I G E 

Occhino f. Bernardino, notizie della 
sua vita, e del raro plauso che ot- 
tenne da prima coile sue pr. -diche 
VII, 562 ; sua apostasia , sue vi- 
cende dopo essa, e sue oppre Ì64, 
ec. ; se poi si convertisse 366. 

Occhio, osservazioni sopra esso scrit- 
te prima di '<gni altro da Alcineo,- 
ne I, 48; sue mala'itie spiegate -la 
Demostene di Marsiglia II. 319. 

degli Occulti Accademia in Brescia 
VII, 184 

Ocello filosofo I, 43. 

de Ochis Andreolo, sua biblioteca 

V, ,i3. 

Odassi Lodovico, sua Orazion fu- 
nebre di Guidobaldo d' Urbino 

VI, 54 

Odassi isi, primo autore di poesie 

maccaroniche VII, 1460. 
Oddi Matteo Vili, 273. 
Oddi Muzio, sue vicende e sue o- 

pe e Vili, 271. 
degli Oddi Niccolò VII, 136 3. 
degli Oddi, Sforza giureconsulto e 

poeia VII, 745; Vili, 43 
Odeiberto aicivescovo di Milano , 

suo elogio III, 208, ec. 
Oderico ab. Gaspare Luigi lodato 

VI, 233; VII, 992. 
ODERZO: Amalteo Girolamo. 
Oderisio monaco casinese poeta III, 

342. 
Odierna Giambattista, sua opera a- 

stronoinica VIII, 225. 
Odoacre si fa proclamare re d'Italia 

II, 395; suo r^.gno,e suo carattere 

III, 2; ,>ua morte 7. 
Odofredn giureconsulto, ricchezze 

da lui acquistate nel tenere scuo- 
la IV, 5i; notizie della sua vita e 
delle sue opere 275, ec; Alberto 
suo figlio 276. 
ì Olone astigiano, suo comento su i 
Salmi III, 3 17. 

Odone Cesare, sue opere VII, 604. 

b. Odorico, V. da Pordenone . 

Odorigi da Gubbio pittore e minia- 
tore, notizie della sua vita IV, 
5o6. 

OelttlUo , sua dissertazione a pro- 
vare che Cicerone e Platone so- 
stennero l' immortalità dell'anima 
I, 293. 

Off r edi Apollinare beneficato da Fi- 
lippo Maria Visconti VI, iS; no- 
tizie di esso 379. 

Ognibene vescovo di Verona, inter* 
prete de' Canoni III, ±5i. 



GENE 

Olderico" italiano monaco dotto in 

s. Vittor di Parigi III, 309. 
Oldoini p. Agostino, sue opere Vili, 

i3 1, 4a5. 
Olgiati Girolamo "VII, 1398. 
Oiibrio imperadore II, 3y4. 
Olihrio oratore III, 44, ec. 
Olimpiadi introdotte nella storia da 

Timeo I, 88. 
degli Olimpici Accademia iu Vi- 
cenza VII, 182, ec. 
Olimpio Nemesiano , V. Nemesia- 

no . 
Olimpio sofista in Roma II, 41 5. 
Olimpo Baldassarre rimatore VII, 

1 120. 
dall' Olio Giambattista lodato VII, 

1019, >3ao. 
Oliva Alessandro agostiniano cardi- 
nale, elogio di esso VI, 290. 
Oliva Antonio, V. Uliva. 
Oliva Giovanni , sua dissertazione 

sulle scuole de' romani I, 342. 
Olivieri Annibale lodato II, 35o; VI, 

74,1, 845. 
Olmi Paolo agostiniano, sue opere 

vi, il/. 
ditti Olmo Antonio professore in 

Bologna V, 56. 
Olr/co Vicedomino va agli studj in 

Francia III, 3oj. 
Olitenio Luca, notizie di esso Vili, 
66. 

da 0/(rarno Noffo poeta italianoIV, 
412. 

Olzignano Girolamo giureconsulto 
VII, 7 58. 

degli Ombrosi Accademia in Ra- 
venna VII, i5 1. 

Omero non parlò mai di pittura I, 
9; probabilmente viaggiò per l'E- 
truria 3o; sua Odissea tradotta da 
I-ivio Andronico ii5; confronto 
di lui con Virgilio 179, ec. ; suoi 
poemi donati al Petrarca V , 106 ; 
loro traduzione da chi, e per cui 
opera fatta 465 ; diverse versioni 
di essi VI, 81 3. 

Omodei Signorolo, o Signorino , 
giureconsulto , notizie della sua 
■vita e delle sue opere V, 3 io; pro- 
babilmente furono due di questo 
nome 3i 1. 

Onesierito gramatico II, 539. 

Onesti Cristoforo medico V, 268. 

Onesto bolognese antico poeta ita- 
liano cbi fosse IV, 395. 

Ongaro Domenico lodato V, 45, 91; 



R A L E i43 

VI, 74, 81, 154, 699, 938, 963-, 

VII, i3 7 5. 
Ongaro Antonio, suo Alceo VII, 

i3io. 

Onomacrito legislator de' Cretesi 
1,67. 

Onorato arciv. di Milano nell'iri- 
vasion de' Longobardi si ritira 2 
Genova III, 88. 

Onorio imperadore , suo carattere 
II, 38 9 . 

Onorio 11, papa, III, 3 10. 

Onorio ni, sue leggi perpromuover 
gli studj IV, 35; sue lettere per 
l'università di Bologna 36, 44, 
ec ; divieta a' monaci l'esercizio 
della medicina 2i5; sua raccolta 
di Decretali 294. 

Onorio ir, a qual prezzo si dica 
curato da Taddeo fiorentino IV, 

32i. 

Opizzone Giambattista, fatiche so- 
pra Galeno da lui intraprese VII, 
66 7. 

degli Oplosofìsti Accademia in Pa- 
dova , occupata in esercizi caval- 
lereschi VII, 181. 

Ofipiano poeta greco onorato e pre- 
miato da Caracalla II, 280. 

Oppio creduto autore di parte dei 
Comentarj di Cesare I, 264. 

Oppio Carete gramatico I, 344- 

Oradino Giulio giureconsulto VII, 

• 74«S- 

Oratori come si formassero in Roma 
a' tempi della repubblica 1,242; 
onori e autorità, di cui godevano 
244; sotto gl'imperatori non avea- 
no occasione e mezzo di ben for- 
marsi 245. 

Oratorj per musica quando introdot- 
ti Vili, 5o6. 

Orazio Q. Flocco, notizie della sua 
vita I, 169, ec. ; quanto bene edu- 
cato da suo padre 171; entra nella 
milizia e presto l'abbandona 172, 
ec. ; quanto amato da Mecenate e 
da Augusto ivi ; se Virgilio faces- 
se mai menzione di lui nelle sue 
poesie 173; suo stile nelle poesie 
liriche 1 74 ; ingiustamente biasi- 
mato da un anonimo inglese ivi; 
sue Satire ed Epistole ivi,ec. ; sua 
Ai tePoetica se sia disordinata 175; 
da chi riordinata ivi, ec; codice 
di esso emendato da VezioAgorio 
III, 35. 
Orazio Romano, sua versione di O- 
mero VI, 81 3. 



U4 I N D 

Orbilio maestro ci' Orazio detta i 
^ersi di Livio Andronico I, 1 15 , 
171; onore da lui ricevuto 343. 

degli Ordelaffi. Pino signor di Forlì 
chiama alla sua corte Antonio Ur- 
ceo VI. 56; magnifiche fabbriche 
da lui intraprese 1 1 3j. 

degli Ordinati Accademia, sua fon- 
dazione e vicende Vili, 45, ec. , 
48, ec. 

Ore, loro distribuzione tra i Roma- 
ni I, 3 14, ec. , 3 16, ec. 

Oreadino Vincenzo VII, i56<5. 

Oreste generale II, 395. 

Orfeo di Crotone poeta I, 68. 

Orgagni Andrea poeta V, 57&,-escul 
tore 655. 

Organi, loro antichità in Italia III, 
166, ec. 

Orp-chio , suoi ossicelli delti incu- 
dine e martello noti ad Alessandro 
Achillini VI, 482; da chi descrit- 
ti VII, 619, 63 1, 636, 638 . 

Oregio card. Agostino , notizie di 
esso e delle opere da lui pubblica- 
te Vili, 104; se di esse si giovas- 
se il p. Petavio ivi. 

degli Organi Francesco, V. Lan- 
dini . 

ORIA-. Corrado Quinto Mario. 

da Oriano Lanfranco canonista VI, 
598. 

Oriano Lodovico teologo VII, 283. 

Oribasio medico lì, 455. 

Oricellario , V. Ruc.ellai . 

Origlia Giangiuseppe , sua Storia 
dell'università di Napoli IV, 49. 

Oriolo Filippo VII, i563. 

Orlandi Cesare, sua Storia di Siena, 
e giudizio di essa VII, 924. 

Orla ndi Guido poetai tal iano jV, 411, 
4.3. 

Orlandi dott. Pietro lodato Vili , 
3 16, ec. , 3 18. 

Ortandini p. Niccolò, sua Vita di 
s. Ignazio Vili, i53. 

Orologi antichi I, 3 17; usati da Cas- 
.«iodoro III, 28; altri fabbricati da 
Boezio 5i. 

Orologi, perfezione a cui furon con- 
dotti nel secolo xvVI, \i66; di 
finissimo lavoro VII, 1642, ec; o- 
rologi solari, chi ne scrivesse 4H6; 
anche gli orologi a polvere e ad 
acqua riceverono maggior perfe- 
zione VI, 1 167. 

Orologio solare , quando primamen- 
te usato in Roma 1 , 3 1 4 ; collocato 
senza le giusto leggi, poi corretto 



I C E 

3i5; scherzo di Plauto intorno ad 
esso 3.6; ad acqua introdotto in 
Roma ivi; pure ad acqua mandato 
da Aronne re di Persia a Carlo 
Magno III, 1 43; orologio di ma- 
raviglioso lavoro da chi trovato 
V, 222, ec. ; a ruota quando co- 
minciato ad usare ivi, 224, ec; o- 
rotogio notturno m.indato dal pon- 
tefice Paolo 1 a Pipino re di Fran- 
cia III, 143; trovato dall' arcidia- 
cono Pacifiio 261, ec. 

dell'Orologio Dondi Francesco Sci- 
pione lodato V, 227. 

Orrery mylord, sua capricciosa spie- 
gazione di un passo di Virgilio I, 
i 7 3. 

Orsati Antonio e Gasparo giurecon- 
sulti VII, 710. 

Orsato co. Sertorio , suo sentimento 
intorno al sepolcro e alle ceneri 
di Livio I, 279, ec. ; sue opere 
Vili, 377. 

Orsi Aurelio, sue Poesie VII, 1426. 

Orsi Lelio pittore VII, 1624. 

Orsini Fulvio, notizie della sua vi- 
ta e de' suoi studj VII, 244; sua 
biblioteca , e destino di essa 245 , 
ec. 

Orsini Giordano cardinale, sue pre- 
mure nei ritrovare le opere degli 
antichi scrittori VI, 124; sua bi- 
blioteca 142; sue opere e sua mor- 
te 27 1 . 

Orsini Latino cardinale, sua elegan- 
za IV, 481. 

Orsini Latino matematico VII, 524. 

Orsini Napoleone cardinale cacciato 
da Bologna V, 48. 

Orso, o Ursone, causidico salerni- 
tano IV, 2 1 2. 

Orso, o Ursone, notaio genovese, 
sue poesie latine IV, 439. 

Orso pittor bolognese IV, 49^. 

ORTE: Decio Antonio. ~ Fahonia 
Proba . 

Ortensia figlia dell'oratore Ortensio 
imitatrice della paterna eloquenza 
I, 228, ec. 

Ortensio Quinto, notizie della sua 
vita I, 225; carattere e pregi della 
sua eloquenza 226; sua emulazio- 
na con Cicerone ivi , ec. ; perde a 
poco a poco la stima che si era 
acquistala, e perchè 227; sue Ora- 
zioni cadute presto in dimentican- 
za 228, ec. ; Annali da lui scritti 

25o. 

Orto botanico di Bologna VII, 593, 



G E N E 

612; di Pisa e di tireozs 5^3; di 

Padova 594; di varj privati 6o5; va- 
ticino 609, ec. 

dall'Orto Oberto giureconsulto mi- 
lanese, notizie della sua vila edel- 
le sue opere III, 44 !> Anselmo di 
lu i figlio 442, 

degli Ortolani Accademia in Pia- 
cenza VII, 1 94- 

ORVIETO : d' Ancarano Pietro ca- 
nonista. ~ Malabranclù Ugolino 
agostiniano . Manente Cipriano. 
"Uoualdesco Lodovico storico. 

OKSLETO, suoi Annali del secalo 
xiv V, 4 44- 

d' Osa Partolommeo canonista, no- 
tizie della sua vita e delle sue o- 
pere V, 383; sua Cronaca 400. 

degli Oscuri Accademia in Firenze 
VII, 157; altra in Lucca 161. 

Oseletto Gabriello giureconsulto V, 
342. 

Osilio primo autor de' centoni II, 
436- 

OSLMO: Illirico Tommaso dell'Or- 
dine de' Minori . 

Osio Felice, sue opere VIII, 392, ec. 

Osio Stanislao cardinale , studia in 
Italia VII, 319. 

d' Ostia Arrigo cardinale , notizie 
della sua vita e delle sue opere 
IV, 3.17, ec. 

OPIÀANTO, scuole greche clie ivi 
erano III, i3.j; lingua greca ivi 
coltivata V, 453. 

da Otranto Giovanni , dotto nella 
lingua greca IV, 343. 

da Otranto Niccolò scismatico, sue 
opere IV, 1 54, ec. 

Ottacilio Lucio Pilito retore, mae- 
stro di Pompeo I, 35o. 

Ottavio Francesco, detto Cleofilo , 
poeta, V. Cleofilo . 

Ottavio Gneo console seguace dell' 
astrologia giudiciaria I, 3o6. 

Ottavio poeta a' tempi ili Plinio il 
giovane II, 97. 

Ottavio Teucio gramatico I, 344. 

Ottaziano , V. Porfirio. 

Ottica, scrittore di essa nel secolo 
xtii IV, 187; progressi di essa nel 
secolo xvi VII, 49 2 , e ^- 

Ottobuoni Lionardo, Iscrizioni del- 
la Spagna da lui raccolte VII, 257. 

Oltobuono storico genovese III, 35 1. 

dell' Ottonaio Giambattista VII , 
' '94- 

Otti ne, suo breve impero II, 52. 

Ottone I, 11, ni t loro regno ITI, 
Indice Gen. T. XVI. ^ 



R A. L E t4& 

1S4 ; se il ' mandasse maestri in 
Toscana i85. 

Ottone IV, sue guerre per l'impero 
IV, 5; e coronato imperatore 6- r , 
sua morte 7. 

Ottone Everardo , sua Vita di Ser- 
vio Sulpìcio I, 338; sua disset fa- 
zione intorno ad \lfeno Varo 333. 

0/fo/2e/Zip.Giandomenico Vili, 2M0. 

Oltonclli Giulia, sue Annotazioni 
sul Vocabolario della Crusca \III, 
5a3. 

degli Ottoni Luciano , suo elogio 

VII, 1 ìo6, ec. 

degli Ottusi Accademia in SpoletL 

MI, l.')2. 

Oudin Casimiro , suoi errori III, 
335; IV, 129, i3 9 , 148, 149 ; V, 
3 99 . 

Ovidio P. Nasone, notizie della sua 
vita I, 188, ec; in qual anno ei 
fosse esiliato 189; quanto sia dif- 
ficile a determinar la Ts^ione del 
suo esilio 191; i suoi versi osceni 
furono anzi un apparente prete- 
sto, che la vera ragione di e.s^o 
ivi; esame de'pa^i, ne'quali in- 
vidio accenna le ragioni della su .«. 
rilegazione 192 , ec. ; non fu rile- 
gato per delitto commesso , o ten- 
tato, con Giulia figlia d' Augusto» 
195; né coli' altra Giulia figli* 
d»!la prima 1 96; né per aver sor- 
preso Augusto in delitto ron alcu- 
na di esse ivi; né per altre cagio- 
ni proposte dal Bayle 197; ma pro- 
babilmente perchè egli era stato 
testimonio delle disonestà di Giu- 
lia nipote d' Augusto 198 , ec. \ 
qu/in'o durasse il suo esilio 201 ; 
sue Poesie, e carattere di esse 202; 
suoi difetti ivi; sua tragedia in- 
titolata Medea 209; se egli fos'.e 
autore del decadimento dell' elo 
quenza 253; suoi versi sopra le 
pubbliche biblioteche di Roma 
363, ce. 

degli Oziosi Accademia in Napoli 

VIII, 36, 60. 



JL ncchi oni Antonio Vili, 327. 

Paccioli Luca, notizie della sua vi- 
ta e delle sue opere matematiche 
VI, 4 10, ec. ; se fosse plagiario di 
Pietro d'ella Francesca VII, 5o8. 

Pace , tempio ad essa innalzato da 
Vespasiano, e biblioteca annessa- 



i'i 6 



I N t) I 



vi (1. 246; ivi soleansi radunare 1 
filosofi 3 18. 

Pace Antonio, sue Sntire VII, iiqj. 

Pace iiiosof-» e poeta iu Padova IV, 
237. 

({••Ile Paci Pace giureconsulto IV , 
2,79. 

Pacichelli Giambattista , suoi viag- 
gi Vili, 101. 

Parifico arcidiacono di Verona, no- 
tizie della sua vita, e .spiegazione 
del suo epitaffio III, 260. 

Pacifico fiate, se fosse poeta coro- 
nato IV. 3oi. 

Pacio Giulio celebre giureconsulto, 
sua vita, sue diverse vicende, e 
sue opere VII, 753, et. 

Padtìtt'o cav. archi tettd VII, 1629. 

Picciotto Felice difende ia Cana'ce 
lelln Speroni VII, 127!. 

Pacuvio poeta, notizie della sua vi 
fa I, 133, ec.;fu ancor pittore ivi, 

s 7». 
Padova: d'Abano Pietro medico e 
astrologo . Uvà'rotiì Jacopo e 
Pietri fratelli giureconsulti. An- 
dreini Giambattista . Andreini 1- 
sabella . da S. Angelo Jntonio 
giureconsulto. Anonimo monaco 
di S Giustina storico. Ascanio 
P t diano grama tico. d'Arila Ar- 
rigo Caterino . zz Boldomrfndo 
Prosdocimo musico. Ballino poe 
la latino, BeTtapagTìa Leonardo 
1 './ ''w i,o . Bolognini ingioio 
chirurgo creduto da altri bolo- 
gnesi. 13 mattino poeta, forse a" 
origine bergamasco. Bordone Be- 
nedetto, da altri fatto veronese. 
Hi tinelli Sigismondo canonista . 
Biicel'a Niccolò medico. Huona- 
kiìe Francesco , Buonfigli Luca. 
— Campagnola Giulio. Campo 
lungo Emilio medico . dei Cani 
Giovanni, o Giaujdcopo , giure- 
consulto. Capivaè'cio Girolamo. 
Capodi lista Intorno canonista . 
Capodilista Gian/ rancesco giure 
consulto, da Carrara Francesco, 
detto il vecchio, signor di Pa- 
dova, da Carrara Francesco No- 
vello. Canario Pietro. Car riero 
Alessandro . Castelli Giambatti- 
sta. Cavarci d. Jacopo mònaco 
Casineie . di Cermisone /Intorno 
medico. Chiericato Giofanrti.de' 
Conti Prosdocimo canonista . 
Cotinhio Giovanni filosofo natio 
di Macedonia , ma allevato in 



C E 

Padova . Cortusi Guglielmo e Al- 
bi ighelto stòrici. Contisi Jocopo 
Antonio. Cosmico Niccolò Lelio 
poeta, ri Delfino Federigo . Dis- 
calzi Luigi e Antonio giurecon- 
sulti , Doudi Gabriele . Doridi Ja- 
copo e Giovanni . Dotti Paola 
canonista . Dottori Anton Fian- 
cesca canonista . Dottori Cwlo. 
— Facio Francesco canonista . 
Fiacco C. l'aleno poeta, o di Pa- 
dova , di Sezze . Forzate Clau- 
dio . Frigi-melica Antonio medi- 
co, zz Catari Galeazzo e Andrea 
storici. Gaz io Antonio medico. 
Grassi Paolo medico, ri Lalriber- 
tacci Giaulodovico giureconsul- 
to , se non piuttosto bolognese . 
Leonessa Jacopo canonista . Leo- 
ni Paolo giureconsulto da Lido 
Antonio 'mèdico daLimeiia Pros- 
docimo canonista . Livio Vito . 
Lovato poita . — Magini Gian- 
nantonia . de' Malizi Lodovico 
Canonista . Mantegna Andrea 
pittore Mantova Benavides Mar- 
Co giureconsulto . Marchetti Do- 
menico . Maulietti Pietro. di Ma- 
i-ostica Michel Riprando giure- 
consulto. Mon'tagnftna Bartolom- 
meo . Montagnana Marcantonio . 
da Montagnone Geremia giure • 
consulto. Mussato Albertino sto- 
rico, zz Neori Palladio grama- 
lieo ■ de Nores Giasone nato nell' 
isola di Cipro, ma allevato ne- 
gli studj in Padova . de Nores 
Pietro, -z Odassi Lodovico, de- 
gli Oidi Niccolò. Olzignatao Gi- 
rolamo giureconsulto. Orsati An- 
tonio e Gasparo giureconsulti . 
Orsato Sertorio. ri da Padova 
Alberto agostiniano ■ da Padova 
augusto . da Padova Baldassarre 
medico, da Padova Bandino , 
Brand ino, poeta . da Padova Bel- 
cario . da Padova Bellino . da Pa- 
dova Gunriento pittore, da l'a- 
dova Leonino agostiniano da L'a- 
diva Marchetto da l'adora Mar- 
siglio, da Padova Montanaro poe- 
ti/ latino, da Padova Niccolò da 
P.;dova Tommaso carmelitano. da 
Padova Vella.no scultore. Parma 
Ippolito. Pasini Ottonello cano- 
nista. Pàsse'fo Niccolò, detto il 
Genova . Pavirri Gian frane esco 
canonista, da Peraga Bonaventu- 
ra agostiniana cardinale, da i'e- 



GENE 

t&%*Buonsemblante agostiniano. 
Tiazza Rolando giureconsulto . 
Piazzoni Francesco . Pignora Lo- 
renzo . Polentone Secco . Portent- 
ri Angtlo agostiniano. — Quai- 
no Girolamo . Querenghi Anto- 
nio . — Rolandino storico . Roma 
Ippolita. — Sambiasi Giambat- 
tista giureconsulto . Sanguinacci 
Jacopo poeta . Sassonia Ercole 
medico. Savonarola Michele me- 
dico e storico . Scaligero Giulio 
Cesare , figliuolo di Benedetto 
Bordone, probabilmente di pa- 
tria padovano ■ Scardeone Ber- 
nardino . Scola Ognibene . Selva- 
tico Bartolornmeo giureconsulto. 
da S. Sofia Galeazzo medico, da 
S. Sofia Giovanni medico, da S. 
Sofia Marsilio medico . da S. So- 
fia JSJiccolò medico . Spazzarmi 
Giandomenico storico . Speroni 
Sperone . Stampa Gaspara orion- 
da milanese . Summo Faustino . 
— da Tempo dntonio poeta. To- 
mitano Bernardino , oriondo da 
Feltre filosofo ■ Trapolino Anto- 
nio medico. ~ Valdo Antonio. 
Valle Girolamo poeta. Veri Giam- 
battista. \eTie\\esiGiovanni ca- 
nonista. daS. Urbano Fabio Mas- 
simo giureconsulto . S3 Zaba- 
rella Bartolornmeo . Zabarella 
Francesco cardinale , canoni- 
sta . Zabarella Jacopo filosofo . 
Zaccaria Domenico inventor dell' 
alume di rocca Zantini Jacopo 
medico . Zonca Vittorio . 
PADOVA, scuola di leggi ivi nel 
secolo xu III, 4Ì8; sua universi- 
tà, principio di essa IV, 46; scarse 
e incerte notizie che se ne banno 
53; trasportata probabilmente per 
più anni a Vercelli 54; rimessa in 
Padova, e primo rettor di essa 57; 
stato in «ui essa era ivi y ec.;se Grego- 
rio x vi trasportasse quell.i di Bolo- 
gna 59; sottoposta all'interdetto 6 t ; 
se ivi fosse studio di teologia nel 
secolo xm 1 1 3 , astrologia «mi- 
diciana ivi avuta tn gran presto 
187; scarsezza di professori di filo- 
sofia in essa 207; la medicina an- 
cora poco coltivata 2 14; giurecon- 
sulti che v' insegnarono a33; ca- 
nonisti 3 12; antiche rappresenta- 
zioni ivi fatte 4 2 3? professori di 
gramatica e di rettorica ^6r>.; flo- 
rido stato di questa università al 



R A L E 1,7 

principio del xiv seroloV, 62, ec f 
concorso ad essa da' più lontani 
paesi VII, 112; Arrigo vii no co- 
manda lo sciogliment», ma senza 
effetto V, 62; protetta da' Carrare- 
si , e da' romani pontefici 65, ec ; 
collegi ivi aperti 66; premure del- 
la Repubblica veneta a vantaggio 
di essa VI, 79, ec; professori ivi 
di belle lettere nel secolo xv 1049 
ec.; stato di essa nel secolo xvi 
VII, 109, ec. ; nel secolo xvii 
Vili, 38, ec. 
PADOVA , professori che insegnaro- 
no nella sua università: di Aba- 
no Pietro. A braccio Pugliese. Ac- 
coramboni Girolamo nudi co. Ac- 
corti Cervotto . Accorso Raggia- 
no giureconsulto . Achiliini Ales- 
sandro medico . d'Acq'iapendente 
Girolamo Fabrizio chirurgo, al- 
berici Cristoforo giureconsulto. 
Alpino Prospero . Amalfo Giro- 
lamo medico . Amaseo Romolo . 
d' Ancarano Pietro canonista . 
A* Andrea Giovanni cartonisi 1 . 
degli Angeli Stefano . Anguissola 
Giovanni canonista. d'Arena Ja- 
copo giureconsulto, \rgoli An- 
drea, degli Arsendi Raimeri giu- 
reconsulto . Arsegnino grama ti • 
co . d' Ascoli Giovanni Veronese 
medico . Augenio Orazio medi- 
co. — Bagarotto Bertuccio giure- 
consulto . Baldo giureconsulto . 
BnrbnroDaniello filosofo. Barozzi 
Francesco . Barzi Benedetto giu- 
reconsulto . Barzizza Cristoforo 
medico. Barzizza Gaspanno gra- 
malico . Becichemo Marino pro- 
fessor di belle lettere, da Belvi- 
so Jacopo giureconsulto . Beni 
Paolo . Benzi Francesco medico. 
Benzi Ugo medico, da Bergamo 
Corradino medico . Bertap<tglia 
Leonardo chirurgo . Bocconi 
Paolo . rìoldieto Gherardo medi- 
co . Borgarucci Prospero medico . 
Borro Gasparino servita, de.' Bo- 
vettini Boveltino canonista da 
Brescia Guglielmo professor di 
filosofia. da Brevio Francesco ca- 
nonista. Brunelli Sigismondo ca- 
nonista. Buller;gero siciliano gra- 
»t<Ui co. Buonafede Fr ancesco. Buo- 
na mici Lazzaro. Burla Gian fra nce- 
sco giureconsulto.— Cr;gnoli* Gi- 
rolamo giurerò 11 su ' to.CzimoP, m- 
/stJO.Calfumio Giovanni gramati- 



u-a 



INDICE 



. . .( rmpaggi Giiii'flìinj giuri , 

sulle. de'Cani Giovarmi, o (• m- 
j-.tcopo, canonista . Ciipodiliata 
Antonio , ranow iti . Cabodiltsra 
Giaiifrancesco giureconsulto . da 
t'jjiov.i Giambattista astronoma 
Caini £ zidio gramatico . Carfani 
'Jormnaso giureconsulto. Casse - 
jìo Giulio . Cassoii Filippo gin— 
reconsulto . Castelli Gì. imbatti - 
Sta. da Castiglionr.hio Lapo ca- 
nonista, da Castro Angelo guire- 
COllSultO. da Castro 2\:rralò giu- 
reconsulto. daC:istro Paolo giure- 
consulto . Cavalli Francisco, di 
Cerrnisone /Intorno m< net). Gesa- 
rini Giuliano , r>o» cardinale. 
Cipolla UiirtoìoMincn giurecon- 
sulto . Cittadini Antonio filosofo 
e medico. Colombo Realdo ana- 
tomico, de' Conforti Jacopo do- 
menicano teologo Contarmi Co- 
simo canonista . ContaTJnj Fran- 
cesco filosofo . Contarmi Vincen- 
zo, de' Conti Prosdocnno cano- 
nista . Cossctti Intorno giurie- 
< oiisti /io. Corti Francesco °iure 
consulto. Corti Matteo malico. 
purttuj Jacopo slntouio Cor- 
nicio Lodovico ninreconuillo 
Gre in on ini (-'«.«art: filosofe! . Dan- 
dola Fintino cartonista t Deciano 
Tiberio giureconsulto . Dee io 
i ppo piurectHKulto . Delfino 
rigo astronomo . Donato Al- 
di .■luindino canonista . Dogi ioni 
Giulio medie o . de' Domenica i 
l). incaico professor di logie*, 
poi vescovo di foicello. Dome- 
nir.o padovano professor d 
aulica- Dondi Giovanni astro- 
nomo . Dotti Paolo canonista. 
Dottori Anton fraucstco canoni- 
>(>i . — degli i-.ngclfii'di Anselmo 
e Simone giureconsulti. = 1- ahi i 
Filippo intuire conventuale. Pa- 
cio Francesco canonista . t'alio-,, - 
pio Gabriello anatomico . l'.ii.K'l- 
li Michelangelo . da Feltra /'// 
torino grama fico t Ferrari Otta- 
vio . Filelfo Francesca, da Forlì 
Jacopo medico, t'racastero Gì — 
rolamo .Fracanzano Intonio me- 
dico. Franceschi Dionigi Cuno- 
u sta . FulgosiO Rafaello giure- 
consulto. — Galilei Galileo, dal 
Garbo Dino. Gar/. mi Giovanni 
canonista. Giovanni dottore in 
fisica . Giov anui gì amalico . Gii- 



baldi Matteo giureconsulto. Gua- 
rnì i Battista Guarino veronese. 
Guglielmini Domenico . Gugliel- 
a\o guascone dicretalista . Guil- 
Landino Melchiorre prussiano . 
Gm<^ardo gramatico . ~ Jacopo 
decretalisla. da Imola Giovanni 
giureconsulto . ZZ Lambertarci 
Gian Lodovico giureconsulto . 
Laudi Bassiano medico . Langos- 
co Jacopo gramatico . Leonessa 
Jacopo canonista . Leoni Pietro 
medico. Leonir.eno Niccolò me- 
dico. Lic.eto Fortunio. da Lido 
Antonio medico . di Lido Gian- 
nanlonio medico. daLimena P r os- 
docimo canonista .Lio Antonio , 
Bariolommeo e raddeo giurecon- 
sulti. Lucchesio prof essor di gra- 
matica ■ zz M acedo Francesce 
minor osservante. Maggi f/'incen- 
zo . Mag^ioii Lorenzo filosofo . 
dai Maino Giasone giureconsul- 
to . de'JVlalizii Lodovico canoni 
sta Malombra Riccardo giura- 
consulto . Alatulalli'-rto Carlini 
giureconsulto . Mantica trance- 
sco Maria giureconsulto , pò 
cardinale . Mantova li:nitvide 
Mirco giureconsulto . da Rinata 
va Buouincoutro granulino 
Marca imo va Giovanni filosofo 
Marchetti Domenico . Marchctt 
Pietro di Marostica Michel Ri 
prahdo giureconsulto . Mart, 
Antonio. Mar/.io Galeotto d 
J\'arni. Massari llessandro me 
dico . Mattare IH Niccolò giure 
consulto. Medici dnsuino giure 
consulto . Mercuriale Gtrolam 
medico . Michele Agostino e a 
nonista . Molctti Giuseppe astro 
nomo. Molinetti Antonio . Moe 
ii io medico. Mongaio Andre 
in di. <> . Montagnana Batlolom 
meo medico. Montanari Geni 
niano . da Monte Giamhalltst 
medico, dal Monte Pietro cane 
Hfj a . ila Mota torso Guglielmo i 
strologo . Morando professor t. 
g ! dui Uica Morosinl Pietro ce 
uonista.. da Muglio Pietro gr t 
viatico. Muller Giovanni. — N< 
grò Francesco gramatico . Ni 
ri Francesco gramatico . Ne\ 
Alessandro canonista. Nifo A 
gelino filosofo . da No.ilc Bv 
lo'ìoinnieo medie >. de Nores Gii 
soitc ~ degli Oddi Sforza, gn 



GÈNE 

reconsulto . Omodej òignoroio 
giureconsulto . Ongaro Antonio. 
O adino Giulio giureconsulto . da 
Oliano Lanjranco cartonista. Or- 
saio Sertorio . Osio Felice . — 
Pace professore di filosofia . Pa- 
cio Giulio giureconsulto . Pacio 
Jacopo giureconsulto . da Padova 
Baldassarre . da l'adova Leonino 
agostiniano teologo. Paiifcfroli 
Guido. Paolo veneto agostinia- 
no . Pasini Ottonello canonisti: . 
Pas5ero Marcantonio filosofo . 
Passero Niccolò. P uteino Bernar- 
dino medico . Pavini Gianfran- 
ecsco canonista. Pelacani Biagio 
filosofo . da Pcllenera Filippo . 
l'endasio Federigo . Peregrino 
Marcantonio giureconsulto . da 
Perugia Baldassarre medico . da 
P< mgia Guidatocelo giurecon- 
sulto . da Perugia Mutteolo . Ve— 
«rucc i Benedétto giureconsulto 
Pcijrbacli Giorgio astronomo. 
Piazzola Botando giureconsulto . 
Piazzoni Francesco • Piccoloinini 
Francesco . Picino Antonio gra~ 
tnatico. Pinelli Domenico giure- 
consulto, poi cardinale. Pelone 
Giovanni giureconsulto . Polca- 
srro Girolamo Antonio medico . 
Polcasrro Sigismondo filosofo e 
medico . Pomponazzi Pietro filo- 
sofo, da Ponte Domenico cano- 
nista, da Ponte Oldrado giure- 
consulto, da Pratovecchio Anto- 
nio giureconsulto . 3 Querini 
Lauro filosofo. 53 Raimondi Be- 
nedetto giureconsulto . Raimondi 
Pafaello giureconsulto . Ramaz- 
zini Bernardino . Ramponi Fran- 
cesco giureconsulto . Ramazzine 
Bernardino. Ramponi Francesco 
giureconsulto . da Ravenna Gio- 
vanni, da Ravenna Tommaso me- 
dico . Regio Bafaello gramatico. 
Kenaldini co. Carlo- Riccoboni 
Antonio, da Rido Matteo gra- 
matico. da Riinini Angelo gra- 
matico . Roborteìlo Francesco. 
Rolandino professor di gramut:- 
ca. Roncalirio Matteo professor 
di medicina . Roselli Antonio ca- 
nonista . Roselli Giambattista 
giureconsulto, da Rossa Dome- 
nico gramatico . Rossi Giannan 
tonio giureconsulto . della Rovo- 
jx- Francesco , poi Sisto IV- IVoH 
ve; eila Lorenzo , poi vescovo . 



R A L E t < 9 

Ruini) iuc ecalista . Ruino Uaf- 
Lu . Ruzzante Angelo detto Beol- 
co . ~ da Saliceto Bartolonui, > 
giureconsulto . da Saliceto Ric- 
cardo giureconsulto . Sairifoiaii 
Giambattista giureconsulto. Sau- 
tor io Santorio- Sassonia Ercole 
medico. .Savonarola Michele nu- 
dico. Sermoueta Alessandro me- 
dico. Sigonio Carlo professor di 
eloquenza Soc'ciwi Mariani: co.- 
nomsia. So.iiui Mariano d fio- 
rane giureconsulto. Soccini Ba<- 
tolommeo giureconsulto . da Sofia 
Galeazzo medico da'-. Solia Mar- 
siglio medico. Sperone Spi 
Spi èva Ambrogio servita . Spinel- 
li Bario. Spinelli Niccolò gr. tic- 
consulto . da Su/zara Guido giu- 
reconsulto . Zz Tamagni Ali 
dro giureconsulto . Tiene Gae- 
tano filosofo. Tomeo filiccoìd 
Leonico ■ Tomitano Bernardino 
filosofo. Tomraai Pietro- giure - 
consulto . Tornili a si Pietro h ì 
co. ì ornielli Girolamo giutecon 
salto. Trapolino Antonio medi- 
co . Trapolino Pietro filosofo 
Tredecino professor di logica . 
Trincavelli Vettore medico. 5 
degli Ubaléli Angelo giureconsul- 
to . Vergerio Pier Paolo il gio- 
vane , poi apostata. Vergerlo 
Pier Paolo il vecchio. Vernia 
Niccolò filosofo . Vercellesi Gio- 
vanni canonista . Vesalio Andrea 
anatomico . Veslingio anatomi- 
co . Vettori Benedetto medico . 
"\ ettori Francesco medico, da Vi- 
ìr.ecarte Taddeo canonista . Vi- 
telli Cornelio gramatico . — Za- 
bavella Bai tolommeo canoni sta . 
Zabarella Francesco cardinale 
canonista . Zabarella Jacopo fi- 
losofo. Zambonino, o Giovanni 
Zamboni, dottor in fisica . Zerbi 
Gabriello medico. Zimarra Miir 
cantonio . Zocchi Jacopo canoni 
s t a. Zuma professor digrumai: cu 
PADOVA, suo duoino^quando Fabri- 
cato III, 464-, palazzo della Ragg- 
ile IV, 485; V, 654; suoi canali IV, 
486 ; biblioteche ivi formale VI 
149; VII, 240; Vili, 83; accade- 
mie ivi fondate VII, 177, Vili, 
61, ec. ; suo teatro li, 35o; orto 
botanico VII, 5y4 ; cattedra di 
botanica ivi fondala 593; inarévo 
in Padova di Federigo il, e ci »-> 



i5o I N D 

ivi accadute IV, 21 ; vicende di 
quella città a' tempi di Arrigo tu 
V,426,ec; orologio ivi posto 
222, ec, "suoi storici nei secolo xlv, 
424, ec; nel secolo xv VI, 706- 
nel secolo xvi SII, 908; nel secolo 
xvii Vili, 4o3. 

da Padova Alberto agostiniano , 
teologo parigino , notizie della 
sua vita e delle sue opere V, 142. 

da Padova Augusto VII, 1346. 

da Padova Baldassarre 1neJ.r0 V, 
tó 7 . 

da Padova Bandino, o Brandino, 
poeta IV, 399. 

da Padova Belca.-io legista V, 64. 

da Padova Bellino VI, 3 i5. 

da Padova Bonaventura, V- da Pe- 
raga Bonaventura. 

da Padova Guai iento pittore V,<562. 

da Padova Leonino teologo agosti- 
niano V , i65. 

da Padova Marchetto scrittor di 
musica V,a34. 

da Padova Marsilio , suoi primi stu- 
dj e sue vicen le V, 172, ec; è fatto 
rettore dell' università di Parigi 
174; esercita ivi la medicina ivi ; 
si volge alla Teologia, e passa alla 
corte di Lodovico il F.avaro 175; 
opere «la lui pubblicate a sostene- 
re lo scisma 176; quando morisse 
178. 

da Padova Matteo agostiniano, lau- 
reato in Padova V, j 54. 

da Padova Montenaro poeta lati 
no, V . Wnnfenar.t . 

da Padova Niccolò poeta latiuo VII, 
i355. 

da Padova Orsola poetessa VI, 674. 

da Padova Tommaso carmelitano 
teologo V, 169. 

Padovani, loro, allegrezza per lo 
scoprimento del creduto sepolcro 
ai Livio I, 279; fabbriche gran- 
diose da essi intraprese IV , 436. 

Padovani Giovanni astronomo VII, 
48 5. 

da Paganica Niccolò domenicano 
astrologo, sue onere V, 21 A. 
a°anino gramatico V,646. 

Pagello Bartolomineo poeta VI, 
929. 

Pagello Guglielmo, sua Storia ve- 
neta VI, 698. 

Pagliarest Jacopo giureconsulto V, 
342, 377. 

Pagliarini Giambattista storico vi- 
centino, notizie di esso VI, 7 13. 



I C E 

Pagami , sua ti uluaio» di Teocriu 
I, 7 6. 

Pagnini Sante, sua versione dell; 
Bibbia VII, 5^6; notizie della su, 
vita e de' suoi studj sulla lingu, 
ebraica 1073, ec. 

da s. Paiaye, sue vite de' Poet 
provenzali V, 472. 

Palazzi Giovanni, sue opere Vili 
1 3 1, 4 1 >• 

Palazzi Pietro, sue opere VIII, a3i 

da Palax,zuolo Bartolommeo VI 
3i5. 

Paleario Aonio, sua vita, sua infe 
lice morte, e sue opereVII, 144 3, et 

Paiamone Reinmio, V. Remmio . 

PaleotU , due Cainilli , card. Ga 
briello ed altri di questa famiglia 
notizie della lor vita e da' lor 
studj , ec. VII, 762, ec. 

Paleotti Vincenzo giureconsulto VI 
585. 

Palermitano Niccolò, V. Tedesca, 

PALERMO: Amato Giovanni. ; 
Balducci Francesco . Bevilacqu 
Giandomenico. Beccadelli An 
Ionio storico. Bissi Francese 
medico. Bocconi Paolo . ^Gia 
tini Giambattista gesuita . di 
betti Giammatteo vescovo d 
Verona . — Inglulfredi poeta 
— Mazzarini Giulio gesuita. Mos 
traduttore dell' arabo. E Parut 
Filippo. ~ Ranieri poeta . Ran 
zano Pietro storico. Rubino Già 
vanne Geltrnde. Ruggieri, o Ru<> 
gero'ie, poeta. S Valguamer 
Mariano. Vitale Giano , o Gio 
vanni . 

PALEKMO, suo teatro II, 3^9; ac 
cademie ivi fondate. VII, 154. 

Paliugenio Marcello, notizie di ess 
e del Poema da lui composto \ II 
1442, ec. 

Palladio retore in Roma, se foss 
natio delle (Jallie II, 4 1 3-, notizi 
a lui appartenenti ivi, ec. 

Palladio scrittore d'Agricoltura II 
.,''3. 

Palladio Andrea, sua vita e su 
opere VII, 5 ->3, ec. 

Palladio Arrigo e Giovanni, lor 
Storia Vili, 404. 

Palladio Blosio, notizie di esso VII 
1347, ec - 

Palladio Domizio poeta VI, 923. 

Pallantieri Girolamo VII, 1337. 

Pallavicina di Ceva Maddalena poe 
tessa VII, 1 173. 



GENE 

Pallavicino p. Niccolò, sue opere 
Vili, i i5. ec 

Pallavicino Ferrante, sue vicende a 
sue opere Vili, 38y. 

Pallai icino card. Sforza, sua vita 
• sue opere Vili, ;35, ec; sua 
tragedia 139,497; suaoperetta gia- 
maticale 52 j . 

Palloni volanti ideati già da alcuni 
Italiani Vili, 255. 

Palma Jacopo il vecchio, pittore, 
e il giovane VII, 1 Sao. 

Palmerio Jacopo , sua apologia di 
Lucano II , 67. 

da Paìmia Uà! lassane, sue Trage- 
die VII, 127S. 

Palmieri da Forlì dotto nelle lingue 
orientali VI, 77 1, ec. 

Palmieri Matteo e Mattia, notizie 
delle lo r vite , delle lor Crorarl: », 
e d' altre opeie VI, 660, e<_., 
663, ec. 

Palonio Marcello poeta latino VII, 
i^56 

PALUDI PONTINE disseccate al 
principio del secolo xvt VII, i63o. 

Panciera Antonio segretario ponti- 
ficio V, 64S. 

Panciatichi Bartolommeo VII, 1429. 

Pancia Francesco, medico e speziale 
in Ferrara VII, 597 

Panciroli Alberto giureconsultoVII, 
725.; Guido figliuol d'Alberto, no- 
tizie di esso, delle opere da lui 
pubblicate, e delle inedite 733,eo 

Pandette pisane, se il loro codice sia 
quello mandato da Giustiniano in 
Italia III, 69; se esso fosse trovato 
da' Pisani nella presa di Amaitì 
4 1 1 , 4 i3, ec.; so fossero conosciu- 
te prima del secolo duodecimo 
4i 5; emendate da Lodovico lioìo 
gnini VI, ->o; loro Codice celebre 
collazionate dal Poliziano 571; da 
chi pubblicato VII, j:5. 
Pandolfo da Capova, V. da Capaa 
Fandolfo . 

Pandclfo da Pisa, V. da Pisa Pan- 
doro. 

Pane Ogerio storico genovese IV, 
33 7 

Panegirici antichi, niun de' loro au- 
tor;', trattone Plinio, si può dire 
accordatamente italiano II. 4 >5,"C 
Panegirico anonimo di Berengario 

III. 23 ì, ec. 
Panez.io filosofo storico , quando e 
perchè venisse a Roma j, «3 1 ; vi 
tiene scuola e vi ha fra ali altri 



K ALE i5i 

a discepolo U Lelio 147; caro a 
molti cavalieri romani ivi. 

Panezio Battista., biblioteca da lui 
formata in Ferrara VI, 1 6. 

Panfilo Francesco poeta latino VII, 
1 4a3. 

Panfilo Giuseppe, sua Storia del- 
l' Ordine agostiniano VII, 408. 

Pangrattati giureconsulto IV, 3S7. 

Panigarola Francesco . suo compen- 
dio degli Annali dsl Buoni" \ II, 
404; notizie della sua vita e dell» 
sue opere 1 598, ec. 

Patrizzato Niccolo VII, 1084. 

Panormita Antonio, accademia da 
lui fondata in Napoli Vl,i i3, ec; 
vende un suo podere per compra- 
re !a Storia di Livio ia5; V. Bec- 
cadelli Antonio . 

Pantaguto Ottavio Servita maestro 
del card. Roberto de' Nobili MI, 
37; sua vita, sua vasta erudizio- 
ne , e sua soverchia modesìia 
3-o. ec. 

Pantano filosofo, se fosso siciliano 
II, 365. 

PatUeo Giovanni poeta A" 1 , 95 ì. 

Panvinio Onofrio notizie della sua 
vita VII, 8 14 ce.; varietà ed eru- 
dizione delle opere da lui pubbli- 
cate 8 17, ce; confronto di lui col 
Sigonio 820, ec. ; Iscrizioni da lui 
raccolte 257. 

Paoli He» france?co medico VII, 694. 

Paoli Sebastiano, sua edizione dì 
&. Pier Grisologo li, 402. 

PjoIi- a moglie di Seneca, sua con- 
dotta nella morte del marito li, 
178, ec. 

Paolino patriarca u" Aquileia cono- 
sciuto in Italia da Carlo Magno 
!IJ, 1 56; esorta questo principe a 
foni nt.u'e gli studj 169, ec; ira 
italiano di nascita 192; sui nasci- 
ta, suoi studj, e sua vita 194; sue 
azioni, e sua morte ivi, ec; sue 
opere 195. 

.«. Paolino vescovo di Nola, notizie 
della sua vita e delle sue opere 
II, 401, ec. 

Paolino di Piero, sua Cronaca V, 
406. 

s. Potlo, se avesse corrispondenza 
di lettere con Seneca II, 1 85. 

Paolo :, papa, libri da lui mandati 
in dono al re Pipino III., 99. foada 
in Roma un monastero di GiecL 
i 35; manda allo stesso re un oro- 
logio notturno 142, te. 



iS? I N D 

Paolo ix, se fosse nemico dtì' lette- 
rati VI, yi.ec, 1 1 1; distrugge l'ac- 
cademia di Pomponio Leto i07,sc.; 
raccoglie codici antichi 1 44 > pro- 
legge i primi stampatori in Roma 
163; raccoglie gran copia di anti- 
chità 211. 

Paolo m, suo pontificato VII, 5, 12; 
prima ancor di esser poutelice, 
coltiva e promuove gli studj 22, 
ec ; dotti cardinali da lui creati 
a3 ; sua munificenza verso le let- 
tere ivi; suoi studj anche fra le 
cure del pontificato 24, ec ; apTe 
una università in Macerata 124; 
provvede di scrittori la biblioteca 
vaticana 2.23; amante della poesia 
i385; sue premure per la conser 
vazione delle an'ichità 252. 

Paolo ir, suo pontificato VII, i3,3 1, 
252; suoi studj e suo amor pei le 
scienze e pe' dotti mentre eia ( ar- 
ditile 32; alcuni illustri prelati 
per sospetto di religione son da 
lui fatti chiudere in Castel s. An- 
gelo 323, ec. 

Paolo v, fabbriche da lui innalzate 
in Roma Vili, 3, 26; accresce la 
biblioteca vaticana 65; promuove 
lo studio delle lingue orientali 
439. 

Paolo Bresciano astrologo IV, 173. 

Paolo Diacono conosciuto in Italia 
da Carlo Magno III, i56; chiama- 
to in Francia per farvi rifiorire le 
scienze 1(19, ec; dotto nel greco 
2j0; sua nascita, suoi studj, e suoi 
impieghi alla corte de' re longo- 
bardi 233-, se fosse reo di congiu- 
ra contro di Carlo Magno 235 ; 
quando e come chiamato da lui in 
Francia 236, ec; quando tornasse 
in Italia 243, ec; sua dottrina e 
sue opere 246. 

Paolo Emilio, fu il primo secondo 
alcuni a formile una pinata bi- 
blioteca in Roma l, 352, ec; fa 
istruire i suoi figli nell'arti libe- 
rali 37 1. 

Paolo genovese monaco, sue opere 
e suo elogio III, 328. 

Paolo Giulio cclebie giureconsulto, 
notizie a lui appartenenti II. 3 33. 

P'iolo servita, V. Alberimi Paolo. 

Paolo Veneto agostiniano, notizie 
della sua vita, ed elogi coi quali 
è stato onorato VI, 327; sua con- 
tesa con Niccolò Fava 33o; sue 
opere 33 1. 



I G E 

Paolo v-scovo di Napoli, orna di 
pitture una torre ìli, 268. 

Paolo Ungaro canonista IV, 3oi. 

del Papa Giuseppe Vili, 254- 

Papadia Baldassarre lodato VI, 744. 
10S8; VII, 38o, 43 7 , 574, 1495. 

Papadopoli, sua Storia dell' uuivei- 
sità di Padova poco esatta IV, 
57, ec 

Papuzzone Vitale VII, 1570. 

Papebrochio , sua opinione intorno 
ai Luciferiani II, 398. 

Papi, ad essi si dee singolarmente 
la conservazione dell'arti ne' bassi 
secoli III, 267, 457; e l'essersi in 
qualche modo mantenuti gli studj 
277; IV, 33, ec; loro Storia da chi 
scritta III, 21 5; VITI, 3. 

Papia , notizie della sua vita e 
del suo Vocabolario III, 335. 

Papmtano celebre giureconsulto di 
qual patria fosse II, 33a; notizie 
della sua vita e delle sue opere ivi, 
ec.j sua morte 3ó3. 

Papio Giannangelo, notizie ed elo- 
gio di esso VII, 747i ec ; chiamate 
a leggere in Salerno 126. 

Papirio raccoglie le leggi de' primi 
re di Roma 1 , 108. 

Papirio Lucio Cursore, se fosse il 
primo che introducesse in Roma 
1' orologio solare l, 3i5. 

Papirio Fabiano filosofo II, 199. 

Papon , sue lettere intorno a' poeti 
provenzali III, 356; sua Storia di 
Provenza 362. 

Pappa fava GiO. Roberto lodato V , 
12; ,j.>4, VII, 595. 

Parabosco Girolamo, sua tragedia 
VII, 1282. 

Paracielo Fosco poeta VI, 957. 

Paradisi Paolo, dotto nell'ebraico 
VII, 1076. 

Paravicino Partcnio VII, 1398. 

Pardo Giovanni poeta VI, 957. 

Paride pantomimo e poeta II, 90, ec 

PARIGI , sm? scuole frequentate da- 
gl* Italiani ne' secoli bassi, e per 
<jual ragione III, 3o6;ouanto deb- 
bano a' professori italiani ivi, ec; 
sua università favorita e protetta 
da Innocenzo m IV, 34, e da Ono- 
rio in 36; e da Gregorio ix 36; e 
da Innocenzo iv 37; Italiani che 
vi ottennero gran nome negli studj 
sacri 124, ec; il cardinale d'Ostia 
era ivi stato p ofessore di canoni 
307; e anche Giovanni da Vercelli 
3 i4; quando cessasse di essere fre- 



GENE 

«juenUta Dagl'Italiani V, 56, i 3 4, 
trr'.; es-n dee in gran parte il suo 
lustro agl'Italiani III, 3o6, ec; tco- 
loù italiani ch'ivi liorirono nel 
secolo xiv V, i 34, ec; Marsiglio 
da Padova rettore di essa i52-, ad 
essa si mandano alcuni a studiare 
la medicina ^45; professori d'elo- 
quenza italiani coià chiamati VI, 
1091; altri professori italiani nella 
medesima, cioè Girolamo Alean- 
d'o, Francesco Vimercati , Gior- 
dano Bruno, V. i loro articoli. 

Parisetti Girolamo, sua vita e suoi 
studj VII, 767, ec, iò<)5. 

Parisetti Lodovico, il vecchio e il 
giovine, notizie di essi e delle lo- 
ro opere VII, i3ij4, re. 

Parisio Pietro Taolo giureconsulto, 
e poi cardinale VII, 71 4- 

Parisio Prospero, medaglie da lui 
raccolte Vili, 3y6. 

S'ARMA: Accorso. Alberto giure- 
consulto. Anselmo Giorgio. d'A- 
rena Jacopo giureconsulto . S 
Baiardi Andrea. Baiardi Giani 
battista giureconsulto Batti Cri- 
stoforo . da Bobbio Uberto giu- 
reconsulto . Bordoni Francesco. 
Boltoni Alberto medico. Burgio 
Niccolò. ^Capelluti Rolando. 
Carpesano Francesco. Cassio poe- 
ta.CatadegoGugZie/mo cardinale. 
Cavieco Jacopo, de' Clari Daniel- 
lo . de' Cornazzani Giovanni do- 
menicano storico. Corradi Giulio 
Cesare. zz Dardano Bernardino. 
Iìelano Cesare. — di Edovari, da 
Erba Angelo Maria. £Z Fontana 
Ugolino giureconsulto. de'Gal- 
lani Giuseppe Leggiadro . Ga- 
rimberto Girolamo . Grapaldi 
Francesco Mario. Gualtero mae- 
stro in Parma, o in Faenza. Zi 
ivone maestro in Parma, o forse 
in Faenza . zz Lanfranco Giam- 
maria . Lanfranco Giovanni. — 
Marmitta intagliatore in gioie . 
Mazzuoli Francese) detto ilPar- 
inigianino pittore. — Pallavicino 
Battista, da Palmia Baldassarre 
da Parma Albineo . da Panni B l- 
sinio poeta . da Parma Giacomo 
gramatico . da Parma Gilb. rtr 
gramatico • da Parma Giovanvi 
professor di medicina inBolog na. 
da Parma Giovanni cario ni co, chi- 
ni rgo e medico . da Parma Gio- 
vanni dell' ordine de Minori , 



R A L E i53 

professar d: teologia in Parigi' 
da Parma l anf'anco astrologo ■ 
da Parma Ugo decretatista . da 
Panna Ugo. ino poeta . Pelacani 
Biagio filosofo e matematico ■ 
Pico Ranuccio . Ponzio Pietro. 
Puteolano Francesco . S Roberti 
Gaudenzio carmelitano . Rolan- 
do chirurgo. Roscio Lucio Vi- 
truvio canonico regolare . dei 
Rossi Giangirolamo vescovo . 
R Uggeri chirurgo . Zi Siri Vit- 
torio benedettino . ~ Torelli 
Pomponio . Tridentone Antonio. 
SS Ugoletti Taddeo. Vico Enea. 
zi Zamori Moggio e Gabriella 
poeti. Zucchi Niccolò gesuita . 

PARMA, università ivi aperta VI, 
1O1; VIII, 43. 

PARMA, professori che insegnarono 
alla sua università: Accarigi .£•>««- 
cesco . Achillini Claudio . a 
Benzi Ugo medico. Beroaldo Fi- 
lippo il vecchio • ZI Capelluti 
Rolando chirurgo, da Castiglione 
Cristoforo giureconsulto, zi Do- 
nato Bernardino . 3 Fontana 
Francesco . s Nizzoli Mario, zz 
degli Oddi Sforza giureconsulto. 
Omodei Signorolo giureconsulto. 
~ da Parma Giovanni medico . 
S Tedeschi Niccolò canonista. 
de' Zoccoli Paganino . 

PARMA, sue scuole famose nell'un- 
decimo secolo III, a3o; astronomia 
ivi coltivata 352; scuole pubbli- 
che e collegi di medici e di giu- 
dici nel secolo xm IV, 73; Acca- 
demia ivi raccolta VII, r 33 j suo 
teatro VIII, 25; Dante afferma che 
non vi era ancor nato alcun poeta 
italiano IV, 414 ; se ne mostra la 
falsità 416; antiche sculture di 
questa città 493; scrittori della sua 
Storia nel secolo xiv V, 433; nel 
secolo xv VI, 752; nel secolo xvi 
VII. 962, ec ; nel xvn VIII, 408; 
pubblica biblioteca ivi aperta VI» 
i5S; Vili, 90. 

da Parma Accorso, V. Accorso. 

da Parma Albineo poeta latino VII, 
1 3'>7. 

da Parma Antonio, V ■ Tridentone. 

da Parma Basinio, V- Basinio. 

da Parma Francesco giureconsulto 
VII, 7 o3. 

da Parma Giacomo, professore ìb 
Eologna V, 56. 



i54 I N D 

da Parma Giberto maestro di g> ;i- 
matica V, 6ìi. 

da Parma Gì. -vanni canonico , chi- 
rurgo e medico di papi V , 244» 
269. 

da. Parma Giovanni professore di 
medicina in JJologna IV. a 16; V , 
64, 269; destinato professore in 
Trevigi 641. 

da Parma b. Giovanni francescano, 
notizie della sua vita iV , 1 3y; s'ei 
fosse autore dell'empio libro in - 
ùio\.no Evaagelium aeternum ivi, 
te; troppo favorevole alle opinio- 
ni dell' ab. Gioachimo i38; sua 
morte 1 19, sua Vita scritta dal p. 
Ireneo Affò ivi . 

Parma Ippolito chirurgo Vili, 33 1. 

da Parma Lanfranco astrologo VI, 
392. 

da Parma Rolando, V- Rolando 
parmigiano . 

da Parma iluggeri, V. Ruggieri 
parmigiano. 

da Parma Ugo canonista V, 55. 

Uà Parma Ugolino, sua commedia 
VI, 868. 

Parmenide eleatico filosofo 1,45; 
suo sistema rinnovato V I(, 456, ec. 

Parmenio Lorenzo da s Genesio cu- 
stode della vaticana VII, 225. 

Parmigianino V. Mazzola France- 
sco . 

Parrasio Aulo Giano, sua vita, suoi 
impieghi, sue opere VII, 210, 
1 498, ec. 

Parruclii, si comanda loro di tenere 
scuola a' giovani ecclesiastici, V. 
Scuole . 

de' Partenj Accademia in Roma 
Vili, 5,1. 

Partenio di Nicea dedica un suo li- 
bro a Cornelio G.1II0 I. 186. 

Portento Antonio e Kartoloinmeo 
professori d' eloquenza V 1, 106). 

Partenio Bernardino, notizie della 
sua vita e delle sue opere VII, 
1490. 

Partenopeo Andrea coinentator di 
Dante V, 493. 

Particappa Mariano VI, S71. 

de' Partici Accademia in ì'erraraVII, 
162. 

Parata Filippo, sue opere VIIT, 376. 

Partita Paolo, notizie, di esso, della 
sua Storia veneta e di altre sue 
opere VII, 9^2, ec. 

Pascano diacono opera a lui attri- 
buita III, 33. 



ICE 

Paschat Carlo, sue opere VTII, 23/.- 
Pacchetti Baitolomnieo VII, 998. 
Pasetti Prospero giurecosulto VII, 

73.3, 1407. 
Pasini Antonio dotto nel greco VI, 

811. 
Pasini Ottonello canonica VI, 6t4. 
Pasto Curio Lane si lotto poeta e gra- 

matico VII, 1406 
Pssio Giovanni astrologo VI, 394. 
Pasquale vescovo d'Equilio III, i35. 
Pasqualotto Pietro lodato VII, 40: . 
Pasqualoni Salvadore, notizie di 

esso e delle sue Rime Vili, 46'. 
Passaggeri Rolandino; sua Somma 

V, 386. 

Passivanti Giovanni medico in Pa- 
rigi IV, 239. 

Passnvanti Jacopo domenicano, sua 
opere V, i53. 

Passeri Giambattista, sua opera Vili, 
424. 

Passeri Giambattista, sue singola! i 
opinioni sulla filosofia degli Etrus- 
chi I, 21. 

Passero Giampietro chirurgo VII, 
7O0. 

Passero Marcantonio, detto il Ge- 
nova, sua vita e fama da lui go- 
duta vivendo VII, 435, iC 

Passero Niccolò VII,435, ec 

Passieno Paolo poeta elegiaco II, 97, 

Pasto Matteo coniator di medaglie 

VI, n38. 

Pastorali poesie, scrittori di esse VII, 

1 199, 1 3o5. 
Pastore Rafaele, sua traduzion di 

Lucrezio I, 164. 
de' Pastori Accademia in Novara 

VII, 200. 

de' Pastori Fratteggiani Accademia 

nella Fratta , castello del Polesine 

di Rovigo VII, .85. 
da P'utrengo Guglielmo, notizie 

della sua vita e delle sue opere V, 

401, 455. 
Patecelo Gherardo cremonese» , su» 

libro de'Tedj in versi italiani IV, 

416, ec. 
Patercolo, V. Velleio . 
Patera , o Paterio , retore in Roma 

II. 41 5. 
Paterin, sue opere, se fosse vesco- 
vo di Brescia III, 124. 
Pale no Bernardino medico VII , 

673. 
Palrizj Agostino, notizie della sua 

vita e delle sue opere storiche VI,. 

3a3, 694. 



GENE 

Putrizj F-raneesco , ritortile intorno 
alle divers« vicende della sua vita, 
a'suoi viaggi, suoi studj VII, 448, 
ec.; sue opere filosofiche, e tiuo 
Te opinioni da lui proposte 4^ 2 i 
ec; sua Geometria 524, ec; suoi 
Paralleli militari 554, 817; sua e- 
rudizione nella musica 565; suoi 
dialoghi sulla Stoi ia 1047. 
Patrizio retore e profondo geome- 
tra III, 63. 
Patrizio e Ipazio consoli non furon 

figliuoli di Boezio III, 5o. 
Putrone filosofo epicureo I, 287. 
Paveri Fontana Gabriello , notizie 
della sua vita e delle sue opere 
VI, ioa5. 
PA\Ja ; Alberici Cristoforo giure- 
consulto. Alberto giureconsulto. 
d'Albonese Afranio * Ambrogio 
Teseo canonico lateranense. — 
Bernardo pavese decretaUsta . 
Binasela Filippo . Bossi Girala 
ino . Botugelia Girolamo giure- 
consulto, lirevenuujo Stefano. 
~ Corti Fr.inCi.sco giureconsul- 
to . Corti Matteo medico . Corti 
Ro'XO canonista . Corti Baiando 
e Francesco Girolamo giurecon- 
sulto . — s Damiano, suo vesco- 
vo. Decembrio Pur Candido. 
Dui'.galo maestro in Pavia, zz s. 
Ennodio suo vescovo • ;= Felice 
graiiìuuco . Feirari Giampietro 
giureconsulto . Flaviano grama- 
tico ■ 3 Galliavola Lancellotto 
giurteonstlUo .Gallina Cummillo 
giureconsi':(o. Guainerio, o Guer- 
riero, meo ico . Giulia Jacopo . 
Gua Iteri Succo gmreconsulc «.Gu- 
glielmo vescovo di Pavia. Guidi 
Alessandro . — Lanfranco arci- 
vescovo di Cantorterì . Luitpran- 
Ao vescovo . 5 Malaspina Ippo- 
lita . Menoch io Jacopo giurecon- 
sulto . Mezzabarba Francesco . 
.Mezzabarba Giannan Ionio soma- 
sco. ss Opizzone Giambattista 
medico. Ottone giureconsulto . 
=3 Wivadis. Nazzaro Gtanfran- 
cesco giureconsulto . S Sacchi 
Catone giureconsulto. Sacco Ber- 
nardo . Salerno Giulio giurecon- 
sulto . Spelta Antonio Maria. — 
Torti Jacopo giureconsulto . 3 
Veggi Francesco giurtconsullo . 
Vegri Gianfrancesco giurecon- 
sulto . Vistarini Cammillo giure- 
censulte . 



R A L E i55 

FAMA , sua università, se abbia avu- 
to a fondatore Carlo Magno III, 
160, ce; quando avesse principio 
V, 72, confermata coli' autorità 
impeiiale 74»" *uo trasporto a Pia- 
cenza 75, eC; stato di essa nel se- 
colo xv VIj 88 ec. suo coutrasto 
con Piacenza 92; suo stato nel se- 
colo xvi VII, «17; nel secoloxvn 
Vili, 39; sua biblioteca V, ni ; 
trasportata in gran parte iu Fran- 
cia VI, i5o; VII, a3S, 373. 

PAVIV, professori che insegnarono 
nella sua università. Adorno Hu- 
f nello giureconsulto . Alciati An- 
drea giureconsulto- Alciati F'an- 
cesco giureconsulto, poi cardina- 
le . dall' Aquila Sebastiano medi- 
co . A selli Gasparo medico ■ d'A- 
sti Antonio poeta , professor di 
logica . — Baldo giureconsulto. 
Barzi Benedetto giureconsulto - 
Barzizza Gaspurino gramatico . 
Barzizza Gutniforte . Beccadelli 
Antonio, detto il Panormita ■ 
Bembo Bonifazio . Benzi Ugo 
medico- Biumi Giambattista me- 
dico . Boldoni Niccolò medico . 
Bossi Girolamo. Burla Gianfran- 
cesco giureconsulto. — Calcoudi- 
la Demetrio . Campeggi Giovan- 
ni giureconsnlto . Lampeggi Lo- 
renzo giureconsulto. Calcano Ar- 
chileo medico . Carcano Leon» 
Giambattista anatomico ■ Carda- 
no Girolamo . Cassoli Filippo 
giureconsulto . da Gastiglione 
Branda cardinale canonista . Ca- 
stiglione Cristo foro giureconsul- 
to, da Castro Niccolò giurecon- 
sulto . Cefalo Giovanni di Cer- 
misone Antonio medico. Cigalini 
Paolo • da Concoreggio Giovanni 
medico . Coppini Aquilino pro- 
fessor di eloquenza . Corti Fran- 
cesco giureconsulto . Corti Mat- 
teo medico . Cravetta Aimone 
giureconsulto . da Cremona Gio- 
vanni grama ti co . da Grescentin» 
Ubertino . Curione Celio Secon- 
do. — Decio Filippo giurecon- 
sulto. Decio Lancellotto giure- 
consulto . Donato Bernardino. 
— Ferrari Ottaviano . Filelfo 
Francesco . Franchi Filippo ca- 
nonista . Filgosio Rafaello . — 
Gagliavola Lancellotto giurecon- 
sulto. Gallina Cammillo ■ Giral- 
di Ciazio Giambattista . de'Gra- 



i56 I N D 

di Ferrari Gìammatleo medico ■ 
Gualtieri Sacco giureconsulto . 
55 Isolani Jacopo giureconsulto , 
/?ot cardinale . = Lampugnano 
Giorgio giureconsulto . = Mag- 
gi Lucilio medico . Maggioli Lo- 
renxo filosofo . del Maino Gia- 
sone giureconsulto . Mandelli Ja- 
copo giureconsulto . Mariiani 
Giovanni medico . Menochio Ja- 
copo gi«reamsnZto. Merula G't'o'- 
£«o. Musso Cornelio. Musuio 
A/arco.— Natta Giorgio canoni- 
sta. Natta Marcantonio giure- 
consulti*. à\ s Nazzaro Gianfran* 
cesco giureconsulto . Negn Siila- 
no giureconsulto. — Umudei .SV 
gnorulo giureconsulto . - Pater- 
no Bernardino medico. Pelacani 
Biagio filosofo, dal Pozzo Jaco- 
po giureconsulto . t; Raimondi 
Raf nello giureconsulto . Rasario 
Giambattista. Riva aV' s. lazza- 
ro Gianfrancesco giureconsulto ■ 
Rossi Giamiantonio giureconsul- 
to . della Rovere Francesco , poi 
Sisto ir. Rovida Cesare medico 
Ruini Car/o giureconsulto . = 
Sacchi Catone giureconsulto . da 
Sangiorgio Giannantonio cardi- 
nale canonista, da Santa Sofìa 
Daniello medico, da Santa Sofia 
Marsiglio medico Settala Lodo- 
vico medico. Sion Gianfrancesco 
Quinziano. — Tariagni Alessan- 
dro giureconsulto . Toinmai P/'e- 
*ro giureconsulto. Tornielli <?/. 
rolanto giureconsulto . Torti GV- 
rolamo giureconsulto . Torti 7a- 
copo giureconsulto .~ Valla to- 
rewso professor d'eloquenza. 
Vegio Morfeo. Ah Vi mercato IW 
</eo canonista . Visconti co Gas- 
paro. 
PAVIA, se a' tempi di s. Ennodio 
avesse pubbliche scuole 1(1, ; 7 
ec.;se ivi fosse prigione e vi mo- 
risse Boezio 55, ec ; fabbriche ivi 
innalzate da Teodorico 73; scuo- 
le che vi erano al tempo de' Lon- 
gobardi y5; fabbriche ivi inalzate 
da' re Longobardi 147; se Carlo 
Magno mandasse un monaco a te- 
nervi Scuola 160, ec; scuola ivi 
/issata al tempo di Lottario primo 
175^ incendiata dagli Ungheri 
184; se ivi tenesse scuola Lan- 
franco arcivescovo di Cantorbery 
290; se ri fossero pubbliche scuole 



I C E 

nel secolo xm TV, 76J Litnrafà 
greca usata in questa città V, 454; 
ponte sul Tesino quando comin- 
ciato 65o; palazzo de' Visconti ivi\ 
Certosa 65i; arca di s. Agostino 
65 7 -. collegi ivi aperti VII. n5; 
accademie ivi fondate 189; Vili 
6); scrittori della sua Storia V, 
72, 443; V H, 9Ó5; Vili 407; con- 
tesa di preminenza tra essa e Cre- 
mona VII, 1435. 

da Pavia Alberto IV, 269. 

da Pavia Bernardo, V. Bernardo 
pavese . 

dà Pavia Ottone giureconsulto IV. 
26 ì. 

Pavini Gianfrancesco canonista VI 
<h3> 

Pausarli a medico antico 1, 47. 

Pausinui di 'esarea solista II, 3oj( . 
se sia diverso dallo storico Si 3. 

Pazzi Alessandro, suo Tragedie VII, 
1269; sua irersion d'Aristotele 
: 462. 

Pazzi Guglielmo VII, 1462. 

Pazzi Pietro poeta lamio VII, > 355 . 

de' Pazzi Pietro , stia biblioteca VI 
140. 

Pecorone chi ne sia 1' autore V. 
576. 

Pedemonte Francesco, Raccolta d'is- 
crizioni eh' ei pensava di pubbli- 
care VII, 256. 

Pedio Quinto, parente d'Augusto, 
istruito nella pittura I, 371. 

Pedone C. Albinovano, P'i Albino- 
vano. 

Pedrusi e Piovene, loro Museo far- 
-•lesiano VIII, 375. 

Pegasiana setta di giureconsulti 
II, 222. 

Pegaso famoso giureconsulto , no- 
tizie della sua vita II, 22Ó, 23o, 
ec. 

Pelacani Biagio, sua vita, suo ca- 
rattere , e sue opere VI, 335; ec, , 
337, ec. ;suo sepolcro ivi. 

Pela gallo Leandro VII, i5t8. 

Pelavicino fratello di Uberto, scrit- 
tore di poesie IV, 4 ' 7 • 

Pellegrini Cammìllo il giovane, suoi 
studj e opere da lui date in luce 
VII?, 3 9 3. 

Pellegrini Cammillo il vecchio ri- 
matore VII, 1 166. 

Pellegrini Lelio scrittóre di filoso- 
fia morale VII, 567. 

Pellegrini Marcantonio giurecon- 
sulto , notizie di esso VII, 740. 



GENE 

Pellegrini Pellegrino, detto ancora 
Pellegrino Tibalrli , VTibaldi . 

Pellegrino medico V, 268. 

Pelli Giuseppe , sue memorie sulla 
Vita di Dante V, 475, ec. 

Pelliccioni Filippo medico VI, 4671 
473. 

Pellini Pompeo Vili, J97. 

Pelusio Giovanni VII, 1429, ec. 

Pendasio Federigo, notizie di esso, 
ed elogio fattone dal cardinale 
Federigo Borromeo , e dal cardi- 
nale Scipione Gonzaga VII, 4 3 9j 
ec. 

l'ealol» , sua applicazione all'oro- 
logio da chi prima ideata , e da 
chi eseguita Vili, 182, ec. 

da Pennafort s. Raimondo , studj 
da lui fatti in Bologna IV, 294; 
sue fatiche intorno al Diritto ca- 
nonico ivi ec. ; difetti della sua 
compilazione 296. 

Pennotti d. Gabriello-, sue opere 
VIII, i5i. 

Pensa Girolamo, suoi Epigrammi 
■\ li, 1214. 

Pepali Taddeo signor di Bologna , 
e giureconsulto V, 542. 

Pepone professore di giurispruden- 
za in Bologna più antico d'Irne- 
rio III, 42J. 

di Pepone Buonagiunta, sua biblio- 
teca IV, 84. 

da Peraga Bonaventura agostiniano 
cardinale, notizie della sua vita 
V, 159; sua amicizia col Petrarca 
i6o;legazioni da lui sostenuteti;!-, 
esame di ciò che narrasi della sua 
morte 162; sue opere i63. 

da Peraga Buonsembiante fratello 
di Buonaventura V, 160. 

Perhuono Girolamo,.sue opere VIII, 
2SS. 

Perciualle Bernardino rimatoreVIl, 
1 166. 

Peregrino Bartolommeo VII, 400. 

Peregrino cinico rammeniatoda Lu- 
cano 11, 1 99. 

Peretti Battista VII, 1021. 

P-irgamini Jacopo , sue opere VII, 
1 573. 

Pergamo bergamasco medico in 
Reggio IV, 216. 

FiillGOLA : Graziani Girolamo . 
dalla Pergola Paolo filosofo ■ 

ddìa Pergola Paolo , notizie della 
sua vita e delle sue opere VI, 
J 12, ec. 

Peri Gio. Domenico , notizie di es— 



R A L E i5 7 

so e delle sue Poesie VIII, 481. 

Peri Jacopo professore di musica 
VII, 1 319, ec 

PerilU Angiolo giureconsulto VI, 
5i3. 

PERINALDO : Cassini Giandome- 
nico • 

Perizon Jacopo, V. Le Clerc Gio- 
vanni, sua opinione intorno alle 
Opere di Eliano esaminata II, 255, 
3 16, ec. 

Perleone Giovanni giureconsulto V, 
3 4 i, 

Perleoni Tietro professore di bolle 
lettere VI, 1048. 

Perna Pietro stampatore VII, 21 5. 

Pernumia Giampaolo filosofo VII, 
432. 

Perorazione, quanto in essa fosse ec- 
cellente Cicerone I, 237. 

Perolli Angelo VII, Ò98. 

Peroni Levi Giustina poetessa V, 
58 1. 

Perolti Niccolò , sua vita , suoi 
impieghi e opere da lui pubbli- 
cate VI, 1099, ec 

Perpignano Pietro professor d'elo» 
quenza in Roma VII, i3o. 

Persio Ascanio VII, i562. 

Persio Aulo Fiacco , notizie intor- 
no la sua vita II, 86, ec ; giudizio 
intorno alle sue Satire 87; sua bi- 
blioteca 25o. 

Persona Cristoforo , bibliotecario 
della Vaticana VI, 1 4 5; suo stu- 
dio della lingua gteca 8 12. 

Personem Giambattista ed Angelo 
lodati Vili, 63. 

Pertinace , suo carattere e suo bre- 
ve impero II, 279: 

PERUGIA- Alessi Galeazzo archi- 
tetto . Alfani Giambattista giu- 
reconsulto . Antiquario Jacopo. 
— Baldo giureconsulto . Bartoli- 
ni B ddo giureconsulto . Bartoli- 
ni Riccardo . Bottonio Lodovico . 
Buontempi Angelini Giovanni 
Andrea . — Caporali Cesare . Ca- 
potali Giambattista . Capra Be- 
nedetto giureconsulto ■ Corneo 
Filippo giureconsulto . Danti 
Giambattista. Danti Ignazio do- 
menicano . Danti Pier Vincenzo , 
Giulio e Teodora. Danti Vincen- 
zo. — Ercolani Vincenzo e Fran- 
cesco giureconsulti . ;— Franchi 
Filippo canonista . — Lancellotti 
Giampaolo canonista. Lancellottì 
d. Secondo olivetano. ~ Mani- 



i58 I N D 

ranzio, o Matarazzo , Francesco. 
Menni Vincenzo ■ Montemellino 
Francesco. da Montesperello Gio- 
vanni e Matteo Francesco giure- 
consulto . — degli Oddi Sforza 
giureconsulto . Oreadino Vincen- 
zo. — i Pelatilo Leandro ■ Pellini 
Pompeo ■ Perilli Angelo giure- 
consulto da Perugia Astreo poe- 
ta . da Perugia Baldassarre medi- 
eo.da Perugia Giovanni medico. 
ia. Perugia Guidatomi" giure- 
consulto . da Perugia Matteolo 
medico, da Perugia Muzio poeta 
da Perugia Paolo . Perugino Pie- 
tro pittore . Fontano Guglielmo 
giureconsulto . — Ripa Cesare . 
~ Sacchini Francesco gesuita . 
Sensi Lodovico . — degli Ubaldi 
angelo fratel di Baldo giure- 
consulto . 

PERUGIA , sua università fondata 
V, 85 ec; pubblica biblioteca ivi 
aperta ivi; stato di essa nel secolo 
xvVI : 97,ec.-,riel secolo xvi Vili 34. 

PERUGIA, professori che insegna- 
rono nella sua università: Baldo 
giureconsulto ■ Bartolini Onofrio 
giureconsulto . Bartolo da Sasso- 
ferrato giureconsulto . Barzi Be- 
nedetto giureconsulto . da Belvi- 
so Jacopo giureconsulto . Be»i 
Paolo . Benzi Ugo medico . Bon- 
ciario Marcantonio ■ — CMcondi- 
la Demetrio . Campano Giovan- 
ni .Antonio . Capra Benedetto giu- 
reconsulto . da Castro Paolo giu- 
reconsulto. Cataldi Pier Antonio 
in Cora Ambrogio agostiniano 
teologo. Corneo Filippo giwe- 
eonsulto. ~> Franchi Filippo ca 
nonista . — del Garbo Tommaso 
medico . -h Lancellotti Giampao- 
lo canonista. — M'atevanzio , o 
Matarazzo , Francesco . da Mon- 
tecatino Ugolino medico. —No- 
vara Domenico Maria astrologo. 
— degli Oddi Sforza giurecon- 
sulto . Oradino Giulio giurecon- 
sulto , poi vescovo. — Pagliaren- 
se Jacopo giureconsulto . P.iolo 
veneto agostiniano . da Perugia 
Matteolo medico . Petruccioli Fe- 
derigo canonista . Piccólommi 
Francesco . da Pistoia Cino s;iu- 
reconsulto.^ della Rovere Fran- 
cesco , poi Sisto ir. — da Siena 
Francesco medico.^ degli Ubal- 
di Angelo giureconsulto ■ 



I C E 

PERUGK , pubbliche scuole ivi 
esistenti IV, 79; quando vi fosse 
fondato il clleg o della Salienza 
ivi\ bil)lioteca legile 84; collegi» 
fondatori dal card. Capocci V, 86, 
accademie ivi raccolte VII, i52. 

da Perugia Astreo poeta VI, 3 19. 

da Perugia Baldassarre medico VI, 
449. 

da Peragia Giovanni medico V, 
374. 

da Perugia Guideloccio giurecon- 
sulto V, 545 . 

da Perugia Matteolo medico illu- 
stra , ricerche intorno alla sua vi- 
ta e alle suo vicende VI, 454, ec; 
sue Opere 457. 

da Perugia Muzio poeta e dotto nel 
greco V, 462. 

da Perugia Paolo bibliotecario del 
re Roberto, notizie della sua vita 
e delle sue opere V, io3, Ì96, ec. 

Perugino Pietro pittore VI, 1 169. 

Pervigil.iuni Veneris , se sia di Ca- 
tullo I, 166. 

Perù zzi Baldassarre pittore e archi- 
tetto valoroso in prospettive VII, 
5'J8; notizie della sua vita 1608. 

PESARO: Arduino Sante medico . 
22 Campi Bartolommeo ingegne- 
re. Collenuccio Pandolfo stori- 
co . — . Diplovatazio lommaso 
greco, ma educato in Italia, t 
cittadino di Pesaro ■ — Filomu- 
so Francesco ■ — Griffi Pietro 
artefice d' oriuoli ■ Griffoni Gio- 
vanni Andrea. — Leonardi Cam- 
millo . zi Maino Giacomo ~ 
Pace Antonio. Paciotto Felice 
— Sforza Battista , figlia di Ales- 
sandro signore di Pesaro. Sil- 
vestri Guido Postumo -. Tor- 
tora Omero: — Zanchi Giambat- 
tista . 'Zanchi Girolamo 

PESARO, suo antico teatro II, 35o. 

Pesaro nroccurator Francesco loda- 
to VII, 931. 
li Pescara, V d' Avalos Ferdi- 
nando . 

PESCARA , monastero, e copiosa 
biblioteca ivi raccolta III, 3 18 ; 
stanze ivi fatre dipingere dall' ab. 
Grimaldo 454» 

Pescatore Giambattista , suo poema 
VII, 1242. 

Pescatori» poesia da chi usata VII , 
1 209. 

Percettt Orlando , sua tragedia VII 
1291. 



GENE 

Pesci, scrittori intorno ad essi VII, 
6o5, ec; Vili, 3o6. 

PÌSCIA : della Barba Simone . — 
da Pescia Pier Maria intaglia- 
tore in gioie . da Vescia Taddeo 
gramatico . Fuccinelli d. Piaci- 
do monaco casinese . ~ Turini 
Andrea iiiedico . 

da Vescia Pier Maria Incisore VII, 
1640. 

da Pescia Taddeo gramatico VI, 
ioc58. 

Pesenti -tìliseo, coltivatore della lin - 
gua ebraica VIII, 444. 

Peste in Roma, l'anno 3oi, I; 3 1 9. 

PESTO, ossia Possidonia . suoi tem- 
pj antichi I, 90 ec: 

Petrarca Francesco avea avuti da 
Raimondo Soranzo i libri di Ci- 
cerone de Gloria, e come li per- 
desse I, 29.V, esame di ciò ch'ai 
dice intorno all'origine della poe- 
sia italiana 111, 35 ; esi me delle 
Memorie di esso dell' ab. de Sade 
V, l>ref. iv ec. ; carattere di esso 
1 , ec ; sommamente onorato da 
Jacopo 11 da Carraia 27, ec. ; da 
Fra ecsro il vecchio 29 ; da Nic- 
colò 11 madiese di Ferrara, e da 
Ugo di lui fratello 3o; da Luchi- 
no . d* Giovanni, e da Galeazzo 
Visconti 32. PC; da Luigi e da 
Guido Gonzaga 35, ce ; cercato a 
gara da tutti 1 principi italiani 36; 
au:.uo teneramente da Azzo da 
Correggio ivi, ec. ; onori che ri- 
ceve da \ andolfo Malate>>ia 3y ; e 
da Niccolò Acciaiuoli 40; dall'im- 
ri r« dor ( arlo ìv 41; un cieco mae- 
stro di giamatica in Pontremoli 
iutiaprende un lunghissimo viag- 
gio per conversare con lui 42, ec; 
onori fattigli in Bergamo da Ar- 
jigo Capra 4^, ec; invitato con 
calde preghiere all' università di 
rirenze 79; suo criterio nel gnidi- 
care degli autori antichi 94; sue 
premure nello scopi ire le loro o- 
pere 101; sua biblioteca 1 i3, ec. ; 
ne fa dono alla Repubblica di Ve • 
nezia ivi ; è il nrimo a raccoglier 
medaglie i20;suoi viaggi 128; suo 
itinerario nella Siria , a chi indi- 
rizzato 129; sua amicizia con f 
Dionigi da Borgo s. Sepolcro 1 3/j 
sui amicizia con !!arto Ioni meo Ca- 
rusio 148; con BuonaveiHuia da 
Perula 160; con f. Luigi Marsigli 
ì6i; con Gio. Donili 233, suo ze 



R A L E i5 9 

lo contro gli errori di AverTOe 1 85, 
ec. ; se sia suo un sonetto in lode 
di Cecco d'Asi oli 209; deride l'a- 
strologia giudiciaiia aiS; e l'al- 
chimia 222; sue opere appartenen- 
ti alla filosofia morale 256; suoi 
sentimenti intorno alla medicina 
240, ec. ; intorno alla giurispru- 
denza 282 ; sua amicizia con Gio- 
vanni d' Andrea 356; sua lettera 
a Lapo da Castiglionchio 378; suo 
studio delle antichità 391; e della 
diplomatica 392; sue opere stori- 
che 393; sua amicizia con Gugliel- 
mo da Pastrengo 4°'i ec ; col do- 
ge Dandolo 4 16; con Ben in tendi de' 
Rav.ignani 420 ; suo impegno per 

10 studio della lingua greca 456, 
ec. ; sua condotta co* Leonzio Pi- 
lato 464» esame di una «uà lettera 
intorno a Dante A9 3 te' ; elogio 
di esso 509; sua nascita e suoi stu- 
dj5io; suo innamoramento 5i4; 
suoi viaggi 5 .9; suoi figli 52o, 636; 
si ritira a Valchiusa 5àì; suo co- 
ronamento 525; rambia spesso sog- 
giorno 527. ec ; si stabilisce in 
Milano 53a;poscia in Padova 539; 
sua pietà negli ultimi ansi di sua 
vita 533, 535,-536; sua morte 54i> 
sue poesie italiane 543; altie sue 
opere 548; sua amicizia con Tom- 
maso Caloria 567, ec. ; sue poesie 
latine 597; sue commedie 621; sua 
tenerezza per Giovanni daRa-en- 
na 635, e e. ; gran numero de'suoi 
cementatori nel secolo xvi VII, 

1 1 19. 

Petrilli Pietro Antonio , Arte Poeti- 
ca di Orazio da lui riordinata I, 
i 7 5. 

Peleonì Paolo , sua Storia di Roma 
VI, 7 3. 

Petroni Riccardo professor di leggi 
in Napoli, poi caidinale IV, 286 
297, ec 

Petronio Arbitro, incertezze e dub- 
bj intorno alla sua persona e alla 
sua opera IT, fro, ec. ; s' ei sia il C. 
Petronio, di cui parla Tacito 82; 
a qual era ei vivesse 53, ec. ; di 
qual patria fosse 84; questione in- 
torno ai frammenti della sua Sa- 
tira 85. 

Petrucci Benedetto giureconsulto 

v, 343. 

Petrucci Federigo canonista V, 377. 
Petrucci Rinaldo, Federigo e Gio- 
vanni giureconsulti ATI, 736". 



i6o I N D 

Peperone Gianfraneesco, sue opere 
matematiche VII, 524. 

Peurbach Giorgio, suoi studj in I- 
talia VI, 409. 

Peutingeriana Tavola, che sia II, 
.444- 

Piacentino giureconsulto III, 436; 
tiene scuola in Mantova 438; no- 
tizie della sua vita 443. 

PIACENZA: Anguissola Lancellol- 
to poeta. ~ Bagarotti Bartolom- 
meo . Barattieri Giambattista . 
Bariani Niccola agostiniano teo- 
logo. Bassi Giulio. Bonizone ve 
scovo prima di Sutri , e poi di 
Piacenza. Braccioforte Antrllot- 
to scultore, di Braco canonista. 
Burla Gianfraneesco giurecon 
sulto. — Gampi Pier Maria. Ca- 
relli Giambattista . Casati Paolo 
gesuita . Casserio Giulio. Ceiri 
Lodovico medico e poeta. Cor- 
nazzani Antonio poeta. Crestone 
O Crastone , Giovanni carmeli- 
tano. — Domenichi Lodovico . 
zz Fulgosio Rafaello giurecon- 
sulto . zz. da s. Giorgio Giovanni 
canonista . zz Labadino Benedel' 
fo.Labadino Lazzaro .Landi Bas- 
siano . Laudi Costanzo . Laudi 
conte Giulio . Locato Umberto 
domenicano. Lombardo arci ve sco- 
vo di Benevento. zz\ di Monte 
Martino Angelerio . de* Mori Ja- 
copo canonico storico, de' Mussi 
Giovanni storico. Musso Corne- 
lio, zz Nicelli Cristoforo giure- 
consulto . zz Pallavicino Ferran- 
te . Ya.r.\boscn Girolamo. Pavcri 
Fontana Gabriello. Piacentino 
giureconsulto. da Piacenza Alme- 
rico , o Amerigo , domenicano 
teoIngo, da Piacenza Callisto . 
da Piacenza Placidio . da Piacen- 
za Ponìno, o Giannino , grama- 
tico . da Piacenza Rafaello bene- 
dettino ■ da Piacenza Severo mo- 
naco. Porta Giambattista, zz da 
Ripalta Antonio e Alberto stori- 
ci' da Ripalta Mattilo agostinia- 
no teologo, da Ripalta Pietro 
storico . Roncovert Alessandro . 
— Sacconi Rainero domenicano . 
da Saliceto Guglielmo scritlor di 
medicina chirurgica . da Salso 
Albertino. Scotti co. Federigo. 
Sforza isabella, zz\ Valla Gior- 
gio . Varino Severo . 
PIACENZA , se iiell" undecime seco- 



I C E 

lo avesóo università TTI, 23i; se 
questa fosse fon iata da Ottone ter- 
zo 2S2; scuola di leggi ivi nel se- 
colo xii 4^8; università ivi aperta 
da Innocenzo iv IV, 6$; sua uni- 
versità rinnovata V, 7S j ad essa si 
unisce quella di Pavia ivi, ecc, ca- 
talogo de'professori di essa, dall' 
autore degli antichi Annali pia- 
centini inserito nella sua Crona- 
ca 77; cattedra ivi aperta per la 
spiegazione di Dante, 498. 

PIACENZA, professori che insegna- 
rono nella sua università: Bildo 
giureconsulto. zz\ Cipellario Fran- 
cesco Bernardino. Coccapani Ca- 
millo, zi Fulgosio Rafaello giu- 
reconsulto . zz Labadino Benedet- 
ti, zz Mandelli Jacopo giurecon- 
sulto, zi Omodei Signorolo . zz 
Pel '.cani Biagio filosofo . zz da s. 
Sofia Marsiglio . 5; da Vimerca- 
te Taddeo canonista. 

PIACENZA, sue cronache del seco- 
lo xiv V, 438; suoi storici nel se- 
colo xv VI, 752; nel secolo xvi 
VII, 963; nel secolo xvu VIII, 
4oS, te. ; Accademia ivi fondala 
MI, .94. 

da Piacenza Almerico , o Amerigo 
domenicano, sue opere V, i5i. 

da Piacenza Callisto, sue Prediche 
VII, i5y3 

da Piacenza Lancellotto, V. An- 
guissola . 

da Piacenza Placidio VII, 1399. 

da Piacenza Ponino, o Giannino, 
professor di gramatica V, 632. 

da Piacenza Rafaello poeta latino 
VII, 1424. 

da Piacenza Severo VII, 1 107,1348. 

Piacere, sua definizione data dal Pon- 
tano VI, 43 1. 

PIADENA: Platina Bartolommeo . 

da Piacentina Alberto, sue opere 
V, 6a3, ec. 

de' Pianigiani Accademia in Firen- 
ze VII, 157. 

Piante, diverso lor sesso accennato 
dal Patrizj VII, 4-^j; e dal Carda- 
no 465. 

Piasio Battista astrologo e filosofo , 
suo elogio VI, 399. 

de' Piatti Piattino, notizie della sua 
vita e delle sue opere VI, 1090. 

Piatti Tommaso, scuole da lui fon- 
dite in Milano VI, 91. 

da Piazzola Rolando giureconsulto, 
notizie della sua vita V, 284. 



GENE 

Piazzoni Francesco, sue opere ana- 
tomiche Vili, 3o4- 

Piccolomini Alessandro e France- 
sco, notizie della lor vita e delle 
loro opere VII, 568, ec, 5?5, ec; 
Commedie di Alessandro i3oi; sua 
version d' Aristotele i4<53ì 

Piccolomiui Arcangelo scrittore di 
anatomia VII, 634. 

Piccolomini Enea Silvio, V. Pio li. 

Piccolominifrancesco cardinale, sua 
Storia VI, 695. 

Piccolomini Jacopo , V. degli Am- 
manali Piccolomini . 

Piccolomini Niccolò canonista VII, 
766. 

Picino Antonio professor d'eloquen- 
za VI, 1049. 

Pico Gianfrancesco signore della 
Mirandola, sue vicende e sua tra- 
gica morte VII, 443; sue rare vir- 
tù e suoi studj 44 2 j magnifico elo. 
gio fattone dal Calcagnini 445 j 
sue opere ivi. 

Pico Giovanni dalla Mirandola, as- 
siste alla morte di Lorenzo de'Me- 
dici VI, 40; notizie della sua vita 
e de' suoi studj 372, ec; solenne 
disputa da lui progettata , e di- 
sturbi per essa sostenuti 375 ; sue 
opeie 377. 

Pico Lodovico, sua figlia erudita 
VII, 1184. 

Pico Ranuccio, sue opere VIII, 
408. 

dal Piemonte Francesco medico V, 
274. 

Pierelli Giovanni poeta drammatico 
VI IT, 5o5. 

Pietra , taglio di essa come pratica- 
to nel secolo xv VI, 49^, ec. 

Pielrarossa Alberto giureconsulto 

VI, 499. 

Pietrasanta Silvestro, gesuita VIII, 

1 1.3. 
Pietrasanta Tommaso, poeta latino 

VII, i347- 

Pietre incise degli Etruschi, e loro 
eccellenza I, 16; loro incisori in 
Roma eran comunemente greci 
370. 

Pietro re d'Aragona chiamato al re- 
gno di Sicilia IV, io. 

Pietro 11 d' Aragona re di Sicilia 
V, 6. 

Pietro abate etiope VII, 1061. 

Pietro arcivescovo d'Am-.lfi, sua 
disputa co' Greci III, 327. 

Pietro arcivescovo di Milano, erro- 
Indice Gen. T. Xyl. 



R A LE 



r6s 



ri commessi dall' Argelati nel ra- 
gionarne III,2o8; sua lettera sulle 
traslazioni di s. Agostino se sia 
supposta 209; sua dottrina ivi. 

Pietro bibliotecario, sue Vite dei 
Papi HI, 3 32. 

Pietro blesense studia le leggi in 
Bologna III, 435; Lettere di Pier 
delle Vigne a lui falsamente at- 
tribuite 282. 

S. Pietro Damiano,sua nascita e suoi 
primi studj III, 5 10; sua vita mo- 
nastica, sue dignità e- fatiche 3 1 1= 
sue opere, e loro apologia 3i2, 
te. ; dotto nella giurisprudenza 
4 >o. 

/ ietro diacono monaco casinese 
scrittor poco esatto III, 33o; no- 
tizie della sua vita e delle sue o- 
pere 33 1. 

Pietro Filargo, V Alessandro r . 

da s. Pietro Floriano professore di 
giurisprudenza in Bologna VI, 520, 

da s. Pietr , rlonano professore di 
medicina in Bologna V, 56. 

S. Pietro Grisologo , suo elogio II, 
402. 

Pietro Grossolano, o Ciisolao, ar- 
civescovo di Milano sua patria III, 
32o; vicende della sua v\ta.ivi,ec ; 
suo sapere, sue opere, e dispule 
co' Greci 323, te. 

Pietro ibernese professor di legge in 
Napoli IV, 48, 125, 286. 

Pietro lombardo il maestro delle 
Sentenze, sua patria III, 297; ove 
facesse i suoi primi studj 299; scuo- 
la di teologia da lui tenuta in Pa- 
rigi 3oo; è fatto vescovo della stes- 
sa città ivi; sua morte ivi ; sue o- 
pere, ed elogio delle sue sentenze 
3oi;accuse date a quest'opera 3o3; 
se in quest'opera fosse preceduto 
da Taione vescovo di Saragozza 
3oa. 

Pietro lombardo , medico del re di 
Francia III, 3oo. 

Pietro Mangiatore , se fosse france- 
se , o italiano III, 3o4, «C- 

Pietro da Pisa, V . da Pisa Pietro . 

Pietro siculo , sua Storia de' Mani- 
chei III, 2 18. 

Pietro suddiacono napoletano III, 

Pietro spagnuolo professor di cano- 
ni in Bologna III, 452; IV, l\j . 

di Pietro Antonio storico VI, 7.53. 

Pietrolino pittore del secolo xn, V- 
Guido e Pietrolino pittori . 



i6a 



i n b 



di Pietro Paolino , sua Storia V , 

406. 
Pìfferi Francesco matematico Vìi , 

524. 
Pigafetla Antonio, sua descrizione 
del viaggio di Magaglianes VII, 
260. 

Pigafetla Filippo VII, 1007. 

Pigna Giambattista, sua contesa con 
Giambattista Giraldi VII, 947; no- 
tizie della sua vita e de' suoi stu- 
dj 954, ec. ; s'egli abbia rubata al 
Faletti la Storia de' Principi d' E- 
ste 9^8, ec ; al're sue opere 960. 

Pignatallo Bartolotjnneo canonista 
in Napoli IV, 236. 3i3. 

Pignolo Lanfranco storico genovese 
IV, 338, 

Pignatta Lorenzo, elogio di esso, 
opere da lui pubblicate Vili, 384, 
ec. , 393, 402- 

Pilade Boccardo, notizie di esso, e 
de'librida lui pubblicati VI, 1060, 
ec. 

Pilato Leonzio, sua vita e sue ope- 
re V, 462, ec. 

Pillio giureconsulto passa da Bolo- 
gna a tenere scuola in ModSnalV, 
71; notizie della sua vita 261; sue 
opare 262. 

Piloni Giorgio, sua Storia Vili, 404. 

Pimpinelli Vincendo poeta latino 
VII, i34S. 

Pincin Giano Pirro VII, 400. 

/ induro fu p er qualche tempo in 
Sicilia I, 98. 

Pinelli Domenico cardinale VII , 
7Ì0. 

Pmelli Giambattista poeta latino 
VII, ,40.9. 

Pmelli Gianvincenzo , suoi studj e 
suo raro ingegno VII, »4°i ec ; 
sua beneficenza verso gli studio- 
si 243 ; sua raccolta di strorflonti 
matematici , e di cose naturali 
ivi ■; vicende della sua biblioteca 
244 ; suo orto botanico 6o5 . 

Plagine Emanuel Filiberto , sua 
vita, dignità da lui sostenute, e 
opere composte VII, 980, ec. 

"mgonio Gianmichele , poeta co- 
ronato , notizie di esso VI , 9Ó3 ; 
non si può accertare, se sia Io 
stesso che il poeta Giammichel e 
Nagoitio 964 . 

Pini Valentino VII, 4S6. 

Pino Cornelio pittore II, 270. 

di Prati Marco, sua opera contro 
il Vasari IV, 4,5. 



I C É 

da Pius Giovanni VI, 10*2. 

Pio ti , suoi cominciamenti e suoi 
studj, diversi impieghi e onori 
acuì è sollevato VI, 664, ec. ; 
sue opere 668, ec. ; riceve la co- 
rona poetica 670 ; protegge e fo- 
menta gli studj 69 . 

Pio iv , suo pontificato VII, i3, 
fu vantaggioso alle scienze 33; 
fonda il seminario romano i36; 
chiama a Roma Paolo Manuzio 
206 ; raccoglie codici per la Va- 
ticana 223; pensa alla riforma 
del Diritto canonico 776. 

Pio v ( s. ) protegge gli uomini 
dotti VII , 34 ; collegio da lui 
fondato in Pavia 1 18 ; accresce la 
biblioteca vaticana 224 . 

Pio Alberto signor di Carpi, sua 
biblioteca, e vicende di essa VII. 
216; notizie della sua vita , e di- 
fesa di esso contro le accuse da- 
tegli 283, ec ; sue virtù e suo 
carattere 288; sua premura nel 
coltivare e nel promuovere gli 
studj 289; uomini dotti da lui 
mantenuti in sua casa 290; fab- 
briche dr lui erette in Carpi 292; 
sua contesa con Erasmo , e opera 
per ciò pubblicata 293 ec; sua 
amicizia con Aldo Manuzio VI, 

l 7 3. 

Pio Battista, notizie di esso e delle 
opere date da lui in luce VII, 
i54o; fa il supplemento al poe- 
ma di Valerio Fiacco II , ;3 . 

Pio Manfredi signor di Carpi V, 
53a , ec. 

Pio Rodolfo cardinale , sua biblio - 
teca VII, a35; elogio dì esso ivi; 
antichità da lui raicolte 2S0. 

PIOMBINO: Barsi Benedetto giu- 
reconsulto . 

Pinlti Giambattista giureconsulto 
VII, 726 

Piotano Antonio interprete di Dan- 
te V, 497 ;_. e maestro di belle 
lettere 644. 

Piovene Caterina poetessa VII, 
1 i35 . 

PIPERNO: Leo Bernardino. 

Pipino figliuolo di Carlo Magno, 
e re d' Italia III, 172; sua morte 
ivi . 

Pipino Francesco domenicano , 
suoi viaggi V, 126; notizie della 
sua vita e delle sue opere 399 ; 
sua traduzione de' Viaggi d-L 
Vwlo IV , 83. 



GENERALE 



ICS 



Pirckaìmero , V. Renano Beato. 

Pirovano Gabbriello, suo libro in 
difesa dell'astrologia VI, ù,o^. 

Pirro Hocco, sue opere Vili , 399, 
ec. 

PISA : Albizzi Bartolommeo fran- 
cescano . — da Bagno Pannuc- 
cio .Balbi Pietro .Bruschetto ar- 
chitetto . Buonaccorso . Buona- 
giunta intendenti: dell' arabo. 
Buonanno architetto e scultore. 
Burgondio pisano, da Bati Fran- 
cesco . — Calofarti Pietro giure- 
consulto . Capeziali Bonavila . 
Chesio Bartolommeo . di vjorvara 
Guido storico . — Diotisalvi ar- 
chitetto . Drusi Lucio poeta . 
~ Fagioli Giovanni giureconsul- 
to . Familiato Landino ^iurecon - 
sulto. Fibonacci Leonardo ma- 
tematico. ~ Giunta pittore, f. 
Guglielmo conve r so domenicano 
scultore . — Lanfranchi Paolo 
poeta provenzale , secondo altri 
pistoiese. = Marelli Pisciando- 
ne poeta. ~ Palmiri Mattia sto- 
rico, da Pisa Andrea scultore e 
Nino suo figliuolo . da Pisa, 05 
sia da s. Concordio , Bartolom- 
meo certosino teologo . da Pisa 
Bernardo professor di teologia 
in Parigi, da Pisa Gallo, o 
Galletto, poeta . da Pisa Gio- 
vanni di Balduccio scultore . da 
Pisa Niccola e Giovanni suo fi- 
gliuolo , architetti e scultori, da 
Pisa Pandoifo storico, da risa 
Pietro diacono, maestro di Car- 
lo Magno . da Pisa Ramieri do- 
menicano , poeta storico . da Pi- 
sa ossia da Ripalla, Raniero 
certosino teologo, da Pisa Van- 
gelista professore di etica ■ — 
da Rivalla/". Giordano domini - 
cario predicatore . — Spina f. A- 
lessandro domenicano ( forse 
pisano ),uno de' primi fabbrica- 
tori d'occhiali. Spina Barto- 
lommeo domenicano . — Terra - 
magnino giureconsulto . Trouci 
Paolo. — Uguccioni vescovo di 
Ferrara canonista . 
PISA, se ivi fosse già aperta l'u- 
niversità nel secolo xui IV, 78 ; 
professori di leggi , che vi erano 
287-, scrittori della Storia di quel- 
la città nel secolo xiii 334 ; nel 
«ecolo xtv Y,4i/ t ; brtllr; arti ivi 
rinate IV, 492; sua università, 



quando avesse principiato V, 63; 
privilegi ad essa accordati dai 
Pisani e dui romani pontefici 70; 
e dagl' impei adori ivi ; ridotta a 
nulla ~> 1 ; cattedra per la spiega- 
zione di L)a:ite ivi istituita 498; 
seguita la sua decadenza anche 
nel eco io xv VI, 82 ; rinnovala 
da' fiorentini 85; diverse trasla- 
zioni di essa 86; stato della me- 
desima nel secolo xvi VII, 1 1 *i , 
ec. ; orto botanico ivi stabilito 
593 ,602 , ec. ; suo fiorente sti'o 
nel secolo xvi 1 V III, 39, ec; suo 
orto botanico 295. 
PISA, professori che insegnarono 
nella sua univei sit à : Ararigi 
Francesco . Accolti Francesco 
giureconsulto . Aggiunti Nicco- 
lò . Aldobrandini Silvestro giu- 
reconsulto ■ d' Andrea Giovan- 
ni . Angelio Pietro . \rgentero 
Giovanni medico, degli Arsendi 
Rainieri . Averani Benedetto. 
Averani Giuseppe . — iialdini 
Baccio medico. Baldo giurecon- 
sulto . Kartolini B'i'.do giure- 
consulto. Bartolo da Sassof er- 
rato giureconsulto . Benedetto 
giureconsulto ■ Bellini Lorenzo. 
Benedetti Pietro maronita . Bo- 
rei li (riannalfonso ..Borro Giro- 
lamo filosofo . Bucmainici Fran- 
cesco filosofo . da Buti France- 
sco professor d' eloquenza . — 
Cakfatti Pietro giureconsulto . 
Carcano Leone Giambattista a- 
natomico . Castellani Niccolò fi- 
losofo . Castelli d. Benedetto. 
Cesarpini Andrea. Cbiaramonti 
Scipione . Chimentelli Vale- 
rio, di Ciaffo ,0 di Zaffo, An- 
drea giureconsulto . Cittadini 
Antonio filosofo e medico . 
Cocchi Antonio professor di ca- 
noni. Colombo Realdo anato- 
mico . Corneo Filippo giurecon- 
sulto- Corti Francesco giurecon- 
sulto . Corti Matteo medico . 
Cosci Francesco canonista . da 
Cremona Albertino medico . da 
Cremona Francesco . — Decio 
Filippo giureconsulto . Decio 
Lancellotto giureconsulto . Ce- 
to Ermenozzn giureconsulto ~ 
da Fagiano Clero e Gherardo 
giureconsulti . Fagioli Giovanni 
giureconsulto . F alloppio Ga- 
briello anatomica . Fracassati 



i64 I N D 

CaiLa. zt Galilei Galileo. Gau- 
dcnzi Paganino . Ghini Luca 
medico • Guidi Guido il vecchio 
medico .Guido il giovane medi- 
co ■ Leoni Pietro medico Lice- 
lo Forlunio . Lippi Lorenzo 

— dal Maino Giasone giurecon- 
sulto. Malpigli! Marcello. Male- 
volti Girolamo giureconsulto . 
Mandelli Jacopo giureconsulto . 
Marchetti Alessandro Manuzio 
Aldo jìgliuol di Paolo . Mazzo- 
ni Jacopo filosofo . Medici hi- 
suint giureconsulto . Mercuriale 
Girolamo . Miclielini Farniano . 
da Monteranno Ugolino medico. 

— Natta Giorgio canonista .Ni- 
fi) Agostino filosofo .Nobili Fla- 
minio filosofo Noris Arrigo a- 
gostimano , poi cardinale . — 
Olziniano Girolamo giureconsul- 
to . ~ 'lei Papa Giuseppe. Pater- 
no Bernardino Porzio Simone 
filosofo, da Portovecrliio Barto- 
lo mmeo . Punzanelli Antonio a 
natomico . ~ Ramponi Francesco 
giureconsulto ■ Renildini conte 
Carlo ]Renieri d. Vincenzo mo- 
naco olivetano. Robortelio Fran- 
cesco professor d' eloquenza . 
Rossetti Donato ■ Ruini Carlo 
giureconsulto — Sadoleto Gio- 
vanni giureconsulto . Sandro Fi- 
lino canonista . Sermotìata Ales- 
sandro medico. Soccini Mariano 
il giocane giureconsulto ; Socci- 
no Bartolommeo giureconsulto . 
Soderini Francesco cardinale ca- 
nonista. Strozzi Ciriaco e Chiri- 
co filosofo. Strozzi Roberto ca- 
nonista . «- di Tigrino Francesco 
giureconsulto*. Tommai Pietro 
giureconsulto . ~ Negri Giau- 
francesco . Verini Francesco ti 

vecchio e il giovane filosofi . Vi- 
gna Domenico botanico. Uliva 
Antonio. — Zanettini Girolamo 
giureconsulto . 

PISA , scuole sacre che ivi erano 
nel decimo secolo III, 187 ec; co- 
dice delle Pandette ivi già ser- 
bato, V- Pandette ; se ivi fosse 
nel secolo mi scuola di legge e di 
medicina 406 , 438; suo duomo, 
ed altre magnifiche fabbriche ivi 
innalzate 460, 463; Accademie 
ivi fondate VII ; 160. 

da Pisa Andrea scultore, notizie 
della sua vita V, 655. l 



ICE 

da Pisa Bartolommeo domenicano^ 

sue opere V, i53, 237. 
da Pisa Bartolommeo francescano , 

V. Albizzi iiartolommeo. 
da Pisa Bernardo professor di teo- 
logia in Parigi III, 5o6 . 
da Pisa Fornello medico V, 274. 
da Pisa uallo , o Galletto, poeta i- 

taliano IV , 397. 
da Pisa Giovanni di Calduccio , 

scultore V, 657, ec. 
da Pisa Leonardo, V. Fibonacci, 
da Piia Niccola e Giovanni suo fi- 
gliuolo, architetti e scultori fa- 
mosi IV, 491 
da Pisa Pandolfo, sue Vite dei Pa- 
pi III, 332 . 
da Pisa Pietro diacono maestro di 
gramatica di Carlo Magno III, 
i55j considerato come il primo 
fondatore delle scuole di Parigi 
169 ; sue poesie 238. 
da Pisa Rainieri domenicano, iuo 
poema latino che contiene la Sto- 
ria di Pisa V, 414,- il Muratori 
crede eh' ei sia lo -stesso che Ra- 
niero autore di un libro intitola- 
to Pane/teologia ivi. 
da Pisa, ossia da Ripalta, Raniero 
certosino teologo, sua Pantheo- 
logia V , 1 ' 3 . 
da Pisa Vangelista professore di e- 

tica VI , 773. 
Pisano Vittore pittore VI, 1769. 
PISCINA nel iVegno di Napoli-. Mar- 

so Pietro e Paolo poeti . 
Pisone storico romano I, i5 3. 
Pistofllo Buonav^ntura , ministro 
di Alfonso 1, duca di Ferrara pro- 
tettore de' dotti VII , 41 ; sua bi- 
blioteca 238 ; suo museo 254 , ec. 
PISTOIA: Abbracciavacca Meo poe- 
ta . ~ Bellebuono Matteo . ììrac- 
ciolini Francesco . — Colucci Be- 
nedetto . — Fortiguerra Scipione 
— L.mfranchi Paolo poeta pro- 
venzale . — da Moatemagno Buo- 
naccorso poeta . — Pacicholli 
Giambattista . da Pistoja Anto- 
nio poeta . da Pistoia Cmo cano- 
nista . da Pistoia Leonardo do- 
menicano matematico ■ — Salvi 
Michelangelo . Selvaggia poetes- 
sa. Sozomeno prete canonico e 
storico . — Villani Niccolò. — 
Zenoni Zenone poeta. 
PISTOIA , studio di leggi ivi aper- 
to IV, 78 ; Accademia ivi forma- 
ta Vii, 161-, scrittoi! della sua 



G E N 

Storia nel secolo xiv V, 4*4; nel 
secolo x? VI, 695; nel secolo xvn 
Vili, 401. 
da Pistoia Antonio, suoi drammi 

VI, 879 • 
da Pistoia Cino IV, 398; V, 65; 
notizie della sua vita 3oo ; se sia 
stato professore in Bologna 302 ; 
che debba credersi d' una lsttera 
da lui scritta al Petrarca 3o3;e 
di una scritta a lui dal Boccaccio 
553; fatto favoloso che di lui si 
narra 3o4 ; sua morte 3o5; sue 
opere ivi ; sue poesie 504 ; se 
fosse maestro del Boccaccio 553 . 
da Pistoia Cino ( diverso dal detto ) 

canonista V , 379. 
da Pistoia Leonardo domenicano 

astronomo IV, 170. 
Piloti Pietro, sue Effemeridi VII, 

478 ; scrive sul Calendario 4^7. 
Pittagora se fosse etrusco I, 27, 
ec ; non nacque in Italia , ma vi 
fece lunghissima dimora 34, ec ; 
se si possa certamente sapere 
ciò che alla vita e alla dottri- 
na di lui appartiene 35 ; a qua) 
tempo vivesse 36 /prodigi che gli 
vengono attribuiti ivi; fu il pri- 
mo a prendere il nome di filosofo 
37; sue scoperte nella filosofia e 
nella matematica 41 ; suoi disce- 
poli 42, ec. ; vicende della sua 
setta 44 ì versi aurei a lui attri- 
buiti , forse sono di Empedocle 
77; sua filosofia seguita da molti 
in Roma 147. 
Pittagora di Reggio scultore insi- 
gne I, 95, vincitor di Mirone ivi ; 
se fosse maestro di Lisippo ivi. 
Pittagora Leontino scultore insi- 
gne assai lodato da Plinio I, p5. 
Pitagorici illustri I, 42. 
Pitti Buonaccorso , sua Cronaca VI, 

694 . 
Pittori Bigo Lodovico poeta VI, 915; 

sue Prediche VII, 1593. 
littori-illustri a' tempi de' primi Ce- 
sari II, 2 7 o, ec; de' bassi secoli, 
V. Pittura. 
Pittura quando cominciasse tra i 
Greci 1,9; prima che dai Greci 
fu coltivata in Italia dagli Etrus 
chi ivi; in essa eccellenti alcuni 
della Magna Grecia e dellaSiciìia 
95, ec; se da' Romani si esercitas- 
se 371; pitture antiche trasportate 
a Roma 372; nuove invenzioni 
intorno ad essa a' tempi dei primi 



E R A • L E t6v 

Cesari II, 2&»; si comincia a, di- 
pinger sul marmo , e a contraffar- 
ne le macchie 266; in quale stato 
ella fosse allora in Roma 27 1 ; e 
ne' secoli seguenti 342, ec ; 467, 
ec. ; stato di essa a tempo dei Goti 
III, 81; non mai perita affatto in 
Italia, e pruove d'essa a' tempi 
de' Longobardi 149, ec.; nel nono 
e decimo secolo 267, ec.; nell'un- 
decimo e nel duodecimo 454, ec; 
se fosser tutte opere di pittori 
greci i5o, 455, 459; come e per 
cui opera si cominciasse a render 
migliore IV, 494, te ; pitture più 
antiche di Cimabue 497,ec.;stato 
di essa nel secolo xìv V, 653; nel 
secolo xv VI, 1 ìós; pittori più ce- 
lebri ivi; nel secolo xvi VII, 1606, 
ec; nel secolo xvn Vili, 533, ec; 
pittura a olio quando trovata VI, 
1170, ec; scrittori di essa VII, 
56o. 

Pitti, mio Lucio astrologo, precipi- 
pitato da un' alta rupe If, 205. 

da Piumazzo J'ellegrino pro r essor di 
filosofia in Bologna IV, 206. 

Pizio legislatore antico T, 67. 

da Pizzano Cristina, notizie della 
sua vita V, 447; suoi studj, e onori 
da lei ricevuti 448 ; sue opere 
ivi, ec. 

da Pizzano Tommaso astrologo no- 
tizie della sua vita V, 211, ec.; 
chiamato alla sua corte da Carlo v 
re di Francia e sommamente ono- 
rato ivi . 

Pizzicotti Ciriaco, V. d'Ancona . 

Pizziqani Francesco e Domenico, 
loro mappa nautica VI, 217. 

Placido monaco di Nonantoia, sua 
opera III, 52^. 

Plane.no Giovanni medico cesareo 
VII, 685. 

Plastica, Etruschi in essa eccellenti 
I, 14, ec. 

Plateario Matteo, sue opere medi- 
che III, 4^4; medico in Salerno 
IV , 212. 

Platina Bartolommeo, brighe da lui 
avute con Paolo n VI, 70, ec, 
109, ec; fatto custode della biblio- 
teca vaticana i45; notizie della 
sua vita e dei suoi studj 3i7,ec; 
annivesario solenne a lui celebra- 
to 319; sue Vite de' papi 320; sua 
Storia di Mantova 75 1; altre sue 
opere 32 1. 

Platone viene in Italia per appren- 



i66 



INDICE 



àer* la dottrina pittagórica i, 44; 
si fa bello delle altrui fatiche 177; 
«lisrepolo di Archita da Taranto, 
.i cui dee la vita 49; biasima l'elo- 
quenza di Gorgia, e peTchè 86 ; 
Ruoi viaggi in Sicilia 99; studio 
della sua Filosofia nel secolo xiv 
V , 1 53 ; sua accademia rinnovata 
in Firenze VI, 10S, ec, 36?-, VII, 
i55,ec; da chi difeso e illustrato 
44 ', ec:; Filosofia di esso coltiva 
ta con grand' ardore VI, 367, et.. 
3jS; contesa nata per la preferen- 
za tra lui e Aristotele 349, ec ; 
nomi dei principili Platon-ci fio- 
rentini ~>6y, ec, 3?8; sua filosofia 
quasi abbandonata rn Italia nel 
secolo xvi VII, 4 il-, professata 
però da alcuni 441 , ec 
Pi Monica, V. Accademia Platonica 
Plauto M. Accio, notizie della sua 
vita, e sue diverse vicendel, 12$; 
Commedie da lui composte 127; 
diversi e contrarj pareri che di 
esse si son recati 128, ec: con- 
fronto di lui con Terenzio i3a, ec. 
Plnuzio celebre giureconsulto II, 

23,. 

Pietrine Gemisto, V.Gemisto . 

Plinio C. Secondo il vecchio, con- 
tesa intorno alla sua patria II, 
183, ec. ; notizie della sua vita e 
delle suo cariche 190; sua morte 
ii'i, ec-, /ire/, xrui, ec; suo stu- 
dio indefesso, e molte opere da 
lui composte 191, 241; sua Storia 
•murale e giudizio di m. Buffon 
intorno ad essa 192, ec; nuova 
traduzion francese pubblicatane 
in Parigi 194; se la prefazione 
alla Storia naturale sia di Plinio 
'e; Se egli fosse ateo 196; spiega- 
zione dì un suo passo difficile sul- 
1 Arte di fondere, 260, ec; se fos- 
se il prini'i tra* Romani che scri- 
vesse di medicina I, 3i8; suo pas- 
so intorno t' origine della pittura 
9; sua storia naturale illustrata 
nel secolo xv VI, 435, 810, 9 3 7 , 
1066, 1084 ; nel secolo xri VII, 
584, ec. 

Plinio C. Cecilio secondo, detto il 
giovane, sua lettera sulla morte 
di Silio Italico FI, 79; soccorre di 
danaro Marziale 94; dona una co- 
piosa somma di danaio alla figlia 
di Quintiliano 124; notizie della 
sua vita 128, ec.f suo egregio ca- 
rattere 129; sua premura nel col- 



tivare e nel fomentivi gli studj 
i3o; contribuisce alPaprimento 
d' una pubblica scuola in Como 
i3 1, 35 i; ivi apre ancora una pub- 
blica biblioteca ivi; altTe sue li- 
beralità a vantaggio della sua pa- 
tria ivi ; opeie da lui composte 
ivi , ec ; sua lettera in favor di 
Svetonio i56; lettera nella morte 
di C. Fannio 164, ec ; lettera in 
lode di Giulio Genitore 242, ec; 
sulP aprimento delle scuole in 
Como 35 1 j se aprisse, o dotasse 
una biblioteca in Milano, o in 
Como 354, ec. 

Piotino filosofo, grandi applausi da 
lui avuti in Roma secondo Porfirio 
li, 320, ec; se debbasi credere a 
tai racconti 321. 

Plozio Lucio Gallo , notizie della 
sua vita , e stima che aveane Ci- 
cerone I, 347: fu il primo retore 
che usasse , in .egnundo, della lin- 
gua latina ivi; gravi abbagli del- 
l'ai» Longchamps nell'elogio di 
questo retore 348, P ef.y.xxxi ti. 

Plutarco, notizie della ma vita e 
delle sue opere II, 202; troppo lo- 
dato da alcuni 203. 

Pneumatici , nuova setta di medici 
introdotta in Roma II, 210. 

Pocapaglia antico interprete dei 
Canoni III, 45 1. 

Pocianti Michele, sua Storia del- 
l' Ordin de' Servi VII , 408 ; altr« 
sue opere 1025 

Poderico Francesco poeta VI, 957 . 

Poemi didascalici scritti , prima che 
da altri , da' Siciliani l ., 77; altri 
introdotti in Roma da Ennio 126; 
Lucrezio tu il primo a scrivere in 
versi un sistema filosofico 162; 
altri poemi di questo genere VII, 
1210; poemi epici, se debba cre- 
dersene primo scrittore latino Li- 
vio Andronico I, 116; questa lode 
deesi ad Ennio ivi, 125 ; (''. Vir- 
gilio; epici e romanzeschi italia- 
ni, chi ne fossero i primi autori 
VI, 858, ec; poemi epici del seco- 
lo xvi VII, 1242; del secolo xvir 
Vili, 483, ec; poemi romanzeschi 
del secolo xvi VII, 1225, ec; del 
secolo xvn Vili, 483, ec-; poemi 
eroico-comici , loro scrittori e da 
chi usati primamente 485, ec; poe- 
mi morali e biblici VII, 1220, ec; 
poemi storici 1218, ec 

Poemi sacri VII, 14 3o, ec; didasca- 



GENERAL 



tS- 



liei 12 io, ec; epici i4:>:>,t:c.;dram- 
m.itici i458, ec. 

Poesia, quanto promossa dagli Esten- 
si Vii, 55. 

Poesia burlesca, credesi clie il pri- 
mo aptoie ne fosse Rintone sira- 
cusano I, 79. 

Poesia degli Etruschi I, 25; dei po- 
poli della Magna Grecia e dell'an- 
tica Sicilia I, 67, ec. ; de' Romani 
1 1 1, ec, 1 58, ec 

Poesia giocosa o bernesca VII, 1 133, 
ce. 

Poesia italiana, quando e dove na- 
scesse III, 554- te. ; quando se ne 
trovino le prime vestigia 358, 
564; se nascesse dalla poesia pro- 
venzale 36o ; esame de' due più 
antichi saggi di essa, che ria al- 
cuni si producono 364; quando e 
da chi cominciasse ad essere con 
fervor coltivata IV, Ó80, ec; serie 
de' poeti che in essa si sono eser- 
citati 382, ec; stato di essa nel se- 
colo xiv V, 473 ec; nel secolo xv 
\I, 819, ec ; nel secolo xy? VII, 
1 1 17 , ec. ; versi di nuova foggia 
introdotti 1 33 1 ; conosciuta in 
Francia nel secolo xvi 121 3; quan- 
do cominciasse a corrompersi 
1287; scrittori delle leggi di i«:i 
1575; stato di essa nel secoloxvn 
"\ HI, 448, ec 

Poesia latina dalla morte d' Augusto 
fino a quella d'Adriano II, 59, <?i* ; 
dalla morte di Adriano fino a' prin- 
cipi di Costantino 390, ec ; sotto 
Costantino e gli altri imperai ori 
seguenti 426; per qual ragione gli 
scultori di poesia nei secoli bassi 
sian meno incolti de' prosatori ivi; 
stato di essa a tempo de' Goti III 
47; a tempo de' Longobardi 1 36 -, 
coltivata da molti nel none e de- 
cimo secolo 23 1; noli' undecimo e 
nel duodecimo 340, ec; poco col- 
tivata IV, 429; nomi di quelli che 
la coltivarono w, ec; sfato di es 
sa n«l secolo xiv V, 585; gran 
numero de' suoi coltivatori ivi, ec.; 
nel secolo xv VI, 889, ec.; nel se 
colo xvi VII, 1339; nel secolo xvn 
Vili, 5o8,ec. 
Poesia lirici perfezionata tra' Greri 
d.< Stesicoro I, 70; introdotta usa 1 
Romani « perfezionata da Orazio 
173, a\ 
Poesia maccaronica da chi trovala 
yii, .460. 



l'oesia martuarttòca VII, 1210. 
Poesia pastorale è ritrovamento dei 
Siciliani I, 6S, ec, 75, ec. ; primi 
autori di poesie italiane di questo 
genere VI, H6 \; altre Poesie pasto- 
rali VII, 1 1 99- 
Poesia pedantesca VH, 1 1 99- 
Poesia pescatoria VII, 1209. 
Poesia provenzale, principj di essa 
111,354; 'e sia piò antica dell' ita- 
liana 356 ; se ne trovano esempj 
verso la line dell' undecimo secolo 
358; usata anche da molti Italiani 
3óo; Vite favolose de' poeti pro- 
venzali 86i, ec.; IV, 349 '» onde 
essi avessero origine 35o ; coltivala 
da molti in Italia 39; ec, 349; |pr 
maniera di poetare 35 i,ec; perchè 
essa fosse coltivata da tanti 352, ec, 
se in essa si componessero drammi 
421; quando cessas.c in Italia 37^. 
VI, 817; lingua 4a chi coltivata 
843; Storia de' Poeti provenzali 
pubblicata dall' abate Millot , e 
ragguaglio di essa V, 4? 2 »' contesa 
intorno al loro valore UI,35ó; di 
(jmli provincie fossero 358; se 
fissero i primi a unir la musica 
alla volgar poesia 392. 
Po.sia satirica VII, 1191, ec, V. Sa- 
tira . 
Poesia teatrale tra gli Etruschi 1,25; 
quanto coltivata da'Siciliani 77; 
prima d'ogni altra introdotta in 
Roma, itj qual tempo e da chi 1 1 1; 
qual fosse ne' primi tempi ^.Tra- 
gedie, perchè tra' Romani a' tem- 
pi di Augusto non ascendesse a 
pili alto grado 21 1, ec; poco feli- 
cemente colttvaia sotto i primi im- 
peratori II, 101, e molto meno 
sotto i seguenti 29^ , 438 ; che 
debba intendersi solto tal nome 
IV, 4 19; a qual tempo si rinnovas- 
se in Italia 4 20 s ffi-j suo stato nel 
secolo xtv V, 620; poesia teatrale 
nel secolo x vi VII, 1268, ec dram- 
mi pastorali e drammi musicali 
i3o5ec; 1319, ec; introdotta in 
Francia e in Allemagna 1 3oo, 1 324; 
scìttori di tal poesia del secolo 
xvii VIII, 433, ec; F. anche Tea- 
tro. 
Poetesse del secolo xiv V, 58o, ec ; 
del secolo xv VI, 844, ec i del se- 
colo xvi VII, 1 167, ec; del seco- 
lo xvrt Vili, 476, ec. 
Poeti in gran numero sotto i primi 
imperadori II, 100); ma poco cu- 



it38 



I N D 



rati ivi, ec; il loro numero si 
sminuisce 290; poeti importuni 
spesso ad \ugusto I, 214; poeti 
incoronati nel secolo xv VI, 960, 
ec ; lor numero eccessivo 966. 
Poetica, scrittori di -essa VII, 1 463, 

ec; Vili, 5i5, ec. 
Poetino soprannome a chi dato VII, 

i363. 
dai Poggetto cardinale Bertrando 

cacciato da Bologna V, 53, ec. 
Poggiali Cristoforo lodato VI, 842; 
VII, 621, 801, 85o, 963, »o38, 
i 16*, 1282, 1594. 
Poggiano Giulio maestro del car 
dinaie de' Nobili VII, 27; sue Ora- 
zioni e Lettere 334, 1 ^79- 
da Poggio Giovanni teologo dome- 
nicano V, 164. 
Poggio fiorentino, codice intero di 
Livio da lui rammentato I, 275; 
scuopre molti codici di antichi 
autori VI, t2i, ec; antichità da 
lui raccolte 202 ; sua invettiva 
contro Jacopo Zeno 322 ; sua lite 
con Giorgio di Trabisonda 358; 
con Lorenzo Valla ic58;suo trat- 
tato degli antichi edificj di Roma 
641; notizie della sua vita 634, ec. 
guerre da lui mosse a molti eru- 
diti 687, ec. ; sue opere, e suoi fi- 
gliuoli 689, ec. 
Poggio Jacopo, figliuolo di Poggio 
fiorentino , dà 1' ultima • ano nlla 
Storia del padre e la t du<e in 
italiano VI, 690. 
Polcastro Girolamo Antonio figlio 

di Sigismondo VI, 449- 
Polcastro Sigismondo medico, noti- 
zie della sua vita e delle sue ope- 
re VI, 44S. 
Poleni Giovanni sue ricerche intoT- 

no a Frontino II, 207. 
da Polenti Guido Novello , notizie 
della sua v-ita e de' suoi studj V , 
5oo ; sepolcro da lui innalzato a 
Dante 486. 
Polentone Secco, notizie di esso e 
delle sue opeTe VI, 765; sua com- 
media 868. 
Poli Donato poeta latino VII, 1349. 
Polibio, quando e perchè venisse a 
Roma I, 137, ec; amato somma 
mente dal giovane Siciliano Afri- 
cano lo volge agli studj ila', lo sto- 
rico Livio non gli si mostra ab- 
bastanza grato 274 
Police Conforto, sua Storia V, 436. 
Policlelo filosofo messinese I, 98. 



I C E 

Pohnamo Valentiniauo VII, 1017. 
Polignac cardinale, suo Antilucie- 
zio I, 1 63. 
Politi Adriano, sue opere VII r. 5-4. 
Politi Lancellotto domenicano, dot- 
to poi Ambrogio Catarino V-'Ca- 
tarno 
Politica, scrittori di essa VII, 58o,t;c. 
de' Politici Accademia in Bologna 
VII, i5i; altra in Reggio, V.de^li 
Accesi . 
Poliziano Angiolo, sua opinione in- 
torno alle Pandette pisane III, 70; 
diligenze dalui usate nel confron- 
tare tra loro diversi codici VI, 
171; sua lettera sulla morte di 
Lorenzo de' Medici 39; sue conte- 
se con Niccolò Leoniceno 4* ,4r ; 
con Bartol. Scala 692, con Giorgio 
Menila 728, 107$; con Dominio 
Calderino 189; con Paolo Cortese 
3o4; sue collazioni delle Pandette 
571; suo valore nella poesia italia- 
na 826, ec. ; suo Oifeo quando 
rappresentato 886; nuova e più 
esatta edizione fattane 888 ; sue 
poesie latine e greclie 939, ec; 
elogio di esso »o68, ec; sua viia, 
suoi studj ed impieghi 1069, te. ; 
onori da lui ricevuti 1073, ec ; 
sue opere ivi, ec; accuse a lui 
date 1075, ec; sua morte 1077. 
Polla Argentana moglie di Lucano, 

poetessa II, 72. 
Pollini Girolamo VII, 400. 
Pollione Asinio , V- Asinio . 
Pollioni: Trobellio storico II, Scg. 
Polo da Girgenti scrittore di Storia 

1,89. 
Polo Marco, diverse edizioni dei 
suoi Viaggi IV, 87; in qual lin- 
gua ei ne scrivesse la relaziono 
88 ; vicende dei viaggi intrapresi 
da lui, e da Niccolò e Matteo suo£ 
padre e zio 90, ec; confronto della. 
lor relazione colle Storie di quella 
provincia 94. ec; quando ei la scri- 
vesse 96, ec. ; esame e apologia 
di essa 98, ec ; elogi a lui fatti 
104, ec ; s' ei sìa autore d' una 
carta geografica in s. Michel di 
Murano io5,ec ; se a lui si debba 
l'ago calamitato 192, ec. 
Polo Re. inaldo cardinale, studia 

in Padova VII, 296. 
de Pomis David VII, 1074. 
Pompeo il grande, protettor delle 
lettere e degli uomini dotti I, 367; 
onori da lui renduti a Fosidoiiio 



GENE 

ivi} solito a declamare ->5i. 

Pompeo Festo gramatico II, 4 21 - 

Pompeo Leneo traduce in latino i 
libri di medicina scritti da .Mitri- 
date I, 5i8. 

Pompeo Macro destinato da Augu- 
sto alla cura delle pubbliche bi- 
blioteche I, 365 . 

Pompeo Saturnino poeta II, 97 ; e 
oratore i35; e storico «63. 

Pompeo Sesto assai versato nella 
geometria I, 3o8. 

Pompeo Trogo , V. Trogo. 

PomponazziPietro, deriso dal Fion- 
dino VII, 277 ; notizie della sua 
vita 4t4, ec; sue opere e loro ca- 
rattere 41S, ec. ; come pensasse 
intorno all'anima e alla Religio- 
ne ivi, ec; VI, 480, ec. 

Pomponio bolognese scrittor di fa- 
vole atellane, IT, 102. 

Pomponio Marcello , V. Marcello 
Al. Pomponio . 

Pomponio Mela, V. Mela. 

Pomponio Secondo scrittor di tra- 
gedie , notizie della sua vita li, 
102. 

Pomponio Sesto celebre giurecon- 
sulto, notizie a lui appartenenti 
II, 221, 33 1 . 

POMPOSA, monastero, copiosa bi- 
blioteca ivi raccolta III, 3i8;in 
esso Guido d'Arezzo introduce il 
suo nuovo sistema di musica 384. 

Pona Francesco, sue opere VIII, 
29-, ec. 

Portino professor di gramatica V , 

632. 

Pontano Gioviano , capo dell'Ac- 
cademia napolitana VI, 1 1 3 j suoi 
studj astronomici 398, ec; sue 
opere di filosofia morale e nuove 
opinioni in esse inserite 43o; sua 
vita e diverse vicende 949, ec, ; 
sue poesie 953. 

Puntano Guglielmo giureconsulto 
VII, 714. 

Pontano Lodovico, detto Romano, 
giureconsulto, notizie della sua 
vita e delle sue opere VI, 5 14. 

Pontano Tommaso professore di 
belle lettere VI, 140, 655. 

da Ponte Domenico canonista VI, 
5 97 . 

Ponte p. Giacomo lodatoVH, 82S. 

da Ponte Oldrado giureconsulto, 
notizie della sua vita e delle sue 
opere V, 387. 

Pontico Virunio, notizie della sua 



R A L E 169 

vita e delle sue opere VI, y58,ec, 
1045; sua contesa con Pandolfo 
Collennuccio 435. 

FONFOR.MO in Toscana: Laboran- 
te cardinale raccoglitor di Ca- 
noni. 

PONTREMOLI: Pistofilo Bonaven- 
tura . 

Ponzetti Ferdinando cardinale, sue 
opere VII, 437. 

Porcacchi Tommaso, sua opera sul- 
le Isole VII, 798; notizie di esso 
e delle sue opere 874, ec. ìoai, 
>5 9 4- 

Por celilo storico' e poeta , notizie 
della sua vita e delle opere da lui 
composte VI, 703, ec. 

Porcheron , sua edizione dell' Aro- 
nimo geografo di Ravenna ìli, 
254. 

Porcia Lodovico , sua opera in lin- 
gua francese V« 468. 

Porcio Latrone retore famoso, suo 
carattere II, 233, ec ; sua morte 
ivi) ec. 

PORDENONE nel Friuli : Amalteo 
A tulio. Amalteo Aurelio . Amal- 
teo Cornelio. Amalteo Francesco. 
Amalteo Giambattista . Amalteo 
Girolamo. Amalteo Giulio. A- 
malteo Mircantonio . Amalteo 
Ottavio. Amalteo Paolo. — Car- 
retto Pietro . — Licino Gian- 
nantonio pittore . — Alamica 
Francesco Maria giureconsulto 
cardinale . — da Pordenone b. 
Odnrico. — Fvosaccio Giuseppe . 

PORDENONE, sue scuole V, 93; 
Accademia ivi istituita VII, iS5. 

da Pordenone Odorico, notizie del- 
la sua vita e de' suoi viaggi V, 
121, ec; confronto delle diverse 
edizioni di essi 122, ec. 

Porfirio filosofo , qual fede meriti 
nei suoi racconti II, 320, ec. no- 
tizie della sua vita 322, ec; se 
debbasi ammettere un altro Por- 
firio siciliano da lui diverso ivi. 

Porfirio Ortaziano poeta , lettera 

scrittagli da Costantino II, 434-, 

notizie della sua vita e delle su« 

opere ivi. 

da Pornasio Rafaello domenicano , 

sue opere VI, a85; ec 
Porrino Gandolfo,. sue Rime VII, 

1 139. 
Porro PietroPaolo stampatore eore- 

i, .- VII, 2) x. 

Porca Giambattista, notizie della. 



rio INDICE 

sua vita, de'suoi staci] e delle oue 
opere VII, 496, ec ; Ó14; sue in- 
venzioni 5oo, ec: altro dello stes- 
so nome 1429. 

da Porta Ravennana Jacopo giu- 
reconsulto , V- Jacopo da Porta 
Ravegnana . 

da Porta Ravennana Ugo giure- 
consulto, V. Ugo da Porta Rave- 
gnana . 

Portai suoi errori III, 398; IV, 47, 
-s3 3 , 235, 233; V, a5 7 ; VI, 445' 
4<*4, 4*7, ec; 490; VII, 635, 646, 
<So4, 7o3, Vili, 3o4, 3o5, 3a3. 

Porto Viigilio VII, i3K5. 

PorUnari Angelo, sua Storia Vili, 
4o3. 

Portici iutrodotti dagli Etruschi I 
l?. 

Portico che dicesi raddirizzato in 
Konia II, 256. 

Porto Benedetto poeta latino VII, 
■ 383. 

Porto Emilio figlio di Francesco 
VII, ,087. 

/ orto Francesco , sua vita e suoi 
s'ikIj VII, ioS5, ec. 

Porlo Giovanni giureconsulto VI' 
5,3. 

da Porto Leonardo, sue opere sul- 
le misure degli antichi VII, 858. 

PQRTOGRUA&Q nel Friuli: Dei- 
minio Giulio Cainmillo oriondo 
da Delminio città della Dalma- 
zia . 

FORTOGRUARO , sue scuole V, 

92. 
Porzio Cainmillo storico VII, ioo3 

e poet.i 1 s.) rt. 
Porzio ( un mi Ho oratore VTI,io04. 
Porzio Luca \ntonio , sua vita e 

sue opere Vili, 335, ec. 
Porzio Simone scrittore del secolo 

xvij notizie di esso e delle sue 

opere VII, 425, ec. 
Porzio Simone scrittore del secolo 

xvir; suo Dizionario latino gre- 

co barbaro e letterale Vili, 448. 
POSCHlAVO nella Valtelliua-.Gau- 

denzi Paganino . 
Possevinn Antonio; notizie dei pri- 
mi suoi stiidj , suoi impieghi , sue 

opere, e giudizio di esseVH, 1049, 

ec. 
Possevinn \ntonio il giovane, sua 

Storia Vili, 40S. 
Possevino Giambattista , notizie di 

esso e d'elle sue ppeTe VII, 675. 
I'OSSIDGNIA , V. PESTO . 



Possutonio filosofo storico I, 287,' 
onorato da Pompeo 367. 

Poslello Guglielmo, se prevenisse 
( Teseo Ambrogio nell' illustrare le 
\ lingue orientali VII, 1060. 

Post unno Aulo, abuso eh' ei fa del- 
la lingua greca I, 139. 

Postuììio Guido , notizie di esso e 
de'suoi Poemi VII, i35S. 

Paiamone da Mitilone retore in Ro- 
ma a' tempi di Tiberio II, 254; 
altro fondatore della setta eclet- 
tica 320. 

Potane abate, pitture fatte per suo 
Comando III, i5o. 

Pozzetti p. Pompilio lodato VI, 
4 i5. 

Pozzo Andrea , sua vita e sue ope- 
re VIII, 2/6. 

dal Pozzo corona. Cassiano VIVI, 
73, ec., 292. 

dal Pozzo Jacopo ed altri VI, 5.3, 
054. 

dal Pozzo Jacopo cardinale , suo 
elogio VII, 771. 

Pozzo Modesta veneziana ; poetes- 
sa che prese talvolta il nome di 
Moderata Fonte VII, 1 1 7 5. 

dal Pozzo Paride giureconsulto VI, 
534. 

Pozzuoli , suo teatro II, 348-, lette- 
ratura di ijuegli abitanti ini. 

da Praia l'ileo cardinale fonda un 
collegio in Padova V, 66. 

Prati Gio.FilippogiureconsultoVllI, 
335. 

PRATO in Toscana- Acauettjini Gio- 
vanni . = Paolo detto il Geome- 
tra, da idrato Arlotto dell' Ordi- 
ne rie' minori . d^ Prato Conven- 
no/t;, o Convenevole poeta- da 
Fra tu Felice agostiniano . da Pra- 
to Vassoio . — Ristori Giuliano 
carmelitano . ~ Soinintcndi Ar- 
rigo poeta. 

da Prato Arlotto , se fosse il primo 
autore delle concordanza della s. 
Scrittura IV, 149. 

da Prato Convenuole, V. Conven- 
nole. 

da Prato Felice dotto noli' ebraico 
VII, 1072. 

da Prato Girolamo, sua spiegazione 
dell'epitaffio dell'arcidiacono Pa- 
cifico III, 36o. 

da Prato Jacopo Modesto VI , 

1072. 
da Prato Sassolo, notizie di esso 
VI, ?°3. 



GENERALE 



da Prato Tommaso, sue uagedie 

VI, 8™. 
l'RATOVECCHIO in Toscana: da 
Prato vecchio Antonio giurecon- 
sulto, da Pratovecchio Bariotom- 
meo professor di grainalica . da 
Pratovecchio Donato . 
da Pratovecchio Antonio giurecon- 
sulto , sua vita e suoi studj VI, 
5 19, te. 
da Pratovecchio Bartolommeo pro- 
fessor di gramatici VI, n©8ó. 
da P: ut secchio Donato, V. da Ca- 
sentino. 
Predicatori, loro Ordine se fossero 
esiliati da Parigi per opera di Pie- 
tro d'Abano \, iy3, ec. 
Predicatori del secolo xtn come es- 
sendo sì rozzi avessero una sì ef- 
ficace eloquenza IV, 479» in qual 
lingua si predicasse nel secolo xm 
481; lredicatori più celebri del 
secolo xv VI, noS, ec; in qual 
lingua predicassero 11 32, V. Elo- 
quenza . 
Prendilacqua Francesco, sua vita 
di Vittorino da Feltre VI, 989; sua 
orazione 996. 
Prepositivo lombardo , teologo in 
Parigi, notizie della sua vita e 
delle sue opere IV, 1 3 4 • 
de' Prestinan Guidotto poeta e gra- 
nitico VL, 83 1; VII, 1426. 
del Prete Ugolino, notizie d. Ila sua 
vita e delle sue opere IV, 266, ec. 
Preti Girolamo , notizie di esso e 

delle sue poesie Vili, 4^9i *C. 
Pretori, loro autorità nel formare 

le leggi II, 229. 
de 1 Prenuli Guido professore in Bo- 
logna V, 56. 
Priapeia, chi siane autore I, 181. 
da Prierio Silvestro un de' primi 
impugnatori di Lutero, notiziedi 
esso VII, 280, ec. 
Prìgnani Paganelli Bartolommeo 
notizie di esso e saggio delle sue 
poesie VI, 9 i5, ec. 
Primaticcio Francesco pittore, elo- 
gio di esso VII, ió3a. 
Principi , loro favore verso gli stu 
dj se, e come giovi a promuoverli 
II, 3, 18, ec 
Princivalle Giuliano poata latino 

VII, 1423. 
de' Priori Venturino professore di 
belle lettere in Alba, notizie di 
esso VI, 1084, ec. 



I 7 I 



Prisciunt.^ Fianresco, sue opere 

gramaticali VII, i55o. 
Prisciano filosofo II, 447- 
Prisciano Peregrino , sue Storie 

smarrite A II, 942, ec. 
Prisco Accio pittore II, 270. 
Prisco C. Lutosio poeia ucciso per 

ordine del Senato II, 95. 
Prisco Jaboleno celebre giureconsul- 
to II, 226 
Prisro Merazio giureconsulto II, 

22,6. 
Prividelli Girolamo giureconsulto 

VII, 7,4. 
PriuU Alviso , sue Rime VII , 

.145. 
PriuU Begnamino, sua Storia Vili, 

411. 
PriuU Lnigi eletto vescovo di Bre- 
scia MI, 324. 
Proba Faltonia, V. Faltonia . 
Probo impe-'adore, suo egregio ca- 
rattere e suo breve impero II, 
2S6, ec. 
Probo M. Valerio gramatico, noti- 
zie della sua vita e delle sue ope- 
re li, 234. 
di Procida Giovanni autore della 

congiura contro Carlo 1 IV, 10. 
Procolo Eutichio, V- Eutichio. 
Procolo famoso giureconsulto II, 

225. 

Procolo maestro di M. Aurelio II, 
276. 

Procolo poeta ligure e forse mila- 
nete II, 436. 

ProcopiOy lo storico, se fosse medi- 
co III, 64. 

Proculeiana^ setta di giureconsulti 
li, 22J, ec. 

Proeresio sofista cristiano abbando- 
na la cattedra anziché la religio- 
ne II, 382; notizie della sua vita 
409, ec. 

Professori delle arti liberali rice- 
von da Cesare il diritto della cit- 
tadinanza I, 2Ó3; professori delle 
scienze, loro numero fissato da 
Antonino II, 273; privilegi loro 
accordati da Costantino e da altri 
376; legge di Giuliano per la I9- 
ro scella 38o , stipendi loro tolti 
389; legge di Teodosio n e di Va- 
lentiniiino in intorno a! lor riu- 
nì -ro se appartenga a Roma 391 , 
ec 

Proporzio Sesto Aurelio . notizie 
della sua vita I, 181; cor.iese sul- 
la patria 182; non fu il ciailone 



T 7 2 I ' N D 

deriso da Orazio itÌ; sue poesie e 
suo stile ivi 

Prospettiva, scrittori di essa nel se- 
colo xvi \ II, 507, ec 

Protagora legislatore de' Turj I, 
67. 

Provenzali , V; Poesia Provenzale. 

Prudenzio Aurelio Clemente poeta 
elogio di esso II, 435. 

Publicio Jacopo professor di gra- 
matica VI, 1087 

Publio Siro scrittor di mimi , noti- 
zie della sua vita I, 210. 

Pucci Antonio , notizie della sua 
vita e delle sue poesie V, 578. 

Pucci Francesco poeta e gramatico 
VI, 957, 1072. 

Puccinelh d. Placido sue opere Vili, 
149, 405. 

Puccini ab. Tommaso, sua lettera a 
schiarimento del passo di Plinio, 
sulla deca-lenza dell' arte di fon- 
dere II, 262, ec. 

Prudente grainatico in Bergamo I, 
344, II, 36i. 

Prudente L. Valerio fanciullo di i3 
anni coronato ne' combattimenti 
poetici II, 94, ec. 

della Puglioliì t'.artoloinmeo, sua 
Cronaca di Bologna V, 443; VI, 
755. 

Pulci Bernardo, Luca e Luigi fra- 
telli , notizie di ossi e delle lor 
poesie VI, 859, 872. 

Pulice , V Police . 

Pupieno Massimo , suo breve im 
pero II, 283. 

Puricelli Giampietro , sua vita , suoi 
stndj e opere da lui pubblicale 
Vili, 4e5 

PitSioto Ubertino poeta VI, 902. 

della Puslerla Anselmo va agli stu- 
dj in Fiancia III, 007. 

Puteolano Francesco , notizie di 
esso e delle sue opero VI, 1025. 



\J uadramio Evangelista agostinia- 
no, sue notizie VII, 597, ec. 

Quadrio Francesco Saverio, sui 
Storia della Poesia IV, 38o, ec; 
sue opinioni confutate, ed errori 
emendati I, 63, 78, 118, 120, 128, 
204, 210; suo eirore intorno al- 
l' esilio di Giovenale II, 90; intor- 
no all'Ottavia di Seneca 104; in- 
torno .i Claudiano 43o; sua imo 
Fa opinione intorno alla patria di 



ICE 

Fiutino 406; alotta le vite favolo- 
se de' pò 'ti provenzali Iti, 36?.; 
altri suoi euori ITI, pref. /r, 57, 
364; IV, 36'2, 390, J96, ì*)&; VI^ 
820, 837,847, 853, 863 87O; VII, 
376,978, 1269, 1396 1319, i362; 
Vili, 463, 481, 485. 

Quadrivio , V . Trivio . 

Quaglia Alberto poeta provenirle 
IV, 35 7 . 

Ow: /il.- io Li cà professore di belle 
lettere VI, 368. , 

Quereligli, w.tonio, notizie di esso 
sue poesie Vili, 509. 

Querinì Lauro , sua opera teologica 
VI, 3o8; notizie della sua vita o 
di altre sue opeie 34 1, ec. 

Queruli Pietro, sue opere VII, 397. 

Queruo Cammillo improvvisatore, 
notizie di esso VII. i36o, ec. 

Quinquereme ideata da Vittor Fau- 
sto VII, 1 100. 

Quintiliano IVI. Fabio , se sia autor 
del Dialogo sul decadimento del- 
l' eloquenza II, 1C7. ec; notizie 
della sua vita ino, ec; se fosso 
veramente spagnuolo WÌ} anno 
della sua nasciti 122; suoi studj e 
suoi impieghi ivi, te ; suo eccel- 
lente carattere 12 3; degno solo di 
biasimo per l'adulazione troppo 
slacciata verso Domiziano 124; 
giudizio delle sue Istituzioni ora- 
torie i25;suo passo intorno lo sti- 
le di Seneca, iui\ declamazioni a 
lui attribuite 127; suo giudizio 
delle Satire di Lucilio I, 160; del- 
l' Elegie di Tibullo 169; del poe- 
ma di Virgilio 179; dell' Eloquen- 
za di Cicerone a35; paragone che 
egli ne fa con quella di Demoste- 
ne 236; dell' eloquenza di Asìnio 
Pollione 255; elogio ch'esso fa di 
Tito Livio 27 1 ;di Cesare 240; co- 
dice delle sue Istituzioni mancan- 
te^ e guasto trovato dal Tetrarca 
V, 102, ec. 
Quinz.ian.0 poeta ligure II, ^>6. 



Ra 



.abirio poeta latino I, 187. 

lìabirio architetto di Domiziano II, 
269. 

Rackis re de' Longobardi III, 86; 
sue leggi 1 46. 

Racine il tiglio, suo sentimento intor- 
no la decadenza degli studj II, 5, ce. 



GENE 

de' Raccolti Accademia ia Siena VII, 

Ra facili Bosone , notizie della sua 
vita e delle sue operi; V, 5ox; suo 
figlio versato nel greco 454. 

Rafaello pittore, V. da Urbino 
Rafaello . 

Raffedo ab. di Farfa III, 263. 

de' Raffrontati Accademia in Fermo 
VII, i5a; sua origine ivi. 

Ramazzoni Girolamo vescovo di 
Bergamo VII, 387. 

Raggio Fiorentino astrouomo VII, 
487. 

Ragimberto re de' Longobardi III, 
86. 

RAGUSA in Sicilia: Odierna Giam- 
battista . 

da Ragusa Domenico medico V, 
268. 

Raimondi Benedetto VI, 5oo. 

Raimondi Giambattista dotto nelle 
lingue orientali VIT, 220; difen- 
sor di Platone 441. 

Raimondi Marcantonio celebre in- 
tagliatore VII, 1645, ec. 

Raimondi Rafaello giureconsulto, 
notizie della sua vita e delle sue 
opere VI, 498, ec. 

di Rainaldo Boezio poeta e storico 
V,5 77 - 

Rainaldo monaco casinese , sue poe- 
sie III, 34a. 

Rainaudo p. Teofilo notizie della 
sua vita, moltitudine e carattere 
di-Ile sue opere Vili, i56, ec. 

Raineri Antonfrancesco, sue Rime 
V II, 1 1 39, 1 39S. 

Rainero cherico pistoiese va agli 
studj in Francia III, 307. 

Rainero monaco della Pomposa , 
sua raccolta di Decretali IV, 293. 

Rallo Manilio poeta VI, 955, ec. 

Ramazzini Bernardino, notizie di 
esso e delle opere da lui pubbli- 
cate Vili, 327, ec. 

Rambaldo Benvenuto da Imola, 
sua Storia V, 397; legge pubblica- 
mente Dante 497, 598. 

Ramberti Benedetto , codice d'Iscri- 
zioni da lui raccolte VII, 256. 

Rainbertino , V. Lapaci . 

Rametti Agostino , sue macchine , e 
notizie di esso VII, 5 12 

da Ramo Lodovico vecchio e gio- 
vane , loro Annali VI, 744. 

Ra/npegolo Antonio agostiniano , 
sua opera biblica VI, in. 



R A L E i 7 3 

nampini Andrea giureconsulto, no- 
tizie della sua vita e delle sue o- 
pere V, Ì2 1. 

Ramponi , e Fianccsco giurecon- 
sulto, notizie della sua vita e del- 
le sue opere V, 276,60.; Raimon- 
do ivi. 

Ramponi Lambertino giureconsulto, 

IV,2 79 . 

Ramusio Giambattista , notizie di 
esso, e della Raccolta de'viaggì 
da lui pubblicata VII, 269. 

Ramusio Paolo il giovane VII, 
269. 

Ramusio , o Rannusio , Paolo il vec- 
chio, elogio di esso VII, 269. 

Rancati d. Ilarioue , sue opere sul- 
le lingue orientali Vili, 440. 

Rangonu Damigella moglie di Ti- 
to Strozzi VI, 904. 

Rangone Gabriello cardinale, natio 
di Chiari VI, 6 7 6 

Rangoni, personaggi illustri di que- 
sta famiglia nel secolo xin IV, 
259, ec; nel secolo xvi è bene- 
merita delle Lettere VII, 88. 

— conteAnnibale lodato VII, 96, ec; 
elogio di esso fatio dal Vida ivi. 

— Argentina Pallavicina moglie del 
co. Guido, doni da essa e dal co. 
Guido fatti a Pietro Aretino VII, 
92; stuili di essa 93; annoverata 
tra le poetesse i 168. 

— Bianca, l~ . Renti oglio Rangoni. 

— Claudia encomiata da tutti gli 
scrittori di quel tempo VII, 101. 

— conte Claudio fautore de' dotti, 
e da essi lodato e stimato VII, 
98, ec. 

— Costanza e Ginevra figlie del co. 
Guido lodate come amanti della 
poesia e degli studj VII, 96, ec. 

— Ercole cardinale lodato dal Gi- 
raldi e dal Vida, come studioso e 
protettore degli studiosi VII,94,ec, 

— conte Francesco Maria governa- 
tore di Reggio pel duca di Ferrara 
II, i5o. 

— co. Fulvio colto in ogni genere 
di letteratura VII, 100, ec. 

— beato Gherardo dell' Ordine de* 
Minori IV , 259. 

— Gherardo a qual prezzo curato in 
una sua malattia da Taddeo fio- 
rentino IV, 221 . 

— . marchese Gherardo lodato Vili, 

— conte Guido, sue imprese mili- 
tari, suoi studj, e sua liberalità 



174 I N D 

verso i dotti VII, 90, ec; lodato 
rome perito nella Storia naturale 
586; dà il suo cognome a Tomma- 
so il filologo 65a. 

— conte Lodovico lodato VII, 96 
~- Lucrezia di lui moglie lodata dal 

Muzio V II, 99, ec. 

— conte Niccolò lodato come pro- 
tettor de' poeti VIl,88,ec.; sue 
premure nel far istruire la nume- 
rosa sua figliolanza 89. 

— marchese Taddeo « conte Ercole 
lodati VII, ioa. 

Ranieri Daniele protegge Aldo Ma- 
nuzio il vecchio VI, 173. 

Ranieri palermitano poeta italiano 
IV. 409. 

Ramaio Girolamo, suo studio della 
lingua arabica, e sue opere M, 

77 2. 

Ramano Pietro, sua vita e sue ope- 
re VI, 655, ec. 

RAPALLO: Liceto Fortunio . 

da Rapallo Battista chirurgo VI , 
494 • 

Rapido Giovita, notizie di esso e 
delle opere da lui pubblicate VII, 
i538, ec. 

Rapin Renato , suo paragone di Teo- 
crito con Virgilio I, 76; di Plauto 
Con Terenzio i3e,ec ; di Demo- 
stene con Cicerone 336; suo pare- 
re intorno a Ovidio ripreso 169. 

Rappresentazioni sacre fatte in alcu- 
ne città d' Italia , se fossero az : oni 
teatrali IV, 423. 

Rosario Giambattista , notizie di 
esso, e delle versioni da lui fatte 
dal greco VII, 666, 1 104, ec. 

Rognoni Cesare cardinale, sue opere 
Vili, ,46. 

Rasponi p. Francesco , sua opera 

vnr, ,, 2 . 

Rate.no vescovo di Verona provvede 
alle suole della sua diocesi III, 
» 87; sua nascita e sue vario vicen- 
de 322, ec.;sua dottrina e sue ope- 
re 2^3, ec. 

Ravagnani Benintendi. di lui si 
vale il Petrarca nell' aprire una 
biblioteca in Venezia V,i ^noti- 
zie della sua vita e delle sue opere 
4'0;sua amicizia col Petrarca 421. 

Rovani Carlo bibliotecario del du- 
ra di Savoia VII, 2^2, ec. 

RAVEt/tO; (V \ndrea Francesco . 
~ Freria Marino . 

RAVKNNA: Agnello, o Andrea, 
prete di Ravenna . Anonimo tco- 



I C E 

lastico soprastante alle scuole di 
Ravenna. Anonimo scrittore de' 
cinque libri di geografìa . Aspasia 
retore. ~ Bernardo monaco dot- 
to in medicina, s Calvi Marco 
Fabio . Carrari Vincenzo . — lìc- 
metriano padr.- di .4spasio, reto- 
re .zi Felice suo rescovo. Ferretti 
Emilio giureconsulto nato in 
Toscana. Ferretti Giampietro. 
=; Giganti Girolamo canonista . 
Giordano storico, alano d'ori- 
gine da alcuni attribuito a Ra- 
venna . Giovanni, o GiOvanncL- 
lino monaco, e dotto in medici- 
cina. — Martinelli Cecchino 
s. Massimiano vescovo di Raven- 
na storico. Mauro tuo vescovo , 
Mengoli Cesare. Mengoli Pietro. 
da Mezzano Micch'no . Morivi 
Giulio . ~ Pescatore Giambatti- 
sta, s. Pier Grisologo vescovo. 
s. Pietro Damiano, da Polenta Gui- 
do Novello poeta, s Rasponi co. 
Cesare . Rasponi p. Francesco, da. 
Ravenna Giovanni gramatico . 
da Ravenna Giovannicio . da Ra- 
venna Guglielmo medico . da Ra- 
venna Marco intagli ztore di 
stampe, da Ravenna Vluccio da 
Ravenna Tommaso medico. Rossi 
Girolamo . tz Spreti Desiderio 
storico. ~ Toinmai Pietro giu- 
reconsulto . Toinmai Tommaso 
— Vilgardo gramatico in Ra- 
venna . 

RAVENNA, fabbriche ivi innalzate 
da Teodorico Ut, 72; chiesa di 
S. Vitale quando fabbricata, e cou 
quale architettura 7.5, ec.; scuole 
che vi erano nel x secolo 188; scuo- 
le, di giurisprudenza ivi prima che 
in Bologna 4 2 1 ; Accademia ivi 
aperte VII, i5 1; scrittori della sua 
Storia nel secolo xv VI, 754; nel 
secolo xvi VII, 999 

di Ravenna Anonimo, sua Geogra- 
fia, che cosa sia, e a qual tempo 
composta III, 264. 

da Ravenna Giovanni, tenerezza che 
per lui ebbe il Petrarca V , 63^ ; 
ec. ; quanto sia incerto ciò che a 



In 



1 appartiene ivi; se 



debb 



ammettere due letterati dello stes- 
so nome 638, ec; oelebTità della 
sua scuola 641; sue opere ivi. 

da Ravenna Giovanniccio , ^ .Gitì- 
vanniccio . 

da Ravenna Guglielmo medico VjSósj. 



GENE 

da Ravenna Marco intagliatore ili 
stampe VII, 1646. 

da Ravenna Muccio, suo sonetto in 
lode di Cecco d' Ascoli V. ?oq. 

da R ive-ina Pietro, suoi primi sturlj, 
e cattedre da lui sostenute VI , 
544», ec. ; prodigiosa memoria di 
cui era dotato 5^5; passa in Ale- 
maona; onori e contraddizioni 
che ivi ritrova 548, ec. ; sua mor- 
te e sae opere 55 1, ec. 

da Ravenna Tommaso soprannoma- 
to il Filologo, se aves;e la lun- 
ghissima vira, che alcuni gli at- 
tribuiscono VII, 649, ec ; suoi im- 
pieghi ed opere da lui pubblicate 
6"o, ec. 

Raul Sire, sua Storia III, 349. 

de' Ravvivati Accademia in Bene- 
vento Vii, 152. 

Razzi Serafino e Silvano, loro opere 
VII, 408, 887,924. 

Realino Bernardino, opere da lui 
composte in età giovanile VÌI, 
1 128, ec. 

RECANATI-.Percivalle Bernardino. 

RECANATI, Accademia ivi fondata 
VII, .52. 

da Reranati Andrea Fonda un col- 
legio in Padova V, 66. 

Redi Francesco, sua vita, suoi studi 
e opere da Ini date alla luce Vili 
299, ec; sue Rime 468. 

Redusio Andrea storico , notizie di 
esso VI, 713 

Regemperto vescovo di Vercelli cre- 
duto da alcuni aurore di un'antica 
Raccolta di Canoni 111,448. 

REGGIO di Calabria: Andromada 
legislatore de' Calcidesi. Clearco 
scultore . =; F.licaonè legislatore. 

— Nuco poeta. Ipi storico. — 
Learco scultore. Lieo o Bufera. 

— Niccolò da Reggio di Cala- 
bria.— Pitio legislatore. = Pi- 
tagora scultore . ~ Terteto legi- 
slatore — l)l iva Antonio. 

da Reggio di Calabria Niccolò, 
sue traduzioni dell'opere di Ga- 
leno V, 281. 

R EGGIO di Lombirdia- A ccorso gin- 
rtconsiittn. Azzari Fulvio. ~ Bec- 
canelli Ginranni . da Bagnolo 
Guido medico, da Baiso Guido 
canonista . di Balduino Jacopo 
giureconsulto . Bebbio Lucrezia. 
Bombaci Gabriello. ~ Cambiato- 
re Tommaso poeta. Caiani Lelio. 
Cartari Tommaso giureconsulto . 



ft A L E i 7 5 

Cartari Vincenzo . Casalecchi 
Giovanni . Cassoli Filippo giure- 
consulto . Cassola Luigi da. Ca- 
stello Guido poeta. Chiesa Seba- 
stiano gesuita. Clemente Pro- 
spero scultore. Colombino Jaco- 
po giureconsulto . Crolli Barto- 
tommeo . — Denalio hranetsco . 
Donizone prete, e monaco nel 
monastero di Canossa nel terri- 
torio reggiano, poeta, rr Ferrari 
Benedetto. Ferrarini Michele . 
Fabriolo carmelitano . Fontanella 
Zoboli Chiara . Furioso Niccolò 
giureconsulto. \& da Gazzata Sa- 
gacio e Pietro storici . Guisi 
Guido canonista . H Isacchi 
Giambattista. ;£ de Levalosi Sa- 
gacio storico . 6 Mnleguzzi Va- 
leria Veronica . Marogesini Gio- 
vanni dell' Ordine de' Minori . 
Martelli Francesco. Miari Ales- 
sandro . Munarini Giambattista . 
ta Pacchioni Antonio . Panciroli 
Alberto giureconsulto. Panciroli 
Guido. Parise»! Girolamo cano- 
nista . Parisetti Lodovico il gio- 
vane . Parisetti Lodovico il vec- 
chio . Prividedi Girolamo giure- 
consulto . =: da Reggio Filippo 
interprete di Dante . da Reggio 
Jacopo medico, da Reggio Pietro 
medico . Riva L.uca , o Lucio , 
poeta . Rocca Giannantonio . Ro- 
muleo Paolo. Ruini Carlo giu- 
reconsulto ■ — Scarufti Gasparo. 
~ 'loschi Domenico cardinale 
nato in Castellarano canonista • 
~ Ubaldo Andrea . — Zinano 
Gabriello . 
REGGIO , sue scuole di legge de- 
stano gelosia nell' università di 
Bologna IV, 41, 7 3; notizie intttr- 
no alle pubbliche scuole che ivi 
erano 73, ec; V, 90; professori di 
legge in essa città IV, 287; scuola 
di Caneni 3 1 1 ; scuole pubbliche 
ivi nel secolo xtv V , 90 ; insigni 
maestri di belle lettere, che ivi 
furono nel seguente secolo xvi 

VII, 1403. 
REGGIO, professori che insegnaro- 
no nelle sue scuole: Accorso giu- 
reconsulto . Angelo Pietro .d'A- 
rena Jacopo giureconsulto . da 
Baiso Guido canonista . — Ca- 
millo Giulio . Colombino Jacopo 
giureconsulto . Corrado Sebastia- 
no . s: dalla Fontana Francesco 



i 7 6 I N D 

professor di legge . da Frasinoro 
Francesco professor d' astrolo- 
gia , ec. — Kiginkolio Pietro A- 
tnedeo giureconsulto. — Lovisi- 
11 i Francesco . tr di Mandra Ja- 
copo . Morino . Pietro francese . 
s Pasio Curio Lancellotto . — 
Rodigino Celio . ~ da Suzara 
Guido. rsVirunio Pontico poeta. 
REGGIO, scieglie a suo padrone il 
marchese Obi zzo d'Este IV, 12; ■•e 
con ragione affermi Dante, che ivi 
non era ancor nato alcun poeta 
italiano 4^4 > mura ed altre fab- 
briche ivi innalzate 485; suoi sto- 
rici nel secolo xiv V, 437; nel se- 
colo xvi VII, 961, ec; nel secolo 
xvii Vili, 428; contratto fatto 
per introdurvi la stampa VI, 166; 
premure di quel Pubblico per con- 
servare un codice di antiche Iscri- 
zioni 2o5 ; Accademie ivi fondate 
VII, 171, ec. 

da Reggio Bartolommeo medico de- 
gli occhi V, 272. 

da Reggio Filippo interprete di 
Dante V, 498. 

da Reggio Jacopo medico V, 372. 

da ReggioY\e\.ro medico V, 197, 272. 

da Reggiolo Guido domenicano 
maestro di gramatica V, 645. 

Regio Rafaello , suoi studj , sue con- 
tese col Calfurdio, e sue opere VI, 
1049, ec - 

Regnier desMarais loda assai i ver- 
si di Cicerone I, 166. 

Regola ri, loro scuole in Italia Vili, 
44- 

Regolo Sebastiano , elogio di esso 
VII, 1528. 

Reina Carlo Giuseppe , Vili, 4 , x . 

Reinmio Palemone vicentino, poeta 
di non molto valore II, 96; e gra- 
matico jpj* notizie della sua vita 
e delle sue opere 233, ec. 

della Rena Cosimo, sua opera Vili, 
4oi. 

Renaldini co. Carlo accademico del 
Cimento , notizie di esso, e sue 
opere Vili, 247. ec. 

Renano Beato crede che il Pirckai- 
mero abbia i libri di Cicerone de 
Gloria I, 295, ec. 

Renato <!' Angiò re di Napoli fo- 
menta gli studj VI, 43, ec. 

JieniGniic, celebre pittore Vili,.*) ->. 

Reni, d.i chi prima esattamente de- 
scritte VII, 636, ec. 

numeri d. Vincenzo, notizie della 



I C E 

sua vita e delle sue opere VIII, 

224. ec. 

Riparato vescovo di Ravenna, pit- 
ture fatte par suo comando III, 
i5o. 

Retori greci , quando cominciassera 
a tunere scuola in Romal, i3y,ec. 
cacciati di Roma per decreto del 
Senato 140; motivi di tal decreto 
ivi\ vi ritornano 141. 

Retori latini quando cornine iassero 
ad insegnare in Roma I, 345, ec; 
i Censori vietano ad es>i il tenere 
scuola ivi ; motivi di tal decreto 
iVi;credevasi che essi fossero me- 
no opportuni de'Greci per inse- 
gnare 346, ec.; ciò non ostante ri- 
piglian presto i loro esercizj 049; 
meno pregiati dei gramatici ivi, 
ec.;loro esercizj 35o; stipendio lo- 
ro assegnato da Vespasiano II , 
232; e da Antonino 273 ; alcuni 
di essi più illustri a' tempi dei 
primi Cesari 237, ec. ; cagionano 
il decadimento dell' eloquenza I 
243 ; II , 243 ; altri retori 408, ec! 
del secolo xv , loro carattere Vi' 
967, ec. t 

Rettorica, scrittori di essa al tempo 
de' primi Cesari II, 106, ec; altri 
de' secoli seguenti 296, 407; scrit- 
tori e professori di essa nel seco- 
lo xv VI, 967, ec; nel secolo x vi, 
VII, 1479, ec. 

Reuclino Giovanni studia in Italia 
VI, 802. 

Reyna Placido, sua Storia VIII, 400. 

Rezzonico della Torre conte Anton- 
giuseppe, sostiene che Plinio il 
vecchio era < oinasco II, 189; sua 
Vita dello stesso Plinio 190, suo 
sentimento intorno all' Obelisco 
d' Augusto I, 3i3. 

Riarto Pietro e Rafaello cardinali , 
magnifiche feste teatrali da essi 
date VI, 873, ec 

Ribaud de Rochefort , sua disserta- 
zione sull'esilio di Ovidio impu- 
gnata I, 196. 

R'ìbera Giuseppe pittore spagnuolo 
di nascita VIII, 545. 

Riccardi Niccolò, carattere delle sue 
Prediche Vili, 627. 

Riccardi Riccardo, biblioteca da lui 
raccolta VII, 239. 

Riccardo carmelitano comentator di 
Dante V, 4°3- 

Riccardo giudice di Venosa poeta 
latino IV, 437. 



GENE 

Riccardo inglese canonista IV, 3oi. 

Riccardo vescovo di Cicester cano- 
nista IV, 3o4. 

Ricchi Agostino, sua commedia. Vii 
1278. 

Ricci Agostino astronomo VII , 483. 

Ricci Bartolommeo , notizie di esso 
e sue opere VII, i5io; sua com- 
media i3oa. 

Ricci Bernardo VI, 1072. 

Ricci Giuseppe, sua Storia Vili, 
395. 

Ricci canonico Lodovico lodato VI, 
6 7 3, VII, 33S, i558. 

Ricci Michelangelo cardinale, com- 
pendio della sua vita, e notizie 
delle opere da lui pubblicate Vili, 
a^2, ec. 

Ricci Michele, sua Storia di Napoli 

VII. .002. 

Ricci Ostilio matematico VITI, 171. 
Riccioli p. Giambattista, notizie del- 
la sua vita e delle sue opere VIII, 
•226, ec. 
di Ricco Mazzeo poeta italiano TV, 

In. 
Riccobaldo ferrarese, notizie della 
sua vita e delle sue opere IV, 3ci3, 
libri de' quali egli si giovò 326. 
R'CCobaldo Gervasio poeta italiano 

IV, 41 5. 
Riccoboni \x\ton'\o suggerisce il mo- 
do a riordinare la Poetica d'Ora- 
zio I, 175-, è il primo a scoprire 
che il libro di Consolatane pub- 
blicato dal Sigonio non è di Ci- 
cerone 3o2 , sue opere VII, 9J8, 
1463. 
Richer, sua Vita di Mecenate I, ai 5. 
Richieri, V. Rodigino. 
Ricimero per molti anni arbitro del 
diadema imperiale II, 3g3, sua 
morte 3oJ. 
Ricoldn, V. da Montecroce . 
Ricordati Pietro, sua Storia mona- 
stica VII, 407. 
de' Ricovrati Accademia in Venezia 
VII, 173; altra in Padova Vili, 6 1 . 
Rido Niccolò fonda un collegio in 

Padova V, 66. 
da Rido Matteo professor d'elo- 
quenza VI, 1049. 
Ridolfi Carlo, sua opera VIII, 422. 
Ridolfi Francesco Vili, 469. 
R'dolfi Lorenzo canonista, notizie 
della sua vita e delle sue opere 
VI, 591. 
Ridolfi Niccolò cardinale, sua bi- 
bioteca VII, 235. 

Indice Gen. T. XVI. 



R A L E i 7T 

da Rienzo Cola, V . Cola. 
RIETI: Mattei Loreto. — da Rieti 
Jndrea . da Rieti Teodonco. ';=: 
Vittorio Mariano. 
da Rati Andrea chirurgo in Parigi 
V, i 7 5. 5 

da Rieti Teodoriro medico V, 274. 
de' Riformati Accademia in Cese- 
na VII, i5i. 
Rilli Jacopo, sua opera sull'Accade- 
mia fiorentina Vili, 55, 426. 
Runa, non si può dimnire chi ne sia 

stato l'inventore III, 355 ec. 
Rimarj da chi pubblicati VII, 1573. 
Rimicio, o Rinucio, traduttore d'E- 
sopo VI, 807, io58. 
Rinunuiìi Giammaria cardinale lo- 
dato VII, 845. 
Rimin.ildi Giammaria giureconsul- 
to, elogio di esso VI, 556. 
Riminaldi Jacopino e Ippolito VI, 

55(5. 
Riminaldi Ippolito giureconsult» 

Vii, 7 33. 
Rimini : Augurello Giovanni Aure- 
lio poeta . — Belmonti Pietro . 
E; Clementini Cesare, à Frizzo- 
lio Lorenzo . S Malatesta Paula. 
Modesto Francesco . zz Perleono 
Giovanni giureconsulto . Ferleo- 
ni Pietro grammatico. — da Ri- 
mini Angiolo Stomatico, da Ri- 
mini Filippo grammatico, da 
Rimini Gregorio agostiniano, da 
Rimini Isotta, da Rimini Mula- 
- tista . — Valturio Roberto scrit- 

tor di arte militare. 
RIMINl, accademia di poesia ivi sta- 
bilita prima che altrove V, 611; 
sua Biblioteca Vili, y5 ; suoi An- 
nali nel secolo xiv V , 444 ; scrit- 
tore della sua Storia Vili, 397. 
da Runini Filippo e Angiolo profes- 
sori d'eloquenza VI, 1048, 1049. 
da Rimini Giovanni, V. Perleone. 
da Rimini Gregorio agostiniano, no- 
tizie della sua vita e delle sue o- 
pere V, 144, 504. 
da Rimini Isotta, notizie di essa 
VI, 85o; poesie in lode di essa 
composte , e da chi ivi, ec; 8y3. 
da Rimini Malatesta poeta VI , 

821. 
Rinaldi Giandomenico giureconsulto 

Vili, Òì6 
Rinaldi Girolamo architetto Vili, 

534. 
Rinaldi Odorico , sua Continua- 
zione e suo Compendio de- 



i 7 8 I N D 

gli Annali del Baro n io Vili, i3i 
Ringhieri Gasparo giureconsulto 

VI, 53 9 . 
da Ri umico Bartolommeo autor 

del libro delle Confonnità V , 
182. 
Rintone siracusano credési i! primo 

autore della poesia burlesca I, 

79- . 

Rinvenni alamanno , suo studio 
della lingua gr ca VI, 3o6. 

Riuuccini Ottavio suoi Drammi per 
musica, e notizie di esso VII, 
1 3 1 9, ec. 

de' Rinvigoriti Accademia in Foli- 
gno VII, i5a. 

Rio , V. Rido. 

Ripa Cesare , sua Iconologia VII , 
846. 

da Ripalla Antonio e Alberto, lo- 
ro Annali di Piacenza VI, 753. 

da Ripalta Matteo agostiniano teo- 
logo VI, 280. 

da Ripalta Pietro, sua Storia V , 
438. 

da Ripalta Raniero, V. da Pisa 
Raniero . 

Ripamonti Giuseppe , tue Storie 
Vili, 405. 

RIl'ATRANSONA: Condivi Anto- 
nio . 
Riprando Michele giureconsulto V, 

343. 
de' Risoluti Accademia in Palermo 

VII, 154. 
Ristori Giuliano carmelitano, ma- 
tematico VII, 487. 
Ristoro laico domenicano, archi- 
tetto IV, 491. 
Rito Ambrosiano, se il cardinale 
Branda da Castiglione cercasse di 
toglierlo VI, 63 1 ec. 
da Riva Buouvicino , sua Cronaca 
di Milano IV, 339; sue poesie 
418 
Riva Guglielmo, sue opere anato- 
miche Vili, 3i5, ec; promuove 
la trasfusione del sangue 3 16, 
ec. 
Riva Luca, o Luccio, poeta, noti 
zie della vi(a e delle opere di 
esso VI, 914, ec. 
Riva Ai s. Nazzaro Gianfrancesco , 
notizie della sua vita e delle sue 
opere VII, 7 13, ec. 
da Rivalla Giordano, sue prediche 

V, fi.19. 
Rivolli Francesco , sua opera sulle 
lingue orientali Vili, 44 2 - 



I C E 

Rzznni Jacopo VII, 939. 
da no Antonio dell'Ordine dei Mi- 
nori , beneficato da Filippo Maria 
Visconti, e professor di eloquen- 
za VI, i3, 739, 1027. 
della Robbia Luca scultore illustre 

VI, n55. 
Roberti Dionigi , V. da Borgo s. 

Sepolcro . 
Roberti p. Gaudenzio Vili, 333, 

432. 
Roberti Guido, V. da Castello 

Guido . 
Roberto re de' Romani VI, i4- 
Roberto re di Napoli , ampiezza 
de' suoi dominj, suo carattere 
ec \\ 5; elogi che ne fanno gli 
scrittori di q ut-' tempi 16, ec ; suoi 
studj e suo sapere 17, ec; tardi si 
volge alla poesia 19; se abbia scrit- 
to qualche libro 20; protenzion© 
da lui accordata a' dotti a'i; sue 
premure per 1* università di Napo- 
li 67; sua biblioteca ic8; onori 
da lui accordati al Petraica 524. 
Roberto conte Palatino, imperado- 

re V, 14. 
Roberto duca di Normandia, a lui 
probabilmente sono indrizzati i 
versi della Scuola salernitana III, 
400; storia che si racconta di una 
ferita da lui ricevuta, se debba 
ammettersi per vera 401. 
Roberto di Varano professor di leg- 
ge in Napoli IV, 48, a86\ 
Robortello Francesco, vita di esso 
e opere da lui pubblicale VII, 
829-, ec; sua contesa col Sigonio 
833, ec. 
Rocca Angiolo agostiniano, sua vita, 
biblioteca da Ini fondata e opere 
da lui pubblicate Vili, 70, ec. 
Rocca Giannatitonio celebre mate- 
matico Vili, 261. 
Rocchi Antonio Qlosofo VII, 432. 
Rocchi ab. Maffeo lodato VI, 83 1; 

Vili, 140, 445. 
Roccocciolo Francesco poeta , noti- 
zie di esso VI, 919. 
Roccocciolo Paolo medico VII, 666. 
Rodello Giaffrcdo poeta provenza- 
le IV, 3 7 8. 
Rodigino Celio , notizie della sua 
vita e delle opere da lui pubbli- 
cate VII, 866, i38o. 
Rodoaldo re de' Longobardi III, 

85 . 
Rodoljìni Lodovico VIII, 393. 



GENE 

Rodolfo conte di Habspurch re di 
Germania IV, io. 

Rodolfo monaco dotto nella medi- 
cina III, 394. 

Rodolfo re di Borgogna e d' Italia 
HI, 18 3. 

Rodriguez Giovanni avversario del 
Mattioli "VII, 590. 

Roffredo da Benevento giureconwil 
to , suo passaggio da Bologna ad 
Arezzo IV, 44; notizie della sua 
vita e delle sue opere III, 45cT; 
IV, 259, ec. 

Rogaziano s«nator romano,suo tra- 
sporto per lo studio- della filosofia 
secondo Porfirio II, 32 1. 

Roggieri Giangiacomo , sue opere 
Vili, 294. 

Roggiero da Benevento , V. Rug- 
gieri . 

ROG1ANO nella Calabria: Gravino 
Giano Vincenzo . 

Rolandello Francesco correttor di 
stampe VI, 170; poeta coronato 
961. 

Rolandino sua Cronaca approvata 
solennemente IV, 59; notizie del- 
la sua vita e della Storia da lui 
scritta M9, ec; professor di gra- 
matica in Padova 462. 

Rolando da Cremona, V. da Cre- 
mona Rolando . 

Rolando parmigiano , scrittore di 
chirurgia, notizie della sua vita 
e delle sue opere IV, 229, ec. 

ROMA.: (a) Alburnio Valente giu- 
reconsulto. Accio, O sia Azio , 
Lucio poeta abitante in Roma . 
Accio Prisco pittore in Roma . 
Accilio Cuj'o, ripetitor didiscor- 
si de' filosofi nel senato di Roma. 
Acolio storico. Acutico Marco 
poeta . Adriano 1, papa. Adria- 
no imperadore. Adriano di Tiro 
sofista in Roma . Afranio poeta 
abitante in Roma. Africano Se- 
sto Cecilio giureconsulto . Agge- 
no Vrbìco scrittor d' agricoltura. 
s. Agostino retorein Roma. Agrip- 
pa Marco Vipsanio . Alberteschi 
Salomone Mario giureconsulto . 
Albino A. storico. Albino geome- 
tra . Albinovano Pedone poeta . 
Alessandro v,papa, prima Pietro 
Filargo , nato in CanAia, ma 
debitore all' Italia dei gradi 



R A L E 179 

d'onore a cui collo studio per- 
venne . Alessandro vii, papa, 
Alessandro Egeo filosofo in Ro- 
ma . Alessandro gramatico in Ro- 
ma . Alessandro di Stleucia so— 
fista in Roma . Alessandro Severo 
imperatore . Alessandro di Trai- 
le- medico abitò forse in Roma 
Alfeno Publio -uro giureconsul- 
to. Alvaro Pietro. Alveri Gas- 
paro . Amafanio o Amafinio Caio 
filosofo. Amulio pittore. Arias- 
sillao di Larissn, filosofo in Ro- 
ma . Anastasio bibliotecario . An- 
dromaco medico di Nerone. Au- 
gii illsra Luigi . Anneo Cornuto 
gramatico . degli Annibaldi An- 
nibaldo domenicano professor 
di teologia in Parigi . A un io 
Marco greco, maestro di Marco 
Aurelio. Antioco filosofo acca- 
demico . Antisrio Labeone giure- 
consulto . Antistio medico in 
Roma. Antip.itro dì Jerapoli so- 
fista in Roma . Antoniano Sitino 
cardinale. Antonio Castore bota- 
nico . Antonio Giuliano spaglino- 
lo retore in Roma. Antonio Mar- 
co oratore. Antonio Musa . An- 
tonio retore in Roma e poi ora- 
tore Apione nato in Oasi nel- 
V Egitto sfatto cittadin di Ales- 
sandria, e poi gramatico in Ro- 
ma . Apollodoro architetto in Ro- 
ma . Apollonio, greco maestro di 
Marco Aurelio Apollonio, na- 
tivo di Cadice filosofo in Roma. 
Apollonio senatore. Appio Clau- 
dio Centemmano giureconsulto . 
Appio Claudio oratore . Appi a . 
no Alessandrino storico in Ro- 
ma. Apro Pollione gramatico in 
Roma Aquila Giulio giurecon- 
sulto. Aquila retore . Arellio pit- 
tore . Arpocrazione gramatico in 
Roma . Ariano di Nicomedìa 
storico in Roma. Arrio M. An- 
tonino. Arunzio Stella poeta, 
Asclepiade nativo di Prusa in 
Bit ima, ma medico in Roma. As- 
clepiade Marco Antonio di Smir- 
ne medico in Roma . Asellione 
Storico. Asi.nio Gallo. Asinio Pai. 
Itone oratore. Atteio Capitone 
giureconsulto. Atteio Santo reto- 
re . Aufidio Basso storico . Avìe- 



(a) In questo articolo si nominano ancora molti tra gli antichi, i quali 
benché stranieri vissero lungamente in Roma. 



i$o t N D 

jìo Rufo Pesto poeta . Azzio sìo- 
tico . — Baglioni Giovanni pit- 
tore e storico. Balbino Celio 
imperadore poeta . Baraco filoso - 
fo in Roma . Barloli Pietro 
Sante. Bebio Macrino retore. 
Bellori Giampietro . Betti Fran- 
cesco apostata . Blando cavalier 
romano retore. Boezio Selleri- 
na filosofo . Branca Giovanni . 
Bruridio storico. Bruto M- Giù 
nio giureconsulto. Bruto M. scrit 
tor d' opere filosofiche, di Buo 
riaccordo Uberto giureconsulto 
Buonanni Filippo gesuita . ~ 
Caccini Giulio . Caio prete- Ca- 
lidio L. Giulio. Callistrato giu- 
i econsulto . Calpumio Fiacco 
oratore. Campani Giuseppe fab- 
bricatore di telescopi. Caffinio 
Celere , greco maestro di Mar- 
co Aurelio. Canio, o Cano , 
Giulio filosofo . Capella Antis- 
lio gramatico . Capella Bernar- 
dino. Capitolino Giulio Storico. 
da Capra nica Domenico cardi- 
vaie . Carbilio Spurio grama- 
tico in Roma . Carisio Arca- 
dio Aurelio giureconsulto . Cari- 
»io Sosipatro gramatico . Car- 
inide di Marsiglia medico in Ro- 
ma . Casali Battista . Cassio L. 
Longino giureconsulto . Cassio 
medico , nominato da Celso . 
Cassio Severo oratore. Castel- 
letti Cristoforo . Castelli Pie- 
tro . Castiglione Jacopo . Cato- 
ne il censore. Catone Marco lo 
storico filosofo . Catulo Q Lu- 
tazio scrittor delle proprie azio- 
ni . Cecilio Q. Liberto di Attico 
gramatico . Celio Antipatro sto- 
rico . Celio Sibilio giureconsul- 
to . Celso padre e figlio giure- 
consulti. Celso Aulo Cornelio 
scrittor di medicina in Roma. 
Censni ino. Centorio Ascanio. Ce- 
rei! ia matrona romana , studio- 
sa della filoso fia. Cesare C. Giu- 
lio. Cesarini Giuliano cardinale. 
Cesai ini Virginio. Cesi Federi- 
go. Cesio Basso poeta . Ciampini 
monsignor Giovanni . Cicerone 
M. Tullio di Arpmo . Cicerone 
Quinto . Cineio L. Alìmenzio 
Storico. Cinna C, /tulio filosofo. 
Cbereinone egiziano filosofo in 
Roma . Claudiano Claudio poe- 
ta , vissuto in Italia e in Ro- 



I C E 

ma. Claudio M. Tacito //, im- 
peradore, uom di lettere Clau- 
dio Massimo filosofo. Claudio 
monaco. Claudio Senio grama- 
lieo . Claudio Severo filosofo . 
Claudio Tiberio monaco in Ro- 
ma . Uaudio f enato retore, s. 
Clemente papa ■ Clemente Teren- 
zio giureconsulto. Clodio Se- 
sto siciliano retore. Clodio stori- 
co. Cola di Rienzo . Colonna An- 
tonio. Colonna Ascanio cardina- 
le canonista. Colonna b Egidio 
agostiniano professor di teolo- 
gia in Parigi . Colonna cardinale 
Giovanni . Colonna Giovanni ar- 
civescovo di Messinastorico .Co- 
lonna Giovanni di s. v ito , viag- 
giatore . Cnlonni Landolfo sto- 
rico Colonna Marcantonio ar- 
civescovo e cardinale . Colouna 
Marcantonio poeta . Colonna Ma- 
rio. Colonna S era fina . Colonna 
littoria . Col umilia L. Giù nio 
Moderato spaglinolo , ma di- 
morato in Roma . de' Conti Giu- 
sto poeta . Cornelia madre 
de' Gracchi. Cornelio Pino pit- 
tore in Roma. Cornificio , e una 
sua sorelli. Cornificio scrittor 
di rettorica . Cordo Elio, Giù. 
nio , storico. Cortese Alessan. 
dm t Lattanzio fratelli di Pao- 
lo . Cortese Paolo figliuol d'An. 
tonio da s. Gemignano. Cossu. 
zio architetto . Costa Margheri_ 
ta . Crasso Lucio oratore. Cia_ 
lero medico in Roma. Creimi _ 
zio Cordo storico . de' Cie_ 
scienzi Giampietro . Crina d^ 
Marsiglia medico in Roma 
Quinto Curzio . — s. Daimso pa-' 
pa . Uccio scultore . Diofane di 
Mitilene retore in Aon^a.Diogiie- 
to, pittore in Roma. Diomede 
grammatico . Dione Cassio di 
Nicea nella Bitinta, ma storico 
in Roma . Dionigi il piccolo , mo- 
naco scita , ma dimorato in Ro- 
ma. Dionigi medico in Roma. 
Dionisio Alicarnasseo dimorato 
in Roma 23 anni , dove scrissevi 
la sua Storia. Disario medico in 
Roma. Domenichi Cesare. Dona- 
to Elio gramatico in Roma. Do- 
roteo pittore in Roma. — Efe- 
st ione gram atico in Roma . Elia- 
110, cioè V Autore dell' opera 
de instruendis aciebus, vissuto 



GENE 

alcun tempo in Roma . Eliano 
storico ,forse roinatno . Elio Lu- 
cio Lanuvino grammatico . Elio 
Lucio gramatico . Eliodoro gre- 
co e sofista in Roma . Elvidio 
Prisco filosofo ■ Emilio Marco 
Lepido detto Porcina oratore. 
Emilio Paolo . Emilio Paolo giu- 
reconsulto . Emona gramatico . 
Encolpio storico. Epicado Corne- 
lio continuator della Storia di 
L. Cornelio Siila. Epid io retore . 
Epitetto filosofo straniero, ma 
abitato lungamamente in Roma. 
Epitteto medico in Roma . Eren- 
nio filosofo. Erennio Filone di 
patria incerta , ma dimorato in 
Roma. Erennio Senecione storico. 
Ermogeniano giureconsulto . Ero 
filosofo in Roma- Erode Attico 
Tiberio Claudio sofista in Roma. 
Erodiano di Smirne sofista in 
Roma. Erodiano storico greco 
in Roma . Eschinardi Jacopo ge- 
suita. Eufrate alessandrino filo- 
sofo in Roma. Eugamio greco 
maestro del giovane Massimino. 
Eugenio lì, papa . Eusebio ales- 
sandrino, retore in Roma. Euse- 
bio medico in Roma . Eutichio 
Procolo gramatico in Roma . 
Entropio storico in Roma . — 
Fabilio greco grammatico in Ro- 
ma Fabio pittore. Fabio storico. 
Fagnani Prospero . Falconieri 
Ottavio . Fannio C. poeta. Fan- 
nio storico- Farinaccio Prospero 
giureconsulto . Farnesi France- 
sca e Isabella . Fava-oni Agosti- 
no agostiniano vescovo di Na- 
zaret, teologo- t'avarino filoso- 
fo, natio di drles, ma dimorato 
lungamente in Roma. Favoriti 
Agostino . Fausto. Fedro nativo 
di Tracia. Ven estella Lucio sto- 
rico . E ilemone grammatico . Fi 
lippo Aurelio storico ■ Filippo Q. 
Marcio, intendente d' astrono- 
mia. Filostrati greci, dei quali 
alcuno certo dimorato lunga- 
mente in Roma Fiorentino giu- 
reconsulto. Flegonte di Traile , 
ma vissuto lungamente in Roma. 
Floro L. Anneo, voluto o france- 
se, o spagnuolo di nasciti, ma 
scrittore romano. Foschi Aurei) 
padre e figlio retori . Frontino 
Sesto Giulio . Frontone Corne- 
lio retore ed oratore . Eofidio 



R A L E i&i 

giurecousulto . Fulberto vescovo 
di Chartres . Fulvio Andrea. 
Fulsigio scrittor d' architettura. 
— Gaetano Jacopo cardinale 
Gagliardi Domenico - Galba Ser- 
gio. Galeno Claudio di Pergamo 
in Asia medico in Roma . Gal- 
licano Vulcazio storico . Gallino 
imperadore . Gallione il padre 
scrittor di retorica . Gallo Egi- 
dio . Gallo retore in Roma . Gai- 
Ionio Antonio dell' Oratorio- 
Gelasio n , papa . Gellio Aulo 
gramatico . Gellio storico. Gen- 
nadio oratore in Roma. Germa- 
nico figliuol di Druso . Getulico 
storico . Giacobazzi Domenico 
cardinale canonista . Giovanni 
diacono della Chiesa romana . 
Giovanni medico in Roma . Gio- 
venale Latino . Giuliano retori 
in Roma . Giulio Capitolino poe- 
ta . Giulio Frontino retore. Giu- 
lio Genitore retore. Giulio Gra- 
niano retore . Giulio Grecino o- 
ratore . Giulio Montano poeta 
Giulio romano , pittore e archi- 
tetto . Giulio Secondo foratore. 
Giuuio Rustico filosofo . Giustino 
storico . Glicone medico in Ro- 
ma . Gneo Domizio Corbulone 
storico . Gordiani due imperado- 
ri e dotti .Gracchi iiberio e Ca- 
io fratelli oratori . s. Gregorio 
Magno papa. Gregorio n , papa, 
Gregorio ni, papa siro di nasci- 
ta . Gregorio iv, papa . Gregorio 
ix, papa. Gregorio prefetto del 
pr e torio, giureconsulto. Guarnel- 
o Alessandro ■ Guglielmo cardi- 
nale bibliotecario storico. — Ja- 
boleno giureconsulto . Igino C. 
Giulio bibliotecario d' Augusto. 
Infessura Stefano storico. Inno- 
cenzo in , papa Innocenzo iv, 
papa. Iseo, sembra ateniese , ma. 
retore in Roma . — Laberio De- 
cimo scrittor di mimi . Lampri- 
dio Elio storico. Lancellotti Sci- 
pione Lancisi Giammaria . Lat- 
tanzio Firmiano , forse di Fermo 
secondo alcuni , secondo altri 
romano, e africano. Lelio Feli- 
ce giureconsulto . Lelio oratore . 
Lelli Antonio . Lena -^rìttor di 
cose rettoriche . Leneo Pompeo 
tradrctor de' libri medici di Mi- 
tridate, s. Leone Magno papa o 
j toscano, o romano . Leone xv, 



i«a I N D 

papa . Leto Pomponio . Levere 
Francesco d' origine savoiardo. 
s. Lino papa. Livio Andronico 
poeta comico . Longino di or li- 
ne equestre giureconsulto . Luc- 
ceio Lucio storico. Lucullo- Lu- 
àio pittore. Lucano nato in Car. 
dova , ma venuto bambino a 
Roma. Lucilio C posta. Lucio 
n, papa . Lucio Giunio 4 ruteno 
Rustico storico . Lucio Vero im- 
perad ore. Lucrezio T. Caro poe- 
ta. Lrttorio C. Prisco cavaliere 
romano poeta. = Marco Emilio 
giureconsulto . Macro Pompeo 
bibliotecario di Augusto. Mi- 
crobio Aurelio Teodosio vivuto 
in Roma . Madlaleni Evangeli- 
sta Fausto . Maffei Bernardino 
cardinale oriondo da Verona. 
Magno oratore in Roma. Ma- 
nterrò Scauro oratore. Mancini 
Celio . M andai Paolo. Man.U- 
sio Prospero. Manelli Giovanni. 
Manilio poeta . Manilio Seba- 
stiano. Manlio, o Facondino , 
a chi altri inventò lo gnomone 
sovrapposto all' obelisco d' 4u 
gusto . Marcellino Ammiano sto- 
rico in Roma. Mari d. Giambat- 
tista monaco casinese . Marcello 
oratore . Marco Aurelio impe- 
ratore. Marco Aurelio Olimpio 
cartaginese dimorato Roma , 
secondo alcuni poeta. Marnilo 
srrittor di mimi in Runa. Mar- 
eolio Ulpio giureconsulto . Vtar- 
ciano Elio giureconsulto . Mar- 
ziale Gargilio storico- Massimo 
filosofo in Roma. Massimo Mario 
storico . Masurin Sabino giure- 
consulto . Materno scritror di 
tragedie in Ruma. Maarictano 
Giunio giurecosuìto. Mauro Elio 
storico . Mcciano Volti sì o giure- 
consulto . Pomponio Mela spa- 
gnuolo, ma dimorante in Roma. 
Melisso Caio bibliotecario d' Au- 
gusto . Melisso Elio gramatico . 
Mellini Girolamo, Pietro t Cel- 
so. Mercurj Girolamo. Messala 
M. Valerio Corvino storico. Mi- 
nerbi Lucilio. Mincrrio francese 
retore in Roma . Minaccio Felice 
vìssuto in Roma lungo tempo . 
Minticcio Natale giureconsulto. 
Modestino Erennio giureconsul- 
to ■ Muciano benemirito dalia 
Storia . Musonio Rufo filosofo . 



I G E 

s Naidini Famiano . Nerone. 
Nerva C neccio , giureconsulto . 
Nerva, •figliuolo di Nerva Coc- 
ceio giureconsulto . Niccola i , 
papa. Nicla filosofo in Roma. 
Nigidio Publio Fegulo, filosofo. 
Novaziano. Numeriano impera 
dorè poeta e oratore, ss Olimpio 
greco sofista in Roma. Onesicrit» 
greco grammatico in Roma. Ono- 
rio ii, papa .Onorio in, papa . 
Orazio romano. Orsini Fulvio. 
Orsini Giordano cardinale , teo- 
logo Orsini Latino. Orsini ro- 
mana da Roma dememeano pro- 
fessor di teologia in Parigi . 
Ortensia figlia di Ortensio. Or- 
tensio Quinto oratore. Otacilio. 
Lucio Pilito retore. Ottavio Au- 
gusto scrittor della propria vita 
Ottavio poeta . ss Pacuvio poe- 
ta e pittore . Palladio retore iti 
Roma . Palladio scrittor d'Agri- 
coltura, vivuto in Roma . Palla- 
vicino Sforza cardinale. Palonio 
'dire-elio. Paolo Giulio giurecon- 
sulto. Paolo romano scultore. 
Papiniano giureconsulto . Papifio 
Fabiano filosofo . Papirio giure - 
■consulto . Pascasio diacono . Pas- 
seri Giambattista. Passiono Pao- 
lo cavalier romano, poeta, s. P a - 
terio. Paterio, o Patera , retore 
m Roma. Patrizio retore e filoso- 
fo . Pausatila forse storico in 
Roma. I\uisania'rt7 Cesarea sofista 
in Roma. Podio Quinto pittore. 
Pegaso giureconsulto . Persona 
Cristoforo . Pertinace imperado- 
r £ . prima fu gramatico. Petroni 
Paolo storico. Petronio Arbitro 
poeta, da alcuni creduto di Mar- 
siglia , da altri romano . Pietra- 
santa 5/7 estro gesuita. Pietra- 
santa Tommaso, Pietro bibliote- 
cario della Sede apostolica, sto- 
rico . di Pietro Antonio storico . 
Piinninelli Vincenzo . Pingonto 
Gi immichele noeta nativo di 
Chambery . Pisone storico . Plau- 
zio giureconsulto . Plotino greco 
filosofo in Roma. Plozio Lucio 
Gillo retore. Plutarco filosofo di 
Cheronea nella Boezia, ma ve- 
nuto più volte e dimorato lun- 
gamente in Roma . Polla Argen- 
tarla moglie di Lucano poetessa. 
Pollione Vrebell io storico . Pom- 
peo Festo gramatico. Pompeo Sa- 



GENE 

tur nino poeta e oratore. Pompeo 
Sesto geometra. Pomponico M. 
Marcello graniatico . Pomponio 
Sesto giureconsulto. Pomponio Ti- 
to Attico. Porcio Latrone spa- 
gnuolo retore in Roma . Porfrio 
di Tiro > o certo della Fenicia, 
filosofo in Roma. Porfirio Opta- 
ziann poeta vivalo in Roma . 
Porzio Camillo oratore. Priscia- 
no filosofo in Roma . Prisco Ja- 
boleno giureconsulto. Prisco Ne- 
razio giureconsulto. Procolo giu- 
reconsulto . Proeresio greco so- 
fista, retore in Roma. Publio Si- 
ro nativo di Siria scrittor di mi- 
mi . Quintiliano M. Fabio. zz\ Ra- 
birio. Rocchi Antonio filoso/o. 
Roggeri Giangiacomo . da Roma 
Paolo agostiniano teologo. Ros- 
si Giarwittorio . Rossio Giulio. 
Rufo Festo storico. Rutilio Clau- 
dio Numaziano poeta francese 
vivuto in Italia e in Roma . Ruti- 
lio scrittor di cose rettoriche . 
zz\ Saleio Basso poeta. Salrinni 
Gasparo. Salvio Giuliano giure- 
consulto, forse, milanese. Sanga 
Battista. Sansovino Francesco. 
Santacroce Andrea. Santacroce 
Prospero cardinale. Sardi Pietro. 
Scauro, o Scaurino , gramatico . 
Scanio M. Emilio scrittor delle 
proprie azioni. Scevob Caio giu- 
reconsulto. Scevola P. Muzio giu- 
reconsulto. Scevola Q.Cervidio ■ 
Scevola Q. Muzio giureconsulto. 
Scipione il giovane africano ■ 
Scipione Nasica introduttor de- 
gli orologi ad acqua . Scribonio 
Largo scrittor di medicina. Se- 
«lato francese, suo figlio, retore 
in Roma. Sempronio Coruncanio 
giureconsulto . Seneca L. Anneo 
il filosofo nato in Cordova , an- 
che tragico , secondo la più pro- 
babile opinione . Seneca M. An- 
neo il retore di Cordova in Spa- 
gna, ma dimorato lungamente 
in Roma. Senofonte di Coo medi- 
co in Roma. Senzio Augurino. 
Serapione greco, maestro di A- 
lessandro Severo. Quinto Sereno 
Samonico poeta in Roma . Ser- 
vilio Noniano storico. Servio 
gramatico . Sestio padre e figlio, 
auto'i di una setta filosofica. Se 
sto di Cherona nella Beozia filo 
sofo in Roma, storico- Settimio 



R A L E iM 

Severo imperadore , ne' primi 
suoi anni declamò pubblicamen- 
te. Settimio Publio scrittor d'ar- 
chitettura. Siculo Fiacco scrittor 
d' agricoltura . Silicio medico in 
Roma . Caio Silio italico, benché 
secondo alcuni spagnuolo . Siila 
/.. Cornelio, scrittor delle pro- 
prie azioni. Silvestro n , papa 
francese . Silvino retore . Simma- 
co padre di Q. Aurelir Simmaco. 
Simmaco Quinto Aurelio orato- 
re. Simmaco figliuolo di O. Au- 
relio Simmaco. Simmaco suocero 
di Boezio, filosofo. Sisenna sto- 
rico . Sorano d' Efeso medico in 
Roma. Sparziano Elio storico. 
di Spina "Irena poetessa. Spinola 
Pao'c, poeta . .Halli Caio e Marco 
fratelli architetti. Stampiglia Sil- 
vio, Stefino ITI. o IV. papa. Ste- 
fano V, papa . Stefano TX, papa . 
Stella Giulio Cerare . Stertinio 
scrittor di precelti reti orici . 
Stertinio Quinto medico in Ro- 
ma . Stilions. straniero filosofo 
in Roma . I .Tada Famiano gesui- 
ta . Caio Svetnnio . Sulpicio C. 
Gallo oratore. Sulpicio Servio 
Rufo giureconsulto Sulpizio A- 
potlinare gramatico . zz Targo- 
ne Pompeo ingegnere . Tarugio 
L.Firmano versato nella astrolo- 
gia. Telefo grammatico in Ro- 
ma. Temisone nativo di Laodi- 
cea nella Siria , ma che apprese 
ed esercitò in Roma la medici- 
na. Terenzio cartaginese, ma vis- 
suto e formato in Roma. Tertul- 
liano giureconsulto . Tessalo na- 
tivo di Talle medico in Roma . 
Tiberio imperadore. Tiberio Co- 
roncanio giureconsalto . Tibullo 
Albio . Timagene greco scrittor 
di Storie dimorato lungamente 
in Roma . Tirannione . Tirone 
Tullio liberto di Cicerone. Ti- 
tinnio Capitone storico. Tito A- 
stone giureconsulto . Tito Ca- 
strizio retore in Roma Tito La- 
bieno storico. Tiziano Giulio re- 
tore, e altro Tiziano di lui fi. 
glia . Tizio Caio poeta abitante 
in Roma . Torsellioi -~io <r e . 
suita . Tossozio sev ilore , po e t,i. 
Traralo oratore . Frasea Peto fi- 
losofo . Trasibu'o astrologo f n 
Roma . Trasiilo filosofo ftr nn ( e _ 
to , ma dimorato lun^ame ti [ e ; rl 



m i n d 

Roma. Trifoni.mo Claudio giu- 
reconsulto . Trionfetti Giambat- 
tista . Trogo Pompeo storico . 
Tronsarelli Ottavio . Turcio Ru- 
fo A proniano Asterio. Turpilio 
poeta abitante in Roma. Tuscia- 
no giureconsulto . S Valente •Sal- 
cio giureconsulto . Valerio Luca. 
Valerio M- Marziali nativo di 
Bili'ili in Jspagna , ma dimorato 
35 anni in Rima . Valerio Mas- 
simo . Valerio Probo nativo di 
Btrito nella Fenicia grainutico 
in Rema. Valeri' Severo giure- 
consulto. Valgio Caio scnttor di 
medicina. Valla Lorenzo oriun- 
do da Piacenza . Valla Niccolò . 
Vallati Lorenzo .dalla Valle Pie- 
tro . Val trini Giarmantonio ge- 
suita . Yarrone M. Terenzio. Yel- 
leio C. Patercolo ■ Ytnnonio sto- 
rico . Vezio Valente medico in 
Roma. Vibio Crispo oratore. 
Vignoli Marco Porzio. Yinidio, 
ossia t'indio, Vero giureconsul 
to.Yipsanio M- Agnppa scmtor 
delle proprie azioni . Vipsanio 
Messala storico* Virginio scrit- 
tor di rettorica . Virginio scnt- 
tor di commedie .Vitrav io L. Pel 
lione . Vittore Aurelio il giovane 
storico ih Roma . Vittori Sesto 
Aurelio, storico in Roma Vit- 
torino Mario africano retore in 
Roma. TJIpiano Domizio . Yo- 
gìeno Montano oratore . Urbano 
vili, papa . Urbico Lollio stori- 
eo . Urseio Feroce giureconsulto. 
~ Zaccagni Lorenzo Alessandro. 
Zircheria'prtpa greco di nascita. 
Zarchia. 

HO.V1A, università Fondata da Boni- 
facio vm V , 84 ; rinnovata dai 
papi vr, 08. 

ROMA , professori die insegnavano 
nella sua università . Alcionio 
Pietro. Ainasco Romolo. Andro- 
nico C Misto ■ Argenterò Giovan- 
ni medico. Argiropulo Giovanni 
professor di lingua greca. — ca- 
glivi Giorgio . Bembo Bonifazio. 
Xeni Paolo. Beroaldo lilippo . 
Bocc.ilif rro Lodovico filosofo. 
Braudolìni R.ifaello .Presse Mau- 
rizio . Suonami*! Lazzaro . — 
Cianati Marsilio [medico. Caimo 
Ponioeo. ( alcondila Bastila. Car- 
derino Domizio Castelli d. Be- 
nedetto . Cesalpini Andrea . Co- 



I C E 

pemico professor di matematica. 
da Cora Ambrogio agostiniano' 
teologo . Correa Tommaso . de 
Domèmchi Domenico vescovo di 
Brescia teologo, zz Eustachio 
Barlolommeo . zz Filelfo Fran- 
cesco . Flaminio Antonio astro- 
nomo . Fonte Bartulommeo pro- 
fessor d' eloquenza . — Giorgio 
Alessandro rescovo . Gravina 
Gian Vincenzo . Grisolora Ma- 
nu elio . Gualtieri Guido. Guida- 
cerio A^acio.zz Inghirami Tom- 
maso Fedro. 7Z Lampugnnni Gi- 
rolamo . Leto Pomponio profes- 
sor di gramatica . S Ma cedo 
Francesco minore osserv. Manci- 
nelli Antonio gramattco.Munu- 
zio Aldo figliuol di Paolo. Mar- 
ta Jntonio. Mascardi Agostino . 
Mazzoni Jacopo filosofo. Men- 
zini Benedetto . daMoatopoli Pie- 
tro poeta . Mureto Marcantonio. 
zr Wifo Agostino filosofo. No- 
vara Domenico Maria astrologo. 
z= Pantagoto Ottavio {forse qui- 
vi professore). Papio Giannan- 
gelo giureconsulto . ParUetti Gi- 
rolamo canonista . Parrasio Aulo 
Giano. Patrizi Francesco . Piasio 
Battista astronomo. Pio Batti- 
sta . Porzio Luca Antonio . — da 
Ravenna Tommaso medico. — So- 
li. ino professor di greco. Sulpi- 
zio Giovanni gramatico. — Ti- 
lesio Antonio ■ Tozzi / oca. Tia- 
pe/uazio Giorgio professor d' e- 
loquenza. s Valdo A"tonio. Ya- 
leriano Bolzani Gian Pietro. V a- 
lerio Luca. Valla Lorenzo. Va- 
roli Costanzo medico, da Verona 
Gasparo. Vigile Fulvio. 
KOM \, perche fosse sì piena d'uo- 
mini dotti II, 344, ,ro descrizioni 
anticlic di essa 444 > infelice stato 
di essa negli ultimi anni dell'im- 
pero SS.'), ^92; elogi di cui l'ono- 
ra Teodorico 111, i 1; molti vi ven- 
gono da lontani paesi per motivo 
di s'udio ivi; siipendio rtndu'o a' 
professori i4; numero di professo- 
ri ivi stabilito da Giustiniano ài; 
stato infelice di essa a tempo di 
s. Gregorio 90, ec. , i-'. Scuole di 
Roma -, continua nondimeno ivi a 
coltivarsi la lingua greca 1 34 ; i- 
gnoranza generale nel decimo se- 
colo 219; scuole ivi rinnovate da 
Atalarico i3 ; se le leggi pubbli- 



GENE 

cate per esse da Giustiniano aves- 
ser rigore 21; quando cessassero 
sa; scuole di legge ivi aperte da 
Innocenzo iv IV, 68, stato di es- 
sa nel secolo xiv V, 7, ec ; quan- 
to tì fiorisser le scuole nel secolo 
xti VII, 123; e nel secolo xtij 
Vili, 42, ec; sacco ad essa dato 
nel 1527; VII, 5-, funesto all' Ac- 
cademia romana 1 44; alla biblio- 
teca vaticana 222; a molti lettera- 
ti ed artisti ; al cardinale Gaetano 
283; a Cristoforo Mai cello fcS8 ; 
al cardinale Sadoleto 002; a Giam- 
matteo Giberti 3i 1; a Bernardino 
Telesio 456; ad Antonio Valdo 
"585;a Girolamo Accorsmboni 662; 
a M. Fabio Calvi 668 ; a Giglio 
Gregorio Giraldi 840; a Paolo G io- 
rio 890 ; ad Agaccio Guidacerio 
1076; a Pietro Alcionio 1C96; a 
Marcantonio Casanova 1346; ad 
AngeloColocci i35o;aPaolo Bom- 
baci i356;ad AndreaMarone 1069; 
a Giulio Frincivalle i4 2 3; a Laz- 
xaro Buonamici 14S4; a Egidio da 
Viterbo 1591; a Marcantonio Rai- 
mondi 1646; a Baldassarre Peruz- 
zi 1608; a Giulio Clovio 1627; a 
Rosso delRosso 1 63 1 ; antichità ivi 
scavate e raccolte VII, 25o, ec. ; 
collegio ivi aperto a'Gesuiti 128; 
seminar] ivi fondati \ 35, ec; scrit- 
tori della sua Storia nel secolo xt 

VI, 753 ; teatro ivi rinovato 872, 
ec. ; ornata da Rafaello d'Urbino 

VII, 1610, ec. ; accademie ivi for- 
mate VI, io5,ec; VII, 141; Vili, 
45, ec; 445; biblioteche ivi aper- 
te VI, 142, ec; VII, 23 9 , ec; VIII, 
65; suoi musei VIII, 72. 

da Roma Agostino agostiniano, V. 
Favaroni . 

da Roma Paolo agostiniano teologo 
"VI, 293. 

Roma Ippolita poetessa VII, 1185. 

Romana Accademia; sua origine e 
vicende VII, 141, ec 

Romagnano Amadeo cancelliere di 
Savoia e vescovo di Mondovì , 
mecenate de' buoni studj VII, 
80. 

Romasi , facevano istruire i loro 
figliuoli nelle lettere etrusche I, 
19; ; tardi si volsero alle scienze, 
e perchè 102, ec, io5, ec. ; sean- 
ticamerte abbracciassero la filo- 
sofia di Pittagora 104," se comin- 
ciassero ad apprender la scienze 



R A L E i83 

da' Crcci 109; a qual occasiona 
prendessero a coltivarle ivi, ec ; 
per qualche tempo approvano , 
ma non coltivano la potsia i34; 
i loro studj si stendono al pa* 
de' loro confini 1 55, ec; in qnal 
maniera coltivassero la filosofia 
147, 285; non esercitano la medi- 
cina 332; se esercitassero le arti 
liberali 370, ec.; trasportano da 
ogni parte a Roma i monumenti 
antichi ivi, ec; ed anche le pittu- 
re de' muri 372; alcuni di essi si 
esercitano nella pittura 371; loro 
letteratura dalla morte di Augu- 
sto fino a quella di Adriano II, 
07; dalla morte di Adriano fino a 
quella di Costantino 272, ec. 

de' Romani Giovanni, creduto in- 
ventore del grande apparecchio 
pel taglio della pietra VI, 494-, 
VII, 698. 

Romano Bernardo di Antonio VI, 

Romano da Roma domenicano, 
teologo in Parigi, notize della sua 
Vita e delle sue opere IV, i35. 

Romanzi, gran copie di essi in Ita- 
lia Vili, 507, ec. 

Romanzo Rolandino scrittor giure- 
consulto IV, 279. 

Romei Francesco teologo VII, 335. 

Romoaldo rr, arcivescovo di Saler- 
no notizie della sua vita , e sua 
Storia III, 333; dotto in medicina 
ivi . 

Romoaldo medico in Salerno IV, 
212, ec. 

Romolo e Remo, se fossero istruiti 
nelle scienze I, io3. 

Romolo vieta gli studj ai Romani I, 
io5. 

Romuleo Bartolommeo giureconsul- 
to VII, 7 58. 

Romuleo Paolo scrittor reggiano , 

VI, 1098. 

Roncaglia Roberto rimatore VII, 
1 120. 

Roncaìitro Matteo medico e filosofo 
in Padova IV, 207- 

Ronchegallo poeta VII, 1407. 

Roncinotto Luigi suoi viaggi VII, 
267. 

Roncoveri co. Alessandro, sua Sto- 
ria Vili, 41 1. 

Rondinetti p m. Lorenzo lodata 

VII, i3i8. 

Rondinino Natale sue poesie VIH> 
5 il. 



*SG I N D 

Ronto Matteo, sua traduzione di 
Dante ed altre opere V, 498; VI, 
891, ec. 

Ro<a fcalvadore pittore e poeta Vili, 
472. 

da Rosate Varese Ambrogio medi- 
co, sua vita, sue opere e onori da 
lui conseguiti VI, 471, ec. 

da Rosciate Alberico giureconsul- 
to, notizie della sua vita e delle 
sue opere V, 3 ia. 

Roseto Lucio Vitruvio gramatico 
VII, 1548. 

Ribelli Antonio canonista, sua vi- 
ta e sue diverse vicende VI, 601, 
ec.; sua morte e sue opere 634 ec. 

Roselli Giambattista canonista, elo- 
gio di esso V f, 606. 

Rosi Francesco VII, ickSi. 

da Rossa Domenico VI, 1049. 

ROSSANO, Accademia ivi fondata 
VII, i55. 

Rossetti Donato, sue opere, e sua 
controversia col Montanari VIII, 
2ÌS, ec. 

de' Rossi Adriano poeta V, 5?8. 

de' Rossi Bastiano, sue fatiche pel 
Vocabolario della Crusca VIII, 

Rossi Filippo VIII, 333. 
Rossi Flaminio VIII, 434. 
de' Rossi Galeazzo, coclea d' Archi- 
mede da lui immaginata VII, 5 12. 
de' Rossi ab. Giambernardo lodato 

VI, 168. 

de' Rossi ab. Giambattista lodato V I, 

9 35; VII, >S5. 
de' Rossi Gian girolamo , notizie 

della sua vita e delle sue opere 

VII, n47. 

Rossi Giannantonio giureconsulto 

VII, 7«4i 7»5. 
Rossi Gianvittorio notizie della sua 

vita e delle sue opere Vili, 4 2 7i 

ec. 
Rossi Girolamo, sua vita , suoi stu- 

dj , e opere da lui pubblicate VII, 

999, ec; raccoglie le iscrizioni di 

Ravenna 258. 
Rossi Matteo chirurgo Vili, 33 1. 
de' Rossi Niccolò professore in Tre- 

vigi V, 65. 
Rossi Ottavio Vili, 378, 4o3. 
Rossi Pietro, sue opere VI, 3 11, 

77 lj sua Storia 695- 
de'Rossi Properzia VII, 1620 1542. 
de' Rossi Roberto va a Venezia ad 

apprendere il greco V, 467. 
Rossio Giulio VII, i4 2 9- 



ICE 

del Rosso Paolo, sue poesie VII, 

1211, 1.5Ó2. 

del Rosso Rosso pittore , suo elo- 
gio VII, :63i. 

Rosvida badessa, sua commedie IV, 
421 . 

Rota Bernardino , sua vita e sue poe- 
sie VII, 1209. 

Rota Gianfrancesco Scrittore di chi- 
ruigia VII, 697. 

Rotari re de' Longobardi III, 85; 
pubblica prima di ogni altro leg- 
gi per la sua nazione 145, ec. 

Rotrude figlia di Carlo Magno des- 
tinata sposa di Costantino figlio 
d' Irene III, 239. 

Rova Mosè VII, 1061. 

della Rovere Claudia poetessa VII, 
1 173. 

della Rovere Francesco Maria r, 
duca d'Urbino, stato fiorente del- 
la sua corte ne' primi anni VII, 
77, «e 

Guidobaldo e Francesco Maria n, 
protezione da essi accordata alle 
scienze VII, 77, ec. 

della Rovere Giiolanio, notizie di 
esso VII, 1392. 

delta Rovere Pietro poeta provenza- 
le IV, 3 7 8. 

Roverella Lorenzo vescovo di Fer- 
rara, notizie della sua vita e 
de' suoi studj VI, 297, ec. 

Rovida Cesare medico VII, 675. 

ROVIGO Bonifacio Giovanni . ~ 
Glancarl i Gigio Artemio.— Nic- 
colio Andrea. ~ Riccoboni An- 
tonio . — Rodigino Celio . 

ROVIGO, storie di questa città VII, 

9 3 9- 

Rousseau , suo discorso contro le 
scienze I, 140, i56\ 

Rozzi accademici senesi chiamati a 
Roma da Leon x a far le loro rap- 
presentazioni VII, 1294; quando, 
con quai leggi istituiti 1 58; loro 
commedie i3ot; notizie della loro 
Accademia VIII, 58, ec.; altri ac - 
cademi.-i salernitani VII, i54; al- 
tri accademici pisani !Óo; questi 
ultimi sono chiamati anche Sor- 
di ivi. 

Ruhenio Alberto, sua dissertazione 
intorno a Mallio Teodoro jl, 

452. 

RL'BIERA , Urceo Antonio Qo- 

'il o . 

Rucv'i :i Bernardo , notizie di esso 
e delle opere da lui composte VI, 



GENE 

641, ec; sue Storie 694; concede 
i suoi oiti all' accademia platoni- 
ca io5, 643; raccoglitore d' anti- 
chità 304. 

Rucellai Giovanni, notizia di esso 
e delle opere da lui composte 
VII, iai4; sue tragedie 1271. 

Rucellai Orazio , sue erudite adu- 
nanze Vili, 57. 

RUDIA in Calabria : Ennio poe- 
ta . 

Radio Eustachio scrittole d'anato- 
mia VII, 635. 

la Rue Carlo, sua Vita di Virgilio 
I, l7 5. 

Ruffino decretista in Bologna , poi 
in Padova IV, 53, ec. , 299- 

Rujfo Giordano suo libro della cura 
dei cavalli IV, 2i3. 

Rufino d' Aquileia , suo elogio II, 
406. 

Rufo Sesto, o Festo, sua Storia II, 

444- 
Ruggieri 1 , re di Sicilia III, 374. 

Ruggieri beneventano giureconsulto 
notizie della sua vita III, 436; 
tiene scuola in Modena 4^7; e in 
Piacenza 438. 

Ruggieri^ o Ruggierone, palermita- 
no poeta italiano IV, 409. 

Ruggieri parmigiano scrittore di 
chirurgia, notizie della sua vita 
e delle sue opere IV, 228. 

Ruggiero arcivescovo di Spalatro, 
suo poema IV, 437. 

Ruggiero di Normandia, frequenta 
le scuole in Bologna de' giurecon- 
sulti III, 434 ; stima che avean 
di quelle concepita 4^5. 

Ruini Carlo notizie di esso VII, 
707, ec. 

Ruscelli Girolamo , sue opere VII, 
791; suo Rimario 1573. 

Rusconi Giannantonio , sua opera 
sopra Vitrnvio VII, 528. 

de' Russi Franco miniatore VI, 148. 

de' Rustici, V. Concio. 

Rustici Filippo VII, 396. 

Rusticiana moglie di Boezio, suo c- 
logio III, 62. 

Rustico Elpidio medico di Teodori- 
co e poeta III, 47» 64. 

Rustico Lucio Giulio Aruleno stori- 
co fatto uccidere da Domiziano 
II, i63. 

Rutilio Bernardino gramatico VII, 
i548. 

Rutilio Claudio $fuinaziano, notizie 



R A L E 187 

della sua vita e delle sue poesf» 

II, 433, ec. 
Rutilio Lupo scrittor di rettorica IT, 

242. 
Ruzzante Angelo , sua vita e su* 

opere VII, i3o3. 



Òa 



abbadino Cristoforo VII, S60. 

SABBIONETA: Faroldi Giulio - 
Gherardo . Gonzaga f. Francesco 
dell' Ordine de' Minori vescovo. 
Gonzaga Luigi , detto Rodomon- 
te, poeta . Gonzaga Luigi figlio 
di Giampietro . Gonzaga Scipio'- 
ne cardinale. Gonzaga f^espasiw 
no principe di Sabbioneta . ~ 
Rodolfino Lodovico . 

SABBIONET \ , scuole ivi aperte dal 
duca Vespasiano Gonzaga VII, 69. 

SABBIONETA, professori che inse- 
gnarono nelle sue scuole: Nizzoli 
Mario . 

SABBIONETA , abbellita ed ornata 
dal duca Vespasiano Gonzaga VII, 
68, ec; suo teatro i322. 

da Sabbioneta Gherardo , diverso 
dal più antico Gherardo cremo- 
nese , sue opere e suoi studj sin- 
golarmente d' astrologia IV, 184* 
ec. 

Sabellico Marcantonio, notizie del- 
la sua vita e delle sue opere VI, 
698, ec.; sue contese coli' Egnazio 
VII, i486, ec. 

Sabeo Fausto custode della Vatica- 
na VII, 222, 225. 

Sabiniana , setta di giureconsulti 

11,222. 

Sabino Angelo poeta, chi fosse VI, 

925, ec. 
Sabino Aulo, sue poesie I, 203, ec. 
Sabino p. raccoglitor d' iscrizioni 

VI, 210. 
Sabino Vittorio VII, 1OO7. 
Sacchetti Franco , notizie della sua 

vira e delle sue poesie V, 5y5- t 

su* Novelle ivi. 
Sacchi Catone giureconsulto , no- 
tizie della sua vita VI, 5 ì 3. 
Sacchi Cesare milanese poeta VII, 

i355. 
Sacchini p. Francesco, sua Stona 

della Compagnia di Gesù Vili, 

iS3. 
Sacco Bernardo VII, 965. 
Sacci Tiburzio , suo Dramma VII, 

1269. 



i88 



I N D 



Sacconi Raniero prima eretico ca- | 
taro, poi religioso domenica-io, 
notizie della sua vita e delle sue 
opere IV, i5i. 
SACILE nel Friuli : Bellini Fran- 
cesco . 

Sacrati Jacopo e Paolo, notizie di 
essi VII, 309. 

da Sade abate, onorevole testimo- 
nianza eh' ei rende all'Italia I, 
Pref. xx ri; rimprovero ch'egli 
le fa ivi; sua v.ta del Petrarca , 
lodi e difetti di essa V, iy; apolo- 
gia da lui medesimo scritta vi; 
suoi errori e sue opinioni impu- 
gnate, rir, ec 38; 79, io3, 129, 
184, 187, 20S, 223, 246, a53, 355 
391, 401, 416, 453, 456, 457,458, 
462, 466, 493, ec; 499, 5i 1, 5i3, 
5i5, 1 9, 52i, 524, ec ;527, 5;>S, 
53j, 53a, 545, 346, 558, 563,565, 
55 7 , 573, 595, 600, 6o3, 604,63 1, 
632, 641. 

Sadoleto Giovanni giureconsulto, 
notizie della sua vita e delle suo 
opere VI, 568, ec. 

Sadoleto Giulio fratello di Jacopo 
cardinale , notizie di esso VL569; 
VII, 3o8. 

Sadoleto Jacopo card, a' tempi di 
Adriano vi, si ritira a Carpcntras 
VII, 20; sua biblioteca come dis- 
persa 234, ec.; notizie della sui 
▼ ita 3oo, ec; suo carattere ama- 
bile e sue virtù 3o3; suoi studj » 
sue opere 3o4; disgusti avuti pel 
suo Comento siili' Epistola di s. 
Paolo a' Romani 3o6, ec. 

Sadoleto Paolo, notizie di esso VII, 
3o3, ec. 

Sagornino Giovanni antico croni- 
sta veneto IV, 3 35. 

Segredo Gianfrancesco, sua erudi- 
zione nello case filosolìr/ie VIII, 
■a'ia, ec. 

Sagundino Niccolò, elogio di esso , 
suo opere VI, 365, 757. 

Saibante Francescolod.no VII, «43. 

di Saint Mire, suoi errori con fu 
tati III, 9, jsfc., 12; sua calunnia 
contro dioassiodoro confutata 17. 
ec. 

Sainte Marthe , sua Vita di Cassio- 
doro III, 3; di s. Gregorio Magno 
103. 

de Saint Pierre, fa un paragone di 
Attico con Socrate I, 356* 

de Sainte Palayz, sue faticiie in- 
torno a' poeti provenzali III, 35 1 . 



ICE 

SALA nel Piemonte Germónio Ana* 
si isìo i Rodomonte . 

Sala Angiolo, notizia di esso e del- 
le opere chimiche da lui pubblica- 
te Vili, 3o3. 

dalla Sata Bornio giureconsulto 

VI, 586. 

Saladino di Ascoli, sue opere me- 
diche UT, 404. 
Sa 1 indi Giuseppe medico cesareo 

VII, 6S4. 

Sale, cstrazion di esso dall'acqua 

da chi trovata V, 227. 
Saleio Basso poeta insigne II, 96; 

sua povertà e dono fattogli da 

Vespasiano ivi. 
Salernitano Anonimo , sua storia 

III, 350. 

SALERNO: Alfinif/tie arcivescovi 
di Salerno e poeti, il pili antico 
prima monaco casinese. Anoni- 
mo salernitano '". — Erote medi- 
co in Salerno secondo alcuni. .— 
Garione Ponto, o Garioponto , 
medico in Salerno secondo alcu- 
ni Giovanni medico . Guarna 
Andrea . — Masaccio scrillor di 
Novelle . Mauro medico . Medici 
della Scuola Salernitana . Mu- 
sandino Pietro medico . — Nic- 
colò medico . — Papio Giannan- 
gelo giureconsulto . Plateario 
Matteo medico . ~ Romoaldo ar- 
civescovo di Salerno Storico. Ro- 
moaldo medico . — Villamarina 
Isabella . Ursone , o Orso , giu- 
reconsulto . 

SALERNO , università ivi aperta 
dal re Corrado IV, 63; ridotta 
poi alla sola scuola di medicina 
64; celeoriù di quella 210; pro- 
fessori illustri di queste scuole 
211, 23o; sua scuola medica ve- 
nuti meno V, 245. 

SVLhRNO , professori che insogna- 
rono nelle sue scuole e nella sua 
università, oltre i medici rammen- 
tati di sopra fra gli scrittori salenni- 
tatti: Bologn etti Alberto giurecon- 
sulto , poi cardinale . — Corrado 
Quitto Morìa. = Maranta Ro- 
berto giureconsulto . ~ Nifo 
4^ rstìniano filosofò ■ ~ Papio 
Gì tnnangelo giureconsulto . 

SALERNO celebre per medicina fi- 
no dal secolo decimo III, 394; 
scuola di essa, qu.indo e. da chi 
fondata ivi, ec; fatta celebre per 



GENE 

le opere di Costammo africano 
3^6; sua opera in versi sulla con- 
servazione della Sanità quando e a 
quale occasione composta 3y8;cjii 
ne sia l'autore 402; fama di questa 
scuola 4o3; leggi dei principi in 
favor d'essa ivi ; medici in essa 
famosi 4°4; Accademia ivi aperta 
VII, 154. 

Salerno Giulio giureconsulto VII, 
729, 1453. 

Saliceto Antonio g; ure consultoVII, 
758. 

da Saliceto Guglielmo scrittor di 
medicina e di chirurgia , notizie 
della sua vita e delle sue opere 
IV, 235. 

Saliceto , notizia della vita di tre 
giureconsulti di questa famiglia ; 
Riccardo V, 33 1, ec. ; Roberto 
334; Bartolomineo ivi, ec. 

Salimbcite , sua cronaca IV, 259; 
frammenti di essa riportati 8,24. 
74, 140, 150,246,35$, 416; sua 
operetta in versi ivi. 

-Saltmbeni Ben uccio , notizie della 
«uà vita e delle sue poesie V, 
5o5. 

Sahnerio Girolamo, V. Bresciani 
Ferdinando . 

Salio Girolamo difensore della as- 
trologia VI, 397. 

Salione canonico di Padova astrolo- 
go IV, .73. 

Salivazione, V. Mercurio. 

Sallustio C. Crispo, notizie della 
sua vita I, 265; sregolatezza 
de' suoi costumi ivi} sue Storie e 
stile di esse -266; suoi difetti ivi; 
orazioni a lai attribuite, se siano 
sue ivi ; sue Storie tradotte in 
greco II, 254 j tradotto daLisabetta 
regina d'Inghilterra I, 266, ec. 

Salmi da eli i tradotti VII, 14 -9, ec 

SALO' : Bonfadio Jacopo di Gazano 
terra della Riviera di Salò . ~ 
Gallucci Gianpaolo. Grattarolo 
Bongianni , — Paterno Bernar- 
dino medico. 3 da Salò Gabriel- 
lo medico. Scaino Antonio filo- 
sofo . Scaino Gioachino giure- 
consulto . Voltolina Giuseppe Mi- 
llo . 

SALO', Accademie ivi erette VII, 
i83, ec. 

da Salò Gabriello medico VI, 474. 

Salomoni p. Jacopo VIII, 377. V. 
Albertecchi . 

da Salso Albertino medico V, 265. 



R A. L E 189 

de' Salvatici PoreTietto certosino , 
sua opera V, 253, 4^2. 

Salvaticol&ariolommeo giureconsul- 
to VII, 73o. 

Salvetti Acciaiuoli Barbara Mad- 
dalena poetessa VII, 1175. 

Salvi Michelangelo , sua Storia 
VIII, 401. 

Salvi Virginia poetessa VII, 1174. 

Sahiani Gasparo , promotore del- 
l' Accademia degli Umoristi Vili, 
46. 

Salviani Ippolito, sua opera intor- 
no a' pesci VII, 3o, 606, ec. 

Salviati Giuseppe, sua opera sopra 
Vitruvio VII, 5a8. 

Salviati Leonardo , sua commedia 
VII, 1395, ec.; sua correzione del 
Decamerone 1569; sua vita ed al- 
tre opere ivi, ec. 

Salvio Giuliano, V. Giuliano Sal- 
vio . 

Salvio Valente, V. Vaiente Salvio 

Salutalo Coluccio, sue diligenze 
nel raccogliere e nel copiare i co- 
dici antichi ., 107, 116; se sapes- 
se di greco 467; sua nascita e suoi 
studj 61 5; suoi pubblici impieghi 
61 5; elogi del suo sapere 6i6j 
sua moite e suo coronamento do- 
po essa 618; sue opere 6 19. 

SALUZZO :Biandrata Giorgio Soc- 
ciano Eoveiio Zaccaria cap- 
puccino . — della Chiesa France- 
sco Agostino vescovo . della Chie- 
sa Gin f redo . della Chiesa Lodo- 
vico zz di Sa.iu.zzo marchese l'olii' 
maso poeta . 

SALUZZO ; Accademia ivi formata 
VI, 5a. 

di Saluzzo Agne;ina lodata dai 
Provenzali IV, 354. 

da Saluzzo marchese Lodovico 11; 
protegge e coltiva le lettere VI, 

52. 

di Saluzzo marchese Tommaso m; 
suo poema in lingua francese V, 

de Sammaritani Rainieri poeta ita- 
liano IV, 4 13. 

Sambiasi Giambattista giureconsul- 
to VI, 555. 

Samonico Q. Sereno , notizie del- 
la sua vita e delle sue opere II, 
291; sua morte 292; se sia autore 
de' Distici attribuiti a Catone I, 
144 

da Sanbonifacio co. Ricciardo IV, 
374. 



igo I N D 

Sanchez Tommaso, sua Raccolta di 
Poesie castigtìane lodata V, 646. 

SAN DANIELLO nel Friuli , sua 
pubbliche scuole V, 92, sua biblio- 
teca VI, t53. 

Sarideo Felino canonista, sua vita 
6 suoi studj VI, 610, ec. , biblio- 
teca da lui formata , e sue opere 
<Si3; sue contese con Filippo De- 
cio 578. 

Sanato Lodovico poeta VI, 83 9, 
ec. 

Sandro di Sandro , suo trattato 
del Governo della Famiglia IV, 

203, 

Sanese Accademia composta di da- 
me poetesse Vili, 59. 

Sanfelice Antonio, sue opere VII; 
1004, 1399. 

da San Gallo Antonio e Giuliano, 
elogio di essi VII, 1608. 

da òan Gallo Pietro Paolo Vili, 
3oa. 

Sanga Battista poeta latino VII, 
ìò66. 

SANG EMILIANO : Gamucci Ber- 
nardo . — da Sangeminiano Do- 
menico e Nello. 

da Sangeminiano Domenico e Nel- 
lo canonisti VI, 592. 

SANGENESIO-. Gualtieri Guido . 
— Parmenio Lorenzo. 

da Sangermano Riccardo, sua Sto- 
ria di Sicilia IV, 329. 

SAN GIMIGNANO in Toscana : 
Buonaccorsi Filippo orìondo ve- 
neziano. — Cortese Antonio — 
da San Giininiano Domenico e 
Nello canonisti . s Montigiano 
Marcantonio . 

da San Giminiano Domenico e 
Nello canonisti VI, 593. 

da Sangiorgio Benvenuto, notizie 
di esso, e sua Storia del Monfer- 
rato VI, 749. 

da Sangiorgio Giannantonio car- 
dinale canonista . eloeio di esso 
VI, 614, ec. 

da Sangiorgio Giovanni canonista 
V. 359. 

da San Giovanni Alberto professo- 
re in Bologna. 

da San Giovanni di Valdarno Ma- 
saccio, ossia Tommaso pittore VI, 
1168. 

Sangue di Cristo , contesa per esso 
nata VI, 294. 

Sangue , circolazione di esso quan- 
do e da chi scoperta VII, 637,ec-, 



ICE 

sua trasfusione praticata in Italia 
Vili, 3 16, ec. 

Sanguinacci Jacopo poeta VI, 821' 

S anleonini Sebastiano VII, 1429. 

di Sanmartino conte Matteo , no- 
tizie di esso VII, 1209. 

SAN MARINO: Bellici, o Bellucci 
Giambattista. 

Sanmicheli Michele , notizie di es- 
so VII, 1628. 

Sanmicheli Niccolò anatomico VII, 
635. 

SAN MINIATO in Toscana : Agos- 
tini Antonio storico. .*« Buonin- 
contri Lorenzo astrologo.^ Man- 
giacore Pietro forse di questa 
città. Mercati Michele. 

Sannazzaro Jacopo , sua farsa VI, 
872, notizie della sua vita e delle 
sue opere VII, 1199, ec.; sue 
Poesie latine 1430. 

di San Rafaele Benvenuto , sua 
Storia del secolo d'Augusto I, 
i5 7 . 

Sansedoni b. Ambrogio domenica- 
no, forse professor di teologia in 
Parigi IV, i36. 

SANSEVERINO nella Marca di An- 
cona : Divini Eustachio fabbri- 
catore di telescopi . «* Lazzarello 
Lodovico poeta . ~ Paaiilo Fran- 
cesco . 

Sanseverino Ferrante mecenate 
de' dotti VII, 125; sue vicenda 
ivi, ec. 

di Sansone Pietro canonista IV, 
3o4. 

Sansovino Francesco sua vita, sue 
opere e loro carattere VII, 884, ec. 
1020; sue Satire 1193; plagiario 

r >7 6. _ 

Sansovino Jacopo architetto e scul- 
tore , sue notizie VII , i6i5, ec. 

SANTA CROCE, biblioteca del con- 
vento di questo nome in Firenze 
IV, 85; V, 107. 

Santacroce Andrea illustratore del- 
le antichità VI, <55o. 

Santacroce Girolamo scultore VII, 
1619. 

Santa Croce cardinale Prospero, 
sua Storia VII, 1007. 

da Santa Maria Romualdo, sua o- 
pera Vili, 407. 

SANTA MARIA NOVELLA : con- 
vento de' pp. Predicatori in Firen- 
ze , sua biblioteca IV, 85; V, 
117. 



GENE 

di Saniamole Guglielmo, sue con- 
tese coi Mendicanti IV, i38. 
Sante Mariano, sue opere e sue in- 
venzioni chirurgiche VII, 698. 
SANI" ELPIDIO nella Marca: Bacci 
Andrea medico . = Fassitelli 
Alessandro agostiniano maestro 
di teologia in Parigi . 
da Sani' Elpidio Alessandro, V, 

Fassitelli . 
Santi, loro Vite da chi scritte IV, 

i56, ec.;V, 179; VII, 405. 
de' Santi Giovanna iir.provvisatrice 

VI/, i362, ec. 
Santorio Paolo Emilio , sue opere 

Vili, i33. 
Santorio Santorio, sua vita, sue 
scoperte nella medicina, sue ope- 
re VII/, 52 1, ec. 
da SanvitaU Obi zzo, poi vescovo 
di Parma studia ivi legge IV, 74, 
ec. 
Sanuto Livio, notizie di esso e delle 

sue opere VII, 81 3, ec. 1329. 
Sanuto Marino, notizie della sua 
vita e delle sue opere V, 449ì sua 
Cronaca veneta VI, 696, ec- 
Sanuto Pietro Aurelio, sua opera 

contro Lutero VII, 279. 
SAhACini, parti d' Italia da essi oc- 
cupate III, 172, 186. 
Saracco Andrea Assaraco VII, 964, 

1393; Battista ivi . 
Saraina Gabriello giureconsulto VII, 

748. 
Saraina Torello , storico VII, 940; 
raccoglie le Iscrizioni di Verona 
258. 
SARDEGNA : monasteri ivi fonda- 
li da s. Fulgenzio III, 29. 
Sardi Alessandro, notizie di esso, 
e delle opere da lui pubblicate 
VII, 845, ec. 
Sardi Gasparo di Alessandro , sue 
fatiche, ec; sue opere VII, 942, 
ec; sua contesa con Bartolommeo 
Ricci 943. 
Sardi Lodovico giureconsulto V, 

33.. 
Sardi Pietro Vili, 277. 
di Sarisbery Giovanni, età e ca- 
rattere di questo scrittore III, 
109, 111, ec. 
Sarnelli Pompeo , sne opere Vili, 

3 99- 
Sarpi f. Paolo, notizia della sua vita 
VII, 502,ec; sue scoperte nell'ot- 
tica e in altre parti della fisica, della 
matematica 5o4,ec.;se a lui si debba 



R A L E igt 

la scoperta della circolazione del 
sangne64o; saa Storia del Concilio 
di Trento vili, i34, ec. 
Sar occhi Margherita Vili, 477- 
SARSINA nell'Umbria: Plauto M. 

Accio . 
Sarti Mauro , sua eruditissima Sto- 
ria dell'Università di Bologna III, 
408; sue opinioni esaminate 418, 
420431, 432;IV,267, 268,270, 
3oo, lodato 279, ec. 
del Sarto Andrea pittore, notizie 

di esso VII, i63o, ec. 
SARZANA: Bracelli Jacopo storico 
~ Ivano Antonio storico. « 
Mascaldi Agostino . ~ l ^ a Sarza- 
na Tommaso, poi Niccolò v- pa- 
pa . 
da Sarziano Alberto dell' Ordine 
de' Minori , teologo , notizie della 
sua vita , de' suoi .«tudj e delle sue 
opere VI, 282, ec; 1 ■ 1 5 
Sassetti Filippo , suoi viaggi VII, 

271. 
Sassi Giuseppantonio, sue opinio- 
ni esaminate II, 355, 357, ec. ; 
III, 37, 128, 279. 
Sassi Panfilo , notizie di esso VI, 
920; elogio magnifico che ne fa 
Matteo Bosso ivi \ sua morte e sue 
poesie 922, ec. 
SASSOFERRATO : Bartolo giure- 
consulto . Bizzarri Pietro . ^ 
Olimpo Baldassarre . Oliva A- 
lessandro agostiniano, teologo. 
~Perotri Levi Giustina poetessa. 
Perotti Niccolò. 
di Sassonia Alberto, retore del- 
l' università di Padova chi fosse 
V, 6i. 
Sassonia Ercole, medico VII, 664 
S ASSOLO : Cavedone Jacopo. ^ 
Fenucci Lazzaro . — Marziani. 
Francesco. Marziani Prospero. 
— Teggia Paolo . 
Satira , di essa fu il primo autore 

Lucilio I, i58. 
Satire, scrittori di esse in Italia- 
no VI, 8(54; 'VII, 1191, ec. ; Vili, 
472, 479! l at ine 5i4i <c. 
Saturnino Elio poeta piecipitato 
dal Campidoglio per voler di Ti- 
berio II, 42 
Saturnino Pompeo, V- Pompeo. 
Saverien , sua opinione confutala I, 

40. 
da s. Save r io Edoardo , sue dissi 

tazioni intorno Lattanzio II, 370. 
SAVIGLIANO : Cravetta Amons 



i_9» I N D 

giureconsulto . Cravetta Giovan- 
ni giureconsulto . 

SA VIGNANO: da Savignano Bo- 
naventura e Corrado giurecon*- 
sulti . 

da Szvignano Buonaventura e Cor- 
rado giureconsulti IV, 278, se. 

Saviolico. Ben.Lodovico,sua opinio- 
ne intorno a Graziano 111,447} 
Iodato V, 43 1 

Santi Baudinello cardinale VII, 

Sauli Filippo , sua vita e suoi stu- 

dj VII, 1 1 16, ec. 
Sauli Stefano , notizie di esso , e di 

un'accademia da lui formata VII, 

i 9 5. 
SAVOIA, suoi conti V, io, ec, suoi 

duchi VI, 7; VII, 6; Vili, ,5, ec; 

scrittori della loro Storia VII, 

980. 

— Amadeo vm, primo duca VI 
7; serie degli altri duchi ivi; pro- 
tezione da essi accordata alle scien- 
ze 5 1. 

— Beatrice lodata da'Provenzali IV, 
354. 

— Carlo Emanuel r fonda un'acca- 
demia in Torino VII, 197, ec.;go- 
de di conversare co' dotti, o di u- 
dirne alla sua mensa i discorsi 
VIII, 17, ec; museo e biblioteca 
magnifica da lui eretta 19, 86', 
coltiva gli studj o scrive più o- 
pere 20, ec-; sua munificenza ver- 
so i dotti 22, ec ; onori da lui 
renduti al Chiabrera 4^0. 

— Carlo ni duca, sua inclinazione 
a proteggere gli studj VII, 79 

—•Emanuel Filiberto splendido pro- 
tettore de'dotti VII, 79, ec; elogio, 
a lui fatto da Pier Vettori ivi, ec; 
università da lui aperta in Mon- 
dovì e in Torino 120. 

— Lodovico principe d' A caia fonda 
1' università in Torino VI, 100. 

Savoia Acralemico Romano , carat- 
tere di esso VII, 143, ec. 

SAVONA : Cln'abrera Gabbriello 3 
Faletti Girolamo . ~ Grassi Ora- 
zio gesuita . — della Rovere 
Francesco, poi Sisto iv^papa. 
— Viger io Marco vescovo . 

Savonarola Girolamo , sua vita , 
sue vicende, e infelice sua mor- 
te VI, na5,ec; carattere di esso 
1127; rara eloquenza di cui era 
dotato e saggio della medesima 



ICE 

1 129, ec ; assiste alla morte di Lo- 
renzo de' Medici &i- 

Savonarola Michele medico, noti- 
zie della sua vita e delle sue o- 
pere VI, 446, ec.; 711. 

Savorgnano Mario, notizie di esso 
e delle sue opere VII, 557. 

Sbaragli Giaugirolamo Vili, 3 io. 

Sbarra. Francesco poeta drammatica 
Vili, 5o5. 

Sbarra Lucchesia poflt.VIII,477,ec. 

Sberti Anton Bonaventura Jod.it» 
VIII, io3. 

Sbruglio Riccardo, poeta latino VII, 
1423. 

Scacchi p Fortunato, elogio di essa 
e opere da lui pubblicate Vili, 
117, ec. 

Scagliola, invenzione di essa a chi 
sia dovuta Vili, 546. 

Sca'no Antonio , sue opere VII , 
432. 

Scaino Gioachimo giureconsulto, ac- 
cademico etereo VII, 181, 742. 

Scaia Alessandra poetessa VI, 692 , 
85o\ 

Scala Bartolommeo, sua vita, sue 
opere, e contesa da lui avuta col 
Poliziano VI, 691, ec. 

Scala Giovanni, sua architettura 
militare VII, 554, ec 

Scala Giuseppe , sue effemeridi VII 

479 

dilla Scala Martino e Alberto, e 
altri di qnosta famiglia signori di 
Verona V, 11; chi tra essi fosse il 
primo ricettatore ili Dante i\,ec.; 
Can Grande 1 magnifico protetto- 
re dei dotti 26, ec; so facesse chiù - 
dere 1' università di Padova 65 j 
sue poesie 5oo, 382. 

Scalamonti Francesco, sua vita di 
Ciriaco d'Ancona VI, 178. 

Scalige.ro Giuseppe, se fosse italia- 
no VII, 790. 

Scaligero Giulio Cesare, se fosse 
figlio di Benedetto Bordone VH, 
794; site opere di Storia naturala 
604 ; imposture da lui spacciate 
intorno alla sua nascita e a' suoi 
primi anni 1473, ec; sua vita, 
suoi studj e sue opere 1 47^» ec.; 
suo sentimento intorno le Trage- 
die di Seneca riprovato II, to5. 

Scamacca p. Ortensio, sue tragedie 
Vili, 497. 

Scamozzi Vincenzo, fabbriche da 
Jui disegnate, e opere date alla 
luce Vili, 273, ec. 



G E N 

Scavatoli Antonio medico modene- 
se VI, 487. 

Scandio ne se Tito Giovanni, sua vita 
e sue opere VII , 1 2 1 5, ec. 

SCANDIAJSOMagatti CesareGìam- 
battista , e Prospero . — S<a mila- 
nese Tito Gioì anni . da Scandia. 
no Ugo. 

da Scandiano Ugo porta VF, 917. 

Scannelli Francesco, suo Microcos- 
mo Vili, 280. 

Scarampa Camilla poetessa VII, 
1 182, ec. 

Scarampi Guglielmo astigiano, po- 
destà in Genova IV. 334. 

de^li Scarevelli Anna Ottavia VIII, 
,i 7 3. 

Sctodeone Bernardino, sue opere 
VII, 9 3S. 

Scarufli Gasparo, suo Alitononfo 

VII, 3ÓÓ. 

ScaurailO Tommaso poeti latino 

VII, 1393. 
i$Ctf«ro,Oì>raurino,gran»atÌGolI,339. 

Scevola Caio e Quinto Cervidio giu- 
reconsulti li , 33 1 . 

Scevola p. Muzio celebre giurecon- 
sulto I , i/55. 

Scevola Q. Muzio celebre giurecon- 
sulto, notizie della sua vita ed 
elogi che di lui fa Cicerone I , 
334, ec. 

Scevolino Domenico, sua Storia V, 
414- 

Scarjio Goffredo Baldassarre, sua 
dissertazione sul libro de Conso- 
la tionc I, 302. 

Schedone l'artolommeo celebre pit- 
tore Vili, 542. 

Schelst' ate Emmanuello , notizie di 
esso V 111, 67. 

Schettini Pirro, sue Rime Vili. 464. 

Schio Giovanni, fy . da Vicehza 
Giovanni . 

Schola Medicorum , che cosa sia I, 
33o. 

Scienze V. Decadimento. 

Scinppio , suoi giudizj contraddit- 
tore intorno le favole di Fedro 
I, 208. 

Scipione Africano il maggiore offeso 
da Nevio I, 118; protettor d<*lle 
lettere, e grande amico di Ennio 
123; in qual anno e dove morisse 
12/;; sepolcro degli Scipioni sco- 
perto ivi . 

Scipione Africano il giovane, se aiu- 
tasse Terenzio nel comporre le 
commedie I, 1 3 1 j sua intrinsichez- 
ìnàice Gen. T. XVI. 



E R A L E itfì 

za con Polibio, e ragiona 111 enpt) 

tenuto tra loro i>7, ec.; grande 
ainator delle lettere e de' letrer.i ri 
139; singolare elogio che ne. fa Pa- 
tercolo ivi; fu valente orai ore 1 5 1 . 
Scipione Nasica amico di Ennio I, 
123 ; introduce gli orologi ad 
acqua 3 1 5. 
Scisma d'Occidente V, 14; VI, 2. 
Scola Ognibene padovano VI, io 4 o. 
Scolastica filosofia introdotta da Boi 
zio nella teologia 111,52; qnnl 
parte avesser gli Arabi nel propa- 
garla 369 , ec. 
Scopa Giovanni , carattere di esso 

VII, i/}3 1. 
Scopi na siracusano autor di macchi- 
ne ingegnose I, 65. 
Scntello teologo, chi sia , e perchè 

così detto, V, 137, ec. \ 
Scotti conte Federigo, sue opere VII, 

853, 1402. 
Scotto Michele astrologolV, 17 1,182. 
degli Scossi Accademia in Perugia 

VÌI, ,52. 
Scozzasi monaci , che si dicon ve- 
nuti in Francia, e un d'essi man- 
dato da Carlo Magno a Pavia: esa- 
me di questo racconto II!, 1 5y t ec. 
Scribonio Largo medico, sua opera 

11,2.3. 
Scrittori, V. Copisti. 
Scrittura sacra, Cassiodoro procura 
in vano che ve ne sia in Roma un 
pubblico professore III, 23. 
Scrofa Camillo, sue Poesie pedantes- 
che VII, 1 199. 
Scultura degli Etruschi I, i4,ec ; lo- 
ro statue famose ivi, ec. ; dei po- 
poli riolla Magna Grecia e della 
Cicilia 92, ec.,94,£C.; avanzamento 
eh" essa riceve da Pitra^ora da 
Fii-g^io ivi, dei Romani 369; de- 
cadenza di essa II, 259, ec. , 466, 
ec ,; stato di essa a tempo de' Goci 
III, 79; a tempo de' Longobardi. 
148; nel nono e decimo secolo 
268; nell' un decimo e duodecimo 
465, ec._; nel secolo xinIV, 491; 
nel secolo xiv V. 655, ec. ne! se- 
colo xv VI, 1 1 5f> , ec. ; nel secolo 
xvi VII, 1606; V. Arti liberali ; 
scrittori di es-a VII. 56o. 
, Scuola di giurisprudenza aperta in 

Roma l'i iÓ9~. 
I Stuoie pubbliche antichissime in Ita- 
lia t, 67; quali fossero nei tempi 
più antichi in Roma irty.ee. ; scuo- 
le do! grama t' ci e de* retori i35; 
i3 



i 9 4 I N D 

qu.u.ce ve ne fossero ì>fi ; Fabbri- 
ca tt; da Adriano II , a3.->, te. ; in 
Roma rinnovate da Atalarico III, 
i5; se le leggi pubblicate per esse 
da Giustiniano avcs^er vigóre 21 , 
ec; quando cessassero 22; ai tem- 
pi de' Longobardi non si trovano 
che le sacre, e quelle de' fanciulli 
p5; stato delle medesime ne! nono 
secolo 160; foudate in Italia da 
Lottano primo 173, et'.; scuole 
d'Italia nel secolo xv \I, 75; ec; 
nel secolo xvi VII, io-/,ec; nel 
secolo xvrr Vili , 37, ec; scuole 
ecclesiastiche, loro antica institu- 
zione in Italia II , 396 , ec ; IH, 
5a ; durarono ancora ne' bassi 
secoli 96, 180; in quale stato fos- 
sero nel secolo decimo 137 ; leggi 
pubblicate intorno ad esse 1S0, 
377; queste erano in tutte le chic 
«e che aveano capitolo, o colle- 
giata 277, ec. ; scuole parrocchiali 
usate in Italia 3 2; rinnovate nel 
nono secolo 180; e nell' undecimo 
e nel duodecimo 377; Ordinate da 
Innnren/.o m IV , 55 ; e da altri 
papi 36, ec, 68; V. Università . 

Sfittano Eusebio VI, 737. 

ScutelU Niccolò VII, 1074. 

dello Sdegno Accademia in Roma 
VII, 147, ec. 

Secchi .Niccolò elogio di esso e sue 
opere VII, i3o2. 

Secondo abate in Trento, sue ope- 
re III, 141. 

Sedato , suo figlio retore in Roma 
II, 41 3. 

Sedulio poeta II, 435; suo poema 
da chi pubblicato III, 36. 

Segneri p. Paolo, riforma l'eloquen- 
za s.icv.i \ III, 5a«, ec. 

Segni Alessandro M)I, 5a4. 

Segni Bernardo, notizie di-Ila sua 
vita e della sua Storia VII, 012, 
e e, i463. 

Segni Iabio poeta latino VII, 1399, 
1429. 

Segni d. Giambattista Vili, i5l. 

da Segni Martino agostiniano rice- 
ve in doDO dal Boccaccio i suoi 
libri V, 1 16. 

Segno solstiziale in Firenze nel se- 
colo xi III, 383. 

Segretaij pontilicj italiani in Avi- 
gnone V, 646. 

de Segreti Accademia in Napoli , 
indirizzata principalmente a pro- 
Worere gli studj della fìsica e 



ICE 

della matematica VII, i53; altra 

in Vicenza 1 S2. 
Seleuco astrologo II, ao5. 
Seleuco Bramatine condannato a 

morte da Tiberio II, 42. 
Sellaio Jacopo VII, 1197. 
de' Stivaggi Accademia in Ravenna 

VII, .3 1. 

Sei fuggiti poetessa V, 58 1. 

de' Selvatichi Accademia in Siena 

VUt.i59, 

Seli'Atico Bartolommeo, V. Salva- 
lieo . 

Selvatico Matteo medico, notizie 
della sua vita e delle sue opere 
V,2 7 5. 

Seminai j, loro istituzioneVII,i 35;ec. 

Semprebctit poeta italiano IV, 4.4. 

Sempronì Gio. Leone poeta Vili, 
485. 

Sempronio giureconsulto romano 
I. 109. 

Senere^a Bartolommeo storico ge- 
novese VI , 746. 

Seneca Lucio Anneo il filosofo, sua 
eloquenza derisa da Caligola II, 
4 i; maestro di Nerone, 49; senti- 
mento di Quintiliano intorno allo 
stile da lui usato 125 ; deride le 
quistioni ridicole de' filosofi, ma 
le tratta egli stesso 166 ec. ; in 
qual sciènza istruisse. Nerone 
171 ec. ; notizie della sua vita e 
de' suoi studj 1 74 , ec. ; suo esilio, 
ritorno a Roma, cariche ed onoii 
ottenuti 175, ec ; sua morte 176, 
ec. ; diversità di sentimenti intor- 
no ..'suoi costumi 179, ec.; esame 
del suo carattere morale 180, ec; 
approva l'urcision di Agrippina 
iVi, ec; adula vilmente Claudio e 
Nerone i.|7, 182; sue grandi ric- 
chezze e niiin uso ch'egli ne fa 
ad altrui sollievo tw", ec. ; suo or- 
goglio 181; Lettere tra lui eS. Tao- 
Io falsamente attribuite ad amen- 
due 1 85; sue belle osservazioni fi- 
siche 186; riflessioni intorno al 
suo siile 187; fa uso de' bagni 
Freddi anche nel verno 21 3; sua in- 
vettiva contro le private bibliote- 
che o5o, ec. 

Seneca Marco Anneo il retore noti- 
zie della sua vita II, 1 16; sua pro- 
digiosa memoria i 1 3 ; Suasorie e 
Controversie da lui scritteiVijgiu- 
di/io del suo stile 119; suo senti- 
mento interno al decadimento del- 
l'eloquenza 1,2)7; s'egli, o il fi- 



GENE 

losofo ne fosse il primo autore 
253, ec, 257, ec. 

Seneca il tragico, chi sia IT, fo3, 
ec. ; eoli non è un terzo Seneca 
diverso dagli altri due 104 ; pr-o- 
bahilmente è il filosofo; ma ei 
non sembra autore di tutte le 
Tragedie a lui attribuite ivi t ec. ; 
giudizio intorno ad esse io5. 

Seneca Tommaso da Camerino, V. 
da Camerino Tommaso . 

Senecione, V. Erennio Senecione . 

Sennenacio Valerio VT, 901. 

Senocrito da Locri scrittore di di- 
tii ambi I, 68. 

Senofane autore della setta eìeatica 
I, 4^- 

Senofonte medico dell' imperaror . 
Claudio II, 211. 

iSerm" Lodovico, sueRime VII. i\6j. 

Senzio Augurino, V. Augurino . 

Serapione Sofista II, 3©5. 

Serassi Pier Antonio, sua disserta- 
zione sull'Rpitafio di Pudente gra- 
maticol, 345; lodato VII, 4^9, 
1012, 1 1 54 t 1255, 1372; VIII, 

49 3 - 

Sordonali Francesco VII, 998. 

da Seregno Alessio dell' Ordine dei 
minori, teologo illustre VI, 280. 

de' Sereni Accademia fondata in Na- 
poli da' nobili del Seggio di Nido 
VII, 1 53; altra in Ferrara 162. 

Sereno Aulo poeta II, 292. 

Sergardi Lodovico, notizie di esso, 
sue 5atire Vili, 337 , ec.; 514. 

Sergio /jr,papa, sue fabbriche, pit- 
ture e musaici IH, 268. 

Sergio padre di s. Atanasio vescovo 
di Napoli, versato nelle lingue 
latina e greca HI, 217. 

da Serico Lombardo continua un'o- 
pera del Petrarca V, ^94. 

SER.INARTA nel Bergamasco: Pal- 
ma Jacopo il vecchio e il giovane 
pittori . 

Seripando Girolamo cardinale, no- 
tizie della sua vita VII, 327, ec. ; 
suoi studj e sue opere 33o, ec. 

Serlio Sebastiano, sua vita, suo sog- 
giorno in Francia, sue opere VII, 
529, ec. 

Sermoneta Alessandro medico VI, 
449- 

Serpe Francesco grammatico vicen- 
tino VI , 1057. 

Serrano Tommaso, difensore delle 
poesie di Marziale, e risposte ad 
esso fitte II, 94.. 



R A L E igS 

&ER.K.AV ALLE nella Mirra trivio,;,. 
na: Casoni Guido. Cittolini Ales- 
sandro.^, da Serravalle Giovanni. 

da Ssrravalle Giovanni, suoComen- 
to su Dante V, 478, i,<)6 . 

Sertorio co. Senorio , Accademia da 
lui formata in Modena VII, 170. 

de' Servi Costantino architetto e 
pittore chiamato in Persia Vili, 

c 5/ ' 5 \ 

Sert'ilio Nomano, maestro di Quin- 
tiliano II, 122; e storico 162. 
Servinone maestro di s. Lnnodio 

irr, ,,. 

Sergio gramatico, e sua opere II, 
421, ec. 

SESi>A; Florimonte Galeazzo vesco- 
vo . — Nifo Agostino. 

da Sessa Taddeo IV , 22. 

Sestio padre, e suo figlio dello stesso 
nome, autori di una nuova setta 
filosofica , I, 307 ; libri scritti dal 
padre, e notizie a lui appartenenti 
ivi . 

Sesto di Cherona maestro di Marco 
Aurelio II, 276; notizie a lui ap- 
partenenti 124. 

da Sesto Chiaro canonista IV, 3oi. 

Sesto Empirico II," 3a4. 

da Settata Arrigo canonista, e arci- 
vescovo di Milano IV, 3o5. 

Sellala. Lodovico, notizie di lui e 
delle sue opere VII, 6Si,ec. 

Settata , Manfredo, elogio di esso 
e del museo da lui raccolto VIII, 
96, ec. 

da Settimello Arrigo, notizie della 
sua vita e delle sue vicende IV , 
429; a qual tempo vivesse 432; sue 
opere ivi f ec. 

Settimio Publio scrittore d'architet- 
tura I, 3 io. 

Settimio storico II, 3 1 1 . 

Severi Francesco medico e poeta, 
suo fine infelice VII, 673, 1407. 

Severino Marco Aurelio, sue opere 
anatomiche Vili, 3o5. 

Severo patriarca d'Aquileia III, 137» 

Severo imperadore II, 394. 

Severo Settimio imperadore, suoi 
studj II, 279; sua crudeltà ivi; suo 
arco 343. 

Severo Cesare II, 228. 

Severo Cornelio, V. Cornelio Se- 
vero. 

Severo architetto in Fioma a' tempi 
df Nerone II, 259. 

Severoli mons. Antonio lodato VI, 
929. 



i./> T N B 

Severoli Marcello, dotto prelato 

Vili, 52. 
Seuin , sue Ricerche intorno all' a- 

strologo Trasiilo II, ao3. 
Se/ioni coniche illustrale dal Mau- 

rolicoVII,49S. 
Sfera artificiale trovata da Archime- 
de 1, 60; sua proporzione al cilin- 
dro da esso trovata, 52. 
Sferulo Francesco poeta latino, sue 

poesie VII, i345. 
Sfondrati celestino cardinale, sua 
vita e opere da lui pubblicate 
Vili, 1 1 1, ec. 
Sfondrati Francesco milanese cele- 
bre giureconsulto, e poi cardina- 
le, notizie di esso VII, 7 i6,ecf 
Sfondrati Giambattista giurecon- 
sulto VI, 584. 
Sforza Alessandro signor di l'esalo, 
sua liberalità verso i dotti VI, 56. 
Sforza Battista Gglia di Alessandro 
signor dil'esaio , •'una eruditavi, 
847. 
Sforza Costanza donna erudita VI, t 

846. 
Sfuria Francesco eletto duca di Mi- 
Jan.» VI. 6, i.'/i'.isui munificen- 
za nel favorire le scienze 18, ec. ; 
disprezza gli astrologi 3os. 
Sforza Guidascanio cardinale, Ac- 
cademia che dicesi da lui fondata 
VII, 194. 
Sforza Ippolita figlia del duca Fran- 
cesco 1 , suo studio della lingua 
greca VI, 8o3, 849. 
Sforza Ippolita Bentivoglio poetessa 

VII, .182. 
Sforza Isabella VII, 568. 
S/(,rza Lodovico il Moro splendido 
protettore e coltivator degli studj 
VI, 20, ec; sue infelici vicende 
12, ec; suo impegno a favor delie 
scuole pubbliche di Pavia e di Ali- 
1 ino 90,66.; Accademia da lui for- 
mata 1 16; introduce in Milano la 
cattedra di matematica 4 iO;Je di 
musica 426*, apre un teatro in Mi- 
lano877-, favote accordato alle arti 
da lui e da Francesco 1 134, ec. 
Sforza Colonna Muzio marchese di 
Caravaggio, Accademia da lui fon- 
data in Milano \II, 187, ec. ; 
1 166, ec. 
degli Sfregiati Accademia in Paler- 
mo VII, 154. 
Sihilla moglie di Tancredi re di 
Sicilia, sue vicende IV, 5; alita 
moglie di Manli edi re di Sicilia 10. 



I C E 

Sicardo vescovo di Cremona , ottie- 
ne da Federigo r la pace a' Cremo - 
nesi IV, 3; sua Somma di Canoni 
299; notizie dilla sua vita e delle 
sue opere J20; poeta provenzale 
di questo nome 279. 

SICltiiNANO nel regno di Napoli: 
Britonio Girolamo . 

SICILIA, scrittori siciliani nominati 
in questa Storia, senza determi- 
naie le particolari città alle quali 
appartengano: Acheo poeta tra- 
gico . Antandro storico . Aurelio 
siciliano giureconsulto . Apollo- 
doro poeta comico . zz. Balanio 
Ferdinando . Barbazza Andrea, 
giureconsulto . Branca padre e fi- 
glio chirurghi . Bullengero gra- 
ma iico . — Calpurnio. rito sici- 
liano poeta . Caccino poeta co- 
rnilo. Cassatili > Antonio grar.ta- 
ttco . Celso , detto ancora Apu- 
leio, maestro del famoso Celso 

. scrittor di medicina. Cantelli 
Gerone e Francesco. Cleone Co- 
race oratore. Costantino poeta 
greco, zz Diodoro storico, zz Em- 
pedocle poeta tragico Epicarmo 
filosofo. Brmca mettmneo stori- 
co zz Fedeli Fortunato. Flaminio 
Antonio ast'Oiiomo.zz. Guglielmo 
dotti nel greco e nelV ebraico . 
zz di Jamsilla Niccolò storico . 
^ s. Leone 11 , papa. ^Materno 
Giulio Firnuco. :rNina di Dan- 
te poetessa. S5 Parisio Cataldo 
gramalico . Pietro siculo . zz So- 
frone poeta comico. Sosicle poe- 
ta tragico. Speciale Niccolò sto- 
rico. =: Vittorio giureconsulto 

SICILIA antica, studj in essa colti- 
vati I, 33; piena di filosofi pita- 
gorici 4 2 ; medicina ivi co tivata 
47; matematica 49; legislatori di 
es>a 65, ec.; poesia ivi coltivata 
67, ec; singolarmente la teatrale 
77; arte dell'eloquenza ivi prima 
che altrove insegnata 79, ec.; per 
qual ragione vi decadesse presto 
87; storici siciliani ivi, ec; me- 
daglie antichissime ivi conia- 
te 90, ec; arti liberali 93, ec; 
teatri in ossa frequenti II, 349; 
studj filosofici ivi coltivati 35o; 
magnifiche fabbriche ivi inal- 
zate digli Arabi III, 269; suoi 
sioiici nei secoli xi e xu; 35 i,ec.; 
guerre ivi accadute tra i preten- 
denti a quel re$no IV, 4, ec.; ve- 



GENE 

spro siciliano io; fiore in cui vi 
erari gli studj a tempo di Federi- 
go il e di Manfredi 16; gran nu- 
mero di storici di questo regno 
3c>8; ivi probabilmente nacque la 
poesia italiana 586; singolarmen- 
te alla corte di Federigo n 387; 
ahri poeti clie ivi fiorirono 409; 
suoi re nel secolo xiv V, 5, ec. 5 
V. Napoli suoi scrittori della sua 
Storia nel secolo xiv, \', 445; nel 
secolo xvi VII, too5; Vili, 398; 
sue antichità da chi illustrate 376; 
ec,; Accademie di quell'Isola VII, 
154. 

Siciliani , se siano stati i primi 
poeti italiani III, 357, ec. 

SiculoF\&cco scrittore d'agricoltura 
II, 326. 

Sldonìo Apollinare, panegirici da 
lui recitati , e onori ottenuti in 
Italia II, 393. 

SIENA: Acarigi Francesco. Agnolo 
scultore. Agostini Leonardo. Ago- 
stino scultore. Aliotti Girolamo 
benedettino . degli Allegretti Al- 
legretto storico . — Bargagli Sci- 
pione, de' Bartolommei Giovan- 
ni di Bandirlo Storico . Belcari 
Feo . Bollanti Lucio astrologo . 
Bellarmati Girolamo architetto. 
Bellarmati Marcantonio giure- 
consulto . Benvoglienti Barte- 
lommeo Benvoglienti Fabio. Ben- 
voglienti Fazio .Benzi Francesco 
medico . Benzi Soccino . Benzi 
Ugo , medico . Biechi Annibale . 
Biringurci Vannuccio . Becc ifumi 
Domenico intagliatore di stam- 
pe. Borghesi Bernardino . Bor- 
ghesi Diomede. Borghesi Lodo- 
vico giureconsulto . Branda no 
Bartolommeo dei Casosi . Bulga- 
rini Belisario. Bulgarino giure- 
consulto. — Camilli Camillo- 
Catari ro Ambrogio domenicano . 
s. Caterina Cattaneo Pietro ar- 
chitetto. Celsi Mino apostata. 
Cerretani Aldobranio Chigi 
yJlessandro ,poi Alessandro v 11 , 
papa . Cinuzzi Marcantonio . 
Cittadini Celso. Cosci Francesco 
canonista . — Dati Agostino sto- 
rico . Dei Andrea storico . Dioti- 
salvi pittore . Donati Alessandro 
gesuita Dotti Tommaso giurecon- 
sulto . Duccio pittore. — Ferrari 
Giambattista gesuita . Figliucci 
Felice, de' Folcncchieri Foicac- 



R A L E 197 

chiero poeta. Francesco satuse 
scultore . — Gabbriello Pi'ro 
M'irla . Gall.iccini Teofilo . Gian • 
deroni f. Giovanni agostiniano 
bibliotecario della Vaticana . 
Giorgio Francesco architetto . 
Guido pittore . — di Land oc: o 
Neri poeta . Lapin i Bernardo 
poeta. La 11 rati Pietro pittore. 
Lombardelli Orazio. — Malevol- 
ti Girolamo giureconsulto. Mal- 
volti Orlando . Mancini Giulio. 
Marretti Fabio. Marsili Alessan- 
dro . Mattioli Pier Andrea. Mo- 
cato Mino poeta . ~ Nelli Pietro. 
Neri figliuolo di Donato storico 

— O bino Bernardino apostata. 
Orlandi Cesari . — Pagliarense 
Jacopo . Patrizi Agostino . Patri- 
zi Francesco . Peruzzi Baldassar- 
re pittore e architetto . Petroni 
Riccardo giureconsulto . Petruc- 
ci Benedetto . Petrucci Federigo 
canonista . Petrucci Rinaldo, Fe- 
derigo e Giovanni fratelli giu- 
reconsulti. Piccolomini Alessan- 
dro. de'Piccolomini Enea Silvio 
poi Pio 11. Piccolomini France- 
sco cardinale storico. Piccolomi- 
ni Francesco . Piccolomini Nic- 
colò canonista. Politi Adriano. 

— Rossi Pietro . — Salvi Pirgi- 
nia . Sansedoni Alessandro. San- 
sedoui Ambrogio domenicano. 
Sergaldi Lodovico .Sermoneta A les 
Sandro medico, da Siena 5. Bernar- 
dino, da Siena Bernardo medico. 
da Siena Bindo agostiniano . da 
Siena Francesco medico, da Sie- 
na Gherardo , agostiniano, da 
Siena Giovanni grammatico . da 
Siena Girolamo agostiniano . da 
Siena Meco poeta . da Siena Pie- 
tro astrologo . da Siena Simone 
pittore, da Siena Sisto dell' Or- 
dine de' Minon passato a quello 
de' predicatori Soccini Alessan- 
dro e Lelio . Soccini Bartolom- 
meo giureconsulto . Soccini Lelio 
e Fausto eresiarchi . Soccini Ma- 
riano canonista . Soccini Moria- 
nò il giovane , giureconsulto . — 
Tolomei Claudio. Tommasi Fran- 
cesco storico Tommasi Giugur- 
ta . Tura Angelo storico . zz\ Van- 
nocci Oreste. Ventura I\iccola. 
Ugurgeri Indoro domenicano . 
Ugurgieri Meo di Ci. rnpolo-Vieri 
Antonio g'urecons. Vieri Giulio. 



i 3 8 I N D 

Sl.fc.-iY, pubbliche scuole ivi aper- 
te IV, 78, 1' università di Bologna 
trasportata in gran parte a questa 
! città, ma per poco tempo "\ , 49, 
ec.; vi si rinfiora l'università 82; 
stato <li essa nel secolo xv VI,86; 
protetta da' Medici VII, 117, ec,; 
Vili, 59. 

SIENA , professori die insegnarono 
nulla sua università : Acarici 
Francesco. Accolti Francesco giu- 
reconsultlM A' Accorano Pietro 
canonista 1. d'Arena Jacopo gin- 
reconuulto. Astorini EL a carme- 
litano. — Barzi Benedetto giu- 
reconsulto. Benzi Fabiane cano- 
nista . Benzi Ugo medico, biglia 
Andrea agostiniano . Éontchi 
Bindo poeta . 53 di Castiglione 
Cristoforo giureconsulto . da Ca- 
stro Paolo giureconsulto . Cata- 
nio Alberto giureconsulto . Ca- 
tarino Ambrogio domenicano . 
Cnttaiù Alberto giureconsulto . 
de 1 Conti Prosdocìmo canonista. 
Cosci Francesco canonista . ~ 
DecuiFilippOgiureconsulto.DcH- 
ti Tommaso giureconsulto . — 
Filelfo Francesco . := Gabrielli 
Pirro Maria, del Garbo Dino . 
j- de' LÌazari Paolo canonista . 
— Pagliarense Jacopo giurecon- 
sulto. Paolo Fendo agostiniano 
Petrucci Federigo canoni fta . 
Picrolomini Francesco . Ficrolo- 
iiiini Niccolò canonista' di Pino 
Marco . Pontano Lodovico giu- 
reconsulto, da PratoveccMo An- 
tonio giureconsulto . — Roselli 
Antonio canonista . della Rovere 
Francesco , poi Sisto ir. — Sa- 
limbeni Benuccio poeta: da Sie- 
na Benincasa canonista . Soccini 
Minano canonista. Soccini Ma- 
riano il giovane giureconsulto . 
Soccino Bartolommeo giurecon- 
sulto .— Tedeschi Atcciilò cano- 
nista . = Zannetti , o Giova 
netti Pietro medico . 
SIHN A, pitture ivi del xn secolo III, 
4^9; altre antiche pitture I\,497- 
del sc(o'o xiv V, 661; sue Acca- 
demie VII, i58, ec; Vili, 58, ec,; 
scrittori della sua Storia nel seco- 
lo xtv V, 4 1 3; nel secolo xv Vi; 
69 j; nel secolo xvi VII, 924," nel 
secolo xvii Vili, 401. 
da Siena Agostino ed Agnolo scul- 
tori V, 655. 



I C E 

da Siena Benincasa canonista IV, 
io 1 . 

da Siena s. Bernardino, sua vita, 
applausi fatti alla sua eloquenza , 
e carattere di essa VI, 1 109, ec. 

da Siena Bernardo medico VI, 4 74. 

da Siena Bindo e Girolamo agosti- 
niani, loro opere V, ió5. 

da Siena s. Caterina, sue poesie V, 
5 80. 

da ùiena Duccio pittore V, 66-2. " 

da Siena Francesco medico V, 84, 
233, 240, 269. 

da Siena Gherardo agostiniano dot- 
tor parigino, notizie della sua vi- 
ta e delle sue opere V, rSO» 

da Siena Giovanni professor di ret- 
torica V, 63o. 

da Siena Guido antico pittore IV, 

497- 

da Siena Mico antico poeta italiano 
IV, 390. 

da Siena Pietro astrologo VI, 392. 

da Siena Simone pittore V, 660. 

da Siena Sisto , notizie della sua 
vita e delle sue opero VII, 293, 
ec. 

Sifilino Giovanni competuliatore di 
Dione li, 3i5. 

del Signore mons. Carlo vescovo di 
Acrjui ( or di Novara ), sua adizio- 
ne dell' Opere di Attone III , 21,9, 
ec. 

Sigismondo imperatore VI, i5. 

SignoTtlli Luca pittore VI, 1170. 

Signorelli d. Pietro Napoli, V. Na- 
poli Signorclli . 

Sigonio tarlo, se abbia preleso di 
ingannale pubblicando il librone 
ConSolationel^àOA; storia di que- 
sto libro ivi ; si lascia ingannare 
da' frammenti di Annio da Viter- 
bo VI, 654; confronto della sua 
erudizione con quella del Panfi- 
li io VII, 820, ec. ; sua vita, suoi 
impieghi, sue opere 821, ec';gian- 
di lumi da lui recati alla sioria 
814, ec. ; sua contesa col Robor- 
tello 832, ec. 

Silaso di Reggio pittore insigne I, 

96-. 
Sdio Italico, notizie intorno alla 
sua vita II, 73; giudizio intorno 
alle sue poesie 79; sua biblioteca 
a5o. 
Siila Lucio Cornelio scrive la sua 
Vita J, 258; trasporta a Roma da 
Atene la biblioteca di Apellicone 
a85; probabilmente fu il primo 



G E W E 

che avesse biblioteca in Roma 
353. 

de Silos p. ci. Giuseppe Vili, ìàa. 

Silva Ferdinando , commedia a lui 
attribuita VI, 87 1. 

di Silvacana Guglielmo poeta pro- 
venzale IV, 359. 

Silvestri co. Camillo, sua disserta- 
zione suU' età di Gellio II, 336. 

SUv estri Guido, V. Postumo. 

Silvestro M, paila, fa venir libri 
dall'Italia III, 190, ec; sua nasci- 
ta e suoi studj 257, ec; sue digni- 
tà e suo pontificato 253; sue ope- 
re ivi ; taccia di magia appostagli 
259. 

di Silvestro Domenico, notizie della 
sua vita V, 609. 

Silvestro canonista IV, 299. 

Sih-ino Retore II, 3oi. 

Silvio Giovanni professor di leggi in 
Vienna VI, 589. 

Simeoni Gabriello, sua vita, sue di- 
verse vicende, suo carattere ca- 
priccioso, sue opere VII, 970, ec. 

de' Simeoni Geremia medico VI, 
4?6. 

Simi Niccolò, sue Effemeridi VII, 
478. 

Strina Venanzio , sua opera VIII, 

da Simintendi Arrigo confuso con 
Arrigo da Settimello IV, 435. 

Simmaco papa orna di pitture la 
basilica di s. Fietro III, 81. 

Simmaco Q Aurelio, suoi primi 
studj II, 417: sue dignità e sue 
vicende 418; grandi lodi a lui da- 
te da' suoi contemporanei 4'9> 
carattere delle sue lettere ivi, ec; 
elogio degli studj di suo padre e 
di suo figliuolo 420, ec; sua bi- 
blioteca 462. 

Simmaco suocero di Boezio , sua 
morte e suo elogio III, 61. 

Simone gramatico V, 646 

Simonetta Bonifazio monaco cister- 
cense , notizie della sua vita e 
de'suoi studj VI, 324., ec 

Simonetta Cicco o Francesco, sue 
vicende e suo impegno nel pro- 
muover gli studj VI, 19, ec. 

Simonetta Giovanni, notizie di es- 
so VI, 724; sua Apologia del duca 
d'Urbino VII, 901. 

Simonetta Jacopo cardinale, notizie 
di esso e delle opere da lui pub- 
blicate VII, 744, ec. 



R A L E 199 

òtmoiietta Scipione, suo CUto bo- 
tanico VII, 6o5. 

Simoni Simone protestante VII, 
3 7 5. 

Simonide viene alla corte di Jerone 
I, 98; 

Simonide, nome con cui il Tetrar- 
ca chiamava Francesco Nelli, V. 
J\clli Francesco. 

Simplicio gramatico II, 422. 

SINIG AGLIAi Arsilli Francesco: 

Simnardi Gorello, sua Cronaca Y, 
5 77 . 

Sinigardo professor di medicina in 
Bologna IV, 218. 

SIRACUSA: Alcadino medico poeta 
latino . de Angelis Paolo . An- 
tioco storico . Archimede. A tana 
storico. — Barbieri Filippo do- 
menicano teologo. Buonani Già» 
corno. = Callia storico . Citario 
gramatico. —Demetrio medico. 
Diocle legislatore. Dione poeta. 

— Filemone il padre e il figliuo- 
lo poeti . Filisto storico . — Gae- 
tano d. Costantino monaco casi' 
nese. Gaetano Ottavio gesuita. 

— Iceta filosofo i —Lisia orato- 
re. — s.Mctod io patriarca di Co- 
stantinopoli, nativo di Siracu- 
sa . Mirabella Vincenzo. Moseo 
poeta . — Nicia maestro di Lisia. 
~ Kintone poeta burlesco : ;— 
Scopina. Sofrone scritlor di mi- 
mi . -, Teocrito poeta. Tina ora- 
tore . — Vopisco Flavio storico. 

— Zambo Gaetano Giulio . 
SIRACUSA, suo teatro II, 349. 
Sirena Angiola annoverata tra le 

poetesse VII, 1 172. 

Siri Vittorio , notizie di esso e> 
delle opere storiche da lui date in 
luce VIII, 390 . ec. 

Strigati Lorenzo scrittore di pro- 
spettiva VII, 5io. 

Sirleto Guglielmo cardinale, noti- 
zie della vita , degV impieghi o 
delle opere di esso VII, 38o, ec. 

Sirmondo Jacopo è il primo a di- 
stinguere due Cassiodori III, 3 j 
altra sua opinione esaminata 
198. 

Siro Publio , V. Publio . 

Siscennio Jacco gramatico I. ^44* 

Stsenna storico romano I, iìj. 

S. SISTO, monastero in Roma , sua 
Cronaca V , 1S1. 

Sisto ij. , papa, se di lui siano la 
sentenze attribuite a SestioI, J07, 



aco I N D 

ó'i-ii/ ìv, suoi studj VI, 72; se sia 
ben fondatala taccia appostagli di 
avarizia 70, • fwrnia e rende pub- 
blica la biblioreca vaticana 144 ; 
pensa alla riforma del Lalenda- 
tio 4°9- 

Sisto r , sua magnificenzn anche a 
favor delle lettere "VII, 35, te: 
promuove le scuole della Sapien 
za 124 ', «innova l'università di 
Ferino ivi ; fonda la Stamperia va 
ticana 219; nuova fabbrica della 
biblioteca vaticana da lui fatta in- 
nalzale 224; sua bibbia 397. 

Sisto laico domenicano architetto 

[V, 4y I. 

de' Sitibondi Accademia in Bologna 
VII, i5i. 

dei Siziciiti Accademia privata in 
Siena VII, 160. 

dej,U Smarriti Accademia in Faen- 
za VII, i5i -, altra in Mena i5cj. 

Smere go Niccolò, sua Storia IV, 
33rt. 

S tardi Gianfrancesco scolaro di 
Vittorino di Feltre VI, 902. 

So ardi Fabio professor d'eloquen- 
za VI, 1060. 

Suardi Paolo gramatico VII, 1540. 

Soardì Soardino poeta VI, 957. 

l» ccini Lelio e Fausto , aut.jj i di I 
''«•■•■sia de'socciniani , notizie di 
essi VII, 37; , ec. 

Succino Alessandro e Lelio figli di 
Mariano il giovane VII, 716. 

Socc i»i> Bartnlommeo giureconsul- 
to , stioi studj, cattedere e impie- 
ghi di lui sostenuti, sue vicende 
e sue opere VI , 557, ec; sue con- 
tese con Filippo Decio 577, ec. 

'Succino Mariano il giovane, elo- 
gio di esso e opere da lui compo- 
ste VII , 715, te. 

Soccino Mariano il vecchio cano- 
nista, notizie della sua vita, suoi 
vaij talenti e sue opere VI, óyy, 
ec. 

Socrate ricusa di valersi di una ora- 
zione composta in difesa di lui da 
Lisia siracusano I, 82 

Sndtrini Francesco cardinale , no- 
tizie della sua vita e de' suoi stu- 
dj VI , 629, ec. 

da S. Sofìa famiglia padovana fé 
conda d'illustri medici, notizie 
di Niccolò V , 262; di Marsiglio 
ivi; di Giovanni ?.65 ; di Galeaz- 
zo 266 ; Guglielmo e Daniello 
medici , loro elogio VI , 443 ; al. 



1 C E 

tri della stessa famiglia ivi, ec. 

Sofiano professore di greco in Ro- 
ma VI , 800. 

So/iano Michele, o Giovanni VII, 
1084. 

Solisti greci celebri in Roma II, 
3o4 ; ad essi si dee in gran parte 
il decadimento dell' eloquenza 
3o6 , ec. 

Sofrone poeta comico siciliano I, 
78; scrittor di mimi 79. 

da Solagna Guglielmo dell' Ordi- 
ne de' Minori distende la Rela- 
zione de' viaggi del b. Odorico 
V, 122. 

Solari Margarita, fanciulla erudi- 
ta VI, 849. 

da Soldo Cristoforo, sua Storia di 
Brescia VI, 712. 

Sole, macchie di esso , da chi sco- 
perte Vili, 192, te. 

Solimano Martino giureconsulto 

de Soltnghi Accademia in Torino 
VII, ,97. 

urlato C. Giulio, notizie a lui ap- 
parteneti II, J19. 

de Solitarj Accademia in Palermo 
^H, 154; e rinnovata col titolo 
di Solleciti /W, ec. 

di Solleciti, Accademia in Paler- 
mo. V. de'Solitarj; altra ìnTre- 
vigi, V. Avogaro Fioiavance, 

Solone famoso incisor di pietre in 
'• 0111.1 I, J70 

SONCINO': Barbo Paolo domenica- 
ni' filosofo. Baibo Pietro giure- 
consulto . 

SONDINO, se ivi prima che altro- 
ve si stampassero libri ebraici VI, 
168, ec. 

de' Sonnacchiosi Accademia in Bo- 
logna VI/, i5o. 

Soputro , se fosse ucciso ingiusta- 
mente per ordine di Costantino 
II, 3; 7 . 

Soprani Rafaello, sua opera VIII, 
422. 

■SOR A : Baronio Cesare cardinale . 
Palladio Domizio poeta . — da 
Soia Gualtero . 

da Sarti Gualtero IV, 22. 

S orano d' Efeso medico II, 219. 

Soranzo Raimondo, sua biblioteca 
V, 1 12, V. Petrarca . 

Sorboli Girolamo rimatore VII , 
1 ino. 

Sor de Ilo poeta provenzale, quanto 
disconlin tia loro gli autori che ce 



GENE 

ne hap data notizia IV, 36o, ec,; 
Vita favolosa scrittane dall'Ialina 
36a; da cbe fonte tratta 367; se 
fosse principe di Mantova 368, 
ec; che cosa di lua raccontino gli 
antichi scrittori 369 , ec.\ che co- 
sa si possa probabilmente creder- 
ne 372 , ec. ; sue opere 5j5. 

Sordi Cristoforo poeta VI. 838 , V. 
Cieco Cristoforo, 

Sordi Giampietro giureconsulto 

VII, 745. 

Sordi Pietro astronomo Vii, 485. 

de' Sordi Accademia in Pisa , V. 
Rozzi . 

Sorgent e Marcantonio VII , 1002. 

dei Sorgenti Accademia in Firenze 
VII, i5 7 . 

SORRENTO : Agello Antonio tea- 
tino. 

Sosicle poeta tragico siciliano I, 
78. 

Sosigene astronomo alessandrino a- 
doperato nella riforma del calen- 
dario I, 3 1 1 , ec. 

SOSPELLO; Rainaudo Teofilo ge~ 

SUltil . 

Sostegni de' fiumi, quando trovati 
VI , i:5o. 

S. Solere papa, notizie appartenenti 
a lui e alle sue opere II , 368. 

Souchay , suo paragone de' poeti 
elegiaci I, 169 ; sue ricerche so- 
pra Mecenate 21 5. 

Sovrenigo Liberale medico alla cor- 
te di Spagna VII, 690. 

Sozione filosofo pitagorico II, 175, 
199. 

Sozzomeno pistoiese , sua Cronaca 
VI , 664. 

Spagnuoli Battista, V. Mantovano 
Battista . 

Sparavieri Francesco VIII, 392. 

Sparziano Elio storico lì, 309. ec. 

Spalano Giovanni musico, sua con- 
tesa con Franchino Gafurio VI , 
437. 

Spazzarmi Giandomenico storico 
padovano VI, 7 1 1. 

Specchi concavi sferici del Magini 
VII, 480. 

Specchi ustorj, se di essi usasse Ar- 
chimede nell'assedio di Siracusa 
I, 61, te. 

Specchi ustorj del Porta VII, 5oo. 

Speciale Niccolò, sua Storia e no- 
tizie della sua vita V , 445. 

SPELLO: Mauro Francesco dell' 
Ordine de' Minori . 



R A L il* aoi 

Spelta Antonio Maria VII, o65. 

degli Spensierati o degl' Incuriosi 
Accademia in Rossano VII, i53. 

Sperandio mantovano coniator di 
medaglie VI, 1 158. 

Speroni Sperone accusa di plagio 
Alessandro Piccolomini VII, 570, 
ec; notizie della sua vita e delle 
sue opere 1272, ec; contese per 
la sua Canace 1275, ec.; sue Ora- 
zioni ì5j6. 

Sperulo, V. S/erulo. 

SPEZIA : Fazio Barlolommeo . 

Spiera Ambrogio servita teologo 
VI, 2 9 3. 

SPIL1MBERGO nel Friuli: Partenio 
Bernardino. — da Spiliinbergo 
Giovanni professor di belle let- 
tere . 

da Spilimbergo Giovanni professor 
di belle lettere VI , 82, ic86. 

Spina Alessandro, se fosse il primo 
inventor degli occhiali IV, 189, 
ec. 

di Spina Anna poetessa VI, 849. 

Spina Bartolommeo teologo VII 
336. ' 

Spinelli Niccolò giureconsulto , no- 
tizie della sua vita e delle sue o- 
pere V, 3 19, ec. 

Spinello Matteo , sua Storia; la pri- 
ma che si abbia scritta in italiano 
IV, 329. 

Spini Gherardo architetto VII , 
537. 

Spino Pietro VII, 940. 

Spinola Ebano raccoglitore di an- 
tichità VI, 211. 

Spinola Maùa poetessa VII, 1182. 

Spinola Paolo , sua traduzion di 
Sallustio VII, iOi3 . 

Spinola Publio Francesco, notizie 
di lui e delle sue opere V II , 
1429. 

Spira Fortunio VII, 1074. 

SPOLE1I: Alatini Mosè e Vitale 
ebrei. — Campelli Bernardino . 
Chiarelli Lupi Aurelio . jh Leo- 
ni Pietro medico . ^ Pontano 
Lodovico giureconsulto ( secon- 
do altri di Cereto ) . — da Spole- 
ti Gabriello agostiniano , teolo- 
go rescovo . da Spoleti Grego- 
rio . da Spoleti Sillano . — Vigile 
Fulvio . 

SPOLETI , Accademia ivi aperta 
VII, i52. 

da Spoleti Gabriello teologo ago- 



m>» i N D 

siili iano, notizie della sua vita e 
delle sue opere Vt, 288. 

da S-ioleti Gregorio VII, ii5a. 

da Spoleti Sillano poeta latino VII, 
i35i. 

Spoti , suo sentimento intorno all' 
antichità de' medici in Roma I, 
819 ; passo di Plinio corno da lui 
spiegato 5a5; sua opinione intor- 
no alla condizione de'raddici in 
Roma impugnata 33». 

Spontone Ciro , sue opero VII, 
«017. 

Sporeni Giusapp? VII, 941. 

Spreti Desiderio, sua Storia di Ra- 
venna VI, 754. 

Squaro Gabriello interprete di 
Dante V, 498. 

degli Sregolati Accademia in Pa- 
lermo VII, 154. 

degli Stabili Accademia in Padova 
Vii, ,- 9 

Staccoh Agostino poeta, notizie di 
esso VI, 83 1. 

Stallia Caio a Marco fratelli archi- 
tetti romani I, 373. 

Stampa, prima invenzione di essa 
VI, i58 , ec.; quando introdotta 
in Italia e in qual città prima che 
altrove 159, ec.; si sparge presto 
per tutta 1' Italia 166; abbellita 
ivi e perfezionata 16S ; celobri 
correttori di essa 17O, te.; catalo- 
go delle prime stampe italiane 
433. ec 

Stampa Baldassarre fratello di Ga- 
spara VII, 1 173. 

Stampa Gaspara poetessa, notizie 
di esìa VII, 1172. 

Stampa Guido oratore in Milano 
IV. 431. 

Staiii,,.u or i più illustri in Italia VII, 

202. 

Stampe in legno e in rame quando 
trovato VI, ii63; loro intagliato- 
ri VII, 164J, 

Stamperie di lingue oiientali in Ita- 
lia VII, 21 3, 219, ec. 

Stampiglia Silvio poeta drammati- 
co Vili, 5o6. 

Stancare Francesco , notizie della 
sua vita e delle sue opere VII , 
1074, e c- 

Stdiicone Oberto storico genovesi; 
IV, 338. 

Statica illustrata dal Galileo VIII , 
1 97 ; e da altri 2o3 , ec. 

Slattilo Marino trova alcuni frjm- 



ICE 

menti di Petronio, e contese per 
essi insorte II, 84, ec- 
Statue per lungo tempo vietate ne' 
tempi romani I, 369; usate però 
fuor di essi ivi; erano prima di 
legno, o di creta ivi; qual fosse 
la prima di bronzo in Roma ivi ; 
loro grandissimo numero in Ro- 
ma e per tutta l' Italia ivi; atter- 
rate da Caligola II, 258; traspor- 
tate da più parti a Roma 259 ; dì 
Apolline di Belvedere e del Gla- 
diatore ivi; statue di gran valore 
innalzate aClaudio, ad Aureliano, 
ec. 344; altre statue innalzate ne' 
tempi più bassi 46 > ; quelle della 
Mole adriana usate per offesa de' 
Greci IH, 78. 
Statuti delle città d' Italia, quando 
cominciassero a compilarsi IV , 
242, ec. 
Stay Benedetto , suo poema sulla fi- 
losofia newtoniana I, i63. 
Stazio Cecilio, V Cecilia Stazio . 
Stazio padre del poeta di questo 
nome e poeta valoroso egli pure 
II, 74, ec; e gramatico ivi. 
Stazio p. Papinio, notizie della sua 
vita II, 74; vittorie da lui riporta- 
te ne'poetici combattimenti, ne* 
quali però uni volta rimane vinto 
75; applausi riscossi colla sua Te- 
b.iide j6; giudizio intorno alle sue 
poesie 77, ec. 
degli Stefani Tommaso architetto 

in Napoli V, 653. 
Stefano figlio di Alessi scrittoi di 

tragedie I, 68. 
s. Stefano papa II, 368. 
Stefano ni, o iv , papa, sua dot- 
trina III, 125; monastero di rito 
greco da lui fondato in Roma 23o. 
Stefano r, papa, libri da lui dona- 
ti ali 1 b isilica di s. Paolo III, 189; 
sua dottiina 192; pitture fatte per 
suo ordine 267. 
Stefano abate, pitture fatte per suo 

comando III, i5o. 
Stefana ix, papa V Federigo. 
Stefano italiano maestro in Wirt- 

zburg III, 188. 
Stefano pitto e fiorentino V, 662. 
S efa.no professore in Bologna V, 

56. 
Stefano protonotario in Messina 

poeta italir.no IV, 410. 
Stefano vescovo di Tournny giàsSu- 

dente in Bologna III, 452. 
Stella Aruuaio poeta II, 96, ec. 



GENE 

Stella Giorgio, sua Storia eli Geno- 
va VI, 74Ó ; Giovanni di lui fra- 
tello e continuatore ivi, ec. 

Sulla Giulio Cesare, suo poema 
VII, 1456. 

St ditola Niccolò Antonio, V. Im- 
perato . 

Stelluti Francesco , notizie di esso 
Vili, 292. 

Stenone mons. Niccolò Vili, 248. 

Stertinio Quinto medico I, 33o. 

Stertinio scrittor di rettorica II , 
240. 

Slesicoro siciliano, notizie della sua 
vital, 70; ciedesi il primo autore 
di poesie pastorali ivi ; perfeziona 
la poesia lirica ivi; onori a lui 
rendali ivi , 98. 

Steuco Agostino bibliotecario della 
Vaticana VII, 225; ricerche intor- 
no alla sua vitae notizie delle sue 
opere 387, ec 

Stigliarli Tommaso , notizie della 
sua vita, sue contese col Marini , 
sue opere Vili, 454, ec. ; sua av- 
ventura col Dayila 4i3 ; sua Poe- 
tica 5)5. 

Stile romano ne'monumenli antichi, 
se debbasi distinguere dall'etrusco 
e dal greco I, 070. 

S lilicoue ministio di Onorio , suo 
carattere II, 389. 

Stilione filosofo II, 325. 

STILO: Campanella Tommaso do- 
menicano . zz Sirleto Guglielmo 
cardinale . 

Stiitingo Giovanni, sua Apologia di 
s. Girolamo II, 404, ^06. 

Stoa Cianfrancesco Quinziano, ri- 
cerche intorno alla vita di esso 
VII, i55i, ec. 

Stoici, la loro setta ha molti segua- 
ci in Roma e perchè I, 147- 

Stoicismo frequente sotto i primiGe- 
sari e per qual ragione II, 166. 

degli Storditi Accademia in Bolo- 
gna VII, r5 1. 

Storia scritta prima rozzamente da' 
Romani I, i52, ec ; quando co- 
minciasse ad essere coltivata 258, 
ec; scrittori di essa dalla morte 
d'Augusto fino a quella d'Adria- 
no II, 1 35, ec. ; e da quest'epoca 
fino a' principi di Costantino 307; 
da essi fino alla rovina dell'impe- 
ro 439, ec. ; poco coltivata a tem- 
po dei Goti III , 48 ; e de' Longo- 
bardi i4"i scrittori di essa nel no- 
no e decimo secolo 2ia, ec; uell' 



R A L E 



a ©3 



undecimo e duodecimo 348, ec; 
scrittori di essa ne'iempi posterio- 
ri IV , 317, ec. ; V , 390 , ec. ; VI 
633; cattedra di essa eretta in Mi- 
lano 770; scrittori della Storia dei 
tempi loro nel secolo xvi VII, 
887, ec; scrittori di Storie parti- 
colari 908, ec. ; scrittori di Storia 
straniera 1005, ec; scrittori di 
Storia antica 875, ec. ; scrittori di 
Storia letteraria 1024; metodo di 
studiarla e di scriverla da chi pro- 
posto 1046; scrittori di essa nel 
secolo xvii VIII, 369, ec. 

Storia Augusta, scrittori di essa e 
loro carattere 11, 009, ec; 3n ( 
ec 

Storia dell'Arti, V . Arti liberali. 

Storia ecclesiastica e pontificia po- 
co da prima coltivata III, 32&;IV, 
1 55; scrittori di essa V, 178, ec ; 
VI, 3,3, ec; MI, 3 99 ,ec;Vni, 
124, te. 

Storia filosofica, Aristocle messinese 
ne è il primo, o uno dei primi 
scrittori I, 47. 

Storia genealogica VII, 883, ec. ; 
Vili, 433, ec 

Storia letteraria di Francia, V. Mau- 
bini. 

Storia letteraria, Cicerone ne dà il 
primo esempio a'Latini 1, 260; pa- 
tria da chi primamente scritta V, 
4i 1 ; scrittori di storia letteraria 
VI, 7 62, ec; VII, 1024, ec; Vili, 
424; metodo di studiarla 6 scriver- 
la da chi proposto VII, 1046, ec 

Storia Miscella, chi ne siano gli au- 
tori III, 248. 

Storia naturale illustrata da Plinio 
II, 192, ec; da chi quanto feli- 
cemente coltivata in Italia VI , 
428, 486; VII, 584, ec.;VIII, 287, 
ec 

Storici romani I, »53, ec, 259, ec. 

Storici siciliani I, 87, ec. 

Storici , loro autorità come debba 
esaminarsi III, 159. 

Strabone geografo II, 207; da chi 
tradotto VII, 791. 

Strada p. Famiano, sua vita, sue 
opere, confronto della sua Storia 
di Fiandra con quella del cardi- 
nale Bentivoglio Vili, 4 1<s i ec - 

da Strada Giovanni gramatico V, 
624. 

Strada Jacopo , sue Medaglie dei 
Cesari VII, 847, ec; Ottavio di lui 
figlio , sua lettera ivi, ec. 



ao4 I N D 

da Strada Zanobi figliuol di Gio- 
vanni , poeta laureato , notizie 
della sua vita e delle sue opere V, 
600, ec. , 647. 

Stradella Alessio, sue Prediche VII, 
1593. 

Stradiverto Valerio , V. Bresciani 
Ferdinando . 

Stranieri concorsi a Roma , danni e 
vantaggi da essi recati li, 25 1, 
ec. 

Strozzi Ciriaco , elogio di esso VII, 
429. 

Strozzi Ercole, figliuolo di Tito 
Vespasiano, suo valore nella poe- 
sia latina, e infelice sua morte 
VI, 907, ec. 

Strozzi Francesco VII, 1 x 1 1 . 

Strozzi Giambattista, sua munifi- 
cen/.a a vantaggio de' dotti Vili , 
3 i, ec. 

Striizzi Giulio fondatore dell' Ac- 
cademia degli Ordinati, notizie di 
esso Vili, 48, ec. 

Strozzi Oberto, Accademia da lui 
fondata in Roma VII, 145. 

Strozzi Palla, suoi studj e suoi 0- 
norevoli impieghi VI, y85; «io e- 
silio, ed elogio del medesimo 737, 
ec; riformi 1' univers ; là di Fi 
renze 82, ec; pensa di aprire uni 
pubblica biblioteca i4°- 

Strozzi Pietro, sua opera teologica 

viri, toó. 

Strozzi Strozzo astronomo del se- 
colo xi III, 383. 

Strozzi 'Tito Vespasiano, sua vita, 
suoi studj e sue opere VI, 903, ec . 

Strozzi p. Tommaso , sue Poesie 

vur, 5i2. 

della Stua ab. Giampietro, sui opi- 
nione esaminata JI«, i5i; sua Vi 
ta di s. Paolino d' Aquilcia u>3. 

Studj, origine delle loro vicende, A". 
Dee ad ■•11 /a . 

Studj, se abbiano cagionata la rovi- 
na della repubblica romana I, i56, 
ec. 

Studj sarri , loro stato in Italia sot- 
to gì' inni"! adori cristiani 17, S^rJ, 
ec; a temno de' Goti III, 23. <:• ; 
perchè por hi fossero a que' temo 
gli scrittori sacri 32, ec; a tosili. . 
de'Longobardi 102, ec ; nel nnin 
e decimo secolo 191, ec; nell'un 
decimo e nel duodecimo 285, ce ; 
nel secolo xiu IV , io3 , ec ; nel 
secolo xrv V, i3>, ec. ", nel s,;c;lo 
xv VI, 260, ec ; nel secolo xvi XII, 



I C E 

274, ec. ; nel secolo xvn Vllf, 
10 3, ec. 

SUBIACO monastero, ivi prima clie 
altrove in Italiaintrodotta la stam- 
pa VI, 162. 

degli Svegliali Accademia in Siena 
VII, 160. 

degli Sventati Accademia in Udine 
VII, i85 

SUESSA , biblioteca ivi esistente II, 
349. 

Svetonio G. Tranquillo, notirie del- 
la sua vita II, i56; sue opere, e 
giudizio di esse 1 57; apologia dell' 
autorità di questo scrittore contro 
le accusedi m.Linguet, pref. vn t 
ec. ; sua maniera di scrivere imi- 
tata dagliscrittori della Storia Au- 
gusta Sii, ec 

SULMONA: Barbato Marco . = Cio- 
farto Ercole. — Ovidio Nasone . 
~ da Sulmona Niccolò . 

da Sulmona Marco, V. Barbato. 

da Sulmona Niccolò, sua disputa 
con Matteolo da Perugia VI, 456. 

Sulpicio C. Gallo famoso oratore I, 
1 j3; suoi studj astronomici ivi ; 
predice un'ecclissi e con ciò ren- 
de i Romani vincitori in una bat- 
taglia ivi; scrive un libro sulle 
eeclissi 149- 

Sulpicio Servio Rufo celebre giure- 
consulto, notizie della sua vita I, 
336; sua jnorte onorata da Cicero- 
ne con Orazio n funebre 3^7 , ec. ; 
o ìorl accordatigli 338. 

Sul pizia poetessa lì, 92, ec. 

Sulpizio Apollinare g'amatico II, 
538. 

Sulpizio Giovanni gr.umtico, istrui- 
sce i giovani romani a recitar sul 
teatro VI, 8?4, 1086. 
Sulpizio Vittore retore II, 4'6. 

Sammo Faustino VII, 1276 
Summonte Giaaiiantonio Vili, 398. 
Summonte Pietro poeta VI, 957. 
*LiN\ nella diocesi di Novara: Pog- 
giano Giulio . 
Superchi, V. Filomuso Gianfran- 
cesco . 
iJS-V : Giona nn.naco ~ d'Ostia Ar- 
igó cardinole canonista . 

, suo arco da chi osservato VII, 

3 7 ì 

yusio Giambattista medico \TI , 

6 7 4- 
da Sn-.zara Guido giureconsulto , 
notizie della sua vita e delle sue 
opere IV, 277. 



GENERALE 



203 



da SuzzaraVieuo lettore in Trevi 
gì V, 64. 



J. aberio professore d'eloquenza VI, 

1060. 
Tacito Cornelio, se sia l'autor del 
Dialogo .sul decadimento dell'elo- 
quenza II, 107, ec. ; notizie intor- 
no la sua vita i5i; sue opere i5a; 
grande stima in cui è stato presso 
molti ivi: giudizio intorno a' suoi 
libri 1 5 3 ; esame del sentimento 
di m. d'Alembert su questo scrit- 
tore 154; magnifica edizione fat- 
tane dal p. Eroder 1 55; esame del- 
la critica che ne fa m. Linguet 
pref. ni, ec 
Tacito M. Claudio, suoi sturlj, sue 
virtù, e suo breve impero II, 286. 
Taccola Jacopo ingegnere VI, 426. 
Taddeo d' Alderotto fiorentino me- 
dico, notizie della sua vita IV, 
218; stima in cui era 220; ricchez- 
ze da lui acquistate ivi, ec; suo 
testamento, sue opere e sua mor- 
te 222 
Taddeo notaio, suoi ritmi IV, 436. 
'J afi Andrea pittore e lavorator di 

musaici IV, 507. 
Tagliacarne , V. Teocreno . 
Tagliacozzi Gasparo, notizie della 
sua- vita e delle sue opere VII, 
700, ec. 
TAGLIACOZZO nel regno di Napo- 
li : Argoli Andrea . 
Tagliavia Girolamo, se fosse il pri- 
mo a ideare il sistema copernica- 
no VI, 398. 
'1 aigeto Gio Antonio VII, 1405. 
Tenone vescovo di Saragozza, se nel 
metodo di tratiare la teologia ab- 
bia preceduto Pietro lombardo III, 
502. 
Talenti Tommaso aveiroista V , 

187. 
Talete , se fosse il primo a predire 

le ecdissi I, 149- 
Tamburini Ascanio VTII, 336. 
Tanara Vincenzo scrittore d'agri- 
coltura Vili, 294. 
Tancredi arcidiacono di Bologna 
canonista, notizie della sua vita e 
delle sue opere IV, 292 , 3o3; al- 
tro Tancredi da Corneto ivi . 
Tancredi re di Sicilia, suo breve re- 
gno e sua morte IV, 4. 
Tannilo Luigi , notizie della sua 



ta e delle sue opere VII , 1220, 
ec ; se fosse il primo autore de' 
drammi pastorali 1222. 

TanuGCi marchese Bernardo, sua 
controversia col p ab. Guido Gran- 
di sulle Pandette Pisane III, 4)4. 

Tanzi Francesco Cornigero poe:a 
latino VI, 829; VII, i384. 

TARANTO: Archita. Aristossero 
scrittor di musica. 

Tarcagnota Giovanni, sue Storie 

VII, 883, ec. 

Targioni Tozzetti Giovanni lodato 

VIII, 204, 241, ec. 
TARQUINIA città antica distrutta 

I, 14. 

T:irquinio il superbo pensa di abo- 
lire tutte le leggi già pubblicate 
in Roma I, 108. 

TARSIA in Calabria : Severino Mar- 
co Aurelio ■ 

di Tarsia Galeazzo , sua vita e sue 
Rime VII, 1 162, ec. 

Tartaglia Niccolò, sua vita e sue 
vicende VII, 5 '17, ec; sue sco- 
perte nell'algebra 519, ec ; altre 
^ue invenzioni 52 1. 

Jttrtngni Alessandro, notizie della 
sua vita e delle ^ue opere VI, 539, 
ec. 

Tartarottì Girolamo, sua contro- 
versia col doge Foscarini V, 420. 

Tantzio Lucio Fermano versato nell' 
astrologai giudiciatia I, 3o6. 

Tasso Bernardo quanto stimato dall' 
Accademia veneziana VII, 173, te; 
creduto il primo autore della poe- 
sia pescatoria 1209; e della mari- 
naresca 1210; notizie della sua 
vita e delle opere di esso 1 226, ec. 

Tasso Faustino , sua «ita e opere da 
lui date in luce VII, 903, ec 

Tasso Torquato, sua patria VII, 
1249; sua vita, sue diverse vicen- 
de i25o; origine di esse i»53;sta- 
to infelice di esso negli ultimi an- 
ni e sua morte 1258, ec ; sue ope- 
re e loro eleganza 1 62 -, contesa 
insorte all'occasione della Geru- 
salemme liberata 1263 ; confron- 
to tra lui e l'Ariosto 1265; sua 
tragedia 1282; suo Aminta i3o7, 
ec. ; elogio da esso fatto al mar- 
chese Mauso VIII, 36. 

Tassoni Alessandro il giovane, no- 
tizie della sua vita, sue opere , 
loro carattere Vili, 4B5, ec; sue 
postille sul Vocabolario della Cru- 
sca 523, ec. 



ao6 



I N D 



Tassoni Alessandro il vecchio, suoi 
Annali modenesi VI, 753. 

Tassoni Pietro cronista V, 437. 

Tutti Primo Luigi, suoi Annali di 
Como Vili, 407. 

Teano da Locri poetessa I, 68; altre 
due filosofesse tei . 

Teatrale poesia, V. Poesia teatrale. 

Teatrali spettacoli degli Etruschi I, 
a.5 ; introdotti in Roma 111, ec. , 
V. Poesia teatrale . 

Teatri, loro m->!t ; tadine in Italia II, 
343, ec. ; teatri magnifici innalza- 
ti in molte città VII, ■ 322 ; pom- 
pa in essi introdotta da Cosimo it 
Vili, ì 1 ; da Ranuccio r Farnese 
a5 ; dell' Accademia de' Rozzi e 
degl' Intronati 58 ; pompa dei 
drammi per musica 5o3 , V. Poe- 
sia Teatrale . 

Teatri anatomici fabbricati in Italia 
VII, 7 o3. 

Teatro romano ristorato da Teodo- 
rico III, 71; risorgimento di esso 
in Italia VI, 872, 887. 

Tebaldo d' Amiens canonista IV, 
io i- 

di Tebaldo Benedetto , sua Storia 
dell' Ordine di s. Girolamo V , 
181. 

Tedeschi Niccolò canonista, sua vi- 
ta,sue vicende e opera dalui com- 
poste VI, 592, ec. 

Teeleto legislatore antico I, 67. 

Ttggia Paolo, elogio di esso VII , 
1314. 

Tegrimo Niccolò , sua Storia VI , 
696. 

Teia, suo regno e sua morte III, 
ai. 

Telauge figliuol di Pittagora I, 4^. 

Telefo gramatico II, 339. 

Telescopio, comi ad esso supplisse 
il Fracastoro VII, 47 5 , ec; se fos- 
se trovato dal l'orla 5 30, ec. ; chi 
ne fosse il primo ritrovatore, e 
qual parto in ciò avesse il Gilileo 
VfTT, 177, ec. ; chi ne fossero i 
pili famosi lavoratori 178. 

Telesforo, V da Cosenza. 

Telesio Bernardino, sua vita, sua r>- 
pera e nuovo .sistema di filosofia 
da lui introdotto VII, 456, ec. ; e- 
logio a lui fatto da Bacone da 
Yerulamio 458. 

TeTtisonc discepolo di Asclepiadc 
medica, suoi libri 1,337; iutro- 
il ? un nuovo sistema di medi- 
cina ivi; II, 21 5. 



ICE 

Temistio , onori a lui conceduti da 
Costanzo II, 37 8. 

Tenistogene storico non è autore 
della Ritirata de' diecimila I, 89. 

Temoesta Antonio celebre incisore 
Vili, 53 7 . 

Temoesti Giambattista lodato VI , 
62. 

di Tentoo Antonio primo scrittore 
di Arte poetica italiana V, 534. 

Tencarari Zocne fonda un collegio 
in Bologna per gli Avignonesi IV, 
3o4. 

de' Tenebrosi Accademia in Ferrara 
VII, 162. 

Teni.vdli Carlo lodato VI, 639. 

Tcisiù Francesco, sua opera VIII, 
277, ec. 

Teobaldo , libri di lui donati a una 
chiesa di Rami III, 189. 

Teocreno Benedetto maestro del fi- 
glio di Francesco 1 re di Francia, 
notizie di esso e delle sue opere 
VII, io3, 1549. 

Teocrito siracusano , notizie della 
sua vita I, 7.5; sue poesie difese 
contro il giudizio del Fontenelle 
ivi ; paragone tra lui e Virgilio 
76. 

Tzodalo , suo regno e suo carattere 
HI, i5;sua morte ti't;procura che 
si conservino i monumenti anti- 
chi 78. 

Teodelinda regina de' Longobardi 
III, 84. 

reodoino, V. Gregorio monaco . 

Teodolfo vescovo d' Orleans, uno 
degli autori del risorgimento de- 
gli studj in Francia III, 169; leg- 
gi da lui promulgate per le scuola 
della sua diocosi ivi; nato in Ita- 
lia e non in Ispagna 196 ; se fosse 
am nogliato 1 98; in qual anno fos- 
se fatto vescovo d'Orleans 199; 
quanto fosse stimato di Carlo Ma- 
gno ao3; sua disgrazia 201 ; sua 
morte ao3; sue opere ivi . 

Teodolo a qual tempo vivesse III, 

225. 

Teoionzio autor greco citato dal 
Boccaccio V, 396. 

.Teodorico re degli Ostrogoti, suo 
regno e suo carattere III, 7; sue 
lettere citate 4 , ec. , 9, 11; per o- 
pera di Cassiodoro fomenta gli 
studj 8, ec. , 11; se vietasse lo stu- 
diare a' Goti 1 1; negli ultimi due 
anni divien crudele 12; sua morto 
il/i i, comanda l'uccision diSim- 



GENE 

rnaco e Si Boezio 53, ec ; suo e- 
ditto intorno le leggi 66, ec; pro- 
tegge le arti, e ordina la costru- 
zione di magnifici edifizj 70, ec ; 
se introducesse in essi il cattivo 
gusto 73, ec. 

Teodorico da Lucca, V. da Lucca 
Teodorico. 

Teodoro astrologo diFederigo n IV, 
»35, 173. 

Teodoro Mallio, V. Malli . 

Teodoro Frisciano medico II, 455. 

Teodosio il grande è sollevato all' 
impero II, 3S8; sua morte e suo 
carattere 389 

Teodosio li, imperatore II, 390; suo 
Codice 459; lo stesso suo Codice 
seguito in Iia.'ia a' tempi de'Goti 
III, 66; se abbia fondata l'univer- 
sità di Bologna 418. 

Teofilo Massimo, sua versione del 
nuovo Testamento "VII, 396. 

Teofilo monaco tedesco pittore a o- 
lio VI, 1 17 1. 

•Teofrasto discepolo d' Aristotele , 
vicende de'suoi libri e di quei del 
suo maestro I, 284» ec. 

Teognide da Megara scrittore anti- 
co d' elegie I, 79. 

Teologia, in essa Boezio introduce 
la filosofia scolastica III, 5i ; teo- 
logia scolastica usata da s. Ansel- 
mo qual fosse 295-, promossa da 
Pietro lombardo 3oi ; scuole di 
essa , se fossero nell'università di 
Bologna nel secolo xmlV, iioj 
in quali altre città fossero 1 1 3, ec; 
cattedra di essa introdotta nella 
università di Bologna V, 56; in Fi- 
renze, ove prima , cbe in altro 
luogo, se ne conferisse la laurea 
81; il privilegio di conferirla con- 
ceduto a poclie università 56, 84; 
stato della teologia nel secolo xtv 
» 33, ec; nel secolo xv VI, 260, 
ec.} chi fesse il primo a trattarla 
con eleganza 3oo, ec ; nel secolo 
xvi VII, 274, ec ; nel secolo xvn 
Vili, io3, ec 

Teologo nelle metropolitane quando 
istituito III, 278; IV, 35, 1 10. 

da Teramo Jacopo, sua vita e suoi 
studj ed opere ad esso attribuite 
VI, 267, ec. 

Terenziano Giulio apostata della Re- 
ligione cattolica VII, 374. 

Terenzio scrittor di commedie, no- 
tizie della sua vita I, 1 3o; applau- 
si riportati da esse 1 3 1 -, se vi avcs- 



R A L E 207 

scto pnrte Scipione Africano il 
giovane e C Lelio ivi ; sua morte 
ivi, ec ; giudizio di Cicerone e di 
Cesare intorno le sue Commedie 
1 32 ; confronto di lui con Plauto 
ivi , ec. 

de' Ter gemini Accademia in Ferrara 
VII, 162. 

Teriaca Benedetto poeta latino VII, 
i383. 

lerillo Domenico, medico Vili , 

320. 

Terminìo Giulio Albino VII, 1139. 

Ter mimo Marco Antonio e Giunio 
Albino poeti VII, u 38, ec 

Termometro, invenzione di esso do- 
vuta al Galileo Vili, 188, ec. 

TERNI: Angeloni Francesco . ~ Pe- 
rennili agostino. ~ Nucula 0- 
razio . 53 Tacito C. Cornelio. 

Terni Pietro VII. 940. 

lerracma Laura, sue Rime VII, 
1 170. 

Terramagnino Girolamo poeta ita- 
liano IV, 4'2. 

Terra Rossa Vitale Vili, 371. 

Terrasson , sua Storia della giuris- 
prudenza romana I, 108. 

Tertulliano giureconsulto II, 334 . 

Terzago Luigi astrologo VI, 392. 

Tesauro Alessandro , sua Sereide 
VII, 12 15. 

Tesauro Emanuele , sue opere VIII, 
392, 409, ec 

Tesauro Lodovico presidente di un* 
Accademia in Torino VII, 198. 

Tessalo medico a' tempi di Nerone» 
suo ardire e presunzione II, 21 ij 
sua lettera a Nerone ivi, ec. ; Ga- 
leno inveisce conno di lui ivi , 
e e. 

Testa Arrigo poeta italiano, se fos- 
se siciliano IV, 4°9- 

Testa Pietro valoroso incisore Vili, 
537. 

lesti co. Fulvio, notizie di esso, sue 
Poesie Vili, 460, ec 

Teli Carlo, notizie di lui e delle sue 
opere VII, 552. 

Tetti Scipione, sue opere e infelice 

suo fine VII, 1026, ec 
Tibaldeo Antonio poeta, notiz.ic di 
esso VI, 833, ec , 909. 

Tibaldi Pellegrino, sue notizie VII, 

i658. 
Tiberio , apologia di questo impera- 
dorè fatta da m. Liìij;uet II. prof. 
IX; esame di essa ivi , ec ; sua e- 
leva/ione all'impero , sludj da lui- 



ao8 I N D 

fatti, e speranze concepitene ne' 
primi anni 39, ec. ; sua scrupolosa 
esattezza nel parlar latino ivi ; e- 
normi vizj a' quali diédesi in pre- 
da 40, ec. ; uomini dotti da lui 
dannati a morte 4 1 , ec ; sua mor- 
te 4 2 > credesi autor della morte 
di Germanico 6 1 ; sua condotta ver- 
so gli astrologi 166, 2o3; apre una 
biblioteca 245, ec. ; poco amico 
delle bell'arti 255, ec. 

Tiberio Coruncanio antico giurecon- 
sulto I, 109; apre il primo scuola 
di giurisprudenza in Roma ivi. 

Tiberio Nerone costretto da Calino- 
la a darsi la morte II, 43. 

Tibullo Albio, notizie della sua vi- 
ta I, 167; non si accosta ad Augu- 
sto, né lo loda 168; sue poesie e 
stile di esse 169. 

Ticone^ elogio ch'ei fa degl'Italiani 
VII, 477; dono da lui fatto alla 
Repubblica veneta ivi . 

Tiene Gaetano celebre professore di 
filosofia VI, 342. 

Tiepolo Stefano VII, 441. 

da Ti/erno Giglio, scolaro di Gre- 
gorio VI, 3 i5, ec. 

da Tiferno Gregorio, notizie di es- 
so e della opere da lui composte 

VI, 814, ec. 

Tigellino accusator di Petronio II , 
82; che gli avvenisse con Apollo- 
nio Tianeo, secondo la narrazion 
di Filostrato 168. 

di Tignino Francesco giureconsulto, 
notizie della sua vita V, 289. 

Tilesio Antonio, sua vita e sue ope- 
re VII, 1489, ec. 

Tillemont , sua opinione confutata 
II, 325, ec. 

Timigene storico greco in Roma, 
sue vicende I, 368. 

Ti inarato legislalor de' Locresi I, 
67. 

Timeo di Locri celebre filosofo I , 
43. 

Timeo di Taormina storico, intro- 
duce il primo l'uso delle olimpia- 
di I, 88. 

Tintore Giovanni Vr, 428. 

Tintoretto pittore , elogio di esso 

VII, 162.. 

7 irannione gramatico trascrive e 
corregge i libri di Aristotile I, 235; 
notizie della sua vita 353, ec; 
forma in Roma una famosa biblio- 
teca ivi; ordina quella di Cicero- 
ne 357; credono alcuni, cbe due 



I C E 

fosseio in Roma di questo nome 
354. 

Tirane Tullio liberto di Cicerone 
e a lui carissimo I, 240; suoi pre- 
gi, e libri da lui scritti 241. 

Tisia scrittor siciliano, notizie della 
sua vita I, 79; è maestro d'Isocra- 
te ivi , ec. ; a Ini ed a Corace vie- 
ne attribuita l'invenzione dell'ar- 
te dell'eloquenza, V. Corace. 

Ttinio Capitone, 's . Capitone . 

Tito imperadore, suo eccellente ca- 
rattere, e sua morte immatura II, 
5 3; ascolta gli astrologi 206. 

TIVOLI: Marzio Francesco . — No- 
nio Marcello gramatico . — da 
Tivoli Platone . 

da Tivoli Tlatone VII, 5 1 3. 

Tiziann Giulio retore, e altro Tizia- 
no di lui figlio II, 3o 1; notizie disi- 
la lor vita e delle loro opere ivi t 
ec; se fosser natii delle Gallie 
3o3. 

Tiziano Vecelli pittore , elogio di 
esso VII, 1622, ec. 

Tizio Caio poeta I, i3o. 

di Tocco Carlo giureconsulto IV , 
363. 

TODI : Pasini Antonio . — da Todi 
b. Jacopone francescano ■ da To- 
diy. Rainero domenicano. 

da Todi b. Jacopono, notizie della 
sua vita e delle sue poesie V , 
47*. 

da Todi. Rainero domenicano astro- 
log-» IV, ,69. 

r<>l'inrl Giovanni per discolpare Li- 
vio dalla appostagli credulità il fa 
ateo I, 273. 

TOLENTINO : Filelfo Francesco . 
Filelfo Giammario , figliunl di 
Francesco, nato in Costantino- 
poli . 

Tolommei Claudio , notizie della 
sua vita e delle opere da lui pub- 
blicate VII, i332, ec , i565, ec. ; 
raccoglie in Roma 1' Accademia 
della Virtù 146; promuove in essa 
l'illustrazión di Vitruvio 529. 

Tolommeo Claudio, geografo II, 
324; se Foderigo prima di ogni al- 
tro facesse tradurre il suo Alma- 
gesto in latino IV, 172, ec ; sue 
opere da chi tradotte VII, 790. 

Tolommeo astrologo a' tempi di Ot- 
tone II, 205. 

Tolosani Giovanni astronomo VII, 

48 7 . 
Tomeo Niccolò Leonico, sua vita, 



G E N E 

elogi a lui fatti, e opere da lai 
pubblicate VII, 4i2,ec. 

1 onutano Bernardino, notizie della 
sua vita e delle sue opero VII, 
43S, ec, 576, i5^7. 

Tommai Pietro , V. da Ravenna 
Pietio . 

Tommai Tommaso , sua Storia di 
Ravenna VII, 999. 

Tom/naselli Marino poeta VI, 957. 

'J animasi p. Antonio, sue Poesie 
VIII, 469. 

Tommasi Francesco, sua Storia VI, 
695. 

Tommasi Giugurta , sua Storia di 
Siena VII, 924. 

Tommasi Ginseppe cardinale , sua 
vita , sue rare virtù, e operò da 
lui pubblicate VIII, 121, ec. 

Tommasi Pietro medico, notizie 
della sua vita VI, 444. 

Tommasini Jacopo Filippo, sue ope- 
re VIII, 3,77. 

s-r Tommaso, V . d' Aquino s. Tom- 
maso . 

S. Tommaso arcivescovo di Cantor- 
bery , studiala giurisprudenza in 
Bologna III, 434; e i ss. Canoni 
sotto Lombardo Piacentino J09, 
ec. 

Tommaso canonico di s. Vittore 
priore del monastero di s. Andrea 
in Vercelli IV, 3i5. 

T'iiducci Cesare VTII, 397. 

loppi, sua Biblioteca VIII, 425. 

Torella Barbara moglie di Ercole 
Strozzi poetessa V I, 90&. 

Torella Damigella, V. Irivulzia . 

Torella Lonati Alda poetessa VII, 
1 184-, Barbera Benedetti ivi . 

Torelli Francesco VII, 735, ec. 

Torelli contiGiuseppe e Isacco Giu- 
seppe VII, 129 1. 

Torelli Jacopo Vili, 535. 

Torelli Lelio, notizie di esso e delle 
opere da lui pubblicate VII, 734, 
ec. 

Torelli p. Luigi Vili, i5i. 

Torelli Niccolò di Altdorf nemica 
del Cesalpino VII, 6o3. 

Torelli co. Pomponio, sua vita e 
sue opere VII, 1289, ec - 

TORINO: Bairo Pietro medico. Bal- 
bi Gianfrancesco giureconsul- 
to . Berga Antonio . zz Carlo E- 
manuele 1, duca di Savoia Clau- 
dio suo vescovo nativo spatrino- 
lo . ZZ Fan toni Giambattista . zz 



RALF 209 

s. Massimo 1 cscovo. Matte.) on~ 
te di s Martino e di bische. Mo- 
rozzi d. Ca r lo Giuseppe cister- 
ciense. zz Pingone Filiberto ba- 
ron di Cusago nato in Chanibe- 
ry, e dimorato molto in Torino. 
ZZ della Rovere Claudia . dalla 
Rovere Girolamo cardinale . — 
degli Scavarelli Anna Ottavia. 
zz Tesauro Alessandro, zz Te- 
sauro Emanuele, da Torino pic- 
coletto poeta provenzale . Tron- 
zano Simone . zZ Vagnone Filip- 
po poeta . Villa marchese . Viotti 
Bartolomnieo medico. 
TO,1INO,sua università instituita 

VI, 99; stato di essa nel secolo xvr 

VII, 120; trasferita a Mondo vi, e 
poi di nuovo a Torino 121, ec. ; 
stato di essa nel secolo xvu Vili, 
43. 

TORINO, professori ebe insegnaro- 
no nella sua università . Argen- 
terò Giovanni medico • Augenio 
Orazio medico . — Bairo Ptàtro 
medico . Barga Antonio . — Ca- 
gnoli Girolamo giureconsulto . 
ria Castiglione Cristoforo giure- 
consulto . Corti Guinfrancesco 
giureconsulto. Cravetta /limone 
giureconsulto.— Germonio Ana- 
stasio canonista. — Mancagli i 
Domenico . Maggi Lucilio me- 
dico. = Nicclli Cristoforo giu- 
reconsulto . — Omodei Signor o- 
lo- giureconsulto . — Panciroli 
Guido . — . Rossi Giannanlohio 
giureconsulto. — Tornielli Gi- 
rolamo giureconsulto . Tronzano 
Simone gramatico . — Vimercati 
Francesco filosofo. 

TORINO, collegio antico di medici 
in questa città li, 364; scrittoli 
delle sue Storie VII, 981; Vili, 
459,. ec.;. scuola ivi fondata da 
Lottarlo primo III, 176 ; scuo- 
le ivi aperte ai Gesuiti VII , 
1 32; accademie ivi fonda'e VII, 
■ 9/, ec; sue biblioteche Vili, 86, 
ec. 

Tornabuoni Lucrezia , sue rime VT, 
825, S48. 

Tornamira d. Pier Antonio, sueo- 
pere Vili, 149. 

Torniella Borromea Livia poetessa 
VII, i. 7 3. 

Tor nielli p.d. Agostino, suoi Anna- 
li Vili, i3j. 



Indice Gen. T. XVI. 



«4 



2io I N D 

To'nielli Girolamo e Giambattista 

giureconsulti VII, yi6. 
Torquato Antonio astrologo, suo 

vaticinio VI, 399. 
Torre trasportata da un luogo a un 
altro in Bologna VI, 11 52-, altra 
torre raddrizzata ii53. 
Torre Carlo Vili, 405. 
dalla Torre Bertramo poeta proven- 
zale V, 469- 
dalla Torre Bertrando dell'Ordine 

de' Minori V, i55. 
dalla Torre Gianfrancesco , sua bi- 
blioteca VI, 799. 
dalla Torre Guglielmo poeta pro- 
venzale IV, 378. 
dulia Torre Jacopo, V. da Forlì 

Jacopo . 
dalla Torre Marcantonio celebre 

anatomico VI, 464; VIT, 621. 

del Torre Filippo, elogio di esso, 

opere da lui pubblicate VIII, 38 1 

della Torre mons. Giacinto, notizie 

degli scrittori agostiniani da ini 

raccolte IV, 140, V, 143, VI, 

287, 65/, 947, VII, 377, 280, i587. 

delia Torre Giambattista valoroso 

astronomo VII, 475. 
della Torre Giannello, V. Torna- 
rli . 
di Torremuzza principe, sua opi- 
nione esaminata I, 90, ec. 
Torrentino , sue stampe VII, 216, 

ec. 
de Torres Lodovico cardinale, elogi 

di esso VII, 400. 
Tornarli Giovanni , soprannomato 
Giannello, orologio da lui forma- 
lo a somiglianza di quello del 
Dondi V, 23 1; macchina ingegno- 
sa da lui inventata VII, 188; suoi 
ordigni mai avigliosi 5i3, 1645. 
Torricelli Evangelista, notizie del- 
la sua vita, scoperte da lui fatte 
in diverse parti della filosofia e 
della matematica AHI, 204, ec; r 
StSi, ec ; sua contesa col Robcr- 
val 206, ec ; sue opere matemati- 
che 261, ec. 
Torrigiano medico , notizie della 

sua vita V, 247, 250. 
J orsellino Orazio , suo Compen- 
dio storico, ec. ; VII, 884. 
Tortelli Giovanni custode della bi- 
blioteca pontifìcia VI, 1 4-3 - sua 
Stoiia «Iella Medicina 767; altre 
sue opere 812. 
Torti Osare poeta VI, 833. 
Torti Girolamo giureconsulto, noti- 



l C E 

zie della sua vita e de' suoi studj 
VI, 535, ec. 

Torti Jacopo VI, 537, ec. 

Tortoletti Bariolommeo, sue trage- 
die Vili, 496. 
TORTONA: Montemerlo Giovanni 
Stefano. Montemerlo Niccolò. 
— da Tortona Marziano . — Va- 
lenzimo Luca rimatore . 

da Tortona Marziano spiega Dante 
al duca Filippo Maria Visconti 
VI, .7. 

Tosa Simone , suoi Annali V, 4 r5. 

TOSCANA, teatri in essa frequenti 
II, 35o; se Ottone imperatore vi 
mandasse sacerdoti a istruirla nel 
la Fede III, i85, ecjpoeti italia- 
ni ivi nel secolo xirr IV, 396,- 
ec. , 411; scrittori della sua Sto- 
ria nel secolo xiv V,4o5, ec. ; fe- 
conda d'astronomi VI^ 400, ec. 

Toscanella Orazio VII, i55o. 

ToscaneUiPito\o astronomo fiorenti- 
no, consultato intorno al passag- 
gio per mare all'Indie orientali 
VI, 2i6,ec; 237, ec; notizie del- 
la sua vita 406, ec.; gnomone da 
lui formato in Firenze ivi; sue 
lettere al Colombo 237. 

Toscawo Giammatteo sue opere VII» 

1 025 . 

Toscano ordine d' architettura , for- 
se il più antico tra tutti I, 18. 

Toscano Rafaello, notizie di esso e 
de* libri da lui dati in luce VII, 
1219, ec. 

Toschi Domenico cardinale, notizie 
della sua vita e delle opere da 
lui pubblicate VII, 77 1. 

Tosi Giovanni ; sua vita e opere da 
lui pubblicate VII, 982, ec 

T ossignano Pietro medico V, 268. 

Tossozio senatore e poeta lì, 295. 

Tot ila, suo regno e sua morte III, 
20, ec. 

Tozzi Luca, sue opere Vili, 325. 

da Trabisonda Giorgio, sua venu- 
ta in Italia , e diverse vicende del- 
la sua vita VI, 353, ec; sue bri- 
ghe con altri letterati 3.57, £C; 
sua morte e suo opere 363, ec; 
scrive contro la filosofia di Flato- 
ne 36o, 36},ec: Andrea di lui fi- 
gliuolo 359, ec 

Tracalo oratore II, j 34- 

Tradocio Perisaulo Faustino, sue 
Poesie VII, 1 34 1. 

Traduzioni de' poeti greci e latini 



G E N E 

VII, i375, «CY. di oratori i5So, 
ec ; Vili, 4<55, ec. 
TRAETTO: Min turno Antonio. 
Tragedie se fossero in uso presso 
gli Etruschi I, 26; tragedie de'Ro- 
niani inferiori a quelle de' Greci e 
perchè i33, ec , 209, 211, ec; 
scrittori di esse VII, 1268, ec. , V. 
Poesia Teatrale . 
Traiano, carattere di questo ivrt- 
peradore II , 54 ; fomenta genero- 
samente gli studj 55 ; onori da 
lui venduti a Dio ne Grisosromo 
ivi; sua bontà verso il giovane 
Plinio 128, ec; biblioteca ulpia 
da lui aperta 247; sue magnifiche 
fsihbriche 269; ec. 
di [ralle Alessandro, V. Alessan- 
dro di Traile. 
Tf muezzino Giuseppe nipote di Mi- 
chele , dotto nelle lingue latina, 
greca, e orientali VII » ic6». 
Tramezzino Michele celebre stam- 
patore VII , 1061. 
da Frani Gottofredo cardinale ca - 

nonista IV, 3o5. 
TR\PANL: Fardella Michelangelo. 
Trapolino Antonio medico VI , 

45o. 
Trasea Peto ucciso da Nerone II , 
198; recita sul teatro in Padova 
35o. 
de' Trasformati Accademia in Lecce 
VII , i53 ; in Firenze i5? ; in 
Reggio 172; in Milano iS6\ 
Trasibulo astrologo II, 3a5. 
Trasiilo astrologo , notizie della sua. 

vita II , 203. 
Trasimeno Guido granitico VI . 

9.S2. 
Jravaggini Francesco VI1F, a35. 
de' Travagliati Accademia privata 

in Siena VII ,• 160. 
Traversari Ambrogio , sua vita 
suoi studj , e sue opere VI, 7^ 
ec; grande ricercatore di codici 
e di altre antichità i55, 202. 
Trebanio Poeta VI , $93, 
Trebbiani Lisabetta poetessa V . 

5Si. 
Tremtllio Emanuello , sua TÌta e 

«noi studj VII, jo 7 4, ec. 
Tremuoti , loro origine spiegata da 

Seneca II, 186. 
TRENTO: Aconzio Jacopo aposta- 
ta . Alessandrina Giulio medico . 
— Melchiorri Giovanni Odori- 
co . — Pozzo Andrea gesuita . — 
Scutelli Niccolò agostiniano''. 



R A L E 211 

Secondo abate d'un monutlero 
di questa città. — da Trento/'. 
B irtolninmeo domenicano . 

da Trento f. Bartoiommeo domeni- 
cano, il primo dopo gli antichi a 
sriiver le Vite de Santi IV, 157. 

ài Trento , concilio , congregazio- 
ne preparatoria ad esso VII, 296 ; 
Scrittura distesa da' membri di 
essa3iS; celebrazion del conci- 
lio 12 ec, 3iS; scrittori della Sto- 
ria di esso VIII, 1 33, ec. 

TR ESCORE nel bergamasco , suoi 
bagni da chi illustrati VI, 476. 

TREVIGI : Boezzano Agostino . 
Bologni Bernardino, Giulio, e 
Ottavio poeti . B^logni Girola- 
mo . Burchellati Bartoiommeo . 
= da Castelfranco Giorgionc pit- 
tore . Chinazzo Daniello storico. 

— Filosseno Marcello rimatore. 
—•Caudino Marcantonio . Girato- 
ne Cristoforo.— di Lanzanieo 
Francesco ■ — Mauro Niccolo . 

— Redusio Andrea da Onero 
nella Marca trivigiana storico. 
Rinaldo Odorico dell' Oratorio . 
Rolandello poeta. — Sovrenigo- 
Liberale. Spiera Ambrogio servi- 
ta. — da Trevigi Girolamo pit- 
tore e architetto ■ Turchi Fran- 
cesco. — Venanzio Fortunato da. 
Valdùbiadene nella Marca trivi- 
giana , poeta e scrittore sacro . 

— Zuccaro Bartoiommeo . Zuc- 
cherini (■'aleno e Vincenzo lavo- 
ratori di musaiai ■ 

TREVIGI, suo studio pubbbl'ro nel 
secolo- xii IV, 77 ; scuole pubbli- 
che ivi aperte V, 63 , ec; sua u~ 
niversità soppressa VI, 79. 

TREVIGI, professori che insegnaro- 
no nella sua università : d' Alba- 
no Pietro.— c ' il Bologna Ricohal- 
do monaco canonista, —da Cre- 
mona Uberto. — Fontana tran-: 
Cesco giureconsulto . Foscarari 
Vigilio . — da Lonigo Ogninene . 

— da Mantova Arpolino giure- 
consulto . di Mattarallo Zambo- 
ne canonista . di Milano Abiati- 
co canonista . da s. Miniato Leri 
giureconsulto, da Modena Ghe- 
rardo medico . ài Monte Marti- 
no Angelerio medico, —da Pa- 
dova Belcario giureconsulto . da 
Panni Giovanni medico . da Pi- 
stoia Cino . — ìa Suzara Pietro 



ara I N D 

giureconsulto. — da Zoccoli Pa- 
ganino giureconsulto, 
TREVIGI, biblioteca di quella cat- 
tedrale nel secolo xi 1 II!, aS5 ; bi- 
blioteca ivi esistente nel secolo 
xv VI, i56; sembra che ivi sia- 
si cominciata a lavorare la carta 
Ai lino V, 96, ec.; Accademie ivi 
aperte VII, i85,trc. antiche ìap- 
presentazioni ivi fatte TV , 428; 
suoi storici nel secolo xv VI, 71 5; 
nel secolo xvi VII, 959; nel se- 
colo xvii Vili, 404. 
da Trevigifih olamo ingegnere , no- 
tizie di esso VII, 1639 , ec. 
Trevisano Bernardino VII, 590. 
Trevisio Andrea medico alla corte 

di Fiandra VII, 690. 
Tribnniann , sue f.itiche della com- 
pilazione delle leggi III, 67, ec. 
Tribraco Dionigi chi fosse e suo c- 

Jogio VI , 917 , ec. 
Tribraco Gasparo poeta , notizie di 
esso e delle sue poesie VI ,911, 
er. 
de Trihus impnstoribns, libro cosi 
dotto ; se sia stato composto da 
Pier delle Vigne, o da Federigo 
11 IV, a8 ec; altre notizie di que- 
sto libro 3o,ee.; Vili, 166. 
Tridapale Antonio, primo a acri ver 
la Logica in lingna italiana VII , 
_474- 

Tridentone Antonio, sua comme- 
dia VI , 868. 
TRIESTE: dalla Croce Ireneo car- 
melitano scalzo . — Zovenzoni 
Raf nello . 
Trifone medico II , ai 3. 
Trifoniano Claudio giureconsulto 

II, 334. 
Irinagio Bernardino raccoglie le 

Iscrizioni di Vi. enza VII, 258. 
Trincivelli Vittore medico VII, 

662. 
della Trinità n. Filippo, suoi Viag- 
gi VIII, 101. 
Irionfelli Giambattista , sue opere 

Vili, 294. 
Trionfo Agostino agostiniano, no- 
tiz e dulia sua vita e delle sue o- 
pcre IV, 145. 
Trissino Alessandro abbraccia il 

partito dell'eresia VII, 375. 
Trissino Giangiorgio , notizie della 
sua vita e delle sue opere VII» 
i?4 2 ec. \ sua Sofonhba 1270, 
CCj sua commedia 12^5 \ lettere 



I C E 

da lui aggiunte alla lingua italia- 
na 1 555, ec. 
TritonioM. Antonio, sua Mitolo- 
gia VII , 846. 
Trivio e quadrivio, che significhino 

IH, 25 t. 
Trivisano Taolo, suoi viaggi VI, 

214. 
Trioulli ab. d. Carlo lodato V, 517. 
Trivulzi Gi.injacopo celebre genera- 
le, protettore de' dotti VII, 83. 
Trivulzi Renato fondatore di un' 

Accademia in Milano VII, 187. 
Trivulzia Damigella , donna lette- 
rata VI, 853, ec. 
Tmclea , V. Carrucola. 
Imgo Pompeo, notizie della sua 

vita e della sua Storia 1 , 270. 
Tromba Girolamo, suo poema VII, 

1241 . 
Tromba ad uso di guerra trovata 

digli Etrusi hi I, 24. 
Trombetti d Giatigrisostomo , bi- 
blioteca di s. Salvadore da lui ac- 
cresciuta VII, 239 ; lodato i543. 
Tronci Paolo \I[I,/,or. 
Tronsarelli Ottavio \ JII, 5o,J. 
Tronz ino Simone professor di gra- 

matica e di logica VI, 1086. 
TROl'EA in Calabria : Lauro Vin- 
cenzo vescovo e cardinale . 
Trotti Alfonso ed Ercole lodati VII, 

1407. 
Trotti Ugo giureconsulto VI,63i . 
"trovatori , nome dato a' poeti pio- 

venzali , e sua origine IV, 35 1 . 
Trublet, suo paragone di Virgilio 

con Omero I , 1 80. 
Tuber.OneQjd.iuto discepolo dil'nne- 

BÌO I, 1 39. 

Tubi capillari da chi prima ossei va - 
ti Vili, 25 1. 

Tacca amico di Virgilio, ed eccel- 
lente poeta I, 187. 

di Taccio Lapo canonista V, 077. 

Tudertino Antonio, V. Pasini An- 
tonio . 

I ura Angiolo, sua Cronaca V, 
4i3. 

Turchi Alessandro pittore VIII, 
5,4. 

Turchi Francesco carmelitano , no- 
tizie di esso VII, 214. 

Turcio Rufo Aproniano emenda un 
codice di Virai Ho III, 35; notizie 
a lui appartenenti ivi, ec. 

T'urini Andrea medico VII, 674. 

TURINO, F. TORTINO. 



GENE 

dia Turino Niccoletto poeta proven- 
zale IV, 354. 

TU RIO : Alessi poeta. ~ Caronda 
legislatore . 

Turpilio cavalier romano, pittore 
I,3 ?l . 

Turpilio poeta I, i3o. 

da Turrita Jacopo francescano la- 
vorator di musaici IV, 5o8. 

Tusciano celebre giureconsulto II, 
226. 



V 

v acca Antonio VII, «399. 

Vaccario porta in Inghilterra lo 
studio delle leggi III, 44 2 - 

Vaerini p. Barnaba lodato Vili, 
62, ec. 

Vagnone Filippo poeta laureato , 
notizie di esso VI, 965; sua urna 
sepolcrale, ce ritrovisi (Vi, ec. 

del Vaga Ferino pittore VII, i6i5. 

Vaiando chierico italiano va agli 
studj in Francia raccomandato 
dal pontefice Alessandro ili III, 
3o;. 

Valdo Augusto, sue fatiche intorno 
a Plinio perdute VII , 585. 

VALDOBIADENE terra nel territo- 
rio trevigiano : Venanzio Fortu- 
nato vescovo di Poitiers, poeta 
e scrittore sacro . 

Valente imperadore II , 38a ; sua 
morte 387. 

V alente Salvio giureconsulto II , 
33o. 

Valenti Benedetto , antichità da lui 
raccolte VII, 25 1. 

Valenti Camilla, notizie ed elogio 
di essa VII, 1 18 5. 

Vaienti Luigi cardinale, lodato V, 
pref. vi ;sepolrro di Dante da lui 
rinnovato 4S6 ; lodato VII, 1118. 

Valenti march. Carlo lodato VII , 
68, n85 , 1460. 

Valentini Eusebio, sue Poesie VII 
1423. 

Valentini Filippo , elogio di esso 
VII, i 1 38 , 1404; accusato insie- 
me con Bonifacio di eresia ivi . 

Valentiniano /, ■suo carattere e suoi 
studj II, 382; sue leggi in favor 
delle scienze 333; e de' professori 
384, ec. ; sua morte 387 ; sue leg- 
gi intorno la melicina 454. 

Valentiniano li, è eletto imperato- 
re II. 38 7 ; sua morte 338 . • 

Valentiniano ///, è dichiarato im- 



R A L E "~ 2i3 

per'aaore II, 390, sua morte e suo 
carattere 391. 
Valenziano Luca , sue Rime VII , 

1121. 

Valcriano imperatore fatto schia\o 
da' Persiani 11,235, ec- 

ValerianoBoìnni Giovanni Pierio, 
ricerche intorno aila sua vita e 
alle sue opere VII , 861 , ec , 
i562 ; raccoglie e pubblica le an- 
tichità di Belluno 258; il Quadrio 
lo fa fondatore d' un' accademia 
in Belluno i85. 

Valerio Fiacco , V. Fiacco. 

Valerio Luca, sue opere VIII, 196. 

Valerio Massimo, notizie della sua 
vita II , 1 33 ; Storia da lui com- 
posta, e giudizio intorno ad essa 
ivi , ec. 

Valerio di Ostia architettto I, 373. 

Valerio Severo celebre giurecon- 
sulto II, 23l. 

Valgio Caio scrittore di medicina 
I , 3i8. 

V alguarnera Mariano, sue opera 
VI IL, 400. 

Vallerò Agostino cardinale, sua vi- 
ta e sue rare virtù \II , 383. ec-; 
sue opere stampate , e più altre 
inedite , e saggio di alcune di esso 
334, ec. 

Valla Giampietro figlio di Giorgio 
VI, 1047. 

Valla Giorgio, notizie della sua vi- 
ta VI, 1043 , ec; sue opere astro- 
nomiche 398. 

Valla Lorenzo ,*sua nascita, suoi 
primi studj ed impieghi VI, 1029 
ec. ; sue vicende in Napoli , iti 
Roma, ed altrove io3i,ec.; suo 
libro contro la donazione di Co- 
starono, e sue vicende per esso 
1034 ; torna a Roma, e sua conte- 
sa con Poggio io36, ec; sua mor- 
te , suo carattere, e sue opere 
10:19, ec; accusato a- torto di pla- 
gio 31, z36. 

Vallagussa Giorgio VI. 1044. 

Vallati Lorenzo poeta latino VII, 
i34 9% 

della Valle 'Girolamo poeta VI, 
S93 ; suo poema VII , 1442. 

della Valle p. Guglielmo lodato 
III, 45 9 ; IV, 490, 49 ., 4y 7 ;V , 
82, VI, 5?4. 

della Vaile Niccolò, sue versioni 
dal greco VI, *i>. ec. 

della Valle Pietro , suo favoloso 
racconto intorno aJ. codice intero 



• 4 I N D 

di L.1VÌ0 esistente nella libreria 

del gran Signore I, 276 ; noii/ie 

della sua vita e dei suoi viaggi 

Vili, 101, ec. 
della Valle di Bregno Accademia 

in Milano VII , 187. 
Valletta Giuseppe promuove lo 

studio della lingua greca Vili , 

«47- 
Valérmi Giannantonio, suo litro 

(Idia Milizia remana VII, 858. 
Vulturio Roberto, notizie della sua 

vita e della sua opera intorno al- 
l' ute militare VI, 424 , ec. 
ci: l allusone Liasmo, sue Poesie 

VII, 1-217. 
Valrasone Jacopo di Maniaco , su;* 

.Storia VII, y4 1 -, altra sua opera 

ivi. 
Vampiri derisi da Antonio Galateo 

\ ì . 3^y . 
lanini Giulio Cesare, sue vicende, 

suo /ine mielite, sue opere Vili. 

1S9 , te. 
l'annetti rav. dementino lod.uo H, 
suo elogio ili l'I in ir» e lettere 
so da lui tradotte iScj loda* 

ro Vili, , , 
, OBHOOCt Oreste architetto VII , 

-. 

/ un),,, zzi Bonifacio, sqo meteo 
VII, *B6. 

n'.! Varano Battista figlio di Giulio 
< es.ire VI , 8 .,7 . 

da ( uruno Costanza moglie di A- 
leuandro Sforza , donna erudita , 
notizie <li essa ^ I , P,j<5 . ec. 

di Varano Roberto, V. Roberto. 

V archi Benedetto, via vita , sur o- 
pere e carattcìe di esse VII, 91 ., 
ce, 1 35o, ec, i566. 

I arese Ambrogio , /• . da Rosate . 

I iirguntcìn gram.ilico «livide in li- 
bri gli Annali di Ennio I , 126. 

da /- arigrutna Bai tolommeo medi- 
io , notizie della sua vita e delle 
sue opere IV , 5-2,. 

da l arignana Guglielmo medico, 
"notizie della sua vita e delle .sue 
opere V , 257 \ Pietro professor di 
medi, ina in Bologna 96 ; e Al.it- 
100 ?58 . 

1 ai 'iltas , suoi errori l, 3oo . 

/ arino Severo, notizie di esso VII, 
1 10 - , ec. 

Vario amico di Virgilio , ed ccccl- 
• pneta I, 1S7. 

Varo Al fono, V. Al fé no . 

Varo poeta, se fosse autore ièlla 



I C E 

tragedia intitolata Tieste I , 187; 
quanto essa fosse stimata 209. 
Varali Costanzo , sue opere anato- 
miche , e notizie di esso VII, 

I arrone Atacino poeta della Gallia 
transalpina I, 186. 

Varrone M. Terenzio, sue poesie 
I, 186; sue Storie 259; notizie 
della sua vita 2S0; elogi che di lui 
fanno gli antichi, singolarmente 
Cicerone 281; gran numero di li- 
bri da lui scritti in argomenti d' 
ogni maniera 182, 28S; sua im- 
magine posta nella hibioteca di 
l'ollione 282 -, suoi libri di mate- 
matica 3o8 , ec; se avesse una co- 
piosa biblioteca 3óO; destinato da 
Cesare a raccoglierne una pubbli- 
11 36 1 ; il Petrarca ne ricerca lo 
opere V , 102. 

Vasari Giorgio, sua vita , sua ope- 
ra sulle vite de' Pittori ed altre 
opere VII, 104?» , ei\; suoi errori 
IV, 489, 490; esame dalla sua o- 
piatane sul risorgimento della 
pittura 494, ec. 

I atto Giampaolo VI, 823. 

del Vasto march. Alfonso, elogi a 
lui fatti da molti scrittori VII, 
84, ec.; idea della sua corte 85 
ec.; Suoi studj , e sua famigliai ita 
e I ibcralilà , verso i dotti ivi , ec. 

Vaticana basi li» a, V- Biblioteca. 

degli l baldi Angelo pietro giure- 
consulti, notizie dell. 1 Jor vita e 
delle loro opere V, -7. 

UoaUini Attaviano , Ottaviano, 
poeta, chi fosse e a qual tempi» 
vivesse IV, 4 12 , ec. 

I Baldini Ugolino poeta italiano IV, 
414. 

L ('aldino , v ersi italiani antichissimi 
a lui attribuiti , se si debban cre- 
der siiueri III, 366. 

/ baldo Andrea scrittor reggiano 
VI, 9' 3. 

da s. Ubaldo Eustachio, sua Dis- 
sertazione Vili, 405. 

degli liberti Farinata, se debba 
annoverarsi fra' poeti italiani IV, 

dt^li Uberti Fazio, idea del suo 
Ditta mondo V, 5o6 ; quando lo 
s( 1 ivesse 5c7 , ec. 

Ubertino giudice di Arezzo imcU 
italiano IV, 4 12. 

E berlo lavorato* di musaici Del se- 
colo mi III, / ( 56. 



GENE 

Uccello Paolo pittore , notizie di 
esso VI 1 163. 

UDINE : Agostino Peronimiano 
poeta. Amasei Gregorio e Giro- 
lamo poeti . Amaseo Romolo . — 
Bellone Antonio . ^Caimo Pom- 
peo . Capidagli Giangiuseppe . ~ 
Deciano Tiberio giureconsulto • 
Giusti Vincenzo . ~ Lauieo Ja- 
copo . Lovisini Francesco . Lovi- 
sini Luigi medico . — Martelli 
Lodovico . — Robortcllo France- 
sco . S Sbruglio Riccardo. ~ 
Tritonio Marcantonio.-^, da U- 
dine Giovanni storico, da Udine 
Giovanni pittore . da Udine Leo- 
nardo domenicano teologo. 

UDINE , premure di quella città 
nel fomentare gli studj V, 45, 
VI , 74 ; scuole pubbliche , V, 
45, 644; VI i 8i,ec. 

Udine Ercole, notizie di esso e del- 
le sue opere VII, iSafi. 

da Udine Giovanni , sua opera 
storica V , 400. 

da Udine Giovanni pittore VII, 
1614 . 

da Udine Jacopo, sue opere VI» 
3 14 , 714. 

da Udine Leonardo di Matteo do- 
menicano teologo VI, 74, 282. 

Uditori , perchè si desse un .tal 
nome agli scolari II, 239. 

Pecchi Orazio , suoi Drammi mu- 
sicali VII, 13,9. 

Vecelli Tiziano, V. Tiziano Ve- 
celli . 

Vecchietti Giambattista e Girolamo, 
loro viaggi , e studo delle lin- 
gue orientali Vili, 99, ec. 

Vedriani Lodovico, sue opere Vili, 
408, 422. 

Veggi Francesco giureconsulto V li, 

729- 

Vegw Maffeo , vita di esso , e ope? 
re da lui composte VI, 893, ec. 

Vegri Gianfraucesco giureconsulto 
VII, 726. 

VELI A ; Leucippo filosofo, zz Par- 
menide filosofo diverso dallo stoi- 
co . zz Zenone scrittor di Dialo- 
ghi. 

Velleio C. Patercolo, notizie della 
sua vita II, i36; Storia da lui scrit- 
ta, e giudizio intorno ad essa 137; 
nuova edizione di essa ivi . 

VELLETRI: Mancinelli Antonio. 

Vellutello Alessandro, sue diligen- 



R A L E 



2 iS 



ze per conoscer chi fosse la Laura 
del Petrarca V, 5 14; 

Velluti Donato, sua Cronaca V, 41 3. 

Velmazio Giammaria, suoi poemi 
VII, i3 9 3. 

Velocità diversa de' corpi nel cadere 
felicemente spiegata da Lucrezio 
I, i<53. 

da Venafro Silvano VII, 1 1 19. 

Venanzio Fortunato , notizie della 
sua vita e delle sue opere III, 1 56, 
ec. 

Venceslao imperatore deposto V, 14. 

P endettini co. Antonio, sua Storia 
del Senato romano V, 7. 

Vendrammi Giovanni rimatore VII, 
1 145, ec. 

VENEZIA: degli Agostini agosti- 
no, degli Agostini Niccolò poeta. 
degli Agostini Niccolò. Agostini 
veneziano , intaglialor di stam- 
pe . Alberici Jacopo . Albertina 
Paolo servita . Alcionio Pietro . 
degli Angeli Stefano . Anonimo 
veneziano poeta. Antonio pitto- 
re. Ariano Barbaro, r: Badoaro 
Federico . Badoaro Pietro . Balbi 
Gasparo . Balbi Girolamo . b. 
Barbarigo Gregorio cardinale . 
Barbaro Danielli . Barbaro, dui 
Ermolai . Barbaro Francesco . 
Barbaro Giosafat viaggiatore . 
B.irozzi Francesco . Barozzi Pie- 
tro poeta. Bellini Giovanni e Gen- 
tile pittori. Bellini Jacopo pit- 
tore . Bembo Pietro, poi cardi- 
nale . Benedetti Giambattista * 
Bernardi Giambattista . Bertaldo 
Jacopo giureconsulto . Bilintano 
Pompeo. Biondo Michel sfagio- 
lo medico e chirurgo . Bolanì 
Candiano filosofo . Borgo Pietro 
matematico. Borro Gasparino . 
da Ere v io Francesco canonista . 
Broccardo Antonio . Broccardo 
Jacopo apostata . Broccardo Pel- 
legrino. Bruto Giammichele. Bru- 
to Pietro vescovo teologo . zz. Ca- 
botto Giovanni viaggiatore . Ca- 
botto Sebastiano viaggiatore . 
Calmo Andrea . Canale Cristofo- 
ro . da Canale Martino, da Canale 
Paolo ■ Cappella Bernardo . Care- 
sini Rafatllo storico . Cornoti 
d. Leonardo . Colonna Francesco 
domenicano. Commendono Gian- 
francesco cardinale . Contarmi 
Ambrogio viaggiatore . Contari- 
ni Cosimo canonista . Contariui 



ii6 I N D 

Donato. Contarmi Francesco sto- 
rico.. Contarmi Gasparo cardi- 
vaie Contarini G iamb atti sia. Con- 
tarini Giampietro. Contarini Lui- 
gi . Contarini Niccolò Jilosojo. 
Contarini Simone. Contarini Vin- 
cenzo. Conti Natale. Conti Nic- 
colò viaggiatore. Cornai o Fede- 
rigo . Cornaro Luigi . Cornaro 
Marco viaggiatore . Coi navo Pis- 
còpio Elena. Corone! li p. Vin- 
cenzo minor convenutale . Corra- 
lo Gregorio . dalla Croce Andrea 
chirurgo. zz\ Dandolo Andrea 
storn,>. Dandolo Fantino cano- 
nista. Delfino Niccolò rimatore. 
Diedo Girolamo . Dolce Lodovi- 
co, de' Dmncnichi Domenico ve- 
scovo teologo. Donati Antonio. 
Donalo Girolamo. Donato Lodo- 
vico deli' Ordine de' Minori car- 
dinale . — Egnazio Battista. E- 
rizzo Bastiano. Eusiochio conte 
Lffrehzo. ~ de' Fabrizzi Luigi 
Cinz-io. Fausto Vittore . Fel ic Li- 
no Giatnber nardo. Fiamma Ga- 
briello canonico lateranese^ poi 
vescovo. Fontana Giovanni. !• os- 
tinili Michele. Francesco Dioni- 
gi canonista . Franceschi Girola- 
mo . Frane sdii Matteo. Eranco 
Batista pittore . Franco Veroni 
ca. — Gabrielli Jacopo. Gabriel- 
li /'■ ifonc . Garzoni Giovanni ca- 
nonista . Garzoni Leonardo i,e- 
sn'ta . Gir.riji Bartoìommeo poe- 
ta provenzale . Giorgio Francesco 
minor osservante filosofo. Gio- 
vanni gramatico. Giustiniani Ber- 
nardo storico. Giustiniani Ber- 
nardo. Giustiniani Leonardo . 
Giustiniani s. Lorenzo Giustinia- 
ni Orsato . Giustiniani Pancra- 
zio. Giustiniani Pietro. Gradeni- 
go Jacopo poeta. Gradénigo Pie- 
tro e Francesco . Grimani Marco. 
zz Jacopo veneziano grecista . 
Ingegneri Angelo . ~ Laogo»io 
Jacopo Leonardi Antonio . l.i 
burno Niccolò . da Lido Gian- 
mntom > Lippomano Luigi ves- 
covo. L'ppomano Marco . de' Lo- 
dovici Francesco. LoreJano Gian- 
fra ncesco . — Maggi Ottaviano. 
Magn', Celio . M.ilermi,0 Maler- 
bi, Niccolò monaco camaldole- 
se ■ Malipietro Girolamo minor 
Osservante rimatore . Malombra 
Giovanni . Manolesso Emilio Ma- i 



1 C E 

ria . Manuzio Aldo figliuol di 
Paolo . Manuzio Antonio f ratei 
di Paolo. Manuzio Paolo. Mar- 
cello Cristoforo arcivescovo di 
Corfii. Marcello Jacopo . Mari- 
nella Lucrezia Massa Niccolò 
anatomico . Massari Francesco . 
Massolo Lorenzo, f. Mauro con-m 
verso camaldolese cosmografo . 
Memmo Giambattista . Memmo 
Giammaria . Michele Agostino 
canonista. Micheli Cecilia. Mi- 
cheli Marcantonio. Micheli Pie- 
tro . Mocenigo Andrea. Moceni- 
ghi Jacopo e Tommaso. Molinet- 
ti Antonio ■ Molino Domenico 
gran mecenate . Molino Girola- 
mo . dal Monte Pietro venezia- 
no canonista . Morosini Andrea. 
Morosini Paolo teologo. Moro- 
sini Pietro camonista . da Mosto 
Luigi viaggiatore. — Nani Giam- 
battista, de' Natali Pietro. Na- 
vagero Andrea, altro tal desti- 
nato a scriver la Storia di Ve- 
nezia . INavagero Bernardo . Ne- 
gri Domenico Maria . Negri Gi- 
rolamo. Negro Francesco grama- 
tico . ss Palazzi Giovanni. Paolo 
veneto agostiniano filose fo . Pa- 
radisi Paolo, detto Canossa . Pa- 
ruta Paolo. Pasqualino Alvise. 
J'asqualigo Pietro. Pino Paolo. 
Pioveue Caterina .Yi/./ignnì Fran- 
cesco e Domenico . Poli Marco 
Niccolò e Ma (fio , o Matteo, 
viaggiatori . ile Porais David e- 
breo . da Ponte Domenico cano- 
nista- Pozzo Modesta. Prioli Al- 
vise e Luigi . Friuli Beniamino. 
Friuli Sebastiano . zi Querini 
Lauro, nalo in Candia . Quiri- 
ni Pietro. — Ragazzoni Girola- 
mo vescovo. Ramberti Benedetto. 
' Ramusio Giambattista. Ramusio, 
o Banusio , Paolo il vecchio. 
Ramusio Paolo il giovane. Ran- 
nusio Girolamo medico .da Rave- 
nnani Bemnlendi storico, da Ri- 
do Matteo. Ridolfi Carlo. Rinic- 
ri Daniello. Robusti Jacopo, det- 
to il Tintoretto pittore. Ronio 
Matteo oblato olivetano , poeta . 
~ Sabbadino Cristoforo . Ssgor- 
nino Giovanni Storico. Sagredo 
Gianfrancesco . Sagundino Nic- 
colò di Negroponte , stabilito 
poi in Venezia, storico. Sammi- 
chcli Niccolrò. Sanato Livio . S.i- 



GENE 

liuto Martino storico. Sanino Pie- 
tro Aurelio agostiniano . Saipi 
f. Paolo servita . Savina Lionar- 
do . Savorgnano Mario . Sebastia- 
no veneziano pittore . 3 Tasso 
Faustino.TerMo Domenico. Tie- 
poli Stefano filosofo. Tomeo 
Niccolò Leonico . Tommasi Pie- 
tro medico. Uommasini Jacopo 
Filippo vescovo. Tramezzino Giu- 
seppe. Travagini Francesco. Tre- 
visano Bernardino medico. Trin- 
e-avelli Vettore medico. Trivigia- 
no Angelo . Trivisano Paolo. ~ 
Valerio Agostino cardinale. Va- 
liero Andrea. Vasio Giampaolo. 
"Vendi amini Giovanni. Veneziano 
comito anonimo- \cniero Dome- 
nico . Veniero Lorenzo . Veniero 
Maffeo e Luigia erdizzotti Fran- 
cesco . Verdizzotti Girolamo. 
Vielmi Girolamo ve scovo . Vin- 
ciguerra Antonio poeta . Vittoria 
Vincenzo. 3 Zamberti iJar/o/om- 
meo . Zamberti Benedetto. Zane 
Jacopo. Zantani Antonio. Zeno 
Caterino viaggiatore . Zeno Ja- 
copo. Zeno Niccolò e Antonio 
viaggiatori. Zeno Niccolò il gio- 
vane . Zeno Pietro Angelo. Zi- 
Holo Alessandro . 

VENEZIA, scuole pubbliche ivi a- 
perte VI, 81; VII, 1 1 4 > cattedra 
per la spiegazione di Dante ivi i- 
stuita V, 498 ; celebri professori 
di belle lettere nella stessa città 
VI, J048, ec. 

VENEZIA, piofessori che insegna- 
rono nelle sue scuole: Alconio 
Pietro . ~ Barzizza Gasparino . 
Becichemo Murino professor di 
belle lettere. Beriapaglia Leonar- 
do chirurgo . Brognolo Benedet- 
to . ~ da Cesena Uberto canoni- 
sta . Coionelli p. Vincenzo, dalla 
Croce Andrea chirurgo Eguazio 
Battista . ~ fausto Vettore da 
Feltre Vittorino . Filelfo France- 
sco . Filelfo Giampiurio . Forti- 
guerra Scipione. — Guarino' ve- 
ronese, zz Ipparco Antonie-. ~ 
Leone Ambrogio medico, da Luc- 
ca Giampietro. — Mancinelli An- 
tonio . Manuzio d Ido figliuol dì 
Paolo. Maserio Girolamo P.ie- 
rula Giorgio. Morneo Lorenzo. 
IWu'.uro Marco. ~ Negro Tran- 
Cesco. — Pacioli Luca dell'Or- 
dine dei Minori matematico. Bar- 



R A L E 217 

tenio Bernardino . dalla Pergola 
Paolo filosofo . Pei leoni Pietro . 
— Quciini Lauro filosofo . zz Ra- 
picio Giovila. Rosario Giambat- 
tista. Regio Rafael lo. Ricci Bar- 
lolommeo . da Rimini Filippo. 
Roborlello Francesco . 3 Sigonio 
Carlo professor di belle lettere . 
3 Tartaglia Niccolò . da Tiferno 
Gregorio . Tilesio Antonio . To- 
meo Niccolò Z.eoRj'co.Trapezun- 
zio Giorgio professore di lingua 
greca. Trincavelli Vettore medi- 
co . =: Vallerò Agostino, poi 
cardinale. Valla Giorgio. 

VENEZIA, sue accademie VI, n5; 
VII, 172, ec; Vili, 61, ec; gran- 
di raccolte d'antichità ivi fatte VII, 
253, ec ; il Petrarca fa dono dei 
suoi libri a questa repubblica V, 
114, ec ; suoi storici nel secolo 
sur IV, 335; nel secolo xiv V, 
4.14, ec. ; nel secolo xv VI, 696 ; 
nel secolo xvi VII, 926, ec. ; nel 
secolo xvii Vili, 401, ec. : la 
repubblica spedisce in Egitto a fa- 
re osservazioni astronomiche VII, 
477; oratori del suo foro i577;s> 1 ^ 
biblioteche e musei Vili, 82, ec; 
suoi antichi Statuti IV, 242; tem- 
pio e torre di san Marco quando 
innalzata III, 460, 4"53; lega di 
Cambray contro di essa VII, 3, ec. 

Veneziana Accademia, detta anche 
Accademia della Fama, notizie di 
essa VII, 173, ec. ; sua breve du- 
rata 174, ec; risorge col nome di 
Accademia Veneziana seconda 

177- 

Veneziano comito anonimo VII. 26^, 
ec. 

Veniero Domenico, notizie di esso 
VII, 1 143, ec; è uno dei primi a 
introdurre gli acrostici e altre stra- 
vaganze nella poesia 1 x 45. 

Venterò Ioienzo, Maffeo e Luigi 
VII, 1 145-, tragedia di Maffeo 1291. 

Vennonio storico romano I, i53. 

VENOSA- Emilio Marco poeta. — 
Maranta Eartolommeo. Maranta 
Roberto giureconsulto . 3 Ric- 
cardo poeta. 

Venti, osservazioni sopra essi fatte 
da Acrone I, 49- 

VLNTIMIGLIA : Aprosio Angelico 
agostiniano. 

Ventura pittor bolognese IV, 498- 

Ventura Guglielmo storico V, 443. 



2l8 



INDICE 



ì natura Niccola, sue traduzioni V, 
624. 

Venturi Michele poeta latino VII , 
i355. 

Venturini Francesco gramatico VI, 
io35. 

Venuti Filippo, sua dissertazione 
sul gabinetto di Cicerone I, 359. 

Veraru p. Tommaso lodato II, 36 1 ; 
IV, 145, 143,4 19-, V, i5i; VI, 145, 
291, 404, 659, ec ; 91 1, 933, 946, 
y49, jo5>; VII, 279, 1 357, J55a. 

Verardi Carlo, suoi componimenti 
teatrali VI, 875. 

Verardi Marcellino , Camillo, Sigis- 
mondo, e Lattanzio VI, 873. 

Verazzani Giovanni, ricerche sui 
viaggi e sulle scoperte da lui fatte 
nell'America settentrionale VII, 
aio, ec. 

VERCELLI : Alessandro Francesco. 
Att<>ne, suo vescovo. =; Baranza- 
ui d. Redento barnabita . Belliui 
C irlo Amadeo. zz Cagnoli Giro- 
lamo giureconsulto . Corbellini 
Aurelio agostini ano. Cusano Mir- 
co Aurelio. =: Fcrreri Pier Fran- 
cesco e Guido, vescovi e cardi- 
nali . Guala cardinale . zz Leone 
Pietro. zz Scutario Eusebio, zz 
«li Vercelli Francesco canonista . 
<li Vercelli Giovanni professor 
di diritto canonico in Parigi . 
da Vercelli Pantaleone medico. 
da Vercelli Ugo, o Ugone , ca- 
nonista . 

VERCELLI, scuole ivi istituite da 
Attone ITI, 187; studio pubblico 
ivi aperto IV, 54, n3; canonisti 
che v'insegnarono 287, Ji3; mo- 
nastcro di s. Andrea da chi fon- 
«Ino 83, 3 1 4i notizie riguardo a 
quello studio ivi} biblioteca di 
quella chiesa VI, i56; sua univer- 
s.ù decaduta 101; scrittori della 
sua Storia VIII, 41O. 

da Vercelli Francesco canonista IV, 
3 i3. 

da Vercelli Giovanni professore di 
diritto canonico in Parigi IV, 
3.i'4. 

du l' et celli Pantale-me medico, chi 
fosse, e opere da lui Composte Vf, 
483. 

da Vercelli Ugo, o Ugone, canoni- 
sta IV, 3o.">, 3 1 4. 

di Veridh d vii? lodate di' proven- 
ni i IV, 354- 



Verci Giambattista lodato IV, 173, 
498; V, 122, ec.; 593. 

Verdtzzotti Giammario, sue vite 
de' ss. Padri VII, 406. 

Verecondo gramatico milanese II, 
4.2. 

Vergerio Pier Paolo il giovane, «im- 
postata, sua famiglia, legazioni da 
lui sostenute e suoi studj VII, 
357; diluita vescovile conferita- 
gli 3I9, sui apostasia, sua morte, 
e carattere delle sue opere VII, 
V'» 3 73i ec - 

Vergerio Pietro Paolo il vecchio, 
sua vita ed opere di lui pubbli- 
cate VI, 706, ec; sua Comme- 
dia Ò6y. 

Vergilio Polidoro , notizie della sua 
vita , e delle opere da lui pubbli- 
cate VII, 1014, ec. 

Verino Francesco il vecchio e il 
giovane filosofi VII, 437. 

Verino Ugolino, e Michele di lui 
figliuolo, loro poesie \ I, 901, ec. 

Verità Girolamo , sue Rime per lo 
più inedite Vii, 1 1 33. 

Vermigli Pieno Martire, notizie 
della sita vita, della sua apostasia 
e delle sue opere VII, 359, ec - 

della Vernaccia Lodovico poeta ita- 
liano, a qu.il tempo vivesse IV, 
Sì 9 . 

Vernazza baron Giuseppe lodato VI, 
i<55, 490, 719, 750, 964, 1084, 
1 090; Vii, 3ì, 79, 95, 120, 2i5, 
3 33, 739,909, 9^0,9^9, 12 19, 1269, 
1288, i383, 1435, .439,i622;VIII, 
17, 4«», 545. 

Vero Lucio imperadore , suo carat- 
tere II, 275, ce. 

VERON K ; degli Alcard i Medea poe- 
tessa . Alighieri Dotte terzo. 
d' Arcoli Giovanni professore di 
medicina . d' Ascoli Giovanni 
medico. Avanzi Niccolò intaglia - 
tare in gioie . — Bagolino Giro- 
lamo . Beccaria Antonio, del 
Bene Giovanni . Benedetti Ales- 
sandro anatomico . Boldiero Glie- 
rardo . Bononzio Onofrio . dal 
Borgo Tobia storico . Bosso Mat- 
teo canonico lateranense, filoso- 
fo morale. Brenzone Bernardo . 
Brenzoni Schioppi Laura poetes- 
sa . da Broilo Ardizzone giure - 
consulto • dal Bue , o Bovio , Mat- 
teo. Burana Gianfrancesco filo- 
sofo. — Cagliari Paolo pittore. 
Cagnati Mar [dio medico. Calde- 



G E N 

rino Domizio. Calzolari Angelo. 
Calzolari Francesco . Campagna 
Bernardino poeta . Candido Gio- 
vanni. Canobio Alessandro, del 
C araglio Gianjacopo intagliator 
di slampe . Caroto Gianfrancesco 
pittore . Cattaneo Rocco. Catullo 
C. Valerio. Chiocco Andrea me- 
dico . Cipolla Bartolommeo giu- 
reconsulto . Corte Girolamo . Cot- 
ta Giovanni. Curioni Francesco . 
~ Dionisi Antonio . Donalo Ber- 
nardino. ~ Emili Paolo. — Fe- 
liciari o Felice . Fracastoro Giro- 
lamo . Fratta Giovanni . Fumanel- 
3i Antonio medico . Fumani Ada- 
mo. ~ Gabia Giambattista . Gel- 
mi Antonio. f. Giocondo archi- 
tetto . Giovanni diacono, storico. 
Giullari Jacopo ■ Grandi Adriano 
Guagnino Alessandro . Guarino 
Battista. Guarino Girolamo . 
Guari noni Cristoforo medico . 
— ; Liberale pittore . Liorsi Giro- 
lamo • Lisca Alessandro giure- 
consulto . Lombardi Bartolom- 
meo. Lorenzo diacono della Chie- 
sa di Pisa, nato in Verona, o 
in Verna , poeta . — Marc.henti 
Lodovico poeta . M irteo Pietro. 
Mondella Galeazzo intagliatore 
in gioie . Monsignori Francesco 
pittore . da Monte Giambattista 
medico. Montesoro Domenico. 
a del Moro Battista intagliator 
di stampe . Moroni Domenico 
pittore. Moscardo Lodovico. — 
del Nassaro Matteo intagliatore 
in gioie . Nogarola Ginevra . No- 
g.irola Girolamo . Nogarola Isot- 
ta . Nogarola Lodovico. Nr.ris 
Arrigo cardinale • — Pacifico ar- 
cidiacono. Padovani Giovanni. 
Panfilo Giuseppe . Panteo Giovan- 
ni poeta . Panvinio Onofrio ago- 
stiniano . Pasto Matteo pittore . 
da Pastrengo Guglielmo storico . 
Pisano , o Pisanello , Vittore co- 
mator di medaglie, e pittore. 
Pitali Pietro . Plinio Caio Secon- 
do il vecchio, da altri voluto 
comasco . Pomponio Secondo poe 
la tragico forse veronese . Verna 
Francesco. = Raterio, suo ve- 
scovo, nativo di Liegi '■; Rizzoni 
Jacopo . — Sanmicbeli Michele. 
Sairana Gubriello giureconsulto . 
San-ina Torello, dalla Scala Con 
Grande poeta. Sorta Cristoforo. 



E R A L E 219 

Sparavieri Francesco . Sporeni 
Giuseppe. Squaro Gabriello . zz 
della Torre Giambattista, dalla 
Torre Marcantonio . Tondelli 
P.artolommeo . 'I urchi Alessan- 
dro . zz Verità Girolamo poeta . 
da Verona Gaspnro . da Verona 
Guarino , o Varino, da Villafran- 
ca Rinaldo gramatico . ~ Zava- 
risi Daniello. ZavaTisi Virgilio. 
s. Zenone vescovo di Verona . 
Zei bi Gabriello medico . Zini Pier 
frane esco . 

VERONA, scuola ivi fondata da 
Lottarlo 1 III, 176; altre scuole 
che ivi erano 187', università ivi 
aperta da Benedetto xn V, 87. 

VERONA , professori che insegna- 
rono nelle sue scuole e nella sua 
università ; Eeroldo Pietre filoso- 
fo . dal Bue Matteo grecista. — 
Donato Bernardino . — Filelfn 
Giammario . — Lacisio Partenio 
~ Lacizze Paolo apostata. — 
Pilato Pietro matematico. Spi- 
nola Publio Francesco. — da Ve- 
rona Guarino o Varino. 

VERONA , se sia patria di Plinio il 
vecchio II, 18&; fabbriche ivi in- 
nalzate da TeodoTico III, 72; pit- 
ture del xir secolo, che ivi con- 
servami 458; sue Accademie VII, 
i 83; V III, 62; scrittori della sua 
Storia VII, 939; Vili, 4o3; musei 
ivi di Storia naturale 84 

da Verona Gasparo professor di 
eloquenza VI, 1087. 

da Verona Gabriello medico VI, 
462, V. Zerbi. 

da Verona Guarino, V. Guarino 
veronese . 

Verrali Giammaria accresce la bi- 
blioteca de' Carmelitani in Ferra- 
ra , VII, 2^8; sue opere 288. 

Verrio Fiacco gramatico, onori da 
lui ricevuti I, 042. 

Versi metrici , e versi aimonici, lo- 
ro distinzione III, 355. 

Vertuzzo, V. Bertuccio. 

da Verulamio Bacone, elogio che 
ei fa delle scuole de' Gesuiti VII, 
i33. 

VERULI: Paleario Aonio.— Sul- 
pizio Giovanni. 

Verzellesi Giovanni canonista VI, 
5 9 r. 

Vesalio Andrea, elogio di esso VH, 
622, ec. 



ito I N D 

Velante Pietro , sue mappe nauti- 
clic VI, 2I<5. 

ycapasio.no innalzato all' impero, 
suo carattere II, ia; vizj che gli 
si oppongono ivi; dono da lui fat- 
to a Salzto Barso 96; fomenta gli 
studi 52,' caccia da Roma i filosofi 
472; favorisce gli astrologi 2o5; 
assegna stipendio a' retori 232; 
se aprisse una biblioteca pubblica 
24 ; protegge le belle arti 267, 
ec. 

Vespasiano fiorentino libraio e uo- 
mo »ssai erudito VI. i35. 

Vespucci Americo, notizie della sua 
vita e delle sue navigazioni VI, 
246", ec ; se a lui si debba la sco- 
perta del continente dell' Ameri- 
ca 247, ec. ; sue relazioni 25 >, 
Giorgio Antonio domenicano di 
lui zio, uomo assai dotto 245. 

VESI \ IO , suo incendio fatale a 
Plinio II, 190. 

Veterani Fé lcrigó maresciallo, sue 
Memorie Vili, 278. 

Vetri dipinti usati nel nono secolo 
HI, 067. 

Vetro , se sia mai stato reso fi 2 s 3 i b : •- 
le , o duro li, 256, ec. 

Vettorelli Andrea, sue opero Vili, 
1 3 1 . 

Vettori Benedetto, notizie di esso e 
''elle sue opere Vf 1,644- 

lettori Francesco medico, V. Vii- 
torio Francesco. 

Vettori Pietro , notizie della sua 
viia e delle sue opere VII, 56*, 
i.io6, ec. 

I ezio Agorio emenda un codice di 
Orazio HI, 35. 

V ez\n Valente medico a' tempi di 
Claudio II, 2 10. 

VT.ZZANO tu Lunigiana : Laudivio 
poeta . 

UtTicj , libri scritti da Cicerone in- 
torno ad essi , da alcuni ripresi , 
ditesi d.i altri I, 294. 
/ ghetti Ferdinando , sua Italia Sa- 
cra ed altre opere III, 193; suoi 
errori IV, 70, 180, 302; V, 347, 
ec.; sue opere Vili, 145 ec. 

Ugo abate di Farsa, sua relazione 

HI, 328. 
Ugo cherico di Parma, suo astrola- 
bio III, 332. 

U*o Fal^iudo, sua Storia III, 354 

Ugo marchese di Provenza, e re 
d' Italia II T, 184; come amasse i 
filosofi f>(, 257. 



I G E 

Ugo da l'otta R.3>egnan* gìurecou 

sulto, notizie della sua vita III 
432. 

Ugo da Vercelli , V. da Vercelli 
Ugo. 

Ugotetti Taddeo , raccoglitore di 
codici antichi VI, 127, iDói ; ado- 
perato in ciò dal re Mattia Corvi- 
no 167. 

Ugolino Baccio improvvisatore VI, 
836. 

Ugolino del Prete, V. del Prete. 

Ugone tteriano, V. Eteriano tigo- 
ne . 

Ugone da Vercelli , V. da Vercelli 
Ugo. 

Ugoni Mattia bresciano canonista 
VII, 774 ; Pompeo ivi. 

Uguccione vescovo di Ferrara III, 
45t; notizie della sua vita e delle 
sue opere IV, 3oo, ec; se sapesse 
di greco 34>; suo Dizionario 465. 

Ugurgieri p. Isidoro domenicano 
Vili, 401. 

Ugurgieri Meo, sua traduzione del- 
l' Eneide V, 624. 

Via lattea, come spiegata dall'on- 
tano VI, 399. . 

Viaggi intrapresi nel secolo xm IV, 
86, ec; nel secolo xiv V, 121, ce; 
viaggiatori italiani del secolo xv 
VI, 212, ec ; nel secolo xvt VII, 
261, ec.;nel secolo xvir Vili, 97. 

Vianelli Fraine. co pubblica il libro 
de Consolatone sotto il nome di 
Cicerone I, 3~>2. 

Vianeo Bernardino , e Pietro VII, 
7O1. 

Vianeo Vincenzo, inventore, o 
perfesionatore dell' arte di rifarò 
le membra mutilate VII, 701. 

Vibio Crispo oratore II, 134. 

Vibio Q. Sereno accusato da suo fi- 
gliuolo a Tiberio II, 41; 

VICENZA: Aureli Aurelio . - Bal- 
ciaiielii Gioi>anni>Barbarano Gin- 
Uo. Barbar ino de' tifoni cappuc- 
cino, battista vicentino , inta- 
gliator di stampe. Belli France- 
sco. Belli Silvio. Boiiurnio An- 
selmo agostiniano. Bragadina Ca- 
v tln Veneranda, di Breganz^ Bar - 
totoiiiimo domenicano e vescovo. 
— le Campesani Benvenuto poe- 
ta . Canapiglia Maddalena . Capo- 
bianco Alessandro . Capobranco 
Vincenzo artista maraviglioso . 
Castoro Giacomo. Castellini Sil- 
vio. Chieregato Valerio. C Del- 



GENE 

fino Giovanni cardinale . Emilia- 
no Q. Elio Cibriaco poeta . E 
Faustini Già anni. Fedeli Cas- 
sandra . Ferreri Zaccaria . Fer- 
retti p. Giambattista . Ferretto 
storico e poeta. ¥rancaniano An- 
tonio medico- ^ Gallo Vincenzo 
medico. Gianlorenzo Veneziano 
bibliotecario della. Vaticana . 
Godi Antonio storico . Gualdo 
conte Galeazzo. 3 Leoniceno 
Niccolò medico, Loschi Alfon- 
so. Losco Antonio poeta . Ma- 
nelmi Evangelista storico. Mar- 
canuova Giovanni . Marzari Gia- 
como . Massari Alessandro me- 
dico . Massari Girolamo medi- 
co . Maurisio Gherardo storico. 
dì Monte conte. Morselli Adria- 
no . ^"Nevo Alessandro canoni- 
sta. Niccolò prete. — Oliviero 
Antonfrancesco . — Pacio Giulio 
giureconsulto. Pagello Bartolom- 
meo poeta. Pagello Guglielmo 
storico. Pagliaròli Giambattista 
storico. Palladio Andrea archi- 
letto. Peregrino Marcantonio giu- 
reconsulto. Pigafetta Antonio . 
Pigafetta Filippo. Polcastro Gi- 
rolamo Antonio . PolcastTo Si- 
gismondo. Police Consorto sto- 
rico. Porto Giovanni giurecon- 
sulto. Porzio, ossia dal Porto, 
Leonardo . — Remmio, o Ren- 
nio , Fannio Palemone grammati- 
co e poeta . Sala Angiolo. Sca- 
mozzi Vincenzo . Scrofa Camillo 
conte . Serpe Francesco gramali- 
co . Silvani Francesco. Smerego 
Niccolò storico . zz Taddeo no- 
taio, poeta. Tiene Gaetano filo- 
50/b.Trissino Alessandro aposta- 
la. Trissino Giangiorgio . —Va- 
lerio vicentino , intagliatore in 
gioie, della Valle Giambattista. 
da Vicenza Giovanni domenica- 
no . Volpe Niccolò . 

VICENZA, scuola ivi fondata da 
Lotario 1 III, 176; università ivi 
aperta da alcuni professori partili 
da Bologna IV, 42, ec. ; sua breve 
durata 44 j scuola di legge poscia 
aperta in questa città ivi. 

VICENZA, professori che insegna 
rono nelle sue scuole e nella sua 
università: de'P>ursoni Bartolom- 
meo professor a" eloquenza . — 
Filelfo Francesco . zz Grifoli Ja- 
copo. — da Lonigo Ognibene prò- 



R A L E 2ai 

fessor d' eloquenza . zz Nevo ./- 
lessan ro canonista. — Parrasio 
Aulo Gì uno , Partenioiiernarrfi- 
nn . — Rodigino Celio . E Trape- 
zuiizio Giorgio professor di gre- 
co . — degli Ulcipoizi Addor an- 
dò professor di leggi . 

VICENZA, accademia ivi stabilita 
VII, 18?.; fabbriche ivi intraprese 
IV, 485; suoTt-atro olimpico VII, 
j322; suoi storici del secolo xni 
IV, 356; suoi storici nel secolo 
xiv V, 435; nel secolo xv VI, 7 1 1; 
nel secolo xvn Vili, / t o3. 

da Vicenza Giovanni domenicano, 
notizie della sua nascita e de'suoi 
cominciamenti IV, 243-, grandi 
cose da lui operate in Bologna ivi; 
testimonianza che ne rende Gui- 
do Bonatti 179, 245-, come deiiso 
dal gramatico Buoncompagno 247; 
passa in Lombardia e vi stabilisce 
solennemnnt-: la pace tra le nimi- 
clie città 250, ec. ; prende il go- 
verno di Vicenza e di Verona , e 
perde presto tutta l'autorità 252, 
te.; esame della Vita scrittane dal 
p. Moschetta^ dai Bollandisti 256, 
ec. 

da Vicenza Pietro medico V, 27/f. 

l'Ica Enea, notizie della sua vita e 
delle sue opere singolarmente in- 
torno le Antichità \'TI, 347, ec. 

Vico Giambattista, sua opinion con- 
futata I, 108, ec. 

VICO PISANO: Cavalca Domenico 
domenicano • 

VICOVARO: Sabellico Marcanto- 
nio storico . 

Vida Girolamo giustinopolitano VII, 
1166. 

Vida Marco Girolamo, tempo della 
sua nascita VIT, i45o, ec. ; suoi 
primi s*udj ivi; quando si stam- 
passe la prima volta la sua poeti- 
ca i434i ec. ; fatto vescovo d' Al- 
ba, sue azioni, sua morte i436, 
ec; carattere delle sue opere 1440, 
ec; codice della sua Poetica di- 
' versa dalla stampata , e sag;;i di 
essa 95,96,3 io,ec; 405,859, 1 3 3 7 , 
ec. ; i455, ec. 

T'ielmi Girolamo , sue opere VII, 
355. 

VIENNA, sua università, in essa, 
insegna Galeazzo da s. Sofia V , 
266; Accademia di lingua italiani 
ivi istituita Vili, 63, ec; teatro 
per l'opera ital ;, "*a ivi aperto 5c5. 



222 I N D 

Vieri Antonio giureconsulto VII , I 

7'4- 
Vigarani Gasparo, celebre architet- 
to Vili, 5 35, ec. 
Vigerio Marco vescovo di Sinigaglia 

VII, 33 7 . 
VIGEVANO : de' Bussi Gio. An- 
drea, ss Decembrio Tiberio. 
da Vigevano Giannandrea, V. de' 

Bussi . 
Vigili Fabio, notizie di esso e dell* 

sue Poesie VII, i35a, ec. 
Vigna Domenico , sua opera VIII , 

293. 
de' Vignaiuoli Accademia in Roma 

VII, 14*. 
dalle Vigne Pietro, favole che di 
lui narra il Tritemio IV, »3, ec.; 
sua patria, e sua ignobile condi- 
zione »9, ec; suoi studj , e favore 
incontrato presso Federigo n ivi; 
impieghi e ambasciate onorevoli 
da lui sostenute 2i;sua disgrazia, 
sua morte, e qual ne fosse il mo- 
tivo a3; sue lettere 27-, sue altre o- 
perc, o s'ei sia l'autore del libro 
de tribus impostorlbus 28; sue 
poesie italiane 333. 
VIGNOLA: Barozzi Jacopo. Bernar- 
doni Pietro Antonio . r: da Vi- 
gnola Pietro, 
da Vignola Jacopo, y. Barozzi Ja- 
copo. 
da Vignola Pietro poeta VI, 917. 
da Vigo Giovanni, suo Corso di 

chirurgia VII, 698, ec. 
da Vìgonza Giovanni V, 592. 
VUgardo maestro in Ravenna III, 

188. 
di Villa co. Felice Durando lodato 

II, i34. 
Villa ab. Angelo Teodoro, suo li- 
bro sulle Scuole pavesi IH, io 1 ). 
I Ma marchese, suoi Viaggi Vili, 

101. 
Villadicani Giampietro , suo musei 

VII, 356. 
VILLAFRANCA nel Piemonte: Ga- 

staldo Jacopo, 
da VillafrancaRiniì&o professor di 
gramatica, notizie della sua vita, 
V, 63i, ec. 
Vtllamarina Isabella, elogio di essa 

VII, 1 184. 
da Vii tana Guglielmo, se sia lo stes- 
so cheGugllelino Amidani V, i55. 
Pillarli, notizie della vita e delle 
opere degli scrittori di questa fa- 
miglia: di Giovanni V, 407, ec; 



ICE 

di Matteo 4 1 1 ; di Filippo ivi , ec. \ 
questi legge pubblicamente Dante 
497- 

Villani Niccolò, sue poesie VIII , 
484. 

da Villanuova Arnaldo V, 273, ec. 

da Villanuova Giambattista Vili, 
407. 

da Villoison Ansse, suoi Aneddoti 
greci I, 43, ec. 

da Vimercate Taddeo canonista VI, 
597. 

da Vimercate Stefano, o Stefanardo 
primo teologo nella metropolita- 
na di Milano IV, iio;notizie del- 
la sua vita e delle sue opere 339. 

da Virmercate Rafaello astrologo 

yi,3 9 2. 

Vimercati Francesco, notizie della 
sua vita e delle sue opere VII , 
4>,. 

Viimrcati Giambattista VII, 486. 

Vincenzo spagnuolo canonista IV , 
3o4 , 3i6. 

Vincenzo vescovo di Napoli orna di 

pitture il vescovado III, 81 . 

p. Vincenzo Maria carmelitano 

scalzo, suoi Viaggi Vili, 101. 

da Vinci Leonardo , sua nascita , e 
suoi primi progressi nelle arti li - 
berali VI, 1 r/4 ; suo soggiorno 
in Milano, e suoi lavori in quel- 
la città, 11 75; soggiorno in Fi- 
renze e in Roma , viaggio in Fran- 
cia e morte 1 179 , elogio di esso , 
e sue opere 1 180. 

Vinciguerra Antonio VI, S6/ f . 

Vind'c ano medico li, 455. 

Vmidio , o VindioVero, ^/ur -con- 
sulto II, 33o. 

da Via Tommaso , detto il cardia- 
le Gaetano, notizie della sua vi- 
ta VII, 282; sue opere, e contrasti 
per esse avuti 283 , ec. 

Viotti Bartolommeo medico Vii , 
<5?4. 

Viperano Giannantonia, sue opere 
VII, 1047. 

Vipsanio Messala , V. Messala Vi- 
psanio . 

Virgilio P. Marone, notizie della 
sua vital, 175; sua patria 176; 
suoi studj ivi; s'egli sia autore 
de' piccoli poemetti a lui attribui- 
ti ivi; come venisse a Roma ed 
entrasse nella grazia d' Augusto 
ivi ec.; ss fosse udito e applaudi- 
to da Cicerone 177; sue poesie 
ivi CC jche cosa ordinasse rnoren- 



GENERALE 



2?3 



do intorno alla Eneide 178 ; 
scioccamente da alcuni accusato 
di ruagia 178; suo carattere itri ; 
sua ietterà ad Augusto ivi ; elo°i 
di lui fatt? 179 ; suo confronto 
con Omero ivi , ec. ; Priapee se 
fosser da lui composte 181 ; noti- 
zie del codice antichissimo, che 
se ne conserva nella Laurenzinna 
III, 35, ec.;'YII. a36; traduzioni 
di esso Vili, 465, ec. 
di f irgilìo Benedetto, sua vita e 
poemi da lui composti Vili, 4S0, 
ec. 
di Virgilio Giovanni poeta latino 
V, 443, 587; Antonio di lui fi- 
gliuolo 587. 
Virginio scrittor di commedie II, 

io3. 
Virginio scrittor di rettorica chi 

fosse II, 240 , ec. 
della Virtù Accademia in Roma 

VII, i4<>. 
Virunio Pontico, V. Pontico. 
Visconti, soggetti illustri di questa 
celebre famiglia, e loro azioni: 
Ottone dà piincipio alla potenza 
della sua famiglia IV, 12; istitui- 
sce il teologo nella metropolitana 
di Milano 1 10; Matteo , suoi co- 
minciamenti 12 ; origine del suo 
dominio in Milano Y, 9 ; altri 
principi di questa famiglia nel se- 
colo xiv, e loro vicende ivi t ec.- r 
titol di duca 1 ir conceduto 10; am- 
piezza del loro dominio in Italia 
e vicende di esso VI , 5 , ec. 

— Bruzzi, sua erudizione e sue ri- 
me V, 583. 

— Filippo Maria , suo carattere e 
sue vicende VI , 6 ; favore da lui 
accordato agli uomini dotti 17 , 
ec; sua credulità verso l'astrolo- 
gia giudiciaria 392; suoi medici e 
contegno da lui tenuto con essi 
4<56,ec. 

— Galeazzo e Giangaleazzo gTandi 
mecenati della letteratura V, 33 , 
ce; uomini dotti chiamati alla sua 
corte da Giangaleazzo 34 ; Ga- 
leazzo fonda l'università di Pavia 
72 ec; onori da lui usati al Petrar- 
ca 33; Giangaleazzo rinnova 1' u- 
niversità di Piacenza e riunisce 
quella di Pavia 75 ; biblioteca da 
lui formata 1 io ; magnificenze del- 
le lor fabbriche 65o. 

— Giammaria ucciso VI, 6. 

— Giovanni protegge 1' università 



di Bologna V, 55 ; ordina che si 
cmnenli Dante 493; ama e onora 
il Peti arca 534 , ec. 
— Luchino coltivatore e prolettor 
Aeoli studj V, 02. 

lineanti Gasparo poeta , notizie di 
esso V I, 83o. 

Visconti Girolamo domenicano VI, 
20. 

Visconti Giuseppe , sue opere litur- 
giche Vili, 116, ec. 

V isconti Cristoforo , sua Storia VII, 
902. 

Visconti d. Teresa , accademia da 
lei fondata VIII, 60. 

Visdnmini Antonio Maria poeta la- 
tino VII, S9, i384. 

V isdomini Francesco, sue Prediche 
VII, 1594. 

Visi Giambattista , sua opinione 
sulla patria di Virgilio I, 176. 

Fiif«rtBtCamillogiuiecousuito VII, 
7 33. 

Vitale professor di gramatica in Bo- 
logna V, 53. 

Vitate Giovanni poeta latino VII , 
1357. 

V'itali p. d. Girolamo VIII, 235. 

V it alini Bonifacio canonista V, 388. 
Vite, o chiocciola , da chi trovata I, 

54. 

Vite de'Monaci antichi in qual con- 
to si debbano avere III, 3i, ec. 

Vitelli Cornelio, notizie di esso VI, 
1098. 

Vitetlio, suo breve imperio II, 5?; 
suo decreto contro gli astrologi , 
e ardir di essi contro di lui 2o5 . 

Vilellione scrittor d'ottica IV, iS-. 

VITERBO: Almadiano Giambatti- 
sta.— Canesio Michele . zl Lati- 
ni Latino. zz Ruscelli Girola- 
mo . — Spirito Prospero, zz da 
Viterbo Annio domenicano . da 
Viterbo Egidio agostiniano, da 
Viterbo Gcffredo storico, da Vi- 
terbo Jacopo agostiniano. 

VITERBO, accademia ivi forfdata 
VII, i5 2 . 

da Viterbo Annio, notizie della vi- 
ta e delle opere di cs^o VI, 65n; 
che debba credersi delle Antichi- 
tà e degli Scrittori da lui pubi. li - 
cati 65 i;suo trattato in dife«a de' 
monti di pietà 3oo. 

da Viterbo Egidio cardinale, sua vi- 
ta, onori a lui fatti, opere per '1 
più parìe inedite VII, i3tj3, . "- -, 
ec. 



i2! t I N D 

da Viterbo Goffredo, se fosse vera- 
mente italiano IV, 3i8; notizie 
della sua vita e della sua cronaea 
ivi, ec. 
da Viterbo Jacopo agostiniano, no- 
tizie della sua vita e delle sue o- 
pere IV, 147. 
Vitige, suo regno, e suo carattere 

III, i5; prende il regno 20. 
Vitignano Cornelio VII, 1002. 
Vitruvio, notizie della sua vita I, 
309; di qual patria fosse ivi, ec. ; 
sua opera ivi; leggi di lui pres- 
critte nella fabbrica drlle biblio- 
teche 564; edizioni, traduzione, e 
conienti della sua Aichitettura 
VII, 525, ec. 
Vittore Publio , sua descrizione di 

Roma II, 444- 
Vittore Sesto Aurelio, notiate della 
sua vita e delle sue opere II , 440 ; 
altri dello stesso nome 4 4 > > *C. 
Vittore vescovo di Capava, sue ope- 
re III, 33. 
Vittori Leonello medico VI, 476. 
Vittorino Mario, lascia la cattedra 
d' eloquenza in Romi per non ri- 
nunciare alla religione lì, 38a; no- 
tizie della sua vita a dalle sue o 
pere 40?, ec. 
Vittorio giureconsulto II, 459. 
Vittorio Francesco , soprannomato 
dalla Memoria, notizie di esso, »• 
delle opere da lui ideate VII, 668 
ec. 
Vittorio Mariano dotto nelle lingue 

orientali VII, 1O62. 
Vivaldi Ugolino , V . Doria Tedi- 
alo . 
Viviani Vincenzo, notizie della sua 
vita e delle scoperte da esso fatti;, 
delleopere da Ini pubblicate Vili, 
264, ec. 
Vizzani Paolo professore di filosofia 

in Ingolstadt VII, 758. 
Vizzani Pompeo, sua Storia di Bo- 
logna VII, 1001, ec. 
degli Ulciporzi Aldrovando profes- 
sor di leggi in Vicenza IV, 44. 
Uliva Antonio accademico del Ci- 
mento, notizie di esso Vili, 246. 
Uiloa Alfonso VII, 969, 1016. 
L'ipiano Domizio celebre giurecon- 
sulto, sue lodi e suo carattere II, 
333; sua morte, suo odio contro 
de' Cristiani ivi. 
Vlpio Marcello, V. Marcello Ulpio. 
Umberto cardinale , sue opere III . 



ICE 

degli U/uidi Accademia, V. Fio- 
rentina accademia. 

Umili iti manditi all'università di 
Parigi V, i52. 

degli Umoristi Accad«m;a, notizie 
di essi VIII, $5. 

degli Umorosi Accademia in Bolo- 
gna VII, i5i ; altra in Cartona 
160. 

degli Unanimi Accademia in Salò 

VII, 184; altri in Bologna VIII, 
53. 

Ungheri danno il guasto all'Italia 

III, 1 83, 1S7. 

UNGHERIA, V. CINQUE CHIESE. 
degli Uniformi Accademia in Roma 

VIII, 5i. 

dc-s'i Unisoni Accademia in Perugia 

VII, i5a. 
degli Uniti \ccademia in Siena VII, 

160', altra in Venezia 173. 
Università, loro nu>noro in Italia, e 

fiore in cui erano nel secolo xirr 

IV, 40, ec.; nel secolo xiv V, 46, 
te; nel secolo xv VI, ?5, ec.; nel 
secolo xvi VII, 107, ec ; nel se- 
colo xvii VIIT, 37, ec. 

Vocabolario latino-, V. Papia . 

Vocabolario toscano, da chi compi- 
lato VII, i5 7 i. 

Volaterrano Raf icllo, suo orrore II, 
4'-6, 4?o. 

dalla Volpaia Lorenzo , orologio 
singolare da luì lavorato VI, 1 166. 

r tipe Micelio gramatico VI, 1O99. 

Volpi Giannantonio, sua vita e sue 
opere VII, i43>t £C.; sua opinion 
confutata T, t8a. 

Volpi Girolamo VIT, 1412. 

Votaci , pitture loro attribuite di 
qitel antichità siano I, ti. 

Voltaire , elogio eh' ci fa dol'e poe- 
sie li Cicerone I, 166, ce; apolo- 
gia da lui fatta de'primiCesari II, 
p r ef. vx, ec; suo sentimento in- 
torno a Lucano esaminato 73; pro- 
posi '.ione falsa da lui avanzata 8 5; 
cerca invano di screditar Costanti- 
no 374; suo grave errore intorni» 
v\ Antonio Ur,:po VI, 1082. 

VOLTERRA: ».ilo Persio Fiacco 
poeta. — Ingliirami Curzio. In- 
ghirami Tommaso Fedro. Maffei 
Mario vescovo. Maffei Raf.ielto, 
detto Volterrano . zi da Volterra 
Giuliano arcivescovo di Ragusa 
bibliotecario della Vaticana, da 
Volterra Jacopo storico, da Voi- 



GENE 

terra Luca medico, da Volterra 

Mariano certosino . 
da Volterra Giuliano custode della 

Vaticana VII, 224. 
da Volterra Jacopo , notizie di esso 

e delle sue opere "VI, 753. 
da Volterra Luca poeta latino VII, 

»34o. 
F olta Gentile annoverata tra le 

poetesse VII, 1 168. 
Volta Leopoldo Cainmillo lodato III, 

i8(S;V, 4?8; VI, 9 33, 9 35; VII, 

1612. 
da Volterra Mariano VI, y5a. 
da Volterra Rafaello , V. ilqffei 

Rafaello. 
Voltolina Giuseppe Millo, suo poe- 
ma VII, 1453. 

VOLTORNO , monastero di s. Vin- 
cenzo al Voltorno , sua Cronaca 
in, 339. 

Volumnio scrittor di tragedie etru- 
scbe I, 26". 

Volusio Meciano, V. M eciano . 

Vopisco Flavio storico II, 309, ec. 

Vopisco Gianluigi poeta latino VII, 
i35i. 

da Voragine Jacopo, notizie della 
sua Leggenda IV, i56; sua vita ed 
altre sue opere i5y, ec. ; sua Sto- 
ria di Genova ivi; 338. 

Vossio Giovanni Gherardo, suo er- 
rore intorno al poeta Cassio 1, 187. 

Vozienn Montano oratore II, 97, 
i35. 

Uranio Bartolommeo VI, 82. 

Urlano ///, sculture da lui ordina- 
te III, 4<S6\ 

'Urbano ir, sua premura nel ravvi- 
yare gli studj filosofici IV, 38, 
ito. 

Urbano r, splendido protettor delle 
lettere V, 3; sue premure per l'u- 
niversità di Bologna V, 53; sua 
stima pel Petrarca 541; permette 
all'università di Padova il confe- 
rir la laurea teologica 66. 

Urbano ri, sua elezione, e scisma 
per essa nato V, 14, 3ao, ec.; bol- 
la per 1' università di Lucca 83. 

Urbano vin, suoi studj e favore da 
lui accordato alle lettere VIII, 27, 
ec; accresce la biblioteca vatica- 
na 6'i. 

da s. Urbano Fabio Massimo giure- 
consulto V, 341. 

Urbiccianì Buonaggiunta antico poe- 
ta italiano, chi fosse IV, 397. 

URBINO: Baldi Berna rdi no. Baroc- 
Indice Gen. T. IX. 



R A L E %i$ 

ci Giammaria celebre artista. B.i- 
rozzi Federigo pittore. Kattifer- 
ra degli Ammanali Laura. Bra- 
mante architetto . zz Carusio Bar- 
tolommeo agostiniano . Castriot- 
to Jacopo . Commandino Batti- 
sta architetto . Comandino Fede- 
rigo, zz Fabretti Rafaello. Fede- 
rigo e Guidubaldo duchi di Ur- 
bino . zr Gallo Federigo. Giorgi 
Alessandro. ~ Lanci Cornelio. 
a Oddi Matteo. Oddi Muzio. 
zz Paciotto cavaliere , ingegnere. 
zz della Rovere Francesco Maria 
a, duca d'Urbino, zi Semproni 
Giovan Leone. Staccoli Agosti- 
no poeta . — Virgilio Polidoro. 
d' Urbino Rafaello . 

URBINO, Accademia ivi aperta VII, 
i5a. 

URBINO, serie de'conti e duchi di 
questo Stato VI, i5, ec. ; VII, 7, 
ec. V. Montefeltro , dalla Ro- 
vere . 

da Urbino Rafaello, notizie ed elo- 
gio di esso VII, 1609, ec. 

Urceo Antonio , sua vita , suo stra- 
ti" carattere, sue opere VI, 1079 » 
ec. ; sbaglio di m. de Voltaire in- 
torno a questo professore di elo- 
quenza ivi , 1082. 

Urseio Feroce celebre giureconsul- 
to II, 2 3 1 

Ursone, o Orso, causidico salerni- 
tano, V. Orso causidico . 

Ursone, o Orso , notaio genovese, 
V. Orso notaio. 

Usomare Antonio, suoi viaggi, VI, 

231. 

Usomare Martino e Buonvassallo 
storici genovesi IV, 338. 

Usque Salomone , sue Rime VII , 
2309. 

dell' Uva Benedetto rimatore VII, 
1166. 

Ifalchio Giangiorgio, sua disserta- 
zione su'viaggi di Cicerone I, 33 1; 
sul metodo di studiare presso i 
Romani 342. 

JI alchio Giannernesto Emanuele , 
sue diatribe dell' Arte critica dei 
Romani I, 342; sua dissertazione 
sulle letterarie antichità d' Ercola- 
no II, 348. 

Ward , suo libro sulla condizion. 
de' medici in Roma I, 33 1. 

lì ' arnerio , V. lrnerio . 

TI eCtlero Cristefido,sua lettera sul- 
la nascita di Alfeno Varo I, 33-;. 

Widmansladio Alberto, spiega in 



*i6 I N D 

Koraa il sistema copernicano VII, 
478. 

Winch Daniello , suo libro sulla 
condizion de' medici in Roma I , 
33i. 

Winckelmann, diverse edizioni del- 
la sua opera I, 7; suo parere intor- 
no alle opere dagli Etruschi 8, i5; 
intorno la decadenza dell' archi- 
tettura in Roma J74 ; sue opinio- 
ni confutate II, 260, 463, ec. , 
-",66, ec. 



X, 



menes , sua opera sul Gnomone 
fiorentino lodata III, 262, 583; 

Vi, 4có. 



Y, 



von abate, suo elogio di s. Tom- 
maso d'Aquino IV, i3o, ec. 



J-J abarella Bartolommeo arcivesco- 
vo di Spalatro, e poi di Firenze, 
elogio di esso VI, 626, ec. 
Zabarella Francesco cardinale, sua 
nascita, suoi studj , e cattedre, ed 
onori da lui sostenuti V, 383, ec; 
fatto vescovo di Firenze , e poi 
cardinale 385-, sua morte, sua eru- 
dizione e sue opere ivi , ec. 
Zabarella co. Jacopo, notizie di es- 
so e delle sue opere VII, 427, 5-74; 
VIII, 435. 
Zaccagni Lorenzo Alessandro, scrit- 
tore erudito Vili, 67. 
Zaccaria Domenico, scopritore dell' 

allume di rocca VI, 5i3. 
Zaccaria Francescantonio lodato 
r III, 448. 

Zaccaria Jacopo raccoglitore di an- 
tichità VI, 213. 
Zaccheria papa accresce la biblio- 
teca pontificia ITI, 100; traduce in 
greco i dialoghi di s. Gregorio i.a5j 
fa dipingere una carta geograli- 
ca i5o. 
Zacchia Paolo medico, sue opere 

Vili, 324. 
Zaffiri Filippo rimatore VII, 1 164. 
di Zaffo , V- di Ciaffo . 
Zagata Pietro VII, 939. 
Zaleuco legislator de' Locresi I, 65, 

ec. 
Zamagna Bernardo lodato VII, 3o, 
1 169. 



I C E 

Zambeccari Francesco poeta VI, 929. 
Zamberti Bartolommeo VII , 5i3, 

sua commedia 1458. 
Zamboni Baldassarre lodato VII, 182, 

1170, i4o5; VIII, 62, 85. 
Zamori Gabriello, notizie della sua 

vita e delle sue poesie V, 606. 
Zampieri Domenico celebre pittore 

Vili, 54o. 
Zanchi Basilio, notizie della sua vi- 
ta e delle sue opere VII, 1372. 
Zanchi Dionigi VII, 876. 
Zanchi Francesco VII, 36i. 
Zanchi Giangrisostomo figliuol di 
Paolo, notizie di esso VII, 875, 
ec. 
Zanchi Girolamo, sua vita, sua a- 
postasia, e sue opere VII, 36o,ec. 
Zanchi Girolamo e Giambattista ar- 
chitetti VII, 54 . 
Zanchi Paolo giureconsulto VII , 

742. 
Zanco Alessandro , detto il Poetino 

VII, i3<S3. 
Zane Jacopo, sue Rime VII, 1 146. 
Zanetti Francesco medico V, 252. 
Zanetti, V- Giovanetti. 
Zani Giovanni canonista VI, 599. 
Zanoni Giacomo , sua Storia bota- 
nica VUI, 29.5, ec. 
Zanot ti Francesco lodato VII, 1001. 
Zantani Antonio, sue medaglie VII, 

847.. 
Zanti Giovanni astronomo VII, 488. 
de' Zantini Jacopo medico VI, 443. 
Zapata Giambattista chirurgo VII, 

700. 
Zappi Giambattista Felice, sua vita 

e sue Poesie Vili, 474, ec. 
Zarlini Giuseppe, sue fatiche in- 
torno la musica VII, 562, ec. 
Zavarisi Daniello VII, 1006. 
Zavarisi Virgilio , giureconsulto , 
poeta, e dotto nelle lingue orien- 
tali VI, 772. 
Zeno Apostolo, Storia della poesia 
da lui ideata e cominciata IV, 33 1. 
Zeno Carlo general veneto, amico, 

e protettore de' dotti VI, 60. 
Zeno Caterino, suoi viaggi VI, 1 >3. 
Zeno Jacopo , suoi studj e sue ope- 
re VI, 322. 
Zeno Niccolò e Antonio , loro viag- 
gi nelle Parti settentrionali, qual 
fede meritino V, i3o, ec. 
Zeno Niccolò, sua Storia veneta 

VII, 934. 
Zenobio gramatico in Roma ai tem- 
pi di Adriano II, 254- 



GENE 

Zenodoro scultore insigne, sue ope- 
re II, 259, ec. 

S. Zenone vescovo di Verona, a qual 
tempo vivesse II, 399, ec. ; sue o- 
pere ivi . 

Zenone filosofo esiliato da Tiberio 
11,4.. 

Zenone di Velia ossia Elea piimo 
scrittor di dialoghi I, 44 ; filosofo 
della setta eleatica I, 45. 

Zenoni Zenone , sue poesie V, 575 . 

Zerbi Gabriello medico, notizie del- 
la sua vita e dell'infelice sua mor- 
te VI, 462, ec. 

Zeusi } se fosse italiano I, 95; chia- 
mato a dipingere da molte città 
d'Italia ivi, ec. 

Zieglero Jacopo matematico, ama- 
to , e chiamato in Italia dal card. 
Ippolito d'Este VII, 43, ec. , 478. 

Zilioli Alessandro, sua Storia dei 
Poeti VIII, 425, ec. 

Zimarra Marcantonio, notizie di 
esso VII, 573. 

Zinano Gabriello rimatoreVII,i 166; 
sua tragedia 1291. 

Zini Pierfiancesco VII, 1102. 



Il A L E 227 

Zirardini Antonio, Novelle da lui 

pubblicate II, 460. 
Zocchi Jacopo canonista VI, 597. 
de' Zoccoli Paganino lettore in Tre- 

. yi g iV,6 4 . 

Zoppio Girolamo, sue opere VII, 
1149; tragedia di lui e di Mel- 
chiorre SU* figlio 1285. 

Zoppio Melchiorre, figlio di Giro- 
lamo, sua tragedia, ed altre opere 
VIII, 495, ec. 

Zorzi Alessandro lodato II, 94. 

Zosimo storico, suo carattere II, 
373. 

Zovenzoni , o Giovenzoni, Rafael- 
Io, P'. Giovenzoni . 

Zuccardi Ubertino giureconsulto 
VII, 709. 

Zuccaro Federigo, sue opere Vili, 
280. 

Zuccati Valerio e Francesco VII , 
1623. 

Zuccata Bartolommeo VII, 939. 

Zucchi Bartolommeo VII, 965. 

Zucchi p Niccolò, sue opere VIII, 
a5o. 

Zumbo Gaetano Giulio, suai lavori 
anatomici VIII, 3iS. 



COI. .COLI.. 

min uri 

k N.YORK. 



BINDING SECT. MAY 24 1968 



PLEASE DO NOT REMOVE 
CARDS OR SLIPS FROM THIS POCKET 

UNIVERSITY OF TORONTO LIBRARY